Sei sulla pagina 1di 16

CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

CORSO DI
COSMETICA NATURALE

A cura del CECOP Pagina 1


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

LEZIONE 7

I CAPELLI

COME PREPARARE UN TRATTAMENTO CAPILLARE


CON INGREDIENTI NATURALI

Indice e Ricettario

la struttura dei capelli


il trattamento capillare ristrutturante e come rallentare la caduta dei
capelli

- maschera ristrutturante con olio di Argan e olio essenziale di


cannella

- maschera riflessante all’henne


- impacco con olio d monoi
- lozione anticaduta con peperoncino e aloe vera

A cura del CECOP Pagina 2


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

LA STRUTTURA DEL CAPELLI

I capelli rappresentano una parte fondamentale della nostra immagine verso le


altre persone e per una donna rappresentano tutto; che siano lunghi o corti, lisci,
mossi, tinti o al naturale insomma la cura della chioma occupa molto tempo, ma
siamo sicure di utilizzare i prodotti giusti per la nostra tipologia di capello?

Scopriamo insieme quali sono:

• capelli normali, brillanti, forti e sani


presentano una chioma e una cute regolare;

• capelli secchi, opachi e sfibrati


la loro natura dipende sia da una scarsa produzione di sebo (con una
conseguente inadeguata lubrificazione cutanea) sia da fattori climatici
quale l'esposizione a vento e sole. Spesso sono presenti doppie punte e
tendono a spezzarsi con facilità;

• capelli grassi, oleosi ed eccessivamente lucidi


tendono a sporcarsi facilmente. Questo è dovuto a un'eccessiva produzione
di sebo che appesantisce il capello;

• capelli trattati
generalmente tinti hanno bisogno di particolare attenzione poiché tinture
troppo aggressive indeboliscono il capello o possono irritare la cute,
stimolando la formazione della forfora.

A cura del CECOP Pagina 3


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

Frequenti lavaggi, addirittura quotidiani (nel caso di capelli grassi un lavaggio


quotidiano può risultare deleterio e peggiorare la situazione), uno stile di vita
frenetico e stress, l’utilizzo di phon e piastre, trattamenti liscianti o permanente, i
cambiamenti stagionali, acconciature elaborate che rischiano di spezzare il
capello sono solo alcuni degli aspetti da tenere in considerazione che possono
danneggiare i nostri capelli.

E’ dunque importante dedicare alla nostra chioma la massima attenzione e


ricorrere a trattamenti naturali e non invasivi per ottenere risultati migliori e
duraturi ricordando sempre che la salute dei capelli parte dal cuoio capelluto.

I capelli infatti sono costituiti da fibre di cheratina avvolte in fasci per renderle
elastiche e resistenti alla trazione.
I capelli sono più elastici quando sono bagnati rispetto a quando sono asciutti,
ecco il primo consiglio da annotare: spazzolare ed eliminare i nodi sempre a
capelli bagnati per evitare fratture della struttura dello stelo.

A cura del CECOP Pagina 4


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

IL TRATTAMENTO CAPILLARE

Per trattare al meglio i nostri capelli, rinforzarli, donando loro nuova vitalità e
volume, rivitalizzando il colore e nutrendo le punte, come sempre è la natura a
venirci in soccorso e utilizzando prodotti naturali e puri i risultati possono essere
strabilianti.

Per prima cosa si devono utilizzare shampoo e balsamo delicati, non troppo
aggressivi per evitare di danneggiare la cute e favorire l’insorgere della forfora;
una volta al mese è importante nutrire il capello a fondo con maschere di bellezza
e impacchi.

Gli oli naturali specifici per i capelli hanno virtù e proprietà eccellenti come l’olio
di semi di lino o di baobab, che nutrono e rivitalizzano i capelli più secchi, l’olio
di Argan o di mandorle dolci, ideali per qualsiasi tipologia di capello e l’olio di
cocco che aiuta a prevenire la forfora o ridurne la formazione.

