Sei sulla pagina 1di 38

Ericsson Internal

TECHNICAL GUIDE 1 (38)


Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

Procedura d'installazione RBS 6201


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 2 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

Indice
1 Introduzione ......................................................................................... 3
2 Storico revisioni documento............................................................... 3
3 Descrizione generale RBS 6201 .......................................................... 4
3.1 Dimensioni ............................................................................... 4
3.2 Pesi .......................................................................................... 5
3.3 Ambiente operativo .................................................................. 5
3.4 Rumore acustico ...................................................................... 5
3.5 Alimentazione........................................................................... 6
3.5.1 Schemi collegamenti elettrici RBS 6201 – Stazione d’energia . 7
3.6 Assorbimento elettrico .............................................................. 8
4 Equipaggiamento RBS 6201................................................................ 9
4.1 Spazio per installazione SAU e apparati in ponte radio
(opzionale) ............................................................................. 10
5 Spazio richiesto per una corretta installazione ............................... 11
5.1 Layout di sito .......................................................................... 11
5.1.1 Installazione nelle zone a rischio sismico ............................... 12
5.2 Dima di foratura del telaio base (base frame) ........................ 12
6 Installazione RBS 6201 ...................................................................... 13
6.1 Installazione del base frame ................................................... 13
6.2 Posizionamento e fissaggio del cabinet.................................. 16
6.3 Fissaggio del tetto .................................................................. 19
7 Collegamento interfacce esterne ...................................................... 21
7.1 Collegamento cavo di messa a terra ...................................... 22
7.2 Collegamento alimentazione – 48 V DC ................................. 23
7.3 Collegamento dei flussi E1 ..................................................... 25
7.4 Collegamento interfaccia ethernet elettrica............................. 27
7.5 Collegamento interfaccia ethernet ottica................................. 28
7.6 Collegamento Support Alarm Unit (SAU)................................ 30
7.6.1 Tabella allarmi esterni ............................................................ 32
7.7 Collegamento Console (seriale) e Site Lan (ethernet) ............ 34
7.8 Collegamento cavi RF ............................................................ 35
8 Libreria................................................................................................ 38
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 3 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

1 Introduzione
La RBS 6000 è la nuova famiglia di stazioni radio base Ericsson.

Pur mantenendo una retrocompatibilità con le RBS 2000 e 3000, la RBS 6000
introduce il concetto multistandard, ossia la possibilità di implementare
all’interno dello stesso cabinet diverse tecnologie radio per la telefonia mobile
come UMTS, GSM o LTE.

Lo scopo del presente documento è quello di dettare le linee guida generali


per una corretta installazione della RBS 6201 V2 Macro UMTS Indoor

2 Storico revisioni documento

Rev. Data Autore Descrizione Revisionata da


PA1 2010/06/08 EPIEMON Preliminary A1 EPIEMON

REV. A 2010/06/10 EPIEMON Revisione A: aggiornamento EPIEMON


paragrafo 7.8
REV. B 2010/06/11 EPIEMON Revisione B: aggiornamento EPIEMON
paragrafo 7.6.1
REV. C 2010/06/16 EPIEMON Revisione C: Inserimento EPIEMON
paragrafo 3.5 e aggiornamento
paragrafo 3.6

Tab1 - Tabella revisioni documento


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 4 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

3 Descrizione generale RBS 6201


La RBS 6201 V2 è una macro Indoor UMTS della famiglia Ericsson RBS
6000.

3.1 Dimensioni

Dimensioni
Altezza (escluso base frame) 1435 mm
Altezza (incluso base frame) 1485 mm
Larghezza 600 mm
Profondità 483 mm

Tab2 - Dimensioni RBS 6201 - unità di misura: mm

Fig. 1 Dimensioni RBS 6201 – Unità di misura:mm


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 5 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

3.2 Pesi

Pesi

RBS completamente equipaggiata - esclusi apparati in ponte radio 215 Kg


Base frame 12 Kg

Tab3 - Pesi RBS 6201

NB: Equipaggiando la RBS 6201 con un Mini Link Traffic Node 6P, si
raggiungono approssimativamente i 230 Kg di peso complessivo.

