Sei sulla pagina 1di 391

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO

RACCOLTA QUIZ
PER VISIONARE LE
ALTRE RACCOLTE QUIZ
CLICCA QUI
Quella che segue è una raccolta di circa 4000 quiz (domanda + risposta esatta) relativi al “procedimento
amministrativo”, tutti estratti da banche dati di concorsi pubblici banditi in passato, tra cui anche quelli gestiti
dal FORMEZ/RIPAM.

Essendo il “procedimento amministrativo” un argomento soggetto ad una continua evoluzione normativa,


qualche quiz potrebbe risultare anacronistico. Pertanto, al fine di agevolare nei casi di dubbi, un eventuale
controllo da parte del lettore, per ogni quiz è riportato, prima della domanda, l’anno di pubblicazione della
banca dati da cui quel quiz è stato estratto.

La raccolta è uno strumento molto utile per i candidati di concorsi pubblici in cui il “procedimento
amministrativo” è tra gli argomenti indicato dal bando. Consente infatti, in relazione all’argomento, una
rapida ripetizione di quelle nozioni che di regola sono oggetto di domanda nell’ambito delle prove concorsuali.

Ti ricordiamo che per esercitarti sui quiz del procedimento puoi utilizzare sul simulatore quiz di Concorsando.it
il percorso formativo di Diritto amministrativo (o in alternativa Diritto amministra (FORMEZ))
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
A chi è riconosciuto il diritto di accesso ai documenti amministrativi in base alla legge n. 241/1990?
A chi abbia un interesse diretto concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente
tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso
2012
A chi spetta, ai sensi della legge n. 241/90, l'adozione del provvedimento finale del procedimento
amministrativo?
Al responsabile del procedimento che ne abbia la competenza ovvero all'organo competente per l'adozione
2018
A cosa è indirizzata la fase istruttoria del procedimento amministrativo?
Ad acquisire e valutare fatti, circostanze e interessi ai fini dell'emanazione del provvedimento
amministrativo
2017
A fianco ai destinatari obbligatori dell'avviso di avvio del procedimento, l'art. 9 l. n. 241/1990 ne affianca
una seconda caratterizzata dal potere di intervenire nel procedimento nonostante l'omessa
comunicazione di avvio. Hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
1) i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento; 2) i portatori di interessi pubblici; 3) i portatori di interessi privati, ove questi non siano
individuabili a priori all'inizio del procedimento
2017
A fianco ai destinatari obbligatori dell'avviso di avvio del procedimento, l'art. 9 l. n. 241/1990 ne affianca
una seconda caratterizzata dal potere di intervenire nel procedimento nonostante l'omessa
comunicazione di avvio. Hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
I portatori di interessi privati, ove questi non siano individuabili a priori all'inizio del procedimento
2018
A fianco ai destinatari obbligatori dell'avviso di avvio del procedimento, l'art. 9 l. n. 241/1990 ne affianca
una seconda caratterizzata dal potere di intervenire nel procedimento nonostante l'omessa
comunicazione di avvio. Hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
I portatori di interessi privati, ove questi non siano individuabili a priori all'inizio del procedimento
2018
A fianco ai destinatari obbligatori dell'avviso di avvio del procedimento, l'art. 9 l. n. 241/1990 ne affianca
una seconda caratterizzata dal potere di intervenire nel procedimento nonostante l'omessa
comunicazione di avvio. Hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
1) i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento; 2) i portatori di interessi pubblici; 3) i portatori di interessi privati, ove questi non siano
individuabili a priori all'inizio del procedimento
2018
A fianco ai destinatari obbligatori dell'avviso di avvio del procedimento, l'art. 9 l. n. 241/1990 ne affianca
una seconda caratterizzata dal potere di intervenire nel procedimento nonostante l'omessa
comunicazione di avvio. Hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
I portatori di interessi privati, ove questi non siano individuabili a priori all'inizio del procedimento
2018
A fianco ai destinatari obbligatori dell'avviso di avvio del procedimento, l'art. 9 l. n. 241/1990 ne affianca
una seconda caratterizzata dal potere di intervenire nel procedimento nonostante l'omessa
comunicazione di avvio. Hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
1) i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento; 2) i portatori di interessi pubblici; 3) i portatori di interessi privati, ove questi non siano
individuabili a priori all'inizio del procedimento

3
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
A fianco ai destinatari obbligatori dell'avviso di avvio del procedimento, l'art. 9 l. n. 241/1990 ne affianca
una seconda caratterizzata dal potere di intervenire nel procedimento nonostante l'omessa
comunicazione di avvio. Hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
I portatori di interessi privati, ove questi non siano individuabili a priori all'inizio del procedimento
2018
A fianco ai destinatari obbligatori dell'avviso di avvio del procedimento, l'art. 9 l. n. 241/1990 ne affianca
una seconda caratterizzata dal potere di intervenire nel procedimento nonostante l'omessa
comunicazione di avvio. Hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
1) i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento; 2) i portatori di interessi pubblici; 3) i portatori di interessi privati, ove questi non siano
individuabili a priori all'inizio del procedimento
2019
A norma del comma 1 dell’art. 5 della l. 241/90, il responsabile del procedimento:
è designato dal dirigente dell’unità organizzativa
2019
A norma del comma 1 dell’art. 7 della l. 241/90, la p.a. può legittimamente derogare all’obbligo di
comunicare l’avvio del procedimento?
In presenza di ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità
2019
A norma del comma 1 dell'art. 5 della l. 241/90, il responsabile del procedimento:
è designato dal dirigente dell'unità organizzativa
2018
A norma del comma 1 dell'art. 7 della l. 241/90, la p.a. può legittimamente derogare all'obbligo di
comunicare l'avvio del procedimento?
In presenza di ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità
2019
A norma del comma 6 dell’art. 2 della l. 241/90, il termine entro cui deve concludersi il procedimento
amministrativo ad iniziativa di parte decorre:
dal ricevimento della domanda
2018
A norma del comma 6 dell'art. 2 della l. 241/90, il termine entro cui deve concludersi il procedimento
amministrativo ad iniziativa di parte decorre:
dal ricevimento della domanda
2017
A norma del disposto di cui al comma 1 dell'art. 2bis della legge n. 241/1990, chi è tenuto al risarcimento
del danno per il ritardo nella conclusione del procedimento amministrativo?
Le PA e i soggetti privati preposti all'esercizio di attività amministrative
2012
A norma del disposto di cui al comma 2, art. 1, l. n. 241/1990, la p.a.:
Non può aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento
dell'istruttoria
2018
A norma del disposto di cui al comma 9, art. 2, l.n. 241/1990, la mancata o tardiva emanazione del
provvedimento nei termini costituisce:
Elemento di valutazione della performance individuale, nonché di responsabilità disciplinare e
amministrativo-contabile del dirigente e del funzionario inadempiente

4
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
A norma del disposto di cui al comma 9quater, art. 2, l.n. 241/1990, entro quale data il responsabile a cui
è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia nell'emanazione del provvedimento nei termini deve
comunicare all'organo di governo, i procedimenti, suddivisi per tipologia e strutture amministrative
competenti, nei quali non è stato rispettato il termine di conclusione previsti dalla legge o dai
regolamenti?
Entro il 30 gennaio di ogni anno
2012
A norma del disposto di cui all'art. 10 bis, l. n. 241/1990, sulla comunicazione dei motivi ostativi
all'accoglimento dell'istanza, entro quanti giorni dal ricevimento della comunicazione gli istanti hanno il
diritto di presentare le loro osservazioni?
Entro dieci giorni
2017
A norma del disposto di cui all'art. 10 legge n. 241/1990 i potenziali controinteressati possono presentare
memorie scritte e documenti?
Si, e qualora queste/questi siano pertinenti all'oggetto del giudizio, l'amministrazione ha l'obbligo di
valutarli
2019
A norma del disposto di cui all'art. 12, della legge n. 241/1990, l'amministrazione è obbligata a
predeterminare e rendere preventivamente pubblici i criteri e le modalità cui attenersi per:
L'attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere
2019
A norma del disposto di cui all'art. 12, della legge n. 241/1990, l'amministrazione è obbligata a
predeterminare e rendere preventivamente pubblici i criteri e le modalità cui attenersi per:
La concessione di sussidi ed ausili finanziari
2019
A norma del disposto di cui all'art. 14-quater, l. n. 241/1990, la determinazione motivata di conclusione
della conferenza, adottata dall'amministrazione procedente all'esito della stessa, sostituisce a ogni
effetto tutti gli atti di assenso, comunque denominati, di competenza delle amministrazioni e dei gestori
di beni o servizi pubblici interessati?
Si
2017
A norma del disposto di cui all'art. 16 della l. n. 241/1990, qualora debba essere obbligatoriamente
sentito un organo consultivo, questo deve emettere il proprio parere entro:
Venti giorni dal ricevimento della richiesta
2013
A norma del disposto di cui all'art. 16 della legge n. 241/1990 in materia di attività consultiva esiste un
termine cui gli organi consultivi delle pubbliche amministrazioni devono attenersi nel rendere i pareri ad
essi richiesti?
Sì, nel caso di pareri obbligatori il termine è di venti giorni dal ricevimento della richiesta; nel caso di pareri
facoltativi, gli organi consultivi sono tenuti a dare immediata comunicazione alle amministrazioni
richiedenti del termine entro il quale il parere sarà reso che comunque non può superare i 20 giorni dal
ricevimento della richiesta
2017
A norma del disposto di cui all'art. 16 della legge n. 241/1990 in materia di attività consultiva esiste un
termine cui gli organi consultivi delle pubbliche amministrazioni devono attenersi nel rendere i pareri ad
essi richiesti?
Si, nel caso di pareri obbligatori il termine è di venti giorni dal ricevimento della richiesta; nel caso di pareri
facoltativi, gli organi consultivi sono tenuti a dare immediata comunicazione alle amministrazioni

5
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

richiedenti del termine entro il quale il parere sarà reso che comunque non può superare i 20 giorni dal
ricevimento della richiesta
2019
A norma del disposto di cui all'art. 16 della legge n. 241/1990 in materia di attività consultiva esiste un
termine cui gli organi consultivi delle pubbliche amministrazioni devono attenersi nel rendere i pareri ad
essi richiesti?
Si, nel caso di pareri obbligatori il termine è di venti giorni dal ricevimento della richiesta; nel caso di pareri
facoltativi, gli organi consultivi sono tenuti a dare immediata comunicazione alle amministrazioni
richiedenti del termine entro il quale il parere sarà reso, che comunque non può superare i 20 giorni dal
ricevimento della richiesta
2015
A norma del disposto di cui all'art. 18 della legge n. 241 del 1990 i documenti attestanti atti, fatti, qualità
e stati soggettivi, necessari per l'istruttoria del procedimento:
Sono acquisiti d'ufficio dal responsabile del procedimento quando siano in possesso della PA procedente,
ovvero sono detenuti, istituzionalmente, da altre pubbliche amministrazioni
2012
A norma del disposto di cui all'art. 18, l. n. 241/1990 i documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati
soggettivi, necessari per l'istruttoria del procedimento:
Sono acquisiti d'ufficio dal responsabile del procedimento quando siano in possesso della pa procedente,
ovvero sono detenuti, istituzionalmente, da altre pa
2016
A norma del disposto di cui all'art. 2, l. n. 241/1990, nei casi in cui disposizioni di legge ovvero
provvedimenti non prevedano un termine diverso, i procedimenti amministrativi di competenza delle
amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali devono concludersi entro il termine:
Di trenta giorni
2017
A norma del disposto di cui all'art. 2, l.n. 241/1990, entro quale data il responsabile a cui è attribuito il
potere sostitutivo in caso di inerzia nell'emanazione del provvedimento nei termini deve comunicare
all'organo di governo, i procedimenti, suddivisi per tipologia e strutture amministrative competenti, nei
quali non è stato rispettato il termine di conclusione previsti dalla legge o dai regolamenti?
Entro il 30 gennaio di ogni anno
2013
A norma del disposto di cui all'art. 21- octies della legge n. 241/1990 è annullabile il provvedimento
amministrativo....
Viziato da incompetenza
2018
A norma del disposto di cui all'art. 21-octies della legge n. 241/1990 e s.m.i. è annullabile il
provvedimento amministrativo...
Viziato da incompetenza
2019
A norma del disposto di cui all'art. 21-quater, della legge n. 241/1990, i provvedimenti amministrativi
"efficaci" sono eseguiti:
Immediatamente, salvo che sia diversamente stabilito dalla legge o dal provvedimento medesimo
2016
A norma del disposto di cui all'art. 9 della legge n. 241/1990 e s.m.i., quali soggetti possono intervenire
nel procedimento amministrativo?
Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati, nonché i portatori di interessi diffusi costituiti
in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento

