Sei sulla pagina 1di 28

Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

ISTITUTO COMPRENSIVO DE AMICIS – BERGAMO


CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE
Maggio 2018
FINALITA’-OBIETTIVI
CONTENUTI CULTURALI
PROCESSI FORMATIVI
VALUTAZIONE

1 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

SOMMARIO
SOMMARIO ...................................................................................................................................................................................................................................................................... 2
INTEGRAZIONE AL CURRICOLO DI ISTITUTO ................................................................................................................................................................................................................ 3
CURRICOLO PARTE 2^: per che cosa formare? I contenuti del curricolo .......................................................................................................................................................... 3
IL SÉ E L’ALTRO ................................................................................................................................................................................................................................................................. 4
IL CORPO E IL MOVIMENTO .......................................................................................................................................................................................................................................... 5
IMMAGINI, SUONI, COLORI ........................................................................................................................................................................................................................................... 7
I DISCORSI E LE PAROLE ................................................................................................................................................................................................................................................. 8
LA CONOSCENZA DEL MONDO ................................................................................................................................................................................................................................ 11
CURRICOLO PARTE QUARTA: come valutare? La valutazione nel curricolo ................................................................................................................................................ 14
INDICATORI DI COMPETENZA E DESCRITTORI DISTINTI PER FASCIA D’ETÀ ................................................................................................................................................... 15

2 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

CURRICOLO DI ISTITUTO - scuola dell’Infanzia

CURRICOLO PARTE 2^: per che cosa formare? I contenuti del curricolo

3 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

IL SÉ E L’ALTRO
CAMPO DI ESPERIENZA: IL SÉ E L’ALTRO
COMPETENZE INDICATORI COMPETENZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA PROCESSI PER LA PROMOZIONE DEI CONTENUTI/TEMATICHE
CURRICOLO IC CURRICOLO IC TRAGUARDI
AGIRE IN MODO Assumere ruoli e impegni Sviluppa il senso dell’identità personale, percepisce le Costruisce e prende coscienza della Nome degli stati d’animo
AUTONOMO E nell’esperienza scolastica proprie esigenze e i propri sentimenti, sa esprimerli in modo propria identità Senso e conseguenze delle
RESPONSABILE sempre più adeguato. acquisisce consapevolezza del proprio azioni
Riflette, si confronta, discute con gli adulti e con gli altri corpo e della propria personalità.
bambini e comincia a riconoscere la reciprocità di
attenzione tra chi parla e chi ascolta.
SI orienta nelle prime generalizzazioni di passato, presente,
futuro e si muove con crescente sicurezza e autonomia
negli spazi che gli sono familiari, modulando
progressivamente voce e movimento anche in rapporto
con gli altri e con le regole condivise.
Riflette sul senso e le conseguenze delle sue azioni.
COLLABORARE E Instaurare relazioni positive Riflette, si confronta, discute con gli adulti e con gli altri Supera progressivamente l’egocentrismo Diversità culturali, religiose,
PARTECIPARE e rispettare bambini e comincia a riconoscere la reciprocità di e coglie altri punti di vista. etniche
consapevolmente le attenzione tra chi parla e chi ascolta.
regole della convivenza Pone domande sui temi esistenziali e religiosi, sulle diversità
culturali, su ciò che è bene o male, sulla giustizia, e ha
raggiunto una prima consapevolezza dei propri diritti e
doveri, delle regole del vivere insieme.
Apprende le prime regole del vivere sociale
Assumere comportamenti Gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa Scopre le diversità culturali, religiose,
cooperativi argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni etniche,
con adulti e bambini.
IMPARARE A Mettere a punto strategie Sa di avere una storia personale e familiare, conosce le Formula tanti perché per capire il Questioni concrete
IMPARARE anche di tipo tradizioni della famiglia, della comunità e le mette a significato della vita che lo circonda e il eventi della vita quotidiana
(organizzare il organizzativo funzionali confronto con altre. valore morale delle sue azioni. trasformazioni personali e
proprio all’apprendimento. sociali
apprendimento) Auto valutarsi. Sa di avere una storia personale e familiare, conosce le Riflette sul senso e le conseguenze delle ambiente e uso delle risorse
tradizioni della famiglia, della comunità e le mette a proprie azioni. valori culturali
confronto con altre. futuro vicino e lontano.
Si orienta nelle prime generalizzazioni di passato, presente,
futuro e si muove con crescente sicurezza e autonomia
negli spazi che gli sono familiari, modulando

4 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

progressivamente voce e movimento anche in rapporto


con gli altri e con le regole condivise.
COMUNICARE E Padroneggiare gli Gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa Bisogni e sentimenti personali
COMPRENDERE strumenti espressivi e argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con Tradizioni e segni socio-
argomentativi della adulti e bambini. culturali
comunicazione Sviluppa il senso dell’identità personale, percepisce le
proprie esigenze e i propri sentimenti, sa esprimerli in
modo sempre più adeguato.
Acquisire ed interpretare Sa di avere una storia personale e familiare, conosce le
l’informazione tradizioni della famiglia, della comunità e le mette a
confronto con altre.
Riconosce i più importanti segni della sua cultura e del
territorio, le istituzioni, i servizi pubblici, il funzionamento
delle piccole comunità e della città.
INDIVIDUARE E Effettuare valutazioni del Pone domande sui temi esistenziali e religiosi, sulle Il senso:
RISOLVERE contesto; riconoscervi diversità culturali, su ciò che è bene o male, sulla giustizia, del mondo
PROBLEMI situazioni problematiche e ha raggiunto una prima consapevolezza dei propri diritti dell’esistenza umana.
di cui rilevare i dati e doveri, delle regole del vivere insieme.
significativi
Sviluppare ragionamenti
interpretativi, pianificare e
sperimentare strategie
risolutive.

IL CORPO E IL MOVIMENTO
CAMPO DI ESPERIENZA: il corpo e il movimento
COMPETENZE INDICATORI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA PROCESSI PER LA PROMOZIONE DEI CONTENUTI/TEMATICHE
CURRICOLO IC COMPETENZA COMPETENZA TRAGUARDI
CURRICOLO IC
AGIRE IN MODO Assumere ruoli e Vive la propria corporeità Consolida autonomia e sicurezza I ritmi del corpo
AUTONOMO E impegni Manifesta condotte che gli consentono una emotiva I “segnali” espressivi del proprio
RESPONSABILE nell’esperienza buona autonomia nella gestione della Perviene alla costruzione corpo
scolastica giornata a scuola dell’immagine di sé
Riconosce e corrisponde ai segnali e ai ritmi Perviene all’elaborazione dello
del proprio corpo schema corporeo
5 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo
Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

COLLABORARE Instaurare relazioni Interagisce con gli altri nei giochi di Legge e interpreta semplici
E PARTECIPARE positive e rispettare movimento, nella musica, nella danza, nella messaggi provenienti dal corpo
consapevolmente le comunicazione espressiva altrui
regole della Rispetta e si rapporta con cura al
convivenza corpo altrui
Assumere Perviene al controllo dei propri gesti
comportamenti in situazioni di coordinamento con
cooperativi gli altri
IMPARARE A Mettere a punto Riconosce: Sperimenta potenzialità e limiti della differenze sessuali
IMPARARE strategie anche di tipo segnali e i ritmi del proprio corpo, propria fisicità differenze di sviluppo
(organizzare il organizzativo funzionali differenze sessuali; Di volta in volta, coerentemente al attività informali, di routine e di
proprio all’apprendimento. differenze di sviluppo contesto: vita quotidiana,
apprendimento) Adotta pratiche corrette di cura di sé, di cerca, giochi all’aperto
igiene e di sana alimentazione scopre, uso di piccoli attrezzi e
Prova ed esprime piacere nel movimento gioca, strumenti,
Sperimenta schemi posturali e motori salta, movimento libero o guidato in
Applica gli schemi motori appresi nei giochi corre, spazi dedicati,
individuali e di gruppo sperimenta potenzialità e limiti della giochi psicomotori
Usa piccoli attrezzi e adattandoli alle situazioni propria fisicità educazione alla salute: corretta
ambientali all’interno della scuola e all’aperto alimentazione, igiene
Controlla l’esecuzione del gesto personale…
Riconosce il proprio corpo, le sue diverse parti
Rappresenta il corpo fermo e in movimento
Auto valutarsi.
COMUNICARE E Padroneggiare gli Si esprime e comunica attraverso: Comunica, si esprime, mediante: Linguaggio verbale (Narrazioni)
COMPRENDERE strumenti espressivi e il corpo, la mimica, Linguaggio gestuale
argomentativi della il suo movimento, i travestimenti Linguaggio musicale
comunicazione la sua collocazione nello spazio.

