Sei sulla pagina 1di 107

di Sylvia Browne

VISITE DALL'ALDILÀ
IL LIBRO DEI SOGNI DI SYLVIA BROWNE
VITE PASSATE, GUARIGIONE FUTURA
BENEDIZIONI DALL'ALTRO LATO
LA VITA DALL'ALTRA PARTE
L'ALTRO LATO E IL RETRO
AVVENTURE DI UN SENSITIVO

Profezia - Ciò che il futuro vi riserva


Sylvia Browne
con Lindsay Harrison
NUOVA BIBLIOTECA AMERICANA

Da Sylvia e Lindsay -
Questo è per Bonnie Solow.
Un lungo biglietto di ringraziamento.

Contenuto d'Introduzione XI

1. Il nostro collegamento senza tempo con i profeti e le profezie


2. Che cos'è un profeta? 33
3. Da dove vengono le profezie 75

PARTE I - LA TERRA
4. L'ecologia 101
5. Meteo e topografia 111
Viaggi nello spazio: Il nostro e il loro 119

PARTE II - IL PAESAGGIO DELLA SOCIETÀ


7. Politica ed economia 133
8. 8. Religione 145
9. Educazione 157
10. Tecnologia 167
11. Lotta al crimine e medicina legale 177

PARTE III - LA NOSTRA SALUTE FISICA, EMOTIVA, MENTALE E SPIRITUALE


12. Salute e medicina 195
13. Dieta, fitness e il nostro aspetto 219
14. Salute mentale 231
15. Relazioni 251
16. Spiritualità: La benedizione 261

Prefazione
Avevo diciotto anni. Ero stato sensitivo per diciotto anni, ma non mi ero ancora riappacificato.
Stavo iniziando a fare letture per la gente, con successo, e stavo persino costruendo una clientela,
con mio grande stupore. Il problema era che, pur non avendo mai dubitato della mia capacità, data
da Dio, di vedere nel futuro delle persone (non l'ho mai apprezzato particolarmente, ma non ne ho
mai dubitato), continuavo a sperare che in qualche modo nessuno di questi nuovi clienti si
accorgesse che, preciso o meno, non sapevo particolarmente cosa stavo facendo o come lo stavo
facendo. A parte la mia adorata e brillantemente psichica nonna Ada, non avevo nessuno con cui
parlarne, nessuno a cui chiedere consigli o esprimere le mie insicurezze o, probabilmente
soprattutto, tremare per la responsabilità delle persone che si rivolgevano a me per avere intuizioni e
avvertimenti su ciò che la loro vita aveva in serbo per me. E così, ho iniziato a leggere tutto ciò su
cui riuscivo a mettere le mani riguardo ad altre persone che sembravano essere "come me", a
comunicare con gli spiriti, a vedere i clienti, a scrutare nel futuro, a usare i loro doni per il bene
degli altri e a cercare di servire Dio nel processo. A metà strada tra una biografia di Madame Helena
Blavatsky e uno dei tanti libri di Edgar Cayce mi è venuta l'idea di espandere le mie visioni del
futuro da un cliente alla volta al mondo intero, proprio come avevano fatto Cayce e Madame
Blavatsky e Sir Arthur Conan Doyle e tanti altri che stavo leggendo, con una precisione spesso
notevole. Non sono stato molto cerimonioso a riguardo. Un giorno mi sedetti, mi circondai della
Luce Bianca dello Spirito Santo per mantenere la presenza e la protezione di Dio intorno a me, gli
dissi cosa stavo per fare (come se non lo sapesse) e pregai per la Sua saggezza e le Sue intuizioni
mentre guardavo al futuro della vita sulla terra, feci un profondo respiro meditativo e quasi svenni.
La corsa di immagini e suoni e flash e gli effetti speciali e le esplosioni e la musica e la musica e le
parole e le macchine e le auto e i dottori e le navi razzo - è stato come vedere e sentire ogni film che
hai visto, tutti allo stesso tempo, sovrapposti l'uno sull'altro. Inutile dire che ho messo fine a tutto
questo molto rapidamente, e mi sono reso conto che se mai fossi stato in grado di espandere il mio
dono a qualcosa che andasse oltre le profezie uno contro uno, avrei dovuto trovare un modo per
organizzare quelle profezie in una sorta di sequenza che la mia mente potesse risolvere e dare un
senso. Dopo un po' di tentativi ed errori, ho imparato che spezzare le profezie in un soggetto alla
volta, concentrandomi su quell'unico soggetto e facendosi da parte per qualsiasi informazione, era la
cosa che funzionava meglio per me. Questo spiega la struttura che troverete nelle pagine di questo
libro. Come alcuni di voi sapranno, ho "date fisse" in diversi programmi televisivi e radiofonici per
fare le previsioni annuali di Capodanno per il prossimo anno. Sono molto divertenti, e mi piacciono
e sono entusiasta di essere abbastanza preciso da invitarmi a tornare. Ma questo libro, soggetto per
soggetto piuttosto che anno per anno, è scritto al mio vero "livello di comfort" e al mio massimo
piacere quando si tratta di profezie. Esito a chiamarle "mie" profezie, perché, ancora una volta, alla
fine, tutto viene da Dio. Ciò non significa che si debbano leggere queste profezie come una serie di
messaggi divini direttamente da Lui.
Come farete...
Leggendo il capitolo 3, le profezie hanno una varietà di fonti, tutte risalenti al nostro Creatore, ma
quando gli umani fallibili avranno finito di tradurle e di comunicarle, a volte ci sbaglieremo.
Intendevo semplicemente riconoscere che non scrivo mai un libro, non leggo mai, non tengo mai
una conferenza, non faccio mai una conferenza, non compaio alla firma di un libro o, se è per
questo, non prendo nemmeno un respiro, senza Dio e il suo amore al suo centro. Lo ringrazio per
essere stato con me in ogni pagina della Profezia, e con voi in ogni pagina della lettura.

Sylvia C. Browne

Capitolo Uno
La nostra connessione senza tempo con i profeti e le profezie

È nella nostra natura voler sapere cosa ci riserva il futuro. Dal momento in cui abbiamo iniziato ad
abitare questa terra in forma umana per la prima volta, abbiamo creduto che il preallarme è
prevenuto, e abbiamo cercato coloro che sembrano avere una visione più chiara della strada da
percorrere rispetto a noi. Su piccola scala, non vogliamo rimanere intrappolati nella pioggia senza
un ombrello, ma non ci dispiacerebbe anche sapere se dobbiamo conservare l'acqua piovana per
un'imminente siccità o per una crisi provocata dall'uomo. Su scala molto più ampia, vogliamo
sapere che noi personalmente, noi come comunità, noi come fede, come società, come nazione o
come pianeta sorprendentemente fragile, staremo bene e, più precisamente, come sarà "bene". Noi
guardiamo ai profeti e alle profezie non solo per gli avvertimenti, ma anche per la speranza e per il
conforto, non importa quanto lontano possano essere. E poiché siamo stati ingannati in passato, e/o
non abbiamo prestato attenzione, e/o siamo stati troppo ingenui o avidi o troppo frettolosi per
affidarci sempre al nostro giudizio, esploriamo le profezie alla ricerca di un progetto per distinguere
il reale dal falso, la verità dalle menzogne, gli eroi dai cattivi, i segnali stradali significativi di
deviazioni dal tempo e dallo spreco d'anima e, probabilmente il più essenziale di tutti, quello
veramente Dio-centrico tra gli innumerevoli pretendenti intelligenti.

Il legame culturale della profezia

Uno degli innumerevoli aspetti dei profeti e delle profezie che mi hanno sempre affascinato è che
sono sempre stati tradizionali e fondamentali per le civiltà di tutto il mondo, anche per le culture più
antiche e isolate che non avevano interesse o mezzi per comunicare tra loro. Non è che gli aborigeni
dell'Australia abbiano sentito dire che la previsione del futuro a lungo termine era diventata molto
popolare tra gli indiani d'America e abbiano deciso di fare un tentativo, o che i Maya hanno iniziato
a formulare profezie solo per non essere superati da quei profeti egiziani di cui continuavano a
sentire parlare. Le culture tendono ad esprimere le essenze più radicate del loro popolo, e ciascuna
di queste culture, così profondamente diverse in tanti modi, ha dimostrato, separatamente e insieme,
che siamo eternamente uniti come esseri umani in tutto il mondo nella nostra insistenza sul fatto che
il futuro è conoscibile. Naturalmente, il futuro è conoscibile, e vi spiegherò esattamente il perché
nel capitolo 3. Questo fatto da solo, e il nostro accordo universale che è vero, dovrebbe portarci più
pace di quanta ne porti. Chi è "bravo a" e "cattivo a" prevedere il futuro, e quali informazioni sono
accurate e quali no, è quasi fuori luogo quando si tratta semplicemente di apprezzare quanto sia
veramente caro il nostro desiderio globale di guardare avanti. Sarebbe impossibile esplorare le
profezie di ogni cultura che sia mai esistita, o che esista oggi, ma ne voglio evidenziare solo alcune,
sperando che, leggendole, ci si concentri sulla rispettosa purezza di spirito al loro interno,
indipendentemente dall'angolo del mondo da cui provengono.

Il nostro collegamento senza tempo con i profeti e le profezie


Gli indiani d'America

Un mio amico è stato coinvolto in un recente documentario sugli indiani d'America. La troupe ha
girato per un paio di settimane, catturando grandi filmati di diverse generazioni delle tribù su cui
erano concentrati, i loro rituali, la loro vita quotidiana, le loro tradizioni e cerimonie, i loro rapporti
all'interno delle famiglie e all'interno della tribù, e la misura in cui la "civiltà" si era insinuata in
modo irreversibile nelle loro vite. Per quanto meravigliose fossero le riprese e il lavoro della
macchina da presa, e per quanto ipnotizzante fosse quel collage di volti marroni e bellissimi da un
anno a cento, i produttori e il regista si sono resi conto che al loro filmato mancava ancora qualcosa,
un elemento speciale che lo distinguesse da ogni altro documentario mai realizzato sugli indiani
d'America. Come soluzione, a qualcuno venne l'idea di dare una cinepresa agli indiani stessi e di far
girare loro qualche ripresa, in modo che i produttori del documentario potessero davvero guardare
la vita attraverso gli occhi dei soggetti del loro film. Ed è esattamente quello che hanno fatto. Una
settimana dopo i produttori e il regista si sono ritrovati a bocca aperta, con dispiacere, di fronte ai
risultati della loro brillante idea: le impronte di un coyote in un argine fangoso del fiume, un ciuffo
di pelliccia bianca impigliata in un ramo spezzato, un falco che volteggiava, un'aura intorno alla
luna piena, un temporale che si avvicinava, un orso che catturava il pesce in una cascata, un lupo
che si librava su una collina un'ora dopo un'ora di riprese, e non c'è stato neanche per un secondo un
solo scorcio di un essere umano. Quello che hanno finalmente montato insieme è stato uno
splendido documentario e una semplice ed eloquente prova di ciò che è stato scritto sugli indiani
d'America per migliaia di anni: chiedete loro di raccontarvi la loro storia e vi racconteranno della
Natura. Naturalmente, le molte tribù delle nazioni native americane hanno ognuna la propria lingua,
i propri costumi e la propria eredità di profezie.
Ma anche le loro profezie riflettono la loro riverenza per questa terra e la nostra essenziale
connessione spirituale ad essa, senza la quale l'umanità non può e non sopravviverà.
Uno degli esempi più belli è un estratto di una profezia di Lakota. Si riferisce al Popolo delle Stelle,
che molte tribù credono essere i loro antichi antenati extraterrestri, e alla Sacra Madre, che è la
terra:

Nel prossimo decennio, il Popolo delle Stelle che voi chiamate meteoriti verrà su questa terra in
risposta alla richiesta di aiuto della Madre. Vedete, noi siamo tutti relazioni. Quindi il Popolo delle
Stelle sono esseri, e sono i pianeti, e anche gli altri corpi nei cieli. La Sacra Madre sta gridando
per la vita e i meteoriti sentiranno le sue grida e risponderanno alla sua richiesta di aiuto.
Colpiranno la terra dal cielo con una tale forza che molte cose interiori ed esteriori accadranno.
La terra si muoverà come risultato dell'impatto. Questo farà sì che il sacro fire che è la fonte di
tutta la vita alla Madre si muova attraverso il suo corpo. Le piogge cambieranno la loro caduta e i
venti altereranno il loro corso e ciò che esisteva da trecento anni non esisterà più. E dove c'è
l'estate, ci sarà l'autunno. E dove c'è autunno, ci sarà inverno. E dove c'è inverno, ci sarà
primavera. Gli animali e le piante si confonderanno. Ci saranno grandi piaghe che non si
capiscono. Molte di queste piaghe sono nate dai vostri scienziati le cui intenzioni sono andate
storte. I vostri scienziati hanno lasciato liberi questi mostri sulla terra. Queste piaghe si
diffonderanno attraverso le vostre acque, il vostro sangue e il vostro cibo, perché avete interrotto la
catena naturale attraverso la quale vostra Madre si purifica. Solo coloro che hanno imparato a
vivere sulla terra troveranno rifugio. Andate dove vivono le aquile fly, dove si aggira il lupo, dove
vive l'orso. Qui troverai la vita perché loro vanno sempre dove l'acqua è pura e l'aria può essere
respirata. Vivere dove gli alberi, i polmoni di questa terra, purificano l'aria. C'è un tempo che
viene, oltre il tempo. Il velo tra il mondo fisico e quello spirituale si dirada.

E questo viene dal Bufalo Coraggioso della Nazione Brule Sioux:

È l'ora della Grande Purificazione. Siamo a un punto di non ritorno. Le due gambe stanno per
portare la distruzione sulla terra. È già successo in passato e sta per succedere di nuovo. Il Sacro
Cerchio mostra come tutte le cose vanno in cerchio. Il vecchio diventa nuovo; il nuovo diventa
vecchio. Tutto si ripete. I bianchi non hanno cultura. La cultura ha radici nella terra. Le persone
senza cultura non esistono da molto tempo perché la Natura è Dio. Senza un legame con la Natura,
le persone vanno alla deriva, diventano negative, si distruggono. All'inizio avevamo una sola
mente, ed era positiva, una cosa positiva, una cosa di bellezza, vedere la bellezza ovunque.

Gli aborigeni

A mezzo mondo di distanza dagli indiani d'America, e molto probabilmente ignari della loro
esistenza, si pensa che gli aborigeni australiani siano su questa terra da più di diciottomila
generazioni. Fin dai loro antichi inizi sono stati cacciatori e raccoglitori nomadi, viaggiando e
vivendo in clan, passando oralmente la loro cultura e le loro tradizioni da una generazione all'altra.
Essi venerano la Natura e i loro anziani, sono intensamente connessi sia al lato pratico che a quello
spirituale della loro vita, e abbracciano una splendida mitologia chiamata "Dreamtime" che è il
cuore del loro sistema di credenze. Il Dreamtime, che è tessuto attraverso le vite aborigene in una
varietà di applicazioni quotidiane, è al suo centro il loro prezioso resoconto di quel tempo in cui i
loro antenati spirituali si muovevano attraverso la terra nuda e non santificata e le davano la sua
forma fisica e le sue sacre leggi. C'era il serpente arcobaleno che strisciò attraverso il mondo
creando fiumi e valli con il suo corpo massiccio. Bila era la donna del sole che illuminava il mondo.
Fu distrutta da due creature simili a lucertole chiamate Kudna e Muda, che, spaventate dall'oscurità
che avevano provocato uccidendo Bila, cominciarono a lanciare boomerang nel cielo in tutte le
direzioni, cercando di riportare la luce. Il boomerang di Kudna flew nel cielo orientale e una
brillante palla di fuoco apparve, che lentamente attraversò il cielo e scomparve di nuovo oltre
l'orizzonte occidentale, e nacquero giorno e notte. Gli innumerevoli spiriti e storie sono le squisite
fondamenta su cui gli aborigeni costruiscono la loro reverente soggezione verso tutta la natura e la
loro convinzione che sia un privilegio dell'umanità vivere tra e servire tali sacre creazioni. Il
Dreamtime è una realtà tangibile del passato, del presente e del futuro degli aborigeni. Non è
qualcosa che è accaduto molto tempo fa e che è stato completato; è una coscienza e una
responsabilità continua con conseguenze tragiche se viene ignorata. Una profezia di un anziano
tribale aborigeno australiano di nome Guboo Ted Thomas, conservata oralmente fino a quando non
si è impegnato a scrivere, reflects la loro fede profondamente semplice:

Ero in dormiveglia.
Vedo partire questa grande onda.
Racconto alla gente di quest'onda.
Non era un'onda di marea.
Era un'onda spirituale.
Quindi, per me, credo che il momento del sogno sarà quello.
Credo che il risveglio inizierà in Australia quando sogneremo.
È del colibrì che sto parlando.
E dell'amore.
Dobbiamo imparare ad amarci l'un l'altro.
Vedete, questo è proprio quello che succederà alla terra.
Ci saranno onde di marea.
Ci saranno terremoti.
Questo succede perché non consideriamo questa terra come nostra Madre.
Abbiamo tolto l'equilibrio, e non lo rimetteremo a posto.
Guardo il cespuglio, e quegli alberi sono vivi.
Non sono morti, sono vivi.
E vogliono che li coccoliate.

Gli Inca

A migliaia di chilometri dagli indiani d'America e dagli aborigeni australiani, l'antica civiltà inca si
è evoluta nel continente sudamericano. Le origini degli Inca sono un mistero, registrato
principalmente attraverso l'eredità orale di un popolo il cui mondo fu distrutto e la cui vasta
ricchezza fu pirata dai conquistadores spagnoli nel 1532. Al suo massimo splendore, l'Impero Inca
era la più grande nazione della terra, che si estendeva per 2500 miglia lungo la Cordigliera delle
Ande. Erano artigiani, cacciatori, raccoglitori, agricoltori e costruttori e ingegneri incredibilmente
dotati, costruendo più di quattordicimila miglia di strade prima ancora che esistesse la ruota, strade
costruite per viaggiare a piedi ma così resistenti al tempo e alle intemperie che alcune di esse sono
ancora praticamente intatte oggi. Ancora intatti oggi, e meravigliati dai visitatori di tutto il mondo,
sono le piramidi inca, i templi, gli osservatori e alcune strutture che non sono mai state ultimate,
muti ricordi di vite interrotte per sempre e di una civiltà brillante messa da parte per il potere e
l'avidità. La natura ha costituito il cuore del linguaggio inca e della religione inca. Gli Inca
credevano che tutta la creazione in natura fosse opera del Dio Sole, e si consideravano discendenti
del Sole. Alla fine di ogni stagione del raccolto, per ringraziare il Dio Sole per i suoi abbondanti
raccolti o per pregare per avere raccolti migliori nella stagione a venire, e ai solstizi, quando la terra
e il Sole sono più lontani l'uno dall'altro, gli Inca celebrano delle cerimonie per chiedere al Dio Sole
di non lasciare i suoi figli. Credevano nella reincarnazione e portavano persino le mummie degli
antenati venerati al più sacro dei rituali, affinché i loro antenati potessero condividere con loro gli
eventi. Dopo che la civiltà inca fu distrutta nel 1500, una piccola tribù di rifugiati chiamati Q'ero
fuggì in villaggi isolati sulle alte Ande. Da allora hanno vissuto lì, con gli anziani e gli sciamani
Q'ero che passavano la lingua, la storia, le tradizioni e le profezie degli Inca a cinquecento anni di
discendenza. Il primo avvistamento dei villaggi Q'ero nel mondo occidentale non è avvenuto fino al
1955. La comunicazione tra gli occidentali e i Q'ero si è evoluta da lì, e nel 1996 un capo tribù, il
capo sciamano e altri anziani Q'ero hanno onorato gli Stati Uniti con una visita storica in cui, tra le
altre conoscenze e rituali condivisi, hanno trasmesso le profezie dei loro venerati antenati Inca.
Queste profezie si leggono, in parte:

I nuovi custodi della Terra verranno dall'Occidente,


e quelli che hanno avuto il maggiore impatto sulla Madre Terra hanno ora la responsabilità morale
di riallacciare il loro rapporto con lei,
dopo aver ridisegnato se stessi.
La profezia sostiene che il Nord America fornirà la forza fisica, o il corpo;
l'Europa fornirà l'aspetto mentale, o la testa; e il cuore sarà fornito dal Sud America.
Le profezie sono ottimistiche.
Si riferiscono alla fine dei tempi come li conosciamo:
la morte di un modo di pensare e di essere,
la fine di un modo di relazionarsi con la natura e con la terra.

Negli anni a venire, gli Inca si aspettano da noi un'epoca d'oro, un millennio d'oro di pace. Le
profezie parlano anche di cambiamenti tumultuosi che avvengono sulla terra e nella nostra psiche,
che ridefiniscono le nostre relazioni e la nostra spiritualità. Il prossimo pachacuti, o grande
cambiamento, è già iniziato, e promette l'emergere di un nuovo umano dopo questo periodo di
tumulto.
A cui gli sciamani del Q'ero hanno aggiunto in chiusura:

Seguite le vostre orme. Imparate dai fiumi, dagli alberi e dalle rocce.
Onora il Cristo, il Buddha, i tuoi fratelli e le tue sorelle.
Onora la tua Madre Terra e il Grande Spirito.
Onora te stesso e tutto il creato.
Guardate con gli occhi della vostra anima e impegnate l'essenziale.

Tre civiltà senza tempo, ognuna delle quali fa parte del tessuto più antico della terra, ma che
esistono così lontane l'una dall'altra, in un isolamento così remoto, che tanto valeva che vivessero su
pianeti diversi. E quelle antiche civiltà, come troppe altre per approfondirle qui, condividevano
ovviamente alcuni bisogni comuni che andavano ben oltre il cibo, il vestiario e l'alloggio:

• La necessità di credere in una Forza più grande di loro


• La necessità di comprendere il loro rapporto con il mondo naturale che li circonda
• La necessità di formulare profezie, per poi abbracciarle come parte essenziale della loro
cultura, tanto da farle passare da una generazione all'altra come un prezioso cimelio di
famiglia.

Può essere ancora più affascinante, tuttavia, che queste tre società molto separate e isolate abbiano
cercato la terra, le stelle, i fiumi, il sole, le loro stesse anime, ovunque pensassero che le loro
risposte provenissero, e siano arrivate a profezie che si sommano tutte alla stessa identica
conclusione: l'unica speranza dell'umanità di sostenere il privilegio della vita su questa terra è
attraverso la sua costante, umile, riverente connessione con la propria spiritualità. Tre civiltà
remote, una sola conclusione profetica. È sufficiente per farvi credere che quelle profezie
potrebbero provenire tutte dalla stessa fonte.

Profezie e Religioni

Senza fede, senza le nostre convinzioni, siamo perduti. Non importa che Dio, con qualsiasi nome lo
chiamiamo, non smetta mai di credere in noi. Se non ricambiamo e non manteniamo vivo questo
legame, stiamo tragicamente sperperando la fede di Dio in noi, che è l'unico dono che rende tutto
possibile. È come se qualcuno chiamasse per annunciare che hai appena vinto la lotteria più ricca
della storia - quella chiamata è inutile se non ti prendi il disturbo di alzare il telefono. Che ne siamo
consapevoli o meno, le nostre convinzioni sono il motore del nostro comportamento, le nostre
opinioni, le nostre azioni e inazioni, le nostre decisioni e le scelte che facciamo. Sono essenziali per
la nostra identità, la nostra individualità e, soprattutto, il nostro dialogo con le nostre menti
spirituali, dove la nostra conoscenza assoluta della nostra eternità genetica è tenuta al sicuro. Le
nostre convinzioni sono tutto ciò che abbiamo e che non ci può essere tolto, minacciato o
danneggiato. Non importa quale sia lo specificio Le parole, le immagini e le allegorie che scegliamo
per esprimere al meglio ed espandere queste credenze, ci onorano, rendono ognuno di noi
assolutamente unico perché sono nostre e solo nostre, eppure ci uniscono tutti per l'ampiezza e la
profondità della loro esistenza. Le grandi religioni del mondo attraverso le quali esprimiamo ed
esploriamo le nostre convinzioni hanno troppo in comune per essere irrispettose l'una dell'altra.
Tutti noi veneriamo un Essere Supremo, un Creatore amorevole che ci ha dato il dono della vita
eterna. E dai primi momenti in cui piccoli gruppi di seguaci hanno cominciato a crescere fino a
diventare milioni e milioni di persone che oggi praticano queste grandi religioni, i profeti e le
profezie sono stati essenziali per la storia di questa crescita in ogni singolo caso.

Cristianesimo

La tentazione è di dire: "Per vedere come i profeti e le profezie hanno avuto un ruolo nell'alba del
cristianesimo, leggete la Sacra Bibbia, pagine da 1 a 981". Non mi piacciono le domande ipotetiche
come "Il cristianesimo sarebbe diventato una forza così potente tra le religioni del mondo senza che
i profeti aggiungessero tanta attesa all'arrivo di Cristo? La sua nascita vergine, la sua vita senza pari,
la sua crocifissione all'età di trentatré anni e la sua resurrezione che ha cambiato il mondo per
sempre avrebbero certamente trovato la loro strada da soli nei nostri cuori e nella nostra coscienza
su questa terra, ne sono sicuro, perché sono certo al di là di ogni dubbio che i nostri spiriti
avrebbero cercato fino a quando non lo avremmo trovato. Ma con i profeti che ci preparavano al
Suo arrivo centinaia di anni prima che Egli nascesse, e che ci fornivano informazioni specifiche su
come avremmo potuto conoscerLo, ci fu dato l'ulteriore vantaggio di una mappa divina che portava
direttamente a Lui. Naturalmente credo che Cristo e il cristianesimo fossero inevitabili, secondo il
piano di Dio, il che significa che credo che anche i profeti e le loro profezie fossero inevitabili,
insieme ad ogni altra persona, evento e momento che ha contribuito alla nascita e alla crescita del
cristianesimo. Dio non è certo nella posizione di dover fare affidamento su incidenti o sulla fortuna
per far passare il suo messaggio, dopo tutto. L'Antico Testamento della Bibbia è stato scritto tra il
1450 a.C. circa e il 430 a.C. È troppo ricco di profeti: Giuseppe, Mosè, Eliseo, Samuele, Osea,
Isaia, Amos, Ezechiele, Geremia, Natan, Ahija, Michea, Giona e Malachia, per citarne solo alcuni,
per iniziare a farlo, o le sue profezie, anche un patetico tentativo di giustizia, né presumo di tentare
ai fini di questa particolare discussione. Mi concentrerò invece solo su due dei profeti dell'Antico
Testamento le cui profezie erano particolarmente descrittive della vita e della crocifissione di Cristo,
che erano ancora centinaia di anni nel futuro, e sull'accettazione di Cristo del suo sacro destino. Si
ritiene che il profeta Davide, re di Israele dal 1010 a.C. al 970 a.C. circa, abbia scritto molti dei
magnifici salmi dell'Antico Testamento. Tra questi c'è il Salmo 22, che contiene alcune immagini
profetiche della crocifissione di Cristo troppo precise per passare con leggerezza:

Mio Dio, mio Dio, perché mi hai abbandonato?


Perché sei così lontano dall'aiutarmi, dalle parole del mio gemito? . . . .
In te si sono fidati i nostri padri;
essi si sono fidati e tu li hai liberati.
A te piangevano e si salvavano;
in te confidavano e non erano delusi.
Ma io sono un verme e nessun uomo, disprezzato dagli uomini e disprezzato dal popolo.
Tutti quelli che mi vedono prendermi in giro, mi fanno la bocca, scodinzolano, scodinzolano la
testa:
"Ha commesso la sua causa per il Signore; che lo liberi, che lo salvi, perché si diletta in lui! . . .
Sì, i cani sono intorno a me; una compagnia di malfattori mi circonda;
mi hanno trafitto le mani e i piedi,
posso contare tutte le mie ossa,
mi fissano e gongolano sopra di me;
si dividono le mie vesti, e per le mie vesti gettano a sorte. . .

Centinaia di anni dopo, naturalmente, Gesù fu crocifisso e fu scritto il Nuovo Testamento della
Bibbia, probabilmente dal 45 al 95 d.C.. Un resoconto della crocifissione, nel libro del Nuovo
Testamento di Matteo (7:27-50), recita, in parte:

Poi i soldati del governatore portarono Gesù nel pretorium, e radunarono l'intero battaglione
davanti a lui. Lo spogliarono e gli misero addosso una veste scarlatta, e intrecciando una corona di
spine gliela misero sul capo, e gli misero una canna nella mano destra. E inginocchiandosi davanti
a lui lo deridevano dicendo: "Ave, Re dei Giudei! Gli sputarono addosso, presero la canna e lo
colpirono alla testa. E dopo averlo deriso, lo spogliarono della veste, gli misero addosso i suoi
stessi vestiti e lo portarono via per crocifiggerlo. . . E dopo averlo crocifisso, si divisero le sue vesti
a sorte; poi si sedettero e vegliarono su di lui. E sopra il suo capo gli misero l'accusa che diceva:
"Questo è Gesù il Re dei Giudei". . . . E quelli che passavano lo deridevano, scodinzolando la testa
e dicendo: "Tu che vuoi distruggere il tempio e costruirlo in tre giorni, salva te stesso! Se sei il
Figlio di Dio, scendi dalla croce". . . . Verso l'ora nona Gesù gridò a gran voce: "Dio mio, Dio mio,
perché mi hai abbandonato? E alcuni degli astanti, sentendolo, hanno detto: "Quest'uomo sta
chiamando Elia. . . Aspetta, vediamo se Elia verrà a salvarlo". E Gesù piangeva di nuovo a gran
voce e cedeva il suo spirito.

Il profeta Isaia, il cui libro delle profezie appare nell'Antico Testamento, è nato a Gerusalemme
settecento anni prima della nascita di Cristo. Nessun altro profeta è stato citato più spesso di Isaia da
Gesù e dai suoi discepoli, ed è facile capire perché le profezie di Isaia sul Messia che verrà
risuonavano così profondamente nel cuore di Cristo e di coloro che lo seguivano. Isaia 7:14,
nell'Antico Testamento, recita: "Perciò il Signore stesso vi darà un segno. Ecco una vergine
concepirà e partorirà un figlio e chiamerà il suo nome Immanuele (che significa 'Dio con noi')". E in
Matteo 1, 18-21, nel Nuovo Testamento, noi troviamo:

Ora la nascita di Gesù Cristo è avvenuta in questo modo.


Quando sua madre Maria era stata promessa sposa a Giuseppe, prima che si unissero, si trovò
incinta dello Spirito Santo;
e suo marito Giuseppe, essendo un uomo giusto e non volendo farla vergognare, decise di
divorziare tranquillamente.
Ma mentre considerava questo, ecco, un angelo del Signore gli apparve in sogno dicendo:
"Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere Maria tua moglie, perché ciò che è concepito
in lei è dello Spirito Santo;
lei partorirà un figlio, e tu chiamerai il suo nome Gesù, perché egli salverà il suo popolo dai suoi
peccati".

Da Isaia 53:3

Era disprezzato e respinto dagli uomini; era un uomo di dolore e conosceva il dolore; e come uno da
cui gli uomini nascondono il volto era disprezzato, e noi non lo stimavamo.

E dal Nuovo Testamento, Luca 23:13-23


Pilato chiamò allora i capi dei sacerdoti, i governanti e il popolo e disse loro: "Mi avete portato
quest'uomo [Gesù] come uno che perverteva il popolo; e dopo averlo esaminato davanti a voi, ecco,
io non ho trovato quest'uomo colpevole di nessuna delle vostre accuse contro di lui; né Erode lo ha
trovato colpevole, perché ce lo ha rimandato. Ecco, nulla di meritevole di morte è stato fatto da lui;
lo castigherò quindi e lo libererò". . . . Ma erano urgenti, chiedendo a gran voce che fosse crocifisso.
E le loro voci hanno prevalso.
La profonda venerazione di Gesù per le profezie e il suo posto divino in mezzo a esse è intessuta in
tutto il Nuovo Testamento.
In Matteo 5:17,
Egli disse, come parte del Suo magnifico sermone sulla montagna:
"Non pensate che io sia venuto per abolire la legge e i profeti; non sono venuto per abolirli, ma per
riempirli".

In Matteo 26:53-56,
come Gesù fu catturato da una folla di soldati armati e di sommi sacerdoti e anziani nel Getsemani,
disse:
"Credete che non possa fare appello al Padre mio, ed egli mi manderà subito più di dodici legioni di
angeli? Ma come allora le Scritture devono essere piene, che così sia?".
A quell'ora Gesù disse alla folla: "Sei uscito come contro un rapinatore, con spade e bastoni per
catturarmi? Giorno dopo giorno mi sono seduto nel tempio a insegnare, e voi non mi avete
catturato.
Ma tutto questo ha avuto luogo, affinché le Scritture dei profeti fossero completate".
È impossibile citare ogni profezia di ogni profeta della letteratura e dell'eredità del cristianesimo
come lo è cercare di separare i concetti di cristianesimo e di profezia stessa. Sono intrecciati nella
loro risonanza storica come lo sono nella loro comune Origine sacra.

Giudaismo

Secondo la fede ebraica, i profeti erano molto di più di quelli che potevano vedere il futuro. Erano
persone scelte da Dio per parlare per Lui come Suoi messaggeri e insegnanti, ed erano ammirati per
la loro erudizione e la loro vicinanza a Dio. Il più grande di tutti i profeti del giudaismo fu Mosè,
che liberò gli israeliti dalla schiavitù del faraone e li consegnò alla Terra Promessa di Canaan. Fu
Mosè che Dio chiamò sulla cima del monte santo del Sinai per presentargli le sacre tavole su cui
erano scritti i Dieci Comandamenti. La fede ebraica insegna che Mosè vide le profezie combinate di
tutti gli altri profeti a venire, in modo che le profezie che seguirono non fossero altro che recitazioni
di ciò che Mosè aveva già visto.
La Torah scritta, chiamata Torah Shebiksav, che è l'insegnamento di Dio al popolo ebraico, è divisa
in tre parti:

- Torah - i cinque libri presentati a Mosè da Dio sul Monte Sinai

• Genesi
• Esodo
• Levitico
• Numeri
• Deuteronomio

- Nevi'im, o Profeti: i messaggi ricevuti dai profeti da Dio

• Joshua
• Giudici
• i due libri di Samuel
• i due libri dei Re
• Geremia
• Ezechiele
• Isaiah
• Trey Asar, o i Dodici, che combinano gli scritti di Osea, Joel, Amos, Abdia, Giona, Michea,
Nahum, Abacuc, Sofania, Haggai, Zaccaria e Malachia.

- Kesuvim, o Scritti scritti dai profeti con la guida di Dio, ma non dedicati esclusivamente alle
profezie
• Salmi
• Proverbi
• Lavoro
• Canzone delle canzoni
• Ruth
• Lamenti
• Ecclesiaste
• Esther
• Daniel
• Neemia
• i due libri di Cronache

Il Talmud è, per dirla con parole semplici, il libro delle fonti della legge ebraica, che descrive come
applicare le regole della Torah a una varietà di circostanze diverse. Secondo il Talmud, c'erano in
realtà il doppio dei profeti rispetto al numero di persone che fled Egitto. Ma solo i profeti i cui
messaggi erano destinati ad essere applicati alle generazioni future sono stati registrati, e quelli con
il numero di maschi e sette femmine. Le profete donne elencate nel Talmud sono Sarah, Miriam,
Deborah, Hannah, Abigail, Huldah ed Esther. Sarah era tenuta in così alta considerazione come
profeta, infatti, che si pensava che la sua capacità fosse superiore a quella di suo marito, il profeta
Abramo.
Come ho detto in molti dei miei libri, sono stata cresciuta in una casa cattolica, luterana,
presbiteriana, presbiteriana, episcopaliana, ebraica. Sono sicuro che quell'educazione unica ha
piantato i semi della mia passione di una vita per le religioni del mondo, e apprezzo profondamente
ognuna di esse per i modi meravigliosamente singolari in cui celebrano e glorificano Dio. Se
dovessi dare credito solo a uno di questi influences, però, con la mia prima consapevolezza e timore
dei profeti e del loro impatto in questo mondo, darei il merito all'ebraismo.

Islam

L'Islam è resa totale e obbedienza a Dio, chiamato Allah in questa religione. I seguaci della fede
islamica sono chiamati musulmani, e credono in un solo Dio e in un solo Dio, il nostro Creatore,
onnipotente, onnisciente, onnisciente, onnipotente, supremo, sovrano e giusto. Dio, o Allah, ha
mandato i suoi messaggeri a guidare l'umanità, e l'ultimo di questi profeti e messaggeri è Maometto.
Come tutti gli altri profeti dell'Islam, Maometto era considerato umano e non parte della divinità. I
musulmani non si riferiscono mai a Maometto come "Allah". Allah è Dio e nessun altro, l'unica
entità nell'universo degna di essere adorata. Maometto è nato a Makkah (La Mecca), in quella che
oggi è l'Arabia Saudita, nel 570 d.C.. Rimasto orfano in giovanissima età, fu cresciuto da suo zio,
Abu Talib, e fu riconosciuto precocemente per la sua saggezza, onestà, generosità e sincerità. Grazie
al suo dono popolare per arbitrare le dispute commerciali, incontrò una vedova di nome Khadijah,
che sposò, e la sua importanza e la sua stima a Makkah continuò a crescere. Mai completamente a
suo agio in mezzo alla società, Maometto andava di tanto in tanto in ritiri meditativi, nella grotta di
Hira, vicino alla "Montagna di Luce" non lontano da Makkah. Aveva quarant'anni quando, durante
uno di questi ritiri, l'Angelo Gabriele gli apparve e gli consegnò la prima di quelle che sarebbero
diventate ventitré anni di rivelazioni di Dio. La prima rivelazione fu la prima:

Recita: Nel nome del tuo Signore che ha creato l'uomo da un coagulo [di sangue].
Recita: Il tuo Signore è Nobilissimo, che ha insegnato con la penna, ha insegnato all'uomo
ciò che non sapeva. (96:1–5)

Quei ventitré anni di rivelazioni, date a Maometto da Dio attraverso l'Angelo Gabriele, sono
diventati il miracolo del Corano, il Libro sacro della fede islamica.
Maometto morì all'età di sessantatre anni. A cento anni dalla sua morte, l'Islam si era diffuso in tutta
Europa e in tutta l'Asia fino alla Cina. I musulmani hanno a cuore ed emulano Maometto come
messaggero e profeta di Dio, ma anche in questo caso il loro culto è riservato solo a Dio. Una delle
profezie islamiche più famose è chiamata "I segni finali di Qiyaamah [Islam]", la loro versione
dell'apocalisse:

Il terreno cederà:
uno a est, uno a ovest,
e uno a Hejaz, in Arabia Saudita.
Nebbia o fumo copriranno il cielo per quaranta giorni. I non credenti cadranno coscienti,
mentre i musulmani saranno malati [sviluppano il raffreddore].
I cieli si schiariranno.
Una notte di tre notti seguirà la nebbia.
Si verificherà nel mese di Zil-Hajj
* dopo Eidul-Ahja,*
e causerà molta inquietudine tra la gente.
Dopo la notte di tre notti,
il mattino seguente il sole sorgerà ad ovest.
Il pentimento della gente non sarà accettato dopo questo incidente. Un giorno dopo, la Bestia dalla
terra emergerà miracolosamente dal Monte Safaa a Makkah,
causando una spaccatura nel terreno.
La bestia potrà parlare con la gente e segnare i volti delle persone,
facendo risplendere i volti dei credenti,
e i volti dei non credenti si oscurano.
Una brezza dal sud provoca piaghe alle ascelle dei musulmani, di cui moriranno.
La Ka'aba*** sarà distrutta da un gruppo africano non musulmano.
Kufr [l'empietà] sarà dilagante.
L'Haj [il pellegrinaggio a Makkah] sarà interrotto.
Il Corano sarà sollevato dal cuore del popolo, trent'anni dopo la morte del sovrano Muquad.
Il fire seguirà il popolo in Siria, dopo di che si fermerà.
Alcuni anni dopo l'fire,
Qiyaamah [Islam] inizia con il Soor [tromba] che viene soffiato. L'anno non è noto a nessuno.
Il Qiyaama si imbatterà nel peggio del creato.
(*Zil-Hajj- l'ultimo mese del calendario islamico
*Eidul-Ahja-la Festa del Sacrificio*
La Ka'aba-un edificio di pietra oblunga nel centro della Città Santa di Makkah che ospita la sacra
Pietra Nera donata ad Abramo dall'Angelo Gabriele)

La religione dell'Islam insegna che, poiché la Bibbia e la Torah sono state divinamente rivelate da
Dio ai rispettivi profeti, i cristiani e gli ebrei meritano il rispetto e la protezione di tutti i musulmani.
Lo stesso rispetto e la stessa protezione sono stati estesi ai buddisti e agli indù negli anni successivi,
quando i musulmani stavano conquistando parti dell'India e si sono resi conto che, contrariamente
alle loro prime impressioni, i buddisti e gli indù non erano degli idolatri, dopo tutto.
Infatti, i musulmani hanno un particolare rispetto per Gesù, e non pronunciano mai il suo nome
senza aggiungere le parole "la pace sia su di Lui" come segno di omaggio. Il Corano si riferisce alla
nascita immacolata di Cristo, riconosce i suoi miracoli e anticipa la sua seconda venuta. Disse
Maometto stesso:

Chi crede che non ci sia altro Dio all'infuori di Allah, solo e senza partner, che Maometto sia il Suo
messaggero, che Gesù sia un servo e un messaggero di Dio, che il Suo valore sia alito in Maria e
uno spirito che emana da Lui, e che il Paradiso e l'Inferno siano veri, sarà ricevuto da Dio in
Paradiso.

Il rispetto per le altre religioni oltre alla nostra è qualcosa da cui molti di noi potrebbero imparare
una o due lezioni, non credete? Oh, sì, questo, e un'altra cosa - la parola più parlata nella lingua
dell'Islam è "pace".

Buddismo

Più di venticinquecento anni fa, nel nord dell'India, nacque un bambino di nome Siddhartha
Gautama. Diventerà il Buddha Shakyamuni, "l'Illuminato", e all'inizio del ventunesimo secolo, 665
milioni di persone in tutto il mondo saranno i devoti seguaci di Buddha in una religione e un modo
di vivere chiamato buddismo. Sebbene ci siano molti stili diversi di pratica buddista, alcuni di essi
basilari e semplici, altri molto complessi, tutti mantengono gli stessi principi essenziali della vita e
degli insegnamenti dell'"Illuminato". Secondo la leggenda, la regina Maha Maya, moglie del re
Suddhodana, fece un sogno una notte in cui un bellissimo elefante bianco la circondava ed entrava
nel suo fianco destro. I saggi bramini interpretarono il sogno come il segno che sarebbe nato uno
splendido figlio per la regina e suo marito. Se quel figlio fosse rimasto a palazzo, sarebbe diventato
un grande sovrano. Se avesse rifiutato la sua eredità reale, sarebbe diventato un Buddha, un
Risvegliato. Il bambino nacque e si chiamò Siddharta, che significa "tutti i desideri sono stati
soddisfatti". Sua madre morì sette giorni dopo la sua nascita, e lui fu cresciuto con amore dalla
sorella di sua madre, che più tardi sposò il re. Siddharta era un brillante studente e atleta, forte,
affascinante, bello, curioso e straordinariamente compassionevole. Il re, ricordando le parole dei
saggi bramini e non volendo perdere suo figlio per il mondo esterno al palazzo, creò per il principe
Siddharta una vita di privilegio e di bellezza incredibilmente squisita, mentre costruiva alte mura di
cinta intorno al terreno e ordinava che suo figlio non fosse mai esposto a nulla che potesse
disturbare la sua isolata perfezione - non doveva mai posare gli occhi sui malati gravi, sui vecchi,
sui moribondi, o certamente non su nessun sant'uomo errante. Il principe sposò la bella principessa
Yasodhara quando aveva tredici anni e visse felicemente con lei nella casa reale per tredici anni. Ma
sentiva che c'era qualcosa che non andava in questa vita, e più fissava quelle mura custodite intorno
al palazzo, più era determinato a sapere cosa c'era al di là di esse. Iniziò una serie di escursioni fuori
dalle mura del palazzo con l'aiuto della sua auriga Channa, e l'assalto dell'esposizione ai malati, ai
moribondi, ai morti e alla fame lo devastò. La credenza in India, che gli fu spiegata, era che la
nascita e la morte non sono altro che un ciclo senza fine che poteva essere fermato solo sfuggendo
in qualche modo alla trappola della continua rinascita. Siddharta si consumò per la tragica
inevitabilità della nascita, della privazione, della malattia, del morire e della morte più e più volte,
fino alla sua escursione carnale, quando vide l'ennesimo spettacolo che non aveva mai visto prima:
un uomo piccolo, scalzo, con la testa rasata, la testa rasata, drappeggiata in una semplice veste
gialla, con in mano una ciotola da mendicante. Il volto calmo dell'uomo irradiava pace e dignità.
Channa spiegò a Siddharta che l'uomo era un monaco, un uomo spirituale che trovava la felicità in
una vita di semplicità, purezza, disciplina e meditazione nel suo cammino per essere liberato dalla
sofferenza. In una decisione che sarebbe stata conosciuta come la Grande Rinuncia, il principe
Siddharta lasciò la sua amata moglie e il figlio appena nato, il padre e la matrigna, la sua eredità
regale e la sua ricchezza e il lusso illimitati e, all'età di ventinove anni, si mise in cammino da solo
per trovare un modo per terminare il ciclo di sofferenza e rinascita e poi aiutare in qualche modo
questo triste mondo afflicted. Dopo sei anni di dolore, severa auto-mortificazione e disciplina
debilitante, con i compagni intorno a lui che sembravano impressionati solo se si negava anche il
minimo conforto, concluse che un corpo esausto, trascurato, malnutrito non era un ambiente
accogliente per una mente e uno spirito sani, svegliati, illuminati. Cominciò a nutrirsi di nuovo e a
ricostruire la sua forza e la sua vitalità fisica. I suoi compagni lo abbandonarono, convinti che
avesse abbandonato le sue discipline. Vagava da solo in un bel bosco il giorno del suo
trentacinquesimo compleanno, quando una donna gli regalò una ciotola di riso al latte.
"Venerabile signore", disse, "chiunque tu sia, dio o umano, ti prego di accettare questa offerta. Possa
tu raggiungere il bene che cerchi". Più tardi, quel giorno, nella stessa foresta, incontrò un giardiniere
che gli offrì dell'erba appena tagliata per un cuscino. Siddhartha posò il cuscino d'erba ai piedi di un
albero che in seguito divenne noto come l'Albero di Bodhi, o "Albero dell'Illuminazione", e
contemplò la sua vita e la sua quasi morte attraverso l'inutilità della sua autodisciplina abusivamente
estrema. Mentre sedeva sotto l'albero ha giurato: "Anche se la mia pelle, i miei nervi e la mia linfa
vitale si seccano, non abbandonerò questo posto finché non avrò realizzato l'Illuminazione
Suprema". Da bambino, Siddharta si era trovato da solo, un giorno, durante la Festa dell'aratura, a
riposare sotto un albero, e aveva scoperto che, seduto a gambe incrociate, con gli occhi chiusi, la
mente concentrata sul semplice inspirare ed espirare, poteva raggiungere una sorta di beatitudine
mentale. Non aveva mai dimenticato quell'esercizio pacifico e privato, e lo praticò di nuovo quel
giorno ai piedi dell'Albero di Bodhi. Mille dubbi, paure, ricordi, brame e tentazioni assalirono la sua
mente, facendo la guerra con tutto il bene che cercava, mentre se ne stava seduto lì attraverso una
tempesta infuriata che tuonava durante la lunga notte, cercando di terrorizzare Siddharta lontano
dalla sua determinazione. Ma si sedette con perfetta compostezza, in una serenità meditativa,
chiedendo alla Madre Terra stessa la conferma del valore del suo viaggio. Allungò la mano destra e
toccò il suolo, che tremò e tremò e ruggì all'indietro: "Io, Terra, ti rendo testimonianza!" E durante
la notte, in diverse fasi della sua meditazione, viene a sapere come nasce l'oscurità della mente, e
come essa viene distrutta, per non nascere mai più. Ha distrutto l'ignoranza spirituale passata,
presente e futura. L'illusione ha lasciato il posto alla chiarezza totale, e ha capito "le cose come
sono". Quando venne di nuovo l'alba, il principe Siddharta era diventato il grande Buddha
Shakyamuni, l'Illuminato, e aveva formulato le Quattro Nobili Verità su cui si basa tutto il
buddismo:

• - che la sofferenza è universale e inevitabile


• - che la causa immediata della sofferenza è il desiderio
• - che c'è un percorso che porta alla libertà dalla sofferenza
• - che è l'Ottavo Sentiero che porta alla libertà dalla sofferenza

E il Sentiero dell'Ottocento è scritto come:

• - Destra (equilibrato) Vista o comprensione


• - Scopo o scopo
• - Discorso a destra
• - Azione giusta
• - Right Livelihood
• - Sforzo giusto
• - Giusta consapevolezza
• - Concentrazione a destra

Buddha ha ottenuto un grande seguito durante la sua vita, ampliando e approfondendo i suoi
insegnamenti e diventando molto venerato in tutta la terra. Alla fine si riunì con suo padre, la
matrigna, la moglie e il figlio, che gli conferì l'illuminazione e che lo precedettero. Buddha aveva
ottant'anni quando morì, circondato da maestri che avevano imparato ai suoi piedi e che avrebbero
portato avanti il suo messaggio. Non ha nominato un successore. Testi antichi dicono che quando
entrò in uno stato finale di beatitudine meditativa e morì, gli alberi intorno a lui sbocciarono fuori
stagione e il profumo di fiori si sparse per circondare il suo corpo in omaggio. Uno dei tanti aspetti
meravigliosi del buddismo, chiaramente ispirato alla vita del Buddha stesso, è che si tratta di una
religione attiva e semovente. L'illuminazione di Buddha è il risultato dei suoi sforzi determinati, e ai
buddisti viene insegnato che lo stesso vale per la loro illuminazione, la sua profondità e i suoi
benefici: sono l'unica responsabilità degli sforzi di ogni individuo e di nessun altro. Se manca
qualcosa nella vostra vita, non guardate a Buddha, o alle persone che vi circondano, in altre parole.
Guardate a voi stessi. I copioni buddisti contengono una profezia di un altro Buddha, un Buddha
futuro che deve ancora venire. Egli risiede attualmente nel Tutshita, o paradiso, e la sua prossima
incarnazione sarà l'ultima. Il suo nome, dice la Scrittura, sarà Maitreya,
"il migliore degli uomini":

Avrà una voce celestiale che arriva lontano; la sua pelle avrà una tonalità dorata; un grande
splendore si irradierà dal suo corpo; il suo petto sarà ampio, le membra ben sviluppate e i suoi
occhi saranno come petali di loto. Il suo corpo è alto ottanta cubiti e largo venti cubiti. Avrà un
seguito di ottantaquattromila persone, che istruirà nei mantra. Con questo seguito un giorno
entrerà nella vita dei senzatetto. Un albero Drago sarà allora l'albero sotto il quale conquisterà
l'illuminazione; i suoi rami si innalzeranno fino a raggiungere leghe di legno, e il suo fogliame si
estenderà in lungo e in largo su sei Kos. Sotto di esso, Maitreya, il migliore degli uomini,
raggiungerà l'illuminazione; su questo non ci possono essere dubbi.
E conquisterà l'illuminazione lo stesso giorno stesso in cui è entrato nella vita dei senzatetto. E poi,
un saggio supremo, spiegherà le Quattro Verità, perché ha visto quella generazione, nella fede,
pronta per esse, e coloro che hanno ascoltato il suo Dharma [mezzo per proteggersi
dall'ignoranza] faranno progressi. Saranno riuniti in un parco pieno di bei fiori, e la sua assemblea
si estenderà su un centinaio di leghe. Sotto la guida di Maitreya, centinaia di migliaia di esseri
viventi entreranno in una vita religiosa.

Induismo

La terza religione più grande del mondo è l'Induismo, che si pensa abbia seguaci che superano i 750
milioni di persone. Le sue radici sono profondamente radicate nella valle dell'Indo dell'India
settentrionale, ma le credenze su come e quando queste radici sono state piantate sembrano essere
oggetto di dibattito. Una scuola di pensiero riporta l'induismo a un periodo compreso tra il 4000
a.C. e il 2200 a.C. e il influence degli invasori indoeuropei, che praticavano una religione chiamata
vedismo. Un'altra è che l'invasione indoeuropea potrebbe non essere mai avvenuta e che i testi
religiosi indù sono il risultato di una cultura vedica già sofisticata in India. Non c'è disaccordo, però,
sul fatto che questa antica religione, a differenza delle altre di cui abbiamo parlato, non sia stata il
risultato di un solo leader o gruppo di leader, o di un solo profeta o gruppo di profeti, o di una
qualsiasi sequenza speciale di eventi. L'Induismo sembra invece essersi evoluto, anche se i suoi testi
sacri possono essere certamente limitati un po' meglio di così. Questi testi includono "i Veda",
quattro volumi contenenti inni, incantesimi e rituali dell'antica India, che erano impegnati su carta
intorno al 600 a.C., e "le Upanishad", che si estendono sulla filosofia vedica e sono stati scritti tra
l'800 a.C. e il 400 a.C.
L'induismo riconosce un unico Dio supremo, il principio del "Brahman", un'entità divina che è un
tutt'uno con l'universo e lo trascende allo stesso tempo. Brahman, tuttavia, si crede che esista come
tre parti separate:

• Brahma, il Creatore, che crea continuamente nuove realtà - Vishnu, o Krishna, il


Conservatore, il protettore e custode delle creazioni; quando l'ordine eterno è minacciato, è
Vishnu che viaggia sulla terra, sotto forma di una qualsiasi delle dieci incarnazioni che
sceglie
• Shiva, il Distruttore

Gli indù credono che tutto venga dal nulla e torni al nulla, ciclo dopo ciclo. Quindi Brahma crea
l'universo, Vishnu prende il controllo come suo custode e poi Shiva lo distrugge in modo che
Brahma possa ricominciare il ciclo. I cicli sono molto lunghi, con l'attuale saggezza indù che
suggerisce che all'universo mancano circa 427.000 anni prima che questo finisca e che inizi un
nuovo ciclo. Gli indù orientano la loro vita verso quelli che chiamano i "quattro scopi
dell'induismo". Tre di questi obiettivi sono le mete di chi è nel mondo, o i pravritti:

• dharma: la rettitudine nella loro vita religiosa


• artha: successo economico e prosperità materiale
• kama: trovare piacere sensuale, sessuale e mentale

Il quarto obiettivo è per i nivritti, o per coloro che rinunciano al mondo:

• moksa: la liberazione dal samsara, i cicli indefinitivamente ripetuti del karma coinvolti
nell'interpretazione indù della reincarnazione e dell'eternità

La fede indù abbraccia il concetto che i nostri corpi muoiono, ma le nostre anime sono eterne.
Quando l'anima lascia il corpo al momento della morte, passa semplicemente ad un altro corpo. Il
corpo successivo può essere umano o qualsiasi altro essere vivente, a seconda del tipo e della
qualità di vita vissuta nel corpo precedente, e il ciclo continuo di nascita, vita, morte e rinascita si
chiama samsara. Per la definizione indù, il karma è il totale netto delle buone e cattive azioni di una
vita. Il karma in una vita determina il modo in cui vivrai la tua prossima, sia che tu rinasca a un
livello più alto, magari come persona di maggior successo, più ricca o più privilegiata, o a un livello
più basso, magari come persona gravemente svantaggiata o anche come il più umile degli animali.
Alla fine, attraverso il più puro degli atti, dei pensieri e l'impegno totale verso Dio, l'anima può
sfuggire al samsara e raggiungere la vera illuminazione. E per gli indù, la meta finale non ha nulla a
che fare con il cielo, o con lo status e l'ammirazione tra gli altri nella fede. L'obiettivo finale è
semplicemente quello di essere al servizio di Dio su selfless, in qualsiasi modo più alto e puro
l'individuo possa trovare il modo di esprimere se stesso. Poiché l'induismo è una religione così
antica, ci sono molte divisioni e variazioni nei costumi, nelle tradizioni e nei dettagli. Gli indù non
sono diversi dai cattolici, dai presbiteriani, dai metodisti, ecc., che ricadono tutti opportunamente
sotto la voce molto più ampia del cristianesimo. Le sette indù sono enormemente tolleranti l'una
verso l'altra e verso le altre religioni, credendo che ci siano molte strade verso l'unico vero Dio
onnipotente. Le purane indù, che sono un intreccio scritto di mitologia e storia, contengono una lista
di profezie indù. Le ho conservate per ultime in questo capitolo perché ho la sensazione che vorrete
leggerne diverse più di una volta.

• L'apocalisse per gli indù è la naturale fine del mondo nella quarta era, l'Era di Kali [Era delle
tenebre e della discordia].
• È una di una serie di apocalissi, ognuna delle quali segna la fine di un ciclo e l'inizio di
un'altra creazione. La prospettiva centrale della storia è quella di Vishnu, il Dio custode, nel
quale il mondo viene assorbito prima di rinascere.
• Vishnu ha già salvato l'umanità in diverse occasioni, apparendo simbolicamente come un
salvatore in molte forme diverse. Si dice che apparirà di nuovo presto, come Kalki, un
cavallo bianco, destinato a distruggere il mondo attuale e a portare l'umanità su un piano
diverso e più alto.
• Tutti i re che occupano la terra nell'era di Kali vorranno in tranquillità, forti della rabbia,
godendosi in ogni momento la menzogna e la disonestà, inflicting morte su donne, bambini e
mucche, inclini a prendere i miseri beni altrui, con un carattere per lo più vile, che sale al
potere e presto cade.
• Saranno di breve durata, ambiziosi, di poca virtù e avidi. La gente seguirà le usanze altrui e
sarà adulterata con esse; barbari particolari e indisciplinati saranno sostenuti vigorosamente
dai governanti. Poiché continueranno a vivere con la perversione, saranno rovinati.
• Il Dharma [l'ordine eterno, la giustizia] diventa molto debole nell'era Kali. Le persone
commettono il peccato nella mente, nei discorsi e nelle azioni.
• Compaiono litigi, peste, malattie mortali, carestie, siccità e calamità. Testimonianze e prove
non hanno alcuna certezza. Non c'è più alcun criterio quando l'Età Kali si calma.
• La gente diventa più povera di vigore e di lustro.
• Sono malvagi, pieni di rabbia, peccatori, falsi e avidi.
• Le cattive ambizioni, la cattiva educazione, i cattivi affari e i cattivi guadagni suscitano
paura.
• L'intera partita diventa avida e menzognera.
• Molti sudra [i senza Dio] diventeranno re, e molti eretici saranno visti.
• Sorgeranno varie sette; i sannyasins [i santoni, i guru] che indossano abiti colorati di rosso.
• Molti professano di avere una conoscenza suprema perché, così, si guadagnano facilmente
da vivere.
• Nell'era di Kali, ci saranno molti falsi religiosi.
• L'India diventerà desolata a causa delle ripetute calamità, delle brevi vite e di varie malattie.
• Tutti saranno infelici a causa del dominio del vizio e di Tamoguna [apatia, inazione].
• La Terra sarà apprezzata solo per i suoi tesori minerari.
• Solo il denaro conferirà nobiltà.
• Il potere sarà l'unica definizione della virtù.
• Il piacere sarà l'unica ragione del matrimonio.
• La lussuria sarà l'unica ragione della femminilità.
• La falsità vincerà nelle dispute.
• La secchezza dell'acqua sarà l'unica definizione della terra.
• La lodevolezza si misurerà in base alla ricchezza accumulata.
• La proprietà sarà considerata buona condotta e solo la debolezza sarà la causa della
disoccupazione.
• L'audacia e l'arroganza saranno equivalenti alle borse di studio.
• Solo chi non è ricco mostrerà onestà.
• Solo un bagno equivarrà a purificazione, e la carità sarà l'unica virtù.
• Il rapimento sarà il matrimonio.
• Il semplice fatto di essere ben vestiti significherà correttezza.
• Ogni acqua difficile da raggiungere sarà considerata un luogo di pellegrinaggio.
• La pretesa di grandezza ne sarà la prova, e uomini potenti con molti gravi difetti
governeranno su tutte le classi della terra.
• Oppressa dai suoi governanti eccessivamente avidi, la gente si nasconderà nelle valli tra le
montagne, dove raccoglierà miele, verdure, radici, frutta, uccelli, fiori e così via.
• Soffrendo il freddo, il vento, il caldo e la pioggia, si vestiranno di corteccia d'albero e foglie.
• E nessuno vivrà fino a ventitré anni.
• Così nell'era di Kali l'umanità sarà completamente distrutta.