6
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
A norma del disposto di cui all'art. 9 della legge n. 241/1990, quali soggetti possono intervenire nel
procedimento amministrativo?
Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati, nonché i portatori di interessi diffusi costituiti
in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento
2014
A norma del novellato art. 6 della legge n. 241/1990, qualora l'organo competente per l'adozione del
provvedimento finale sia diverso dal responsabile del procedimento, può discostarsi dalle risultanze
dell'istruttoria condotta dal responsabile del proced
Si, indicandone la motivazione nel provvedimento finale
2019
A norma del novellato art. 6 della legge n. 241/1990, qualora l'organo competente per l'adozione del
provvedimento finale sia diverso dal responsabile del procedimento, può discostarsi dalle risultanze
dell'istruttoria condotta dal responsabile del procedimento?
Si, indicandone la motivazione nel provvedimento finale
2013
A norma dell' art. 6 bis della legge n. 241/1990, il responsabile del procedimento ha l'obbligo di astenersi:
In caso di conflitto di interessi, anche solo potenziale
2019
A norma dell’art. 6, comma 1, lett. a), della legge 241/90, tra le attribuzioni del responsabile del
procedimento amministrativo rientra:
la valutazione, ai fini istruttori, delle condizioni di ammissibilità, dei requisiti di legittimazione e dei
presupposti che siano rilevanti per l'emanazione del provvedimento
2011
A norma della disciplina di cui alla legge n. 241/1990, la segnalazione certificata di inizio di attività:
È corredata da dichiarazioni sostitutive, attestazioni e asseverazioni di tecnici abilitati, ovvero dichiarazioni
di conformità da parte dell'Agenzia delle imprese, ed elaborati tecnici
2019
A norma della l. 241/90, al fine di favorire la conclusione con gli interessati degli accordi relativi al
contenuto discrezionale del provvedimento finale, il responsabile del procedimento amministrativo può:
predisporre un calendario di incontri cui invita, separatamente o contestualmente , il destinatario del
provvedimento ed eventuali controinteressati
2019
A norma della l. 241/90, contro il silenzio rifiuto sulla richiesta di accesso a documenti amministrativi:
è dato ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale
2019
A norma della l. 241/90, contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso,
l’interessato può presentare ricorso entro:
trenta giorni al Tribunale Amministrativo Regionale
2018
A norma della l. 241/90, contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso,
l'interessato può presentare ricorso entro:
trenta giorni al Tribunale Amministrativo Regionale
2019
A norma della l. 241/90, contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso:
é dato ricorso al tribunale amministrativo regionale

7
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
A norma della l. 241/90, entro quanto tempo dalla richiesta di accesso agli atti amministrativi, questa si
intende respinta?
decorsi inutilmente trenta giorni
2019
A norma della l. 241/90, hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
tutti i soggetti portatori di interessi pubblici o privati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento
2019
A norma della l. 241/90, i soggetti destinatari della comunicazione di avvio del procedimento
amministrativo hanno diritto:
di presentare memorie scritte e documenti
2018
A norma della l. 241/90, il diritto di accesso ai documenti amministrativi da parte di chi vi ha diritto, si
esercita nei confronti:
delle pubbliche Amministrazioni, delle aziende autonome e speciali, degli enti pubblici e dei gestori di
pubblici servizi
2018
A norma della l. 241/90, il diritto di accesso ai documenti amministrativi é riconosciuto a chiunque vi
abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti, al fine:
di assicurare la trasparenza dell'attività amministrativa e di favorirne lo svolgimento imparziale
2018
A norma della l. 241/90, il diritto di accesso ai documenti amministrativi é riconosciuto, secondo le
modalità di legge:
a chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti
2018
A norma della l. 241/90, il diritto di accesso é escluso:
per i documenti coperti da segreto di Stato ai sensi dell'articolo 12 della legge 24 ottobre 1977, n 801, per
quelli relativi ai procedimenti previsti dal decreto legge 15 gennaio 1991, n 8 (convertito in legge 15 marzo
1991, n 82) e dal decreto legislativo 29 marzo 1993, n 119, nonché nei casi di segreto o di divieto di
divulgazione altrimenti previsti dall'ordinamento
2018
A norma della l. 241/90, il diritto di accesso si esercita:
mediante esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi, nei modi e limiti di legge
2019
A norma della l. 241/90, il responsabile del procedimento amministrativo:
ha la responsabilità dell'istruttoria e di ogni altro adempimento inerente al singolo procedimento, nonché,
eventualmente, dell'adozione del provvedimento finale
2019
A norma della l. 241/90, il responsabile del procedimento amministrativo:
ha la responsabilità dell’istruttoria e di ogni altro adempimento inerente al singolo procedimento, nonché,
eventualmente, dell’adozione del provvedimento finale
2019
A norma della l. 241/90, il termine entro cui deve concludersi il procedimento amministrativo iniziato
d’ufficio decorre:
dall’inizio d’ufficio del procedimento

8
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
A norma della l. 241/90, il termine entro cui deve concludersi il procedimento amministrativo iniziato
d'ufficio decorre:
dall'inizio d'ufficio del procedimento
2019
A norma della l. 241/90, in caso di diniego esplicito o di inerzia da parte della p.a., a fronte di un’istanza
di accesso ai documenti l’interessato:
è legittimato ad esperire ricorso al TAR nel termine di 30 giorni oppure, chiedere al difensore civico
competente il riesame della risposta negativa
2018
A norma della l. 241/90, in caso di diniego esplicito o di inerzia da parte della p.a., a fronte di un'istanza
di accesso ai documenti l'interessato:
è legittimato ad esperire ricorso al TAR nel termine di 30 giorni oppure, chiedere al difensore civico
competente il riesame della risposta negativa
2019
A norma della l. 241/90, l’omissione di taluna delle comunicazioni prescritte per la comunicazione di
avvio di un procedimento amministrativo può essere fatta valere:
solo dal soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista
2019
A norma della l. 241/90, la Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi:
vigila affinché venga attuato il principio di piena conoscibilità dell'attività della pubblica amministrazione
2019
A norma della l. 241/90, la comunicazione dell’avvio del procedimento amministrativo deve contenere ,
fra l’altro, l’indicazione:
dell’oggetto del procedimento promosso
2019
A norma della l. 241/90, la comunicazione dell’avvio del procedimento amministrativo deve contenere,
fra l’altro, l’indicazione:
dell’amministrazione competente
2019
A norma della l. 241/90, la comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo deve contenere ,
fra l'altro, l'indicazione:
dell'oggetto del procedimento promosso
2019
A norma della l. 241/90, la comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo deve contenere,
fra l'altro, l'indicazione:
dell'amministrazione competente
2018
A norma della l. 241/90, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi deve essere rivolta:
all'amministrazione che ha formato il documento
2018
A norma della l. 241/90, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi deve essere rivolta:
all'amministrazione che detiene stabilmente il documento
2019
A norma della l. 241/90, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi deve essere rivolta:
all'amministrazione che ha formato il documento

9
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
A norma della l. 241/90, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi deve essere rivolta:
all'amministrazione che detiene stabilmente il documento
2019
A norma della l. 241/90, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi deve essere rivolta:
all'amministrazione che ha formato il documento
2019
A norma della l. 241/90, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi deve essere rivolta:
all'amministrazione che detiene stabilmente il documento
2018
A norma della l. 241/90, le istanze di accesso preordinate ad un controllo generalizzato dell'operato delle
pubbliche amministrazioni:
non sono ammissibili
2019
A norma della l. 241/90, le pubbliche amministrazioni sono tenute al risarcimento del danno ingiusto
cagionato in conseguenza dell’inosservanza del termine di conclusione del procedimento
amministrativo?
Si, sia che l’inosservanza del termine ha natura dolosa che colposa
2018
A norma della l. 241/90, le pubbliche amministrazioni sono tenute al risarcimento del danno ingiusto
cagionato in conseguenza dell'inosservanza del termine di conclusione del procedimento
amministrativo?
Si, sia che l'inosservanza del termine ha natura dolosa che colposa
2018
A norma della l. 241/90, le pubbliche amministrazioni:
hanno il dovere di concludere il procedimento amministrativo mediante l'adozione di un provvedimento
espresso, sia che il procedimento consegua obbligatoriamente ad un'istanza, sia se debba essere iniziato
d'ufficio
2019
A norma della l. 241/90, le pubbliche amministrazioni:
hanno il dovere di concludere il procedimento amministrativo mediante l’adozione di un provvedimento
espresso, sia che il procedimento consegua obbligatoriamente ad un’istanza, sia se debba
2019
A norma della l. 241/90, l'omissione di taluna delle comunicazioni prescritte per la comunicazione di
avvio di un procedimento amministrativo può essere fatta valere:
solo dal soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista
2018
A norma della l. 241/90, l'omissione di taluna delle comunicazioni prescritte per la comunicazione di
avvio di un procedimento amministrativo, può esser fatta valere?
Solo dal soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista
2018
A norma della l. 241/90, l'unità organizzativa responsabile del procedimento è determinata:
per legge o per regolamento ovvero da ciascuna pubblica amministrazione
2019
A norma della l. 241/90, nei procedimenti ad istanza di parte, il responsabile del procedimento o
l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo, ha l’obbligo di
comunicare tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda?
Si, salvo le eccezioni previste dalla legge medesima

