Sei sulla pagina 1di 1

ARISTOTELE

IL CIBO CONDIZIONA LO STILE DI VITA


(Pol. 1256a-b)
Ma molte sono le specie di cibo, perciò molti sono anche gli
ἀλλὰ μὴν εἴδη γε πολλὰ τροφῆς, [20] διὸ καὶ βίοι πολλοὶ καὶ stili di vita sia degli animali sia degli uomini: non è infatti
τῶν ζῴων καὶ τῶν ἀνθρώπων εἰσίν: οὐ γὰρ οἷόν τε ζῆν ἄνευ possibile vivere senza cibo, cosicché le differenze di cibo
τροφῆς, ὥστε αἱ διαφοραὶ τῆς τροφῆς τοὺς βίους πεποιήκασι hanno reso differenti anche gli stili di vita degli animali. Tra
διαφέροντας τῶν ζῴων. τῶν τε γὰρ θηρίων τὰ μὲν ἀγελαῖα le bestie alcune sono gregarie, altre isolate; una delle due
τὰ δὲ σποραδικά ἐστιν, ὁποτέρως συμφέρει πρὸς τὴν τροφὴν quali modalità giova a loro per il loro essere alcuni carnivori,
αὐτοῖς διὰ τὸ τὰ μὲν [25] ζῳοφάγα τὰ δὲ καρποφάγα τὰ δὲ alcuni frugivori, altri onnivori, cosicché la natura distingue i
παμφάγα αὐτῶν εἶναι, ὥστε πρὸς τὰς ῥᾳστώνας καὶ τὴν loro stili di vita per le mansuetudini e la predazione di quelli,
αἵρεσιν τὴν τούτων ἡ φύσις τοὺς βίους αὐτῶν διώρισεν, ἐπεὶ poiché non la medesima cosa per ciascuno è dolce secondo
δ᾽ οὐ ταὐτὸ ἑκάστῳ ἡδὺ κατὰ φύσιν ἀλλὰ ἕτερα ἑτέροις, καὶ natura, ma per gli uni alcune cose, per gli altri altre, e gli stili
αὐτῶν τῶν ζῳοφάγων καὶ τῶν καρποφάγων οἱ βίοι πρὸς di vita degli stessi carnivori e frugivori si differenziano l’uno
ἄλληλα διεστᾶσιν: ὁμοίως δὲ [30] καὶ τῶν ἀνθρώπων. πολὺ dall’altro; ugualmente anche quelli degli uomini. Molto infatti
γὰρ διαφέρουσιν οἱ τούτων βίοι. οἱ μὲν οὖν ἀργότατοι di differenziano gli stili di vita di costoro. Gli uni sono
nomadi, i più pigri, (hanno infatti senza fatica il cibo dagli
νομάδες εἰσίν (ἡ γὰρ ἀπὸ τῶν ἡμέρων τροφὴ ζῴων ἄνευ
animali domestici anche se oziano, ma essendo necessario per
πόνου γίνεται σχολάζουσιν: ἀναγκαίου δ᾽ ὄντος μεταβάλλειν le bestie spostarsi a causa dei pascoli sono costretti anche loro
τοῖς κτήνεσι διὰ τὰς νομὰς καὶ αὐτοὶ ἀναγκάζονται stessi a seguirli, come se coltivassero un campo vivente), gli
συνακολουθεῖν, ὥσπερ γεωργίαν ζῶσαν [35] γεωργοῦν- altri traggono nutrimento dalla caccia, e gli uni da una forma
τες): οἱ δ᾽ ἀπὸ θήρας ζῶσι, καὶ θήρας ἕτεροι ἑτέρας, οἷον οἱ di caccia, gli altri da un’altra, per esempio coloro (che vivono)
μὲν ἀπὸ λῃστείας, οἱ δ᾽ ἀφ᾽ ἁλιείας, ὅσοι λίμνας καὶ ἕλη καὶ di attività predatoria o coloro (che vivono) di pesca, quanti
ποταμοὺς ἢ θάλατταν τοιαύτην προσοικοῦσιν, οἱ δ᾽ ἀπ᾽ abitano le lagune, le paludi, i umi o un tale mare, o coloro
ὀρνίθων ἢ θηρίων ἀγρίων: τὸ δὲ πλεῖστον γένος τῶν che traggono nutrimento dagli uccelli o dalle bestie
ἀνθρώπων ἀπὸ τῆς γῆς ζῇ καὶ τῶν ἡμέρων καρπῶν. [40] selvatiche: ma il maggior genere degli uomini trae nutrimento
dalla terra e dai frutti coltivati.

fi