Acquisire ed
interpretare
l’informazione
INDIVIDUARE E Effettuare valutazioni Nello spazio e in movimento:
RISOLVERE del contesto; valuta il rischio
PROBLEMI riconoscervi situazioni si orienta nello spazio
problematiche di cui si muove e comunica in modo creativo e non
rilevare i dati stereotipato

6 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

significativi

Sviluppare
ragionamenti
interpretativi,
pianificare e
sperimentare strategie
risolutive.

IMMAGINI, SUONI, COLORI


CAMPO DI ESPERIENZA: IMMAGINI, SUONI, COLORI
COMPETENZE INDICATORI COMPETENZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA PROCESSI PER LA PROMOZIONE DEI TRAGUARDI CONTENUTI/TEMATICHE
CURRICOLO IC CURRICOLO IC COMPETENZA
AGIRE IN MODO Assumere ruoli e impegni Attraverso l’arte, guarda il mondo con Sviluppa la creatività
AUTONOMO E nell’esperienza scolastica occhi diversi. Prime esperienze artistiche
RESPONSABILE

COLLABORARE E Instaurare relazioni positive


PARTECIPARE e rispettare
consapevolmente le
regole della convivenza
Assumere comportamenti
cooperativi
IMPARARE A Mettere a punto strategie Inventa storie e sa esprimerle attraverso la Migliora le capacità percettive
IMPARARE anche di tipo drammatizzazione, il disegno, la pittura e Sviluppa nuovi apprendimenti anche attraverso
(organizzare il organizzativo funzionali altre attività manipolative; utilizza materiali esperienze artistiche
proprio all’apprendimento. e strumenti, tecniche espressive e creative;
apprendimento) esplora le potenzialità offerte dalle
tecnologie.
Segue con curiosità e piacere spettacoli di
vario tipo (teatrali, musicali, visivi, di
animazione …); sviluppa interesse per
l’ascolto della musica e per la fruizione di
7 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo
Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

opere d’arte.
Sperimenta e combina elementi musicali
di base, producendo semplici sequenze
sonoro-musicali.
Auto valutarsi. Nota: qualsiasi autoriflessione, anche se guidata, al di là del traguardo specifico di riferimento, implica la promozione della capacità
di auto valutarsi.
COMUNICARE E Padroneggiare gli Esprime emozioni, racconta, utilizzando le
COMPRENDERE strumenti espressivi e varie possibilità che il linguaggio del corpo
argomentativi della consente.
comunicazione Inventa storie e sa esprimerle attraverso la
drammatizzazione, il disegno, la pittura e
altre attività manipolative; utilizza materiali
e strumenti, tecniche espressive e creative;
esplora le potenzialità offerte dalle
tecnologie.
Scopre il paesaggio sonoro attraverso
attività di percezione e produzione
musicale utilizzando voce, corpo e
oggetti.
Esplora i primi alfabeti musicali, utilizzando
anche i simboli di una notazione informale
per codificare i suoni percepiti e riprodurli.
Acquisire ed interpretare Sviluppa interesse per l’ascolto della
l’informazione musica e per la fruizione di opere d’arte.

INDIVIDUARE E Effettuare valutazioni del


RISOLVERE contesto; riconoscervi
PROBLEMI situazioni problematiche
di cui rilevare i dati
significativi
Sviluppare ragionamenti Sperimenta e combina elementi musicali
interpretativi, pianificare e di base, producendo semplici sequenze
sperimentare strategie sonoro-musicali
risolutive.

I DISCORSI E LE PAROLE

8 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


CAMPO DI ESPERIENZA: I DISCORSI E LE PAROLE
COMPETENZE INDICATORI COMPETENZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA Curricolo
PROCESSI PER LA PROMOZIONE DEIdi scuola – Aggiornamento
TRAGUARDI maggio 2018
CONTENUTI/TEMATICHE
CURRICOLO IC CURRICOLO IC COMPETENZA
AGIRE IN MODO Assumere ruoli e impegni - Ragiona sulla lingua, scopre la - Si misura con la creatività e la fantasia.
AUTONOMO E nell’esperienza scolastica presenza di lingue diverse, riconosce
RESPONSABILE e sperimenta la pluralità dei
linguaggi, si misura con la creatività
e la fantasia.
COLLABORARE E Instaurare relazioni positive - Sa esprimere e comunicare agli altri Emozioni, sentimenti,
PARTECIPARE e rispettare emozioni, sentimenti, argomentazioni
consapevolmente le argomentazioni attraverso il
regole della convivenza
linguaggio verbale che utilizza in
differenti situazioni comunicative.
Assumere comportamenti - Ascolta e comprende narrazioni, -
cooperativi racconta e inventa storie, chiede e
offre spiegazioni, usa il linguaggio
per progettare attività e per
definirne regole.
IMPARARE A Mettere a punto strategie - Ragiona sulla lingua, scopre la -
IMPARARE anche di tipo presenza di lingue diverse, riconosce Suoni e significati delle parole
(organizzare il organizzativo funzionali e sperimenta la pluralità dei (oralità)
proprio all’apprendimento.
linguaggi, si misura con la creatività
apprendimento)
e la fantasia.
- Sperimenta rime, filastrocche,
drammatizzazioni; inventa nuove
parole, cerca somiglianze e
analogie tra i suoni e i significati.
- Ascolta e comprende narrazioni,
racconta e inventa storie, chiede e
offre spiegazioni, usa il linguaggio
per progettare attività e per
definirne regole.
- Si avvicina alla lingua scritta, esplora Il segno grafico
e sperimenta prime forme di
comunicazione attraverso la

9 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

scrittura, incontrando anche le


tecnologie digitali e i nuovi media.
Auto valutarsi. Nota: qualsiasi autoriflessione, anche se guidata, al di là del traguardo specifico di riferimento, implica la promozione della capacità
di auto valutarsi.
COMUNICARE E Padroneggiare gli - Utilizza il linguaggio verbale in -
COMPRENDERE strumenti espressivi e differenti situazioni comunicative.
argomentativi della - Usa la lingua italiana, arricchisce e
comunicazione
precisa il proprio lessico,
comprende parole e discorsi, fa
ipotesi sui significati.
- Ascolta e comprende narrazioni,
racconta e inventa storie, chiede e
offre spiegazioni, usa il linguaggio
per progettare attività e per
definirne regole.
- Si avvicina alla lingua scritta, esplora
e sperimenta prime forme di
comunicazione attraverso la
scrittura, incontrando anche le
tecnologie digitali e i nuovi media.
Acquisire ed interpretare - Usa la lingua italiana, arricchisce e -
l’informazione precisa il proprio lessico, comprende
parole e discorsi, fa ipotesi sui
significati.
- Ascolta e comprende narrazioni,
racconta e inventa storie, chiede e
offre spiegazioni, usa il linguaggio
per progettare attività e per
definirne regole.
- Ragiona sulla lingua, scopre la
presenza di lingue diverse,
riconosce e sperimenta la pluralità
dei linguaggi, si misura con la
creatività e la fantasia.