10
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
A norma della l. 241/90, nei procedimenti ad istanza di parte, il responsabile del procedimento o
l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo, ha l'obbligo di
comunicare tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda?
Si, salvo le eccezioni previste dalla legge medesima
2019
A norma della l. 241/90, nel caso in cui la Conferenza di servizi sia convocata anche per l’esame
contestuale di interessi coinvolti in più procedimenti amministrativi reciprocamente connessi, riguardanti
medesime attività o risultati, l’indizione della conferenza può essere richiesta:
da qualsiasi amministrazione coinvolta
2019
A norma della l. 241/90, nel caso in cui la Conferenza di servizi sia convocata anche per l'esame
contestuale di interessi coinvolti in più procedimenti amministrativi reciprocamente connessi, riguardanti
medesime attività o risultati, l'indizione della conferenza può essere richiesta:
da qualsiasi amministrazione coinvolta
2019
A norma della l. 241/90, nel caso in cui sia convocata per l’esame contestuale di interessi coinvolti in più
procedimenti amministrativi reciprocamente connessi, riguardanti medesimi attività o risultati, la
Conferenza di servizi è indetta:
dalla amministrazione che cura l’interesse pubblico prevalente
2019
A norma della l. 241/90, ove il procedimento amministrativo consegua obbligatoriamente ad una istanza
, la Pubblica Amministrazione ha il dovere di:
concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso
2019
A norma della l. 241/90, quando non sia diversamente stabilito, il termine entro cui la Pubblica
Amministrazione è tenuta a concludere il procedimento amministrativo, a seguito dell’istanza
dell’interessato, è:
90 giorni
2019
A norma della l. 241/90, responsabile del procedimento amministrativo è:
il dirigente di ciascuna unità organizzativa o altro dipendente addetto all'unità, da esso designato
2019
A norma della l. 241/90, responsabile del procedimento amministrativo è:
il dirigente di ciascuna unità organizzativa o altro dipendente addetto all’unità, da esso designato
2019
A norma della l. 241/90, sul ricorso contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di
accesso ai documenti amministrativi, il tribunale amministrativo regionale:
decide entro trenta giorni dalla scadenza del termine per il deposito del ricorso
2018
A norma della l. 241/90, tra le attribuzioni del responsabile del procedimento amministrativo rientra:
la valutazione, ai fini istruttori, delle condizioni di ammissibilità, dei requisiti di legittimazione e dei
presupposti che siano rilevanti per l'emanazione del provvedimento
2019
A norma della l. 241/90, tra le attribuzioni del responsabile del procedimento amministrativo rientra:
la valutazione, ai fini istruttori, delle condizioni di ammissibilità, dei requisiti di legittimazione e dei
presupposti che siano rilevanti per l’emanazione del provvedimento

11
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
A norma della l. 241/90, trascorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta di accesso a documenti
amministrativi:
questa si intende rifiutata
2019
A norma della l. 7 agosto, n. 241, tra le attribuzioni del responsabile del procedimento amministrativo
rientra:
la cura delle comunicazioni, delle pubblicazioni e delle notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2019
A norma della legge 241, le pubbliche amministrazioni sono tenute al risarcimento del danno ingiusto
cagionato in conseguenza dell'inosservanza del termine di conclusione del procedimento
amministrativo?
si, sia se l'inosservanza del termine ha natura dolosa che colposa
2019
A norma della legge 241/1990, è fatto obbligo alle Pubbliche Amministrazioni di indicare sul loro sito
internet istituzionale, per ogni procedimento, il soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di
inerzia?
Sì, è fatto obbligo
2019
A norma della legge 241/1990, il potere sostitutivo in caso di inerzia da parte di un dirigente di una P.A.
nell'emanazione di un provvedimento spetta:
al soggetto individuato, tra le figure apicali, dall'organo di governo
2019
A norma della Legge 241/1990, la "Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi", tra l'altro,
vigila:
Affinché venga attuato il principio di piena conoscibilità dell'attività della pubblica amministrazione
2015
A norma della legge 241/1990, la commissione per l'accesso ai documenti amministrativi:
Vigila affinché venga attuato il principio di piena conoscibilità dell'attività della pubblica amministrazione
2015
A norma della legge 241/1990, la Pubblica Amministrazione ha il dovere di concludere il procedimento
amministrativo con l'adozione di un provvedimento espresso:
Quando il procedimento consegua obbligatoriamente ad un'istanza ovvero debba essere iniziato d'ufficio
2018
A norma della legge 241/1990, l'efficacia e l'esecuzione dei provvedimenti amministrativi possono essere
sospese?
Sì, entrambe
2018
A norma della legge 241/1990, nella comunicazione di avvio del procedimento amministrativo la Pubblica
Amministrazione deve indicare:
l'ufficio in cui si può prendere visione degli atti
2015
A norma della legge 241/1990, quali documenti sono acquisiti d'ufficio dal responsabile del
procedimento quando siano detenuti istituzionalmente da altre Pubbliche Amministrazioni?
I documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati soggettivi

12
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
A norma della legge 241/1990, qualora, per il numero dei destinatari, la comunicazione personale
dell'avvio del procedimento amministrativo non sia possibile o sia particolarmente gravosa,
l'amministrazione...
provvede mediante forme di pubblicità idonee di volta in volta stabilite dall'amministrazione medesima
2019
A norma della Legge 241/1990, qualora, per il numero dei destinatari, la comunicazione personale
dell'avvio del procedimento amministrativo non sia possibile o sia particolarmente gravosa,
l'amministrazione:
Provvede mediante forme di pubblicità idonee di volta in volta stabilite dall'amministrazione medesima
2015
A norma della legge 241/1990, se l'accesso ai documenti amministrativi è negato o differito per motivi
inerenti ai dati personali che si riferiscono a soggetti terzi, la Commissione per l'accesso ai documenti
amministrativi provvede:
Sentito il Garante per la protezione dei dati personali, che si pronuncia entro 10 giorni dalla richiesta,
decorsi inutilmente i quali il parere si intende reso
2015
A norma della legge 241/90, al fine di favorire la conclusione con gli interessati degli accordi relativi al
contenuto discrezionale del provvedimento finale, il responsabile del procedimento amministrativo può:
predisporre un calendario di incontri cui invita, separatamente o contestualmente, il destinatario del
provvedimento ed eventuali controinteressati
2019
A norma della legge 241/90, entro quanto tempo dalla presentazione della richiesta di accesso ad atti
amministrativi, questa si intende respinta?
decorsi inutilmente trenta giorni
2019
A norma della Legge 241/90, i soggetti intervenuti nel procedimento amministrativo, in quanto titolari
della relativa facoltà, hanno diritto di:
Presentare memorie scritte e documenti
2019
A Norma della legge 241/90, il responsabile del procedimento:
è designato dal dirigente (dal responsabile) dell'ufficio
2019
A norma della Legge 241/90, in caso di diniego esplicito o di inerzia da parte della P.A. a fronte di una
istanza di accesso l'interessato:
È legittimato ad esperire ricorso al TAR nel termine di 30 giorni oppure, chiedere al difensore civico
competente il riesame della risposta negativa
2019
A norma della Legge 241/90, la P.A. può legittimamente derogare all'obbligo di comunicare l'avvio del
procedimento?
In presenza di ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità
2019
A norma della Legge 241/90, l'amministrazione non può addurre tra i motivi che le impediscono di
accogliere una istanza:
inadempienze o ritardi attribuibili alla stessa amministrazione

13
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
A norma della legge 241/90, le Pubbliche Amministrazioni:
hanno l'obbligo di concludere il procedimento amministrativo mediante l'adozione di un provvedimento
espresso, sia che il procedimento consegua obbligatoriamente ad un'istanza, sia se debba essere iniziato
d'ufficio
2018
A norma della legge 241/90, nel caso in cui la conferenza di servizi sia convocata anche per l'esame
contestuale di interessi coinvolti in più procedimenti amministrativi reciprocamente connessi, riguardanti
medesimi attività o risultati, l'indizione della conferenza può essere richiesta:
da qualsiasi amministrazione coinvolta
2018
A norma della legge 241/90, ove per disposizione espressa di legge o di regolamento sia previsto che per
l'adozione di un provvedimento debbano essere preventivamente acquisite le valutazioni tecniche di
organi od enti appositi e tali organi od enti non provvedano o non rappresentino esigenze istruttorie di
competenza dell'amministrazione procedente nei termini prefissati dalla disposizione stessa, o in
mancanza, entro novanta giorni dal ricevimento della richiesta, il responsabile del procedimento:
deve chiedere le suddette valutazioni tecniche ad altri organi dell'amministrazione pubblica o ad enti
pubblici che siano dotati di qualificazione e capacità tecnica equipollenti, ovvero ad istituti universitari
2018
A norma della legge 241/90, qualora sia opportuno effettuare un esame contestuale di vari interessi
pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo, l'amministrazione procedente:
di regola indice una conferenza di servizi
2019
A norma della legge 241/90, una Conferenza di servizi è sempre indetta:
quando l'amministrazione procedente debba acquisire intese, concerti, nullaosta, assensi di altre pubbliche
amministrazioni e non li ottenga entro quindici giorni dall'inizio del procedimento, avendoli formalmente
richiesti
2019
A norma della legge 241/90, una Conferenza di servizi è sempre indetta:
quando l’amministrazione procedente debba acquisire intese, concerti, nullaosta, assensi di altre pubbliche
amministrazioni e non li ottenga entro quindici giorni dall’inizio del procedimento, avendoli formalmente
richiesti
2018
A norma della legge 241/90, una conferenza di servizi viene indetta:
di regola qualora sia opportuno effettuare un esame contestuale di vari interessi pubblici coinvolti in un
procedimento amministrativo
2018
A norma della legge 7 agosto 1990, n. 241, il responsabile del procedimento amministrativo:
propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2018
A norma della legge 7 agosto 1990, n. 241, il responsabile del procedimento amministrativo:
Propone l'indizione delle conferenze di servizi
2015
A norma della legge 7 agosto 1990, n. 241, il termine entro cui deve concludersi il procedimento
amministrativo ad iniziativa di parte decorre:
Dal ricevimento della domanda

14
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
A norma della legge di riforma n. 69/2009, le disposizioni della legge 241/1990 concernenti la
dichiarazione di inizio attività e il silenzio assenso sono espressione della potestà:
Legislativa esclusiva dello Stato
2017
A norma della legge di riforma n. 69/2009, le disposizioni della legge 241/1990 concernenti la
presentazione di istanze, segnalazioni e comunicazioni sono espressione della potestà:
Legislativa esclusiva dello Stato
2012
A norma della legge di riforma n. 69/2009, le disposizioni della legge n. 241/1990 concernenti l'obbligo
per la pubblica amministrazione di garantire la partecipazione dell'interessato al procedimento:
Sono espressione della potestà legislativa esclusiva dello Stato in quanto attengono ai livelli essenziali delle
prestazioni di cui all'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione
2016
A norma della legge n. 241 del 1990 l'Amministrazione è tenuta, di norma, a dare comunicaz ione
dell'avvio del procedimento amministrativo:
Tra l'altro, ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed
a quel li che per legge devono intervenirvi
2015
A norma della legge n. 241 del 1990 l'Amministrazione è tenuta, di norma, a dare comunicazione
dell'avvio del procedimento amministrativo:
Tra l'altro, ai soggetti individuati o facilmente individuabili, diversi dai destinatari del provvedimento,
qualora ad essi possa derivare pregiudizio dall'adozione del provvedimento
2015
A norma della legge n. 241 del 1990 l'Amministrazione è tenuta, di norma, a dare comunicazione
dell'avvio del procedimento amministrativo:
Tra l'altro, ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed
a quelli che per legge devono intervenirvi
2016
A norma della legge n. 241 del 1990 l'Amministrazione è tenuta, di norma, a dare comunicazione
dell'avvio del procedimento amministrativo:
Tra l'altro, ai soggetti individuati o facilmente individuabili, diversi dai destinatari del provvedimento,
qualora ad es si possa derivare pregiudizio dall'adozione del provvedimento
2015
A norma della legge n. 241 del 1990 l'Amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro:
L'ufficio e la persona responsabile del procedimento
2014
A norma della legge n. 241/1990 il provvedimento amministrativo adottato in violazione di legge è
annullabile?
Si, lo prevede espressamente l'art 21-octies
2012
A norma della legge n. 241/1990, con quali modalità ed entro quale termine deve pervenire alle
amministrazioni interessate la convocazione della prima riunione della conferenza di servizi?
Anche per via telematica o informatica, almeno cinque giorni prima della relativa data

