Sei sulla pagina 1di 16

Dispensa Breve sui Chakra

Sommario

I Sette Chakra  2
1° Chakra - Muladhara   3
il Chakra della Radice  3
2° Chakra - Svadhishthana  5
Chakra della Dolcezza  5
3° Chakra - Manipura  7
Plesso Solare  7
4° Chakra - Anahata  9
Chakra del Cuore  9
5° Chakra - Vishuddha  11
Chakra della Purificazione  11
6° Chakra - Ajna  13
Terzo Occhio  13
7° Chakra - Sahasrara  15
Chakra della Corona  15

TeraMai ™

v. 0.2 1
Dispensa Breve sui Chakra

I Sette Chakra

I l termine chakra deriva dal sanscrito “cha-


kka” e significa “ruota”. All’interno del
nostro corpo esistono dei centri energetici,
delle ruote di energia appunto che ricevono,
assimilano e trasmettono l’energia. Possiamo
dire che sono come degli organi ma ener-
getici e ognuno di essi sovrintende ad una
precisa funzione sul piano fisico, mentale
e spirituale. Secondo la tradizione tibetana
i chakra sono 88.000, ma di questi solo 40
sono considerati di un certo rilievo e solo 7
vengono definiti chakra principali. Sono sfe-
re di energia che si irradiano dal canale ener-
getico principale, che si trova lungo la co-
lonna vertebrale, regolando i diversi processi
del corpo fisico ed energetico. Se potessimo
visualizzarli con gli occhi vedremmo dei coni
di colori diversi che irradiano dal nostro cor-
po. Cinque di essi hanno sia un aspetto an-
teriore che un aspetto posteriore, mentre il
chakra della radice è rivolto verso il basso e
quello della corona è rivolto verso l’alto.
Mantenere in profondo equilibrio questi
chakra è fondamentale per la salute della
persona.

TeraMai

v. 0.2 2
Dispensa Breve sui Chakra

1° Chakra - Muladhara
il Chakra della Radice
Colore: rosso Mantra: LAM Nota Musicale: Do Elemento: Terra
Funzioni principali: è il centro del potere tribale, è connesso con il diritto di esistere.
Verità Sacra: TUTTO È UNO. (apparteniamo tutti a una stessa comunità spirituale)
Descrizione: si trova alla base della spina dorsale, nell’area del perineo (tra l’ano e i
genitali). Corrisponde alle ghiandole endocrine surrenali. Metabolizza l’energia della
Madre Terra ed è per essa l’entrata principale. Determina la quantità dell’energia e la
volontà dell’individuo di vivere nella realtà fisica. È il chakra “tribale” che rappresenta
le nostre radici.
Sovrintende il sistema scheletrico, i sistemi di eliminazione, la pelle, il sistema linfati-
co, gli arti inferiori. Sovrintende anche il senso dell’olfatto legato alla sopravvivenza.
Disfunzioni fisiche: tutte quelle collegate alle parti solide del corpo (colonna verte-
brale, ossa, denti, unghie), dolori alla zona lombosacrale, agli arti inferiori. Problemi
all’ano, al retto, al colon, alla circolazione del sangue ed alla formazione delle cellule.
Dolori cronici alla parte basse della schiena, sciatica, vene varicose, emorroidi, fistole
anali, dolore e debolezza agli arti inferiori, piedi freddi, tumori localizzati in questa
parte del corpo.
Disfunzioni psicologiche: paura ed incertezze relative alla sicurezza sul piano fisico.
Paura di non riuscire a provvedere alle necessità fisiche di sopravvivenza per sè e per
la propria famiglia. Incapacità di cavarsela da soli nella vita e di proteggersi. Senso di
insicurezza dovuto al fatto di non sentirsi “a casa” in nessun luogo.