10 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

INDIVIDUARE E Effettuare valutazioni del - Ragiona sulla lingua, scopre la -


RISOLVERE contesto; riconoscervi presenza di lingue diverse, riconosce
PROBLEMI situazioni problematiche e sperimenta la pluralità dei
di cui rilevare i dati
linguaggi, si misura con la creatività
significativi
e la fantasia.
- Usa la lingua italiana, arricchisce e
precisa il proprio lessico, comprende
parole e discorsi, fa ipotesi sui
significati.
Sviluppare ragionamenti - Sperimenta rime, filastrocche, -
interpretativi, pianificare e drammatizzazioni; inventa nuove
sperimentare strategie parole, cerca somiglianze e
risolutive.
analogie tra i suoni e i significati.
- Ascolta e comprende narrazioni,
racconta e inventa storie, chiede e
offre spiegazioni, usa il linguaggio
per progettare attività e per definirne
regole.

LA CONOSCENZA DEL MONDO


CAMPO DI ESPERIENZA: LA CONOSCENZA DEL MONDO
COMPETENZE INDICATORI COMPETENZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA PROCESSI PER LA PROMOZIONE DEI TRAGUARDI CONTENUTI/TEMATICHE
CURRICOLO IC CURRICOLO IC COMPETENZA
AGIRE IN MODO Assumere ruoli e impegni Il bambino:
AUTONOMO E nell’esperienza scolastica - elabora idee personali;
RESPONSABILE - non si scoraggia se le sue idee non risultano
appropriate.
COLLABORARE E Instaurare relazioni positive
PARTECIPARE e rispettare
consapevolmente le
regole della convivenza

11 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

Assumere comportamenti Il bambino:


cooperativi - confronta idee personali con quelle dei compagni e
degli insegnanti;
- presta ascolto e si lascia convincere, se opportuno,
dai punti di vista degli altri.
IMPARARE A Mettere a punto strategie Il bambino: Il bambino Oggetti
IMPARARE anche di tipo - usa strumenti alla sua portata per - propone riflessioni sulle proprie esperienze; Materiali
(organizzare il organizzativo funzionali eseguire misurazioni; - esplora oggetti, materiali e simboli, Simboli
proprio all’apprendimento. - utilizza strategie cognitive per - osserva la vita di piante ed animali (processi) Vita di animali e piante
apprendimento) collocare le azioni quotidiane nel Luce (ombre)
tempo della giornata e della Oggetti, fenomeni, viventi Calore
settimana; Il bambino
- osserva con attenzione il suo corpo, gli - elabora la prima “organizzazione fisica” del mondo
organismi viventi e i loro ambienti, i esterno
fenomeni naturali;
- utilizza strategie cognitive per divenire Numero e spazio
consapevole dei cambiamenti che Il bambino
avvengono in organismi e fenomeni; - opera e gioca con materiali strutturati, costruzioni,
- si interessa a macchine e strumenti giochi da tavolo di vario tipo
tecnologici
Auto valutarsi.
COMUNICARE E Padroneggiare gli Il bambino: Il bambino: Esperienze reali
COMPRENDERE strumenti espressivi e - riferisce correttamente eventi del - descrive e rappresenta le proprie esperienze; Organismi viventi
argomentativi della passato recente; - esplora le potenzialità del linguaggio per esprimersi; Cambiamenti (degli esseri
comunicazione - sa dire cosa potrà succedere in un - esplora l’uso di simboli per rappresentare significati. viventi, del bambino stesso)
futuro immediato e prossimo Cambiamenti ambientali
- usa termini come avanti/dietro, Diversi linguaggi
sopra/sotto, destra/sinistra, ecc …, per Simboli
indicare le posizioni di oggetti e
persone nello spazio.
Acquisire ed interpretare Il bambino: Il bambino: Movimento
l’informazione - utilizza simboli per registrare - pone domande; Durata
raggruppamenti, classificazioni, - chiede spiegazioni. Velocità
quantità; Materiali
- usa correttamente le indicazioni Oggetti, fenomeni, viventi Macchine e meccanismi
verbali per realizzare un percorso Il bambino
- osserva il proprio movimento e quello degli oggetti;
- individua qualità e proprietà degli oggetti e dei
materiali;
- riconosce e denomina le proprietà.

12 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

Numero e spazio
Il bambino
- rappresenta con simboli semplici i risultati delle sue
esperienze
INDIVIDUARE E Effettuare valutazioni del Il bambino: Il bambino:
RISOLVERE contesto; riconoscervi - esegue misurazioni usando strumenti - esplora la realtà;
PROBLEMI situazioni problematiche alla sua portata; - riorganizza le proprie esperienze con diversi criteri
di cui rilevare i dati - colloca le azioni quotidiane nel tempo
significativi della giornata e della settimana.
Sviluppare ragionamenti Il bambino: Il bambino: Fenomeni naturali
interpretativi, pianificare e - innesca ragionamenti per scoprire le - propone interpretazioni ai fatti di cui è testimone; Organismi viventi
sperimentare strategie funzioni e i possibili usi di macchine e - cerca di capire come e quando succedono i fatti di Storie e fiabe
risolutive. strumenti tecnologici; cui è testimone; Giochi tradizionali
- riconosce e usa le prime strategie del - trova risposte a interrogativi ; Giochi matematici
contare e dell’operare con i numeri; - propone semplici interventi per cambiarli fatti non Idea di contemporaneità
- riconosce e usa le prime strategie convenienti alla situazione; Percorsi
necessarie per eseguire le prime - sperimenta gli effetti dei cambiamenti che propone Proprietà degli oggetti e delle
misurazioni di lunghezze, pesi, e altre trasformazioni
quantità; Oggetti, fenomeni, viventi
- Interpreta le relazioni nello spazio per Il bambino
individuare le posizioni di oggetti e di - sviluppa una prima idea di contemporaneità,
persone. - sviluppa un’idea di struttura di oggetti e costruzioni;
- sviluppa interpretazioni anche su quello che non si
vede direttamente;
- avvia le prime interpretazioni su struttura e sul suo
funzionamento di oggetti

Numero e spazio
Il bambino
- ragiona sulle quantità e sulla numerosità di oggetti
diversi;
- conta oggetti o eventi, accompagnandosi con i gesti;
- si avviano alla conoscenza del numero e della
struttura delle prime operazioni (addizione/sottrazione)
- sperimenta strategie di suddivisione di oggetti;
- sceglie ed esegue i percorsi più idonei per
raggiungere una meta prefissata.