15
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
A norma della legge n. 241/1990, contro il silenzio-rifiuto sulla richiesta di accesso a documenti
amministrativi:
Si può proporre ricorso al TAR o al difensore civico
2012
A norma della legge n. 241/1990, è sempre prevista l'indizione della conferenza di servizi:
Quando l'amministrazione procedente deve acquisire intese, concerti, nulla osta o assensi comunque
denominati di altre amministrazioni pubbliche e non li ottenga, entro trenta giorni dalla ricezione, da parte
dell'amministrazione competente, della relativa richiesta
2012
A norma della legge n. 241/1990, il provvedimento amministrativo adottato in violazione di legge è
annullabile?
Si, lo prevede espressamente l'art 21-octies
2012
A norma della legge n. 241/1990, il provvedimento amministrativo viziato da eccesso di potere è
annullabile?
Si
2015
A norma della legge n. 241/1990, il responsabile del procedimento ha l'obbligo di astenersi:
In caso di conflitto di interessi, anche solo potenziale
2012
A norma della legge n. 241/1990, le amministrazioni convocate alla prima riunione di una conferenza di
servizi possono richiedere, qualora impossibilitate a partecipare, l'effettuazione della riunione in una
diversa data?
Sì, entro i cinque giorni successivi alla ricezione della convocazione; in tale caso, l'amministrazione
procedente concorda una nuova data, comunque entro i dieci giorni successivi alla prima
2012
A norma della novellata legge n. 241/1990, il provvedimento annullabile può essere convalidato?
Si, sussistendone le ragioni di interesse pubblico ed entro un termine ragionevole
2015
A norma dell'art. 1 della legge 241/1990, la P.A., nell'adozione di atti di natura non autoritativa:
Agisce secondo le norme di diritto privato, salvo che la legge disponga diversamente
2015
A norma dell'art. 1 della legge 241/1990, la P.A.:
Non può aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento
dell'istruttoria
2014
A norma dell'art. 1 della legge n. 241/1990, così come modificato dalla legge n. 15/2005, la pubblica
amministrazione, nell'adozione di atti di natura non autoritativa....
Agisce secondo le norme di diritto privato salvo che la legge disponga diversamente
2010
A norma dell'art. 1 della legge n. 241/1990, così come modificato dalla legge n. 15/2005, la pubblica
amministrazione, nell'adozione di atti di natura non autoritativa:
Agisce secondo le norme di diritto privato salvo che la legge disponga diversamente
2019
A norma dell'art. 1 della legge n. 241/1990, la pubblica amministrazione, nell'adozione di atti di natura
non autoritativa:
Agisce secondo le norme di diritto privato salvo che la legge disponga diversamente

16
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
A norma dell'art. 10 bis della legge 241/1990 sulla comunicazione dei motivi ostativi all'accoglimento
dell'istanza, entro quanti giorni dal ricevimento della comunicazione gli istanti hanno il diritto di
presentare le loro osservazioni?
Entro 10 giorni
2019
A norma dell'art. 10 della Legge 241/90, i soggetti intervenuti nel procedimento amministrativo, in
quanto titolari della relativa facoltà, hanno diritto:
di presentare memorie scritte e documenti
2015
A norma dell'art. 13 della legge 7 agosto 1990, n. 241, le norme sulla partecipazione al procedimento
amministrativo:
Si applicano sempre tranne al caso di attività della pubblica amministrazione volta all'emanazione di atti
normativi, amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione nonché ai procedimenti tributari
2015
A norma dell'art. 18 della legge n. 241 del 1990 in merito ai documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati
soggettivi, necessari per l'istruttoria del procedimento e detenuti da altre pubbliche amministrazioni, che
cosa può richiedere l'amministrazione procedente agli interessati:
I soli elementi necessari per la loro ricerca
2013
A norma dell'art. 1-bis della legge 241/1990, la pubblica amministrazione nell'adozione di atti di natura
non autoritativa...
agisce secondo le norme di diritto privato salvo che la legge disponga diversamente
2015
A norma dell'art. 2 della legge 241/1990, i termini per la conclusione del procedimento possono essere
sospesi?
Si, per un periodo non superiore, di norma, a 30 giorni, per l'acquisizione di informazioni o di certificazioni
relative a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell'Amministrazione stessa o non
direttamente acquisibili presso altre Pubbliche Amministrazioni
2015
A norma dell'art. 2 della legge 241/1990, i termini per la conclusione del procedimento, salvo i casi
espressamente previsti:
Possono essere sospesi, per una sola volta e per un periodo non superiore a 30 giorni
2015
A norma dell'art. 2 della legge 241/1990, la mancata o tardiva emanazione del provvedimento nei
termini di legge:
Costituisce elemento di valutazione della performance individuale, nonché di responsabilità disciplinare e
amministrativo- contabile del dirigente e del funzionario inadempiente
2015
A norma dell'art. 2 della legge 241/1990, nei casi in cui le disposizioni di legge ovvero i provvedimenti
non prevedano un termine diverso, i procedimenti amministrativi di competenza delle amministrazioni
statali e degli enti pubblici nazionali devono concludersi:
Entro il termine di 30 giorni
2015
A norma dell'art. 2 della legge 241/1990, nei casi in cui, tenendo conto della sostenibilità dei tempi sotto
il profilo dell'organizzazione amministrativa, della natura degli interessi pubblici tutelati e della
particolare complessità del procedimento, siano indispensabili termini superiori a 90 giorni per la
conclusione dei procedimenti di competenza delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali, i

17
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

decreti del Presidente del Consiglio dei ministri possono stabilire termini superiori. Detti termini non
possono superare i:
180 giorni
2015
A norma dell'art. 2 della legge 241/1990, quando le P.A. concludono il procedimento con un
provvedimento espresso redatto in forma semplificata, la cui motivazione può consistere in un sintetico
riferimento al punto di fatto o di diritto ritenuto risolutivo?
Se ravvisano la manifesta irricevibilità, inammissibilità, improcedibilità o infondatezza della domanda
2012
A norma dell'art. 2, comma 3, della legge n. 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quale è il
termine massimo entro il quale le amministrazioni statali possono stabilire la conclusione dei
procedimenti di competenza, salva la ricorrenza dei casi di cui al comma 4 dello stesso articolo in cui sono
indispensabili termini superiori?
Novanta giorni
2012
A norma dell'art. 2, comma 4, della legge n. 241/1990, quale è il termine massimo entro il quale le
amministrazioni statali e gli enti pubblici nazionali possono stabilire la conclusione dei procedimenti di
competenza, nei casi in cui, tenendo conto della sostenibilità dei tempi sotto il profilo dell'organizzazione
amministrativa, della natura degli interessi pubblici tutelati e della particolare complessità del
procedimento, sono indispensabili termini superiori a novanta giorni?
Centottanta giorni
2015
A norma dell'art. 2, comma 6, della legge 241/1990, i termini per la conclusione del procedimento
decorrono:
Dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda, se il procedimento è ad iniziativa di
parte
2018
A norma dell'art. 2, comma 6, della legge 241/1990, i termini per la conclusione del procedimento
decorrono:
A)Dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda, se il procedimento è ad iniziativa di
parte
2016
A norma dell'art. 21-octies della legge n. 241/1990 è annullabile il provvedimento amministrativo…
viziato da incompetenza
2012
A norma dell'art. 21-quinquies della legge n. 241/1990, per sopravvenuti motivi di pubblico interesse
ovvero nel caso di mutamento della situazione di fatto o di nuova valutazione dell'interesse pubblico
originario:
Il provvedimento amministrativo ad efficacia durevole può essere revocato da parte dell'organo che lo ha
emanato ovvero da altro organo previsto dalla legge
2015
A norma dell'art. 21-quinquies della legge n. 241/1990, per sopravvenuti motivi di pubblico interesse
ovvero nel caso di mutamento della situazione di fatto o di nuova valutazione dell'interesse pubblico
originario:
Il provvedimento amministrativo ad efficacia durevole può? essere revocato da parte dell'organo che lo ha
emanato ovvero da altro organo previsto dalla legge

18
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
A norma dell'art. 21-quinquies della legge n. 241/1990, qualora la revoca di un provvedimento ad
efficacia durevole comporti un pregiudizio in danno dei soggetti direttamente interessati,
l'Amministrazione:
Ha l'obbligo di provvedere al loro indennizzo
2017
A norma dell'art. 21-septies della novellata legge 241/1990, il provvedimento amministrativo che è
viziato da difetto assoluto di attribuzione:
È nullo
2015
A norma dell'art. 22 della legge 7 agosto 1990, n. 241, fino a quando è esercitabile il diritto di accesso?
Fino a quando la pubblica amministrazione ha l'obbligo di detenere i documenti amministrativi ai quali si
chiede di accedere
2015
A norma dell'art. 23 della legge 7 agosto 1990, n. 241, il diritto di accesso può essere esercitato nei
confronti dei gestori di pubblici servizi?
Si
2015
A norma dell'art. 23 della legge 7 agosto 1990, n. 241, nei confronti di quali soggetti è esercitabile il
diritto di accesso?
Delle pubbliche amministrazioni, delle aziende autonome e speciali, degli enti pubblici e dei gestori dei
pubblici servizi
2015
A norma dell'art. 24 della legge 7 agosto 1990, n. 241, il diritto di accesso:
Deve essere comunque garantito ai richiedenti in relazione a documenti la cui conoscenza sia necessaria per
curare o per difendere i propri interessi giuridici Nel caso di documenti contenenti dati sensibili e giudiziari,
l'accesso è consentito nei limiti in cui sia strettamente indispensabile e nei termini previsti dalla normativa in
materia di protezione dei dati personali
2019
A norma dell'art. 25 della l. 241/1990 le controversie in materia di accesso ai documenti amministrativi…
sono disciplinate dal codice del processo amministrativo
2011
A norma dell'art. 25 della legge n. 241/1990 nei giudizi in materia di accesso ai documenti
amministrativi...
L'amministrazione può essere rappresentata e difesa da un proprio dipendente, purché in possesso della
qualifica di dirigente, autorizzato dal rappresentante legale dell'ente
2015
A norma dell'art. 3 della legge 241/1990, la motivazione deve indicare:
I presupposti di fatto e le ragioni giuridiche che hanno determinato la decisione dell'amministrazione, in
relazione alle risultanze dell'istruttoria
2015
A norma dell'art. 3 della legge 241/1990, la motivazione è richiesta anche per gli atti a contenuto
generale?
No, per espressa previsione legislativa
2015
A norma dell'art. 3 della legge 241/1990, la motivazione è richiesta anche per i provvedimenti
amministrativi concernenti lo svolgimento dei pubblici concorsi?
Si, per espressa previsione legislativa

