Sei sulla pagina 1di 148

MACROLIBRARSI E VIVI CONSAPEVOLE

COSTRUIAMO INSIEME UN FUTURO MIGLIORE


L´ingrediente fondamentale affinché il cambiamento verso una so-
cietà più equa, ecologica e solidale si possa realizzare è la fiducia.
Dobbiamo iniziare a fidarci del nostro vicino, a fidarci di chi vuole miglio-
rare la terra, a fidarci del fatto che, operando insieme, possiamo vera-
mente far sì che il territorio in cui viviamo, e la comunità di cui facciamo
parte, diventino un esempio di economia a misura d´uomo per tutto il
mondo.
Francesco Rosso, amministratore delegato di Macrolibrarsi, ideatore
del progetto Fattoria dell’Autosufficienza e di Vivi Consapevole.

Pensiamo che un mondo più consapevole, più etico, Con Vivi Consapevole vogliamo diffondere i contenuti
più sano sia la miglior strada per la felicità personale, in cui crediamo, contenuti di qualità sui temi dell’agri-
per il benessere globale e per garantire il futuro di que- coltura naturale, dell’alimentazione biologica e ve-
sta terra e dei suoi abitanti. Macrolibrarsi diffonde co- getariana, dell’autoproduzione e del saper fare, delle
noscenza e consapevolezza sotto forma di libri, riviste, energie rinnovabili e del risparmio di risorse, della con-
dvd, prodotti naturali, corsi ed eventi: nel mondo che divisione e della vita in comunità, della salute e del be-
vogliamo vediamo persone più consapevoli, che ama- nessere, delle medicine alternative, del self help e del-
no se stesse e la natura, che vivono in armonia con il la spiritualità. Per questo abbiamo deciso di creare una
prossimo, che ricercano e divulgano con passione rivista gratuita stampata in 50.000 copie, in grado di
nuove idee per un avanzamento collettivo di stampo raggiungere, sensibilizzare e appassionare un pubbli-
ecologico-spirituale. co sempre più vasto. I riscontri positivi che riceviamo
ogni giorno da voi lettori, le proposte di collaborazione
e i contatti che arrivano sempre più numerosi ci fanno
Per raggiungere gli obiettivi della nostra Mission, oltre
capire che siamo sulla giusta strada! Pensando di fare
all’e-commerce Macrolibrarsi.it, abbiamo deciso di in-
cosa gradita al nostro crescente pubblico abbiamo de-
traprendere nuove strade e dare vita ad altri progetti:
ciso di ampliare la rivista con un catalogo di libri e pro-
La Fattoria dell’Autosufficienza – il progetto di per-
dotti naturali dei migliori fornitori Macrolibrarsi: puoi
macultura sull’Appennino romagnolo, centro studi di
trovare il catalogo sul retro della rivista.
ecologia applicata; Macrolibrarsi Store – il negozio con
erboristeria, alimenti biologici e libreria; Vivi Consape- Vivi Consapevole è sempre alla ricerca di nuovi spunti,
vole – la nostra rivista istituzionale gratuita. di suggerimenti su possibili miglioramenti: non esitare
a contattarci per proporre gli argomenti che vorresti
Dal 2012 Vivi Consapevole è distribuita a tutti i clien- vedere trattati sulla rivista e le tue personali esperien-
ti di Macrolibrarsi.it, nelle principali fiere di ecologia e ze di decrescita o di risparmio. Scrivici a:
benessere e sul territorio nazionale in diversi esercizi redazione@viviconsapevole.it
commerciali a tema (negozi di alimentazione biologica ogni tuo suggerimento è prezioso!
e naturale, ambulatori di medicina alternativa, centri
olistici, agriturismi…). Inoltre è scaricabile gratuita- Buona lettura
mente attraverso il web e sull’Apple Store. Lo staff di Macrolibrarsi e Vivi Consapevole

Vivi Consapevole Ideatore Grafica e Impaginazione Immagini acquistate su Stampa


Dicembre/Febbraio Giorgio Gustavo Rosso Riviste & Co. www.sxc.hu Rotopress International, Bologna
Anno XV– numero 59 Magazine - Social - Web content www.shutterstock.com Finito di stampare a
Direttore Responsabile Corte Don Botticelli 51, Cesena FC www.iphoto.it Novembre 2019
Vivi Consapevole è una testata Marianna Gualazzi grafica@viviconsapevole.it Tiratura: 50.000 copie
giornalistica registrata da Golden redazione@viviconsapevole.it Copertina
Books srl Ufficio commerciale a cura di Macrolibrarsi
Registrazione N. 25 effettuata Responsabile di Redazione Responsabile: Immagini acquistate su
il 17/08/2004 presso il Tribunale Romina Rossi Massimiliano Cirielli Shutterstock.com
di Forlì info@viviconsapevole.it Roberto Gianelli
commerciale@macrolibrarsi.it
Editore In Redazione Dina Pisicchio
Macrolibrarsi di Golden Books Angelo Francesco Rosso commerciale@viviconsapevole.it
Massimiliano Cirielli
1
MACROLIBRARSI NEWS 5G le ragioni per opporsi.............................................. 58
Sognare in grande..........................................................10 Malati di relazioni virtuali ............................................ 62
Come scegliere l’agenda per il 2020?........................ 12 Iperconnessi.................................................................... 64
Zuppa di miso per il tuo equilibrio............................... 13 Offline è bello ................................................................ 66
Integratori e rimedi: come sceglierli?........................14
Vitamina D elisir di lunga vita ......................................70
Consigli pratici di cosmesi naturale........................... 15
Probiotici e prebiotici ...................................................72
ORTO, GIARDINO E FATTORIA Fermenti selvaggi...........................................................76
La resa dei conti..............................................................16
Inestetismi e freddo.......................................................78
Che cos’è l’elettrocoltura?...........................................18
Il racconto dell’inverno................................................ 20 Unguento balsamico fai da te.................................... 80
Quarzo Rosa.................................................................... 82
CUCINA NATURALE
Ayurveda a tavola in inverno.......................................22 Rubino.............................................................................. 83
Dolci buoni e sani per il Natale................................... 24 AMICI ANIMALI
Dessert croccante alla zucca ..................................... 28 Il cellulare fa male al mio cane?................................. 84
Dolce, sano, vegano...................................................... 30
Stomatite felina: usa l’aloe......................................... 86
Che cos’è la dieta GIFT?.................................................32
Nuovi obiettivi per Animal Equality.......................... 88
COMUNITÀ CONSAPEVOLE
Notizie green dal mondo ............................................ 36 YOGA
Stanca di vestirmi di plastica...................................... 38 Consapevolezza portatile............................................ 92
8 passi per liberarsi dall’auto...................................... 40
NUTRIRE LO SPIRITO
Pericolo Radon .............................................................. 44
Ikigai.................................................................................. 94
Autosufficienza energetica........................................ 46
Il villaggio terapeutico................................................. 48 Un bagno di luce blu ..................................................... 96
L’altra faccia della Luna.............................................. 100
SPECIALE: DIGITAL DETOX
Uomo, macchina elettromagnetica...........................52 Scrivere per meditare................................................. 102
CEM: sono pericolosi o no? ......................................... 54 Hallelujah: la Via Verso la Luce ................................ 104
Carta d'identità: campi elettromagnetici................ 56 Perdono: imparalo in 7 passi..................................... 106

DALLA CARTA AL WEB


Cosa fare con i QR code che trovi su «Vivi Consapevole»?

Caro lettore, in questo numero di «Vivi Consapevole» Ecco una app che puoi scaricare se hai uno smartphone
alla fine dei nostri articoli trovi un box con il codice con sistema operativo Android:
QR code. http://bit.ly/2K4kL8F

Di cosa si tratta? È molto semplice: il QR code è un’im- E qui una app per smartphone con sistema operativo
magine che puoi “leggere” con il tuo telefonino tra- iOS (iPhone):
mite un'apposita app da scaricare e che ti porta alla https://apple.co/2K7bug1
pagina di un sito.
I nostri articoli sono linkati ad approfondimenti sul sito
Macrolibrarsi.it: si tratta di altri articoli che trattano ar-
Il QR code è come un link, ma lo puoi leggere con il tuo gomenti simili a quelli che hai appena letto.
telefonino, tramite una apposita app da scaricare.
U
no studio della società Dscout datato 2016 gli altri sensate giustificazioni: ormai non si guarda
stimava quante volte in un giorno ognuno più la tele ma ci si informa su twitter; sto scriven-
di noi tocca il telefonino. La ricerca moni- do una cosa importantissima a mia sorella; amore
torava ogni singolo tap e swipe. Qualche aspetta un attimo la mamma sta facendo una cosa
idea sul numero medio che hanno trovato? Provate di lavoro; è la chat delle amiche, mi sto mettendo
a pensarci… ogni singolo tocco… d’accordo per l’uscita di stasera.
2617 volte. Ognuno di noi, nel 2016, ha toccato il Ogni scusa è buona per trovare momentanea se-
proprio smartphone una media di 2617 volte, per dazione in quel piccolo e rassicurante schermo;
un totale di 145 minuti di utilizzo quotidiano. per distrarsi dalle relazioni importanti – che, si sa,
Ognuno di quei 2617 tocchi sembra piccolo e in- richiedono un sacco di impegno; per fuggire con la
nocuo, leggero come una piuma e veloce come un testa e con il corpo dal quotidiano.
istante, ma in ognuno di quei tocchi c’è il nostro
corpo, il nostro cervello, le nostre emozioni, le no- Eppure è il quotidiano a racchiudere il bello e il me-
stre energie. E sono tutte convogliate lì, per più di glio della nostra vita: se solo riuscissimo a rialzare
due ore al giorno. gli occhi dal telefonino e a cogliere la magia del-
le piccole cose di ogni giorno, la straordinarietà
Se contiamo il tempo che dedichiamo al lavoro, dei gesti ripetuti, dei piccoli rituali, del tempo che
quello che dedichiamo all’organizzazione familia- cambia, del bello e del positivo che ci circonda che
re, quello che spendiamo dormendo e mangiando ne accorgeremmo.
viene fuori che il tempo che rimane sono quelle Ho pensato a quante volte tocco i miei figli in un
due ore e poco più. In quelle due ore probabilmen- giorno, a quante volte parlo loro guardandoli ne-
te noi non parliamo più con il nostro partner e non gli occhi, ascoltandoli veramente, prestando loro
prestiamo ascolto ai nostri figli che ci chiedono se la massima attenzione, lontano dalle chiacchiere
gli leggiamo un libro o se li aiutiamo con i compiti. delle chat: sono molto meno di 2617 volte, pur-
Quelle due ore le passiamo con lo sguardo perso troppo.
nel nostro smartphone, illudendoci che sia solo
qualche minuto, accampando con noi stessi e con Marianna Gualazzi

Cosa devi fare se vuoi leggere il QR code?


Scarica con il tuo telefonino una app per leggere
i QR code.
•• Oppure usa l’opzione QR code di Facebook.
•• Accedi alla app o all’opzione.
•• Inquadra il codice QR con il telefonino nel
modo indicato dalla app.
•• Leggi l’approfondimento sul sito Macrolibrarsi.it
È più facile a farsi che a dirsi: provare per credere!
Dove trovo
TERRA PURA DI DE FELICE TERRA E SOLE COCCOLA ALL'ANIMA DI
EMANUELA Via Bramante, 7A LEILA SILVA
Corso Vittorio Emanuele, 169 47900 Rimini (RN) - c/o Centro Olistico
84014 Nocera Inferiore (SA) Tel 0541902225 Butterfly
Tel 3664822339 Via Antonio Gramsci, 10/B
COCCOLE DI SALE 42025 Cavriago (RE)
ORTOFRUTTA MAINENTI DI Via Gerosa, 22 - c/o Salusenter
MAINENTI PATRIZIO 41122 Modena (MO) Via Brugnoletta, 75
Via Ottavio De Marsilio, 6 Tel 3494128622 42019 Scandiano (RE)
84078 Vallo della Luca- Tel. 3271499102
nia (SA) BIOFIORE
Tel. 3939531673 Viale Matteotti, 94 ANGELA PELLICANI
Scopri i punti più vicini a te ●●EMILIA ROMAGNA
48016 Milano Marittima -
Cervia (RA)
Via Mameli, 84/C
48017 Conselice (RA)
Tel 3406873345 Tel 3393383681
A&RO SNC
Viale Carducci, 96A UN ANGOLO DI TE REIKI PARMA.COM
47042 Cesenatico (FC) Via Trivellari, 13 Via Bandi, 6/1
Tel 0547/675434 41121 Modena (MO) 43125 Parma (PR)
●●ABRUZZO AZIENDA AGRICOLA BIOLOGI- BORGO PIAZZA Tel 3478418643 Tel 3298488021
CA ALFREDO D'EUSANIO Contrada Piazza ASD BUONAVITA
AVANGARDE Contrada Riccio, 79 88021 Borgia (CZ)
Via Muricelle, 101 Via Ugo Da Carpi, 16/A ZION INK TATUAGGI E ASSOCIAZIONE MONDONUO-
66026 Ortona (CH) Tel 3465833377 41012 Carpi (MO) PIERCING
67043 Celano (AQ) Tel 3204441101 VO - YOGA E ARTE TERAPIA
Tel 0863792066 Tel 059644866 Via Puccini, 50 Via Savena Vecchia 603
ORTOFFICINA 40026 Imola (BO)
BODY MIND ACADEMY c/o Tenuta Acton di Leporano 40052 Mondonuovo (BO)
BIOPOLIS ASS. SPORTIVA METAPILATES Tel 3333670529 Tel 3386471881
Via D. Ricciconti, 9 Cannavà Via Daniele Da Torricel-
Via Europa, 4-6 64032 Atri (TE) Piazza Tito Minniti, 6
65010 Villa Raspa Di Spol- la, 6/A HANKY&PANKY PARRUCCHIERI PAOLA SAIA
Tel 3479420398 89016 Cannavà di Rizziconi (RC) 42122 Reggio Emilia (RE) Via F. Baracca, 3/D
tore (PE) Tel 3935624044 Via Forlì, 44
Tel 085 4154561 Tel 346.8168040 40133 Bologna (BO) 41012 Carpi (MO)
SAPERI LOCALI SRL Tel 3895275263
Via Salara Vecchia, 5/22 Tel 3334210425
DA MARIA – I SAPORI DELLA 65128 Pescara (PE) ●●CAMPANIA ASSOCIAZIONE AIASPORT ON-
NOSTRA TERRA LUS – CIRCOLO IPPICO GESE ASSOCIAZIONE NATUROPATI LOVE YOURSELF SPAZIO SACRO
Tel 085 4308478 GIOVOMEL di G. Favorito Via Jussi, 140-142 MANIPURA
Mercato Coperto – Piazza Muzii Contrada Greci, 11 Via delle Margherite, 21
65100 Pescara (PE) 40068 San Lazzaro Di Sa- Via Vignola, 21 48015 Cervia (RA)
CENTRO RELAX NICE HAIR 83020 Aiello del Sabato (AV) vena (BO) 47030 Sogliano al Rubi-
Tel 3299361177 Corso Porta Romana, 57 Tel 3386408702 Tel 3474682650
Tel 3356583608 cone (FC)
64100 Teramo (TE) http://www.aiasport.it/ Tel 3335723811
DOTT. DELLA TORRE MASSIMO Tel 08611990169 FARMACIA COSTABILE della CENTRO ESTETICO IL LOTO
Via Colle Innamorati, 7 dott.ssa Monica Di Martino DI TEDESCHI FRANCESCA
05125 Pescara (PE) ATELIER PILATES MARY ROSE
NATURELLE ASD Via Filangieri, 73/75 Borgo delle Grazie, 34/A
Tel 085414060 Via Di Mezzo, 39 Viale della Libertà, 9
Vico degli Orti, 12 80069 Vico Equense (NA) 43125 Parma (PR)
47900 Rimini (RN) 47039 Savignano sul Rubi-
64100 Teramo (TE) Tel 081/8798041 Tel 3296898161
MISS BOLLICINA ECO-FRIENDLY Tel 3479251280 cone (FC)
Tel 3494459906 http://www.atelierpila- Tel 3483969676
Via Alberto Pepe, 25
64100 Teramo (TE)
ASD DEVAYOGA SALERNO tes.it/ ●●FRIULI-VENEZIA
Tel 3927449925 ●●BASILICATA Via G. Palermo, 2 BIO-RELAX PARRUCCHIERI GIULIA
84128 Salerno (SA) BOTTEGA DELLA CANAPA Corso Italia, 73
ART GEMINIS FOTO&VIDEO Tel 3315097519 ASSOC.CERCHIUMVITAE
NATURALMENTE DI PAOLA Via Cervese, 1303 41058 Vignola (MO) Via Stadio, 2B
STUDIO
D'ANCONA 47521 Cesena (FC) Tel 059 767353 33074 Nave Di Fontana-
Viale Italia, 8 MINDFUL - PSICOLOGIA E
Loc. Giardino, 4 Tel 0547632909 fredda (PN)
75100 Matera (MT) DISCIPLINE DEL BENESSERE
66016 Guardiagrele (CH) Tel 0835044129 STUDIO KINEOS A.S.D. Tel 3492879089
Via F. De Mura, 39 CENTRO ODONTOIATRICO Via Morandi, 52
Tel 3290641362
80129 Napoli (NA) MADONNINA 40014 Crevalcore (BO)
PACE BIO DEI F.LLI PACE SRL Tel 3349957337 BEAUTY CONSULTING DI
SANAFARMA MED SRL Via Paolo Borsellino, 3 Tel 3316822866 COLOSIMO LAURA
Viale Del Basento Snc
Via Salara, 10 47042 Cesenatico (FC) Via Roma, 67
85100 Potenza (PZ) STUDIO MEDICO DENTISTICO
64026 Roseto Degli Abruz- Tel 0547700077 STUDIO OSTEOPATICO BIOEQUI-
Tel 3420736741 DOTT. CORRADO PAPARELLA 33050 Trivignano Udinese (UD)
zi (TE) LIBRIO DI PANDOLFI JOSEPH Tel 3383420589
Tel 0857932204 Via C.A. Alemagna, 2 DR.BETTI ALESSANDRO Via Flaminia, 187
PANIFICIO CIFARELLI 84122 Salerno (SA)
Via La Martella, 93 Via Destra Del Porto, 49 47923 Rimini (RN)
Tel 360 349634 SABRINA BRUZZESE
VERDEBIOS DI TENACE 75100 Matera (MT) 47921 Rimini (RN) Tel 3405683679
Via Del Molo, 71
STEFANIA Tel 0835383099 Tel 3393396451
ERBORISTERIA MESSEGUE 33053 Latisana (UD)
Via Santa Caterina Da Siena, 8 Via Istria, 17 CAMBIOVITA ERBORISTERIE
Piazza San Pasquale, 11/12 Tel 3394412918
66054 Vasto (CH) 75100 Matera (MT) EIFIS EDITORE SRL ED ALIMENTAZIONE
Tel 0873-610730 80121 Napoli (NA) Viale Malva Nord, 28 Via G. Mazzini, 19/D
Tel 0835.385630 Tel 081/7642428 NEW AGE CENTER DI SULLI
http://www.verdebios.it/ 48015 Cervia (RA) 42019 Scandiano (RE)
ELISABETTA
YOGA MATHA ASD Tel 054472215 Tel 0522.984575
PRANABIO - SELEZIONE DI CIBO Via Nordio, 4/C
STUDIO MASSAGGIO OLI- Viale Jonio, 61 34125 Trieste (TS)
STICO AMETISTA di Felli BIOLOGICO di Pietro Fontana MACROLIBRARSI STUDIO DOTT.SSA ROBERTA
75100 Matera (MT) Tel 0403721479
Pasquale Via Chiesa, 16 - Fraz. S. Via Emilia Ponente, 1705 RAFFELLI
Tel 3295921341
Via O. Ranelletti, 113 Barbato 47522 Cesena (FC) Piazza del Popolo, 24
83030 Manocalzati (AV) Tel 0547346317 47521 Cesena (FC) STUDIO SCLAUZERO EU-
67043 Celano (AQ) LA BOTTEGA GIÙ AL NORD GENIO
Tel 3281559323 Tel 3286050320 http://www.macroli- Tel 3482284691
SOC.COOP.SOC. Via Palmada, 3
Via Collodi, 43/45/47 brarsi.it/
OSPITALITÀ RURALE CASALE QUINTA ESSENZA DI CO- 33050 Bagnaria Arsa (UD)
BIOLOGIKO STORE 75100 Matera (MT)
IL SUGHERO MARIA LUISA VALENTINI LOMBARONI PIA E MIRCA Tel 0432929692
Viale Gran Sasso, 7 Tel 3200869995
64013 Corropoli (TE) Bio-Agri-B&B in Cilento Via Olaf Palme, 14 Via Morciano, 25
Contrada Grasso, 1 40054 Budrio (BO) 47842 San Giovanni in Mari- SWAMI VIAGGI
Tel 3273362167 TERRA E SALUTE di Petrarca
84079 Vibonati (SA) Tel 051803191 gnano (RN) Vicolo Desenibus, 10
Marivita 34074 Monfalcone (GO)
SANTORI ENZO Via C. d'Alessio, 4 - 75024 Tel 3283211721 Tel 348.6949151
NATURETHICA - SABRINA Tel 3471179993
Via B.Cassinelli, 2/D Montescaglioso (MT)
67051 Avezzano (AQ) Tel 3669776674 CHIARA VECCHIO FAROLFI BUCATO LAVATO
Tel 0863/412334 Via Filietto, 7D Via Gaetano Recchi, 38 A Via Garibaldi, 5 AYURSPA
80071 Anacapri (NA) 44122 Ferrara (FE) 43044 Collecchio (PR) Via Narvesa, 5
PIZZERIA NINÌ 33081 Aviano (PN)
BOTTEGA BIO LANCIANO Corso Papa Giovanni XXIII, 92 Tel 3921675455 Tel 3479769330 Tel 3346824991
Via Santo Spirito, 4/6 Tel 3391439871
85020 Atella (PZ)
66034 Lanciano (CH) Tel 3315358684 ASSOCIAZIONE "GOCCE DI NOOI ECO&BIO ZEROCALORIE
Tel 0872.41168 RUGIADA" CENTRO STUDI Via Castiglione, 80 Via Lemonia, 43/A DM STUDIO PARRUCCHIERI
YOGA E OLISTICO 40124 Bologna (BO) 40133 Bologna (BO) Via Piemonte, 80
STUDIO ESTETICO IL CIGNO
BIOFAMILY SAS di Savoia Via Luigi Settembrini, 9 Tel 3389205093 Tel 3349860522 33100 Udine (UD)
Via Monte Rosa, 3
Vito & C. - 80014 Giugliano in Cam- Tel 3939405536
75023 Montalbano Ionico
Via Adriatica, 360 Tel 3336798222 pania (NA) REMEDIA BOTTEGA DELLE ERBE
66023 Francavilla al Mare (CH) Tel 3898006744 Via Laghetti, 38 Via Roma, 3 - 47814 Bellaria (RN) "CASA DELLA VITA" DI ALES-
47027 Sarsina (FC) Tel 3924465582 SIA VARUTTI E ALESSANDRO
Tel 0859434301
●●CALABRIA ASD IGEA Tel 054795352 POZZETTO
EMPORIO PRIMO VERE BEAUTY MELY Via Valfortore http://www.remedia- ASD ANANTA Frazione Susans, 144
Via Alento, 78 Corso Garibaldi 82020 Baselice (BN) erbe.it/ Via Alberoni, 49 33030 Susans di Majano (UD)
65129 Pescara (PE) 88040 Serrastretta (CZ) Tel 3893454587 48121 Ravenna (RA) Tel 349 3132621
Tel 0854311217 Tel 393.8100082 STUDIO DENTISTICO DOTT. Tel 3394708157
MARTA DEL GIUDICE ALESSANDRO LANZONI MB ALL AROUND HORSES ASD
FARMACIA CORTELLA DOTT. LA BARACCA Via Tito da Camaino, 4 Via Dante Alighieri, 16 ACCADEMIA OLISTICA ALBE- Via San Zenone, 8
PATRIZIA Villaggio Gesariellu, 64 80128 Napoli (NA) 47043 Gatteo (FC) RO DELLA VITA 33030 Majano (UD)
Via Roma, 65 88041 Decollatura (CZ) Tel 3479042995 Tel 3899613828 Via S. Agostino, 2/F - Tel 3466791555
66040 Borrello (CH) Tel 0968 61334 www.dentistalanzonigat- 40024 Castel S. Pietro
Tel 0872945883 ANGELI IN VOLO teo.com Terme (BO) GESTALT COUNSELLING
STUDIO DI PSICOTERAPIA Via Madonna delle Grazie, Tel 3286861180 E MASSAGGIO OLISTICO
SPAZIO PIU' DOTT.GABRIELLA ZACCURI 18/20 STUDIO DENTISTICO MA- PROFESSIONALE - C/O
Via del Santuario, 156 Via Giuba, 42 81054 San Prisco (CE) CRO BRICI SAMANTHA PICHETTI FISIOENOS
65125 Pescara (PE) 89013 Gioia Tauro (RC) Tel 3396979469 Via Serpieri, 19 Via Guglielmo Marconi, 129/C Via Beccaria, 3
Tel 3204428104 Tel 3287044205 47921 Rimini (RN) 41059 Zocca (MO) 34133 Trieste (TS)
Tel 054123994 Tel 3486614285 Tel 338 4171585
●●LAZIO LA BOTTEGA DELLE COCCOLE ERBAVOGLIO LANCINI ROSANNA STUDIO BONALUME BENESSENCE (NATURA SRL)
Via Vittorio Veneto, 1 Corso Cavour, 27/A Via Franciacorta, 58 Via Giuseppe Mazzini, 4 Via Montecarlo, 2
ASS. ONLUS - ROYAL WOLF 01015 Sutri (VT) 25121 Brescia (BS) 25035 Ospitaletto (BS) 24128 Bergamo (BG) 86039 Termoli (CB)
RANGERS DEL LAZIO Tel 07611717080 Tel 0303755270 Tel 3343790207 Tel 035-252330 Tel 0875.865106
Via Farneta, 27 https://www.studiobonalu-
03020 Castro Dei Volsci (FR) EDUCAM ISTITUTO DI FORMA- KARLIK ALIMENTI BIO DI- STUDIO ODONTOIATRICO me.com/ MONDO RURALE SRL
Tel 0775666134 ZIONE NELLE DISCIPLINE DI NAMICI ODONTODUE Via San Lorenzo, 64
http://www.royalwolfran- MEDICINA COMPLEMENTARE Via Maurizio Quadrio, 3 Via Ferdinando Magellano, 3 CENTRO ARMONIA 86100 Campobasso (CB)
gers.it/ E ALTERNATIVE 23037 Tirano (SO) 20094 Corsico (MI) Via Cremona, 4 Tel 3383507873
Via Giacinto de Vecchi Pie- Tel 0342701529 Tel 024402869 26043 Persico Dosimo (CR)
CERVELLI DOMENICO-GENU-
INO SONIA
ralice, 21
00167 Roma (RM) LA CHIAVE DEL SOL MANUELA OXOLI - ENERGIA
Tel 3474299392 ●●PIEMONTE
Vicolo Di Fontevecchia, 9 Tel 0697749900 Via Fiume 16, Fraz. Coarezza PER STARE BENE ESTETICA OLISTICA IRIS ASD LULU LAB
02032 Canneto (RI) 21019 Somma Lombardo (VA) Viale Brescia, 24 Piazza IV Novembre, 15 Via Perdotti, 23
Tel 370/1041022 - CORTE FRANCA FOOTGOLF Tel 0331290884 25080 Molinetto di Mazza- 26010 Sergnano (CR) 10152 Torino (TO)
328/1727602 Via Piampozzetto, 36 no (BS) Tel 3713721954 Tel 3711609074 - Tablet
00050 Fiumicino (RM) ASSOC. CULTURALE BIOETICO Tel 328.1399020 3474160187
COLLE DELLE QUERCE Tel 3461600005 Via Nazionale, 18 - Loc. IDELMA LAVELLI - INSEGNAN- http://www.asdlululab.it/
Via Santa Lucia, 193 Piamborno LA PASTIZZERIA DI BONANO- TE YOGA - SOCIA YANI
00067 Morlupo (RM) BIOCITY 25052 Piancogno (BS) MI MASSIMO & C. Via Vittorio Veneto, 10 CASCINA KRYLIA
Tel 3926701379 Via degli Eroi di Rodi, 212 A Tel 3337851838 Via Michelangelo Buonar- 23885 Calco (LC) Via Marco , 6
http://www.colledelle- 00128 Roma (RM) roti, 4 Tel 3337953270 15020 Odalengo Piccolo (AL)
querce.it/ Tel 3348278704 PIZZA MIA-CONTATORE MARIO 20836 Briosco (MB) Tel 3395346527
Corso Xxv Aprile, 109 Tel 0362 95054 LALÙ SPAZIO BENESSERE
DR. AGOSTINO ORA ASSOCIAZIONE CITTÀ VIRTUOSA 22036 Erba (CO) Piazza della Libertà, 27 GRUPPO DI LUCE
DOTT.SSA PAOLA BONANNI Via Aurora, 21 Tel 031611389 POWER HOUSE PILATES 20056 Trezzo sull'Adda (MI) Regione Valle, 60
Via Radicondoli, 25 00042 Anzio (RM) Via Enrica Malcovati, 7 Tel 349 7191313 14033 Castell'Alfero (AT)
00146 Roma (RM) Tel 3394574522 PROGETTO 2000 27100 Pavia (PV) Tel 0141405738
Tel 0655263968 Ritiro riviste su appunta-
mento
Via Marco Polo, 5
20124 Milano (MI)
Tel 3386493928
●●MARCHE BELLE ARTI
PHOTOSERVICE Tel 0229000222 IL TOCCO DEL BENESSERE CENTRO BELLEZZA MANUELA Viale dei Partigiani, 83
Via XXIV Maggio, 4 B&B NONNA GIULIA STUDIO DI NATUROPATIA E ILARIA 14100 Asti (AT)
00043 Ciampino (RM) Via Veio, 9 WORK IN PROGRESS SRL – Via Roma, 14 Via Gola Della Rossa, 3 Tel 3425307875
Tel 067913144 00058 Santa Marinella (RM) PROGETTI IN MOVIMENTO 26823 Castiglione d'Adda (LO) 60035 Jesi (AN)
Tel 3898410970 Via G. B. Marchesi, 2/A Tel 340/9237899 - Tel 0731201001 IGEA SNC - CENTRO MEDICO
PIZZERIA MASTROTITTA 24060 Torre De Roveri (BG) 338/4773228 POLIAMBULATORIO
Viale Lazio, 14 ASSOCIAZIONE CULTURALE Tel 035580731 ISTITUTO DI MEDICINA NA- Via Tronzano, 19
00053 Civitavecchia (RM) TEATROINSTALLA ASTOR BAR DI RIVA SERGIO TURALE 10155 Torino (TO)
Tel 0766581288 Vicolo delle Saline, 25 YOGA PURNIMA ASD Via Ariberto, 17 Via Dei Gelsi, 2 Tel 0112050175
00119 Roma (RM) Via Suor Luigia Grassi, 7 22063 Cantù (CO) 61029 Urbino (PU) http://www.igeacentromedico.it/
WELLNESS CLUB TOP LINE SRL Tel 321 8613185 27010 Pavia (PV) Tel 3469511300 Tel 0722351420
Via Achille Montanucci, 4 Tel 3482979935 IO&BIO DI FRANDINO MARINA
00053 Civitavecchia (RM)
Tel 0766546939 ●●LIGURIA SALUTE E GRAZIE DI FABIO
ESSENZA SNC DI DI DONATO
E BENATI
JOYTINAT YOGA AYURVEDA
A.S.D.
Via Saletta, 95
15033 Casale Monferrato (AL)
HELIANTHUS DR.SSA GUIDO MAZZOLENI Via Lama, 9 Via Ripa, 24 Tel 3472820278
ASD BENEFYT ANGELA Viale Vittorio Veneto, 170 46020 Pegognaga (MN) 60013 Corinaldo (AN)
P.za Sante Aureli 3/4 Via Giuseppe Mazzini, 50 24038 St. Omobono Ter- Tel 0376/558436 Tel 071679032 OSTERIA LA CENA COI FIOCCHI
00010 Moricone (RM) 16031 Bogliasco (GE) me (BG) Via Giovanni Spano, 16
Tel 347 5570105 Tel 3481480324 www.saluteegrazie.it STUDIO DI NATUROPATIA LIBRERIA DEL BENESSERE 10134 Torino (TO)
Via Monte Cervino, 21 Corso Amendola, 8/A Tel 0113187993
SOCIETA' AGRICOLA "LE RO- I SAPORI DELLA TAVOLA DI PROGETTO BENESSERE DI 20900 Monza (MB) 60123 Ancona (AN)
GHETE" A R.L. ZIGNOLI AIDA SIMONA RIPAMONTI Tel 3403347824 Tel 0712071736 STUDIO OLISTICO ALLA FONTE
Via di Villa Rogheta, 137 Via Cavour, 58B Via Emilio Bianchi, 47/a DEL BENESSERE
01021 Acquapendente (VT) 18039 Ventimiglia (IM) 23807 Merate (LC) CENTRO METODO REME DI PHITO SALUS DI LISA BIAGIONI Via Valbusaga, 35
Tel 3405330260 Tel 0184351526 Tel 333.6860255 GLORIA SPIRITELLI Via Roma, 2 13011 Borgosesia (VC)
Corso Garibaldi, 65 61048 Sant'Angelo In Vado Tel 3402877012
FARMACIA SCANDELLARI IL RAGGIO VERDE ASSOCIAZIONE FREEDOM YOGA 46100 Mantova (MN) (PU)
Piazza Mazzini, 13 Via XX Settembre, 62/66 Via Panoramica, 15/a Tel 335 8150132 Tel 3490721230 LA CASCINA DI VILLA DUE
00048 Nettuno (RM) 19038 Sarzana (SP) 24010 Roncobello (BG) HOTEL - RISTORANTE
Tel 3392246658 Tel 0187607200 Tel 3471643843 GILARDELLI DI GILARDI SILVIA ESTETICA Via Oltre Tanaro, 16
MICHELA Viale Trieste, 27 12068 Narzole (CN)
B&B BAIA BENESSERE LA BOTTEGA NATURALE LIBRERIA GRUPPO ANIMA - Via Maurizio Monti, 21 62021 Apiro (MC) Tel 3397344959
Via delle Mimose, 29 Via Nicolo Daste, 22 ESOTERICA ECUMENICA 22100 Como (CO) Tel 3398834836
Fraz. Santa Severa Nord 16149 Genova (GE) Galleria Unione, 1 Tel 031/308223 ASSOCIAZIONE CULTURALE
00059 Tolfa (RM) Tel 3312371057 20122 Milano (MI) PULCHRA VENUS DI BARBARA NAMASTE' ASTI
Tel 3288226559 Tel 02 878422 ASD IL SORRISO DI HATHOR DELLA VITE Via C. Battisti, 22
VIVAIO LUCA SAVARESE Via Litta, 44 Via Copernico, 8/1 14100 Asti (AT)
PODOLOGO VINCENZO PE- Corso Europa, 1899 ASSOCIAZIONE SAN MICHELE 26100 Cremona (CR) 60019 Senigallia (AN) Tel 3342077347
CORARO 16167 Genova Nervi (GE) Via G. Ungaretti, 9 Tel 93048880194 Tel 071 65559
Via di Torrevecchia, 489 Tel 0103202086 25033 Cologne (BS) DOTT. DIEGO TOMASSONE -
00168 Roma (RM) Tel 3356470594 GLAMOUR ASSOCIAZIONE ANIMA MUNDI MEDICO OMEOPATA HAHNE-
Tel 3929173105 LA BOTTEGA DEGLI AROMI Via Lovati, 31/B Via Felcine, 13 MANNIANO
Piazza delle erbe, 16R ASSOCIAZIONE CULTURALE 27100 Pavia (PV) 60041 Sassoferrato (AN) Corso Stati Uniti, 72
CHIC ESTHETIQUE 16123 Genova (GE) COLORI DELL'ANIMA Tel 0382422277 Tel 3500608529 10059 Susa (TO)
Via Quasimodo, 6 Tel 0102541607 Via del Passero, 2 (entrata Via www.medicinaoh.blogspot.it
Loc. Borgo San Michele S. Vincenzo) CENTRO BENESSERE CENTRO YOGA JIVA
04100 Latina (LT) AGRITURISMO A CA' VEGIA 21018 Sesto Calende (VA) VIOLA DI ORSOLA Via Pisacane, 92 LIBERA PRESENZA STUDIO DI
Tel 3293984534 Loc. Inobricco, 3 Tel 3393984273 BIANCHI 60019 Senigallia (AN) NATUROPATIA
17020 Calice Ligure (SV) Viale Innocenzo XI, 10 Tel 335 639 6743 Via Zara, 10 - 28100 Novara (NO)
SPAZIO INTERIORE SOC. COOP. Tel 3384534445 I SILENZI DELL'ANIMA - CEN- 22100 Como (CO) Tel. 3483175303
Via Vincenzo Coronelli, 36 TRO YOGA Tel 3479720050 ASSOCIAZIONE YOGAMENTE
00176 Roma (RM) GASTRÒ Via Conti di Offanengo, 20 Via S. Bernardino, 52 SALOTTO VALENZANO DI
Vico Marmo, 10R 26010 Offanengo (CR) ERBORISTERIA EXEDRA 60041 Sassoferrato (AN) BORIERO CLAUDIO
BEAUTY GALA' 17100 Savona (SV) Tel 3899846574 Via Cesare Battisti, 5 Tel 3938005309 Via Piave, 25/A
Via Gioacchino Volpe, Tel 3201662656 46026 Quistello (MN) 12044 Centallo (CN)
31/33/35 STUDIO ATLANTE S.A.S Tel 0376618510 ASSOCIAZIONE CULTURALE Tel. 0171 211289
00133 Roma (RM)
Tel 06/72671431 -
●●LOMBARDIA Viale Partigiani, 5/A
27100 Pavia (PV) ERBORISTERIA LA CALENDULA
OFFIDA NOVA
ASSOCIAZIONE CULTURALE
Via Tommaso Castelli, 3
338/4741973 ALEX BAR Tel 3772297984 Via Matteotti, 19 63073 Offida (AP) FIORI DELL'INFINITO - TAGLIA-
Via Palazzetta, 6 20066 Melzo (MI) Tel 3287180755 NI SIMONA
POLARIS SHIATSU INSTITUTE 23030 Bianzone (SO) DOTT. GOFFREDO BORDESE Tel 0295736589 Via Cristoforo Colombo, 31
Via Ignazio Danti, 16/18/20 Tel 3495867648 Viale Indipendenza, 25 NUTRIMONDO DI VERONICA 13100 Vercelli (VC)
00172 Roma (RM) ASSOCIAZIONE ONDA VITALE 27100 Pavia (PV) TIZIANA SAPPIA MADONNA Tel. 3392182867
Tel 347.1842517 Via Verdi, 7 Tel 3938778287 DIETISTA Via G. Rossini, 51
24060 Carobbio Degli An- Via Francesco Orsi, 2 60035 Jesi (AN) POLIAR SNC DI DOTTA RO-
DIMENSIONE UFFICIO S.R.L. geli (BG) D'AMAR SRL 27100 Pavia (PV) Tel 3282540662 BERTA E C.
Via Romagnoli, 74 Tel 3355495856 Via Tovini, 1 Tel 335490439 Via Gorizia, 14/16
04100 Latina (LT)
Tel 3357575423 BIOLOGA NUTRIZIONISTA
25030 Orzivecchi (BS)
Tel 030-943506 A.S.D. BODY MIND CENTER
●●MOLISE 12062 Cherasco (CN)
Tel. 0172495388
ELENA GERLI SALO' BAR BEIJA FLOR
DR CANNIZZARO MAURIZIO Via Adda, 17 CUORE VERDE Via Privata Carla Mortari, 12 Via Corsica, 188 GIOSUELE VOLANTE
Via Di Macchia Saponara, 82 20063 Cernusco Sul Navi- Via Sebastiano del Piombo, 12 25087 Salò (BS) 86039 Termoli (CB) Corso Siracusa, 155
00125 Roma (RM) glio (MI) 20010 Milano (MI) Tel 3339751400 Tel 3491705032 10137 Torino (TO)
Tel 348 4209935 Tel 3398290477 Tel 02.23185291 Tel. 3355954053
ASSOCIAZIONE APUS CENTRO BENESSERE & PO-
DOTT. GIANMARCO FAZI CENTRO MANIPURA DI GIU- BIBLIOTECA COMUNALE DI Via XI Febbraio, 9 DOLOGIA IRIS CSB TORINO - AMBULATORIO
DIETISTA SEPPINA ALBANESE TELGATE 24060 Monasterolo del Ca- Via Piave, 26 INFERMIERISTICO E TERAPIE
Viale Lenin, 12 Via Roncello, 4/B Piazza Alpini, 1 stello (BG) 86100 Campobasso (CB) COMPLEMENTARI
00045 Genzano di Roma (RM) 20876 Ornago (MB) 24060 Telgate (BG) Tel 3473213916 Tel 0874.63713 Via Lancia, 8 - 10141 Torino (TO)
Tel 3476510201 Tel 0396010516 Tel 035.830272 Tel. 3278244892
ALOE VERA FOREVER IL PAESE DEL VENTO DI MA- AGRITURISMO CARBONA - I PRODOTTI DEL CONTADINO ●●VENETO SOCIETÀ AGRICOLA BIOLOGI-
Via Caraglio, 113/6B NUELA COLLU AZIENDA DIDATTICA Viale Venezia, 36 CA AMBROSO
10141 Torino (TO) Via San Gavino, 6 Contrada Strasatto 38050 Castelnuovo (TN) ANTOLINI ALBERTO Via Caseggiato, 484
Tel. 3932994166 09039 Villacidro (VS) 91022 Castelvetrano (TP) Tel 3403674127 Viale Madonnina, 6 37040 Bevilacqua (VR)
www.foreveraloevera.it Tel 3803751746 Tel. 0924 906919 37015 Sant'Ambrogio Di Val- Tel 3482113702
http://www.ilpaesedel- ADLER HOTEL WELLNESS & SPA policella (VR)
STUDIO DENTISTICO DOTT. vento.it/ CENTRO EMODIALITICO Tel 3473691603 NATURA SU MISURA
Piazza Centrale, 2
SSA FERNÁNDEZ MARTÍ MERIDIONALE 38010 Andalo (TN) Venezia Castello, 6082/A
Via G. Donizetti, 2 CENTRO YOGA PADMA A.S.D. Via Gen. Cantore, 21 ARIELE DI DAL CIN ANTONIO
Tel 0461.585828 30170 Venezia (VE)
10126 Torino (TO) Via G. Biasi, 138 90141 Palermo (PA) Via Cesare Battisti, 96
Tel 3404807011
Tel. 0116506448 08100 Nuoro (NU) Tel. 3663810093 31046 Oderzo (TV)
LA BOTTEGA DELLA LANA DI
Tel 328-7616251 Tel 0422207483
MARIA GRAZIA PARRUCCHIERA MARILENA
BIOPHARMA BAR DEI PORTICI Via Garibaldi, 72/A Via Jago di Sotto, 13
Via Coazze, 18 CENTRO ESTETICO BELLEZZA Viale C. Confalonieri, 18 CHIP COMPUTERS
38056 Levico Terme (TN) Viale Don Sturzo, 82 37024 Negrar (VR)
10094 Giaveno (TO) & BENESSERE DI DESOLE 96017 Noto (SR)
Tel 3292119170 30020 Marcon (VE) Tel 3488503300
Tel. 0119377371 ROSALBA Tel. 3282689634
Via Savoia, 34 Tel 0415950465
LISTA GIOVANNI AUTORIPA- 07100 Sassari (SS) SALONE GLAMOUR ESTETICA IMAGE
AKKURA! COWORKING SPACE
RAZIONI Tel 3317844524 Via Cavaliere, 83/B Via Municipio Vecchio, 7 CIAOBIO BY AGRICOLA Piazza Garibaldi, 42/10
Via Rosselli, 136 95127 Catania (CT) 38053 Castello Tesino (TN) GRAINS S.P.A. 31047 Ponte di Piave (TV)
13900 Biella (BI) DOTT.SSA DI LIBERTO MICHE- Tel. 329 8131853 Tel 0461592033 Via Sorgaglia, 11 Tel 0422759959
Tel. 3388420262 LA, ENDOCRINOLOGA, DIETO- 35020 Arre (PD)
NONSOLOFIORI MARCOLONGO DANIELA
VALPE BIKES DI GAY SANDRO
LOGIA, OMOTOSSICOLOGIA
Via dei Colombi, 42
●●TOSCANA Via Bonomo, 2A
Tel 0495389725
http://www.ciaobio.it/ NATUROPATA
Via Primo Maggio, 54 09126 Cagliari (CA) A.S.D. SHAKTI - CENTRO YOGA 38050 Borgo Valsugana (TN) Via Manin, 17
10062 Luserna San Giovanni (TO) Tel 070302793 Via B. Cellini, 48/52 Tel 3477643678 ERBORISTERIA NATURA 37053 Cerea (VR)
Tel. 3486971876 57025 Piombino (LI) Corso Mazzini, 38 Tel 3403491827
OLISTIC NATURE DI IGNAZIO Tel 3391122088 ●●UMBRIA 36063 Marostica (VI)
NATURA E VITA
YOU AND ME ACCONCIATURE PODDA Tel 0424472451
ZANEBONI Via Azuni, 32/34 ALBERGO I VILLINI BB PUNTO NATURA ALIMENTI Via F.lli Martina, 3/B
Corso Roma, 34 09025 Sanluri (SU) Viale Armando Diaz, 28 BIOLOGICI- ERBORISTERIA LA' BIO SRL 30029 San Stino di Livenza (VE)
28028 Pettenasco (NO) Tel 349 1989477 50065 Pontassieve (FI) Corso Semonte, 9 Via Venezia, 136 Tel 0421312350
Tel. 032389316 Tel 0558368140 06024 Gubbio (PG) 36015 Schio (VI)
STUDIO DENTISTICO DOTT. Tel 0759272451 Tel 0445672408 COLORENJOY PARRUCCHIERI
●●PUGLIA MARIO LAY
Via Roma, 101
BIONATURA SUPERMERCA-
TO BIO BORGO SANT'ANGELO DI
Via Ugo Morello, 16
PARAFARMACIA SAN MARTI- 31033 Castelfranco Vene-
AGRITURISMO MASSERIA 07029 Tempio Pausania (OT) Via Monte Matanna, 1 FIORITI ELEONORA NO DI PICCIN DOTT ROBERTA to (TV)
AVELLANETA Tel 079632999 55049 Viareggio (LU) Via Imbriani Via Ottavio Bottecchia, 3/C Tel 0423722627
Contrada Avellaneta, 1 Tel 05841945550 06023 Gualdo Tadino (PG) 31014 San Martino Di Colle
71030 San Marco La Catola (FG)
Tel 3472749067
●●SICILIA CARLOTTI ERIKA – FLORITE-
Tel 349.8408584 Umberto (TV) CIRCOLO CULTURALE AMICI-
Tel 0438208107 ZIA SARDA
BIOLOGO NUSTRIZIONISTA – RAPEUTA ECOTERAPEUTA SEGRETI DELLA NATURA Via J. Bernardi, 14
C.S.R. RIMEDI DR. GIUSI PREVITERA Via Dorsale, 11 ERBORISTERIA POLIAMBULATORI SANTA SOFIA 31100 Treviso (TV)
Viale Grassi, 140 Via Bellini, 11 54100 Massa (MS) Via della Resistenza, 4C Via Eugenio Curiel, 21/A Tel 392 293 2200
73100 Lecce (LE) 95014 Giarre (CT) Tel 3393650443 06068 Tavernelle (PG) 37138 Verona (VR)
Tel 3938832816 Tel 3471358921 Tel 0458104760
Tel 075 8352023 GRUPPO ANZIANI CENTRO
ASSOCIAZIONE CULTURALE STORICO
CSM ASL FG CAFFÈ A. NANNINI DI GRILLO LA MANNA SMILEY DENTAL CARE
DOTTORESSA MARIACLARITA Via Castello d’Amore 2/D
Via Orto Sdanga, 7 ROSANNA Via Cesare Battisti, 273 Via Sottobroli, 27
COLONNELLI - MEDICO 31100 Treviso (TV)
71043 Manfredonia (FG) Int. Villetta P.Zza Bagolino, 30 55049 Viareggio (LU) 36030 San Vito Di Leguzzano (VI)
91011 Alcamo (TP) CHIRURGO SPECIALIZZATO IN
Tel 3482782743 Tel 3471368307 Tel 0445519634
Tel 3288035227- 0924 TERAPIA OMEOPATICA ASSOCIAZIONE ALBA A.S.D.C.
DOTT. PACUCCI IVANO 040689 Via Bernardino Tei, 42 Via San Salvaro, 2/E
RISTORANTE VEGETARIANO SPIGA D'ORO SOCIETA' COOP
Stradella San Pasquale, 23 06126 Perugia (PG) 35043 Monselice (PD)
LA FONTE Viale Della Repubblica, 193
70100 Bari (BA) ASSOCIAZIONE TERRE DI ACI Via Lucignano, 15 Tel 075/30847 Tel 3478517705
31100 Treviso (TV)
Tel 3497962052 Via Marchese di Casalotto, 120 50025 Montespertoli (FI) Tel 0422/308677
95025 Aci Sant'Antonio (CT) Tel 0571 609514 ●●VALLE D'AOSTA SALONE SONIA
Via Trieste, 142
MAGGI HAIR STYLIST Tel 349 7746482 STUDIO MEDICO E DENTISTI-
Via Della Valle, 74 UMANAMENTE - ORIENTA- IL FORNO DI NONNA PALMA 36010 Zanè (VI)
DI GIAMPAOLO MARISA CO ROSANDA – DR. GIORGIO
74012 Crispiano (TA) A.S.D. MUSICARTEMOZIONI MENTO E BENESSERE DR. Tel 0445314896
Via Mont Falere, 13 Via A. De Gasperi, 48/D
Tel 0998110826 "MARIA FUX" ANITA RUSCIADELLI FLORITE- 31020 San Vendemiano (TV)
Via Giovanna Condorelli, 46 RAPEUTA CLINICA 11100 Aosta (AO) ZAMPIERI SNC
Tel 0438778220
BIOLOGICA 95125 Catania (CT) Viale 2 Giugno, 14 Interno 2 Tel 0165555209 Via Roma, 76
Via E. Toti, 100 Tel 3288999980 56021 Cascina (PI) 36040 Torri di Quartesolo (VI)
VICUS MEDICAL POLIAMBU-
70042 Mola di Bari (BA) Tel 338 9713816 FARMACIA MONTE ROSA Tel 329 2959464
LATORIO
Tel 0802372184 THE QUALITYBAR S.R.L. Piazza Luigi Beck Peccoz, 5
Via Piave, 1 - 30030 Vigonovo (VE)
Via Salvatore Cimino (chiosco) CENTRO MEDICO TOSCO-UM- 11025 Gressoney Saint SPINE YOGA CENTER S.R.L.
Tel 049 7294995
DOTT.SSA VERONICA SANTO- 90018 Termini Imerese (PA) BRO NATURA Jean (AO) Viale del Lavoro, 14
RO I PSICOLOGA Tel 0918113365 Via dell'Esse, 30/A Tel 0125-355144 AGRITURISMO CASA ZEN 35010 Peraga di Vigonza (PD)
Via Venezia, 25 52044 Cortona (AR) Via Gugi, 40 Tel 3486912426
72013 Ceglie Messapica (BR) DOTT.SSA PATRIZIA BRU- Tel 3387160297 MICAPAN LA BOTTEGA 37030 Mezzane di Sotto (VR)
Tel 3394874847 SCHETTO Frazione Miseregne, 91 MARIO LONGHIN OSTEOPATA
Tel 3469759090
Facebook: Veronica Santoro Via Luigi Orlando, 111 KYKLOS CENTRO MULTIDISCI- 11020 Fenis (AO) D.O. MASSOFIOTERAPISTA
I Psicologa 95014 Giarre (CT) PLINARE Tel 3933523266 Via F. Magellano, 15/1
ZEFIRO LOVE LIFE
Tel 347.5726203 Via Ottorino Respighi, 10A 35010 Trebaseleghe (PD)
Piazza Gerolamo Brandolini, 5
ALLURE ESTETICA E BENES- 50018 Scandicci (FI) LO PAN NER SOC. COOP. 31030 Cison di Valmarino (TV) Tel 049 9385222
SERE DI SALVATORE CORNAC- AMORFOOD S.R.L. Tel 3478274254 Via Parigi, 240 Tel 344.2562418
CHIA & C. Piazza Castelnuovo, 50 11100 Aosta (AO) VERCAN SRL
Via Madonna dei Greci, 11 C-D 90141 Palermo (PA) ASSOCIAZIONE ARCADINOI Tel 0165239291 Via Staffali, 24
PARCO GAMBRINUS
73010 Veglie (LE) Tel 3339212402 - 091.323130 ONLUS - VAL DI BRUCIA 37062 Dossobuono (VR)
Via Capitello, 20
Tel 3290030521 www.amorfood.it Località Val di Brucia, 110 COOPERATIVA LA SORGENTE Tel 0458 752829
31020 San Polo di Piave (TV)
52032 Badia Tedalda (AR) Via Valli Valdostane, 5 Tel 0422.855043
●●SAN MARINO DOTT. GIUSEPPE PIAZZA
Via Vittorio Emanuele, 115
www.valdibrucia.it 11100 Aosta (AO) GELATERIA GIOIA DI LONAR-
www.arcadinoi.org EMIPIACE SRLS DI ADALBERTO & C.
ERBORISTERIA OFFICINA 91028 Partanna (TP)
BASE GREEN AGENCY SRL Via Largo Parolini, 52 Via Vertua, 7C
DELLE ERBE DELLA DOTT.SSA Tel. 092.4922621 ERBORISTERIA NATUR ERB Loc. Barche, 39/A 36061 Bassano del Grappa (VI) 37062 Dossobuono (VR)
SILVIA ZONZINI SHOP DI RAINONE M.
Via Consiglio dei Sessanta, 153 GIOVANNA BETTO - CONSU- 11020 Fénis (AO) Tel 335292095 Tel 045 513560
Erborista, Naturopata, spec.
47899 Dogana, San Marino (SM) LENZA FIORI DI BACH in Kinesiologia A. Nutrizione
Tel 0549-909546 presso Euphorbia Bioshop e Intolleranze alimentari con
Via Kennedy, 179 il Vegatest

