Sei sulla pagina 1di 11

Traccia n.

1 dell’esonero di statistica del 5 ottobre 2010


Esercizio 1
Date le seguenti coppie ordinate relative al peso ed all’altezza di alcuni ragazzi costruire una tabella
a doppia entrata.
(84, 166); (86, 166); (92, 185); (97, 178); (85, 178); (85, 177); (84, 176); (83, 175); (82, 178); (81, 178);
(82, 170); (82, 182); (82, 175); (82, 176); (82, 177); (82, 191); (82, 169); (87, 168); (88, 168); (84, 158);
(94, 178); (94, 179); (94, 178); (94, 188); (94, 198); (95, 188); (100, 200); (97, 198); (98, 188); (83, 168).

Tab. 1 Distribuzione (completare titolo tabella) ________________________________________________


Peso\alt. Totale

Totale

Esercizio 2
Nella tabella seguente è riportata la distribuzione di un gruppo di turisti raggruppati per classi di età:
Età Frequenze Frequenze
componenti assolute cumulate
(anni)
0-1 13
2-4 35
5-9 51
10-19 99
20-29 43
30-49 33
50 e oltre 26 1,0
Totale 300 ------
Determinare:
2.1 Le frequenze cumulate in base unitaria
2.2 Il grafico della funzione

Esercizio 3
Nel campionamento stratificato le variabili di stratificazione vendono scelte in modo che:
□ la variabilità interna agli strati sia la più piccola possibile.
□ tutte le unità statistiche abbiano la stessa probabilità di essere estratte.
Esercizio 4
Nel campionamento casuale semplice:
□ tutte le unità statistiche hanno la stessa probabilità di essere selezionate
□ tutte le variabili vengono incluse
Traccia n. 2 dell’esonero di statistica del 5 ottobre 2010
Esercizio 1
Date le seguenti coppie ordinate relative al peso ed all’altezza di alcuni ragazzi costruire la tabella
di spoglio e riportare le tacche corrispondenti a ciascuna coppia di valori.
(84, 166); (86, 166); (92, 185); (97, 178); (85, 178); (85, 177); (84, 176); (83, 175); (82, 178); (81, 178);
(82, 170); (82, 182); (82, 175); (82, 176); (82, 177); (82, 191); (82, 169); (87, 168); (88, 168); (84, 158);
(94, 178); (94, 179); (94, 178); (94, 188); (94, 198); (95, 188); (100, 200); (97, 198); (98, 188); (83, 168).

Tabella di spoglio
Peso\alt. 156-160 161-165 166-170 171-175 176-180 181-185 186-190 191-195 196-200
80-85
86-90
91-95
96-100

Esercizio 2
Nella tabella seguente è riportata la distribuzione di un gruppo di turisti raggruppati per numerosità
del gruppo familiare:
Numero Frequenze Frequenze
componenti assolute cumulate

1 13
2 35
3 51
4 99
5 43
6 33
7 e oltre 26 1,0
Totale 300 ------
Determinare:
2.1 Le frequenze cumulate in base unitaria
2.2 Il grafico della funzione di ripartizione

Esercizio 3
Nel campionamento a grappolo:
□ tutte le unità statistiche dell’ultimo stadio vengono incluse nel campione
□ tutte le unità statistiche hanno la stessa probabilità di essere estratte.
Esercizio 4
Per passare dalle frequenze relative percentuali a quelle unitarie si deve:
□ dividere per 100
□ moltiplicare per 100
Traccia n. 3 dell’esonero di statistica del 5 ottobre 2010
Esercizio 1
Date le seguenti coppie ordinate relative al peso ed al sesso di alcuni ragazzi costruire una tabella
con le frequenze semplici e percentuali.
(84, M); (86, M); (92, M); (57, F); (85, M); (85, F); (84, M); (43, F) (99,M); (61; M); (82, M); (72;F);
(62, F); (72,F); (82, M); (82, F); (82, M); (87, M); (88, F); (48, F); (94, M); (64, F); (94, M); (94, F); (94, M);
(95, M); (100, M); (87, F); (98, M); (83, M).