13 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

CURRICOLO PARTE QUARTA: come valutare? La valutazione nel curricolo

14 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

INDICATORI DI COMPETENZA E DESCRITTORI DISTINTI PER FASCIA D’ETÀ


INFANZIA INDICATORE ANNI 3 ANNI 4 ANNI 5
Assumere ruoli e impegni Risultati attesi (Sintesi per la Risultati attesi (Sintesi per la Risultati attesi (Sintesi per la
nell’esperienza scolastica comunicazione alla famiglia) comunicazione alla famiglia) comunicazione alla famiglia)
- Accettare il distacco dalle - Gestire autonomamente i - Manifestare autonomia
figure di riferimento. propri bisogni, gli spazi, le personale e organizzativa nelle
- Gestire autonomamente i pratiche delle attività di attività di routine.
propri bisogni primari, gli spazi routine, i materiali e gli oggetti - Esprimere le proprie emozioni e
AGIRE IN MODO
di riferimento e gli oggetti sia scolastici sia personali. riconoscere quelle altrui;
AUTONOMO E personali. - Rafforzare l’identità personale riflettere sugli eventi vicini e
RESPONSABILE - Discriminare, denominare, e la fiducia in sé anche porre domande.
rappresentare il proprio corpo attraverso il riconoscimento e - Usare con precisione diversi
nelle sue parti essenziali e la manifestazione delle proprie strumenti di lavoro ed
coordinare la motricità emozioni; portare a termine il esprimersi con spontaneità e
globale. lavoro senza sollecitazioni. creatività attraverso il
- Sviluppare schemi motori. movimento
- Costruisce e prende Descrittori Descrittori Descrittori
coscienza della propria - I processi che portano allo - I processi che portano allo - I processi che portano allo
identità. sviluppo della competenza sviluppo della competenza sviluppo della competenza
- Acquisisce consapevolezza sono completamente avviati e sono completamente avviati e sono completamente avviati e
del proprio corpo e della si manifestano con piena si manifestano con piena si manifestano con piena
propria personalità. padronanza nei seguenti padronanza nei seguenti padronanza nei seguenti
- Consolida autonomia e comportamenti: comportamenti: comportamenti:
sicurezza emotiva. - I processi che portano allo - I processi che portano allo - I processi che portano allo
- Perviene alla costruzione sviluppo della competenza sviluppo della competenza sviluppo della competenza
dell’immagine di sé. sono avviati e si manifestano sono avviati e si manifestano sono avviati e si manifestano
- Perviene all’elaborazione con discreta padronanza nei con discreta padronanza nei con discreta padronanza nei
PROCESSI dello schema corporeo. seguenti comportamenti: seguenti comportamenti: seguenti comportamenti:
- Sviluppa l’interesse, la - I processi che portano allo - I processi che portano allo - I processi che portano allo
creatività, il senso del bello, sviluppo della competenza sviluppo della competenza sviluppo della competenza
la conoscenza di sé, degli sono essenzialmente avviati e sono essenzialmente avviati e sono essenzialmente avviati e
altri e della realtà. si manifestano con una si manifestano con una si manifestano con una
- Accresce la fiducia nelle basilare padronanza nei basilare padronanza nei basilare padronanza nei
proprie potenzialità. seguenti comportamenti: seguenti comportamenti: seguenti comportamenti:
- Ragiona sulla lingua, si misura - I processi che portano allo - I processi che portano allo - I processi che portano allo
con la creatività e la sviluppo della competenza sviluppo della competenza sviluppo della competenza
fantasia. sono parzialmente avviati e sono parzialmente avviati e sono parzialmente avviati e
- Elabora idee personali. necessitano di una guida per necessitano di una guida per necessitano di una guida per
Non si scoraggia se le sue idee esprimere padronanza nei esprimere padronanza nei esprimere padronanza nei
non risultano appropriate seguenti comportamenti: seguenti comportamenti: seguenti comportamenti;

15 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa)
- accetta con serenità il distacco - affronta con serenità il distacco - È autonomo sul piano
dalle figure di riferimento; dalle figure di riferimento; personale e organizzativo nelle
- gestisce autonomamente i propri - gestisce autonomamente i propri attività di routine;
bisogni primari, gli spazi di bisogni, gli spazi, le pratiche delle - Acquisisce la consapevolezza
riferimento e gli oggetti personali; attività di routine, i materiali e gli del proprio fare e agire.
- completa un’attività individuale; oggetti sia scolastici sia personali; - conosce ed esprime le proprie
- si muove nello spazio scolastico - riconosce e manifesta le proprie emozioni e quelle degli altri;
con sicurezza; emozioni, - pone domande e riflette sugli
- discrimina e denomina i segmenti - svolge il proprio lavoro senza eventi vicini.
corporei; stimolo dell’insegnante; - porta a termine in autonomia il
- rappresenta graficamente il - conosce e rappresenta in modo proprio lavoro.
proprio corpo nelle sue parti completo il se corporeo; - conosce e rappresenta il
essenziali; - rafforza l’identità personale e la proprio corpo in forma sia
coordina la motricità globale. fiducia in se stessi; globale sia analitica, in stasi e
- sviluppa schemi motori. in movimento;
- possiede coordinazione
dinamica globale;
- esegue movimenti di
precisione adeguati agli
strumenti (coordinazione
oculo- manuale);
- si esprime con spontaneità e
creatività attraverso il
movimento;
- manifesta fiducia in sé.
PRIMARIA INDICATORE CLASSI 1^ CLASSE 2^ - 3^ CLASSI 4^ 5^
Assumere ruoli e impegni Prende parte alla vita Prende parte alla vita Prende parte alla vita
AGIRE IN MODO nell’esperienza scolastica scolastica in modo attivo e scolastica a in modo attivo e scolastica in modo propositivo.
AUTONOMO E svolge con regolarità i propri responsabile e svolge in modo Assume responsabilmente i
RESPONSABILE impegni. autonomo i propri impegni. propri impegni.

SECONDARIA INDICATORE CLASSI 1^ - 2^ CLASSE 3^


Assumere ruoli e impegni Prende parte alla vita scolastica in modo Modula il proprio saper essere in modo
AGIRE IN MODO
nell’esperienza scolastica consapevole. Rispetta compiti e consegne; consapevole e rispetto al contesto. Rispetta
AUTONOMO E
gestisce produttivamente il materiale. compiti e consegne; gestisce e organizza
RESPONSABILE
produttivamente il proprio materiale.

16 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

INFANZIA PROCESSI ANNI 3 ANNI 4 ANNI 5


- Supera progressivamente Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla
l’egocentrismo e coglie famiglia) famiglia) famiglia)
altri punti di vista. - Instaurare rapporti di fiducia - Interagire con gli adulti di - Riconoscere l’adulto, ma
- Legge e interpreta con l’adulto; essere sensibile al riferimento presenti superare la dipendenza,
semplici messaggi suo richiamo nell’ambiente scolastico. assumendo iniziative e
provenienti dal corpo - Vivere con gli altri nel rispetto - Vivere con gli altri nel rispetto portando a termine compiti e
COLLABORARE E altrui. di semplici ed esplicitate delle fondamentali regole di attività
PARTECIPARE - Rispetta e si rapporta con regole di convivenza convivenza (In particolare, - Vivere con gli altri nel rispetto
cura al corpo altrui. - Accettare la routine riordinare il materiale su delle regole di convivenza (In
- Acquisisce fiducia nelle quotidiana sollecitazione) particolare; riordinare il
proprie capacità - Stabilire relazioni significative materiale senza sollecitazione)
espressive e prova il con uno o più compagni - Stabilire relazioni significative di
piacere di comunicare. amicizia; prestare aiuto di
- Confronta idee personali propria iniziativa ai compagni
con quelle dei compagni più piccoli o in difficoltà
INDICATORE 1 e degli insegnanti. Descrittori Descrittori Risultati attesi (Rubrica osservativa)
Instaurare - Presta ascolto e si lascia Vedi competenza 1 Vedi competenza 1 - Osserva con curiosità, pone
relazioni positive convincere, se opportuno, Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa) domande, formula e confronta
dai punti di vista degli altri - Esplora con il corpo diverse - Osserva con curiosità, pone ipotesi.
e
forme di espressione non- domande - Si racconta e si esprime
rispettare
verbale - Prova e riconosce con il corpo attraverso le varie possibilità
consapevolmente - Instaura rapporti di fiducia con diverse forme di espressione che il corpo consente.
le regole della l’adulto non-verbale. - Acquisisce la consapevolezza
convivenza - Stabilisce affinità con uno o - Interagisce con gli adulti di del proprio fare e agire.
più compagni riferimento presenti - Utilizza la musica come un vero
- Accetta nuove proposte, di nell’ambiente scolastico. e proprio linguaggio, un mezzo
attività formative. - Stabilisce relazioni significative di espressione e
- Sperimenta il piacere del con uno più compagni. comunicazione.
movimento seguendo - Si racconta e rappresenta - Riconosce e rispetta la figura
indicazioni sonore. esperienze vissute attraverso il dell’adulto.
- Vive con gli altri nel rispetto di disegno - Stabilisce relazioni significative
semplici regole di convivenza - Vive con gli altri nel rispetto di amicizia, e ricerca modelli
- Riordina il materiale su delle fondamentali regole di esperti per potersi relazionare.
sollecitazione dell’adulto convivenza. - Accetta i compagni con
- Rispetta il proprio turno nelle - Riordina il materiale su differenze di provenienza,
routine quotidiane sollecitazione dell’adulto cultura, condizione personale
- Accetta di partecipare ad un - Presta aiuto ai compagni più - Stabilisce relazioni con i
gioco collettivo piccoli o in difficoltà su compagni con differenze di
sollecitazione dell’adulto provenienza, cultura,
- Si muove nello spazio sezione condizione personale
17 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo
Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

