Sei sulla pagina 1di 9

Università degli Studi di Palermo

Titolo III Classe 5 Fascicolo

n. 33448 del 09/05/2011 Decreto n. 1596/2011


UOR CC RPA
U.O.A. Master e IFTS L. Mortelliti

Il Rettore

VISTO l'art. 3 comma 8 del D.M. n. 509 del 3 Novembre 1999 recante norme concernenti
l'autonomia didattica degli Atenei;

VISTO l’art 3 comma 9 del D. M. n. 270/2004;

VISTO il Regolamento Didattico dell’Università degli Studi di Palermo;

VISTO il Regolamento per la disciplina dei Corsi di Master;

VISTO il Programma Operativo Obiettivo Convergenza 2007-2013, Fondo Sociale Europeo,


Regione Siciliana, approvato dalla Commissione Europea con decisione n. C (2007) 6722
del 18 dicembre 2007;

VISTO l’Avviso pubblico per la realizzazione di Master Universitari di II livello pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n.32 del 10 Luglio 2009;

VISTA la delibera del Senato Accademico seduta del 20 Ottobre 2009 con la quale viene approvato
il Master di II livello in “Libro, documento e patrimonio antropologico. Conservazione,
catalogazione, fruizione”;

VISTO il D.D.G. n. 3285/III/IS del 30.07.10 di approvazione della graduatoria dei progetti di
master ammessi al finanziamento, tra cui il Master con Codice Id n.
2007.IT.051.PO.003/IV/I2/F/9.2.14/1387 dal Titolo “Libro, documento e patrimonio
antropologico. Conservazione, catalogazione, fruizione”, presentati a valere sull’Asse IV
Capitale Umano del P.O. FSE 2007-2013 Obiettivo specifico I2, a seguito dell’Avviso
pubblico, sopraccitato, per la realizzazione di Master Universitari di II livello;

1
VISTO il D.R. n. 1076-2011 del 31.03.2011 relativo all’istituzione del Master di II livello in
“Libro, documento e patrimonio antropologico. Conservazione, catalogazione, fruizione”per
l’Anno Accademico 2010/11 e per l’Anno Accademico 2011/12;

Decreta

di emanare per l’a.a. 2010/2011 il bando di concorso per titoli ed esami relativo al Master di II
livello, della durata di un anno, in “Libro, documento e patrimonio antropologico.
Conservazione, catalogazione, fruizione”, attivato presso il Dipartimento di beni culturali, storico
– archeologici, socio – antropologici e geografici della Facoltà di Lettere e Filosofia.

Art. 1 Requisiti di Partecipazione


Possono partecipare i candidati che siano in possesso, alla data di pubblicazione del bando, dei
seguenti requisiti:
- laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica o magistrale, in discipline di area umanistica ed
economico – giuridica e socio – politica, ovvero discipline di area scientifica applicate ai beni
culturali, che risultino le più coerenti con il settore/ambito previsto dal master.
- Nozioni di base delle lingue classiche (almeno del latino);
- Buona e certificata conoscenza di almeno una lingua europea (inglese in particolare), sulla base
dei livelli di competenza linguistica identificati dal Quadro Comune Europeo di riferimento
(CEFR);
- Buon possesso degli strumenti hardware, dei sistemi informatici e l’uso dei software di base
(Word, Excel, Adobe Reader);
- Buona conoscenza degli strumenti e tecniche di ricerca bibliografica informatizzata e
dell’utilizzo di database testuali
- Conoscenza di base delle regole biblioteconomiche standardizzate di catalogazione,
classificazione e soggettazione e dei connessi strumenti informatici di lavoro;
- Conoscenza di base dell’archivistica e della paleografia (almeno latina) e delle regole di
catalogazione del documento;
- Conoscenza di base di antropologia ed etnologia;
- Residenza da almeno sei mesi nella Regione Sicilia.
Possono presentare domanda di partecipazione i laureati in possesso di specifico o analogo titolo
accademico conseguito all’estero, preventivamente riconosciuto dalle autorità accademiche, anche
nell’ambito di accordi interuniversitari di cooperazione e mobilità. I potenziali destinatari possono
essere di cittadinanza italiana e di altri paesi dell’Unione Europea o di nazioni non UE in possesso

