Sei sulla pagina 1di 18

CONSUMO SOSTENIBILE

Il consumo sostenibile è un concetto studiato per ridurre gli squilibri


sociali e ambientali causati dal NOSTRO comportamento
irresponsabile nei confronti del nostro pianeta.

In particolare si preoccupa di:

• soddisfare i bisogni umani primari


• favorire una buona qualità della vita
mediante standard di vita adeguati Perché? Cosa sta
• giungere ad una più equa distribuzione delle succedendo?
risorse tra ricchi e poveri
• agire con riguardo alle generazioni future
• tenere presente l’impatto ambientale di ogni
prodotto o servizio utilizzato
• ridurre l’uso delle risorse, i rifiuti e
l’inquinamento

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

COSA STA SUCCEDENDO?

• Oltre 2 miliardi di persone necessitano di maggiori risorse


SOLTANTO PER SOPRAVVIVERE.

• Secondo l’ UNFPA entro il 2050 si registrerà un incremento


del 40% della popolazione

• Tenendo conto che al presente consumiamo MOLTO PIU’ di


quello che la nostra Terra ha da offrirci, possiamo capire che
quest’aumento di popolazione comporterà una pressione
IMMENSA sulle risorse naturali, la biodiversità e l’equilibrio Attenzione! Non è il pianeta
biologico del pianeta. a produrre meno risorse di
quelle necessarie alla nostra
sopravvivenza, ma siamo
• Il continuo utilizzo e spreco di risorse oltre a danneggiare NOI a distribuire tali risorse
in modo INIQUO e ad
l’ambiente, danneggia anche noi. Ogni anno il nostro pianeta ABUSARNE.
perde enormi quantità di terreno fertile a causa delle
deforestazioni e del sovra-pascolo. Ogni giorno si estinguono
decine di specie di animali e piante… E gran parte delle
risorse necessarie alla nostra sopravvivenza ce li forniscono
proprio loro.

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE
 In che modo possiamo contribuire ad attuare un consumo sostenibile?

Innanzitutto è importante capire

Come PRODURRE e CONSUMARE


• Alimentazione e Salute
• Spostarsi
• Turismo
• Rifiuti
• Energia
• Acqua

In modo da riuscire a comportarci correttamente nei confronti del nostro pianeta e ad

Aprire la nostra mente ad altre problematiche quali:

• Cambiamenti climatici
• Sfruttamento minorile
• Distruzione della biodiversità

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

• Come produrre e consumare: ALIMENTAZIONE E SALUTE

Quando ci troviamo a tavola, è importante sapere quello che si trova nel nostro piatto,
perché il più delle volte dietro il buon sapore della pietanza si nasconde una storia
disgustosa …
Per conoscere le condizioni
d’allevamento a cui è stata
Mangiare o non mangiare? sottoposta la gallina basta
leggere il primo numero
Ecco una serie di consigli da tener presente per un acquisto CONSAPEVOLE e del codice stampato
sull’uovo, che può essere
RESPONSABILE: 0,1,2,3.

• Scegli alimenti biologici, carni e uova prodotte in allevamenti non intensivi; 0 allev. biologico
1 allev. all’aperto
• Prediligi prodotti stagionali e locali;
2 allev. a terra (significa
• Richiedi al tuo negoziante la presenza di etichette che informino con chiarezza 7 galline per 1m2)
sul cibo che acquisti e leggile con attenzione; 3 allev. in gabbia
• Assumi integratori alimentari solo se ne hai veramente bisogno. Scegli quelli con (significa 25 galline per
1m2 in posatoi che offrono
ingredienti naturali;
15cm per gallina!)
• Segui una dieta equilibrata con un consumo moderato di carne e un buon Inutile dire di NON
apporto di frutta e verdura. comprare il marchio in cui
sono presenti uova col
codice 2 o, peggio, 3.
Ecoconsigli su come fare la spesa:
http://www.wwf.it/client/render.aspx?content=0&root=902 Per saperne di più: http://www.disinformazione.it/uova.htm

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

• Come produrre e consumare: SPOSTARSI

La mobilità è da sempre un fattore centrale per la crescita economica e culturale di


una città. Con l’aumento della popolazione e l’avanzare del progresso i mezzi di
trasporto si sono moltiplicati a favore di una mobilità sempre più comoda e accessibile,
ma a discapito dell’ambiente e, di conseguenza, della nostra salute.

