Sei sulla pagina 1di 5

SERIE NOTEVOLI

1. le SERIE aritmetiche:

sono serie a
k 0
k in cui: an 1  an  d , ovvero la differenza tra due termini consecutivi è

n(n  1)
sempre la ragione d, le somme parziali valgono Sn  na1  d
2
OGNI serie aritmetica è divergente infatti:
 n(n  1)   2na1  dn 2  nd 
lim S n  lim  na1  d  lim     secondo il segno di d
n  n 
 2  n   2 
 
es.1: k
k 0
diverge (d=1) es.2:   2k  1
k 0
diverge (d=2)

2. le SERIE geometriche

sono serie a
k 0
k in cui: an 1  an  q , ovvero il rapporto tra due termini consecutivi è

1  qn
sempre la ragione q, le somme parziali valgono Sn  a1  se q≠1
1 q

quindi le serie geometriche:


1  qn 1
convergono se q 1 cioè se 1  q  1 infatti: lim S n  lim a1   a1 
n  n  1 q 1 q
1  qn
divergono se q  1 infatti lim S n  lim a1 

n  n  1 q
sono indeterminate o non regolari se q  1

esempi:


1 1 1 1 1
2
k 1
k
serie geom. a1 
2
e q   1 converge a S  
2 2 1 1
1
2
(cfr. il tramezzino infinito o il paradosso dello stadio)


k 0
k
serie geom. di ragione q    1 diverge

 k
1 1 1 4
  
k 0  4 
serie geom. a1  1 e q 
4
 1 converge a S  1 
1 3
1
4
(cfr. quadratura della parabola di Archimede)

www.saveriocantone.net pag.1 aggiornato al: 31/08/2020


 cos 
k 0
k
serie geom. a1  1 e di ragione

1
q  cos   1 converge a S  1 
1  cos 

Infatti la lunghezza della spezzata è


P0P1+P1P2+P2P3… con α<90°
Applicando
P0P1=1
P1P2=1*cos α
P2P3=(1*cos α)*cos α
...

-------------------------------------------------------------------------------------
ACHILLE e la TARTARUGA
Achille, alla velocità costante vA, impiega un tempo t1 per percorrere lo spazio L1, nel
frattempo la tartaruga, alla velocità costante vT percorre lo spazio L2.
Achille impiega un tempo t2 per percorrere lo spazio L2, nel frattempo la tartaruga
percorre lo spazio L3 e così via all’infinito, ma non in infinito tempo...
Achille impiegherà dunque un tempo totale T=t1+t2+t3+…+tn+… per raggiungere la tartaruga:

L1 L1 v
t1  nel frattempo la tartaruga avanza di: L2  vT t1  vT  L1 T
vA vA vA

2
L L v L v  L v  v 
t2  2  1  T  1   T  nel frattempo la tartaruga avanza di: L3  vT t2  vT 1   T   L1   T 
v A v A vA v A  v A  v A  vA   vA 
2 2 3
L L v  L v  v 
t3  3  1   T  nel frattempo la tartaruga avanza di: L4  vT t3  vT 1   T   L1   T 
v A vA  v A  vA  vA   vA 
...

n 1
L L v 
tn  n  1   T  nel frattempo la tartaruga avanza di:...
vA v A  vA 

Quindi il tempo totale sarà:


T  t1  t2  t3  ...  tn  ... 
2 n 1
L L v  L v  L v 
T  1  1   T   1   T   ...  1   T   ...
v A vA  vA  v A  vA  vA  vA 

L1   vT   vT  
2 n 1
 vT 
T   1        ...     ... è una serie geometrica convergente(ragione vT/vA<1)
v A   vA   v A   vA  

k
L  v  L 1
T  1   T   1  ad esempio, se L1  100m , v A  10m / s , vT  0,01m / s
vA k 0  vA  v A 1  vT
vA
100m 1
T   10 s 1,001  10, 01001...s ovvero poco più di 10s
10m / s 1  0, 01
10
-------------------------------------------------------------------------------------

www.saveriocantone.net pag.2 aggiornato al: 31/08/2020


SERIE GEOMETRICHE di ragione variabile, occorre stabilire per quali valori si ha la
convergenza:

1
x
3k
q   x 3 converge a se  x  1 cioè se x  1
3
serie geom. di ragione
k 0 1 x 3


1 1 1
 5x 
k
serie geom. di ragione q  5 x converge a se 5 x  1 cioè se   x 
k 0 1  5x 5 5
k

 1 x  1 x 3 x 1 x
  
k 0  3  x 
serie geom. di ragione q
3 x
converge a
2  2x
se
3 x
 1 cioè se x  1

3. la SERIE armonica

1 1 1 1 1
 k  1  2  3  ...  n  ...
k 1
la serie armonica diverge anche se lim an  lim
n  n  n
0
si può dimostrare la sua divergenza con una maggiorazione:

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
 k  1  2  3  4  5  6  7  8  9  .....  16  .... 
k 1

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
 k  1  2  4  4  8  8  8  8  16  .....  16  .... 
k 1

1 1 1 1 1
 k  1 2 
k 1 2

2

2
 .... che è una somma divergente
100 10.000 1.000.000
1 1 1
La sua divergenza è comunque MOLTO lenta: 
k 1 k
 5,18 ; 
k 1 k
 9,78 ; 
k 1 k
 14, 39 …

----------------------------------------------

oppure si può dimostrare la sua divergenza con il criterio di CAUCHY scegliendo p=n
2n
1 1 1 1 1 1 1 1 1
 k  n  1  n  2  ...  2n  2n  2n  ...  2n  n 2n  2
k  n 1
non può essere piccola a piacere

www.saveriocantone.net pag.3 aggiornato al: 31/08/2020


4. la SERIE armonica a segni alterni
 1
 k 1
1 1 1

k 1 k
 1   ... converge per il criterio di LEIBNIZ
2 3 4

1. È una serie a termini di segno alterno

2. Il termine generico è infinitesimo lim an  lim


 1 n  1  0
n  n  n

5. la SERIE armonia generalizzata



1 1 1 1
 k
k 1
1
2
     ... converge se   1 diverge se   1
3 4


1 2

k 0 k
2

6
serie armonica generalizzata con α=2>1 è convergente (non dimostrata)

6. le SERIE di Mengoli

1 1 1 1 1
 k  k  1  2  2  3  3  4  ....  n   n  1  ....
k 1

Il termine n-esimo può essere scritto come:

1 A B A  n  1  Bn nA  A  Bn n  A  B   A A B  0 A  1
       
n  n  1 n n  1 n  n  1 n  n  1 n  n  1 A  1 B  1
1 1 1
 
n  n  1 n n  1
In questo caso si possono calcolare le somme parziali:
 1 1 1 1 1  1
Sn  a1  a2  ...  an   1        ...      1
 2 2 3  n n 1 n 1
e quindi la somma della serie:

1  1 
 k  k  1  S  lim S
k 1
n 
n  lim  1 
n 
 1
 n 1

7. le SERIE telescopiche
Sono serie che, come la serie di Mengoli, permettono di calcolare la somma parziale,
potendo scrivere i suoi termini nella forma:
a1  b1  b2
a2  b2  b3

ak  bk  bk 1 per cui risulta
Sn  a1  a2  ...  an  (b1 b2 )  ( b2 b3 )  ( b3  b4 )  ...  ( bk  bk 1 )  b1  bk 1
E quindi Sn  lim Sk  lim  b1  bk 1   b1  lim bk 1
k  k  k 

www.saveriocantone.net pag.4 aggiornato al: 31/08/2020


ad es.:

1
 4k
k 1
2
 8k  3
Il termine n-esimo può essere scritto come:
1 1 A B A  2n  3  B  2n  1 2nA  3 A  2nB  B
    
4n  8n  3  2n  1 2n  3 2n  1 2n  3
2
 2n  1 2n  3  2n  1 2n  3
2n  A  B   3 A  B A B  0 A  1/ 2
    
 2n  1 2n  3 3 A  b  1  B  1 / 2
1 1 1 1 1 1 
    
4n  8n  3 2  2n  1 2  2n  3 2  2n  1 2n  3 
2

In questo caso si possono calcolare le somme parziali:


1  1 1  1 1   1 1  1  1 
Sn  a1  a2  ...  an        ...       1  
2  3 5  5 7   2 n  1 2n  3   2  2n  3 
e quindi la somma della serie:

1 1 1 1  1 1 1
 4k
k 1
2
 8k  3
 S  lim Sn   lim  
n 
  
2 n  3 2n  3  2 3 6

8. altre SERIE notevoli



1
 k!  e
k 0

può dimostrare sviluppando la n-esima potenza con il binomio di Newton:

 1 n n
 n  nk 1 n
n! 1 n n  n  1 ... n  k  1  n  k ! 1
 1     k 1

 n  k 0   nk
   k 
k  0  n  k  !k ! n

k 0  n  k  !k !
 k 
n
n
n  n  1 ... n  k  1 1 n
n  n  1 ... n  k  1 1 n
n  n  1  n  k  1 1

k 0 n k
  
k ! k 0 n  n  n
  
k ! k 0 n

n
 ...
n
 
k!
n
 1   k 1  1

k 0
1  1    ... 1 
 n 
 
n  k!

e passando al limite per n che tende all’infinito:


n
 1 n
 1   k 1  1 n
1
e  lim 1    lim 1   1    ... 1     
n
 n n 
k 0  n  n  k ! k 0 k !
n
1
e
k 0 k !

www.saveriocantone.net pag.5 aggiornato al: 31/08/2020

Potrebbero piacerti anche