2
però, in quest’ultimo caso, di regolare permesso di soggiorno, purché residenti da almeno sei mesi
nella Regione Siciliana.
Costituisce titolo preferenziale la conoscenza di una o più lingue orientali e la buona conoscenza
della lingua greca classica.
Ulteriore titolo preferenziale è l’aver conseguito in Italia o all’estero, un master di I livello (1500
ore) e /o un dottorato di ricerca e/o essere stato titolare di assegno o contratto di ricerca almeno
biennale, in ambiti disciplinari affini all’oggetto del master.
Potranno iscriversi al Master un numero minimo di 15 (quindici) studenti ed un massimo di 20
(venti) studenti.
È prevista una riserva per le donne per il 60% dei posti disponibili.

Art. 2 – Finalità e Sbocchi Occupazionali


La figura professionale che s’intende formare presenta delle caratteristiche di innovatività legate
alla ricomposizione e armonizzazione di competenze finora parcellizzate che permetteranno
l’immissione nel mondo del lavoro di addetti alla conservazione responsabili del patrimonio, in
grado di effettuare indagini tese a salvaguardare il patrimonio documentario conservato presso gli
archivi e le biblioteche attraverso una fattiva azione di prevenzione indiretta e diretta e nel rispetto
della peculiarità dei documenti, professionalmente consapevole del percorso produttivo e capace di
creare quella promozione fondamentale per la “conoscenza” professionale del bene attraverso la
padronanza dei sistemi di comunicazione tradizionali e non.
Oltre gli sbocchi occupazionali tradizionali, sono prevedibili inserimenti professionali come
consulente per mostre, eventi ed esposizioni, nonché come esperto nel monitoraggio ambientale
degli edifici e/o di locali adibiti alla conservazione anche al servizio di privati che esercitano attività
commerciale e/o di impresa nei settori oggetto del master; ma ancora come esperto per il
trattamento informatizzato dei testi per la creazione di testi multimediali e per il marketing dei testi.

Art. 3 - Obiettivi
L’obiettivo prioritario è di colmare il deficit formativo ma anche di conoscenze e di informazione al
fine di creare una coerente rete di collaborazione che tenga conto delle realtà bibliotecarie,
documentarie e di raccolte dei manufatti antropologici, esistenti già nel territorio ma tutt’oggi prive
di un integrato sistema di informazioni.
Il progetto del Master intende colmare un vuoto oggettivo in termini formativi e professionali
nonché di utilizzo del patrimonio culturale siciliano.

3
Art. 4 – Percorso e Crediti Formativi
È prevista una durata complessiva dei corsi di 12 mesi, per un totale di 1500 ore, ed il
conseguimento del titolo è subordinato all’acquisizione di 60 CFU.
Le attività previste per il master sono:
- Orientamento e presentazione (42 ore);
- Lezioni frontali (498 ore);
- Attività pratica (480 ore di cui 240 ore di laboratori e 240 per il project work);
- Stage (360 ore);
- Studio personale (120 ore di cui 72 ore in corso e 48 ore per la redazione dell’elaborato finale).
Di seguito il dettaglio dei moduli formativi:
Modulo N.ore N. CFU
Modulo I: La conoscenza dei beni 102 ore 5

Modulo II: Catalogazione 138 ore 7

Modulo III: Il trattamento dei 126 ore 6


documenti archivistici
Modulo IV: Bibliografia 126 ore 6

Modulo V: Prevenzione 150 ore 7


Modulo VI: La biblioteca digitale e 126 ore 6
l’evoluzione dell’offerta informativa
Modulo VII: I beni etnoantropologici 120 ore 5
ed etnomusicali
Modulo VIII: I processi di 144 ore 7
conoscenza del manufatto
Modulo IX: Restauro 108 ore 4
Modulo X: La conservazione 114 ore 4

Modulo XI: La manutenzione 84 ore 3

Almeno il 10% del percorso didattico d’aula si tiene in lingua inglese.