Anche i burri possono essere un ottimo alleato per la cura della nostra chioma, un
impacco a base di questi preziosi elementi diventa fondamentale prima di
eventuali tinture o trattamenti liscianti/permanenti.

Per quanto riguarda la colorazione, spesso la base dei formulati più comuni
utilizza coloranti di sintesi che permettono di ottenere ottimi risultati, ma che
tuttavia alterano la struttura naturale del capello, rischiando una graduale
sensibilizzazione della cute e provocando arrossamenti e fastidiosi pruriti.

A cura del CECOP Pagina 5


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

Al contrario una formulazione totalmente a base vegetale, soprattutto


ipoallergenica, priva di para-fenilendiammina, ossigeno o sostanze chimiche
ossidanti permette di ravvivare la naturale colorazione dei capelli in tutta
sicurezza e praticità.

Le colorazioni riflessanti naturali non coprono i capelli bianchi ma hanno


l’enorme vantaggio di poter essere utilizzate anche in caso di pelli sensibili e
delicate… a voi la scelta!

A cura del CECOP Pagina 6


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

LA MASCHERA RISTRUTTURANTE

Ingredienti:

- Olio di Argan

- Olio di semi di lino

- Olio essenziale di cannella

PREPARAZIONE DELLA RICETTA


Procurarsi un flacone di vetro a collo stretto da 100 ml e riempire per 2/3 con
olio di Argan e per 1/3 con olio di semi di lino.
Agitare bene e aromatizzare con 20 gocce di olio essenziale di cannella.
Si può decidere di utilizzare un altro olio essenziale come la melissa con effetto
antistress.
La cannella è stimolante per il bulbo pilifero e si fonde perfettamente con gli oli
vegetali eliminando completamente il retro odore che per alcuni può risultare
fastidioso.

MODO D’USO
Applicare la maschera sui capelli umidi partendo dal cuoio capelluto fino alle
punte.
Lasciare agire almeno 5 minuti, se si vuole un’effetto ristrutturante e rigenerante
più profondo e completo avvolgere la testa con un panno caldo per favorire
l’attività benefica dei principi attivi degli oli.
Detergere i capelli con l’abituale prodotto delicato.

A cura del CECOP Pagina 7


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

INGREDIENTI DELLA MASCHERA RISTRUTTURANTE

OLIO DI ARGAN
nome botanico: Argania spinosa.
L'Olio di Argan ha la capacità assolutamente unica di contrastare l'insorgere di
un precoce invecchiamento cutaneo e capillare grazie ai principi attivi anti-età
quali la vitamina E ed acidi grassi essenziali omega-6 che proteggono l'elasticità
cutanea e ristrutturano in profondità la fibra capillare.

OLIO ESSENZIALE DI CANNELLA


nome botanico: Cinnamomun zeylanicum.
L’olio essenziale ha un’attività stimolante, tonificante e antibatterica che
contribuisce a dinamizzare la circolazione del cuoio capelluto migliorando
l’ossigenazione del bulbo capillare.
L’olio essenziale di cannella si caratterizza di avvolgenti note speziate e legnose.

Le applicazioni aromaterapiche sono:


 Massaggio, diluito in olio vettore vegetale 10 gocce in 100 ml
 Bagno o idromassaggio, diluito nell’acqua della vasca 15 gocce
 Vaporizzatore per ambienti, diluito 10 gocce in mezzo bicchiere di acqua

A cura del CECOP Pagina 8


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

LA MASCHERA RIFLESSANTE

Ingredienti:

- Henné naturale

- Indaco

- Curcuma

PREPARAZIONE DELLA RICETTA


Prelevare 3 cucchiai di henné e riporla in una ciotola con i bordi alti.
Aggiungere acqua minerale naturale fino ad ottenere un composto morbido, ma
non troppo fluido che potrebbe colare.
A piacere si può variare la tonalità rosso ramato intenso dell’henné naturale
aggiungendo 1 cucchiaio di indaco per ottenere una tonalità rosso mogano
oppure addizionando 1 cucchiaio di curcuma per avere una tonalità rosso biondo.