TeraMai ™

v. 0.2 3
Dispensa Breve sui Chakra

Funzionamento armonico: se il primo chakra funziona in modo armonico ci sarà


una profonda sensazione di appartenenza, di collegamento alla terra e ad ogni forma
vivente. L’ energia vitale sarà forte e le radici ben salde, sia nella vita che in noi stessi:
ci saranno soddisfazioni, prosperità, stabilità e forza interiore.
Funzionamento disarmonico: se il primo chakra funziona in modo disarmonico
i pensieri e le azioni si dirigeranno principalmente sui beni materiali (la sicurezza)
e sulla soddisfazione in eccesso o in carenza dei bisogni primari (es.: cibo, sesso). I
problemi di droga, di alcool e tutte le dipendenze sono relative ad un funzionamento
disarmonico di questo chakra.

Può essere riequilibrato attraverso


Musicoterapia: ascolto di bonghi e tamburi e con i suoni della natura;
Cristalloterapia: tormalina nera, ossidiana, onice, rubino, agata.
Cromoterapia: il colore rosso.
Aromaterapia: mirra, patchouli, vetiver.

TeraMai ™

v. 0.2 4
Dispensa Breve sui Chakra

2° Chakra - Svadhishthana
Chakra della Dolcezza
Colore: Arancione Mantra: VAM Nota Musicale: Re Elemento: Acqua
Funzioni principali: è legato al desiderio, alla sessualità, alla capacità di vivere il pia-
cere e sentire le emozioni.
Verità Sacra: ONORA IL TUO PROSSIMO COME TE STESSO
Descrizione: si trova al centro dell’addome nella cintura pelvica. È il chakra dove
è racchiuso il bambino interiore, la sua gioia di vivere, la passione e anche le ferite
emozionali e sessuali del passato. È la sede dell’attività sessuale e della sensualità. Cor-
risponde alla capacità creativa. Corrisponde alle ghiandole endocrine gonadi (ovaie e
testicoli). Sovrintende al sistema riproduttivo, gli organi sessuali, il sistema di assimi-
lazione, l’intestino tenue e l’intestino crasso.
Sovrintende anche al senso del gusto. Regola tutto quello che ha a che fare sia con i
rapporti intimi, sia con i familiari che con il partner.
Aspetto Anteriore: piacere sessuale e attrazione. Qualità del rapporto intimo. Qua-
lità del dare e rapporto con i soldi. Un 2° chakra anteriore armonioso appartiene a
persone generose, con un buon rapporto con i soldi.
Aspetto Posteriore: qualità dell’energia sessuale di un individuo. Un 2° chakra po-
steriore chiuso appartiene ad una persona senza desiderio sessuale. Nel caso in cui sia
lento la persona è sessualmente passiva. In caso di violenze subite, il 2° posteriore è
sempre problematico.

TeraMai ™

v. 0.2 5
Dispensa Breve sui Chakra

Disfunzioni fisiche: malfunzionamento degli organi riproduttivi, del sistema urina-


rio, difficoltà mestruali, infertilità, infezioni vaginali, disfunzioni sessuali (impotenza,
eiaculazione precoce, frigidità), sensi assopiti (mancanza di interesse per il cibo, per
il sesso, per la vita), difficoltà alla prostata, ma di schiena lombare, herpes genitale,
malattie sessuali, ernia del disco, difficoltà urinarie, malattie a reni e vescica, tumori
agli organi genitali.
Disfunzioni psicologiche: sentirsi manipolati o inadeguati sessualmente o avere ri-
fiuto per l’attività sessuale. Sensi di colpa o rifiuto riguardante la propria sessualità e/o
preferenza sessuale (con conseguente repressione). Paura del parto e della maternità.
Problemi tra genitori e figli. Problemi con il partner e con i familiari.
Funzionamento armonico: se il secondo chakra funziona in modo armonico c’è
un’apertura verso sé stessi e verso gli altri; i sentimenti sono spontanei, immediati e le
azioni creative. Il rapporto sessuale con la persona amata offre l’opportunità di parte-
cipare alla danza della creazione della vita attuata dalle energie maschili e femminili
(la polarità) sperimentando un senso universale di unione con la natura.
Funzionamento disarmonico: se il secondo chakra funziona in modo disarmonico
c’è un’incapacità di esprimere liberamente il potenziale della sessualità; le energie
riescono a manifestarsi solamente in modi impropri (es. fantasie sessuali eccessive o
pericolose repressioni sessuali). Errata comunicazione con le persone dell’altro sesso,
con i familiari, con i figli e/o con i genitori. Manca la capacità di fluire nella vita e di
far fluire la vita dentro di noi.