Diventa anche tu un punto di distribuzione


MUCCIOLI MASSIMO AMBU- 98051 Barcellona (ME) Via Cesare Lombroso, 54
LATORIO MEDICO Tel. 3355268566 57025 Piombino (LI)
Via del Bando, 30 Tel 3271836735
47893 Borgo Maggiore (SM) DOTT.SSA ANGELA ASARO -
Tel 0549/906042 BIOLOGA NUTRIZIONISTA
●● TRENTINO ALTO Se hai un punto vendita, uno studio, un centro, un’associazione,
Via Torino, 1
BENESSERE SM SRL 92023 Campobello di Li-
ADIGE un gas, o altro e vorresti regalare anche tu la rivista, contattaci
Strada Rovereta, 6 cata (AG) BABY COMP per fare richiesta.
47891 Falciano (SM) Tel. 3920398707 Via Veneto, 79
Tel 3291836700 39042 Bressanone (BZ) Pagherai solo un piccolo contributo per la spedizione e divente-
DOTT.SSA MARIA FABIOLA Tel 0472831010 rai un sostenitore di questo bellissimo progetto!!
●●SARDEGNA GRASSO - STUDIO NUTRI-
ZIONALE HOTEL GLORIA Scrivi a:
ECOPHARM SRL
Via Cao di San Marco. 8
Via Verdi, 67
98051 Barcellona Pozzo di
Via Lungolago, 15
38018 Molveno (TN)
• punti.vendita@viviconsapevole.it
09128 Cagliari (CA) Gotto (ME) Tel 0461 586962 • Fax: c.a. Valeria 0547.345091
Tel 07042437 Tel. 3490540147 http://www.gloriahotel.it/

6
7
medicina olistica
cucina naturale

8
9
cucina naturale
macrolibrarsi news

SOGNARE IN GRANDE
Come trasformare un rudere e 70 ettari abbandonati in un paradiso
in permacultura: ecco la Fattoria dell’Autosufficienza
La Redazione

S
ognare in grande significa andare oltre i
limiti della ragione, visualizzare con inten-
zione quei desideri che i più considerano
Corsi in Fattoria
A marzo 2020 riparte il calendario dei corsi
irrealizzabili, vedere ricchezza e prosperità in Fattoria. Rimani aggiornato su:
dove altri vedono solo fatica e sconforto. Solo i www.autosufficienza.it
visionari sognano in grande, ma solo coloro che
ai sogni fanno seguire la progettazione, il lavoro,
l’impegno e la determinazione vedono quei sogni
trasformarsi in realtà. abbandonati, a oggi con i suoi bellis-
Così è stato per la Fattoria dell’Autosufficienza: simi edifici e il rigoglio di biodiversità
un sogno visionario che si è trasformato in real- che la caratterizza – è un capolavoro
tà con l’intento di numerose anime e il lavoro di di cooperazione uomo-natura: vi in-
altrettante braccia. La storia della Fattoria – dal vitiamo caldamente a leggerla qui.
2008 in cui era un cumulo di macerie e terreni http://bit.ly/32q9A3B

DA RUDERE AD AGRITURISMO ECO-BIO

2013
2019

L'INGRESSO: UNA VERA E PROPRIA OPERA D'ARTE

2009 2019

10
macrolibrarsi news
LA TERRAZZA CON IL FORNO PER LA PIZZA E IL PANE

2011 2019

IL RISTORANTE ALL'APERTO

2009 2019

L'ABBONDANZA DELL'ORTO SINERGICO

2009 2019

IL LAGHETTO: OASI DI BIODIVERSITÀ

2009 2019

11
LE ESPERTE DI
NOVITÀ IN LIBRERIA
MACROLIBRARSI

COME SCEGLIERE
L’AGENDA PER IL 2020?
Valeria Bollini

C
Libri, arte e cultura ome ogni anno è arrivato il momento di iniziare a cercare uno
strumento davvero importante per la vita di tutti i giorni: l’agen-
da nuova. Ma scegliere quella giusta, anche se può sembrare un
compito molto banale, in realtà non lo è affatto. Ecco alcune
dritte per orientarti e capire qual è quella che fa per te.

GRANDE O PICCOLA?
Le agende ormai passano dal formato mini di uno smartphone a quello
gigante di un quadernone ad anelli. Ma come fare per capire qual è quel-
lo giusto? Innanzitutto devi decidere quale sarà l’uso che ne dovrai fare.
Dovrai portarla con te in ogni momento? Allora sicuramente non potrai
esagerare con le dimensioni e con il peso. Hai bisogno di lasciarla uni-
camente in ufficio oppure nello studio di casa? Allora puoi permetterti
anche un formato più grande e un po’ più pesante.

GIORNALIERA O SETTIMANALE?
Questo è uno dei dubbi più “filosofici” che accompagnano la scelta di
un’agenda. Un’agenda settimanale ti permette di avere sott’occhio im-
mediatamente gli impegni della settimana. Lo spazio per scrivere non è
tantissimo, quindi occorre più che mai essere diretti, concisi e arrivare
subito al dunque, senza troppi fronzoli e giri di parole. Un’agenda gior-
naliera invece lascia molto più spazio alla scrittura e all’immaginazione.
Ogni pagina è dedicata a un unico giorno ed è perfetta se si vuole scri-
vere anche annotazioni, pensieri o magari fare degli schizzi. Per scegliere
tra queste due opzioni devi prima di tutto capire come sei.

UN’AGENDA AMICA DELL’AMBIENTE


Ci sono sempre più proposte eco-friendly anche in questo settore: dalle
pagine in carta riciclata, all’utilizzo di inchiostri atossici non inquinanti, alle
copertine realizzate con materiali di recupero, come il sughero. Per impat-
tare sempre meno sul nostro povero pianeta.

Ù LIBRO CONSIGLIATO
Paulo Coelho
Segreti Agenda 2020
La Nave di Teseo

Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

12
LE ESPERTE DI
LA RUBRICA DI ALIMENTAZIONE
MACROLIBRARSI

ZUPPA DI MISO
PER IL TUO EQUILIBRIO
Rachele Giorgetti

S
econdo la visione macrobiotica, il cibo è uno strumento di equili- Naturopatia e
brio dinamico, la fonte energetica che ci permette di stare in ar- Alimentazione
monia col mondo. La zuppa di miso, con le sue doti riequilibranti
e disintossicanti, simboleggia alla perfezione questo concetto: il
cibo come portatore di salute.
È importante scegliere le verdure attentamente: si devono differenziare
per la forma ma anche per la direzione di crescita.

ZUPPA DI MISO: COME SI PREPARA


Cosa non può mancare nella zuppa di miso: una radice allungata, che si
sviluppa verso il basso (come la carota), una verdura tonda che cresce a
livello del suolo (come la cipolla) e delle foglie verdi che si sviluppano ver-
so l’alto (come le foglie di ravanello o di carota). Ecco che ritroviamo l’idea
di equilibrio dinamico: è una zuppa carica di energia in movimento, che
dona forza, salute e armonia.
Ai tre ortaggi si aggiunge, ovviamente, il miso, preferibilmente di riso, e
l’alga Wakame: entrambi potenziano la carica energetica della zuppa in
un perfetto equilibrio yin e yang.
Da notare anche le sue notevoli proprietà nutrizionali. Il miso, infatti, è
un fermentato dalla soia, ricco di enzimi ad azione probiotica, vitamina B,
minerali e proteine altamente digeribili. Insomma, un vero alleato della
digestione, che rinforza il tubo digerente, stimola le difese immunitarie
e disintossica il fegato. Non deve essere bollito ma sciolto in poca acqua
calda e aggiunto solo a fine cottura, a fiamma spenta.
L’alga Wakame, invece, va a proteggere, con le sue mucillagini, le pareti
del tubo digerente svolgendo un effetto emolliente e antinfiammatorio.
Ricca di calcio, ferro e magnesio stimola il metabolismo e la disintossica-
zione degli organi da tossine, scorie e metalli pesanti. SEGUI IL GRUPPO
FB DEDICATO
ALL'ALIMENTAZIONE
NATURALE
Ù PRODOTTO CONSIGLIATO
http://bit.ly/36CLmpX
Zuppa di miso
con tofu
La finestra sul Cielo

Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

13
LE ESPERTE DI
LA RUBRICA DI ERBORISTERIA
MACROLIBRARSI

Romina Rossi
Naturopatia e INTEGRATORI E RIMEDI
Medicina Cinese
COME SCEGLIERLI?

S
e hai mai dovuto acquistare un integratore alimentare, ti sarai
trovato a dover scegliere fra tantissimi prodotti, a volte senza
capirne le differenze o la validità. Perché i prodotti hanno prezzi
diversi, qual è quello più efficace, o più adatto alle mie esigenze?
O, ancora, per quanto tempo lo posso assumere, e cosa succede se lo
assumo insieme ad altri rimedi? Se ti sono venuti questi dubbi, sappi che
non sei il solo.
Proprio per far fronte a questi dubbi e cercare di dare risposte esaustive,
così come consigli personalizzati, ma anche per fare informazione sulle
novità oppure su aspetti legati agli integratori, è nato il gruppo Face-
book di Macrolibrarsi, Erbe che curano, dedicato a tutti coloro che sono
appassionati di erboristeria, piante, integratori alimentari e prediligono
la medicina naturale, le tecniche e le discipline olistiche per ritrovare l’e-
quilibrio energetico del proprio organismo.

COSA TROVI NEL GRUPPO?


All’interno del gruppo trovi:
●● informazioni sui prodotti e gli integratori alimentari;
●● consigli su come usare prodotti e integratori o applicare rimedi
naturali per ritrovare il benessere;
●● novità e informazioni sui nuovi prodotti;
●● promozioni e offerte dedicate ai prodotti di erboristeria.
Inoltre, potrai:
●● leggere le notizie, gli articoli e i consigli che vengono inseriti
UNISCITI quotidianamente nel gruppo;
AL GRUPPO ●● confrontarti sui rimedi erboristici e naturali, integratori ali-
FACEBOOK mentari e tutto ciò che riguarda il mondo dell’erboristeria;
Erbe che curano ●● fare domande sui prodotti erboristici e sui rimedi naturali;
●● chiedere consigli sull’uso di integratori o altri rimedi, sull’as-
http://bit.ly/2JX1Yim
sunzione e sull’eventuale integrazione con altri rimedi naturali.

Io risponderò alle domande che scriverai nei post o nei commenti.

Ti aspetto nel gruppo!

14
LE ESPERTE DI
LA RUBRICA DI COSMESI
MACROLIBRARSI
Giulia Loreta
CONSIGLI PRATICI DI Cosmesi
e bellezza naturale

COSMESI NATURALE

T
i racconto la mia Cosmesi Naturale: è un gruppo Facebook che
nasce dall’idea di tre naturopate, nasce dall'idea della sottoscrit-
ta, beauty expert, e di due naturopate Romina Rossi e Rachele
Giorgetti, appassionate e incuriosite dal vasto e fascinoso mondo
della cosmesi naturale. Prenderci cura del nostro corpo è, per noi, del
tutto naturale, parte integrante della nostra continua ricerca di benes-
sere, equilibrio e salute. Perché è vero: il corpo è la nostra vera casa,
l’unico luogo in cui dovremo convivere per sempre ed è nostro dovere
imparare ad ascoltarlo trattandolo con cura, premure e attenzioni.

UN GRUPPO CON CONSIGLI, RICETTE, NEWS E TANTO


ALTRO
Nel nostro gruppo cerchiamo di raccontarti la nostra idea di cosmesi na-
turale: condividiamo consigli, semplici e pratici, per aiutarti e stimolarti
a prenderti cura del tuo corpo, tutti i giorni.
Troverai tante idee di prodotti validi e specifici per ogni inestetismo della
pelle come cellulite, pelle a buccia d’arancia, smagliature, pelle acneica,
cicatrici e imperfezioni.

Non solo corpo ma anche viso: vedremo insieme come curare i segni del
tempo, le piccole rughe, tutti le sue possibili alterazioni (acne, eccesso di
sebo, macchie, escoriazioni, prurito, arrossamenti) allo scopo di mante-
nere i tessuti idratati, morbidi ed elastici.
Condivideremo tante ricette di cosmesi fai-da-te per divertirci a “co-
struire” insieme prodotti del benessere il più possibile cuciti sui tuoi bi- UNISCITI
sogni e sulle tue caratteristiche.
AL GRUPPO
Ci prenderemo cura dei capelli, delle mani, dei piedi, dell’igiene intima
FACEBOOK
anche dei più piccoli e per lui, con approfondimenti verso la cura dei più Ti racconto la mia
Cosmesi Naturale
piccoli e dei prodotti ideali per l'uomo. Parleremo di imperfezioni e ve-
dremo insieme come mascherarle (magari con un bel trucco!) ma anche http://bit.ly/2WMjEm2
come migliorarle: scegliere i prodotti giusti, che lavorano in sinergia fra
loro, è davvero importante e talvolta può fare la differenza!