La sede di svolgimento del Master è l’Officina di Studi Medievali, Via del Parlamento n. 32,
Palermo.

Art. 5 – Modalità di Partecipazione


La partecipazione al Master è gratuita ad eccezione del contributo di partecipazione alla selezione.
Alla domanda di partecipazione alla selezione per l’ammissione al corso di master, indirizzata al
Rettore, compilata sull’apposito modello disponibile all’indirizzo internet
http://portale.unipa.it/master , dovranno essere allegati i seguenti documenti:
 certificato di laurea (o autocertificazione) con l’indicazione del voto, degli esami sostenuti;
 Curriculum Vitae et Studiorum;

4
 fotocopia fronte/retro del documento di riconoscimento;
 certificato di residenza (o autocertificazione);
 eventuali titoli valutabili;
 attestazione del versamento di € 45,00 non rimborsabile, quale contributo di
partecipazione, effettuato mediante bonifico bancario in favore di: Università degli Studi di
Palermo – Gruppo Unicredit – Servizio di Cassa e Tesoreria – Codice Ente: 9050300 –
Codice IBAN Ateneo di Palermo: IT46X0200804663000300004577.
Il modulo, in duplice copia, può essere prelevato dal sito internet
http://portale.unipa.it/master , oppure ritirato presso la Segreteria Master, Viale delle
Scienze, Edificio 14 [Architettura] e presentato esclusivamente agli sportelli dell’Unicredit
Group (ad eccezione dell’Agenzia 33 – Parco d’Orleans).
Codice Master M295
I cittadini non comunitari e comunitari con un titolo di laurea straniero dovranno presentare la
dichiarazione di valore, con relativo certificato di laurea, debitamente correlato di traduzione
ufficiale in lingua italiana, munita di legalizzazione e rilasciata a cura della rappresentanza italiana
nel Paese in cui hanno conseguito il titolo.
Si ricorda altresì che la dichiarazione di valore deve essere obbligatoriamente allegata alla
domanda di partecipazione.
Si richiede ai corsisti stranieri una certificazione di conoscenza adeguata della lingua italiana.

La domanda dovrà essere consegnata alla Segreteria Master, sita in Viale delle Scienze, Edificio 14
[Architettura] in entro le ore 13,00 del giorno 30/05/11. Saranno considerate utilmente prodotte
anche le domande spedite a mezzo di raccomandata postale, purché pervenute non oltre tale data
(NON FARÀ FEDE IL TIMBRO POSTALE).

Art. 6 – Modalità di Selezione


6.1 - L’ammissione al percorso master è subordinata al superamento di una selezione effettuata da
una Commissione esaminatrice.
Ove il numero dei candidati in possesso dei requisiti richiesti fosse pari al numero dei destinatari
previsti, non si darà luogo a selezione e tutti i candidati dovranno essere avviati alle attività.
La selezione avviene mediante la valutazione dei titoli sulla base del curriculum (con particolare
rilievo per la coerenza tra tali titoli e gli obiettivi del Master), di un test di accesso opportunamente
calibrato rispetto ai principali obiettivi del Master, ed un colloquio per l’accertamento delle
conoscenze propedeutiche necessarie per la frequenza del Master, delle competenze linguistiche,