Capitolo Due
Cos'è un Profeta?
"Non so se sia dovuto all'ansia della mia mente, o cosa, ma questo pomeriggio, mentre ero seduto a
questo tavolo impegnato a preparare un dispaccio, qualcosa mi è sembrato di disturbare. Alzando lo
sguardo, ho visto in piedi di fronte a me una donna di singolare bellezza. Tanto ero stupito, perché
avevo dato ordini precisi di non essere disturbato, che ci vollero alcuni istanti prima che trovassi il
linguaggio per indagare sulla causa della sua presenza. Una seconda, una terza e anche una quarta
volta ho ripetuto la mia domanda, ma non ho ricevuto risposta dal mio misterioso visitatore se non
un leggero alzare gli occhi. "In quel momento provai strane sensazioni che si diffondevano in me.
Mi sarei alzato, ma lo sguardo rivisto dell'essere che mi stava davanti rendeva impossibile la
volontà. Ho saggiato ancora una volta per rivolgermi a lei, ma la mia lingua era diventata inutile,
come se fosse rimasta paralizzata. "Un nuovo influence, misterioso, potente, irresistibile, si è
impossessato di me. Tutto quello che potevo fare era guardare fisso, vacuo, il mio visitatore
sconosciuto. Gradualmente l'atmosfera circostante sembrava come se si fosse riempita di
sensazioni, e luminosa. Tutto in me sembrava rarefarsi, il misterioso visitatore diventava più arioso
eppure più distinto alla mia vista di prima. Ora ho cominciato a sentirmi come uno che sta morendo,
o meglio a sperimentare le sensazioni che a volte ho immaginato accompagnassero la dissoluzione.
Non pensavo, non ragionavo, non ragionavo, non mi muovevo; erano tutte impossibili. Ero solo
cosciente di guardare con lo sguardo fisso, vacuo, il mio compagno. "Attualmente ho sentito una
voce che diceva: 'Figlio della Repubblica, guarda e impara', mentre allo stesso tempo il mio
visitatore allungava il braccio verso est. Ora vidi un pesante vapore bianco, a una certa distanza, che
si alzava di piega in piega. Questo si dissipò gradualmente, e guardai una strana scena. Davanti a
me si stendevano in un'unica vasta pianura tutti i paesi del mondo: Europa, Asia, Africa e America.
Ho visto rotolare e lanciare tra l'Europa e l'America i flutti dell'Atlantico, e tra l'Asia e l'America il
Pacifico. "In quel momento vidi un essere oscuro e oscuro, come un angelo, in piedi, o meglio
floating a mezz'aria, tra l'Europa e l'America. Immergendo l'acqua dall'oceano nella cavità di ogni
mano, ne ha spruzzata un po' sull'America con la mano destra, mentre con la sinistra ne ha gettata
un po' sull'Europa. Immediatamente una nuvola si alzò da questi paesi, e si unì a midocean. Per un
po' rimase ferma, poi si spostò lentamente verso ovest, fino ad avvolgere l'America nelle sue pieghe
torbide. A intervalli di tempo lampi e fulmini la attraversava, e sentivo i gemiti e le grida soffocate
del popolo americano. "Una seconda volta l'angelo ha immerso l'acqua dell'oceano e l'ha cosparsa
come prima. La nube scura è stata poi attirata di nuovo verso l'oceano, nel cui tetto è affondata alla
vista. Una terza volta ho sentito la voce misteriosa che diceva: "Figlio della Repubblica, guarda e
impara". Gettai gli occhi sull'America e osservai villaggi e città che sorgevano uno dopo l'altro fino
a quando tutta la terra dall'Atlantico al Pacifico ne fu costellata. "Di nuovo, sentii la voce misteriosa
dire: 'Figlio della Repubblica, la fine del secolo viene, guarda e impara'...' A questo l'oscuro angelo
oscuro e ombroso volse il suo volto verso sud, e dall'Africa vidi uno spettro illusorio avvicinarsi alla
nostra terra. E flitted lentamente su ogni città di quest'ultima. Gli abitanti si sono messi in battaglia
l'uno contro l'altro. Mentre continuavo a guardare, vidi un angelo luminoso, sulla cui fronte
poggiava una corona di luce, sulla quale era tracciata la parola 'Unione', che portava l'americano
flag che egli collocava tra la nazione divisa, e diceva: 'Ricordatevi, siete fratelli'. Immediatamente,
gli abitanti, gettando via le loro armi, divennero di nuovo amici, e si unirono attorno al National
Standard.
"E ancora una volta ho sentito la voce misteriosa che diceva: 'Figlio della Repubblica, guarda e
impara'. A questo punto l'angelo oscuro e oscuro gli mise una tromba alla bocca e soffiò tre colpi
distinti e, prendendo l'acqua dall'oceano, la spruzzò sull'Europa, l'Asia e l'Africa. Allora i miei occhi
videro una scena spaventosa: da ognuno di questi paesi sorsero fitte nuvole nere che ben presto si
unirono in una sola. In tutta questa massa brillava una luce rosso scuro con la quale vedevo orde di
uomini armati, che, muovendosi con la nuvola, marciavano via terra e navigavano via mare verso
l'America. Il nostro Paese era avvolto da questo volume di nuvole, e vidi questi vasti eserciti
devastare tutto il Paese e bruciare i villaggi, i paesi e le città che vedevo sorgere. Mentre le mie
orecchie ascoltavano il tuono dei cannoni, lo scontro di spade e le grida e le grida di milioni di
persone in combattimento mortale, ho sentito di nuovo la voce misteriosa che diceva: "Figlio della
Repubblica, guarda e impara". Quando la voce era cessata, l'angelo oscuro e oscuro ha posto di
nuovo la sua tromba alla bocca, e ha soffiato un lungo e spaventoso colpo. "Immediatamente una
luce come di mille soli scese da sopra di me, e trafisse e spezzò in frammenti la nube oscura che
avvolgeva l'America. Nello stesso istante l'angelo sul cui capo ancora brillava la parola 'Unione', e
che portava in una mano la nostra nazionale flag e nell'altra una spada, discese dai cieli frequentato
da legioni di spiriti bianchi. Questi si unirono immediatamente agli abitanti dell'America, che ho
percepito ben presto superati, ma che, riprendendo subito coraggio, chiusero le loro schiere spezzate
e rinnovarono la battaglia. "Ancora una volta, in mezzo al rumore spaventoso del conflict, ho sentito
la voce misteriosa che diceva: 'Figlio della Repubblica, guarda e impara'. Quando la voce cessò,
l'angelo ombra per l'ultima volta immerse l'acqua dell'oceano e la spruzzò sull'America.
Immediatamente la nube oscura si ritirò, insieme agli eserciti che aveva portato, lasciando gli
abitanti della terra vittoriosi! "Poi ancora una volta vidi i villaggi, i paesi e le città sorgere dove li
avevo visti prima, mentre l'angelo luminoso, piantando lo stendardo azzurro che aveva portato in
mezzo a loro, gridò a gran voce: "Finché le stelle rimarranno e i cieli manderanno rugiada sulla
terra, così a lungo durerà l'Unione". E prendendo dalla sua fronte la corona su cui blasticava la
parola 'Unione', la pose sullo stendardo, mentre il popolo, inginocchiato, disse: 'Amen'. "La scena
cominciò a svanire e a dissolversi all'istante, e alla fine non vidi altro che il vapore che saliva e si
arricciava, che io per primo vidi. Anche questo scomparendo, mi ritrovai a guardare ancora una
volta il misterioso visitatore che, con la stessa voce che avevo sentito prima, disse: "Figlio della
Repubblica, ciò che hai visto è così interpretato: tre grandi pericoli si abbatteranno sulla
Repubblica". Il più temibile è il terzo, ma in questo grande conflict il mondo intero unito non
prevarrà contro di lei. Che ogni figlio della Repubblica impari a vivere per il suo Dio, la sua terra e
l'Unione". Con queste parole la visione è svanita, e sono partito dal mio posto e ho sentito di aver
visto una visione in cui mi era stata mostrata la nascita, il progresso e il destino degli Stati Uniti".
Se questa citazione non ti è familiare, sono sicuro che ti stai chiedendo la stessa cosa che ho fatto io
la prima volta che l'ho vista: a quale profeta americano avrei dovuto prestare maggiore attenzione?
E potreste essere sorpresi quanto me nel sentire che quello che avete fatto
appena letto è stato scritto nel 1777, non da qualche misterioso spiritualista o medium in trance o
chiromante, ma dal nostro primo presidente, George Washington. Penso che una delle cose che
meno mi aspettavo quando ho iniziato a studiare attivamente profeti e profezie all'inizio dei miei
vent'anni era la diversità e l'unicità di ciascuno di essi. Da allora ho dimenticato da tempo quale
potesse essere la mia immagine predisposta di un tipico profeta prima di allora. Sono sicuro di aver
pensato che i profeti fossero un po' ultraterreni, e non vivevano in case ordinarie o avevano
problemi ordinari, amici e famiglie ordinarie e lavori ordinari e, Dio non voglia, anche
conversazioni ordinarie e mondane, ma invece si agitavano come eremiti virtuali, sputavano
profezie quando non erano impegnati a meditare. A quanto pare, i profeti - o forse "quelli che erano
profetici" la mettono in una prospettiva migliore, poiché la profezia è raramente una carriera a
tempo pieno - sono molto più interessanti di quanto io abbia mai sognato che fossero, proprio
perché non esiste un "tipico profeta"; in realtà sono solo una straordinaria schiera di persone che
sono riuscite a sbirciare ed esprimere il futuro prossimo e lontano. Sarebbe ridicolo per me
insinuare che io possa coprire ogni profeta e profezia significativa in un libro, per non parlare di un
capitolo. Tutto ciò che spero di realizzare in questo capitolo è di condividere alcuni scorci di alcuni
dei profeti e delle profezie che mi hanno lasciato impressioni durature.
Se vi ispira ad esplorare ulteriormente, ottimo. Se non fa altro che aiutarti ad avere una visione
della parola "profeta" leggermente diversa da quella che avresti potuto avere quando hai aperto
questo libro, sarò felice. Per esempio, ecco una citazione che probabilmente ti sembrerà molto
familiare:

Come chiunque altro, vorrei vivere una lunga vita. La longevità ha il suo posto. Ma ora non mi
preoccupo di questo. Voglio solo fare la volontà di Dio. E Lui mi ha permesso di salire sulla
montagna. E ho guardato oltre. E ho visto la terra promessa. Potrei non arrivarci con te. Ma voglio
che sappiate stasera che noi, come popolo, arriveremo alla terra promessa. E stasera sono felice.
Non mi preoccupo di nulla. Non ho paura di nessun uomo. I miei occhi hanno visto la gloria della
venuta del Signore.

Questa, naturalmente, è stata la conclusione del magnifico sermone pronunciato al Tempio


massonico di Memphis, Tennessee, dal dottor Martin Luther King, Jr., la notte del 3 aprile 1968.
Nel tardo pomeriggio del 4 aprile, meno di ventiquattro ore dopo, il dottor King fu assassinato e il
mondo perse un grande, coraggioso, appassionato amico. In ogni contesto, quel sermone di
Memphis del 1968 rimane uno dei discorsi più eloquenti della storia americana. Ma nel contesto
dell'imminente morte del dottor King, è così commoventemente profetico che gli renderei un
oltraggioso disservizio se non lo includessi in un capitolo su alcuni dei profeti che hanno superato il
nostro cammino. Anche Abraham Lincoln, che nel novembre del 1864, tre anni e mezzo dopo
l'inizio della guerra civile, scrisse quanto segue in una lettera al colonnello William F. Elkins:

Vedo avvicinarsi nel prossimo futuro una crisi che mi innervosisce e mi fa tremare per la sicurezza
del mio Paese. Come risultato della guerra, le corporazioni sono state intronizzate, e seguirà un'era
di corruzione nelle alte sfere, e il potere monetario del Paese cercherà di prolungare il suo regno
lavorando sui pregiudizi del popolo fino a quando tutte le ricchezze non saranno riunite in poche
mani e la Repubblica non sarà distrutta. In questo momento provo più che mai, anche in mezzo alla
guerra, l'ansia per la sicurezza del mio Paese.
Non vorresti che tornasse oggi, che passasse una settimana o giù di lì a Washington, D.C., che
ascoltasse e osservasse, e andasse sulla TV nazionale per darci la sua versione di un discorso sullo
Stato dell'Unione? E poi c'era Sir Winston Churchill, ex primo ministro inglese, vincitore del
premio Nobel, statista e oratore senza pari, che nel corso della sua vita ha raggiunto un numero
sufficiente di altri successi che il suo dono di profezia tende ad essere messo in ombra. Per citare
solo una manciata di profezie tracciabili e registrate di Churchill, egli ha predetto:

• l'invasione tedesca della Francia, due anni prima che avvenisse


• la bomba atomica
• l'istituzione formale dello Stato di Israele
• il male radunato di Adolf Hitler, anni prima che il resto del mondo prendesse piede
• l'invasione tedesca della Russia, nonostante il patto tra Hitler e Stalin
• l'aggressione dell'Unione Sovietica sotto Stalin contro l'Europa
• la fine definitiva di tutti i "criminali" che hanno assalito per via aerea popolazioni civili
innocenti, anche durante la guerra, diversi mesi prima che la Germania scatenasse i
devastanti bombardamenti blitzkrieg su Londra.
• il crollo dell'Unione Sovietica

In effetti, Churchill aveva un tasso di precisione così impressionante come profeta che mi fa
domandare come alcuni dei nostri leader possano ignorare in modo così arrogante un altro dei suoi
chiari e semplici avvertimenti:

Se si continua con questa corsa agli armamenti nucleari, tutto quello che si farà è far rimbalzare le
macerie.

Nostradamus

Probabilmente quando sentirete la parola "profeta" probabilmente penserete a Nostradamus, che è


senza dubbio uno dei profeti più famosi, più prolifici, più esaurientemente scritti e più
instancabilmente dibattuti della storia. Una scuola di pensiero su Nostradamus è che abbiamo solo
iniziato a scalfire la superficie della brillantezza delle sue profezie. Un'altra è che il linguaggio delle
sue profezie è così vago e oscuro da poter essere interpretato come predizione di quasi tutto. Un
altro ancora è che tutto dipende dall'accuratezza delle traduzioni, dato che le profezie di
Nostradamus sono state originariamente scritte in francese nel 1500, con alcuni enigmi in greco,
latino e parole. Il che significa, per quanto mi riguarda, che sia stato un profeta veramente dotato o
un ingegnoso imbroglione, ha mantenuto il nostro interesse per quasi mezzo millennio, quindi è
impossibile contestare il suo notevole impatto. Nostradamus è nato Michel de Nostradame a St.
Remy de Provence, in Francia, nel 1503. La famiglia era di stirpe ebraica, ma si era convertita al
cristianesimo e aveva cresciuto Michel nella fede cattolica. Dopo aver trascorso gli anni come
studente di talento, si è laureato all'Università di Montpellier ed è diventato un medico di pari
talento. Una peste mortale ha devastato la Francia alcuni anni della carriera medica di Nostradamus,
e paziente dopo paziente non solo è sopravvissuto, ma si è completamente ristabilito per nessun
altro motivo se non quello di essere stato curato con grande successo. Fu accusato di eresia e di
essere un mago (un'accusa grave, date le circostanze) per la sua apparentemente sospetta capacità di
curare l'incurabile, ma la sua battaglia contro la terribile malattia gli aveva fatto guadagnare una
fama tale che il Papa stesso lo proteggeva dalle accuse. In uno di quei colpi di scena che sembrano
quasi troppo crudeli per essere veri, Nostradamus divenne un eroe per aver curato la stessa peste
che finì per uccidere la sua amata moglie e i suoi due figli. La loro morte lo ha devastato, e sembra
che sia rimasto senza meta per sei anni, viaggiando per tutta la Francia e l'Italia. Fu durante questi
anni di dolore e di lotta per guarire il suo cuore spezzato che sentì per la prima volta il dono
profetico dentro di sé che cominciava a svegliarsi. Secondo una delle innumerevoli storie di quei sei
anni, Nostradamus incontrò un gruppo di frati francescani in un cammino in Italia. Come ogni buon
cattolico rispettoso, si stava facendo da parte per togliersi di mezzo, quando improvvisamente,
senza motivo apparente, fu sopraffatto dallo stupore, si inginocchiò e genuflected, arrivando a
toccare con riverenza la veste di padre Felice Peretti, il monaco meno distinto e più basso del
gruppo. "Il monaco gli chiese: "Cosa stai facendo? "Perché ti comporti così? Al che Nostradamus
rispose: "Devo cedere me stesso e inchinarmi davanti a sua Santità". Nostradamus morì nel 1566.
Nel 1585 Felice Peretti divenne Papa Sisto V. Nostradamus si risposò e fece una casa per sé e per la
sua seconda moglie, Anne Ponsart Gemelle, a Salon, in Francia. Fu a Salon che mise su una nuova
famiglia, che alla fine totalizzò sei figli. E fu anche a Salon che iniziò i suoi scritti profetici. La
struttura degli scritti di Nostradamus come profeta è molto particolare. In primo luogo, egli scrisse
in versi di quattro righe chiamati quartine. Poi organizzò le quartine in quelli che chiamò "secoli" -
cento quartine per secolo, teoricamente, anche se da quando scrisse un totale di 942 quartine nella
sua vita, c'era un secolo che conteneva solo quarantadue quartine. Nostradamus aveva ben due anni
quando scrisse le sue prime quartine. È un tributo alla sua continua fama e alla sua brillante
reputazione nel mondo della medicina, e alla rapida diffusione delle sue doti di profeta, che nove
anni dopo fu nominato medico reale del re Carlo IX. La leggenda narra che il 1° luglio 1566,
Nostradamus aveva trascorso del tempo con il suo sacerdote e stava per partire quando il sacerdote
gli disse, come un saluto casuale, "A domani". Nostradamus si voltò, lo guardò e dichiarò con calma
e tranquilla autorità: "Non mi troverai vivo all'alba". E quella notte, all'età di sessantatre anni,
Nostradamus morì. Anche in questo caso, la risposta a "Che cosa ha previsto esattamente?" dipende
da quale campo della controversia in corso si parla. "Qualsiasi cosa tu voglia leggere in lui" sarà
una risposta. "Chi può dirlo, con tutto quel greco e quel latino e tutti quegli anagrammi buttati
dentro, e i traduttori che potrebbero non essere stati precisi al primo posto" sarà un'altra risposta.
Ma per coloro che credono che la risposta sia "Quasi ogni evento mondiale significativo dal 1600".
L'elenco delle accurate profezie di Nostradamus è quasi infinito, troppo esaustivo per rendergli
giustizia, e ancora oggi, nel 2004, molte di esse sono ancora davanti a noi, in attesa di svolgersi. Tra
le più spesso citate, soprattutto negli ultimi anni, ci sono i suoi moniti su tre potenti, tirannici, sadici
anticristiani che terrorizzerebbero, brutalizzerebbero ed esigerebbero una fedeltà servile dal loro
stesso popolo. La descrizione di Nostradamus del primo di questi anticristi è stata tradotta da
leggere:

Un Imperatore nascerà vicino all'Italia che costerà caro all'Impero,


diranno, con quali persone tiene compagnia si troverà meno un Principe che un macellaio. . .
Da semplice soldato salirà all'Impero,
Dalla veste corta raggiungerà il lungo.
Grandi sciami di api sorgeranno.

Questa è unanimemente considerata una descrizione di Napoleone, l'imperatore di Francia dal 1799
al 1814. Nacque nel 1769 sull'isola di Corsica, a poche miglia dalla costa italiana. Nessuno contesta
la descrizione del suo essere "macellaio". E per il suo stemma imperiale ha scelto il simbolo
dell'alveare. Il prossimo Anticristo secondo le profezie di Nostradamus sarebbe stato un "grande
nemico del genere umano" e un maestro manipolatore:

Dalla parte più profonda dell'ovest dell'Europa,


Dalla gente povera nascerà un bambino che con la sua lingua sedurrà molte persone,
la sua fama aumenterà nel Regno dell'Est.
Verrà a tiranneggiare la terra.
Egli susciterà un odio che è rimasto a lungo inattivo.
Il bambino della Germania non osserva alcuna legge.
Grida, e lacrime, fuoco, sangue e battaglia.

Questo è stato ovviamente ampiamente accettato come descrizione di Adolf Hitler, nato in una
famiglia povera in Austria nel 1889. E dire che egli "tiranneggiò" e "suscitò un odio" e "non osservò
alcuna legge" dopo aver "sedotto molte persone con la lingua" è per ammorbidire ciò che un mostro
vizioso, psicopatico e disumano era in realtà quel "figlio della Germania". Il terzo Anticristo è un
grande argomento di attualità, per ragioni che saranno evidenti nel momento in cui si inizierà a
leggere la descrizione di Nostradamus:

Fuori dal paese della Grande Arabia nascerà un forte maestro di Maometto . . .
Entrerà in Europa con un turbante blu. Sarà il terrore dell'umanità. . .
Dal cielo verrà il grande Re del Terrore.
Egli riporterà in vita il Re dei Mongoli;
prima e dopo la guerra regna.
Il cielo brucerà a quarantacinque gradi.
Il fuoco si avvicina alla grande città nuova.
Per prima cosa distruggerà la loro città,
Un cuore freddo e crudele,
Sangue verserà,
Pietà a nessuno.

A proposito, questo è un esempio perfetto di come studiosi diversi possano interpretare gli stessi
passaggi in modi diversi e trovare comunque la stessa risposta. È sempre stato ampiamente
accettato che la "grande città nuova" fosse un riferimento a New York. Prima dell'11 settembre
2001, le parole "il cielo brucerà a quarantacinque gradi" erano state prese come un'indicazione
"ovvia" della posizione di New York vicino ai quarantacinque gradi di latitudine. Dopo l'11
settembre 2001, quelle parole sono diventate un'immagine "ovvia" del World Trade Center,
consumata in flames da quell'indicibile atto di terrorismo, che bruciava così in alto nell'aria prima
che le torri crollassero che il flames era ad un angolo di quarantacinque gradi rispetto all'orizzonte.
Dio benedica New York, però, e mi dispiace, Nostradamus, ma anche dopo aver preso il più orribile
pugno di ventosa sul suo stesso suolo nella storia di questo Paese, quella città non è stata certamente
distrutta. Per quanto riguarda l'identità di quel terzo anticristo, troverete chi giura che sia Saddam
Hussein, e chi utilizza la descrizione dell'attacco al World Trade Center per sottolineare quanto sia
chiaro che si tratta di Osama bin Laden. Su questo terrò per me la mia opinione, se non per
aggiungere un mio appello ispirato da questi passaggi: Usare le parole di Nostradamus come "fuori
dal paese della Grande Arabia" e "un maestro di Maometto" e "indossare un turbante" come scusa
per discriminare gli abitanti del Medio Oriente e/o commettere crimini d'odio contro di loro come
punizione per gli atti spregevoli di "uno di loro" è esattamente tanto folle, per quanto mi riguarda,
quanto ritenere tutti noi che siamo caucasici responsabili degli atti dei nostri compagni caucasici
Napoleone e Hitler. Risparmiamoci quindi la nostra indignazione per i suoi obiettivi più speciali e
appropriati, a meno che non vogliamo svegliarci un giorno per ricevere un sacco di indignazioni
mal riposte in noi stessi?

Sir Arthur Conan Doyle

Se Arthur Conan Doyle non avesse realizzato nulla nella sua vita se non creare il leggendario
detective Sherlock Holmes, e poi presentarlo in quattro romanzi e sei racconti, si sarebbe più che
guadagnato la nostra attenzione. Se si fosse limitato alla sua carriera di successo come medico e
chirurgo, avrebbe avuto una vita piena e gratificante. Quella carriera comprendeva il servizio in
un'unità medica in Sudafrica, che lo portò a scrivere un articolo intitolato "La guerra in Sudafrica: le
sue cause e la sua condotta" in difesa della gestione da parte dell'Inghilterra della guerra boera e
delle sue conseguenze. Fu nominato cavaliere da re Edoardo VII per quell'articolo, un onore che
avrebbe modestamente rifiutato se sua madre non lo avesse convinto ad accettare. La sua vita
personale da sola sarebbe stata sufficiente a mantenere la maggior parte degli uomini troppo confusi
per poter realizzare gran parte di tutto. Ha conosciuto sua moglie Louise quando ha curato suo
fratello Jack per una meningite cerebrale terminale. La malattia e la morte di Jack li ha attirati in un
matrimonio di enorme affetto e rispetto, e hanno avuto due figli insieme mentre Conan Doyle
passava dalla sua vita di medico alla sua brillante carriera letteraria. Quando a Louise fu
diagnosticata la tubercolosi nel 1893, Conan Doyle trasferì la sua famiglia in climi più sani nel
tentativo di aiutarla, finendo nel 1897 a Hindshead, nel Surrey, in Inghilterra, dove incontrò e si
innamorò subito di una donna di nome Jean Leckie. Per quasi dieci anni, Arthur Conan Doyle e
Jean Leckie hanno portato avanti una relazione profondamente appassionata ma puramente
platonica, Conan Doyle in qualche modo non ha mai violato il suo giuramento che Louise non
avrebbe mai saputo di Jean e non sarebbe mai, mai, mai stata ferita. Quando Louise morì nel 1906,
Conan Doyle sprofondò per un po' di tempo in problemi di salute e depressione, finché non si
riprese dal senso di colpa e dalla pressione di una moglie che gli aveva dedicato la sua vita, e lui e
Jean si sposarono nell'autunno del 1907. Il fatto che Conan Doyle abbia trovato il tempo di
sviluppare anche solo un interesse passeggero per lo spiritualismo è sorprendente, date le
circostanze. Ma ha fatto molto di più. Sir Arthur Conan Doyle alla fine dedicò tutta la forza della
sua attenzione e della sua reputazione al mondo dello spiritualismo. Cresciuto in una casa
devotamente cattolica, divenne agnostico e non mostrò alcun interesse per alcun sistema di credenze
fino a quando non partecipò a una conferenza sullo spiritismo nel 1881. Qualche aspetto di ciò
risuonò chiaramente in lui, poiché da allora in poi frequentò sedute spiritiche, iniziò a scrivere
articoli per pubblicazioni spiritualiste, si offrì volontario per essere ipnotizzato a una conferenza sul
mesmerismo e, nel 1893, entrò a far parte della British Society for Psychical Research,
un'organizzazione che, tra le altre cose, indagava su presunte infestazioni e simili fenomeni
inspiegabili. Nel 1920 Conan Doyle era uno degli scrittori e dei relatori più attivi e coraggiosi
d'Inghilterra e d'America sui temi dello spiritualismo e dell'aldilà. Sapeva che gli sarebbe costato un
po' della credibilità che aveva speso una vita intera a guadagnare, e così è stato. Ma era così sicuro
delle sue convinzioni spiritualiste che pagò quel prezzo senza scusarsi fino al giorno della sua
morte, nel 1930. Non è una grande sorpresa che un uomo di mentalità aperta, diversificato e
spiritualmente disponibile come Sir Arthur Conan Doyle si sia trovato in possesso di profezie che si
sentiva obbligato a esprimere per la sua preoccupazione per l'umanità. Tra le informazioni che
incanalò dalla sua Spirit Guide Phineas e il materiale che aveva raccolto dai medium che aveva
conosciuto e rispettato in tutta l'Inghilterra e negli Stati Uniti, Conan Doyle scrisse una lettera poco
prima della sua morte che descriveva le profezie che gli erano state date da trasmettere a chiunque
volesse prestare attenzione. La lettera, pubblicata nel luglio del 1930, prevedeva:

• Un periodo di convulsioni naturali durante il quale una gran parte della razza umana perirà;
terremoti di grande gravità ed enormi maremoti sembrerebbero essere gli agenti.
• La guerra appare solo nelle prime fasi e sembra essere un segnale per la crisi che seguirà; la
crisi arriverà in un istante.
• La distruzione e la dislocazione della vita civile sarà incredibile.
• Ci sarà un breve periodo di caos seguito da una certa ricostruzione; il periodo totale di
sconvolgimenti sarà di circa tre anni.
• I principali centri di disordini saranno il bacino del Mediterraneo orientale, dove non meno
di cinque paesi scompariranno completamente.
• Anche nell'Atlantico ci sarà un aumento di terra che sarà causa di quelle onde che
provocheranno grandi disastri sulle Americhe, sulle coste irlandesi e su quelle dell'Europa
occidentale, coinvolgendo tutte le coste britanniche a bassa quota.
• Sono indicati ulteriori grandi sconvolgimenti nel Pacifico meridionale e nella regione
giapponese.
• L'umanità può essere salvata ritornando ai suoi valori spirituali.

Madame Helena Blavatsky

Come gli altri profeti di questo capitolo, Madame Blavatsky e la sua vita complicata e affascinante
non può essere resa vera giustizia in poche brevi pagine, ma mi piacerebbe pensare che sarete
abbastanza incuriositi da ciò che leggerete qui per esplorare ulteriormente. Credetemi, non sarete
delusi o annoiati. Helena Petrovna Blavatsky era una donna straordinaria, tanto schietta quanto
controversa. Non vi prometto che troverete piacevoli i suoi scritti. In realtà, possono essere molto
impegnativi, ottusi e difficili da superare. Ma una biografia, o qualche studio del suo lavoro
esaustivo nel campo della religione, della filosofia e dell'occulto, sarebbe un'aggiunta preziosa alla
sua biblioteca. Helena Blavatsky è nata in Russia nel 1831. Suo padre era un soldato dell'esercito
russo e sua madre era una scrittrice di successo. Una delle prime innumerevoli peculiarità della sua
vita è che spesso affermava che sua madre morì quando era una bambina, mentre la verità è che
aveva dodici anni quando sua madre morì. Non era una bambina particolarmente sana e stabile, e ci
sono testimonianze del suo sonnambulismo in tenera età e di occasionali convulsioni emotivamente
scatenate. La cultura russa in cui è nata Helena Blavatsky era quasi devotamente superstiziosa, e la
piccola Helena era affascinata dal parlare di esseri e poteri ultraterreni che erano parte comune
dell'arazzo della sua infanzia. I salici in riva al fiume dove le sue infermiere la portavano a
passeggiare, per esempio, si diceva che fossero popolati da ninfe dai capelli verdi chiamate
Russalkas. Un giorno, quando Helena aveva quattro anni, un ragazzo di quattordici anni iniziò a
prenderla in giro durante una passeggiata con la sua infermiera, e lei fece uscire con rabbia un
ruggito e minacciò di farsi solleticare a morte dai russalachi. Era abbastanza spaventato da scappare
da lei, scomparendo sulla riva del fiume. Non fu più visto fino a settimane dopo, quando il suo
corpo annegato, senza vita, fu trascinato sulla riva a valle. Ci sono molte spiegazioni logiche per
quella che è stata senza dubbio una morte accidentale. Ma negli anni successivi Helena si riferiva
all'omicidio che aveva commesso all'età di quattro anni. A quanto pare nessuna delle sue infermiere
o degli altri servitori della casa era abbastanza sicura di sé da poterne discutere, perché
segretamente eseguivano rituali incentrati sulla convinzione che la piccola Helena fosse speciale e
potente e che potesse controllare gli esseri soprannaturali. Decise che probabilmente avevano
ragione, che era speciale e potente, e che un temperamento ben piazzato e pieno di temperamento
quando non riusciva a fare a modo suo sembrava certamente soddisfare il suo bisogno di controllo
su tutti in casa, soprannaturale o meno. La sua famiglia ha provato di tutto, dai rimproveri alle
punizioni corporali agli esorcismi, ma questa bambina non aveva intenzione di modificare alcun
comportamento che alla fine si adattasse ai suoi scopi. Quando la madre di Helena morì, lei e i suoi
due fratelli andarono a vivere con i nonni materni. La nonna di Helena era una rinomata botanica, e
non è un'esagerazione psicologica dire che una ragazza molto testarda, estremamente sicura di sé,
cresciuta prima da una madre e poi da una nonna che comandava e riceveva rispetto per la loro dura
carriera, non era stata plasmata per una vita tranquilla e rispettosa come casalinga nella versione
russa della periferia della metà del 1800. La prima vera storia d'amore che Helena sosteneva fosse
con il principe Alexander Galistin. Aveva sedici anni, ed era probabilmente più attratta dal suo
interesse per l'occulto che da lui. A diciassette anni si imbarcò in quello che, a detta di tutti, era un
matrimonio senza amore con il generale Nicephore Blavatsky, che aveva più del doppio della sua
età. Lo lasciò dopo tre mesi, scavalcando le sue guardie del corpo per fuggire, e trascorse i dieci
anni successivi in una nebbia di viaggi, i cui dettagli variano da una biografia all'altra. La sua
versione includeva due anni in Tibet, studiando con i Lama, e una storia che i suoi fan sostengono
sia stata un'esperienza fondamentale nella sua vita di medium e che, secondo i suoi critici, non è
mai accaduta.
Era in India nel 1856, ha detto, quando, indossando un travestimento, ha guadagnato l'ingresso ad
una sorprendente cerimonia di reincarnazione mostrando alla guardia un talismano speciale che
aveva portato con sé fin dall'infanzia. La cerimonia stessa è cominciata con un bambino di quattro
mesi steso su un lungo tappeto o tappeto da preghiera al centro del piccolo gruppo riunito. Poi,
secondo il racconto di Helena Blavatsky:
Sotto il influence del venerabile lama, il bambino si alzò in piedi e camminò su e giù per la striscia
di tappeto, ripetendo: "Sono Buddha, sono il vecchio Lama, sono il suo spirito in un corpo nuovo".
Qualunque cosa si possa fare della storia di Helena Blavatsky, non sembra esserci alcun dubbio che
abbia trascorso del tempo in Tibet, dove l'ammissione non è stata concessa facilmente
nell'Ottocento, in particolare alle donne. Helena tornò definitivamente in Russia e da Blavatsky, a
condizione che le fosse richiesto di passare il minor tempo possibile con lui. Cominciò a tenere
sedute spiritiche nella casa del nonno, frequentata spesso da due cugini e da uno spaccato di
intellettuali russi altamente istruiti, sempre più incuriositi dal paranormale in generale e da Madame
Blavatsky in particolare. Un ospite di alcune delle sedute spiritiche successive ha scritto: "In
un'occasione ha fatto sì che un pianoforte chiuso in una stanza adiacente emettesse dei suoni come
se delle mani invisibili ci stessero suonando sopra. Questo è stato fatto in mia presenza, su
insistenza di uno degli ospiti". Il fascino di Helena Blavatsky non si è ovviamente limitato alle sue
doti paranormali, poiché in qualche modo negli anni successivi si è trovata coinvolta
romanticamente sia con uno spiritualista estone di nome Nicholas Meyendorff e una cantante lirica
sposata di nome Agardi Metrovich, il tutto continuando a vivere con il marito e a tenere regolari
sedute spiritiche nel salotto del nonno. La conseguenza più evidente di questo periodo
incredibilmente complicato della sua vita è stata la nascita di un bambino, un ragazzo di nome Yuri,
che è nato deforme. Nessuno degli uomini con cui Helena era coinvolta ha rivendicato la sua
paternità, e le particolarità delle sue deformità non sono mai state del tutto chiare. Ma quando Yuri
aveva cinque anni, Helena lo portò in Spagna per dargli un qualche tipo di assistenza medica.
Tragicamente, Yuri non sopravvisse al viaggio e Helena riportò amorevolmente suo figlio in Russia
per seppellirlo nella sua patria. La vita e la morte di suo figlio hanno avuto un impatto enorme su di
lei. Più tardi scrisse in una lettera che "ho amato profondamente un uomo, ma ancora di più amo la
scienza occulta", eppure nient'altro "in tutto il mondo" avrebbe mai superato il suo amore per Yuri.
In una lettera separata scrisse anche che il Dio russo ortodosso era morto per lei il giorno della
morte di Yuri. Non ha mai del tutto abbandonato completamente il suo credo religioso, però, e ha
anche scritto che "ci sono stati momenti in cui ho creduto profondamente... che il sangue di Cristo
mi ha redento". Il denaro stava diminuendo, e la vita di Helena come medium e la sua passione per
l'occulto richiedevano più terreno fertile e ispirazione di quanto potesse trovare intorno a lei.
Cominciò a viaggiare, a Odessa, in Egitto e a Parigi, e fu a Parigi che sentì parlare del movimento
spiritualista che si stava radicando negli Stati Uniti. Lo vide come un nuovo inizio e, quasi senza un
soldo, si imbarcò su un piroscafo per attraversare l'Atlantico, arrivando a New York nel luglio del
1873. Lottò a lungo, riuscendo a malapena a sbarcare il lunario, tenendo sedute spiritiche la
domenica sera e lavorando nei negozi di sudore quando poteva, finché un giorno dell'ottobre 1874,
si diresse verso una remota fattoria a Chittenden, nel Vermont, per presentarsi al colonnello Henry
Steele Olcott.
Il colonnello Olcott, un ex incaricato di una commissione di tre uomini per indagare sull'assassinio
del presidente Lincoln, era stato assunto dal New York Daily Graphic per scrivere una serie di
articoli di ricerca sui fratelli Eddy, che conducevano sedute spiritiche alla fattoria di Chittenden.
Helena aveva letto il primo di quegli articoli quando decise che il colonnello Olcott era qualcuno
che voleva e doveva incontrare. Rimase per dieci giorni, conducendo sedute spiritiche insieme ai
fratelli Eddy. Il colonnello Olcott non era uno spiritualista dichiarato, ma era certamente interessato
al paranormale come giornalista e ricercatore, e fu molto colpito dall'esotica Madame Blavatsky.
Scrisse diversi articoli su di lei, e fu felice quando lei si offrì volontaria per tradurli per la
pubblicazione in Russia. Quello che seguì fu l'ennesimo periodo difficile, difficile e talvolta
conflittuale della vita di Helena. Ma la sua fama a New York e oltre iniziò a diffondersi, e la sua
relazione con il colonnello Olcott sbocciò infine nella fondazione della Società Teosofica nel
settembre 1875. È merito di Helena Blavatsky e del colonnello Henry Olcott se la Società Teosofica
è ancora viva e vegeta nel 2004. È stata formata fondamentalmente per studiare lo spiritualismo, le
scienze occulte, i misteri egiziani, la cabala e altri campi esoterici correlati. Era, ed è,
un'organizzazione non confessionale, non dogmatica, dedicata alla comprensione culturale tra
filosofie, religioni e scienze orientali e occidentali. L'accento è posto sulla pace, la verità e la libertà
di pensiero individuale, con credenze basate su esperienze e intuizioni personali piuttosto che su
dichiarazioni ciecamente accettate. Tra le innumerevoli polemiche sulla vita di Madame Blavatsky
che continuano ancora oggi ci sono le sue affermazioni di una sfilata di spiriti manifesti durante le
sedute spiritiche e una famigerata fotografia di lei seduta davanti a tre "Maestri Ascesi" che si sono
materializzati per posare con lei: il suo maestro, El Myora; un San Germain ricoperto di ermellino;
e il suo maestro, Kuthumi, attraverso il quale ha affermato di aver canalizzato gran parte del suo
lavoro scritto, inclusa La Dottrina Segreta. Alcuni ricercatori e collaboratori dell'epoca si
divertirono molto ad accusarla di essere una truffatrice, e c'era chi sosteneva che avesse ammesso la
sua parte di truffe poco prima della sua morte, avvenuta nel 1891. Ciò che Helena Blavatsky non
avrebbe potuto fingere è l'accuratezza di molte delle profezie che aveva commesso sulla carta,
poiché non visse abbastanza a lungo per vederle realizzate. Madame Blavatsky scrisse La Dottrina
Segreta nel 1888, con o senza l'aiuto del suo Maestro Asceso Kuthumi.
In essa diceva:

• "Tra il 1888 e il 1897 ci sarà un grande affitto fatto nel Velo della Natura, e la scienza
materialista riceverà un colpo mortale".

La "scienza materialistica" in questo contesto si riferiva al modo in cui gli scienziati dell'epoca
assumevano che il mondo fosse composto solo da elementi materiali, visibili e tangibili, e si
avvicinavano ad esso di conseguenza. Quell'assunto è cambiato per sempre quando:

1895-Wilhelm Roentgen scoprì i raggi X, esponendo un intero nuovo universo di realtà al di


là dell'occhio nudo.
1896-Antoine Becquerel scopre la radioattività.

La Dottrina Segreta includeva anche descrizioni della realtà dell'energia che non avevano nulla a
che fare con le credenze degli scienziati dell'Ottocento. Ad esempio, Madame Blavatsky scrisse nel
1888 che:

• Gli atomi possono essere divisi.


• Gli atomi sono perennemente in movimento.
• La materia e l'energia possono essere convertite.

E poi, certo, dopo la sua morte nel 1891:

1897-Sir J. J. Thomson scoprì l'elettrone.


1900 - Il lavoro di Max Planck ha posto le basi della teoria quantistica della fisica.
1905-Albert Einstein svelò la teoria della relatività, nota anche come E=mc2, familiare
anche a chi di noi non conosce la prima cosa della fisica.
La nipote di Einstein, tra l'altro, sosteneva che il suo famoso e brillante zio teneva sulla sua
scrivania una copia de La dottrina segreta di Madame Blavatsky. Le intuizioni e le profezie di
Helena Blavatsky non si limitavano alla scienza. Aveva anche un paio di cose da dire su Atlantide -
troppe per citarle qui, in realtà, ma l'idea vi verrà in mente:

• "Che l'affondamento e la ricomparsa periodica di potenti continenti, ora chiamati Atlantide


[Atlantide] e Lemuriano [Lemuria] dagli scrittori moderni, non è dimostrato, non sarà
dimostrato. È solo nel ventesimo secolo che porzioni, se non l'intera, dell'opera attuale
saranno rivendicate".
• "La dorsale sopraelevata del bacino atlantico, alta 9.000 piedi, che si estende da un punto
vicino alle isole britanniche, prima scende verso il Sud America, poi si sposta quasi ad
angolo retto per procedere in linea sud-est verso la costa africana. . . Questa cresta è un
residuo di un continente atlantico. . . Se si potesse rintracciarla ulteriormente, stabilirebbe la
realtà di un incrocio a ferro di cavallo sottomarino con un ex continente dell'Oceano
Indiano".
• "Un impenetrabile velo di segretezza è stato gettato sopra i misteri occulti e religiosi
insegnati [lì], dopo l'immersione dell'ultimo residuo della razza atlantidea, circa 12.000 anni
fa".

Per fortuna, tempo, fatica e tanto genio, quella cresta che Helena Blavatsky descriveva era davvero
rintracciabile, ed è stata, grazie a fotografie satellitari, alcune delle quali sono state mostrate e
descritte nella rivista Discover nel marzo del 1996, più di un secolo dopo che Madame Blavatsky
aveva impegnato le sue immagini sulla carta:

Il Midatlantic Ridge serpeggia lungo il centro di quell'oceano al largo della Groenlandia fino alla
latitudine di Capo Horn . . . Sotto il Sudafrica, la dorsale indiana sudoccidentale spara nell'Oceano
Indiano come un razzo volante, o forse come la scia di una gigantesca e vignettistica talpa d'alto
mare.

O, quando si guardano le foto satellitari, come la seconda gamba di un ferro di cavallo. Un numero
di Geological Society of America del 1954, che riporta l'esplorazione della vetta di questa dorsale
mediorientale, sembra confermare che il riferimento di Madame Blavatsky all'immersione della
razza atlantidea di dodicimila anni fa potrebbe non essere troppo lontano:

Lo stato di lithificazione del calcare suggerisce che potrebbe essere stato lithificato in condizioni
subaeree [cioè, sopra l'acqua, sulla superficie terrestre] e che il monte marino [cima] potrebbe
essere stato un'isola negli ultimi 12.000 anni.
E poi c'è stato questo, sempre del 1888, La dottrina segreta:

• "L'Inghilterra è alla vigilia di questa o di un'altra catastrofe; la Francia, che si avvicina a


questo punto del suo ciclo; e l'Europa in generale minacciata, o meglio, alla vigilia di un
cataclisma".

Ventisei anni dopo, in un batter d'occhio nel contesto della storia, la Germania avrebbe dichiarato
guerra alla Russia e alla Francia, l'Inghilterra avrebbe dichiarato guerra alla Germania, e sarebbe
iniziata la prima delle due guerre mondiali, che avrebbe lasciato cicatrici indelebili sulla Gran
Bretagna, la Francia e il resto d'Europa e avrebbe quasi fatto apparire la parola "cataclisma" come
un eufemismo. Come ho detto prima, Madame Helena Blavatsky ha vissuto una vita complessa,
controversa e, sì, indubbiamente imperfetta. Ne ho solo scalfito la superficie in queste pagine, e
ancora una volta, se vi ispirate a scavare più a fondo, ne rimarrete quanto meno affascinati. Per
quanto riguarda il dibattito in corso sul fatto che fosse o meno una sensitiva e una medium
legittima, francamente non sono molto interessato. Alla fine si riduce a "Sì, lo era" contro "No, non
lo era", e spero che abbiamo tutti cose migliori da fare nel nostro tempo. Era una profeta? Ripeto, vi
ho dato solo alcuni scorci delle sue profezie, e sapete che sono il primo a incoraggiarvi a fare le
vostre ricerche e a giungere a conclusioni informate. Ma non mi dispiace dirle che sono
impressionato.

Lucia e la Profezia di Fatima

Devo chiarire fin dall'inizio che Lucia dos Santos stessa non è un profeta, ma la sua storia e la storia
delle Profezie di Fatima sono troppo notevoli per non riconoscerle, soprattutto per rispetto a suor
Lucia e a Papa Giovanni Paolo II, entrambi ancora vivi in questo scritto. Lucia dos Santos
esemplifica meravigliosamente che le profezie non sono date solo ai sofisticati. A volte sono
presentate agli innocenti, agli ignari e ai giovanissimi. Il 13 maggio 1917, tre bambini di nome
Giacinta, di sette anni, Francesco, di nove anni, e Lucia, di undici anni, portarono la loro famiglia
flock di pecore a pascolare in una cavità chiamata Cova da Iria, vicino alla città di Fatima, in
Portogallo. Stavano giocando mentre le pecore pascolavano quando all'improvviso hanno visto un
brillante flash di luce. Confuse e spaventate da quello che sembrava essere un fulmine da un cielo
senza nuvole, avevano cominciato a raccogliere le pecore e a partire per casa quando è apparso un
secondo flash di luce. Correvano, ancor più spaventati, fino a fermarsi a fissare la vista di una
Signora, vestita di bianco più radioso del sole più luminoso, in piedi sopra un piccolo albero. "Non
abbiate paura", la Signora li rassicurò. "Vengo dal Cielo, per chiedervi di venire qui per sei mesi di
seguito, il tredicesimo giorno, a quest'ora stessa. A quell'ora vi dirò chi sono e cosa voglio". C'erano
più messaggi e più istruzioni da parte della Signora, dopo di che sembrava scomparire in una nuvola
di luce. I bambini raccontarono l'esperienza ai loro genitori e la madre di Lucia la punì per aver
mentito e poi si rifiutò di ammettere la bugia. La notizia della storia dei bambini si è diffusa in tutto
il villaggio, e sono stati sottoposti a un'incessante ridicolaggine. Ma quando arrivò il tredici di ogni
mese, i bambini andarono alla Cova da Iria, e la Signora non li deluse mai. Al secondo mese, una
folla curiosa ha iniziato a seguire i bambini sul luogo dell'apparizione. La folla continuava a
crescere con il passare dei mesi, anche se nessuno, tranne i bambini, riusciva a sentire o a vedere la
Signora, perché condivideva con loro grandi segreti e prometteva un miracolo in ottobre che
avrebbe fatto credere a tutti. Il 13 ottobre 1917, una folla stimata in settantamila persone seguì
Lucia, Giacinta e Francesco alla Cova d'Iria attraverso una pioggia dura e incessante. La Signora
apparve allo scoccare del mezzogiorno e, come aveva detto loro che avrebbe fatto al loro primo
incontro di maggio, rivelò ai bambini chi era e cosa voleva. "Sono la Signora del Rosario", disse
loro, "e vorrei una cappella costruita su questo luogo in mio onore".
Quando la Madre è salita di nuovo, ha aperto le mani verso il cielo. Tutti e tre i bambini hanno
visto, nel cielo, i Misteri del Rosario, seguiti da Giuseppe, Maria e il bambino Gesù, che ha
benedetto la folla. Poi solo Lucia vide la Vergine Maria accanto al Figlio risorto. Nel frattempo, la
folla era traslata dallo spettacolo molto diverso a cui assisteva invece in quello stesso punto del
cielo. La pioggia si è fermata e il sole è apparso. Poi, impossibilmente, il sole ha cominciato a
danzare nel cielo, vorticoso, eruttando in un arcobaleno di fire che reflected un caleidoscopio di
colori sui volti della folla. Infine, senza alcun preavviso, in un unico, rapido, impressionante
affondo, il sole è apparso sfrecciare dal cielo verso le masse riunite, terrorizzandole, convincendo
molti in quel momento che la fine del mondo era arrivata. Ma in pochi secondi e altrettanto
rapidamente, invertì la sua direzione, tornò in cielo e riprese il suo normale carattere benigno. Solo
dopo che i settantamila avevano cominciato a riprendersi dal panico e lo stupore per ciò che
avevano visto si sono accorti che, nonostante la pioggia costante in cui erano rimasti per ore, i loro
vestiti e la terra intorno a loro erano completamente asciutti. O Seculo, un giornale della vicina
Lisbona, mandò il suo scettico direttore, Avelino de Almeida, a riferire di quello che era sicuro fosse
un bel po' di inutile isteria per l'immaginazione iperattiva di tre bambini. Ma un estratto del suo
articolo recitava:
Si vedeva l'immensa moltitudine volgersi verso il sole, che appariva libero dalle nuvole e nel suo
zenit. Sembrava una placca d'argento opaco ed era possibile guardarla senza il minimo disagio.
Poteva essere un'eclissi che stava avvenendo. Ma in quel momento si alzò un grande urlo e si
sentivano gli spettatori più vicini che gridavano: "Un miracolo! Un miracolo! Davanti agli occhi
attoniti della folla... il sole tremava, faceva movimenti improvvisi e incredibili al di fuori di ogni
legge cosmica: il sole "danzava".

Come la Vergine Maria aveva chiesto, sul luogo delle visioni fu costruito un santuario. Giacinta e
Francesco morirono tragicamente entrambi in una terribile pestilenza influenza entro tre anni da
quel miracoloso giorno di ottobre del 1917. Lucia entrò in un convento e continuò ad avere
occasionali visite della Madre, che nel 1927 diede a Lucia il permesso di rivelare due delle tre
profezie che furono date solo ai bambini durante la sua apparizione del 13 luglio. La terza profezia
non doveva essere resa pubblica prima del 1960. Nella prima profezia del 13 luglio 1917, Maria
disse ai bambini che la guerra - la prima guerra mondiale - sarebbe finita presto, come l'anno
successivo. Poi continuò dicendo che "una notte illuminata da una luce sconosciuta" avrebbe
preceduto una "guerra peggiore". La seconda guerra mondiale è iniziata nel 1939. Il 25 gennaio
1938, una splendida aurora boreale si estendeva nel cielo del nord con una tale brillantezza da
essere visibile in tutta Europa. Nella seconda profezia, la Madonna di Fatima avvertì che la Russia
avrebbe "diffuso i suoi errori in tutto il mondo, promuovendo le guerre . . . Diverse nazioni saranno
annientate. Se la gente si occuperà della Mia richiesta di consacrare la Russia al Mio cuore
immacolato, la Russia si convertirà". Nel 1984 papa Giovanni Paolo II consacrò la Russia, che
molti ritengono abbia compiuto la profezia e portato al successivo crollo, o conversione,
dell'Unione Sovietica. Quanto alla terza profezia, Lucia la scrisse, la sigillò in una busta con le
istruzioni di non aprirla e di leggerla fino al 1960, e la consegnò a un vescovo in Portogallo, che a
sua volta la presentò al Vaticano. Quando arrivò il 1960, Papa Giovanni XXIII avrebbe aperto la
busta, ma si rifiutò di rivelarne il contenuto, offrendo solo una spiegazione: "Questa profezia non ha
nulla a che vedere con il mio tempo". Si dice che anche Papa Giovanni Paolo II l'abbia letto, pochi
giorni dopo la sua elezione nel 1978. La profezia sembra riferirsi a un "Vescovo vestito di bianco",
cioè il Papa, che, mentre si fa strada con grande sforzo tra la folla, cade a terra, apparentemente
morto, sotto un colpo di cannone. Il 13 maggio 1981, sessantaquattro anni dopo la prima
apparizione della Vergine ai tre bambini della Cova da Iria, il 13 maggio 1981, a sessantaquattro
anni dalla prima apparizione della Vergine ai tre bambini della Cova da Iria, ci fu un attentato alla
vita di Papa Giovanni Paolo II da parte di un uomo armato turco in piazza San Pietro. Ma a Sua
Santità sembrò che una "mano materna. . . . guidasse il percorso del proiettile", permettendo al
"Papa morente" di fermarsi "alla soglia della morte". Ringraziò la Madre stessa per avergli salvato
la vita. La pallottola potenzialmente fatale è stata consegnata dal Papa al vescovo di Leiria-Fatima,
che l'ha fatta incastonare nella corona della statua della Madonna di Fatima al santuario in suo
onore. Il 13 maggio 2000, Papa Giovanni Paolo II ha fatto visita a Suor Lucia dos Santos, ormai
novantatreenne e suora carmelitana. Ha anche beatificato Giacinta e Francisco Marto, gli altri due
testimoni delle apparizioni, che sono sepolti vicino al santuario della Vergine. Mai prima e da allora
la Chiesa cattolica romana ha beatificato bambini che non fossero martiri. Il 14 maggio 2000, ad
una folla di 600.000 persone, il Vaticano ha annunciato il contenuto tanto atteso della terza profezia
di Fatima, la preannunzia dell'attentato al Papa. Ma c'è chi si chiede perché, se queste sono tutte le
informazioni contenute nella terza profezia, il Vaticano abbia aspettato così a lungo per rivelarne il
contenuto. O perché nel 1996 il cardinale Joseph Ratzinger, in rappresentanza del Vaticano, durante
una trasmissione radiofonica annunciò che non c'era "nulla di preoccupante" nella profezia e che il
Vaticano teneva segreto il suo contenuto solo per evitare di "confondere la profezia religiosa con il
sensazionalismo". Molti ritengono che questa sia una descrizione molto strana di un messaggio
limitato alla visione di quello che ormai è stato il tentativo di prendere la vita di Papa Giovanni
Paolo II, a lungo fallito e senza successo. E così c'è chi dice che il mistero della terza profezia deve
ancora essere risolto. I pellegrinaggi al santuario della Beata Vergine continuano ancora oggi, in
riverente omaggio alla Madonna di Fatima ma anche nel rispetto di tre bambini che, per ragioni che
solo Dio deve sapere, sono stati affidati con profezie dalla bocca della Santa Madre stessa.

H. G. Wells

H. G. Wells era un romanziere, naturalmente, oltre che un giornalista e uno storico, e la sua statura
di profeta può essere un po' offuscata dalla sua pari statura di scrittore di scienza con una curiosità
così appassionata per il futuro che è diventato noto negli ambienti letterari e non solo come "l'Uomo
che ha inventato il domani". Nato in Inghilterra nel 1866 da genitori della classe operaia, era attratto
dai libri tanto quanto gli altri bambini della sua età lo erano dagli sport e dai giocattoli. Sua madre
lavorava occasionalmente come governante in una tenuta vicina, e lui andava con lei al solo scopo
di intrufolarsi in biblioteca e passarvi tutte le ore che il suo lavoro le consentiva di leggere. I suoi
anni di scuola venivano interrotti, senza alcuna colpa, dal suo lavoro di apprendista venditore di
stoffe, che lui odiava. Tornò a scuola con un'attenzione particolare per le scienze in generale e per la
biologia in particolare, ma se ne andò senza laurearsi. Ha insegnato in scuole private e si è laureato
solo tre anni dopo. Tre anni dopo, nel 1893, dopo aver insegnato di nuovo, questa volta in un
collegio per corrispondenza, divenne uno scrittore a tempo pieno. Ma vi prego di non avere
l'impressione che non dedicasse alcuna attenzione alla sua vita personale attraverso tutto questo, e
che fosse apparentemente altrettanto flawed e miope come il resto di noi. Nel 1891, l'anno dopo la
laurea, sposò sua cugina Isabel. Durante quel matrimonio svolse due lavori per mantenere sia lei
che i suoi genitori e finì con la tubercolosi. Lasciò Isabel per una delle sue studentesse, una giovane
donna di nome Amy Catherine Robbins, e la sposò nel 1895. Se credete di star rilevando gli inizi di
uno schema che dura tutta la vita, avete ragione. Il primo romanzo di H. G. Wells era l'espressione
della sua passione più ossessiva. Si intitolava La macchina del tempo, e coinvolgeva un uomo
appena tornato da un viaggio nel futuro, o più precisamente l'anno 802701. Su alcuni livelli La
Macchina del Tempo è una parodia, e su molti livelli è pura scienza oscura. Ma i dettagli tecnici e i
principi di base della macchina esprimono una profondità nel libro, e a Wells, che il mondo
letterario non si aspettava. Einstein era ancora lontano anni dalla pubblicazione della sua teoria del
continuum spazio-temporale a cui la Macchina del Tempo alludeva, e H. G. Wells cominciò ad
attirare l'attenzione non solo come scrittore, ma anche come uomo che poteva avere delle intuizioni
sul futuro che non erano per nulla funzionali. Continuò con diversi altri pionieri della scienza, tra
cui La guerra dei mondi e L'isola del dottor Moreau, e il suo successo crebbe, insieme al suo
conflicted, con idee schiette e talvolta radicali sulla coscienza sociale. Era un campione delle classi
inferiori, per esempio, ed era un così appassionato sostenitore di una società più giusta che si è unito
a un'organizzazione socialista londinese chiamata Fabian Society. Ma lui e i suoi leader, in
particolare George Bernard Shaw, litigavano costantemente, e ha usato la Società come base per il
suo romanzo The New Machiavelli. Credeva fortemente nella libertà sessuale, che dimostrò con
l'infiltitudine verso la moglie, quasi costante fino alla sua morte nel 1927, ed era un forte sostenitore
del controllo delle nascite, il che fa sembrare i suoi due figli legittimi di Amy e i suoi cinque figli
illegittimi di varie amanti un serio conflict in retrospettiva.
La sincerità della sua convinzione che, per quanto tetro possa essere il futuro a causa della
disumanità dell'uomo nei confronti dell'uomo, valeva ancora la pena di lottare per questo, lo
catapultò in una serie prolifica di lavori non funzionali, tra cui The Outline of History, che all'epoca
era un bestseller e gli fece guadagnare lo status di celebrità. Divenne membro del Comitato di
ricerca della Società delle Nazioni, ebbe incontri con Lenin, Stalin e Roosevelt e fu persino
candidato al Parlamento britannico. A volte si dimentica che degli oltre cento libri che H. G. Wells
scrisse in vita, solo la metà circa di essi erano romanzi.