19
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
A norma dell'art. 3 della legge 241/1990, la motivazione è richiesta anche per i provvedimenti
amministrativi concernenti lo svolgimento di concorsi pubblici ?
Si, per espressa previsione legislativa
2015
A norma dell'art. 3 della legge 241/1990, l'obbligo di motivazione riguarda:
Ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l'organizzazione amministrativa, lo
svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale
2015
A norma dell'art. 5 della legge 7 agosto 1990, n. 241, il responsabile del procedimento amministrativo:
È responsabile dell'istruttoria
2012
A norma dell'art. 6 del D.P.R. 184/2006, l'amministrazione invita l'interessato a presentare richiesta
d'accesso formale ai documenti amministrativi:
Tra l'altro quando sorgano dubbi sulla legittimazione del richiedente, sulla sua identità, sui suoi poteri
rappresentativi
2015
A norma dell'art. 6 della legge 241/1990 chi adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento
dell'istruttoria?
Il responsabile del procedimento
2018
A norma dell'art. 6 della legge 241/1990, quale dei seguenti soggetti accerta d'ufficio i fatti, disponendo il
compimento degli atti all'uopo necessari?
Il responsabile del procedimento
2015
A norma dell'art. 6 della legge 7 agosto 1990, n. 241, il responsabile del procedimento amministrativo:
Propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2010
A norma dell'art. 6 della legge n. 241/1990, qualora l'organo competente per l'adozione del
provvedimento finale sia diverso dal responsabile del procedimento, può discostarsi dalle risultanze
dell'istruttoria condotta dal responsabile del procedimento?
Si, indicandone la motivazione nel provvedimento finale
2013
A norma dell'art. 6 della legge n. 241/1990, qualora l'organo competente per l'adozione del
provvedimento finale sia diverso dal responsabile del procedimento, può discostarsi dalle risultanze
dell'istruttoria condotta dal responsabile del procedimento?
Sì, indicandone la motivazione nel provvedimento finale
2018
A norma dell'art. 6, comma 1, lett. a), della legge 241/90, tra le attribuzioni del responsabile del
procedimento amministrativo rientra:
la valutazione, ai fini istruttori, delle condizioni di ammissibilità, dei requisiti di legittimazione e dei
presupposti che siano rilevanti per l'emanazione del provvedimento
2019
A norma dell'articolo 2 della legge 241/1990, i termini di conclusione dei procedimenti di competenza
delle autorità di garanzia e di vigilanza sono disciplinati:
dagli ordinamenti delle stesse autorità, fatto salvo quanto disposto da specifiche disposizioni normative

20
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
A norma dell'articolo 2, comma 9 bis, della legge 241/1990, il soggetto a cui è attribuito il potere
sostitutivo in caso di inerzia da parte di un dirigente di una P.A. nell'emanazione di un provvedimento,
viene individuato:
dall'organo di governo
2019
A norma dell'articolo 2, comma 9 bis, della legge 241/1990, in caso di inerzia da parte di un dirigente
della P.A. nell'emanazione di un provvedimento:
esiste un soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo
2019
A norma dell'articolo 2, comma 9, della legge 241/1990, la mancata emanazione del provvedimento
costituisce elemento di responsabilità del dirigente?
Sì, disciplinare e amministrativo-contabile
2018
A norma dell'articolo 21-septies della legge 241/1990, il vizio di difetto assoluto di attribuzione è causa
di:
nullità del provvedimento amministrativo
2017
A norma dell'attuale formulazione dell'art. 2 della legge n. 241/1990, il termine legale di conclusione del
procedimento amministrativo è di:
Trenta giorni
2012
A norma delle disposizioni contenute nella legge n. 241/1990, il provvedimento amministrativo viziato da
incompetenza è annullabile?
Si, dispone l'art 21-octies che è annullabile il provvedimento amministrativo adottato in violazione di legge o
viziato da eccesso di potere o da incompetenza
2013
A norma delle disposizioni contenute nella legge n. 241/1990, il provvedimento amministrativo viziato da
incompetenza è annullabile?
Sì, dispone l'art 21-octies che è annullabile il provvedimento amministrativo adottato in violazione di legge o
viziato da eccesso di potere o da incompetenza
2011
A norma delle disposizioni di cui all'art. 21-ter della legge n. 241/1990 le P.A. possono imporre
coattivamente l'adempimento degli obblighi nei loro confronti derivanti da un provvedimento?
Si, nei casi e con le modalità stabilite dalla legge
2013
A norma delle disposizioni di cui all'art. 21-ter della legge n. 241/1990 le P.A. possono imporre
coattivamente l'adempimento degli obblighi nei loro confronti derivanti da un provvedimento?
Sì, nei casi e con le modalità stabilite dalla legge
2019
A norma delle disposizioni di cui all'art. 21-ter della legge n. 241/1990, le P.A. possono imporre
coattivamente l'adempimento degli obblighi nei loro confronti derivanti da un provvedimento?
Si, nei casi e con le modalità stabilite dalla legge
2019
A norma delle vigenti disposizione di legge, i soggetti destinatari della comunicazione di avvio del
procedimento amministrativo sono:
i possibili destinatari del provvedimento finale e coloro che possono subire un pregiudizio, se individuabili

21
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
A norma delle vigenti disposizione di legge, il responsabile del procedimento amministrativo:
non è necessariamente competente dell'adozione del provvedimento
2019
A norma delle vigenti disposizione di legge, nella comunicazione di avvio del procedimento
amministrativo oltre all'oggetto e al responsabile del procedimento quali dei seguenti elementi devono
essere necessariamente contenuti ?
L'amministrazione competente
2018
A norma di quanto dispone il Codice del processo amministrativo, a chi sono devolute, salvo ulteriori
previsioni di legge, le controversie in materia di risarcimento del danno ingiusto cagionato in
conseguenza dell'inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento
amministrativo?
Giudice amministrativo
2018
A norma di quanto dispone il Codice del processo amministrativo, a chi sono devolute, salvo ulteriori
previsioni di legge, le controversie in materia di risarcimento del danno ingiusto cagionato in
conseguenza dell'inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento
amministrativo?
Giudice amministrativo
2019
A norma di quanto dispone il comma 1, art. 14 della legge n. 241 del 1990, la Conferenza dei servizi viene
convocata:
Per effettuare un esame contestuale dei vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo
2015
A norma di quanto dispone il comma 2 bis, art. 14-ter, l. n. 241/1990, alla conferenza di servizi di cui agli
articoli 14 e 14-bis possono partecipare i soggetti proponenti il progetto dedotto in conferenza?
Si, i soggetti proponenti il progetto dedotto sono convocati e partecipano senza diritto di voto
2015
A norma di quanto dispone il comma 2 ter, art. 14-ter, l. n. 241/1990, alla conferenza di servizi possono
partecipare i concessionari e i gestori di pubblici servizi, nel caso in cui il procedimento amministrativo o
il progetto dedotto in conferenza implichi loro adempimenti?
Si, possono partecipare senza diritto di voto
2018
A norma di quanto dispone la l. 241/1990, il diritto di accesso è escluso…
quando l'accesso possa arrecare pregiudizio ai processi di formazione, di determinazione e di attuazione
della politica monetaria e valutaria
2013
A norma di quanto dispone la legge 241/1990, il diritto di accesso è escluso:
per i documenti coperti da segreto di Stato
2014
A norma di quanto dispone la Legge 241/1990, il diritto di accesso è escluso…
per i documenti coperti da segreto di Stato
2017
A norma di quanto dispone la legge n. 241/1990 il diritto di accesso è consentito nei confronti
dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione di atti amministrativi generali?
No, è escluso per espressa previsione di cui all'art 24

22
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
A norma di quanto dispone la legge n. 241/1990 il diritto di accesso è consentito nei confronti
dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione di atti di pianificazione?
No, è escluso per espressa previsione di cui all'art 24
2017
A norma di quanto dispone la legge n. 241/1990 il diritto di accesso è consentito nei confronti
dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione di atti di programmazione?
No, è escluso per espressa previsione di cui all'art 24
2018
A norma di quanto dispone la legge n. 241/1990 il diritto di accesso è consentito nei confronti
dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione di atti normativi?
No, è escluso per espressa previsione di cui all'art 24
2017
A norma di quanto dispone la legge n. 241/1990 il diritto di accesso è consentito, nei procedimenti
selettivi, nei confronti dei documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere psico-
attitudinale relativi a terzi?
No, è escluso per espressa previsione di cui all'art 24
2017
A norma di quanto dispone la legge n. 241/1990 l'acceso ai documenti amministrativi può essere negato
ove sia sufficiente fare ricorso al potere di differimento?
No, per espressa previsione di cui all'art 24
2017
A norma di quanto dispone la legge n. 241/1990, deve essere garantito ai richiedenti l'accesso ai
documenti amministrativi la cui conoscenza sia necessaria per curare o per difendere i propri interessi
giuridici?
Si, lo prevede espressamente l'art 24 della citata legge
2019
A norma di quanto dispone la legge n. 241/1990, il diritto di accesso è escluso....
Quando l'accesso possa arrecare pregiudizio ai processi di formazione, di determinazione e di attuazione
della politica monetaria e valutaria
2017
A norma di quanto dispone la legge n. 241/1990, il diritto di accesso è escluso:
Quando i documenti riguardano azioni strettamente strumentali alla tutela dell'ordine pubblico e alla
repressione della criminalità
2017
A norma di quanto dispone l'art. 1 della legge n. 241/1990, quando le pubbliche amministrazione
possono agire secondo le norme di diritto privato?
Nell'adozione di atti di natura non autoritativa, salvo che la legge disponga diversamente
2017
A norma di quanto dispone l'art. 10 della legge n. 241/1990 quali diritti sono riconosciuti agli interventori
necessari?
Diritto di prendere visione degli atti del procedimento e diritto di presentare memorie scritte e documenti
2017
A norma di quanto dispone l'art. 10 della legge n. 241/1990 quali diritti sono riconosciuti ai destinatari
del provvedimento finale?
Diritto di prendere visione degli atti del procedimento e diritto di presentare memorie scritte e documenti

23
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
A norma di quanto dispone l'art. 10 della legge n. 241/1990 quali diritti sono riconosciuti ai portatori di
interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento?
Diritto di prendere visione degli atti del procedimento e diritto di presentare memorie scritte e documenti
2017
A norma di quanto dispone l'art. 10 della legge n. 241/1990 quali diritti sono riconosciuti ai portatori di
interessi privati cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento?
Diritto di prendere visione degli atti del procedimento e diritto di presentare memorie scritte e documenti
2017
A norma di quanto dispone l'art. 10 della legge n. 241/1990 quali diritti sono riconosciuti ai portatori di
interessi pubblici cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento?
Diritto di prendere visione degli atti del procedimento e diritto di presentare memorie scritte e documenti
2017
A norma di quanto dispone l'art. 10 della legge n. 241/1990 quali diritti sono riconosciuti ai potenziali
controinteressati?
Diritto di prendere visione degli atti del procedimento e diritto di presentare memorie scritte e documenti
2019
A norma di quanto dispone l'art. 14 della legge 241/1990, è possibile la convocazione di una conferenza
di servizi su espressa richiesta di un privato interessato?
Si, quando l'attività del privato sia subordinata ad atti di consenso, comunque denominati, di competenza di
amministrazioni pubbliche diverse
2018
A norma di quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990, ove debbano essere richiesti pareri facoltativi,
gli organi consultivi:
Sono tenuti a dare immediata comunicazione alle amministrazioni richiedenti del termine entro il quale il
parere sarà reso, che comunque non può essere superiore a 20 giorni
2017
A norma di quanto dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 da quando decorrono i termini di conclusione
del procedimento nel caso in cui abbia inizio per istanza di parte?
Dalla data di ricevimento della domanda
2017
A norma di quanto dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 da quando decorrono i termini di conclusione
del procedimento nel caso in cui abbia inizio per istanza d'ufficio?
Dalla data di inizio del procedimento
2017
A norma di quanto dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 i termini massimi, quali limite della libera
determinazione della conclusione del procedimento amministrativo, da parte delle pubbliche
amministrazioni non possono superare a seconda dei casi i:
Novanta o centoottanta giorni
2017
A norma di quanto dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990, i termini di conclusione del procedimento, nel
caso di acquisizione di informazioni relative a fatti non attestati in documenti già in possesso
dell'amministrazione stessa o non direttamente acquisibili presso altre P.A., possono essere sospesi?
Si, per una sola volta