3.3 Ambiente operativo

Caratteristiche ambiente operativo


Temperatura +5 to +40°C
Umidità relativa 5 to 85%
Umidità assoluta 1 to 25 g/m3
Massima variazione della temperatura 0.5°C/min

Tab4 - Caratteristiche ambiente operativo

3.4 Rumore acustico

I livelli di rumore acustico sono misurati in condizioni di traffico tipico, come


previsto dalla norma ISO 3741.

Temperatura (°C) Livello di potenza sonora con 6 Rus (LWA in Bel)


+20°C 6.02
+25°C 6.02
+30°C 6.08
+40°C 7.01

Tab5 - Massimo livello di rumorosità

NB: 1Bel = 10 dBa


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 6 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

3.5 Alimentazione

La RBS 6201 è presente nel mercato globale con diverse soluzioni di


alimentazione:

 -48 V DC

 +24 V DC

 120-250 V AC

Nel presente documento viene presa in considerazione esclusivamente


l’alimentazione -48 V DC.

Tipo di
Condizioni Valori ed intervalli di tensione
alimentazione
Tensione nominale -48 V DC
Intervallo di tensione operativo -40.0 to -57.6 V DC
-48 V DC -
due fili Intervallo di tensione non distruttivo 0 to -60.0 V DC
Lunghezza massima del cavo di 10 m
alimentazione
Tab6 - Caratteristiche tensione di alimentazione RBS 6201

Sono riportate di seguito le caratteristiche degli interruttori magnetotermici e


la sezione minima dei cavi di alimentazione da utilizzare in relazione
all’equipaggiamento della RBS 6201. Gli interruttori magnetotermici sono
stati dimensionati considerando l’assorbimento elettrico stimato della RBS
6201 in configurazione 3x3 (20 W per carrier).

Equipaggiamento Interruttore Cavi di alimentazione


RBS magnetotermico (1) Polo (-) Polo (+)
Bipolare In=80 A (2)
Da 1 a 6 RU 1x35 mm² 1x35 mm²
Da 7 a 12 RU Bipolare In=80 A 2x35 mm² 2x35 mm² oppure 1x70 mm²

Tab7 - Caratteristiche interruttore magnetotermico e cavi di alimentazione

(1)L’interruttore magnetotermico bipolare deve rispettare i seguenti requisiti: In=80A; curva


caratteristica d’intervento tipo C; potere d’interruzione non inferiore a 10kA.

(2)Con equipaggiamento da 1 a 6 RU, è collegato solo un polo dell’interruttore magnetotermico


bipolare.
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 7 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

3.5.1 Schemi collegamenti elettrici RBS 6201 – Stazione d’energia

Fig. 2 Collegamento elettrico RBS6201-SE. Numero RU:da 1 a 6


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 8 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

Fig. 3 Collegamento elettrico (A) RBS6201-SE. Numero RU:da 7 a 12

Fig. 4 Collegamento elettrico (B) RBS6201-SE. Numero RU:da 7 a 12

3.6 Assorbimento elettrico

L’assorbimento elettrico stimato della RBS 6201 in configurazione WCDMA


3x3 (20 W x carrier) con DUW 20 considerando il 100% di “RF load” è di circa
1230 W (esclusa CLU).

Climate Unit standard (n°3 FANS) = 1230W + 156 W  circa 1386 W

Climate Unit extended (n°4 FANS) = 1230W + 208 W  circa 1438 W

Nota:

Con DUW 30 aggiungere 40 W agli assorbimenti elettrici sopra esposti.

Con DUW 10 sottrarre 50 W agli assorbimenti elettrici sopra esposti.