Si dice che Wells fosse andato via da solo una sera ad una festa.
Uno degli altri ospiti se ne accorse e chiese cosa stesse facendo.
"Sto scrivendo il mio epitaffio", disse.
"Cosa dirà?"
L'ospite sorrise a metà, convinto che Wells stesse scherzando.
La guardò con rassegnazione immotivata e le rispose:
"Leggerà semplicemente: 'Dio vi maledica tutti, ve l'avevo detto".
"H. G. Wells morì il 13 agosto 1946.
Le sue profezie tracciabili includono:

• la bomba atomica
• L'Inghilterra entra in guerra mondiale nel 1940
• il Blitz di Londra
• il veicolo militare che conosciamo come il carro armato
• l'uso militare degli aerei
• superautostrade
• computer
• città sovraffollate
• bombe all'uranio
• Videoregistratori
• televisori, che trasmettevano le notizie

Forse la profezia di H. G. Wells che per prima mi ha attirato a lui e mi ha fatto leggere ulteriormente
era che se - e solo se - l'umanità sarebbe cambiata abbastanza da evitare di distruggere se stessa, egli
immaginava un mondo di pace, libero da vecchi odi, bigottismo e coscienza di classe, entro la metà
del ventunesimo secolo. Non mi interessa quanto depresso, conflittuale e auto-indulgente possa
essere stato il messaggero che gliel'ha trasmessa. Chi di noi non prova tutte queste emozioni nella
vita, in un modo o nell'altro? Sarò felice e orgoglioso di aiutare a trasmettere qualsiasi promemoria
che ci ricordi che non abbiamo il diritto di stare seduti a lamentarci della nostra paura del buio senza
sollevare un dito per accendere la Luce.

Edgar Cayce

Edgar Cayce è uno dei profeti che ho ammirato di più e che ho trovato più convincenti nei miei
decenni di studio. A coloro che lo liquidano come un impostore, vorrei solo dire: "Ha aiutato
innumerevoli persone durante la sua vita. Quante ne ha aiutate?". Non solo Edgar Cayce si è
imbattuto per puro caso nei suoi doni chiaroveggenti e profetici, ma non ha mai avuto accesso
cosciente ad essi. Era conosciuto come "il profeta addormentato" con una buona ragione - ha
eseguito tutte le sue letture, guarigioni, dettature spirituali e metafisiche e profezie mentre si trovava
in un profondo stato di sonno ipnotico, ipnotico, in trance, indotto da se stesso, di cui non ricordava
nulla quando era sveglio. Edgar Cayce è nato nel 1877 in una fattoria del Kentucky. Non era né un
bravo studente né un buon lettore, e la sua educazione formale si è conclusa con la scuola di
grammatica. Si guadagnava da vivere modestamente come fotografo quando, poco più che
ventenne, una malattia gli fece perdere la voce. Un anno di vari trattamenti medici non gli restituì
altro che un rauco sussurro, e seguì il consiglio di un amico per provare l'ipnotismo, poiché tutto il
resto era fallito. Il suo amico lo accompagnò da un ipnotizzatore locale, dove Cayce gli suggerì che
sarebbe stato più facile se si fosse addormentato, cosa che era sempre stato in grado di fare. Una
volta "sotto", in una profonda trance, l'amico di Cayce e l'ipnotizzatore sono stati testimoni di un
fenomeno sorprendente: Edgar Cayce, che, tra la sua educazione liceale e il suo disinteresse per la
lettura, aveva una conoscenza dell'anatomia umana pari a zero, diede una descrizione precisa e una
diagnosi di ciò che aveva causato esattamente la condizione nella sua gola, come se fosse un
medico esperto che studiava una radiografia. Ha poi fornito all'ipnotizzatore una lista di
suggerimenti/istruzioni fisiologiche da ripetere più e più volte mentre era ancora in trance,
suggerimenti sul sangue fluido e sul rilassamento delle corde vocali e sull'apertura delle arterie per
ridare ossigeno e vita ai muscoli paralizzati. L'ipnotizzatore ha fatto come gli era stato detto, Cayce
ha seguito le sue stesse istruzioni ripetute dall'ipnotizzatore, e si è svegliato da quella sessione con
la sua voce piena ripristinata per la prima volta in un anno. Tra il suo amico, la sua famiglia e
l'ipnotizzatore, si sparse rapidamente la voce su questo uomo straordinario che sembrava avere il
potere sia di diagnosticare che di consigliare cure per le malattie nel suo "sonno". Fu subito flooded
con richieste di persone che lo pregavano di fare lo stesso per loro o per una persona cara malata, e
la sua prima reazione fu quella di rifiutare, non perché non volesse aiutare, ma perché nessuno era
più consapevole di lui di quanto fosse completamente ignorante e di quanto si sentisse inadeguato
nell'offrire il tipo di aiuto che gli veniva chiesto. E vale la pena di ripetere, non aveva memoria
sveglia di ciò che era successo durante la sua seduta di ipnosi, e nessun indizio di come fosse
riuscito a realizzare ciò che gli era stato chiesto di fare di nuovo da tutti questi sconosciuti, che
sembravano pensare che potesse farli stare bene quando tanti medici esperti avevano fallito.
L'unica cosa su cui non poteva discutere, però, era che, che sapesse o meno come era successo, in
qualche modo si era guarito, e grazie ad alcune sedute di ipnosi di follow-up, la cura è diventata
ovviamente permanente. Se davvero aveva un dono che gli permetteva di offrire diagnosi e rimedi
alle persone, come poteva vivere con se stesso se si rifiutava almeno di provarci? Edgar Cayce
incontrava raramente i suoi "clienti". Invece, gli arrivavano sotto forma di lettere, spesso spedite da
centinaia di chilometri di distanza. Cayce si sdraiava sul divano e si allentava la cravatta e i lacci
delle scarpe. La moglie Gertrude gli dava le uniche informazioni necessarie per ogni lettura: il nome
completo del soggetto, l'indirizzo e il luogo esatto in cui si sarebbe trovato all'ora concordata della
lettura. Gertrude poneva poi al marito domande rilevanti durante la lettura, mentre la sua segretaria,
Gladys Davis, si sedeva nelle vicinanze, steno pad in mano, registrando la lettura in stenografia.
Dopo che Cayce si era messo "sotto", alla fine segnalava l'inizio della lettura con le parole "Sì,
abbiamo il corpo". Cayce ha continuato queste letture "fisiche" per tutta la vita. Ma si rivelarono
essere solo l'inizio, grazie a un uomo di nome Arthur Lammers, uno stampatore che Cayce incontrò
per caso nel corso della sua attività fotografica nel 1923. Lammers era affascinato dal mondo della
metafisica: domande sul senso della vita, sulla natura dell'anima umana, sulla morte e sull'aldilà, e
così via, e chiese a Edgar Cayce una sorta di lettura che non aveva mai fatto prima, una lettura in
cui, mentre era "sotto" come al solito, permetteva a Lammers di fare questo tipo di domande per
vedere quali risposte la mente "addormentata" di Cayce avrebbe trovato. Quella fu la prima di oltre
duemila sedute che vennero definite "letture di vita", in cui Cayce offriva informazioni sulle vite
passate dei "clienti" e le ampliava in un mondo di filosofia metafisica completamente estraneo alla
sua rigida educazione protestante. Gli ci volle un po' di tempo per fare pace con le differenze tra ciò
che pensava di aver sempre "conosciuto", e che aveva anche insegnato per anni alla scuola
domenicale, e ciò che la sua mente "addormentata" sembrava "conoscere" con molta più certezza.
Ma alla fine le letture di Edgar Cayce lo portarono a quello che sentiva essere, per lui, un'inevitabile
credenza nella reincarnazione, e nel fatto che nel cuore del cuore e nell'anima delle anime, tutte le
grandi religioni del mondo condividono gli stessi principi fondamentali. Una parte essenziale della
grandezza di Cayce è che non si è mai preso un grammo di merito per nessuna delle informazioni
che gli uscivano dalla bocca. Invece, ha spiegato (mentre "sotto", ovviamente) che stava
semplicemente accedendo a informazioni provenienti dalle menti subcoscienti dei suoi soggetti, e
dai Registri Akashic, che sono le memorie e le storie collettive, infinite, tenute dall'Altro Lato, di
ogni pensiero, momento, parola ed evento nel cerchio che chiamiamo eternità. Edgar Cayce ha
vissuto molto modestamente per tutta la vita e si è rifiutato di arricchirsi grazie ai suoi doni. Lavorò
troppo duramente e per troppo tempo, finché non ebbe un ictus da cui non si riprese mai. Morì il 3
gennaio 1945, lasciando un corpus di opere che comprendeva più di quattordicimila letture, le cui
trascrizioni hanno ispirato più di trecento libri sulla sua opera. Le sue letture comprendevano,
naturalmente, questioni mediche, la reincarnazione, le filosofie metafisiche, la meditazione e i
sogni. E certamente includevano anche profezie:

• Ha predetto l'inizio e la fine della prima e della seconda guerra mondiale.


• Predisse, nel 1939, la morte di due presidenti in carica. (Franklin Roosevelt morì nel 1945, e
John Kennedy fu assassinato nel 1963, entrambi in ufficio).
• Nel 1935 predisse l'approssimarsi del cataclisma in Europa, che coinvolse la Germania,
l'Austria e infine il Giappone.
• Predisse anche una potenziale terza guerra mondiale "in Libia, e in Egitto, ad Ankara, e in
Siria; attraverso gli stretti intorno a quelle zone sopra l'Australia, nell'Oceano Indiano e nel
Golfo Persico".

Credeva fortemente nell'antica esistenza di una civiltà molto avanzata nel continente perduto di
Atlantide, e che un giorno Atlantide sarebbe riemersa da sotto l'oceano. Ci sono profezie di Edgar
Cayce che non si sono avverate. Non avrei la presunzione di parlare per lui, ma la mia ipotesi è che
la sua spiegazione sarebbe simile alla mia quando ho scoperto che mi sbagliavo su una lettura o una
previsione. Qualsiasi profeta, sensitivo, chiaroveggente, medium o altro paranormalista che si
dichiara accurato al 100 per cento delle volte è un impostore e un bugiardo. Solo Dio ha ragione il
100 per cento delle volte. Tutto ciò che il resto di noi può fare è ricevere e trasmettere le
informazioni che ci vengono date, e stare fuori dai piedi come meglio possiamo. Non possiamo
prenderci il merito per nessuna delle informazioni, ma la colpa dell'inesattezza ricade giustamente
sulle nostre spalle, perché significa che da qualche parte lungo la linea abbiamo parlato male,
frainteso, interpretato male e/o in qualche modo involontariamente interferito, e i messaggi hanno
sofferto nella traduzione. Ma nessuno si è impegnato più di Edgar Cayce, il Profeta addormentato,
quasi a malincuore e dotato di talento, ha cercato di farlo per le giuste ragioni, o con più umiltà, o
con una mente aperta e non giudicante, o con più selflessness e impegno, a spese del proprio
benessere fisico e finanziario.
Temo di aver solo scalfito la superficie dei profeti che ho studiato e da cui sono rimasto affascinato
in tutti questi anni. Ce ne sono molti altri, da quelli famosi come Eileen Garrett, Maria Esperanza,
Madre Shipton e Aldous Huxley, alle inaspettate e sobrie visioni profetiche di Abraham Lincolns.
Ognuna di esse merita ogni momento di esplorazione che ci si preoccupa di regalare. Credete loro o
non credete loro, abbracciateli o respingeteli, avvicinateli con una mente aperta e una
determinazione assoluta a trarre le vostre conclusioni sulla loro validità e sul dono della profezia in
generale - non le mie conclusioni, né quelle della vostra famiglia, né quelle della vostra famiglia, né
quelle dei vostri amici, né quelle della vostra chiesa, né tutto ciò che percepite come la società, ma
le vostre, basate su fatti, informazioni e sul buon senso che vi dice dove le "congetture fortunate" si
allontanano e dove inizia la vera profezia.

Una parola sui falsi profeti

Un giorno, lo scorso autunno, un riparatore è venuto in casa. Perfettamente dolce, perfettamente


educato. Dopo che era stato qui per un po', mi è capitato di passeggiare in cucina dove stava
lavorando e l'ho trovato che teneva in mano e fissava la copertina di questo libro. Il mio editore con
copertina rigida aveva appena spedito una prima copia della copertina, che avevo apparentemente
messo da parte sul bancone lì vicino. Sembrava un po' imbarazzato che l'avessi beccato. Poi ha
notato la mia foto sulla copertina, ha fatto un doppio scatto e ha chiesto: "Sei tu? "Sì, è così", ho
detto. "Hai scritto un libro di profezie?", chiese. "Sì, l'ho fatto", gli dissi. Ha messo giù la copertina
del libro, sembrando ancora un po' imbarazzante. Cercando di metterlo a suo agio, aggiunsi: "Sai, se
mi darai il tuo nome e l'indirizzo prima di andartene, sarò felice di mandarti una copia del libro
quando uscirà". "No, grazie", disse, tornando alla mia lavastoviglie rotta. "Non leggo questo genere
di cose". Sono cristiano". Ho sessantotto anni. Lo faccio da tutta la vita. Sono abbastanza abituato al
fatto che la gente sembra sentirsi libera di dirmi quasi tutto. Uno dei miei preferiti è "Wow, sei
davvero molto attraente di persona". Sono sorpreso. Sei così brutto in TV". Per non parlare di ogni
aggettivo - e intendo ogni aggettivo - sinonimo di pazzo, folle, pazzoide e pazzoide. E sapete una
cosa? Quasi senza eccezioni, non mi dà fastidio. Trovatemi attraente, oppure no. Credete che io sia
un sensitivo, credete che ci siano cose come i sensitivi, oppure no. Ma non dubitare mai, non
dubitare mai che qualcosa che ho fatto, o che qualcosa che farò mai, non sia devoto, guidato da, a
causa, reso possibile da e nel servizio sincero di nostro Signore e di Dio stesso. Non è che il
riparatore mi abbia colto completamente di sorpresa. Non è la prima o la centesima volta che mi
imbatto in questo atteggiamento, e come appassionato studioso della Bibbia, so bene che in Matteo
7,15 si legge chiaramente: "Guardatevi dai falsi profeti, che vengono a voi in veste di pecore, ma
interiormente sono lupi corvosi". E, nel Levitico 19:31, "Non vi rivolgete ai medium o ai maghi;
non cercateli per essere destituiti da loro". E in Geremia 27,9: "Non ascoltate i vostri profeti, né i
vostri indovini, né i vostri sognatori". Quindi come posso io, un cristiano gnostico - che adora ogni
celebrazione del nostro legame con il nostro Creatore, indipendentemente dal nome che Egli ha
chiamato su questa terra, adorando Dio ad ogni mio respiro - abbracciare apertamente i profeti di
cui ho parlato in questo capitolo, o avere il coraggio di offrire profezie proprie? Come fai a sapere
che tutti loro ed io non siamo gli stessi falsi profeti contro cui Gesù ha messo in guardia? La
risposta facile, naturalmente, è dire che ogni profeta che cerca di condurvi più lontano da Dio è un
falso profeta. Ma qualsiasi falso profeta che sia anche solo leggermente efficace è destinato ad
essere un buon manipolatore, e la prima cosa che un buon manipolatore fa è dare una grande
dimostrazione di competenza in qualsiasi argomento sia più vicino e più caro al cuore di coloro che
sta cercando di manipolare. Se quel soggetto è Dio, allora il falso profeta è destinato a rivendicare la
conoscenza e l'amore di Dio molto più di quanto tu abbia mai sognato e che, diventando più vicino
al profeta, ti avvicinerai a Lui. Molto seducente, e una menzogna garantita. Voglio mettere da parte
l'idea che i profeti e le profezie sono "opera del diavolo". La stessa Bibbia che ci mette in guardia
contro i falsi profeti lo rende molto chiaro, per non parlare del fatto che non mi capita di credere in
un essere reale chiamato "il diavolo" o Satana, tanto per cominciare. No, credo con tutto il cuore
che il male sia un'invenzione di quegli spiriti che si allontanano da Dio, che non si allontanano mai
da noi. E se ci fosse un diavolo, non avrebbe mai l'ombra del potere del nostro Creatore, al quale
dobbiamo ringraziare per ogni nostra benedizione, compresi i doni che ci vengono dati. È Dio e
nessun altro a dare all'umanità i nostri doni. È il modo in cui usiamo quei doni che determina se
sono "buoni" o "cattivi". Ed è probabile che gli unici doni che sono stati dati ai falsi profeti siano i
doni del controllo della mente e del narcisismo poco dissimulato. Quando ascolti attentamente i
falsi profeti, ti renderai conto che non sono interessati al tuo adorare Dio tanto quanto sono
interessati al tuo adorare loro, come se fossero l'unica linea diretta disponibile tra te e Dio. Essi
dirigono tutte le preghiere, tutte le letture delle Scritture e sicuramente tutte le interpretazioni delle
Scritture. Dimenticate ciò che avete sempre creduto o a cui vi è stato insegnato a credere erano le
leggi e i comandamenti di Dio. I falsi profeti vi diranno che loro e solo loro conoscono la verità di
ciò che Dio intendeva e ciò che ha in serbo per voi, ed è per questo che sono degni della vostra
servile obbedienza. Secondo le loro comode profezie, che affermano di essere appena venute da
Dio, seguire anche i loro ordini più folli è la vostra unica speranza di salvezza.
Per fare in modo che nessuno possa farti ragionare o farti notare le loro inevitabili contraddizioni, i
falsi profeti cominceranno quasi sempre a isolarti dalla tua famiglia, dagli amici, dai colleghi e da
tutti quelli che ti conoscono e che si preoccupano per te. Spesso, con citazioni fuori contesto
accuratamente selezionate delle Scritture, ritrarranno come malvagio chiunque li critichi o metta in
dubbio le loro motivazioni. È il classico caso del bue che dice cornuto all'asino e un atto veramente
senza Dio per farti scegliere tra una persona e tutte queste altre persone che ti hanno sempre amato e
che hanno voluto il meglio per te. Ma l'unico modo in cui un falso profeta può attecchire è in un
vuoto in cui non sono ammesse altre informazioni se non quelle del profeta. Molti falsi profeti
troveranno anche innumerevoli modi per separarti dal tuo denaro in ogni occasione possibile. Nella
scala più grande, chiederanno ai loro seguaci di fare voto di povertà e di rinunciare a tutti i loro beni
terreni, invariabilmente ai "profeti" stessi, poiché, diciamocelo, Dio non ha bisogno del denaro. La
psicologia è semplice: non solo la maggior parte dei falsi profeti ci sono dentro per il denaro, per il
potere o per entrambi, ma sanno anche che meno ne hanno i loro seguaci, più ne hanno bisogno, più
sono dipendenti e meno sono sicuri di sé. I falsi profeti tendono a inventare le proprie regole per il
loro comportamento secondo il loro capriccio narcisistico, non avendo nulla a che fare con le regole
di Dio, ma poi citano un messaggio di Dio come scusa quando se ne presenta la necessità, come se
Dio piegasse le sue stesse regole a volte per loro comodità personale. I falsi profeti hanno usato il
messaggio-da-Dio come scusa per tutto, dall'adulterio all'omicidio al suicidio di massa, non
dicendoci nulla di Dio e di quanto in basso i falsi profeti si chineranno davvero nel loro ossessivo
bisogno di potere e determinazione per spegnere la vera Luce del Dio amorevole, che unisce,
pacifico, che ci ha creato. Non sentirete mai un falso profeta ammettere la possibilità di sbagliare.
Le loro profezie tenderanno ad essere così vaghe da potersi applicare a quasi tutto, oppure
affermeranno che qualsiasi cosa che sembra essere inesatta è colpa dell'interprete. E chiunque li
accusi di fare qualcosa di sbagliato o, Dio non voglia, di illegale, li perseguita tragicamente,
ingiustamente, dando loro l'opportunità di essere sia criminali che martiri.
In sintesi, quindi, non potrei essere più d'accordo con Matteo 7:15.
"Attenzione ai falsi profeti" in tutti i sensi! Basta essere chiari su chi sono, chi non lo sono di certo,
e cosa cercano, così non ti troverai a distogliere l'attenzione da coloro che potrebbero avere
qualcosa di valore da dire.

• Ogni profeta che sente che la vostra attenzione e la vostra adorazione dovrebbero essere
divise equamente tra Dio e il profeta è un falso profeta.
• Ogni profeta che afferma di avere una relazione più stretta con Dio di te, o di essere più
speciale ai Suoi occhi di te, è un falso profeta.
• Ogni profeta che afferma che avete bisogno di lui o lei per comunicare con Dio è un falso
profeta.
• Ogni profeta che insiste che voi abbracciate i pensieri e le opinioni del profeta piuttosto che
esplorare e formare i vostri è un falso profeta.
• Ogni profeta il cui potere dipende dall'isolarvi da coloro che vi hanno amato, sostenuto e
sono stati onesti con voi è un falso profeta.
• Ogni profeta che vi chiede di mettere a repentaglio o sacrificare la vostra stabilità o la vostra
sicurezza finanziaria, specialmente sotto forma di "donazione" al profeta o alla sua "chiesa",
o come si chiama l'organizzazione, è un falso profeta.
• Qualsiasi profeta che vi dica che solo lui o lei conosce la verità di ciò che Dio ha in serbo
per voi, per il vostro futuro o per l'umanità è un falso profeta.
• Qualsiasi profeta che crede che chiunque critichi o non sia d'accordo con lui sia malvagio o
meriti una punizione è un falso profeta.
• Qualsiasi profeta il cui scopo ultimo è quello di accumulare seguaci adoranti più per il
profeta che per Dio è un falso profeta. ✴ Ogni profeta che crede di essere esente dalle leggi
di Dio e della società e che si trova in qualche modo in una posizione di immunità divina
dalle conseguenze è un falso profeta.
• Ogni profeta che si dichiara infallibile è un falso profeta.
• Ogni profeta che finanzialmente trae profitto dal suo dono senza assicurarsi che le cause
meritevoli e i meno fortunati siano arricchiti da quei guadagni finanziari è un falso profeta.
L'egoismo, l'ingratitudine e qualsiasi altra forma di arroganza, finanziaria o di altro tipo,
verso le stesse persone che un sensitivo, un medium, un chiaroveggente o un profeta è qui
per servire è una garanzia che il dono dato da Dio scomparirà o che non c'è mai stato un
dono dato da Dio per cominciare.

Per capire veramente il profeta sincero e genuinamente dotato, fa tutta la differenza nel mondo
capire veramente da dove proviene l'informazione profetica. Quanto più misteriosa, mistica ed
esclusiva sembra la fonte di informazione di un profeta, tanto più misteriosa, mistica ed esclusiva
sembrerà il profeta. La verità molto più interessante è che i veri profeti stanno semplicemente
attingendo a una ricchezza infinita di fatti a cui ognuno di noi ha avuto accesso sin dall'inizio
dell'eternità e a cui avrà accesso di nuovo quando torneremo a casa dall'Altro Lato.

Capitolo Tre
Da dove vengono le profezie

Allora, come fanno un medico francese del XVI secolo, un medium russo, un primo ministro
britannico, due autori inglesi e il figlio di un contadino del Kentucky ad elaborare profezie così
poco simili sulle guerre mondiali, le bombe atomiche e i continenti perduti? Gli scettici potrebbero
cercare di addurre un argomento a favore della coincidenza. E perché no? È così facile per loro
spazzare via tutto ciò che non capiscono sotto un bel tappeto di "coincidenze", e chi se ne frega se le
probabilità contro le coincidenze sono troppo astronomiche da calcolare? Ma chi di noi preferisce
una risposta meno pigra, più logica, fa fatica a resistere a una conclusione ovvia: quando persone
così diverse, provenienti da secoli diversi e da diverse parti del mondo sembrano avere le stesse
informazioni, forse ha senso che tutte le informazioni provengano dallo stesso posto. Che è
esattamente quello che sta succedendo. Dai primi profeti sulla terra, ai profeti biblici, agli indiani
d'America, agli aborigeni, agli indù e al Buddha, ai profeti passati e presenti della civiltà moderna, a
tutti i profeti ancora a venire, le profezie hanno origine da un'unica fonte comune, eterna, infinita e
infallibile: il nostro luogo di nascita e la nostra destinazione, un luogo reale come siamo chiamati
l'Altro Lato. Il mio libro Life on The Other Side descrive in dettaglio il fatto che quando i nostri
spiriti lasciano il nostro corpo in questa transizione chiamata "morte", non ci limitiamo ad andare
floating in giro sulle nuvole per il resto dell'eternità suonando arpe e salutando gli Angeli di
passaggio. Invece, i nostri brevi viaggi sulla terra, che possono essere meglio descritti come "campo
di addestramento", sono semplicemente delle interruzioni, a nostra scelta, nella nostra vita molto
piena e molto impegnata a casa, dove torniamo quando abbiamo finito quello che siamo venuti a
fare qui. Una volta che abbiamo capito alcune delle particolarità dell'Altro Lato, e delle nostre vite
lì, possiamo capire molto più facilmente come si verificano le profezie e di che cosa si tratta il dono
della profezia. In realtà sono tentato di sostituire la parola "capire" con la parola "ricordare" in
quella frase, poiché voi sapete già tutto quello che sto per dirvi così come lo so io. La tua mente
spirituale, la parte eterna di te che è sempre stata e sempre sarà, ha una perfetta ritenzione di ogni
momento che hai vissuto, sia dall'Altro Lato che in tutte le tue incarnazioni sulla terra. Questi
ricordi sono immagazzinati nelle profondità del subconscio, dove si può accedere ad essi durante
l'ipnosi profonda o la meditazione o, come nell'esperienza di Edgar Cayce, il sonno. Ma anche la
mente cosciente ne riceve occasionalmente degli scorci - quando incontri un perfetto sconosciuto,
per esempio, che senti di conoscere da tutta la vita, o visiti un posto che non hai mai visitato prima e
puoi trovare la strada come se ci fossi cresciuto. Con le mie scuse per avermi apertamente plagiato,
vi darò nella sua interezza lo stesso avvertimento su questo capitolo che ho dato ai lettori di Life on
The Other Side: se e quando alcune descrizioni colpiscono un accordo stranamente familiare o due,
non lasciatevi spaventare, e per favore non pensate che sia la vostra immaginazione. C'era una
volta, dopo tutto, che facevi il tuo primo respiro, e il tuo primo passo da bambino, e aprivi gli occhi
per la prima volta. Il fatto che tu non abbia un ricordo cosciente di quei momenti non significa che
non siano accaduti. Quindi, mentre la vostra mente cosciente prende in queste pagine, prestate
attenzione a qualsiasi segnale tranquillo che potreste ricevere dalla mente dello spirito nel vostro
subconscio mentre legge. Non è probabile che siano niente di drammatico, solo che fleeting soffre
di nostalgia di casa.

L'altro lato: Alcuni fatti di base

Come maestro ipnotizzatore autorizzato, ho preso letteralmente migliaia di persone attraverso


regressioni di vite passate, compreso il rivivere le loro morti in quelle vite passate. Non importa
quale sia la loro cultura o religione o la loro razza o educazione, o le loro convinzioni o la loro
mancanza, hanno descritto esattamente ciò che i miei decenni di studio hanno indicato e la mia
esperienza di quasi morte mi ha portato attraverso. Certo, non era un pio desiderio, dopo tutto, c'era
davvero un tunnel, con una brillante luce bianca alla sua fine, l'incarnazione luminosa di tutto
l'amore, la saggezza, la compassione, la pace e la gioia che è Dio. Non c'è stato neanche per un
istante la sensazione di essere morto. C'era invece solo una grande sensazione di libertà, e di
qualcosa di naturale, familiare ed emozionante. Come tutte le strade una volta portavano a Roma,
tutte le gallerie, non importa da dove cominciano su questa terra, portano alla gloria divina
dell'Altro Lato. L'unica sorpresa, che tutti noi sembriamo dimenticare da un'incarnazione all'altra, è
che questo tunnel di cui tutti abbiamo sentito tanto parlare sorge dal nostro corpo, dalla nostra stessa
sostanza eterica, e invece di puntare verso l'alto, dove in qualche modo immaginiamo sempre il
cielo, si ferma in una posizione appena sopra di noi, ad un angolo di trenta o quaranta gradi, in
modo che il nostro viaggio attraverso il tunnel non sia proprio "in alto", ma "dall'altra parte". E
questo perché, che ci crediate o no, l'Altro Lato non è "là fuori da qualche parte", è proprio qui tra
noi, a un metro e mezzo dal nostro livello del suolo. È un'altra dimensione, che opera a una
frequenza vibrazionale molto più alta della nostra qui sulla terra, e che duplica la topografia
terrestre in modo quasi identico.
Quando arriviamo dall'Altro Lato, quello che dobbiamo aspettarci per prima cosa è un
ricongiungimento che può essere descritto solo come incredibilmente gioioso. Non è solo l'incontro
a cui pensiamo di solito, in cui i nostri cari che ci hanno preceduto sulla terra ci aspettano per
salutarci. Siamo anche circondati dai nostri cari delle incarnazioni passate e dalle nostre vite
dall'Altro Lato, per non parlare (la mia parte preferita) di ogni animale domestico che abbiamo
avuto in ogni vita che abbiamo vissuto sulla terra. Infatti, la mia Guida spirituale Francine mi dice
che le persone riunite per questa estatica riunione devono aspettare il loro turno fino a quando tutti i
nostri amati animali non saranno pronti ad accoglierci a casa. Non importa dove moriamo su questa
terra, il tunnel ci porta allo stesso magnifico ingresso sull'Altro Lato, visibile oltre il prato dove si
svolgono queste riunioni. Questo ingresso è in realtà un centro di edifici magnifici - sì, ci sono
edifici in tutto il paesaggio infinito dell'Altro Lato - ognuno dei quali ha un suo scopo specifico.
Il primo e più vicino a noi è la Sala della Saggezza, a cupola, saccheggiata e romanica. Vasti gradini
di marmo conducono al suo ingresso, con graziose fontane, statue e fioritura di viti che
ammorbidiscono l'infinita pietra scintillante. La Sala della Sapienza ospita, tra l'altro, la Macchina
Scanner, dove vediamo letteralmente la vita terrena che abbiamo appena vissuto dal punto di vista
della Casa, con un ricordo totale di ciò che volevamo realizzare quando abbiamo scelto di incarnarci
nel primo luogo. A destra della Sala della Saggezza c'è la Sala della Giustizia, con i suoi Giardini
mozzafiato. Quando si sentono persone che hanno avuto esperienze di quasi morte parlare di
fleeting ricordi di colori e profumi brillanti di fiori e di chiare cascate scintillanti al di là di tutto ciò
che la terra ha da offrire, perché a perdita d'occhio, come se la natura stessa si fosse riunita in questo
unico luogo per cantare a Dio il suo più grande inno di lode, è sicuro che prima di rientrare nei loro
corpi, i loro spiriti hanno visitato i Giardini della Sala della Giustizia dall'Altro Lato. La Sala della
Saggezza e la Sala della Giustizia si trovano all'ombra delle Torri, due monoliti contemporanei
identici di marmo bianco e vetro blu. L'acqua scorre dolcemente lungo le pareti degli edifici,
appannando il rigoglioso gelsomino che sembra profumare le Torri stesse per chilometri e
chilometri. Le Torri sono utili per i nuovi arrivati che hanno bisogno di un aiuto extra per il loro
ritorno a casa, e sono anche amate dai "locali" come luoghi splendidi per studiare e meditare. E
infine, ma non per questo meno importante, completando gli edifici che costituiscono l'ingresso
all'Altro Lato, troviamo la Sala dei Registri.

La sala dei record

La Sala dei Registri si trova a sinistra della Sala della Saggezza. La sua architettura è la classica
architettura greco-romana, e la sua caratteristica più sorprendente è una cupola torreggiante che
luccica con magnifica autorità sopra le colline circostanti. Anche se è difficile paragonare lo spazio
terrestre allo spazio dell'Altro Lato, è comunque corretto affermare che la Sala dei Registri è vasta
per necessità. Una delle sue funzioni è proprio quella di mantenere per iscritto ogni schema
dettagliato di ogni incarnazione di ogni vita che ognuno di noi ha trascorso sulla terra. (Ci
occuperemo momentaneamente di una breve discussione sulle carte di vita, ma sono
esaurientemente trattate in Life on The Other Side e in molti altri miei libri, se siete ancora curiosi).
La Sala contiene anche gli originali di ogni opera storica mai scritta, comprese quelle le cui copie
terrene sono state distrutte, dalle biblioteche di Alessandria a tutta la letteratura brillante che si è
persa con i continenti di Atlantide e Lemuria.
E anche conservati e opportunamente venerati nella Sala dei Registri sono i veri e propri Registri
Akashic. Si potrebbe ricordare che sono menzionati nel capitolo 2, come una delle risposte di Edgar
Cayce sulla provenienza delle sue informazioni profetiche. Aveva ragione. La maggior parte dei
profeti, che se ne rendano conto o meno, ricevono molte delle loro informazioni attingendo
spiritualmente, psichicamente o astralmente ai Registri Akashic, nel profondo delle interminabili,
sacre navate di un edificio a cupola in un'altra dimensione a soli tre metri sopra di noi.

I Registri Akashic

I Registri Akashic sono stati descritti in vari modi da diverse persone e culture. Edgar Cayce li ha
conosciuti come le memorie e le storie collettive di ogni pensiero, suono, vibrazione, momento ed
evento dell'eternità. Gli indù li consideravano come ogni pensiero, parola e azione, registrati su una
sostanza chiamata "akasha", che credevano fosse il principio primario della natura da cui sono stati
creati la terra, l'acqua, il fuoco e l'aria. Lo psicologo Carl Jung li chiamava l'Inconscio Collettivo,
una potente forza concettuale, ma non necessariamente registrata letteralmente. La definizione che
preferisco, uso e credo fermamente è che le Registrazioni Akashic sono la memoria scritta di Dio.
Non dubito nemmeno per un momento che il loro impatto sia impresso nell'etere dell'universo,
l'atmosfera stessa in cui esistiamo, ma so anche al di là di ogni dubbio che quei dischi esistono,
nella lingua universale dell'aramaico, su vasti scaffali in vaste navate, nell'aria perfetta delle stanze
perfette della perfetta santità della Sala dei Registri, accessibili a ciascuno di noi in qualsiasi
momento, e sicuramente accessibili a ogni profeta fin dall'inizio dei tempi.

Le carte della vita

Prima che ognuno di noi venga sulla terra per un'altra incarnazione, scriviamo una carta
incredibilmente dettagliata sull'Altro Lato, tracciando le particolarità della vita che stiamo per
vivere. Tracciamo le nostre madri, i nostri padri, i nostri figli, i nostri amici, i nostri nemici, i nostri
coniugi, le nostre carriere, i nostri trionfi, i nostri fallimenti, le nostre gioie, le nostre sofferenze - di
solito non riesco mai a superare la cosa delle "madri" senza chiedermi se ero ubriaco quando ho
scritto la mia carta e ho scelto la madre con cui sono finito, ed è per questo che ho sempre odiato il
sapore dell'alcol qui sulla terra. Anche le nostre carte, che in realtà scriviamo letteralmente su
pergamene, sono ospitate nella Hall of Records. Mi piacerebbe che vi prendiate un momento per
fotografare (o ricordate, dato che è uno spettacolo che la vostra mente spirituale conosce e ama)
quanto sia mozzafiato vedere una corsia infinita dopo l'altra sotto quella cupola incredibilmente
bella, ogni corsia riempita di scaffali a perdita d'occhio, ogni scaffale riempito con più pergamene di
quante se ne possano contare, ogni pergamena in perfetto ordine e in perfette condizioni, su cui è
scritta ogni carta di ogni vita mai vissuta da ogni spirito mai creato da Dio dall'inizio dei tempi.
Mentre siamo qui sulla terra, è frustrante ma vero che non abbiamo accesso alle nostre carte. Forse
mi avete sentito dire che non sono sensitivo di me stesso, né ho incontrato nessun sensitivo che sia
sensitivo di se stesso, e questo è il motivo. È probabile che io e voi abbiamo tutti un milione di
intuizioni nel corso della nostra vita, e altri segnali che ci ricordano le nostre carte, ma barare e
"leggere avanti" è off limits fino a quando non torniamo a casa. Quello che possiamo fare mentre
siamo qui sulla terra, però, è studiare le carte di altre persone - qualcuno nella storia, qualcuno che è
sulla terra nello stesso momento in cui ci troviamo noi o anche qualcuno che deve ancora venire.
Non ci è permesso di guardare le nostre carte fino a quando non saremo di nuovo dall'altra parte.
Sarebbe considerata una specie di versione spirituale dell'uso delle "note del presepe" durante un
test. Abbiamo tre modi straordinari per studiare quelle carte:

• Possiamo osservare lo svolgimento della carta di qualcuno, così come vedremo la nostra più
recente incarnazione quando torneremo dall'Altro Lato, alla Macchina Scannerizzata nella
sacra Sala della Saggezza. La Scanning Machine è un'enorme cupola convessa di vetro blu,
all'interno della quale tutti gli eventi della vita che abbiamo appena completato, o la vita
scritta nel grafico che stiamo studiando, si svolgono sotto i nostri occhi sotto forma di un
ologramma tridimensionale, in modo che non importa dove ci muoviamo intorno alla
cupola, non ci sfugga nemmeno un dettaglio. (A proposito, quando le persone hanno avuto
un'esperienza di quasi morte e si riferiscono alla sensazione di tutta la loro vita passare
veloce davanti ai loro occhi, non è solo una sensazione. Significa che sono arrivati fino alla
Macchina Scanner prima che il loro spirito decidesse di tornare nel loro corpo e di andare
avanti con la vita sulla terra per un po').
• Possiamo ascoltare un grafico, in una sorta di forma ultra-auditory della Scanning Machine;
il libro su nastro incontra la realtà virtuale, moltiplicato per migliaia.
• Oppure, possiamo in realtà "fonderci" con il grafico, che equivale essenzialmente a salire
nel grafico e viverlo in totale empatia, assimilando i sensi, i sentimenti e la realtà della
persona di cui stiamo studiando il grafico senza mai perdere la nostra identità.

Puramente ipoteticamente, lo studio delle carte di vita permetterebbe a Madame Blavatsky, diciamo,
di stare in piedi alla Scanning Machine e di assistere alla scoperta della teoria della relatività da
parte di Einstein. O, se è per questo, permetterebbe a Winston Churchill di "fondersi" con la carta di
Franklin Roosevelt e, attraverso di essa, di assistere all'orrore che Adolf Hitler aveva in serbo per il
mondo. (Vedere The Other Side e Back o Life on The Other Side se siete curiosi di sapere perché
Churchill non avrebbe potuto semplicemente leggere la carta di Hitler).

Studio e ricerca dall'altro lato

Come ho detto, quando lasciamo i nostri corpi sulla terra e arriviamo dall'Altro Lato, siamo tutt'altro
che nuovi arrivati. Dio ci ha promesso l'eternità, dopo tutto, e l'eternità non significa solo "sempre
sarà", ma anche "sempre è stato". Quindi il nostro arrivo dall'Altro Lato è un ritorno a casa, un
ritorno a una vita e a relazioni consolidate, a un lavoro e a uno studio che ci portano gioia. Sì, è
vero, dall'Altro Lato, il lavoro e lo studio sono una gioia, come tutto ciò che facciamo lì. Non
sarebbe il paradiso se non fosse vero, ammettiamolo. Nel momento in cui recuperiamo le nostre vite
a casa, recuperiamo anche il pieno potenziale della nostra mente, così come i ricordi cumulativi, la
saggezza, l'intelletto e l'intuizione del nostro eterno passato. E anche con un'eternità da vivere, e le
menti facili che Dio ci ha donato, la verità emozionante è che nessuno di noi saprà mai tutto quello
che c'è da sapere e imparerà tutto quello che c'è da imparare. C'è un solo Essere onnisciente in
questo universo, e Lui ha creato il resto di noi. Fortunatamente, Egli ha anche creato un universo
così infinitamente complesso che è impossibile per noi esaurire i soggetti da esplorare. E a casa, non
c'è corso di studio che non sia disponibile, insegnato dalle menti più illuminate mai concepite. Per
quanto apprezziamo i nostri studi sull'Altro Lato per noi stessi, dedichiamo anche uno sforzo
instancabile e appassionato alla ricerca per conto degli altri, in ogni campo, dalla medicina alla
scienza, alla psicologia, alla sociologia, all'ecologia. Non è certo per il bene dei nostri concittadini a
casa, perché lì non ci sono malattie, non c'è siccità, non c'è inquinamento, non c'è fame, non ci sono
malattie mentali, non ci sono problemi o infelicità o disagio di alcun tipo, solo una perfetta
beatitudine alla costante presenza immediata di Dio, del Messia e degli Angeli. È invece per il bene
dei pianeti a cui gli spiriti dell'Altro Lato scelgono di volta in volta di incarnarsi. (E potremmo per
favore superare questa ridicola idea che in un universo così infinito non abbiamo ancora cominciato
a comprendere le sue dimensioni, la nostra minuscola terra è l'unico pianeta popolato?) Non c'è
dubbio che noi amiamo l'Altro Lato per sempre come Casa, prima di tutto e soprattutto. Ma
riserviamo un posto speciale nei nostri cuori alla terra, e agli altri pianeti che occupiamo, come le
nostre case lontano da Casa. Vegliamo con affetto su quei flawed, mondi in difficoltà in cui abbiamo
imparato e provato e fallito e abbiamo vinto e vinto e perso e abbiamo amato e sofferto e siamo
tornati a farlo meglio. Conosciamo quei mondi, li capiamo; la storia e la compassione ci legano ad
essi e vogliamo aiutarli. Fortunatamente, dall'Altro Lato, abbiamo le risorse, la competenza e la
determinazione per realizzare qualsiasi cosa e tutto ciò a cui pensiamo, e ci sono scuole, biblioteche,
centri di ricerca e laboratori ovunque, costantemente animati da attività e festeggiamenti. Noi
studiamo e ricerchiamo e ci sforziamo di curare dall'Altro Lato perché è nostro debito e nostro
privilegio contribuire a un universo che abbracciamo come comunità e il Dio che l'ha fatto nostro
per vegliare su di noi. In ogni momento continua la ricerca a casa di cure per il cancro, l'AIDS, il
morbo di Parkinson, il morbo di Alzheimer, la sclerosi multipla e ogni altra malattia che minaccia la
salute umana. Vengono esplorate le fonti di carburante più pulite, così come i progressi agricoli per
risolvere la crisi della fame nel mondo, le soluzioni fisiologiche permanenti per le dipendenze da
sostanze e gli innumerevoli squilibri mentali, i trasporti spaziali che renderanno i viaggi
interplanetari comuni come i viaggi da una parte all'altra del globo - non c'è letteralmente alcun
limite alla materia, al progresso e al tasso di successo delle menti degli spiriti dell'Altro Lato, liberi
come sono da blocchi stradali terreni come l'avidità, la politica e la stupefacente burocrazia.

Conoscenza approfondita

Forse conoscete già il termine "conoscenza infusa". Ma nel caso in cui sia una novità per voi, si
tratta di un trasferimento diretto di informazioni da una mente ad un'altra senza la consapevolezza
consapevole da parte di chi riceve le informazioni. Per esempio, una notte ti addormenti con un
problema che ti pesa sulla mente e ti svegli la mattina dopo sapendo esattamente come risolverlo.
Non sto parlando di una soluzione che deriva dal fatto che la tua mente è finalmente abbastanza
rilassata durante il sonno per pensare con chiarezza. Non è una conoscenza infusa, è solo il
vantaggio comune di una buona notte di sonno. Sto parlando di una soluzione che nasce da una
nuova informazione, un pezzo del puzzle di cui non eri a conoscenza prima, qualcosa che potresti
anche convincerti di aver ricordato mentre dormivi, ma più ci pensi, più ti rendi conto che non puoi
aver "ricordato" qualcosa che per te era una novità. La conoscenza infusa è uno dei modi più
comuni in cui il mondo degli spiriti dell'Altro Lato comunica con i nostri spiriti, che si risvegliano e
prosperano nelle nostre menti subcoscienti, qui sulla terra. Le nostre menti subcoscienti sono
ovviamente più accessibili quando le nostre menti coscienti disordinate sono il più lontano possibile
- mentre dormiamo, sotto ipnosi, durante la meditazione o a volte quando siamo semplicemente
molto stanchi. E poi ci sono quelli le cui menti subcoscienti sono naturalmente più facilmente e
frequentemente disponibili alla conoscenza infusa dall'Altro Lato, che ne siano consapevoli o meno.
È attraverso queste menti che l'Altro Lato condivide i risultati di tutti i suoi studi e ricerche, in
modo che cure, scoperte, invenzioni e altri grandi contributi al genere umano possano manifestarsi
sulla terra. Sono certo che avrete notato che molto spesso menti brillanti su lati opposti del globo
sembrano giungere a scoperte praticamente identiche quasi simultaneamente. Ora sapete perché. È
perché gli spiriti dell'Altro Lato, attraverso la conoscenza infusa, hanno fornito con successo
informazioni a coloro che in questo mondo hanno la saggezza, la dedizione, l'esperienza, l'apertura
mentale, la competenza e il talento per agire su queste informazioni e farne una realtà utile e degna.
Questa collaborazione tra la terra e la casa è davvero il massimo della collaborazione
interdipendente. I ricercatori dell'Altro Lato hanno bisogno dei loro colleghi sulla terra per dare
forma e funzione pratica ai risultati delle loro ricerche, e quei colleghi hanno bisogno dell'intervento
divino dell'Altro Lato per aiutare a superare gli enormi ostacoli di questa terra. E senza la silenziosa
benedizione della conoscenza infusa, quella collaborazione fatta da Dio non potrebbe mai avere
luogo. Non è una grande sorpresa, quindi, che la conoscenza infusa da Casa sia anche uno dei modi
in cui i profeti ricevono informazioni. Una cosa è un fisico in un laboratorio dell'Altro Lato che
trasmette l'informazione a un fisico sulla terra che gli atomi possono essere divisi. Trasmetterla a
qualcuno che non conosce un'estremità di un microscopio dall'altra non obbliga improvvisamente il
ricevente a capire come dividere un atomo, o perché qualcuno vorrebbe farlo, o anche
necessariamente cosa sia un atomo per cominciare. L'obbligo dei profeti che ricevono la conoscenza
infusa al di là della loro portata, del loro controllo o del loro potere non è quello di redazionalizzarla
o di cercare di darle un senso; è semplicemente quello di ripeterla il più accuratamente possibile a
chiunque possa trovarla utile. Le letture delle lettere di Edgar Cayce sono un perfetto esempio della
gestione compassionevole e responsabile della conoscenza infusa da parte di un profeta. Senza
alcuna formazione medica o anatomica, Cayce, in una trance autoindotta per accedere alla sua
mente spirituale, ha offerto diagnosi e cure che si sono dimostrate più e più volte efficaci e persino
salvavita per le migliaia di persone che gli hanno scritto. Nessuna interferenza con le informazioni
da parte di Cayce, nessuna autocelebrazione, nessuna ipotesi di risveglio che per qualche miracolo
fosse diventato un genio fisiologico - solo la sua volontà di agire come un puro ricevitore e
trasmettitore per la conoscenza infusa quando qualcuno aveva bisogno di aiuto.

Il tempo dall'altra parte

Un titolo più appropriato per questa sezione potrebbe essere "Time Everywhere But Here", poiché è
soprattutto sulla terra che abbiamo inventato la misurazione artificiale del tempo e l'idea che esiste
una cosa come "passato, presente e futuro". Questi concetti sono un'abitudine per me come
probabilmente lo sono per voi, quindi posso accettare senza capire completamente il fatto che
dall'Altro Lato e in tutto il resto dell'universo non esiste davvero il tempo. Cristiani, ebrei, buddisti,
indù, musulmani, ba'hai e innumerevoli altri adoratori di diverse credenze in tutto il mondo
concordano sul fatto che quando Dio ci ha creati, ci ha dato il dono dell'eternità. (Gli stanchi scettici
dicono: "Dimostratelo". Ho iniziato a rispondere: "Lei dimostra che ci sbagliamo. Siamo
impegnati"). Che questa eternità comporti una sola incarnazione sulla terra, come alcuni credono, o
molti, come sono convinto al di là di ogni dubbio, non è il punto di questa conversazione. Ciò che è
essenziale è la verità dell'eternità che Dio ci ha promesso - Dio che non infrange mai le sue
promesse - e la realtà che quando si tratta di eternità, non c'è inizio e non c'è fine. Non c'è né ieri, né
domani, né "l'ultima settimana", né "un'ora da adesso", né un metro di misura del tempo, come se
fosse una linea retta che si può misurare. Invece, nel contesto dell'eternità, dall'Altro Lato e in tutto
l'universo, c'è solo "ora". Per un concetto visivo di eternità, un cerchio è più preciso di una linea
retta, e il simbolo dell'infinità - la migliore descrizione che mi viene in mente è una figura 8 distesa
sul fianco - è più preciso di un cerchio. Un continuum. Lo è sempre stato e sempre lo sarà. Posso
darvi parole su parole su parole su parole sul significato dell'eternità, e sono sicuro che la vostra
fede nella parola di Dio, devota e certa come la mia, le abbraccerà senza dubbio, mentre la vostra
mente formata sulla terra, come la mia, continua a cercare di immaginarla. I profeti sono spesso
ostacolati come tutti gli altri da questa confusione tra tempo terreno e eternità. Da un lato, quando i
profeti ricevono la conoscenza di qualcosa che sanno che non è ancora accaduto, possono
ovviamente inserirla nel contesto del "futuro". Nostradamus, per esempio, ha visto l'arrivo di tre
anticristi, uno dall'Italia vicina, uno dalla Germania e uno dal Medio Oriente. Ha visto anche alcune
delle circostanze che li circondano e l'esito della loro tirannia, che gli hanno dato qualche indizio su
un arco temporale generale terreno. È solo quando lui, i suoi innumerevoli traduttori o qualche
combinazione di entrambi si sono sentiti talvolta costretti a trovare anni speciali per eventi speciali,
che i credenti e i non credenti nella credibilità di Nostradamus si sono davvero messi d'accordo. La
più recente e altamente pubblicizzata controversia su Nostradamus di cui sono a conoscenza (e forse
dovrei vergognarmi ad ammetterlo, ma non sono molto attento a queste cose) è stata il dibattito sul
fatto che egli abbia o meno previsto l'attacco terroristico al World Trade Center di New York City
l'11 settembre 2001. Una citazione dei media da una quartina di Nostradamus letta così:

Nell'anno del nuovo secolo e nove mesi, Dal cielo verrà un grande Re del Terrore. . . Nella città di
York ci sarà un grande crollo, due fratelli gemelli lacerati dal caos.

Ma poi, sulla scia di quel passaggio, certo agghiacciante, arrivò un altro rapporto, correggendo la
citazione e stampando quello che Nostradamus diceva in realtà da cinquecento anni e chissà quante
traduzioni dopo:

Nell'anno 1999 e sette mesi Dal cielo verrà un potente e allarmante re... Due fratelli reali
combatteranno tanto l'uno contro l'altro.

Niente "nuovo secolo e nove mesi", niente "fratelli gemelli fatti a pezzi", e un "Re del terrore"
trasformato in un "allarmante potente re". Così, nel XVI secolo, Nostradamus avrebbe detto che due
fratelli reali sarebbero stati in guerra e che un potente re sarebbe venuto dal cielo nel luglio del
1999, quando tutti sanno che il vero orrore, che non aveva nulla a che fare con due fratelli reali ma
con due torri gemelle, essendo stato distrutto dal cielo per ordine di un maniaco terrorista, è arrivato
ben due anni e due mesi dopo. Onestamente non ho alcun investimento sul fatto che Nostradamus
avesse ragione o torto, fosse legittimo o fosse una frode. Ho un investimento nel fare
semplicemente notare che concentrarsi sulle minuzie delle informazioni dall'Altro Lato, in
particolare quando si tratta di anni solari fatti dall'uomo sullo sfondo di un'eternità fatta da Dio, può
rendere un grande disservizio ai profeti che ricevono le informazioni e, cosa molto più importante,
alle loro profezie. Quando i messaggi hanno origine in un luogo dove tutto è "ora" e il tempo non
esiste nemmeno, quanto è ragionevole aspettarsi che i messaggi includano un'assoluta accuratezza
su qualcosa che noi sulla terra abbiamo appena inventato per nostra comodità nel primo luogo?
Molti profeti, tra cui Edgar Cayce, Madame Blavatsky ed Eileen Garrett, hanno previsto che i
continenti perduti di Atlantide e Lemuria un giorno riemergeranno. Edgar Cayce ha detto che
Atlantide inizierà a risorgere dal mare nel 1968 o 1969. Ovviamente questo non è accaduto, anche
se gli oceanografi hanno fatto scoperte in quegli anni al largo di Bimini che alcuni sostengono che
in qualche modo avrebbero sostenuto la profezia di Cayce. Ma diciamo che si sbagliava. Il 1968 e il
1969 andavano e venivano senza Atlantide e senza Lemuria. Serve davvero a qualcosa alzare le
mani e dire: "E' chiaro che non sapeva di cosa stava parlando, quindi non lo sanno neanche gli altri,
Atlantide e Lemuria probabilmente non sono mai esistite, e di certo non riappariranno là fuori in
mezzo ai nostri oceani, per l'amor del cielo"? O non ha altrettanto senso rispettare quella che
apparentemente è una visione abbastanza comune tra diversi profeti conosciuti, che dove Atlantide e
Lemuria erano una volta si ritroveranno di nuovo? Penso che dobbiamo a visioni diffuse almeno un
forte "forse" nella nostra vita eterna, invece di un arrogante "mai", come se fossimo molto più saggi
del mondo degli spiriti dell'Altro Lato, che è passato lungo quelle visioni per cominciare. (Atlantide
e Lemuria risorgeranno un giorno, tra l'altro, ma non voglio andare troppo oltre).

Condividere informazioni con l'Altro Lato

Per favore, non lasciate che vi dia l'impressione sbagliata che la conoscenza infusa sia l'unico modo
in cui i profeti e l'Altro Lato interagiscono per "confrontare le note". Infatti, come sapete se avete
letto uno dei miei libri o mi avete sentito parlare per più di tre minuti, tutti noi comunichiamo
regolarmente con il mondo degli spiriti dell'Altro Lato in molti modi diversi. E poiché non ci sono
regole speciali per i profeti, i loro mezzi per raccogliere informazioni da casa sono esattamente gli
stessi di tutti gli altri; è solo che i profeti tendono a ricevere informazioni con un obiettivo e uno
scopo più specifico.

Spiriti Guida

Quasi ogni persona sulla terra ha uno Spirito Guida. (Le poche eccezioni non sono rilevanti per
questa conversazione, ma potete leggere a lungo su di esse nella Vita dall'Altro Lato o nell'Altro
Lato e Indietro. Cercate un capitolo chiamato "Il Lato Oscuro". Abbastanza detto?) I profeti sono la
regola, non l'eccezione. Si può dire che ogni profeta che sia mai esistito ha avuto uno Spirito Guida
e che, con o senza consapevolezza, lo Spirito Guida del profeta è stato responsabile di almeno
alcuni dei suoi messaggi dall'Altro Lato. Per quelli di voi che non hanno le idee chiare su cosa sia
esattamente uno Spirito Guida, la breve spiegazione è la seguente: Una volta presa la decisione di
fare un (relativamente) rapido viaggio lontano da casa per un'altra incarnazione sulla terra, facciamo
una serie di passi per garantire il raggiungimento di tutti i nostri obiettivi in questo viaggio. Uno di
questi passi è la selezione di uno Spirito Guida. Uno Spirito Guida è qualcuno dell'Altro Lato che si
è incarnato almeno una volta, in modo da avere una certa comprensione della vita sulla terra. È
qualcuno che conosce ogni intricato dettaglio della carta che abbiamo scritto per questo particolare
viaggio, qualcuno con la saggezza e l'abilità di tenerci sulla strada giusta e allo stesso tempo
lasciarci cadere e perderci e trovare la via del ritorno quando inevitabilmente ne abbiamo bisogno. È
qualcuno che sarà il nostro compagno più devoto in ogni momento di ogni giorno, che crediamo o
meno nella guida, il ponte costante tra noi e Casa, una delle mani della guida che tiene sempre la
nostra e l'altra che tiene quella di Dio. Le nostre guide spirituali ci parlano costantemente. Il mio si
chiama Francine. Ho iniziato a sentire coscientemente la sua voce quando avevo otto anni. Posso sia
sentirla che incanalarla, non solo per consigli vaghi e esasperanti sulla mia vita (come tutte le guide
spirituali, lei insiste nel farmi imparare la maggior parte delle mie grandi lezioni nel modo più
duro), ma anche per un'incredibile ricchezza di informazioni sull'Altro Lato e su innumerevoli altri
argomenti. Sia che sentiate o meno letteralmente la voce della vostra guida spirituale, potete contare
sul fatto che siete consapevoli che la vostra guida vi sta parlando e che la state ascoltando. L'hai
chiamato "istinto", l'hai chiamato "una sensazione istintiva", hai detto "qualcosa ti ha detto" di fare
o non fare qualcosa, hai fatto riferimento al "solo sapere", e ti assicuro che in circa otto casi su
dieci, in realtà ti riferivi a messaggi silenziosi del tuo Spirito Guida, che è, non dimenticare, il tuo
messaggero personale da casa. Ed è davvero essenziale tenere a mente che le Guide degli Spiriti
sono esattamente quegli spiriti, abitanti dell'Altro Lato, che vivono una vita piena, occupata e beata,
mentre adempiono alla loro sacra responsabilità nei nostri confronti mentre ci trasciniamo qui sulla
terra. Come tutti gli spiriti, hanno pieno accesso a tutte le informazioni universali e alle strutture di
ricerca e studio infinite di Casa, compresi i Registri Akashic, con l'eternità come quadro di
riferimento. Posso dirvi, per esperienza diretta, che ogni volta che Francine risponde a una domanda
in cui cerco di metterla in relazione, diciamo, con quanto tempo posso aspettarmi che un evento si
verifichi, inizia invariabilmente con le parole "Per la vostra misura del tempo", poi continua, "ci
vorranno [comunque molti mesi, settimane o anni]". La pausa prima di rispondere, durante la quale
so che sta cercando di calcolare questa insensata cosa del tempo terreno, mi ricorda sempre di me
che cerco di fare shopping o semplicemente di pagare un semplice pasto in un paese che non usa la
valuta americana. Non importa quanto io cerchi di sembrare sicuro di me stesso e sofisticato mentre
passo a un impiegato o a un cameriere una pila di banconote straniere, la verità è che potrei dare alla
persona l'equivalente di 50.000 dollari per un hamburger per quanto ne so, e dirgli di tenere 100.000
dollari in più come mancia. Vale la pena di ripetere: se il mondo degli spiriti ha qualche problema di
precisione nel cercare di tradurre l'eternità in un lasso di tempo, non ho pietre da lanciare. In ogni
caso, non solo è una garanzia che ogni profeta ha avuto o ha uno Spirito Guida, ma è anche una
garanzia - una garanzia - che molte profezie sono il risultato di una comunicazione diretta, conscia o
subconscia, tra i profeti e i loro Spiriti Guida.

