Sei sulla pagina 1di 27

Set Domande

DIRITTO PUBBLICO GENERALE II


L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE NEGLI
ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Generato il 24/10/2019 09:33:27


N° Domande Aperte 0
N° Domande Chiuse 60
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Indice
Indice Lezioni .......................................................................................................................... p. 2
Lezione 001 ............................................................................................................................. p. 3
Lezione 002 ............................................................................................................................. p. 4
Lezione 004 ............................................................................................................................. p. 5
Lezione 005 ............................................................................................................................. p. 6
Lezione 006 ............................................................................................................................. p. 7
Lezione 007 ............................................................................................................................. p. 8
Lezione 008 ............................................................................................................................. p. 9
Lezione 009 ............................................................................................................................. p. 10
Lezione 010 ............................................................................................................................. p. 11
Lezione 011 ............................................................................................................................. p. 12
Lezione 012 ............................................................................................................................. p. 13
Lezione 015 ............................................................................................................................. p. 14
Lezione 016 ............................................................................................................................. p. 15
Lezione 017 ............................................................................................................................. p. 16
Lezione 018 ............................................................................................................................. p. 17
Lezione 020 ............................................................................................................................. p. 18
Lezione 021 ............................................................................................................................. p. 19
Lezione 022 ............................................................................................................................. p. 20
Lezione 023 ............................................................................................................................. p. 21
Lezione 038 ............................................................................................................................. p. 22
Lezione 039 ............................................................................................................................. p. 23
Lezione 040 ............................................................................................................................. p. 24
Lezione 041 ............................................................................................................................. p. 25
Lezione 044 ............................................................................................................................. p. 26
Lezione 046 ............................................................................................................................. p. 27

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 2/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 001
01. Un altro dato induce a riflettere. Cittadinanza e Costituzione non si studia soprattutto nel liceo classico (77%) e nel Liceo scientifico (75%). Le ragioni
possono essere tante, ma le due più probabili sono:

la mancanza di docenti di diritto e la riserva mentale di molti docenti che continuano a pensare che non spetti a loro questo insegnamento e che il loro programma non
possa essere rallentato.

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 3/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 002
01. Quando si riunì per la prima voltasi L’Assemblea Costituente?

il 25 giugno 1946

02. L’Assemblea Costituente decise di nominare una Commissione per la Costituzione

detta «dei 75», dal numero dei suoi componenti

03. L’incarico di redigere materialmente la Costituzione – coordinando tutte le proposte approvate dalle Sottocommissioni e organizzandole in articoli – fu
assegnato al Comitato di redazione

detto anche «dei 18»

04. La Costituzione della Repubblica italiana entrò in vigore

il 1° gennaio 1948

05. I Padri della nostra Repubblica, subito dopo aver varato la Costituzione votarono all’unanimità una mozione per chiedere “che la nuova Carta Costituzionale
trovi senza indugio adeguato posto nel quadro didattico della scuola di ogni ordine e grado, al fine di rendere consapevole la giovane generazione delle raggiunte
conquiste morali e sociali che costituiscono ormai sacro retaggio del popolo italiano”. Di chi fu la proposta?

Moro

06. L’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione deriva dalla stessa Carta Costituzionale, ma divenne materia di insegnamento con la denominazione di
“Educazione civica” solo nel 1958 quando fu approvato il DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 13 giugno 1958, n. 585, Programmi per
l'insegnamento dell'educazione civica negli istituti e scuole di istruzione secondaria e artistica. (GU Serie Generale n.143 del 17-06-1958). Chi era il Ministro della
Pubblica Istruzione che fece approvare il DPR?

Moro

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 4/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 004
01. Il Discorso ai giovani sulla Costituzione fu pronunciato da:

Piero Calamandrei

02. Il discorso ai Giovani sulla Costituzione fu pronunciato da Piero Calamandrei a:

Milano

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 5/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 005
01. “Cittadinanza e Costituzione” è una disciplina di studio introdotta nei programmi di tutte le scuole di ogni ordine e grado

dalla legge 169 del 30/10/2008

02. Si tratta di un insegnamento che:

oltre ai temi classici dell’educazione civica comprende anche l’educazione ambientale, l’educazione alla legalità, i principi di una corretta competizione sportiva e i valori
del volontariato, le basi dell’educazione stradale e dell’educazione alla salute, il valore del rispetto delle regole.