Esercizio 2
Nella tabella seguente è riportata la distribuzione di alcune famiglie raggruppate per classi di
reddito mensile:
Reddito Frequenze Frequenze
(in Euro) assolute cumulate%
0-500 13
501-1000 35
1001-1300 51
1301-1.600 99
1.600-2000 43
2.001-2.500 33
2.501 e oltre 26 100,0
Totale 300 ------
Determinare:
2.1 Le frequenze cumulate in base percentuale
2.2 Il grafico della funzione

Esercizio 3
Le unità statistiche e le unità di rilevazione:
□ coincidono sempre
□ talvolta coincidono.
Traccia n. 4 dell’esonero di statistica del 5 ottobre 2010
Esercizio 1
Date le seguenti terne ordinate relative al peso, all’altezza ed al sesso di alcuni studenti universitari
costruire una tabella: (64, 166, F); (66, 166, F); (92, 185, M); (97, 178, M); (85, 178, F); (85, 177,F); (84,
176, M); (83, 175, M); (82, 178, M); (81, 178, F); (82, 170, F); (52, 142, F); (82, 175, M); (82, 176,M); (82,
177,M); (82, 191, F); (82, 169, M); (87, 168, F); (58, 158,M); (64, 158, F); (54, 158, F); (54, 158, F); (95,
188, M); (83, 175, M)..

Esercizio 2
Nella tabella seguente è riportata una mutabile ciclica relativa al totale degli spettatori paganti di un
cinema, nel mese di settembre 2010, divisi per giorno:
Spettatori Frequenze Frequenze
assolute cumulate%
Lunedì 130
Martedì 350
Mercoledì 510
Giovedì 990
Venerdì 430
Sabato 330
Domenica 260 100,0
Totale 3000 ------
Determinare:
2.1 Le frequenze cumulate in base percentuale
2.2 Il diagramma polare

Esercizio 3
Nel campionamento a più stadi le unità del primo stadio vengono:
□ scelte a caso
□ assegnate in base a dei criteri
2°Esonero di statistica I del 3 novembre 2010
Traccia 1
Cognome |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__| Nome |__|__|__|__|__|__|__|__|__|
Risultato 1 esonero Ammesso Non ammesso Non sostenuto

Esercizio 1
Nella tabella seguente è riportata la distribuzione di 2 gruppi di lavoratori e di disoccupati suddivisi
per classi di reddito:
Classi di reddito Lavo- Disoc
in Euro ratori cupati
0-1000 20 50
1001-1500 43 10
1501-2000 12 5
2001-4000 15 3
4001-8.000 10 2
Totale 100 70

Determinare:
1.1 La media aritmetica ponderata del gruppo dei lavoratori |______|
1.2 Lo scarto quadratico medio relativo al massimo del gruppo dei lavoratori |______|
1.3 La differenza media del gruppo dei lavoratori |______|
1.4 Il rapporto di concentrazione del gruppo dei lavoratori |______|
1.5 La devianza fra i gruppi dei lavoratori e dei disoccupati |______|
1.6 La mediana del reddito dei disoccupati |______|
1.7 La media cubica del reddito dei disoccupati |______|
1.8 Il coefficiente di asimmetria della distribuzione dei lavoratori |______|

Esercizio 2 Sia data la seguente serie storica dei prezzi e delle quantità di due beni:
Anno Bene A Bene A Bene B Bene B N.I
prezzi Quantità prezzi Quantità Paasche
in Euro in kg in Euro in kg
2000 20,2 11 10,2 14
2001 16,8 14 15,8 11
2002 18,0 15 13,0 13
2003 18,4 12 15,3 12
2004 18,5 20 19,5 12
2005 18,8 21 14,8 12
2006 18,0 18 12,0 14
2007 17,7 17 19,0 12
2008 17,8 15 11,8 11
2.1 Calcolare i numeri indici complessi secondo la formula di Paasche

Esercizio 3
Una macchina confezionatrice ha sigillato 1000 scatole di biscotti del peso medio di 200 gr con uno
scarto quadratico medio di 10 gr.
Supponendo che la distribuzione del peso delle confezioni sia di tipo normale e sapendo che
confezioni con uno scostamento di peso del ± 5 % della media vengono scartate, indicare il numero
di confezioni vendibili |______|
2°Esonero di statistica I del 3 novembre 2010
Traccia 2
Cognome |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__| Nome |__|__|__|__|__|__|__|__|__|
Risultato 1 esonero Ammesso Non ammesso Non sostenuto