MODO D’USO
Applicare il composto sui capelli umidi cercando di distribuire l’henné in modo
uniforme su tutta la chioma.
Avvolgere i capelli con una pellicola trasparente per facilitare la posa e attendere
circa 30 minuti quindi lavare con abbondante acqua tiepida.
Ricordare che l’henné tinge anche le mani e può macchiare i vestiti, ma non in
modo indelebile.
Lavare subito le mani oppure utilizzare dei guanti di protezione e nel caso di
macchie sugli abiti sciacquare subito con abbondante acqua.

A cura del CECOP Pagina 9


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

INGREDIENTI DELLA MASCHERA RIFLESSANTE

HENNÉ
nome botanico: Lawsonia inermis.
L’henné è costituito dalle foglie essiccate e polverizzate della Lawsonia che in
presenza di acqua, libera un pigmento giallo che si ossida velocemente in una
nuance rossa.
L’henné viene utilizzato da millenni per riflessare i capelli e decorare il corpo con
disegni rituali durante cerimonie quali ad esempio il matrimonio. La colorazione
con l’henné è temporanea e viene progressivamente dilavata durante i periodici
lavaggi della cute o dei capelli.

INDACO
nome botanico: Indigofera tinctoria.
L'indaco è il colorante ottenuto per fermentazione delle foglie della pianta, già
noto in Asia 4000 anni fa e in particolare in India da cui deriva il suo stesso nome.
L’indaco viene utilizzano per scurire i riflessi rossi tipici dell’henné e ottenere il
rosso mogano intenso.
E’ un metodo totalmente naturale e ideale per le epidermidi più delicate e
sensibili.

A cura del CECOP Pagina 10


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

LA MASCHERA RIGENERANTE ANTI-CRESPO

Ingredienti:

- Olio di monoi

- Olio di buriti

PREPARAZIONE DELLA RICETTA


Procurarsi un flacone di vetro da 100 ml e riempire per 2/3 con olio di monoi e
per 1/3 con olio di buriti.
Agitare bene.
L’olio di monoi potrebbe presentarsi solido quando la temperatura ambientale è
sotto i 20° C, in questo caso è sufficiente riscaldarlo per pochi minuti sul
termosifone oppure a bagnomaria per ottenere un olio fluido.

MODO D’USO
Applicare la maschera rigenerante sui capelli umidi, se si ha la forfora o
comunque il cuoio capelluto particolarmente secco e sensibile applicare dalla
radice massaggiando per qualche minuto per riattivare la micro circolazione
periferica.
Tenere in posa per circa 10 minuti quindi lavare con abbondante acqua tiepida.
Terminare il rituale di bellezza capelli con un pò di prodotto sulle punte umide
per un effetto styling finale e per proteggere dall’azione disseccante del phon e
della piastra.

A cura del CECOP Pagina 11


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

INGREDIENTI DELLA MASCHERA RIGENERANTE ANTI-CRESPO

OLIO DI MONOI
nome botanico: Cocos nucifera, Gardenia tahitensis.
L’olio di monoi viene tradizionalmente preparato e utilizzato nelle Isole della
Polinesia facendo macerare i fiori di tiarè in olio di cocco.
Terminato il periodo di macerazione i fiori vengono rimossi lasciando l’olio
profumato dalle voluttuose e avvolgenti note del tiarè.

Gli usi dell’olio di monoi sono molteplici:

- come doposole per tutti i tipi di pelle e capelli,

- come super abbronzante per pelli abbronzate

- come ristrutturante e protettivo per i capelli

- come trattamento anti crespo

Modo d'uso:
Per il corpo:
 applicare sul corpo e massaggiare sulla pelle umida fino a completo
assorbimento; si può utilizzare sia come olio solare super abbronzante sia
come prodotto doposole.
Per i capelli:
 applicare sui capelli umidi per proteggerli durante l'esposizione al sole o
come impacco nutriente e ristrutturante prima dello shampoo.
A cura del CECOP Pagina 12
CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

Per il bagno:
 poche gocce nell'acqua regalano morbidezza e sprigionano un’irresistibile
profumazione esotica.