Viaggi Astrali

Il viaggio astrale sta diventando sempre più un concetto mainstream, o almeno non è più limitato
come una volta ad una manciata di noi pazzi fuori di testa. Come probabilmente sapete, al centro
dei viaggi astrali c'è la premessa (fatto) che il corpo umano è semplicemente il veicolo in cui risiede
l'entità separata chiamata spirito divino eterno durante le sue visite sulla terra, e che lo spirito è in
grado di andare e venire da quel corpo per viaggiare liberamente in tutto il mondo, l'universo e la
gloriosa familiarità dell'Altro Lato. Mi fa sempre sorridere quando un cliente commenta di sfuggita
che non crede nel viaggio astrale o indovina che abbia senso dal punto di vista teologico, ma non
vorrebbe mai provarlo. Dovreste vedere gli sguardi sui volti dei clienti quando gli dico che, che ci
crediate o no, che vi piaccia o no, probabilmente viaggiano astralmente in media tre o quattro notti a
settimana mentre dormono. Lo negano, naturalmente, come se li avessi accusati di qualcosa, ma poi
inizio a chiedere loro di raccontarmi i loro "sogni". Alcuni sono caotici, apparentemente senza
senso, classici sogni di rilascio. Altri sono sogni di desiderio. Altri ancora sono risolutori di
problemi. (Il mio libro dei sogni li elabora tutti, e anche di più, quindi non li sopporto qui). Ma
invariabilmente, prima o poi, i clienti mi parlano di un sogno che "sembrava così reale". Spesso si
parla di una sensazione di flying, o si ricorda anche di guardare le cime degli alberi e il paesaggio
sottostante. E poi parlano di ritrovarsi con una persona cara scomparsa, o in qualche luogo
nostalgico sulla terra o in un luogo più bello di quanto possano descrivere, provando una grande
pace anche nel momento più tranquillo con i propri cari che gli è mancato tanto.
È comune per loro osservare come i due abbiano avuto questa meravigliosa conversazione senza
che venisse pronunciata alcuna parola. Il "sogno" si svolge sempre in perfetto ordine cronologico,
con un inizio, una metà e una fine. Infine, molto spesso c'è un senso improvviso, a volte spiacevole,
di cadere mentre finisce, di essere scossi dal risveglio e poi di aver bisogno di qualche momento per
scrollarsi di dosso l'istante di gioia per un incontro così amato, seguito dalla schiacciante
realizzazione che era "solo un sogno". Tranne, naturalmente, che non era affatto un sogno, era un
classico esempio di uno dei viaggi astrali fuori dal corpo che i nostri spiriti fanno, il più delle volte
mentre la nostra mente cosciente è a riposo. Il sonno è il momento ideale per i viaggi astrali, e
Francine mi dice che tutti noi visitiamo l'Altro Lato astrale una o due volte a settimana, mentre il
nostro corpo russa nel letto. Potremmo andarci per visitare i nostri cari defunti, o per meditare nei
Giardini della Sala della Giustizia, o per passare del tempo a fare ricerche nella Sala dei Registri, o
solo perché abbiamo nostalgia di casa. Oppure potremmo scegliere di visitare astralmente qualche
persona o posto proprio qui sulla terra, o qualche destinazione popolata preferita nell'universo
lontano. Abbiamo questa scelta, e facciamo questa scelta, felicemente e frequentemente, se le nostre
menti coscienti conservano o meno le "cartoline" dei nostri viaggi astrali. I viaggi astrali sono
possibili, anche abbastanza comuni, anche durante ipnosi, meditazione, incoscienza, malattie
debilitanti, coma ed esperienze prossime alla morte. Ogni volta che sentite qualcuno descrivere il
proprio corpo, anche se la persona pensa che sia stato solo immaginato, è una scommessa sicura che
vi sta raccontando un'esperienza astrale. Ogni volta che avete la strana sensazione che una persona
cara molto malata vi abbia fatto visita, anche se sapete che è impossibile, avevate indubbiamente
ragione la prima volta; la persona cara vi ha fatto visita, il suo spirito che si prendeva una bella
pausa astrale da un corpo e/o una mente cosciente che non erano più al servizio della persona. E se
volete davvero parlare con un esperto in materia di viaggi astrali, ascoltate attentamente i bambini
piccoli mentre vi raccontano i loro sogni notturni, i loro "sogni ad occhi aperti" e quello che
"fingevano" mentre giocavano. Forse non hanno il vocabolario per esprimerlo chiaramente, ma il
viaggio astrale è la forma primaria di trasporto dall'Altro Lato, dopo tutto, e per i bambini, appena
arrivati da lì, è naturale e normale come camminare, se non di più. Anche in questo caso, è una
garanzia che ogni profeta che sia mai vissuto ha vissuto innumerevoli viaggi astrali durante la sua
"carriera". È anche una garanzia che durante quei viaggi astrali i profeti avrebbero potuto viaggiare
verso qualsiasi destinazione scelta, compreso il vasto labirinto di corridoi della Sala dei Registri,
l'inimmaginabile ricchezza di centri di ricerca e biblioteche e laboratori, e persino i sacri Registri
Akashic stessi nel familiare sacro splendore della Casa. Non sapremo mai con certezza quante
profezie siano venute come diretta conseguenza del viaggio astrale verso l'Altro Lato. Ma quando si
è alla ricerca di risposte sul futuro, perché non andare direttamente in quell'unico luogo divino dove
si possono trovare tutte le risposte, e dove il futuro si trasforma in un "ora" sempre presente?

Una nota personale

Tutto ciò che è stato detto, dovrei aggiungere, prima che iniziate a leggere le mie profezie, che
seguono, che non posso essere così preciso sulla meccanica di come raccolgo le mie informazioni.
Ho consultato consapevolmente la mia Guida spirituale Francine solo in rare occasioni durante
questo processo, per aiutare a chiarire un punto o l'altro. Oltre a questo, non ho idea di come
suddividere il mio processo in, diciamo, X quantità di conoscenza infusa, Y numero di messaggi
inconsci di Francine e Z numero di viaggi di ricerca personale verso l'Altro Lato attraverso il
viaggio astrale.
È molto simile a quando mi viene chiesto da sensitivo come faccio quello che faccio. Di nuovo, non
ne ho idea. Sono nato così, quindi non sono più bravo a rispondere a questa domanda di quanto lo
sia tu a spiegare come fai quelle cose che ti sono venute naturali e facili da ricordare. "Lo faccio e
basta" è l'unica cosa che mi viene in mente. Non cerco mai di essere superficiale o sprezzante; sono
solo onesto. Suppongo che mi rifiuto anche di lasciarmi tentare di fare un qualche progetto
intellettuale passo dopo passo della procedura psichica o profetica, per paura che se iniziassi
davvero a pensarci, potrei non essere più in grado di farlo. Ti è mai capitato che qualcuno ti
chiedesse un piccolo dettaglio di una cosa che fai sempre senza pensarci? Ad esempio: "Quando
cammini, il tuo braccio sinistro oscilla in avanti quando la tua gamba destra fa un passo o quando la
sinistra fa un passo? Oppure: "Quando sei in piedi in un posto a parlare con qualcuno, cosa fai con
le mani mentre sei lì? Provate a notare uno di questi dettagli in modo da poter trovare una risposta, e
all'improvviso camminerete in modo così goffo da sembrare un principiante a questa cosa del
camminare, o diventerete così imbarazzanti su ciò che le vostre mani stanno facendo mentre parlate
con qualcuno che le vostre mani vi sembreranno improvvisamente estranee e incomprensibili come
se aveste delle racchette da neve alle estremità delle braccia. Quindi no. Non ho idea di come faccio
quello che faccio, o esattamente di come ottengo le mie informazioni psichiche e profetiche, e non
ci penserò. Sono stato testato un bazilione di volte da un'intera lista di psicologi, scienziati,
ricercatori paranormali, psichiatri, ipnoterapisti e medici. Lasciamo che ci pensino. Sono occupato a
farlo. L'unica cosa che mi è chiara, che è sempre stata e sempre sarà, è da dove viene tutto alla fine,
ed è Dio. Sia che sia consegnato tramite lo Spirito Guida o il viaggio astrale o la conoscenza infusa,
ha avuto origine da Dio, come ognuno di noi e tutto il resto in questo universo. Non ho altro da fare
se non agire come un trasmettitore, e qualsiasi flaws e gli errori e gli errori di calcolo in tutto ciò
che state per leggere sono completamente sotto la mia responsabilità. Mi sono già sbagliato molte
volte in passato, e mi sbaglierò di nuovo. Secondo i test che ho menzionato nel paragrafo
precedente, il mio tasso di precisione è tra l'87 e il 90 per cento se ricordo bene. Non è il 100 per
cento. Solo Dio può affermare in modo veritiero il 100 per cento. A parte questo disclaimer, però,
potete stare certi che ogni profezia che segue è sincera, onesta, dal mio cuore e, per quanto ne so,
precisa a partire dalla data di uscita di questo libro.

Capitolo Quattro
L'ecologia

Trent'anni fa ero a San Francisco per un episodio di un programma televisivo della Bay Area
chiamato People Are Talking. Per quanto mi riguarda, non riesco a ricordare cosa mi abbiano
chiesto che mi ha spinto a dirlo, ma so esattamente quali parole sono uscite dalla mia bocca.
"Stiamo iniziando in un'inclinazione polare", ho improvvisamente annunciato con tutte le certezze
del mondo. Avevo più o meno la stessa familiarità che probabilmente avete voi con ciò che è
un'inclinazione polare - è uno spostamento dell'angolo in cui la terra si inclina sul suo asse, verso o
lontano dal sole, causando ogni sorta di cambiamenti negli oceani, il tempo, la topografia, e così
via. Per me è stata una sorpresa tanto quanto lo è stata per i padroni di casa e il pubblico, ma
siccome queste cose vengono solo da me, non da me, non spettava a me montare o giudicare o
commentare, spettava solo a me dare voce e poi andare avanti. Ricordo ancora che il mio ufficio
riceveva ancora più chiamate del solito dopo quel particolare spettacolo. La maggior parte delle
telefonate era qualcosa come "Ama la roba psichica, Sylvia, ma stai lontana dalla scienza, perché
ovviamente non hai idea di cosa stai parlando". Altri hanno saltato il complimento e sono andati
dritti alla mia gola con "Polar tilt?! Sei ancora più pazzo di quanto pensassi". Beh, non so se avete
guardato Discovery Channel e Learning Channel così spesso come ho fatto io negli ultimi anni (e
non sto dicendo che li guardo solo per cercare di impressionarvi, sono davvero un grande fan), ma
ho visto degli speciali su entrambi i canali sui cambiamenti che la terra ha subito a causa
dell'inclinazione polare. Il mio punto di vista è che non sono assolutamente un esperto di scienza.
Non sono affatto uno scienziato. Non sono mai stato uno scienziato e non lo sarò mai. Ma non sono
nemmeno un pazzo, e quando ho ragione, ho ragione. Questo povero pianeta sta attraversando un
enorme numero di cambiamenti. E possiamo dare la colpa dell'inclinazione polare solo a una
manciata di essi.

Dinosauri e Asteroidi

Una delle teorie che ho sentito più volte sull'estinzione dei dinosauri è che la terra si è scontrata con
un enorme asteroide che, tra le altre cose, ha coperto il sole per un tempo molto lungo. Senza il sole,
le piante morirono, e senza piante da mangiare, i dinosauri morirono. Abbiamo una collisione di
asteroidi nel nostro futuro, nel 2021 o intorno al 2021. Ma non fatevi prendere dal panico. Non
perderemo un solo dinosauro quando colpirà, né una sola vita umana. Scenderà inoffensivo in una
zona remota del sud-ovest, con un sacco di avvertimenti e un brillante tracciamento/guida grazie
agli sforzi collaborativi della NASA e dell'Aeronautica Militare degli Stati Uniti. Voglio dire questo:
se siete determinati ad essere spaventati da una sorta di minaccia pervasiva per il futuro della vita
sul nostro pianeta, non sprecate un altro momento a guardare in alto, con le spalle al muro per
evitare un asteroide assassino. Al contrario, guardatevi intorno, o nello specchio, perché noi esseri
umani siamo la minaccia più spietata, implacabile e la più grande speranza mai conosciuta. Gli
asteroidi sono solo oggetti inanimati senza cervello, senza anima e senza alcun controllo su dove
vanno o cosa fanno. Qual è la nostra scusa? Non c'è bisogno di un sensitivo per parlare dei nostri
problemi di inquinamento in tutto il mondo. Non vi serve che vi ricordi che fumo, gas di scarico,
aerosol, enormi esplosioni di carburante per missili e innumerevoli altri gas e inquinanti prodotti
dall'uomo hanno creato uno strappo nel nostro strato di ozono come una gigantesca corsa in una
calza di nylon. Lo strato di ozono è la calotta protettiva della terra, e senza di esso abbiamo, tra
l'altro, una tendenza al riscaldamento, che provoca lo scioglimento dei ghiacciai, e un'esposizione
molto meno rigida ai raggi UV del sole. Anche in questo caso, sono sicuro che non ci sono novità
per voi. Non riesco a decidere se è sorprendente o meno che nei prossimi cinque anni, fino al 2010
circa, assisteremo a un aumento allarmante del cancro alla pelle, soprattutto nei bambini. Da un
lato, con lo strato di ozono in così tanti problemi, ha senso. Dall'altro lato, con così tanta copertura
mediatica sugli effetti nocivi dei raggi UV e così tanti prodotti disponibili per la protezione contro
di essi, si potrebbe pensare che siamo troppo intelligenti e ben informati per essere così sbadati. Oh,
bene. La buona notizia è che, se tutti prestano attenzione e agiscono, questa è una previsione che
potete tirar fuori da sotto i miei occhi. E sarò il primo ad applaudire se lo farete.

Le foreste pluviali

"Save The Rain Forests" è stato un popolare adesivo per paraurti per decenni. Purtroppo, questo
spesso significa che ha smesso da tempo di avere un impatto maggiore degli adesivi per paraurti che
annunciano quello che i piloti preferirebbero fare o la squadra di baseball che gli piace. Non c'è
dubbio, inoltre, che tutti noi veniamo bombardati ogni volta che ci giriamo o alziamo il telefono con
richieste di donazioni per salvare tutto dalle foreste pluviali alle sitcom cancellate, come se fossero
questioni di pari gravità, e noi semplicemente smettiamo di ascoltare. Nel caso delle foreste
pluviali, non possiamo più permetterci di farlo. Le foreste pluviali tropicali un tempo coprivano tra i
6 e gli 8 milioni di chilometri quadrati di questo pianeta. Grazie a fires e alla nostra brillante
interpretazione della parola "progresso", quei chilometri quadrati sono ora ridotti a meno di 4
milioni. Se continuiamo così, potremmo facilmente non avere più foreste pluviali entro il 2032. La
domanda è, dato che molti di noi vivono a circa 5.000 o 6.000 miglia dalla foresta pluviale più
vicina e probabilmente non andranno mai in vacanza vicino ad essa, che differenza potrebbe fare
qualche foresta pluviale in meno? O, più precisamente, in questo libro, che differenza può fare
qualche foresta pluviale in meno? Beh, prima di tutto, dobbiamo toglierci dalla testa questo concetto
di distanza geografica quando si tratta di foreste pluviali. Che siano in Asia, in Amazzonia o in
Africa, potrebbero anche essere la casa di ognuno di noi; sono essenziali per noi e per la terra come
i polmoni lo sono per il corpo umano. Non pretendo di capire ogni dettaglio della fotosintesi. Ma so,
come lei indubbiamente fa, che parte di essa implica che le piante prendono le molecole di anidride
carbonica dall'aria e rilasciano ossigeno nell'aria. So anche che senza ossigeno, noi esseri umani e
tutti gli altri animali della terra moriremo. Le foreste pluviali possono coprire solo meno del 2%
della superficie terrestre. Ma più della metà di tutte le specie vegetali di questa terra hanno origine
nelle foreste pluviali. La portata dell'uso mondiale di queste piante nei prodotti medici e di consumo
presenti e futuri è incalcolabile e, allo stesso tempo, quasi del tutto inutile. Per questa discussione
basta dire che abusare, abbattere e distruggere le foreste pluviali del mondo equivale a tagliare
lentamente ma inesorabilmente la nostra stessa fornitura di ossigeno, vale a dire, essenzialmente,
tagliarci la gola e chiamarlo "progresso". A causa della pigrizia del grande pubblico, delle aziende e
della politica nel preservare e proteggere le foreste pluviali da qui al 2012, assisteremo a un
allarmante aumento dei disturbi e delle malattie respiratorie, dall'asma all'enfisema, dalle infezioni
bronchiali alla polmonite, fino a innumerevoli variazioni su tutte queste. Respiratori e purificatori
d'aria saranno comuni nella casa media come televisori e caffettiere. L'inquinamento diventerà
molto più persistente e diffuso, e poiché è così visibile, sarà anche la maggior parte della colpa per
le proporzioni quasi epidemiche di questi disturbi respiratori. (Non che l'inquinamento non sia
spregevole, un nemico feroce che è con noi da troppo tempo, e Dio benedica tutti coloro che si sono
uniti alla battaglia nonviolenta contro di esso). Ma verso il 2012 o il 2013 una coalizione di cinque
grandi società internazionali inizierà a guardare oltre il problema dell'inquinamento alla distruzione
delle foreste pluviali in corso. Non "scopriranno" che la distruzione delle foreste pluviali
indebolisce l'atmosfera e la sua capacità di contrastare l'inquinamento, privandoci dell'ossigeno e
degli altri elementi vitali che le foreste pluviali producono naturalmente - lo sappiamo già. Quello
che faranno è combinare le loro risorse quasi illimitate e mobilitare un vasto movimento mondiale
di successo per rivitalizzare le foreste pluviali. Come risultato diretto dei loro sforzi, vedremo un
significativo miglioramento della qualità dell'aria a livello globale e un altrettanto significativo
declino dell'epidemia globale di disturbi respiratori cronici. Le motivazioni alla base di tutti questi
sforzi aziendali non sono del tutto selfless. L'amministratore delegato di una società ha una bambina
affetta da asma cronica grave, e i suoi investimenti miliardari nell'industria delle auto ibride e nel
salvataggio delle foreste pluviali sono solo una frazione dei suoi comprensibili sforzi per farla stare
bene. Un altro è di proprietà di un uomo duro e senza scrupoli che ha una fede completa e totale nel
karma.
Non lo chiama necessariamente karma - potrebbe essere più a suo agio con "ciò che va in giro viene
in giro", o "si raccoglie ciò che si semina". Ma è assolutamente convinto (e ha ragione) che questo
universo che Dio ha creato operi secondo certe leggi non negoziabili, una delle quali è il karma, e
non c'è una quantità di denaro o una pistola abbastanza grande da far sparire il nostro debito
karmico. La sua generosità filantropica, comprese le enormi risorse aziendali che riversa nelle
foreste pluviali, si riduce al suo volere il "credito karmico". Visto che lo otterrà, e tutto il mondo ne
trarrà beneficio, a chi importa cosa ha ispirato il pensiero nel primo posto? A proposito, nel caso ve
lo stiate chiedendo, sappiamo tutti che il karma, o "ciò che gira gira gira", è reale. Troppo lento per i
nostri gusti a volte, ma è una garanzia, possiamo contarci, e siamo tutti o benedetti dalla legge
universale del karma o maledetti da essa, a seconda del nostro comportamento nel corso di questa
vita. E poiché ogni città e città, ogni stato e nazione, e ogni piccola impresa e grande società è fatta
di persone, ognuna con il karma che ha creato e sta creando, è semplice logica che le città, le città,
gli stati, le nazioni, le piccole imprese e le grandi società abbiano un karma collettivo proprio. Ne
abbiamo tutti visto una prova molto pubblica, sia nel bene che nel male, e la vedremo di nuovo. A
voi corporazioni che vorreste ribaltare il vostro karma e che sapete perfettamente di averne bisogno,
che siate stati catturati o meno: Per favore, non sentitevi obbligati ad aspettare fino al 2012 a causa
mia. Le foreste pluviali e questo pianeta che non può sopravvivere senza di loro potrebbero avere
bisogno del vostro aiuto in questo momento.

Pioggia acida

Non riesco nemmeno a ricordare quanto tempo fa ho iniziato a sentire parlare di piogge acide come
se ci fossero solo pochi temporali. Poi, a quanto ho capito, chiunque di noi fosse stato sorpreso
all'esterno da un acquazzone si sarebbe sciolto all'improvviso, senza preavviso, semplicemente
sciolto a morte, senza che rimanesse nulla di noi se non una triste pozzanghera fumante. Continuava
a non succedere, e io ho smesso di ascoltare. Ma non me ne sono mai dimenticato, né ho mai
smesso di tremare un po' al pensiero. E nel 2024 vedremo le piogge acide come parte di un ciclo
ecologico che cambierà il nostro modo di vivere per i decenni a venire. Qualche futura mutazione
dei test nucleari sarà uno dei principali contributori di queste piogge acide, così come molte
esplorazioni spaziali ben intenzionate. Stranamente, non sarà la pioggia a far scattare l'allarme
all'inizio, sarà un parassita o un fungo nel terreno che verrà notato per la prima volta in Inghilterra,
Germania e Francia. I test riveleranno che questo inquinamento del suolo è stato causato da piogge
fortemente inquinate, che ovviamente non saranno meno inquinate man mano che si faranno strada
sulla terra. Poiché non può crescere nulla di sano dal suolo contaminato alimentato da piogge
inquinate, la vegetazione sarà compromessa, così come tutti gli animali e gli esseri umani che se ne
cibano, per non parlare dell'approvvigionamento idrico del nostro pianeta, sul quale cadrà questa
stessa pioggia inquinata. La fine del 2020 sarà per noi un'epoca difficile, disperata e survivalista.
Dovremo indossare copricapo e indumenti protettivi sotto la pioggia, non per tenerci asciutti, ma
per evitare che la nostra pelle si bruci o peggio. Tutto il cibo sarà fatto dall'uomo e l'acqua sarà
astronomicamente costosa dopo tutti i processi di purificazione necessari per imbottigliarla. I difetti
della nascita saliranno alle stelle, così come le mutazioni degli animali, e ci vorrà ancora più
coraggio e fede in Dio di quanto ci serva oggi per andare avanti. Spero di aver chiarito in ogni libro
che ho scritto ciò che sto per sottolineare ancora una volta: coloro che scelgono di venire su questa
terra in corpi che hanno problemi fisici o mentali, o in tempo di guerra o di terribili disordini o di
gravi minacce naturali, sono spiriti molto speciali e avanzati. Non è un caso che questi spiriti si
trovino in giro quando questo pianeta ne ha più bisogno, e che lo stesso sarà vero in quei futuri anni
bui di pioggia acida e di terra avvelenata.

Città a cupola

Menti brillanti e compassionevoli, intente a sopravvivere alla vita umana e animale alla fine del
2020, e a sopravvivere con qualità, creeranno e realizzeranno il concetto di proteggerci sotto cupole
torreggianti che si ergono sopra le nostre città. Le città a cupola saranno costruite per la prima volta
negli Stati Uniti, seguite da vicino da Germania e Inghilterra. L'India e il Medio Oriente saranno tra
i più lenti a seguire l'esempio, così come l'Oriente, anche se alla fine ci saranno cupole in ogni
continente e in ogni angolo del mondo. Le cupole saranno realizzate in una sorta di composito
sintetico a tre strati di vetro e plastica, più resistente di qualsiasi altra cosa che conosciamo oggi.
Saranno retrattili per consentire il trasporto aereo, e abbastanza alte e chiare, anche se colorate per
la protezione dai raggi UV, da essere praticamente indistinguibili dalla popolazione che vive, lavora
e prospera sotto di esse. Se siete mai stati in una serra, in una serra o in un solarium, avete visto le
basi concettuali della vita in città a cupola: ambiente controllato, atmosfera controllata e regolata,
luce e buio a comando, tutte condizioni programmate per la massima salute delle specie coltivate
all'interno. I virus non possono né crescere né diffondersi nell'aria purificata, e le allergie e gli altri
disturbi respiratori cessano gradualmente di esistere, permettendo di riportare l'uomo e gli animali
alla piena salute. Piante flourish in un terreno di laboratorio-detossificato, irrigato con acqua
limpida e sicura, privo di parassiti, in questo nuovo mondo rarefatto che può permettere o meno
qualsiasi cosa scelga. Il che, ovviamente, fa parte del problema. Man mano che la vita all'interno
delle città a cupola diventa più sana e ideale, diventa anche più affollata. E man mano che diventa
più affollata, lo stress e il risentimento cominciano inevitabilmente a manifestarsi, con il risultato
finale che coloro che sono considerati "meno desiderabili" vengono esiliati nell'atmosfera brutale e
non protetta al di fuori delle cupole. L'esilio diventa una frase molto popolare tra i criminali.
Purtroppo, diventa anche un modo conveniente per i ricchi di discriminare i poveri, per gli istruiti di
discriminare gli ignoranti e per i "preziosi" di discriminare gli "inutili", come se qualcuno fosse più
prezioso agli occhi di Dio di chiunque altro. Alcune cupole alla fine spuntano in alcune regioni delle
campagne di tutto il mondo. Molte persone non solo vi si rifugiano, ma formano in realtà fattorie
comuni di successo e una società incredibilmente unita, essendo sopravvissute in qualche modo
all'arido vuoto al di fuori delle cupole e poi si sono curate da sole e si sono curate a vicenda quando
hanno ritrovato la via del ritorno all'interno. Molti di loro diventeranno la spina dorsale della società
reintegrata più avanti nel millennio, intorno al 2060, quando l'atmosfera terrestre sarà guarita a
sufficienza per permetterci di uscire dalle cupole e ricominciare a viaggiare liberamente su questo
pianeta, avendo imparato dai nostri errori - per favore, Dio!
Ora abbiamo un numero illimitato di scelte su cosa possiamo fare con queste informazioni.
Possiamo nasconderci nei nostri scantinati per il resto della nostra vita e fingere che nascondersi in
uno scantinato valga la pena di chiamarla "vita". Possiamo cedere alla depressione e al pessimismo,
smettere di cercare di vivere con la consapevolezza che non facendo nulla contribuiamo al
problema. Oppure possiamo ricordare che un secolo fa, all'inizio del 1900, ci furono profezie non di
una ma di due grandi guerre mondiali, più orribili e mortali di qualsiasi cosa la terra potesse mai
immaginare, e enormi palle di fuoco sarebbero cadute dal cielo ed esplose in mezzo alle nostre città,
uccidendo i nostri figli e avvelenando l'aria stessa che respiriamo. Sono sicuro che sarebbe sembrato
così grottesco che saremmo stati sicuri di non doverci mai vivere, o addirittura di non volerlo fare.
Ebbene, quelle profezie si sono rivelate assolutamente vere, eppure eccoci qui, ancora in piedi, con
più cose da mostrare e di cui essere orgogliosi per questi ultimi cento anni di quante ne potessimo
elencare, perché alla fine Dio ha creato i sopravvissuti, non le vittime, quando ha dato vita ai nostri
spiriti eterni.

Capitolo Cinque
Meteo e topografia

Lo so. Due cose su cui abbiamo solo un controllo limitato, ma come abbiamo stabilito nel capitolo
precedente, possiamo aiutare. E su ciò che non possiamo fare molto, possiamo almeno tenere gli
occhi aperti. Di nuovo, però, per favore, per l'amor di Dio, smettetela di rintanarvi nel vostro
seminterrato con un mucchio di cibo in scatola per il resto della vostra vita. Per prima cosa, non
puoi essere utile a te stesso o a qualcun altro mentre sei laggiù, quindi che senso ha restare lì? Per
un'altra cosa, se la vita diventa abbastanza brutta da giustificare qualcosa di così drastico come
nascondersi in un buco, immaginate come vi sentirete quando sarete abbastanza curiosi da dare
un'occhiata in giro un giorno e capirete che tutti e tutto ciò a cui tenevate è comunque scomparso. Io
passo, grazie. Adesso. A causa soprattutto dell'inclinazione polare e dell'indebolimento dello strato
di ozono protettivo, questa tendenza al riscaldamento di cui stiamo già sperimentando i primi
accenni diventerà sempre più drammatica, tanto che intorno al 2020 avrà raggiunto una fase
difficile. Questo causerà una sorta di effetto forno a microonde all'interno della terra - il nucleo del
nostro pianeta diventerà bollente e comincerà ad emettere vapore, creando un'eruzione di attività
vulcanica in tutto il mondo e un aumento dell'attività sismica lungo le linee di faglia, il che significa
che i terremoti diventeranno abbastanza prevalenti. La polvere atmosferica di questi vulcani e i
terremoti inquineranno l'aria e bloccheranno il sole, causando alcuni disastrosi guasti ai raccolti
all'inizio del 2020. Ci vorranno circa cinque anni prima che le cose tornino a una certa parvenza di
normalità, e durante questi cinque anni vedremo l'effetto di notizie buone e cattive sulle coste
orientali del Nord America e su tutta l'America del Sud. Le piogge contribuiranno a moderare le
temperature di un grado o due, ma contribuiranno anche al diffuso flooding che sarà inevitabile in
quel periodo. Se negli ultimi anni avete viaggiato in Alaska o in qualsiasi altro posto vicino al Polo
Nord, come me, vi è stata indubbiamente mostrata la vista inquietante dei ghiacciai che si sciolgono
in mare proprio davanti ai vostri occhi. Entro il 2020, quando il riscaldamento globale e
l'inclinazione polare saranno al culmine, i ghiacciai saranno vicini all'estinzione, e quegli enormi
blocchi di ghiaccio che si trasformano in acqua causeranno in tutto il mondo floods, onde di marea
ed erosione che altereranno per sempre le coste dei nostri continenti.

Marea D'onda

Le maree d'onde più drammatiche colpiranno in due luoghi completamente separati - l'Oriente e la
Florida - in un periodo compreso tra il 2025 e il 2030. Le maremoti in Oriente saranno un fenomeno
quasi mensile, con un alto numero di vittime, perché l'Oriente sarà lento ad adottare la pratica dei
centri abitati a cupola. Le maremoti della Florida faranno parte di uno sciame di uragani che
colpiranno la costa atlantica meridionale, in particolare nel 2028. Il tasso di sopravvivenza sarà
spettacolarmente alto, non solo a causa delle città a cupola protettive che saranno in corso per
allora, ma anche a causa delle nuove costruzioni, tecnologicamente avanzate. Queste mura, che
inizieremo a vedere all'inizio del 2020, saranno realizzate in acciaio, una lega simile al titanio e
qualche altra sostanza ancora inesistente che aggiungerà una straordinaria resilienza in modo che le
mura possano piegarsi nei venti di burrasca e nelle onde di marea senza crepe o rotture. Alla fine
degli anni 2030 ci saranno enormi disgregazioni vulcaniche sotterranee nell'Oceano Indiano, che
causeranno flooding e maremoti nei paesi confinanti, in particolare in Australia e Tanzania. Anche
in questo caso, il tasso di sopravvivenza sarà fortunatamente alto, in gran parte grazie alla
tecnologia esistente che permetterà di avere abbastanza tempo per avvisare la gente di spostarsi
nell'entroterra verso le alture.

Piaghe e Fiumi di Rosso

Con l'implacabile flooding, in particolare sulla costa orientale del Nord America e in tutto il Sud
America, vedremo una peste virtuale di insetti, in particolare zanzare, flies, scarafaggi e locuste.
(Stranamente, il pensiero delle onde di marea e floods non mi disturba quasi quanto questa cosa
degli insetti. Non vorresti essere nella stessa stanza con me quando vedo un insetto. Avevo solo
bisogno di togliermi questo peso dallo stomaco). Nello stesso periodo, tra il 2022 e il 2027 circa, ci
sarà una proliferazione di rane in America Centrale e nel terzo nord del continente sudamericano.
Aggiungendo a quello che comincia a sembrare un assalto di titoli di giornale che prendono vita, un
sistema di fiumi negli Stati Uniti occidentali e sud-occidentali che scorre e si trasformerà nel Golfo
del Messico in un profondo, drammatico, quasi rosso cremisi. Piaghe di locuste e rane e fiumi
insanguinati sulla scia di implacabili maremoti, vulcani, terremoti e sciami di uragani - non c'è da
stupirsi che in tutto il mondo si diffondano voci di un imminente Armageddon, e purtroppo non c'è
da stupirsi che innumerevoli falsi sensitivi, guru e capi di culto spuntino in tutto il mondo proprio
insieme a quelle voci, per fare una rapida fortuna incassando l'apparente "prova" che l'Armageddon
è alle porte. Solo che no, non lo è. Niente di tutto questo ha a che fare con l'Armageddon, e se sarete
in giro nel 2022-2027, spero che vi farete un appunto per risparmiare i vostri soldi per qualcosa di
più pratico di una dozzina di candele di preghiera anti-Armageddon o qualsiasi altra cosa sulla terra
che quegli spregevoli imbroglioni escogiteranno. Invece, le "piaghe" saranno il risultato del calore e
della lentezza con cui si sta allontanando - non potreste creare condizioni più ideali per attrarre e
allevare insetti e rane se vi impegnaste. E i fiumi di rosso verranno dalle eruzioni sotterranee e dalle
perturbazioni della linea delle faglie negli Stati Uniti occidentali, scuotendo il terreno ossidato (cioè
color ruggine), che semplicemente si insinuerà ed eroderà in tutti i pozzi, i torrenti e gli altri corsi
d'acqua vicini, alimentando alla fine i fiumi del sudovest e dando loro un aspetto cremisi. Quindi, a
meno che questo Armageddon di cui siamo stati avvertiti circa duemila anni fa non fosse in realtà
solo un riferimento al calore, all'acqua stagnante e alla sporcizia, sono pronto a promettervi - e
intendo proprio promettervi - che nonostante alcuni "effetti speciali" molto impressionanti, non c'è
nessun Armageddon in agguato nel nostro immediato futuro.

Docce non comuni

Nel capitolo "Ecologia" abbiamo parlato delle imminenti piogge acide, ma non abbiamo parlato di
un altro tipo di pioggia che non sarà così insidiosa. A partire dal 2029 circa, a intervalli
relativamente infrequenti, la terra sarà soggetta a piogge di meteoriti. E se c'è un aggettivo che non
descrive gli sciami di meteoriti è insidioso, è insidioso: è palese e palese quanto può esserlo un
disastro naturale. Naturalmente, non è che questo pianeta non sia mai stato in collisione con
meteoriti e meteoriti. Ma quando la nostra atmosfera era al culmine della sua salute, essi sarebbero
stati dieci volte più grandi fino a quando non si sono schiantati attraverso lo strato di ozono e nel
nostro "spazio aereo", a quel punto si sarebbero disintegrati per la maggior parte prima di
raggiungere la superficie terrestre. Nel 2029 non sarà così. Lo strato di ozono e la nostra atmosfera
saranno considerevolmente indeboliti per allora, e gli sciami di meteoriti faranno molti più danni
alla nostra vita vegetale e alla nostra topografia. Per fortuna, la perdita di vita umana e animale sarà
ridotta al minimo dalla proliferazione delle cupole, che avranno la forza e la resistenza al calore
incorporata per resistere a quell'impatto e molto altro ancora. Abbiamo anche altre quattro comete
da attendere con ansia nei prossimi ottant'anni, passando così vicino alla terra che saranno
spettacolari come lo era la cometa Hale-Bopp qualche anno fa. Ma per favore. Ma per favore. Vi
supplico. Ascoltatemi. Le comete sono bellissime. Mettono in scena uno spettacolo spettacolare. Ma
non sono un segnale divino di un imminente Armageddon, e non sono certo un carro sacro di
qualche tipo, che arriva per consegnare quegli spiriti che sono "nel segreto" al loro legittimo posto
al fianco di Dio, se solo si uccideranno e prenderanno la cometa in tempo. Non posso credere che
sia necessario dire questo, ma tutti coloro che ricordano la tragedia dei suicidi coreografati della
Porta del Cielo capiscono che apparentemente è così. Dio ha modi molto più efficaci per riportarci a
casa, come tutti ben sappiamo, e non ci darà mai e poi mai l'ordine di toglierci la vita, direttamente
o attraverso chiunque altro, non importa quanto potente o profetico o "scelto" quella persona
pretenda di essere. In ogni caso, ora che ho sfogato un po' di più la mia rabbia contro i leader delle
sette, torno a Uncommon Showers. Non so se avete mai avuto una conversazione personale, uno
contro uno, con un astronauta esperto, ma io ho avuto questo piacere. E non dimenticherò mai che
mi ha confuso con un certo triste sgomento il fatto che l'atmosfera esterna della terra sia diventata
una vera e propria discarica, grazie alla nostra determinazione multinazionale di esplorare l'universo
e alla nostra mancanza di determinazione a riprendere il controllo di noi stessi mentre siamo lassù.
Quindi non è solo un'occasionale pioggia di meteoriti che non vediamo l'ora di vedere, a partire dal
2029. Anche alcuni dei nostri rifiuti e detriti torneranno a perseguitarci, e per questo non avremo
altro che la nostra stessa disattenzione da ringraziare.

Conseguenze topografiche

Ho accennato prima che a seguito di tutto questo flooding e dell'attività vulcanica e sismica, le coste
dei nostri continenti e delle nazioni insulari saranno modificate e/o "riscolpite". Voglio chiarire
questo, perché non vedo nulla di così cataclismico come altre profezie che ho letto.

• Non vedo lo stato della California sgretolarsi nell'Oceano Pacifico lungo la faglia di San
Andreas, e giuro che non è solo perché mi capita di vivere qui. Ci sarà un'erosione continua,
come c'è sempre stata. E le linee di faglia precedentemente sconosciute si faranno strada nei
titoli dei giornali, mentre letteralmente "si sfogheranno" sulle eruzioni sotterranee circostanti
e su altri terremoti a metà degli anni Venti. Ma non arriverà mai il momento in cui la
California centrale o il Nevada saranno proprietà del lungomare.
• Vedo una significativa perdita di terreno lungo le coste del Pacifico nord-occidentale e delle
Hawaii, a causa di eruzioni vulcaniche sopra e sotto la superficie terrestre. Anche in questo
caso, però, non sto parlando di perdite che si estenderanno per centinaia di miglia
nell'entroterra, ma di decine di miglia al massimo.
• Vedo anche potenti tsunami che colpiscono ampie porzioni del Giappone intorno al 2026. È
interessante - come risultato di questi tsunami, potremmo vedere una nuova grande massa
terrestre emergere tra le isole Hawaii. Sono sicuro che vorreste qualcosa di più assoluto, ma
per ora non posso fare a meno di parlare di questo argomento.
• Non vedo un devastante sgretolamento delle isole britanniche. Severo flooding, sì, in
particolare all'inizio del XXI secolo, quando il riscaldamento globale prende il sopravvento
e i ghiacciai si disintegrano in mare a una velocità senza precedenti. Ma quando il sito
floodwaters alla fine si ritirerà, le Isole Britanniche saranno un po' sfilacciate attorno ai loro
gloriosi confini, ma generalmente intatte come sempre.

E finalmente. . .

• Quando la polvere si diraderà e il caos febbrile dell'Oceano Atlantico e dell'Oceano Indiano


si spezzerà verso la metà del ventunesimo secolo, credo assolutamente che ci troveremo a
guardare con stupore le meraviglie riemerse di Atlantide e Lemuria.

Capitolo Sei
Viaggi spaziali: Il nostro e il loro

Faccio un bel respiro profondo prima di iniziare questo capitolo, perché questo è uno dei tanti di
questo libro che sono destinati a far dire ad alcuni di voi: "Questa donna è ancora più pazza di
quanto pensassi". Oh, beh... Non ci si può fare niente. Deciderò cosa indossare alla mia
sessantottesima festa di compleanno quando uscirà questo libro, il che significa che sono stato
sensitivo per lo stesso tempo e mi sono esposto in pubblico per più di mezzo secolo. Ho fatto alcune
promesse alla mia amata nonna Ada prima di dare la mia prima lettura o di salire su un palco per la
prima volta: non importa quale sia l'argomento - psichico, spirituale, profetico, chiaroveggente, ne
nomini uno - non mentirei mai o ingannerei deliberatamente le persone in alcun modo, mi prenderei
la piena responsabilità di dire ciò che credo nel mio cuore e nella mia anima per essere la verità, non
importa quanto gli scettici potrebbero ridere, e sarei la prima a sottolinearlo quando mi sbagliassi.
Da nessuna parte in quelle promesse sono venute fuori le parole "non correre rischi". E a quasi
sessantotto anni, potete scommettere che non sto per iniziare. Quindi, se volete, non siete d'accordo.
Anzi, non prendete la mia parola per buona. Preferirei di gran lunga che studiaste e faceste ricerche
e leggeste tutto quello che riuscite a mettere le mani su ogni argomento che vi interessa per poi
giungere a conclusioni ben ponderate e ben informate. Ma non fatevi mai venire in mente che io
abbia il minimo dubbio su qualcosa che vi sto dicendo, perché questo non accadrà mai. Se non sono
sicuro di qualcosa, lo chiarirò. Se affermo una cosa come una certezza assoluta, è perché credo a
ogni singola parola, o non la trovereste in questo libro. Ora. Tutto ciò che è stato detto - perché
continuiamo a prepararci a far atterrare gli extraterrestri sulla terra non ne ho idea, perché sono già
qui.

Gli extraterrestri tra noi

Prima ancora di iniziare una discussione sugli extraterrestri che vivono tra di noi, dobbiamo
cominciare a liberarci di questa distinzione tra "loro" e "noi". Mettiamola così: nel contesto
dell'universo infinito, eterno, la terra è un neonato tra i pianeti. E nel contesto di tutte le specie che
Dio ha creato perché i nostri spiriti abitassero in questo universo infinito ed eterno, anche gli esseri
umani sono neonati. Gli extraterrestri siamo solo noi, spiriti creati da Dio. Vivono la maggior parte
della loro vita dall'Altro Lato, esattamente come noi, e semplicemente, quando si incarnano,
prendono la forma di specie più antiche su pianeti più vecchi. La loro tecnologia è molto più
avanzata della nostra. I loro livelli di sofisticazione scientifica, sociologica e spirituale sono molto
più avanzati dei nostri. La loro abilità nei viaggi spaziali ci fa sembrare dei principianti di talento e
seri. Non è perché sono strani mostri robotici con un cervello grande come palle da spiaggia, e non
è perché sono intrinsecamente migliori o più intelligenti o più dotati di noi. È solo perché la specie a
cui si incarnano è in circolazione da più tempo e ha priorità più semplici e più elevate rispetto agli
esseri umani, e perché questi spiriti hanno progredito nel loro eterno viaggio di apprendimento ad
un ritmo accelerato. Mentre si incarnano e ci visitano da altri pianeti, noi li chiamiamo
extraterrestri. Quando sono a casa loro nel mondo degli spiriti, li conosciamo come Viaggiatori
mistici, e non c'è da stupirsi che ne siamo in soggezione.

Viaggiatori mistici

Quando la maggior parte degli spiriti si incarnano, veniamo sulla terra ancora e ancora e ancora e
ancora per realizzare ciò che dobbiamo realizzare, continuare la nostra eterna ricerca di saggezza ed
essere un amorevole, generoso credito al nostro Creatore. I Viaggiatori mistici si sono
essenzialmente "laureati" dall'incarnazione su questo pianeta e hanno detto a Dio: "Ovunque in
questo universo abbiate bisogno di me, andrò volentieri". Sono spiriti straordinariamente potenti,
saggi, evoluti, brillanti e compassionevoli, che si dedicano al dottorato di ricerca, mentre il resto di
noi è ancora alle prese con il duro lavoro universitario che chiamiamo vita sulla terra. Si offrono
volontari per incarnarsi su qualsiasi pianeta abitato, per il breve o il lungo periodo di tempo
richiesto dalla loro carta, proprio come le nostre incarnazioni qui non durano più di quanto le nostre
carte richiedano, e mentre nessuno di noi è "migliore" agli occhi di Dio di chiunque altro, non c'è
dubbio che i Viaggiatori mistici siano le sue creazioni più coraggiose e avanzate. È difficile
descrivere un Viaggiatore mistico sulla terra se non per dire che ne riconosci uno quando ne vedi
uno. Per esempio, ho avuto l'onore - e questa è l'unica parola per definirlo - di condividere l'aspetto
di Larry King Live con un bambino di nome Mattie Stepanek. Mattie aveva tredici anni all'epoca, e
in meno di cinque minuti era ovvio che ero in presenza di un Viaggiatore mistico. Sono sicuro che
la maggior parte di voi lo conoscete, ma per i pochi di voi che non lo conoscono, scriveva poesie da
quando sapeva parlare, pubblicava cinque libri di poesia bestseller, svolgeva lavori di decima e
undicesima elementare ed era uno studente part-time in un college della comunità locale. Aveva
anche una miopatia mitocondriale, un disturbo muscolare genetico che ha tolto la vita ai suoi tre
fratelli. Era su una sedia a rotelle e dipendeva da un ventilatore e da ossigeno supplementare, ed era
sopravvissuto a un'esperienza di quasi morte che gli ha permesso di dire su Larry King Live con una
radiosità che non dimenticherò mai: "Ho paura di morire, ma non ho paura della morte". Mattie
Stepanek conosceva la teologia e la filosofia e la pace e l'umanità e gli Angeli e il rapporto tra
l'umanità e Dio più di chiunque altro abbia mai conosciuto. A tredici anni. Questo sì che è un
Viaggiatore mistico. (E, tra l'altro, è stato nominato Ambasciatore nazionale di buona volontà
dell'Associazione per la distrofia muscolare 2004). A pensarci bene, un altro Viaggiatore mistico la
cui breve presenza ha lasciato un tocco di grazia indelebile nella mia vita è stato anche lui un
bambino, che aveva solo quattro anni quando è stato colpito dalla leucemia. (Non è una coincidenza
che siano entrambi bambini con malattie terribili. Come ho detto, questi sono gli spiriti più
coraggiosi e più avanzati dell'universo). Il suo nome era Jared, ed era il figlio della mia amica Oona,
che vive in Kenya. Dal momento in cui è nato, tutti hanno commentato che era un bambino felice,
ma hanno sempre aggiunto aggettivi come "sereno" e "amorevole" e "pieno di luce". Anche quando
la leucemia si è impadronita del suo minuscolo corpo, ci è sembrato quasi che Jared stesse usando
quella poca energia che aveva per confortare Oona, tanto duramente quanto lei cercava di essere
forte e coraggiosa e di confortarlo e prendersi cura di lui. Più tempo passava al suo capezzale, che
parlassero o meno, più sentiva che lui le stava insegnando qualcosa su Dio e sulla pace che viene
dalla fede assoluta nell'eternità. Anche con la morte in arrivo, Jared non ha avuto paura neanche una
volta, e ci sono stati momenti in cui apriva i suoi enormi occhi, guardava direttamente nei suoi e
sorrideva. Bastava sorridere. E in quel sorriso, anche se il suo cuore si spezzava, vedeva che lui
sapeva esattamente dove stava andando, ed era estasiato dal viaggio. Una mattina, poco dopo il
quinto compleanno di Jared, Oona era in piedi accanto al suo letto quando un'improvvisa certezza
flooded attraverso di lei che lui stava scivolando via, e che ora lei stava trascorrendo i suoi ultimi
momenti con lui su questa terra. Lei scivolò tranquillamente nel letto accanto a lui per tenerlo in
braccio. Lui riuscì a spostare la testa quanto bastava per avvicinare la sua bocca all'orecchio di lei, e
lei lo sentì a malapena sussurrare: "Ora vado da Dio, mamma". Ti prego, tienimi la mano". Lei
afferrò la sua mano, e nell'istante in cui chiuse la sua intorno sentì letteralmente il suo spirito
sollevarsi dal suo corpo. La sua soggezione per quella sensazione iniziava a sorpassarla solo
quando, incredibilmente, sentì la sua manina, che ancora la teneva, estrarre il suo spirito dal suo
corpo insieme al suo.
Invece di portarla nel tunnel molto reale, molto tangibile, che lo aspettava appena sopra il suo
corpo, questo spirito del Viaggiatore mistico si è aggrappato alla mano di sua madre e flew con lei
attraverso il cielo notturno in un mare di stelle, sparse come un milione di diamanti su velluto nero
per quanto lei potesse vedere. Il volto di suo figlio, pieno di gioia, si voltò verso di lei in mezzo
all'universo e le disse, così chiaramente che ancora oggi può sentire la sua voce: "Volevo solo
mostrarle le stelle prima di tornare a casa". E poi, da qualche parte tra le stelle, una luce bianca e
dorata è apparsa e ha cominciato a crescere, quasi accecante, brillante, scintillante, amore perfetto e
saggezza, a cui quel bambino apparteneva. Dal nucleo della luce, diversi esseri cominciarono a
muoversi verso di loro, troppo retroilluminati perché Oona riuscisse a distinguere i loro lineamenti.
Ma lei sapeva con una pace tranquilla e confortante che questi leggiadri esseri stavano venendo ad
accogliere suo figlio, e che era giunto il momento di lasciarlo andare. Lei lo guardò negli occhi
un'altra volta, e lui rispose con un sorriso. "Grazie per essere venuta fin qui con me, mamma", disse.
Con questo le strinse la mano e la lasciò andare, e lei sentì il suo spirito sbattere di nuovo nel suo
corpo su quel piccolo letto in quella piccola stanza, tenendo ancora la mano senza vita di suo figlio.
Lei si lasciò andare dolcemente, gli baciò la fronte e gli sussurrò: "Grazie, Jared". Jared, nei suoi
cinque brevi anni sulla terra, ha insegnato bene a sua madre. Da quel giorno, Oona ha dedicato la
sua vita all'arricchimento spirituale degli altri, sperando di dare loro almeno un assaggio della luce
brillante della fede divina che Jared le ha dato. Sta funzionando. È un'ispirazione, cambia vita con
una serena certezza che mi ricorda suo figlio. Ma se vuoi trovarti con una vera e propria lotta, prova
a dirle che quei momenti con Jared tra le stelle, quando ha visto Dio accoglierlo a casa, sono stati
un'allucinazione indotta dal dolore. Lei sa cosa ha visto e cosa ha vissuto. Lo so anch'io. Lo sanno
molti di voi. Poiché i Viaggiatori mistici hanno avuto incarnazioni in tutto l'universo e si sono
incarnati di nuovo qui quando ne abbiamo avuto bisogno, sono, in un certo senso, un tipo molto
saggio, veramente squisito di extraterrestri tra noi su questo pianeta. Anche altri sono viaggiatori,
mistici o ordinari, ma con diversi eoni di vantaggio su di noi, che visitano, esplorano, insegnano e si
integrano perfettamente, come lo sono stati da quando si sono accorti per la prima volta
dell'esistenza della vita su questa nuova creazione chiamata terra.

La nostra storia, in breve, con gli extraterrestri

Sì, gli extraterrestri sono stati davvero tra noi fin dai tempi più antichi dell'umanità. È vero. E le
"voci" sui loro legami con tutto, dalle piramidi egiziane e peruviane a Stonehenge fino alle statue
dell'Isola di Pasqua, sono semplicemente un dato di fatto.
Ho ascoltato più della mia parte di conferenze di "esperti" e ho letto più della mia parte di libri su
come le Grandi Piramidi sono state "realmente" costruite. La maggior parte di queste spiegazioni
alla fine si riduce a quando tutto è detto e fatto: "Tutto tranne gli extraterrestri". Per ragioni che non
capirò mai, molte persone, alcune delle quali brillanti e molto istruite, preferirebbero pensare che le
piramidi siano state costruite da tutte le pietre che saltano attraverso l'Egitto come scolarette e poi
saltano una sopra l'altra una ad una, piuttosto che credere che siano una collaborazione tra esseri
umani ed extraterrestri. Anche in questo caso, sono favorevole a che ognuno si formi le proprie
opinioni informate, è solo che odio vedere gli extraterrestri privati di così tanto credito dove è più
certamente dovuto.

Come arrivano gli extraterrestri

È triste, in realtà, che i tabloid abbiano fatto una tale presa in giro delle sfere di luce nel cielo con le
luci di traino alle spalle. Inutile dire che la stragrande maggioranza di quelle foto da tabloid sono
false come una banconota da un milione di dollari, o i comuni bagliori stroboscopici, o flaws sui
negativi. Il che rende quasi impossibile distinguere i falsi dalle rare occasioni in cui quelle sfere,
alcune bianche e altre a colori pulsanti, sono in realtà trasporti extraterrestri, che sfrecciano verso la
terra molto più velocemente della velocità della luce. Gradualmente nei prossimi dieci o undici
anni, fino al 2015 circa, questi trasporti saranno sempre più evidenti. Diventeranno sempre meno
respingibili, anche dai più cinici scettici e dalle più segrete agenzie governative, soprattutto quando
i satelliti commerciali e le torri di comunicazione cominceranno a captare modelli di interferenze e
segnali confusi. I trasporti atterreranno in sicurezza e deliberatamente in zone deserte,
principalmente la Valle della Morte, il deserto del Mojave e gli oceani. Sono anche ben consapevoli
di come utilizzare l'unico vortice del Triangolo delle Bermuda come uno scivolo per andare e venire
completamente inosservato. L'eccitazione per i sempre più frequenti avvistamenti orbitali, il numero
crescente di segnali misteriosi e la scoperta di detriti inspiegabili nei deserti occidentali raggiungerà
il suo apice nel 2012 circa, e inizierà un'entusiasmante ricerca di extraterrestri, vivi o morti, che
siano.

La ricerca di extraterrestri

Tra coloro che osserveranno la ricerca di extraterrestri in tutto il mondo ci saranno migliaia e
migliaia di extraterrestri che sono già qui. Sono qui da decenni, discreti, dall'aspetto ordinario come
il vostro vicino di casa, impegnati in aree in cui le loro conoscenze avanzate possono dare il loro
contributo senza richiamare su di sé un'attenzione dirompente e controproducente. Sono scienziati,
sono ricercatori, sono ingegneri spaziali, sono fisici nucleari e insegnanti e botanici e politici e
geologi - sono tutt'altro che cospiratori in sforzi che potrebbero promuovere conflicts, morti tra gli
innocenti e guerre. L'idea che gli extraterrestri vengano sulla terra per rapirci e fare esperimenti
strazianti e indicibili su di noi o semplicemente per annientarci è grandiosa se si vuole fare un film.
Logicamente, è insensato. Qualsiasi essere abbastanza sofisticato da arrivare qui da giganteschi
miliardi di chilometri di distanza ha la tecnologia per annientarci senza nemmeno preoccuparsi di
atterrare, se l'annientamento è il loro obiettivo. E se sono così avanzati, hanno già raccolto tutte le
informazioni di cui avevano bisogno sulla nostra specie qualche migliaio di anni fa, per non parlare
del fatto che probabilmente hanno già capito come condurre esperimenti indolori. In ogni caso, la
ricerca degli extraterrestri si concluderà intorno al 2018, non perché noi umani li estirpiamo con
astuzia, ma perché cominciano a farsi avanti e a identificarsi presso varie organizzazioni
internazionali e capi di Stato, in particolare le Nazioni Unite, la NATO, Scotland Yard, la NASA e
un vertice in corso a Camp David. Si tratta di uomini e donne molto visibili e ampiamente rispettati
nei loro vari campi - tra cui anche un premio Nobel - e le loro affermazioni sulle loro origini sono
inizialmente accolte con una combinazione di incredulità, confusione, imbarazzo, ilarità e
indignazione. Man mano che sempre più e sempre più di loro si fanno avanti, diventa sempre più
difficile respingerli, soprattutto quando la loro reputazione è così invariabilmente impeccabile.
Infine, migliaia e migliaia di loro, con la loro piena collaborazione, sono isolati, quasi in
quarantena, da qualche parte nell'Europa occidentale, strettamente sorvegliati e sottoposti a una
batteria di test psicologici e biologici, che confermeranno che qualunque sia la loro specie, non è
una di quelle che la terra conosce. E poi, naturalmente, inizia il vero dilemma. È la nostra reazione
impulsiva a bandirli immediatamente da qualsiasi luogo siano venuti da Andromeda e le Pleiadi
sono le informazioni più specifiche che sono in grado di ottenere in proposito. Sono strane, dopo
tutto, non documentate, non rintracciabili, biologicamente incomprensibili e molto probabilmente
una minaccia per la nostra sicurezza. D'altra parte, nemmeno noi siamo così sciocchi da lasciarci
facilmente sfuggire un'intelligenza così ovviamente preziosa e avanzata, soprattutto quando i nostri
stessi profili psichiatrici non percepiscono in essi un accenno di aggressività o di potenziale malizia.
Alla fine, all'inizio del 2020, si raggiunge un accordo tra noi e gli extraterrestri. Lentamente ma
inesorabilmente apriamo la nostra mente alla quantità di informazioni infinite che hanno da offrire,
non solo sulle galassie lontane nell'universo lontano che non abbiamo ancora cominciato a sognare,
ma anche sulla storia del nostro pianeta, di cui molti dei loro antenati sono stati testimoni e hanno
lavorato duramente e contribuito a plasmare.
Più il nostro disagio nei loro confronti si attenua, più diventa evidente che si rifiutano di partecipare
a qualsiasi programma politico o finanziario, e più la nostra fiducia in loro cresce, più liberamente
iniziano a viaggiare avanti e indietro dai loro vari pianeti verso il nostro, in modo che intorno al
2060 la vista di arrivi e partenze extraterrestri non sarà più interessante di quanto lo sia ora per noi
la vista di aerei di passaggio.

I nostri viaggi nello spazio

Anche in questo caso, brillanti e dotati come sono le menti dei programmi spaziali su questo
pianeta, sono ancora relativamente principianti nel contesto della tecnologia universale. Gli
extraterrestri tra noi non ci consegneranno le chiavi di astronavi che possono portarci da qui a
Plutone in sessanta secondi o meno, non più di quanto si prenderebbe un bambino che ha imparato a
guidare una bicicletta e lo si lascia andare all'istante con una moto Harley-Davidson. Fin dall'inizio
sono stati qui per aiutarci e incoraggiarci gentilmente, non per dirci semplicemente tutto quello che
sanno e privarci del processo di lavorare per questo, lottando, fallendo, fallendo, provandoci di
nuovo, imparando dai nostri errori e alla fine riuscendoci. E faremo tutte queste cose prima di aver
finito.

• Non ci sarà un'esplorazione di Marte con equipaggio umano di successo fino al 2012 circa,
dopo un disastroso passo falso che l'ha preceduta, si è precipitato in azione per motivi
politici e quindi destinato a fallire.
• L'esplorazione di Marte che avrà successo sarà una collaborazione di quattro nazioni, e una
parte della tecnologia utilizzata si rivelerà un decennio dopo essere stata introdotta da fisici
extraterrestri nella "gamba" della NASA.
• I giunchi lunari noleggiati saranno disponibili verso la fine degli anni 2030. Gli
extraterrestri, che a quel punto saranno già "usciti allo scoperto" sulla terra, saranno di
grande aiuto per la progettazione delle navi stesse.
• Entro i primi anni 2040 verrà creata una base lunare per le visite turistiche e come punto di
sosta per ulteriori viaggi turistici all'interno del nostro sistema solare.
• Insieme a un team di astronauti della Terra e a un consiglio interreligioso di tutto il mondo,
gli extraterrestri inizieranno a insegnare ai passeggeri civili presenti e futuri a viaggiare
nello spazio e, nel frattempo, a un pubblico globale entusiasta della santità e della
vulnerabilità di questo piccolo pianeta benedetto e lacerato attraverso gli occhi di un
viaggiatore in cerca di una casa. Il risultato sarà un'incredibile ondata di unità spirituale
attraverso confini internazionali precedentemente impenetrabili.
• Intorno al 2080 avremo dispositivi esplorativi su tutti i pianeti del nostro sistema solare,
tranne uno, ma non in questo secolo supereremo i confini del nostro "quartiere" planetario.

A volte ci vuole davvero un estraneo che ci aiuti ad apprezzare ciò che abbiamo. Nel nostro caso, ha
preso extraterrestri da tutto l'universo, tempo e tempo e ancora e ancora e ancora. Ma poiché noi e
loro condividiamo lo stesso Creatore, e alcuni di noi sono destinati a diventare prima o poi
Viaggiatori mistici, è probabile che un giorno saremo in grado di restituire il favore.