Noi ti aspettiamo!

15
orto, giardino e fattoria

LA RESA DEI CONTI


Incendi, inquinamento elettromagnetico, vaccinazioni di massa,
pesticidi, diserbanti, psicofarmaci e rifiuti… Quanto manca all’estinzione?
Francesco Rosso

FRANCESCO ROSSO VIVE A STRETTO CONTATTO


CON L'AMBIENTE ALLA FATTORIA DELL'AUTOSUFFICIENZA

L’
uomo non è mai stato così debole e di- sia per il riscaldamento, dal grano dell’Est Europa
pendente come negli ultimi anni nei Pae- per il pane, dal petrolio dei Paesi arabi per l’ener-
si industrializzati. Per circa 300.000 anni gia e gli spostamenti, dalle sementi, fertilizzanti
gli uomini, in un modo o nell’altro, si sono e pesticidi statunitensi e svizzeri per le coltiva-
guadagnati la sopravvivenza vivendo e traendo zioni, dalle piattaforme e dai server di multina-
beneficio e sostentamento dall’ambiente. Han- zionali americane per la conoscenza e la sociali-
no avuto la forza e l’esperienza per costruire dei tà, dai farmaci tedeschi per la salute.
ripari, procurarsi l’acqua, il cibo e il calore. In poche parole la vita di noi uomini occiden-
Già durante la seconda guerra mondiale una tali dipende da un pugno di multinazionali che
parte della popolazione occidentale non era più decide sulle nostre sorti senza che la maggior
autosufficiente perché si era trasferita in città, parte di noi ne abbia neppure consapevolezza:
e proprio coloro che vivevano nelle metropoli crediamo di essere liberi, ma siamo probabil-
hanno maggiormente sofferto per la mancanza mente più “schiavi” di quanto lo fossero i nostri
dei generi di prima necessità. nonni che lavoravano la terra a mezzadria per il
padrone, o almeno lo siamo in maniera diversa
SCENE DA UNA CATASTROFE e più subdola.
Cosa succederebbe oggi agli uomini occidentali Questa dipendenza totale rispetto a tutti i ge-
se avvenisse una catastrofe, una guerra o qual- neri di prima necessità e alle comodità cui ormai
siasi imprevisto? non riusciamo più neppure a pensare di fare a
Noi italiani – per non andare a pescare lontano meno, non è mai esistita nella storia dell’uma-
con gli esempi – dipendiamo dal gas della Rus- nità e ci rende estremamente deboli. Le nostre

16
orto, giardino e fattoria
vite si reggono sulle scelte delle corporation, di essere esenti da tali leggi, pensiamo di poterci
aziende che hanno a cuore il proprio profitto, riprodurre all’infinito, ma forse non è così…
non il nostro bene. La realtà è che più ci allontaniamo dai cicli natu-
rali e più la malattia dilaga.
I FIGLI DEGLI UOMINI
E infatti della salute dell’umana specie non si SIATE COERENTI
cura nessuno, anzi sembra che tutti – ovvero le La soluzione alle malattie non è di certo quella
multinazionali di cui sopra – concorrano al pro- proposta dalle case farmaceutiche, ma consi-
gressivo indebolimento dell’uomo presente e ste nell’avere un sistema immunitario forte, che
futuro, dal momento che pesticidi, sostanze chi- non necessiti di farmaci. Un sistema immunitario
miche, cibo spazzatura, inquinamento elettro- forte si inizia a costruire prima della nascita ed è
magnetico, farmaci sono i principali prodotti di inversamente proporzionale ai farmaci e vaccini
quest’industria. che hanno assunto i genitori. Una fecondazione
Gli effetti sono sotto gli occhi tutti i giorni: au- e un parto naturale, possibilmente in casa, sono
mento delle patologie degenerative e autoim- la base per sviluppare un buon sistema immuni-
muni, aumento dei tumori, anche di quelli in- tario. L’allattamento al seno con latte materno,
fantili, problemi ormonali, progressiva perdita vivere all’aria aperta, sporcarsi, bagnarsi, fare
della fertilità. Il ricorso alla procreazione me- movimento fisico è ciò che prepara al meglio le
dicalmente assistista è oggi l’unica scelta pos- difese del bambino. L’intestino è il terreno per la
sibile per avere un figlio per un numero sempre maggior parte delle malattie. Abbiamo la possibi-
crescente di coppie. Secondo molti studi, la per- lità di avere un terreno sano ed equilibrato grazie
centuale di milioni di spermatozoi per millilitro a una sana alimentazione oppure possiamo creare
si sarebbe quasi dimezzata negli ultimi 50 anni: disequilibrio grazie a cibo industriale e antibiotici.
di questo passo la popolazione occidentale ma- Non possiamo però limitarci al cibo: per mante-
schile rischia l’infertilità endemica nel giro di nere un buon sistema immunitario è importante
poco più di un secolo. il movimento fisico, possibilmente all’aria aperta
Cosa accadrà quando la riproduzione della spe- e non agonistico.
cie dipenderà totalmente da un intervento me- I nostri pensieri e lo stress sono una delle princi-
dico esterno, quando l’alimentazione dei nostri pali cause di abbassamento delle nostre difese,
figli e la loro salute sarà unicamente prerogativa per cui se vogliamo essere sani dobbiamo fare
dell’industria (penso a latte in polvere, omoge- una vita equilibrata e coerente. Per abbassare i
neizzati e vaccini), quando le loro relazioni pas- livelli di stress attività fisica, yoga e meditazione
seranno solo dai social media, quando gli uomini sono perfette.
saranno tanto deboli fisicamente, mentalmente Pensare qualcosa e fare l’opposto abbassa il si-
e psicologicamente da essere totalmente dipen- stema immunitario. Siate coerenti! Altro che “af-
denti e manipolabili da un sistema consumista famati e folli” (cit. Steve Jobs).
ancora più subdolo e ramificato?
Grazie alle politiche industriali e farmaceutiche
dell’ultimo mezzo secolo il sistema immunita-
rio che ha portato avanti la nostra specie per
Ù LIBRO CONSIGLIATO
300.000 anni oggi è in gran parte compromesso. Pier Paolo Dal Monte,
Ogni giorno viene inventato un nuovo vaccino e Stefano Mantegazza
molti pensano che quando ci avranno vaccinato (Il Pedante)
tutti per tutte le malattie esistenti al mondo, al- Immunità
lora finalmente saremo sani. di Legge — Libro
Se le case farmaceutiche continueranno a essere I vaccini obbligatori
i paladini delle salute, infertilità e immunodefi- tra scienza al governo
cienza ci porteranno all’estinzione. e governo della scienza
Tutte le popolazioni animali e vegetali sulla Ter- - Versione aggiornata e
ra sono soggette a un equilibrio, a una selezione ampliata
automatica che porta ogni specie a non ripro- Macro Edizioni, 2019
dursi oltre un determinato numero per mante-
nere intatti gli ecosistemi. Noi uomini pensiamo Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

17
orto, giardino e fattoria

CHE COS’È
L’ELETTROCOLTURA?
Utilizzare campi elettrici e magnetici per incrementare
resilienza, produzione e qualità dei vegetali
Andrea Donnoli

A
nno 2012: un acero infestato da un fun- rimentando questa tecnica e svariati approcci
go terribile richiede le mie attenzioni, lo sull’80% degli alberi da frutto, piccoli frutti, aro-
avevo dato per spacciato, stavo per ta- matiche e migliaia di annuali.
gliarlo. Curiosando su YouTube vedo un Oltre a essere tutto documentato, con piante
video di Yannick Van Doorne – pioniere dell’elet- campione per verificare gli effetti dei dispositivi
trocoltura – che spiega come applicare un anello e degli approcci, la pratica dell’elettrocoltura è
di Lakhovsky per salvare alberi malati. Novembre supportata da ricerche accademiche pubblicate
2012: piazzo l’anello. Marzo 2013: la pianta ri- sulle più importati riviste scientifiche di settore.
prende a vegetare, durante la primavera dimo- In tutto il mondo sono centinaia gli articoli re-
stra vigoria e una grande voglia di vivere. centi e le sperimentazioni pubblicate che dimo-
Inizia così la mia avventura nel mondo dell’e- strano quanto ho appena espresso, ma la cosa
lettrocoltura, una galassia che utilizza campi migliore è provare per credere. Le mie esperienze
magnetici ed elettrici per migliorare la vita dei e quelle dei colleghi con cui scambio idee, visioni,
vegetali e incrementarne resilienza, produzio- risultati sono tutte open source ed evidenti.
ne e qualità. Da allora a oggi, ho inserito oltre
6000 piante nella mia food forest in montagna, UN’AGRICOLTURA SENZA CHIMICA
progettata con approccio di permacultura, spe- Nel 2018 ho iniziato a divulgare e insegnare que-
ste tecniche, perché la parte più interessante
non è solo la resilienza, la produzione o la qualità,
PER APPROFONDIRE ma la riduzione degli input, ossia non è necessa-
Il canale YouTube di Yannick Van Doorne rio né fertilizzare né trattare. Abbiamo bisogno di
http://bit.ly/2MIoIo1 lavorare con la natura e di connetterci con lei, di
Un articolo di approfondimenti di Andrea Donnoli osservare e di sperimentare, non solo per creare
http://bit.ly/2N7HHaN un approccio ecosostenibile, ma soprattutto per
Una video intervista ad Andrea Donnoli sviluppare delle isole energetiche che protegga-
http://bit.ly/2W8E4Wf no la biodiversità. Vedo queste isole come paradisi
per la ricarica energetica, capaci di mostrarci non
solo come sia possibile stare in armonia, ma di farci
comprendere i miracoli e le potenzialità delle for-
me di vita che abbiamo accanto, inclusa la nostra.

Glossario
Elettrocoltura e magnetocoltura: utilizzo di elet-
tricità e campi magnetici per agevolare la crescita
delle piante e di tutte le forme di vita.
Elettropermacultura: applicazione dell’elettrocoltu-
ra al design di permacultura per migliorare resilienza,
produttività e qualità del cibo riducendo gli input.

18
orto, giardino e fattoria
Che cos’è un anello di
Lakhovsky e come funziona?
E' un circuito oscillante, tipicamente in rame, op-
pure alluminio (o altri metalli), a forma di anello
aperto. L’energia del campo magnetico terrestre
e cosmica si incanala all’interno e viene propagata
con una pulsazione tipica del campo magnetico, che
possiamo misurare e monitorare. Questo tipo di ap-
plicazione amplifica il campo di azione sia magneti-
co che elettrico, quindi quando la poniamo attorno
a una pianta, alla base o su una branca, riusciamo a
notare come la pianta stessa migliori le proprie at-
tività biologiche in vari modi (crescita, radicazione,
fioritura, produzione, resistenza alle malattie, sicci-
tà, gelate).

Oggi, nel 2019 raccolgo gli asparagi in elettrocol-


tura a 935 m slm (zona climatica F) il 9 di aprile; ho
una pianta di pomodoro con 31 frutti e pomodo-
ri da 800 g e ho due raccolti di patate, in giugno
e ottobre, in serra in elettropermacultura. Sono
semplici esempi eclatanti di quel che si può fare,
ma c’è tanto altro: è una galassia tutta da scoprire.

Bibliografia
Effects of electricity on plant responses - Dennis
Dannehl - Humboldt-Universität zu Berlin, Faculty
of Life Sciences, Division Biosystems Engineering,
Albrecht-Thaer-Weg 3, 14195 Berlin, Germany -
Fonte: «Scientia Horticulturae» 234 (2018).

Andrea Donnoli
Innovatore, permacultore ed elettrocultore nella
vita professionale è un agente del cambiamento e
si occupa di innovazione in Oracle. Si appassiona alla
permacultura nel 2013, realizza una Food Forest con
frutti antichi nell’Appennino a circa 900 m slm con
piante perenni, consociazioni, sinergie e altri proget-
ti in permacultura a Bologna provincia e città.
Distribuisce gratuitamente il suo libro Il mio orto
in Elettrocoltura: per riceverlo scrivere andrea.
donnoli@gmail.com

19
orto, giardino e fattoria

IL RACCONTO
DELL’INVERNO
I consigli dell’Almanacco di Barbanera per l’orto invernale,
la dispensa e l’autoproduzione
Maria Pia Fanciulli per l'Almanacco di Barbanera

G
ioioso come un fuoco d’artificio, l’anno tesimo di cristallo, si resta di più in casa. Ma la
nuovo arriva ad accogliere tutto quel mente va. Progetti ed energie danno forma al
che abbiamo in cuore: speranze, sogni e nuovo che verrà. Poi arrivano i giorni della mer-
desideri. Il freddo non si fa desiderare, e la, i più gelidi dell’anno, con la stagione fredda
con il ghiaccio che ferma il mondo in un incan- ancora decisa a far parlare di sé.

L’AGENDA DELLE BUONE SOSTENIBILI SI DIVENTA


PRATICHE CON LA LUNA Un dono purificante
Dobbiamo fare un regalo e abbiamo pensato a una
Nell’orto, nel giardino, sul balcone. pianta? Esistono piante virtuose, in grado di assorbire
A parte i diversi tipi di cavolo e le verdure da taglio i composti organici volatili (microscopiche particelle
amanti del freddo, l’orto sembra volersi riposa- inquinanti sospese nell’aria) responsabili di tante dif-
re un po’. Il momento è allora ideale per prendersi fuse allergie e degli attacchi d’asma. Tra le specie più
cura dell’attrezzatura e programmare le semine. Ma efficaci si possono scegliere lo spatiphillum, l’aloe
anche riempire il cestino di cavoli, finocchi, porri, vera, la sanseveria, il potus. Tra l’altro piante comuni,
verze, in Luna crescente per il consumo fresco, in economiche e soprattutto facili da mantenere.
calante per la conservazione. Sempre in crescente
seminare in semenzaio cavolfiori, cavolo broccolo, Piccoli germogli crescono
rucola. In giardino è il momento della semina in se- Non sarà certo la stagione fredda a impedire di realiz-
menzaio di azalee, begonie, primule, tuberose e bul- zare un piccolo orto invernale in casa. Il raccolto sarà
bi a fioritura primaverile. Poi viole, violacciocche, costituito da teneri germogli per i quali non si avrà
zinnie. Mettere a dimora alberi, arbusti e rampicanti che l’imbarazzo della scelta, considerato che mol-
a foglia caduca e rosai a radice nuda. In Luna calan- ti tipi di semi si prestano a essere coltivati anche in
te mettere a dimora in piena terra o in vasi capienti piccolissimi spazi. La scelta è davvero vasta, e nulla
sul balcone i bulbilli di aglio e di cipolla invernale e impedisce di averli tutti o quasi. Possiamo infatti uti-
seminare in semenzaio lattuga, radicchio estivo, ra- lizzare semi di leguminose dal gusto saporito, come
vanello, sedano, valerianella. In giardino lavorare il fagioli, soia rossa (fagioli azuki), lenticchie e ceci e
terreno in superficie aggiungendo concimi organici. gustarli dopo solo 4-5 giorni dalla loro germogliazio-
Eliminare i rami morti, spezzati e inclinati di alberi e ne. Oppure coltivare il crescione dal gusto delicato: il
arbusti spoglianti. nome richiama proprio la sua velocità nel germinare.
In pochi giorni potremo così avere una “fitta foresta”
Nel cestino dell’inverno in miniatura, dal colore brillante, ma soprattutto ot-
Ortaggi Aglio, cardi, carote, catalogna, cavolfiori, tima per la salute.
cavolini di Bruxelles, cavolo broccolo, cavolo cap-
puccio, cavolo verza, cicorie, cime di rapa, cipolle,
finocchi, indivie, lattughe, porri, radicchi rossi, rape,
sedano, spinaci, valerianella.
Frutta Arance, cedri, limoni, mandarini, cachi, cle-
mentine, mele, kiwi, pere, pompelmi.
Aromi Maggiorana, prezzemolo, rosmarino, salvia,
timo.

20 ARTICOLO SPONSORIZZATO
orto, giardino e fattoria
TRA IL DIRE E IL FARE
Lunatici si diventa!
Avere la luna di traverso, alzarsi con la luna storta!
Chi non l’ha mai detto a indicare individui volubili, un
po’ nervosi, da cui tenersi a debita distanza? Il “mal di
luna” – a cui Pirandello ha dedicato un romanzo – non
è un caso. Si deve al rallentamento della circolazione
sanguigna dovuto alla diminuzione della pressione
atmosferica, un fenomeno che si accentua con la
fase di luna piena.

Il fiore: l’elleboro
Spontaneo nel sottobosco, o seminato nelle zone se-
mi-ombreggiate del giardino – ma cresce bene pure
in vaso – a dicembre fiorisce l’elleboro, detto anche
rosa di Natale. Di colore bianco luminoso, tradizione
vuole che la pianta sia spuntata nei pressi della ca-
panna dove nacque Gesù. Per questo, nonostante il
suo fiore sia tossico, è considerata specie di buon au-
gurio, portatrice di speranza, vitalità e rinnovamento.

NELLA DISPENSA
Composta di arance, cipolle e uvetta
Semplice da preparare la composta si prepara pelan-
do al vivo 1 kg di arance da tagliare finemente insie-

Maria Pia Fanciulli


me a 400 g di cipolla rossa di Tropea. Unire poi 600 g
zucchero di canna, il succo di un limone e lasciar ma-
rinare 12 ore. Cuocere il tutto con 200 g di uvetta, ½
cucchiaino di sale e di 250 ml di vino bianco. Togliere Giornalista, responsabile di redazione delle ru-
dal fuoco quando avrà raggiunto la giusta consisten- briche Barbanera, segue oltre alla collaborazione
za. Riempirvi i barattoli da sterilizzare facendoli bolli- con testate di varia periodicità anche appunta-
re per 20 minuti. La composta è ottima con formaggi, menti radiofonici e televisivi. È vicepresidente
lessi e arrosti. dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria.
Per info: barbanera.it

ARTICOLO SPONSORIZZATO 21
cucina naturale

AYURVEDA A
TAVOLA IN INVERNO
Come affrontare i climi più freddi a seconda del Dosha
predominante: Pitta, Vata e Kapha
Claudia Tartaglia

I
l clima gelido pungente, il candore della neve Ridurre il consumo di alimenti dal sapore amaro e
che ricopre ogni superficie e l’accorciarsi delle astringente quali verdure crude, mele, melograni
ore di luce scandiscono le giornate invernali. e crackers, in quanto la loro natura “secca”, ag-
L’essere vivente sente l’esigenza di ritirarsi in gravando Vata, ne intensifica i disturbi.
se stesso per intraprendere una fase di introspe-
zione e prepararsi a un nuovo inizio. L’antica me- INVERNO PER PITTA
dicina ayurvedica è estremamente sensibile alle Le qualità fredde, lente e pesanti dell’inverno
ripercussioni psico-fisiche che le stagioni porta- bilanciano la natura ignea del soggetto Pitta do-
no con sé e si adopera indicando delle linee guida nandogli sollievo. Questa stagione risulta utile
dietetiche da adottare per far fronte alle singole per ridurre le infiammazioni persistenti che ac-
esigenze dei diversi Dosha (Vata, Pitta e Kapha). compagnano tale Dosha.
A tal scopo, si raccomanda il consumo di rape ros-
INVERNO PER VATA se, carciofi, cavoli e mele moderatamente cotti:
Il soggetto Vata è sensibile al freddo, al vento e alimenti ricchi di fibre con proprietà coleretiche
alla secchezza che caratterizzano la stagione in e detossificanti. Ideale sarebbe introdurre nelle
corso. Questi elementi incidono sull’insorgenza pietanze delle piante aromatiche ad azione leni-
di disturbi che interessano il sistema nervoso e tiva quali zafferano e dragoncello.
l’apparato gastrointestinale. Evitare l’assunzione di alimenti piccanti e ridurre
Per prevenire tali disagi risulta opportuno pre- il consumo di banane, mirtilli rossi e formaggi a
diligere alimenti riscaldanti, nutrienti, oleosi e pasta dura: pietanze eccessivamente riscaldanti
umidi dal gusto dolce, acido e salato. Zuppe, a livello gastrico che potrebbero intensificare il
stufati e verdure saltate sono ideali a tale scopo fuoco in Pitta.
soprattutto se preparati con del ghee e l’aggiun-
ta di spezie. I prodotti latteo-caseari pacificano INVERNO PER KAPHA
Vata. A tal proposito è benvenuta la degustazio- Il tardo periodo invernale, in cui il gelo ci pene-
ne del Chai speziato caldo. tra nelle ossa viene soprannominato “la sta-

22
cucina naturale
RISO ARROSTITO CON DATTERI, CANNELLA E CARDAMOMO
Un romantico dessert da gustare durante le feste natalizie di sale. Quando si sarà sciolto, versate nel composto
il riso crudo. Mescolate il tutto per circa 5 minuti fino
a quando il riso non sia completamente ricoperto di
●● 150 g di riso basmati ●● 5 g pepe nero
ghee e una dolce profumazione inebria le vostre narici.
●● 4 datteri essiccati ●● 700 ml di acqua
Incorporate i datteri precedentemente tagliati, la can-
●● 5 g di cannella ●● sale q.b nella, il cardamomo e il pepe.
●● 5 g di cardamomo ●● latte di cocco q.b. Continuate a mescolare il composto per un altro mi-
●● 240 ml di burro chia- ●● mandorle tritate nuto, aggiungete l’acqua e portate a ebollizione.
rificato (ghee) Lasciate cuocere il tutto per una ventina di minuti fino
a quando il chicco non diventi tenero.
Fate cuocere il burro chiarificato, a fuoco lento, in una Per rendere il dessert più gustoso, servire con del latte
pirofila di medie dimensioni con l’aggiunta di un pizzico di cocco e mandorle tritate.

gione Kapha”. Tale dosha aggrava la sua natura


letargica che potrebbe degenerare in malesseri Ù LIBRO CONSIGLIATO
psico-fisici caratterizzati da accumulo di muco,
aumento di peso e disturbi emotivi. Barbara Bianchi,
La dieta corretta deve essere idonea a ripristinare Elena Carafa
calore nell’organismo, fluidificare il ristagno dei Ayurvegan
liquidi e ridurre la congestione. A tal proposito La cucina Vegan incontra
risulta opportuno incrementare l’assunzione di la tradizione Ayurvedica.
Con 50 menu per le 4
cibi leggeri, asciutti e caldi. Ottimale è il consumo
stagioni
di orzo, grano saraceno, cavoli e spinaci accom-
pagnato da un caldo thè allo zenzero per favo- Macro Edizioni, 2017
rirne la digestione. Da prediligere il miele grezzo Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it
come dolcificante. Via libera a cibi piccanti, amari
e astringenti quali: cicoria, radicchio, melograno
e spezie dal sapore pungente. Ridurre l’assunzio-
ne di semi, banane, avocado, patate dolci, avena, Claudia Tartaglia
soia e prodotti latteo caseari in quanto eccessi-
Studiosa di naturopatia, è esperta in alimentazio-
vamente nutrienti, oleosi, dolci o acidi. ne naturale, erboristeria, oligoterapia, aromate-
rapia, tecniche di autoguarigione e rilassamento.
Nutre da anni una forte passione per la medicina
LEGGI DI PIÙ ayurvedica che la porta a studiare e ampliare le
proprie conoscenze questo ambito.
Medicina ayurvedica: 10 benefici
Per contatti: claudia-tartaglia@libero.it

23
cucina naturale

DOLCI BUONI E
SANI PER IL NATALE
Golose ricette macrobiotiche senza derivati animali e zucchero
Dealma Franceschetti

O
ggi troviamo moltissime alternative al I dolcificanti migliori sono quelli poco zuccherini,
classico zucchero raffinato (di barba- quindi poco dolci. Se un dolcificante è molto dol-
bietola o di canna), ma sono tutte va- ce, allora non è una buona scelta per un consumo
lide? Sono tutte adatte a un consumo frequente.
frequente o addirittura quotidiano? La risposta è
no: bisogna conoscere bene i dolcificanti naturali
per fare scelte sane e consapevoli.

COSA SONO I DOLCIFICANTI NATURALI


I dolcificanti molto zuccherini
I dolcificanti naturali sono quei dolcificanti poco diffusi in commercio
o per nulla raffinati, che conservano quindi an-
che dei sali minerali e in alcuni casi alcune vitami- •• Zucchero di •• Zucchero di cocco
ne e delle fibre. Queste componenti nutrizionali canna integrale
•• Malto di mais e di
sono preziose per ridurre l’impatto degli zuccheri •• Sciroppo d’acero grano
semplici, ad esempio rallentandone l’assorbi-
mento (nel caso delle fibre) o evitando di perdere •• Succo d’agave •• Miele
calcio dalle ossa (nel caso dei sali minerali).

24
L’obbiettivo di una sana alimentazione non è

cucina naturale
quello di trovare il sostituito dello zucchero
bianco per ciò che riguarda il suo potere dolcifi-
cante e la percezione intesa di dolce che lascia in
bocca, ma di allenare il palato a gradire un sapore
dolce più leggero, più naturale, quindi più sano.
In questo modo potremo preparare dei dolci
leggeri, dolcificati in modo sano, ma che siano
ugualmente appaganti.

I DOLCIFICANTI MACROBIOTICI:
AMASAKÈ E MALTO
La cucina macrobiotica predilige il malto di riso o
di orzo e ancora di più l’amasakè per un consumo
più frequente. L’amasakè è forse il miglior modo
di dolcificare perché non si tratta di un dolcifi-
cante come gli altri, ma di un vero e proprio ali-
mento, derivato dalla fermentazione dei cereali.
È sicuramente la scelta migliore per i bambini.
La frutta fresca oppure disidratata rappresenta
sempre un buon modo per dolcificare, perché i
suoi zuccheri semplici sono accompagnati dalle
fibre, dalle vitamine, dai sali minerali e da molte
sostanze fito-attive.

Ciò che fa la differenza è ciò che


mangiamo ogni giorno e non nelle
occasioni speciali
DOLCETTI DI NATALE
●● 250 g di farina semi integrale tipo 2
●● 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
QUALI E QUANDO ●● 2 cucchiaini di lievito naturale per dolci
Infine credo sia importante imparare a distingue- ●● 80 g di farina di mandorle
●● 70 g di datteri
re tra i dolci da consumare più frequentemente,
●● 30 g di fichi secchi
che devono essere più leggeri possibile e meno ●● 2 cucchiai di malto di riso (facoltativo)
dolci possibile, dai prodotti dolciari per le occa- ●● il succo e la buccia grattugiata di 2 arance
sioni speciali, come il Natale che sta per arrivare. I ●● ½ cucchiaino di cannella
dolci delle occasioni possono essere più “golosi”, ●● 1 cucchiaino di succo di zenzero
quindi più elaborati e possono contenere ingre- ●● 1 pizzico di sale marino integrale
dienti da non usare tutti i giorni come il cacao, il ●● 200 g di cioccolato extra fondente
cioccolato, la panna di soia o dei dolcificanti più
zuccherini. Ciò che fa la differenza è ciò che man- In una ciotola mescola la farina con il cacao, il lievi-
to, la farina di mandorle, la cannella, la buccia delle
giamo ogni giorno e non nelle occasioni speciali, arance e il sale. In un mixer frulla i datteri e i fichi
dove è salutare godersi il cibo delle occasioni in secchi con il malto, il succo di zenzero, il succo delle
compagnia. Nel mio libro Dolci buoni e sani tro- arance. Aggiungi questo composto nella ciotola e
verete tutti i tipi di dolci, da quelli più golosi per crea un impasto che possa essere steso con il mat-
tarello. Stendi l’impasto tra due fogli di carta forno
le occasioni, come quelli delle ricette di oggi, ai
aiutandoti con un po’ di farina.
dolci leggeri per un uso più frequente. Lo spessore è di meno di 1 cm. Taglia dei rombi e in-
forna a 170 °C per circa 15 minuti. Sforna e lascia raf-
freddare bene. Nel frattempo sciogli il cioccolato
fondente a bagno maria.
I dolcificanti poco zuccherini Ricopri i dolcetti con il cioccolato e metti in frigori-
fero. Si conservano diversi giorni in un vasetto.
•• Malto di riso e di orzo •• Amasakè

25
orto, giardino e fattoria

CHEESECAKE ALLE NOCCIOLE


E CIOCCOLATO
Per il fondo
●● 150 g di biscotti secchi naturali (vegan e senza
zucchero)
●● 30-40 g di cioccolato extra fondente (80-90%)
●● 2 cucchiai di mirin (facoltativo)
●● 4-5 cucchiai di succo di mela limpido
●● 3 cucchiai di malto di riso

Per la crema
●● 400 ml di bevanda di vegetale non dolcificata
●● 160 g di tofu naturale
●● 250 g di nocciole sgusciate ridotte in farina
●● 2 cucchiaini scarsi di agar agar in polvere
●● 150 g di malto di riso
●● ½ cucchiaino di vaniglia in polvere LEGGI DI PIÙ
●● succo di mela limpido q.b.
Macrobiotica: parlano gli esperti
Per la copertura
●● 100 g di panna di soia non dolcificata
●● 100 g di acqua
●● 300 g di malto di riso Dealma Franceschetti
●● 60 g di cacao amaro È foodblogger, cuoca e terapista macrobiotica.
●● 1 cucchiaino scarso di agar agar in polvere. Tiene corsi di cucina macrobiotica vegana, semi-
nari di auto-cura e consulenze personalizzate dal
Lessa il tofu in acqua bollente per 5 minuti. Sbricio- vivo e via skype.
la i biscotti e taglia a coltello il cioccolato in pezzet- Info e contatti: www.laviamacrobiotica.it/blog
ti molto piccoli o in scaglie. Mescola il cioccolato info@laviamacrobiotica.it
con i biscotti e aggiungi il mirin e il malto. Il mirin
è un vino dolce giapponese molto leggero e deli-
cato, preparato fermentando il riso, utilizzato per
insaporire le preparazioni dolci e salate. Al posto Ù LIBRI CONSIGLIATI
del mirin puoi usare acqua o succo di mela. Mescola
e aggiungi succo di mela o acqua quanto basta per
Novità
ottenere una consistenza un po’ umida. Trasferisci Dealma Franceschetti
in una pirofila o nei coppapasta, schiacciando bene Dolci Buoni e Sani
con un cucchiaio, formando uno strato uniforme Felicemente golosi senza
di circa 1 cm e poi in frigorifero. dipendenza - Senza zuc-
Nel frattempo prepara la crema. Frulla il tofu con
cheri raffinati, latticini e
la bevanda vegetale, il malto, l’agar agar, la va-
niglia e le nocciole ridotte in farina. Trasferisci in uova
un pentolino e porta a bollore mescolando. Cuoci Macro edizionI, 2019
circa 1 minuto e spegni. Versa la crema nella piro-
fila o nei coppapasta sopra allo strato di biscotto,
formando uno strato di circa 2 cm. È importante Dealma Franceschetti
lasciare qualche millimetro dal bordo per la co- L’Apprendista
pertura. Lascia raffreddare. Una volta freddo, tra-
Macrobiotico
sferisci in frigorifero almeno 10-15 minuti.
Ricette illustrate
Nel frattempo prepara la copertura mescolando
la panna con il cacao, l’agar agar, il malto e l’ac- e consigli per scoprire
qua. Trasferisci in un pentolino e porta a bollore la cucina
mescolando, poi spegni. Macrobiotica Vegana
Versa la copertura al cacao sullo strato di crema Macro edizioni, 2017
e rimetti in frigorifero per 20-30 minuti.
Servi guarnendo con nocciole, lamponi, mirtilli,
ribes o altra frutta a piacere.
Puoi acquistarli su macrolibrarsi.it

26
27
cucina naturale

DESSERT CROCCANTE
ALLA ZUCCA
Una golosa delizia d’autunno al cioccolato, rigorosamente Veg
Maria Luisa Lucherini per Dolci Vegani

L
o sapevi che per ottenere un dolce perfet-
to non basta seguire “alla lettera” la ricet-
ta, ma bisogna anche fare molta attenzio-
ne agli ingredienti che acquistiamo?

È indispensabile leggere le etichette, limitarsi al


solo nome del prodotto purtroppo non basta.

Esempio: nelle ricette dove è richiesta la be-


vanda di soia, se non specificato altrimenti, si
intende sempre una bevanda composta da ac-
qua, soia e sale.

Se acquistiamo la bevanda senza leggerne gli in-


gredienti potremmo ritrovarci all’interno anche
zuccheri, addensanti o grassi.

E in un attimo, senza volerlo, abbiamo modifica-


to la ricetta e pregiudicato il risultato.

Maria Luisa Lucherini


Vegan Pastry Chef certificata VeganOk, fonda nel
2015 Dolci Vegani, la prima scuola di Pasticceria
Vegana online totalmente italiana, offrendo di-
verse tipologie di corsi per tutte le esigenze.