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 9 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

4 Equipaggiamento RBS 6201

Fig. 5 Equipaggiamento Hardware RBS 6201

Posizione Nome Unità Numero di


Unità
A Fan 3-4
B Power Connection Filter (PCF) 1
C Support Hub Unit (SHU) 0–1
D Support Control Unit (SCU) 1
E Power Distribution Unit (PDU) 1–2
F Radio Unit (RU) 1–12
G Digital Unit (DU) 1–4
H Power Filter Unit (PFU) 0–2
I Cabinet busbar 1
J Spazio per SAU / apparati in ponte radio 1 / opzionale

Tab8 - Equipaggiamento HW RBS 6201


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 10 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

4.1 Spazio per installazione SAU e apparati in ponte radio (opzionale)

Lo spazio per equipaggiamento opzionale (J) può essere utilizzato per


l’installazione della SAU e di apparati in ponte radio. Di seguito le misure
caratteristiche:

Fig. 6 Spazio per apparati trasmissivi – Ponti radio


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 11 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

5 Spazio richiesto per una corretta installazione


Si raccomanda di lasciare uno spazio libero ≥ 300 mm tra il top RBS e la
struttura per il passaggio dei cavi (castelletto) al fine di garantire le attività di
manutenzione e l’areazione del cabinet.

Fig. 7 Requisiti d’installazione – unità di misura: mm

5.1 Layout di sito

Per evitare di ostruire l’accesso alla RBS e al fine di consentire il normale


svolgimento delle attività di manutenzione è necessario garantire di fronte al
cabinet uno spazio libero minimo di 700 mm (raccomandati 1000 mm).

La proiezione della porta aperta di fronte alla RBS è di 600 mm sia con
apertura destra che sinistra. Tutti i lavori di manutenzione possono essere
eseguiti con la porta aperta a 90°.

Considerare lo spazio per le future espansioni (linea tratteggiata).

Fig. 8 Layout di sito – unità di misura: mm


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 12 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

5.1.1 Installazione nelle zone a rischio sismico

Nelle zone a rischio sismico è mandatorio installare la RBS 6201 a terra


tramite un telaio (base frame) fissato con quattro bulloni. Si richiede anche il
rispetto dei seguenti requisiti:

 Spazio tra parete e cabinet >100 mm.

 Spazio laterale tra cabinets > 150 mm.

5.2 Dima di foratura del telaio base (base frame)

La RBS 6201 in zone non sismiche con pavimenti regolari e pendenza ridotta
(± 1.5 mm/2,000 mm) può essere installata direttamante a terra tramite un
bullone centrale M10 con funzione antiribaltamento (Tilt protection).

NB: Serrare il bullone ad una coppia di 30 Nm mediante chiave a brugola da


8 mm.

Fig. 9 Dima di foratura protezione antiribaltamento – unità di misura: mm

In tutte le zone sismiche è mandatoria l’installazione del telaio di base (base


frame).

Fig. 10 Dima di foratura base frame – unità di misura: mm


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 13 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

6 Installazione RBS 6201

6.1 Installazione del base frame

1) Posizionare la base nello spazio previsto dal layout di progetto. Rispettare


il verso d’installazione del base frame indicato dal marchio “FRONT” .
Nota: Il base frame della RBS 6201 è perfettamente compatibile con quello delle RBS 3202 e 3206.

Fig. 11 Posizionamento base frame RBS 6201

2) Segnare i 4 punti di ancoraggio sul pavimento.

Fig. 12 Punti di ancoraggio base frame


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 14 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

3) Con l’ausilio di un trapano, forare il pavimento in corrispondenza dei 4 punti


di ancoraggio precedentemente segnati (profondità fori: 90mm). Utilizzare per
la prima foratura una punta da 8 mm, “ripassare” poi con una punta da 20
mm. Inserire i tasselli nei fori e “battere” con un martello fino alla completa
adesione degli stessi al pavimento.

