Sei sulla pagina 1di 2

LABORATORIO DI GEOMETRIA CON LA CARTA

Scheda di lavoro 5

Dal triangolo all’esagono

MATERIALE OCCORRENTE

Foglio di carta a forma di triangolo equilatero.

PROCEDURA

 Piegare il triangolo lungo uno degli assi di simmetria.


 Ruotare il triangolo e ripetere la stessa piegatura rispetto ad un altro lato.
 Segnare il punto di intersezione delle due piegature.
 Piegare i tre angoli del triangolo in modo che i tre vertici convergano in tale punto.

ANALISI DELLE PROPRIETÀ

1) Che segmento notevole costituisce la prima piegatura effettuata?


_____________________________________________________________________________

2) Da quanti triangoli equilateri è costituito l’esagono? ____________________________

3) Il punto d’intersezione delle due piegature divide ciascuna piegatura in due parti.
Che relazione c’è tra di esse? _________________________________________________
_____________________________________________________________________________

4) Sovrapporre gli esagono costruiti dagli altri compagni. Cosa si può notare?
_____________________________________________________________________________

5) Quali sono gli angoli di rotazione che gli fanno assumere la stessa posizione?
_____________________________________________________________________________

6) Quanti assi di simmetria possiede l’esagono?


_____________________________________________________________________________

7) Quanti esagoni bisogna accostare in un vertice per ottenere un angolo di 360°?


_____________________________________________________________________________
8) Riassumi le proprietà dell’esagono.

E. Modica
www.matematica.blogscuola.it
LABORATORIO DI GEOMETRIA CON LA CARTA

PROPRIETÀ DELL’ESAGONO

Erasmo Modica
www.matematica.blogscuola.it
La riproduzione di tutto o parte dei contenuti potranno avvenire solo senza alcuno scopo di lucro e dovranno riportare l’attribuzione all’autore ed un link a Matematica Blogscuola.
Per eventuali informazioni contattare l’autore all’indirizzo: matematica@galois.it

E. Modica
www.matematica.blogscuola.it