Può essere riequilibrato attraverso


Musicoterapia: ascolto del rumore dell’acqua.
Cristalloterapia: corniola, ambra, citrino, topazio, pietra di luna, diaspro.
Cromoterapia: il colore arancio.
Aromaterapia: gelsomino, rosa, sandalo

TeraMai ™

v. 0.2 6
Dispensa Breve sui Chakra

3° Chakra - Manipura
Plesso Solare
Colore: Giallo Mantra: RAM Nota Musicale: Mi Elemento: Fuoco
Funzioni principali: è legato all’attività mentale, potere, controllo, libertà di essere
sé stessi, agire in generale, tutto ciò che riguarda l’ego e il potere personale. La capa-
cità di vivere senza l’approvazione degli altri.
Verità Sacra: ONORA TE STESSO
Descrizione: si trova nel plesso solare sotto lo sterno. È il chakra del potere persona-
le. È la sede delle emozioni e corrisponde al potere ed al controllo. Corrisponde alla
ghiandola endocrina del Pancreas. Sovrintende al sistema muscolare, digerente, e a
tutte le ghiandole e organi posti nella regione del plesso solare. È il nucleo magnetico
della nostra personalità. Il sapere interiore, la chiarosenzienza e ‘il sentire di pancia’
(o istinto) giungono a noi attraverso questo chakra. Tutti i grandi guaritori e i gran-
di profeti ricevevano informazioni grazie ad una regolazione angelica o apertura del
Plesso Solare. Più esso è pulito, più accurate sono le informazioni ricevute.
Aspetto Anteriore: è associato al senso di appartenenza e di sicurezza. Quando è
aperto ci si sente parte dell’universo, della terra, di tutto. Si ha piacere di vivere ed
equilibrio mentale/emozionale. Le emozioni sono vive ma non ci dominano. È la
sede della relazioni tra noi e gli altri e del cordone energetico che ad esse ci lega.
Aspetto Posteriore: è chiamato il chakra della guarigione. È sano quando vi è un re-
ale desiderio di guarire e una forte volontà. È il nostro guaritore interiore e va trattato
con amore.

TeraMai ™

v. 0.2 7
Dispensa Breve sui Chakra

Disfunzioni fisiche: disordini dell’alimentazione, disturbi digestivi, ulcere, diabete,


disturbi muscolari, stanchezza cronica, ipertensione, disturbi di stomaco, del pan-
creas, del fegato, della milza e della cistifellea, gastrite, disfunzioni dell’adrenalina,
nausea, influenza, anoressia, bulimia.
Disfunzioni psicologiche: poca energia, volontà debole, facilmente manipolabile,
mancanza di disciplina, mancanza di autostima o, al contrario, super aggressività,
dominazione, manipolazione, sete di potere, tradimento, attacchi d’ira, esplosioni di
violenza, ostinazione, competitività, arroganza, iperattività.
Funzionamento armonico: se il terzo chakra funziona in modo armonico ci sarà un
senso di pace e di armonia con l’Io e con la vita in generale. Ci sarà un’accettazione
dei sentimenti e dei tratti caratteriali di sé stessi e degli altri. Le emozioni, i desideri
e le esperienze vengono viste nella giusta luce e, quindi, ritenute necessarie per l’evo-
luzione individuale. Le azioni contribuiscono allo sviluppo spirituale ed alle necessità
materiali per sé stessi e per il prossimo.
Funzionamento disarmonico: se il terzo chakra funziona in modo disarmonico c’è
una ricerca spasmodica del potere e una forte volontà di esercitarlo sugli altri, di ma-
nipolare situazioni e persone a proprio favore ma c’è comunque un’insoddisfazione di
base. Repressione dei sentimenti e delle emozioni. Rabbia. Bisogno dell’approvazione
altrui.