prestando attenzione ai - Vive con gli altri nel rispetto


compagni delle regole di convivenza .
- Accetta i compagni con - Presta aiuto di propria iniziativa
differenze di provenienza, ai compagni più piccoli o in
cultura, condizione personale difficoltà
- Stabilisce relazioni con i - Si muove negli spazi della
compagni con differenze di scuola prestando attenzione ai
provenienza, cultura, compagni
condizione personale - Riordina il materiale senza
sollecitazione
- Scopre le diversità culturali, Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla
religiose, etniche. famiglia) famiglia) famiglia)
- Perviene al controllo dei - Essere consapevole della - Se interessato, partecipare alle - Partecipare e collaborare con
propri gesti in situazioni di presenza dell’altro e di attività collettive e al gioco i compagni nel gioco e nel
coordinamento con gli appartenere a un gruppo- comune, apportando lavoro, prendendo accordi,
altri. sezione contributi utili e collaborativi. ideando azioni, scambiando
- Valuta il rischio nei giochi - Seguire la routine quotidiana e - Cercare, con l'aiuto informazioni e rispettando le
di movimento, di musica, parteciparvi, mantenendo dell'adulto, semplici strategie modalità e i tempi altrui
di danza. l’attenzione per il tempo per gestire i conflitti - Cercare semplici strategie per
- Sviluppa la conoscenza necessario gestire i conflitti
degli altri, della realtà Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa)
attraverso il linguaggio - E’ consapevole della presenza - Si muove con la musica in - Comunica i propri pensieri,
musicale, teatrale, grafico dell’altro e di appartenere ad modo concordato con il accoglie quelli degli altri
INDICATORE 2 pittorico. un gruppo-sezione gruppo. - Partecipa e collabora
Assumere - Interagisce, confronta - Comprende la presenza - Partecipa alle proposte attivamente alle proposte
comportamenti punti di vista per dell’altro didattiche ed al gioco didattiche e al gioco comune
cooperativi condividere conoscenze. - Accetta i momenti di festa comune - Coglie e rispetta azioni,
- Sospende un atteggiamento - Scopre l’aiuto reciproco opinioni e sentimenti altrui.
pericoloso nei giochi di interagendo con gli altri - Gestisce in modo consapevole
movimento ,musica e danza su - Crea relazioni personalizzate il conflitto
richiamo dell’adulto con uno più compagni - Partecipa ai momenti di festa
- Racconta un vissuto personale - Cerca di gestire i conflitti comuni (festa
- Partecipa ai momenti di festa dell’accoglienza, festa di
comuni Natale).
- Formula proposta di gioco ai - Si assume spontaneamente
compagni iniziative e assume compiti nel
- Distingue le situazioni e i lavoro e nel gioco
comportamenti - Distingue le situazioni e i
potenzialmente pericolosi nei comportamenti
giochi di movimento, di potenzialmente pericolosi nei
musica e danza giochi di movimento, di musica

18 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

- Esprime la propria opinione e danza e si impegna ad


- Ascolta il punto di vista degli evitarli
altri - Sostiene la propria opinione
- Presta ascolto al punto di vista
degli altri
PRIMARIA INDICATORE CLASSE 1^ CLASSI 2^ - 3^ CLASSI 4^ 5^
Instaurare relazioni positive Conosce e rispetta le regole di Instaura relazioni in modo Instaura e sa mantenere
e convivenza. Manifesta autonomo con un relazioni positive con gli altri.
rispettare consapevolmente spontaneamente un atteggiamento disponibile e Comprende e interiorizza le
le regole della convivenza atteggiamento disponibile e aperto verso gli altri. regole di convivenza civile.
COLLABORARE E
aperto verso gli altri. Riconosce, comprende e
PARTECIPARE
rispetta le regole condivise.
Assumere comportamenti Collabora nel gruppo Collabora attivamente nel Collabora proficuamente nel
cooperativi rispettando il ruolo assegnato. gruppo concordando compiti gruppo contribuendo in modo
e ruoli. attivo al lavoro e rispettando le
opinioni degli altri.
SECONDARIA INDICATORE CLASSI 1^ - 2^ CLASSE 3^
Instaurare relazioni positive Si relaziona con compagni e adulti in modo Instaura relazioni rispettose e costruttive con
e corretto e costruttivo. Esercita compagni e adulti, riconoscendone i ruoli e i
rispettare consapevolmente consapevolmente e responsabilmente regole di diversi punti di vista.
COLLABORARE E le regole della convivenza. convivenza civile. Esercita consapevolmente e responsabilmente
PARTECIPARE regole di convivenza civile.
Assumere comportamenti Collabora proficuamente nel gruppo
cooperativi. assumendo ruoli funzionali al raggiungimento di Interagisce in modo collaborativo, mettendo a
un compito comune e condiviso. disposizione del gruppo le proprie capacità e
collabora in modo costruttivo.

INFANZIA PROCESSI ANNI 3 ANNI 4 ANNI 5


IMPARARE A IMPARE - Formula tanti perché per Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla
(organizzare il capire il significato della vita famiglia) famiglia) famiglia)
proprio che lo circonda e il valore - Accettare nuove proposte di - Esplorare strumenti e tecniche - Esplorare intenzionalmente
apprendimento) morale delle sue azioni. gioco/attività espressive date. strumenti e tecniche espressive.
- Sperimenta potenzialità e - Giocare in modo intenzionale - Giocare in modo finalizzato e - Utilizzare le proprie esperienze e
limiti della propria fisicità. e finalizzato creativo. conoscenze per nuovi
- Esplora oggetti, materiali e - mettere in relazione oggetti su apprendimenti
simboli. richiesta dell'insegnante nel - Rielaborare in modo
- Impara a percepire, gioco sequenziale un’esperienza e
descrivere correttamente lo
19 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo
Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

INDICATORE 1 ascoltare, ricercare e - Costruire in modo coerente, svolgimento di un’attività


Mettere a punto discriminare. su domande poste, il
strategie anche di - Sviluppa nuovi apprendimenti racconto di eventi e storie
tipo organizzativo anche attraverso esperienze Descrittori Descrittori Descrittori
funzionali artistiche. Vedi comp.1 Vedi comp.1 Vedi comp.1
all’apprendimento - Si apre all’incontro con nuovi Risultati attesi (Rubrica Risultati attesi (Rubrica Risultati attesi (Rubrica osservativa)
mondi e culture diventando osservativa) osservativa) - Sceglie e trasforma semplici
progressivamente - Manipola e trasforma materiali. - Amplia la padronanza nell'uso di materiali in modo creativo.
consapevole di suoni, materiali e nelle diverse tecniche
- Gioca con i colori principali, - Amplia la conoscenza e la
tonalità, significati diversi. espressive.
associandoli a elementi della sperimentazione di materiali,
- Interagisce, confronta punti di natura, sentimenti ed emozioni. - Si racconta e rappresenta proponendo nuove modalità di
vista per condividere esperienze vissute attraverso il utilizzo.
- Accetta nuove proposte,
conoscenze. disegno.
attività manipolative e utilizza - Rielabora graficamente
- Propone riflessioni sulle proprie diverse tecniche espressive. - Sviluppa curiosità per la musica esperienze e conoscenze.
esperienze( osserva, elabora, di vario genere.
- Sperimenta l'uso di piccoli - Utilizza le proprie esperienze e
organizza e gioca).
strumenti musicali. - Riconosce e riproduce semplici conoscenze .
- Memorizza canzoni e ritmi. - Produce e ripete semplici
filastrocche. - Colloca la propria esperienza sequenze ritmiche e suoni grazie
- Colloca la propria esperienza personale secondo la scansione all'uso di strumenti o attraverso
personale secondo la temporale della giornata l'uso del proprio corpo.
scansione temporale della scolastica. - Sceglie il percorso più adatto per
giornata scolastica. - Esplora, scopre e organizza lo raggiungere una meta
- Gioca in modo intenzionale e spazio in cui ci si muove - Gestisce lo spazio grafico sul
finalizzato. cogliendo e utilizzando punti di foglio.
riferimento. - Utilizza strumenti convenzionali per
- Gestisce lo spazio grafico su un contare.
foglio. - Utilizza unità di misura non
- In situazioni problematiche convenzionali per compiere
coglie la corrispondenza e misurazioni.
l'aspetto quantitativo. - Rielabora in modo sequenziale
- Riferisce eventi del passato quanto narrato o letto mediante
recente. uno schema narrativo.
- Risponde a semplici domande su - Utilizza uno schema narrativo per
quanto narrato o letto. ricostruire un evento o una storia.
- Utilizza lo schema narrativo dato - Nel gioco mette spontaneamente
per ricostruire una storia. in relazione oggetti, spigandone, a
- Nel gioco mette in relazione richiesta la ragione
oggetti su richiesta
dell’insegnante.