5
delle caratteristiche atte all’apprendimento, delle attitudini personali e delle motivazioni.
In particolare, saranno considerati elementi minimi obbligatori:
a. Coerenza del profilo di ingresso con le caratteristiche della figura professionale in uscita;
b. Conoscenza certificata della lingua inglese eventualmente acquisibile sostenendo un
colloquio in lingua in fase di selezione;
c. Buona conoscenza dei sistemi informatici.
Sulla base della somma dei punteggi ottenuti nelle valutazioni, la Commissione esaminatrice
provvederà a stilare la corrispondente graduatoria di merito.
Saranno ammessi al Master coloro che, in relazione al numero dei posti disponibili, si saranno
collocati in posizione utile nella graduatoria, compilata sulla base del punteggio complessivo
riportato.
Nello specifico i criteri di massima per la valutazione dei titoli sono:
1) fino a 12 punti per il Curriculum vitae;
2) fino a 20 punti per il test scritto di accesso;
3) fino a 10 punti per il voto di laurea:
 da 100 a 104: punti 2
 da 105 a 107: punti 4
 da 108 a 109: punti 8
 da 110 a 110 e lode: punti 10
4) fino a 5 punti per la Tesi di Laurea e per le pubblicazioni (monografie, saggi, articoli scientifici,
comunicazioni ed interventi a convegni);
5) fino a 3 punti per altri titoli che il Candidato ritenga utili (titolo di Dottorato di ricerca o altri
titoli di specializzazione in tematiche inerenti l’area di specializzazione cui si riferisce il Master
e titoli o attestati di riconoscimento a livello internazionale che certifichino il possesso della
lingua inglese).
6) fino a 50 punti per il colloquio individuale professionale – attitudinale.
I candidati dovranno presentarsi alla prova di selezione muniti di un valido documento di
riconoscimento.
Le prove di selezione avranno inizio con la prova scritta il 13/06/2011, alle ore 9:30 presso il
Servizio Museografico (Corpo Basso) della Facoltà di Lettere e Filosofia, Edificio 12, Viale
delle Scienze. Nei giorni successivi si svolgeranno i colloqui.
La graduatoria ufficiale sarà resa pubblica mediante affissione presso lo stesso luogo previsto
per la selezione.

6
Entro 10 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria, i candidati potranno proporre motivato
ricorso da inoltrare alla Segreteria Master, sita in Viale delle Scienze Edificio 14 [Architettura]
6.2 – Entro lo stesso termine di 10 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria, i vincitori
dovranno consegnare alla Segreteria Master:
 la domanda di immatricolazione debitamente compilata e sottoscritta;
 certificato di laurea (se non già presentato);
 una fotografia formato tessera;
 fotocopia fronte/retro di un documento di riconoscimento;
 (solo per i partecipanti cittadini non UE) fotocopia fronte/retro del permesso di soggiorno in
corso di validità per la durata del Master.
Il modulo è disponibile presso la segreteria Master o scaricabile dal sito internet
http://portale.unipa.it/master .
Non saranno accettate domande con documentazione incompleta.
I candidati che intendono rinunciare all’immatricolazione dovranno darne comunicazione scritta
alla Segreteria Master, o tramite fax al n°091/6650720, allegando fotocopia fronte/retro di un
documento di riconoscimento, affinché si possa procedere al recupero dei posti.
Sarà possibile inviare le domande di immatricolazione tramite raccomandata A/R all’indirizzo:
Università degli Studi di Palermo, Segreteria Master, Viale delle Scienze, Edificio 14, 90128
Palermo, purché complete della documentazione richiesta.
La Segreteria Master non risponderà di eventuali ritardi nella consegna, smarrimento delle buste o
documentazione incompleta.
Gli ammessi che non perfezioneranno l’iscrizione entro il termine stabilito saranno considerati
rinunciatari e ad essi subentreranno i candidati successivi secondo l’ordine di graduatoria.

