Sei sulla pagina 1di 43

BENVENUTI

Introduzione alla norma

SIA 118/262
CFP-SSIC TI: martedì 30 maggio 2006
PROGRAMMA
INTRODUZIONE NORMA SIA 118/262

Introduzione generale 10’ Ing. Anastasia

Confronto diretto SIA 220 – SIA 118/262 35’ Ing. Gerosa

Differenze CPN 313 – CPN 241 10’ Ing. Anastasia

Opere comprese nell’offerta 5’ Ing. Gerosa


SIA 118/262
CONTENUTO E SCOPO DELLA NORMA

– La SIA 118/262 fa parte della serie di norme Condizioni


generali per la costruzione (CGC). Quale complemento alla
norma SIA 118 Condizioni generali per l’esecuzione dei lavori di
costruzione essa contiene regole dettagliate riguardanti
stipulazione, contenuto e allestimento di contratti per lavori di
costruzione e nell’ambito delle strutture portanti (parte generale)
e nell’ambito delle costruzione di calcestruzzo (parte specifica).
Questa norma assume quindi valore legale solo se le parti
contraenti la designano quale parte integrante nel loro contratto.

– Le CGC hanno lo scopo di regolamentare i diritti e gli obblighi


del committente e dell’imprenditore in modo tale che le
specifiche dell’opera descritte nelle norme tecniche o richieste
dal committente vengano rispettate in modo efficiente.
SIA 118/262
BASI PER I CONTRATTI D’APPALTO

– Oltre alla parte tecnica, le norme tecniche della SIA fino ad oggi
contenevano sovente anche una parte amministrativa.

– Al fine di creare delle basi unitarie per i contratti d’appalto relative ai


lavori di costruzione, le regole contrattuali contemplate finora nella
parte amministrativa delle norme tecniche vengono ora pubblicate
separatamente come norme SIA 118/XXX Condizioni generali per la
costruzione (CGC).

– Parallelamente, il Centro svizzero di studio per la razionalizzazione


della costruzione (CRB) elimina tutte regole contrattuali basate sulle
norme SIA contenute nel Catalogo delle posizioni normalizzate (CPN).
Tali regole vengono integrate nelle CGC.
SIA 118/262 CONDIZIONI GENERALI
PER LE COSTRUZIONI IN CLS
In questo modo per l’allestimento dei contratti d’appalto riguardanti i lavori
di costruzione si ha a disposizione il seguente sistema di base composto
da tre tipi di documenti univoci:

– Condizioni generali
La norma SIA 118 contiene regole che, per la maggior parte, sono adatte per
qualsiasi categoria di lavoro. Le CGC si basano sulla norma SIA 118 e
contengono regole complementari per le singole categorie di lavoro e
disposizioni che completano la descrizione delle prestazioni del CPN. Alcune
CGC comprendono singole regole che sostituiscono quelle
corrispondenti contenute nella norma SIA 118, inadeguate alla categoria
di lavoro trattata. Le regole CGC che sostituiscono quelle della norma SIA
118 sono riportate alla cifra 0.2 e nel testo sono designate come tali.

– Descrizione delle prestazioni


Il CPN contiene descrizioni di prestazioni preformulate utilizzabili per
l’allestimento di elenchi prestazioni.

– Disposizioni particolari e basi di calcolo


Il CPN 102 contiene istruzioni per la formulazione delle condizioni speciali
subordinate all’opera ai sensi dell’art. 7, cpv. 2, cifra 2 della norma SIA 118. Il
CPN 103 contiene istruzioni per la definizione delle basi di calcolo dei costi ai
sensi dell’art. 62 della norma SIA 118.
SIA 118/262 CAMPO DI APPLICAZIONE
IN GENERALE

– In questa norma per committente si intendono anche i progettisti e


gli altri specialisti da lui incaricati e per imprenditore anche i
subappaltatori e i fornitori da lui incaricati.

– La SIA 118/262 è concepita per i contratti d’appalto stipulati


nell’ambito di un’organizzazione facente capo a imprenditori incaricati
singolarmente di prestazioni specifiche. Se questa norma è destinata
a essere integrata in contratti d’impresa generale, le sue disposizioni
verranno adattate alle circostanze mediante un documento
contrattuale di rango superiore.

– Per motivi di chiarezza, il testo di questa norma indica sempre le


funzioni nella forma maschile. Questi termini si applicano anche alle
donne che occupano le stesse funzioni.
SIA 118/262 CAMPO DI APPLICAZIONE
INTEGRAZIONE NEI DOCUMENTI CONTR.

– La SIA 118/262, come pure la norma SIA 118, sono


giuridicamente vincolanti solo se dichiarate quali parti
integranti del contratto. Ciò vale in fase di allestimento dei
documenti per l’appalto (testo del documento contrattuale previsto)
e durante la stesura definitiva del contratto d’appalto.

– Nell’ordine di priorità delle componenti del contratto secondo la


norma SIA 118, art. 7 e art. 21, la norma SIA 118/262 Condizioni
generali per costruzioni di calcestruzzo fa parte delle «altre norme»
della SIA. In caso di contraddizione la norma SIA 118 ha quindi
priorità.
SIA 118/262

• Entrata in vigore: 1° aprile 2004

• Sostituisce:
– la parte amministrativa della norma SIA 162 Costruzioni in
calcestruzzo, edizione 1993,
– la norma SIA 220 Costruzioni in calcestruzzo – Prestazioni e
prescrizioni di misurazione edizione 1992
– La norma SIA 320 Vorfabrizierte Betonelemente, edizione 1978
– le parti riguardanti l’esecuzione della costruzione in
calcestruzzo della norma SIA 222 Gerüste – Leistung und
Lieferung, edizione 1990.