20 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

- Riflette sul senso e le Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla
conseguenze delle proprie famiglia) famiglia) famiglia)
azioni. - Di fronte a una difficoltà, - Di fronte a una difficoltà, non - Riflettere e accettare il proprio
- Qualsiasi autoriflessione, chiedere aiuto all’adulto di scoraggiarsi, tentare soluzioni errore
anche se guidata, al di là riferimento senza scoraggiarsi e, in ultima istanza, chiedere - Pensare di poter migliorare la
del traguardo specifico di aiuto. propria prestazione
riferimento, implica la Risultati attesi (Rubrica Risultati attesi (Rubrica Risultati attesi (Rubrica osservativa)
promozione della capacità osservativa) osservativa) - Si racconta e si esprime attraverso
INDICATORE 2 di auto valutarsi. - Prova con il corpo diverse - Ricerca e prova con il corpo le varie possibilità che il corpo
Autovalutarsi
forme di espressione non- diverse forme di espressione non- consente.
verbale. verbale. - Utilizza gli spazi secondo il criterio
- Utilizza gli spazi secondo il - Utilizza gli spazi secondo il criterio di funzionalità
criterio di funzionalità per di funzionalità e si autoregola.
compiere attività per - Prova il piacere del movimento - Segue un semplice ritmo dato o
soddisfare i propri bisogni. seguendo un semplice ritmo concordato con il gruppo.
- Prova il piacere del movimento dato o indicazioni sonore.
seguendo indicazioni sonore.
PRIMARIA INDICATORE CLASSE 1^ CLASSI 2^ - 3^ CLASSI 4^ 5^
Mettere a punto strategie Realizza correttamente quanto Esegue il lavoro proposto A fronte di consegne chiare e
anche di tipo organizzativo proposto dalle indicazioni di rispettando sequenze previste articolate, pianifica sequenze di
funzionali lavoro. o note. Mantiene l’attenzione lavoro e riconosce le risorse
IMPARARE A all’apprendimento. sul compito. necessarie anche facendo
IMPARE riferimento ad altri contesti di
(organizzare il apprendimento.
proprio Auto valutarsi. Riflette sullo svolgimento del Si avvia a riflettere sull’errore e È consapevole delle proprie
apprendimento) proprio lavoro. sulle proprie risorse; in contesti capacità e dei propri limiti.
guidati, rivede i processi. Riflette sugli errori
funzionalmente alla revisione dei
processi.
SECONDARIA INDICATORE CLASSI 1^ - 2^ CLASSE 3^
Mettere a punto strategie Di fronte a un compito è operativo: ha Di fronte a un compito è operativo: ha
anche di tipo organizzativo consapevolezza dello scopo e pianifica le azioni utili; consapevolezza dello scopo e pianifica le azioni utili;
funzionali all’apprendimento. riconosce le risorse necessarie e quelle disponibili: le riconosce le risorse necessarie e quelle disponibili: le
IMPARARE A IMPARE correla e le utilizza in modo corretto. correla e le utilizza in modo funzionale e personale.
(organizzare il Trasferisce conoscenze e abilità in altri contesti. Trasferisce conoscenze e abilità in altri contesti.
proprio Auto valutarsi.
apprendimento) È consapevole delle proprie capacità e dei propri È consapevole delle proprie capacità e dei propri
limiti. Riflette sulle strategie di apprendimento, sul limiti. Riflette sulle strategie di apprendimento e sugli
processo attuato e sugli errori. errori.

21 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

INFANZIA PROCESSI ANNI 3 ANNI 4 ANNI 5


Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla
famiglia) famiglia) famiglia)
- Esprimersi in modo - Esprimersi con parole - Esprimersi con parole
comprensibile collocando pronunciate correttamente, pronunciate correttamente,
correttamente nel tempo le formulando frasi strutturate formulando frasi strutturate e
COMUNICARE E
esperienze immediatamente (soggetto, predicato, organizzate in brevi periodi
COMPRENDERE vicine. espansioni) e seguendo la coerenti
corretta successione - Utilizzare un lessico
temporale. appropriato, arricchito di nuovi
- Utilizzare un lessico semplice termini appresi in relazione a
ma adeguato ai contesti di differenti contesti
riferimento.
- Esplora le potenzialità del Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa)
linguaggio per esprimersi - Si esprime attraverso enunciati - Si esprime con frasi brevi e - Si esprime utilizzando frasi
- Si rapporta con creatività e in minimi comprensibili; racconta semplici, strutturate correttamente strutturate correttamente e
modo costruttivo. propri vissuti con domande stimolo racconta esperienze e vissuti in organizzate in brevi periodi
- Sviluppa il senso dell’identità dell’insegnante modo comprensibile, collocando coerenti quando riferisce
personale. - Racconta vissuti ed esperienze se correttamente nel tempo i fatti più esperienze personali, vissuti,
supportato da domande precise e vicini, avvalendosi anche delle chiede informazioni, esprime
- Mette a confronto la propria
strutturate dell’insegnante anche domande orientative bisogni.
storia personale con quelle
altrui. se non riferite alle dimensioni - Esprime sentimenti, stati d’animo, - Esprime le proprie opinioni e i
temporali bisogni in modo pertinente e propri stati d’animo in modo
- Percepisce esigenze e
INDICATORE 1 sentimenti. - Comunica i propri bisogni corretto pertinente e con lessico
- Verbalizza il contenuto del proprio appropriato, formulando anche
- Descrive e rappresenta le - Esprime sentimenti, stati d’animo in valutazioni e ipotesi sulle cause e
elaborato
Padroneggiare gli proprie esperienze modo comprensibile
sulle azioni conseguenti da
- Sperimenta diverse tecniche
strumenti - Comunica e si esprime, - Interagisce con i pari scambiando intraprendere rispondendo a
espressive con intenzionalità
espressivi e mediante la mimica, i informazioni e intenzioni relative ai domande stimolo dell’adulto
travestimenti, … giochi e ai compiti - Ascolta, ripete e memorizza
argomentativi filastrocche sempre più complesse - verbalizza il contenuto e il senso
- Sperimenta una varietà di - Verbalizza i propri elaborati del proprio elaborato
della situazioni comunicative - Sperimenta diverse tecniche
- Dato un esempio, sa sillabare
parole bisillabe o trisillabe piane e, - Sperimenta diverse tecniche
comunicazione - Coltiva il piacere della espressive espressive con intenzionalità ed
viceversa, udita una sillabazione,
produzione. - Ripete, memorizza semplici accuratezza
ricostruisce la parola
- Esplora le proprie possibilità filastrocche mimate - Utilizza la musica come un vero e
- Unisce la parola al gesto - Copia il proprio nome
sonoro- espressive e simbolico- proprio linguaggio, un mezzo di
rappresentative. attraverso l’apprendimento di - Riconosce un codice scritto
espressione e comunicazione
- Arricchisce il bagaglio canzoni mimate - Prova con il corpo diverse forme di
- Inventa semplici rime e filastrocche
lessicale - Promuove il passaggio espressione
dall’espressione per mezzo dello - Sillaba spontaneamente parole e
- Esplora l’uso di simboli per - Riconosce i simboli usati a scuola
scarabocchio a una fonde sillabe in parole
rappresentare significati - Distingue i simboli delle lettere dai
rappresentazione più consapevole - Inventa insieme ai compagni
numeri
e intenzionale situazioni di gioco, storie e