Esercizio 1
Nella tabella seguente è riportata la distribuzione di un gruppo di auto di fabbricazione italiana e
straniera per numero di posti:
Numero Auto Auto
posti italiane Straniere
2 2 4
5 12 31
6 8 12
8 3 8
Totale 25 55
Determinare:
1.1 La media aritmetica ponderata dei posti delle auto italiane |______|
1.2 Lo scarto semplice medio relativo al massimo dei posti delle auto italiane |______|
1.3 La differenza media dei posti delle auto italiane |______|
1.4 Il rapporto di concentrazione dei posti delle auto italiane |______|
1.5 La devianza fra i posti delle auto italiane e straniere |______|
1.6 La mediana dei posti delle auto italiane e straniere |______|
1.7 La media quadratica dei posti delle auto straniere |______|
1.8 Il coefficiente di eccesso (skewness) dei posti delle auto straniere |______|

Esercizio 2 Siano dati i seguenti numeri indici a base fissa con base 2000 relativi ad un bene:
Anno N. I N. I N. I.
Base fissa Base fissa Base var. lag 2
(2000=100) (2003=100)
2000 100,0
2001 116,8
2002 118,0
2003 118,4
2004 118,5
2005 118,8
2006 118,0
2007 117,7
2008 117,8
2.1 Calcolare i numeri indici a base fissa con base 2003
2.2 Calcolare i numeri indici con base variabile di lag 2

Esercizio 3
Una bilancia elettronica ha pesato 10.000 pesche aventi peso medio di 120 gr con uno scarto
quadratico medio di 20 gr.
Supponendo che la distribuzione del peso delle pesche sia di tipo normale e sapendo che le pesche
con un peso minore di 100 gr e maggiore di 140 gr vengono assegnate a altre categorie di prodotto,
indicare il numero di pesche selezionate per la vendita |______|
2°Esonero di statistica I del 3 novembre 2010
Traccia 3
Cognome |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__| Nome |__|__|__|__|__|__|__|__|__|
Risultato 1 esonero Ammesso Non ammesso Non sostenuto

Esercizio 1
Nella tabella seguente è riportata la distribuzione di gruppo di aziende per classi di fatturato e
ripartizione geografica:
Classi fatturato Nord Centro Sud e
Italia Italia isole
0 |-200.000 2 13 25
200.000 |-300.000 4 8 11
300.000 |-500.000 8 6 3
500.000 |-800.000 6 3 1
Totale 20 30 40
Determinare:
1.1 La media aritmetica ponderata del fatturato delle aziende del Nord |______|
1.2 La varianza del fatturato delle aziende del Nord |______|
1.3 La differenza media del fatturato delle aziende del Nord |______|
1.4 Il rapporto di concentrazione del fatturato delle aziende del Nord |______|
1.5 La devianza fra i fatturati delle aziende del Nord del Centro e del Sud |______|
1.6 La mediana del fatturato delle aziende del Centro |______|
1.7 La media armonica del fatturato delle aziende del Sud |______|
1.8 Il coefficiente di eccesso (skewness) del fatturato delle aziende del Nord |______|

Esercizio 2 Siano dati i seguenti numeri indici a base fissa con base 2005 relativi ad un bene:
Anno N. I N. I N. I.
Base fissa Base fissa Base var. lag 2
(2005=100) (2003=100)
2000 110,0
2001 116,8
2002 118,0
2003 118,4
2004 118,5
2005 100,0
2006 118,0
2007 117,7
2008 117,8
2.1 Calcolare i numeri indici a base fissa con base 2003
2.2 Calcolare i numeri indici con base variabile di lag 2

Esercizio 3
Una macchina ha prodotto 20.000 lingotti di oro aventi peso medio di 100 gr con uno scarto
quadratico medio di 2 gr.
Supponendo che la distribuzione del peso dei lingotti sia di tipo normale e sapendo che è stato
scartato il 5%dei pezzi prodotti, indicare l’intervallo di tolleranza accettato.
Limite inferiore |______| limite superiore |______| .
2°Esonero di statistica I del 3 novembre 2010
Traccia 4
Cognome |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__| Nome |__|__|__|__|__|__|__|__|__|
Risultato 1 esonero Ammesso Non ammesso Non sostenuto