• Adeguamenti CPN
– Unificazione CPN 141, 313 e 241 nel nuovo CPN 241 (2004)
SIA 118/262
DOCUMENTAZIONE SBV-SHOP

– SIA 118/262
– SIA 118/263 CGC di acciaio
– SIA 118/265 CGC di legno
– SIA 118/266 CGC di muratura

– Tedesco o francese:
• Commentario sulla norma SIA 118/262
• Commentario sulla norma SIA 118/266
SITUAZIONE NORMATIVA

< 30.06.2004 oggi

Norme, disposizioni Norme, disposizioni Norme, disposizioni Norme, disposizioni


amministrative tecniche amministrative tecniche

SIA 118 SIA 118

SIA 162 SIA 118/262 SIA 262

SIA V177 SIA 118/266 SIA 266

SIA 220 SIA 118/267 SIA 267

SIA 320 … …
CGC
SIA 190

SIA 191

CPN 141

CPN 241 CPN 241

CPN 313
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Legenda: Nessuna modifica Modifica significativa

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)

02 Regolamenti da considerare Non si trova un’indicazione precisa ma nel titolo


Norma SIA 117, della norma si legge:
Norma SIA 118, “Disposizioni contrattuali generali per le norme
Norma SIA 162 SIA 262 Costruzioni di calcestruzzo
Norma SIA 162/1, SIA 264 Costruzioni miste acciaio-calcestruzzo
Raccomandazione SIA 414/10
7 PRESTAZIONI E PRESCRIZIONI DI
MISURAZIONE

7.1 Appalti e offerte 1 CONTRATTO D’APPALTO


7.11 Generalità 1.1 Concorso d’appalto
7.11.2 Per elaborare il capitolato, si raccomanda di 1.1.5 Il committente può allestire l’elenco prestazioni
usare il catalogo delle posizioni normalizzate e i formulari per le basi di calcolo in base al
CPN Costruzione. Il testo delle singole posizioni CPN il quale tiene conto delle norme emanate
del CPN non deve essere modificato. dalle associazioni professionali.
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)

7.12 Calcestruzzo 8.2 Offerta dell’imprenditore


Il capitolato rispettivamente le condizioni
particolari dell’oggetto da costruire devono
contenere le seguenti indicazioni:
7.12.2 Qualità della superficie del calcestruzzo non 8.2.5 Calcestruzzo
casserato secondo l'appendice A3, a meno che Prestazioni comprese:
questa non sia da eseguirsi grezza. messa in opera e cura del calcestruzzo secondo
le regole dell’arte (in mancanza di regole precise:
durante 5 giorni), compresa la
regolarizzazione delle superfici orizzontali con
una pendenza unilaterale massima del 5%.

8.4 Regole di retribuzione


8.4.6.2 La qualità della superficie del calcestruzzo viene
retribuita secondo posizioni specifiche (v. all. D)
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)

7.12 Calcestruzzo
Il capitolato rispettivamente le condizioni
particolari dell’oggetto da costruire devono
contenere le seguenti indicazioni:
7.12.3 Le condizioni per i termini minimi di disarmo, 8.1 Concorso d’appalto
se questi differiscono con le disposizioni della 8.1.1.4 Per le casserature vanno considerati:
norma SIA 162. termini per il disarmo a temperature ambientali
estreme secondo cifra 8.4.6.3

8.4 Regole di retribuzione


8.4.6.3 I provvedimenti particolari da attuare in caso di
temperature inferiori a 5°C o superiori a 30°C
vengono retribuiti separatamente.
(CPN 241, pos. 780 e 820)
7.12.4 Le prescrizioni per i rinforzi e le puntellazioni di 8.1 Concorso d’appalto
elementi già gettati (per esempio solette 8.1.1.3 Per i ponteggi e le centinature vanno considerate:
nell'edilizia) aventi lo scopo di riprendere i carichi -puntellazione di elementi di calcestruzzo già
di elementi di calcestruzzo fresco gettati gettati per la ripresa dei carichi di elementi di
successivamente. calcestruzzo gettati successivamente (p. es.
solette nell’edilizia).
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)
Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)
7.13 Casseri 8.1 Concorso d’appalto
7.13.2 Nel testo di capitolato andranno specificati i casi 8.1.1.4 Per le casserature vanno considerati:
di esigenze di precisione maggiorata rispetto alla -tolleranze dimensionali relative alle esigenze
raccomandazione SIA 414/10…. particolari
7.13.3 l differenti tipi di casseratura sono da descrivere 8.1.1.4 Per le casserature vanno considerati:
in posizioni separate, ciò vale in particolare per le -genere e tipo di casseratura
casserature speciali quali: -sistema di casseratura (casserature fisse,
-casserature di pareti non aventi un appoggio rampanti o scorrevoli, sistema di collegamento)
diretto (altezza superiore a 0,5 m misurata a 8.2.2 Casserature
partire dalla base dell'appoggio) Prestazioni comprese:
-casserature di risparmi e di aperture -esecuzione di raccordi obliqui, inclinati o
-casserature di riprese di getto, di giunti di ritiro o arrotondati, senza fatturazione separata degli
di dilatazione scarti di cassero che ne derivano
-casserature inclinate o casserature rastremate -casseratura di spigoli interni o esterni, angoli
-casseratura di forma speciale per superfici e raccordi con tagli obliqui
sghembe o a curvatura semplice o sferica 8.4.3.2 Per i generi di casseratura si fanno le distinzioni
seguenti (vedi anche allegato B)
-……….
8.4.3.3 Le esigenze particolari quali casseratura persa,
casseratura senza possibilità di appoggio diretto
(oltre 0,5 al di sopra della base di appoggio) o
casseratura senza perforazioni per elementi di
collegamento passanti vengono
retribuite separatamente.
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.2 Prestazioni comprese nell’offerta
7.21 Generalità 1 Contratto d’appalto

