Sei sulla pagina 1di 5

LUCIO ANNEO SENECA

(4 a.C.-65 d.C.)
VITA
>Còrdova;ricca classe provinciale
>padre Seneca il Rètore;rango equestre
>madre Elvia
>zio del poeta Lucano
>educazione a Roma (20 d.C.);maestro filosofo stoico Attalo
>inizialmente avvocato;orazioni non pervenute
>asma;meditò suicidio → Egitto dal prefetto Gaio Valerio

Roma 31 questore
senatore
morte di Seiano (impediva agli altri politica)

39 Caligola (37-41) medita di ucciderlo;desiste grazie ad amica


41 Messalina convince il marito Claudio (41-54) ad esiliare Seneca con l’accusa dell’adulterio di Giulia
Livilla,sorella di Caligola
41 - 49 esilio in Corsica Consolatio ad Polybium (liberto di Claudio);Consolatio ad Helviam
matrem
49 ritorno a Roma:Agrippina Minore,madre di Nerone e sorella di Livilla,convinse Claudio a graziare Seneca
precettore di Nerone (idea greca di educazione del potente)
54 muore Claudio Apokolokỳntosis Divi Claudii
laudatio funebre che Nerone declamò in senato → ironia
54 - 59 quinquennium felix
Seneca si arricchisce
55 Nerone fa uccidere Britannico
Seneca giustifica Nerone con la ragion di Stato
59 Nerone fa uccidere Agrippina Minore
62 muore Afranio Burro in circostanze sospette
nuovo prefetto del pretorio Tigellino Seneca si ritira alla vita privata
seconda moglie di Nerone Poppea Sabina
65 congiura di Pisone
Nerone inviò un centurione a Seneca che gli ordinasse il suicidio:vene polsi,cicuta,immersione in acqua
calda,bagno a vapore (morì soffocato);cremato senza cerimonie
OPERE
DIALOGI libro I ultimo politico,poeta e amico di perché,se vi è la
-raccolta di trattati destinati Ad Lucilium periodo della Seneca provvidenza,le
alla divulgazione del de providentia vita di sventure possono
pensiero stoico Seneca toccare ai buoni
-dopo la morte di Seneca
i buoni affrontano le
ingiustizie come prova
della loro virtù

Catone Uticense
libro II prefetto dei vigili e amico di Superato l’impetus,si deve
Ad Serenum Seneca iniziare un dialogo con se
de constantia sapientis stessi
epicureo
dibattito epicureismo

rapporto maestro-discepolo
libri III-V 41 fratello di Seneca
Ad Novatum dopo la come accade che un uomo si lasci trasportare
de ira morte di dalla collera sino a diventare feroce come un
libri III Caligola animale

l’ira è una pazzia momentanea (brevem


insaniam)

la causa è la sensazione di un’offesa subita


(iniuria)

la prima reazione è un moto di rabbia


automatico (impetus)

l’ira è la consapevolezza di voler nuocere agli


altri

per il saggio non esiste l’offesa,poiché egli è


imperturbabile

libro VI + antica aristocratica Marcia spirito antitirranico


Ad Marciam -perde il giovane figlio
de consolatione inizio impero Metilio la morte è pietosa se
di Caligola -padre storico Cremuzio impedisce di vivere in
Cordo dei tempi di tempi terribili
Tiberio:scrive opera che
esalta Bruto e Cassio il ricordo del bene
come paladini della passato deve consolare
libertà repubblicana→ del male presente
accusato di lesa maestà
da due clienti di
Seiano→ si lasciò
morire di fame
libro VII 58 scritto come autodifesa il giudizio di un uomo
Ad Gallionem culmine del da chi gli rimproverava può essere oscurato
de vita beata potere di l’elevato tenore di vita dall’ignoranza e dal
(parte finale mutila) Seneca cedimento agli impulsi
“non sono un uomo
scritto al sapiente,ma un uomo il saggio sarà pronto ad
fratello che tende alla sapienza” affrontare la sventura
e il dolore perché ha
“chiedimi non che io sia appreso come
pari ai migliori,ma che esercitare il giudizio
sia migliore dei cattivi”

“io parlo della virtù,non


di me e quando biasimo
i vizi biasimo prima di
tutto i miei”
libro VIII vita privata trattato politico Se lo Stato è troppo
Ad Serenum corrotto,il sapiente non
de otio deve fare sforzi vani,e se
non può essere utile agli
altri,almeno che lo sia a se
stesso

il sapiente migliorerà
indirettamente gli altri

due res publicae


-minor (materiale)
-maior (mondo intero)
libro IX quando cosa porta un uomo a calmare i moti dell’anima
Ad Serenum Seneca era a
de tranquillitate animi contatto con esercizi spirituali:frequentare uomini
Nerone buoni,bene comune,frugalità,attendere
serenamente la morte

minima parte dialogica

ricorda Cicerone

atarassia
libro X 49 prefetto dell’annona il senso della vita non sta
Ad Paulinum nella durata ma nella
de brevitate vitae qualità

nessuna vita è veramente


breve se riempita di un
significato

occupati:attività futili
libro XI esilio Polibio
Ad Polybium -liberto di Claudio,incaricato dell’ufficio che
de consolatione riceve le lettere dell’imperatore
-ha perso il fratello

per ingraziarsi Claudio (richiesta esplicita)


libro XII esilio L’esilio è solo un cambiamento di luogo:ovunque
Ad Helviam matrem si venga a trovare,ciascuno ha sempre con sé il
de consolatione proprio animo e le proprie virtù
Sono comunque un cittadino del mondo
DE CLEMENTIA 3 libri 56 dedicata a Nerone Il monarca deve ispirarsi
abbiamo il 1° e la prima alla Ragione,la stessa che
parte del 2° dio usa per amministrare
l’universo
trattato politico
gli uomini sono animali
Repubblica di Platone ribelli
DE BENEFICIIS 64 7 libri è giusto essere grati per un beneficio ricevuto da un
malvagio?

proporre ai benestanti atteggiamenti di filantropia per


migliorare la società
NATURALES fine vita 7 libri sintesi di conoscenze scientifiche divulgate con finalità
QUESTIONES morali ed educative
a Lucilio
lo studio della natura libera l’uomo dalle superstizioni
trattato
parascientifico
EPISTULAE MORALES ultima opera 124 lettere in tono di chi propone l’itinerario morale e
AD LUCILIUM 62 – 65 20 libri un percorso e lo intellettuale di un
condivide uomo non è mai
ideate per lettere perdute concluso
pubblicazione sintassi
le prime lettere nervosa,movimentata, La sapienza verrà
brevi,si allungano moderna messa alla prova al
fino a diventare quasi momento della
saggi morte

“possiederai il tuo
bene quando capirai
che gli uomini felici
sono i più infelici”

“non dobbiamo
cercare di vivere a
lungo,ma di vivere
quanto basta”

“vivere a lungo
dipende dal
destino,vivere
quanto basta dalla
nostra anima”

rivendica agli
schiavi pari dignità
rispetto ai
liberi:ogni uomo è
una cellula
dell’universo,la sola
differenza è tra chi è
buona e tra chi è
malvagio

TRAGEDIE 9 cothurnatae:Hercules furens,Hercules


Oetaeus,Troades,Phoenissae,Medea,Phaedra,O
edipus,Agamemnon,Thyestes
1 praetexta:Octavia

Potrebbero piacerti anche