L’utilizzo dell’auto
Come mi sposto? (soprattutto per brevi
Di seguito troverai dei consigli che ti aiuteranno a vivere l’esperienza del trasporto in tragitti) incrementa di
molto i livelli di
modo più RESPONSABILE e meno stressante:
inquinamento. Una
• Cammina, vai in bicicletta o usa i pattini. Questi semplici mezzi, oltre a tenere corsa in macchina di
pulito l’ambiente, aiutano a tenerti in forma! 5km produce emissioni
per passeggero 10 volte
• Usa i mezzi pubblici; risolverai il problema dello stress causato dal traffico e più di un autobus e 25
potrai sfruttare il tempo di percorrenza come tempo libero volte più di un treno.
• Guida con attenzione; evita la guida aggressiva (frenate brusche, accellerazioni,
alta velocità) perché consuma il 30% in più di carburante; spegni il motore per soste
superiori ai 30 secondi
• Acquista veicoli motorizzati verdi e applica una corretta manutenzione
dell’automezzo
• Serviti di organizzazioni di car share / car pool

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

• Come produrre e consumare: TURISMO

Il viaggio è un’esperienza che ci arricchisce culturalmente e ci apre la mente a nuove


e diverse realtà. Si basa su uno scambio di ‘informazioni socio-culturali’ tra il turista e
la gente locale. Purtroppo, però, il più delle volte si trasforma in un’esperienza
unilaterale a vantaggio solo del turista e a discapito della città ospitante.

Come fare un’ “ecovacanza”?


La risposta potete trovarla nei punti elencati qui di seguito:
• Scegli formule di viaggio che sostengono l’economia locale e che non richiedono un
eccessivo sfruttamento delle risorse ambientali e sociali del paese ospitante;
• Non sprecare né acqua né energia!
• Non abbandonare i rifiuti! In assenza di cestini puoi momentaneamente porli nello zaino;
• Non sradicare piante! Andrebbero lasciate nel loro habitat naturale e inoltre molto spesso è
un’azione illegale;
• Se vuoi portare a casa souvenirs, acquista quelli di produzione locale;
• Rispetta le leggi del territorio;
• Informarti sul territorio ospitante! ti aiuterà a capirne meglio gli usi e costumi.

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

• Come produrre e consumare: RIFIUTI

Il problema dei rifiuti è molto serio e continua a crescere in modo preoccupante. Ogni
anno nel mondo vengono generati miliardi di tonnellate di rifiuti, di cui centinaia di
milioni sono considerati pericolosi. Si tratta di cifre esorbitanti di materiali che gettiamo
e che invece potrebbero essere riutilizzati come risorse.

Come riduco i miei rifiuti?

E’ impossibile non produrre rifiuti, ma seguendo questa lista di consigli potrete sicuramente aiutare
ad evitare gli sprechi e a ridurre l’inquinamento:

• Rifiuta imballaggi superflui e incoraggia le imprese a ridurre il sovra-imballaggio;


• Rendi i vuoti di bottiglia e i contenitori riciclabili quando previsto;
• Riusa e ricarica il più possibile;
• Ripara gli oggetti, quando è possibile, invece di buttarli via;
• Ricicla la carta, le lattine e le bottiglie gettandole negli appositi contenitori. Fai il
compostaggio dei tuoi rifiuti domestici.

