Sei sulla pagina 1di 7

Conservatorio Statale di Musica “L. Canepa” Sassari.

1
ELEMENTI DI INFORMATICA MUSICALE
VIDEOSCRITTURA MUSICALE – FORMATTAZIONE ED IMPAGINAZIONE
DISPENSA n.° 8 PROF. GINO TANASINI

Questa dispensa guida all’impostazione dell’impaginazione di un documento in modo da


replicare, attraverso gli strumenti del software, i contenuti di un modello dato, ovvero la prima pagina
tratta da Solfeggi cantati con accompagnamento di pianoforte (1 Corso) di Ettore Pozzoli edita
da Ricordi.
Nello svolgimento dei vari passaggi illustrati nelle prossime pagine è importante che il software
sia impostato con l’Unità di misura in cm. Questa impostazione è controllata in modi differenti nelle
varie versioni del software. In Finale 2005 dal menù [Opzioni-Unità di misura] verificare che l’unità
di misura utilizzata dal programma esprima i centimetri e non i pollici o altro. In versioni più recenti le
finestre di controllo di questi valori si trovano all’interno del menù Preferenze (ad. Es. in Finale 2012
menù [Finale 2012- Preferenze-Unità di misura]

In fase di formattazione e impaginazione di un documento saranno molto utili l’impostazione e


la visualizzazione dei seguenti ausili di misurazione e riferimento:
GRIGLIA - RIGHELLO - LINEE GUIDA.

-Per la visualizzazione della GRIGLIA:


menù [Visualizzazione-Griglia/Linee guida-Mostra la griglia].

Uno dei modi più efficaci per utilizzare la griglia è quella di impostarla come se il monitor
mostrasse il documento che si sta elaborando come se fosse scritto su un foglio millimetrato.
I passaggi per ottenere questa
impostazione sono:
aprire il menù [Opzioni del
documento-Griglie e linee guida] e
impostare i valori come mostrato
nell’immagine a lato.

- Per la visualizzazione dei Righelli:


menù [Visualizzazione-Mostra- Righelli].

Per impostare le Linee Guida:


posizionare il cursore del mouse sul righello
di riferimento (righello superiore per le linee
guida verticali; righello laterale sinistro per le
linee guida orizzontali) all’altezza della
misura di riferimento che interessa e fare
doppio click col tasto sinistro.

Un triangolino
riposizionabile comparirà all’altezza desiderata proiettando sul
documento la linea guida di riferimento. Per esempio, nell’immagine di
lato, si possono vedere la linea guida orizzontale impostata a cm 5,4
dal bordo pagina superiore e la linea guida verticale a cm, 2,3 dal
bordo pagina sinistro. L’intersezione delle due linee guida individua
precisamente la posizione del pentagramma.
Conservatorio Statale di Musica “L. Canepa” Sassari. 2
ELEMENTI DI INFORMATICA MUSICALE
VIDEOSCRITTURA MUSICALE – FORMATTAZIONE ED IMPAGINAZIONE
DISPENSA n.° 8 PROF. GINO TANASINI
Conservatorio Statale di Musica “L. Canepa” Sassari. 3
ELEMENTI DI INFORMATICA MUSICALE
VIDEOSCRITTURA MUSICALE – FORMATTAZIONE ED IMPAGINAZIONE
DISPENSA n.° 8 PROF. GINO TANASINI

Esercitazione guidata

Impostazione
dimensione pagina

- Strumento CONFIGURA PAGINA

- Nella barra dei menu scegliere il menù contestuale


CONFIGURA PAGINA e aprire il corrispettivo menù a tendina
Nell’ultima area di opzione selezionare l’opzione
Dimensione di pagina…

- Compare finestra di dialogo


Dimensione della pagina

Impostare
i valori
come da
immagine

- Riaprire il menù a tendina del menù contestuale


CONFIGURA PAGINA e scegliere nella
penultima area di opzione Margini di pagina
e il sottomenù Modifica i margini
Conservatorio Statale di Musica “L. Canepa” Sassari. 4
ELEMENTI DI INFORMATICA MUSICALE
VIDEOSCRITTURA MUSICALE – FORMATTAZIONE ED IMPAGINAZIONE
DISPENSA n.° 8 PROF. GINO TANASINI

- nella finestra di dialogo impostare i valori come da figura qui sopra


In questo modo saranno impostato i margini di pagina in modo da avere l’area delle accollature che
ospita righi musicali della larghezza di cm 18,2 come si può vedere anche dall’immagine che mostra i
valori del Righello.

IMPOSTAZIONE DELL’ACCOLLATURA

Il modello preso in esame è costituito da un’accollatura formata da 4 pentagrammi: due per la


parte del Canto e due per la parte del Pianoforte. L’accollatura è organizzata in due gruppi: quello del
pianoforte è dotato di parentesi graffa e stanghette di battuta attraverso i righi, mentre quella del canto
non presenta parentesi e le stanghette sono solo nei pentagrammi.

