Sei sulla pagina 1di 6

DOMANDE-RISPOSTE PSICOLOGIA GENERALE

1. I cambiamenti sociali in essere determinano…Forti sensazioni di incertezza, la


perdita di punti di riferimento, forti insicurezze e disorientamenti, condizioni di
disagio        
2. La psicologia generale ha senso…Per costruire relazioni, per selezionare
situazioni e condizioni di vita più appropriate ai nostri bisogni, per costruire un
progetto di vita che ci soddisfi, per vivere dimensioni di equilibrio psicologico
3. Nella “buona scuola”…L’ apprendimento è un processo soggettivo che trae
origine dal bisogno di costruzione e di strutturazione del reale
4. Una rappresentazione mentale dell'Io positiva ed una buona strutturazione della
personalità del soggetto…Implicano capacità che riguardano la conoscenza di se
stessi e della realtà sociale che è sfondo integratore di esperienze e di processi
5. Il rapporto tra motivazione ed apprendimento…E’ essenziale per far costruire al
soggetto un progetto di vita personale
6. La costruzione dell'Io avviene nello sfondo integratore di una società mutevole e
fluida che si connota quale…Società post moderna, società ipercomplessa,
società della conoscenza, società che determina processi di mondializzazione
dei fenomeni, società che determina processi di globalizzazione delle economie
7. Il progetto della modernità tesa a conferire un senso unitario e globale alla
realtà…Si è costruito sull'asse di tre grandi meta-racconti: illuminismo,
idealismo, marxismo che oggi non interpretano molteplicità e frammentazione
della post-modernità
8. Il docente deve curare prioritariamente…La qualità della mediazione didattica
anche mediante le TIC
9. Un ambiente di apprendimento minimalista è costituito…Da una didattica
fondata sulla lezione frontale del docente
10.L'attività di formazione si svolge…Secondo sequenze rivolte al miglioramento
continuo
11.Cosa rappresentano, nelle dinamiche di gruppo, le motivazioni?...La spinta a
raggiungere obiettivi condivisi in base alle proprie capacità e talenti
12.I mass media promuovono…Opportunità di informazioni da selezionare
13.Per sviluppare apprendimenti occorre…Senso e significato alle attività del
soggetto
14.La curiosità è sollecitata…Da un ambiente ricco di stimoli, altamente
costruttivista
15.La valutazione del profilo dell'allievo alla fine di un percorso formativo necessita
di…Monitoraggio continuo dell’andamento dei processi, misurando il grado di
realizzazione degli obiettivi prefigurati
16.Un ambiente costruttivista per l'apprendimento implica…Metodologia di
problem solving nell’aula 3.0
17.I docenti ricercano…Buone pratiche per organizzare una mediazione didattica
efficace, tale da costruire competenze e capacità di pensiero autonomo
18.La motivazione nasce prevalentemente da…Proposte formative congruenti con i
potenziali di sviluppo personale del soggetto, dal coinvolgimento in problemi e
compiti di realtà;
19.La centralità dell’allievo si realizza…Con la promozione di processi di
apprendimento e di formazione personali e soggettivi, congruenti con i
potenziali educativi del soggetto;
20.TIC e TSI in un’aula 3.0 diventano…Ambienti di apprendimento
21.Per le teorie cognitiviste…L’apprendimento è un processo conoscitivo che trae
origine dal bisogno di costruzione e di strutturazione del reale
22.La mediazione didattica efficace consente…Il transfert degli apprendimenti e lo
sviluppo delle competenze;
23.Dalla problematizzazione del reale scaturiscono…Domande che orientano il
soggetto verso la ricerca delle risposte
24.Imparare ad imparare…Corrisponde ad un sistema personale di interpretazione
e dominio della realtà che orienta il soggetto in tutta la sua vita
25.Il miglioramento della condizione di adeguatezza dell’offerta formativa al
soggetto…Implica l’organizzazione di un sistema funzionale che promuova
scelte autonome e consapevoli;
26.La valutazione della qualità del sistema scolastico necessita di…Standard di
