Sei sulla pagina 1di 1

sociale / porto&diporto

Parte da Napoli il progetto europeo


“Boys and Girls”
B
ruxelles si affida a Napoli deve seguire, deve usare i loro cana- esperti europei dei temi trattati, e si
per sensibilizzare gli adole- li, il loro linguaggio. Si corre il rischio, avvarrà dello sceneggiatore Roger
scenti europei sui temi del- altrimenti, che messaggi e campagne Rueff. “Boys and Girls per me é qual-
la salute e degli stili di vita sani. Si pubbliche anche importanti rimanga- cosa di completamente nuovo, ecco
chiama ‘Boys and Girls’ il progetto no inascoltate. L’obiettivo del proget- perché ho deciso di accettare imme-
di comunicazione rivolto ai teenager to, infatti, non é la sola produzione diatamente - ha spiegato Rueff, che
supportato dal programma europeo della webseries, ma anche la ricerca continua - Non sono molte le oppor-
per la Sanità Pubblica (2008-2013), sull’utilizzo dei nuovi media nella co- tunità per uno sceneggiatore di poter
Fondo Sociale Europeo per la sicu- municazione pubblica sui temi della usare la propria creatività per un pro-
rezza e la promozione della salute. E’ salute. L’idea di comunicare attraver- getto di comunicazione sociale, tra
ideato da Luigi Petito, 35 anni, partito so serie Tv o cartoni animati non é l’altro così innovativo”. La produzio-
undici anni fa da Sant’Antimo (in pro- recente, ma l’utilizzo di tali strumenti ne, invece, sarà affidata alla società
vincia di Napoli) per Bruxelles, dove a supporto delle politiche pubbliche partenopea Tilapia – Animation Stu-
insieme al fratello Giuseppe ha dato é innovativo. E’ la prima volta, infatti, dio. Il fondatore e direttore creativo,
vita alla Business Solution Europa, che la Commissione Europea finan- Nicola Barile, ha dichiarato “Abbiamo
un’agenzia di comunicazione già ide- zia questo tipo di iniziativa e siamo tante idee per questo progetto e non
atrice della serie tv per bambini “My davvero soddisfatti di questo risulta- vediamo l’ora di realizzarle. Per una
Friend Boo” e che punta la sua stra- to”. società napoletana è una grandiosa
tegia sui nuovi canali disponibili, in Gli episodi saranno disponibili da opportunità. A Napoli le aziende sono
particolare sui social network. Il pro- gennaio 2012. Una quindicina di ricche di talenti e creatività ma non
getto, del valore di 885.000 euro, di adolescenti, a campione, dei diversi sono molte le occasioni che abbiamo
cui il 60% coperto da finanziamento, paesi della Comunità, insieme ad al- per raggiungere target cosi grandi e
svilupperà una serie per il web diretta trettanti consulenti di diverse nazioni, farci conoscere in Europa”. Tilapia
agli adolescenti di età compresa tra i valuteranno come centrare l’obiettivo Animation Studio è anche coinvolta
15 e i 18 anni sui temi relativi all’ali- del progetto, attraverso una soap nella produzione di We Love Euro-
mentazione, all’uso di alcol e droghe opera oppure una serie di cartoon. pe un docu-cartoon che integrerà le
e al comportamento sessuale. “Coinvolgeremo direttamente i ra- politiche di comunicazione europea
La distribuzione della serie avver- gazzi nella produzione- ha aggiunto a supporto dell’integrazione cultura-
rà utilizzando i mezzi più usati dai Petito - I personaggi, le storie, la sce- le e dell’allargamento UE ai Balcani.
ragazzi come Facebook e YouTube. neggiatura saranno valutati con loro “Una sfida importante e al tempo
Inoltre, i webisodes saranno scarica- in ogni fase di produzione”. stesso una grande responsabilità.
bili sui cellulari di nuova generazione, Boys and Girls, in particolare, Tutto ciò ci rende molto orgogliosi”
Smartphone e Ipod. “Per sensibiliz- mette insieme una grande partner- conclude Barile.
zare davvero i ragazzi su questi temi ship europea, coordinata dal gruppo
- spiega Petito - la comunicazione li olandese NIGZ e alcuni tra i maggiori Brunella Giugliano

febbraio 2011 - 61