- Aggiungere i pentagrammi necessari :

Strumento Rigo musicale


menù [Rigo musicale- Nuovi righi
vuoti]
aggiungere 3 righi a quello predefinito.

Selezionare i pentagrammi del Pianoforte


menù [Rigo musicale-Gruppi e parentesi-
Aggiungi] e nella finestra di dialogo impostare i
valori come da immagine a lato

Selezionare i pentagrammi del Canto e menù


[Rigo musicale-Gruppi e parentesi-Aggiungi]
e nella finestra di dialogo impostare i valori come
da immagine sotto.

Impostare, con gli strumenti e i comandi conosciuti il tempo


di le chiavi adeguate e il tempo di 2/2 ed ottenere la
seguente accollatura:
Conservatorio Statale di Musica “L. Canepa” Sassari. 5
ELEMENTI DI INFORMATICA MUSICALE
VIDEOSCRITTURA MUSICALE – FORMATTAZIONE ED IMPAGINAZIONE
DISPENSA n.° 8 PROF. GINO TANASINI

RIDIMENSIONAMENTO ACCOLLATURA
L’accollatura del modello è formata da pentagrammi della grandezza editoriale n. 6 (vedi tavola dei
pentagrammi) vale a dire di mm. 6,5.
Per ottenere questa grandezza utilizzare lo Strumento Ridimensiona
ed applicare all’accollatura la dimensione del 90%

A questo punto è opportuno procedere con la rilevazione, sul modello


dato, delle distanze dei margini e dei valori di interlinea tra i
pentagrammi di ogni accollatura.
Ad esempio,
per applicare
alla prima
accollatura i
corretti
parametri di

spazializzazione in modo tale che il suo apice sinistro si


trovinella posizione corretta (ovvero cm. 7,4 dal bordo
pag. superiore e cm. 4, 2 dal bordo pag. sinistro)
bisognerà aprire il menù di controllo margini
dell’accollatura: menù [Configura pagina-Accolalture-
Modifica i margini…] e digitare nelle varie form i valori
così come sono indicati nell’immagine a lato.
Una volta fissato questo “punto di riferimento”, si
può procedere con il controllo dell’interlinea (distanza tra
un pentagramma e l’altro nell’ambito di una accollatura).
Per amore di precisione è sempre meglio avere
come punto di riferimento il bordo superiore della
pagina. Così, nella prima accollatura avremo i seguenti valori:
secondo pentagramma cm. 8,7 da bordo sup. pagina; terzo pentagramma
cm. 10,15; quarto pentagramma cm. 12,1. Pertanto generare le Linee guida a
queste distanze per avere il giusto riferimento e poi procedere allo
spostamento dei pentagrammi. Le interlinea dei pentagrammi si controllano
con le maniglie del rigo che compaiono nell’angolo alto a sinistra di ogni
pentagramma quando si seleziona lo Strumento Rigo musicale.
Si ricorda che in Finale 2005 per rendere indipendente l’interlinea
pentagrammi in ogni accollatura bisogna prima applicare l’Ottimizzazione dei
righi (però senza nasconderli). Nelle versioni successive, invece questo
passaggio non è più necessario.
Il risultato finale del posizionamento della prima accollatura dovrà risultare
come da immagine a lato.
I valori latitudinali per la seconda accollatura sono: I) pentagramma cm. 14,6
da bordo pagina superiore; II) cm. 15,95; III) cm 17,6; IV) cm. 19,5.
I valori latitudinali per la terza accollatura sono: I) pentagramma cm. 22 da
bordo pagina superiore; II) cm. 23,3; III) cm 25,1; IV) cm. 26,8.

Per quanto Quelli per l’Accollatura 3


riguarda i valori
dei margini delle
accollature i
valori da
applicare sono
Accollatura 2
Conservatorio Statale di Musica “L. Canepa” Sassari. 6
ELEMENTI DI INFORMATICA MUSICALE
VIDEOSCRITTURA MUSICALE – FORMATTAZIONE ED IMPAGINAZIONE
DISPENSA n.° 8 PROF. GINO TANASINI

Il risultato finale dei passaggi appena illustrati sarà il seguente:

Completate le operazioni di immissione degli elementi rotazionali e le indicazioni agogiche e dinamiche il


documento apparirà così:
Conservatorio Statale di Musica “L. Canepa” Sassari. 7
ELEMENTI DI INFORMATICA MUSICALE
VIDEOSCRITTURA MUSICALE – FORMATTAZIONE ED IMPAGINAZIONE
DISPENSA n.° 8 PROF. GINO TANASINI

Potrebbero piacerti anche