28 ARTICOLO SPONSORIZZATO
cucina naturale
DESSERT CROCCANTE ALLA ZUCCA E CIOCCOLATO
(dalle ricette della Scuola di Pasticceria Vegana – Dolci Vegani®)

PER LA CREMA Abbassare la fiamma al minimo e far cuocere per 25


●● 200 g zucca mantovana verde minuti senza coperchio.
●● 200 g bevanda di soia al naturale Trasferire il composto in un contenitore, aggiungere il
●● 0,3 g sale marino integrale burro di cacao, lo sciroppo, l’estratto, il marsala e con
●● 35 g burro di cacao un frullatore a immersione frullare per 2 minuti.
●● 80 g sciroppo d’agave Coprire con pellicola trasparente a contatto e mettere
●● 7 g estratto di vaniglia in frigorifero a raffreddare. Riprendere la crema, lavo-
●● 8 g marsala fine rarla con una spatola e metterla in una sac a poche.
Sciogliere il cioccolato, miscelarlo ai muesli, sten-
PER IL CROCCANTE AI PINOLI dere il composto su carta forno e far rapprendere in
●● 50 g pinoli frigorifero.
●● 50 g zucchero di canna grezzo Stendere lo zucchero in una padella antiaderente,
ricoprire con i pinoli e accendere il fuoco. Quando lo
PER IL MUESLI AL CIOCCOLATO
zucchero si è sciolto mescolare, togliere dal fuoco,
●● 80 g muesli croccanti con frutta a guscio
stendere su carta forno e far raffreddare. Una volta
●● 40 g cioccolato fondente
freddo ridurlo quasi in granelli grossolani.
PER COMPORRE IL DOLCE
●● Cacao in polvere COMPOSIZIONE
●● 0,6 g fava tonca in polvere Ricoprire il fondo dei vasetti con uno strato di muesli.
●● 4 vasetti da 13 cl Fare uno strato di crema.
Ricoprire con uno strato di croccante e muesli.
PROCEDIMENTO Spolverizzare con polvere di fava tonca.
Tagliare la zucca a pezzetti. Fare un secondo strato di crema.
Mettere la zucca, la bevanda e il sale in un tegame a Coprire con panna montata.
fondo spesso e portare a ebollizione. Spolverizzare con cacao in polvere e croccante.

ARTICOLO SPONSORIZZATO 29
cucina naturale

DOLCE, SANO, VEGANO


Consigli pratici per la spesa vegan per i vostri dolci delle feste
La Redazione di Gusto Vivo

L
e giornate sono sempre più corte, il fred- ne, si può ricorrere ai macinati profumatissimi
do inizia a farsi sentire e anche la voglia di mandorle, anacardi, macadamia, noci, cocco.
di cose dolci, biscotti al cacao, torte cre- Sono senza glutine, contengono minerali pre-
mose. Oh… Quanti ricordi si celano dentro ziosi e acidi grassi insaturi. Per addensare invece
a una torta di mele e cannella fumante appena budini o salse, i semi di chia sono strepitosi, ric-
sfornata, come quella che ci preparava la nonna chissimi di Omega 3. Molto interessanti, sempre
per merenda la domenica. Oggi siamo cresciuti e come addensanti, sono le alghe Agar-agar e Irish
molte cose sono cambiate insieme a noi, soprat- moss. Come sostituti dello zucchero, troviamo
tutto la genuinità di tanti alimenti. Infatti non gli estratti di agave, di linfa del fior di cocco. I
sempre quello che è buono e gustoso al palato morbidissimi datteri Medjool sono un’altra otti-
lo è anche per il nostro organismo. Anzi, spesso ma alternativa. Si mettono in acqua circa 2 ore e
è proprio il contrario. Soprattutto se parliamo di poi si frullano con poca acqua dell’ammollo.
dolci. Eliminare gli ingredienti più nocivi come lo Tra tutti i dolcificanti alternativi, l’estratto di Ya-
zucchero bianco o quelli animali di tipo industria- con è il più particolare. Contiene ben 20 aminoa-
le, come latte, uova, burro, potrebbe sembrare cidi, pochissime calorie e un elevato contenuto
uno scoglio insormontabile. In realtà è possibile di frutto-oligosaccaridi, uno zucchero dietetico
ritrovare gli aromi e i gusti dell’infanzia, tramite che il corpo umano non metabolizza e quindi ide-
scelte più responsabili e più sane, anche per i pa- ale per il controllo del peso o in caso di diabete.
lati più malinconici. Ecco allora qualche consiglio La Lucuma e la Mesquite sono due polveri con
per una spesa vegan dolce. proprietà insieme addensanti e dolcificanti, che
permettono di realizzare creme soffici, caramel-
LA SPESA VEGAN DOLCE lo, con un basso indice glicemico.
Il latte vaccino può essere sostituito con un lat-
te vegetale a base di semi oleosi messi in acqua
una notte, frullati e filtrati. Per i grassi invece si Gusto Vivo
usa l’olio e il burro di cocco, il burro di cacao o Alimenti superfood per la cucina.
il burro di karité alimentare. Al posto delle fari- www.gustovivo.bio

30 ARTICOLO SPONSORIZZATO
31
cucina naturale
cucina naturale

CHE COS’È
LA DIETA GIFT?
Dimentica restrizione e sacrificio e inizia un percorso di salute
con la dieta di segnale
Francesco Garritano

A
vrei tanto da dire su questo metodo ri- si ottengono in termini di prevenzione primaria e
voluzionario che ha cambiato il mio benessere psicofisico.
modo di considerare la nutrizione. La Non prevede grammature, né chilocalorie, e per
Dieta GIFT è il nuovo modo di fare nu- questo si discosta dal tradizionale schema del-
trizione che sconvolge la teoria ipocalorica e dà, le diete ipocaloriche. La dieta GIFT basa invece i
invece, importanza ai segnali che arrivano al cer- propri principi sulla qualità del cibo e sulla sod-
vello (precisamente all’ipotalamo) dalla periferia, disfazione della fame naturale, per cui a seconda
in base al modo in cui ci si alimenta. delle necessità sarà il nostro organismo a deci-

UNA DIETA NON DIETA Non prevede grammature, né


Si definisce “dieta di segnale”, ma non è una die-
ta per come intende la maggior parte delle per- chilocalorie, e per questo si
sone, ovvero restrizione e sacrificio: si tratta di discosta dal tradizionale schema
uno stile di vita da intraprendere e da non abban-
donare più in virtù degli importanti risultati che delle diete ipocaloriche
32
cucina naturale
to in cui vengono liberati gli ormoni del catabo-
Dieta GIFT: come cambiano lismo (che bruciano), si deve mangiare di più ri-
spetto alla seconda parte della giornata, quando
le nostri abitudini alimentari? prevalgono gli ormoni dell’anabolismo (che co-
Le restrizioni della dieta GIFT riguardano solo i struiscono) che stimolano l’acquisizione di peso.
cibi spazzatura e pro-infiammatori che non fan- Si dovrebbe mangiare come facevano un tempo
no altro che peggiorare le condizioni di salute. Se i nostri nonni: colazione abbondante, pranzo in-
abbiamo detto che la dieta di segnale predilige
termedio e cena leggera, scegliendo di mangiare
cibo di qualità, allora è indispensabile rimuovere
dalle proprie abitudini alimentari zuccheri, farine ad ogni pasto tre elementi nutritivi: carboidrati
raffinate, grassi idrogenati, cibo spazzatura, frit- integrali, proteine di qualità e fibre di frutta e
ture, cibi pre-fritti o precotti. verdura.

dere se abbiamo bisogno di un quantitativo mag- LEGGI DI PIÙ


giore o minore di cibo; inoltre mira al ripristino e Un nuovo paradigma alimentare
al benessere dei nostri assi ormonali fisiologici,
stimolandoli correttamente mediante una pre-
cisa risposta ipotalamica.
I segnali sono gli ormoni, che agiscono all’inter-
no dell’organismo legandosi ai recettori e mo-
Francesco Garritano
dulando le funzioni dell’organismo. È possibile, Biologo nutrizionista, professionista GIFT, ideatore
del metodo anti-infiammatorio ed esperto in medi-
però, che questi segnali non funzionino corret-
cina di segnale e nutrizione clinica.
tamente e ciò succede ad esempio nelle disfun- www.francescogarritano.it
zioni tiroidee, in caso di ipo e ipertiroidismo. E-mail: info@francescogarritano.it
Facebook: Francesco Garritano – biologo Nutrizionista
ORMONI: STA TUTTO LÌ
Ma come agisce la dieta di segnale sugli ormoni?
Partiamo dal concetto che all’interno del nostro Ù LIBRI CONSIGLIATI
cervello (ipotalamo) vi è il nostro orologio biolo-
gico, che regola il flusso ormonale in base ai se-
gnali che arrivano dalla periferia dell’organismo. Luca Speciani
Uno di questi, il più importante, è quello della
Guida Pratica
leptina, un ormone fondamentale per il corretto
alla Dieta Gift e
funzionamento dell’organismo. La leptina è se-
all’Alimentazione
creta dal tessuto adiposo quando sono presenti
di Segnale
alcuni elementi fondamentali, quali cibo di qua- Non esistono scoiattoli
lità, in quantità, costante attività fisica e assenza obesi
di disturbatori della leptina, come picchi insulini- Tecniche Nuove
ci e stress. In queste condizioni il tessuto adiposo Edizioni, 2016
riuscirà a secernere un flusso regolare di leptina,
che agirà a livello ipotalamico, attivando tutti gli
Lyda Bottino
assi metabolici.
La motivazione e la consapevolezza sono alla Belli Dentro,
base della riuscita del metodo, che è valido per Belli Fuori
La nuova guida pratica
tutti. Non vi sono controindicazioni e poche
alla Dieta GIFT, perché la
saranno le rinunce reali. I benefici? Benessere, bellezza è lo specchio di
equilibrio psicofisico e aiuto concreto in caso di una sana alimentazione
patologie conclamate. Tecniche Nuove
Edizioni, 2018
DIETA GIFT E CRONOBIOLOGIA
La dieta di segnale segue la cronobiologia, quindi
nella prima parte della giornata, che è il momen- Puoi acquistarli su macrolibrarsi.it

33
34
35
medicina olistica
NOTIZIE GREEN
comunità consapevole

DAL MONDO
La Redazione

MISSION: THE OCEAN CLEANUP


Si stima che nel mare di tutto il mondo ci siano
oltre 5 trilioni di pezzi di plastica, che si concen-
trano sostanzialmente in 5 grandi isole fra Ocea-
no Indiano, Atlantico e Pacifico.
Si tratta di un dato da brivido, che non ha un
impatto solo sull’ecosistema marino, ma anche
sulla nostra salute e sull’economia mondiale.
Agire per pulire i nostri oceani è diventata una
priorità indispensabile: nel 2013 il diciottenne
olandese Boyant Slat ha fondato la compagnia
The Ocean Cleanup, che ha progettato una tec-
nologia all’avanguardia in grado di ripulire gli
oceani dalla nostra immondizia. Si tratta di un
galleggiante lungo circa mezzo metro che, gra- ALLEVAMENTI INTENSIVI:
zie alla forza delle correnti, serve a racchiudere LA SVIZZERA NE FA A MENO
dentro al suo perimetro rifiuti di plastica. A inizio Il condizionale è ancora d’obbligo, perché per ora
ottobre è arrivata la notizia che finalmente que- si tratta di una proposta, raccolta attraverso una
sta tecnologia ha funzionato, e i primi rifiuti sono petizione firmata da oltre 100 mila cittadini sviz-
stati raccolti, dopo un anno di test. zeri per chiedere al governo di cambiare l’articolo
L’azienda sta già testando una versione avanzata 80 della Costituzione federale.
di questa tecnologia che permetta di raccogliere In pratica, i cittadini chiedono l’abolizione degli
quanta più plastica possibile dagli oceani.
allevamenti intensivi, a favore di metodi di alle-
theoceancleanup.com
vamento che siano meno cruenti e che abbiano a
cuore il benessere degli animali.
Se la petizione dovesse essere trasformata in
legge, cambierebbero gli standard per gli alleva-
menti, che dovrebbero essere provvisti di accessi
per l’esterno dove gli animali possano pascolare
liberamente, e avere una densità di animali per
metro quadrato più sostenibile. Anche le prati-
che di macellazione attuali subirebbero dei cam-
biamenti.
Tali regole dovrebbero essere rispettate non solo
dagli allevatori svizzeri ma anche da quelli che
intendessero importare i propri prodotti dentro
la Confederazione elvetica.
Per ora non c’è ancora niente di certo, ma il fatto
che il governo stia prendendo in considerazione
una proposta voluta da così tanti cittadini, lascia
ben sperare.

36
comunità consapevole
LA FORESTA BOREALE RUSSA:
RISERVA NATURALE
Dopo gli incendi che hanno devastato la Siberia
l’estate scorsa, la Russia ha istituito la riserva
naturale di Dvinsko-Pinezhsky, grande quanto il
Belgio: si tratta di parte di foresta boreale che è
a sua volta parte della Grande Foresta del Nord.
Situata nella zona nordovest della Russia, conta
circa 300 mila ettari di boschi, in maggior parte
di abeti rossi secolari, habitat ricchissimo per va-
Ù LIBRO CONSIGLIATO
rietà di fauna che qui vive.
Gran parte di questa foresta negli ultimi anni è Jonathan Safran Foer
stata stravolta, a causa del disboscamento, dal- Possiamo
le industrie di legno e carta: dell’oltre 1 milione e Salvare il Mondo,
500 mila ettari di boschi, oggi ne rimangono circa Prima di Cena
700 mila. Perché il clima siamo noi
Ciò significa che c’è ancora oltre metà di Grande Guanda, 2019
Foresta da salvaguardare e speriamo che il go-
verno russo decida di dichiarare tutta la foresta
Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it
riserva naturale per il bene del nostro pianeta.

37
comunità consapevole

STANCA DI
VESTIRMI
DI PLASTICA
Dal fast all’ethical fashion:
un percorso di consapevolezza
nel mondo della moda
Marianna Gualazzi

È
da un po' che non mi compro qualcosa da volte per via di uno sgradevole “effetto” serra
mettere e lo faccio per scelta: frugando in che provoca quando lo si indossa in estate e di
rete e soprattutto su Instagram – ispirata un altrettanto riprovevole “effetto gelido”, tipo
da blogger, artigiane e influencer – ho ca- bara, quando lo si mette in inverno. L’ho preso
pito che la strategia di Marie Condo può rivolu- qualche anno fa in una delle più note catene di
zionare non solo la mia casa – devo dire già ordi- abbigliamento e l’ho pagato – era in saldo al cin-
nata – ma soprattutto il mio armadio, anch’esso quanta per cento – 8 euro.
abbastanza morigerato ma comunque con l’ur- Come fa un abito a essere venduto a quel prez-
gente bisogno di una revisione. zo, contando tutti i passaggi e i costi relativi alla
Giungo alla conclusione che per soddisfare le produzione e lavorazione della materia prima,
mie esigenze in fatto di abbigliamento basta- della confezione, del trasporto, della commer-
no pochi capi, scelti bene, durevoli e di qualità e cializzazione e della distribuzione?
che sono solita indossare. Inizio così a elimina- Così come un prodotto alimentare di bassa qua-
re dall’armadio quei cadaveri che stallano lì da lità cela una filiera che si basa su materie prime
anni e che – concludo – non metterò mai più. E scadenti, sfruttamento ambientale e del lavoro,
mi metto a selezionare, dividere e abbinare quel lo stesso vale per i prodotti di abbigliamento dei
che resta, cercando di capire cosa mi serve e cosa marchi diffusi a livello planetario che tutti cono-
invece posso ulteriormente eliminare. Obiettivo sciamo. Il fast fashion – moda veloce – fa riferi-
finale: che tutto il mio abbigliamento – estivo e mento alle multinazionali del settore moda che
invernale – stia in due ante e qualche cassetto. producono continuamente collezioni ispirate al
Il problema è che i capi che restano sono sì carini, design dei marchi dell’alta moda, ma a prezzi bas-
mettibili e nel mio stile, ma per il 60% sono fatti di
plastica o di fibre sintetiche – poliestere, rayon, vi-
scosa – e made in Cina, Cambogia, India o Pakistan.

I COSTI DEL FAST FASHION


f SOCIAL i
Cerco di ricordarmi dove ho acquistato quei Lei è Camilla Mendini, italiana a New York è esperta
capi e quanto li ho pagati, mentre mi passo tra di moda sostenibile e imprenditrice con il marchio
le mani uno degli ultimi acquisti fatti: un bel di abbigliamento sostenibile Amorilla. Sul suo ca-
nale YouTube trovate video sulla moda etica con
vestito lungo, nero, con una fantasia floreale. tantissime informazioni utili per approcciarsi a
Però al tatto dà una sensazione davvero fasti- questo mondo: youtume.com/camillamendini
diosa e ricordo di averlo messe solo un paio di

38
comunità consapevole
sissimi: un costo irrisorio per il consumatore finale,
ma costi altissimi a livello ambientale e sociale.
Mi fermo a riflettere e penso a chi ha confezio-
nato il mio abito da 8 euro e in quali condizioni:
forse un bambino dell’età del mio Francesco che
ha 7 anni, in un laboratorio fatiscente e lontano
anni luce da qualsiasi standard di sicurezza nella
periferia di Islamabad, per un pugno di centesimi.

SCEGLIAMO UNA MODA ETICA


Dire no a questo tipo di moda, a questo sistema
di sfruttamento efferato e sotto gli occhi di tutti
è a prima vista molto difficile e richiede una for-
te presa di coscienza, sia perché tutti godiamo di
un nuovo acquisto che facciamo a cuore leggero
perché non incide più di tanto sul bilancio di casa,
sia perché oltre il 90% dell’abbigliamento presen-
te sul mercato ha le caratteristiche di cui sopra,
per cui è davvero complesso sganciarsi da questo
sistema di consumo. Non bisogna però fare tutto
e subito, ma iniziare modificando alcune abitudini
in un processo di cambiamento graduale.
Che fare dunque in concreto? Ecco le mie scel-
te: acquisto nell’usato, compro il meno possibile,
condivido l’armadio, acquisto prodotti artigianali e
di qualità. Ve ne parlerò nel dettaglio nel prossimo
numero in cui vi parlerò anche di greenwashing.

LEGGI DI PIÙ
Scopriamo le borse in canapa

Ù LIBRO CONSIGLIATO
Elisabeth L. Cline
Siete Pazzi
a Indossarlo
Perché la moda a
basso costo avvelena
noi e il pianeta
Piemme, 2018

Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

Marianna Gualazzi
È direttore responsabile delle riviste “Scienza e
Conoscenza” e “ViviConsapevole”. Ha scritto de-
cine di articoli di ecologia, salute naturale, gravi-
danza e parto consapevoli, alimentazione vege-
tariana e vegana, nuove scienze. È mamma di tre
bimbi e trascorre il tempo libero in famiglia, nella
natura e in compagnia di buone letture.

39
comunità consapevole

8 PASSI PER LIBERARSI


DALL’AUTO
Car free è possibile: ecco come vivere una vita meno frenetica,
meno inquinata e più appagante
Linda Maggiori

N
el mondo circolano attualmente tra 1,5 e In Italia da pochi anni è nato su FB il gruppo “fami-
2 miliardi di automobili. Se tutti avesse- glie senz’auto” e relativo blog (famigliesenzauto.
ro l’auto così come l’abbiamo noi italiani, blogpost.com). La prima assemblea c’è stata a
(circa 2 auto ogni 3 persone) nel mondo Bologna, nel giugno 2018, la seconda a Roma il 2
circolerebbero più di 5 miliardi di auto. Una quan- novembre 2019 (Città dell’Altra Economia). Tante
tità insostenibile, con il raddoppio dei problemi sono le famiglie che ne fanno parte, dal Nord al
attuali di inquinamento, riscaldamento climatico, Sud Italia, dai paesini alle metropoli. Vogliamo un
consumo di suolo, morti per incidenti. futuro con meno auto, e quelle poche che reste-
Per questo mi è venuta l’idea di scrivere un libro ranno, dovranno essere elettriche e condivise.
su come affrontare una vita “carfree”, ovvero su
come organizzare gli spazi, le abitudini, le città
Per questo vi propongo una guida in 8 passi per
senz’auto: un libro che affronta la storia della
liberarvi gradualmente dall’uso dell’automobile.
motorizzazione privata in Italia e all’estero, i mo-
tivi (economici, psicologici, culturali) della sua 1. Parcheggiatela in garage, per non oc-
enorme diffusione in Italia (uno dei Paesi più mo- cupare spazio pubblico, per non intasare
torizzati del mondo), un libro denso di alternative, i cortili dove potrebbero giocare i bam-
esempi, progetti e spunti per provarci. bini e per non essere tentati di usarla

40
comunità consapevole
Come diceva Gandhi, cerchiamo spendere in bollo, assicurazione, revi-
sione: un motivo in più per venderla o
di essere il cambiamento che rottamarla e usufruire dei bonus rotta-
mazione per comprarci una cargobike,
vogliamo vedere nel mondo una bici elettrica o un abbonamento ai
mezzi pubblici.
anche per tragitti brevi. Se non avete 6. Se non potete fare a meno dell’au-
il garage, posteggiatela in un parcheg- to perché dove vivete mancano mezzi
gio a circa 500 metri da casa. Fare mo- pubblici e ciclabili, fate pressioni, rac-
vimento per raggiungere l’auto vi farà colta firme, incontrate gli assessori e il
bene e a livello psicologico sarete meno sindaco. La domanda crea l’offerta!
propensi ad abusarne. Noi, così come
altre famiglie senz’auto, da quando 7. Dopo aver fatto a meno di un’auto, po-
siamo senza auto, ci siamo organizzati, treste provare ad abbandonare anche
abbiamo scoperto energie e risorse che la seconda. A noi il carsharing non è
prima non avevamo. Fate una mappa mai servito, ma potrebbe essere utile,
mentale degli spostamenti quotidiani. soprattutto nelle zone poco collegate.
Da 0 a 2 km si può camminare (in 10-15 Se non ci sono servizi carsharing nella
minuti si arriva), distanze fino a 5 km si vostra città, provate a chiedere l’auto in
possono fare tranquillamente in bici in prestito a un’altra famiglia, condividen-
10-20 minuti. Se siete in collina potre- do le spese (car sharing peer to peer).
ste pensare di comprare la bici elettrica. 8. Un ultimo consiglio, per le giovani cop-
Impegnatevi a non prendere mai l’auto pie che stanno mettendo su casa o per
se ci sono bus-treni-metro che vanno chi è in fase di trasloco: ci sono 8 milio-
nella vostra stessa destinazione, in ora- ni di case vuote in Italia tra città e pa-
ri simili. Sembra scontato, ma troppo esi eppure si continua a costruire nuovi
spesso per abitudine si prende l’auto villini in zone disperse, alimentando ce-
senza controllare se ci sono mezzi pub- mentificazione e traffico di pendolari.
blici che fanno lo stesso tragitto. Se possiamo scegliere, ristrutturiamo
2. Provate a liberarvi dall’auto almeno case in luoghi ben collegati, non distan-
in vacanza o di domenica, quando non ti da ciclabili e mezzi pubblici.
avete impegni lavorativi pressanti. Nel
sito www.turismosenzauto.jimdo.com
troverete interessanti mete, oppure su
Linda Maggiori
Google maps digitate la meta trovando Vive e lavora a Faenza (Ravenna). Ha partecipato
combinazioni di treni, bus e metro. alla fondazione della Gaaf (associazione di soste-
gno all’allattamento e all’uso dei pannolini lavabi-
3. Se avete bambini piccoli, potreste pen-
li) e tiene progetti di educazione ambientale nelle
sare di comprare un carrellino da at- scuole. Autrice di diversi libri. Ha fondato la rete di
taccare alla bicicletta, comodo anche famiglie rifiuti zero e di famiglie senz’auto.
per la spesa, oppure una cargo Bike, http://famiglie-rifiutizero.blogspot.com/
dove caricare fino a 100 kg di peso. http://famigliesenzauto.blogspot.com/
4. E se piove? Basta dotarsi di pantalo-
ni impermeabili, da indossare sopra ai
pantaloni normali, ma in vendita ci sono Ù PRODOTTO CONSIGLIATO
anche pantaloni trendy e impermeabili
che vanno bene per ogni occasione. Sti- Linda Maggiori
vali e giacca impermeabile (andate nei Vivo Senza Auto
negozi sportivi o su siti tedeschi, che Car Free. È possibile,
sono sempre i più forniti) e coprizaino sostenibile e risparmio!
impermabile per i bambini. Macro Edizioni, 2019
5. Se siete riusciti a liberarvi dall’auto per
la maggior parte del tempo, vi scoccerà Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

41
amici animali

42
medicina olistica
La prima
rivista italiana
che dà voce alla
scienza e alla
ricerca indipendente

La trovi in:
• Edicola
• Libreria ABBONATI
• Abbonamento subito
cartaceo e digitale sul sito

SCOPRI DI PIÙ SU
SCIENZAECONOSCENZA.IT 43
comunità consapevole

PERICOLO RADON
Altamente tossico e inodore è tra i più pericolosi inquinanti indoor:
come proteggerci?
Daniele Cecchi e Alberto Forconi

I
l radon è annoverato senza dubbio tra i più pe- ●● i materiali da costruzione,
ricolosi inquinanti indoor. ●● il sottosuolo.
La particolarità di essere completamente ino-
dore e incolore ai nostri sensi, ci rende poten- Nel primo caso si può trattare di prodotti edi-
zialmente bersagli inconsapevoli dei suoi effetti. li come laterizi, ceramiche, pietre o argille la cui
Essendo un gas molto volatile, si disperde rapi- materia prima è stata estratta in suoli con eleva-
damente in atmosfera non generando problemi ta presenza del gas.
all’aria aperta, al contrario, in ambienti chiusi, Per questo, in caso di nuove costruzioni o di in-
può accumularsi raggiungendo concentrazioni terventi di ristrutturazione che prevedano l’uso
molto elevate, superiori alle soglie di sicurez- di tali tipologie di materiali, è importante verifi-
za per la nostra salute. La IARC (International care che il prodotto sia certificato in tal senso.
Agency for Rea-search on Cancer) ha classifi- Dal sottosuolo, il radon può introdursi all’in-
cato il radon quale cancerogeno certo (gruppo terno degli edifici per depressione o per infil-
1) e il Ministero della Salute ha stimato che una trazione.
percentuale che va dal 3% al 14% di tutti i tumori Nel primo caso la naturale differenza di tempe-
polmonari è attribuibile al radon indoor. ratura tra interno ed esterno, genera un’aspira-
COME MISURARE IL RADON INDOOR zione dell’aria e del radon in essa eventualmente
Seppur in diverse Regioni d’Italia esista una map- contenuto. Tale meccanismo viene incentivato
patura della concentrazione di radon nel suolo, dalla presenza di aperture come camini, finestre,
le dinamiche di infiltrazione e diffusione all’in- lucernari o aspirazioni forzate.
terno degli edifici sono talmente complesse da La presenza di fessure, crepe e fori nell’involucro,
non poter scongiurare rischi, anche in zone dove costituisce poi la via preferenziale per l’infiltra-
mediamente i livelli di concentrazione sono bas- zione del gas, che così può risalire dal basso verso
si. Si è dimostrato infatti che edifici adiacenti, l’alto, e dall’esterno verso l’interno.
costruiti in modo identico, possono presentare Per scongiurare la concentrazione di radon negli
concentrazioni di radon totalmente diverse. edifici occorre intervenire riducendo la depressio-
L’unico metodo sicuro per accertare la presenza ne naturale all’interno della costruzione e la pre-
e la quantità del gas all’interno di un ambiente, è senza di punti di infiltrazione nell’involucro edili-
la misura diretta, preferibilmente tramite rileva- zio. I risultati migliori si ottengono intervenendo
tori a lungo periodo (stagionale o annuale). su entrambi gli aspetti contemporaneamente.
Nel contesto di nuova edificazione, è tutto molto
IN CHE MODO ENTRA NELLE NOSTRE più semplice e risolutivo, mentre nel caso di in-
CASE terventi su strutture esistenti occorre ponderare
Sono essenzialmente due le fonti di emissione del con attenzione caso per caso, cercando di inter-
radon che possono impattare in un ambiente indoor: venire per gradi.

44
comunità consapevole
Quando possibile, l’intervento auspicabile è la
realizzazione di barriere fisiche in fondazione, Alberto Forconi e Daniele Cecchi
con teli antiradon (è sufficiente un foglio in po- Alberto Forconi, ingegnere, e Daniele Cecchi, ar-
lietilene di spessore 0,15 mm) da porre sotto la chitetto si occupano di edilizia biocompatibile e
fondazione o sotto la pavimentazione, oltre alla progettazione sostenibile, sono titolari dello stu-
creazione di pozzetti o vasche di raccolta del gas dio TuttaUnAltraCasa. Si occupano di divulgazione
che viene poi convogliato in uno o più condotti di e formazione sui temi della sostenibilità in ambito
aspirazione, eventualmente meccanizzata, sfo- progettuale ed edilizio.
Per info: tuttaunaltracasa.it
cianti in copertura.
Negli edifici esistenti, tali interventi sono di diffi-
cile realizzazione, una via più facilmente percorri-
bile può essere la creazione di un canale perime-
trale orizzontale da posizionare sul lato interno, in Ù LIBRO CONSIGLIATO
adiacenza alle pareti perimetrali, a sua volta col-
legato con il pozzetto di raccolta e con il tubo di Margherita Fronte,
espulsione forzata sfociante a parete soprasuolo. Pier Mannuccio Mannucci
Cambiamo Aria!
FONTI Come difenderci dai
Indicazioni e proposte per la protezione degli edifici danni dell’inquinamen-
dal radon to: i dati della medicina
Arpa Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Udine, e i buoni esempi per re-
Università degli Studi di Udine Dip. Ingegneria Civile spirare un’aria migliore
Opuscolo “Radon” Baldini & Castoldi,
Ministero della Salute, Direzione generale della pre- 2017
venzione sanitaria, Direzione generale della comuni-
cazione e dei rapporti europei e internazionali Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

45
comunità consapevole

AUTOSUFFICIENZA
ENERGETICA
Corsi e workshop per imparare la tecnologia gentile
che fa bene al Pianeta
Intervista ad Alessandro Ronca a cura della Redazione

T
ra Todi e Amelia, nel cuore d’Italia che chia- ne, un filtro di prima pioggia che non utilizza tec-
miamo Umbria, c’è una comunità del cambia- nologia elaborata, ma solo il principio di Newton e
mento che si chiama PeR. Il Parco per l’Ener- quello di Archimede. Poi abbiamo realizzato il si-
gia Rinnovabile – inaugurato nel 2009 - è uno stema idraulico del PeR prevedendo diverse linee
dei principali centri di ricerca e sperimentazione sul- di adduzione idrica a seconda dell’utilizzo. Infatti,
le energie rinnovabili in Italia. Ma è anche un esem- dopo il trattamento meccanico iniziale, abbiamo
pio di struttura autosufficiente, a impatto positivo, diversi filtri meccanici che bloccano le impurità
che ospita un agriturismo ecosostenibile immerso visibili fino a 20 micron e una filtrazione a carboni
nei boschi delle colline umbre, in cui si fa formazio- attivi, UV e argento per l’acqua a uso sanitario non
ne, informazione, rete e cultura. Al PeR sono con- potabile. Per l’uso alimentare sperimentale inve-
vinti che l’impiego di tecnologie giuste e gentili – la ce ricorriamo a un trattamento selettivo con un
chiamano Fair Tech Revolution – sia un passo fon- sistema osmotico che elimina qualsiasi traccia di
damentale per il ripristino del perduto equilibrio tra contaminazione chimica dell’acqua. Riguardo alle
uomo e natura. Come? Ce lo siamo fatti raccontare acque reflue, viene recuperato il 100% dell’acqua
da Alessandro Ronca, fondatore del PeR esperto di degli scarichi di docce e lavandini, che viene sgras-
sostenibilità e nuove tecnologie energetiche. sata e microfiltrata, mai arricchita con detersivi
La caratteristica peculiare del PeR è l’autosuffi- chimici che non utilizziamo al PeR.
cienza energetica: com’è stata raggiunta? Quali consigli potete dare per strutture come
È l’obiettivo che ci eravamo posti durante la pro-
agriturismi, agricampeggi, ecovillaggi per
gettazione del PeR, una quindicina di anni fa, e
intraprendere un piano graduale di autono-
lo abbiamo raggiunto grazie al giusto mix di ef-
mia energetica?
ficienza energetica; sfruttamento più efficiente
La prima cosa da non fare è pensare subito di au-
delle risorse naturali, come l’acqua piovana; ri-
toprodursi energia rinnovabile seguendo i consi-
organizzazione dei processi e utilizzo di energie
gli della maggior parte dei venditori di questi si-
rinnovabili solo nella loro massima espressione
di efficienza fisica. Per intenderci, al PeR non si stemi e impianti. Tendono infatti a vendere i loro
usa elettricità per produrre calore. prodotti piuttosto che attuare un piano di boni-
fica energetica e di riqualificazione, che normal-
Come riuscite a trattare e riutilizzare l’acqua mente consente poi di risparmiare sulla quantità
piovana? e dimensione degli impianti, con conseguente
Lavoriamo su diversi livelli di trattamento. Ab- risparmio economico. È bene non farsi incanta-
biamo sviluppato, come primo step di depurazio- re da chi favoleggia di fantastiche detrazioni: è

46
comunità consapevole
più utile ragionare con la propria testa su come
semplificare e ridurre, invece che complicare e
aumentare.

E per i privati?
Il principio è esattamente lo stesso; in più si po-
trebbe cominciare a ragionare collettivamente.
Come? Per esempio, iniziando a considerare un
condominio come una risorsa invece che come
un limite. Tante scelte energetiche e di gestione
potrebbero avere maggiori vantaggi in termini di
costi ed efficienza non solo nell’acquisto, ma an-
che nella gestione.

