Sei sulla pagina 1di 3

FONETICA E FONOLOGIA

 
Fonetica  studia i suoni esattamente come vengono articolati, nel loro modo di percezione
dall’apparato uditivo e nel loro modo di propagazione (come vengono trasmessi )
 Fonetica articolatoria: studia il modo in cui sono prodotti.
 Fonetica acustica: il modo in cui si propagano nell’aria.
 Fonetica uditiva: il modo in cui sono percepiti dall’apparato uditivo.
Ci sono tanti modi di realizzare i suoni ma sono sul piano fonatorio, rana o ®ana non rappresento
le differenze di articolazioni ma le funzioni i fonemi
I FONI SONO DI PIU DOVUTI ALLA DIFFERENZA DI PRONUNCIA SIA PERCHE
VARIETA REGIONALE E ABITUDINI DI PRONUNCIA. I SUONI SI INFLUENZANO A
VICENDA

Noi produciamo suoni attraverso l’aria che viene emessa dai polmoni, attraversa la laringe arriva
alle pliche vocali se sono aperte i suoni sono sonori se sono chiude sordi.
Se l’aria viene ostacolato da qualche parte abbiamo le consonati mentre se ha libero accesso si
hanno le vocali
Le vocali sono sempre sonore
E vengono classificate in modo diverso rispetto alle consonati se sono anteriori, sono aperte …

Trapezio vocale ci spiega come sono collocate le vocali nella bocca, una rappresentazione
schematica dell’apparato fonatorio
Le consonanti invece, l’aria attraversa incontra degli ostacoli e questi ostacoli chiaramente
diventano il loro modo di classificazione delle consonanti.
un modo per classificare le consonanti, perché noi classifichiamo le consonanti, non solo per
sordità o sonorità, cioè quindi se le pliche vocali sono aperte o chiuse, ma anche le classifichiamo
sul punto e sulla base del punto di articolazione, cioè dove l'aria viene ostacolata e il modo di
articolazione, cioè come l'aria viene ostacolata.
per cui una fricativa si chiama così non perché abbiamo deciso di chiamarla così, ma perché è
caratterizzata come modo di articolazione un'azione da un passaggio dell'aria attraverso una
strettoia un canale molto stretto senza mai che ci sia un ostacolo, tant'è vero che le fricative hanno la
caratteristica di essere di poter essere articolate continuamente, mentre io ho una P la faccio una
volta; invece, la fricativa la posso mantenere S per esempio posso fare ssssssss

i nomi delle consonanti dipendono dal loro modo di essere articolati, ad esempio un’occlusiva
velare
 , occlusiva perché l'aria viene prima bloccata e poi rilasciata attraverso uno scoppio
 velare perché il punto di articolazione, dove viene ostacolata l'aria? nel velo palatino

Quindi quando io voglio io vi chiedo e che cos'è la F definito sul piano articolatorio qua labio
dentale ok quindi
questa è la fonetica quindi noi con la fonetica classifichiamo concretamente i suoni sulla base del
modo e del punto di articolazione.

ALTRO MODO DI STUDIARE I SUONI FONOLOGIA

Che vuol dire studiare i suoni e i fonemi.


E perché abbiamo bisogno di distinguere i FONI CIOE ARTICOLATI SUL PIANO CONCRETO
DAI FONEMI??
PERCHE NOI abbiamo TANTISSIMI MODI DI REALIZZARE I SUONI MA NON TUTTI
HANNO UN IMPATTO SUL SIGNIFICATO.
Se io dico rana e rana (Con la r moscia) è un modo per realizzare la vibrante alveolare in italiano

La vibrante alveolare è una possibile realizzazione della vibrante R,quindi la R la posso fare RR, r
delicata rj queste possibili realizzazioni non alterano il significato , perxhè il fonema, perché la
rappresentazione astratta della R, l’immagine mentale è sempre quella.
Questo cambia quando metto una liquida da li la situa cambia
Cambiamento di significato con la L rana/lana si capisce
Lo capisco, a mano a mano che voglio individuare i fonemi quei suoni attraverso la prova di
commutazione

Se rimane vibrante alveolare e si sposta il punto di articolazione è ok

Distinzione tra fonetica e fonologia, una studia la possibilità di realizzazione sul piano
concreto dei suoni, possono essere realizzati in tanti modi.
L’altra studia i suoni che hanno un impatto sul significato si interessa di quei suoni che hanno
una funzione distintiva di significato attraverso le coppie minime

Quando noi parliamo di varianti libere e combinatorie, le possibili realizzazioni dei suoni
Variante libera e combinatoria sono allofoni
 Variante liberavariazione che non è influenzata in nessun modo dal contesto fonetico no
la la variante libera e appunto ®ana . variante libera  variazione dovuta abitudine di
pronuncia, identità diatopica
 Variante combinatoria si trova in. Certi contesti, è influenzato dal suono successivo, che
modifica il punto di articolazione
La nasale velare, la nasale normalmente è alveolare per esempio in naso, davanti a
un’occlusiva velare si sposta come punto di articolazione e diventa nasale velare.

Nasale labiodentale compare sempre davanti la fricativa labiodentale sorda e sonora

Coppie minime fonemi di una lingua , quale dei suoni hanno un impatto sul significato, spesso con
lo stesso numero di lettere

pollo bollo /p/ - /b/

analisi fonematica escludo le varianti combinatorie


cesto gesto c-g

trascrizione fonetica e fonologica

fonetica si occupa di trascrivere i suini di una lingua parentesi quadre


fonologica i tratti distintivi slash

simboli ipa non sempre allo stesso suono corrisponde lo stesso grafema
alcuni simboli sono geminati in posizione intervocalica
ɲ. ˈraɲɲo ragno
ʎ 'aʎʎo aglio
ʃ /ˈaʃʃa/ ascia
ʤ. ʤiʎʎo giglio
sara geminata tra V SC

Le nasali posso essere in posizione


Prevocalica M N
Preconsonantica luogo di articolazione della consonante
 Bilabiale P B  M impeˈdire/
 Alveolare S T  N. in'vidja
 Palato velare G K  /ŋ/.i nganno /iŋˈɡanːo/
 Labiodentale F V

La sonorizzazione della S davanti a consonante sonora


S+ consonate sonora
Quindi ad esempio zlanʧo slancio

Trascrizione fonologica trascrive i tratti distintivi


Kasa casa

aʎo aglio

la consonante doppia è distintiva di significato.

Pala palla

Potrebbero piacerti anche