A chi si consiglia l’olio di Monoi?


A chi vuole un unico prodotto per nutrire corpo e capelli e ama l’intenso profumo
di tiarè.

LOZIONE ANTICADUTA

Ingredienti:

- Aloe vera

- Peperoncino

- Alcool alimentare

PREPARAZIONE DELLA RICETTA


Prelevare una punta di coltello di peperoncino rosso in polvere e aggiungerlo a
50 ml di alcool alimentare in un contenitore di vetro.
Lasciare riposare in un luogo fresco e asciutto per 2 settimane quindi filtrare con
un colino a maglie molto strette e terminare filtrando su una garza in modo da
eliminare tutti i residui di peperoncino.
Aggiungere 50 ml di gel di aloe vera e agitare il composto fino a limpidezza.
Trasferire in un flacone su cui montare uno spray o un contagocce che faciliterà
l’applicazione.

A cura del CECOP Pagina 13


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

MODO D’USO
Vaporizzare la lozione sul cuoio capelluto tutti i giorni prima di coricarsi
accompagnando l’applicazione a un massaggio ossigenante per un paio di
minuti.
Non è necessario lavare i capelli perchè la lozione non lascia residui.

INGREDIENTI DELLA LOZIONE ANTICADUTA

PEPERONCINO
nome botanico: Capsicum annuum.
Il peperoncino contiene capsicina, capsantina, olio essenziale e flavonoidi.
Importante ricordare la presenza nel peperoncino rosso della vitamina C, che, tra
le sue altre funzioni, ha un ruolo importante nella difesa dalle infezioni.
Il peperoncino è utilizzato come revulsivo per contrastare la caduta dei capelli in
lozioni a bassa concentrazione, poiché stimola la circolazione sanguigna locale,
facilitando l’apporto di nutrimento alle radici dei capelli.

ALOE VERA
nome botanico: Aloe barbadensis.
L’aloe, grazie al suo elevato contenuto di polisaccaridi ha un’azione idratante,
cicatrizzante, lenitiva e rigenerante.
L’applicazione dell’aloe sulla cute ha un piacevole effetto tensore sulle rughe di
espressione mentre l’applicazione sui capelli conferisce lucentezza ed un'estrema
morbidezza, districandoli anche dai nodi più complicati.

A cura del CECOP Pagina 14


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

In sinergia con il peperoncino rappresenta una valida alternativa ai trattamenti


contro la caduta dei capelli e per rinforzare i capelli fragili e devitalizzati.

A cura del CECOP Pagina 15


CORSO COSMETICA NATURALE – IL TRATTAMENTO CAPELLI – LEZIONE 7

AVVERTENZE E PRECAUZIONI GENERALI


SU COME UTILIZZARE GLI OLI ESSENZIALI

Gli oli essenziali sono la parte più pura e vitale della pianta, molto efficaci sia
sulla sfera emotiva che sulla pelle e per questo motivo devono essere utilizzati
preferibilmente diluiti in un olio vegetale, un burro o una crema base.

Gli oli essenziali devono essere tenuti lontani dagli occhi e fuori dalla portata
dei bambini, in caso di cute allergica e sensibilizzata è opportuno applicare il
prodotto su un piccolo lembo di pelle e attendere le 24 ore seguenti per
riscontrare eventuali forme di allergie.

Inoltre il loro utilizzo non è indicato per le donne in gravidanza o allattamento,


per le persone che presentano disturbi di tipo neurologico e per i bambini al di
sotto dei 3 anni.

Gli oli essenziali devono essere utilizzati nel rispetto delle precauzioni d’uso
consigliate e l’autore non è responsabile di un uso eccessivo o improprio.

In caso di reazione allergica è necessario sospendere l'applicazione degli oli e


infine è bene non utilizzare mai alcun tipo di essenza in caso di pelle lesionata.

NON INIETTARE mai gli oli essenziali per via intramuscolare o


intravenosa

A cura del CECOP Pagina 16

Potrebbero piacerti anche