Fig. 13 Foratura del pavimento e inserimento tasselli

4) Posizionare il base frame, inserire i bulloni e rondelle negli appositi fori e


avvitare i bulloni per qualche giro a mano :

Fig. 14 Inserimento bulloni


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 15 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

5) Verificare la messa in piano del base frame con una livella. Apportare gli
eventuali aggiustamenti muovendo i piedini regolabili con un inserto
esagonale da 24 mm per chiave a bussola.

Fig. 15 Livellamento base frame

6) Utilizzare una chiave dinamometrica con inserto esagonale a bussola da


19 mm per serrare i dadi di ancoraggio al base frame. Seguire l’ordine
riportato in figura. Coppia di torsione: tra i 50 e gli 80 Nm:

Fig. 16 Ancoraggio base frame


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 16 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

6.2 Posizionamento e fissaggio del cabinet

1) Rimuovere l’involucro di protezione del cabinet, verificando che


l’imballaggio non presenti segni di danneggiamenti causati da cadute o urti,
che potrebbero compromettere il fuzionamento dell’apparato.

2) Avvitare due bulloni M10 di circa 10 mm nei fori normalmente riservati ai


golfari sulla parte superiore del cabinet, creando così due maniglie
temporanee.
I bulloni, sono contenuti in un sacchetto di plastica all’interno del cabinet.

Fig. 17

3) Rimuovere delicatamente il cabinet dal bancale, utilizzando i bulloni M10


come maniglie.

Fig. 18

ATTENZIONE: il cabinet non va movimentato a spinta pena il


danneggiamento per torsione dei cestelli interni.

4) Spostare il cabinet, utilizzando un carrello o transpallet.


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 17 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

Fig. 19

5) Nei siti con limitato spazio di movimento è possibile utilizzare la nuova


borsa di Ericsson per il trasporto RBS.

Fig. 20

6) In alternativa si pùò sollevare il cabinet tramite un argano dopo avere


installato 4 golfari .

Fig. 21

7) Posizionare la RBS 6201 sul base frame.


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 18 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

Fig. 22

8) Allineare il foro presente sul lato destro della base del cabinet con il punto
di fissaggio (fixed point) del base frame.

Fig. 23
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 19 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

9) Inserire le quattro viti di bloccaggio M10 con rondelle e serrarle alla coppia
di 30 Nm utilizzando una chiave dinamometrica con inserto a brugola da 8
mm.
Nota: le viti M10 con rondella, sono in un sacchetto di plastica all'interno del
cabinet.

Fig. 24

6.3 Fissaggio del tetto

1) Rimuovere la sagoma d’imballaggio dal vano di alloggiamento delle ventole


(fans). Tale sagoma ha lo scopo di mantenere le ventole ferme durante il
trasporto evitando urti che potrebbero comprometterne il regolare
funzionamento.

Fig. 25

2) Disimballare il tetto della RBS.


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 20 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

3) Verificare che le staffe (1) siano montate sul tetto e che i perni di
bloccaggio (2) siano tirati fuori e disposti in posizione verticale

Fig. 26

4) Inserire le cerniere nelle fessure come indicato e premere i perni di


bloccaggio per fissare il tetto in posizione.

Fig. 27
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 21 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

7 Collegamento interfacce esterne


Prima di iniziare le attività di collegamento delle interfacce esterne è
necessario aprire lo sportello della RBS e sollevare il tetto del cabinet, al fine
di consentire l’ingresso dei cavi dall’apposito pannello pressacavi posto sul
top della RBS 6201.

Fig. 28

Sfilare il pannello dopo avere ruotato i perni di blocco di 90°.

Fig. 29

I cavi di collegamento con le interfacce esterne saranno introdotti nella RBS


utilizzando le asole dedicate (numerate) del pannello pressacavi.

Fig. 30
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 22 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

7.1 Collegamento cavo di messa a terra

Introdurre il cavo di messa a terra attraverso l’asola n°16 del pannello


pressacavi (fig. 30).