riferimento
27.Il disegno interpreta…Il profilo dell’allievo
28.Lo stadio dell'intelligenza senso-motoria va da…0-18 mesi
29.Nel quarto stadio dello stadio senso-motorio…Il bambino comincia a coordinare
due schemi in sequenze, nelle quali il primo schema costituisce il presupposto
per poter attivare il secondo
30.I bambini che sviluppano una tipologia di attaccamento "ansiosa- disorganizzata
(D)"…Mostrano, nella Strange Situation, sequenze disorganizzate di
comportamenti, comportamenti strani, come rimanere immobili, dondolarsi,
coprirsi gli occhi alla vista della madre
31.I padri…Preferiscono interagire con il figlio attraverso il gioco fisico, con contatti
corporei molto stimolanti e ritmici
32.Il bambino dai 2-3 fino ai 5 anni…Deve far prevalere il senso dell'autonomia su
quello del dubbio e della vergogna e il senso di iniziativa sul sentimento di
colpa
33.La comprensione del sé del bambino è egocentrica, cioè…Il bambino non misura
bene le sue forze e questo gli fa fare errori di valutazione e lo espone ad
insuccessi
34.Il bambino durante l'età scolare sviluppa la capacità di "role taking", ossia…Di
decentrarsi e assumere un punto di vista diverso dal proprio
35.I bambini popolari…Usano strategie di accerchiamento: si chiedono quali siano
le attività di un gruppo, hanno uno stile interattivo piacevole, evitano
escalation di conflitti, propongono compromessi e alternative
36.Il problem solving in situazioni critiche avviene…In ogni età del soggetto ed
interessa elementi e processi cognitivi, emozionali e affettivi, comportamentali
e relazionali
37.Il Profilo dell’allievo…E’ interpretabile attraverso il disegno, test, osservazione
sistematica dei comportamenti
38.La motivazione…Spinge il soggetto all'azione
39.La motivazione riconosce…Senso e significato alle attività del soggetto
40.ll successo formativo dipende prevalentemente…Da un contesto ricco di
stimolazioni ed organizzato per l’apprendimento secondo una didattica di
laboratorio;
41.Nell’ apprendimento bisogna evitare la frammentazione dei saperi disciplinari…
Perché il soggetto deve cogliere senso e significato di ogni “reale” che è “unità
molteplice” di prospettive
42.Le discipline sono parte essenziale del curricolo nell’ ambito del quale troviamo…
Metodologie, tecnologie, buone pratiche didattiche.
43.Le condizioni che promuovono l’apprendimento sono…“Inciampare” in problemi
da cui nascono domande
44.TIC e TSI in un’aula 3.0 diventano…Ambienti di apprendimento
45.Nell’allievo occorre favorire la costruzione…Di un sistema cognitivo dinamico
personale
46.La valutazione è strumento per l’incremento della qualità ed ha per oggetto…I
processi di crescita della personalità integrale dei soggetti (processi cognitivi,
formativi)
47.Per competenza si intende…Il transfert di conoscenze ed abilità a situazioni e
contesti diversi per risolvere problemi nuovi
48.Il neonato è in grado di percepire la profondità…Dai 2 mesi in su
49.Secondo Skinner…Per la comparsa del linguaggio sarebbero determinanti
l'esperienza e l'apprendimento
50.Piaget distingue…Quattro periodi di sviluppo cognitivo per l'individuo
51.Secondo Darwin, le emozioni e la loro espressione…Sono universali
52.L'attaccamento può essere definito…Come un legame di lunga durata,
emotivamente significativo, con una persona specifica
53.Il bullismo…Produce effetti che possono essere molto seri: la vittima può
sviluppare sentimenti di insufficienza personale, isolamento sociale, rifiuto
della scuola, fino a manifestare vere e proprie patologie depressive
54.Il bullismo è caratterizzato da alcuni elementi…Tutte le alternative sono vere
55.Il genitore che privilegia uno stile educativo autoritario…E' freddo, controllante,
poco disposto a comunicare con il figlio e tende ad aspettarsi dal figlio un
comportamento più maturo della sua età.
56.Esistono molteplici fattori che influenzano la strutturazione dell'Io.