22 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

- Riconosce simboli - Riconosce alcune parole comuni passatempi


- Utilizza un lessico semplice ed viste frequentemente - Riconosce e scrive da solo il
essenziale per spiegare - Sperimenta la pluralità linguistica proprio nome
- Utilizza un lessico adeguato per - Nomina lettere e fa ipotesi sulla
spiegare scrittura di parole
- Utilizza un lessico adeguato per
argomentare e spiegare
- Esplora le prime forme di
comunicazione attraverso la
scrittura (utilizzando anche la
tecnologia)
- Coltiva il piacere della Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla
fruizione. famiglia) famiglia) famiglia)
- Sperimenta una varietà di - Comprendere il significato - Comprendere consegne di - Interagire nelle conversazioni in
situazioni comunicative. delle parole comunemente lavoro ed eseguire in modo pertinente.
- Pone domande e chiede usate dall’adulto; ascoltare ed successione secondo le - Comprendere sequenze di
spiegazioni. eseguire consegne relative indicazioni date. consegne di lavoro ed
- Osserva il proprio alla quotidianità. - Cogliere le informazioni eseguire secondo le
movimento e quello degli - Cogliere il senso globale di ciò principali di ciò che viene indicazioni date.
altri che viene ascoltato ascoltato e rielaborare - Cogliere le informazioni
- Individua qualità e seguendo indicazioni date. principali e gli aspetti più
proprietà degli oggetti e rilevanti di ciò che viene
dei materiali ascoltato; rielaborare
INDICATORE 2 - Riconosce e denomina le personalmente o sulla base di
proprietà quanto richiesto.
- Rappresenta con simboli Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa)
Acquisire ed
semplici i risultati delle sue - Ascolta un breve racconto, - Ascolta un breve racconto, - Ascolta un racconto,
interpretare
esperienze un’esperienza e un vissuto un’esperienza ed un vissuto un’esperienza ed un vissuto
l’informazione cogliendone il significato cogliendone il significato e gli cogliendone in modo
globale; rielabora un racconto elementi principali. semplice, ma coerente la
attraverso una stimolazione - Attraverso una stimolazione trama sommaria, individuando
verbale verbale riferisce il contenuto le informazioni esplicite e
- Esegue consegne elementari della vicenda, l’argomento formulando ipotesi su
riferite ad azioni immediate principale e le informazioni informazioni implicite,
(prendere un oggetto esplicite più rilevanti pur con servendosi delle domande
nominato e indicato, recarsi in incongruenze nella costruzione orientative dell’insegnante
un posto noto e vicino, ecc.) della frase, logiche e - Ricostruisce una trama a
- Coglie la relazione prima – temporali. partire da una sequenza
dopo nelle esperienze vissute, - A partire da una sequenza illustrata e viceversa o traduce
nelle storie e nelle immagini ricostruisce per sommi capi il l’argomento principale in
- Sulla base di indicazioni verbali racconto un'unica illustrazione
esegue un semplice percorso - Esegue consegne semplici - Partecipa alle conversazioni

23 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

impartite dall’adulto e dai intervenendo in modo


compagni pertinente e ascoltando i
- Descrive e commenta contributi degli altri
immagini - Riconosce differenze e
- Raccoglie dati somiglianze fonologiche.
- Acquisisce consapevolezza - Riconosce alcune parole
delle principali scansioni scritte
temporali - Coglie lo schema della
- Ricostruisce un evento o una sequenzialità temporale
storia utilizzando sequenze (prima-adesso-dopo) nelle
temporali. varie esperienze.
- Si muove e si dispone nello - Esegue correttamente un
spazio secondo indicazioni percorso su indicazioni verbali
ricevute rispettando gli - Secondo indicazioni ricevute
indicatori topologici rispettando gli indicatori
- Su indicazioni verbali esegue topologici si muove e si
correttamente un percorso dispone nello spazio
- Su indicazioni verbali esegue
correttamente un percorso
- Coglie e descrive gli elementi
di un’opera d’arte
- Riconosce l’ordine della
scrittura
- Confronta lingue diverse
PRIMARIA INDICATORE CLASSE 1^ CLASSI 2^ - 3^ CLASSI 4^ 5^
Padroneggiare gli strumenti Comunica in modo efficace e Comunica in modo efficace, Comunica in modo efficace,
espressivi e argomentativi corretto. completo e corretto; usa un articolato e completo. Mostra
della comunicazione lessico appropriato. padronanza dei linguaggi
COMUNICARE E
disciplinari.
COMPRENDERE
Acquisire ed interpretare Comprende con sicurezza Coglie e comprende dati Analizza e comprende
l’informazione l’aspetto globale di un informativi espliciti e impliciti di informazioni di messaggi e testi
messaggio. messaggi e semplici testi. attraverso operazioni logico-
deduttive.
SECONDARIA INDICATORE CLASSI 1^ - 2^ CLASSE 3^
Padroneggiare gli strumenti Comunica in modo efficace in diverse Padroneggia la lingua italiana: opera scelte lessicali
espressivi e argomentativi situazioni, osservando un registro adeguato al adeguate, adatta opportunamente i registri in base
COMUNICARE E
della comunicazione. contesto e ai destinatari. agli interlocutori, all’argomento e allo scopo.
COMPRENDERE
Acquisire ed interpretare Comprende messaggi e testi di vario genere e Comprende messaggi e testi di vario genere e
l’informazione tipologia: ricava informazioni, coglie il senso e tipologia: coglie i significati, opera inferenze e
24 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo
Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

lo scopo, opera inferenze e operazioni logico- operazioni logico-deduttive; esprime valutazioni e


deduttive. giudizi.