Esercizio 1
Nella tabella seguente è riportata la distribuzione di due gruppi di turisti per numero di
pernottamenti per ciascun viaggio:
Numero notti per Turisti Turisti Rapporti di Rapporti di
viaggio italiani stranieri composizione composizione
tur. italiani tur. stranieri
1 12 3
2 14 8
3 18 16
4 16 23
Totale 60 50
Determinare:
1.1 Il numero medio di notti per viaggio dei turisti stranieri |______|
1.2 Lo scarto semplice medio relativo al massimo del numero delle notti dei turis. stranieri |______|
1.3 La differenza media delle notti per viaggio dei turisti stranieri |______|
1.4 La differenza interquartilica delle notti per viaggio dei turisti stranieri |______|
1.5 La devianza fra i gruppi dei turisti italiani e stranieri |______|
1.6 La moda del numero di notti per viaggio dei turisti stranieri |______|
1.7 La media geometrica del numero di notti per viaggio dei turisti italiani |______|
1.8 Il coefficiente di variazione del numero di notti per viaggio dei turisti italiani |______|
1.9 I rapporti di composizione del numero delle notti per viaggio dei turisti italiani |______| e
stranieri |______|

Esercizio 2 Siano dati i seguenti numeri indici a base variabile di lag 1 relativi ad un bene:
Anno N. I N. I N. I.
Base variabile Base fissa Base var. lag 2
Lag 1 (2003=100)
2000 110,0
2001 116,8
2002 118,0
2003 118,4
2004 118,5
2005 100,0
2006 118,0
2007 117,7
2008 117,8
2.1 Calcolare i numeri indici a base fissa con base 2003
2.2 Calcolare i numeri indici con base variabile di lag 2

Esercizio 3
Una macchina ha prodotto 20.000 monete di oro aventi peso medio di 30 gr con uno scarto
quadratico medio di 0,3 gr.
Supponendo che la distribuzione del peso delle monete sia di tipo normale e sapendo che è stato
scartato il 10% delle monete coneate , indicare i limiti di peso accettati dalla zecca.
Limite inferiore |______| limite superiore |______| .
Cognome |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__| Nome __________________
Risultati esoneri precedenti: Mai ammesso □; Ammesso solo al 1 esonero □;
Ammesso solo al 2 esonero □; Ammesso 1 e 2 esonero □.

Esonero di Statistica del 7 dicembre 2010 N. 1

Esercizio 1 Date le seguenti coppie di valori relative al peso ed all’altezza di 12 ragazzi di Foggia:
Peso (kg) 75 75 76 81 83 84 85 87 87 94 98 99
Altezza (cm) 182 183 184 185 185 186 186 187 187 189 190 190
Calcolare:
1.1 La funzione della retta interpolatrice con il metodo delle ordinate fisse
1.2 L’indice di accostamento 2ξ
1.3 Il coefficiente di regressione del peso rispetto all’altezza
1.4 La devianza dell’errore Dev(E)

Esercizio 2 Data la seguente distribuzione delle altezze di alcuni ragazzi foggiani di 22 anni
Classi di altezza yi
in cm
161-165 30
166-170 57
171-175 75
176-180 59
181-185 29
Totale 250
Calcolare:
2.1 La funzione interpolatrice della normale con il metodo dei momenti
2.2 L’indice di accostamento 2δ
2.3 L’indice di asimmetria γ 1
2.4 Il coefficiente di eccesso γ 2

Esercizio 3 Data la seguente distribuzione di coppie di coniugi in base alle classi di età:

Classi di età Classi di età della sposa


dello sposo 21- 26- 31- 36- 41- Totale
25 30 35 40 45
21-25 11 8 1 20
26-30 5 15 9 5 1 35
31-35 6 18 11 3 38
36-40 9 22 8 39
41-45 2 8 13 23
Totale 16 31 37 46 25 155

Calcolare:
3.1 La devianza di regressione (supponendo che l’età dello sposo sia il carattere antecedente)
3.2 La devianza di linearità (supponendo che l’età dello sposo sia il carattere antecedente)
3.3 L’indice quadratico di connessione η (supponendo che l’età dello sposo sia il carattere
antecedente)
3.4 L’indice di non linearità (Blakeman) ξ 2 (supponendo che l’età dello sposo sia il carattere
antecedente)
3.5 Il coefficiente di correlazione di Bravais – Pearson
Cognome |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__| Nome __________________
Risultati esoneri precedenti: Mai ammesso □; Ammesso solo al 1 esonero □;
Ammesso solo al 2 esonero □; Ammesso 1 e 2 esonero □.