“Felicemente sconnessi” è il titolo di un corso


che proponete al PeR: perché è così impor-
tante ritrovare un rapporto equilibrato con
le tecnologie, penso in particolare a quello
con il nostro amato e ormai indispensabile
smartphone?
Viviamo un momento storico e sociale di iper-
connettività e ciò ci ha enormemente allontana-
to dalla reale interazione umana. Lo smartpho-
ne e simili sono armi di “distrazione di massa”, ci
stanno facendo perdere la capacità di elaborare
il pensiero profondo, quell’incredibile strumento
che ha reso possibile uno sviluppo umano così
imponente e stupefacente. Stiamo brutalizzan-
do, appiattendo e omologando le nostre capa-
cità di elaborazione, critiche e cognitive. Questo
corso vuole offrire uno strumento per riuscire a
“maneggiare” la tecnologia con maggiore caute-
la, per saper valutare con maggiore obiettività i
reali vantaggi che possiamo trarne e per capire
che non serve essere perennemente connessi
per essere veramente felici.

Per approfondire
https://www.per.umbria.it/

Ù LIBRO CONSIGLIATO
Sepp Holzer
Come Trasformare il
Deserto in Paradiso
Rimboschimento, orti
urbani, rinaturalizzare i
paesaggi con acquacol-
tura per far convivere
uomo, natura e animali
Il Filo Verde di
Arianna, 2017

Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

47
comunità consapevole

IL VILLAGGIO
TERAPEUTICO
Gruppi di studio, una app e un cohousing per restituire
la salute alle persone, senza deleghe
La Redazione

I
mmaginate un gruppo di giovani fra i 26 e i 35 standardizzazione che viene applicata in campo
anni laureati e specializzati in discipline medi- sanitario e rispondere con vie creative e più co-
co sanitarie, con la voglia di parlare di guari- erenti: ci siamo accorti che inconsciamente, nel
gione a un livello nuovo. Ora immaginate che nostro lavoro, anche noi applicavamo la violenza
questo gruppo di ragazzi confluiti in Romagna, che viene reiterata nelle linee guida a cui dele-
mosso dal profondo bisogno di autoguarigione ghiamo le nostre decisioni. Abbiamo sentito l’e-
e segnato da un approccio sanitario basato sulla sigenza di creare dei rapporti di guarigione, che
dipendenza dall’operatore o dal farmaco, decida non fossero più basati su una relazione passiva,
di con-vivere in un cohousing, dove studiare e ma permettessero di restituire il timone della sa-
praticare nuovi principi di salute. lute alle persone. Sentivamo l’esigenza di parlare
È da questo background che è nato il progetto di “salute come bene comune”, secondo un mo-
Mehter - Cambio di Marea, un’associazione di di- dello che procedesse dalla coscienza alla cura».
vulgazione scientifica che organizza conferenze
e gruppi di studio (o gruppi di coscienza) e che
permettano di analizzare e approfondire i dati Mehter è la parola che racchiude la mission
di operatori e pazienti coinvolti in reti di ricerca del progetto, ovvero “salute come bene co-
virtuose. mune”, mentre Cambio di Marea è l’associa-
Quando li raggiungiamo al telefono, ci descrivo- zione che mette in pratica questi valori?
no così le ragioni che li hanno portati a dar vita al Sì, Cambio di Marea è l’associazione attraverso la
progetto: «Volevamo comprendere i limiti della quale cerchiamo di trovare nuove vie di guarigio-

48
comunità consapevole
ne, creando coscienza nelle persone. Il metodo adeguata ai nostri tempi. Il paziente potrà ve-
che proponiamo è basato su cicli di tre incontri nire a studiare qualche ora, a collaborare alle
di formazione gratuita, e su una parte di moni- ricerche o a fermarsi con noi per qualche setti-
toraggio personale che prevede analisi e que- mana, per provare su di sé i risultati degli studi
stionari prima e dopo l’applicazione dei principi condotti fino a qui.
insegnati. Alla fine di questi cicli, elaborati i dati
raccolti, diamo ai pazienti i risultati e le linee gui-
Quante persone avete seguito con il vostro
progetto finora? E quali benefici avete ri-
da prodotte di conseguenza per quello specifico
scontrato sulle persone che hanno cambiato
territorio-popolazione.
approccio alla salute?
Uno strumento che utilizziamo per monitorare
Ad oggi le persone che hanno seguito il ciclo
questi cambiamenti e per permettere alle perso-
completo sulla nutrizione di 21 giorni, solo su Ce-
ne di avere una maggiore consapevolezza della
sena, sono oltre 700 (tra quelle che hanno colla-
propria salute è una app, in cui ognuno può se-
borato allo studio e chi ha solo messo in pratica
gnare i dati che lo riguardano e che vengono re- le linee guida).
stituiti in forma di soluzioni integrate di salute. Al Quanto ai risultati, oltre ad una modifica strut-
momento però non è disponibile perché è in fase turale nel rapporto con il nutrimento, abbiamo
di test, ma vorremmo renderla pubblica entro l’i- notato una sensibile variazione stabile nei casi di
nizio del 2020. iperglicemia, ipertensione, ipercolesterolemia,
Il cohousing è solo per voi operatori oppure insonnia ecc.
Uno dei benefici più importanti che stiamo moni-
ospita anche pazienti che hanno necessità di
torando nei pazienti, che approfondiscono que-
essere seguiti per qualche tempo?
sto approccio nutrizionale, è la diminuzione delle
Fino a qualche settimana fa era solo per noi ope-
infiammazioni croniche intestinali e l’aumentata
ratori e ricercatori, ma da ottobre abbiamo ini-
efficienza del sistema immunitario.
ziato una collaborazione stretta su Forlì con un
borgo attrezzato a struttura ricettiva (contiene
25 posti letto) e con il quale stiamo andando
nella direzione del villaggio terapeutico: un luo- PER APPROFONDIRE
go dove vivere secondo coscienza e dove poter
Mehter Cambio di Marea: https://www.mehter.it/
trattare e insegnare una guarigione sempre più

49
50
51
cucina naturale
speciale: digital detox

Dalla genetica all’epigenetica:


i campi elettromagnetici esterni
interferiscono con la nostra carica
elettromagnetica naturale

UOMO,
MACCHINA
ELETTROMAGNETICA
Fausto Bersani Greggio

P
er capire a fondo la biologia umana, oggi carica elettrica complessiva è nulla, la struttura
la biochimica non è più sufficiente. I futuri che si viene a formare risulta stabile, evitando al
progressi della medicina saranno possibili contempo spiacevoli inconvenienti come scari-
se i medici lavoreranno accanto ai fisici. che elettriche che potrebbero attraversare il no-
Solo così sarà possibile capire i livelli più sottili e stro corpo creando danni, anche gravi.
profondi, “i meccanismi che comandano i mec- Lo stesso apparato sensoriale dipende da que-
canismi”. L’uomo è una meravigliosa, sofisticata sta unica proprietà della materia. I colori a cui è
e delicata macchina elettromagnetica che vive sensibile la nostra retina, ad esempio, sono feno-
di segnali, frequenze e codici di riconoscimento. meni di natura elettromagnetica. Se provassimo
IL CAMPO ELETTRICO INTERNO a eliminare la carica elettrica dall’universo scom-
L’essere umano, di fatto, è una macchina elettro- parirebbero non solo i colori, ma anche i sapori,
magnetica governata da un’unica tipologia di ca- il tatto, l’udito, i profumi, tutti fenomeni legati
rica elettrica che può esistere nella varietà posi- a segnali elettrici che i nostri biosensori sono in
tiva (protoni) o negativa (elettroni). La semplicità grado di tradurre in sensazioni per il nostro cer-
della natura a volte è veramente sorprendente: vello, una vera e propria centrale elettrica.
con questa sola carica elettrica si costruiscono E dobbiamo sempre alla carica elettrica la capa-
tutti gli atomi che formano la materia di cui sia- cità di stare in piedi. Proprio così, muscoli e ossa
mo fatti, con tutte le rispettive proprietà dei le- sono, in definitiva, strutture elettromagnetiche
gami che sono indispensabili per formare le mo- che riescono a vincere l’attrazione gravitazionale
lecole, fino alle più complesse. Infatti le cariche che ci tiene legati alla Terra [1].
elettriche di segno opposto si attraggono e, caso Se, al posto della carica elettrica, con un espe-
vuole, gli atomi sono formati dallo stesso nume- rimento concettuale, immaginassimo di avere la
ro di cariche positive e negative. In tal modo la sola carica, cosiddetta, gravitazionale, il nostro

52
speciale: digital detox
corpo si sgretolerebbe, schiacciandosi, e noi non fetale. Teorie che potevano sembrare fantasiose
potremmo esistere. Non potremmo neppure hanno trovato convalide e aperto scenari asso-
calpestare il terreno perché sprofonderemmo lutamente  impensabili  proprio sulle interazioni
in esso. Non potrebbero esistere i grattacieli, ambiente-salute e la visione incentrata sul ruolo
i ponti, le montagne, gli alberi… Le strutture a preponderante del genoma è stata completa-
noi familiari possono esistere in quanto la forza mente capovolta.
elettrica, alle energie tipiche del nostro mondo, è La convinzione dominante fino al secolo scorso
molto più intensa di quella gravitazionale. era che alla base dell’insorgenza dei  tumori  vi
fosse un danno genetico e che da una singola
DALLA GENETICA ALL’EPIGENETICA cellula “impazzita” si originasse una prolifera-
Il problema delicatissimo è quello di determina- zione cellulare  incontrollata. Questo approccio
re come reagisce il campo elettrico interno nelle riduttivo e semplicistico, incentrato sul ruolo
diverse parti del corpo quando questo è esposto prioritario e centrale del genoma è stato com-
a un campo elettromagnetico esterno. pletamente rivoluzionato. Oggi sappiamo infatti
Quando accade ciò, atomi e molecole neutre pos- che per l’insorgenza del cancro — e di molte altre
sono essere distorti nella loro configurazione e nei patologie — sono molto importanti le modifica-
loro equilibri funzionali. I resoconti di vari studi do- zioni epigenetiche, ossia l’alterata espressione
cumentano “effetti finestra” in cui si presentano dell’informazione contenuta nel genoma, anche
complesse risposte biologiche (bioeffetti) non line- in assenza di specifiche mutazioni, a seguito di
ari e selettive: al di sotto e al di sopra di determinati stimoli esogeni come i campi elettromagnetici
intervalli di frequenze e di intensità, in genere, non nei quali siamo immersi, i quali possono condi-
si ha alcuna reazione. In altre parole, l’effetto acca- zionare la salute, a partire dall’utero materno.
de solo sotto influenze “sottili” e sparisce quando il L’ambiente può influenzare l’assetto elettroma-
campo applicato “fa la voce grossa”. gnetico naturale del DNA e variare il fenotipo con
Oggi siamo in presenza di una vera e propria ri- problematiche genetiche anche transgenerazio-
voluzione epigenetica. Nel cuore delle cellule, il nali, trasmissibili alle future generazioni.
DNA, l’hardware che contiene il programma-ba-
se, tipico della specie, è una molecola stabile che Bibliografia
[1] https://eee.centrofermi.it
si conserva nel tempo con minime “mutazioni” [2] https://ojs.uniroma1.it/index.php/Organisms/
della sua sequenza. Essa è circondata da una article/view/14312/14041
nube di molecole che devono leggere e trascrive-
re il suo messaggio. Questa nube è l’epigenoma,
che alcuni ricercatori hanno definito il software
del DNA. Fausto Bersani Greggio
Lo spartito (genoma) può essere perfetto, ma Docente di Fisica presso il liceo Volta di Riccione
se l’orchestra (epigenoma) viene «disturbata» la è consulente della Federconsumatori della Pro-
musica sarà stonata. Oggi abbiamo capito che vincia di Rimini ed è membro di varie commissioni
l’ambiente è più importante dello stesso geno- tecniche per la pianificazione dell'impatto elet-
ma e che i campi elettromagnetici esterni pos- tromagnetico a livello ambientale. È autore di ol-
sono interferire con i codici elettromagnetici del tre una sessantina di pubblicazioni.
nostro organismo.
La convinzione che ciò che siamo fosse già scrit-
to e completamente racchiuso nel nostro Dna Ù LIBRO CONSIGLIATO
è stata completamente sostituita da una con-
cezione molto più fluida e dinamica, in cui è so- Ernesto Di Mauro
prattutto importante l’interazione fra  geno- Epigenetica
ma  e  ambiente: l’ambiente risulta rivestire non Il DNA che Impara
il ruolo di comparsa, ma di protagonista. La can- Istruzioni per l’uso del
cerogenesi, in una visione molto più articolata patrimonio genetico
e complessa, non si originerebbe da una singola Asterios Editore,
cellula, ma da un’alterata organizzazione nella 2017
struttura dell’intero tessuto  [2],  che può insor-
gere già nel momento della programmazione Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

53
speciale: digital detox

CEM: SONO
PERICOLOSI O NO?
Cosa ci dice la letteratura scientifica e come possiamo proteggerci
Antonio Maria Pasciuto

C
on il termine inquinamento elettroma- vrebbe essere, quindi, se i campi elettromagne-
gnetico si intende un’alterazione, una tici (CEM) siano o no nocivi per la salute. Una ri-
modificazione in senso negativo (inqui- sposta chiara in proposito ce l’ha fornita la IARC
namento appunto) di uno spazio abitati- (International Agency for Research on Cancer),
vo, lavorativo o di qualsiasi altra area (compresi organo ufficiale dell’OMS (Organizzazione Mon-
gli spazi pubblici) a causa della presenza di campi diale della Sanità), che in data 31 Maggio 2011 si
e/o onde elettromagnetiche. è espressa molto chiaramente in proposito, clas-
sificando appunto i campi elettromagnetici da
COSA CI DICE L’OMS radiofrequenze (ad alta frequenza) come appar-
Negli ultimi anni si è via via intensificato il dibat- tenenti alla Classe 2B, ovvero “possibly carcino-
tito a livello scientifico riguardo la possibilità che genic to humans (Group 2B)”.
i campi elettromagnetici siano in grado di nuoce- I CEM sono quindi potenzialmente dannosi per
re o meno alla salute, ed eventualmente in quali la salute umana. A questo punto è fondamenta-
condizioni. Oggi abbiamo a disposizione un’am- le farsi promotori di una comunicazione corretta
plissima letteratura scientifica in proposito, che specificando che tipo di CEM, in che condizioni,
si va arricchendo di interessanti contributi a un per quali persone e in che termini può causare
ritmo molto elevato. La domanda di fondo do- problemi per la salute.

LO SPETTRO ELETTROMAGNETICO
RADIAZIONI NON IONIZZANTI RADIAZIONI IONIZZANTI
FREQUENZA (Hz)

CELLULARE MICROONDE
TELEVISIONE LUCE DEL RAGGI
ALTA TENSIONE RAGGI X
GIORNO GAMMA

TERMOSTATO LETTINO
ABBRONZANTE
COMPUTER RADIO

FREQUENZA FREQUENZA
WI-FI RADIAZIONE
ESTREMAMENTE MOLTO BASSA
BABY MONITOR TELECOMANDO INFRAROSSA
BASSA (ELF) (VLF)

54
speciale: digital detox
Tutto ciò anche perché sull’impiego dei CEM bientali”, potenzialmente dannosi per la nostra
si basano innumerevoli apparecchiature, stru- salute, il primo e più importate livello di prote-
menti, attrezzature che costituiscono parte in- zione è la consapevolezza del problema, arricchi-
tegrante della nostra vita quotidiana e che con- ta da una corretta informazione.
tribuiscono a renderla più facile, più comoda, più Sarebbe troppo articolato specificare nel detta-
agevole e più godibile. glio le modalità per proteggerci da ogni singola
In fondo si tratta sempre di sapere come usare fonte di inquinamento elettromagnetico, anche
bene ciò che abbiamo a disposizione, per poterne perché variano le modalità di approccio in rela-
ricavare benefici, consapevoli dei rischi che può zione a tanti parametri.
comportare. Voglio comunque fornire un’indicazione che, se
pur aspecifica, è sicuramente pratica e può ri-
velarsi di grande aiuto come primo livello di ap-
LE FONTI PIÙ PERICOLOSE proccio al problema: l’intensità di un CEM (che in
A questo punto distinguiamo le fonti inquinanti fondo è uno dei parametri più rilevanti in quanto
più pericolose, suddividendole tra quelle pre- a possibile danno per la salute) decresce propor-
senti nell’ambiente esterno e quelle presenti zionalmente al quadrato della distanza.
nell’ambiente indoor: Ciò significa che potrebbero bastare anche
●● tra le fonti outdoor ricordiamo i tralicci pochi centimetri in più di distanza dalla fonte
dell’alta tensione, le linee di trasporto potenzialmente inquinante, per renderla inof-
elettrificate, gli aeroporti, i ripetitori e fensiva.
le antenne radio-televisive, i radar, le
cabine di trasformazione elettrica, solo
per citare quelle più importanti;
●● per quanto riguarda le fonti indoor:
LEGGI DI PIÙ
l’impianto elettrico con i suoi cavi, i I campi elettromagnetici
modem, i telefoni cordless, i cellulari, i danneggiano la ghiandola pineale?
computer, i trasformatori di corrente,
le lampade alogene, al neon, le coperte
elettriche, il riscaldamento elettrico a
pavimento, gli elettrodomestici, i forni Antonio Maria Pasciuto
a microonde e così via.
Medico specialista in Medicina Interna, esperto in
Medicina Ambientale Clinica, Membro del Consiglio
Direttivo di Europaem (Associazione europea di
CEM E SALUTE Medicina Ambientale), Presidente di ASSIMAS (As-
I CEM possono danneggiare la salute in quanto sociazione Italiana di Medicina Ambiente e Salute).
Per approfondire: https://assimas.it/
possono interferire con molti importantissimi
organi e apparati, come ad esempio il sistema
nervoso, il sistema endocrino, il sistema immu-
nitario, l’emopoiesi, le funzioni enzimatiche e
così via. Ù LIBRO CONSIGLIATO
Un esempio: durante le ore notturne il nostro
organismo produce la melatonina, un ormone Carl De Miranda
molto importante che, tra le altre funzioni, ha Guida Pratica per
quella di regolare e dare qualità al sonno. Ridurre le Onde
L’esposizione a campi elettromagnetici (dormire Elettromagnetiche
con il cellulare acceso sul comodino, nelle vi- Proteggersi dall’elettro-
cinanze di un modem wi-fi, in una stanza dove smog: tutti i rischi per la
salute e come difendersi
siano in funzione coperte elettriche e/o riscal-
damento elettrico a pavimento) ne altera la se- Punto d’Incontro,
crezione e la funzione causando problemi che 2017
possono anche essere molto rilevanti. Così come
avviene in relazione a tutti i “sovraccarichi am- Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

55
CARTA D'IDENTITÀ CEM CAMPI
ELETTROMAGNETICI

CAMPI
ELETTRO-
MAGNETICI
I campi elettromagnetici sono onde di energia
Le onde elettromagnetiche si distinguono attra-
verso due parametri fondamentali:
• LUNGHEZZA D’ONDA
• FREQUENZA

La lunghezza d’onda corrisponde alla distanza


tra due massimi o due minimi dell’onda, ed è mi-
surata in metri, mentre la frequenza è il numero
di oscillazioni compiute in un secondo, e si misura
in Hertz (Hz).
L’insieme di tutte le frequenze che le onde elet-
tromagnetiche possono assumere è detto spet-
tro elettromagnetico (vedi pagina 52).
RISCHI PER LA SALUTE
CAMPI ELETTROMAGNETICI SUDDIVISI A SECONDA
DELLA FREQUENZA:
• radiazioni a frequenze estremamente basse (ELF)
• radiofrequenze (RF)
• microonde (MO) COME RIDURRE L'ESPOSIZIONE
• infrarosso (IR)
• luce visibile
• radiazione ultravioletta (UV) TELEFONINI
• raggi X (radioattività artificiale)
• raggi gamma (radioattività naturale)

LO SPETTRO ELETTROMAGNETICO SI DIVIDE


ANCHE IN:
●● radiazioni non ionizzanti (NIR) che sono
USA UNA BARRIERA PER IL NON USARE LE CUFFIE
onde elettromagnetiche di energia tale LAPTOP SULLE GINOCCHIA BLUETOOTH
da non provocare la ionizzazione della
materia, cioè il distacco di elettroni da
atomi o molecole
●● radiazioni ionizzanti (IR) che, al contra-
rio, hanno l’energia sufficiente per rom-
pere i legami atomici profondi. La zona
TIENI IL TELEFONINO
della luce visibile rappresenta il confine LONTANO DAL TUO CORPO
LIMITA LE CHIAMATE
tra le due classificazioni.
COME PROTEGGERSI

FONTI CEM A CASA

TELEVISIONE SMARTPHONE COMPUTER

TELECOMANDI RADIO ILLUMINAZIONE

BABY MONITOR MICROONDE ILLUMINAZIONE

LINEE DELL'ALTA
CONTATORI CAVI ELETTRICI
TENSIONE

•• ANSIA
•• PROBLEMI •• LEUCEMIA
•• DEPRESSIONE
CARDIACI •• CANCRO
•• FATICA

CASA DETOX NATURALE

TIENI I DISPOSITIVI EVITA O SPEGNI CAMMINA A PIEDI NUDI


MANGIA CIBO DI QUALITÀ
LONTANO DAL LETTO LE TECNOLOGIE WIRELESS NELLA NATURA

EVITA LE LAMPADE ALOGENE E


TIENI IN CASA PIANTE CHE CONTROLLA L'INQUINAMENTO
CFL (FLUORESECENTI SCOLLEGA GLI APPARECCHI
COMPATTE)
ASSORBONO RADIAZIONI DELLA ZONA IN CUI VIVI
speciale: digital detox

5G
LE RAGIONI
PER OPPORSI
Gli studi sulla sicurezza per la
salute sono contraddittori.
Perché allora prosegue
l’ampliamento della copertura?
La Redazione

D
a qualche mese si sente parlare sempre LE CARATTERISTICHE DEL 5G
più frequentemente del 5G, la tecnolo- L’implementazione della rete 5G dovrebbe essere
gia di nuova generazione con la quale completa entro il 2020; per ora in alcune città – Bo-
sarà possibile connettere non solo gli logna, Roma, Milano, Torino e Napoli – si sta facen-
smartphone ma anche tutti i dispositivi che ab- do sperimentazione, con l’obbiettivo di allargare
biamo in casa sfruttando l’alta velocità e tempi di la copertura da parte delle maggiori compagnie di
risposta sempre più rapidi. Ci dicono i sostenitori telefonia mobile. Rispetto al 4G, la tecnologia per
del 5G che grazie a questa tecnologia potremmo connessione mobile attualmente in uso, il 5G sfrut-
programmare la lavatrice e altri elettrodome- ta diverse frequenze e lunghezze d’onda: le onde del
stici, ma anche controllare l’accensione di se- 5G possono essere definite microonde con una fre-
mafori, lampioni, comandare auto senza pilota e quenza più alta del 4G che si basa su onde radio. Poi-
quant’altro: vivremo in una società intelligente. ché le onde del 5G sono ostacolate da un qualsiasi
Come tutte le cose però, anche le tecnologie più corpo vi si interponga – basta anche un edificio – è
all’avanguardia hanno un risvolto della medaglia necessario creare un network di antenne molto più
per nulla positivo. Cosa c’è sull’altro piatto della fitto di quello attuale, posizionate ovunque, anche
bilancia? La nostra salute, che rischia di essere sui pali della luce. Vi immaginate un mondo dove a
messa in pericolo da una tecnologia potenzial- ogni lampione o semaforo c’è un’antenna?
mente pericolosa, su cui ancora non ci sono ab-
bastanza studi che la possano definire sicura. E COSA DICONO GLI STUDI
quelli che ci sono, sono talmente contradditori I pochi studi che ci sono appaiono incompleti e
che non lasciano di certo tranquilli. non sufficienti a garantire che questa tecnolo-

58
speciale: digital detox
Fare pressione sui nostri governanti, scettibili a danni biologici da radiofrequenze”2.
La stessa relazione sullo studio si conclude con
sulle istituzioni e sulle associazioni una richiesta ai nostri governi di maggiore cau-
tela: “I governi dovrebbero prendere tempo pri-
governative, far sentire la nostra ma di avviare la diffusione delle onde millimetri-
voce, la nostra preoccupazione e che del 5G, in attesa di valutazioni accurate sulla
pericolosità di questa tecnologia sicuramente
mostrare il nostro disappunto per innovativa e dalle applicazioni straordinarie, ma
una questione che riguarda tutti e sospetta di comportare problemi per la salute”.3

che invece viene presa sottogamba, COSA POSSIAMO FARE NOI CITTADINI
Di fronte a queste decisioni prese dai poteri for-
costringerà i nostri politici a ti, spesso ci si sente impotenti e la domanda che
predere coscienza di un problema viene posta durante le discussioni è: “E cosa pos-
so fare io?”. In realtà, tanto.
sentito, e ad agire di conseguenza, Possiamo ad esempio fare pressione su chi ci go-
verna, chiededo maggiori garanzie che questa tec-
per il bene dei cittadini e non degli nologia sia davvero sicura, per tutti, dai bambini,
interessi economici agli adulti, agli anziani. Rivolgersi al proprio Co-
mune, contattare associazioni di consumatori,
gia sia davvero sicura. Lo studio portato avanti associazioni che si battono contro l’introduzio-
dall’Istituto superiore di Sanità su Radiazioni a ne del 5G, firmare petizioni che chiedono mag-
radiofrequenze e tumori: sintesi delle evidenze giori studi a garanzia, ma anche solo partecipare
scientifiche1 conclude che sul 5G sono ancora a conferenze e informarsi e farsi una opinione
pochi gli studi per cui non è possibile prevederne propria invece di rimanere spettatori inermi, può
gli effetti. Non si capisce quindi da dove venga la fare la differenza.
certezza, da più parti, sul fatto che questa tecno- Le grandi rivoluzioni partono sempre dal basso:
logia non abbia rischi per i cittadini. fare pressione sui nostri governanti, sulle istitu-
Anche fra la comunità scientifica sono tante le zioni e sulle associazioni governative, far sentire
perplessità riguardo queste rassicurazioni sen- la nostra voce, la nostra preoccupazione e mo-
za adeguati studi a supporto, per questo, molti strare il nostro disappunto per una questione
esponenti – da medici a scienziati – stanno fir- che riguarda tutti e che invece viene presa sot-
mando petizioni e mobilitandosi per chiedere al togamba, costringerà i nostri politici a predere
Governo che venga fatta maggiore chiarezza. Se coscienza di un problema sentito, e ad agire di
è vero che la capacità di penetrazione delle onde conseguenza, per il bene dei cittadini e non degli
sfruttate dal 5G nei tessuti è bassa, è anche vero interessi economici.
che moltiplicando la presenza delle antenne, sa-
2. Per maggiori informazioni sullo studio si veda: https://www.ra-
remo costantemente esposti a queste onde, che mazzini.org/wp-content/uploads/2019/05/BOZZA-c_Ramazzi-
ci piaccia o meno. ni_News_01_2019.pdf
Inoltre, uno studio dell’Istituto Ramazzini di Bo- 3. Ibidem.
logna sugli effetti delle onde elettromagnetiche
emesse dai cellulari ha messo in evidenza che
l’esposizione porta a un aumento dei tumori sta- Ù LIBRO CONSIGLIATO
tisticamente significativi. Più che condivisibile è
la riflessione fatta dall’Istituto Ramazzini: “Seb-
bene l’evidenza sia quella di un agente cancero- Martin Blank
geno di bassa potenza, il numero di esposti è tale Troppo Connessi?
(miliardi di persone) da rappresentare un enorme Cellulari, smartphone,
problema di salute pubblica: molte migliaia, se wifi, dispositivi elettrici
non milioni, potrebbero essere le persone su- Macro Edizioni, 2016

1. https://www.iss.it/wp-content/uploads/2019/08/Allegato-onli-
ne_Presentazione-Rapporto-ISTISAN-19_11_finale.pdf Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

59
speciale: digital detox

60
speciale: digital detox

MALATI DI RELAZIONI
VIRTUALI
La dipendenza da social ci rende sempre più soli e incapaci
di relazionarci con gli altri
La Redazione

V
i è mai capitato di parlare con qualcuno re: quando queste relazioni interpersonali vengono
mentre questi non alza la testa dal tele- meno, stiamo male; diversi studi mettono in rela-
fonino? Oppure di essere insieme al vo- zione malattie come depressione, stress, diabete di
stro partner o a degli amici e di ritrovarvi tipo 2 e malattie cardiovascolari con la solitudine.
tutti quanti a controllare i social, senza riuscire a Oggi assistiamo a un fenomeno nuovo: molte
portare avanti una conversazione? O di prendere delle nostre relazioni sono virtuali, e i social ci pe-
il cellulare per controllare 5 minuti e ritrovarvi, mettono di avere contatti in tutto il mondo an-
dopo ore, ancora lì. Immagino di sì, se da un lato che con persone che non conosciamo. Ma le sti-
può essere normale stare sui social media e con- me dicono che pur essendo iperconnessi, siamo
trollare quello che succede, dall’altro per molte sempre più soli e depressi: secondo l’Università
persone diventa una vera malattia, che ha già un della Pennsylvania ne soffrono maggiormente
nome, anzi due: “phubbing”, e “fomo”.
coloro che passano gran parte del loro tempo
L’ASOCIALITÀ DELL’HOMO SOCIALIS sui principali social media. Quello che sembra un
L’uomo è un animale sociale: ha bisogno di continui innocuo passatempo, per alcuni è in realtà una
contatti, di un gruppo di riferimento e di comunica- vera malattia: il phubbing – ci dicono le stime che
re a vari livelli con gli altri. È il continuo contatto e riguarda oltre il 45% delle coppie – è quell’atteg-
confronto con gli altri che ci permettono di cresce- giamento che porta uno dei due partner a trascu-
re, imparare, migliorarci ed evolvere. rare l’altro, perché costantemente impegnato a
Non siamo fatti per stare da soli e la rete sociale è controllare lo smartphone. Se vi è capitato pro-
utile anche per la nostra salute e il nostro benesse- babilmente avete avuto l’impressione di parlare

62
speciale: digital detox
al vento o di essere da soli pur essendo in due. Non
è una bella sensazione, perché si ha l’impressione
di non essere assolutamente considerati: molti-
plicatela per tutte le volte che questo atteggia-
mento viene reiterato e otterrette come risultato
insoddisfazione crescente verso il proprio partner,
incapacità di comunicare, senso di solitudine e di
non essere abbastanza apprezzati e considerati. E
quanto può durare una relazione del genere?
Il bisogno costante di controllare ciò che avvie-
ne sui social nasce da un altro atteggiamento,
anche in questo caso per niente positivo, che gli
studiosi hanno chiamato “fomo“: la paura di es-
sere tagliati fuori dai social se non si è costante-
mente connessi; una paura accomuna sia adole-
scenti che over 50 anni.
Questo porta a una conseguenza, anch’essa ne-
gativa: l’incapacità di sapersi relazionare con gli
altri, un tipo di relazione che richiede presenza,
impegno, lealtà, costanza e dedizione, e va al di là
del semplice mi piace o del commento sagace o
divertente lasciato velocemente per testimonia-
re la nostra presenza. Per godere di buona salute
sarebbe meglio ritornare in piazza o al bar con gli
amici, senza lo smartphone.

LEGGI DI PIÙ
Quando la dipendenza da cellulari
diventa dannosa

Romina Rossi
Giornalista pubblicista e Naturopata certificata
all’Istituto di Medicina Naturale di Urbino fa parte
della redazione di “Vivi Consapevole”. Segue perio-
dicamente i corsi sui fiori di Bach al Bach Centre in
Inghilterra e contemporaneamente approfondisce
gli studi sui diversi sistemi floreali, sulla fitoterapia
e sull’erboristeria.

Ù LIBRO CONSIGLIATO
Marc Masip
Disconnessi e felici
Riconoscere la dipendenza
da Internet e da cellulare
per fare un uso adeguato
delle nuove tecnologie
Edizioni Il Punto
d’Incontro, 2019
Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

63
speciale: digital detox

IPERCONNESSI
Dal mal di testa al cancro: cosa rischiamo
passando troppo tempo al cellulare?
Riccardo Lautizi

I
dati sulla cosiddetta digital addiction ci dicono zione la testa è sbilanciata in avanti e il rachide
(come se non lo sapessimo) che passiamo ore cervicale (il tratto della colonna vertebrale che
davanti allo smartphone e dispositivi mobili, attraversa la nuca unendo il cranio al resto del
controllandoli di continuo e alienandoci dalla corpo) viene sottoposto a un sovraccarico ec-
realtà che ci circonda. cessivo e a uno stress ripetuto. Normalmente la
Che cosa accade al tuo organismo quando usi in nostra testa è allineata alla spina dorsale e quindi
questo modo lo smartphone? Lasciando le con- la nostra postura è corretta. Questa condizione
siderazioni etiche e sociali da parte, ci sono dei di postura errata invece può provocare mal di
profondi effetti sulla salute fisica e psicologica schiena, mal di testa unito al dolore al collo e alle
che dobbiamo considerare. spalle. Se protratta nel tempo può creare danni
posturali e di salute più gravi, come per qualun-
MAL DI TESTA, MAL DI COLLO E DANNI que postura errata protratta nel lungo termine.
ALLA POSTURA Consiglio: evitiamo di chinarci troppo mentre
Viene chiamata sindrome di Text Neck ovvero siamo davanti allo smartphone, cercando di sta-
“collo da messaggio”, e si riferisce agli effetti in- re dritti senza piegare il collo. Si consiglia di uti-
dotti dalla postura che abbiamo quando stiamo lizzare il tablet poggiato su un tavolo e non sulle
usando lo smartphone. Infatti in questa posi- gambe.