7.21.1 Il prelievo di campioni di materiale e il 1.3 Compiti delle parti contraenti


confezionamento di provini secondo le norme 1.3.2 Preparazione dell’esecuzione
SIA 118 e 162 1.3.2.3 L’imprenditore assolve i compiti seguenti:
-allestisce il piano di verifica
1.3.3 Esecuzione
1.3.3.2 -sorveglia l’esecuzione (controlli relativi
all’esecuzione secondo il piano di verifica)
-provvede alla gestione per la qualità impartendo
istruzioni per i lavori
1.4 Gestione per la qualità
1.4.5 Per la retribuzione delle prestazioni
dell’imprenditore nell’ambito della gestione per la
qualità valgono le seguenti regole:
-le misure necessarie per conduzione dei processi
sono comprese nei prezzi delle singole attività
-Le verifiche supplementari ordinate dal
committente che vanno oltre le condizioni generali
vengono retribuite separatamente.
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.2 Prestazioni comprese nell’offerta
7.22 Calcestruzzo 8.2 Offerta dell’imprenditore
7.22.1 L’umidificazione del calcestruzzo nei primi 8.2.5 Prestazioni comprese:
cinque giorni dal getto messa in opera e cura del calcestruzzo secondo
le regole dell’arte (in mancanza di regole precise:
durante 5 giorni), compresa la
regolarizzazione delle superfici orizzontali con
una pendenza unilaterale massima del 5%.

7.22.2 La chiusura dei buchi dovuti ai distanziatori 8.2.5 Prestazioni comprese:


del cassero. Otturazione dei fori causati dai distanziatori della
casseratura mediante tappi in materia sintetica.
7.22.3 Il trattamento dei nidi di ghiaia Nessuna indicazione!

7.22.4 La regolarizzazione delle superfici orizzontali o 8.2.5 Prestazioni comprese:


pendenti unilateralmente fino aI 3% messa in opera e cura del calcestruzzo secondo
le regole dell’arte (in mancanza di regole precise:
durante 5 giorni), compresa la
regolarizzazione delle superfici orizzontali con
una pendenza unilaterale massima del 5%.
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.2 Prestazioni comprese nell’offerta
7.23 Casseratura 8.4 Regole di retribuzione
7.23.1 L'appoggio e la puntellazione della casseratura 8.4.2.1 Gli elementi costruttivi e portanti che danno la
forma al cassero e che ne sono parte integrante
sono considerati casseri
7.23.2 La pulizia e il trattamento dei casseri e dei 8.2 Offerta dell’imprenditore
giunti di ripresa prima del getto 8.2.2 Prestazioni comprese:
Pt. 1 Pulitura e trattamento preliminare dei casseri,
compresi i corpi per la formazione di risparmi e le
superfici di raccordo
7.23.3 La controfreccia data ai casseri a Pt. 7 Controfreccia della casseratura nella misura in
compensazione della loro deformazione e di cui è necessaria per la compensazione della sua
quella della puntellazione deformazione e di quella di puntellazione
7.23.4 Le puntellazioni provvisorie nel caso di Nessuna indicazione!
disarmo anticipato di elementi portanti compreso
lo smontaggio e la rimessa in opera dei puntelli
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.2 Prestazioni comprese nell’offerta 8.2 Offerta dell’imprenditore
7.24 Armatura 8.2.3 Armatura
7.24.2 La fornitura e posa di distanziatori per 8.2.3 Prestazioni comprese:
garantire la sufficiente copertura di -Legatura e fissaggio dell’armatura, fornitura e
calcestruzzo posa di distanziatori copriferro