Utilizzare un conduttore flessibile unipolare con tensione normale di esercizio


450/750 V, tipo N07V-K di colore giallo/verde e sezione di 35 mmq. Il cavo
sarà intestato con apposito capicorda ad occhiello da collegare ad uno dei
due perni filettati posti sulla parte superiore sinistra della RBS. Applicare le
rondelle ed il dado come mostrato in figura.

Serrare il dado ad una coppia di torsione di 18 Nm tramite una chiave


dinamometrica con inserto a brugola da 13 mm .

Fig. 31 Collegamento del cavo di messa a terra

NB: le rondelle ed il dado sono contenute in un sacchetto di plastica


all’interno del cabinet.
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 23 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

7.2 Collegamento alimentazione – 48 V DC

Utilizzare cavi unipolari flessibili in guaina di colore nero del tipo N07G9-K. La
sezione dei cavi di alimentazione è riportata nel paragrafo  3.5
Alimentazione.

Per collegare l’alimentazione DC alla RBS 6201 riferirsi alle seguenti


istruzioni:

1) Assicurarsi che l’interruttore magnetotermico (presente sulla stazione di


energia) dedicato al sezionamento dell’alimentazione e alla protezione della
RBS, sia in posizione OFF (spento).

Fig. 32 Interruttore magnetotermico RBS 6201 in posizione OFF

2) Rimuovere il coperchio di protezione dell’unità PFC (Power Connection


Filter) premendo la linguetta di rilascio sul lato destro.

Fig. 33 Rimozione coperchio di protezione PCF

3) Rimuovere la fascetta pressacavi allentando le due viti con un cacciavite


torx da 20 (T20).

4) Allentare le 2 viti dei morsetti di connessione con un cacciavite torx da 30


(T30).
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 24 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

5) Introdurre i cavi di alimentazione attraverso l’asola n°15 del pannello


pressacavi (fig. 30).

6) Tagliare i cavi di alimentazione ad una lunghezza appropriata (max 10 m


tra stazione d’energia e RBS).

7) Rimuovere la guaina di protezione dei cavi di alimentazione per una


lunghezza di circa 20 mm. Applicare 50 mm di termorestringente di colore
rosso sul cavo di alimentazione collegato al polo positivo (0 V) e 50 mm di
termorestringente di colore blu sul cavo di alimentazione collegato al polo
negativo (-48 V).

Fig. 34 Particolare cablaggio alimentazione

8) Introdurre i cavi di alimentazione nei morsetti di connessione. Spingere fino


a quando i fili di rame non saranno più visibili.

Fig. 35

Attenzione! accertarsi che i cavi siano collegati rispettando la corretta


polarità.
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 25 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

9) Serrare le 2 viti dei morsetti di connessione ad una coppia di 6 Nm


utilizzando una chiave dinamometrica con inserto Torx 30.

10) Serrare le 2 viti della fascetta pressacavi ad una coppia di 0.8 Nm


utilizzando una chiave dinamometrica con insertoTorx 20.

11) Applicare il coperchio di protezione precedentemente rimosso.

7.3 Collegamento dei flussi E1

La RBS 6201 può gestire fino a 4 links E1 mediante le porte ET A ed ET B


della DUW (Digital Unit WCDMA).

Fig. 36 Porte ET A ed ET B DUW

Nome Connettore Descrizione Indicatore


porta ottico
ET A RJ-45 Transmissione 2xE1 –
Linea 1 e 2 Si
Interfaccia esterna
ET B RJ-45 Transmissione 2xE1
Linea 3 e 4 Si
Interfaccia esterna

Tab9 - Caratteristiche porte ET A, ET B - DUW

I collegamenti delle linee E1 a 2 Mbit/s saranno realizzati tramite cavi per


trasmissioni tipo TE 4x2x0.5 HH2M 120 ohm, a coppie ritorte con conduttore
ad anima rigida, colorazione standard della quarta (bi/blu, bi/ar, bi/ve, bi/ma),
schermo, guaina grigio RAL 7001, LSZH, a norme CEI 20-37 CEI 20-22/III.
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 26 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

I cavi saranno intestati da un lato con connettore tipo RJ-45 8 pins MASCHIO,
dotato di schermo e boot di protezione in plastica. Lo schermo del connettore
sarà collegato con lo schermo a calza del cavo.

