Sei sulla pagina 1di 3

STUDIO LEGALE PENALE

Avv. Margherita Matrella


FOGGIA BARI
Via Monfalcone, 92 Via P. Fiore, 14
Tel/Fax.: 0881/1780631 ang. V. d. Repubblica
Cell: 329/7242258 Tel/Fax: 080 55 65 621
E-MAIL: avv.margheritamatrella@live.it
PEC: avvocato_margheritamatrella@pec.it

ILL.MO PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI ROMA


IL/LA SOTTOSCRITTO/A NATO/A …………………, IN DATA ………………, RESIDENTE IN …………….., ALLA
VIA ……………


PREMESSO

CHE VENIVA REDATTO, DALL’ SMD (STATO MAGGIORE DELLA DIFESA) IL MODULO DI CONSENSO PER
IL PERSONALE DELLA DIFESA IN RELAZIONE ALLA VACCINAZIONE ANTI-COVID19;
CHE TALE MODULO E’ TOTALMENTE PRIVO DI UN RIFERIMENTO IMPORTANTISSIMO, ANZI PER
MEGLIO DIRE, IMPRESCINDIBILE E CIOE’ DELLA INDICAZIONE DEI PRODOTTI DESTINATI ALLA
VACCINAZIONE – “VACCINO” PFIZER/BIONTEH; “VACCINO” MODERNA; “VACCINO” DELLA
ASTRAZENECA – VAXZEVRIA-; “VACCINO” JHONSON&JHONSON – COME SPERIMENTALI;
CHE NON RISPONDE AD ALCUN CRITERIO DI GIUSTIZIA NE’ FORMALE NE’ SOSTANZIALE IL FATTO
CHE IL COSIDDETTO “CONSENSO LIBERO ED INFORMATO” SIA STATO RIDOTTO AD UNA MERA
FORMALITA’, DETTATA DALLA ESTREMIZZAZIONE DELLA PUBBLICITA’ DEL PRODOTTO GENICO
SPERIMENTALE;
CHE LA SPERIMENTAZIONE DEI DETTI PRODOTTI GENICI, HA LA SCADENZA AL 31/12/2023, COME
SEMPRE COMUNICATO, ANCHE SE, PER PARLARE CORRETTAMENTE DI SPERIMENTAZIONE ATTA AD
EVITARE VITTIME, IL PERIODO DELLA STESSA, VA, DAI TRE, AI CINQUE, AI DIECI ANNI!!!;
CHE, EVIDENTEMENTE, DIRETTIVE DI GOVERNO ATTE ALLA IMMISSIONE DEI DETTI PRODOTTI
GIENICI SUL MERCATO HANNO PARLATO E PARLANO DI “VACCINI” VERI E PROPRI, MENTRE
NEANCHE LE CASE FARMACEUTICHE CHE LI HANNO PRODOTTI, SONO IN GRADO DI CONOSCERE NE’
LA LORO POSSIBILE O EVENTUALE EFFICACIA E NE’, TANTO MENO, I PROBABILI “EFFETTI AVVERSI”
O LE COSIDETTE CONSEGUENZE NEGATIVE;
CHE SECONDO I DATI TRASMESSI DALL’AIFA, VI SONO STATE SEGNALAZIONI DI REAZIONI AVVERSE
NELLA MISURA DI 46.237.000 SOGGETTI SOTTOPOSTI ALLA INOCULAZIONE DI UNO DEI PRODOTTI
GENICI;
CHE GLI EVENTI SEGNALATI NELL’87% DEI CASI, SONO INSORTI O LO STESSO GIORNO O IL GIORNO
SUCCESSIVO ALLA INTRODUZIONE DEL PRODOTTO GENICO;
CHE SEMPRE SECONDO I DATI TRASMESSI SI SONO VERIFICATE MORTI NELLA MISURA DEL 7,1%
DELLE SEGNALAZIONI DEGLI EVENTI AVVERSI;
CHE TALI DATI PERO’ NON VENGONO AGGIORNATI SISTEMATICAMENTE, IN QUANTO OGNI GIORNO
SI REGISTRANO CASI DI MORTI A SEGUITO DELLA ASSUNZIONE DI UNO DEI PRODOTTI GENICI
INDICATI;
CHE PERTANTO IL NUMERO DEI DECESSI CRESCE DI GIORNO IN GIORNO;
CHE IL CASO DELLA MORTE DEL MARESCIALLO DELLA MARINA MILITARE AD AUGUSTA, STEFANO
PATERNO’ DI ANNI 43 – DECEDUTO SUBITO DOPO CHE GLI ERA STATO INOCULATO IL SIERO GENICO
– DOVREBBE INDURRE A RIFLETTERE CHI PROPAGANDA IN MANIERA ESASPERATA LA