ATTENZIONE !
Incongruenza fra testo tedesco/francese e
italiano: nell’originale non si parla di copriferro,
ma solo di distanziatori.
Se non sono presenti distanziatori a cavalletto, a
gabbia, ecc. è necessario chiarire con il
progettista, altrimenti, in base all’art. 10 della
norma SIA 118, sono da includere nel prezzo
dell’offerta.
7.25 Precompressione
L'eliminazione dei tubetti d'iniezione e areazione 8.2.4 Nessuna indicazione!, salvo:
-smaltimento di residui (acciaio di
precompressione, guaine,materiale di iniezione,
ecc.)
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.3 Prestazioni non comprese nell’offerta
7.31 Generalità
7.31.2 Le misure di sicurezza supplementari verso terzi Nessuna indicazione!
7.31.3 Le misure speciali per l'evacuazione delle acque 2.1 Regole di retribuzione
meteoriche e di falda tramite pompe, fosse, tetti 2.1.2 Lo smaltimento delle acque meteoriche non viene
d'emergenza, coperture ecc. retribuito separatamente, a condizione che esso
possa avvenire senza l’impiego di misure
particolari (pompe, trattamenti chimici, fosse di
drenaggio, ecc.)
7.31.4 La fornitura, la messa in opera e il fissaggio di Nessuna indicazione!
elementi in getto quali elementi per rifugi,
ancoraggi,elementi di separazione o isolazione,
tubi, zanche ecc.
7.31.5 L'immurazione, la chiusura e il rinzaffo di 8.2 Offerta dell’imprenditore
risparmi, giunti e scanalature 8.2.5 Calcestruzzo
Prestazioni non comprese:
-chiusura, getto, sigillatura o rappezzatura con
intonaco di risparmi, giunti e scanalature.
(CPN 241 pos. 774)
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.3 Prestazioni non comprese nell’offerta 8.2 Offerta dell’imprenditore
7.31.6 La sigillatura o il riempimento dei giunti di lastre 8.2.2 Casseri:
posate nei casseri Prestazioni non comprese:
-adattamento della casseratura e sigillatura dei
giunti in corrispondenza di elementi costruttivi o di
risparmi inseriti nella casseratura
7.31.7 La protezione delle opere dalla sporcizia o danni 8.2.5 Calcestruzzo
provocati da terzi Prestazioni non comprese:
-provvedimenti particolari per la protezione delle
opere da sporcizia e da danneggiamenti da parte
di terzi.
7.31.8 Le misure di protezione dal gelo e lo 8.4 Regole di retribuzione
sgombero della neve su esplicito ordine della 8.4.6.3 I provvedimenti particolari da attuare in caso di
direzione lavori nel caso di impossibilità di temperature inferiori a 5°C o superiori a 30°C
interruzione dei lavori vengono retribuiti separatamente.
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.3 Prestazioni non comprese nell’offerta
7.32 Calcestruzzo
7.32.1 L'impiego di una granulometria speciale degli 8.1.1.7 Il committente deve definire le specifiche relative
inerti o l'uso di cementi speciali e additivi su 8.4.6.1 al beton (prestazione garantita o a composizione)
ordine della direzione lavori
7.32.2 L’applicazione di uno strato di malta di cemento Nessuna indicazione
prima della ripresa del getto
7.32.3 Le misure speciali atte ad impedire la 8.2 Offerta dell’imprenditore
formazione sulla superficie del calcestruzzo 8.2.5 Calcestruzzo
di macchie di ruggine dovute aIle intemperie o a Prestazioni non comprese:
interruzioni del lavoro ordinate dalla direzione dei
lavori -provvedimenti particolari attia evitare
colorazioni del calcestruzzo dovute allo
scorrimento di acque contenti, ruggine, durante i
periodi di interruzione causati da intemperie o
ordinate dal committente
7.32.4 l lavori in calcestruzzo non previsti che si Nessuna indicazione!
trovano aI di fuori della portata della gru o Definizione nuovo prezzo con DL, in caso di
degli elevatori o dell'impianto di betonaggio mancato accordo viene retribuito a regia.
oppure i lavori ordinati successivamente allo Art. 87, 88,90 SIA 118
smontaggio delle installazioni di cantiere
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.3 Prestazioni non comprese nell’offerta
7.32 Calcestruzzo
7.32.5 Il maggior profilo di calcestruzzo nel caso di getto 8.5.5.2 Per il getto contro terra, roccia, murature esistenti
senza cassero, contro terra o roccia e simili viene calcolata la quantità di calcestruzzo
fornita.
7.32.6 La regolarizzazione di superfici inclinate 8.2.5 ……compresa la regolarizzazione delle superfici
unilateralmente più del 3% o a inclinazione orizzontali con una pendenza unilaterale massima
multilaterale,……. del 5%.
7.32.7 Il trattamento speciale delle superfici di giunti di (8.4.6.2) Manca l’indicazione!
ripresa espressamente ordinati L’imprenditore ha diritto ad una retribuzione per il
trattamento speciale di tutte le fughe o giunti di
ripresa!
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.3 Prestazioni non comprese nell’offerta
7.33 Casseri
7.33.1 La controfreccia data aIle casserature a 8.2.2 Casseri:
compensazione delle deformazioni elastiche e Prestazioni non comprese:
plastiche,salvo indicazioni particolari nel -controfreccie richieste dal committente, non
capitolato previste nei documenti di appalto
7.33.2 La svalutazione o la riparazione del materiale per 8.2.2 Casseri:
la casseratura dovute a perforazioni non previste Prestazioni non comprese:
-minor valore dei casseri danneggiati da fori
ordinati dal committente e non previsti nei
documenti di appalto.
7.33.3 L'allontanamento e di chiodi e di altro materiale 8.2.5 Calcestruzzo
di fissaggio posati da terzi nella casseratura Prestazioni non comprese:
-rimozione di chiodi e di ganci di fissaggio lasciati
da altri imprenditori che si presentano sulla
superficie disarmata del calcestruzzo.
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.3 Prestazioni non comprese nell’offerta
7.34 Armatura
7.34.1 La fornitura e posa di distanziatori, cavalletti di 8.4.4 Armatura:
sostegno, raccordi d'armature ecc. L’armatura viene retribuita secondo posizioni
specifiche:
-armature speciali
7.34.2 Il maggior onere per la posa e la lavorazione di Nessuna indicazione!
armatura supplementare su ordine della (CPN pos. 512/515)
direzione dei lavori
7.34.3 l supplementi per numero di posizioni, per Nessuna indicazione!
piccoli quantitativi e per la lavorazione speciale (CPN pos. 512)
7.34.4 l raccordi speciali e la saldatura dei ferri 8.2.3 Armatura:
d'armatura Prestazioni non comprese:
– collegamenti che trasmettono gli sforzi.
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.3 Prestazioni non comprese nell’offerta
7.35 Precompressione
7.35.1 La fornitura e posa dei supporti per i cavi e i 8.2.4 Precompressione
relativi ferri di montaggio trasversali e Prestazioni comprese:
longitudinali -tracciamento, posa e fissaggio dei cavi di
precompressione (compresi i tubi di iniezione e di
sfiato), secondo le indicazioni relative al sistema
di precompressione

