Sei sulla pagina 1di 3

ANALISI COMPARATA

ANALISI DEL PERIODO

Nella sala d’aspetto un corpulento agente di polizia è seduto dietro un tavolo\, sfogliando placidamente un
voluminoso registro\ che ne occupa tutta la superficie;\ alza appena lo sguardo\ e volta una pagina,\
anziché occuparsi di me.\ Non faccio niente,\ tranne levarmi il cappello\ e aspettare paziente\ che si decida
a rivolgermi la parola. \ Leccandosi ogni tanto con gusto le dita\ prosegue fino all’ultima pagina,\ quindi
richiude il registro\ e mi domanda finalmente in che cosa può essermi utile.\ Ha un tono così gioviale che,\
per quanto mi pare,\ sembrerebbe disposto a essermi utile fino alle prime luci dell’alba”\\

Nella sala d'aspetto un corpulento agente di polizia è seduto dietro un tavolo = proposizione principale
reggente

sfogliando placidamente un voluminoso registro = proposizione subordinata di 1 grado modale implicita

che ne occupa tutta la superficie = proposizione coordinata alla subordinata di 1 grado esplicita

alza appena lo sguardo = proposizione principale reggente

e volta un'altra pagina = proposizione coordinata alla principale

anziché occuparsi di me = proposizione subordinata di 1 grado esclusiva implicita

Non faccio niente = proposizione principale reggente

tranne levarmi il cappello = proposizione subordinata di 1 grado limitativa implicita

e aspettare paziente = proposizione coordinata alla subordinata di 1 grado

che si decida = proposizione subordinata di 2 grado dichiarativa esplicita

a rivolgermi la parola = proposizione coordinata alla subordinata di 2 grado implicita

Leccandosi ogni tanto con gusto le dita = proposizione subordinata di 1 grado modale implicita

prosegue fino all'ultima pagina = proposizione principale reggente

quindi richiude il registro = proposizione subordinata di 1 grado dichiarativa esplicita

e mi domanda finalmente = proposizione coordinata alla subordinata di 2 grado

in cosa può essere utile = proposizione subordinata di 3 grado interrogativa indiretta esplicita

Ha un tono così giovanile = proposizione principale reggente

per quanto mi par = proposizione subordinata di 1 grado dichiarativa esplicita

che sembrerebbe disposto = proposizione subordinata di 2 grado condizionale esplicita

a essermi utile fino alle prime luci dell'alba = proposizione coordinata alla subordinata di 2 grado implicita
ANALISI LOGICA

“Nella sala\ d’aspetto\ un corpulento agente\ di polizia\ è seduto\ dietro \un tavolo,\ sfogliando\
placidamente\ un voluminoso registro\ che ne occupa\ tutta la superficie;\ alza \appena\ lo sguardo\ e
volta \una pagina,\ anziché occuparsi\ di me.\ Non faccio\ niente,\ tranne levarmi\ il cappello\ e aspettare\
paziente\ che si decida a rivolgermi\ la parola\. Leccandosi\ ogni tanto \con gusto\ le dita \prosegue\ fino
all’ultima pagina\, quindi richiude\ il registro \e mi domanda\ finalmente\ in che cosa può essermi utile.\
Ha un tono \così gioviale \che, per quanto mi pare,\ sembrerebbe disposto\ a essermi\ utile fino alle prime
luci\ dell’alba”

Nella sala = complemento di stato in luogo

d'aspetto = complemento di specificazione

un corpulento agente = soggetto + attributo

di polizia = complemento di specificazione

è seduto = predicato verbale

dietro = complemento di stato in luogo

un tavolo = complemento oggetto

sfogliando = predicato verbale

placidamente = complemento di modo

un voluminoso registro = complemento oggetto + attributo

che ne occupa = predicato verbale

tutta la superficie = complemento oggetto + attributo

alza = predicato verbale

appena = complemento di modo

lo sguardo = complemento oggetto

e volta = predicato verbale

una pagina = complemento oggetto

anziché occuparsi = predicato verbale

di me = complemento di specificazione

Non faccio = predicato verbale

niente = complemento oggetto

tranne levarmi = predicato verbale+ compl di privazione

il cappello = complemento oggetto


e aspettare = predicato verbale

paziente = complemento di modo

che si decida a rivolgermi = predicato verbale

la parola = complemento oggetto

Leccandosi = predicato verbale

ogni tanto = complemento di tempo continuato

con gusto = complemento di modo

le dita = complemento oggetto

prosegue = predicato verbale

fino all'ultima pagina = complemento di modo a luogo + attributo

quindi richiude = predicato verbale

il registro = complemento oggetto

e mi domanda finalmente=

in che cosa può essermi utile= complemento oggetto

ha un tono= predicato verbale + complemento oggetto

così gioviale= apposizione

che per quanto mi pare=

sembrerebbe disposto= predicato verbale

a essermi utile= predicato verbale + attributo

fino alle prime luci = complemento di moto a luogo

dell'alba = complemento di specificazione

Potrebbero piacerti anche