Sei sulla pagina 1di 2

VG

CRON.
TRIBUNALE DI BOLZANO
ATTO DI NOTORIETA’
Oggi           alle ore           nell’Ufficio del suddetto Tribunale.
Allo scopo di porre in essere mediante attestazione giudiziale la verità di quanto
andrà qui appresso a specificarsi, a richiesta di           nato/a a           il           e
residente a           in           identificato/a tramite carta d'identità nr           rilasciata
dal Comune di Bolzano il                
avanti al sottoscritto Cancelliere sono personalmente comparsi i testimoni appresso
generalizzati a ciascuno dei quali è stata fatta seria ammonizione sulla importanza
giuridica e morale del giuramento che devono prestare e sulle conseguenze penali
delle dichiarazioni false o reticenti, leggendo la formula: “Consapevole della
responsabilità che col giuramento assumete, giurate di dire tutta la verità e null’altro
che la verità.”
Quindi i testimoni stando in piedi, hanno prestato uno dopo l’altro il giuramento,
pronunciando le parole “Lo giuro”.
Interrogati sulle loro generalità hanno risposto essere:
           Nato/a a           il           e residente a           in           identificato/a
tramite carta d'identità nr           rilasciata dal Comune di Bolzano il          
           Nato/a a           il           e residente a           in           identificato/a
tramite carta d'identità nr           rilasciata dal Comune di Bolzano il          
Dopo di che gli stessi sotto il vincolo del prestato giuramento, hanno reso
concordemente, la seguente
DICHIARAZIONE
È vero, pubblico, notorio ed a nostra personale conoscenza che:
“inserire il testo della dichiarazione – si vedano alcuni esempi sotto riportati – si
rammenta che ai sensi dell’art. 30 comma 2 del D.Lgs. 241/90 E' fatto divieto alle
pubbliche amministrazioni e alle imprese esercenti servizi di pubblica necessita' e di
pubblica utilita' di esigere atti di notorieta' in luogo della dichiarazione sostitutiva
dell'atto di notorieta' prevista dall'articolo 4 della legge 4 gennaio 1968, n. 15, quando si
tratti di provare qualita' personali, stati o fatti che siano a diretta conoscenza

dell'interessato. ”

L.C.S.
TESTO PER RICHIESTA CITTADINANZA      
“Il sig./ra      , cittadino/a      , è nato/a a      il      .
Suo padre è      , nato a      il       e sua madre è      , nata a
      il      .
La presente dichiarazione sostituisce l’atto di nascita.
I testimoni conoscono personalmente il dichiarante e i dati dei suoi genitori.
Il sig./ra       non può ottenere nel suo Paese d’origine i documenti
necessari per l’ottenimento della cittadinanza italiana a causa della
persecuzione cui è sottoposto/a nel Paese di origine, come comprovato
anche dal riconoscimento del suo status di rifugiato/a politico in Italia.
Lo stesso non ha mai riportato condanne penali né è sottoposto a
procedimenti penali né nel paese d’origine né in altri Paesi.”

TESTO PER MATRIMONIO


“Il/la sig./ra      , cittadino/a      , è nato/a a      il       dal padre
     , nato a       il       e dalla madre      , nata a      il      .
Il/la sig./ra.       è di stato libero e non sussistono impedimenti alla
celebrazione del suo matrimonio con      , nato/a a      il      .
Il/la sig./ra       non può ottenere nel suo Paese d’origine i documenti
necessari per la celebrazione del matrimonio a causa della persecuzione cui
è sottoposto per motivi _______”.

TESTO PER SUCCESSIONE


“Il giorno       è deceduto/a il/la signor/a      , nato/a a      il      
ed avente il suo ultimo domicilio a       in via       n.      
Lo/la stesso/a non ha lasciato testamento e pertanto suoi eredi legittimi sono
il coniuge      , nato/a a       il      , ed i figli      , nato/a a       il
      e      , nato/a a       il      .
Tra de cuius e coniuge superstite non era intervenuta sentenza passata in
giudicato di separazione.
All’infuori dei predetti eredi il de cuius non lasciò altre persone che abbiano
diritto ad una quota di eredità o diritti a qualsiasi titolo su di essa.
I predetti eredi hanno tutti piena capacità di agire.”

Potrebbero piacerti anche