8.4.5 Il sistema di precompressione viene retribuito


secondo posizioni specifiche:
-distanziatori e dispositivi di supporto.

7.35.2 La posa di guaine per l'inserimento di ulteriori 8.4.5 Il sistema di precompressione viene retribuito
cavi secondo posizioni specifiche:
-posa in due tappe (guaine e cavi separatamente)
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.4 Prescrizioni di misurazione
7.41 Beton
7.41.1 Gli elementi di calcestruzzo vengono misurati 8.5.5.1 Per gli elementi costruttivi casserati vale il volume
con il loro volume effettivo senza deduzione per secondo i piani.
attraversamenti.
7.41.2 Il calcestruzzo è computato senza dedurre i
seguenti volumi per:
-le armature, i cavi di precompressione e relative 8.5.5.1 Per gli elementi costruttivi casserati vale il volume
guaine secondo i piani.
-i risparmi, le aperture e nicchie inferiori o uguali 8.5.5.3 I risparmi, le scanalature, gli elementi in getto e
a 0.08 m3 simili di volume < a 0,10 m3 non vengono dedotti.

-le scanalature, canali, battute, condotte, Nessuna indicazione, solo 8.5.5.3


elementi in getto ecc. fino a 0.04 m3/m compresi
-le lastre continue in getto inferiori o uguali a 0.04
m3/m.
7.41.3 Se il trattamento di superfici è eseguito Nessuna indicazione!
separatamente, le superfici di raccordo per gli
elementi soprastanti vengono computate;
superfici di aperture inferiori o uguali a 2.0 m2
non vengono dedotte.
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)
Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)
7.4 Prescrizioni di misurazione
7.42 Casseri
7.42.1 Le casserature si computano secondo le 8.5.2.1 Di regola, viene misurata la superficie del
superfici di calcestruzzo effettive, calcestruzzo casserata.
sviluppate.
7.42.2 Altezza di casseratura 8.1.1.4 Per le casserature vanno considerati:
-condizioni per la lunghezza e l’altezza delle tappe
di getto
7.42.3 Altezza di puntellazione 8.4.3.6 altezza di puntellamento da 1,51 a 3,00 m:
nessuna suddivisione
inferiore a 1,51 m o superiore a 3,00 m:
suddivisioni di 0,50 m
7.42.4 Deduzioni
7.42.41 Non vengono dedotti i risparmi, le aperture, 8.5.2.2 Per le casserature di pareti e di solette, le
le nicchie, le scanalature con una superficie aperture con una superficie < 2,0 m2 non
inferiore o uguale a 2.0 m2, se il lato più lungo vengono dedotte. Per le feritoie questa regola
non supera i 3.0 m. vale solo per una lunghezza < 3,0 m.
7.42.42 Nei seguenti casi non vengono dedotti dai Nessuna indicazione!
computi metrici i ritagli di casseratura aventi Vale 8.5.2.2
una superficie inferiore o uguale a 1.0 m2.
-pareti: ritagli per travi ed architravi
-…….
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.4 Prescrizioni di misurazione
7.42 Casseri
7.42.5 Supplementi 1.1.7 Nell’elenco prestazioni bisognerebbe evitare
posizioni che prevedono dei supplementi generali
da aggiungere ai computi.
In caso di necessità, vanno previste delle
posizioni supplementari che contemplando le
difficoltà oppure le prestazioni che sono
difficilmente valutabili.
7.42.6 Diversi
7.42.61 Le casserature laterali aI di sopra di aperture App. B Appendice B
la cui superficie è superiore a 2.0 m2 sono da Casseratura di elementi portanti situati sotto la
considerare come casserature di travi,…. solette e che con essa ne fanno corpo. Deve
essere puntellata per resistere alla massa del
calcestruzzo fresco. (5)
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)
Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)
7.4 Prescrizioni di misurazione
7.42 Casseri
7.42.62 Gli elementi in getto per battute di porte e 8.0.2 Terminologia tecnica
finestre, intagli sgocciolatoi, liste, scuretti, Elemento posato prima del getto (p. es. elementi
angolari per smussi fino ad una sezione di di collegamento, di ancoraggio, ecc.).
0.02 m2 sono computati in supplemento. Prestazioni comprese:
8.2.2
-fornitura e posa di listelli triangolari e di inserti per
gocciolatoi fino a 30 x30 mm
-esecuzione di raccordi obliqui, inclinati o
arrotondati, senza fatturazione separata degli
scarti di cassero che ne derivano
8.4.3.2 Per i generi di casseratura si fanno le distinzioni
seguenti:
-casseratura per risparmi, nicchie, scanalature e
intradossi
8.5.2.1 Di regola, viene misurata la superficie del
calcestruzzo casserata.
7.42.63 Le casserature di sponda e di bordi di Nessuna indicazione!
aperture sono computate con un altezza Viene considerata la superficie strettamente
rispettivamente larghezza minima di 0.2 m necessaria di cassero!
7.42.64 Le casserature di sponda e di parapetti di Nessuna indicazione!
scale sono computate con un'altezza minima Viene considerata la superficie strettamente
di 0.30 m. necessaria di cassero!
CONFRONTO
118/262 (NUOVA) – SIA 220 (VECCHIA)