Capitolo Sette
Politica ed economia

Voglio farvi una promessa prima di iniziare questo capitolo: Farò del mio meglio per tenere per me
le mie opinioni politiche ed essere il più obiettivo possibile su questo particolare argomento. E voi
sapete quanto sono bravo in questo. Ecco. Ora. Andiamo avanti. Fino al 2020 circa, la struttura
politica degli Stati Uniti rimarrà come è ora, con i Democratici, i Repubblicani, i partiti indipendenti
e vari altri gruppi di schegge che si contendono il controllo maggioritario dei nostri tre attuali rami
del governo (esecutivo, giudiziario e legislativo). Da qui ad allora, ci aspetta un'epoca difficile e
dirompente nella storia della nostra nazione. L'effetto a lungo termine sarà positivo, questa è una
garanzia. Avremo bisogno di ricordarcene spesso lungo il cammino, perché di tanto in tanto
sembrerà piuttosto lugubre e confuso. Un presidente eletto dopo il 2008 morirà in ufficio di infarto.
Il vicepresidente in linea per concludere il suo mandato avrà l'impopolare e terribilmente errata
intenzione di dichiarare guerra alla Corea del Nord, che per allora sarà in possesso di armi di
distruzione di massa. Nel bel mezzo dei suoi sforzi infruttuosi per raccogliere il sostegno del
Congresso e dell'Internazionale a favore di una dichiarazione di guerra, sarà assassinato. L'indagine
sull'assassinio sarà di portata mondiale, piena di insabbiamenti e di piacevoli e spiacevoli sorprese.
Una massiccia attenzione si concentrerà su una delle commissioni d'inchiesta del congresso e su
accuse oscure che hanno a che fare con la cattiva gestione dei fondi. Alla fine si rivelerà che queste
accuse fanno parte di una cospirazione per erodere la fiducia del popolo americano nel suo governo,
con i media usati come complici inconsapevoli e facilmente manipolabili per aiutare i fan del
flames, e la commissione sarà vendicata. Sia l'FBI che la CIA subiranno cambiamenti nella
leadership e nella strutturazione, che porteranno entrambe le organizzazioni, separatamente e
insieme come entità cooperativa, a realizzare il loro pieno potenziale, in particolare nell'atmosfera
anti-terrorismo che continua a diventare più forte e più solida in tutto il paese e nel mondo. Scotland
Yard in particolare diventa uno dei più stretti e preziosi alleati della nostra comunità di intelligence
nella nostra vittoria finale contro queste spietate ma condannate cellule terroristiche. Anche l'FBI, la
CIA, i Servizi Segreti e le unità speciali delle forze armate perfezioneranno le loro notevoli capacità
rintracciando e arrestando i membri chiave di tre distinte organizzazioni estremiste antigovernative
negli Stati Uniti tra il 2010 e il 2016. Un gruppo sarà concentrato nel Montana, uno avrà il suo
quartier generale nel profondo sud e uno sarà scoperto nelle Montagne Rocciose del Colorado.
Useranno Dio e il Primo Emendamento come scusa per una serie di omicidi e un virus informatico
velocissimo che satura i dischi rigidi e le onde radio con la propaganda suprematista. Alcuni
officiali eletti dal governo saranno esposti e perseguiti come infiltratori di questi gruppi, e le
intenzioni antigovernative dei gruppi avranno esattamente l'effetto opposto sul popolo americano e
infonderanno una nuova ondata di orgoglio nazionalista e di patriottismo protettivo. Lungo il
percorso cominceremo a esaminare le nostre vulnerabilità, le nostre carenze e le aree di eccesso e di
infeficienza del nostro governo. Questo porterà a una ristrutturazione del modo in cui il nostro
governo è organizzato.

La nuova struttura di governo

Entro il 2020 circa vedremo la fine della presidenza monopresidenziale e il costoso, apparentemente
perpetuo, ciclo di campagne presidenziali ed elezioni. Invece, il nostro ramo esecutivo sarà
essenzialmente eliminato e assorbito dal ramo legislativo, ed è attraverso il ramo legislativo che
eserciteremo il nostro processo democratico. La legislatura sarà notevolmente snellita fino a un
corpo di rappresentanti eletti, un numero uguale per ogni Stato dell'Unione, vagamente simile
all'antico Senato romano. Invece di Democratici, Repubblicani, Indipendenti, ecc., la legislatura,
alias il Senato, sarà divisa in due gruppi, i Liberali e i Conservatori, che si siederanno letteralmente,
e non in senso stretto, sui lati opposti di una lunga navata. Le proposte di legge dovranno per prima
cosa essere presentate e passare attraverso una serie di comitati di selezione. Quando saranno
presentate al Senato dai comitati, saranno discusse e approvate o respinte a maggioranza, e ogni
sessione del Senato sarà trasmessa in televisione a livello nazionale.

Il nuovo Senato

I senatori eletti di ogni Stato saranno un equilibrio paritario tra uomini e donne. Tra i requisiti per
essere presi in considerazione come candidati ci sono:

• trentacinque anni di età minima


• Cittadino statunitense per nascita o naturalizzazione
• nessun precedente penale / controllo "pulito" dei precedenti penali
• "pulito" schermi settimanali di droga e alcolici, a cui i candidati acconsentono a
sottomettersi per tutto il loro mandato al Senato
• dichiarazione dei redditi "pulita" minima di dieci anni, sottoposta a revisione contabile
indipendente
• nessuna posizione retribuita passata o presente presso una società che abbia mai avuto o
possa mai avere un legame professionale o contrattuale con il governo federale, statale o
locale
• nessun socio passato o presente in nessun club o organizzazione con lobbisti con stipendio o
trattenuta
• una deroga firmata che consente la revisione semestrale di tutte le note spese e dei conti
bancari durante il loro mandato al Senato

Non vi piacerebbe sapere quanti dei nostri attuali senatori e membri della Camera dei
Rappresentanti potrebbero qualificarsi - oh, aspettate, scusate, questo cominciava a suonare non
obiettivo da parte mia, non è vero? Non importa. Il mandato del Senato sarà limitato a otto anni, con
elezioni scaglionate in modo tale che solo metà del Senato sia sostituito e inesperto in un dato anno
elettorale. Una giuria separata e indipendente di nove persone sarà l'unica responsabile degli
occasionali sforzi di impeachment, e la giuria avrà la piena collaborazione dell'FBI, della CIA e dei
servizi segreti per indagare su tutte le accuse che potrebbero portare all'impeachment. Se le accuse
contro il senatore in questione si riveleranno vere, i risultati saranno sia l'impeachment che le
accuse penali. Se le accuse si riveleranno false, potrebbe essere applicata un'altra interessante legge
che diventerà uno statuto nazionale intorno al 2014. Intorno al 2014 sarà approvata una legge che
stabilisce che se qualcuno accusa un'altra persona di un reato e si può provare che l'accusatore
sapeva che l'accusa era falsa, l'accusatore può essere obbligato a scontare la pena che la persona
accusata ingiustamente avrebbe scontato se fosse stata condannata. Ad esempio, se una donna
accusa falsamente un uomo di stupro, e si stabilisce al di là di ogni ragionevole dubbio che lo stupro
non è mai avvenuto, quella donna può trovarsi ad affrontare la tipica pena detentiva di uno
stupratore. O se, in un caso di divorzio particolarmente brutto, un genitore fa false accuse di abuso
di minori contro l'altro nel tentativo di ottenere la custodia dei figli, e si dimostra al di là di ogni
ragionevole dubbio che tali accuse erano una menzogna intenzionale, il genitore che fa le false
accuse può ricevere una pena detentiva paragonabile a una pena minima per abuso di minori. Così,
entro il 2020 circa, se un senatore è sottoposto a un procedimento d'impeachment che la
magistratura stabilisce essere basato su accuse deliberatamente false, per ragioni puramente
politiche, coloro che hanno iniziato le accuse potrebbero ritrovarsi imputati e/o in una prigione
federale che sconta una pena adeguata alle accuse che hanno prodotto. L'effetto a lungo termine, in
Senato e nella società in generale, sarà quello di rendere le persone molto più responsabili delle
accuse che si lanciano l'una contro l'altra e dei calvari da incubo che talvolta si sottopongono l'un
l'altro per nessun altro motivo se non per cattiveria, vendetta o avidità.

Leggi e potere legislativo

Stato e governi locali saranno immagini speculari più piccole del Senato, equamente divise tra
liberali e conservatori, uomini e donne, tutti eletti, ma con un mandato più breve, di tre anni. Il loro
potere è più limitato nel 2020 che nel 2004, poiché la nuova ondata di patriottismo nazionale e la
novità del governo federale ristrutturato ispirano l'equilibrio della fiducia per spostarsi
pesantemente a Washington, D.C. Per i primi anni del Senato, i governi statali e locali adottano
essenzialmente un approccio "non battiamoci finché non l'abbiamo provato" nei confronti di questi
Stati Uniti che sono gestiti "da un comitato".
Prima o poi il Senato sarà responsabile del voto di legge di quanto segue:

• La tassa flat. Le precedenti amministrazioni presidenziali cercheranno di trasformare la tassa


flat in una realtà. Tra Congresso, gruppi di interesse speciali, la solita burocrazia e più
macchinazioni dietro le quinte di quanto si possa immaginare, non accadrà finché il Senato
non l'avrà approvata come una delle sue prime decisioni legislative.
• Generosi bonus fiscali per chi ha una carriera nel campo delle arti, dell'istruzione, delle
forze dell'ordine e del servizio pubblico.
• L'osservanza officiale di tutte le principali festività celebrate da tutte le principali religioni di
questo Paese. Le banche, gli uffici del governo, le scuole e così via saranno chiusi in onore
delle festività ebraiche e musulmane, per esempio, così come lo sono in onore del Natale, e
le osservanze contribuiranno a far conoscere agli americani le tradizioni di tutte le fedi. Ci
sarà anche una Giornata nazionale della Memoria per i sopravvissuti all'Olocausto, le
vittime e i loro discendenti.
• Qualsiasi reato di droga o alcol, dal primo reato in poi, sarà punibile non con
l'incarcerazione, ma con un minimo di un mese di riabilitazione ospedaliera,
disintossicazione, test medici per gli squilibri chimici e fisiologici e terapia psichiatrica. Se
un veicolo è coinvolto nel reato, sarà sequestrato e messo all'asta per contribuire a coprire le
spese di riabilitazione.
• Qualsiasi pedofilo maschio che si sia dimostrato colpevole di contatti sessuali o molestie
sessuali con un bambino tramite il DNA e/o qualsiasi altra prova concreta e inconfutabile
sarà castrato chimicamente o chirurgicamente come parte della sua condanna. Le donne
pedofile saranno sottoposte a una forma obbligatoria di "castrazione ormonale indotta
chimicamente".
• I genitori giudicati colpevoli oltre ogni ragionevole dubbio di abuso o negligenza o di
mancanza cronica di supervisione o di responsabilità per l'assenteismo cronico del proprio
figlio avranno diverse punizioni da aspettarsi. In primo luogo, perderanno i loro figli, non a
causa di una casa famiglia adottiva o di un gruppo di famiglie affidatarie che li avrà, ma a
causa di una vasta rete di strutture gestite in modo brillante e finanziate privatamente in tutto
il paese, con personale composto da educatori, psicologi infantili, direttori atletici,
insegnanti d'arte e di musica, consulenti di orientamento e così via. In secondo luogo,
mentre i loro figli sono via a recuperare il tempo perduto, l'attenzione e la scuola, i genitori
seguiranno lezioni private e di gruppo per i genitori. Faranno un generoso numero di ore di
servizio alla comunità, le loro foto appariranno sui giornali locali e saranno sotto stretto
coprifuoco, mentre tutte le loro attrezzature per l'intrattenimento domestico saranno tenute al
sicuro per loro dalla polizia per tutta la durata della loro pena. Il mancato rispetto di tutte
queste condizioni comporterà l'immediata incarcerazione. Soprattutto, saranno prese tutte le
misure possibili per far sì che siano i genitori, e non i bambini, a subire il peso della
punizione per la cattiva educazione, mentre i bambini sono impegnati ad essere educati,
curati, disciplinati e dotati di senso del valore e dell'orientamento.
• La pena capitale diventerà un mandato nazionale piuttosto che una decisione statale. Ci
dovrà essere un verdetto di colpevolezza, o più, di omicidio di primo grado con circostanze
speciali, con prove forensi inconfutabili di colpevolezza e unanime accordo psichiatrico che
l'imputato è legalmente sano di mente e responsabile delle sue azioni. La pena di morte non
può mai essere inflitta a un imputato di età inferiore ai venticinque anni. Il processo di
appello in questi casi avrà un limite di tre anni e, a meno di inversioni e/o vittorie nelle corti
d'appello, la sentenza di esecuzione deve essere eseguita entro cinque anni dalla data di
emissione della sentenza.
• Il Senato istituirà un sistema sanitario pubblico che, immaginate un po', giova al benessere
degli americani tanto o più di quanto giovi alle compagnie farmaceutiche e assicurative.
• La sperimentazione animale in qualsiasi circostanza e per qualsiasi scopo sarà dichiarata
intollerabile e illegale per la protezione di tutte le specie, punibile con l'incarcerazione e con
pene severe.
• Alle scuole elementari sarà richiesto di insegnare almeno un'altra lingua oltre all'inglese,
così come lezioni in altre culture e tradizioni in tutto il mondo.
• Il Senato sarà sempre più coinvolto nelle trasmissioni attraverso la FCC. Monitoreranno da
vicino la programmazione televisiva e insisteranno sempre di più su spettacoli educativi,
informativi e di ispirazione, piuttosto che sul puro intrattenimento. Le loro intenzioni
saranno buone sulla carta, ma il pubblico americano sarà profondamente offeso dal concetto
di televisione controllata dal governo in una democrazia. Non per la prima volta, in tutto il
paese saranno avviati movimenti per modificare la struttura del governo federale e restituire
un po' di potere perduto ai governi statali e locali. Le modifiche alla fine avranno successo,
ma il Senato non cederà senza lottare, dopo aver goduto di uno squilibrio di potere a loro
favore più a lungo di quanto sia sano in qualsiasi sistema democratico.
Poche parole sull'economia

E intendo dire "alcuni". L'anno 2020 innescherà un'incredibile rinascita della popolarità del sistema
del baratto in tutti gli Stati Uniti, con beni e servizi che stanno diventando una forma di pagamento
più comune rispetto al denaro contante, mentre la gente cerca di riconquistare la propria fiducia
nell'economia. Diventiamo molto più autosufficienti come individui e come nazione, insistendo nel
fornire i nostri beni di prima necessità e nel riportare a casa le nostre aziende e i nostri posti di
lavoro. Non è tanto un periodo isolazionista quanto un periodo di ristrutturazione economica e
governativa. Ci trasformeremo in un'interessante combinazione di una società la cui tecnologia sta
progredendo a velocità quasi esponenziale e, allo stesso tempo, una società che si è riqualificata e
migliorata grazie alla nostra passione per la coltivazione del nostro cibo, per il cucito dei nostri
vestiti e per la costruzione dei nostri mobili e delle nostre case. I cambiamenti più evidenti che
vedremo economicamente entro il 2020 sono la fine delle IRA, dei fondi comuni di investimento,
dei piani pensionistici e del mercato azionario. Volevo solo accennarlo per non dire che non vi
avevo avvertito. Per quanto riguarda ciò che implica sul deficito per allora, lascio a voi la possibilità
di trarre le vostre conclusioni.

Il nostro posto nel mondo

Noi americani siamo, nel complesso, persone compassionevoli, coraggiose, intelligenti, forti, forti,
orgogliose, resistenti, ottimiste, generose, amanti di Dio. Il fatto che molti altri Paesi nel mondo
avrebbero per noi molti meno aggettivi flattering è triste, innegabile e, per certi versi,
comprensibile. Gradualmente, nei prossimi due decenni, la nostra immagine agli occhi del mondo
migliorerà. La cosa più interessante è che faremo i passi più grandi per guadagnare, o riguadagnare,
il rispetto internazionale, spostando la maggior parte della nostra attenzione su noi stessi e
affrontando i nostri problemi a testa alta fino a quando non li risolveremo. Crediamo fermamente
che la democrazia sia la forma di governo più giusta e più giusta del mondo, e lo è. Abbiamo
perfettamente ragione ad amare la nostra libertà, a proteggerla e ad esserne orgogliosi. Anche
quando il nostro Senato ristrutturato si lascerà trasportare da se stesso all'inizio del 2020, non
reggerà il confronto con il rigido controllo governativo che vedremo in parte dell'Europa, dell'Asia e
dell'Africa per allora. E infatti, per diversi anni nel corso del 2020, la democrazia più liberale del
mondo sarà l'Australia, che attirerà così tanti immigrati da dover chiudere le frontiere per un breve
periodo di tempo. Ciò su cui noi in America inizieremo a lavorare seriamente, in particolare intorno
al 2009 o al 2010, sono quegli innegabili "ma" di cui noi e il resto del mondo siamo fin troppo
consapevoli, poiché la comunicazione rende la comunità globale sempre più piccola di giorno in
giorno. "Il nostro sistema funziona", annunciamo con orgoglio. Ma . . . .

• non tutti i nostri bambini sono nutriti, vestiti, educati, protetti da danni e curati dal punto di
vista medico
• non tutti i nostri abitanti hanno un posto dove vivere
• non tutti i nostri giovani ricevono più attenzione da modelli di ruolo positivi di quanto non
ne ricevano da bande e spacciatori di droga
• non tutta la nostra forza lavoro disponibile e disponibile può trovare lavoro
• non tutti i nostri anziani sono protetti da danni o adeguatamente curati sia dal punto di vista
finanziario che medico
• non tutti i nostri condannati a morte sono colpevoli
• non tutti i nostri offici eletti e le grandi aziende considerano il benessere del nostro popolo
una priorità maggiore rispetto alle dimensioni dei loro conti bancari personali.

La lista dei "ma" va avanti all'infinito. Così, grazie a Dio, la nostra lista di risorse si rivolge ad
ognuno di loro quando ci mettiamo in testa di farlo. E questa determinazione sta arrivando,
ricordate le mie parole. Non ci vorrà una stretta visibile fino a pochi anni da ora, quando la nostra
attuale confusione e il senso di vulnerabilità frustrata cominceranno a stabilizzarsi e cominceremo a
curare le nostre ferite a lungo trascurate. Non possiamo e non saremo all'altezza del nostro più
grande potenziale come "una nazione, sotto Dio" finché non avremo ispirato il mondo, non con la
pura forza bruta, ma con l'esempio, come abbiamo fatto e faremo, che "libertà e giustizia per tutti"
significa davvero qualcosa in questi Stati Uniti.

Capitolo Otto
Religioni

Non ci sono argomenti più vicini o più cari al mio cuore e alla mia anima della religione, e voglio
che sia chiaro. Qualsiasi gruppo la cui sincera intenzione sia di rafforzare, onorare e celebrare il
nostro legame divino con il Dio amorevole ed eterno che ci ha creato ha il mio profondo rispetto. Il
fatto che io non sempre apprezzi il modo in cui noi umani lasciamo che il dogma, la politica,
l'avidità e l'ostentazione offuschino tale intenzione non sminuisce minimamente il mio profondo
rispetto per la religione stessa. Ed è il dogma, la politica, l'avidità, l'avidità e l'ostentazione - tutti
fatti dall'uomo, non fatti da Dio, non posso sottolineare abbastanza - che stanno per fare dei
cambiamenti significativi e salutari nei nostri rapporti futuri con le nostre rispettive religioni. Non
con Dio. Solo con le religioni attraverso le quali esprimiamo le nostre convinzioni specifiche, il
nostro amore per Lui e i nostri ringraziamenti. Due importanti cambiamenti nel mondo religioso
avranno un profondo effetto a catena emotivo. Il primo avverrà nella Chiesa cattolica. Dopo la
morte di Papa Giovanni Paolo II, ci sarà un solo altro Papa eletto. A lui succederà quello che è
essenzialmente un triumvirato di papi, o un collegio di cardinali, che condivideranno
collettivamente le responsabilità di tutti i papi precedenti. Il secondo cambiamento, tra il 2015 e il
2018, sarà una sorta di congresso cristiano, un'unità cooperativa di fedi protestanti nell'interesse di
raggiungere obiettivi a lungo termine in tutto il mondo. L'ispirazione spirituale scatenata da questi
due cambiamenti, che né i cattolici né i protestanti vedranno arrivare, ma che entrambi
beneficeranno enormemente, verrà dal messaggio di fondo che se la forza nei numeri è più sensibile
alle realtà attuali di quanto lo sia la tradizione, allora forse la forza nei numeri deve diventare la
nuova tradizione. È un semplice fatto che i nostri spiriti conoscono la verità quando la sentono, e
parole come "uniti" e "collettivamente condivisi" e "cooperativi" usati nella stessa frase con "Dio"
risuonano nella nostra anima molto più di quanto non facciano mai le tradizioni più belle. A
proposito, per quanto riguarda l'idea che le tradizioni sono sacrosante e non dovrebbero mai essere
perse per il bene del cambiamento, tutto quello che posso dire è che, se questo fosse vero, saremmo
ancora animali e vergini sacrificati e flogging bestemmiatori nella piazza del paese. Ma per favore.
Anche in questo caso, il concetto di forza nei numeri, ispirato o semplicemente esemplificato dagli
adattamenti a capo delle chiese cattolica e protestante, sarà reflect in modo molto più generale entro
il 2025 circa, quando una mentalità più comunitaria si diffonderà tra i fedeli di tutte le principali
religioni, ben oltre i soli cattolici e protestanti. Non sto parlando di comunità religiose isolate "Solo
per i membri", che sono state spesso storicamente governate da mandati arbitrari, dalla paura e da
un malsano senso di superiorità ed elitarismo rispetto alla società in generale. Invece, questa
mentalità comunitaria ispirata da Dio consisterà in un numero sempre maggiore di persone che
saranno sempre più unificati dalla loro ricerca individuale di maggiore profondità e sostanza nei
loro rapporti con il loro Creatore. Queste non sono persone che rifiutano le loro rispettive religioni,
che sentono di aver dato loro la storia, le fondamenta e lo slancio delle loro credenze. Sono
semplicemente persone che vogliono prendere le loro convinzioni religiose e spingerle sia dentro di
sé che fuori nel mondo.

La religione collabora

Così nel 2025 circa tutte le religioni del mondo che sceglieranno di partecipare, che comprenderà la
maggior parte di loro, tranne alcune sette ultraconservatrici e ultraseparatiste, uniranno le forze e i
fondi per il bene degli uni e degli altri, della comunità dell'umanità e di se stessi. Ciò che è
straordinario è che, senza che nessuna confessione o religione si batta per una posizione e/o una
propria agenda, questa collaborazione funziona, in modi molto tangibili e gratificanti. In un numero
crescente di città, stati, province e paesi in tutto il mondo vedremo nascere quelli che diventeranno i
cosiddetti "Centri di guarigione". Saranno bellissimi agglomerati di quattro edifici a forma di
piramide, ognuno adornato con scintillanti cristalli rotanti al loro apice. I composti saranno
relativamente piccoli, in modo che anche i perimetri più lontani saranno facilmente raggiungibili a
piedi l'uno dall'altro e sempre, sempre accessibili con la sedia a rotelle. Il terreno sarà squisitamente
ma semplicemente paesaggistico, con piante autoctone a bassa manutenzione e una ricchezza di
piscine reflecting, panchine per la meditazione e cascate. Poiché saranno veramente interreligiosi e
una cooperativa di varie religioni che si riuniscono per il bene dell'umanità, niente di più, niente di
meno, i Centri di guarigione offriranno una vasta gamma di servizi provenienti da una vasta gamma
di discipline, così come molti servizi che affondano le loro radici nella comune gentilezza e
decenza. Uno dei quattro edifici a forma di piramide del complesso sarà dedicato esclusivamente al
cibo 24 ore su 24, all'abbigliamento, al ricovero, alla doccia e ad altre strutture di base per la
toelettatura, all'assistenza medica, alla consulenza in caso di crisi e di emergenza - tutto ciò che le
persone, per qualsiasi motivo, non sono in grado di fornire per se stesse. L'edificio sarà
completamente fornito di personale volontario, dai cuochi ai medici, dai medici ai consulenti alla
squadra di manutenzione, e le forniture sono donate - cibo, vestiti, biancheria da letto, doccia e
attrezzature di base per la toelettatura, attrezzature per il primo soccorso, e così via - dalle
associazioni delle religioni che contribuiscono. È importante aggiungere che in questi servizi di
base si terrà conto della sensibilità di ogni fede, in modo che un bambino buddista, per esempio, sia
ben nutrito come un anziano ebreo ortodosso. Un'altra delle piramidi sarà dedicata a una varietà di
meravigliose arti curative interreligiose: L'Oriente incontra l'Occidente, l'antico incontra l'alta
tecnologia, tutte le fedi contribuiscono con le loro capacità e discipline a migliorare la salute
mentale e fisica di chi entra e chiede. Gli indù eseguiranno, diciamo, la pulizia dei chakra. (I chakra
sono i sette centri energetici del corpo che corrispondono alle sette ghiandole endocrine). Un
gruppo di laureati protestanti dell'UCLA che hanno studiato il lavoro della dottoressa Thelma Moss
con le auree e la fotografia Kirlian potrebbe specializzarsi in una combinazione di tocco e luci
colorate che si muovono a spirale attraverso il corpo - verde per la guarigione, rosso per aiutare ad
aumentare e regolare la circolazione, blu per calmare la mente e abbassare la pressione sanguigna,
giallo per stimolare il rinnovamento spirituale. I buddisti potrebbero condurre corsi di yoga e di
meditazione, e così via. Una delle tante gioie di questa particolare piramide è che ogni persona di
qualsiasi fede che visita per la guarigione verrà a godere e rispettare i benefici delle discipline di
altre fedi, e le lezioni saranno offerte a chiunque voglia imparare una qualsiasi di queste abilità. La
terza piramide sarà una magnifica biblioteca, ancora fornita di libri veri e propri nel 2025, se si può
immaginare, oltre ai computer all'avanguardia, e l'unica parte dei Centri di guarigione che
assomiglia anche solo vagamente alla propaganda, anche se sarà puramente fattuale e non un po'
obbligatoria. La storia e i principi di ogni religione che partecipa ai Centri saranno brillantemente
rappresentati nella biblioteca attraverso una mostra di realtà virtuale, in modo che i curiosi possano
esplorare e i devoti possano riconnettersi continuamente con la loro fede. La quarta piramide sarà a
più livelli all'interno, aperta attorno a un atrio silenzioso di luce soffusa e soffusa, riservato
esclusivamente alla preghiera, al culto, alla comunione, alla meditazione, a qualsiasi forma
personale di espressione d'amore verso Dio che chiunque si senta spinto a prendere tempo a
qualsiasi ora del giorno e della notte. Ogni religione rappresentata nel Centro avrà sempre un
designato presente per chiunque ne abbia bisogno: un sacerdote, ad esempio, per i cattolici che
vogliono confessarsi, o un rabbino per gli ebrei che hanno bisogno di una guida privata. Ma la frase
critica è "per chiunque ne abbia bisogno". Nessuno sarà allontanato da nessuno dei designati, e
nessuna area di questa quarta piramide o dei Centri di guarigione di tutto il mondo sarà off-limits
per nessuno. Nel momento in cui l'ombra della discriminazione entrerà nel quadro di un Centro di
guarigione, l'intero punto sarà andato perso.
Costruire fuori dai centri

Man mano che il valore dei Centri di guarigione diventa sempre più evidente per ogni religione
partecipante, le comunità che i Centri chiamano casa e il mondo in generale, il generoso flood di
donazioni (ovviamente deducibili dalle tasse) permetterà di costruire, attrezzare e dotare di
personale una serie di strutture intorno al perimetro dei Centri che non faranno altro che aumentare
il loro già incalcolabile valore. L'edificio delle Arti, ad esempio, ospiterà esposizioni di dipinti,
sculture, musica e tutte le altre forme d'arte in continua evoluzione, reflecting espressione religiosa
delle fedi di tutto il mondo. Gli artisti di passaggio potranno trovare un alloggio semplice e
confortevole nell'Arts Building, in cambio di qualche ora di insegnamento o di lezioni sul loro
particolare mestiere nell'ampio studio centrale a cupola o nella sala conferenze. Il Research and
Ideas Building sarà dotato di strutture di laboratorio all'avanguardia e di un accesso reciproco al
computer per gli istituti di ricerca interreligiosa globale, dove grandi menti scientifiche di ogni
religione contribuiranno con le loro idee alla soluzione dei problemi più urgenti della terra, dai
problemi di salute, all'inquinamento, alla fame, alla siccità, al rinnovo dello strato di ozono. Un
annesso separato dell'edificio, la sua atmosfera progettata per abbracciare i visitatori in serenità,
reflection e l'arte dell'ascolto contemplativo oltre che della parola, saranno dedicati a una sorta di
salone perpetuo. Sacerdoti, rabbini, monaci, guru, profeti - chiunque scelga, di qualsiasi religione,
potrà riunirsi lì in sicurezza per discutere idee, filosofie, obiettivi, speranze e anche domande e
dubbi profondamente personali di qualche tipo che potrebbe non essere in grado di condividere in
qualsiasi altro forum. Gli unici due requisiti per l'ingresso in questo allegato straordinariamente
pacifico saranno una mentalità aperta e il voto di un immancabile rispetto reciproco per la sincerità
delle convinzioni di tutti coloro che vi entreranno, sia che siate completamente d'accordo con le
convinzioni stesse o meno. L'Outreach Building sarà il posto di comando di un interminabile
battaglione di volontari il cui servizio sarà dedicato alle esigenze della comunità che li circonda:
pasti, consegna di medicine e generi alimentari, scrittura di lettere, viaggi da e per gli appuntamenti
e altri semplici compiti per coloro che non sono in grado di gestirli da soli; visite a pazienti
ospedalieri di lunga degenza, in particolare bambini; consulenza a domicilio per il dolore a richiesta
per coloro che hanno perso i loro cari; essere una forza costantemente pronta a mobilitarsi sulle
squadre di ricerca locali. Ogni volta che qualcuno all'interno della comunità, o la comunità stessa,
chiede aiuto, ad alta voce o in silenzio, l'Outreach Building sarà pronto a rispondere, sia da solo che
in collaborazione con il personale locale di emergenza e le forze dell'ordine. La Dedication School
sarà probabilmente il più straordinario di tutti gli edifici del perimetro dei Centri di cura. Alta
quattro piani e a forma di mezzaluna, fornirà lezioni specializzate per coloro che hanno deciso di
dedicare la loro vita al servizio delle rispettive religioni. Questa scuola non sostituirà gli studi
intensivi a lungo termine dei programmi rabbinici, dei monasteri, dei conventi e così via.
Funzionerà invece come una sorta di "scuola preparatoria" per questi studi intensivi, offrendo corsi
preliminari ad ampio raggio in ogni religione e le responsabilità religiose e umanitarie generali di
rabbini, sacerdoti, suore, ministri e simili. I corsi saranno tenuti da insegnanti di religione in visita
da tutto il mondo, e di profondo interesse sarà il fatto che nessuno si "diplomerà" da questa scuola
di un anno fino a quando non avrà completato i corsi di base in ciascuna delle religioni insegnate.
Così una persona che si prepara ad entrare nel ministero protestante, per esempio, procederà a una
scuola a lungo termine con la prospettiva aggiunta di Dio secondo l'Induismo, il Buddismo, il
Cattolicesimo, l'Ebraismo, l'Islam, la fede Ba'hai e varie altre religioni in ogni angolo del mondo,
per non parlare degli amici e degli ex compagni di classe che hanno dedicato la loro vita ad ognuna
di queste religioni. Può essere uno dei modi più straordinari, ma sottili, in cui ogni religione finisce
per essere tra le più benefiche per la sua appartenenza, grazie al contributo di tutti, senza
compromettere per un attimo le proprie convinzioni. A titolo personale: mi considero un cristiano
gnostico, totalmente devoto a Dio e a Cristo come Figlio di Dio, con Maria come sua Madre
Benedetta, ma non devoto alle regole o ai dogmi di qualsiasi confessione come "l'unica via giusta".
Infatti, a casa mia troverai un Buddha, la Bibbia, il Corano, la Torah, un magnifico dipinto di Gesù,
Angeli ovunque, una statua in miniatura di elefante indù, e così via. La mia adorazione di Dio non
dipende dal nome con cui viene chiamato, e non riesco a immaginare di portare altro che gratitudine
e soggezione nel mio cuore per tutti i messaggeri che Egli ha mandato per illuminare il cammino
eterno tra Lui e noi.
Quindi quando dico che credo che un giorno tutte le religioni si uniranno per il bene di tutte le altre
religioni, perché tutti noi abbiamo conoscenze e risposte che possono integrarsi senza negarsi a
vicenda, voglio che sappiate quanto profondamente e attualmente io stia vivendo questa
convinzione. Sono anche entusiasta della mia certezza che ci sarà un'altra fonte di ispirazione divina
dietro i Centri di guarigione che sarà apertamente riconosciuta da tutte le religioni che collaborano
per farli accadere. Ed è giunto il momento che Ella abbia atteso quasi tremila anni per rinnovare il
tradizionale riconoscimento del suo legittimo posto accanto a Dio, nostro Padre.

Azna, il Dio Madre

Azna e Dio non sono un concetto "o l'uno o l'altro", non una scelta radicale tra un Dio maschile o
femminile, o qualche stridente aggiustamento da fare nel vostro sistema di credenze, ma
semplicemente una prospettiva più ampia sul nostro Creatore che è stata accettata e celebrata anche
prima del tempo di Cristo. Il Dio Madre è l'aspetto emotivo e nutritivo della divinità, così come il
Dio Padre è l'aspetto logico e intellettuale. Lei ci dà la nostra speranza e la serenità, mentre Lui ci
dà la nostra forza e il nostro indomito coraggio. Insieme, essi sono la divinità, ciascuno completo e
ciascuno onnipotente, che ci ama al di là di ogni giudizio e condizione. Che il Dio Padre unisca le
religioni, e che il Dio Madre dia lo scopo della guarigione, è solo uno degli universi di testamento
della loro perfezione complementare. All'inizio del 2020, ancor prima che i Centri di guarigione
prendano forma, inizieranno le celebrazioni aperte di Azna in tutto il mondo, con una festa globale
interreligiosa della pace in suo onore. In quel giorno, anche nella più terroristica e oscena delle
guerre, per qualche combinazione di riverenza, rispetto o vile superstizione tra coloro che non la
conoscono che incorreranno nella Sua ira, non verrà estratta una sola pistola o sparato un solo
colpo. In tutto questo libro, fino a questo punto e d'ora in poi, noterete che uso esclusivamente
pronomi maschili singolari come Lui e Lui per riferirmi a Dio. Questo non ha niente a che vedere
con il disprezzo per Azna, e non è qualcosa su cui il mio editore ha insistito. È una scelta puramente
pratica da parte mia. Immagino che trovereste irritante leggere i continui riferimenti a Dio come Lui
e Lui e Lui come se fosse irritante per me scrivere. Madre Dio capisce. Spero che anche lei lo
capisca.

Il Centro dei Centri

Al centro di ognuno dei Centri di guarigione ci sarà un bellissimo edificio oblungo, fatto di vetro,
circondato da tranquille cascate, boschetti di alberi ad alto fusto, sentieri di pietra e, purtroppo ma
necessariamente, sistemi di sicurezza e guardie molto discreti ma brillanti. Questo edificio sarà
arredato in modo semplice ma bello, riempito con candele, comfort, dignità e privacy. Ci sarà una
sala da pranzo comune, un salotto e una biblioteca, con una cucina adiacente frequentata da cuochi
delle rispettive religioni partecipanti. Intorno alle sale comuni si troveranno quartieri privati, tutti di
uguali dimensioni, graziosi ma non lussuosi. Gli alloggi privati saranno riservati a tutti i dignitari
delle religioni in visita che contribuiranno ai Centri di guarigione, chiunque di loro si troverà seduto
a cena insieme o a godersi una tazza di tè in biblioteca. Esempi di oggi potrebbero essere il Dalai
Lama, Papa Giovanni Paolo II e Billy Graham, che alloggiano tutti una notte nella cassaforte, nella
sacralità privata del Centro a Ginevra, diciamo, e condividono un pasto intorno allo stesso tavolo
prima di ritirarsi per la serata: niente aiutanti, niente entourage, niente media, solo tre uomini
devoti, i loro interpreti e la loro comune devozione a Dio e all'umanità. I Centri di guarigione
diventeranno preziose fonti di orgoglio locale, di conforto, di speranza, di fede e di unità nelle aree
in cui si trovano. Diventeranno anche case lontane da casa per i viaggiatori devoti, ricercati e
ricercati. Diventerà comune chiedere informazioni sulla posizione del Centro di guarigione più
vicino a una destinazione che stiamo per visitare, così come lo sarà chiedere informazioni su
alberghi e attrazioni turistiche, e le comunità di tutto il mondo uniranno le risorse per avvicinare i
nuovi Centri di guarigione ai loro quartieri. Sembra un peccato dover aspettare fino al 2025 perché
arrivino gli Healing Center, non è vero, quando oggi molti di noi potrebbero usarli?

L'Anticristo

Si è parlato molto del prossimo Anticristo, anche in questo libro, soprattutto nelle pagine di
Nostradamus. Alcuni credono che la profezia dell'Anticristo si sia compiuta nella persona di
Saddam Hussein. Altri credono che il nome dell'Anticristo su questa terra sia Osama bin Laden. Ho
la mia profezia sull'Anticristo, e immagino che questo capitolo sia un luogo appropriato come
qualsiasi per discuterne. Credo che dobbiamo prepararci per un Anticristo, ma non credo che sia
ancora arrivato. Nascerà nel 2005 o nel 2006, nella zona della Siria. Sarà nel 2030 circa che farà il
suo annuncio che è il Cristo risorto, tornato per il Rapimento, e che tutti coloro che lo seguiranno
saranno salvati. Avrà lunghi capelli neri fino alle spalle, ed enormi occhi castani. A differenza di
Saddam Hussein e Osama bin Laden, la sua seduzione inizierà con una grande finzione di
compassione, non violenza e desiderio di pace e unità nel mondo. Avrà un dono carismatico e una
finta umiltà che lo manderà all'inizio del suo "ministero" per raccogliere i suoi primi seguaci tra i
poveri, che vengono facilmente e a buon mercato corrotti per la più piccola quantità di cibo e di
speranza. Egli stesso vivrà nelle grotte e nelle tende mentre la sua reputazione prende piede,
raccogliendo donazioni per i suoi seguaci, nessuna delle quali sembra spendere per se stesso, ma
che sarà rivelata in seguito per accumulare una fortuna. Avrà un genio per la manipolazione e sarà
un maestro mentalista, psicologo e promotore di se stesso. Il suo "pacifismo", il suo "pacifismo", il
suo "umanitarismo" e il suo innegabile carisma attireranno un seguito di celebrità, prima in Europa
e poi negli Stati Uniti, generando ancora più "donazioni". Quando la sua retorica comincerà a
trasformarsi lentamente e sagacemente in genocidio e i suoi vasti possedimenti comprenderanno
armi nucleari del mercato nero, avrà un flock servile, indebitato e sistematicamente indottrinato di
convertiti che conta centinaia di migliaia di persone, pronti a uccidere per lui e a morire per lui nella
tragica convinzione che sia la loro unica via verso la salvezza eterna. Se si riesce a bloccare le loro
rispettive immagini fisiche dalla mente, un vago parallelo della storia recente sarebbe la scoperta
che il Maharishi Mahesh Yogi, diciamo, il guru delle celebrità pacifista e dal linguaggio sommesso
degli anni Sessanta - che non ha mai affermato di essere il Cristo reincarnato - è stato, in realtà, il
vero cervello e il vero denaro dietro al Qaeda. Sembra ridicolo anche solo scriverlo o dirlo ad alta
voce, ma quando quest'altro uomo "diventerà pubblico" intorno al 2030 e poi si rivelerà, qualche
anno dopo, veramente e completamente malvagio, lo shock e il senso del tradimento saranno quello
stridente e quello apparentemente impossibile. Non è un caso che la sua ascesa al potere sarà
preceduta dai Centri di guarigione e da altri grandi e piccoli sforzi di collaborazione tra le religioni
del mondo. Ci vogliono grandi concentrazioni di Luce per eliminare quella insidiosa e cancerosa
oscurità, sia che si tratti dell'Anticristo o di un altro orribile terrorista con un'angolazione diversa, e
quando la Luce luminosa si raccoglie, nessuna quantità di oscurità può superarla. Non è una
profezia, è un dato di fatto. Lo sarà nel 2030. Oggi è un dato di fatto. Non è sempre facile crederci
come vorremmo in questi tempi difficili e difficili, quando sembra che le tenebre stiano avendo la
loro alta, vecchia e spregevole forma. Ma è comunque un dato di fatto. Dobbiamo solo tenere le
nostre Luci su "abbaglianti", cercare le altre Luci intorno a noi, pregare per avere ancora più Luce
che mai dal Padre e da Madre Dio e cavalcarla insieme.

Capitolo Nove
Educazione

Ho fatto l'insegnante per diciotto anni, quindi ho sentimenti contrastanti su quello che vedo come il
lontano futuro dell'educazione. Da un lato, vorrei che ci fosse un modo per prendere il nostro
sistema attuale e farlo funzionare in modo che ogni bambino possa andare in una classe sicura,
dignitosa, di dimensioni ragionevoli ed essere sufficientemente stimolato ad imparare al proprio
livello di capacità di guardare alla scuola. D'altro canto, sì, giusto. Ciò che ci attende è orientato
verso la sicurezza e la protezione dei nostri figli dalla violenza, dalla droga, da un corpo docente
pigro e/o sopraffatto e/o sottopagato e da troppa retorica sull'importanza dell'istruzione, mentre i
budget scolastici continuano a essere un imbarazzo. Come se vi dicessi qualcosa che non sapete già
troppo bene se avete figli o semplicemente guardate il telegiornale di tanto in tanto. I massicci
cambiamenti nell'intera struttura del sistema educativo avverranno intorno al 2020. Per allora
avranno completamente senso, al punto che guarderemo indietro a dove siamo ora e ci chiederemo
come abbiamo fatto a superarlo con tanti bambini istruiti e intatti quanti sono.

Gli anni scolastici

I primi anni dell'educazione di un bambino, dalla scuola materna alla sesta elementare, saranno
straordinari. Non ci saranno più di dieci o quindici studenti in ogni classe, e gli insegnanti saranno
ben pagati e altamente qualificati. Nessun insegnante sarà ammesso nel sistema scolastico, infatti,
senza una laurea in psicologia infantile e un controllo approfondito dei precedenti. Lo stesso varrà
per ogni assistente dell'insegnante, le cui responsabilità comprenderanno un'attenzione speciale per i
bambini che sembrano avere problemi in alcune materie o addirittura problemi con altri compagni
di classe o a casa. Le esigenze educative ed emotive dei bambini saranno considerate di pari
importanza durante questi primi anni, e quando una di queste esigenze non viene soddisfatta, un
team di tutor, consulenti e psichiatri neurologicamente preparati sarà a disposizione. Oltre alle
consuete materie di base di lettura, scrittura, matematica, studi sociali, ortografia e così via, gli
studenti delle scuole elementari seguiranno anche lezioni di nutrizione, etica di base, un corso d'arte
a loro scelta e almeno una lingua straniera a loro scelta. I genitori o i tutori saranno ritenuti
responsabili di compiti a casa cronicamente incompleti, assenze e ritardi, e la partecipazione di
almeno un genitore alle riunioni bimestrali genitori-insegnanti sarà obbligatoria. Il "oppure" sarà
pesante, pagabile allo stato, con i fondi che saranno utilizzati strettamente per il sistema educativo,
o per le classi dei genitori tre volte a settimana fino a quando l'incoraggiamento e il sostegno del
genitore per gli anni scolastici formativi del figlio non sarà chiaramente stabilito. L'atteggiamento
secondo cui "è affar mio come cresco mio figlio" sarà visto come semplicemente idiota, poiché la
verità è che a molti livelli abbiamo a che fare ogni giorno con le versioni adulte di come qualcuno
ha cresciuto un bambino, e non è sempre un bello spettacolo.
Affinché gli amministratori delle scuole elementari possano mantenere il loro lavoro, che per allora
sarà molto desiderabile e redditizio, ed evitare di essere sostituiti da una lunga fila di candidati
desiderosi e altamente qualificati, verranno fatti valere i seguenti mandati:

• Nessun bambino si diplomerà alla sesta elementare senza saper leggere e scrivere.
• Nessun bambino si diplomerà dalla sesta elementare senza avere l'abitudine di imparare e di
riuscire a portare a termine i compiti in tempo.
• Nessun bambino si diplomerà alla sesta elementare senza pensare alla scuola come a un
luogo sicuro di attenzione individuale positiva basata sulle proprie capacità.
• E nessun bambino si diplomerà alla sesta classe senza sapere che l'adulto o gli adulti
responsabili a casa pensano che l'educazione del bambino sia talmente importante che sono
disposti a parteciparvi, invece di dare lezioni al bambino e poi andare a guardare la TV per il
resto della serata.

Lo so. Tutto questo suona come Fantasy Land, dove prenderemo i soldi per tutto questo da un
grande albero da cento dollari in quel frutteto da cento dollari che tutti abbiamo nel nostro giardino.
E avremo tutte quelle aule aggiunte dalla Fata dei Denti, giusto? Non proprio. Entro il 2020 circa
otterremo i soldi per tutto questo, e per tutte quelle aule aggiunte, dalle scuole medie e superiori,
che risparmieranno una fortuna in termini di costi di gestione e lasceranno un sacco di edifici
scolastici vacanti per gli studenti delle scuole elementari, che potranno ridimensionarsi alle loro
modeste altezze e prendere il sopravvento.
Scuola Media e Liceo

Come ho detto, quando un bambino lascerà la sesta elementare, sarà indispensabile che abbia
abitudini di studio consolidate e che i genitori siano ben addestrati a sorvegliarlo. Perché nel 2020,
invece che nelle aule, gli insegnanti insegneranno da diversi centri educativi in ogni stato, attraverso
il computer. Ogni studente avrà un collegamento simile a un computer portatile con gli insegnanti
assegnati al centro educativo assegnato allo studente, e quegli insegnanti avranno una griglia "a
rulli" facilmente accessibile per rendere immediatamente evidente chi è iscritto e chi è assente. In
effetti, l'assenteismo sarà più evidente di quanto non lo sia ora, e alla fine di ogni giornata verrà
visualizzato su un tabulato del computer, e le autorità locali saranno inviate così rapidamente che
sia gli assenti che i genitori troveranno molto più conveniente per il bambino tornare al suo
computer portatile/scuola. Non solo gli studenti riceveranno un'immagine olografica dei loro
insegnanti e dei loro ausiliari didattici attraverso questi computer, ma gli insegnanti potranno
accedere a qualsiasi studente con un solo colpo di tastiera. Quindi aprire il computer portatile e poi
andare al cinema sarà un esercizio inutile e sarà marcato come assenteismo. Ma questo permetterà
anche di rendere l'esperienza interattiva tra insegnanti e studenti, in modo che se uno studente ha
problemi con qualcosa, l'insegnante possa effettivamente vederlo e parlare con lo studente invece di
rispondere con una serie di "messaggi istantanei". Tutti i computer di ogni classe - quello
dell'insegnante e quello degli studenti - saranno interconnessi, in modo che le discussioni in classe
possano svolgersi sullo schermo e spesso con molta meno autoconsapevolezza che in un ambiente
"live", in cui il semplice atto di alzare la mano per parlare può essere scoraggiante per gli studenti
timidi o più naturalmente riservati. I compiti a casa vengono presentati e valutati al computer,
ovviamente, tranne che per le tesine, le relazioni sui libri e altri compiti scritti. Questi sono valutati
dagli studenti laureati nel curriculum di insegnamento come parte essenziale dei loro compiti a casa,
in modo da eliminare qualsiasi pericolo di valutazione soggettiva o di sovraccarico dell'insegnante.
I test per ogni materia saranno effettuati ogni tre mesi, in loco, dal vivo e di persona, il sabato, negli
stessi edifici utilizzati come scuole elementari durante la settimana. In base ai punteggi dei test, gli
studenti che hanno bisogno di un aiuto extra e di un lavoro di recupero frequenteranno piccole classi
di tutoraggio in quegli stessi edifici, programmate per non interferire con l'orario della scuola
elementare, fino a quando i loro voti non miglioreranno. Oltre alle tradizionali materie della scuola
media e superiore, gli studenti dovranno continuare con un numero minimo di ore di lezione in
lingua straniera, nutrizione ed etica.

Educazione Fisica

Per tutti gli studenti delle scuole medie e superiori saranno necessarie tre ore di educazione fisica
alla settimana, presso le stesse strutture della scuola elementare. Gli istruttori di educazione fisica
insegneranno questi corsi in modo esclusivo, dovranno essere formati in discipline sportive e di
movimento sia orientali che occidentali e dovranno essere in possesso di titoli di studio in terapia
fisica di base e lesioni sportive. Ogni studente sarà sottoposto ad un esame fisico approfondito a
intervalli regolari durante l'anno scolastico, a spese della scuola, da un professionista medico
qualificato. Sulla base dei risultati di questi esami, saranno progettati diversi programmi, in modo
che ogni studente sarà messo alla prova, ma nessuno studente sarà spinto oltre le sue capacità
fisiche sicure. Agli studenti saranno anche offerte abbastanza opzioni e sufficienti opportunità per
cambiare le preferenze, in modo da incoraggiarli a trovare una qualche forma di attività di cui
possano godere. Oltre alla solita pista, saranno disponibili anche la ginnastica, l'aerobica, il basket,
il calcio e altre attività di educazione fisica tradizionalmente impegnative, come yoga, scherma,
karate, aikido e tae kwon do. Provare a fare del proprio meglio garantirà i migliori voti in
educazione fisica. Ripetutamente non cercando di garantire un voto di fallimento, così come la
mancanza di rispetto verso qualsiasi collega studente che sta facendo uno sforzo onesto a qualsiasi
attività che lui o lei ha scelto.
Attitudini speciali

Anche ora, grazie alla magia dei computer, possiamo inviare una serie infinita di suoni e immagini
da un angolo all'altro del mondo. Entro il 2020, i computer di oggi avranno probabilmente un
aspetto arcaico come il televisore in bianco e nero da dodici pollici con orecchie da coniglio a cui la
mia famiglia si è seduta incollata negli anni Cinquanta, che ero sicuro non avrebbe potuto superare
la tecnologia nella mia vita. Proprio come c'erano quando insegnavo, ci saranno studenti nel 2020
che saranno così dotati in qualche arte o scienza o abilità che, anche dalla relativa distanza dei centri
di istruzione, gli insegnanti non potranno fare a meno di sedersi e prenderne atto. A differenza di
quando insegnavo io, però, ora gli insegnanti saranno in grado di fare qualcosa di significativo. Le
opere d'arte degli studenti, i rapporti scientifici, gli spettacoli di danza o di musica, i progetti
meccanici e così via, potranno essere inviati a scuole speciali in tutto il paese o in tutto il mondo.
Così, senza mai cambiare sede o perdere un colpo nei loro altri studi, i liceali di talento potranno
frequentare le lezioni alla Sorbona di Parigi, o i geni in erba dell'ingegneria meccanica che, in ogni
altro modo, sono in media all'ottavo anno di scuola superiore, potranno iniziare dei corsi preliminari
al MIT.

Attività extrascolastiche

Gli studenti potranno ancora provare per le squadre sportive, le bande scolastiche, i club e qualsiasi
altra attività extracurricolare che scelgono per sfogare il loro "vapore socializzante", utilizzando le
strutture della scuola elementare dopo l'orario di lezione. Ci saranno solo un paio di condizioni
aggiuntive per partecipare a queste attività, che dovranno essere concordate per iscritto dal genitore
o dal tutore dello studente prima di provare: Nessuno studente può partecipare a qualsiasi attività
extrascolastica a meno che non mantenga una media di B o superiore; e ogni studente che partecipa
a qualsiasi attività extrascolastica si sottoporrà a test antidroga a caso. Il mancato superamento del
test antidroga comporterà una sospensione immediata di trenta giorni, che lo studente trascorrerà in
una struttura interna di riabilitazione dalla droga a spese dei suoi genitori, con l'appropriato
coinvolgimento delle forze dell'ordine locali. Tutti i rapporti di attività extracurriculari degli
studenti, come i rapporti sulle loro prestazioni in educazione fisica, saranno inviati ai rispettivi
centri di formazione per essere inseriti nel loro sempre più dettagliato filo informatico.

Istruzione superiore

Oltre alla possibilità per gli studenti di iscriversi a college e università di tutto il mondo tramite
computer, i college e le università di tutto il mondo avranno ora una vasta e pronta banca dati
globale, attraverso l'accesso a ciascuno dei centri di istruzione, da cui reclutare studenti a cui
potrebbero essere interessati, scolasticamente o atleticamente. L'Università di Oxford in Inghilterra
potrebbe facilmente offrire una borsa di studio a un giovane studioso di talento unico senza sapere
(o, in ultima analisi, senza preoccuparsi) che questo giovane studioso di talento proviene da una
piccola città del Kansas con una popolazione di meno di duecento persone. Oppure, grazie a un
semplice motore di "ricerca" computerizzato, i college dall'Australia all'Europa al Sud America
potrebbero entrare in una guerra di offerte per qualche talentuoso calciatore dello stato di New
York, a patto che lo studente mantenga i suoi voti alti e rimanga libero da droghe per tutta la durata
delle scuole medie e superiori. Naturalmente, se gli studenti, i college e le università di tutto il
mondo sono così sofisticati e collegati nel cyberspazio, si può scommettere che i potenziali datori di
lavoro, le squadre sportive professionistiche e gli "scout" in ogni settore delle arti saranno
altrettanto svegli e sintonizzati. Il reclutamento internazionale, la "caccia alla testa" e l'estrazione di
talenti artistici diventeranno di per sé una delle carriere più calde e competitive sulla mappa. E un
aspetto personale, solo un'opinione per il presente e il futuro, che voglio solo togliermi un peso
dallo stomaco come ex insegnante e attuale nonna adorante: Se un bambino passa dalla scuola
media al liceo senza poter nominare un'attività o una materia in cui è davvero bravo, che gli piace
molto, abbiamo reso un pessimo servizio a quel bambino.
Ecco. Allora.
In ogni caso, come ho detto all'inizio di questo capitolo, ho sentimenti contrastanti riguardo al
quadro del 2020 dei centri educativi, e al fatto che gli studenti siano così separati dai loro insegnanti
e l'uno dall'altro durante le lezioni, e che l'approccio pratico all'insegnamento diventi l'ennesima
pagina ingiallente nella storia del "progresso". Ma di un sistema educativo che effettivamente
educa? E che riallochi il suo denaro in modo tale che gli insegnanti siano ben qualificati e ben
pagati, e che la maggior parte dell'attenzione personale vada ai bambini delle scuole elementari, che
ne hanno più bisogno? E non solo spera, ma richiede il coinvolgimento dei genitori nell'educazione
dei bambini? E dà ai bambini opportunità di un'istruzione estesa e superiore che potrebbero non
avere mai la possibilità di ottenere oggi? E intraprende azioni significative contro la droga e persino
contro la mancanza di rispetto? E, per favore, Dio, impedisce forse che ci sia ancora un'altra
implosione della Colombina? Credo che i miei sentimenti al riguardo non siano così contrastanti
come pensavo.

Capitolo Dieci
Tecnologia

Lasciate che vi parli della mia esperienza nel mondo della tecnologia. Recentemente mi è stata
regalata una splendida TV da un'organizzazione molto generosa con cui lavoro da diversi anni. (Mi
piacerebbe nominarli e dar loro il giusto riconoscimento, ma la loro modestia prevale.) Amo questa
TV. È uno di quegli enormi schermi del pannello flat che puoi appendere al muro come un quadro,
se vuoi, come un dipinto, e l'ho subito fatto installare nella mia camera da letto, dove lo vedrei più
spesso quando sono a casa. C'è solo un piccolo problema con la mia bella TV nuova: Non riesco
proprio a capire come accenderla e spegnerla, o come cambiare canale. Ho passato più tempo a
studiare il telecomando di quanto ne abbia passato con uno dei miei ex mariti, e finisco ancora per
dover urlare per il mio assistente, Ben, che non mi chiede nemmeno più cosa voglio quando mi
sente chiamare il suo nome. Entra, mi prende gentilmente il telecomando, accende la TV, trova il
canale che sa che voglio, mi dà una pacca sulla spalla e lascia di nuovo la stanza, il tutto senza dire
una parola. Sono davvero una donna molto brillante, e accetto che, come tutti, sono semplicemente
più brava in alcune cose che in altre. La tecnologia è una di quelle "altre". Apprezzo i vantaggi della
tecnologia più di quanto possa dire. In effetti, alcuni di essi mi fanno impazzire. Non devo
guardarmi indietro di molti anni per ricordare una vita molto meno comoda senza il mio cellulare e
il mio sito web, ad esempio, che mi rendono immediatamente accessibile da qualsiasi angolo di
questo pianeta. Mi stupiscono. Ho un'idea di come o perché funzionano? No. Mi interessa? No, ma
non passa giorno che non li apprezzi. Tutto questo è semplicemente per sottolineare che quando mi
vengono date informazioni profetiche sulla tecnologia, per quanto brillanti e intricate possano
essere, esse vengono comunque filtrate dalla mente che vi ho appena descritto. E poi passo le
informazioni a Lindsay, la mia coautrice e amica, che non verrà mai confusa con un laureato del
MIT. Quindi, se le profezie di questo capitolo non sono sempre così precise o dettagliate come
alcuni di voi potrebbero desiderare, o se sono limitate nel loro campo d'azione - tutto quello che
posso dirvi è che state ricevendo tutto quello che ho nel modo migliore che Lindsay e io sappiamo
per descriverlo. Promettiamo di non usare parole senza senso come "coso" e "doo-dad".