03. Quali sono i quattro ambiti di studio e di esperienza dell'insegnamento di Cittadinanza e Costituzione?

dignità umana, identità e appartenenza, alterità e relazione, partecipazione

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 6/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 006
01. Nell'insegnamento di Cittadinanza e Costituzione:

Non si tratta di svolgere minicorsi di diritto costituzionale, ma d’aver presente, da parte anzitutto degli insegnanti, a partire da quello di storia (e di diritto dove è previsto),
in tempi e modi programmati e concordati, l’intero menu costituzionale e saper «lavorare» con l'aiuto di quegli articoli che possono illuminare il cammino culturale e/o di
cittadinanza attiva che si ritenga opportuno proporre ai ragazzi.

02. La Circolare di chiarimenti del 2010 parla anche di valutazione, aggiungendo, quasi in modo incidentale, che:

Cittadinanza e Costituzione, «pur se non è una disciplina autonoma e dunque non ha un voto distinto», tuttavia entra a costituire il «complessivo voto delle discipline di
area storico-geografica e storico-sociale, di cui essa è parte integrante», e «influisce nella definizione del voto di comportamento, per le ricadute che determina sul piano delle
condotte civico-sociali espresse all’interno della scuola, così come durante esperienze formative al di fuori dell’ambiente scolastico».

03. Chiarificazioni utili su Cittadinanza e Costituzione sono venute dalla CM 27.10.2010 n.86. In essa si precisa che «l’insegnamento/apprendimento di
Cittadinanza e Costituzione è un obiettivo irrinunciabile di tutte le scuole», e che «è un insegnamento con propri contenuti, che devono trovare un tempo dedicato
per essere conosciuti e gradualmente approfonditi», e che:

tale insegnamento implica sia una dimensione integrata, ossia interna alle discipline dell’area storico-geografico-sociale, con ovvie connessioni con filosofia, diritto ed
economia (dove sono previste), sia una dimensione trasversale, che riguarda tutte le discipline, in riferimento a tutti i contenuti costituzionalmente sensibili e suscettibili di
educare la personalità degli allievi in tutte le dimensioni.

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 7/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 007
01. Essere cittadini attivi con il senso dell’Unione Europea vuol dire:

non solo conoscere le tappe e le linee fondamentali della normativa europea, ma anche le problematiche politiche ed economiche,
e i programmi di azione deliberati e finanziati dalle istituzioni europee. Gli allievi devono conoscere la costellazione
dei diritti e delle opportunità che consentono di sentirsi insieme cittadini italiani e cittadini europei.

02. Un testo fondamentale è la cosiddetta Carta di Nizza (2000), che dedica 54 articoli ai valori che caratterizzano i paesi aderenti all'UE (dignità, libertà,
uguaglianza, solidarietà, cittadinanza, giustizia). Questa Carta è stata inserita nel Trattato di Lisbona, entrato in vigore il 1°dicembre 2009, che ha il rango di:

Costituzione dell'Unione europea.

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 8/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 008
01. Un ambito di approfondimento di Cittadinanza e Costituzione è:

Cittadinanza e cultura scientifica

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 9/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 009
01. Cittadinanza digitale significa:

Essere Cittadini attivi nell’utilizzo della rete significa acquisire consapevolezza degli effetti delle azioni del singolo nella rete e di una nuova forma di
responsabilità privata e collettiva, con l’obiettivo di prevenire anche azioni di “cyberbullismo”.

significa acquisire consapevolezza degli effetti delle azioni del singolo nella rete e di una nuova forma di responsabilità privata e collettiva, con l’obiettivo di prevenire
anche azioni di “cyberbullismo”.

02. La cittadinanza economica è:

un processo volto a favorire lo sviluppo di conoscenze, capacità e competenze che permettano al cittadino di divenire, all’interno della società, un agente economico
consapevole e rispettoso delle regole del vivere civile e di comprendere il mondo economico che lo circonda.

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 10/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 010
01. Cittadinanza attiva a scuola significa:

puntare sulla “messa in pratica dell’esercizio dei diritti e dei doveri dentro la scuola”, esercitando la democrazia diretta e deliberativa. La scuola deve essere considerata la
“comunità di dialogo, di ricerca, di esperienza sociale, informata ai valori democratici e volta alla crescita della persona in tutte le sue dimensioni”.

