Sei sulla pagina 1di 9

COPYRIGHT riproduzione vietata

1/9
COPYRIGHT riproduzione vietata

I BISOGNI DELL’UOMO
L’uomo per vivere deve soddisfare i
bisogni primari come la fame e la sete,
dormire, abitare.
Vengono poi i bisogni di tipo psicologico
e sociale.
La tecnologia, mediante le attività
economiche fornisce oggetti, strutture
e servizi.

Bisogno fisiologico Bisogno di sicurezza


Bisogno di stima
2/9
COPYRIGHT riproduzione vietata

IL SISTEMA ECONOMICO
Il sistema dell’economia si fonda su una complessa organizzazione
di aziende che effettuano la produzione e la commercializzazione
“globale” di prodotti e servizi.

IL SISTEMA INDUSTRIALE, è
costituito da industrie la cui
produzione è eseguita con
macchinari meccanici che
necessitano dell’operatore.

IL SISTEMA BIODIGITALE,
comporta, la presenza di
funzioni miste che vedono una
rilevante presenza di reti
informatiche.

3/9
COPYRIGHT riproduzione vietata

IL SISTEMA ECONOMICO
I vari bisogni vengono soddisfatti acquistando beni e servizi forniti dal mondo
del lavoro.
Ogni sistema economico è basato sulla domanda e sull’offerta.
Domanda: quantità di un bene o di un servizio che i consumatori chiedono.
Offerta: quantità di un bene o di un servizio che il produttore offre ad un
determinato prezzo.
Punto d’incontro della domanda e dell’offerta è il mercato.

4/9
COPYRIGHT riproduzione vietata

I SETTORI PRODUTTIVI
Le attività economiche sono suddivise in tre principali SETTORI
PRODUTTIVI che prendono il nome di:

SETTORE PRIMARIO, legato


allo sfruttamento delle risorse
naturali e comprende
l’agricoltura, l’allevamento,la
pesca e lo sfruttamento delle
risorse forestali e minerarie.

SETTORE SECONDARIO:
comprende le attività che
trasformano le materie prime
in semilavorati e oggetti finiti
cioè le imprese artigiane e
industriali.
5/9
COPYRIGHT riproduzione vietata

I SETTORI PRODUTTIVI

SETTORE TERZIARIO: comprende attività che forniscono


servizi come il commercio, i trasporti, le comunicazioni,
l’istruzione, l’amministrazione pubblica e molte altre ancora……

Il SETTORE TERZIARIO comprende altre attività molto qualificate


che costituiscono i settori

TERZIARIO AVANZATO o QUINARIO


QUATERNARIO e
( servizi alla persona:
(ricerca,servizi telematici,
baby sitter, assistenti
ecc.)
sociali, badanti, ecc.)

6/9
COPYRIGHT riproduzione vietata

I diversi tipi di impresa


L’impresa può essere individuale o collettiva;
avere forma giuridica privata o pubblica (con capitali dello Stato);
può essere anche una cooperativa.
Esistono anche grandi gruppi aziendali, che operano in diversi paesi, detti multinazionali.
La forma d’impresa più diffusa in Italia è la piccola o media impresa, di
solito una società in nome collettivo (s.n.c.).
Le grandi imprese, INDUSTRIE si costituiscono sotto forma di Società di
capitali: le S.P.A. (Società Per Azioni).
Unmodello ridotto di questo tipo di società è la S.R.L. (Società a Responsabilità
Limitata).
Per operare, tutte le imprese devono essere registrate presso la Camera di
Commercio Industria Artigianato e Agricoltura.

7/9
COPYRIGHT riproduzione vietata

I diversi tipi di impresa

L’impresa artigiana
- il titolare partecipa, al lavoro, assumendone la piena
responsabilità e gestione.
- attività di produzione di beni (anche semilavorati)
- vendita di materie prime, prestazioni di servizi
- solitamente non ha più di 15 dipendenti.

L’impresa commerciale
- Il commerciante partecipa al lavoro
- è in possesso di licenze mediante iscrizione alla Camera
di Commercio provinciale.
- svolge la vendita di beni all’ingrosso o al dettaglio
- fornisce anche servizi: viaggi e turismo, noleggio auto e
attrezzature, gestione di laboratori di analisi, gestione di
case di cura, ecc.

8/9
COPYRIGHT riproduzione vietata

I diversi tipi di impresa

I lavoratori autonomi
- professionisti che, provvisti di un apposito titolo di
studio e iscritti a un albo professionale, lavorano in
proprio.
Ad esempio i progettisti (ingegneri, architetti, geometri), i
consulenti, gli avvocati, i notai, i commercialisti, ecc.

9/9

Potrebbero piacerti anche