Sei sulla pagina 1di 1

LA STAMPA

24 TuttoScienze MERCOLEDÌ 11 MAGGIO 2011

DIVULGAZIONE

Fiori, numeri, stelle


e tanti dinosauri:
scoprire è divertirsi
FERDINANDO ALBERTAZZI

Divulgazione per i ragazzi in primo piano al


Salone del Libro di Torino che apre domani:
un esempio sono «Fiori in famiglia» (Editoria-
le Scienza), firmato da Elena Accati. E’ «ri-
tratto» di Eva Mameli, prima donna a conse-
guire in Italia la libera docenza in botanica,
nel 1915, e madre di Italo Calvino, che in uno
scritto in appendice ne sottolinea «la precisio-
ne quasi maniacale e l'ossessione per la classi-
ficazione, che la portavano a non uscire mai
dal giardino etichettato pianta per pianta, dal-
la casa tappezzata di bougainvillea né dallo
studio con gli erbari». La natura fa scaffale an-
che con il pollice verde del «FlamBus Green»
di Roberto Pavanello (Piemme), che salva un
orto botanico a rischio distruzione, mentre
Lorena Lombroso e Simona Pareschi propon-
gono ai bambini «In giardino con mamma e
papà» (San Paolo) per «capire e amare il ver-

C’è un avatar per la psiche


de ed esplorare la natura in casa».
In evidenza anche gli animali e i loro habi-
tat, a partire dagli intramontabili dinosauri:
per originalità spicca «Scarabocchia con i di-
nosauri» dell'inglese Andrew Pinder (Salani),
che racconta abitudini e alimentazione di ol-
tre mille tipi di lucertole giganti e invoglia i
La realtà virtuale trasforma le terapie contro stress e shock bambini a «incontri ravvicinati» attraverso di-
segni da completare. Habitat dei «Pinguini»
(Editoriale Scienza) è in-
terapeuta - e un terminale mobile, tolinea Gaggioli - dovrebbe rende- versità Cattolica e direttore scien- vece l'Antartide, dove
come un iPhone, per tenere il pa- re la terapia molto efficace. L'idea tifico di Interstress - il limite, fino- Martin Jenkis ambienta

Tecnologia ziente connesso. Una volta realiz- è che, se si fa rivivere la situazione


zato il sistema - aggiunge - ci sa- traumatica in un contesto protet-
ranno due sperimentazioni, una di to, l'individuo può imparare a vin-
ra, era la separazione dalla vita re-
ale del soggetto. Il nostro obietti-
vo, invece, è creare un ponte tra le
l'audiolibro con la vita
del pinguino imperatore.
Ritroviamo i ghiacci ac-
PAOLA MARIANO
controllo su soggetti sani e una su cere la fobia che lo perseguita. due dimensioni». canto agli altri ambienti
pazienti con disturbo da stress L’efficacia della terapia è stata Ecco perché è così importante sulle mappe di «Giro giro
post-traumatico. provata da uno studio clinico, du- la definizione della «piattaforma»: mondo» (De Agostini),
«Abbiamo terminato con suc- rato sei anni, su un gruppo di su- si comincia con la messa a punto un atlante su misura per