02. La finalità della formazione alla “cittadinanza culturale” è:

di far acquisire agli studenti le competenze per essere cittadini che sappiano valorizzare il proprio patrimonio culturale, attraverso percorsi che prevedano sia la conoscenza
dell’esistente sia la realizzazione di progetti di tutela e di potenziamento.

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 11/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 011
01. Cittadinanza e Costituzione:

sono i termini di un binomio inscindibile all’interno del quale ciascun elemento dà senso all’altro. Non è pensabile, infatti, una Cittadinanza che non faccia riferimento a un
sistema normativo e una Carta Costituzionale che non implichi un processo educativo.

02. La cittadinanza non è solo una caratteristica anagrafica e giuridica, ma è anche:

una dimensione spirituale e culturale, psicologica e relazionale, che si sviluppa con il sentimento e con la coscienza della propria identità, della propria e dell’altrui dignità e
della propria appartenenza ad uno o più contesti relazionali e istituzionali.

03. Oltre alla distinzione fra cittadinanza civile, sociale e politica, si vanno rivelando altri aspetti della cittadinanza, definiti per lo più in termini di cittadinanza
attiva, che hanno trovato un alto riconoscimento nell'art. 118 della Costituzione, che ha sancito:

il valore della sussidiarietà

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 12/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 012
01. Le parole chiave di Cittadinanza e Costituzione sono:

sensibilizzazione e formazione relative al «personale» della scuola, e conoscenze e competenze relative agli studenti.

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 13/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 015
01. Nella Legge 169 del 2008 e nelle successive linee guida la sperimentazione di un insegnamento di Cittadinanza e Costituzione avrebbe dovuto avere, nella
prima intenzione del Legislatore:

Un orario autonomo, dedicato, di un’ora a settimana

02. Oggi pertanto l’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione previsto per Legge con una sequenza di contenuti tale da costituire un curricolo verticale è
affidato, di fatto:

obbligatoriamente ai Docenti entro gli spazi orari delle proprie discipline e con una valutazione all’interno delle stesse.

03. Le scuole potrebbero decidere di riorganizzare la propria offerta formativa:

entro i confini dell’Autonomia Scolastica prevedendo, oltre all’insegnamento distribuito già previsto dalla Legge, un insegnamento specifico di Cittadinanza e Costituzione.

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 14/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 016
01. La prima area tematica è:

identità e appartenenza

02. L’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione, secondo la attuale configurazione normativa, si articola in:

quattro grandi aree tematiche

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 15/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 017
01. Il terzo livello è quello della:

partecipazione responsabile

02. il livello più importante, quello che permea di sé l’intera struttura di Cittadinanza e Costituzione è:

il rispetto della dignità umana

03. Il secondo ambito, la seconda leva educativa è:

Alterità e relazione

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 16/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 018
01. L’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione, secondo la attuale configurazione normativa, si configura come un luogo di raccordo, come spazio
comprensivo:

di tutte le «Educazioni», che nel corso degli anni sono state inserite nel Sistema scolastico italiano

02. Una attenzione particolare è importante dedicare all’Educazione ambientale, che trova il suo riferimento:

nella Costituzione

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 17/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 020
01. Lo Statuto Albertino è una Carta:

comcessa (ottriata)

02. Il 17 marzo 1861, con la fondazione del Regno d'Italia, lo Statuto Albertino divenne la carta fondamentale della nuova Italia unita e rimase formalmente tale:

fino al biennio 1944-1946

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 18/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 021
01. il vero cardine del sistema dei diritti statutari è costituito:

dal diritto di proprietà

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 19/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 022
01. Lo Statuto Albertino era una:

CARTA CONFESSIONALE

02. La Costituzione Repubblicana è una:

CARTA LAICA

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 20/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 023
01. La caratteristica forse più famosa dello Statuto Albertino e la differenza PIU’ evidente con la Costituzione Repubblicana è:

la flessibilità

02. Lo Statuto era una Costituzione flessibile, modificabile:

con una legge ordinaria

03. La Costituzione del 1948 è rigida. Per modificarne un articolo è necessario:

un doppio voto delle due Camere con maggioranza qualificata e con un intervallo non inferiore a due mesi

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 21/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 038
01. "sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del
patrimonio e delle attività culturali". Questa affermazione è contenuta tra gli obiettivi prioritari e di potenziamento dell'offerta formativa:

della Legge 107/2015

02. Art. 1 comma 28 della Legge 107/2015:

Le scuole secondarie di secondo grado introducono insegnamenti opzionali nel secondo biennio e nell’ultimo anno anche utilizzando la quota di autonomia e gli spazi
di
flessibilità