Tali fattori sono prioritariamente…La rappresentazione mentale che la persona
ha di se stessa, il sistema di valori e di significati e lo sfondo integratore nel
quale vive
57. Lyotard descrive la postmodernità e…Non nutre nostalgia per l'unità e la
totalita' perduta, ma riconosce, nella società fluida di oggi, la positività di ciò
che è molteplice, frammentato, polimorfo e instabile
58.Il cambiamento nella scuola promuove… Il passaggio dall’aula 2.0 all’aula 3.0
59.Ogni attività è sostenuta da…Curiosità, motivazioni, interessi
60.L'analisi dei risultati di un’autovalutazione…Consente ai soggetti di separare ciò
che si ritiene soddisfacente da ciò che può essere migliorato
61.L'apprendimento è…Un processo personale e soggettivo
62.La personalizzazione dei processi cognitivi è relativa a…Curiosità, motivazioni ed
interessi del soggetto
63.Una mediazione didattica efficace…Coinvolge gli allievi in un problema che
motiva e sostiene l’azione
64.Il bambino definisce il significato di una parola facendosi guidare dalle
caratteristiche…Funzionali e percettive
65.Il pensiero nello stadio dell'intelligenza operatoria è…Decentrato, dinamico e
reversibile
66.I riflessi sono…Risposte organizzate ed automatiche a stimoli specifici, sono
innati nella nostra specie
67.I neonati…Già all' età di 3 giorni preferiscono la voce materna
68.Freud delinea lo sviluppo psicosessuale dell'individuo dalla nascita alla maturità
in termini di una successione di stadi…Fase orale, fase anale, fase fallica, fase di
latenza, fase genitale
69.Attenzione e impegno nelle attività formative sono promossi…Dalla qualità delle
proposte formative in un’aula 3.0
70.Le modalità di insegnamento delle discipline mostrano problemi derivanti da…
Carenze di motivazione da parte dei giovani in un’aula minimalista, connotata
dalla lezione frontale
71.I giovani devono mostrare…Comprensione del senso e del significato degli
apprendimenti disciplinari, autonomia nella ricerca-azione
72.Le strutture cognitive promuovono (processi di apprendimento e strutture
cognitive)…Processi di assimilazione e di accomodamento, di composizione,
giustapposizione, elaborazione di nuove idee
73.L’inclusione riguarda…L’agire della persona in una situazione comunicativa e
relazionale di gruppo
74.La "cornice" o "frame" è…Una modalità interattiva che segnala qualcosa a
proposito di un'altra modalità interattiva ed è una precondizione perché lo
schema si svolga
75.I progetti extracurricolari attivati nelle scuole costituiscono…Opportunità di
apprendimento nel quadro dei saperi sociali
76.Il complesso di Edipo…E' costituito da fantasie e desideri incestuosi per il
genitore dell'altro sesso e da una forte rivalità e gelosia per il genitore dello
stesso sesso
77.Per analizzare l'incontro tra genitori e bambino, gli psicologi fanno riferimento a
specifiche caratteristiche…La "schematicità" o "format" e la "cornice" o
"frame" del rapporto
78.Bosworth, Haakenson e McCrackn (1997) hanno individuato diversi stili di
insegnamento…Autoritario, autorevole, supportivo, permissivo o inesistente
79.Le conoscenze sono…Saperi disciplinari
80.L'azione di formazione è efficace…Se produce risultati attesi apprezzabili e
misurabili
81.Il processo comunicativo trasmette…Messaggi e quindi contenuti di conoscenza
e significati da un soggetto all'altro
82.Un ambiente costruttivista per l’apprendimento implica…Metodologia di
problem posing e problem solving
83.La dimensione "sollecitudine-ostilità" si riferisce…Al calore affettivo che i
genitori mettono nel rapporto con il bambino
84.Nel riflesso di Moro…Se un adulto per un attimo non gli sostiene il capo o
produce un forte rumore, il bambino inarca la schiena, apre le braccia e poi le
richiude come "abbracciando"
85.Un buon piano dell'offerta formativa, per svolgere la sua funzione, deve tener
conto…Delle caratteristiche dei giovani nell' ambito della società
contemporanea, complessa ed in continua evoluzione
86.A corredo dei saperi disciplinari troviamo…I saperi sociali
87.Danel Goleman…Ha sviluppato modelli didattici sull’intelligenza emotiva
88.Elio Damiano…Ha descritto modelli didattici per “imparare ad imparare”
89.Gli stimoli provenienti dall’esterno determinano…Impressioni sugli organi di
senso ovvero sensazioni
90.Gowin…Ha rappresentato, mediante un diagramma a V i processi di
apprendimento
91.I giovani spesso NON mostrano…Comprensione del senso e del significato delle
prospettive disciplinari
92.I giovani, con una buona formazione, vanno incontro…A scelte relative al loro
futuro
93.I processi di crescita e sviluppo sono…Soggettivi e personali
94.Il computer può essere…Una prolunga grafica per soggetti disabili
95.Il diario di bordo…Registra esperienze cognitive, comportamenti, atteggiamenti
e “saper essere” dei soggetti
96.Il soggetto ricevuta un’informazione…Reagisce
97.J.Bruner ha elaborato…Teorie che considerano la prospettiva dell’allievo e
l’apprendimento significativo
98.La formazione della personalità prevede obiettivi formativi di…”Saper essere”
99.La psicologia ha per oggetto…La conoscenza dei processi di sviluppo ed i modelli
teorici che l’interpretano
100. Le abilità corrispondono a…Saper fare degli allievi
101. Le attività di apprendimento sono centrate sui problemi perché…Interessano
tutte le prospettive disciplinari per promuovere l’unità del sapere
102. Le sensazioni vengono riconosciute dal cervello e si producono….Percezioni

Potrebbero piacerti anche