G
li scienziati sono al la- cesso il primo anno di progetto - perstiti di alcuni terremoti avve- di biosensori che registrano il con- i bambini con un Cd-Rom
voro per costruire l'in- sottolinea Gaggioli -. Una versione nuti in Turchia e condotto da ri- testo in cui si trova la persona, tra- interattivo di curiosità
terrealtà, un mondo della piattaforma è stata realizza- cercatori del King's College di slandolo al mondo virtuale. Sono geografico-naturalistiche. E' per i più piccoli,
ibrido - metà virtuale ta e i primi test inizieranno in au- Londra: il simulatore ha catapulta- previsti, in particolare, quelli fisio- invece, «Animali» di Matthew Van Fleet (Ape
e metà concreto - in tunno. I test pilota coinvolgeranno to i pazienti in un sisma virtuale, logici per registrare le reazioni del Junior): l'ornitorinco, la giraffa, l'ippopotamo
cui realtà e finzione si manipolano persone sane, con il risultato che sistema nervoso: misuratori del e il camaleonte esibiscono i loro «segni parti-
a vicenda e che servirà a guarire
molte ferite della psiche. La sua
mentre la fase suc-
cessiva prevede
Andrea nella maggior par-
te dei casi è stato
battito cardiaco e della pressione,
di sudorazione e della temperatu-
colari», tirando le linguette. Sono quelle che
mostrano nel «Grande libro del corpo uma-
creazione è affidata a un progetto
europeo, coordinato da un team
una sperimenta-
zione su un cam-
Gaggioli rimosso l'80% dei
sintomi dello
ra, oltre che l’elettroencefalo-
gramma. Poi ci saranno sensori
no» di Jennie Maizels e William Petty (Edito-
riale Scienza) il funzionamento degli organi.
dell’Università Cattolica di Mila- pione di soggetti a Psicologo stress. ambientali e fisici, per esempio un Anche la matematica sale sulla ribalta. Il
no, e promette una via d’uscita a rischio». I ricercatori Gps per localizzare la persona, e postino «Quelcheconta» (Orecchio Acerbo) di
chi soffre di fobie, traumi e distur- Ma come fun- RUOLO: È RICERCATORE dell'Istituto Medi- altri per vedere in diretta come si Ruth Vilar «infila nelle sue quattro borse di
ALL’UNIVERSITÀ CATTOLICA
bi d'ansia. ziona? «Entran- DI MILANO E ALL'«APPLIED co di Realtà Virtua- comporta. Infine, si farà uso di «ri- pelle cinque mucchi di lettere, sei incartamen-
Il progetto triennale - «Inter- do» nel corpo del- TECHNOLOGY le di Bruxelles, in- levatori» dello stato psicologico. ti, sette telegrammi e otto pacchetti urgenti e
stress: Interreality in the Manage- l’avatar, il pazien- FOR NEURO-PSYCHOLOGY LAB» vece, hanno usato Aggregando i dati e inserendoli li consegna su una bicicletta a nove ruote in
ment and Treatment of Stress-Re- te si immerge nel DELL'ISTITUTO AUXOLOGICO ITALIANO la cura per tratta- nel mondo virtuale, sarà possibile dieci paesi dei dintorni», mostrando, per
lated Disorders» - coinvolge an- mondo virtuale e, re un gruppo di in- rispecchiare in modo «iper-reali- esempio, come la differenza tra due numeri
che il Virtual Reality&Multi Me- muovendosi in un ambiente pro- dividui reduci da incidenti stradali stico» la vita quotidiana del sog- successivi possa risultare più evidente di quel-
dia Park di Torino, il Cnr e l'Uni- tetto, modifica i propri atteggia- che non riuscivano più a mettersi getto anche grazie - dice Gaggioli - la tra due numeri lontani nell'ordinata se-
versità di Pisa, oltre al Create Net menti verso particolari eventi o si- al volante. Facendoli guidare su alla realizzazione di ambienti 3D quenza dei naturali. In «Assurda aritmetica»
di Trento: la prima fase del proget- tuazioni che lo destabilizzano o gli strade virtuali attraverso il loro avanzati. Ma sarà un software per (Salani), poi, Kjartan Poskitt svela «i trucchi, i
to - spiega il coordinatore Andrea fanno rivivere un trauma, comin- avatar e riaccendendo la memoria smartphone che permetterà al pa- segreti e le scorciatoie che a scuola non inse-
Gaggioli - consiste nel creare una ciando ad affrontare vari tipi di di- del trauma simulando un inciden- ziente di portare sempre con sé il gnano» per cavarsela con qualsiasi operazio-
piattaforma in grado di realizzare sturbi. L'ambiente virtuale, a sua te, i pazienti hanno ridotto l’ansia suo mondo virtuale, accedendo a ne. Spiccano, infine, due titoli tra curiosità e
il concetto di interrealtà e di per- volta, si trasforma in risposta alle e hanno ricominciato a guidare. contenuti con cui gestire in auto- invenzioni. Il filosofo-divulgatore inglese Ste-
metterne l'applicazione in ambito reazioni del paziente e queste ven- «Anche se la realtà virtuale è nomia improvvise situazioni stres- phen Law risponde alle «50 domande più to-
psicologico. gono trasferite all'avatar in modo già stata utilizzata a scopo tera- santi. La piattaforma nello studio ste & strambe sulla vita, sull'universo e sul
L'architettura è divisa in due - da renderlo sempre più simile all' peutico - spiega Giuseppe Riva, do- del terapeuta, invece, servirà a mondo intero» (Vallardi), mentre Luca Novel-
un sistema di realtà virtuale «im- individuo che impersona. cente di Psicologia e Nuove Tecno- cancellare in modo permanente (o li ripercorre la storia del cinematografo con
mersivo» da usare nello studio del L’intreccio tra due mondi - sot- logie della Comunicazione all’Uni- quasi) il trauma che lo perseguita. «I fratelli Lumière» (Editoriale Scienza).