Può essere riequilibrato attraverso


Musicoterapia: ascolto dei gong e degli ottoni;
Cristalloterapia: quarzo citrino, topazio, apatite, calcite, occhio di tigre.
Cromoterapia: il colore giallo
Aromaterapia: ginepro, vetiver.

TeraMai ™

v. 0.2 8
Dispensa Breve sui Chakra

4° Chakra - Anahata
Chakra del Cuore
Colore: Verde Mantra: YAM Nota Musicale: Fa Elemento: Aria
Funzioni principali: In relazione all’amore, equilibrio, capacità di dare e ricevere
amore.
Verità Sacra: L’AMORE È IL POTERE DIVINO (amore incondizionato)
Descrizione: si trova al centro del petto, allo stesso livello del cuore fisico. È connes-
so alla ghiandola endocrina del timo. È la sede dell’amore, delle relazioni affettive e
del Perdono.
Sovrintende a: sistema immunitario, sistema circolatorio costituito dal cuore e dai
vasi sanguigni, sistema respiratorio. È il chakra che fa da ponte tra corpo e spirito.
Sovrintende anche al senso del tatto.
Aspetto Anteriore: è il centro più importante per il processo di guarigione olistica.
Qualità dell’amore verso il prossimo e noi stessi. Impariamo ad amarci e ad amare
il prossimo perdonando: è questo il messaggio di Cristo. La sfida di questo centro è
amare se stessi. Quando questo chakra è chiuso la persona non è in grado di amare,
non è capace di dare senza aspettarsi nulla in cambio e non sa ricevere perché è inca-
pace di chiedere. Nessuna guarigione può avvenire se questo centro è bloccato.
Aspetto Posteriore: è il centro della nostra personalità e dell’amore che abbiamo
verso noi stessi e del potere della nostra volontà. Rappresenta la nostra generosità e la
quantità di energia d’amore che noi abbiamo verso il prossimo. Negli angeli è talmen-
te tanta, che la sua emissione luminosa è visibile ad occhio nudo: gli angeli hanno le

TeraMai ™

v. 0.2 9
Dispensa Breve sui Chakra

ali. Quando questo aspetto è bloccato si tende al possesso e al dominio nel rapporto,
manipolare per ottenere ciò che si vuole.
Disfunzioni fisiche: disturbi cardiaci, ai polmoni, al timo, al seno, mancanza di re-
spiro, asma, problemi circolatori, problemi al sistema immunitario, dolori tra le sca-
pole, dolori al petto, allergie, problemi polmonari (incluso cancro), difficoltà bron-
chiali, polmonite, problemi al seno (incluso cancro), problemi di circolazione, tutti i
disturbi alle spalle e alla parte alta della schiena.
Disfunzioni psicologiche: antisociale, isolato, freddo, critico, depressione, paura
delle relazioni, dell’intimità, mancanza di empatia, narcisismo, dipendenza, tendenza
all’attaccamento, gelosia.
Funzionamento armonico: se il quarto chakra funziona in modo armonico ci tra-
sformeremo in un canale di Amore Divino. Le energie del cuore possono cambiare il
mondo attorno a noi, unire, riconciliare e persino curare le persone. Aprendo il cuore
diventerà spontaneo il senso di compassione ed il desiderio di aiutare gli altri. Amare
senza aspettarsi nulla in cambio genera armonia e pace con sé stessi e con il mondo
intero; mettere il cuore in tutto quello che si fa ci permette di collegarci con Dio.
Funzionamento disarmonico: se il quarto chakra funziona in modo disarmonico ci
si aspetta sempre di ricevere riconoscimenti o gratitudine in cambio di ciò che si dà;
ci si sente quindi delusi se non si viene apprezzati. Si è incapaci di ricevere amore dagli
altri. Si è incapaci di provare amore e compassione. Manca il senso di gratitudine.