Art. 7 – Indennità di Frequenza


È riconosciuta esclusivamente per il periodo di stage un’indennità di frequenza per gli allievi che
hanno frequentato almeno il 70% delle attività di stage. Questa indennità di frequenza ammonta a €
5 (cinque/00) per ogni giornata (corrispondente a 6 ore) di attività effettivamente frequentata e
dimostrata sull’apposita scheda-stage. Tale indennità viene erogata a conclusione del periodo a
seguito di accertamento del periodo minimo di frequenza. Qualora il tirocinante dovesse ritirarsi
prima della conclusione delle attività di stage percepirà l’indennità fino ad allora maturata meno un
ammontare del 25%.
Non sono previsti eventuali altri incentivi, né rimborsi di vitto, viaggio e alloggio.

7
Art. 8 – Attività di sostegno all’utenza svantaggiata
Si prevede l’attivazione di un Bonus di Conciliazione per agevolare ed incentivare la partecipazione
al Master.
Il Bonus di conciliazione è spendibile per l’accesso ai servizi pubblici e privati mediante il quale
viene autorizzato il rimborso delle spese sostenute e regolarmente documentate. I destinatari/e
possono essere quegli utenti, prioritariamente donne e uomini di nuclei familiari monoparentali, del
percorso formativo che dichiarano un Indicatore di Situazione Economica Equivalente (ISEE) non
superiore a € 25.000,00 (venticinquemila/00) e la necessità di assistenza e cura nei confronti di
familiari di primo grado quali:
- figli minori;
- anziani non autosufficienti;
- diversamente abili;
- malati cronici e/o terminali.
Il bonus di conciliazione può essere riconosciuto nella misura massima di € 2,00 (due/00) per ogni
ora di attività formativa in aula e di stage.

Art. 9 – Obblighi degli Iscritti


Ai sensi dell’art. 30, comma 3 del Regolamento didattico dell’Ateneo di Palermo, lo studente non
può essere iscritto contemporaneamente a due Corsi di Studio.
La frequenza è obbligatoria.
Le assenze dei corsisti non potranno superare il 25% della durata complessiva del master e
comunque per non più di dieci giorni consecutivi.
Gli allievi che superino la percentuale di assenze sopra riportata decadono da ogni diritto e non
verranno ammessi all’esame finale.
Agli studenti del Corso di Master si applicano le disposizioni di legge e di regolamento riguardanti
gli studenti universitari, fatte salve eventuali modifiche e novità legislative in materia.

I candidati, dieci giorni prima dell’esame finale del corso, dovranno depositare presso la
Segreteria Master una copia della tesi firmata dal tesista, dal relatore e dal coordinatore.

Art. 10 – Coordinamento Didattico


Il Coordinamento didattico del Master è affidato al Prof. Alessandro Musco, che curerà la
supervisione e l’organizzazione dei diversi moduli di insegnamento che costituiscono il curriculum
formativo del Master.

Art. 11 – Titolo Conseguito

8
La valutazione finale sarà espressa in centodecimi. Il Diploma di Master Universitario di II
livello in “Libro, documento e patrimonio antropologico. Conservazione, catalogazione,
fruizione”, sarà rilasciato a firma del Rettore, del Direttore Amministrativo e del Coordinatore del
Corso.

Art. 12 – Responsabile del Procedimento


Il Responsabile del Procedimento relativo al presente Bando di Concorso è la Sig.ra Mortelliti
Liliana, U.O.A. Master e IFTS (: 091/6075231 –Fax: 091/6113052 –Piazza Marina 61 - 90133
Palermo).

Art. 13 – Trattamento dei Dati Personali


I dati trasmessi dai candidati con le domande di partecipazione al concorso saranno trattati per le
finalità di gestione della procedura concorsuale e dell’eventuale procedimento di immatricolazione
nel rispetto dei principi e delle disposizioni sulla protezione dei dati personali e sulla tutela della
riservatezza stabiliti dal Decreto Legislativo 30/06/2003 n. 196.

IL PRESENTE BANDO HA VALORE DI CONVOCAZIONE UFFICIALE. GLI


INTERESSATI NON RICEVERANNO ALCUNA ULTERIORE COMUNICAZIONE.

Palermo, 09/05/2011
Il Rettore
Prof. Roberto Lagalla