Cifra SIA 220 (vecchia) Cifra SIA 118-262 (nuova)


7.4 Prescrizioni di misurazione
7.43 Armatura
7.43.1 Il peso delle armature è determinato dalle liste 8.5.3.1 La massa dell’armatura viene determinata in base
alle liste dei ferri aggiornate
7.43.2 È possibile accordarsi per una liquidazione in 8.5.3.2 Il computo può essere eseguito anche in base alla
base aIle fatture del fornitore. massa risultante dai bollettini di consegna del
fornitore (p.es. quando viene utilizzato acciaio
inossidabile).
7.43.3 Non si riconosce alcun supplemento per Nessuna indicazione!
tolleranze di laminazione.
7.44 Precompressione
App.1 Terminologia relativa aIle prescrizioni di App. B Generi di casseratura
misurazione
App.2 Commento aIle prescrizioni di misurazione abrogato
App.3 Qualità della superficie non casserata del App. D Qualità della superficie non casserata del
calcestruzzo calcestruzzo
App.4 Qualità delle superfici del calcestruzzo appena App. C Tipi di casseratura
disarmato
App.5 Bibliografia
CONFRONTO
CPN313 – CPN241

Tutte le prestazioni, che nel vecchio CPN erano contemplate quali supplementi alle posizioni, sono
diventate delle posizioni vere e proprie!

Pos. CPN 313 D/92 Pos. CPN 241 D/04


141 Supplemento per il riempimento successivo 771 Calcestruzzo per chiusura di giunti di ritiro.
con calcestruzzo dei giunti di ritiro nelle Fornitura, messa in opera e costipamento.
fondazioni e nelle platee. Con il necessario 771.100 In platee di fondazione e solette.
lavoro di pulizia. Supplemento per il
riempimento successivo con calcestruzzo
dei giunti di ritiro nelle fondazioni e nelle
platee. Con il necessario lavoro di pulizia.

311 Supplemento di prezzo per diametro


massimo del grano mm 16 anziché mm 32.
321.100 Maggior dosaggio (supplemento) Calcestruzzo a composizione
321.101 CP kg 25 (deve essere descritto)
331 Supplemento per lavori di calcestruzzo
331.201 Autobetoniera
352 Strato di malta di cemento sui giunti di 813 Calcestruzzo fine in corrispondenza dei giunti di
ripresa. Misurato quale supplemento lavoro. Fornitura e messa in opera
352.102 Spessore cm 10 813.002 Calcestruzzo CEM kg/m3 400, d da mm 51 a 100.
CONFRONTO
CPN313 – CPN241

Pos. CPN 313 D/92 Pos. CPN 241 D/04


461 Supplemento alle pos. da 451 a 453 per 232 Casseri per pareti e muri di sostegno, inclinati.
cassero inclinato. Inclinazione fino a mass.
5:1. Computo: superficie inclinata casserata.
462 Supplemento per distanziatori, senza fori 370 Retribuzioni speciali per qualsiasi tipo di cassero
passanti. Computo: superficie di una sola
faccia.
372 Distanziatori e dispositivi di fissaggio, senza fori
passanti.
463 Supplemento per cassero perso di parete 370 Retribuzioni speciali per qualsiasi tipo di cassero
371 Casseri persi.
466 Supplemento per cassero dei giunti di ritiro 381 Casseri per la chiusura di giunti di ritiro.
nelle pareti eseguito successivamente.

517 Supplemento alle pos. 511 e 512 per altezza 311 Casseri per rampe di scale diritte.
di puntellazione fino a cm 150 dei casseri di 311.111 Altezza di puntellamento fino a m 1,50. Larghezza
sottovista per rampe e pianerottoli. Per la pos. rampa fino a m 1,50. Spessore rampa fino a m
511 fa stato l'altezza di puntellazione media 0,20. Alzate fino a m 0,18.
misurata verticalmente per ogni rampa. Altezza di puntellamento da m 1,51 a 3,50.
311.112
Larghezza rampa m2
fino a m 1,50. Spessore rampa fino a m 0,20.
Alzate fino a
m 0,18.
CONFRONTO
CPN313 – CPN241

Pos. CPN 313 D/92 Pos. CPN 241 D/04


538 Supplemento per controfreccia di soletta 321 Casseri per faccia inferiore orizzontale di solette.
portante in una direzione. 321.120 Spessore soletta fino a m 0,35, con controfreccia.
541 Supplemento per controfreccia di solette Secondo il piano .............
portanti in due direzioni.
656 Nastro per l'impermeabilizzazione di giunti Non nel cap. 241 (nuovo in cap. 172)
di ripresa e di dilatazione. Compresi i lavori
supplementari ai casseri e all'armatura.
Computo: lunghezza nastro misurata in
asse.