Il ritorno del gipeto sulle Alpi bili. Abbiamo sempre osser-


vato il nido a distanza, alme-
no due chilometri, grazie ai

E’ nato Siel, il primo da 100 anni binocoli». Le guardie non ri-


velano altri particolari sulla
posizione del nido per tutela-
re la famiglia dall’assalto di
curiosi, anche se il luogo è
«Questo avvoltoio inaccessibile all’uomo. «An-
cora oggi la principale minac-
straordinario cia per i gipeti rimane l’uo-
mo. E’ per questo che prefe-
ha scelto riamo non aggiungere detta-
il Gran Paradiso» gli, anche se in realtà in que-
sto momento il pericolo più
grosso è costituito dagli eli-
CRISTIAN PELLISSIER cotteri».
I guardaparco del Gran Paradiso mentre monitorano i nuovi nidi La cova è durata circa 60

I
l Parco del Gran Paradi- giorni, con la femmina che ha
so ha un nuovo nato. E’ le», dice con entusiasmo Lui- Alla cova non hanno parte- passato la maggior parte della
un maschietto, si chia- gino Jocollé, ispettore del cipato solo i due genitori di giornata a prendersi cura del-
ma Siel («cielo» nel dialetto Servizio di sorveglianza del Siel, ma tutti i guardaparco le uova, è il maschio che, di tan-
valdostano), vive a Valsava- Parco. «Dopo l’estinzione de- della Valsavarenche, che si to in tanto, le dava il cambio.
renche dove è appena usci- Il gipeto si era estinto ai primi del ’900 gli inizi del 900 è stato rein- sono dati il cambio e hanno Le vette e l’alta montagna so-
to dal suo guscio. E’ un gipe- trodotto negli Anni Ottanta, costantemente monitorato no l’habitat del gipeto e sin da-
to e questo fa della sua na- fu per anni abbastanza diffu- abbattimenti. L’ultimo esem- ma fino a oggi sulle Alpi Occi- l’area, da gennaio in avanti. gli Anni 80 ha vissuto bene il
scita un grande evento na- so nelle Alpi, almeno fino ai plare fu ucciso nel 1913, nella dentali non era mai avvenuta «Non ci siamo mai avvicinati suo reinserimento. Ma ci sono
turalistico. Dall’ultima primi del 900, quando la sua Val di Rhêmes; da allora il gi- la schiusa di un uovo di que- – precisa Jocollé – per non voluti trent’anni per l’acclima-
schiusa sono passati alme- presenza cominciò a diminui- peto sparì. sti avvoltoi, tra i più grandi agitare e spaventare i genito- tazione completa, che ha por-
no 98 anni. Questo rapace re. La causa? L’uomo e i suoi «E’ un evento ecceziona- in Europa». ri, in questa fase molto sensi- tato alla nascita di Siel.