64
speciale: digital detox
PERDITA DELLA VISTA E DANNI AGLI
OCCHI
La luce emanata dai dispositivi elettronici è a
spettro di frequenza blu. È stato dimostrato che
l’esposizione a questo tipo di luce di notte può
causare danni alla retina e degenerazione macu-
lare. Lo sviluppo della cataratta può anche esse-
re collegato a esposizione alla luce blu tanto che
i medici stanno incontrando problemi di catarat-
ta, che normalmente colpiscono a 75 anni, anche
nei giovani di 35 anni.
Consiglio: non andare a letto con lo smartphone
ed evita di starci davanti al buio.

AUMENTO DEL RISCHIO CANCRO,


INSONNIA E SOVRAPPESO
Alcuni studi (Blask 2009, per citarne uno) hanno
dimostrato la connessione tra l’esposizione alla
luce di notte e l’insorgere del cancro. Come af-
fermano alla Harvard Health Letter: «Di notte,
la luce disturba l’orologio biologico del corpo –
il ritmo circadiano. Il sonno viene danneggiato.
Peggio ancora, la ricerca mostra che può contri-
buire a causare cancro, diabete, malattie cardia-
che e obesità». Una spiegazione è da attribuirsi al
blocco della produzione di melatonina, potente
ormone anticancro, a causa dell’esposizione lu-
minosa.
Consiglio: evitare di stare troppo esposti alle luci
artificiali dopo le 22:00.

Riccardo Lautizi
Ingegnere, naturopata e fondatore del blog di
benessere naturale dionidream.com. Organizza
seminari di sviluppo personale basati su antiche
tecniche taoiste.

Ù LIBRO CONSIGLIATO
Riccardo Lautizi
Dionidream
Tutta l’Energia
della Natura
Macro Edizioni il
libro, 2019

Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

65
speciale: digital detox

OFFLINE È BELLO
7 consigli pratici di digital detox per spezzare
la dipendenza da telefonino
Marianna Gualazzi

I
l giorno in cui mi sono resa conto che dovevo iniziato ad arrivare veloci: sentivo i bip bip che si
darmi delle regole sull’uso del telefonino è ini- susseguivano ad ogni spinta sui pedali. Arrivata
ziato come tutti gli altri, con l’amato smartphone al lavoro ho finalmente sbloccato di nuovo il te-
sempre in mano per controllare l’ora e i mes- lefono, infilandomi al bar per un caffè e mi sono
saggi whatsapp. Stavo aprendo il garage e sa- ritrovata a leggere messaggi infamanti che mi ri-
lutando mio marito e mio figlio quando il suono guardavano. Ho iniziato a rispondere per cercare
di un messaggio ha come sempre attirato la mia di chiarire, ma quello che ne è seguito è stato un
attenzione e interrotto quello che stavo facen- furioso litigio telematico dal quale sono uscita
do: ho subito sbloccato il telefono e ho visto un frastornata, incredula e in ritardo di un’ora sull’o-
messaggio poco piacevole rivolto a me nella chat rario di ingresso in ufficio.
di classe della mia figlia maggiore. Ho risposto in È stato un episodio molto spiacevole, ma rin-
fretta, ignorando mio marito che mi chiedeva a grazio profondamente che sia accaduto perché
che ora sarei tornata a casa. In preda al nervoso mi ha fatto capire che con lo smartphone stavo
e all’ansia ho inforcato la bici e mi sono diretta al esagerando. Avevo davvero bisogno di staccare
lavoro: non ho più degnato di uno sguardo mio dal telefonino, soprattutto dalla chat di what-
marito e mio figlio, alla fine non li ho neppure sapp, ma anche da instagram: senza che me ne
salutati per bene e ho iniziato a rimuginare sul rendessi bene conto mi stavano risucchiando,
messaggio ricevuto, pedalando a gran velocità. rubandomi tempo prezioso da dedicare alle cose
Intanto nella chat incriminata i messaggi hanno importanti della vita. E allora ho iniziato un per-

66
speciale: digital detox
corso di digital detox. Come? Mi sono data delle 7. In una chat di gruppo conto sempre 70
regole, che oggi voglio condividere con voi per- volte 7 prima di rispondere a un mes-
ché per me sono state la salvezza. saggio e, se non è strettissimamente
1. Mi sono rimessa l’orologio al polso: necessario, non scrivo nulla.
quante volte tiriamo fuori dalla tasca il
telefono solo per controllare l’ora e dato Ho applicato queste regole dal giorno in cui mi
che ci siamo lo sblocchiamo per dare un è capitato lo spiacevole inconveniente del litigio
occhio alle chat e al social? Troppe! in chat e da allora la mia quotidianità è davvero
2. Ho spento i dati e il wifi e lascio il tele- migliorata: sono più attiva, più concentrata, più
fono attivo solo per le chiamate. produttiva sia al lavoro che a casa, più presente
con i miei figli e molto più rilassata.
3. Controllo le chat e i social solo in deter-
minati orari della giornata (alle 9, alle 13
e alle 17) e solo per 5 minuti.
Ù LIBRO CONSIGLIATO
4. Se devo sentire qualcuno per una cosa
davvero importante? Gli telefono!
Tanya Goodin
5. Lascio a casa il telefonino quando vado
Digital Detox per
al parco con i miei figli o a fare la spesa
tutta la Famiglia
o quando nel week end esco con la mia
Guida pratica per un uso
famiglia. consapevole di TV,
6. Ho limitato le chat di gruppo: ho 3 figli il smartphone e computer
che significa che per ognuno ho almeno Gribaudo Edizioni,
una chat di gruppo scolastica e una rela- 2019
tiva all’attività sportiva: prima le gestivo
tutte io, ora le ho divise con mio marito. Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

67
medicina olistica

68
69
medicina olistica
medicina olistica

VITAMINA D
ELISIR DI LUNGA VITA
La sua carenza gioca un ruolo fondamentale in molte patologie,
dall’autismo al cancro: come integrarla?
Intervista a Raul Vergini a cura della Redazione

L
a chiamiamo vitamina ma tale non è per- Perché la vitamina D è così importante?
ché le vitamine, per definizione, sono so- La sua azione fondamentale, e la prima a essere
stanze indispensabili alla nostra salute ma scoperta, è sul metabolismo di calcio e fosforo:
che il nostro organismo non è in grado di la vitamina D è quindi fondamentale per la salute
produrre. Oggi sappiamo che per produrla dob- delle nostre ossa. Successivamente si è scoperto
biamo esporci al sole e che, più che una vitami- che la vitamina D è in realtà un potente ormone
na, si tratta di un ormone: stiamo parlando della della classe degli steroidi e che ha molti più ef-
vitamina D che sappiamo essere fondamentale fetti sul nostro organismo di quello che si crede-
per la nostra salute. E se ne fossimo carenti? Ne va anche solo vent’anni fa.
parliamo con il dottor Raul Vergini che si occupa Gli studi più recenti l’hanno riconosciuta fonda-
da oltre trent’anni di ipotiroidismo, omeopatia, mentale per un’ottimale funzione immunitaria,
medicina naturale e integrazione nutrizionale. per la protezione da molte malattie degenera-

70
medicina olistica
tive, per ridurre i fenomeni infiammatori: non è diabete, allergie (asma, rinite allergica…), malat-
più solo la “vitamina per le ossa” come si pensava tie autoimmuni (sclerosi multipla, artrite reuma-
fino a qualche decennio fa. toide, morbo di Crohn), artrosi e gotta, sindrome
premestruale infertilità, morbo di Parkinson,
Come possiamo “assumerla”? morbo di Alzheimer, depressione e disturbo af-
Qui sta il problema: la vitamina D viene prodotta fettivo stagionale, sindrome da stanchezza
dal nostro organismo esponendo la pelle ai raggi cronica, fibromialgia, autismo, dolore cronico,
ultravioletti(UV-B), quindi una regolare esposi- parodontosi, eczema e psoriasi, debolezza im-
zione al sole su buona parte del corpo sarebbe il munitaria, malattie infettive (raffreddore, in-
modo migliore di “assumerla”. Purtroppo questo fluenza, tubercolosi).
non è praticabile alle nostre latitudini, se non
eventualmente per brevi periodi d’estate, per cui Possiamo assumere integratori di vitamina D
l’unica alternativa resta l’assunzione per via ora- a scopo preventivo, senza fare indagini clini-
le attraverso integratori di vitamina D3 (colecal- che? In quali modalità e dosi?
ciferolo) o alimenti che ne sono particolarmente Anche se la fobia della tossicità della vitamina
ricchi come l’olio di fegato di merluzzo. D tipica degli anni Sessanta del secolo scorso
è ormai superata e questa vitamina viene oggi
Come possiamo capire se ne siamo carenti? considerata tossica solo a livelli molto elevati, è
Prima di tutto va detto che in realtà siamo quasi sempre necessario essere seguiti da un medico e
tutti carenti (o per lo meno questo è quello che valutarne il livello nel sangue prima di un’assun-
vedo negli esami dei pazienti che non effettuano zione regolare dei dosaggi medio-alti che sono
una integrazione regolare), e questo è dovuto sia spesso necessari per raggiungere i livelli oggi ri-
alla posizione geografica del nostro Paese (sopra tenuti ottimali cioè 40-80 ng/ml.
al 35° parallelo pare che la carenza sia pressoché Ne consegue che senza esame preventivo e con-
universale) e sia al fatto che oggi prendiamo tutti siglio medico è bene non superare le 1000 -
poco sole e quel poco lo prendiamo proteggen- 2.000 UI al giorno (per l’adulto). Infine va ricorda-
doci con schermi solari molto alti che vanifica- to che la vitamina D, essendo liposolubile, cioè
no in buona parte l’effetto dei raggi ultavioletti, solubile solo nei grassi, va sempre assunta vicino
produttori di vitamina D. a un pasto principale e non a stomaco vuoto.
Detto questo, il modo più sicuro per valutare una
effettiva carenza è comunque l’esame del livello Per approfondire
della vitamina D nel sangue. www.drvergini.it

Quali esami dobbiamo richiedere al nostro


medico per verificare i nostri livelli di vitami- LEGGI DI PIÙ
na D?
L’esame da richiedere è il dosaggio nel sangue Carenza di vitamina D:
della forma attivata della vitamina D3, cioè del 8 segnali per capirlo
calcidiolo o idrossi-colecalciferolo, noto nei la-
boratori analisi con la sigla di “25(OH)D”.

Quali malattie hanno alla base una carenza Ù LIBRO CONSIGLIATO


di vitamina D?
Anche se oggi non ci sono malattie attribuite
Raul Vergini
direttamente alla carenza di vitamina D eccetto
le classiche rachitismo e osteomalacia – note da Ipotiroidismo
circa un secolo – che sono l’effetto della carenza Un’emergenza
estrema nel bambino e nell’adulto, gli studi più Ignorata
recenti hanno dimostrato che la carenza di vita- Come riconoscere e
curare il più frequente
mina D può giocare comunque un ruolo in mol-
disturbo della tiroide
te patologie croniche fra le quali: osteoporosi
e osteopenia, diverse varietà di cancro (incluso Macro Edizioni, 2010
seno, prostata e colon), malattie cardiovascola-
Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it
ri, ipertensione obesità, sindrome metabolica e

71
medicina olistica

PROBIOTICI
E PREBIOTICI
Scopriamo le loro caratteristiche e come usarli
per il benessere del nostro organismo
Romina Rossi

O
rmai saprai che assumere fermenti lat- tici si suddividono in ceppi: di questi, i due più noti
tici per il benessere della flora batterica sono i lactobacillus (sono quelli che troviamo nel-
intestinale è fondamentale, perché da lo yogurt) e sono utili ad esempio per ripristinare
un suo squilibrio dipende un indeboli- la funzionalità della flora batterica dopo episodi
mento del sistema immunitario e non solo. di diarrea o per le persone che non digeriscono le
In commercio però si trovano talmente tanti in- proteine del latte, e i bifidobacterium che aiutano
tegratori che spesso è difficile scegliere. invece ad alleviare i sintomi dell’intestino irritabile
Vediamo insieme quali scegliere e perché. e a prevenire la stitichezza.

PREBIOTICI VS. PROBIOTICI QUANDO ASSUMERE PROBIOTICI


Immagina il tuo sistema digerente come un E PREBIOTICI
grande giardino: per farlo crescere e far in modo Quand’è che dobbiamo prendere i prebiotici e
che i fiori non si secchino o non resti spoglio, hai quando i probiotici? Alcuni studiosi raccomanda-
bisogno di piantare semi e bulbi, che devi poi an- no i probiotici quando c’è necessità di ripopolare
naffiare e concimare in modo che questi semi il colon con batteri buoni, come ad esempio in
possano crescere e sbocciare in bellissimi fiori seguito ad assunzione di antibiotici, che tendono
che renderanno ancora più bello il giardino. a spazzare via sia i batteri nocivi che, purtroppo,
I semi che pianti sono i prebiotici, che altro non quelli buoni. In questo caso introducendo i pro-
sono che fibre non digeribili ottenute da alcuni biotici andiamo a influenzare la crescita delle co-
cibi o piante, come ad esempio banane, cipolle e lonie batteriche del colon.
radici di cicoria. Una volta ingerite, il nostro inte- Possono essere d’aiuto anche quando ci sono di-
stino non riesce a digerirle, motivo per cui arri- sturbi gastrointestinali, come sindrome dell’in-
vano parzialmente fermentate nel colon, dove testino irritabile o diarrea infantile.
risiede la gran parte del nostro microbiota, che I prebiotici sono invece maggiormente indicati
si nutre di queste fibre fermentate. I prebiotici quando c’è la necessita di aumentare il numero
sono il cibo che permette alla nostra flora batte- dei batteri buoni in modo da ridurre il rischio di un
rica di crescere e diventare più forte. indebolimento delle difese immunitarie.
I probiotici sono batteri vivi che vengono natu- Secondo gli studi scientifici, i prebiotici sono più
ralmente creati tramite il processo di fermen- indicati quando si vuole rinforzare il sistema im-
tazione di cibi quali yogurt, verdure fermentate, munitario ma anche favorire la regolarità inte-
miso, kimki e altri. Nell’esempio sopra rappresen- stinale, il controllo del peso corporeo e la salute
tano l’acqua e il concime che permette alla flora del nostro cervello e delle ossa.
batterica di sbocciare in modo corretto, senza Molti prebiotici si trovano nei cibi, come la radi-
che le erbacce prendano il sopravvento. I probio- ce di cicoria, le foglie di tarassaco, il topinambur,

72
medicina olistica
L’importanza di una
flora equilibrata
Affinché sia benefica e utile alla nostra salute, i
ceppi che compongono la nostra flora batterica in-
testinale devono essere in equilibrio: basta un solo
ceppo che predomini su tutti gli altri, per andare
incontro a particolari disturbi.
È quello che succede ad esempio con la SIBO o Sin-
drome da Sovracrescita Batterica dell’Intestino
tenue, che è la parte destinata all’assorbimento dei
nutrienti.
Quando in questa parte si assiste a una crescita
esagerata della popolazione batterica, a favore di
quelle anaerobie, l’equilibrio generale dell’ecosiste-
ma intestinale è messo in difficoltà e si manifestano
sintomi come malassorbimento, disbiosi e anemia.

l’aglio, la cipolla, le mele, l’avena e molti altri. Va


fatta molta attenzione a come li assumiamo però
perché, i probiotici, affinché abbiano effetti be-
nefici, devono essere ingeriti vivi: essendo molto
delicati, sono danneggiati dal calore (la cottura) e
dal pH acido dello stomaco.

LEGGI DI PIÙ
Come sta il tuo intestino?
7 segni per capirlo

Ù PRODOTTI CONSIGLIATI
Acidophilus. Inte-
gratore alimentare a
base di probiotici
Contiene microrganismi
probiotici del ceppo Lacto-
bacillus acidophilus LA-5
utile per favorire l’equili-
brio della flora intestinale
Solgar

Polvere di inulina
da cicoria
Pulisce come uno spazzino
il nostro intestino rimuo-
vendo scorie e incrostazioni
Erbavoglio

Puoi acquistarli su macrolibrarsi.it

73
yoga

74
75
yoga
medicina olistica

FERMENTI SELVAGGI
La collaborazione con i microrganismi ci aiuta a vivere in maniera
più sana, ecologica e autosufficiente
Intervista a Carmen Ruello a cura di Marianna Gualazzi

I
l fermento è eccitazione, movimento inusuale, recuperando antichi saperi tradizionali coniuga-
volontà di innovazione. Quando diciamo che ti con i moderni principi della microbiologia. Ne
qualcosa è in fermento vogliamo dire che c’è parliamo con la dottoressa Carmen Ruello, bio-
vita. Una forza si muove, sta lavorando in pro- loga molecolare con ricerche accademiche alle
fondità e qualcosa di nuovo verrà alla luce. spalle, oggi fermentatrice selvaggia e convinta
La parola “fermento” fa parte della mia infanzia: che il mondo si possa cambiare tramite l’alleanza
il fermento era una palla di pasta che mia non- con i microrganismi.
na teneva da parte quando faceva il pane in casa,
una volta alla settimana. La staccava dall’impa- Che cos’è la fermentazione selvaggia?
sto principale e la metteva in una ciotola, la co- Per fermentazione selvaggia si intende qua-
priva amorevolmente con un canovaccio bianco lunque processo di fermentazione che avviene
appena inumidito – come fosse un neonato – e la spontaneamente senza l’innesco di starter sele-
chiudeva nel ventre della madia. Dopo una setti- zionati in laboratorio. Questo permette un totale
mana di riposo quella parte di pasta era diventa- affrancamento dall’industria biotecnologica e la
ta lievito e con quello si faceva il pane, in un cir- produzione di alimenti, bevande e “farmaci” in
colo vitale dalla durata potenzialmente infinita. totale autosufficienza.
Oggi di fermentazione – il miracolo della pasta
Oggi si parla tanto di fermentazione, so-
che diventa lievito – si parla sempre più spesso,
prattutto legata all’alimentazione: ma con i
batteri e i microrganismi si può fare molto di
più... che cosa?
Oggi i microrganismi ci aiutano a rendere più pu-
Evento liti i nostri ecosistemi attraverso la bioremedia-
tion, ci permettono di produrre biogas dai rifiuti
L’alchimia nel piatto. Fermentazioni organici e dalle acque reflue, ci donano farmaci
e germogliazione di cereali, legumi e verdure
e vitamine, ci consentono di creare detergen-
Sabato 21 marzo 2020
dalle 9:30 alle 18:30 | Cesena ti per la persona e per gli ambienti domestici o
https://bit.ly/2CEaJKr gli edifici pubblici, di incrementare i raccolti, ri-
solvere le parassitosi delle piante, effettuare il

76
medicina olistica
Ci può spiegare perché la fermentazione è

Fermentazione selvaggia una filosofia di vita?


La fermentazione è una metafora esistenziale: ci

casalinga: la ricetta
insegna con un linguaggio semplice e diretto che
la cooperazione è la legge fondamentale dell’u-
Aceto di erbe mediche niverso.
Ingredienti: 2 l di acqua di fonte, 400 g zucchero di La fermentazione ci invita a considerare i vantag-
canna bio, erbe mediche fresche. gi dei cicli chiusi dove non esistono rifiuti e dove
In un contenitore di vetro da 3 l riporre le erbe sul ogni prodotto di “scarto” svolge una funzione
fondo senza pressarle eccessivamente fino a rag-
giungere la metà della capacità del vaso.
preziosa come substrato per un altro processo;
Ricoprire con la soluzione acqua/zucchero prece- ci insegna a ottimizzare le risorse e a tessere re-
dentemente miscelata. lazioni di mutuo aiuto; ci incoraggia a riformulare
Controllare frequentemente che i vegetali siano le nostre credenze sulla biologia e a superare i
sempre al di sotto della superficie del liquido, ab- rigidi concetti sistematici sui batteri patogeni e
bassandoli delicatamente quando occorre.
Attendere un anno per un aceto di qualità, anche se
la suddivisione gerarchica degli organismi in pro-
dopo qualche mese è pronto per l’assaggio. carioti ed eucarioti.

Per approfondire
bucato in lavatrice a impatto zero. Nel prossimo FB Ferment Academy
futuro ci consentiranno di gestire l’illuminazione
pubblica in maniera totalmente sostenibile dal
punto di vista ambientale ed economico. LEGGI DI PIÙ
Che cos’è la Fitoterapia Alimentare da lei Alimenti fermentati:
fondata? perché fanno bene
Si tratta di una disciplina “crossover” cioè nata
dall’incontro e dall’ibridazione di conoscenze
provenienti da più branche delle scienze biologi- Ù LIBRO CONSIGLIATO
che, naturali, mediche ed erboristiche.
Alla base della Fitoterapia Alimentare c’è l’idea Shannon Stonger
che è proprio partendo da sane abitudini alimen- Il Tuo Grande Libro
tari che possiamo prevenire e curare le malattie dei Cibi Fermentati
degenerative dell’era moderna. Ricette e preparazioni
naturali a impatto zero
Fermentazione, raccolta spontanea, alimenti bio-
logici, piante medicinali si danno appuntamento Macro Edizioni, 2019
in cucina per dare origine a piatti gustosi e al con-
tempo terapeutici. Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

77
medicina olistica

INESTETISMI
E FREDDO
Come trattare la pelle nella
stagione più rigida dell’anno
La Redazione per Mary Rose

L
a pelle secca rappresenta un fastidioso ine-
stetismo che spesso si ripresenta con insi-
stenza durante i periodi più freddi.

FUNZIONE DI BARRIERA
La barriera idrolipidica riveste la superfice della
pelle ed è composta da lipidi per il 95 % del suo
totale. Il suo ruolo è vasto, ma il suo compito
principale è quello di trattenere l’acqua ai giusti
Ù PRODOTTI CONSIGLIATI livelli evitando che la pelle si secchi.
Per riuscire in questo compito, è fondamentale
Cofanetto Natale che l’acqua sia presente all’interno dell’organi-
Viso – Mini smo. Bere e mangiare cibi ricchi di acqua è quindi
Esclusivo Cofanetto in il presupposto fondamentale.
edizione limitata Ma perché alcune pelli perdono acqua in quantità
CONTIENE eccessiva anche se l’organismo è ben idratato?
1 Fior di Lait latte deter- Ciò accade quando la barriera idrolipidica è ca-
gente 30 ml rente di acido linoleico, linolenico, lipidi fonda-
1 Fior di Linfa Viso Oro
mentali che tendono a degradare con le rigide
Verde 10 ml
SENZA PROFUMO
temperature e non solo.
100 % vegano – agitare
COSMETICI INOPPORTUNI E PELLE
bene prima dell’uso
23,00 € -> 17,90 €
SECCA
Cosmetici inopportuni, purtroppo, tendono ad al-
terare la composizione della barriera idrolipidica.
Cofanetto Natale Quando la pelle è disidratata, l’abitudine di appli-
Viso – Maxi care sulla pelle creme ricche di siliconi è deleteria
Esclusivo Cofanetto in
edizione limitata
nel lungo periodo, nonostante l’ottimo effetto
CONTIENE momentaneo che appaga l’occhio e il tatto.
1 Fior di Lait latte deter- La pelle è un organo emuntore che, in condi-
gente 30 ml zioni ottimali, espelle grandi quantità di tossine.
1 Fior di Linfa Viso Oro Tappandola e ostruendone i pori, si rischia di au-
Verde 50 ml mentare il ristagno di tossine con la conseguente
Trittico + Sorpresa formazione di punti neri, comedoni e irritazioni
SENZA PROFUMO cutanee.
100 % vegano – agitare
bene prima dell’uso DETERSIONE NUTRIENTE
89,00 € ->67,50 € E TRATTAMENTI
Un latte detergente non deve soltanto rimuo-
Puoi acquistarli su macrolibrarsi.it vere le impurità, ma anche restituire parte di ciò

78 ARTICOLO SPONSORIZZATO
medicina olistica
che toglie. Se il latte detergente non contiene in quale tipologia di trattamento sottoporre la pelle.
formulazione oli vegetali e acidi grassi essenziali, La scelta di fitocosmetici ricchi di piante officina-
tenderà nel tempo a risultare troppo aggressivo li e oli vegetali dalle caratteristiche lipo-affini e
alterando la barriera idrolipidica. dermopurificanti si tradurrà in una pelle perfet-
Olio di Mandorle, Olio Extravergine di Oliva, Acido tamente idratata e libera di compiere le sua natu-
linoleico e linolenico sono sostanze reintegrative rali funzioni. Conoscere la pelle e le sue funzioni
che dovrebbero sempre trovarsi in un latte deter- è invece un presupposto fondamentale per poter
gente. Solo dopo aver compreso il fondamentale scegliere attentamente le cure da riservarle e
ruolo del latte detergente, possiamo scegliere a mantenerla nelle condizioni migliori.

ARTICOLO SPONSORIZZATO 79
medicina olistica

UNGUENTO
BALSAMICO FAI DA TE
Prova questo balsamo naturale a base di oli essenziali utile per le
malattie da raffreddamento
Romina Rossi

I
n inverno, a causa degli sbalzi di temperature un unguento, semplice da preparare, da spalma-
fra interno ed esterno e di un sistema immuni- re sul torace che aiuta a liberarsi più in fretta di
tario non sempre in equilibrio è più facile pren- muco, raffreddore e sintomi influenzali.
dersi raffreddore, tosse e influenza. Dona sollievo nei casi di congestione delle vie
A parte il riposo, bere liquidi caldi e avere un’a- respiratorie, e allevia i dolori muscolari che
limentazione leggera, per aiutare l’organismo e spesso sono associati alle malattie da raffred-
ritrovare la naturale omeostasi, si può utilizzare damento.

UNGUENTO BALSAMICO
DA SPALMARE
Ti servono:
●● 100 ml di olio di cocco
●● 20 g di cera d’api
●● 10 g di burro di karitè
●● 15 gocce di olio essenziale di ravintsara
●● 15 gocce di olio essenziale di eucalipto
●● 10 gocce di olio essenziale di niaouli
●● 10 gocce di olio essenziale di cajeput
●● 8 gocce di olio essenziale di lavanda
●● 1 barattolo con tappo a chiusura ermetica da 150 ml
(per i bambini al di sotto dei 6 anni, dimezza le dosi
degli oli essenziali)

Fai sciogliere la cera d’api e il burro di karitè a ba-


gnomaria, poi togli dal fuoco e fai raffreddare per 5
minuti. Aggiungi l’olio di cocco e mescola affinché si
amalgami bene. Aggiungi gli oli essenziali e mesco-
la di nuovo. Versa l’unguento nel barattolo e chiudi.
Va lasciato riposare e rassodare per almeno un paio
d’ore prima di utilizzarlo. L’ideale è spalmarlo su to-
race e schiena 2 volte al giorno.

80
medicina olistica
GLI OLI ESSENZIALI DA USARE IN IN- ●● niaouli: è espettorante, antinfettivo e
VERNO antisettico,
Fra i rimedi naturali da tenere a portata di mano ●● timo: è antivirale, decongestionante
in inverno ci sono gli oli essenziali, che si possono e aiuta a ritrovare l’energia durante la
utilizzare in aromaterapia (messi in diffusore) o convalescenza.
anche per massaggio.
Ad esempio in diffusore sono utili questi oli es-
senziali:
●● cajeput: ha effetto espettorante, seda- LEGGI DI PIÙ
tivo, antisettico e antimicrobico, Vitamina C in inverno: 3 piante
●● camomilla: allevia la congestione na- che la contengono naturalmente
sale in caso di muco eccessivo, ha pro-
prietà antipiretiche e antinfiammatorie,
●● eucalipto: allevia raffreddore, sinusite e
Ù PRODOTTO CONSIGLIATO
tosse grazie alle proprietà antivirali, an-
tibatteriche e immunostimolanti,
●● menta: utile per abbassare la febbre in Olio essenziale
maniera naturale, di eucalipto
●● wintergreen: allevia i dolori muscolari e Pranarom
articolari e i problemi respiratori causati
dalle malattie da raffreddamento;
●● ravintsara: è antivirale, antibatterico,
espettorante, immunostimolante, Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

81
medicina olistica

QUARZO ROSA
La pietra del cuore
Considerata la pietra del cuore, il quarzo BENEFICI
rosa è fra le più diffuse in natura. SU CORPO E MENTE
È collegata al quarto chakra e aiuta ll Allevia i disturbi dell’APPARATO
ad affrontare le carenze affettive e a CARDIOCIRCOLATORIO, regolando
perdonare i torti subiti, migliorando il battito
anche la vita di coppia. Se la indossi, ll Aiuta ad alleviare stanchezza,
assicurati che stia all’altezza del cuore INSONNIA, stress e ansia
per espletare il proprio effetto. ll Favorisce la FERTILITÀ
ll Aiuta ad aprirsi all’AMORE
e a esprimere le proprie emozioni
ll Assorbe le ENERGIE NEGATIVE
anche di apparecchi elettrici

82
medicina olistica
RUBINO
La pietra per il detox
Pietra di colore rosso intenso, è BENEFICI
una delle più preziose, insieme al SU CORPO E MENTE
diamante. In India è considerata la
ll Sviluppa la SPONTANEITÀ e il CORAGGIO di
regina delle gemme e rappresenta
affrontare eventi che mettono alla prova
l’amore, il romanticismo e la passione.
In Occidente, proprio per queste ll Riallinea e RIEQUILIBRA l’energia e dona
vitalità
caratteristiche è considerata la pietra
della passione. In Birmania viene usata ll Stimola la CIRCOLAZIONE del sangue e
come amuleto di protezione contro le della linfa: se indossato aiuta a ridurre la
RITENZIONE IDRICA
malattie e le ferite e per proteggere la
persona dalla sfortuna. ll Regolarizza il CICLO MESTRUALE
ll Aiuta l’organismo a liberarsi dalle TOSSINE
È una pietra che offre protezione e
porta felicità e passione nella vita di chi ll Rinforza il SISTEMA IMMUNITARIO
la indossa. ll Aiuta anche a LIBERARE LA MENTE dai
pensieri negativi
ll DONA CALORE: non va utilizzato con
ipertensione e febbre

83
amici animali

IL CELLULARE FA
MALE AL MIO CANE?
Come proteggere i nostri amici a quattro zampe
dall'inquinamento elettromagnetico
Maria Cuteri per Armonie Animali

L
e onde elettromagnetiche sono vibrazioni di molecole di acqua. Grazie a questa composizio-
immateriali che possono fornire alla ma- ne, in presenza di campi elettromagnetici diven-
teria un’energia reale. Si propagano nello tiamo dei veri e propri conduttori di elettricità, che
spazio e si trasmettono in certe condizioni può scatenare in noi una serie di insidiose reazioni
nella materia. Possono essere: avverse. Siccome i nostri animali vivono costan-
●● ad alta frequenza come quelle prodot- temente insieme a noi, possono subire quanto noi
te dai telefoni cellulari, dalle antenne l’influenza di queste interferenze costantemente
wi-fi, dai ripetitori radiotelevisivi, dai presenti in tutti i posti che frequentiamo.
baby-monitor; Anche gli animali selvatici, pur vivendo in natura,
possono subire dei danni molto gravi. Sono innu-
●● a bassa frequenza generati da impianti
merevoli infatti le notizie che riguardano danni
elettrici casalinghi, schermi televisivi,
procurati agli uccelli e alle api, ad esempio.
elettrodomestici.
Nella vita quotidiana, ci sono delle attenzioni
Immagino che tutti noi, alzando la testa da que- che possono aiutarci a salvaguardare l’ambiente
sto articolo e guardandoci attorno ci possiamo dentro e fuori le nostre case. Ad esempio:
rendere conto di quanto viviamo immersi in que- ●● spegnere la costante connessione a
sti campi invisibili. internet dei nostri cellulari;
GLI EFFETTI SUGLI ANIMALI ●● spegnere i telefonini mentre dormiamo;
Tutti gli organismi viventi (animali e piante compre- ●● tenere lontane le cucce dalle prese
se) sono costituiti da una grandissima percentuale elettriche.

84
amici animali
Evitare i posti più vicini alle emissioni non è suffi-
ciente ma è già qualcosa!

PROTEGGERSI DALLE ONDE


ELETTROMAGNETICHE
Con gli apparecchi di biorisonanza è possibile ri-
cercare quali sono i blocchi energetici provocati
dai campi elettromagnetici, che possono distur-
bare la normale funzione delle cellule del nostro
corpo.
Una volta individuati, bisogna agire per diminuire
il carico, imparare a schermarci e, nei casi di sen-
sibilità a questi campi, ricorrere a delle terapie di
riequilibrio tramite la biorisonanza.
In questi ultimi anni il mercato si è arricchito di
prodotti che hanno il compito di proteggerci:
preparati a base di fiori, tappetini schermanti, di-
spositivi da portare con sé o da tenere in casa e
anche abbigliamento.