Esonero di Statistica del 7 dicembre 2010 N. 2


Esercizio 1 Date la seguente distribuzione del peso di alcuni giovani:
Peso (kg) 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76
Frequenze 18 19 21 22 24 25 26 27 29 30 32 33
Calcolare:
1.1 La funzione della retta interpolatrice con il metodo delle somme
1.2 L’indice di accostamento ξ
1.3 L’indice di accostamento δ
1.4 Mediante la disuguaglianza di Chebicheff determinare l’estremo inferiore del valore della
frequenza relativa all’intervallo 64,35 – 77,92 di un distribuzione avente la stessa media e lo stesso
scarto quadratico medio.

Esercizio 2 Data la seguente distribuzione delle altezze di alcuni ragazzi foggiani di 22 anni
Classi di altezza yi
in cm
161-165 35
166-170 57
171-175 75
176-180 69
181-185 59
Totale
Calcolare:
2.1 La funzione interpolatrice della parabola con il metodo dei minimi quadrati
2.2 L’indice di accostamento 22δ 2.3 L’indice di asimmetria γ 1

Esercizio 3 Data la seguente distribuzione di voti degli esami di Matematica, di Statistica e di


Economia Aziendale:
Voto di Matematica 22 20 20 21 28 25 30
Voto in Economia Az. 18 20 22 21 26 25 30
Voto in statistica 18 20 22 26 27 28 30
Calcolare:
3.1 Il coefficiente di correlazione del voto in matematica rispetto al voto in economia aziendale (antecedente)
3.2 La correlazione parziale tra i voti di Economia az. e di Statistica, a pari valore dei voti di Matematica
3.3 Il coefficiente di correlazione doppia
3.4 L’indice quadratico di cograduazione tra i voti di Statistica e di Matematica.

Esercizio 4 Data la seguente tabella tetracorica relativa alla nazionalità ed alla posizione professionale di un gruppo
di soggetti:
Posizione professionale Naz. Italiana Naz. straniera Totale
Dipendenti 16 4 20
Autonomi 7 23 30
Totale 23 27 50
Calcolare:
4.1 L’indice di connessione 4.2.1 L’indice di associazione
Cognome |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__| Nome __________________
Risultati esoneri precedenti: Mai ammesso □; Ammesso solo al 1 esonero □;
Ammesso solo al 2 esonero □; Ammesso 1 e 2 esonero □.

Esonero di Statistica del 7 dicembre 2010 N. 3


Esercizio 1 Date la seguente distribuzione del peso di alcuni giovani:
Peso (kg) 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88
Frequenze 18 19 21 22 24 25 26 27 29 30 32 33
Calcolare:
1.1 La funzione della retta interpolatrice con il metodo delle somme
1.2 L’indice di accostamento ξ
1.3 L’indice di accostamento δ
1.4 Mediante la disuguaglianza di Chebicheff determinare l’estremo inferiore del valore della
frequenza relativa all’intervallo 76,35 – 89,92 di un distribuzione avente la stessa media e lo stesso
scarto quadratico medio.

Esercizio 2 Data la seguente distribuzione delle altezze di alcuni ragazzi foggiani di 22 anni
Classi di altezza yi
in cm
161-165 35
166-170 57
171-175 75
176-180 59
181-185 39
Totale
Calcolare:
2.1 La funzione interpolatrice della parabola con il metodo delle aree
2.2 L’indice di accostamento 22δ
2.3 L’indice di asimmetria γ 1

Esercizio 3 Data la seguente distribuzione di voti di laurea e degli esami di Statistica e di Economia
Aziendale:

Voto di laurea Voto in Economia Az. Voto in statistica


95 18 18
100 20 20
102 22 22
106 21 26
107 26 27
108 25 28
110 30 30
Calcolare:
3.1 Il coefficiente di regressione del voto di laurea rispetto al voto in economia aziendale
(antecedente)
3.2 La devianza di regressione del voto di laurea rispetto al voto in economia aziendale
(antecedente)
3.3 La correlazione tra i voti di Economia aziendale e di Statistica
3.4 I parametri del piano di regressione b0, b1, b2,
3.5 Il coefficiente di correlazione doppia
3.6 L’indice quadratico di cograduazione tra i voti di Economia aziendale e di Statistica