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

• Come produrre e consumare: ENERGIA

A tutt’oggi l’uomo utilizza le risorse energetiche del nostro pianeta senza preoccuparsi del
fatto che prima o poi esauriranno. L’uso eccessivo e irresponsabile di queste, inoltre, è
estremamente dannoso per l’ambiente in quanto fortemente inquinanti (basti pensare al
petrolio). Tuttavia il loro impiego è indispensabile …

In che modo usare l’energia?


E’ importante capire che proprio perché l’energia è indispensabile dobbiamo farne un corretto
utilizzo. Di seguito alcuni spunti:
• Spegni gli apparecchi elettronici anche se sono in stand-by;
• Acquista lampadine a risparmio energetico;
• Spegni la luce quando esci da una stanza; può sembrare banale ma aiuta a risparmiare
parecchia energia;
• Abbassa il termostato di qualche grado e copriti di più se hai freddo in casa!
• Non utilizzare acqua calda più del necessario;
• Cerca di connettere il più possibile le apparecchiature elettriche alle prese piuttosto che
utilizzare batterie. Le batterie scariche, infatti, sono altamente inquinanti;
• Installa porte e finestre a tenuta d’aria;
• Assicurati di sostituire o acquistare elettrodomestici a risparmio energetico di classe A.

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

• Come produrre e consumare: ACQUA

L’acqua è una delle risorse più preziose per il nostro pianeta in quanto ha diverse e
importanti funzioni: mantiene in vita il nostro organismo (che, ricordiamolo, è composto
per il 60-70% da acqua!), è fonte di igiene, è fonte energetica (serve a produrre qualsiasi
cosa, dalle magliette alle auto), e non solo. Ha quindi un valore inestimabile ed è
indispensabile. Eppure miliardi di persone ancora oggi non ne hanno accesso, e quelli che
ne hanno, la sprecano.

Come evitare gli sprechi d’acqua?


Basta seguire questi semplici consigli per evitare di sperperare acqua e fare così la differenza:
• Fai brevi docce al posto del bagno;
• Nello scegliere il WC, prediligi quelli a basso consumo idrico. Lo stesso vale per la lavatrice
o la lavastoviglie; inoltre cerca di metterle in funzione solo a pieno carico;
• Assicurati che gli impianti idraulici siano funzionanti e non perdano;
• Non gettare nel WC tamponi, assorbenti, pannolini e preservativi (soprattutto se poi vengono
scaricati in mare!)
• Non gettare mai negli scarichi prodotti utilizzati per il bricolage e per le piccole manutenzioni
domestiche (come solventi, colori, l’olio dell’auto, …)

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

• Aprire la mente ad altre problematiche: CAMBIAMENTI CLIMATICI

Uno dei metodi che il nostro pianeta utilizza per lamentarsi del nostro comportamento
è il clima. Improvvise perturbazioni, scioglimento dei ghiacci, venti gelidi, alluvioni,
siccità, e altri eventi atmosferici come questi, sono tutti conseguenza di due problemi:
il RISCALDAMENTO GLOBALE e il BUCO DELL’OZONO.

Come evitare di incrementare improvvisi cambiamenti climatici?


In linea di massima basterebbe seguire i consigli elencati più sopra, ma in particolar modo è
indispensabile:
• Smettere di usare spray. Anche se non contengono più clorofluorocarburi (CFC),
responsabili del buco dell’ozono, contengono altri agenti chimici inquinanti dannosi per
l’atmosfera;
• Accertarsi che il nostro frigorifero non emetta CFC;
• Ridurre l’utilizzo dei mezzi a motore, altamente inquinanti a causa delle alte emissioni di
CO2 e altri gas serra.