Armonie Animali la rete


del benessere animale.
www.armoniealnimali.com
Facebook: Armonie Animali
info@armonieanimali.com

Maria Cuteri
Medico veterinario esperto un omotossicologia,
floriterapia, fitoterapia e Biorisonanza.
Autrice del libro Allergie nei cani e nei gatti edito
da Macro edizioni, docente alla scuola di naturo-
patia veterinaria “Il Fauno”.
Riceve a Como nello studio veterinario olistico
AnimaliVet.
mariacuteri@gmail.com

Ù LIBRO CONSIGLIATO
Maria Cuteri
Allergie nei cani
e nei gatti
Cause, sintomi, preven-
zione, rimedi naturali ed
esperienze di guarigione
Macro Edizioni, 2017

Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

85
amici animali

STOMATITE FELINA:
USA L’ALOE
Anche i casi più gravi guariscono senza farmaci,
e il sistema immunitario di micio ringrazia
Andrea Di Franco per HDR

U
n giorno, un informatore, che proponeva Dopo averlo ascoltato attentamente, gli dico che
prodotti veterinari a base di Aloe, bussa ho proprio il caso per testare il suo prodotto: un
alla porta del mio ambulatorio e inizia a gatto con FIV, FELV, ulcere, gengivite e stomatite,
illustrarmi un rimedio naturale, contro le un caso piuttosto grave per il quale avevo già pro-
stomatiti, dalle proprietà eccezionali. vato numerosi rimedi senza alcun miglioramento.

Carta d’identità della stomatite felina


La stomatite felina è una dolorosissima infiamma- patologia, avendo un sistema immunitario inade-
zione delle gengive e della mucosa orale, che col- guato, si dimostrano ipersensibili ai batteri della
pisce i gatti dai 4 mesi ai 17 anni. La percentuale di placca dentale e reagiscono con una risposta in-
incidenza aumenta con l’aumentare dell’età. fiammatoria devastante e dolorosa.
Come si manifesta? Come si può curare?
Se il gatto presenta uno dei seguenti sintomi, molto Come detto in precedenza, l’infiammazione e le le-
probabilmente è affetto da stomatite felina: sioni che caratterizzano la stomatite sono estre-
alito cattivo, gengive arrossate o sanguinanti, ec- mamente dolorose. Curare la stomatite cronica del
cessiva salivazione, ulcere in bocca (afte), inappe- gatto è una sfida molto dura. 
tenza, perdita di peso, disidratazione. Nei casi di malattia evidente e, soprattutto, in pre-
senza di notevole dolore, vengono utilizzati analge-
Qual è la causa che provoca tanta sofferenza?
sici, antinfiammatori e antibiotici.
Le possibili cause che possono determinare una sto-
È importante sottolineare che si tratta, però, di ri-
matite sono: 
medi provvisori che difficilmente risolvono il pro-
•• FCV (Calicivirus felino), FIV (Immunodeficienza feli-
blema. Sono solo palliativi che vengono usati nelle
na), FELV (Leucemia felina), infiammazione da cibo,
fasi acute e, quando vengono interrotti, lo stato in-
intolleranze alimentari, sindrome eosinofilica, in-
fiammatorio orale si presenta peggiore di prima.
fezioni virali, insufficienza renale.
Quasi sempre si procede con l’estrazione dei denti,
•• La causa più comune resta comunque quella di na- parziale o totale.  Nei casi gravi quest’ultima è l’unica
tura immunitaria.  Infatti i  gatti affetti da questa opzione risolutiva.

86 ARTICOLO SPONSORIZZATO
amici animali
L’informatore mi lascia due confezioni del suo
prodotto certo della sua efficacia. Dopo 20 gior-
ni lo chiamo e gli dico di passare in ambulatorio
poiché ho grandi novità.
Appena l’informatore torna nel mio ambulatorio,
gli presento la seguente relazione: la gatta è ri-
sultata positiva a FIV e FELV, presentava ulcere
sulla punta della lingua, grave quadro di gengi-
vite e stomatite che non le permettevano di ali-
mentarsi. Dopo appena tre giorni di applicazione
manuale del prodotto sulle ulcere e le gengive, il
gatto ha ripreso a mangiare l’umido. A mio avvi-
so il prodotto funziona anche localmente. Dopo
6 giorni abbiamo sospeso tutti gli altri farmaci e
proseguito la terapia soltanto con il prodotto.
Il gatto, in condizioni davvero critiche, in soli 20
giorni è ritornato in salute, tanto che i proprietari
non sono ritornati in ambulatorio e li ho dovuti
ricontattare telefonicamente per avere notizie!
Sinceramente mai mi sarei aspettato un risulta-
to del genere perché la gatta stava veramente
male, ma l’Aloe mi ha stupito: grazie alle sue pro-
prietà agisce come antinfiammatorio e antibioti-
co naturale, igienizza il cavo orale e cicatrizza le
lesioni!
Inoltre interviene sul sistema immunitario, spes-
so gravemente squilibrato, perché molte volte la
stomatite è associata a patologie ancor più gravi,
come FIV e FELV. Per questi motivi l’Aloe è entra-
ta a far parte delle mie terapie convenzionali: è
un toccasana per la stomatite dei gatti, e nei miei
pazienti noto spesso incredibili guarigioni.

Andrea Di Franco
Veterinario libero professionista specializzato in
cani e gatti con più di 15 anni di esperienza. Diret-
tore Sanitario dell’Ambulatorio Veterinario Dott.
Di Franco via Leonardo Da Vinci, Venafro (IS).

ÙPRODOTTO CONSIGLIATO
Aloeplus - Pasta
Orale per Gatti
Alimento complementare
per gatti
Aloeplus
Tubosiringa da 15 ml

Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

ARTICOLO SPONSORIZZATO 87
amici animali

NUOVI OBIETTIVI PER


ANIMAL EQUALITY
Convinciamo le aziende a modificare le politiche per ridurre
le sofferenze degli animali coinvolti nella loro filiera
La Redazione di Animal Equality

T
rasformare in realtà la visione di un mondo sen- ferenze, fornendo cambiamenti e soluzioni concrete
za sofferenza animale è lo scopo di vita di chi per gli animali. Come primo obiettivo, Animal Equality
lavora presso Animal Equality, organizzazione si è posta l’abolizione dell’allevamento in gabbia delle
internazionale che da oltre 10 anni attira le pri- galline ovaiole e la riduzione delle sofferenze dei polli
me pagine dei giornali grazie all’efficacia delle proprie allevati per la loro carne.
campagne. A oggi, siamo una squadra di oltre 100 per-
sone in tutto il mondo, e lavoriamo in otto diversi Paesi A livello globale, Animal Equality è già riuscita a con-
affiancati da centinaia di instancabili volontari. Animal vincere più di 130 aziende in tutto il mondo a cambia-
Equality focalizza i propri sforzi sulla protezione degli re le proprie politiche aziendali, mentre in Italia si è
animali allevati a scopo alimentare, l’ambito in cui sof- distinta per alcuni importanti risultati, come la de-
frono e muoiono più animali in assoluto e dove il nostro cisione di Eurospin di abbandonare l’approvvigiona-
intervento è più urgente. Per farlo, abbiamo sempre mento di uova da galline allevate in gabbia o la de-
concentrato le nostre risorse e i nostri sforzi nella rea- cisione di Autogrill, Ferrero, Giovanni Rana e Balocco
lizzazione di inchieste e nella diffusione della conoscen- (per citarne alcune) di adeguarsi agli standard più ele-
za di questo problema, ma non ci siamo fermati qui. vati e dire basta al crudele sistema delle gabbie.
Per quanto riguarda i polli invece il lavoro è appena ini-
A partire dal 2016, Animal Equality ha aperto un nuo- ziato. La prima azienda che ha deciso di aderire a que-
vo dipartimento strategico molto importante per ste richieste è Ikea, che ha adottato una policy circa i
aiutare concretamente gli animali: il dipartimento di polli coinvolti nella propria filiera a livello globale.
sensibilizzazione aziendale. Per aiutare gli animali in-

Animal Equality
fatti non bastano investigazioni e petizioni (strumen-
ti fondamentali e imprescindibili), ma serve lavorare
sul settore agroalimentare, convincendo i CdA delle
aziende ad adottare politiche volte a ridurre la soffe- È un’organizzazione internazionale per la protezio-
renza degli animali coinvolti nelle loro filiere. ne degli animali allevati a scopo alimentare. Opera
L’approccio strategico - detto anche Corporate Ou- in otto Paesi, tra cui appunto l’Italia, occupandosi di
treach - consiste nel contattare le maggiori aziende investigazioni in macelli e allevamenti, sensibilizza-
del settore alimentare per convincerle ad adottare zione aziendale e sociale e lobbying istituzionale.
politiche che possano ridurre queste indicibili sof- animalequality.it

88 ARTICOLO SPONSORIZZATO
89
amici animali
comunità consapevole

90
91
comunità consapevole
yoga

CONSAPEVOLEZZA
PORTATILE
Recupera attenzione e concentrazione con un
esercizio di consapevolezza per il digital detox
Cinzia Picchioni per Le Vie del Dharma

C
omputer, smartphone e tablet ci consen- gio gradito, o compriamo qualcosa che ci piace.
tono di connetterci, di interagire e di tro- Anche se non ci sentiamo “dipendenti” dalla tec-
vare informazioni e intrattenimento con nologia, sia che usiamo gli strumenti digitali per
grande facilità: guardiamo le news, fac- lavoro, per divertimento o per noia, per uno sco-
ciamo acquisti, cerchiamo consigli utili e meno po utile o frivolo, prendere in mano il telefono ha
utili, leggiamo e rispondiamo a email e messaggi, sempre un potentissimo effetto collaterale: ci
usiamo i social network… in un crescendo di at- distrae, sposta la nostra attenzione dal presente.
tività che sono qualche volta utili, spesso futili e Lo smartphone ci permette di dimenticare le
sempre gratificanti, cioè ci danno un immediato cose e di prestare poca attenzione. Non dobbia-
ed effimero senso di appagamento. mo più ricordare i numeri di telefono o i com-
pleanni; non memorizziamo la strada e non ci
DIPENDENZA TECNOLOGICA: orientiamo, perché tanto abbiamo il navigato-
LA DOPAMINA re; camminiamo con lo sguardo allo schermo e
Gli studi scientifici sulla “dipendenza da Inter- non notiamo il paesaggio, i suoni e gli odori che
net” la collegano al livello di dopamina, un neu- ci circondano. E perché mai concentrarci e ricor-
rotrasmettitore che ha numerose funzioni tra cui dare cosa ci ha detto un amico quando possia-
il controllo della sensazione di piacere. I livelli di mo mandare l’ennesimo messaggio per chiedere
dopamina aumentano quando riceviamo un ab- dieci volte la stessa cosa?
braccio o parole affettuose, quando mangiamo
cioccolato, ma anche quando cediamo a com- SEMPRE ALTROVE
portamenti meno salutari, come assumere alco- La tentazione di controllare l’email o i social
ol o stupefacenti, giocare d’azzardo… e quando network “solo un’altra volta, ma è l’ultima” è una
proviamo reazioni emotive alle attività che svol- distrazione continua, porta la nostra mente altro-
giamo online: se riceviamo un “mi piace” sulle ve, lontano dal qui e ora, quando invece sappiamo
nostre foto, per esempio, o ci arriva un messag- che prestare attenzione al momento presente sen-

92
yoga
Non trovi qualcosa?
Ecco come recuperarlo
L’esercizio di consapevolezza portatile è
molto utile anche quando non troviamo
qualcosa: fare il percorso a ritroso, il più pre-
ciso possibile quanto a sensazioni e partico-
lari, può condurci perfino a capire quando
e dove abbiamo perso l’oggetto che stiamo
cercando. Il perché lo sappiamo: non erava-
mo presenti, abbiamo agito in automatico,
senza coscienza, eravamo dis-tratti.

Come sei vestito? Pettinato? Quali scarpe indossi?


Se hai fatto la doccia, che profumo aveva il ba-
za giudicarlo (come insegnano le pratiche di yoga, gnoschiuma?
meditazione e mindfulness) è la chiave per gustare Per asciugarti, hai usato un accappatoio o un
pienamente la vita, riducendo stress e ansia. grande telo-spugna?
Se ti è venuta voglia di fare un bel digital detox, Di che colore sono le pantofole che hai indossato
puoi iniziare dandoti delle regole che sono in- per uscire dal bagno?
nanzitutto di buona educazione e di buon senso: E così via, per testare la nostra consapevolezza:
metti via il telefono quando sei a tavola, quando ogni momento, ogni azione, si presta a un otti-
sei con gli amici, con la famiglia o in situazioni so- mo esercizio di “consapevolezza portatile” che
ciali; non guardare il cellulare mentre cammini, né allena la nostra capacità di stare nel qui e ora.
quando sei fermo al semaforo; trova dei momenti Ogni volta che non ci ricordiamo quel particolare
precisi per controllare i messaggi, non lasciare che non eravamo tanto presenti, eravamo dis-tratti
ti distraggano da quello che stai facendo. (tratti fuori, tirati fuori) dal momento presente.
Scoprirai che nel corso della giornata, anche di
quelle che ci sembrano banali e prive di eventi,
succedono tante cose: semplicemente non ce ne LEGGI DI PIÙ
accorgiamo perché ne siamo consapevoli solo in I benefici dello yoga
minima parte.

CONSAPEVOLEZZA PORTATILE
A volte propongo ai miei allievi questo esercizio
Ù LIBRI CONSIGLIATI
di consapevolezza prima di iniziare una lezione di Mallika Chopra
yoga: chiedo loro di rispondere mentalmente ad
Chiudi gli Occhi e
alcune domande, facendo un percorso di consa-
Respira
pevolezza all’indietro. Non c’è bisogno di attrez- Yoga, meditazione e
zatura particolare, né di incenso, né di un guru, si mindfulness per ragazzi
può fare ovunque e sempre.
Macro Junior, 2019
Se stai leggendo queste parole vuol dire che hai
in mano questa rivista e, probabilmente, sei se-
duto da qualche parte. Catherine Steiner-Adair,
Teresa H. Barker
Com’è fatto lo sgabello, la sedia o la poltrona su
cui sei seduto? Disconnessi. Siamo
Che cosa c’è sulla copertina della rivista che stai sempre più isolati
leggendo? Come proteggere i nostri
figli e le relazioni familiari
Che cosa hai letto prima di questo articolo?
nell’era digitale
Se la stai ascoltando, che musica è passata 2 mi-
nuti fa? Macro Edizioni, 2017
Come sei arrivato nel luogo in cui ti trovi ora? Puoi acquistarli su macrolibrarsi.it

93
nutrire lo spirito

IKIGAI
Ciò per cui vale la pena vivere
Intervista di Silvia C. Turrin a Selene Calloni Williams

Q ual è la nostra principale motivazione


esistenziale? Cos’è che ci spinge a fare,
creare, andare avanti con entusiasmo?
Se non abbiamo ancora trovato “ciò
per cui vale la pena vivere”, allora il nuovo libro di
che si fa perché concerne la nostra principale
passione e il “flow dell’abbondanza”, che non ri-
guarda solo il denaro, ma anche la creatività, le
relazioni, le amicizie, l’amore. Per comprendere
questi due flow, occorre sottolineare che l’ikigai
Selene Calloni Williams – scrittrice, viaggiatrice, riguarda l’essere, non l’avere. Tutte le possibilità
documentarista e sciamana – dedicato all’Ikigai della nostra esistenza sono già in noi, bisogna
(Hermes Edizioni, 2019) può far luce su questo solo scoprirle. Il divenire non accade nel tem-
fondamentale aspetto dell’esistenza. Per capire po: è la scoperta di ciò che siamo. Essere è una
cosa si intende con Ikigai, qual è la sua origine e questione di sapere chi siamo, di conoscenza di
come applicarlo nella vita di tutti i giorni abbia- sé, una conoscenza del cuore. Diveniamo ciò che
mo intervistato l’Autrice. siamo nella misura in cui amiamo ciò che siamo.
La vita è un simbolo, una metafora. La necessità
Selene puoi spiegarci cosa significa Ikigai?
Ikigai è la manifestazione, la realizzazione di ciò di raggiungere elevati risultati in qualsiasi campo
che sei. È da sempre con te, è un daimon che ti è relazionata alla forza con cui amiamo noi stessi
accompagna sin dal momento del tuo concepi- e la vita. Ciò che vogliamo raggiungere è la pie-
mento, è la tua ragione di vita. Il termine Ikigai nezza dell’essere. Su questa strada il nostro dai-
è formato dall’unione di due parole: iki, che si- mon a volte ci toglie qualcosa per permetterci
gnifica “vita” e gai, che vuol dire “ciò che vale la di essere capaci di aspirare, di volere e di amare
pena”. Ikigai si riferisce a ciò che vale la pena di ancora di più. L’ikigai riguarda anche la capacità
essere vissuto e può essere anche riferito all’e- di vivere nel flusso dell’abbondanza. Anche l’eu-
spressione “ciò che ti rende felice di alzarti dal daimonia, per gli antichi, riguardava, tra i vari
letto al mattino”. Credo che il termine ikigai aspetti della felicità, l’essere finanziariamente
possa essere ritenuto similare al termine usato liberi e agiati.
dagli antichi Greci per definire la felicità, ovvero
eudaimonia. Per Socrate la felicità era la piena
Quale rapporto c’è tra ikigai ed estetica
realizzazione della propria missione, del proprio giapponese?
compito nella vita. È nell’estetica giapponese che possiamo trovare
un aiuto per disvelare il nostro ikigai. Per i giap-
Nel tuo libro parli di flow dell’Ikigai. Cosa ponesi l’ikigai è uno spirito, proprio com’era il dai-
sono esattamente? mon per i Greci.
Due sono i flussi dell’ikigai. Il cosiddetto “flow Questo spirito si rivela nella bellezza, parla
dell’attenzione” concentrata e del piacere in ciò nell’armonia, non è possibile sentire la sua voce

94
nutrire lo spirito
nel disordine. Disonestà, illegalità, immoralità, È un metodo per aumentare la consapevolezza
tutto ciò che non è in armonia con le leggi umane globale e per vivere una vita sempre più ispirata.
e cosmiche allontana dall’ikigai. Ikigai è fare ciò
che è giusto a un livello molto profondo, ciò che Per approfondire
è giusto è ciò che è bello. Ciò che è in armonia, selenecalloniwilliams.com
e non crea sofferenza. Durante i miei soggiorni
nei monasteri buddhisti del monte Koyasan, in
Giappone, ho appreso con chiarezza come giu- LEGGI DI PIÙ
stizia, forma, bellezza e ikigai siano strettamente
Intervista a Selene Calloni Williams
intrecciati. Ho appreso che esprimere la bellezza
nella forma, nell’armonia delle proprie azioni, dei
propri pensieri ed emozioni è la via per riuscire a
sentire il proprio ikigai, il proprio daimon. Tutto
ciò che non è bello non è in armonia con le leggi
ÙLIBRO CONSIGLIATO
universali, e crea uno stato di confusione e per- Selene Calloni Williams,
turbazione nel quale non è possibile sentire la Noburu Okuda Do
voce del daimon, dello spirito dell’ikigai. Nel li-
Ikigai, ciò per cui
bro descrivo dieci meditazioni ispirate proprio ai
vale la pena vivere
dieci principi dell’estetica giapponese. Ogni me- Come scoprire ciò che
ditazione richiede un tempo variabile da pochi devi fare e farlo con
secondi a un minuto. decisione
Si possono praticare in vari momenti della gior- Hermes Edizioni,
nata e applicarle in svariati contesti. I benefici che 2019
ne derivano sono enormi. Io ho definito questo
modo di meditare OMI, One Minute Immersion. Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

95
nutrire lo spirito

UN BAGNO
DI LUCE BLU
Scopri le frequenze benefiche dell’innovativa tecnologia Blu Room
Diego Rottoli per Blu Room

N
egli ultimi 20 anni le tecnologie che elettromagnetici possano essere correlate all’in-
utilizzano radiofrequenze hanno inva- sorgenza di talune forme di tumore nell’uomo,
so il nostro mondo e il nostro modo di vorremmo invece soffermarci sugli altri sintomi,
vivere. I telefoni cellulari e le antenne che secondo molti scienziati sono relativi a espo-
di ripetizione del segnale, le radio e televisioni, i sizioni elevate o prolungate nel tempo a campi
forni a microonde, le analisi mediche, le centrali e elettromagnetici. La geobiologia da tempo ha
i contatori per l’energia elettrica, i dispositivi blu- studiato gli effetti sull’organismo dell’esposi-
tooth, le linee elettriche. In realtà siamo sempre zione a campi magnetici naturali, determinando
stati immersi in campi elettromagnetici naturali quei disturbi che vengono classificati come geo-
di varia intensità, quali ad esempio le reti magne- patie e possono manifestarsi come:
totelluriche, l’irraggiamento cosmico e solare, la ●● disturbi del sonno e insonnia,
radioattività naturale e i temporali. ●● mal di testa,
●● depressione e sintomi depressivi,
ESPOSIZIONE O SOVRAESPOSIZIONE?
Oggi possiamo facilmente affermare che la somma ●● stanchezza e fatica,
dell’esposizione ai campi elettromagnetici, naturali ●● mancanza di concentrazione,
e non, sia di molto superiore a quella che il nostro ●● cambiamenti nella capacità mnemoniche,
organismo considera come naturale e potrebbe ●● irritabilità e tensioni improvvise,
gestire. Questa sovraesposizione desta preoccu- ●● sistema immunitario più debole.
pazione e sebbene la comunità scientifica non sia Alcuni scienziati oggi si trovano concordi nel de-
concorde nel definire come dannose le esposizioni finire che l’esposizione prolungata a campi elet-
a tali onde elettromagnetiche, molti ammettono tromagnetici può portare ad analoghi disturbi.
che sia prudente un uso consapevole e ridotto al Come si può vedere, tali sintomi sono molteplici
minimo necessario delle apparecchiature emissive. e vaghi, ma quello che è certo è che le nostre cel-
Le normative specifiche di settore, riguardanti le lule sono sottoposte a fattori stressanti causati
esposizioni dei lavoratori (D.Lgs. 81/08) o le norma- dall’elettrosmog.
tive riguardanti la salute pubblica (obbligo di deter-
minate distanze dalle abitazioni per le antenne di LE FREQUENZE BENEFICHE
ripetizione dei segnali), sono chiare indicazioni che Come possiamo salvaguardare il nostro benes-
i campi elettromagnetici siano un “male necessa- sere? Non potendo rinunciare ai cellulari, né tan-
rio” e che evidentemente un’azione sull’organismo to meno evitare del tutto l’esposizione ai fatto-
e sulla salute dello stesso sia effettiva. ri di elettrosmog? Un aiuto tangibile è quello di
Oggi molti di noi vivono immersi in campi elet- esporsi a frequenze benefiche.
tromagnetici da cui non hanno tregua neppure di Da sempre l’uomo si è affidato a geometrie e fre-
notte (antenne Wi-FI, telefoni cellulari ecc.). quenze per stare bene, dalla geometria sacra a
determinate musiche appositamente studiate.
COSA SONO LE GEOPATIE? Recentemente molti studi hanno portato a de-
Evitando di entrare nella discussione in corso, le- terminare le frequenze di luce blu come porta-
gata alla possibilità che sovraesposizioni a campi trici di buon umore e tranquillità.

96 ARTICOLO SPONSORIZZATO
nutrire lo spirito
Una specifica nuova tecnologia chiamata Blu La Blu Room® è utile a chiunque desideri pren-
Room® è stata progettata per schermare l’u- dersi una pausa dalla propria routine quotidiana
tilizzatore dal mondo esterno (anche dai campi e voglia contrastare gli effetti negativi dell’am-
elettromagnetici) ed utilizzare una sinergia tra la biente e dei ritmi imposti dalla vita moderna.
geometria dell’ottagono con specifiche luci blu Gli effetti sperimentati da molti utilizzatori (l’espe-
ultraviolette e frequenze sonore che consento- rienza della Blu Room® è personale) contemplano:
no all’individuo di immergersi in un’atmosfera ●● miglioramento dell’umore,
che non è compatibile con il malessere. ●● sollievo dal dolore fisico,
La particolare e specifica atmosfera che si crea ●● sollievo dallo stress,
all’interno della Blu Room® porta la persona in ●● maggiore creatività,
un profondo stato di rilassamento, consentendo ●● miglioramento della capacità di concentrazione,
al corpo di attivare e velocizzare i meccanismi na- ●● maggiore consapevolezza di sé,
turali di auto guarigione, rilasciare tutti i fattori ●● maggiore energia e vitalità.
di stress fisico, emotivo e mentale. Il corpo trova
sollievo da dolori e tensioni, recupera energia e
vitalità, l’umore migliora.
Questo produce grandi effetti di benessere sul
Diego Rottoli
corpo e sulla mente. Si possono ottenere cam- Da 15 anni si occupa di sicurezza sul lavoro e benes-
biamenti profondi del proprio stato poiché, come sere dei lavoratori. Integra la sua passione per il la-
voro, con la ricerca scientifica e tecnologica. È anche
comprovano i recenti studi scientifici sull’epige-
titolare con la moglie Denise Baggi (naturopata), del
netica, la mente è strettamente connessa anche
Centro Olistico Bluwave a Bagno di Romagna che
al DNA. L’atmosfera specifica della Blu Room®, ospita la prima Blu Room® aperta in Italia.
crea uno stato di sospensione dallo stress e dal Centro Olistico Bluwave
carico emotivo e si raggiunge anche una maggior Tel: 0543/903368 Email: info@bluwave2060.com
consapevolezza di se stessi. www.bluwave2060.it

ARTICOLO SPONSORIZZATO 97
medicina olistica

98
99
medicina olistica
nutrire lo spirito

L’ALTRA FACCIA
DELLA LUNA
Scopriamo il lato in ombra della nostra femminilità oltre le paure,
le aspettative, i doveri sociali
La Redazione di Remedia

G
li scienziati parlano spesso della “faccia re le fasi del ciclo femminile come fossero stagioni.
nascosta della Luna”, quella metà della Ispirati dalla ricerca di Gabriella Karin Turci, donna
Luna che dalla Terra noi non riusciremo meravigliosa, scomparsa un anno fa, vogliamo fare
mai a vedere. Diversamente da quello un viaggio “lunare” nelle profondità del ciclo fem-
che spesso si pensa, la colpa non è del Sole, che minile, invitandovi a guardarlo con occhi nuovi.
la illumina interamente in egual misura, ma della
Luna stessa, che, girando attorno alla Terra, gira LA FASE PRE-OVULATORIA: PRIMAVERA
anche su stessa, tenendoci nascosta sempre una La fase pre-ovulatoria è la Primavera
parte di sé. Mantenendo fede al legame che uni- del ciclo, una rinascita, un nuovo ini-
sce donne e Luna, questo è il momento di sor- zio, una resurrezione. Per noi donne,
ridere alla nostra ingenuità di figlie, compagne, come in natura, questo è il mo-
madri. Per quante facce scegliamo di mostrare al mento di spingere in avanti le idee,
mondo, ne teniamo sempre una nascosta: le gi- di farle crescere, di dare energia
riamo attorno dandole le spalle, quasi fuggendo- mentale e creativa alle cose nuove
la. La nostra faccia di donne, di femmine. che vogliamo attrarre nella nostra vita.
È ora di prendere coscienza che l’unico modo per Non tutti i semi gettati attecchiranno, ma
conoscere la faccia nascosta della nostra fem- questo non è il momento di preoccuparsene: ora
minilità è quello di andare a trovarla, di scovarla l’importante è seminare, lanciare tra cielo e terra
oltre il frastuono delle aspettative, dei doveri, la nostra manciata di sogni. In questa fase danzate,
dei dictat sociali, di incontrarla a tu per tu, riu- ruotate su voi stesse fino a cadere sfinite a terra, in
scendo a reggerne lo sguardo, oltre la paura e la ascolto: siate farfalle.
vergogna dell’inusuale.
LA FASE OVULATORIA: ESTATE
IL CICLO FEMMINILE La fase ovulatoria è l’estate del corpo
Tanto per iniziare, ripartiamo dalle basi. Andiamo a femminile. La vita in estate è frago-
scoprire le nostre radici, grattando a mani nude la re, festa, passione. Il ventre fem-
nostra terra psichica. Un buon metodo per ricon- minile aumenta di temperatura e
netterci con la nostra natura è quello di interpreta- si prepara ad accogliere la possibi-
lità di generare, vita o idee. In que-
sta fase si vive un intenso rapporto
con la creazione, è il momento in cui
si raccoglie ciò che si è coltivato. Osser-
viamo le nostre messi con serenità e onestà: è que-
sto che volevamo coltivare? Chiediamoci quanto
amiamo la vita, quanto facciamo per renderla gioio-
sa e serena per tutti.

LA FASE PRE-MESTRUALE: AUTUNNO


La fase pre-mestruale corrisponde all’autunno. In
questo periodo si possono avviare profondi pro-

100 ARTICOLO SPONSORIZZATO


nutrire lo spirito
cessi di conoscenza delle forze spi-
rituali che sono al nostro interno.
Quando la fase pre-mestrale è vis-
suta come un fastidio, ci manda un
segale forte di disagio; ma non del
nostro apparato riproduttivo, ben-
sì della nostra anima, che ha perso il
ritmo, il senso ciclico della vita e della
morte. Le donne che soffrono molto in questa
fase del ciclo di solito sono attaccate al passato, a
discapito del qui e ora e di una progettualità futu-
ra. Questa attitudine impedisce agli scarti fisiolo-
gici e fisici di essere espulsi, cosicché si cristalliz-
zano come “sassi” nell’utero e nelle ovaie.

LE MESTRUAZIONI: INVERNO
Le mestruazioni corrispondono all’in-
verno del ciclo. Questo è il momen-
to di abbracciare le proprie zone
d’ombra, accettandole e proces-
sandole, trasformandole in ener-
gia creativa, vitale e spirituale. Ciò
che il ciclo mestruale libera deriva
dalle viscere più profonde, dal più
protetto inconscio: messaggi, emozio-
ni e sensazioni fisiche più o meno accentuate,
segnali importanti che vanno accolti come doni
preziosi per la salute della donna.

PRONTO INTERVENTO NATURALE


Ancora una volta fiori ed erbe ci accompagnano
con dolcezza e pazienza verso la conoscenza della
faccia nascosta della luna, quel femminino sacro
che dimora in ogni donna e attende di essere incon-
trato. Una buona abitudine potrebbe essere quella
di riprendere contatto con il nostro ombelico, sede
delle memorie ancestrali. L'albero del Grembo, for-
mato da quattro diversi balsami da ombelico è uno
strumento facile e pratico che ci aiuta a riscoprire
una zona del corpo importantissima, strettamen-
te collegata all'inconscio e al mondo onirico, isti-
tuendo un piacevole rito serale di introspezione
e rilassamento. Le floressenze invece, miscele di
fiori, possono rispondere in maniera più puntuale
ma “sottile” alle esigenze specifiche del femminile
moderno, spesso castrato. La natura arriva in aiu-
to, purché la si interpelli. Il desiderio di star bene è
quindi la prima imprescindibile medicina. Un fem-
minile in armonia è promessa di amore e gioia per
il mondo intero. Vale la pena mettersi in cammino
alla scoperta di quella “faccia” che abbiamo nasco-
sto, dimenticato. Ricordiamocelo la prossima volta
che guardiamo la luna.

ARTICOLO SPONSORIZZATO 101


nutrire lo spirito

SCRIVERE
PER MEDITARE
La scrittura può essere uno strumento per liberare la mente?
La Redazione di Yoga Journal

S
appiamo tutti cosa vuol dire avere la testa te sembra essere un ulteriore ostacolo a una
piena di pensieri. Questi hanno la forza di pratica meditativa o di introspezione…
catturarci e così la mente prende una for- Il rapporto con la scrittura è condizionato dal no-
ma: attraverso il loro scorrere ripetuto e stro bagaglio scolastico. In realtà per “scrivere
fuggevole. Nicoletta Cinotti è una psicoterapeu- la mente” facciamo un processo inverso: rimuo-
ta bioenergetica con la passione per la meditazio- viamo i concetti, torniamo alle sensazioni e alle
ne. Il suo nuovo libro Scrivere la Mente raccoglie parole che emergono grazie allo stimolo offerto
la sua esperienza di meditante e psicoterapeuta dal lavoro corporeo.
e trasforma la scrittura in una pratica di consape- Non è un processo che aumenta la proliferazione
volezza che libera dai pensieri. mentale ma, al contrario, la riduce. Una sola pa-
rola può dire tutto: “mamma” è verbo, soggetto,
La scrittura non è una modalità espressiva complemento e il corpo si rafforza con il movi-
familiare a molte persone. Paradossalmen- mento e l’espressione.