24
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
A norma di quanto dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990, i termini di conclusione del procedimento, nel
caso di acquisizioni di certificazioni relative a fatti non attestati in documenti già in possesso
dell'amministrazione stessa o non direttamente acquisibili presso altre P.A., possono essere sospesi?
Si, per una sola volta
2017
A norma di quanto dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990, i termini di conclusione del procedimento, nel
caso di acquisizioni di certificazioni relative a stati o qualità non attestati in documenti già in possesso
dell'amministrazione stessa o non direttamente acquisibili presso altre P.A., possono essere sospesi?
Si, per una sola volta e per non più di trenta giorni
2017
A norma di quanto dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990, nel caso di acquisizione di informazioni
relative a stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell'amministrazione stessa o non
direttamente acquisibili presso altre P.A., i termini di conclusione del procedimento possono essere
sospesi?
Si, per una sola volta e per non più di trenta giorni
2017
A norma di quanto dispone l'art. 23 della legge n. 241/1990, il diritto di accesso si esercita anche nei
confronti delle aziende autonome e speciali?
Si, per espressa previsione di cui al citato articolo
2017
A norma di quanto dispone l'art. 24 della legge n. 241/1990, sono ammissibili istanze di accesso
preordinate ad un controllo generalizzato dell'operato delle pubbliche amministrazioni?
No
2017
A norma di quanto dispone l'art. 24, legge n. 241/1990, il divieto di accesso ai documenti amministrativi
riguarda, tra l'altro,:
I documenti concernenti la politica monetaria e valutaria dello Stato
2017
A norma di quanto dispone l'art. 24, legge n. 241/1990, il divieto di accesso ai documenti amministrativi
riguarda, tra l'altro,:
I documenti concernenti la continuità e la correttezza delle relazioni internazionali
2017
A norma di quanto dispone l'art. 24, legge n. 241/1990, il divieto di accesso ai documenti amministrativi
riguarda, tra l'altro,:
I documenti volti a salvaguardare la sicurezza e la difesa nazionale
2018
A norma di quanto dispone l'art. 24, legge n. 241/1990, il divieto di accesso ai documenti amministrativi
riguarda, tra l'altro,:
I documenti concernenti la politica monetaria e valutaria dello Stato
2018
A norma di quanto dispone l'art. 24, legge n. 241/1990, il divieto di accesso ai documenti amministrativi
riguarda, tra l'altro,:
I documenti concernenti la continuità e la correttezza delle relazioni internazionali
2017
A norma di quanto dispone l'art. 25 della legge n. 241/1990, in caso di differimento dell'accesso ai
documenti amministrativi il richiedente può presentare ricorso al T.A.R.?
Si, nel termine di trenta giorni

25
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
A norma di quanto dispone l'art. 25 della legge n. 241/1990, in caso di differimento dell'accesso ai
documenti amministrativi, il richiedente può chiedere al difensore civico o alla CADA di riesaminare la
determinazione negativa?
Si, lo prevede espressamente il citato articolo
2017
A norma di quanto dispone l'art. 25 della legge n. 241/1990, in caso di diniego espresso dell'accesso ai
documenti amministrativi, il richiedente può chiedere al difensore civico o alla CADA di riesaminare la
determinazione negativa?
Si, lo prevede espressamente il citato articolo
2017
A norma di quanto dispone l'art. 25 della legge n. 241/1990, in caso di diniego espresso il richiedente può
presentare ricorso al T.A.R.?
Si, nel termine di trenta giorni
2017
A norma di quanto dispone l'art. 25 della legge n. 241/1990, in caso di diniego tacito dell'accesso ai
documenti amministrativi, il richiedente può chiedere al difensore civico o alla CADA di riesaminare la
determinazione negativa?
Si, lo prevede espressamente il citato articolo
2017
A norma di quanto dispone l'art. 25 della legge n. 241/1990, in caso di diniego tacito il richiedente può
presentare ricorso al T.A.R.?
Si, nel termine di trenta giorni
2017
A norma di quanto dispone l'art. 29 della legge n. 241/1990, le disposizioni della stessa legge concernenti
l'obbligo per la pubblica amministrazione di assicurare l'accesso alla documentazione amministrativa
sono espressione della potestà:
Legislativa esclusiva dello Stato
2017
A norma di quanto dispone l'art. 29 della legge n. 241/1990, le disposizioni della stessa legge concernenti
l'obbligo per la pubblica amministrazione di concludere il procedimento entro il termine prefissato:
Sono espressione della potestà legislativa esclusiva dello Stato in quanto attengono ai livelli essenziali delle
prestazioni di cui all'art 117, comma 2, lett m), della Costituzione
2017
A norma di quanto dispone l'art. 29 della legge n. 241/1990, le disposizioni della stessa legge concernenti
l'obbligo per la pubblica amministrazione di garantire la partecipazione dell'interessato al procedimento:
Sono espressione della potestà legislativa esclusiva dello Stato in quanto attengono ai livelli essenziali delle
prestazioni di cui all'art 117, comma 2, lett m), della Costituzione
2017
A norma di quanto dispone l'art. 29 della legge n. 241/1990, le disposizioni della stessa legge concernenti
l'obbligo per la pubblica amministrazione di individuare un responsabile del procedimento:
Sono espressione della potestà legislativa esclusiva dello Stato in quanto attengono ai livelli essenziali delle
prestazioni di cui all'art 117, comma 2, lett m), della Costituzione
2017
A norma di quanto dispone l'art. 29 della legge n. 241/1990, le disposizioni della stessa legge relative alla
durata massima dei procedimenti sono espressione della potestà:
Legislativa esclusiva dello Stato

26
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
A norma di quanto dispone l'art. 3 della legge n. 241/1990, la pubblica amministrazione deve motivare i
provvedimenti amministrativi concernenti il personale?
Si, la motivazione per tali provvedimenti è espressamente prevista all'art 3 della l n241/1990
2017
A norma di quanto dispone l'art. 3 della legge n. 241/1990, negli atti notificati al destinatario deve essere
indicata l'autorità a cui è possibile ricorrere?
Si, per espressa previsione del citato articolo
2017
A norma di quanto dispone l'art. 3 della legge n. 241/1990, negli atti notificati al destinatario deve essere
indicato il termine entro cui è possibile ricorrere?
Si, per espressa previsione del citato articolo
2017
A norma di quanto dispone l'art. 3 della legge n. 241/1990, negli atti notificati al destinatario devono
essere indicati il termine e l'autorità a cui è possibile ricorrere?
Si, per espressa previsione del citato articolo
2017
A norma di quanto dispone l'art. 5 della legge n. 241/1990, il nominativo del responsabile del
procedimento deve essere comunicato ai soggetti che per legge devono intervenire?
Si, lo prevede espressamente il citato articolo
2017
A norma di quanto dispone l'art. 5 della legge n. 241/1990, il nominativo del responsabile del
procedimento deve essere comunicato ai soggetti nei confronti dei quali il procedimento finale è
destinato a produrre effetti diretti?
Si, deve essere comunicato anche a detti soggetti
2017
A norma di quanto dispone l'art. 5 della legge n. 241/1990, l'unità organizzativa competente del
procedimento deve essere comunicata ai soggetti che per legge devono intervenire?
Si, lo prevede espressamente il citato articolo
2017
A norma di quanto dispone l'art. 5 della legge n. 241/1990, l'unità organizzativa competente del
procedimento deve essere comunicata ai soggetti nei confronti dei quali il procedimento finale è
destinato a produrre effetti diretti?
Si, deve essere comunicata anche a detti soggetti
2017
A norma di quanto dispone l'art. 6 della legge 241/1990 chi accerta di ufficio i fatti, disponendo il
compimento degli atti all'uopo necessari?
Il responsabile del procedimento
2017
A norma di quanto dispone l'art. 6 della legge 241/1990 chi adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito
svolgimento dell'istruttoria?
Il responsabile del procedimento
2017
A norma di quanto dispone l'art. 6 della legge 241/1990 chi adotta, ove ne abbia la competenza, il
provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo competente per l'adozione?
Il responsabile del procedimento

27
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
A norma di quanto dispone l'art. 6 della legge 241/1990 chi può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio
di dichiarazioni?
Il responsabile del procedimento
2017
A norma di quanto dispone l'art. 6 della legge 241/1990 chi può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni
ed ordinare esibizioni documentali?
Il responsabile del procedimento
2017
A norma di quanto dispone l'art. 6 della legge 241/1990 chi può ordinare esibizioni documentali?
Il responsabile del procedimento
2018
A norma di quanto dispone l'art. 6 della legge 241/1990 chi valuta, ai fini istruttori, i requisiti di
legittimazione e i presupposti che siano rilevanti per l'emanazione di un provvedimento amministrativo?
Il responsabile del procedimento
2018
A norma di quanto dispone l'art. 6 della legge 241/1990 chi valuta, ai fini istruttori, le condizioni di
ammissibilità e i presupposti che siano rilevanti per l'emanazione di un provvedimento?
Il responsabile del procedimento
2017
A norma di quanto dispone l'art. 6 della legge n. 241/1990, chi propone l'indizione o, avendone la
competenza, indice le conferenze di servizi ?
Il responsabile del procedimento
2017
A norma di quanto dispone l'art. 6 della legge n. 241/1990, chi valuta, ai fini istruttori i presupposti che
siano rilevanti per l'emanazione di un provvedimento amministrativo?
Il responsabile del procedimento
2017
A norma di quanto dispone l'art. 8 della legge n. 241/1990, qualora per il numero dei destinatari la
comunicazione personale di avvio del procedimento non sia possibile, l'amministrazione può prevedere
altre forme di pubblicità?
Si, lo prevede espressamente il citato articolo
2017
A norma di quanto dispone l'art. 8 della legge n. 241/1990, qualora per il numero dei destinatari la
comunicazione personale di avvio del procedimento risulti particolarmente gravosa, l'amministrazione
può prevedere altre forme di pubblicità?
Si, lo prevede espressamente il citato articolo
2017
A norma di quanto dispone l'art. 9 della legge n. 241/1990, ha facoltà di intervenire nel procedimento
amministrativo,:
Tra gli altri, qualunque soggetto, portatore di interessi privati cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento
2017
A norma di quanto dispone l'art. 9 della legge n. 241/1990, hanno facoltà di intervenire nel procedimento
amministrativo,:
Tra gli altri, i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un
pregiudizio dal provvedimento