Avv. Margherita Matrella 1


INOCULAZIONE DEL SIERO GENICO SPERIMENTALE, PRESENTANDOLO COME UN VERO E PROPRIO
“VACCINO”, MENTRE “VACCINO” NON E’!!!;
CHE IN RELAZIONE ALLA MORTE DEL MARESCIALLO STEFANO PATERNO’, LA PROCURA DELLA
REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI SIRACUSA HA PROVVEDUTO A “SCREMARE” LA LISTA DEI
POTENZIALI INDAGATI CHE ERA RAPPRESENTATA DA UNA DECINA DI PERSONE, ISCRIVENDO
QUATTRO NEL REGISTRO DELLE NOTIZIE DI REATO CON L’ACCUSA DI OMICIDIO COLPOSO;
CHE VENIVA DISPOSTA DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DEL TRIBUNALE DI SIRACUSA
L’AUTOPSIA ED IL SEQUESTRO SUL TERRITORIO ITALIANO DELL’INTERO LOTTO AL QUALE
APPARTIENE LA FIALA SOMMINISTRATA AL MILITARE;
CHE IL SOSTITUTO PROCURATORE DELLA REPUBBLICA, PRESSO IL TRIBUNALE DI SIRACUSA DOTT.
GAETANO BONO – TITOLARE DELL’INDAGINE COORDINATA DAL PROCURATORE CAPO, DOTT.SSA
SABRINA GAMBINO – HA INDAGATO QUATTRO PERSONE CHE POTREBBERO AVER AVUTO
RESPONSABILITA’ NEL DECESSO SECONDO QUANTO ACCERTATO DAI MILITARI DEL NAS DI CATANIA,
INDICATI ALLO SVOLGIMENTO DELLE INDAGINI ED ALLE VERIFICHE SULLA DISTRIBUZIONE, SUL
TRASPORTO, SULLA CONSERVAZIONE E SULLA SOMMINISTRAZIONE DELLA DOSE;
CHE, A CONCLUSIONE DELLE INDAGINI NELLA RELAZIONE DI 66 PAGINE DEL PM DOTT.SSA SABRINA
GAMBINO E’ STATA DECRETATA L’ESISTENZA DEL NESSO DI CAUSALITA’ TRA L’INOCULAZIONE DEL
PRODOTTO GENICO E IL DECESSO DEL GIOVANE MILITARE;
CHE E’ EMERSA DALLE INDAGINI, CHE IL SIERO GENICO MRNA NON CONTIENE IL VIRUS ATTENUATO,
ED E’ PER QUESTO CHE IL PRODOTTO E’ BEN ALTRA COSA DAL “VACCINO”!!!;
CHE LA REALTA’ TRISTE DI QUESTI GIORNI DIMOSTRA CHE NON VI E’ POSSIBILITA’ PER IL MILITARE
CHIAMATO ALLA “VACCINAZIONE”, DI POTER ESPRIMERE UNA POSIZIONE DI ATTESA RISPETTO ALLA
SOMMINISTRAZIONE DEL PRODOTTO GENICO, IN CONSIDERAZIONE DEL FATTO CHE SI TRATTA
DELLA SPERIMENTAZIONE DI UN FARMACO, CON SCADENZA A DUE ANNI E MEZZO!!!;
CHE IL COSIDETTO “MODULO DEL CONSENSO”, AVREBBE DOVUTO OFFRIRE AL PERSONALE MILITARE
LA POSSIBILITA’ DI ESPRIMERE LA PROPRIA VOLONTA’ O MENO ALL’ASSUNZIONE DEL PRODOTTO,
SOLO DOPO CHE IL MILITARE FOSSE VENUTO A CONOSCENZA DEGLI STUDI SCIENTIFICI FATTI SULLA
SPERIMENTAZIONE;
CHE E’ INACCETABILE IL FATTO DI SOTTOPORRE IL PERSONALE DI TUTTE LE FORZE DELL’ORDINE
ESISTENTI SUL TERRITORIO ITALIANO, NON AD UNA SCELTA SUL “SI” O SUL “NO” IN ORDINE ALLA
ASSUNZIONE, MA A QUALCOSA CHE SA DI ASSURDA COERCIZIONE;
CHE IL MARESCIALLO STEFANO PATERNO’ ERA STATO SOTTOPOSTO AD UNA DOSE DEL VACCINO
PRODOTTO DALLA ASTRAZENECA CHIAMATO “VAXZEVRIA”;
CHE PERCHE’ NON SI ABBIANO ALTRI DECESSI, IL MODULO DEL COSIDETTO “CONSENSO LIBERO ED
INFORMATO”, DOVREBBE CONTENERE L’AGGETTIVO SPERIMENTALE;
CHE PER QUANTO RIGUARDA L’ACCADUTO E’ GIUSTO CHE VADANO INDIVIDUATE RESPONSABILITA’
PENALI IN CAPO AI SOGGETTI CHE RIVESTONO INCARICHI DI POTERE;
TUTTO QUANTO INNANZI PREMESSO