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

• Aprire la mente ad altre problematiche: SFRUTTAMENTO MINORILE

Vi siete mai chiesti come mai alcuni prodotti (come magliette, scarpe, jeans, accessori,
…) costano meno di altri, anche se praticamente identici? Oltre alla differenza di
qualità e al marchio, il motivo è spesso che, nel prodotto economico, non vengono
imputati grandi costi di manodopera. La manodopera non costa nulla soprattutto nei
paesi in via di sviluppo, in cui bambini dai 5 ai 14 anni lavorano molto e in pessime
condizioni per guadagnare qualcosa che gli consentirà di sopravvivere a stento.

Come non contribuire a questa ingiustizia?


Dato che nell’ideologia del consumo sostenibile sono perseguiti obiettivi quali giungere ad una più
equa distribuzione delle risorse tra ricchi e poveri e favorire una buona qualità della vita mediante
standard di vita adeguati, è indispensabile seguire questi consigli affinché il progetto sia
realizzabile:
• Informati sul marchio che acquisti e assicurati dei loro codici di condotta;
• Evita di acquistare da fornitori che notoriamente si servono del lavoro in schiavitù per la
fabbricazione dei loro prodotti;
• Partecipa a campagne volte a migliorare le condizioni di lavoro e a ridurre l’impatto
ambientale;
• Non acquistare prodotti da marchi che utilizzano slogan ingannevoli o offensivi.

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

• Aprire la mente ad altre problematiche: DISTRUZIONE della BIODIVERSITA’

Il diritto a un’esistenza dignitosa non è pregio esclusivo dell’uomo. Anche la natura e i suoi
abitanti, come abbiamo potuto apprendere, ne hanno merito in quanto parte di un equilibrio
naturale indispensabile alla sopravvivenza del nostro pianeta e, di conseguenza, della
nostra. Trascurare questo punto fondamentale provoca serie conseguenze ambientali,
quali l’estinzione di piante e animali e, quindi, la distruzione della biodiversità.

Come evito di danneggiare la natura (e quindi me stesso)?


La maggior parte dei consigli per un corretto comportamento nei confronti della biodiversità è già
stata in parte elencata nella sezione ALIMENTAZIONE e SALUTE, ma nel dettaglio è necessario:
• Informarsi sulla provenienza del prodotto e sul tipo di allevamento praticato, dato che molti
supermercati vendono carne e pesce acquistata da ‘fabbriche-fattorie’ ad allevamento intensivo;
• Rifiutarsi di consumare cibi o prodotti (pellicce, scarpe, …) fabbricati con metodi inaccettabili;
• Scegliere prodotti o servizi col marchio ‘NON testato su animali’;
• Mangiare meno carne; non è necessario diventare vegetariani, è sufficiente ridurre il consumo
settimanale.

In questa guida troverete un elenco di marche e negozi che hanno sottoscritto lo standard internazionale “NON
TESTATO SU ANIMALI”
http://www.oltrelaspecie.org/download/LAV_Guida_Pratica_Cosmetici.pdf

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

TERMINI E CONCETTI

• UNFPA
La United Nations Population Fund è un’agenzia di sviluppo internazionale che
promuove il diritto di ogni donna, uomo e bambino a una vita sana e fatta di pari
opportunità.
Per saperne di più:
http://www.unfpa.org/upload/lib_pub_file/812_filename_who_we_are.pdf
(la brochure è in inglese)

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

TERMINI E CONCETTI

• BIODIVERSITA’
Con questo termine si intende l’insieme di tutte le specie viventi (sia animali che
vegetali) geneticamente dissimili e presenti sul nostro pianeta. E’ importante perché ci
fornisce cibo, acqua, energia, e tutte le risorse necessarie alla nostra sopravvivenza.
Anche noi facciamo parte di questo insieme e, quindi, contribuiamo a fornire quelle
risorse di cui ci serviamo.
Per saperne di più:
http://www.wwf.it/client/render.aspx?content=1&root=12520

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

TERMINI E CONCETTI

• CAR SHARE
E’ un servizio che permette a più persone di usufruire di uno stesso veicolo.
Per saperne di più:
http://www.carshare.it/car-sharing/