Il futuro a casa

Le nuove case entro il 2015 circa saranno sia ad energia solare che prefabbricate. "Prefabbricate"
nel 2015 non avrà la stessa connotazione di "scatola di cartone" che a volte ha oggi. Queste case
prefabbricate saranno tanto modeste o squisite quanto i loro proprietari possono permettersi, proprio
come adesso, ma realizzate con materiali che devono rispettare codici di sicurezza molto più severi
di quanto si possa sognare, di solito pietra o fiamme - legno sintetico ritardato su acciaio rinforzato,
con tetti di tegole di ceramica e pannelli solari che non si frantumano né bruciano, non importa
quale sia il disastro naturale o causato dall'uomo. Sistemi di sicurezza sofisticati saranno comuni in
ogni casa come porte e finestre. Per prima cosa sembra strano, visto che i tassi di criminalità sono in
calo entro il 2015. Ma ha senso quando ci si rende conto che i tassi di criminalità sono in calo, in
parte perché i sofisticati sistemi di sicurezza domestica iniziano a diventare comuni a partire dal
2011. Anche le porte in legno più decorate e intagliate a mano sono riempite di acciaio rinforzato,
proprio come le pareti esterne. Le finestre sono vetri infrangibili, che possono essere aperti solo dal
proprietario della casa, da un'altra persona autorizzata o dal computer centrale della casa, ad
esempio in caso di emergenza quando scatta l'allarme antincendio.
Porte e finestre non avranno più serrature tradizionali visibili, che possono essere scassinate o
manomesse. Il sistema di sicurezza permette invece l'accesso all'interno non tramite un codice
numerico o una password, ma tramite "impronte oculari". Ci saranno spioncini in tutti i punti di
accesso alla casa, e ponendo l'occhio sullo spioncino o vicino allo spioncino il computer permetterà
di scansionare la configurazione della cornea e dell'iride. Come le impronte digitali e il DNA, la
configurazione della cornea e dell'iride di ogni persona è distintiva, e la configurazione di tutti
coloro che sono autorizzati ad entrare in casa sarà attiva nel computer. Se una persona non
autorizzata è così sciocca da tentare di forzare l'ingresso in casa, sia la società di sicurezza che la
polizia saranno avvisati e immediatamente inviati. Nel frattempo, il computer di sicurezza della
casa, che avrà già registrato ogni movimento del potenziale intruso sul suo hard disk, attiverà un
confine di laser o di cariche elettriche impenetrabili di qualche tipo intorno al perimetro della
proprietà che tratterrà questa persona fino all'arrivo delle autorità. Quando una persona autorizzata,
diciamo il proprietario di casa, entra in casa, però, la porta d'acciaio si apre e si apre, si accendono
le luci e il computer di sicurezza scansiona l'interno della casa e conferma che tutto è a posto e che
tutto è sicuro. Lo stesso computer eseguirà poi una serie di compiti predeterminati dal proprietario
della casa, che controlla il computer semplicemente pronunciando dei comandi al suo interno. La
musica suona, la TV si accende in tutta la casa, il forno si accende, la vasca idromassaggio inizia a
gorgogliare - qualsiasi cosa abbiate chiesto di attivare al vostro arrivo entrerà in azione senza che
dobbiate premere un solo pulsante o anche solo pensarci. A proposito, ecco una cosa che comprerei
oggi se fosse disponibile: le docce avranno tutti i getti che vogliamo, proprio come adesso, ma
quando avrete finito la doccia, rimarrete semplicemente dove siete e sarete velocemnete asciutti da
una combinazione di calore, luci ed energia termica. Compresi i capelli. In dieci secondi o meno.
Ne vorrei uno di questi in ogni colore, per favore. E poi c'è il sistema telefonico. Oltre alle cuffie
senza fili quando si vuole la privacy, il sistema ad attivazione vocale sarà impostato attraverso
quello stesso computer, con microfoni e altoparlanti praticamente invisibili in tutta la casa - o, per
dirla in un altro modo, non ho idea di dove siano o di come questo accada, vorrei solo averlo ora.
Ma una volta a casa, una volta a casa, una volta che siete a casa, direte semplicemente la parola
"Messaggi", e i vostri messaggi saranno riprodotti per voi attraverso questi altoparlanti centralizzati.
Molti di essi possono essere stati curati, e le chiamate possono essere state fatte, dal computer
secondo le vostre istruzioni prima di partire. Supponiamo che stiate aspettando una chiamata da
Maria per organizzare un incontro venerdì, e che siate disponibili solo fino alle 11:00. È inoltre
necessario che Smith & Jones Plumbing venga martedì per riparare una perdita, e potete essere a
casa in qualsiasi momento dopo mezzogiorno. Attraverso questi altoparlanti centrali, mentre
continuate a fare quello che state facendo, sentirete la conversazione del computer con Mary e la
sua chiamata alla Smith & Jones Plumbing. La composizione automatica del numero sarà
memorizzata nel computer, naturalmente, in modo da poter dire semplicemente "Chiama Lindsay"
mentre metti via la spesa o dai da mangiare ai cani, e il computer chiamerà tutti i numeri che ha per
lei nell'ordine in cui è più probabile che la trovi. Anche la teleconferenza si sarà ampliata nel suo
significato più vero, in modo da poter dire: "Chris e Paul ed io abbiamo bisogno di parlare con Pam,
Hillary, Fern, Beth e Walter", e tra qualche istante tutti voi che siete disponibili sarete al telefono
insieme, in qualsiasi parte del mondo vi troviate.
Lo so. Ti stai chiedendo dei videofonini. E sì, questo stesso sistema telefonico centrale avrà a
disposizione anche telecamere e proiettori, così chiunque e tutti quelli con cui si parla saranno
visualizzati sui monitor di tutta la casa. Io stesso non sono particolarmente convinto dell'idea dei
videofonini, non mi interessa necessariamente essere presentabile ogni volta che parlo al telefono, e
mi piace sapere che posso fare delle facce se voglio, o fingere di ascoltare con attenzione mentre
riempio le mie saliere. Ma entro il 2015, quando tutto questo sarà in pieno svolgimento, i
videofonini saranno stati perfezionati e quasi tutti tranne me ne avranno uno. Le telefonate a
manovella, le chiamate minacciose e le chiamate moleste possono essere registrate da questo stesso
computer di casa e rintracciate con la semplice pressione di un pulsante, in modo da poter
consegnare le registrazioni della polizia delle chiamate stesse e la prova dei numeri da cui sono state
originate. I televenditori saranno scomparsi da tempo entro il 2015. Ciò che le leggi non riescono a
fare per eliminarli, la gente non farà più affari con loro, e si può contare sul fatto che quando i
profitti spariranno, spariranno anche i telemarketing. Un'altra delle mie caratteristiche preferite di
questo sistema telefonico è che con gli stessi comandi vocali si può dire: "Niente chiamate" e non si
sente nemmeno il telefono squillare. Oppure si può dire, "Nessuna chiamata se non dall'ufficio", e il
telefono squillerà e la chiamata sarà collegata solo se il computer riconosce il numero o la voce di
qualcuno dal vostro ufficio. E il sempre vigile computer ad attivazione vocale sarà sempre in
allarme di sicurezza senza interruzioni, in modo che il vostro semplice grido, "Polizia!" o "Fuoco!"
o "Ambulanza!" o anche "Aiuto!" farà scattare tutte le chiamate appropriate. I veicoli di emergenza
arriveranno in meno tempo di quello che ci vuole per arrivare al telefono e comporre il 9-1-1, e non
ci vuole un profeta per prevedere che il numero di tragedie evitate e le vite salvate da quella sola
funzione saranno impossibili da calcolare. Non è una grande sorpresa che i robot personali saranno
disponibili entro il 2015. Da quanti decenni gli inventori cercano di inventarli? Entro il 2015
saranno una novità nella maggior parte delle case di lusso, e saranno più accessibili al grande
pubblico entro il 2019. All'inizio del loro uso quotidiano in casa saranno articoli pratici, in grado di
cucinare, pulire, servire bevande e pasti, rifare i letti, mettere via il bucato e dare da mangiare agli
animali domestici. Saranno il risultato di meravigliose collaborazioni tra tecnologi e artisti,
progettate per il massimo del movimento e dell'efficienza, ma anche dotate di una grande varietà di
caratteristiche fisiche, sia fuori dalla catena di montaggio che su misura a scelta dell'acquirente, in
modo che si sentano rapidamente meno macchine e più parti "vive" della casa, con nomi e persino
curriculum e bios preprogrammati, se l'acquirente lo sceglie. Man mano che l'uso dei robot diventa
più diffuso e a prezzi ragionevoli, anche la loro potenziale utilità continuerà a crescere a passi da
gigante. Entro il 2019, quando i robot saranno in grado di rispondere a un numero di comandi vocali
tra i cinque e i seicento complicati comandi vocali, saranno dei brillanti "cani da guardia" per i
bambini in casa, ad esempio. Saranno in grado di passare la notte nella nursery, girando
delicatamente il bambino a intervalli di tempo prestabiliti come protezione contro la SIDS, o di
rispondere istantaneamente se il bambino rischia di rimanere incastrato nei pioli della culla. Con i
bambini più grandi, i robot saranno in grado di leggere storie, recitare libri e poesie, aiutare a fare i
compiti e insegnare nozioni di base come l'alfabeto e iniziare a usare il computer. Per quelli di voi
che temono che alcuni genitori comincino a lasciare che i robot si assumano delle responsabilità di
cui i genitori stessi dovrebbero essere responsabili, non preoccupatevi, lo faranno. Purtroppo, è una
garanzia. Ma guardatela in questo modo. Per i genitori single che lavorano, i robot saranno una
manna dal cielo e un meritato aiuto. Per quanto riguarda i genitori pigri e disinteressati, avrebbero
comunque spostato la responsabilità da un'altra parte, o l'avrebbero trascurata completamente, così
almeno i loro figli avranno qualcuno o qualcosa al loro fianco a cui prestare attenzione invece di
nessuno o niente.

Tecnologia a caso

Pensate all'ultima volta che avete visto una presentazione - quelli di voi che sono abbastanza grandi
da ricordare cosa sono le presentazioni - e avrete un'idea di come ho ricevuto queste immagini nella
mia mente. Se alcune di esse sembrano sospettosamente ispirate ai film di James Bond, vi assicuro
che ogni somiglianza è del tutto casuale. Ho visto forse due film di James Bond nella mia vita, e
tutto quello che ne ho ricavato è stata una gigantesca cotta per Sean Connery, proprio come ogni
altra donna che conosco.

• Entro il 2007 i cellulari saranno capaci come gli attuali telefoni con cavo di una vasta
gamma di videoconferenze con gruppi di persone.
• Entro il 2010 saranno disponibili televisori senza fili piccoli come i cellulari. Saranno in
grado di intercettare qualsiasi segnale satellitare con una ricezione perfetta, e la loro
immagine potrà essere visualizzata sul minuscolo schermo o proiettata su qualsiasi
superficie disponibile su flat e ingrandita in qualsiasi dimensione conveniente senza una
significativa perdita di qualità.
• Nel 2008 arriveranno sul mercato gli orologi da polso che, oltre a tutti i campanelli e i
fischietti degli orologi di oggi, registreranno anche le conversazioni e scatteranno e
invieranno fotografie digitali. Come i telefoni cellulari, i primi modelli di questi orologi da
polso saranno popolari ma ingombranti rispetto alle versioni piccole, eleganti e snelle che
arriveranno solo pochi anni dopo.
• Intorno al 2012 ci saranno occhiali da vista e/o da sole che fungeranno anche da registratori
digitali, macchine fotografiche e trasmettitori, oltre a sistemi stereo personali, una sorta di
boombox o Walkman in forma di occhiali da sole di design. Un'estensione su uno stelo degli
occhiali fungerà da auricolare per evitare che i luoghi pubblici diventino la follia da incubo
di innumerevoli canzoni che suonano tutte insieme.
• Le norme edilizie per ogni casa, negozio e altri edifici pubblici entro il 2013 includeranno
un mandato per i purificatori d'aria silenziosi, potenti e ben nascosti, in modo che i virus
trasportati dall'aria siano virtualmente eliminati e che tutte le fonti di attacchi d'asma e
allergie siano protette dall'aria prima che possano fare danni. L'aromaterapia sarà già
abbastanza avanzata e rinforzata per allora che, man mano che l'aria viene protetta e
purificata, sarà anche trattata con essenze molto sottili, quasi impercettibili, per la
costruzione della salute.
• Entro il 2040 la maggior parte delle case private sarà alta tre piani, con tetti retrattili per
permettere all'hovercraft della famiglia di andare e venire.

Altri progressi tecnologici sono menzionati in questo libro, ovviamente, in settori che vanno dalla
medicina, all'ecologia, alla topografia e alla medicina legale. E anche così non ho iniziato a scalfire
la superficie di tutto ciò che ci aspetta, così come non credo che qualcuno nel 1900 avrebbe potuto
prevedere tutte le scoperte del secolo scorso, dal telefono al computer alla navetta spaziale alla
clonazione. Una cosa che voglio menzionare qui, però, che penso potrebbe essere un passo nella
giusta direzione se gestita in modo saggio e corretto, è che gli innovatori di tutto il mondo, in una
grande varietà di settori, cominceranno a ricevere dei veri e propri incentivi e ricompense per il loro
duro lavoro. Tra una decina d'anni circa, i gruppi di esperti saranno scelti dai loro colleghi per
accettare la presentazione di innovazioni e innovazioni nei loro rispettivi settori. Questi esperti
saranno autorizzati ad assicurarsi i finanziamenti per la ricerca e l'espansione di tali innovazioni e a
pubblicare i nomi dei responsabili. Se si tratta di americani, i governi federali e statali, attraverso
una sorta di sistema a punti, ricompenseranno questi inventori e innovatori con significative
detrazioni fiscali. Anche in questo caso, le aree in cui le persone dietro queste innovazioni saranno
ricompensate saranno abbastanza diverse da includere ogni tipo di talento e ogni tipo di fascia di
reddito, in modo da mostrare i segni di una chiara definizione delle nostre priorità. Istruzione, arte,
medicina, medicina, scienze forensi, architettura, orticoltura, psichiatria, medicina veterinaria,
tessile, geologia: tutte le innovazioni in qualsiasi campo che potrebbero essere utili all'umanità
saranno trattate con la stessa attenzione, gli stessi finanziamenti e le stesse agevolazioni fiscali per
coloro che dobbiamo ringraziare. Credetemi, nessuno è più favorevole di me nell'essere attenti a
non prendere mai la vita così seriamente da farci perdere la capacità di fuggire e di farci una bella
risata, soprattutto per quanto riguarda noi stessi. Ma non sarebbe bello se, grazie a una celebrazione
paritaria di tutti i contributi alla società, quante più persone potessero nominare i tre uomini che
hanno scoperto il DNA come il cast dell'ultima stagione di Survivor? (A proposito, James Watson,
Francis Crick e Maurice Wilson hanno condiviso il premio Nobel nel 1962 per aver scoperto la
struttura del DNA).

Capitolo Undici
Lotta contro il crimine e medicina legale

Alcune delle profezie di questo libro saranno controverse. Qui ce n'è una che non lo sarà. Non
vedremo mai un giorno in cui il crimine cesserà di esistere. Vorrei che non fosse vero. Vorrei
davvero poter intravedere un giorno su questa terra in cui non ci sarà più avidità, non ci sarà più
crudele disumanità, non ci sarà più quel senso amorale di diritto che sta al cuore del comportamento
criminale deliberato. Ma poiché non posso, e poiché siamo tutti bloccati a trattare con i fatti, non
con i desideri, dobbiamo cercare altrove la speranza per la nostra futura sicurezza e protezione. E la
buona notizia è che possiamo trovare quella speranza nei brillanti progressi che ci attendono nel
mondo delle forze dell'ordine e nella scienza della risoluzione dei crimini noti come forensi. Quelli
di voi che seguono la mia carriera sono a conoscenza dei miei decenni di coinvolgimento con le
agenzie di polizia locali, statali e federali in tutto il continente. Non faccio pagare un centesimo per
questo lavoro e non lo sollecito mai e poi mai. Non sono un "cacciatore di ambulanze". In effetti,
penso che sia osceno piombare nella tragedia di qualcuno senza essere stati invitati, soprattutto se
c'è il barlume di un riflettore. Se ho un "riscontro" su un caso irrisolto di cui ho sentito parlare,
contatterò con discrezione le autorità competenti e darò loro le informazioni necessarie. Ma oltre a
questo, se non mi viene chiesto, ne rimango fuori. E soprattutto, tengo la bocca chiusa. Per prima
cosa, alcuni dei casi su cui ho lavorato sono pericolosi, e non ho intenzione di esporre la mia
famiglia e i miei amici a possibili punizioni da parte di qualcuno che ho aiutato a mettere dentro.
Per un'altra cosa, sono realista. So che un sensitivo che si presenta nel bel mezzo di un'indagine
criminale può creare un flurry di titoli di giornale, compromettere la credibilità dell'indagine a
seconda delle motivazioni e dei precedenti di quel particolare sensitivo e, peggio ancora, deviare
erroneamente l'attenzione del caso. Improvvisamente i riflettori si spostano sulla legittimità o meno
dei sensitivi, o su quanto debba essere disperata la polizia o la famiglia per averne chiamato uno, o
su quali pettegolezzi tutti possono scavare nel passato del sensitivo (nel mio caso, ne ho abbastanza,
e risparmierò loro lo sforzo e lo scaverò io stesso affinché il mondo lo veda). E in mezzo a tutto
quel rumore, la vittima (o le vittime), l'agonia che i loro cari stanno attraversando e la ricerca di chi
è il responsabile vengono annegati, quando il fatto è che nient'altro conta davvero. Una mattina
molto presto, molto prima dell'alba, il mio cellulare mi svegliò da un sonno profondo. Era il mio
assistente, la sua voce tranquilla ma urgente. "Scusa, Sylvia, ma devo rispondere a una chiamata che
è arrivata all'ufficio. Fidati, vuoi rispondere tu". Ho borbottato qualcosa di incoerente durante un
paio di click. Poi ho sentito una donna in linea. Era educata, parlava piano e, guardando indietro, mi
ha ispirato un esempio di grazia sotto il fuoco, come non mi era mai capitato di incontrare. La
signora Browne", disse, "per favore perdonami". Non volevo che si svegliasse a quest'ora. Stavo
semplicemente per lasciare un messaggio". Sono riuscito a fare una vaga pronuncia di "Chi è
questo? Mi ha detto, e in un istante sono rimasto sveglio. La chiamerò signora Q. Purtroppo, come
tutti nel paese sapevano, la figlia della signora Q. era stata assassinata. Questo brutale omicidio e la
continua ricerca dell'assassino stavano facendo notizia a livello nazionale, la signora Q. e suo
marito erano in preda all'angoscia che il resto di noi può solo cominciare a immaginare, e lei era
preoccupata che io perdessi un paio d'ore di sonno? "Sono così felice che tu abbia chiamato", le ho
assicurato, pregando che potesse sentire quanto dicevo sul serio. "Cosa posso fare per te? Qualsiasi
cosa. Mi dica. Cosa posso fare? Come posso aiutarla?"
Come si è scoperto, aveva letto alcuni dei miei libri e visto diverse mie apparizioni in TV, e si è
fidata di me in un momento della sua vita in cui la fiducia era una merce rara. Si rivolgeva a me per
qualsiasi intuizione psichica che potessi dare all'indagine, ma cercava anche conforto, sostegno e
molte rassicurazioni spirituali. Ero commosso, ero onorato e pronto ad andare ovunque lei volesse
che io fossi quando ne aveva bisogno, se solo avessimo potuto capire come fare in modo che ciò
accadesse con discrezione. Incredibilmente, non potevamo. Anche se per pura coincidenza eravamo
a meno di un'ora di macchina l'uno dall'altra, la stampa era accampata 24 ore su 24 ad ogni ingresso
di casa sua, e i giornalisti accaniti seguivano lei e suo marito ovunque andassero. Uno scorcio di me
vicino a loro o alla casa di famiglia e tutti noi, polizia compresa, ci saremmo trovati di fronte ai
titoli dei giornali che leggevano "Medium si unisce alla caccia al killer", aggiungendo nient'altro
che altro trambusto a una situazione già insopportabile. Così, invece, ci siamo seduti lì, la signora
Q. ed io, nell'oscurità prima dell'alba, ai due lati opposti del telefono, questa dolce, coraggiosa,
decimata donna che aveva un disperato bisogno di un abbraccio e io che volevo disperatamente
darle un abbraccio e odiavo il fatto di non poterlo fare, non perché non fossi disponibile o troppo
lontano, ma perché, come sensitivo riconosciuto, la mia presenza nel bel mezzo di una storia di
omicidio che aveva catturato l'attenzione della nazione non avrebbe fatto altro che aumentare lo
spettacolo secondario.
La buona notizia - e giuro che è una buona notizia, non importa quanto gli scettici di vedute
ravvicinate la fuori si faranno beffe e rideranno di questo - è che entro il 2010 circa, l'uso dei
sensitivi da parte delle forze dell'ordine uscirà "allo scoperto" e sarà una collaborazione comune e
ampiamente accettata, in contrapposizione al suo attuale status di qualcosa che solo una manciata di
detective, poliziotti e agenti federali sono abbastanza coraggiosi e onesti da ammettere. La chiave
sarà una sorta di "registro" di sensitivi e altri specialisti del paranormale a cui le forze dell'ordine si
rivolgeranno regolarmente come ora si rivolgono ai professionisti del crimine, ai disegnatori e agli
scultori forensi, agli esperti di schizzi di sangue e ad altre risorse umane di talento che hanno
dimostrato di essere strumenti investigativi inestimabili, nonostante il cinismo malinformato dei
primi tempi sulla loro credibilità. In questo registro non ci saranno persone che non si siano
guadagnate la loro strada, grazie ai loro precedenti nel campo della risoluzione dei crimini, a test
oggettivi e approfonditi e a controlli approfonditi. Truffe, criminali condannati, atti da salotto
mentalista con microfoni nascosti, truffatori affamati di pubblicità e operatori di hotline psichiche
disoccupati non hanno bisogno di fare domanda. Il registro sarà inoltre aggiornato e rivisto
regolarmente, per assicurarsi che tutti gli specialisti paranormali elencati continuino a fare la loro
parte per la comunità delle forze dell'ordine, che mantengano una reputazione ammirevole e che
non compromettano in alcun modo la loro discrezione, per qualsiasi somma di denaro, in nessuna
circostanza. In altre parole, nel 2010 circa, sarò in grado di far passare un'orda di media e di andare
dritto alla porta della signora Q. senza sembrare più degno di nota alla stampa di quanto non lo sia il
criminale Robert Ressler, l'incredibile artista forense Jeanne Boylan o uno degli altri specialisti che
vengono regolarmente chiamati per le indagini più importanti. Fino ad allora, signora Q., per sua
informazione, anche se il tempo è passato e lei ha fatto un lavoro meraviglioso per andare avanti
con il suo solito coraggio e la sua grazia, non ho dimenticato che le devo ancora quell'abbraccio. Per
quanto riguarda l'uomo che ha ucciso sua figlia, tra l'altro, lo dirò con attenzione per tenere me e il
mio editore fuori dai guai legali: E' stato correttamente identificato, e avrà esattamente quello che
gli spetta.

DNA

La scoperta del DNA, il progetto genetico che rende unica ogni persona sulla terra (ad eccezione dei
gemelli identici, il cui DNA è identico quanto lo è il loro), è stato senza dubbio uno dei contributi
più significativi per l'umanità nel ventesimo secolo. Il DNA ha avuto un impatto sulla nostra società
in innumerevoli modi, ma uno dei più preziosi e altamente pubblicizzati, naturalmente, è nel campo
dell'investigazione criminale. Tutti noi conosciamo i crimini che sono stati risolti oltre ogni
ragionevole dubbio grazie al DNA, i prigionieri che sono stati liberati quando il DNA ha dimostrato
di essere stato erroneamente condannato, e i corpi che non sarebbero mai stati identificati se il DNA
non fosse stato disponibile. Sappiamo anche che il sistema legale e i libertari civili che si occupano
dei nostri diritti individuali alla privacy e alla protezione contro l'autocriminazione hanno lottato
duramente per proteggere coloro che non vogliono offrire volontariamente un campione di DNA.
Allo stesso tempo c'è chi ritiene che l'interesse della sicurezza pubblica possa essere meglio servito
da un campionamento del DNA più diffuso e da un più facile accesso a tali risultati. Si tratta di un
dibattito difficile e appassionato, con punti validi da entrambe le parti. Ciò che ci attende non è in
grado di calmare le acque per i primi anni, ma una volta avviato, i vantaggi per le forze dell'ordine e
per la sicurezza e il benessere della popolazione saranno innegabili. Esistono già molte banche dati
statali e nazionali sul DNA. Già nel 1990 l'FBI ha istituito un programma chiamato CODIS (che sta
per Combined DNA Index System), che permette ai laboratori forensi locali, statali e nazionali di
registrare e confrontare i profili del DNA con l'enorme indice federale del DNA dei criminali nei
computer del CODIS. Un "colpo" su uno qualsiasi di questi database può identificare
istantaneamente e positivamente un criminale o collegare una serie di crimini che potrebbero essere
sembrati non correlati. Ma ovviamente un "riscontro" non può avvenire se il DNA del criminale non
è stato inserito in quei database. E le vittime di omicidio trovate senza identificazione possono
rimanere non identificate per un periodo di tempo agonizzante, a meno che non siano presenti nel
CODIS o possano essere rintracciate da un possibile parente per il confronto del DNA. Per non
parlare delle vittime di amnesia e del morbo di Alzheimer che si sono perse e non sono in grado di
identificarsi, o dei bambini rapiti o abbandonati troppo giovani o troppo spaventati per dire alle
autorità chi sono e dove vivono, nessuno dei quali è probabile che sia presente in un database
nazionale di DNA. Non voglio dare l'impressione sbagliata che gli Stati Uniti abbiano conquistato il
mercato dei database nazionali del DNA. Quasi quattrocento paesi in tutto il mondo, dall'Inghilterra
al Giappone, al Canada, all'Islanda, alla Svizzera e a tutta l'Europa dell'Est, hanno indici
computerizzati simili, tutti capaci di un'interazione globale virtualmente istantanea tra loro quando
si tratta di applicazione della legge. Altri paesi stanno sviluppando banche dati o stanno valutando la
possibilità di farlo. E in quasi tutti questi paesi i pro e i contro dei database del DNA sono discussi
con la stessa passione con cui sono discussi qui in America. Entro il 2010 circa, per quanto
controverso, sarà obbligatorio che un campione di DNA di ogni neonato nato negli Stati Uniti venga
prelevato e registrato al momento della nascita del bambino. Tale "impronta del DNA"
accompagnerà ogni pezzo di identificazione creato per quell'individuo da quel momento in poi. I
registri scolastici e ospedalieri, la tessera della previdenza sociale, la patente di guida, le patenti
professionali, le carte di credito e le carte bancarie, e così via, saranno tutti impressi con il singolo
codice DNA che è di quell'individuo e di quell'individuo da solo, e la tecnologia sarà in grado di
scannerizzarlo con la stessa facilità di un codice a barre. Gli Stati Uniti non saranno il primo paese
ad implementare il campionamento di routine del DNA dei neonati, e noi saremo lontani dall'essere
gli ultimi. Sarà una pratica comune in tutto il mondo entro dieci anni dal suo inizio.
Anche prima del 2010 i governi locali e statali in America avvieranno un programma per
incoraggiare la popolazione a far registrare volontariamente il proprio DNA e a collegarlo alla
propria identificazione personale. Per ovvie ragioni, una buona percentuale della popolazione
diminuirà gentilmente. Ma una percentuale maggiore parteciperà, così come le popolazioni di altri
Paesi. Fortunatamente, la necessità di laboratori del DNA affidabili sarà soddisfatta entro il 2007
circa, eliminando l'arretrato di campioni in attesa di essere analizzati oggi, e il risultato di questo
test del DNA volontario in corso e dei test sui neonati sarà un enorme database internazionale
chiamato SCAN. (Questo acronimo deriva dalla mia Guida agli Spiriti Francine. Se lei sa cosa
significano quelle lettere, o se lo tiene per sé o non la sento). SCAN sarà perennemente interattivo
con il CODIS e con ogni altro database di DNA delle forze dell'ordine in tutto il mondo, e i risultati
saranno estremamente positivi. I furti di identità e i documenti falsi diventeranno quasi più difficili
da realizzare di quanto valgano, e l'identificazione delle vittime di omicidio anonime, che una volta
richiedeva settimane, mesi o anni, ora richiederà al massimo ore. I bambini smarriti, scomparsi,
abbandonati e rubati, trovati per strada o nelle mani di criminali, potranno essere ricongiunti alle
loro famiglie in pochi minuti. E qualsiasi scena del crimine in cui anche un criminale per la prima
volta abbia lasciato tracce di DNA sarà risolta con la stessa facilità che se il criminale avesse
lasciato cadere una patente di guida e una confessione firmata mentre usciva dalla porta. Il database
internazionale SCAN del DNA sarà un dispositivo di sicurezza essenziale e inestimabile per la
società in generale e un punto fermo delle forze dell'ordine entro il 2015. Ma è solo uno dei tanti
database che lavoreranno mano nella mano per, come molti dipartimenti di polizia promettono e la
maggior parte di essi sono all'altezza, proteggono e servono.
Innovazioni nella banca dati

I database di impronte digitali sono già all'ordine del giorno nella guerra al crimine. Il più grande e
centralizzato degli Stati Uniti è l'AFIS, l'Automated Fingerprint Identification System, dove sono
immagazzinate letteralmente decine di milioni di impronte digitali, accessibili alle forze dell'ordine
per il confronto con le impronte digitali latenti trovate sia sulle scene del crimine attuali che su
quelle "fredde" in attesa di essere risolte. Non ci vuole un sensitivo per prevedere che la velocità e
la precisione dell'AFIS e dei database più piccoli e localizzati farà sembrare obsoleta anche la
sorprendente tecnologia di oggi nel giro di un paio d'anni. Mentre i database attuali sono in grado di
riportare stampe con una serie di somiglianze con l'impronta in questione, per un confronto finale
da parte degli esperti forensi che studiano le stampe una accanto all'altra, i database nel prossimo
futuro saranno in grado di identificare le corrispondenze esatte di intere impronte digitali in pochi
istanti, se ne esistono, risparmiando innumerevoli ore del prezioso tempo di questi esperti. Anche le
impronte delle mani, le impronte dei piedi e le impronte del palmo/lato della mano vengono oggi
registrate nei database. L'unicità delle impronte del palmo/lato della mano è una consapevolezza
abbastanza recente che la comunità forense sta sfruttando brillantemente, e la loro fonte è così ovvia
se ci pensate. Quando scriviamo, appoggiamo il lato della mano con cui stiamo scrivendo sulla
superficie su cui stiamo scrivendo. A meno che non indossiamo guanti o scriviamo su qualcosa di
più piccolo della lunghezza della nostra mano, sarebbe quasi impossibile non lasciare una traccia di
un'impronta laterale vicino a ciò che abbiamo scritto, quando potremmo facilmente non lasciare
alcuna impronta. Il fatto che le nostre impronte dei palmi delle mani e dei lati siano uniche quasi
quanto le nostre impronte digitali è un enorme bonus per gli esperti forensi, soprattutto quando
qualsiasi tipo di documento scritto a mano è coinvolto in un crimine, e il database di queste
impronte risolverà diversi rapimenti di fama internazionale e alcuni suicidi inscenati entro il 2009.
Un altro tipo di database che sarà in sviluppo entro il 2008 e che sarà comunemente usato dalle
forze dell'ordine di tutto il mondo entro il 2014 comporterà una speciale, unica "fingerprint" di
qualche tipo all'interno dell'iride dell'occhio umano. Così come le minuscole telecamere a scansione
dell'iride saranno un giorno dispositivi di sicurezza comuni agli sportelli bancomat e ai registratori
di cassa, negli edifici pubblici e negli aeroporti e nelle residenze private, i database di immagini
dell'iride come parte del nostro profilo di identificazione generale contribuiranno a rendere la
popolazione rispettosa della legge ancora più sicura e a rendere ancora più difficile per i criminali
trovare un posto dove nascondersi.
Chi riesce a rubare e a utilizzare la vostra carta bancomat e il numero di pin, ad esempio, sarà
tristemente deluso nello scoprire che non solo la telecamera ad iride del bancomat si rifiuterà di
erogare denaro contante a quello che sa essere l'occhio sbagliato, ma il database dell'iride verrà
attivato da un allarme silenzioso e comunicherà quasi istantaneamente alla polizia l'identità esatta di
chi ha cercato di rubare denaro dal vostro conto in banca. E buona fortuna a chiunque "in fuga"
cerchi di utilizzare qualsiasi forma di trasporto pubblico, dagli aerei, agli autobus, ai treni, alle auto
a noleggio, tutti dotati dello stesso sistema di minuscole telecamere collegate a un database centrale
dell'iride. Il database avviserà la sicurezza e le forze dell'ordine di tutti gli aspiranti passeggeri che
dovrebbero essere trattenuti. A meno che non ci sia la prova di un trapianto di iride, non ci sarà un
modo facile per i criminali di affermare di essere stati ingiustamente scambiati per qualcun altro. Il
più complicato ma prezioso database delle forze dell'ordine che verrà sviluppato nella prima metà
del ventunesimo secolo sarà il database vocale. Tra l'intonazione, il tono, il ritmo, il dialetto e
innumerevoli altre variabili, la verità è che, come le impronte digitali, non esistono due voci
assolutamente identiche, e il database che ne trarrà il massimo vantaggio sarà perfezionato verso il
2025. Il database delle voci sarà in grado di rilevare la più sottile inflessione, il più piccolo accenno
di accento, qualsiasi numero di differenze tra una voce e l'altra che sarebbero indistinguibili anche
all'orecchio umano più sensibile. Sarà in grado di rilevare ed eliminare qualsiasi filtro o
sintetizzatore o altri sforzi tecnologici per alterare o mascherare la voce, e nessun imitatore sarà
abbastanza dotato per ingannarla. C'è una scienza investigativa attuale, brillantemente efficace,
chiamata linguistica creativa, che porta l'arte dell'esame dei documenti e dell'individuazione dei
falsi a un livello completamente nuovo. La linguistica creativa è un mezzo per studiare lo stile del
linguaggio attuale e spesso sottili idiosincrasie che uno scrittore è noto per usare e poi confrontarle
con un documento che si presume sia stato scritto dallo stesso scrittore. I risultati possono essere
sorprendenti, anche se la scrittura stessa sembra corrispondere perfettamente o entrambi i
documenti sono stati generati su macchine da scrivere identiche o su un computer. Diciamo che la
polizia sta indagando su un presunto suicidio sospetto in cui è stato lasciato un lungo biglietto che
dà ogni indizio di essere stato scritto dalla vittima, fino alla calligrafia e alle impronte digitali. Con
l'aiuto di altri documenti noti per essere stati scritti dalla vittima - lettere personali, diari, persino
liste scarabocchiate frettolosamente "da fare" - un linguista forense può fare un confronto e vedere
se gli stili sottili e le idiosincrasie corrispondono. La vittima tendeva a usare molte contrazioni
quando scriveva, come "non" e "non sono" e "non hanno", o era più probabile che la vittima
scrivesse quelle parole in "non" e "non sono" e "non hanno"? La vittima scriveva più spesso in frasi
dichiaratorie semplici, o in frasi composte legate a un uso frequente di congiunzioni come "e" e
"ma"? La scrittura tendeva a frasi intere, grammaticalmente corrette, come "vado in vacanza", o la
vittima usava una "stenografia grammaticale" come "vado in vacanza"? Per un abile linguista
forense, quei minuscoli dettagli stilistici che anche il più brillante falsario potrebbe trascurare
possono essere conclusivi come il DNA quando si tratta di analizzare una presunta lettera d'addio o
qualsiasi altro documento sospetto. Il database vocale che sarà perfezionato e di uso comune a
livello internazionale entro il 2025 includerà una forma audio computerizzata di linguistica forense,
che elaborerà modelli vocali, stili e idiosincrasie in ogni analisi vocale. Il database non solo sarà in
grado di identificare l'oratore, ma sarà anche in grado di identificare se l'oratore sta usando o meno
le proprie parole (ad esempio, i modelli del discorso) o se sta recitando parole preparate da qualcun
altro.
E, nel caso ve lo stiate chiedendo, nemmeno un criminale con un vero genio per gli accenti influenti
e inflessioni rischia di scivolare oltre l'aspetto linguistico del database vocale. I nostri schemi vocali
sono così profondamente radicati in tutti noi che anche quando coltiviamo un accento, perdiamo un
accento o parliamo fluente in una lingua straniera, tendiamo a mantenere quegli stessi schemi e stili,
quei minuscoli dettagli del nostro modo di parlare che, per ragioni che non pensiamo più né
comprendiamo, suonano semplicemente "giusti" all'orecchio. E così, entro il 2025 circa, quando la
voce di un criminale sarà registrata durante la commissione di un crimine, quella registrazione sarà
inserita nel database e il criminale sarà identificato dalla voce nel giro di pochi minuti. A quel punto
le telecamere di sorveglianza registreranno sia il video che l'audio su dischi cristallini di grande
capacità, invece che su videocassette sgranate, riciclate e silenziose, il che significa che qualsiasi
furto con scasso, rapina o omicidio ripreso dalle telecamere avrà uno o più sospetti noti quasi
immediatamente, a meno che nessuno dica una parola per la durata del crimine. Una telefonata di
riscatto da parte di un rapitore dirà alle autorità esattamente chi è il rapitore, e le telefonate
"anonime" di minaccia o di molestia di qualsiasi tipo non rimarranno anonime abbastanza a lungo
da valere la pena di cercare di farla franca. Questo database vocale sarà alla fine così facilmente
accessibile che, anche se qualcuno è riuscito a mettere le mani sulle informazioni più personali del
mondo su di te, quella persona non riuscirà mai ad avere successo nel furto di identità al telefono.
Tutte le risposte giuste a tutto, dal numero di previdenza sociale al nome da nubile di tua madre al
codice postale del tuo indirizzo di fatturazione non significheranno nulla se non è la tua voce a dare
quelle risposte.
Molto prima del 2025, però, un parente di questo database vocale molto sofisticato sarà
perfezionato, per uno scopo diverso ma altrettanto prezioso.

Rilevamento delle bugie

Man mano che la tecnologia di registrazione vocale digitale diventa sempre più sensibile e
altamente avanzata, la sua utilità per le forze dell'ordine si espanderà in innumerevoli settori, non
ultimo lo sviluppo di una macchina della verità così accurata che i suoi risultati, a differenza di
quelli odierni, saranno finalmente ammissibili in un tribunale. Funzionerà in tandem con altri
dispositivi di monitoraggio fisiologico, e sarà in qualche modo in grado di misurare lo stress vocale,
l'eccessiva deglutizione, i cambiamenti udibili nei modelli di respirazione e altri segni involontari di
possibili inganni. Entro il 2012 questi brillanti monitor vocali e fisiologici saranno combinati in un
dispositivo poligrafico che sarà sia infallibile che accurato al 100%. Ai dati fisiologici che i
poligrafi già monitorano, tra l'altro, si aggiungeranno la temperatura della pelle e qualcosa a che
fare con la dilatazione della pupilla dell'occhio, che a quanto pare variano quando qualcuno mente.
Qualunque sia l'aspetto del dispositivo poligrafico del 2012 e comunque funzioni, sarà in grado di
registrare anche questi cambiamenti, anche se il soggetto sceglie di sottoporsi al test della macchina
della verità ad occhi chiusi.

Sorveglianza e avvisi di emergenza

Ecco qualcosa che non sorprenderà assolutamente nessuno: il futuro della sorveglianza, degli
allarmi e dei dispacci di emergenza delle forze dell'ordine, degli inseguimenti della polizia e di
innumerevoli altre forme di rintracciare e arrestare i criminali si trova nella tecnologia satellitare.
Togliamo per prima cosa il lato negativo, la parte che per un po' si spingerà troppo oltre e che dovrà
essere tenuta a freno prima che i suoi benefici per la società superino la sua invasività. Entro il 2015
circa, praticamente ogni casa negli Stati Uniti avrà un'antenna parabolica o sarà accessibile da
un'antenna parabolica vicina. Grazie a queste antenne, quasi tutti i membri delle forze dell'ordine o
del governo avranno la tecnologia per mettere sotto sorveglianza gli occupanti e i visitatori di quella
casa, incluse le loro telefonate, l'attività del computer, le abitudini di visione della TV, le
conversazioni private, eccetera. In teoria, i mandati di perquisizione saranno ancora necessari per
qualsiasi tipo di sorveglianza. In pratica, naturalmente, il processo del mandato di perquisizione sarà
spesso eluso, abusato o ignorato completamente fino a quando la società e i tribunali non
chiederanno che i diritti umani fondamentali e l'integrità abbiano la precedenza sul bullismo
tecnologico. Nelle mani di personale responsabile e dedicato alle forze dell'ordine, tuttavia, i
continui progressi della tecnologia satellitare saranno una benedizione in molti modi. Entro il 2011
circa, ogni nuova auto sarà prodotta con un sistema di comunicazione satellitare già installato, una
versione molto avanzata del brillante sistema OnStar oggi esistente, e sarà impossibile disabilitare il
sistema senza praticamente smantellare l'intera auto. Lo stesso sistema sarà disponibile anche per le
auto usate, e molto popolare, poiché permetterà la ricezione della TV satellitare nelle nostre auto,
come se non fossimo già abbastanza distratti mentre guidiamo. Ma una volta che un'auto è dotata di
un sistema satellitare, e il numero VIN dell'auto collegato a tale sistema, le forze dell'ordine saranno
in grado di individuare la posizione delle auto rubate o rubate, o utilizzate in un rapimento o in una
fuga, o guidate da un sospetto che è sotto sorveglianza ma che non è stato ancora arrestato. Le forze
dell'ordine utilizzano già il sistema di localizzazione satellitare GPS (Global Positioning System),
ma entro il 2011 il sistema sarà talmente avanzato che, una volta in grado di effettuare una cattura e
un arresto sicuri, potranno semplicemente spegnere un'auto mirata via satellite una volta in grado di
effettuare una cattura e un arresto sicuri. (E già che ci siete, produttori di auto, vi dispiacerebbe
spendere i pochi dollari e minuti in più per installare le uscite del bagagliaio all'interno del
bagagliaio? Non siamo un po' troppo avanti, tecnologicamente parlando, per sentir parlare di
qualcuno che viene chiuso nel bagagliaio di un'auto? Quanto è difficile?) La comunicazione
satellitare avrà un ruolo enorme anche nei dispacci della polizia, grazie all'imminente capacità dei
satelliti di essere così precisi da fungere da osservatori virtuali di quartiere e testimoni aerei. Così
come le forze dell'ordine saranno in grado di intercettare i segnali satellitari per ottenere aiuto nella
localizzazione e nella localizzazione, entro il 2014 i satelliti saranno anche in grado di inviare alle
forze dell'ordine l'avviso che il loro aiuto è necessario, come una chiamata al 9-1-1 dallo spazio,
molto più velocemente di quanto chiunque di noi potrebbe mai raggiungere il telefono, figuriamoci
prenderlo e comporlo. E per appianare le inevitabili differenze nei resoconti dei testimoni oculari di
ciò che è accaduto una volta che le forze dell'ordine sono arrivate sulla scena, i satelliti saranno in
grado di trasmettere istantaneamente le riprese digitali dell'incidente che ha fatto scattare l'allarme
nel primo luogo. Per dare alle forze dell'ordine un ulteriore vantaggio, entro il 2015 i loro veicoli ad
alta velocità progettati su misura saranno alimentati con energia atomica e in grado di volare
abbastanza per volare diversi metri sopra gli altri traffici. Non solo saranno in grado di raggiungere
la scena di un crimine o di un incidente in pochi istanti, ma saranno anche impossibili da superare
per i criminali. Qualsiasi tentativo di rubare uno di questi straordinari veicoli sarà inutile, tra l'altro,
dal momento che saranno utilizzabili solo da una manciata di forze dell'ordine i cui codici DNA
sono stati programmati nel sistema di accensione computerizzato.

Coinvolgimento del pubblico

Mentre le forze dell'ordine e la scienza forense stanno diventando sempre più sofisticate e
interattive in tutto il mondo, la comunità mondiale in generale diventerà più sofisticata, vigile e
cooperativa nella lotta al crimine, e ancora più appassionata nel rivendicare il proprio diritto a una
vita sicura e pacifica. Sappiamo che anche con la migliore tecnologia che la tecnologia ha da offrire,
la polizia continuerà ad essere sottopagata e in minoranza, ed è qui che il pubblico entrerà in gioco
con sempre maggiore efficacia, non come vigilantes fuorilegge potenzialmente pericolosi come i
criminali che stanno cercando, ma come una forza unita che lavora mano nella mano con le forze
dell'ordine per reclamare le strade. Non sono mai stato timido nell'esprimere la mia ammirazione
per John Walsh e la sua coraggiosa insistenza nel trasformare la tragedia personale nel trionfo
dell'America's Most Wanted della televisione, in cui i consigli degli spettatori aiutano a risolvere i
crimini. Entro il 2009 ci sarà una versione internazionale dello show di John Walsh, in realtà un
canale satellitare di 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana, finanziato da governi, donazioni
private e sponsor intelligenti in tutto il mondo, che esporrà una parata ininterrotta di criminali
ricercati in ogni angolo del globo a un pubblico di innumerevoli milioni di persone. Tipline e siti
web saranno più che attrezzati per gestire il costante flusso di risposte da quel vasto pubblico
globale, e sarà perennemente rassicurante vedere più e più volte la prova che la maggior parte delle
persone che condividono questo pianeta vogliono davvero partecipare a fare la differenza, se solo
gli viene dato un modo concreto per farlo.
Tutto ciò si aggiunge a una semplice verità su cui possiamo contare, anche nei momenti più brutti,
oscuri e caotici: Alla lunga, come è sempre stato e sempre sarà, che sia qui sulla terra o in qualsiasi
altra parte dell'universo, Dio fa in modo che i "buoni" abbiano ogni volta molto più dei "cattivi".

Capitolo Dodici
Salute e Medicina

Il mondo della salute e della medicina sono state le mie passioni per tutta la vita. Faccio tesoro delle
mie amicizie con alcuni dei membri più stimati della comunità medica, e sono molto orgoglioso dei
miei rapporti reciproci con centinaia di medici in tutto il mondo. Allo stesso tempo, non potrò mai
sottolineare abbastanza il fatto che, pur essendo abbastanza ben informata sui temi della salute e
della medicina, non ho un'istruzione formale in queste aree, non ho lauree e non ho certificati o
licenze mediche, e non sono certamente qualificata per prescrivere farmaci di qualsiasi tipo. Ho
fatto migliaia e migliaia di letture psichiche sulla salute nei miei anni di attività professionale. Sono
molto speciale quando trovo qualche problema fisico o fisiologico che mi preoccupa in un cliente.
Queste letture speciali includono sempre controlli e test da parte di medici fidati, affidabili e
pienamente accreditati, la maggior parte dei quali, dopo tutti questi anni di studio, sanno molto di
più sulla salute e sulla medicina di quanto il resto di noi non vorrebbe. Ma non mi sentirete mai
consigliare "farmaci" che non possono essere acquistati al banco del vostro negozio di alimenti
naturali più vicino, e di certo non mi sentirete mai suggerire di correre a casa e iniziare a
sperimentare una varietà di polveri, pillole, procedure e "cure miracolose" non testate. Io stesso non
seguirei un suggerimento idiota come quello, quindi perché mai dovrei chiederti di farlo? Nel caso
ve lo stiate chiedendo, c'è un motivo per cui continuo a insistere sull'importanza di ascoltare esperti
qualificati ed evitare la tentazione di sperimentare qualcosa di inestimabile come la nostra salute. Le
pagine che seguono contengono profezie nel campo della salute e della medicina. Non vogliono
essere altro che profezie. Non voglio che entri nella tua mente mentre leggi questo capitolo per
provare qualcosa da solo che sembra come se valesse la pena di sperimentare. In altre parole, per
citare un avvertimento eccessivamente usato e ignorato, "Non provatelo a casa".

Lo scanner Aura

Sono sicuro che la maggior parte di voi conosce la parola "aura", che si riferisce all'emanazione di
energia che tutti gli esseri viventi emettono. Nei prossimi cinque anni, il mondo della medicina e
quello della parapsicologia si intrecceranno sempre più, e uno dei risultati sarà l'introduzione
nell'ufficio dei medici ad alta tecnologia degli "scanner dell'aura" nel 2008 circa. Non posso fare a
meno di ricordare che una volta ho condiviso un impegno di discorso a San Francisco con la
dott.ssa Thelma Moss dell'UCLA. Il suo vasto lavoro con le aure comprendeva la fotografia Kirlian,
o fotografie reali di emanazioni di energia da tutto, dalle piante al famoso paranormalista sovietico
Uri Geller, e nella mia eccitazione di incontrarla ho tranquillamente condiviso questa profezia sullo
scanner dell'aura. A suo onore, non mi ha riso in faccia, mi ha semplicemente sorriso e ha detto:
"Sylvia, ti credo totalmente, ma non sarò qui per vederlo". Questo negli anni '80. Il dottor Moss è
morto nel 1997. È molto presente, anche se, lo so, si sta divertendo molto nell'Altro Lato a vedermi
impegnato a mettere per iscritto quello che le ho detto vent'anni fa, che un giorno lo scanner
dell'aura sarà una realtà. Se ti avessi detto, diciamo, quegli stessi anni '80, che sarebbe arrivato il
giorno in cui ti saresti sdraiata su un letto nell'ufficio del tuo medico e saresti stata inserita in un
grande tubo che avrebbe scansionato tutto il tuo corpo in pochi minuti, probabilmente avresti detto:
"Povera Sylvia, forse una lunga vacanza sarebbe stata d'aiuto". Ma naturalmente un letto inserito in
un grande tubo grande è esattamente ciò che è la risonanza magnetica inestimabile e ampiamente
utilizzata. In una risonanza magnetica, o risonanza magnetica, una combinazione di campi
magnetici, onde radio, computer e atomi di idrogeno del nostro corpo produce immagini di una
sorprendente serie di malattie, tumori, infiammazioni, traumi, gonfiori, emorragie e qualsiasi altro
numero di problemi interni che non sarebbero mai stati rilevati con una forma di esame meno
sofisticata. Lo scanner dell'aura sarà essenzialmente una versione più evoluta della risonanza
magnetica. Invece di sdraiarsi su un letto, il paziente starà in piedi su un disco che ruota lentamente,
mentre quella che sembra essere una sorta di luce a infrarossi scansiona il corpo da davanti a dietro
e da un lato all'altro, alla ricerca di irregolarità nell'aura del corpo. Ancora una volta, ricordate che
l'aura è un'emanazione di energia, come una carica elettrica emessa dal corpo. In questa prima fase
dell'esame, lo scanner individuerà semplicemente interruzioni, "sbalzi di corrente" o altre anomalie
in quell'alone di energia. La luce di scansione si fermerà nel punto preciso in cui troverà
un'anomalia nell'aura, e l'immagine corrispondente del corpo del paziente sul computer dello
scanner segnerà quel punto come un'area da esaminare più da vicino.
Una volta completata la prima fase dell'esame dell'aura scanner e identificate le aree di malattia e/o
di potenziale vulnerabilità del corpo, inizia la seconda fase del lavoro dello scanner. La stessa luce
si sposta su ciascuna delle anomalie marcate dell'aura e, cambiando i colori, diagnostica la
sensibilità temporale del problema rilevato. Diciamo, ad esempio, che durante la prima fase
dell'esame, lo scanner dell'aura ha segnato una macchia sul torace del paziente. La luce si sposterà
di nuovo su quel punto durante la seconda fase per un esame più accurato. Se la luce diventa rossa,
il problema è urgente, potenzialmente pericoloso per la vita e richiede un'attenzione immediata: un
tumore, arterie coronarie gravemente ostruite o altre importanti anomalie cardiache, un'embolia o
un coagulo di sangue non rilevato in precedenza e così via. Se il semaforo diventa verde, il
problema è grave ma meno urgente, la polmonite, la malattia cardiaca o fibrosi cistica, per esempio.
Se la luce diventa gialla, c'è un disturbo non urgente e non minaccioso sul lavoro, forse un'infezione
bronchiale o anche solo un innocuo mormorio funzionale del cuore. La gamma dei codici luminosi
continuerà ovviamente ad espandersi man mano che la tecnologia dello scanner dell'aura continua
ad espandersi. Ma dal momento della sua accettazione nel mondo medico, lo scanner ci risparmierà
più tempo e denaro sprecato, frustrazione, congetture, diagnosi errate, farmaci sbagliati, farmaci
sbagliati e test non necessari e lavoro di laboratorio di quanto possiamo iniziare a calcolare. Inoltre,
non posso fare a meno di sorridere al fatto che anche i medici e i pazienti più scettici e chiusi, molti
dei quali insisteranno sul fatto che le auree non esistono nemmeno all'inizio, troveranno impossibile
discutere con l'infallibile precisione dello scanner dell'aura. Gli ipocondriaci avranno ancora più
difficoltà a convincere i loro medici che c'è qualcosa che non va in loro quando due o tre esami di
aura scanner consecutivi procedono senza che la luce si fermi su qualsiasi parte del loro corpo
anche solo una volta. E i pazienti con lamentele legittime avranno un'alternativa affidabile a quei
rari, esasperanti medici che, perché pigri o inetti, continuano a dire: "Sei perfettamente sano, è tutto
nella tua testa". Lo scanner dell'aura chiarirà molto rapidamente se è il medico o il paziente a sapere
di cosa sta parlando.

Cancro
Lo spregevole flagello del cancro affligge l'umanità da più tempo di quanto potremo mai sapere. La
prima descrizione scritta comunemente riconosciuta risale al 1600 a.C. circa e non dimenticherò
mai un uomo brillante di nome Dr. Zahi Hawas, che è il capo del Dipartimento Archeologico di
Giza in Egitto, che mi ha detto che molte mummie rimosse dalle piramidi dell'antico Egitto sono
state rivelate in autopsie di essere morte di cancro. La stessa parola "cancro", infatti, è stata coniata
da Ippocrate, il medico greco noto come il "Padre della Medicina", morto nel 370 a.C. È una
malattia senza età, impressionante, ferocemente arrogante, che rende ancora più umiliante sapere
che molti di noi avranno il privilegio di assistere alla sua caduta. Devo ripetere ancora un paio di
cose prima di dire quello che sto per dire. Una è che non sono un medico, non faccio finta di esserlo
e non posso offrire spiegazioni tecniche mediche al di là delle informazioni che mi vengono date.
L'altro è che lo considererò un tradimento molto personale se userai qualsiasi cosa tu legga in
questo o in qualsiasi altro mio libro come scusa per fare del male a te stesso o a qualcun altro. Non
ho alcun aiuto personale da offrire per la cura del cancro. Credetemi, vorrei poterlo fare. Detto
questo, sono affascinato dal fatto che qualcosa di così insidioso come il cancro venga combattuto
con qualcosa di altrettanto insidioso. Se c'è una cosa che sappiamo sulle cellule tumorali è che sono
insaziabilmente avide, e che distruggono divorando le cellule sane che le circondano. Ciò che il
mondo della scienza e della medicina fornirà in futuro è un modo per soddisfare la loro avidità e,
nel processo, finiscono per distruggere se stessi. All'incirca nel 2006, una manciata di oncologi
altamente specializzati inizierà a iniettare nei nuclei delle cellule tumorali del corpo i più potenti
farmaci che creano dipendenza disponibili in quel momento, come lo sono ora l'eroina o
l'OxyContin. All'interno di pochissimi trattamenti i nuclei di queste speciali cellule malate saranno
essi stessi dipendenti e alla ricerca di altri farmaci.
Incapaci di trovarlo in cellule sane o in qualsiasi altro luogo, ma all'interno della loro struttura
cellulare, ricorreranno disperatamente a nutrirsi di se stessi e l'uno dell'altro per il loro "fix", fino a
quando la dipendenza indotta non li farà letteralmente autodistruggere e sradicare se stessi. Non
solo questa chirurgia microscopica molto precisa diventerà sempre più utilizzata nel corso degli
anni, ma la teoria alla base di essa troverà la sua strada anche in più aree di ricerca salvavita,
incluso, che ci crediate o no, un trattamento più efficace delle dipendenze stesse.

Paralisi

Ci sono ottime notizie proprio dietro l'angolo per chi soffre di paralisi parziale o estrema. Al posto
degli elettrodi che attualmente stimolano solo i muscoli, ci saranno dei chip di computer impiantati
alla base del cervello che invieranno segnali precisi sia ai muscoli che ai nervi. Questi chip
duplicheranno la comunicazione tra il cervello, il sistema muscolare e l'intricata rete di nervi in tutto
il corpo che si è in qualche modo disgregata, permettendo ai segnali di fluire liberamente ai
ricevitori previsti e di far tornare il movimento. L'immagine che ottengo, se può essere d'aiuto, è un
uomo di linea che sostituisce un palo dell'energia caduto accanto a una casa buia. Una volta che il
nuovo palo è fortemente in posizione e le linee elettriche sono correttamente attaccate ad esso, le
luci si accendono di nuovo in tutta la casa. Il chip del computer che sta arrivando si comporterà
come queste linee elettriche attaccate a un nuovo forte palo, restituendo l'energia a una casa buia,
cioè il movimento a un corpo immobilizzato. E di nuovo, è proprio dietro l'angolo, tra la fine del
2004 e l'inizio del 2005.
Carenze immunitarie
Vorrei che non ci volesse fino al 2008 circa, perché i pochi medici che conosco e che già si sentono
appassionati come me stanno avendo un grande successo tra i loro clienti. Il mainstream medico si
sente ancora costretto a trascinare i piedi, a discutere, a discutere, a discutere o, in alcuni casi, a
prendere la posizione esattamente opposta, però, così sembra che il 2008 sia il migliore che si possa
sperare. In quell'anno sarà accettato e messo a frutto il fatto che tutte le malattie autoimmuni
rispondono in modo drammatico a una dieta ad alto contenuto proteico. Le proteine sono ottimi
costruttori di cellule e isolanti, e queste proprietà saranno estratte nell'oro massiccio man mano che
la ricerca continua. Ancora oggi, tutto, dalla candida alla sindrome da affaticamento cronico alla
fibromialgia è migliorato quando la dieta è progettata intorno a un nucleo essenziale e generoso di
proteine. Il diabete e l'ipoglicemia (ipoglicemia bassa), non correlati come sono al sistema
immunitario, sono spesso sensibili anche alle diete ad alto contenuto proteico. Quello che sappiamo
ora sul potere delle proteine è solo un barlume di ciò che verrà, e se qualcuno decidesse di
dimostrare che mi sbaglio e di fare queste scoperte prima del 2008, guiderò personalmente la
standing ovation. Anche all'orizzonte, probabilmente entro il 2013 o il 2014, c'è un grande successo
con l'uso dell'ormone umano della crescita per il trattamento della SLA (malattia di Lou Gehrig),
della distrofia muscolare e della sclerosi multipla. Mi piacerebbe essere più specifico, ma la
connessione tra quell'ormone e quelle malattie è tutto ciò che ho al momento. Nell'istante in cui ne
avrò di più, lo griderò dai tetti a ogni medico, scienziato e ricercatore che mi ascolterà, potete
contarci.

Ricerca sulle cellule staminali

Le cellule staminali sono fondamentalmente cellule in grado di ripristinarsi per lunghi periodi di
tempo attraverso la divisione cellulare, e possono essere manipolate, dal nostro corpo o in situazioni
di laboratorio sperimentale, per svolgere funzioni speciali. Le cellule staminali possono essere
"insegnate", per esempio, a diventare le cellule che fanno battere il muscolo cardiaco, o le cellule
che creano il digestivo fluids nello stomaco. Il loro valore per il corpo umano è incalcolabile, così
come il loro potenziale nel campo della ricerca biologica e medica. Esperimenti su cellule staminali
embrionali provenienti da topi e da adulti umani sono in corso da decenni, con forti indicazioni che
l'espansione di questi esperimenti potrebbe portare a cure per tutto, dal morbo di Parkinson al
diabete, al diabete, ai difetti congeniti, alle malattie cardiache, al cancro, alla leucemia, e così via. E
poi, nel 1998, come probabilmente saprete, i ricercatori hanno scoperto come estrarre cellule
staminali da embrioni umani e farle crescere in un ambiente di laboratorio, dando il via a
un'appassionata polemica. Da una parte c'è chi è a favore della ricerca sulle cellule staminali,
chiedendo che milioni di corpi che potrebbero essere guariti e vite che potrebbero essere salvate
come risultato diretto della ricerca. Dall'altro lato, coloro che si oppongono e sono persino inorriditi
dall'idea della ricerca sulle cellule staminali, supplicando per gli embrioni indifesi e senza voce di
cui considerano la vita sacrosanta.
L'intenso dibattito sulla ricerca sulle cellule staminali continuerà fino alla fine del 2005 o fino al
2006, quando i ricercatori saranno in grado, con la coscienza perfettamente pulita e senza danni per
l'embrione umano, di estrarre con successo le cellule staminali dal cordone ombelicale e di
procedere con gli entusiasmanti progressi che la ricerca sulle cellule staminali ha da offrire. Non
solo porterà a un'entusiasmante esplosione di cure salvavita, ma nel 2012 si tradurrà anche nella
possibilità di scambiare parti del corpo vecchie con parti nuove compatibili, in modo che la mitica
fonte della giovinezza diventi una realtà. E se ora pensiamo che la comunità medica sia troppo
piena di ciarlatani e ciarlatani, aspettiamo che le iniezioni e gli interventi chirurgici della fontana
della giovinezza arrivino sul mercato. Ricordate che ad ogni nuovo fantastico sviluppo medico ci
saranno truffe che si raduneranno come avvoltoi in attesa di incassare senza preoccuparsi di come
potrebbero mettere a repentaglio o addirittura distruggere la vita delle persone. Sono sicuro che la
FDA, l'AMA e tutti gli enti statali per le licenze fanno del loro meglio per garantire l'eccellenza
quando si tratta della comunità medica e dei farmaci a nostra disposizione (in realtà, non ne sono
affatto sicuro, sto solo cercando di essere educato), ma la vera responsabilità di controllare le
credenziali e di rifiutarsi di accontentarsi di qualcosa o qualcuno meno del migliore, più qualificato,
più legittimo e più altamente raccomandato è nostra.