CHIEDE

CHE L’ON. PROCURA DELLA REPUBBLICA, PRESSO IL TRIBUNALE DI ROMA, VOGLIA INDAGARE IN
ORDINE ALLE DIRETTIVE DEL MINISTERO DELLA SALUTE, NELLA PERSONA DI ROBERTO SPERANZA,
DEL MINISTERO DELLA DIFESA –MINISTRO GUERINI- NONCHE’ DEL CAPO DI STATO MAGGIORE
DELLA DIFESA – ENZO VECCIARELLI -, IN RELAZIONE ALLE IPOTESI DELITTUOSE PREVISTE E PUNITE
DALL’ART. 610 C.P., NONCHE’ DALL’ART. 629 C.P., NONCHE’ DEL DELITTO DI CUI ALL’ART. 589 C.P.
IN CASO CHE SI RITENGA LA COLPEVOLEZZA DEI SOGGETTI INDICATI, VOGLIA SOTTOPORRE GLI
STESSI AD INDAGINE CON OGNI CONSEGUENZA DI LEGGE.
I SOTTOSCRITTI, INOLTRE

Avv. Margherita Matrella 2



DICHIARA

DI NOMINARE QUALI PARTI OFFESE PER IL RISARCIMENTO DEI DANNI MORALI, L’AVVOCATO
MARGHERITA MATRELLA CON STUDIO IN FOGGIA, ALLA VIA MONFALCONE N. 92.
CHIEDONO CHE, NEL CASO IN CUI SI FACCIA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE O DI PROROGA DELLE
INDAGINI DEL PREDETTO ESPOSTO AL GIP DEL TRIBUNALE DI ROMA, SI DIA COMUNICAZIONE AI
SENSI DEGLI ARTT. 405 E 408 C.P.P.
ALLEGANO PERTANTO LA COPIA DEL MODULO DI CONSENSO.
CON OSSEQUIO.

FOGGIA,

Avv. Margherita Matrella 3

Potrebbero piacerti anche