Può essere riequilibrato attraverso


Musicoterapia: ascolto della musica classica e di quella sacra;
Cristalloterapia: smeraldo, calcite verde, avventurina, malachite, crisoberillio.
Cromoterapia: il colore verde
Aromaterapia: bergamotto, enula, rosa

TeraMai ™

v. 0.2 10
Dispensa Breve sui Chakra

5° Chakra - Vishuddha
Chakra della Purificazione
Colore: Azzurro Mantra: Ham Nota Musicale: Sol Elemento: Etere
Funzioni principali: in relazione alla comunicazione, dire ed ascoltare la verità, crea-
tività. È il centro del karma, della legge di causa e effetto e delle scelte. Nella gola sono
racchiuse tutte le nostre paure e i vari traumi delle vite passate. È in questo centro che
inizia il processo di fede e di arresa a Dio.
Verità Sacra: IL POTERE DI SCELTA È IN ME, MI ARRENDO ALLA VOLON-
TÀ DIVINA
Descrizione: si trova alla base della gola. È il chakra sede della creatività e della capa-
cità di esprimere ciò che siamo in tutte le forme creative. È il luogo dove accettiamo la
volontà superiore e dove facciamo in modo che questa si fonda con la nostra volontà.
Aspetto Anteriore: collegato alla gola e al nutrimento e quindi alla capacità di rice-
vere nutrimento a vari livelli. Quando questo centro è armonioso si è maturi e quindi
responsabili rispetto alle proprie necessità, siano esse fisiche, emozionali etc. La perso-
na è ricettiva ed è capace di lasciar entrare ciò che riceve, sa esprimere i sentimenti ed
è in grado di chiedere aiuto. Con questo centro comunichiamo con il mondo che ci
circonda: se siamo negativi nel dare, saremo negativi anche nel ricevere (5° anteriore
chiuso).
Aspetto Posteriore: è il centro che corrisponde al nostro lavoro, è collegato al collo
e alla nuca. Se la persona svolge un’attività che gli piace, o che fa con amore, questo
centro sarà funzionante portando gioia, soddisfazioni professionali. Nel caso di chiu-
sura ci sentiremo insoddisfatti, falliti, incolpando magari la vita dei nostri insuccessi.

TeraMai ™

v. 0.2 11
Dispensa Breve sui Chakra

Disfunzioni fisiche: disturbi della gola, della voce, delle orecchie, del collo, della
mascella, del palato. Tossicità, intossicazioni. Raffreddori. Problemi di tiroide, scolio-
si, cervicale, mal di testa e tensione che parte alla base del collo, problemi al palato e
alle mandibole, tonsilliti, ghiandole infiammate e tiroidismo, dipendenze da alcool,
droghe, sigarette, zucchero, cibo.
Disfunzioni psicologiche: timore di parlare, voce flebile, incapacità di trasformare
le emozioni in parole, timidezza, mancanza di ritmo. Parlare eccessivo, incapacità di
ascoltare, spettegolare, interrompere.
Funzionamento armonico: se il quinto chakra funziona in modo armonico ci sarà
la capacità di esprimere liberamente i sentimenti e le emozioni, i pensieri e la cono-
scenza interiore. Ci sarà l’abilità di esprimersi completamente e liberamente e la di-
sponibilità ad ascoltare gli altri con tutto il cuore e tutta la compassione. Le opinioni
degli altri non ci influenzeranno e saremo in grado di dire di no, quando occorre.
Indipendenza, libertà, autodeterminazione.
Funzionamento disarmonico: se il quinto chakra funziona in modo disarmonico ci
sarà difficoltà di espressione e comunicazione, chiusura alle emozioni. Si cercherà di
dimostrare una forza interiore che invece non si ha e questo causerà un forte stress.
Incapacità di esprimere il dolore, la delusione o la rabbia, ciò include anche l’incapa-
cità di piangere.