28
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
A norma di quanto dispone l'art. 9 della legge n. 241/1990, hanno facoltà di intervenire nel procedimento
amministrativo,:
Tra gli altri, qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento
2018
A norma di quanto dispone l'art. 9 della legge n. 241/1990, hanno facoltà di intervenire nel procedimento
amministrativo,:
Tra gli altri, i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un
pregiudizio dal provvedimento
2018
A norma di quanto dispone l'art. 9 della legge n. 241/1990, hanno facoltà di intervenire nel procedimento
amministrativo,:
Tra gli altri, qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento
2019
A norma di quanto disposto dalla Legge 241/1990, è annullabile il provvedimento amministrativo che:
E' stato adottato in violazione di legge
2019
A norma di quanto disposto dalla Legge 241/1990, è annullabile il provvedimento amministrativo che:
E' viziato da eccesso di potere o da incompetenza
2013
A norma di quanto disposto dalla legge 241/1990, è annullabile il provvedimento amministrativo...
viziato da eccesso di potere o da incompetenza
2013
A norma di quanto disposto dalla legge 241/1990, è annullabile il provvedimento amministrativo...
che è stato adottato in violazione di legge
2014
A norma di quanto disposto dalla Legge 241/1990, è annullabile il provvedimento amministrativo:
viziato da eccesso di potere o da incompetenza
2019
A norma di quanto disposto dalla Legge 241/1990, è annullabile il provvedimento amministrativo…
che è stato adottato in violazione di legge
2019
A norma di quanto disposto dalla Legge 241/1990, è annullabile il provvedimento amministrativo…
viziato da eccesso di potere o da incompetenza
2011
A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è annullabile....
Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione di legge
2011
A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è annullabile....
Il provvedimento amministrativo che è viziato da eccesso di potere
2014
A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è annullabile....
Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione di legge

29
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2014
A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è annullabile....
Il provvedimento amministrativo che è viziato da eccesso di potere
2015
A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 e successive modifiche il provvedimento
amministrativo che manca degli elementi essenziali:
è nullo
2012
A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990, è nullo...
Il provvedimento amministrativo che è viziato da difetto assoluto di attribuzione
2012
A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990, è nullo...
Il provvedimento amministrativo che manca degli elementi essenziali
2012
A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990, il provvedimento amministrativo che è viziato da
difetto assoluto di attribuzione...
É nullo
2019
A norma di quanto disposto dall'art. 21-septies della Legge 241/1990, è nullo il provvedimento
amministrativo che:
Manca degli elementi essenziali
2019
A norma di quanto disposto dall'art. 21-septies della Legge 241/1990, è nullo il provvedimento
amministrativo che:
E' stato adottato in violazione o elusione del giudicato
2013
A norma di quanto disposto dall'art. 21-septies della legge 241/1990, è nullo il provvedimento
amministrativo...
che manca degli elementi essenziali
2013
A norma di quanto disposto dall'art. 21-septies della legge 241/1990, è nullo il provvedimento
amministrativo...
che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
2016
A NORMA DI QUANTO DISPOSTO DALL'ART. 21-SEPTIES DELLA LEGGE 241/1990, È NULLO IL
PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO...
che manca degli elementi essenziali
2019
A norma di quanto disposto dall'art. 21-septies della Legge 241/1990, è nullo il provvedimento
amministrativo...
che manca degli elementi essenziali
2019
A norma di quanto disposto dall'art. 21-septies della Legge 241/1990, è nullo il provvedimento
amministrativo...
che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato

30
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2014
A norma di quanto disposto dall'art. 21-septies della Legge 241/1990, è nullo il provvedimento
amministrativo:
che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
2012
A norma di quanto prevede il comma 1, art. 2, l. n. 241/1990, quando le p.a. concludono il procedimento
con un provvedimento espresso redatto in forma semplificata, la cui motivazione può consistere in un
sintetico riferimento al punto di fatto o di diritto ritenuto risolutivo?
Se ravvisano la manifesta irricevibilità, inammissibilità, improcedibilità o infondatezza della domanda
2016
A norma di quanto prevede il comma 1, lett. b), art. 6, l. n. 241/1990, chi adotta ogni misura per
l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria?
Il responsabile del procedimento
2012
A norma di quanto prevede il comma 1, lett. b), art. 6, l. n. 241/1990, chi può esperire accertamenti
tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali?
Il responsabile del procedimento
2012
A norma di quanto prevede il comma 2, art. 2, l. n. 241/1990, nei casi in cui le disposizioni di legge ovvero
i provvedimenti non prevedono un termine diverso, i procedimenti amministrativi di competenza delle
amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali devono concludersi:
Entro il termine di trenta giorni
2012
A norma di quanto prevede il comma 2, art. 5, l. n. 241/1990, fino a quando non sia effettuata
l'assegnazione del responsabile dell'istruttoria e di ogni altro adempimento inerente il singolo
procedimento, nonché eventualmente, dell'adozione del provvedimento finale:
È considerato responsabile del singolo procedimento il funzionario preposto all'unità organizzativa
2012
A norma di quanto prevede il comma 5, art. 2, l. n. 241/1990, per le autorità di garanzia e di vigilanza, i
termini di conclusione dei procedimenti di rispettiva competenza sono stabiliti:
Dalle stesse autorità in conformità ai propri ordinamenti, e fatto salvo quanto previsto da specifiche
disposizioni normative
2012
A norma di quanto prevede il comma 6, art. 2, l. n. 241/1990, i termini per la conclusione del
procedimento decorrono:
Dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda, se il procedimento è ad iniziativa di
parte
2012
A norma di quanto prevede il comma 7, art. 2, l. n. 241/1990 i termini per la conclusione del
procedimento possono essere sospesi?
Si, per un periodo non superiore, di norma, a trenta giorni, per l'acquisizione di informazioni o di
certificazioni relative a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell'amministrazione
stessa o non direttamente acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni
2012
A norma di quanto prevede il comma 9, art. 2, l. n. 241/1990 la mancata o tardiva emanazione del
provvedimento nei termini di legge costituisce elemento di valutazione della performance individuale per
i dirigenti e funzionari inadempienti?
Si, costituisce elemento di valutazione della performance individuale, nonché di responsabilità disciplinare e
amministrativo-contabile

31
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
A norma di quanto prevede la l. n. 241/1990, sulla comunicazione dei motivi ostativi all'accoglimento
dell'istanza, l'omessa comunicazione:
In caso di provvedimento vincolato, è assoggettata all'applicazione delle disposizioni di cui al comma 2 art
21 octies
2017
A norma di quanto prevede l'art. 10 della legge n. 214/1990, i portatori di interessi privati, cui possa
derivare un pregiudizio dal provvedimento possono presentare memorie scritte?
Si, possono presentare memorie scritte e documenti
2017
A norma di quanto prevede l'art. 10 della legge n. 241/1990, i destinatari diretti del provvedimento finale
possono presentare documenti?
Si, hanno diritto di prendere visione degli atti e di presentare memorie scritte e documenti
2017
A norma di quanto prevede l'art. 10 della legge n. 241/1990, i portatori di interessi pubblici cui possa
derivare un pregiudizio dal provvedimento possono presentare documenti?
Si, hanno diritto di prendere visione degli atti e di presentare memorie scritte e documenti
2012
A norma di quanto prevede l'art. 2 bis, l. n. 241/1990, le p.a. sono tenute al risarcimento del danno
ingiusto cagionato in conseguenza dell'inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del
procedimento?
Si, per espressa previsione legislativa
2017
A norma di quanto prevede l'art. 25 della legge n. 241/1990, il differimento all'accesso dei documenti
amministrativi deve essere motivato?
Si, per espressa previsione di cui al citato articolo
2017
A norma di quanto prevede l'art. 25 della legge n. 241/1990, il rifiuto all'accesso dei documenti
amministrativi deve essere motivato?
Si, per espressa previsione di cui al citato articolo
2017
A norma di quanto prevede l'art. 25 della legge n. 241/1990, la limitazione all'accesso dei documenti
amministrativi deve essere motivata?
Si, per espressa previsione di cui al citato articolo
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 11 (Accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento)
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 ter (Esecutorietà)
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 quater (Efficacia ed esecutività del provvedimento)

32
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 quinquies (Revoca del provvedimento)
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 sexies (Recesso dai contratti)
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 septies (Nullità del provvedimento)
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 octies (Annullabilità del provvedimento)
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 nonies (Annullamento d'ufficio)
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 25, comma 5 concernenti il ricorso in materia di diritto d'accesso
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 15 (Accordi fra pubbliche amministrazioni)
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 bis (Efficacia del provvedimento limitativo della sfera giuridica dei privati)
2018
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 25, comma 5 concernenti il ricorso in materia di diritto d'accesso
2018
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 octies (Annullabilità del provvedimento)
2018
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 15 (Accordi fra pubbliche amministrazioni)
2018
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 ter (Esecutorietà)

33
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 nonies (Annullamento d'ufficio)
2018
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 septies (Nullità del provvedimento)
2018
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 quinquies (Revoca del provvedimento)
2018
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 sexies (Recesso dai contratti)
2018
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 quater (Efficacia ed esecutività del provvedimento)
2018
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 11 (Accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento)
2018
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge 241/1990, quali tra le seguenti disposizioni della stessa
legge si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 2-bis (Conseguenze per il ritardo dell'amministrazione nella conclusione del
procedimento)
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge n. 241/1990, le disposizioni del capo. IV-bis (Efficacia ed
invalidità del provvedimento amministrativo. Revoca e recesso) si applicano:
A tutte le amministrazioni pubbliche
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge n. 241/1990, le disposizioni di cui all'art. 11 (Accordi
integrativi o sostitutivi del provvedimento) si applicano:
A tutte le amministrazioni pubbliche
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge n. 241/1990, le disposizioni di cui all'art. 15 (Accordi fra
pubbliche amministrazioni) si applicano:
A tutte le amministrazioni pubbliche
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge n. 241/1990, le disposizioni di cui all'art. 25, comma 5
circa le controversie relative all'accesso ai documenti amministrativi si applicano:
A tutte le amministrazioni pubbliche

34
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge n. 241/1990, le disposizioni di cui all'art. 26 (Obbligo di
pubblicazione), si applicano:
Alle amministrazioni statali e agli enti pubblici nazionali
2017
A norma di quanto prevede l'art. 29 della legge n. 241/1990, le disposizioni di cui all'art. 2-bis
(Conseguenze per il ritardo dell'amministrazione nella conclusione del procedimento) si applicano:
A tutte le amministrazioni pubbliche
2012
A norma di quanto prevede l'art. 3, l. n. 241/1990, la motivazione deve indicare:
I presupposti di fatto e le ragioni giuridiche che hanno determinato la decisione dell'amministrazione, in
relazione alle risultanze dell'istruttoria
2012
A norma di quanto prevede l'art. 3, l. n. 241/1990, la motivazione è richiesta anche per gli atti a
contenuto generale?
No, per espressa previsione legislativa
2012
A norma di quanto prevede l'art. 3, l. n. 241/1990, la motivazione è richiesta anche per i provvedimenti
amministrativi concernenti lo svolgimento dei pubblici concorsi?
Si, per espressa previsione legislativa
2012
A norma di quanto prevede l'art. 4, l. n. 241/1990, le p.a. sono tenute a determinare:
L'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale, nonché
dell'adozione del provvedimento finale
2011
A quale dei seguenti atti non si applica l'istituto della denuncia d'inizio attività (D.I.A.) regolato dalle
norme di cui all'art. 19 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni?
Alle concessioni costitutive
2011
A quale dei seguenti casi non si applica l'istituto della segnalazione certificata di inizio attività -SCIA-
regolato dalle norme di cui all'art. 19 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni?
Ai casi in cui sussistono vincoli ambientali, paesaggistici o culturali
2017
A quale dei seguenti enti/amministrazioni si riferisce l'art. 2 della legge n. 241/1990 quando dispone che,
nei casi in cui disposizioni di legge ovvero i provvedimenti non prevedono un termine diverso, i
procedimenti amministrativi devono concludersi entro il termine di trenta giorni?
Alle amministrazioni dello Stato e agli enti pubblici nazionali
2017
A quale dei seguenti enti/amministrazioni si riferisce, tra l'altro, l'art. 2 della legge n. 241/1990 quando
dispone che, nei casi in cui disposizioni di legge ovvero i provvedimenti non prevedono un termine
diverso, i procedimenti amministrativi devono concludersi entro il termine di trenta giorni?
Alle amministrazioni dello Stato
2017
A quale dei seguenti enti/amministrazioni si riferisce, tra l'altro, l'art. 2 della legge n. 241/1990 quando
dispone che, nei casi in cui disposizioni di legge ovvero i provvedimenti non prevedono un termine
diverso, i procedimenti amministrativi devono concludersi entro il termine di trenta giorni?
Agli enti pubblici nazionali