L’altra estremità dei cavi resterà libera per essere tagliata a misura per la
connessione con il ripartitore flussi E1.

I cavi flusso inseriti nel Kit d’installazione RBS 6000 Ericsson avranno una
lunghezza di 15 metri.

Fig. 37 Cavi per flussi E1_Kit RBS 6000

Il cablaggio del connettore RJ45 8 pins è riportato nella tabella seguente:

Coppia Colore filo Pin RJ45


E1-a bianco/blu 1
E1-b blu 2
E2-a bianco/verde 3
E1-c bianco/arancio 4
E1-d arancio 5
E2-b verde 6
E2-c bianco/marrone 7
E2-d marrone 8
schermo calza schermo connettore

Tab10 - Cablaggio connettore RJ45

Nella figura è indicata la numerazione di riferimento dei pins del connettore RJ 45,
visto frontalmente con la linguetta di blocco rivolta verso il basso.

Fig. 38 Schema di connessione connettore RJ45 Maschio


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 27 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

7.4 Collegamento interfaccia ethernet elettrica

La RBS 6201 V2 gestisce l’interfaccia ethernet elettrica tramite la porta


Transport Network A (TN A) della DUW.

Fig. 39 Porta TN A - DUW

Standard Capacità trasmissione Impedenza del Tipologia


Porta DUW Connettore livello fisico
trasmissivo (Mbps) cavo (ohm) cavo

IEEE 802.3-
Ethernet Linee
TN A RJ45 100/1000 100 100/1000Base-
(elettrico) bilanciate
T

Tab11 - Caratteristiche porta TN A - DUW

Nei siti di tipo indoor i collegamenti ethernet elettrici saranno realizzati tramite
cavi UTP (Unshielded Twisted Pair). La categoria minima richiesta è la 5e
(Usata per reti fast ethernet e gigabit ethernet con frequenze fino a 120 MHz).

Fig. 40 Schema cavo UTP

Le 4 coppie ritorte a 100 ohm saranno riportate su connettore RJ45 Maschio


seguendo gli schemi (pinouts) relativi agli standard implementati.
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 28 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

Gli standard implemetati per la colorazione e la numerazione delle coppie


sono EIA/TIA-568 A e B. Per uniformità sarà utilizzato lo standard 568 B.

 Cavo cross-over (4 coppie incrociate): Velocità trasmissione dati 10-


100-1000 Megabits/secondo.

Connettore 1: T568B Connettore 2: T568B incrociato


Pin
segnale coppia colore segnale coppia colore

1 BI_DA+ 2 BI_DB+ 3

2 BI_DA- 2 BI_DB- 3

3 BI_DB+ 3 BI_DA+ 2

4 BI_DC+ 1 BI_DD+ 4

5 BI_DC- 1 BI_DD- 4

6 BI_DB- 3 BI_DA- 2

7 BI_DD+ 4 BI_DC+ 1

8 BI_DD- 4 BI_DC- 1

Tab12 - Schema cavo UTP a 4 coppie incrociate

Il cavo di collegamento con l’interfaccia ethernet elettrica sarà introdotto nel


cabinet 6201 V2 utilizzando l’asola n°17 del pannello pressacavi (Fig. 30).

7.5 Collegamento interfaccia ethernet ottica

La RBS 6201 V2 gestisce l’interfaccia ethernet ottica tramite la porta


Transport Network B (TN B) della DUW.