Può essere riequilibrato attraverso


Musicoterapia: ascolto di musica corale o suono delle onde del mare.
Cristalloterapia: agata, amazzonite, acquamarina, turchese, sodalite.
Cromoterapia: il colore Blu
Aromaterapia: camomilla blu, camomilla romana

TeraMai ™

v. 0.2 12
Dispensa Breve sui Chakra

6° Chakra - Ajna
Terzo Occhio
Colore: Indaco (o blu) Mantra: Om Nota Musicale: La Elemento: Luce
Funzioni principali: In relazione all’intelligenza, all’intuizione. È connesso con la
coscienza, il senso spirituale e la visione interiore.
Verità Sacra: CERCA SOLO LA VERITÀ (cerca la differenza tra verità e illusione)
Descrizione: si trova al centro della fronte, tra le sopracciglia. È la sede della visio-
ne interiore o extrasensoriale. Sovrintende a: occhi, sistema endocrino e tempie. È
connesso con la ghiandola endocrina dell’ipofisi e con la pineale. La sfida di questo
centro è di usare la mente a fin di bene, distaccarsi dalle nostre percezioni soggettive e
vedere la “vera” verità. Far tacere le voci della paura e diventare testimone capendo che
nessuna cosa esterna può influenzare la nostra vita. È il centro della consapevolezza.
Aspetto Anteriore: è associato alla consapevolezza che esiste una visione più ampia
del mondo, quella dell’amore incondizionato. È il centro della compassione infinita,
dell’intuito, della chiaroveggenza, della guarigione. È sia la capacità di visualizzare che
quella di comprendere concetti mentali. Un aspetto anteriore aperto permette di ve-
dere la realtà da un punto di vista superiore essendo in contatto con il nostro maestro
interiore e con Dio. Permette di ricevere messaggi e intuizioni, idee creative e positive,
utilizzando la ragione e l’intuito in modo corretto. Nella sua chiusura si è poco crea-
tivi e in contatto con il proprio cuore. Si ha vaghezza di idee o intuizioni non seguite.
Aspetto Posteriore: è collegato alla capacità di concretizzare idee sul piano materiale.
Aperto permette alla persona di compiere la sua missione.

TeraMai ™

v. 0.2 13
Dispensa Breve sui Chakra

Disfunzioni fisiche: mal di testa, problemi visivi, tumori al cervello, emorragie ce-
rebrali, problemi neurologici (depressioni, esaurimenti, ecc.), cecità, sordità, coma,
ansia e nervosismo, schizofrenia, morbo di Alzheimer, tutte le forme di disordini
mentali, emozionali e difficoltà di apprendimento (handicaps).
Disfunzioni psicologiche: mancanza di sensibilità, poca memoria, difficoltà di ve-
dere un futuro od immaginare alternative, difficoltà di visualizzazione ed immagina-
zione, difficoltà di concentrazione, non riuscire a ricordare i sogni, negazione della
realtà, allucinazioni, illusioni, ossessioni, incubi.
Funzionamento armonico: se il sesto chakra funziona in modo armonico ci sarà
una mente attiva e facoltà intellettuali elevate. Ci sarà la volontà di portare avanti la
conoscenza di verità filosofiche, ci sarà capacità di visualizzazione ed un intuito molto
sviluppato.
Funzionamento disarmonico: se il sesto chakra funziona in modo disarmonico la
vita sarà regolata quasi esclusivamente dalla mente e dell’intelletto, si riuscirà a per-
cepire solo ciò che passa attraverso la mente razionale; ci potrebbero essere forme
di arroganza intellettuale. L’unica realtà è quella accettata dalla mente , si rifiutano
le intuizioni spirituali. Paura di guardarsi dentro, dell’introspezione, di mettersi in
discussione. Paura delle proprie intuizioni che portano a blocchi delle capacità sensi-
tive. L’incapacità di apprendere le lezioni della vita attraverso le esperienze: ciò porta
ad accusare gli altri di tutto ciò che non va nella nostra vita.