Nicoletta Cinotti

102 ARTICOLO SPONSORIZZATO


nutrire lo spirito
che non sapevo di sapere. Per la mia amica ar-
I pensieri sono come le sirene di tista succede, analogamente, con la pittura e
Ulisse: se li ascolti vieni trascinato la scultura. Il punto è che è necessario trova-
re forme espressive che non siano solo discorsi
nel mare e rischi di perdere la vita ma, appunto, forme espressive. Filippo Ongaro,
il medico degli astronauti, mette la scrittura tra
Il processo di dare corpo, nome e grafia ai no- le pratiche fondamentali insieme a meditazio-
stri pensieri, rileggerli e osservarli è uno dei ne, preparazione fisica, nutrizione. Scrivere la
meccanismi per generare il cambiamento? Mente fa bene alla salute fisica e anche a quella
Il lavoro che suggerisco nel libro Scrivere la Men- mentale. Quando scrivi ti accorgi subito se te la
te è molto lontano dallo scrivere le narrazioni dei stai raccontando, come ti accorgi subito se non
pensieri. Suggerisco piuttosto di prescindere dal stai meditando. In fondo meditazione e scrittura
contenuto dei pensieri per tornare alle sensazioni sono i veri maestri e insegnano sempre la solita
fisiche, emotive, che li accompagnano. I pensieri cosa: dire la verità.
molto spesso nascondono più di quello che rive-
lano ma sono come le sirene di Ulisse: se li ascolti
vieni trascinato nel mare e rischi di perdere la vita. Nicoletta Cinotti
Con Scrivere la Mente esploriamo questi tre aspet- Psicoterapeuta, bioenergetica Mindfulness Te-
ti – corpo, emozioni, e modi di entrare in relazione acher per i protocolli MBSR, MBCT, Mindfulness
con l’esperienza – attraverso processi di scrittura. interpersonale e Mindful Parenting, integra min-
dfulness e bioenergetica anche nella psicoterapia
Il registro del tuo linguaggio parte spesso dal individuale e di gruppo.
personale, autobiografico per poi passare a www.nicolettacinotti.net
un tono più universale. È una tecnica per ren-
dersi più accessibili e anche sdrammatizzare
il ruolo dello psicoterapeuta? Ù LIBRO CONSIGLIATO
Io credo che solo con l’esempio siamo credibili. Tut-
to quello che ci mette in una posizione separata è Nicoletta Cinotti
un trucco egoico per farci sentire sicuri. In realtà ci Scrivere la mente
fa solo sentire più soli. La pratica non è, per me, in- Ovvero non lasciare che
segnamento ma condivisione. Il massimo della mia la mente scriva a caso la
tua vita
aspirazione è essere sorella, compagna, amica.
Yoga Journal
Scrivere, di sé o di altro, in maniera regolare, Morellini Editore
è una pratica che consiglieresti? 2019
Quando scrivo accade una cosa simile a quel-
lo che succede nella meditazione: scopro cose Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

ARTICOLO SPONSORIZZATO 103


nutrire lo spirito

HALLELUJAH: LA
VIA VERSO LA LUCE
Il nuovo CD di Capitanata e Nader Butto
è un inno alla Vita e all’Amore
Margherita Detomas

Q uesto CD è una Lode alla Vita, all’Amo-


re, a Dio. È una splendida preghiera per
la Pace tra i popoli e allo stesso tempo
un percorso meditativo che due belle
personalità contemporanee hanno creato con i
Sono tanti i rimandi biblici nella ballata di Leo-
nard Cohen. Il dialogo tra l’autore Cohen con Dio è
spesso enigmatico, pieno di domande. David, il Re
Profeta – tanto caro all’Ebraismo, al Cristianesimo
e all’Islam – vissuto mille anni prima di Cristo, si fa
linguaggi di cui sono maestri: le parole e il suono. poeta e compositore. E nonostante sia l’eletto del
La musica per l’Anima di Rino Capitanata, come Signore, autore di molti Salmi, è cosciente dalla
veicolo di guarigione, si fonde con le esortazioni, sua condizione umana. Ha visto che spesso la vita
le invocazioni e il canto del dottor Nader Butto. toglie tutto ciò che si ha, e comprende, “turbato”,
Entrambi partono nell’interpretare la celebre che sovente solo quando si è in fondo si inizia a
versione dell’Halleluja di Leonard Cohen, ma su- contemplare, si comincia a ringraziare. 
bito lei diventa solo una traccia, un ricordo, e si
trasforma in una nuova creatura. In sintonia, in- Proprio allora, rivolgendosi all’Alto, il Re David
tagliano e ricamano nuove melodie, trasformano si ritrova a scrivere  l’Halleluja  che, con parole
e sublimano l’impronta originale per caricarla di semplici, significa Lodate il Signore, l’elogio così
un nuovo, assoluto, incanto.  presente nella Bibbia, nei Salmi e nelle Liturgie:
la massima gratitudine per la Vita, la parola più
Ho sentito di un accordo segreto suonato da gioiosa per esprimere la Lode a Dio. 
David e gradito al Signore... il quarto, il quinto, Le frequenze della musica terapeutica composta
il minore scende, il maggiore sale... Il Re turbato da Capitanata, accordata a 432Hz (che inducono
compone l’Halleluja...  al benessere psicofisico perché in risonanza con il

104 ARTICOLO SPONSORIZZATO


nutrire lo spirito
cuore), giocano, si fondono e arricchiscono la voce ciò che si cela tra le loro mani e ciò che è dietro
del Dr. Nader Butto, medico e ricercatore multidi- di loro, mentre essi non abbracciano della Sua
sciplinare che da sempre insegna la ricerca dell’e- conoscenza se non ciò che Egli vuole. Spazia il
levazione verso il proprio Sé Supremo, per ricono- Suo Trono sui cieli e sulla terra, né Lo stanca ve-
scere la scintilla divina che è in ognuno di noi.  gliare a custodirli: è l’Eccelso, il Possente!

Hallelujia a tutti i paesi, a tutti i popoli della ter- Secondo gli studiosi di Cimatica (dal greco Kyma,
ra, a tutte le stelle e a tutti gli angeli del cielo, “onda”), la Scienza che indaga gli effetti morfo-
esorta il dottor Nader Butto, che accompagna chi genetici delle onde sonore, della musica e quindi
ascolta in un viaggio iniziatico, in cui si attiva un delle frequenze, pronunciando le vocali delle lin-
lavoro spirituale. Questa personale rivisitazione gue antiche si dà origine a disegni che ricordano
dell’ Halleluja contiene testi e canti in molte lin- il modo in cui si scrivono le vocali stesse, che ri-
gue. Si passa dall’inglese, all’arabo, all’ebraico e poi cordano le forme cellulari. 
ancora all’italiano e al francese. Vi sono particolari E ancora: il suono determina nella materia una
intonazioni dei suoni, peculiari di ogni lingua, che forma che si mantiene costante nel tempo. Per-
rendono più efficace la preghiera. In quest’epoca tanto, le vibrazioni dei suoni e delle parole in-
di divisioni, spesso anche per motivi religiosi, il dot- fluenzano la materia stessa. 
tor Nader Butto e Rino Capitanata ritrovano i veri Pronunciare parole sacre  è la ricerca del  suono
punti d’incontro, richiamano ciò che unisce, invo- puro, che è già presente nella nostra Coscienza.
cando Pace, Armonia e Bellezza. Nell’Halleluja tut- Ciò porta a connettersi col Principio Creatore. 
to si ricompone, si sciolgono le tensioni, si riattiva
il Principio Unitario tra tutte le cose e tra tutte le Si tratta della via verso la Redenzione, il nostro
genti. Perché la Via verso la Luce è una sola. vero e grande traguardo ultimo. E che cosa può
fare di più sublime e di più alto l’artista se non ri-
Toccare i testi sacri e le preghiere ci illumina chiamare la connessione con la Luce, “dalla qua-
sull’importanza della parola, che non solo tra- le siamo venuti e alla quale torneremo”, come
smette, ma ha anche il grande potere di creare. Il ricorda il dottor Butto, e come intona Capitanata.
Vangelo lo ricorda:  All’inizio era il Verbo e il Ver-
bo era presso Dio e il Verbo era Dio. Tutto fu fatto Ù CD CONSIGLIATO
per mezzo Suo. E così è scritto anche nel “Versetto
del Trono” della Sūra al-Baqara, uno dei versi più
potenti per allontanare gli spiriti che ancora non Nader Butto,
sono nella Luce, invocato dal dottor Nader Butto: Capitanata
Hallelujah - La Via
Dio! Non v’è altro Dio che Lui, il Vivente, che di Verso la Luce — CD
Sé vive: non lo prende mai né sopore né sonno, a Etichetta: CapitanArt
Lui appartiene tutto ciò che è nei cieli e tutto ciò Durata: 55:51 minuti
che è sulla Terra. Chi mai potrebbe intercedere
presso di lui senza il Suo permesso? Egli conosce Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

ARTICOLO SPONSORIZZATO 105


nutrire lo spirito

PERDONO:
IMPARALO
IN 7 PASSI
Con il perdono puoi guarire le
ferite dell’anima e preservare
la salute del corpo
La Redazione di Gruppo Editoriale Macro

A
nche la scienza ha compreso e dimo-
strato che l’evoluzione non si basa sulla
competizione ma sulla cooperazione,
sull’interconnessione e sulla reciproci-
tà. Sono queste le caratteristiche degli indivi-
dui evolutivamente più adatti, su cui si fonda il
nuovo paradigma evolutivo e il nuovo modo di
essere umani.
Saper perdonare è dunque una questione di be-
nessere, salute e sopravvivenza. Si tratta però di
una nuova esperienza e idea di perdono, che non
è collegata necessariamente con la colpa, il pec-
cato, l’errore o l’espiazione, ma indica essenzial-
mente l’abilità di rendere un dono ogni cosa che
accade nella propria vita.
Per-donare è scoprire il dono presente in ogni pro-
va della vita, trasformando i problemi in opportu-
nità. Queste le parole di Daniel Lumera, autore di
best seller, tra cui il libro I 7 Passi del Perdono.

I 7 PASSI DEL PERDONO DI DANIEL


LUMERA
Chi apprende come perdonare ha una serie infi-
nita di vantaggi, noi ve ne citiamo appunto sette,
come i passi descritti da Daniel.

1. Chi perdona si ammala di meno


Studi scientifici ci dicono che corrette tecniche
di perdono agiscono positivamente sulla nostra
salute:
●● sulla salute mentale, normalmente
associata a variabili come il supporto
sociale, il funzionamento interperso-
nale e i comportamenti salutari (Bausell

106
nutrire lo spirito
– 1986; Mohr, Averna, Kenny & Del
Boca – 2001);
Le persone che imparano
●● sull’ansia, aumentando il benessere, ol- come perdonare e amare sono
tre che incidendo positivamente su fo- selettivamente più adatte alla
bie, attacchi di panico, abuso di sostan-
ze, e disturbo post traumatico da stress sopravvivenza della specie
(Toussaint & Webb – 2005); risulta
una delle possibili strategie di coping teriori, che permette un innalzamento del livello
per gestire lo stress, l’ansia e le emozio- di autoconsapevolezza non reprimendo i propri
ni negative (Gross, 1998); vissuti emotivi ma gestendoli efficacemente.
●● sul sistema nervoso centrale, nella re- 5. Perdonare sviluppa una serie di abilità di vita
golazione dell’umore, del sonno, della Capacità di comunicare efficacemente, di rimuo-
temperatura corporea, della sessualità vere gli ostacoli, di negoziare e di conciliare, di
e dell’appetito (McCullough, 2000; Mc- cogliere la risorsa che è occasione di crescita in
Cullough et al., 2001). ogni cosa ci accada.
2. Se perdoni vivi più a lungo 6. Perdonare ti permette di liberarti dal giudizio
Il perdono agirebbe sull’attività dell’HPA (Hypo- verso gli altri e verso se stessi
talamus-Pituitary-Adrenal) e sulla produzione di Il perdono ci porta a un contatto profondo, all’a-
cortisolo, migliorando il sistema immunitario, sia scolto e comprensione dei segnali emozionali.
a livello cellulare che neuro endocrino, e quello Insegna la capacità di cambiare punto di vista
cardiovascolare (Sapolsky, 1994; McEwen, 2002). assumendo la prospettiva dell’altro. La capacità
di condividere ed esplorare i sentimenti altrui,
3. Saper perdonare crea relazioni più stabili, fe- senza giudizio.
lici, prospere e consapevoli
Capacità di manifestare e regolare le proprie 7. Attraverso il perdono puoi raggiungere uno
emozioni interne ed esterne; questo permette di stato di piena realizzazione
non lasciarsi fagocitare dai vissuti, di essere ca- Il perdono porta alla realizzazione, non quella del
paci di distinguere consapevolmente le emozioni fare, ma quella che si estrinseca attraverso la risco-
dalle azioni e di non lasciare che le prime possano perta della nostra natura più profonda, favorendo
influenzare compulsivamente le seconde. una visione integrata della realtà e di se stessi.
Comprendere che l’altro è un aspetto di se stessi
4. Il perdono gestisce il conflitto interiore ed ed agire coerentemente con questa consapevo-
esteriore lezza è una strategia vincente, oltre che estre-
Il perdono fa riscoprire la capacità di orientare mamente efficace.
positivamente le proprie emozioni, sviluppando
ottimismo e spirito di iniziativa. E a chi si interroga ancora sul perché perdonare,
Risveglia la capacità di riconoscere le emozioni bisognerebbe dare sempre la stessa autentica ri-
attraverso un’attenzione proattiva priva di criti- sposta:
ca verso se stessi e gli altri, verso i propri stati in- Per donare e per nessun’altra ragione.

Ù LIBRO CONSIGLIATO
Daniel Lumera
I 7 Passi del Perdono
La scienza della felicità. Il metodo che ha
rivoluzionato l'idea e l'esperienza del Perdono
MACRO EDIZIONI, 2019
€ 14,50 - Pag. 224

Puoi acquistarlo su macrolibrarsi.it

107
amici animali

108 ARTICOLO SPONSORIZZATO


amici animali

ARTICOLO SPONSORIZZATO 109


medicina olistica

110
medicina olistica

111
La scelta L'Artrosi Gli ultimi giorni
antitumore è una Bugia della vita
Se sei afflitto/a da dolori articolari Un modo completamente nuovo di
La multiterapia dei tumori ideata da
devi sapere che ci sono possibilità avvicinarsi alla morte.
Di Bella riscuote ampi e autorevoli
ben più efficaci di quelle convenzio-
riconoscimenti internazionali con
nali per affrontare il dolore. IL METODO DUOLA per l’accompa-
innumerevoli testimonianze dei mi-
Non è un destino incontrovertibile gnamento alla fine della vita.
glioramenti dei malati
essere colpiti dall’artrosi a cinquan- Questo manuale spiega come tra-
Il dott Giuseppe Di Bella, che conti- ta, o al più tardi a sessant’anni, e sformare l’esperienza della morte
nua da anni il lavoro del padre, mo- sopportare un dolore sempre più in- per renderla rassicurante e addirit-
stra in che cosa consista oggi la te- tenso accettando sempre maggiori tura capace di celebrare la vita su-
rapia e quali sono i risultati concreti limitazioni di movimento. perando emozioni quali la paura e
supportati da una documentatissi- Questo libro si rivolge a tutti: è sta- la disperazione, grazie a importanti
ma letteratura scientifica. to scritto sia per i profani in campo consigli professionali e un gran nu-
medico e terapeutico, sia per i pro- mero di storie coinvolgenti.
In queste pagine scoprirai:
fessionisti sanitari specializzati in ar-
- in che cosa consiste la multiterapia
trosi e terapia del dolore. UN LIBRO UNICO RIVOLTO ALLE FA-
dei tumori;
MIGLIE E AGLI OPERATORI CHE AS-
- qual è realmente l’importanza
«Con gli esercizi giusti e un’alimen- SISTONO LE PERSONE NEGLI ULTIMI
dell’alimentazione e dell’ambiente
tazione adeguata ognuno ha la pos- MOMENTI DI VITA
per la prevenzione e la cura;
sibilità di vivere una vita libera dal
- quali sono gli agenti cancerogeni
dolore e di guarire la sua artrosi».
interni all’organismo e quali quelli
esterni, che possono essere peri-
colosi per la nostra salute.

Prezzo € 25,00 - Pagine 368 Prezzo € 23,50 - Pagine 280 Prezzo € 16,50 - Pagine 256

www.gruppomacro.com – seguici su Gruppo Macro

112
La scimmia yoga Psoas - Il mio muscolo Sadhana Guidelines
il diario della pratica più importante Le tecniche e gli esercizi presenti in questo
manuale sono stati tratti dalla ricchezza
Dall’insegnante di yoga online più famosa Lo psoas è di fondamentale importanza per degli insegnamenti di Yogi Bhajan e sono
in italia un diario imperdibile. Un diario che un ottimo allineamento posturale, per il mo- fondamentali per il raggiungimento del
puoi iniziare quando desideri, in qualsiasi vimento e per il benessere generale della per- proprio potenziale umano.
momento dell'anno. sona, in quanto ha effetti sulla salute a livello
fisico, emozionale e spirituale.

€ 22,00 - Pag. 304 € 19,50 - Pag. 144 € 23,50 - Pag. 288

Chiudi gli occhi Coerenza Cardiaca Coerenza Cardiaca 365


e respira per Ragazzi Un’arma antistress assoluta, il codice per
una vita sicura, un metodo facile da pra-
Semplici pratiche ed esercizi ispirati alla La coerenza cardiaca non è un metodo ticare. La coerenza cardiaca, una pratica
mindfulness, allo yoga e ad altre tecniche né una pratica ma uno stato di benesse- riconosciuta dalla scienza e consigliata
corporee e di respirazione, per insegnare re fisico, mentale e emotivo, correlato a dai medici, è basato su una respirazione
a bambini, ragazzi e genitori a ritrovare la battito cardiaco e respiro, che i bambini ritmica.
pace e la calma dentro loro stessi. potranno ritrovare o acquisire grazie a
semplici azioni da mettere in pratica ogni
giorno.

€ 16,50 - Pag. 128 € 18,60 - Pag. 208 € 11,50 - Pag. 96

www.gruppomacro.com – seguici su Gruppo Macro

113
Dealma Franceschetti
Dolci Buoni e Sani
Felicemente golosi senza dipendenza
Senza zuccheri raffinati, latticini e uova

Torte, crostate, biscotti, mousse e budini a base di agar agar, gelati,


panna cotta, muffin, dolci senza glutine.
Solo il pensiero ci fa venire l’acquolina in bocca!
Gustarsi un dolce è come fare un tuffo nel passato quando eravamo
piccoli e abbiamo assaporato per la prima volta quel sapore attraverso
il latte della mamma.
Grazie a questo libro possiamo ritrovare il piacere di goderci ogni tanto
dei dolci serenamente, con la consapevolezza di scegliere ingredienti
sani.

Pag. 192- € 23,50 - formato 17x24 cm

Federica Gif Gabriel Cousens Domenico Battaglia


Piatto Sano Cura il tuo Diabete Diabete
Quotidiano Il rivoluzionario pro- Ricette curative e con-
La nuova tradizione gramma di 21 giorni sigli alimentari. Scopri il
che Mipiacemifabene cibo che Guarisce

€ 18,60 € 29,00 € 18,60


Libro - Pag. 216 Libro - Pag. 480 Libro - Pag. 192

AA. VV. AA. VV. AA. VV.


L'Energia La Magia Il Sentiero
dei Mandala dei Mandala dei Mandala

€ 14,90 € 14,90
Libro - Pag. 72 € 14,90
Libro - Pag. 72
Libro - Pag. 72

www.gruppomacro.com – seguici su Gruppo Macro

114
I 7 passi del perdono Me ne frego The Miracle Morning
Il metodo che ha rivoluzionato l’idea e l’e-
sperienza del perdono, la vita di decine di
del giudizio degli altri Scopri The Miracle Morning, un metodo
efficace, ormai utilizzato da migliaia di
migliaia di persone portando un profondo Perché lasci che siano gli altri a dirti quel- persone in tutto il mondo, che rappresen-
impatto sociale. lo che devi fare, cosa fare e come farlo? È ta probabilmente l’approccio più sempli-
tempo di scegliere la felicità, fregarsene del ce che si possa adottare per arrivare a
giudizio altrui, smettere di preoccuparsi per vivere la vita che si è sempre desiderata.
quello che pensano gli altri, e cominciare a
fare quello che desideri davvero.

€ 17,50 - Pag. 224 € 20,00 - Pag. 288 € 14,50 - Pag. 208

Lunario della Dea Agenda Astrologica Astrologia Archetipica


Un calendario dedicato alle Donne! Il Lu- 2020 Chi siamo? Da dove veniamo? Dove stia-
nario della Dea è un calendario mestrua- mo andando e perché? Impara a conosce-
le, e un potente strumento di consapevo- L’Agenda Astrologica 2020 apre la strada re te stesso attraverso l'Astrologia, una
lezza. Grazie alle semplici istruzioni con- verso la comprensione dei significati dei
delle discipline più antiche dell'umanità,
tenute nel Lunario ognuna potrà impara- diversi elementi dell’astrologia, dei pia-
definita anche Scienza dell'Anima.
re a entrare in contatto con se stessa. neti e dei segni zodiacali, permettendoci
di interpretare gli aspetti più profondi
della nostra anima.

€ 16,50 - Pag. 28 € 23,50 - Pag. 224 € 29,00 - Pag. 894

www.gruppomacro.com – seguici su Gruppo Macro

115
Linda Maggiori
Vivo Senza Auto
Linda Maggiori si è sentita spesso porre queste domande da amici e pa-
renti increduli dopo che nel 2011, a seguito di un brutto incidente, ha de-
ciso insieme al marito di rinunciare a possedere l’auto. E non è la sola. In
Italia le famiglie car free sono in crescita e sempre più persone seguono
il suo esempio.

In questo libro scoprirai i vantaggi economici, ambientali e sociali dello


stile di vita car free, grazie a tanti esempi di città virtuose e testimonian-
ze di famiglie che, sia nelle grandi città che in periferia, hanno rinunciato
all’auto.

Ripensiamo la vita, la città e la mobilità. Vivere senz’auto (o con meno au-


to) ci salverà.

Pag. 272 - € 16,50 - formato 13,5x20,5cm

Alberto Dal Negro Alain de Benoist W. Arntz, Betsy Chasse,


Pet Therapy Critica Mark Vicente
Il potere terapeutico del Liberalismo Che Bleep ne Sai?
degli animali La società non è un Fatti soprendere dalla
mercato scienza quantica e sco-
pri le infinite possibilità
di cambiare la tua realtà
quotidiana

€ 12,90 € 23,50 € 19,50


Libro - Pag. 160 Libro - Pag. 288 Libro - Pag. 288

Bruce H. Liptonr Joe Dispenza Gregg Braden


La Biologia delle Evolvi il Tuo La Scienza Perduta
Credenze - 4D Cervello della Preghiera
Come il pensiero Riprogramma la tua Il potere nascosto
influenza il dna e ogni vita, cambia il tuo della Bellezza, della
cellula destino Benedizione, della
Saggezza e del Dolore

€ 23,50 € 19,50 € 18,60


Libro - Pag. 368 Libro - Pag. 416 Libro - Pag. 216

www.gruppomacro.com – seguici su Gruppo Macro

116
www.omedizioni.it

117
Anima Edizioni

Lianka
Leggi dei Chakra
Manuale di guarigione emozionale per vivere l’apertura dei
chakra: 14 Leggi Universali, 7 centri energetici, 1 vita felice
Tutto iniziò all’università ma io non lo sapevo. Hai presente quando vivi la tua vita in-
consapevolmente mentre le cose si muovono dietro le scene senza che tu te ne accor-
ga? Bene, questo è uno di quei casi.
Le Leggi dei Chakra è un testo diverso dai mie libri precedenti, è un mashup, ossia un
mix di oriente e occidente. Partendo dal sistema antichissimo dei 7 chakra vedremo
come i nostri centri energetici sono collegati e interagiscono con le 14 leggi universali.
Nel libro sono presenti anche 14 Mantra inediti e una Meditazione per riequilibrare i
chakra in base alle Leggi cosmiche. Come tutti i miei lavori, anche questo testo vuole
avere un approccio pratico. Per ogni chakra conoscerai: l’area del corpo fisico, le ca-
ratteristiche, il colore, l’elemento corrispondente, il suo demone, il suo diritto e le due
leggi universali al quale è associato.
Attraverso questo viaggio intimo e profondo scoprirai l’impatto delle 14 leggi univer-
sali sui tuoi centri energetici, perché prenderti cura dei tuoi bisogni è l’unica via per
giungere alla guarigione, all’autorealizzazione e alla felicità.

€ 12,00 - Libro 120 pagine - 15 x 21 cm

Le Novità di Anima Edizioni

Fabrizio Elviretti Barbara Millucci Dario Morandi


RICCHEZZA PRANAYAMA FLAT
Come smettere di essere Liberare la mente Il mondo non è ciò che vi
soggiogati dal potere del respirando è stato raccontato o ciò in
denaro e diventare noi cui avete sempre creduto.
stessi creatori del nostro Il primo vero libro sulla
benessere sostenibile – terra piatta
Ricchi… si può

€ 12,00 € 10,00 € 14,00


Libro - Pag. 120 Libro - Pag. 92 Libro - Pag.

Maria Elena Aimo Alessandra Corcelli Harihar Gunter Leone


CODICE DEI DESIDERI Biologia della La consapevolezza
Manuale pratico Nuova Era del Sé
per realizzare te stesso e le sue insidie
Guida pratica al risveglio
Manuale di Sopravvi-
venza - Il Segreto del
Nutrimento Perfetto di
Corpo e Anima attraverso
pratiche sane, esercizi
utili e “ricette”
€ 14,00 € 29,00 € 10,00
Libro - Pag. 164 Libro - Pag. 404 Libro - Pag. 82

Anima Edizioni - C.so Vercelli 56 - 20145 Milano - www.animaedizioni.it

118
Anima Edizioni
Leslye Pario Omar Beltran Anna Bacchia
No dieta Alberto Pomari
Sport Quantico Vedere oltre lo
con C.AL.M.A. Guru di me
Spazio-Tempo stesso
Il metodo che Una visone quan-
Dall’era della
origina il cambio tistica del Mondo Manuale di alpini-
logica all’era della
d’alimentazione smo interiore
dello Sport sapienza
partendo dalla
correzione delle
abitudini disfun-
zionali. Con 40
carte allegate.
€ 24,00
€ 20,00 € 14,00 € 14,00
Pag. 250 + 40
carte a colori Libro - Pag. 252 Libro - Pag. 152 Libro - Pag. 176

Emiliano Chiara Zagonel Camilla Ripani


Patrizio Cortesi
Soldani Storia dei AAA
L’essenza Salto Quantico
Quanti cercasi guru
dell’amore In sintonia con disperatamente
Dall’era pre-quan-
la Filosofia Maya
puro Scopri la tua ferita
tica al trionfo della Scopri come au-
non-località to-realizzarti e fare
originaria e innesca
il cambiamento la differenza

€ 14,00 € 24,00 € 18,00 € 24,00


Libro - Pag. 160 Libro - Pag. 384 Libro - Pag. 228 Libro - Pag. 352

Gaia Shamanel Serena Milano Jose Maffina Daniela Rossi


Il mago MANUALE DI I codici della Materia
quantico SOPRAVVIVENZA felicità che sogna
Iniziazione e Rituali ALLAGRAVIDANZA Dovevo diventare Un’affascinante
indagine tra psicologia
Avanzati Il metodo che un’ereditiera ma
e fisica quantistica.
origina il cambio l’Universo mi ha Stati di coscienza
d’alimentazione par- mandato da un’al- extracorporei, sogni
tra parte predittivi, intuizioni,
tendo dalla corre- alla luce delle teorie
zione delle abitudini più recenti riferite alla
disfunzionali. Con 40 mente e alla materia di
cui siamo fatti.
carte allegate.
€ 12,00
€ 16,00 € 10,00 € 10,00 Libro - Pag. 104
Libro - Pag. 238 Libro - Pag. 44 Libro - Pag. 100

Gabriele Guerini Simona Barberi; Elisa Renaldin Linda Lo Calzo


Rocco Gian Paolo Del Riaccenditi! Alchimia delle
Il linguaggio Bianco Riscopri la tua na- Parole
occulto dei Segreto tura più autentica Come trasmutare
sogni di famiglia e vivi la vita che blocchi e credenze,
Coscienza, La potenza del «non vuoi espandere la co-
inconscio, arche- detto» scienza e ampliare
tipi, sincronicità, la consapevolezza
caratteristiche e
interpretazione

€ 10,00 € 10,00 € 14,00 € 18,00


Libro - Pag. 92 Libro Pag. 100 Libro - Pag. 160 Libro - Pag. 248

Anima Edizioni - C.so Vercelli 56 - 20145 Milano - www.animaedizioni.it

119
120
121
122
123
124
125
Promozioni su macrolibrarsi.it

126
Promozioni su macrolibrarsi.it

127
128
129
130
131
132
133
134
135
Fior di Linfa Viso Oro Verde
Aiuta a contrastare il cedimento cutaneo, compatta, nutre e depura la pelle.
Adatto a tutti i tipi di pelle - 100 % vegano
È il Fitocosmetico Compattante per eccellenza che nasce dalla sapiente com-
binazione di sei tra le più straordinarie piante officinali unite ad oli vegetali se-
bo-compatibili. L’effetto lifting naturale che si ottiene con Fior di linfa viso sfi-
da la forza di gravità; applicato con manualità che vanno dal basso verso l’alto,
questo straordinario preparato naturale aiuta a risollevare ed elasticizzare l’epi-
dermide contrastandone il cedimento. Le rughe risultano subito più attenuate,
mentre il viso assume nuova luce. Fior di linfa viso è un Fitocosmetico che agisce
a 360° sul viso, restituendole tono, compattezza e nutrimento: i lineamenti sono
rimodellati, la pelle appare ridensificata e l’effetto anti-gravità è subito evidente.
Il risultato è bio-meccanico e non svanisce lavando la pelle. Adatto a tutti i tipi
di pelle.
AGITARE BENE PRIMA DELL’USO - SENZA PROFUMO - 100 % vegano

12.00 € - 44.00 € - 73.00 € (10 ml - 50 ml – 100 ml)

D Mary Rose D

Fior di Lait Cofanetto Natale Cofanetto Natale


Latte Detergente Mini Viso Maxi Viso
Preserva e rispetta la na- Esclusivo Cofanetto in Esclusivo Cofanetto in
turale barriera idrolipidica. edizione limitata. edizione limitata.
Deterge e nutre delicata- Contiene 1 x Fior di Lait Contiene 1 x Fior di Lait
mente il viso. latte detergente 30 ml + latte detergente 30 ml +
1 x Fior di Linfa Viso Oro
SENZA PROFUMO 1 x Fior di Linfa Viso Oro
Verde 10 ml.
100 % vegano - AGITARE Verde 50 ml
SENZA PROFUMO
BENE PRIMA DELL’USO SENZA PROFUMO
100 % vegano - AGITARE
BENE PRIMA DELL’USO 100 % vegano - AGITARE
BENE PRIMA DELL’USO
€ 12.00 (30 ml)
€ 26.00 (100 ml) € 17,90 € 67,50

Fior di Linfa Viso Olio Viso Fior di Linfa Mani


Pelli Secche Olio di arnica arricchito con Compatta, nutre e depura
Aiuta a contrastare il cedimen- acido linoleico e linolenico arricchendo la naturale
to cutaneo e depura la pelle. Sottotitolo: nutre la pelle barriera idrolipidica
Specifico per pelli secche. reintegrando la naturale SENZA PROFUMO
SENZA PROFUMO barriera idrolipidica. 100 % vegano - AGITARE
100 % vegano - AGITARE BENE SENZA PROFUMO BENE PRIMA DELL’USO
PRIMA DELL’USO 100 % vegano - AGITARE
BENE PRIMA DELL’USO
€ 12.00 (10 ml)
€ 44.00 (50 ml) € 10,00 - 10 ml € 23.00 - 30 ml

Mary Rose laboratori cosmetici di ricerca – www.maryrose.it – info@maryrose.it

136
137
138
139
SAPONE DI ALEPPO
Il “SAPONE DI ALEPPO”, originario dell’omonima città della Siria nord-occidentale, è un sapone fabbricato artigianal-
mente a base di olio d’oliva con l’aggiunta di una percentuale variabile di olio d’alloro; la preparazione avviene seguen-
do le tecniche tradizionali antichissime, tramandate di generazione in generazione che unite all’abilità degli artigiani e
ad una grande attenzione alle singole fasi di preparazione, permettono di realizzare questo sapone millenario.
Le caratteristiche climatiche esistenti ad Aleppo sono essenziali per la buona riuscita della saponificazione e stagio-
natura del sapone. Dopo un’attenta ricerca, il nostro fornitore abituale è riuscito a fine 2014 a trovare in Turchia un
territorio idoneo per la produzione del medesimo. La zona di produzione attuale è Antakya (Hatay) a circa 100km in
linea d’aria da Aleppo. Elemento fondamentale del rituale arabo dell’Hammam, si caratterizza per un’estrema deli-
catezza e per la totale versatilità che ne fa un detergente ideale per corpo e capelli.

SAPONE DI ALEPPO olio d’oliva e olio di SAPONE DI ALEPPO olio d’oliva e olio di
alloro 55% 200g alloro 32% 200g
Sapone di Aleppo di qualità superiore con una Sapone di Aleppo di qualità superiore con una
percentuale di olio di alloro del 55%. percentuale di olio di alloro del 32%.
Coadiuvante nel trattamento di problemati- Coadiuvante nel trattamento di problemati-
che della pelle che della pelle.
N° 1 pz ........................... € 13,50 N° 1 pz ........................... € 9,40

SAPONE DI ALEPPO olio d’oliva e olio di SAPONE DI ALEPPO liquido olio di oliva e
alloro 16% 200g olio di alloro 25%
Sapone di Aleppo di prima qualità con una Sapone di Aleppo liquido indicato per il trat-
percentuale di olio di alloro del 16%. tamento, spiccate qualità emollienti-lenitive.
Coadiuvante nel trattamento di problemati- L’uso quotidiano dona una nota di calda mor-
che della pelle. Indicato per tutti i tipi di pelle bidezza.
ideale per l’igiene quotidiana.
N° 1 pz ........................... € 5.70 N° 1 pz ........................... € 11,80

Carone snc di Carone Nadia & C.- Via Vernetti, 20 -10050 Borgone Susa (TO)
www.saponedialeppo.it

140
141
142
medicina olistica

143
medicina olistica

144