668 Supplemento per isolante termico in getto. 441 Isolante termico nei casseri di parete.
668.100 Sigillatura giunto del pannello con nastro 442 Isolante termico sui casseri di soletta.
adesivo. 443 Isolante termico sui casseri di testata di pareti e di
668.200 Pannello a battuta. solette, nei casseri di travi, di travi rovesce e simili.
676 Risparmio rettangolare, sezione fino a cm2 414 Risparmi, nicchie, scanalature e simili, esecuzione
2500 o profondità fino a cm 50. Indennizzo particolare.
doppio per risparmi obliqui. (deve essere descritto)
714 Supplemento per acciaio d'armatura. 511.100 Acciaio B500A, fornitura e posa.
510.130 Grado di lavorazione 1 (normale)
510.150 Grado di lavorazione 2 (multipla)
510.170 Grado di lavorazione S (accresciuta)
CONFRONTO
CPN313 – CPN241

Pos. CPN 313 D/92 Pos. CPN 241 D/04


511 Cassero di sottovista per rampe di scale 311 Casseri per rampe di scale diritte
diritte 311.110 Con cassero di testata da un lato
311.120 Con cassero di testata da ambedue i lati
513 Cassero di sponda per rampe di scale diritte 311.130 Senza cassero di testata

515 Cassero per alzate

512 Cassero di sottovista per pianerottoli. Quale 312 Casseri per pianerottoli di scale
larghezza pianerottolo viene definita la misura 312.110 Con cassero di testata.
del lato minore 312.120 Senza cassero di testata.
514 Cassero di sponda per pianerottoli
CONFRONTO
CPN313 – CPN241

Pos. CPN 313 D/92 Pos. CPN 241 D/04


112 Sottomurazioni di fondazioni o murature Non nel capitolo 241
esistenti (CPN 121/152)
154 Calcestruzzo per pozzi-luce e uscite di 622 Calcestruzzo per pareti di fosse e di pozzi,
sicurezza fornitura, messa in opera e costipamento. Sezione
di qualsiasi forma.
423 Cassero a una faccia per pareti di fosse. 223 Casseri per fosse e pozzi, a una faccia.
Nessuna posizione 224 Casseri per fosse e pozzi, a due facce.
452 Cassero per pareti e muri di sostegno, senza 231 Casseri per pareti e muri di sostegno, verticali
possibilità di appoggio diretto.
373 Possibilità di appoggio per casseri…..
373.101 Da un lato
373.201 Da due lati
456 Cassero per pozzi verticali, sezione int. i.l. Nessun cassero per pozzi (ad ecc. pos. 224)
superiore a m2 2,0, con possibilità di appoggio
diretto.
457 Cassero per pozzi verticali, sezione int. i.l.
superiore a m2 2,0, senza possibilità di
appoggio diretto.
661 Sigillatura di giunti. Non in CPN 241
(CPN 121/172/237)
CONFRONTO
CPN313 – CPN241

Pos. CPN 313 D/92 Pos. CPN 241 D/04


676 Risparmio rettangolare, …. 412 Risparmi a sezione rettangolare in qualsiasi
elemento costruttivo.
676.100 Profondità risparmio fino a cm 15. 412.100 Profondità risparmio fino a m 0,25.
676.101 Sezione fino a cm2 200. 412.101 Sezione fino a m2 0,050.
676.102 Sezione da cm2 201 a 500. 412.102 Sezione da m2 0,051 a 0,150.
676.103 Sezione da cm2 501 a 1000. 412.103 Sezione da m2 0,151 a 0,250.
676.104 Sezione da cm2 1001 a 1600. 412.104 Sezione m2 ...................
676.105 Sezione da cm2 1601 a 2500.
CONFRONTO
CPN313 – CPN241