Può essere riequilibrato attraverso


Musicoterapia: ascolto di musica indiana e sacra.
Cristalloterapia: ametista, azzurrite, lapislazzuli, perla, calcite.
Cromoterapia: il colore Indaco
Aromaterapia: rosmarino, ginepro, elicriso, timo

TeraMai ™

v. 0.2 14
Dispensa Breve sui Chakra

7° Chakra - Sahasrara
Chakra della Corona
Colore: Viola (o bianco o oro) Mantra: Mm Nota Musicale: Si
Elemento: Pensiero o Piano divino
Funzioni principali: relative alla conoscenza superiore, alla medianità, al contatto
con il Divino. È il centro della resa totale al Divino.
Verità Sacra: VIVI NEL MOMENTO PRESENTE
Descrizione: Si trova sulla sommità del capo, all’altezza della fontanella dei bambini.
È la sede del contatto con la Conoscenza Divina e con l’intero universo. Attraverso
esso entra in noi la luce, l’amore e la parola di Dio. Sovrintende a tutto il sistema ner-
voso, la testa ed il cervello. È connesso alla ghiandola pituitaria. Sovraintende anche
al senso di empatia, sentirsi una sola cosa con il tutto onnipervadente. È il centro
della resa totale al divino. Quando il chakra è aperto, la persona sa chi è, dove va e
cosa deve fare; risulta in armonia col mondo intero, ama e ed è amata. Vi è un be-
nessere a tutti i livelli, fisico, emozionale, mentale, spirituale. Quando è chiuso non
si comprende di essere spirito, non si sente connessione con niente e non si riesce a
collegarsi con le energie dell’universo, si vive nel “buio dell’anima”. L’iniziazione al
primo livello di reiki aiuta a riattivare questo chakra e a riconnettersi con il divino.
Disfunzioni fisiche: paralisi, disordini genetici, mal di testa, coma, sclerosi multiple,
malattie debilitanti, disordini del sistema nervoso.
Disfunzioni psicologiche: difficoltà d’apprendimento, apatia, confusione, stordi-
mento, dissociazione dal corpo, ossessione spirituale.

TeraMai ™

v. 0.2 15
Dispensa Breve sui Chakra

Funzionamento armonico: se il settimo chakra funziona in modo armonico ci sarà


una consapevolezza completa, serena ed aperta. Si verrà in contatto con il Sé Superio-
re. Sembrerà di essersi svegliati da un lungo sonno ed aver iniziato finalmente a vivere
realmente e pienamente. Con il nostro comportamento potremo tradurre in realtà le
azioni e le finalità del Creatore.
Funzionamento disarmonico: se il settimo chakra funziona in modo disarmonico
ci sarà una chiusura totale verso il senso di benessere e di armonia interiore e non
saremo mai completamente immuni da paure. La vita appare senza senso e la paura
della morte diventa più pressante. Crisi esistenziali, crisi spirituali (mancanza di fede).
Assenza di coraggio e fiducia in sé stessi. Comportamenti negativi che derivano
dall’incapacità di pensare al di là dei limiti dei bisogni personali. Comportamenti
negativi che derivano dalla non disponibilità di crescere e cambiare per accettare (e
conciliare) le prove della vita. Incapacità di vedere il disegno più grande, il Piano Di-
vino; ciò include la nostra missione individuale.

Può essere riequilibrato attraverso


Musicoterapia: ascolto del suono interiore.
Cristalloterapia: diamante, cristallo di rocca, tormalina bianca, giada bianca, cele-
stite.
Cromoterapia: il colore bianco o viola
Aromaterapia: incenso, lavanda, linaloe, elemi

TeraMai ™

v. 0.2 16

Potrebbero piacerti anche