Aiuto per Occhi e Orecchie

Entro il 2020 i ricercatori avranno creato un nuovo meraviglioso materiale sintetico, realizzato con
tre materiali attualmente esistenti di cui non riesco a capire il nome. Ciò che è entusiasmante di
questo sintetico è che sarà in grado di duplicare perfettamente il timpano e sarà impiantato di
routine per ripristinare l'udito a innumerevoli migliaia di persone. Nel frattempo, molto prima del
2020, la cecità diventerà un ricordo del passato. I trapianti di organi continueranno a contribuire
all'eliminazione della cecità e aumenteranno nei prossimi anni. Ma in aggiunta, verrà sviluppato un
piccolo dispositivo digitale che, una volta impiantato nei lobi frontali del cervello, creerà o
ristabilirà la comunicazione tra il cervello e gli occhi. Dall'istante in cui il dispositivo è in posizione
e si attiva, gli occhi percepiranno forme, colori e luce, proprio come un neonato quando i suoi occhi
si aprono per la prima volta.
Man mano che il cervello apprende che il dispositivo è utile e gli permette di fare qualcosa che sa
intrinsecamente di dover fare, accelererà rapidamente il suo progresso e raggiungerà una visione
completamente normale, da un punto di partenza di cecità totale, nel giro di pochi giorni.

Il freddo comune

Questo non entusiasmerà le aziende farmaceutiche, che stanno facendo una fortuna con i farmaci da
banco, ma il comune raffreddore finirà entro il 2009 o il 2010 circa. E immagino che, a pensarci
bene, abbia tutto il senso del mondo che l'eventuale soluzione al comune raffreddore coinvolga
anche il calore. Una delle prime risposte del corpo quando un raffreddore colpisce, dopo tutto, è
sviluppare la febbre. La temperatura corporea aumenta quando il corpo combatte contro i batteri
invasori, e ovviamente sappiamo che il calore uccide i batteri o non inizieremmo automaticamente a
far bollire l'acqua ogni volta che vogliamo sterilizzare qualcosa. Molti medici con cui ho parlato
negli ultimi due anni hanno affermato di non essere così veloci come una volta a prescrivere
farmaci che riducono la febbre, a meno che la temperatura corporea di un paziente non sia
pericolosamente alta. La loro logica è che l'arsenale del sistema immunitario incorporato nel corpo,
con il calore come una delle sue "armi più grandi", dovrebbe avere la possibilità di fare il suo
lavoro, con i farmaci per integrarlo piuttosto che sostituirlo completamente. E non si sbagliano.
Quanto più il nostro sistema immunitario partecipa alla nostra guarigione, tanto più rapidamente
siamo guariti. Ora, vorrei avere più specialità da offrire su questo argomento, perché mi piacerebbe
aiutare a velocizzare le cose di qualche anno. Ma tutto ciò che ho per il momento è un piccolo
cubicolo che diventerà una comune prassi nella maggior parte dei medici, che sarà riscaldato a una
temperatura molto precisa e forse infuso con un vapore antibiotico di qualche tipo. Staremo
all'interno del cubicolo per cinque o sei minuti, e una combinazione dell'atmosfera accuratamente
regolata nel cubicolo e della nostra temperatura corporea distruggerà il germe della rinite che causa
una vasta percentuale dei comuni raffreddori di cui tutti soffriamo. E poiché il germe della rinite è
anche il responsabile di molte allergie e complicazioni dell'asma, questo approccio cubicolo/calore
si dirama in cure per un numero qualsiasi di altri disturbi e malattie respiratorie attualmente
"incurabili". Ancora una volta, mi sembra che non vedremo queste scoperte diventare disponibili e
facilmente accessibili fino al 2009 o al 2010 circa. Fino ad allora, cosa posso dire, bevete un sacco
di fluidi, riposatevi a letto, prendete echinacea e goldenseal e vitamina C fino a quando non vi
sentirete al meglio.
Chirurgia tradizionale

Le trasformazioni che dobbiamo aspettarci nel mondo della chirurgia sono a dir poco entusiasmanti.
Entro il 2015 la chirurgia invasiva che prevede tagli e bisturi, punti di sutura e cicatrici sarà
praticamente inedita. Al suo posto vedremo applicazioni della chirurgia laser che faranno sembrare
la chirurgia laser di oggi semplicistica - quasi quanto il mio tentativo di descrivere queste immagini
senza la competenza tecnica o il vocabolario per entrare nei dettagli o spiegare le procedure.
L'intenso e preciso fascio di luce laser con cui abbiamo già familiarità sarà potenziato entro il 2015
da un sensore computerizzato, una sorta di "occhio elettronico" che non solo sarà preprogrammato
per eseguire qualsiasi procedura sia necessaria, ma sarà anche in grado di individuare qualsiasi altra
anomalia nell'area dell'intervento, analizzarla in pochi secondi e intraprendere qualsiasi azione
appropriata dal punto di vista medico sulla base dell'analisi del sensore computerizzato. La
precisione del fascio e le eventuali procedure che esegue lasceranno intatto tutto il tessuto sano che
circonda l'area interessata, non ci saranno più incisioni da guarire e il tempo di recupero post-
operatorio sarà minimo e praticamente indolore.

Trapianti e Trasfusioni

Intorno al 2025, diventerà una routine per tutti noi, quando saremo bambini molto piccoli, farci
prelevare le cellule da ciascuno dei nostri organi principali e conservarle "su richiesta" per
riferimento futuro nel caso in cui dovessimo mai aver bisogno di sostituire uno di questi organi. La
clonazione avrà fatto così tanti progressi che la creazione di un nuovo fegato, per esempio, da
alcune delle nostre cellule epatiche sarà una cosa di routine, e le agonizzanti liste d'attesa per i
donatori di organi saranno ricordi che svaniscono. Così, grazie a Dio, le orribili vendite di organi al
mercato nero, dove la paura e la disperazione della gente sono sfruttate fino a un tale straziante
estremo. Il 2025 è anche l'anno in cui il sangue sintetico sarà perfezionato e sarà annunciato come
una delle scoperte mediche più significative del millennio. Oltre ad essere di tipo universale in
modo che possa essere utilizzato in modo sicuro in tutte le trasfusioni, conterrà anche supplementi
nutrizionali e del sistema immunitario aggiunto. Trasfusioni di questo sangue sintetico, in altre
parole, andrà ben oltre il ripristino del corpo con un fresco e sano apporto di sangue. Essi
effettivamente migliorare la salute del corpo ben oltre la sua condizione prima della trasfusione e
continuare a migliorarla molto tempo dopo la trasfusione ha avuto luogo, come questi supplementi
aggiunti circolano attraverso ogni organo, arto e cellula.

Solo per le donne

Se pensassi che avrebbe fatto un minimo di bene, e se non fosse così dolorosamente ovvio, passerei
un paio di paragrafi a sfogarmi su come se gli uomini dovessero affrontare infezioni da lieviti,
crampi, sindrome premestruale, mestruazioni, ritenzione idrica cronica e menopausa, il mondo
medico avrebbe sradicato ognuna di queste cose cento anni fa. Ma lungi da me l'amarezza, quindi,
invece, resterò concentrata sul futuro dell'ennesima esperienza strettamente limitata a noi donne, per
quanto ingiusta e scorretta possa essere. Quando le donne saranno in grado di concepire e avere figli
in età sempre più avanzata, vorranno e avranno bisogno di cure prenatali più regolari e ad alta
tecnologia. Mentre tutte le donne possono contare su un'assistenza prenatale diligente, le future
mamme più anziane, in particolare quelle più anziane, saranno un impeto irresistibile dietro una
tecnologia che diventerà comune e una vera e propria manna dal cielo entro il 2010. Sappiamo che
sono già stati eseguiti alcuni interventi chirurgici straordinari sui feti nel grembo materno, il che è
sufficiente a farmi piangere di stupore. Ma entro il 2010, per tenere d'occhio le gravidanze a più alto
rischio delle donne più mature, l'ecografia e l'amniocentesi saranno più che mai specifiche,
permettendo iniezioni fetali veramente miracolose che possono effettivamente correggere le
deficienze genetiche e prevenire alcuni difetti e malattie congenite prima che accadano.
Di tanto in tanto sorgono domande sul fatto se stiamo o meno "giocando a fare Dio" in situazioni
come questa. Sono davvero sconcertato dal fatto che qualcuno se lo chieda. Dio ha creato anche i
medici, dopo tutto, e gli scienziati e i ricercatori e tutti i responsabili di ogni scoperta che porta a
miracoli come gli interventi chirurgici al feto e la correzione prenatale delle deficienze genetiche.
Per quanto mi riguarda, faremmo un pessimo servizio a Dio se avessimo l'abilità, il talento e la
tecnologia, ma ci mancasse la compassione di provare tutto ciò che è in nostro potere per aiutare un
bambino a nascere il più sano e intero possibile. Il 2010 inaugurerà anche il riemergere delle camere
per il parto, che saranno sviluppate per il bene sia delle madri che dei neonati che attraversano il
rigoroso processo del parto. Ispirate ai nostri antenati, che ne sapevano abbastanza da sfruttare
appieno la legge di gravità, le camere per il parto prevedono un sistema di carrucole che permette
alla donna di partorire sospesa ad una serie di robuste, imbottite e comode cinghie a strapiombo.
Quando il bambino nasce, scende dalla madre, come la gravità preferisce, in attesa di morbidi
cuscini sterili nelle mani del medico e dell'infermiera presente. Di pari importanza, l'atmosfera delle
sale parto si presta alla tranquillità, al relax e alla tranquillità. Le pareti delle piccole stanze circolari
fungeranno da schermi su cui verranno proiettate immagini meditative naturali di montagne, prati,
giardini, l'oceano o qualsiasi collage a scelta della madre. La musica delicata dei fiati e la quiete
della marea saranno incanalate, le luci saranno soffuse prima che la madre arrivi nella camera, e
l'aromaterapia sarà utilizzata in modo sottile per tutta la durata del parto. L'enfasi per la madre sarà
sul parto come un'esperienza riverente piuttosto che clinica, e il neonato nascerà almeno in una
pallida pugnalata ad una replica della magnifica bellezza che ha appena lasciato sull'Altro Lato,
piuttosto che i guanti di gomma, le piastrelle fredde, le luci brillanti e l'acciaio inossidabile in cui si
è scagliato senza tante cerimonie, senza alcun preavviso. Oh, e a proposito, anche prima del 2010 -
probabilmente nel 2008 circa - non vi allarmate se scoprite che la placenta è stata salvata e
conservata con cura dall'ospedale. Diciamocelo, avete finito, e il vostro bambino ha finito, quindi
siate felici che stia andando verso una buona causa: per allora sarà stato scoperto che c'è un
complesso nutritivo o proteico nella placenta che in qualche modo rallenta la progressione del
morbo di Alzheimer. Vedete? Fino alla placenta, è solo dare, dare, dare, dare con noi. (Ok, ora ho
finito di soffrire a lungo, possiamo includere di nuovo gli uomini).

Farmaci

Ancora oggi, le aziende farmaceutiche responsabili lavorano duramente su forme di farmaci che il
corpo può assimilare in modo più rapido ed efficace che mai. Questa ricerca continuerà e si
espanderà fino a quando, intorno al 2014, le pillole, le capsule e anche la maggior parte dei farmaci
liquidi saranno sostituiti da camere vaporizzate di calore e ossigeno facilmente accessibili che
possono infondere in ogni poro del corpo i farmaci consigliati. Elettrodi e qualche tipo di
sintetizzatore elettronico saranno utilizzati per alleviare il dolore e stimolare la guarigione per la
maggior parte delle lesioni. E la stessa tecnologia utilizzata nelle risonanze magnetiche di oggi, che
incorpora gli effetti dei magneti sul corpo umano, sarà utilizzata non solo per ridurre le
infiammazioni ma anche per regolare eventuali ritmi problematici del cuore. Come la maggior parte
di voi sa, le iniezioni di Botox stanno attualmente godendo di grande popolarità nel mondo della
cosmesi come un modo per "congelare" i muscoli molto speciali del viso e, di conseguenza,
eliminare le rughe in quelle zone per diverse settimane o mesi, fino a quando l'effetto non svanisce.
Ho mai fatto iniezioni di Botox? Assolutamente sì. Le ho mai fatte in qualsiasi altro posto che non
sia l'ufficio di un medico, somministrate da un medico abilitato e certificato dal consiglio? Neanche
per sogno, e non lo farò mai. Non con una pistola puntata alla testa lascerei che chiunque non abbia
una laurea in medicina mi infilasse un ago in faccia, figuriamoci iniettarvi una tossina. E il botox è
una tossina, in realtà una proteina prodotta da batteri. È un farmaco su prescrizione. La prossima
volta che vieni invitato a un "Botox party", o senti parlare di un salone che offre iniezioni di Botox
introduttive gratuite ad ogni pedicure, insisti per vedere le credenziali della persona che fa le
iniezioni. Se non c'è una laurea in medicina e una licenza tra queste credenziali, correte. Non mi
interessa quanti soldi si suppone che tu stia risparmiando non preoccupandoti di quel fastidioso
dettaglio "medico". Che razza di affare è se si finisce con il viso infetto, gonfio per una reazione
allergica e/o paralizzato in tutti i posti sbagliati per tre o quattro mesi fino a quando gli effetti non
svaniscono? Ecco. Ora. Sul futuro del Botox, che è eccitante. Già alla fine del 2004, le applicazioni
di Botox diventeranno utili nel trattamento dell'artrite e dei gravi problemi alla schiena. Non molto
tempo dopo, saranno sviluppate per trattare ghiandole gonfie, ossa rotte e cartilagine e tendini
lacerati. In altre parole, come molti farmaci da prescrizione, usati in modo improprio o incauto, il
Botox può essere un incubo. Ma nelle mani giuste, nelle giuste condizioni, i benefici che già
apprezziamo si riveleranno essere solo un assaggio di quello che può fare. L'artrite, tra l'altro,
diventerà un piccolo fastidio nel peggiore dei casi all'inizio del 2007, grazie a un altro farmaco che
allevierà il dolore e ripristinerà i nervi e i muscoli colpiti. Non conosco il nome del farmaco né
quello della pianta da cui verrà prodotto. Quello che so è che la pianta cresce nella foresta pluviale
amazzonica. È una pianta di fiori che assomiglia a un cactus ma tecnicamente non lo è, e la sostanza
lattiginosa che secerne fornirà la base per una serie di farmaci curativi, molto simile all'aloe ma
molto più efficace.
Nei prossimi tre anni le foreste pluviali produrranno anche altri meravigliosi segreti medicinali, ma
c'è un'altra ragione per cui dobbiamo smettere di trattare le foreste pluviali come se fossero
sacrificabili, e/o le nostre da distruggere al primo posto. Per esempio, come gli indigeni lì sanno già
e impareremo presto, c'è anche una pianta a foglia larga nascosta nel profondo della foresta pluviale
amazzonica che sembra una pianta di orecchio di elefante sotto steroidi. La sostanza che fluisce
Quella sostanza si rivelerà preziosa per il trattamento delle piaghe croniche sul corpo che hanno
resistito a tutti gli altri approcci tradizionali. Se applicata direttamente sulle piaghe, causerà un
sollievo immediato dal dolore, un immediato arresto del sanguinamento e del gonfiore e una
guarigione così accelerata che le immagini che ne sto ottenendo sembrano quasi una fotografia a
tempo. C'è una svolta nella vaccinazione in arrivo nel 2005 che sarà essenzialmente l'equivalente
umano del vaccino parvo che ottengo per i miei amati cani, specialmente quando sono cuccioli. Il
parvovirus nei cani è stato scoperto per la prima volta nel 1978. È un virus che prospera in cellule in
rapida crescita, motivo per cui i cuccioli sono colpiti più spesso dei cani adulti, ed è anche
abbastanza resistente da sopravvivere per mesi al di fuori del corpo in un ambiente completamente
non protetto. E questo cosa ha a che fare con noi umani? Beh, sono io, o questa definizione del
parvovirus non assomiglia più di tanto a una descrizione del virus dell'AIDS? Anche in questo caso,
forse sono io, dato che non ho la minima idea di essere un medico o di essere in grado di
pronunciarmi in modo affidabile su una connessione tra il parvo e l'AIDS. Se questo legame esiste,
però, e possiamo vaccinare i nostri cani contro il parvo, quanto può essere grande il salto verso un
vaccino umano contro l'Aids? Non vi sorprenderà che io abbia chiesto a molti dei miei amici medici
di farlo. Le loro risposte sono state tutte delle variazioni rispetto a quanto segue: "I vaccini
attualmente in fase di ricerca sono ancora in fase sperimentale e nella loro forma attuale potrebbero
essere fatali". Pronto?! E l'AIDS non è fatale?! In ogni caso, la buona notizia è che nel 2005 ci sarà
un significativo passo avanti nel vaccino contro l'HIV/AIDS per gli esseri umani, non fatale e una
manna dal cielo, credetemi. Infine, ma non per questo meno importante, nel 2040 in Nuova Zelanda
verrà scoperto un estratto vegetale davvero sorprendente. Il nome della pianta suona come
"chimunga". Questo estratto miracoloso stimolerà in qualche modo la produzione di nuove cellule
cerebrali e, in ultima analisi, permetterà al cervello di comprendere, conservare ed elaborare le
informazioni più velocemente di qualsiasi computer attualmente conosciuto. Il "cervello nuovo e
migliorato" dell'umanità darà vita a un alluvione mondiale di innovazioni, scoperte, soluzioni e cure
in ogni aspetto della vita, facendo apparire primitivi al confronto anche i nostri sforzi più seri e
significativi fino ad oggi. Sono un americano, e sono molto orgoglioso e in soggezione per la
brillante, instancabile, appassionata e indiscutibilmente umanitaria che gli Stati Uniti offrono a
scienziati, ricercatori e medici. Sono anche molto spesso frustrato, per loro e per noi, per la politica
e la burocrazia e per le "politiche pubbliche" di piccole dimensioni e di interesse personale che
possono mantenere l'insieme di contributi di quelle menti brillanti fino a un relativo rivolo. Una
volta che l'assistenza sanitaria e i finanziamenti per la ricerca in America saranno trattati come le
priorità essenziali che sono realmente, e l'inutile ringhio di tempo e denaro sprecato di burocrazia
burocratica si ridurrà a semplici, eque, sensate e sicure linee guida, gli Stati Uniti saranno il leader
globale che già potrebbero essere nel mondo della medicina. Fino ad allora, non dovremmo
sorprenderci del numero di americani che, quando si trovano in una grave crisi sanitaria, finiscono
per dirigersi verso l'Europa, e in particolare verso la Svezia e la Svizzera, per l'aiuto che dovrebbe
essere prontamente disponibile molto, molto più vicino a casa.

Il lato negativo
Vedo anche alcune crisi sanitarie in arrivo, e come sempre quando si tratta di cattive notizie,
nessuno sarà più felice di me se si scopre che mi sbaglio.

• Alcuni ceppi di flu, così come il virus della SARS, creeranno ulteriori devastazioni nel 2004,
in particolare in Oriente e in Sud America. Un vaccino che in qualche modo proviene da
polli e maiali metterà fine a questi virus particolari, e nel frattempo una delle nostre migliori
protezioni contro di loro sarà l'uso quotidiano di buoni antiossidanti da banco. (E qui c'è una
nota aggiuntiva che non fingete di capire, ma dato che ho promesso di non modificarmi su
queste cose, vi dirò che per qualche ragione, un antiossidante particolarmente efficace
contro questi virus in arrivo si trova nei carciofi).
• Da qui alla fine del 2006 o all'inizio del 2007, nonostante i vaccini imminenti e i progressi
che abbiamo visto negli ultimi anni nella medicina e nelle conoscenze generali, il virus
dell'HIV/ AIDS aumenterà ancora di più in alcune aree del terzo mondo del Sud America,
Messico, Africa e Asia.

Parte di questo sarà dovuto al tragico fatto che molti dei farmaci e gran parte della crescente
consapevolezza di queste malattie che abbiamo visto non raggiungono queste persone, il che è
semplicemente disumano e inaccettabile. Una parte di ciò sarà anche dovuta all'oscena diffusione di
disinformazione, senza alcuno scopo apparente se non qualche programma politico di cui non mi
interessa nemmeno teorizzare. Un esempio di disinformazione deliberata è stato pubblicato
nell'ottobre 2003. Non la perpetuerò citandola, né farò impazzire l'ufficio legale del mio editore
specificando la fonte di questa sorprendente inesattezza dei fatti. Ma nel caso in cui l'immediata e
appropriata correzione e "vergogna!" da parte dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e di
innumerevoli altre agenzie mediche e umanitarie responsabili non chiarissero abbastanza le cose,
voglio intromettermi anche nella verità, per quanto valga il suono aggiunto della mia voce: Se sei
sessualmente attivo, i preservativi in lattice non solo sono efficaci, ma sono assolutamente
indispensabili per fermare la diffusione dell'AIDS.

• Nel 2010 arriverà un'altra malattia legata alle deficienze del sistema immunitario. Sembra
essere collegata agli uccelli esotici importati dal Brasile e viene trasmessa dagli uccelli a noi
umani da piccoli acari di qualche tipo. Questa insidiosa infezione batterica si manifesterà
sotto forma di una crescita fungina sul corpo che è resistente a tutti i farmaci e gli antibiotici
conosciuti in quel periodo e assomiglierà alla "malattia di flesheating" di diversi anni fa, su
una scala molto più ampia. Sarà così altamente contagiosa che coloro che sono infetti
dovranno essere messi in quarantena, e ci saranno quattro o cinque anni di panico prima di
trovare una qualche combinazione di correnti elettriche e calore estremo per distruggere il
fungo e i batteri che lo stanno causando.
• Entro il 2020 vedremo più persone che mai indossare maschere chirurgiche e guanti di
gomma in pubblico, ispirate da un'epidemia di una grave malattia simile alla polmonite che
attacca sia i polmoni che i tubi bronchiali ed è spietatamente resistente alle cure. Questa
malattia sarà particolarmente baffling in quanto, dopo aver causato un inverno di panico
assoluto, sembrerà svanire completamente fino a dieci anni dopo, rendendo molto più
misteriosa sia la sua origine che la sua cura.

Le maschere chirurgiche e i guanti di gomma vanno bene in ambienti ad alto rischio, e Dio solo sa
che sono una cheerleader dell'università in materia di igiene personale - fare il bagno o la doccia
tutti i giorni, lavarsi i capelli tutti i giorni, non pensare nemmeno di andare in bagno senza lavarsi le
mani subito dopo, lavarsi i denti almeno due volte al giorno - tu mi dici le basi e io ci credo e le
faccio da sola. Il trucco è sapere dove tracciare la linea di demarcazione tra la sana pulizia e il
disturbo ossessivo-compulsivo, in cui si è più terrorizzati dai germi di quanti molti bambini lo siano
dai mostri che si nascondono sotto il letto, e ci si nasconde nella vita invece di uscire e viverla.
Anch'io una volta ho vagato un po' troppo vicino a quella linea, e ho imparato una lezione che sono
felice di tramandare per avere una piccola prospettiva in più. Quando ho dato alla luce il mio primo
figlio, Paul, ero determinata ad essere la madre più perfetta che un bambino avesse mai avuto,
soprattutto quando si trattava della sua salute. Nessun germe si sarebbe avvicinato al mio piccolo e
indifeso Paul, non se avessi potuto evitarlo. Insomma, se qualcosa doveva arrivare nel raggio di un
metro da lui, lo sterilizzavo. Se potevo bollirlo (bottiglie, capezzoli, ciuccioli, bavaglini, vestiti,
giocattoli, pannolini, persino le sue spille per pannolini), lo facevo bollire. Se era troppo grande per
bollirlo (la sua biancheria da letto, il materasso della culla, il suo "cestino"), L'ho lavato in acqua
bollente. Non sono sicuro che sia passato un giorno in cui non gli ho lavato la culla, il pavimento, il
lavandino in cui gli ho fatto il bagno, spero che tu abbia già avuto l'idea, perché sono esausto solo a
ricordare tutto questo. E la mia grande ricompensa per quegli estenuanti sforzi continui è stata che
ogni volta che mi giravo, Paul sembrava avere un altro raffreddore, o di nuovo il riflesso, che mi
mandava nel panico e mi rendeva ancora più compulsivo nel sterilizzare il suo ambiente, se
possibile. In circa il mio undicimiliardesimo viaggio dal nostro caro medico di famiglia, perché Paul
una volta aveva annusato o qualcosa del genere, ho descritto il mio approccio esaustivo perfetta alla
maternità senza germi e poi mi sono seduta in attesa di simpatia, di una medaglia, di una cena di
testimonianze in mio onore, non so cosa, mentre il dottor Carrier mi stava addosso. Alla fine mi ha
semplicemente chiesto: "Sylvia, per l'amor di Dio, quando lascerai che questo povero bambino
costruisca il suo sistema immunitario? Non aveva torto. Non sono passata da ipersterile a sciatta con
Paul, ma mi sono alleggerita, e quando è nato il mio secondo figlio, Chris, lo lasciavo giocare con i
giocattoli non bolliti e indossare abiti lavati ma non bolliti. Per grazia di Dio e del dottor Carrier,
che ne sapete, entrambi i miei figli sono cresciuti sani e forti come cavalli nonostante me. Non è
certo un esperimento scientifico condotto da un esperto, e di certo non è un caso che io esponga i
bambini a più batteri possibile. Dico solo che quando si tratta della vita sulla terra, gli estremi in
quasi tutti i campi, anche in un ambiente "perfetto" privo di germi, finiscono sempre per fare più
male che bene.

Qualità della vita, qualità della morte

Devo riprendere questo argomento perché è così importante, e perché era nella sezione "Solo per le
donne", il che significa che voi uomini non avete voltato pagina solo per evitarlo, ma siete scappati
urlando nel caso in cui volessimo entrare in alcune di quelle cose che vi mettono in imbarazzo fino
alla completa insensatezza. Con tutti gli straordinari passi avanti nella salute e nel mondo della
medicina, so che la domanda si porrà ripetutamente sul punto in cui l'umanità sta "giocando a fare
Dio". La mia risposta sarà sempre quella che è sempre stata: tutti noi veniamo sulla terra dall'Altro
Lato con certi doni, ed è parte del nostro contratto con Dio mettere questi doni al loro meglio, il più
amorevole possibile, mentre siamo qui. Quando questo uso si manifesta sotto forma di medici,
scienziati e ricercatori il cui lavoro rende la nostra vita più ricca, migliore, più forte, più saggia, più
attiva, più lunga o più propositiva, allora chi siamo noi per giudicare chi sta "giocando a fare Dio" o
chi sta semplicemente agendo in base al loro contratto con Lui, con la mente che Egli ha dato loro e
con la conoscenza che Egli ha infuso? Dio, in fondo, ha fatto anche i medici. Spero solo che non
diventiamo mai troppo meschini e giudicanti nei confronti delle scoperte mediche per ricordarcene.
Spero anche che manterremo sempre la nostra spiritualità abbastanza intatta da non diventare mai il
nostro obiettivo, e l'obiettivo della comunità medica, di aggrapparci alla vita sulla terra ad ogni
costo, indipendentemente dalla qualità e dallo scopo, come se questa fosse l'unica esistenza che
avremo mai. Intorno al 2050, la durata media della vita umana si estenderà a circa 120-130 anni.
Potrebbe sembrare improbabile, a meno che non si sappia che nel 1900 era di 48 anni e nel 2000 era
aumentata in modo significativo, fino a 79,7 anni. Vite che durano in media ben oltre un secolo
potrebbero essere meravigliose se mantenessero la loro vitalità, e se questi molti, molti anni di
conoscenza, saggezza ed esperienza potessero essere utilizzati al massimo. Ma diciamocelo, se solo
definiamo la vita come corpo che continua a svolgere una manciata delle sue funzioni più
elementari, quelle vite potrebbero anche essere incubi, per noi e per i nostri cari. Le nostre vite su
questa terra, non importa quanto breve o quanto durino, sono solo momenti nel contesto dell'eternità
che Dio ha respirato in noi nell'istante in cui ci ha creati. Le nostre vite reali, gioiose e gloriose e
perfette, sono tornate a Casa, dall'Altro Lato, da dove tutti noi siamo venuti, il luogo in cui abbiamo
nostalgia di casa per ogni minuto in cui siamo qui, che ne siamo coscienti o meno, e dove andremo
quando abbandoneremo questi imperfetti, corpi ingombranti e torneremo a casa vivi come sempre.
Aggrapparsi con fervore a questa unica vita, come se fosse tutto ciò che c'è e che ci sarà mai, non
sarebbe diverso dall'aggrapparsi con fervore a un giorno di scuola a caso, come se non ci fosse altro
posto dove andare se non lì e niente altro da imparare.
Qualche anno fa ho avuto un'esperienza che purtroppo è troppo comune. Mio padre, che adoravo,
giaceva in un letto d'ospedale, ottantasette anni e nelle sue ore di vita sulla terra dopo aver perso una
dura battaglia contro il cancro. Ero stata al suo fianco per settimane, esausta, odiando la mia
incapacità di salvarlo o di scambiarmi con lui, cercando di bilanciare il mio profondo amore per lui,
che poteva celebrare il suo imminente ritorno a casa, con il mio dolore al pensiero di un giorno su
questa terra senza la sua risata, il conforto della sua voce e solo la sensazione che avevo sempre
avuto quando papà era nella stanza che tutto sarebbe andato bene. Sapevo dai suoi tristi occhi scuri
che era in agonia nonostante la flebo di morfina, e sapevo anche che non si sarebbe mai più alzato e
non sarebbe mai più uscito da questo ospedale con me. "Sylvie?" sussurrò. (Non un refuso, mi
chiamò così.) "Cosa c'è, papà?". "Ti prego, fammi uscire da questo dolore", ha detto. Era una
richiesta così semplice e ragionevole, e non una richiesta che uno stoico come mio padre avrebbe
mai fatto se il dolore non fosse diventato insopportabile. Ero in una tale nebbia che ancora oggi
ricordo solo vagamente di aver corso nel corridoio e di aver trovato in qualche modo il medico. Ma
ricordo ogni parola del nostro breve incontro come se fosse successo solo cinque minuti fa. "Mio
padre sta soffrendo troppo", ho detto con urgenza al medico. "Devi dargli più morfina". Il suo tono
era paziente e misurato con una buona dose di calma. "Ma, signora Browne - ha spiegato a memoria
- non vogliamo che diventi dipendente". Faceva sul serio e ho perso la testa. Sono sicuro che mi
hanno sentito urlare in ogni corridoio e stanza di quell'ospedale. "Dipendente?! Sta morendo,
imbecille!" Senza battere ciglio, il medico si è semplicemente strofinato il mento e ha risposto: "Sì,
beh, questo è un problema". Papà ha avuto la sua morfina aggiunta, e dopo quello che sembrava un
tempo barbaricamente lungo i muscoli del suo fragile corpo si sono rilassati e una pace indolore si è
attenuata sul suo viso. Qualche ora dopo se n'era andato. Come ho detto, da allora ho sentito
migliaia di volte variazioni su questa storia da parte di clienti e amici, e mi manderà sempre una
scossa veloce e dolorosa nel cuore. Per questo motivo apprezzo particolarmente il fatto che entro il
2012 circa verrà sviluppato un farmaco forte, esclusivamente per i pazienti irreversibilmente
terminali, che sarà somministrato sotto forma di una sorta di iniezione a rilascio graduale e
permetterà loro di essere sia indolori che lucidi mentalmente, in contrasto con la domanda di
farmaci di oggi. In definitiva, man mano che gli effetti del time-release procedono, sia il corpo che
la mente si spegneranno molto gradualmente e delicatamente galleggia in un sonno tranquillo e
senza dolore - non tanto la falsa euforia che i farmaci per il dolore attuali simulano, quanto piuttosto
una vera e profonda meditazione fuori dal corpo durante la quale, se vuole, lo spirito può scivolare
con gioia attraverso il tunnel verso la luce di Dio, sapendo che i suoi ultimi momenti sulla terra
sono stati riempiti di felicità e di chiarezza per i suoi cari da ricordare e da custodire. Un
ringraziamento speciale in anticipo da parte di molti di noi a chi se ne uscirà con questo.

Capitolo Tredici
Dieta, Fitness e il modo in cui ci guardiamo

Circa quarant'anni fa il mio Spirito Guida, Francine, per ragioni che non ricordo, mi stava facendo
una bella chiacchierata su alcune idee sbagliate imminenti riguardanti la dieta e la nutrizione. "Ci
saranno molte stupide generalizzazioni", diceva. "Come l'idea che il sale è un male, quando può
essere un beneficio per le persone con la pressione bassa, o una reazione eccessiva contro le
proteine, che può portare alla deficienza del ferro e all'anemia". Vi dirò qual è il vero killer, quello
che tutti farebbero bene a eliminare dalla loro dieta, e questo è lo zucchero". Bianca, marrone,
cruda, in polvere, la Francine non si curava del colore, della forma che assumeva o del suo sapore,
era tanto autodistruttiva quanto molte altre dipendenze per quanto la riguardava. Se ne preoccupava
quarant'anni fa, e se ne preoccupa ancora oggi. Mi fa particolarmente piacere, quindi, che nel 2005
ci saranno dei seri cambiamenti nell'etichettatura e nella comprensione pubblica del cibo che
compriamo e mangiamo. Per esempio, attualmente è pratica comune e perfettamente legale
etichettare certi alimenti "a basso contenuto di grassi" e "non grassi" che sono carichi di zucchero,
dato che tecnicamente lo zucchero non è un grasso. È impossibile calcolare quante persone
acquistano questi alimenti a basso contenuto di grassi e non grassi con le migliori intenzioni salutari
e dietetiche e si chiedono perché non stanno perdendo peso, e probabilmente anche guadagnando
peso. È uno sporco trucco, e nel 2005 sarà necessario aggiungere un'etichetta di avvertimento ben
visibile su un "alto contenuto di zucchero" al posto della menzione in caratteri piccoli nella
ripartizione generale del "contenuto nutrizionale" sul retro della confezione. Nel frattempo, così
come le aziende farmaceutiche devono ora aderire a leggi più severe sulla "verità nella pubblicità"
elencando i possibili effetti collaterali negativi sulle loro confezioni e nelle pubblicità televisive, le
aziende alimentari dovranno soddisfare la loro versione di queste stesse richieste. Le pubblicità
televisive, in particolare, non potranno più mostrare alle persone che mangiano volentieri pasti
sovradimensionati o hamburger giganteschi che possono a malapena mangiare in bocca senza
dichiarare, ad alta voce, la quantità di zucchero, carboidrati e calorie presenti negli alimenti che
hanno appena esortato il pubblico ad acquistare. Diciamocelo, impariamo molto dalla televisione,
sia buona che cattiva. A partire dal 2005 inizieremo a ricevere molta più educazione nutrizionale
dalle pubblicità, con il dispiacere di alcune aziende alimentari, che preferirebbero non essere
costrette a rivelare così tanto su ciò che vendono. Verso la fine del 2006 o all'inizio del 2007 ci sarà
sempre più enfasi sulla consapevolezza che l'eccesso di cibo è spesso dovuto non a un senso di
fame, ma a un senso di non sicurezza. E una parte significativa di questo problema sarà risolta da
integratori giornalieri di proteine e aminoacidi facilmente somministrabili, che saranno
immediatamente assimilati nel flusso sanguigno e permetteranno al corpo di sapere che è stato sazio
ma non farcito.

Sviluppare la salute come abitudine

Nel 2007, le scuole amplieranno il loro concetto delle parole "educazione fisica" per includere
lezioni aggiornate di nutrizione, le connessioni tra salute e dieta, la relativa facilità di un rapporto
abitualmente sano con il cibo ben scelto rispetto alla battaglia costante di andare su una dieta dopo
l'altra, e un'analisi finanziata dalla scuola del trucco fisiologico di base di ogni studente in modo che
gli studenti possano imparare presto su come le loro esigenze nutrizionali possono differire dai loro
compagni di classe e cosa fare al riguardo. Proprio come molti bambini stanno attualmente
insegnando ai loro genitori incapaci di capire come usare il computer, entro il 2010 molti bambini
insegneranno ai loro genitori abitudini alimentari migliori.
Anche l'educazione fisica nelle scuole diventerà più personalizzata entro il 2010 per abbracciare le
differenze e gli interessi individuali di ogni bambino della classe. Un'ora intera di movimento sarà
offerta da insegnanti qualificati, man mano che cresce la consapevolezza che chiedere ad alcuni
bambini di partecipare a un'ora intera di corsa, o a un'ora intera di ginnastica o ad altri esercizi
molto impegnativi, non solo li metterà in condizione di fallire, ma potrebbe anche essere pericoloso
per loro. Anche lo yoga, la danza di base e alcune arti marziali saranno insegnate e valorizzate per i
loro potenziali benefici fisici, emotivi e disciplinari per tutta la vita, e i bambini che una volta
temevano le lezioni di educazione fisica inizieranno a guardarle come un'ora durante il giorno che
potranno godere e dove potranno eccellere. L'intolleranza per la malasanità si diffonderà sul posto
di lavoro entro il 2012. I distributori automatici e i regolari servizi di consegna di cibo offriranno
esclusivamente opzioni salutari o nessuna patatine fritte con la semplice pressione di un pulsante,
oppure il personale addetto alle consegne che porterà ogni mese enormi scatole di pretzel e biscotti
sembrerà, a posteriori, la sfortunata trappola che è in realtà. E i datori di lavoro si renderanno conto
che i loro dipendenti saranno più produttivi se, durante ogni giorno feriale, ci sarà un mandato di
trenta minuti riservato a qualche forma di esercizio fisico. Anche in questo caso, come per gli
studenti delle lezioni di educazione fisica, il punto sarà il movimento, non l'esercizio fisico, a
seconda delle preferenze, degli interessi e delle capacità di ciascun dipendente. Attenzione, i datori
di lavoro saranno molto motivati a offrire questa pausa obbligatoria per l'esercizio fisico: se non
viene accantonata e non viene rispettata, le loro aziende si troveranno private sia dell'assicurazione
che della disponibilità di compenso per gli operai. Ma a chi importa quali sono le motivazioni che
scatenano il progresso, purché sia raggiunto?

Assistenza medica

L'industria della droga dietetica sta andando a lieve peggiorare nell'immediato futuro prima di
migliorare, come alcuni ladri senza scrupoli cercano di fare il più grande, i soldi più veloce che
possono prima che la maggior parte del pubblico diventa troppo ben educato per cadere per questa
sciocchezza più. Nel 2006 sarà sviluppato e approvato un farmaco che avrà un effetto positivo
stimolante sul pancreas. Aiuterà a regolare la glicemia e, ancora una volta, darà al corpo quella
sensazione di essere sazio dal punto di vista nutrizionale, eliminando la costrizione a mangiare e a
continuare a mangiare senza capire perché lo si fa. Questo farmaco, che in qualche modo viene
iniettato o infuso attraverso la pelle, è principalmente una forma pura di proteina, con l'aggiunta di
vitamine e minerali. I miglioramenti apportati negli anni successivi saranno estremamente utili per
fermare definitivamente l'obesità e per regolare i livelli di zucchero nel sangue in modo che
l'ipoglicemia e l'ipoglicemia cessino di esistere. Entro il 2012 ogni analisi del sangue di routine
dall'infanzia in poi includerà i profili dettagliati di qualsiasi problema nutrizionale che il nostro
corpo sta sperimentando, e gli integratori altamente avanzati che saranno disponibili per allora per
soddisfare tali problemi saranno presi sul serio e coperti da assicurazione. Questi stessi test
includeranno letture precise delle ghiandole, degli organi, degli ormoni e di tutte le funzioni del
corpo, senza che il nostro corpo debba vedere uno specialista dopo l'altro per capire perché,
diciamo, il nostro corpo non sembra elaborare il cibo così bene come sappiamo che dovrebbe. Ho
avuto la stessa esperienza, sono sicuro che molti di voi l'hanno avuta, in cui sapevo che qualcosa
non andava e ho continuato a ricevere una lunga lista di parole "normali" sui risultati delle analisi
del sangue fino a quando lo specialista giusto non ha fatto le giuste richieste al laboratorio giusto e,
sicuramente, è venuto fuori che una di quelle "normali" non era normale a un esame più attento con
tecnici e attrezzature più sintonizzati. Così, nel 2012, molti di quei misteri su cosa mangiamo troppo
o non abbastanza, o se la nostra tiroide è attiva come dovrebbe essere, o perché il nostro
metabolismo sembra troppo lento per il nostro livello di attività saranno risolti con un semplice
esame del sangue di routine che sarà una parte abituale della nostra vita fin da quando siamo
bambini.
Altrettanto entusiasmante sarà lo sviluppo nel 2014 di una semplice pillola o capsula di qualche tipo
che sostituirà completamente la chirurgia dello stomaco, nota anche come chirurgia di bypass
gastrico. Sarà sicuro e necessario solo in caso di obesità patologica, che per allora sarà così rara da
essere quasi sconosciuta. L'anoressia e la bulimia saranno eliminate nello stesso anno, attraverso
l'uso di un farmaco che colpisce l'ipofisi. E come abbiamo accennato nel capitolo 12, gli effetti
positivi dei magneti sul corpo saranno più ampiamente compresi e ampliati ogni anno che passa, in
modo che già nel 2007 i magneti saranno utilizzati per stimolare gli elementi essenziali del corpo
come la tiroide, la ghiandola surrenale, il pancreas, l'ipofisi, l'apparato digerente generale e persino
il metabolismo di base. Ora, non sono sicuro di come mi sento riguardo a questo prossimo sviluppo.
È certamente abbastanza innocuo, e il principio alla base è stato usato in precedenza con quello che
immagino si possa definire un dubbio successo. Ci sarà un cuscino da letto sul mercato nel 2006,
progettato in modo tale da poterlo programmare per riprodurre un numero qualsiasi di messaggi
subliminali mentre si dorme, dalle lezioni sulla salute e la nutrizione ai nastri motivazionali per la
dieta e l'esercizio fisico. Potrebbe essere una grande idea. Potrebbe essere molto utile a molte
persone, nel qual caso dico più potere. Ma non ne comprerò uno. Non ha niente a che fare con lo
scetticismo o il disinteresse a conoscere la salute e la nutrizione mentre dormo.
È solo che l'ultima cosa di cui ho bisogno in questo mondo è un'altra voce nella mia testa che non
sia la mia.

Esercizio fisico e struttura del corpo

C'è chi spera che annunci una pillola che renda completamente superflua ogni forma di esercizio
fisico. Scusate. Non ho questa fortuna. Abbiamo, però, una serie infinita di innovazioni nel mondo
delle attrezzature per l'esercizio fisico. Il primo modello di macchina rivoluzionaria, da cui
seguiranno innumerevoli miglioramenti, farà il suo debutto nel 2015 circa. È relativamente
compatto, considerando quanto sia multifunzionale, ma non ho una descrizione specifica oltre a
questo. Quello che ho sono alcuni dettagli sul brillante computer che costituisce il cervello di questa
macchina. Per attivare il computer e la macchina, l'utente si trova su una piccola piattaforma a
livello di floor che assomiglia a una bilancia da bagno e racconta al computer quanta o poca
esperienza di allenamento ha avuto quella persona, quanto tempo è passato dall'ultimo allenamento,
quante volte vorrebbe iniziare ad allenarsi e quali sono gli obiettivi (perdita di peso, tono muscolare,
aumento della resistenza, miglioramento generale della salute, e così via). Il computer progetta
quindi un allenamento appropriato, completo e personalizzato per quell'utente, basato non solo su
queste informazioni ma anche su un'analisi del corpo intero, essenzialmente un "fisico istantaneo",
che include i punti di forza, le debolezze e le esigenze speciali dell'utente e lo protegge da sforzi o
lesioni. Il computer, non l'utente, manipola la macchina e l'allenamento, una sorta di personal trainer
definitivo con competenze mediche. Queste macchine saranno accessibili e tanto comuni nelle case
quanto nelle palestre e nei centri benessere, e poiché sono così altamente personalizzate ed efficaci,
saranno effettivamente utilizzate, a differenza dei tapis roulant e delle altre macchine per l'esercizio
fisico che oggi raccolgono la polvere in innumerevoli case. Anche le discipline orientali come lo
yoga e l'intera gamma delle arti marziali godranno di una popolarità costante, decennio dopo
decennio, come hanno fatto per secoli, e ci sarà anche una forma di esercizio passivo, a partire dal
2008 circa, in cui le macchine inviano una stimolazione accuratamente controllata a vari gruppi
muscolari, esercitandoli e aumentando la circolazione. A differenza delle versioni esistenti di queste
macchine, la versione del 2008 sarà effettivamente efficace. Nel 2012 sarà presentata una macchina
che modella il corpo. Utilizza luci ad alta potenza o raggi laser che penetrano nel corpo solo in
profondità come lo strato di grasso sotto la pelle. Nel corso di dieci o dodici sessioni i raggi
rompono o fondono lo strato di grasso in una forma sciolta e gelatinosa che può essere assorbita nel
flusso sanguigno ed eliminata come rifiuto. Sarò ancora in giro nel 2012, quindi lasciatemi solo
aggiungere, per la cronaca, che quando questo body shaper sarà disponibile, sarete più che
benvenuti a mettervi in fila dietro di me, capito? Forse la notizia più incoraggiante del futuro,
quando si tratta della nostra struttura corporea, è che intorno al 2030 la nostra altezza media sarà
aumentata di diversi centimetri. L'attuale altezza media delle donne in America è di circa cinque
piedi, quattro pollici, mentre gli uomini americani hanno una media di circa cinque piedi, nove
pollici. Nel 2030, la donna americana media sarà alta in media cinque nove, mentre l'uomo
americano medio sarà di circa sei-uno-sei-tre. Se vi state chiedendo perché questo è incoraggiante,
la risposta è che c'è una nota correlazione tra altezza e salute. Si dice qualcosa del tipo "Più il cibo è
nutriente e più bassa è la pervasività della malattia, più alta è la popolazione".
Non c'è dubbio che non stiamo esattamente eccellendo in questi giorni nei settori della dieta, della
nutrizione e della solidità. Una certa percentuale è colpa nostra, per pigrizia, o mancanza di
disciplina, o per la nostra immediata mentalità di gratificazione che richiede un rapido fix dove non
ce n'è, o che non pretende di essere meglio informata, o semplicemente ci lascia fingere che non ci
dispiaccia sentirci meno del meglio che possiamo. Una percentuale maggiore è dovuta a troppe
informazioni confuse, troppi inganni sugli scaffali dei negozi di alimentari per fare soldi a spese
della nostra salute, troppa poca educazione precoce sulla nutrizione e la solidità, troppi esami del
sangue con la taglierina per biscotti, risultati di laboratorio e regimi di esercizio fisico e troppe diete
e pillole "garantite" che, quando falliscono, sono così scoraggianti che le persone alla fine si
arrendono e decidono che la solidità è qualcosa che apparentemente è destinato ad altre persone, ma
purtroppo non a loro. No, non c'è dubbio, possiamo sicuramente fare di meglio. Ma ricordate,
lentamente ma inesorabilmente, con il passare degli anni e con l'avanzare degli anni verso il 2030,
diventeremo sempre più alti. Il che significa che non c'è dubbio che faremo meglio. E a differenza
di molte altre profezie in questo libro, fare meglio con la nostra dieta, la nutrizione e la solidità è
una profezia che non dobbiamo aspettare. Possiamo iniziare subito. Infatti, so che alcuni di voi lo
faranno, e voglio sentirne parlare.

Chirurgia Plastica

La chiave del futuro della chirurgia plastica sia per il viso che per il corpo è il laser, che entro il
2015 sarà in grado di lavorare sotto la pelle per stimolare le cellule e il collagene naturale per
consentire la rimodellazione e la scultura letterale intorno alla struttura ossea. Tranne che in casi di
estrema disfigurazione, si tratterà di una procedura completamente non invasiva con un tempo di
recupero di uno o due giorni al massimo. Saranno necessari due o tre consulti preliminari con uno
specialista prima di qualsiasi procedura, in parte perché le procedure impulsive sono disapprovate,
ma soprattutto perché è imperativo che lo specialista e il paziente siano in completo accordo sugli
obiettivi del paziente. Ad ogni consulto, viene proiettata un'immagine olografica del volto del
paziente e/o di parti del corpo rilevanti per lo studio e l'adattamento del paziente da parte dello
specialista e del paziente. Solo quando entrambi concordano che l'immagine è ciò che il paziente
vuole e ciò che lo specialista è legalmente e moralmente autorizzato a creare, programmeranno la
procedura. Oggi, per esempio, è una moda popolare tra le ragazze giovani essere fatte assomigliare
il più possibile al loro idolo preferito della pop star. E prima che noi donne più mature iniziamo a
lanciare pietre, dobbiamo ammettere che abbiamo visto la nostra parte di tentativi di Elizabeth
Taylor e/o Audrey Hepburn e/o Sophia Loren camminare per strada. Il desiderio di apparire come
una celebrità che si ammira non è una grande sorpresa. La grande sorpresa è che oggi è legale che i
chirurghi plastici partecipino a questo tentativo, quando uno dei crimini più dilaganti del pianeta è il
furto d'identità. Nel 2015, donne e uomini potranno ancora chiedere di essere fatti apparire come
una delle loro celebrità preferite. Ma gli specialisti potranno procedere legalmente solo se quella
celebrità non sarà più viva. Gli specialisti avranno anche la discrezione di rifiutare una richiesta di
sosia che ritengono moralmente inquietante, o che ritengono possa causare un danno fisico o
emotivo al loro paziente. Chi vuole essere trasformato in un duplicato di Adolf Hitler, per esempio,
o Ted Bundy, o Aileen Wuornos (la serial killer donna più prolifica d'America) sarà prontamente
scortato dall'ufficio, o lo specialista sarà spogliato delle sue credenziali e perseguito. E a proposito
di queste credenziali, ogni specialista che si occupa di chirurgia plastica dovrà essere in possesso di
una laurea in medicina, seguita da due anni di formazione con l'attrezzatura necessaria. Non solo
l'attrezzatura è incredibilmente complicata e tecnica, ma è anche esilarante e costosa, il che, se Dio
vuole, la terrà lontana dalle mani di ogni ciarlatano che fiuta un modo facile e veloce per fare
fortuna.
Dunque. Una volta che queste condizioni saranno soddisfatte e che lo specialista e il paziente
saranno soddisfatti dell'immagine olografica su cui hanno collaborato, quell'immagine sarà
programmata nel computer della macchina che eseguirà la procedura. Il computer effettuerà quindi
tutti i calcoli necessari, in base alla struttura specifica delle ossa e delle cellule di ogni paziente, ai
livelli di collagene e di ormoni, e così via, per realizzare l'immagine.
Quando il computer segnala di aver terminato il suo lavoro e di aver alimentato le informazioni alla
macchina microscopica di precisione, il paziente, anestetizzato con un leggero cerotto tranquillante,
si sdraia su un tavolo di vetro con un "tetto" di vetro curvo e incernierato che si chiude sopra di lui o
di lei, molto simile a un lettino abbronzante o a una piccola variazione della macchina per la
risonanza magnetica. I sensori laser installati in modo sicuro dietro il vetro nel "tetto" e nel letto,
preprogrammati dal computer alle specifiche dell'immagine olografica, andranno poi a lavorare per
duplicare quell'immagine. Lo specialista sarà posizionato presso un computer e uno schermo nelle
vicinanze, tracciando ogni movimento della macchina, in grado di eseguire la messa a punto della
procedura e di annullare la macchina stessa nell'evento quasi inesistente di un eventuale
malfunzionamento. Anche in questo caso, il tempo di recupero sarà di uno o due giorni al massimo,
e i risultati, alcuni dei quali saranno visibili immediatamente, continueranno a manifestarsi
gradualmente man mano che le cellule, il collagene e i livelli ormonali, e così via, faranno i loro
aggiustamenti, fino a raggiungere il pieno effetto, in circa sei settimane. Quello che vorrei sapere è:
dov'era questa macchina quando mi sono rifatto il naso? Non che io non amassi, e non amo ancora,
il mio chirurgo plastico, ma chi ha più tempo per stare sdraiato per così tanto tempo, come se fossi
stato trascinato per la faccia in un parcheggio? Nel caso ve lo stiate chiedendo, questa macchina è
molto più sofisticata e intensa della macchina per modellare il corpo di cui abbiamo parlato nella
sezione esercizi. La differenza è paragonabile all'attuale liposuzione, diciamo, rispetto a un regime
di esercizio sulle attrezzature più high-tech disponibili. Entrambi otterranno lo stesso risultato, ma i
due processi non si assomigliano neanche un po'.

Una parola sui gioielli e i tatuaggi

Non preoccupatevi, molti di questi piercing estremi per il corpo saranno fuori moda verso il 2007,
anche se il tatuaggio diventerà ancora più popolare e artistico verso il 2010. Cominceremo anche a
indossare sempre meno gioielli entro il 2018, ma quello che trovo davvero interessante è che la
maggior parte di noi avrà almeno un piercing sul corpo. La maggior parte di noi continuerà a usare
quei piercing per gli orecchini. Alcune anime più avventurose (o masochiste) continueranno a
scegliere i loro nasi, le lingue o le parti del corpo più discrete. E questi piercing avranno un duplice
scopo. Non solo saranno decorativi, ma forniranno anche un alloggiamento sicuro per i microchip
contenenti tutte le nostre informazioni personali: nome, indirizzo, numero di previdenza sociale,
numero di patente di guida, gruppo sanguigno, un avviso medico e informazioni assicurative,
persona da contattare in caso di emergenza, e così via. Questo microchip può essere rilevato e letto
da un piccolo scanner che verrà installato in ogni veicolo di emergenza, ospedale, ambulatorio
medico e auto della polizia. Sì, esattamente come facciamo abitualmente per i nostri cani e gatti,
cosa che sono sicuro sia già venuta in mente a molti di voi. Quindi non credete che. . . ? Sono sicuro
che non ho nemmeno bisogno di rispondere a questa domanda.

Capitolo Quattordici
Salute Medica

Il titolo più entusiasmante sullo stato futuro della salute mentale nella nostra società è che sarà
trattato come un problema di salute legittimo e praticabile, in contrapposizione al suo attuale status
di "altro" vago, misterioso e scomodo nella nostra storia medica, di cui preferiremmo non discutere.
Verrà il giorno in cui saremo tanto desiderosi di riconoscere ed essere curati per un problema di
salute mentale quanto lo siamo per un problema di salute fisica, e per quanto mi riguarda quel
giorno non può arrivare troppo presto. Così com'è ora, è un gioco da ragazzi dimostrare che non
guardiamo ai problemi di salute mentale e fisica in maniera remota allo stesso modo: immaginate
solo di confessare nei vostri amici più stretti che un membro della vostra famiglia ha ricevuto una
diagnosi di diabete, diciamo, invece di bipolarismo, o di nascondere i vostri farmaci per l'allergia
insieme ai vostri antidepressivi nel retro del vostro cassetto dei calzini. Vi rendete conto di quanto
siamo attenti in modo implacabile ad ogni centimetro quadrato di noi stessi dal collo in su, ad
eccezione del nostro cervello, senza il quale quegli altri centimetri quadrati non significherebbero
nulla? Occhi, orecchie, naso, gola, carnagione, denti, rughe, capelli, un accenno di problemi con
uno qualsiasi di questi e non c'è quantità di tempo o denaro che non spenderemo per occuparcene.
Un malfunzionamento del cervello, in noi stessi o in una persona cara? Con poche eccezioni,
sposteremo il cielo e la terra per ignorarlo fino a quando e a meno che affrontarlo non diventi
inevitabile. Una di queste eccezioni, grazie a Dio, è il morbo di Alzheimer e gli strazianti
cortocircuiti mentali che provoca. Forse perché quei cortocircuiti mentali hanno come causa una
malattia medicalmente identificata e sanzionata. Forse perché molte anime coraggiose hanno
ampiamente pubblicizzato le loro dolorose sfide con i loro cari che, a causa del morbo di Alzheimer,
sono disperatamente disorientati, hanno perso la memoria e spesso non riconoscono più i propri
coniugi, figli, fratelli e sorelle o nipoti. Conosco il dolore di essere guardato come un estraneo da
qualcuno che mi ha amato per tutta la vita, ed è straziante. So anche che, giusto o sbagliato che sia,
il fatto che la perdita delle funzioni mentali della persona abbia avuto una causa fisiologica
familiare e simpatica, chiamata morbo di Alzheimer, ha rimosso lo stigma e ha reso più facile a tutti
parlarne. Naturalmente, quasi tutte le malattie mentali e psicologiche hanno cause fisiologiche e/o
neurologiche, il che è ormai una certezza abbastanza conosciuta e compresa, per cui questo stigma
secolare non ha comunque più senso. Infatti, è imbarazzante, sciocco, ingiusto, inaccettabile e
antiquato, e più ci aggrappiamo allo stigma più ci spariamo nel piede collettivo. Quanto più attivo,
vocale, ben informato interesse dimostriamo per la nostra salute mentale, tanto più reattivo sarà
l'interesse delle professioni mediche, farmaceutiche, psichiatriche, psichiatriche, neurologiche e
psicofarmaceutiche. Non c'è bisogno che vi dica che è vero. Tutto quello che dovete fare è fermarvi
e ricordare che nessuno di noi sopporterà il raffreddore o i sintomi di flu per più di cinque minuti
senza essere pronto a prendere medicine per sbarazzarsene, e poi controllare le file infinite di
farmaci per il raffreddore e influenza disponibili sugli scaffali dei negozi. Diciamocelo, se noi
consumatori creiamo un mercato profilo per qualcosa, possiamo stare certi che diventerà più
disponibile di quanto abbiamo mai osato sperare, e anche di più. Non fraintendetemi un attimo: non
sto parlando di diagnosticare le nostre malattie mentali, e di certo non sto parlando di farmaci auto
prescritti che si suppone siano mirati a migliorare la nostra salute mentale e il nostro benessere.
Quello di cui parlo è un lavoro entusiasmante che si sta facendo nell'arena della salute mentale che
conosco attraverso amici e colleghi in quel campo, e ancora più progressi che so che dobbiamo
aspettarci in futuro. Possiamo accelerare notevolmente questi progressi se adottiamo l'approccio
entusiasta di "Naturalmente voglio essere il più sano di mente possibile". Come posso fare"
piuttosto che l'ancora troppo comune "Per prima cosa, non c'è niente di sbagliato in me
mentalmente, grazie mille, e per un'altra cosa, come osi insinuare che sono pazzo? Ancora una volta
dico - dato che la maggior parte dei problemi sono molto probabilmente causati da qualcosa di
fisiologico e/o neurologico a cui potremmo essere stati geneticamente predisposti e che non è
lontanamente colpa nostra per cominciare - potremmo per favore abbandonare la difese e
l'imbarazzo e andare avanti con il lavoro di prenderci cura di noi stessi?