Fig. 41 Porta TN B - DUW


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 29 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

Nome porta Connettore Descrizione Indicatore


ottico
TN B SFP Transmissione, Si
Ethernet/ATM
Interfaccia esterna,ottica

Tab13 - Caratteristiche porta TN B

Standard Capacità Impedenza del cavo Tipo di Livello fisico


trasmissivo trasmissione (ohm) cavo
Mbps

Ethernet 1000 Massima attenuazione 0.5 Fibra Connettori SFP


(ottico) dB/cabling ottica supportati:
1000Base-SX
1000Base-LX
1000Base-LX10
1000Base-LX40
1000Base-ZX
1000Base-BX10
1000Base-BX20

Tab14 - Connettori SFP supportati

Il cavo di collegamento con l’interfaccia ethernet ottica sarà introdotto nel


cabinet 6201 V2 utilizzando l’asola n°17 del pannello pressacavi (Fig. 30).
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 30 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

7.6 Collegamento Support Alarm Unit (SAU)

La SAU sostituisce la vecchia XALM nella gestione degli allarmi esterni.

Fig. 42 SAU 01 01

Si possono collegare fino ad un massimo di 32 allarmi esterni sulle 8 porte


RJ45. Ogni porta può gestire 4 allarmi esterni secondo i criteri logici Normally
Open (NO) o Normally Closed (NC) e vari livelli di severità da impostare via
software.

La SAU è connessa alla Support Control Unit (SCU) tramite un cavo EC-bus
che trasporta alimentazione e dati.

Fig. 43 Particolare unità SCU_Connessione SAU tramite bus EC

Etichette e Descrizione Connettore


indicatori
F (Fault) Indicatore ottico, rosso -
O (Operation) Indicatore ottico, verde -
Alarm 1-4 to Ingresso allarmi esterni 8 x RJ-45 8 pin
alarm 29-32 4 allarmi perconnettore
Power/EC-bus Alimentazione SAU e Modulare 10 pin
bus di comunicazione
dati

Tab15 - SAU_ porte di connessione e indicatori ottici


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 31 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

Installare la SAU all’interno del cabinet 6201 V2 nella posizione mostrata in


figura 44, utilizzando le 2 staffe di adattamento e fissaggio per rack 19” fornite
con il Kit SAU.

Fig. 44 Posizionamento SAU nel Cabinet 6201 V2

Per il collegamento degli allarmi esterni tra ripartitore e SAU sarà utilizzato il
cavo del KiT SAU con le seguenti caratteristiche:

Cavo tipo TR 30x2x0.4 a coppie ritorte con colorazione standard a quinte


intestato da un lato con n. 8 connettori RJ 45 8 e dall’altro lato è lasciato
libero per essere tagliato a misura per la connessione al ripartitore.

Fig. 45 Cavo allarmi esterni


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 32 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

7.6.1 Tabella allarmi esterni

L’associazione coppie-colori dei conduttori, con “ALM ID” e porte RJ45 della
SAU segue sempre l’ordine riportato in tabella 16. La colonna “Alarm
Slogan” è diversa per ogni operatore e sarà sempre coerente con gli scripts
di configurazione allarmi esterni.

Per una corretta attestazione degli allarmi esterni sul ripartitore di sito,
consultare gli schemi di cablaggio degli operatori di riferimento.

SAU Colore
ALM
Alarm Slogan nastro Coppia-filo Colore-filo
N° porta RJ45 ID
pilota
1-a Bianco
1
1-b Blu
2-a Bianco
2
2-b Arancio
1
3-a Bianco
3
3-b Verde
4-a Bianco
4
4-b Marrone
5-a Bianco
5
5-b Grigio
ARANCIO
6-a Rosso
6
6-b Blu
2
7-a Rosso
7
7-b Arancio
8-a Rosso
8
8-b Verde
9-a Rosso
9
9-b Marrone
10-a Rosso
10
10-b Grigio
3
BLUE 1 11-a Nero
11
11-b Blu
12-a Nero
12
12-b Arancio
13-a Nero
13
13-b Verde
14-a Nero
14
14-b Marrone
4
15-a Nero
15
15-b Grigio
16-a Giallo
16
16-b Blu
5 17-a Giallo
17
17-b Arancio
18-a Giallo
18
18-b Verde
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 33 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