03. "sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell’educazione interculturale e alla pace, il rispetto
delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell’assunzione di responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della consapevolezza
dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione all’autoimprenditorialità". Questa
indicazione è contenuta nella Legge 107/2015 con riferimento al:

potenziamento dell'offerta formativa

04. "sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell’educazione interculturale e alla pace, il rispetto
delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell’assunzione di responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della consapevolezza
dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione all’autoimprenditorialità". Questa
affermazione è contenuta nella Legge 107/2015 ed è un obiettivo:

prioritario

05. Dal 2008 a oggi la Legislazione in materia di Cittadinanza e Costituzione non è cambiata. Molto intenso, invece è il dibattito sul potenziamento di questo
insegnamento e se debba continuare ad essere un insegnamento trasversale o diventare un insegnamento specifico, affidato:

a un Docente specializzato

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 22/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 039
01. Il decreto legislativo n. 62 del 2017, attuativo della legge n. 107 del 2015 (cosiddetta “Buona scuola”), stabilisce all’articolo 1, comma 3:

che la valutazione del comportamento si riferisce allo sviluppo delle competenze di


cittadinanza

02. Quanto al secondo ciclo di istruzione, l’articolo 12, comma 3, Il decreto legislativo n. 62 del 2017, attuativo della legge n. 107 del 2015 (cosiddetta “Buona
scuola”) prevede che:

l’esame di Stato non tiene conto delle attività svolte nell’ambito di «Cittadinanza e
Costituzione»

03. Il Decreto ministeriale numero 769 del 26 novembre 2019 individua i cambiamenti negli esami di Stato a partire:

dal prossimo giugno 2019

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 23/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 040
01. La vera novità introdotta nell’orale del nuovo esame di maturità 2019 sarà nelle domande:

relative alla conoscenza e alla competenza del candidato nell’ambito delle attività relative a “Cittadinanza e
Costituzione”

02. a partire da giugno prossimo, la Costituzione e la Cittadinanza saranno parte integrante della maturità e i maturandi:

potrebbero non essere pronti per la


prova

03. Lo studio di argomenti importanti come la Cittadinanza e la Costituzione allo stato attuale purtroppo è affidato:

alla volontà dei docenti e a quanto tempo riescono a dedicare a questi approfondimenti. Ed è evidente che non sia uguale per tutti, in tutte le scuole.

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 24/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 041
01. L'insegnamento nella scuola secondaria di I e di II grado della disciplina Educazione civica è stato introdotto dal DPR 585/1958. In particolare, il DPR –
evidenziato che «l'espressione "educazione civica" con il primo termine "educazione" si immedesima con il fine della scuola e col secondo "civica" si proietta
verso la vita sociale, giuridica, politica, verso cioè i principi che reggono la collettività e le forme nelle quali essa si concreta» – aveva designato per il suo
insegnamento:

il docente di storia

02. Con le Indicazioni nazionali per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo grado, di cui agli allegati B e C al d.lgs. 59/2004 – emanato in
attuazione della stessa L. 53/2003 – fu introdotta:

l'Educazione alla convivenza democratica

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 25/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 044
01. La Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006 (2006/962/CE), relativa alle competenze chiave per l'apprendimento
permanente, definisce le competenze alla stregua di una combinazione di conoscenze, abilità e attitudini appropriate al contesto. Il quadro di riferimento delinea 8
competenze chiave, tra cui:

le Competenze sociali e civiche

02. L'importanza strategica dell'educazione civica nelle scuole è stata ulteriormente sottolineata nella dichiarazione sulla promozione della cittadinanza e dei
valori comuni di libertà, tolleranza e non discriminazione attraverso l'istruzione adottata durante la riunione ministeriale informale tenutasi:

a Parigi il 17 marzo
2015

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 26/27
Set Domande: DIRITTO PUBBLICO GENERALE II
L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE
NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE
DIDATTICHE
Docente: De Sanctis Francesco

Lezione 046
01. Nell'ambito dell'insegnamento trasversale dell'educazione civica e' prevista:

l'educazione alla cittadinanza digitale

© 2016 - 2019 Università Telematica eCampus - Data Stampa 24/10/2019 09:33:27 - 27/27
Powered by TCPDF (www.tcpdf.org)

Potrebbero piacerti anche