Diagnosticare i problemi mentali

Non potrò mai sottolinearlo abbastanza: non ho qualifiche, certificati o lauree di tipo psicologico,
psichiatrico, neurologico, medico o farmaceutico. Quindi non ho il diritto di fare diagnosi di
malattie mentali o raccomandazioni di alcun tipo. Purtroppo, nemmeno molte persone che
diagnosticano malattie mentali e prescrivono farmaci per curarle. La differenza è che lo fanno per
vivere e le loro qualifiche sulla carta potrebbero essere perfettamente legittime. Ma non credo che ci
sia uno psicologo, uno psichiatra, un neurologo, un medico o uno psicofarmaco che non sia
d'accordo con me sul fatto che ci siano professionisti in ognuno di questi campi che sono pigri,
disinformati, avidi, avidi, oberati di lavoro, irresponsabili, che hanno bisogno di un cambiamento di
carriera o di una combinazione di queste cose. Il risultato sono diagnosi e prescrizioni superficiali o
sbagliate che potrebbero essere inutili, dannose o addirittura fatali. La verità è che non tutti i
bambini con problemi comportamentali hanno l'ADHD (probabilmente potremmo dirlo tutti
all'unisono: Attenzione Disturbo da Iperattività Deficit) e ha bisogno di prendere il Ritalin. (Non ho
fatto un sondaggio su questo, ma sono pronto a scommettere che l'ADHD è uno dei disturbi più
sovra-diagnosticati e il Ritalin è uno dei farmaci più prescritti in questo paese. Il Ritalin può
funzionare. Può anche portare a disastri emotivi, dipendenza e morte). Non tutti gli antidepressivi
hanno un effetto positivo su ogni persona che è depressa, né tutti i farmaci antiansia sono una buona
idea per tutti coloro che soffrono di un disturbo d'ansia. Ci sono diverse varianti sul bipolarismo e la
schizofrenia e diversi farmaci da prescrizione disponibili per ciascuno di essi, ma il farmaco
sbagliato può esacerbare un problema già precario. In altre parole, ovunque ci si rivolga, non c'è
spazio per gli sbadati o i disattenti nell'industria della salute mentale, dove la posta in gioco è già
abbastanza alta per cominciare. Sul sito flip, ci sono altrettanti professionisti brillanti e dedicati in
quello stesso settore, ed è nostra responsabilità trovarli, attraverso le referenze di altri medici di cui
ci fidiamo o di amici che hanno ottenuto risultati da chiunque essi raccomandino. Ma il problema è
che anche i migliori e i più brillanti del settore possono talvolta avere difficoltà a diagnosticare e
prescrivere, perché i disturbi mentali ed emotivi possono essere complessi, imprevedibili,
mascherati, profondamente sepolti e/o una combinazione di disturbi che necessitano di cure.
Un'enorme quantità di ricerche biologiche, fisiologiche e neurologiche è stata fatta e viene fatta per
scoprire test medici definitivi che porteranno a diagnosi più precise dei problemi mentali ed
emotivi. Questa ricerca darà i suoi frutti in innumerevoli modi. Ed è imperativo essere ricettivi e
disposti a trarne il massimo vantaggio. Nel 2009 circa ci sarà un significativo passo avanti nel
collegare le disfunzioni mentali speciali con le disfunzioni fisiologiche e gli squilibri chimici che
possono essere determinati rapidamente e facilmente determinati dagli esami del sangue e
altrettanto rapidamente e facilmente corretti con i farmaci appropriati. Non sono uno scienziato, e
non riesco a indovinare quante proteine umane ci siano o come ognuna di esse funzioni nel nostro
corpo. Ma ipoteticamente, la ricerca porterà alla scoperta che, diciamo, le insufficienze nelle
proteine dell'emoglobina, dell'elastasi e della catepsina, combinate con elevati livelli di aminoacidi,
si sommano a un disturbo ossessivo-compulsivo, mentre troppa aptoglobina e non abbastanza
insulina naturale sono un chiaro indizio della depressione clinica. Non solo ci vorranno molte
congetture per diagnosticare questi problemi, ma ci vorranno anche molte congetture per curarli.
Una volta identificate le proteine e le sostanze chimiche elevate o basse, esse possono essere
bilanciate e regolate con pillole, iniezioni o cerotti speciali per controllare o addirittura eliminare
una volta per tutte il disturbo mentale. Anche gli antidepressivi e i farmaci antiansia saranno
prodotti e prescritti in modo più preciso grazie alla capacità di isolare gli squilibri proteici e chimici
e di collegarli alle difficoltà specifiche. Chiedete a chiunque prenda gli antidepressivi se è
soddisfatto del primo farmaco prescritto dal medico. Non conosco una persona che risponderebbe di
sì a questa domanda. In realtà, ci sono voluti cinque diversi antidepressivi per trovare uno che
funzionasse per lei, e i primi quattro che il suo medico le ha consigliato sono stati, in un modo o
nell'altro, dei disastri. Uno le fece sentire come se vivesse in una nebbia. Un altro la teneva così
assonnata che riusciva a malapena ad alzarsi dal letto la mattina. Il terzo, in realtà, aumentò la sua
depressione, e il quarto la rese così apatica che, guardando indietro, si rese conto che non le
importava più nemmeno se era depressa o meno.
Il quinto le ha cambiato la vita, grazie a Dio, e ci sta prosperando. Ma quale pericoloso,
dispendioso in termini di tempo, scoraggiante ed estenuante gioco a dadi per trovare il giusto
farmaco, e la precisione dell'analisi del sangue per l'equilibrio proteico e chimico-bilanciamento del
sangue eliminerà una volta per tutte quell'assurdità. Di gran lunga uno dei risultati più emozionanti
di questa svolta sarà la diagnosi e il trattamento dei neonati attraverso gli stessi esami del sangue
che vengono regolarmente effettuati per indicare eventuali problemi medici e fisiologici. È quasi
impossibile immaginare che differenza farà nella vita di questi bambini, delle loro famiglie e di
questo mondo, quando una serie di disfunzioni psicologiche viene affrontata entro i primi giorni
dalla nascita del bambino, grazie all'aggiunta di proteine e di pannelli chimici per il corpo naturale
al lavoro di laboratorio sugli esami del sangue del neonato. Anche in questo caso, dobbiamo solo
essere disposti a sfruttare queste opportunità quando si presentano. Purtroppo, o incredibilmente,
alcuni genitori rifiuteranno gli aspetti proteici e chimici dell'analisi del sangue del neonato, per
paura o per negare che ci possa essere qualcosa di psicologicamente sbagliato nel loro bambino.
Questa è una delle innumerevoli ragioni per cui dobbiamo liberarci di questo inutile stigma sui
disturbi mentali. Quegli stessi genitori approfitteranno dell'opportunità di sapere di qualsiasi
problema medico che il loro neonato potrebbe sviluppare, in modo che si possa fare qualcosa
immediatamente. Ma i problemi mentali? Quando si può fare qualcosa per quelli altrettanto
facilmente? La tecnologia sarà messa in uso nel 2009, come ho detto, ma sarà intorno al 2012 prima
che la percentuale di genitori che danno il permesso per l'aggiunta di proteine e di analisi chimiche
del sangue del neonato superi il 90%.

Disturbi cerebrali

Ovviamente, ci sono alcune malattie mentali la cui fonte primaria può essere fatta risalire a quel
mondo infinitamente complesso chiamato cervello. Mi sento sicuro nel dire che l'umanità ha cercato
di svelare i misteri del cervello sin dal momento in cui ci siamo resi conto di averne uno, e abbiamo
ancora imparato solo una frazione di tutto ciò che c'è da sapere. Quindi cercare di diagnosticare e
trattare disfunzioni complicate con radici in un organo che non capiamo molto all'inizio è una sfida
enorme. La schizofrenia è una di queste disfunzioni. È una malattia cerebrale grave e cronica,
probabilmente causata da una serie di cortocircuiti chimici e neurologici nel cervello. Alcuni studi
hanno anche portato alla scoperta di sottili anomalie nella struttura cerebrale di molti, ma non di
tutti gli schizofrenici. Altri studi si stanno ancora concentrando su possibili segnali prenatali e
genetici di una predisposizione alla schizofrenia. In altre parole, i ricercatori sono al lavoro per
cercare di capire cosa lo scatena, ma nessuno di loro non è d'accordo sul fatto che il cervello sia il
cuore dell'incubo. Contrariamente a quanto si crede, la schizofrenia non ha nulla a che fare con la
scissione della personalità. È una malattia in cui la persona che ne soffre perde la capacità di
distinguere la realtà dall'illusione. La persona può vedere visioni e sentire voci che non crederà mai
che siano immaginarie, e/o avere l'illusione irrazionale di essere molto famoso o che qualche
programma televisivo o radiofonico a caso stia effettivamente trasmettendo messaggi subliminali
destinati specificamente allo schizofrenico, che sia il bersaglio di un vasto complotto omicida del
governo o di vicini che stanno cercando di fare il lavaggio del cervello alla persona per usarla in
un'intricata cospirazione extraterrestre. Purtroppo, gli schizofrenici tendono a dividere il mondo
intorno a loro in due gruppi di persone: quelli che sono d'accordo con loro per placarli, e quelli che
cercano di far notare quanto sono malati e quanto hanno bisogno urgente di aiuto - e quel secondo
gruppo rischia di essere liquidato come parte di "loro", parte del "complotto" o della "cospirazione"
o qualunque sia l'illusione che è diventata la realtà dello schizofrenico. Queste persone di solito non
credono nemmeno per un attimo che ci sia qualcosa che non va in loro, quindi convincerli ad
assumere farmaci tende ad essere un'ipotesi azzardata, anche se i progressi sono stati fatti a passi da
gigante nell'aiuto psicofarmacologico per gli schizofrenici. E poi c'è il disturbo bipolare, o
depressione maniacale, che è anche una malattia cerebrale. Non è grave come la schizofrenia, ma
può essere altrettanto distruttiva se non viene curata. Un mio amico psichiatra lo descrive come i
normali alti e bassi che tutti noi attraversiamo, a parte il fatto che sia gli alti che i bassi sono
moltiplicati per circa un centinaio. Gli alti sono quasi troppo euforici, e i bassi sono un senso di
disperazione talmente forte che i pensieri di suicidio non sono poi così rari. Gli stessi alti possono
rapidamente trasformarsi in irritabilità, rabbia, aggressività e comportamenti inappropriati. I bassi
possono fermarsi a meno dei pensieri di suicidio, ma consumano comunque i maniaco-depressivi
con una stanchezza cronica, una completa perdita di interesse per le cose che prima trovavano
eccitanti, travolgenti sentimenti di colpa e un desiderio di dormire tutto il tempo o un'incapacità di
dormire del tutto. Ci sono alcuni eccellenti farmaci disponibili per il disturbo bipolare. Ma anche in
questo caso, il disturbo deve essere diagnosticato correttamente al primo posto, cosa che non è
sempre facile con questa particolare malattia. E il maniaco-depressivo deve credere di soffrire di
una malattia curabile, cosa che le persone con questa malattia non sempre sono disposte a fare. Una
nota personale: non dimenticherò mai l'effetto che la mia prima lezione di psicologia ha avuto su di
me, quando ero una matricola al college. Tutto quello che dovevo fare era leggere un elenco di
sintomi in quel libro di testo e mi ero convinto di avere qualsiasi malattia mentale a cui quei sintomi
si applicassero. Se hai appena letto il paragrafo precedente e hai sentito un crescente senso di panico
che potresti avere un disturbo bipolare perché hai provato euforia, rabbia, stanchezza, senso di
colpa, disinteresse, incapacità di dormire, e così via nella tua vita, prendi da me, il semplice fatto
che ti stai chiedendo è probabilmente un buon segno. Ed è normale sperimentare ognuna di queste
cose di tanto in tanto. È una questione di grado. Qualsiasi professionista della salute mentale mi
appoggerà su questo punto. Ma a proposito di professionisti della salute mentale, se vi sentite
sinceramente preoccupati per voi stessi o per una persona cara, ricordate tutto quello che avete
appena letto su quanto sia difficile per gli esperti diagnosticare le malattie mentali, e poi
immaginate le probabilità che non riusciate a fare un lavoro migliore di quello che possono fare
loro. Corri, non camminare, rivolgiti a un professionista qualificato e chiedi aiuto prima di sprecare
un solo momento cercando di capire da solo se c'è qualcosa che non va.

Il futuro dei trattamenti del disturbo cerebrale

Uno degli sviluppi più interessanti nel trattamento delle malattie mentali legate al cervello sarà
messo in uso esclusivo da psichiatri e neurologi altamente qualificati intorno al 2013. Ironia della
sorte, questo sviluppo sarà una variazione drammaticamente migliorata su un vecchio approccio
obsoleto e barbaro , perché utilizzerà la stimolazione elettrica e magnetica. La mia ipotesi è che hai
appena imbattuto in immagini di storie dell'orrore su trattamenti d'urto, brutti film con elettrodi
attaccati alle viti nel cranio di qualcuno e persone simili a zombi che sfregano vacanti attraverso i
corridoi di asilo dei pit-pit. Ad ogni modo, confrontare ciò che sta arrivando a ciò che era spesso
spesso crudele e disumano è come paragonare la chirurgia moderna ai giorni in cui i medici
facevano bere ai loro pazienti un bel colpo di whisky e mordevano un proiettile in preparazione di
una procedura.
(O almeno così ho sentito dire. Non sono così vecchio.) Questo nuovo dispositivo funzionerà come
una macchina per la risonanza magnetica, in quanto scivolerà lentamente, dolcemente e quasi
silenziosamente avanti e indietro sulla superficie del cranio, dalla sommità della fronte alla nuca.
Mentre si muove attraverso il cranio, riceve e risponde a qualsiasi anomalia nel cervello, il
cerebrospinale fluid che circonda il cervello, la circolazione del sangue all'interno del cervello, e
l'attività neurologica e chimica in ogni emisfero del cervello e tra i due emisferi, i lobi individuali, e
così via. Ovunque il dispositivo rileva un'anomalia, segnala il neurologo o lo psichiatra che sta
somministrando il trattamento e visualizza i dettagli della scansione sullo schermo di un computer
con una propria serie di letture diagnostiche. Allo stesso tempo, il dispositivo, attraverso le proprie
impostazioni diagnostiche, emette una serie di impulsi elettromagnetici, di precisione millimetrica e
di forza variabile altamente sensibile, ad ogni malfunzionamento che rileva che risponderà
positivamente alla stimolazione - dove la circolazione è lenta, dove i neurotrasmettitori sono
"misfiring" o dormienti, dove c'è un evidente squilibrio chimico - ovunque il dispositivo, con lo
specialista lì per offrire un immediato "secondo parere", sente che la stimolazione elettromagnetica
sarà beneficiale. I trattamenti mensili con questo dispositivo, combinati con farmaci specifici per
ogni paziente sulla base di analisi del sangue che rivelano squilibri proteici e chimici, saranno un
contributo drammatico al mondo della salute mentale come, diciamo, il DNA è stato per il mondo
delle forze dell'ordine. Il disturbo bipolare sarà facilmente controllabile in una virtuale inesistenza, e
anche la depressione, l'ansia e altre disfunzioni che non sembrano essere di origine cerebrale
saranno facilitate da versioni più blande della stimolazione di questo stesso dispositivo. Per quanto
riguarda gli schizofrenici, questo brillante dispositivo e i farmaci più personalizzati che il mondo
abbia da offrire non possono ancora fare nulla finché e a meno che questa povera gente non capisca
di essere malata, il che non sarà più probabile in futuro di quanto non lo sia ora. Ma c'è speranza
anche per loro, e sarà il risultato di alcune entusiasmanti ricerche sul cervello attualmente in corso.
Gli scienziati stanno trovando ragione di credere che ci possa essere una connessione tra il disturbo
bipolare, la schizofrenia e le crisi epilettiche. Se questo è vero, e si può trovare un nucleo comune a
tutti e tre, potrebbe - e lo farà - portare a un modo comune per controllarli tutti e tre. Sarà al più
tardi nel 2014 che un microchip sarà inventato e impiantato nel cervello degli schizofrenici e di
coloro che hanno gravi crisi epilettiche e disturbi bipolari. Questo microchip sarà in grado di
percepire quando un qualsiasi tipo di malfunzionamento, malfunzionamento, arresto o rottura sta
per verificarsi nel cervello ed essenzialmente "prendere il sopravvento" e mantenere tutti i sistemi in
funzione fino a quando il cervello non sarà pronto a prendere di nuovo il via. Svolgerà per il
cervello la stessa funzione che il pacemaker svolge per il cuore, e salverà più angoscia e più vite di
quante possiamo iniziare a calcolare. Gli schizofrenici con diagnosi confermate da due distinti
psichiatri e/o neurologi riceveranno più spesso l'intervento di impianto per ordine del tribunale, sia
da parte dei loro parenti più prossimi che li faranno dichiarare mentalmente incompetenti, sia da
parte dei professionisti della diagnosi che testimonieranno di essere una minaccia immediata per la
loro vita o per la vita degli altri. Quindi negare la loro malattia non impedirà più agli schizofrenici
di ottenere l'aiuto a lungo termine, quasi miracoloso, di cui hanno bisogno. Dico "quasi" perché
questo microchip non curerà clinicamente la schizofrenia. Niente lo farà. Ma la renderà una malattia
talmente gestibile che coloro che ne soffrono saranno abbastanza sani e funzionali da essere disposti
ad assumere qualsiasi farmaco supplementare suggerito dai loro medici.

L'effetto a catena dei trattamenti futuri

Milioni e milioni di persone in tutto il mondo, in ogni immaginabile percorso di vita e circostanza
finanziaria, soffrono di una qualche forma e grado di malattia mentale. L'impatto della diagnosi e
del trattamento preciso attraverso analisi del sangue proteiche e chimiche, soprattutto alla nascita, e
di questo futuro dispositivo elettromagnetico e microchip, si farà sentire ben oltre quei milioni e in
ogni angolo della società, mentre le applicazioni e le ripercussioni di questi trattamenti continuano a
diffondersi.

• New York, Cleveland, Germania e Svezia saranno all'avanguardia di queste scoperte e, di


conseguenza, diventeranno grandi centri per chi è alla ricerca di aiuto per i disturbi mentali
più gravi o complicati.
• Si evolverà che le specialità di psichiatria e neurologia formeranno una stretta
collaborazione e diventeranno il tradizionale team di diagnosi/trattamento nel mondo della
salute mentale. Saranno necessari test approfonditi da parte di entrambi, separatamente e in
team, da parte delle compagnie di assicurazione per la copertura dei trattamenti, e sarà un
mandato dell'industria che i trattamenti elettromagnetici e gli impianti a microchip devono
avere l'approvazione di entrambi i professionisti per ogni paziente in questione prima che
tali procedure vengano utilizzate.
• Le aziende farmaceutiche godranno di un nuovo riflusso di successo nella produzione di
farmaci antidepressivi e ansiolitici altamente speciali e nella loro corsa al miglioramento dei
dispositivi di trattamento elettromagnetico e dei microchip.
• L'anoressia si troverà a rispondere molto rapidamente e positivamente a una variazione del
trattamento utilizzato per gli schizofrenici.
• La giustizia penale e il sistema carcerario saranno drammaticamente trasformati dalla
capacità di determinare attraverso gli esami del sangue se esiste o meno un potenziale di
malattia mentale curabile e/o legittima. La finta pazzia verrà eliminata come opzione di
difesa, e la trasformazione del trattamento in un processo così preciso ed efficace lo renderà
più disponibile per i detenuti che possono trarne beneficio.
• "Turfing" e altre pratiche silenziose che hanno creato sfiducia nell'industria della salute
mentale diventeranno un ricordo del passato. ("Turfing" è il termine del settore che indica il
passaggio di pazienti difficili e con gravi problemi da un professionista o istituto a un altro o
"ovunque tranne che qui" quando il professionista o l'istituto diventa troppo frustrato per
continuare a provare. Non è qualcosa di cui l'industria sia orgogliosa o che ammetta
facilmente, ma avrebbe difficoltà a negarlo sotto giuramento). Anche in questo caso, le
diagnosi e le cure che funzionano nella più ampia varietà possibile di malattie elimineranno
il senso pervasivo di scoraggiamento e futilità che può occasionalmente sopraffare anche il
più brillante, compassionevole e dotato professionista della salute mentale. Maggiore è il
tasso di successo, minore è la motivazione a consegnare casi estremi a qualcuno o in
qualsiasi altro luogo.
• Gli esami del sangue per gli squilibri proteici e chimici i problemi nei neonati saranno così
efficaci nel produrre bambini, adolescenti e adulti mentalmente più sani che entro il 2015
quegli stessi esami saranno eseguiti nel grembo materno attraverso l'amniocentesi in modo
che il feto possa effettivamente iniziare a ricevere trattamenti blandi attraverso integratori
alimentari in utero.
• Entro il 2017 lo stigma della malattia mentale sarà svanito, e l'abbraccio mondiale delle
analisi del sangue proteiche/chimiche sarà così adeguatamente radicato che i kit mensili di
analisi del sangue a domicilio per i livelli proteici e chimici saranno tanto comuni quanto lo
sono oggi i kit di analisi a domicilio per i livelli di insulina.

Il futuro ruolo degli psicologi

Senza l'aggiunta della formazione e dei titoli di studio medici richiesti per la psichiatria, gli
psicologi, incapaci di partecipare ai progressi della diagnosi/trattamento degli esami del sangue,
della terapia elettromagnetica e degli impianti a microchip, continueranno ovviamente a lavorare
con la ricchezza di persone i cui problemi sono circostanziali o autoimposti ma non
fisiologicamente causati. Ma con le scoperte rivoluzionarie dell'industria che li circondano, e un
pubblico molto più aperto, ben informato e che richiede risultati più efficaci, gli psicologi dovranno
trovare delle scoperte efficaci da soli o rimanere nella polvere. Non so dirvi quante volte ho sentito
dire ai clienti qualcosa come "Ho il più meraviglioso dei terapisti". Lo vedo due volte a settimana
da oltre quindici anni". Credetemi, già nel 2010, solo una manciata di persone in cerca di aiuto
troveranno qualcosa di "meraviglioso" in uno psicologo che mangia così tanto tempo e
rabbrividisco al pensiero di quanti soldi. Vi giuro che la svolta che sempre più psicologi, anche i più
conservatori e tradizionali, inizieranno a mettere in atto è l'ipnoterapia per lo scopo specifico delle
regressioni del passato. Lo so, lo so. Alcuni di voi non credono nelle vite passate, e ancora più di
voi che vi capita di vedere i terapisti immaginano che le vostre sedute raddoppieranno la frequenza
delle vostre sedute se vi avvicinate e annunciate che un sensitivo vi ha suggerito di provare le
regressioni ipnotiche della vita passata. Ripeto, non sono uno psicologo, uno psichiatra o un medico
specializzato di alcun tipo. Sono, tuttavia, un maestro ipnotizzatore certificato. Ho fatto
letteralmente migliaia e migliaia di regressioni ipnotiche del passato in questi ultimi decenni, e ho
visto quanto velocemente e permanentemente abbiano aiutato a liberare i clienti da innumerevoli
paure, sensi di colpa, dolori cronici, incubi ricorrenti, attrazioni e avversioni malsane, e così via che
non sarebbero mai stati affrontati con i mezzi tradizionali perché non erano radicati in questa
particolare vita. Non solo l'ipnotica regressione del passato è efficace ed efficace, ma un altro dei
suoi numerosi bonus è che non bisogna nemmeno crederci perché funzioni. E se il vostro terapeuta
è aperto alla possibilità di esplorarla, la responsabilità dello studio, del lavoro e della formazione
ricadrà sul terapeuta, non su di voi. Questo tipo speciale di regressione richiede più di un semplice
certificato o diploma di ipnoterapia. Ho personalmente addestrato i regressionisti e gli ipnotici del
passato per assicurarvi che si tratta di un'abilità speciale, che richiede, tanto per cominciare, un
istinto per le domande giuste da porre e quando porle, la capacità di incoraggiare ma mai di
"guidare" il viaggio del cliente, la conoscenza delle basi che il cliente sta sperimentando, e la
compassione di sapere quando lasciare che il cliente passi attraverso qualcosa che lo sconvolge e
quando fermarsi e aiutare il cliente a passare a qualcos'altro. Nel mio libro Past Lives, Future
Healing, per esempio, che tratta esclusivamente di questo argomento, ho commentato il fatto che
non ho mai avuto un cliente che abbia avuto troppe difficoltà a superare la sua morte in una vita
passata, ma ho smesso di lasciare che i clienti si avvicinassero all'unica esperienza che è
costantemente troppo orribile per loro da affrontare sotto ipnosi, che è la loro nascita in questa vita.
Se volete vedere anche il più forte, il più duro, il più cinico e lo scettico del mondo ridotto a un
cumulo di macerie emotive sudate e in preda al panico, fate in modo che quella persona rivivano la
sua nascita. Non è solo la novità di vivere momenti di vite passate, di morti passate o della nostra
vita reale dall'Altro Lato ad essere così preziosa per i clienti, e lo sarà anche per gli psicologi, visto
che sempre più persone iniziano ad usare la regressione ipnotica del passato come strumento
terapeutico. È anche un'affascinante realtà biologica/fisiologica/spirituale chiamata memoria
cellulare.
Per capire la memoria cellulare bisogna comprendere un paio di fatti fondamentali. Uno è che
ognuno dei miliardi di cellule del nostro corpo è un organismo vivente, che respira, vitale, che
reagisce istantaneamente e letteralmente alle informazioni che riceve dalla mente subconscia.
Sappiamo che non è la mente cosciente che controlla ciò che fanno le nostre cellule - quando, per
esempio, è stata l'ultima volta che hai dato ordini alle cellule del tuo pancreas in modo cosciente su
come procedere con le loro responsabilità in un dato momento? Grazie a Dio non sono le nostre
menti coscienti smemorate, procrastinabili e facilmente preoccupate, ma quelle subcoscienti che
controllano le funzioni cellulari del nostro corpo, o la durata media della vita umana sarebbe di
circa tre minuti.
In ogni caso, l'altro fatto fondamentale della memoria cellulare è che le nostre menti spirituali,
quella parte di noi che Dio ha creato che è eterna, sono tenute al sicuro e completamente intatte
nelle nostre menti subcoscienti mentre occupiamo i corpi qui sulla terra. Ora, a meno che non
crediate di essere entrati in questa vita e in questo corpo dal nulla e dal nulla assoluto (cosa che non
potete credere se credete nell'eternità - o è l'uno o l'altro), sapete che la vostra mente spirituale
ricorda perfettamente ovunque sia stata prima di arrivare qui e si ricorderà perfettamente di questa
vita quando se ne andrà e tornerà a casa. Una delle aree comuni di confusione sulle vite passate che
dovrei chiarire prima di andare oltre, credo, è che non sono davvero vite separate come il loro nome
implica. Sono tutte semplicemente fasi della stessa vita eterna che ognuno di noi ha ricevuto. Gli
anni dell'infanzia, l'asilo, l'adolescenza e il primo lavoro, diciamo, sono tutte esperienze molto
diverse in questa vita che state vivendo, ma non sono affatto "separate". Allo stesso modo, ogni altra
vita che hai vissuto, qui sulla terra, dall'Altro Lato, e anche questa volta, è semplicemente
un'esperienza diversa in un continuum eterno. Attraverso ogni vita passata, presente e futura in quel
continuum, non siamo mai nessuno tranne noi. Lo stato più naturale dell'esistenza per le nostre
menti spirituali è nel mondo degli spiriti dell'Altro Lato. In quelle occasioni in cui scegliamo di fare
brevi viaggi sulla terra, ci ritroveremo di nuovo nelle relativamente innaturali ma stranamente
familiari condizioni temporanee di un corpo umano per tutta la durata. Nel momento in cui quel
ritorno stranamente familiare avviene, mentre il nostro corpo è ancora nel grembo materno, la
nostra mente spirituale è annegato con i ricordi di tutte le altre volte in cui siamo stati in quegli
stessi densi confini terrestri. La mente dello spirito, intrecciata con il subconscio così com'è, inizia
immediatamente a inviare segnali alle cellule sulla base di tutti quei ricordi, e le cellule, che non
conoscono il passato dal presente al futuro ed elaborano solo le informazioni che gli vengono date
senza giudicare, rispondono di conseguenza, e il risultato è la memoria cellulare. Se avete mai
rivisitato la casa dove avete trascorso la vostra infanzia, o le sale della vostra scuola elementare, o la
prima chiesa o sinagoga che avete frequentato, e avete sentito un'ondata di emozioni travolgenti e di
ricordi dimenticati da tempo che vi ricollegano istantaneamente a tutta un'altra parte di voi stessi di
cui pensavate di aver perso le tracce, avete sperimentato una frazione di ciò che la mente dello
spirito sente quando si ritrova ad abitare un corpo umano. Non importa che la mente spirituale abbia
scelto di abitare quel corpo e abbia fatto piani esaustivi per esso in anticipo, così come non importa
quanto ti sei preparato per una riunione con uno dei tuoi "fantasmi" della tua vecchia infanzia.
L'impatto può essere enorme e pervasivo, buono o cattivo, e la sua repentinità è solo una parte
inevitabile dell'effetto complessivo di lunga durata. Diciamo che nella tua vita sulla terra precedente
a questa, la tua morte è stata causata da un annegamento accidentale quando avevi quarant'anni. La
tua mente spirituale ora si ritrova di nuovo in un corpo umano molto mortale dopo forse un secolo o
due di beatitudine dall'Altro Lato, e una delle sue numerose reazioni, mentre si rende conto di dove
si trova e si regola, è destinata ad essere una qualche versione di "E l'ultima volta che mi sono
trovato in questa situazione sono annegato quando avevo quarant'anni". Il subconscio riceve il
messaggio, che lo invia ad ogni singola cellula, che una paura dell'acqua che dura tutta la vita o una
paura crescente dell'acqua che si avvicina ai quarant'anni potrebbe essere molto appropriata, e che
lo sviluppo di gravi problemi di mortalità nei trent'anni potrebbe avere tutto il senso del mondo. La
vostra mente spirituale, in altre parole, inizia inavvertitamente ad anticipare e a prepararsi per
qualcosa che ha già sperimentato, non necessariamente rilevante per questa vita.
Posso dirvi per esperienza personale, cliente dopo cliente dopo cliente, migliaia di volte, che
scoprire quella vita passata che annega a quarant'anni, lasciando che il cliente la rivivi abbastanza a
lungo da vedere che è qualcosa che è dietro, non avanti, e che il cliente chiaramente è andato avanti
da lì all'Altro Lato e anche qui di nuovo sulla terra, libera la paura dell'acqua, la fobia di compiere
quarant'anni e il più delle volte anche la paura della morte. Ancora una volta, con così tanti dei
nostri attuali problemi emotivi e persino cronici di natura fisica direttamente riconducibili alle
memorie cellulari, e risolti in modo rapido ed efficace scoprendo, esaminando e rilasciando quelle
memorie cellulari attraverso l'ipnosi, quanto possono essere efficaci gli psicologi se continuano ad
adottare l'approccio che non esistevamo prima della nostra nascita in questa vita? Non ho inventato
la memoria cellulare. Non ho un brevetto su di essa. Non ho nulla da guadagnare dall'essere un
sostenitore così appassionato del suo essere accettato e da un tentativo sincero e sano da parte degli
psicologi che sono d'accordo con me sul fatto che il miglior servizio che si possa offrire ai propri
clienti è la massima quantità di aiuto che cambia la vita nel minor tempo possibile. La regressione
ipnotica del passato sarà disponibile entro il 2009 attraverso un numero selezionato di psicologi
formati sulle coste orientali e occidentali e in tutta Europa, e in virtù del suo notevole successo
diventerà un'abilità ampiamente praticata e ricercata entro il 2011. A quel punto continuerò a fare
letture e le mie regressioni del passato, quindi mi costerà clienti, ma non sentirete una sola parola di
lamentela. Infatti, tutto quello che sentirete, da me e dalle migliaia di clienti che hanno liberato le
loro paure, i traumi e i dolori della loro vita passata proprio davanti ai miei occhi e che non sono
mai stati più disturbati da loro, è che è arrivato il momento!

Capitolo Quindici
Le Relazioni

Voglio che sappiate che anche con tutti i disordini del mondo, anche con il nostro paese in guerra, la
nostra economia debole e la disoccupazione dilagante, l'unica domanda che mi viene posta dai
clienti più spesso di tutte le altre è: "Quando incontrerò Mr./Ms. Giusto? Da un lato, capisco
perfettamente. Il desiderio di trovare una persona speciale con cui condividere la propria vita è vivo
su questo pianeta da tanto tempo quanto noi umani. Infatti, credetemi quando vi dico, ci sono stato,
l'ho fatto. D'altra parte, mi guardo intorno e mi meraviglio di come noi umani siamo generalmente
incapaci di navigare attraverso le relazioni in modo tale che non solo durino, ma che durino perché
dovrebbero durare. Dureranno perché, grazie alla fiducia e al rispetto reciproci, al sostegno e
all'apprezzamento e al senso di responsabilità, le due persone coinvolte nella relazione migliorano
la vita dell'altro invece di complicarla o di distrarsi a vicenda. Abbiamo avuto migliaia e migliaia di
anni per fare gli stessi errori di relazione più e più volte e imparare da loro.
Si potrebbe pensare che ci sia qualcosa di meglio. Forse è qualcosa che non vediamo l'ora di fare.
Non essere sciocco. Saremo più imbarazzanti che mai. Faremo un po' di ristrutturazione e vedremo
se questo può essere d'aiuto.

Il futuro degli appuntamenti

Non smetteremo mai di incontrare persone da cui siamo attratti, e magari di uscire con loro qualche
volta. Non è questo che intendo quando parlo di appuntamenti. Uscire insieme in questa discussione
significa che due persone si vedono con l'intenzione, espressa o implicita, di sviluppare una
relazione significativa che durerà per un lungo periodo di tempo. Entro il 2012 avremo esaurito la
nostra pazienza con noi stessi, le nostre scelte dei partner in cui abbiamo investito per potenziali
relazioni e i nostri metodi casuali di ricerca di tali scelte. Da tempo abbiamo smesso di lamentarci di
non avere mai il tempo o l'opportunità di incontrare nessuno, perché ora, ovviamente, c'è il
cyberspazio, dove possiamo letteralmente incontrare più persone di quante ne conosciamo. E molti
di loro sembrano altrettanto desiderosi di trovare e di sistemarsi con un altro importante come noi.
Troppo ansiosi, in alcuni casi. Quasi sospettosamente ansiosi, se non lo sapessimo. Cosa che, a
pensarci bene, non sappiamo. Ma personalmente conosciamo due coppie che si sono incontrate su
Internet e non potrebbero essere più felici, quindi ci sono prove che può succedere, a patto che
ignoriamo le quindici o venti persone che conosciamo che hanno incontrato qualcuno su Internet e
che hanno finito per farsi fregare centinaia o migliaia di dollari, per farsi rubare l'identità, per essere
molestati fino al punto di essere quasi stalkerati, per scoprire che questa persona single dei loro
sogni era davvero sposata, con sei figli e senza lavoro, scoprire che questa singola persona dei loro
sogni era in realtà un gruppo di quattordicenni con troppo tempo a disposizione, o addirittura
trasferirsi per costruirsi una nuova vita con questa favolosa persona che era così gentile e attenta e
sexy nel cyberspazio, solo per scoprire che questa favolosa persona ha omesso di menzionare in
tutte quelle e-mail che vive come un maiale, passa giorni senza fare la doccia e ogni tanto ama
lanciare cose e colpire quando si arrabbia. Stranamente, o forse prevedibilmente, è la ridicola
disponibilità del potenziale di relazione che porterà alla pratica quasi esclusiva degli incontri
attraverso servizi di incontri affidabili entro il 2012. Questi avranno solo una somiglianza
passeggera con i servizi d'incontri di oggi, perché entro il 2012 saremo tutti più prudenti che mai, e
giustamente. (In realtà, lasciatemi chiarire questo: le persone che prendono se stesse e la loro vita
sul serio saranno più prudenti che mai. Quelli che non lo fanno non leggeranno comunque questo
capitolo). Ci vorrà qualcosa di più di una licenza commerciale, un raccoglitore pieno di foto e fili
delle occupazioni dei vostri clienti e degli hobby preferiti per rendere un legittimo servizio di
incontri un successo nel 2012. Ma se state pensando di avviarne uno in quel momento e pensate di
poterlo fare bene, allora fate pure, perché sarete in una delle aziende più ricercate del paese.
L'iscrizione al servizio di incontri nel 2012 non sarà economica. Una piccola parte del motivo sarà
quello di cercare di tenere fuori coloro che si iscrivono solo per capriccio perché sono annoiati o
hanno bisogno di attenzione. Ma una percentuale molto più alta del costo sarà dovuta al
cambiamento di atteggiamento in questi servizi. Dimenticate l'atteggiamento prevalente secondo cui
più clienti vi iscrivete e più probabilità avete di fare incontri di successo, e/o che una volta che i
clienti si riuniscono, sta a loro decidere quanto o quanto poco o quanto velocemente o lentamente
vogliono aprirsi su se stessi. Nel 2012, se un potenziale cliente cerca di assumere un atteggiamento
del tipo "non è affar tuo", la risposta sarà "oh, sì, lo è, prendi o lascia", non importa quanti soldi ha
il potenziale cliente, o quanto sia attraente o affascinante o quale "ottimo materiale per incontri"
sembri essere.
In ogni servizio di incontri legittimi nel 2012, il "servizio" che pagherai includerà la garanzia che
tutti i clienti che ti vengono presentati sono stati stampati e le loro impronte sono passate in un
database delle forze dell'ordine, per controllare i piccoli dettagli come i mandati in sospeso, la storia
criminale e se sono chi dicono di essere. Saranno stati sottoposti a un controllo approfondito dei
precedenti, per rivelare matrimoni e divorzi, sentenze di mantenimento dei figli, fallimenti,
verifiche del curriculum, pegni fiscali, pignoramenti fiscali, pignoramenti e qualsiasi altra
informazione finanziaria che sia di dominio pubblico - in altre parole, tutto ciò che dovresti fare per
trovare il tempo di scoprire prima di avere una relazione con qualcuno, ma probabilmente non ti
preoccupare. E sì, dovranno anche fare e superare un test antidroga. Quindi, se trovate qualcuno nei
file il cui profilo vi interessa, potete almeno procedere con una ragionevole supposizione che la
persona valga cinque minuti del vostro tempo, e l'altra persona può procedere con la stessa
ragionevole supposizione su di voi. Questo è ciò che ti aspetta nel mondo dei servizi di dating. Cosa
ne pensi? Hai un enorme mucchio di soldi, ma non riusciresti mai a superare il controllo dei
precedenti? Non sprecare il tuo tempo o il loro. Potresti facilmente soddisfare tutti i criteri, ma ti
offendi per l'invasione della tua privacy? Non c'è problema. Questa è certamente una sua
prerogativa. Arrivederci. Credetemi, entro il 2012, la stragrande maggioranza dei single in questo
Paese ne avrà abbastanza di essere ingannati e di rendersi ridicoli. Inoltre, però, intorno al 2009 ci
sarà una causa ben pubblicizzata contro un servizio di incontri per aver abbinato un uomo attraente
e apparentemente di successo con una donna che finisce per uccidere. Si è scoperto che l'uomo era
in libertà vigilata a causa di un omicidio di secondo grado e di una condanna per droga. Il servizio
di incontri sarà ritenuto parzialmente responsabile, attraverso una versione della stessa teoria che
ritiene i bar responsabili di continuare a servire da bere a un cliente chiaramente ubriaco.
Da quella sentenza del tribunale in poi, man mano che i servizi di dating diventano più attenti, non
avranno altra scelta se non quella di diventare più esigenti, e allo stesso tempo la loro clientela
potienziale sta vivendo esattamente la stessa necessità. Ed entro il 2015, gli appuntamenti attraverso
il cyberspazio ci sembreranno, a posteriori, tanto spericolati e sciocchi quanto ci sembra ora
l'autostop, che un tempo non ci pensavamo due volte qualche decennio fa. Un altro eccellente
esempio di "solo perché possiamo, non significa che dobbiamo". Né la datazione attraverso il
cyberspazio, o in qualsiasi altro luogo, sembrerà comunque altrettanto urgente a quel punto, dato
che le parole "oggetto: matrimonio" avranno iniziato a svanire dalla coscienza di tutti.
Matrimonio
Entro il 2020 vedremo la fine dell'istituzione del matrimonio così come la conosciamo. Sono sicuro
che c'è stato qualche sussulto quando l'hai letto, e ammetto di aver sentito una piccola fitta quando
l'ho scritto. Poi ho iniziato a pensarci a lungo e intensamente e mi sono reso conto che la fitta
derivava dall'abitudine, dal sentimento e dal mio eterno romanticismo, ma in verità non potevo dire
di essere sorpreso o addirittura terribilmente triste che noi, come società, potessimo trovare
un'alternativa all'attuale tradizione del matrimonio. La statistica più recente che ho letto è che
quarantanove matrimoni su cento finiscono con il divorzio. Se dovessi andare solo dai clienti con
cui parlo nel corso di una settimana, suppongo che la percentuale sia più alta. E diciamocelo, ho
fatto la mia parte per mantenere la mia parte di statistiche, con tre divorzi, o quattro se si conta un
annullamento quando ero adolescente, e possiamo mettere la mia amica Lindsay per un matrimonio,
un divorzio, e poi c'è il mio staff, e la mia famiglia - che non ho intenzione di trascinare in questa
conversazione, quindi non importa.
Ma non sono solo le statistiche che alla fine porteranno alla fine alla fine alla fine del matrimonio. È
anche che, come vi dirà chiunque vi dirà chi l'ha vissuto, la fine anche di un matrimonio da cui
volete uscire può essere una delle esperienze più emotivamente e finanziariamente debilitanti che si
possano mai vivere, al punto che si corre urlando dalla sola menzione della parola "matrimonio" per
il resto della propria vita, indipendentemente da chi si offre. È anche che rimanere sposati per
risparmiarsi la fatica o le spese o l'imbarazzo del divorzio, come molte persone fanno, diciamolo, è
ancora più debilitante emotivamente che il divorzio stesso, perché alla fine è una bugia di tutti i
giorni, e questo non è il modo di vivere. È anche che molte persone, e non si può non essere
d'accordo con me su questo, sono così ansiose di sposarsi perché è la loro idea di quello che
dovrebbero fare che hanno pensato più a quale auto comprare che a chi sposarsi. Ed è anche che
molte persone vogliono legittimare i figli che sono ansiosi di avere, solo per rendere quei bambini
infelici separandosi dopo averli avuti o renderli infelici rimanendo insieme e odiandosi a vicenda.
Conosco alcuni matrimoni sani e felici. Pochissimi. Mi meraviglio di loro e li applaudo. E posso
dire senza un attimo di esitazione che quelle coppie sarebbero state insieme, ugualmente sane e
felici, che avessero o meno formalizzato la loro relazione agli occhi di Dio e dell'uomo. Nel 2020 le
persone saranno certamente benvenute per essere unite nelle cerimonie civili, se lo vorranno, non
fraintendetemi. Ma per allora, i bambini che vivono con genitori single saranno molto più comuni
dei bambini che vivono con entrambi i genitori, e lo stigma dei bambini che sono "illegittimi" sarà
così arcaico che le coppie che formano un'unione civile sembreranno del tutto sciocche, a meno che
non ci siano dei vantaggi economici pratici per entrambe le persone. Ora, per favore, per favore, per
favore, non cominciate a piangere la perdita dei "valori familiari" quando l'istituzione del
matrimonio svanirà nel 2020. I "valori familiari" possono essere e saranno ancora vivi e vegeti;
saranno semplicemente ridefiniti. Il punto di partenza dei valori familiari era l'ambiente più sano in
cui i figli di due genitori responsabili potevano essere cresciuti, giusto? Questo è certamente il
modo in cui l'ho inteso. Voglio dire, non poteva essere "i due genitori biologici e i loro figli che
vivono sotto lo stesso tetto, non importa come, purché vadano tutti insieme in chiesa regolarmente".
Abbiamo visto tutti che quell'atto nasconde un numero qualsiasi di orrori. E conosciamo anche
troppe persone davvero meravigliose che avevano esattamente questa intenzione, ma le circostanze
ce l'hanno portata via. Non possono essere giudicate per circostanze che non sono colpa loro, dopo
tutto. Quindi i valori della famiglia devono riguardare i figli cresciuti da genitori responsabili
nell'ambiente più sano possibile, non è vero? E lo saranno. Probabilmente più sano, perché
l'eliminazione del matrimonio eliminerà il probabile divorzio, che eliminerà l'altrettanto probabile
battaglia per l'affidamento. Non ho mai visto un solo figlio affrontare una battaglia per l'affidamento
senza un sacco di disordini, confusione e dolore, e perdonate l'eufemismo, ma non è giusto. Con il
tasso di divorzio così com'è ora, come possiamo fingere che una battaglia per l'affidamento non sia
una probabile estensione dell'attuale immagine dei valori familiari? (Il che mi ricorda, lo sapevate
che la zona del Paese con il più alto tasso di divorzi è la cintura biblica? Non sto dicendo che questo
non prova nulla; sono solo rimasto sorpreso di apprendere questo e ho pensato che potresti esserlo
anche tu). Le coppie non sposate che scelgono di avere figli insieme a partire dal 2020, dopo il
matrimonio, e che scelgono di farlo in modo responsabile, si recheranno da un medico altamente
qualificato per un'accurata analisi del sangue e del DNA, che per allora sarà in grado di prefigurare
eventuali problemi genetici che possono essere corretti medicalmente in anticipo con trattamenti
prenatali. La coppia fornirà a ciascuno di loro un'accurata storia di salute fisica e mentale della
famiglia, che può anche essere presa in considerazione in questi test. I bambini risultanti da queste
precauzioni aggiunte saranno notevolmente più sani dei bambini nati senza quegli stessi test del
sangue preconcezionale e delle correzioni prenatali familiari. Quindi, anche se mi sbaglio (non è
vero) e il matrimonio mantiene la sua attuale popolarità dopo il 2020 (non lo farà), diventerà una
pratica standard per le coppie di passare attraverso i test di preconcezione se stanno anche solo
considerando di avere figli insieme. Penso che sarà molto difficile per i legislatori mettere fuori
legge il matrimonio gay negli Stati Uniti perché non riesco a immaginare come faranno a parlare di
una legge che rende legale la discriminazione in un paese in cui, secondo la Costituzione, siamo
tutti uguali. Mi dispiace, ma legalmente, questo mi ricorda troppo le donne che vengono allontanate
dalle cabine elettorali e gli afroamericani che non possono usare le fontane dei bianchi.
Le unioni civili hanno più senso per tutti noi in questo paese, e saranno legalizzate per le coppie
gay. Siate tolleranti quando ciò accade. E se non si può essere tolleranti, almeno siate intelligenti.
Potreste far parte di un gruppo che è stato arbitrariamente scelto per essere discriminato un giorno, e
sperate di avere la stessa tolleranza se e quando ciò accadrà.

Il ritorno della vita comune

Ora che ho irritato molti di voi, potrei anche irritarvi ancora di più, anche se non sono entusiasta
della prossima parte, quindi non uccidete il messaggero. Dopo la fine dell'istituzione del
matrimonio e la conseguente consapevolezza che le unioni civili non servono a molto, per nessuno
dei due adulti, diventa accettabile per tutti, intorno al 2050, avere più partner. Nota che ho detto
tutti. Sì, questa volta sono sia gli uomini che le donne ad accettare più partner, e può o non può
sorprendere che gli uomini avranno più difficoltà ad adattarsi a questo accordo che le donne.
Tecnicamente non si tratterà di poligamia, perché nessuna di queste unioni sarà formalizzata dal
matrimonio. Quello che faranno è portare a una sorta di evoluzione naturale in un ritorno alla vita
comune. Le quattro donne di un uomo, diciamo, e le tre donne di tre uomini ciascuna, e le tre o
quattro donne di tre o quattro uomini ciascuna cominciano ad avvicinarsi l'una all'altra - si capisce
l'idea. I bambini sono il risultato di queste collaborazioni, non c'è bisogno di dirlo. Ma è rinfrescante
notare che, forse perché le persone hanno una libertà quasi illimitata, c'è una notevole quantità di
responsabilità sul controllo delle nascite, e i bambini, quasi senza eccezioni, sono pianificati da due
genitori che sono seriamente interessati ad averli e a crescerli bene. "Ci vuole un villaggio per
crescere un bambino" entra in azione nel comune dal momento dell'arrivo di un bambino, e non
mancano certo l'amore, l'attenzione e l'ottima istruzione per i bambini di questi gruppi, e non
mancano nemmeno i papà o le mamme fannulloni - se non riuscissero a sostenere il loro bambino,
se non gli entrasse nemmeno in mente, si vergognerebbero così in fretta di lasciare la città che non
saprebbero cosa li ha colpiti. Queste comunità affiatate sembrano funzionare abbastanza bene, per
circa una generazione. La loro simpatia per le questioni spirituali e di sopravvivenza crea
un'atmosfera in cui sembrano tutti uniti e si prendono cura l'uno dell'altro, in una sorta di unità uno
contro l'altro che ha molto da dire in proposito. Ciò che è interessante, però, è che quando i bambini
iniziano a raggiungere la tarda adolescenza e i primi vent'anni, i loro genitori ultra-involti e
protettivi si ritrovano a cercare di scegliere compagni per loro e a resistere emotivamente all'idea
che i loro figli entrino in un mondo in cui la loro vita è più facile. le stesse collaborazioni multiple
che i genitori hanno stabilito come esempio di relazione. L'idea delle "coppie combinate" non va
oltre quanto non sia mai andata avanti negli Stati Uniti. Ma cosa ne sapete voi, nel 2075, le unioni
multiple si trasformano di nuovo in una preferenza per la monogamia, perché, alla fine, non importa
in quanti modi diversi troviamo per coreografare le nostre vite, la natura umana non cambia mai
veramente tutto questo.

Capitolo Sedici
Spiritualità: La Benedizione

Il dizionario definisce una benedizione come "l'invocazione di una benedizione divina". Non riesco
a pensare a un modo più perfetto per terminare questo libro. Dal 2060 al 2100 vedo un bellissimo
periodo di pace, tolleranza, comprensione e profonda unità globale e compassione. È come se tutti i
paesi del mondo "capissero" e sentissero il bisogno morale di recuperare i secoli di danni crudeli,
avidi e arroganti che hanno inflitto l'uno sull'altro a spese dell'unico pianeta che a noi umani è stato
dato di curare e vivere queste vite. Dal 2100 in poi non vedo nulla. Questo significa che abbiamo
solo altri cento anni di vita su questa terra? Dio solo lo sa. E lo intendo nel modo più letterale
possibile. Dio solo lo sa. Lui è l'unico onnisciente in questo universo infinito ed eterno. Tutto ciò
che il resto di noi può fare è ascoltare, prestare attenzione, trovare la Luce in noi stessi e in coloro
che ci circondano e poi, per l'amor di Dio, andare là fuori insieme e far risplendere quella Luce in
modo così luminoso, vedrà che noi comprendiamo quello che tante persone hanno cercato di dirci
per migliaia e migliaia di anni:

Siamo tutti relazioni. . . La Sacra Madre (Terra) sta urlando per la vita . . . . Andate dove
vivono le aquile Volano, dove si aggira il lupo, dove vive l'orso. Qui troverete la vita perché
andranno sempre dove l'acqua è pura e l'aria può essere respirata. Vivi dove gli alberi, i
polmoni di questa terra, purificano l'aria. C'è un tempo che viene, oltre il tempo. Il velo tra
il mondo fisico e quello spirituale si dirada. -Gli indiani Lakota

È il momento della Grande Purificazione. Siamo a un punto di non ritorno. Le due gambe
stanno per portare distruzione sulla Terra. È già successo in passato e sta per succedere di
nuovo. Il Sacro Cerchio mostra come tutte le cose vanno in cerchio. Il vecchio diventa
nuovo; il nuovo diventa vecchio. Tutto si ripete. . . La cultura ha radici nella Terra. Le
persone senza cultura non esistono da molto tempo perché la Natura è Dio. Senza un
legame con la Natura, le persone vanno alla deriva, diventano negative, si distruggono.
All'inizio avevamo una sola mente, ed era positiva, una cosa positiva, una cosa di bellezza,
vedere la bellezza ovunque. -Bufalo Brave, la Nazione Sioux

Dobbiamo imparare ad amarci l'un l'altro. Vedete, questo è proprio quello che succederà
alla terra. Ci saranno onde di marea. Ci saranno terremoti. Questo succede perché non
consideriamo questa terra come nostra Madre. Abbiamo tolto l'equilibrio, e non lo
rimetteremo a posto. -gli aborigeni

Seguite le vostre orme. Imparate dai fiumi, dagli alberi e dalle rocce. Onora il Cristo, il
Buddha, i tuoi fratelli e le tue sorelle. Onora la tua Madre Terra e il Grande Spirito. Onora
te stesso e tutto il creato. Guardate con gli occhi della vostra anima e impegnate
l'essenziale. -gli sciamani Inca Q'ero

L'umanità può essere salvata ritornando ai suoi valori spirituali. -Sir Arthur Conan Doyle
Se continuate con questa corsa agli armamenti nucleari, non farete altro che far rimbalzare
le macerie. -Winston Churchill

Conoscere se stessi attraverso le attività di se stessi nella vita quotidiana, confrontando


ogni pensiero e attività secondo il vostro standard Il Cristo. Sii ciò che sembri, vivi il tuo
credo. Tieni alta sulla terra la fiaccola divina. Sii ciò che preghi di essere fatto. Sia tuo il
passo del Grande Maestro.
-Edgar Cayce (Lettura 262:10)

L'ultima citazione di Edgar Cayce non è stata menzionata prima in questo libro perché tecnicamente
non è una profezia. Ma è vero, è bellissima e contiene la risposta a una domanda che mi viene fatta
ogni giorno dai clienti: "La gente continua a dire 'entra in contatto con la tua spiritualità', e non
vorrei altro che entrare in contatto con la mia spiritualità, ma la verità è che non capisco nemmeno
di cosa stiano parlando. Cosa significa davvero "entrare in contatto con la mia spiritualità" e da
dove inizio? Ora, questa è un'ottima domanda. E una domanda giusta. Non ne abbiamo abbastanza
della retorica, del servizio alle labbra, del dogma e della "rotazione", senza azioni significative e
affidabili a sostegno? O quelle risposte appassionate che sono "garantite" per avvicinarti a te stesso
e a Dio, ma tutto ciò a cui ti senti più vicino dopo averle provate è la tua capacità di fallire in cose
che sembrano venire così facilmente agli altri? La grande notizia è che ci sono molti modi per
trovare quel ritorno alla spiritualità verso cui tutti quei profeti ci hanno spinto per così tanto tempo.
Non esiste un modo "giusto" per scoprire ciò che funziona per te, ciò che risuona così
profondamente dentro di te che sai che ha raggiunto la tua anima, ciò che ti fa sentire invece di
"agire", ciò che, come la differenza tra il fast food e un ottimo pasto, ti lascia "sazio" invece di
"pieno". Che cosa fa la differenza in voi che durerà più di un paio di settimane o un mese o fino a
quando, come dice il mio amico Bernie, non arriverà il prossimo "oggetto luccicante". Molti, come
sappiamo, trovano il cammino verso la loro spiritualità attraverso la frequenza regolare e il
coinvolgimento nella loro religione. Questo è noto per lavorare per me, e non c'è giorno in cui non
mi senta "coinvolto" nel cristianesimo gnostico in qualche modo. Ma sarò onesto, ci sono momenti,
soprattutto dopo un lungo viaggio, in cui frequentare la chiesa mi sembra di essere solo un altro
posto in cui devo essere, e mi siedo durante la funzione come un grumo, chiedendomi se avrò il
tempo di schiacciare un pisolino prima che arrivino i miei figli e i miei nipoti. Difficilmente ciò che
Dio o io abbiamo in mente per una connessione significativa. Molti sono meravigliosamente
disciplinati sulla meditazione quotidiana, e non potrei essere più favorevole a questo. Di solito
riesco a gestirne circa cinque minuti, mentre sono in camera mia a vestirmi la mattina. Non c'è lo
zerbino. Non ci sono candele. Non c'è incenso, e di certo non c'è un tranquillo senso di serenità. (In
effetti, di solito ci sono così tanti cani che mi saltano addosso durante il tragitto che mi dirigo al
lavoro con l'aspetto di Bigfoot). E non descriverei necessariamente quei minuti come meditazione,
sono più che altro un rapido raggruppamento tra me e Dio, solo per salutare, chiedere la Sua guida e
la Sua protezione e promettere di cercare di non deluderlo. Ci sono ritiri straordinari, gruppi di
studio sia di persona che online, consulenti in ogni religione che, se si arriva alla persona giusta,
non amano altro che aiutare membri e non membri a trovare il cammino verso Dio che ha senso per
loro. Cristalli? Li amo. Anche una mia amica li amava, ed era talmente convinta che aumentavano il
suo potere spirituale che ne portava sempre un miliardo al collo e finiva dal chiropratico. E per
quanto riguarda l'abbracciare gli alberi - vi dirò la verità, non ho mai abbracciato un albero in vita
mia, non ci sto pensando in modo particolare, e immagino che gli alberi lo apprezzino molto di più
che non ne ho mai distrutto uno. Quello che posso dire onestamente funziona per me per mantenere
la mia spiritualità viva e vegeta, e per mantenermi sazio invece che solo pieno, e per mantenere la
mia anima veramente euforica, è messo splendidamente in quella citazione di Edgar Cayce:

Sii ciò che preghi di essere fatto.

Se preghi che la gente diventi più compassionevole, diventa più compassionevole.


Se preghi che le persone diventino più tolleranti, diventino più tolleranti.
Se preghi che le persone diventino più oneste, diventino più oneste.
Se preghi perché la gente diventi più generosa, diventa più generosa.
Se preghi che le persone ricomincino a dare, agli animali, ai bambini, ai senzatetto, alle
foreste pluviali, alle persone con malattie attualmente incurabili, agli enti di beneficenza in
cui credi, ricomincia a dare.
Se preghi che questo mondo diventi più sano, diventi più sano. Se pregate perché questo
mondo diventi più pacifico, diventate più pacifici.
Se pregate che questo mondo e tutti noi che lo condividiamo facciamo molto, molto meglio
di quanto siamo stati per ripagare il nostro debito di gratitudine verso il nostro amorevole
Dio che conosce la Via ed è la Via, fate molto, molto meglio per ripagare il vostro debito di
gratitudine verso Dio.

Sii ciò che preghi di essere fatto.

Infine, la mia benedizione, dal mio cuore e dal mio spirito al vostro, come fratelli e sorelle
genetiche che siamo, condividendo lo stesso Creatore:

Cara Madre e Padre Dio, oggi ti prego di aiutarci a guardare veramente le persone e questa
terra intorno a noi, non per scavalcarle con noncuranza, ma per vedere veramente che
sono, ognuno e tutti, i Tuoi doni a noi, da custodire, da tendere la mano e da proteggere dal
nostro malinteso senso di diritto. Non diciamo mai più che abbiamo qualcosa di più
importante da fare che prenderci cura l'uno dell'altro e di questo bellissimo pianeta a pezzi.
Aiutaci a ricordare che dire questo significa dire che abbiamo qualcosa di più importante
da fare che prenderci cura di Te, e nel profondo del nostro spirito sappiamo che non è vero.
Possa la Luce Bianca dello Spirito Santo circondarci e benedirci, e la vita sacra della
nostra cara terra, con la Tua divina saggezza, compassione e pace. Amen.

Potrebbero piacerti anche