Pos. CPN 313 D/92 Pos. CPN 241 D/04


370 Retribuzioni speciali per qualsiasi tipo di cassero.
416 Supplemento per cassero di fondazione perso. 371 Casseri persi.
371.100 Per fondazioni e simili.
463 Supplemento per cassero perso di parete. 371.200 Per pareti, muri di sostegno e simili.
371.300 Per colonne.
….. …..
462 Supplemento per distanziatori, senza fori 372 Distanziatori e dispositivi di fissaggio, senza fori
passanti. Computo: superficie di una sola passanti.
faccia. 372.100 Per pareti di spessore costante, a due facce.
372.200 Per pareti di spessore costante, a una faccia.
…. …..
450 Casseri per pareti e muri di sostegno (1) 373 Possibilità di appoggio per casseri. Per i casseri
452 Cassero per pareti e muri di sostegno, senza speciali come quelli rampanti o scorrevoli, la base
possibilità di appoggio diretto. di appoggio è compresa.
457 Cassero per pozzi verticali, sezione int. i.l. 373.100 Da un lato.
superiore a m2 2,0, senza possibilità di 373.200 Da due lati.
appoggio diretto. Definizione altezza del
cassero secondo la norma SIA 220.
8.2 OFFERTA DELL’IMPRENDITORE
8.2.2. CASSERATURE
Prestazioni comprese:
– pulitura e trattamento preliminare dei casseri, compresi i corpi per la formazione di risparmi e le superfici di
raccordo
– fissaggio degli elementi in getto contro la spinta di Archimede
– fornitura e posa di listelli triangolari e di inserti per gocciolatoi fino a 30 30 mm
– fornitura e posa di distanziatori senza requisiti particolari, per casserature di pareti e di parapetti
– esecuzione di raccordi obliqui, inclinati o arrotondati, senza fatturazione separata degli scarti di cassero che ne
derivano
– casseratura di spigoli interni o esterni, angoli e raccordi con tagli obliqui
– controfreccia della casseratura nella misura in cui è necessaria per la compensazione della sua deformazione e
di quella della puntellazione
– trasporti di andata e ritorno, esecuzione, modifiche e spostamenti, messa a disposizione, manutenzione e
smontaggio delle puntellazioni, dei ponteggi di lavoro e delle sbadacchiature della casseratura
– smaltimento delle parti di casseratura inutilizzabili.

Prestazioni non comprese:


– minor valore dei casseri danneggiati da fori ordinati dal committente e non previsti nei documenti di appalto
– controfrecce richieste dal committente, non previste nei documenti di appalto
– adattamento della casseratura e sigillatura dei giunti in corrispondenza di elementi costruttivi o di risparmi inseriti
nella casseratura.
8.2 OFFERTA DELL’IMPRENDITORE
8.2.3. ARMATURA
Prestazioni comprese:
– messa a disposizione del committente dei documenti del fornitore che certificano la qualità dell’acciaio
– lavorazione a regola d’arte dell’armatura
– provvedimenti atti a garantire la pulizia dell’acciaio
– legatura e fissaggio dell’armatura, fornitura e posa di distanziatori copriferro
– prova preliminare per la certificazione della qualità delle saldature che trasmettono gli sforzi.

Prestazioni non comprese:


– collegamenti che trasmettono gli sforzi.
8.2 OFFERTA DELL’IMPRENDITORE
8.2.5. CALCESTRUZZO

Prestazioni comprese:
– indicazioni su quantità, caratteristiche e composizione del calcestruzzo
– provvedimenti in caso di interruzioni impreviste del getto imputabili all’imprenditore
– provvedimenti atti a garantire la protezione del calcestruzzo dagli agenti atmosferici durante il trasporto e per evitare
la disgregazione o la presa anticipata
– messa in opera e cura del calcestruzzo secondo le regole dell’arte (in mancanza di indicazioni precise: durante 5
giorni), compresa la regolarizzazione delle superfici orizzontali con una pendenza unilaterale massima del 5%
– smaltimento del calcestruzzo eccedente
– otturazione dei fori causati dai distanziatori della casseratura mediante tappi di materia sintetica
– se necessario, protezione contro la sporcizia o il danneggiamento delle superfici del calcestruzzo durante i lavori
dell’imprenditore.

Prestazioni non comprese:


– provvedimenti particolari atti a evitare colorazioni del calcestruzzo dovute allo scorrimento di acque contenenti
ruggine, durante i periodi di interruzione causati da intemperie o ordinate dal committente
– chiusura, getto, sigillatura o rappezzatura con intonaco di risparmi, giunti e scanalature
– rimozione di chiodi e di ganci di fissaggio lasciati da altri imprenditori che si presentano sulla superficie disarmata del
calcestruzzo
– provvedimenti particolari per la protezione delle opere da sporcizia e da danneggiamenti da parte di terzi.
BIBLIOGRAFIA

• Kommentar zur Norm SIA 118/262, SSIC, 2004 (d/f)

Normative/Disposizioni in vigore:
• SIA 118 (1977/1991) Condizioni generali per l’esecuzione dei lavori;
• SIA 118/262 (2004) Condizioni generali per le costruzioni in calcestruzzo;
• CPN 241 Opere in calcestruzzo eseguite sul posto;

• Normative/Disposizioni superate:
• SIA 220 (1992) Costruzioni in calcestruzzo – Prestazioni e prescrizioni di
misurazione
• SIA 320 (1978) Vorfabrizierte Betonelemente;
• CPN 313 Opere in calcestruzzo semplice ed armato;
DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE
SBV-SHOP

Soci Non soci


• Kommentar zur Norm SIA 118/262, SSIC (d/f) Fr. 95.00 Fr. 145.00
• Kommentar zur Norm SIA 118/266, SSIC (d/f) Fr. 95.00 Fr. 145.00

• CD-ROM Condizioni generali per la costruzione (CGC) Fr. 333.00 -


SIA 118/262 (i/f/t) CGC in calcestruzzo
SIA 118/263 (i/f/t) CGC in acciaio
SIA 118/265 (i/f/t) CGC in legno
SIA 118/266 (i/f/t) CGC in muratura
SIA 118/267 (f/t) CGC per la geotecnica
SIA 118/198 (f/t) CGC lavori sotterranei
GRAZIE PER L’ATTENZIONE

Per ulteriori informazioni o domande:

anastasia@ssic-ti.ch

gerosa@ssic-ti.ch