INFANZIA PROCESSI ANNI 3 ANNI 4 ANNI 5


Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla
famiglia) famiglia) famiglia)
- Dati oggetti dell’esperienza - Dati oggetti e situazioni, - Dati oggetti e situazioni,
INDIVIDUARE E quotidiana (cibi, giochi,…) operare una scelta tra più operare e giustificare una
operare una scelta tra almeno alternative disponibili. scelta tra più alternative
RISOLVERE
due alternative disponibili. - Agire con curiosità, disponibili.
PROBLEMI
- Agire con curiosità, esplorando materiali, situazioni - Agire prime forme di ricerca:
manipolando materiali e e fenomeni scoprendo le più esplorazione di materiali,
osservando fenomeni e evidenti analogie, differenze e situazioni e fenomeni;
situazioni trasformazioni formulazione e confronto di
- Porre domande e prime ipotesi
considerazioni
- Pone domande e Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa)
raggiunge una prima - Rispetta il turno Rispetta i turni - Rispetta i turni
consapevolezza di diritti e - Ascolta gli altri - Ascolta gli altri - Ascolta gli altri
doveri. - Prende decisioni tra più possibilità - Prende decisioni tra più possibilità - Spiega e sostiene le proprie
- Ragiona sulla lingua. relative a giochi relative a giochi, attività ecc. ragioni
- Esplora la realtà. - Osserva con curiosità materiali e - Osserva con curiosità, esplora, - Prende decisioni tra più
- Si confronta con i nuovi fenomeni naturali pone domande riferite a possibilità relative a giochi,
media e con i nuovi - Manipola vari materiali materiali e fenomeni naturali attività ecc. e giustifica la
INDICATORE 1 - Esplora e scopre lo spazio in cui si - Usa i sensi per ricavare
linguaggi della decisione presa
Effettuare muove cogliendone le informazioni e formula una prima
comunicazione. - Osserva e mette in atto
valutazioni del caratteristiche e funzioni sistematizzazione strategie di ricerca-azione quali:
contesto; - Si muove in un semplice percorso - Esplora, scopre lo spazio in cui ci osservare, formulare ipotesi,
riconoscervi - Verbalizza le esperienze si muove cogliendo e utilizzando sperimentare,
situazioni - Individua evidenti differenze in punti di riferimento e indicatori confermare/modificare/confro
problematiche e persone, animali e oggetti topologici ntare le proprie ipotesi
rilevare i dati - Ricostruisce un evento o una - In situazioni problematiche
storia utilizzando sequenze utilizza strumenti convenzionali e
significativi
temporali non per compiere misurazioni
- Individua differenze e - Utilizza con proprietà i concetti
trasformazioni nelle persone negli topologici : sopra-sotto,
oggetti e nel paesaggio avanti/dietro, vicino/lontano
- Utilizza manufatti meccanici e - Si orienta nel tempo e nello
tecnologici (bilancia, spazio della vita quotidiana
stereoscopio, lavagna luminosa) - Individua trasformazioni naturali
- Intuisce nei percorsi la
25 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo
Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

direzionalità, i punti di riferimento, nel paesaggio, nelle


il punto di partenza e di arrivo, la cose,negli animali e nelle
sequenza numerica. persone e sa darne motivazione
- Utilizza manufatti meccanici e
tecnologici (bilancia
stereoscopio, lavagna
luminosa, pc, tablet)
spiegandone la funzione dei più
semplici
- Intuisce la direzionalità, i punti di
riferimento, il punto di partenza
e di arrivo, la sequenza
numerica nei percorsi e li
ricostruisce.
- Si muove nello spazio
individuando le posizioni degli
oggetti e delle persone
(concetti topologici)
- Migliora le capacità Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla Risultati attesi (comunicazione alla
percettive e cognitive. famiglia) famiglia) famiglia)
- Sviluppa un pensiero - Raggruppare secondo 2 criteri - Raggruppare secondo più - Confrontare, valutare quantità,
logico e creativo. e mettere in successione criteri personali o dati e misurare e numerare
- Propone interpretazioni ai ordinata oggetti dati mettere in successione - Pervenire e proporre soluzioni;
fatti di cui è testimone; ordinata fatti e fenomeni verificarne la fattibilità
cerca di capire come e dell’esperienza
quando succedono i fatti Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa) Risultati attesi (Rubrica osservativa)
INDICATORE 2 e trova risposte a - Raggruppa (colore e forma), - Raggruppa per forma, colore - Ordina e raggruppa oggetti
Sviluppare interrogativi. ordina (piccolo, grande) e dimensione giustificando i criteri;
ragionamenti - Propone semplici interventi - Ordina oggetti in base a - Raggruppa oggetti per - Classifica, seria e individua
interpretativi, per cambiare fatti non macrocaratteristiche (mette in caratteristiche e funzioni eventuali elementi estranei su
pianificare e convenienti alla situazione serie i cubi dal più grande al combinate ( bottoni grandi e richiesta dell’adulto
sperimentare - Sperimenta gli effetti dei più piccolo), su indicazione gialli) - Organizza informazioni in
strategie risolutive cambiamenti che dell’insegnante - Utilizza correttamente i semplici diagrammi, grafici,
propone - Utilizza correttamente i quantificatori : uno, molti, tabelle
- Sviluppa una prima idea di quantificatori : uno,molti, pochi, nessuno - Utilizza correttamente i
contemporaneità, di nessuno - Nomina le cifre fino al 10 quantificatori: uno, molti, pochi,
struttura di oggetti e - Segue un ritmo - Imita ritmi sonori r grafici nessuno, alcuni, una parte
costruzioni. - Riconosce le sequenze prima – - Utilizza correttamente gli - Confronta quantità
- Ragiona sulle quantità e dopo della routine scolastica organizzatori temporali (prima- - Conta fino al 20 e a ritroso da 1
sulla numerosità di oggetti - Riconosce fenomeni adesso -dopo), riguardanti a 10
diversi. atmosferici molto diversi( situazioni di esperienza - Realizza e misura percorsi ritmici

26 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

- Si avvia alla conoscenza piove, sereno, caldo, freddo) quotidiana o semplici binari e ternari
del numero e della - Opera semplici soluzioni/scelte sequenze - Utilizza correttamente gli
struttura delle prime - Raggruppa per colore e - Distingue simboli organizzatori temporali (prima-
operazioni (add/sottr) forma. convenzionali legati ai adesso -dopo ) riguardanti
fenomeni atmosferici situazioni di esperienza
- Utilizza parole nuove per quotidiana o semplici sequenze
descrivere le situazioni figurate
osservate - Coglie le trasformazioni naturali:
- Risponde con frasi semplici per - osserva i fenomeni naturali e gli
spiegare le ragioni della organismi viventi sulla base di
propria scelta criteri o ipotesi
- Raggruppa per forma, colore - Utilizza un linguaggio
e dimensione- appropriato per descrivere le
- Sistematizza le esperienze osservazione e le esperienze
attraverso operazioni di - Discute, confronta ipotesi e
confronto, classificazione e propone soluzioni relative alle
seriazione. proprie scelte
PRIMARIA INDICATORE CLASSE 1^ CLASSI 2^- 3^ CLASSI 4^ 5^
Effettuare valutazioni del Riconosce semplici situazioni In contesto esperienziale, Riconosce situazioni
contesto; riconoscervi problematiche in riconosce situazioni problematiche in contesti diversi:
situazioni problematiche e contesti reali d’esperienza, le problematiche e le analizza: seleziona e mette in relazione dati
rilevare i dati significativi definisce, rileva i dati e ricava le perviene alla selezione dei dati e e informazioni anche da fonti
INDIVIDUARE E
informazioni principali anche, alle informazioni anche da fonti diverse.
RISOLVERE
con domande stimolo, da fonti diverse.
PROBLEMI
diverse.
Sviluppare ragionamenti Affronta la situazione e Formula ipotesi di soluzione e Indica alcune ipotesi di soluzione,
interpretativi, pianificare e sperimenta soluzioni anche sperimenta le strategie di le analizza, anche in gruppo, e
sperimentare strategie procedendo per prove ed errori. soluzione; commenta i risultati sceglie quella ritenuta più
risolutive. ottenuti. vantaggiosa. Applica la soluzione
e commenta i risultati.
SECONDARIA INDICATORE CLASSI 1^ - 2^ CLASSE 3^
Effettuare valutazioni del È in grado di orientarsi in una situazione Riconosce in modo sicuro/consapevole il carattere
contesto; riconoscervi problematica. Individua e organizza le informazioni problematico di una situazione in contesti diversi.
situazioni problematiche e valutandone l’efficacia ai fini del risultato da Individua, organizza e motiva la scelta delle
INDIVIDUARE E
rilevare i dati significativi raggiungere. informazioni, valutandone la coerenza ai fini della
RISOLVERE
Sviluppare ragionamenti risoluzione del problema.
PROBLEMI
interpretativi, pianificare e Esprime ipotesi di soluzione, ne verifica la fattibilità, Di fronte a un compito-problema mette in atto
sperimentare strategie esplicita le fasi di lavoro da realizzare. strategie adeguate alla soluzione, spiega, verifica e
risolutive. valuta il procedimento seguito.

27 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo


Curricolo di scuola – Aggiornamento maggio 2018

28 Curricolo di scuola – Sezione Scuola dell’Infanzia - Istituto Comprensivo De Amicis di Bergamo

Potrebbero piacerti anche