Sei sulla pagina 1di 2

SCAMBI MODALI

Con il termine modal interchange (in italiano può essere tradotto come scambio modale) si intende l'uso, in una
successione armonica tonale, di uno o più accordi presi in prestito da un modo parallelo, cioè elementi del modo
minore inseriti in un contesto maggiore o viceversa.
Alcuni testi usano i termini "Mode Mixture" (mescolanza di modi), "bimodality", oppure parlano di "borrowed chords"
(accordi presi in prestito).

I modi paralleli abitualmente presi in considerazione sono il modo maggiore e il modo minore (scala minore naturale)
che contempla anche le scale minori armonica e melodica ascendente:

ww www ww www
ww
C Dm Em F G Am B dim
Maggiore & www www w w w
W E R T Y U
I
Eb Ab Bb
b b www b www b www b www
b b www
Cm D dim Fm Gm
Minore
naturale & b www b www
W E R T Y U
I
E b+ Ab www
b www b www www b www
b
Cm D dim Fm G B dim
Minore
armonica & b www b www
W E R T Y U
I
E b+ www
www www b Awwwdim
b www
Cm Dm F G B dim
Minore
melodica & b www www
ascendente
W E R T Y U
I

Esempio tratto da: Cornelius Gurlitt, Op.41 n.17

G/D Gm/D D D7 G/D Gm/D D

IV IVm I V/IV IV IVm I

Tecniche di improvvisazione musicale - Paolo Tombolesi


Nel jazz gli scambi modali possono avvenire tra tutti i possibili modi paralleli. Quelli che seguono sono i più comuni.

± www
±
w www www www
B dim 7
www www
A m7
www w
C D m7 E m7 F G7
Maggiore
& w w w w
(modo ionico)
w
ø ± ±
E R T Y U
Ab b wwB b7
W
w
I
Eb w
w bw b www bw b ww
& b b wwww b wwww b b www b www b ww
C m7 D F m7 G m7
Minore
naturale

± ø ± ±
(modo eolio) E R T Y U
Ab b www
W
#5 w
I
Eb www
w bw bw
B dim 7

& b www b wwww w b www b ww w


Cm D F m7 G7

w b ww w
Minore

wwø
armonica

± ±# wø
E R T Y U
Eb
W
www
I
w 5 b ww b ww ww
B
www
A
& b wwww b www
D m7 F7 G7
ww w
Cm
w
Minore

w
melodica

± ø w± w±# 5 b wwwø
ascendente
Ab
E R T Y U
www
W
w
I
www
B
www b www b www b ww w
C D E m7 Fm G7
Maggiore
& w w w w

armonica

± ± ±
T

b bnon
www
Y U
Ab
R
#5
E
Db Eb
b www
I W

& b wwww b www bw


b www b b wwww b b www w
Cm F m7 G m7
Minore
bw w
www±
utilizzato


napoletana

± Bb
E R T Y U
Eb
W

b wwww
I
www w b www b ww
A
& b b wwww b b www bw
C m7 D m7 F7 G m7
Dorico
w w w
± ø ±
R T Y U
B bm7
E

b bb wwww
Ab
W
Db E b7 www
I
w
b wwww
www b bb wwww b b b www b
& b b wwww
C m7 F m7 G
Frigio b
bw bw
± ± wwwø #Gwww± # wwww
R T Y U
www
I W E
www
B m7

# wwww
A m7
www
C D E m7 F
& w #w w w
w
www±
Lidio

ø w±
Bb
E R T Y U
www
W

b wwww
I
www b wwww www
A m7
& b wwww bw
C7 D m7 E F G m7
w
Misolidio
w
Cø D b± w± A b7 bBwbm7
U
b bb wwww
T Y
Gb
R
E bm7
E

b b wwww b b www
W

b b bb wwww b b b www
I

& b b b wwww www


F m7
Locrio b
bw
W E R T Y U
I
www b www
& b www b wwww b wwww b wwww b wwww bw bw
w
Tecniche di improvvisazione musicale - Paolo Tombolesi - Scambi modali - P.2

Potrebbero piacerti anche