19-a Giallo
19
19-b Marrone
20-a Giallo
20
20-b Grigio
21-a Bianco
21
21-b Blu
22-a Bianco
22
22-b Arancio
6
23-a Bianco
23
23-b Verde
24-a Bianco
24
24-b Marrone
25-a Bianco
25
25-b Grigio
BLUE 2
26-a Rosso
26
26-b Blu
7
27-a Rosso
27
27-b Arancio
28-a Rosso
28
28-b Verde
29-a Rosso
29
29-b Marrone
30-a Rosso
30
30-b Grigio
8
31

32

Tab16 - Allarmi esterni RBS 6201


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 34 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

7.7 Collegamento Console (seriale) e Site Lan (ethernet)

La RBS 6201 V2 gestisce le interfacce Console e Site Lan, tramite le porte


Local Maintenance Terminal A e B (LMT A e LMT B) della DUW.

Fig. 46 Porte LMT A e LMT B_ DUW

Etichetta Connettore Descrizione Indicatore


DUW ottico
LMT A RJ-45 Seriale (Console) No
Interfaccia interna
LMT B RJ-45 Site LAN (ethernet) Si
Interfaccia esterna

Tab17 - Caratteristiche porte LMT A e LMT B_ DUW

Di seguito sono riportati gli schemi dei cavi di connessione:

Fig. 47 Cavo Ethernet Cross 10/100 base T


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 35 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

Fig. 48 Cavo Seriale

7.8 Collegamento cavi RF

I cavi RF, saranno introdotti nel cabinet utilizzando le apposite asole del
pannello pressacavi.

1) Posizionare il pannello correttamente dopo avere ruotato i perni di blocco


di 90°.

Fig. 49

2) Rimuovere i pressacavi in gomma dall’asole del pannello.

3) Inserire i cavi RF rispettando l’ordine riportato in tabella 18.


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 36 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

SUBRACK RF1 SUBRACK RF2


Asola RUW Asola RUW
Cavo RF Cavo RF
N° N° N° N°
3 1 1A, 1B 2 7 7A, 7B
5 2 2A, 2B 4 8 8A, 8B
7 3 3A, 3B 6 9 9A, 9B
9 4 4A, 4B 8 10 10A, 10B
11 5 5A, 5B 10 11 11A, 11B
13 6 6A, 6B 12 12 12A, 12B

Tab18 - Ordine passaggio cavi RF nel pannello pressacavi

Ad esempio l’asola n°3 è dedicata al passaggio dei cavi RF 1°, 1B della RUW
n°1 del Subrack RF1.

Fig. 50 Introduzione dei cavi RF nel cabinet 6201 V2


Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 37 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

4) Collegare i cavi di antenna ai connettori RF e serrarli ad una coppia di 25


Nm utilizzando una chiave dinamometrica con inserto a chiave aperta da 32
mm.

Fig. 51 Serraggio connettori RF

I cavi RF, lato RUW devono essere sempre attestati con connettori 7/16
maschio a 90°.

Le calate realizzate con cavi RF da ½” possono essere direttamente collegate


alle RUW.

Le calate realizzate con cavi RF da 7/8” devono essere sezionate tramite


appositi codini (jumper) da ½” inclusi nella lista dei materiali ordinabili per la
RBS 6201 V2.
Ericsson Internal
TECHNICAL GUIDE 38 (38)
Prepared (also subject responsible if other) No.

TEI/SEN/IA Piero Montanucci TEI-10:002725 Uit


Approved Checked Date Rev Reference

TEI/SEN/IA [Domenico Menditto] 2010-06-15 C

8 Libreria
 RBS DESCRIPTION 25/1551-LZA 701 6001 Uen C

 RBS INSTALLATION INSTRUCTIONS 4/1531-LZA 701 6001 Uen E

 RBS NON-RF CONNECTIONS DESCRIPTION 27/1551-LZA 701 6001 Uen B

Potrebbero piacerti anche