Sei sulla pagina 1di 4

URL :http://www.magistraturademocratica.

it
magistraturademocra
PAESE :Italia
TYPE :Web Grand Public

21 gennaio 2022 - 15:47 > Versione online

Il giurista e altri universi

Video
Chiara Gabrielli, professoressa associata di Diritto processuale penale all’Università di
Urbino "Carlo Bo"’ e curatrice di "Parole di Giustizia" (Pesaro-Urbino 22/24 ottobre
2021), in questo breve video ricorda la risposta data dall’ex giudice della Corte Suprema
Usa, Felix Frankfurter (1882 -1965), ad un giovane aspirante avvocato che gli chiedeva
dei consigli in merito alla sua carriera. Il saggio giurista con una risposta semplice, ma
profondissima, ricorda al ragazzo l’importanza di far dialogare il diritto con gli altri saperi,
sperimentando indirettamente, il più possibile, i magnifici misteri dell’universo che
ruotano, appunto, attorno al diritto.
«È giusto, però, che se tutto questo fa parte della nostra società anche il diritto dialoghi
con tutto ciò che è all’interno della nostra società. E ne può trarre anche molto
giovamento. L’idea è che tutte queste discipline, tutti questi altri universi, possono fornire
al nostro legislatore degli spunti, mettere in evidenza dei problemi che poi il legislatore,
la politica devono risolvere, che possono suggerire anche soluzioni interessanti.
Probabilmente la pensava così anche un giudice della Corte Suprema Americana, si
chiamava Felix Frankfurter, ricevette un giorno una lettera da uno studente che aveva 12
anni, il quale aveva già molto chiaro il suo orientamento professionale, perché voleva
fare l’avvocato. Oggi, forse, non è cosi facile avere delle idee così definite. Il giudice
risponde in questo modo al giovanissimo studente:
“Mio caro Paul, nessuno può considerarsi un giurista veramente competente se non è
anche un uomo di cultura. Il miglior modo per studiare il diritto è quello di giungere a
questo studio come una persona già bene istruita. Solo così si può acquistare la
capacità di usare la lingua scritta ed orale. Ed avere un metodo di pensiero chiaro. Per
un giurista non è meno importante coltivare le facoltà immaginative; leggendo poesia,
ammirando grandi quadri, ascoltando grande musica. Rifornisci la tua mente di tante
buone letture e amplia ed approfondisci i tuoi sentimenti, sperimentando indirettamente,
il più possibile, i magnifici misteri dell’universo e dimenticati della tua futura carriera. Con
i miei migliori auguri”.
Ecco, secondo me, Felix Frankfurter, non è troppo diverso da un professore che aveva
accolto nella sua prima lezione di Diritto processuale penale, tanti anni fa, ci e mi aveva
accolto, suggerendoci di leggere Dostoevskij e Kafka, prima di affrontare il nostro
manuale di Diritto processuale penale. Quel professore si chiama Glauco Giostra, ed è il
mio maestro e, forse, anche da lì è nata questa curiosità verso la sperimentazione. La
possibilità di far dialogare il diritto con altri saperi.»

Tutti i diritti riservati


URL :http://www.magistraturademocratica.it
magistraturademocra
PAESE :Italia
TYPE :Web Grand Public

21 gennaio 2022 - 15:47 > Versione online

21/01/2022
Articoli Correlati

2'MD Formazione universitaria e linguistica giudiziaria


Francesco Messina sottolinea l’importanza della linguistica giudiziaria, applicata, in
particolare, al processo penale, richiamando il laboratorio organizzato d all’Università di
Urbino "Carlo Bo"’ utile per individuare un punto di contatto tra operatori giudiziari,
giuristi e magistrati.

2'MD La costruzione sociale dei rischi


Roberto Cornelli ci spiega che le paure sociali rappresentano una costruzione dei rischi
che può trasformare tematiche sociali in questioni di sicurezza

Tutti i diritti riservati


URL :http://www.magistraturademocratica.it
magistraturademocra
PAESE :Italia
TYPE :Web Grand Public

21 gennaio 2022 - 15:47 > Versione online

2’MD Magistratura democratica e NO CAP


Abbiamo incontrato Yvan Sagnet a Pesaro, in occasione del convegno Parole di
Giustizia, alla fine dello scorso mese di ottobre.
Con lui abbiamo realizzato un video 2’MD, nel quale ci ha parlato di sicurezza: qualcosa
che riguarda i lavoratori, la loro dignità, la loro vita quotidiana.
Yvan Sagnet ci ha poi parlato dell’esperienza di NO CAP: un modo concreto per
sottrarre al caporalato, e a forme vere e proprie di nuova schiavitù, i lavoratori dei campi,
coloro che sono l’essenza della nostra filiera alimentare, e che noi non vediamo.
Ci è parsa una esperienza da condividere, proporre e sostenere: una iniziativa per
aderire alla quale non occorre essere iscritti, né é necessario iscriversi, a Magistratura
democratica.
E perché i nostri gesti diventino ancor più significativi, vi chiediamo di mettere in comune
il video, segnalandolo ai colleghi: siano essi iscritti o non a Magistratura democratica.

Tutti i diritti riservati


URL :http://www.magistraturademocratica.it
magistraturademocra
PAESE :Italia
TYPE :Web Grand Public

21 gennaio 2022 - 15:47 > Versione online

2'MD Politiche per le vittime: il processo Bataclan


Marco Bouchard, presidente di Rete Dafne Italia, parla del processo Bataclan, che si sta
celebrando in Francia, come esempio di iniziative organizzative e di gestione delle
udienze in una prospettiva di tutela delle vittime.

Tutti i diritti riservati

Potrebbero piacerti anche