• CAR POOL
E’ quando un gruppo di persone si mette d’accordo per utilizzare a turno un proprio
automezzo per percorrere insieme uno stesso tragitto, dividendosi così i costi del
trasporto.
Per saperne di più:
http://www.carshare.it/car-pooling/

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

TERMINI E CONCETTI

• ECOTURISMO (ECOVACANZA)
Si tratta di una forma di turismo che promuove una corretta etica ambientale. Si fonda
su alcuni aspetti essenziali:
• è mirato alla promozione di uno sviluppo sostenibile del settore turistico.
• non determina il degrado o l'esaurimento delle risorse.
• concentra l'attenzione sul valore intrinseco delle risorse naturali rispondendo ad una
filosofia più biocentrica che antropocentrica.
• richiede all'ecoturista di accettare l'ambiente nella sua realtà senza pretendere di
modificarlo o adattarlo a sua convenienza.
• si fonda sull'incontro diretto con l'ambiente e si ispira ad una dimensione cognitiva
diretta
Per saperne di più:
http://it.wikipedia.org/wiki/Ecoturismo
oppure
http://www.ecoturismo-italia.it/

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

TERMINI E CONCETTI

• RISCALDAMENTO GLOBALE e BUCO DELL’OZONO


Con l’espressione riscaldamento globale si intende l’aumento della temperatura media
dell’atmosfera terrestre e degli oceani. Esistono diversi motivi per cui il nostro pianeta
si riscalda, ma il fattore maggiormente responsabile è l’effetto serra, causato
principalmente dalle eccessive emissioni di anidride carbonica nell’aria. In breve, il
nostro pianeta è continuamente colpito dai raggi solari, i quali, una volta raggiunto il
terreno, rimbalzano verso lo spazio. L’anidride carbonica, però, insieme ad altri gas
quali metano e ozono, forma una cappa attorno al nostro pianeta (di qui il nome
‘serra’) che impedisce ai raggi del sole di attraversare l’atmosfera. In questo modo il
calore dei raggi, bloccato dalla cappa, riscalda il pianeta causando così un notevole
cambiamento della temperatura. Questo cambiamento modifica l’habitat che ci
circonda e può portare all’estinzione di piante ed animali danneggiando di
conseguenza la biodiversità e l’ecosistema.
Il problema del buco dell’ozono è correlato a quello del riscaldamento globale, ma è
diverso. L’ozono è uno strato sottile di gas che si trova nell’atmosfera e serve a
proteggere il nostro pianeta dai dannosi raggi ultravioletti. Da qualche hanno però
questo strato è stato lacerato da alcuni agenti chimici contenuti soprattutto negli spray
(i clorofluorocarburi).
Per saperne di più: http://www.wwf.it/client/render.aspx?root=554&
http://www.wwf.it/client/render.aspx?root=977&content=0

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net
CONSUMO SOSTENIBILE

TERMINI E CONCETTI

• ALLEVAMENTO INTENSIVO
Con questo termine si intende quel tipo di allevamento che utilizza tecniche industriali
e chimiche che permettono il massimo della produzione a un basso costo. Si tratta di
una forma molto diffusa. Anche se alcune di queste tecniche sono state vietate in
diversi paesi perché considerate crudeli e dannose, in molti altri (soprattutto in quelli in
via di sviluppo) purtroppo sono ancora in uso. Questa forma di allevamento prevede,
in un modo o in un altro, il maltrattamento degli animali, e toglie ad essi la dignità che
gli spetterebbe.
Per saperne di più:
http://www.goveg.com/factoryFarming.asp
(troverete un video crudo sulla realtà dei mattatoi)

e
http://it.wikipedia.org/wiki/Allevamento_intensivo

FONTE: youthXchange "Kit didattico sul consumo responsabile. La guida."; reperibile sul sito www.youthxchange.net

Potrebbero piacerti anche