35
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
A quale giurisdizione competono le controversie relative al risarcimento del danno ingiusto per
inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento amministrativo?
alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo
2012
A quale organo può presentare ricorso il cittadino contro una determinazione amministrativa
concernente il diritto di accesso ai documenti amministrativi?
Al Tribunale amministrativo regionale
2012
A quale organo può presentare ricorso il cittadino contro una determinazione
amministrativaconcernente il diritto di accesso ai documenti amministrativi?
Al Tribunale amministrativo regionale
2015
A quale tipo di Conferenza afferisce il comma 1, art 14, legge n. 241/1990?
Conferenza di servizi istruttoria
2012
A quale tipo di conferenza afferisce il comma 1, art. 14, l. n. 241/1990?
Conferenza di servizi istruttoria
2012
A quale tipo di conferenza afferisce il comma 3, art. 14, l. n. 241/1990?
Conferenza di servizi istruttoria cd trasversale
2014
A quali atti, tra i seguenti, non si applicano le norme che la legge 241/1990 detta sulla partecipazione al
procedimento amministrativo?
agli atti di pianificazione e programmazione
2014
A quali atti, tra i seguenti, non si applicano le norme che la legge 241/1990 detta sulla partecipazione al
procedimento amministrativo?
agli atti normativi
2018
A quali principi si ispira la l. 241/1990?
Giusto procedimento, trasparenza, semplificazione
2018
A quali soggetti deve essere comunicato l'avvio del procedimento amministrativo?
Ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti e a quelli che
per legge debbono intervenirvi
2019
A quali soggetti fa riferimento il diritto di intervento ne procedimento amministrativo stabilito nell'art. 9
della l. n. 241/90?
Tutti i soggetti cui possa derivare pregiudizio dal provvedimento
2016
A quali soggetti l'amministrazione è tenuta, di norma, a fornire notizia dell'inizio del procedimento
amministrativo?
Tra l'altro, ai soggetti individuati o facilmente individuabili, diversi dai suoi diretti destinatari, qualora ad
essi possa derivare pregiudizio dall'adozione del provvedimento

36
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
A quali soggetti va di norma comunicato l'avvio del procedimento amministrativo?
ai destinatari, ai soggetti che per legge devono intervenirvi, ai terzi che possono esserne pregiudicati ove
facilmente identificabili
2012
A quali tra i seguenti procedimenti non si applica la normativa della legge n. 241/1990 concernente la
partecipazione degli interessati al procedimento amministrativo?
Ai procedimenti per l'emanazione di atti amministrativi generali
2012
A seguito della legge n. 241/90, le attività della fase istruttoria del procedimento amministrativo:
si sono arricchite di una più incisiva partecipazione dei privati
2018
A seguito delle modifiche introdotte alla legge 241/1990 da parte della legge 124/2015, qual è il termine
massimo previsto per l'annullamento d'ufficio dell'atto?
Non superiore a 18 mesi
2011
Ad eccezione di quanto previsto dall'art. 19 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed
integrazioni, e salve le eccezioni previste, nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di
provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente equivale:
a provvedimento di accoglimento della domanda, senza necessità di ulteriori istanze o diffide, se non è
comunicato nei termini il provvedimento di diniego
2013
Ad eccezione di quanto previsto dall'art. 19 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed
integrazioni, nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di provvedimenti amministrativi il silenzio
dell'amministrazione competente equivale:
a provvedimento di accoglimento della domanda, senza necessità di ulteriori istanze o diffide, se non è
comunicato nei termini il provvedimento di diniego
2016
AFFIANCO AI DESTINATARI OBBLIGATORI DELL'AVVISO DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO, L'ART. 9 L.N.
241/1990 NE AFFIANCA UNA SECONDA CARATTERIZZATA DAL POTERE DI INTERVENIRE NEL
PROCEDIMENTO NONOSTANTE L'OMESSA COMUNICAZIONE DI AVVIO. HANNO FACOLTÀ DI INTERVENIRE
NEL PROCEDIMENTO:
I portatori di interessi pubblici
2016
Affianco ai destinatari obbligatori dell'avviso di avvio del procedimento, l'art. 9 l.n. 241/1990 ne affianca
una seconda caratterizzata dal potere di intervenire nel procedimento nonostante l'omessa
comunicazione di avvio. Hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
I portatori di interessi privati, ove questi non siano individuabili a priori all'inizio del procedimento
2017
Affinché l'istante possa richiedere legittimamente l'accesso agli atti amministrativi l'interesse deve
essere diretto, concreto e attuale (art. 22 comma 1, l. n. 241/1990). È attuale:
Quando il documento abbia spiegato o sia idoneo a spiegare effetti diretti o indiretti nei confronti del
richiedente
2017
Affinché l'istante possa richiedere legittimamente l'accesso agli atti amministrativi l'interesse deve
essere diretto, concreto e attuale (art. 22 comma 1, l. n. 241/1990). È concreto:
Quando è collegato alle ragioni esposte a sostegno dell'istanza

37
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Affinché l'istante possa richiedere legittimamente l'accesso agli atti amministrativi l'interesse deve
essere diretto, concreto e attuale (art. 22 comma 1, l. n. 241/1990). É diretto:
Quando è personale, ovvero appartenente alla sfera dell'interessato
2018
Affinché l'istante possa richiedere legittimamente l'accesso agli atti amministrativi l'interesse oltre a
essere attuale deve essere (art. 22 comma 1, l. n. 241/1990):
Diretto e concreto
2017
Affinché l'istante possa richiedere legittimamente l'accesso agli atti amministrativi l'interesse oltre a
essere concreto deve essere (art. 22 comma 1, l. n. 241/1990):
Diretto e attuale
2017
Affinché l'istante possa richiedere legittimamente l'accesso agli atti amministrativi l'interesse oltre a
essere diretto deve essere (art. 22 comma 1, l. n. 241/1990):
Concreto e attuale
2016
AFFINCHÈ UN ATTO AMMINISTRATIVO SIA PERFETTO ED EFFICACE ESSO DEVE ESSERE EMANATO DOPO
AVER SEGUITO UN ITER, COMPRENDENTE PIÙ ATTI ED OPERAZIONI, CHE PRENDE IL NOME DI:
Procedimento amministrativo
2015
Agli accordi, ai sensi dell'art. 11 della legge n. 241 del 1990:
Si applicano, ove non diversamente previsto, i principi del codice civile in materia di obbligazioni e contratti
in quanto compatibili
2013
Agli effetti del disposto di cui al DPR n. 184/2006, l'ufficio che riceve la richiesta formale di accesso ai
documenti amministrativi:
è tenuto a rilasciare ricevuta
2013
Agli effetti del regolamento sull'accesso - il DPR n. 184/2006 - il diritto di accesso tutelato dalla novellata
legge sul procedimento amministrativo nei confronti dell'autorità competente a formare l'atto conclusivo
o a detenerlo stabilmente si esercita con riferimento ai documenti amministrativi detenuti da una
pubblica amministrazione…
e materialmente esistenti al momento della richiesta di accesso
2013
Agli effetti dell’articolo 25 della legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, il difensore civico o la
Commissione per l’accesso si pronunciano entro trenta giorni dalla presentazione dell’istanza. Scaduto
infruttuosamente tale termine, il ricorso:
si intende respinto
2013
Agli effetti della legge n. 241/90 e successive modifiche ed integrazioni, deve mantenere il segreto
d'ufficio:
il dipendente-persona fisica

38
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Agli effetti della norma di cui all’art. 14-ter della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed
integrazioni, entro quale termine i proponenti dell’istanza o i progettisti devono fornire i chiarimenti o
ulteriore documentazione richiesti in sede di conferenza di servizi?
Entro i successivi trenta giorni Se questi non sono forniti entro tale termine si procede all’esame del
provvedimento
2011
Agli effetti della normativa di cui alla legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, quali
provvedimenti amministrativi limitativi della sfera giuridica dei privati sono immediatamente efficaci?
Quelli che hanno carattere cautelare ed urgente
2013
Agli effetti della normativa in materia di procedimento amministrativo, un provvedimento
amministrativo ad efficacia durevole può essere revocato?
Si, lo prevede espressamente l'art 21-quinquies della legge n 241/1990, per sopravvenuti motivi di pubblico
interesse ovvero nel caso di mutamento della situazione di fatto o di nuova valutazione dell'interesse
pubblico originario
2013
Agli effetti dell'art. 23 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, il diritto di accesso
si esercita nei confronti di aziende speciali:
si
2011
Agli effetti dell'articolo 25 della legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, il difensore civico o la
Commissione per l'accesso si pronunciano entro trenta giorni dalla presentazione dell'istanza. Scaduto
infruttuosamente tale termine, il ricorso:
si intende respinto
2012
Ai fini delle disposizioni dettate dalle legge n. 241/1990 in materia di accesso ai documenti
amministrativi per "controinteressati" s'intendono...
Tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2012
Ai fini delle disposizioni dettate dalle legge n. 241/1990 in materia di accesso ai documenti
amministrativi per "interessati" s'intendono...
Tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse
diretto, concreto e attuale corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al
documento al quale è chiesto l'accesso
2017
Ai fini dell'istituto del diritto di accesso ai documenti amministrativi, disciplinato dal Capo V della l. n.
241/1990, l'interesse che legittima la richiesta:
Deve essere diretto, concreto e attuale
2017
Ai fini dell'istituto del diritto di accesso ai documenti amministrativi, disciplinato dal Capo V della l. n.
241/1990, si distingue "interessati" e "controinteressati". Per "controinteressati" si intende:
Tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza

39
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai fini dell'istituto del diritto di accesso ai documenti amministrativi, disciplinato dal Capo V della l. n.
241/1990, si distingue "interessati" e "controinteressati". Per "controinteressati" si intende:
Tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero pregiudicato il loro diritto alla riservatezza
2017
Ai fini dell'istituto del diritto di accesso ai documenti amministrativi, disciplinato dal Capo V della l. n.
241/1990, si distingue "interessati" e "controinteressati". Per "interessati" si intende:
Tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse
diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al
documento al quale è chiesto l'accesso
2012
Ai fini dell'istituto del diritto di accesso ai documenti amministrativi, disciplinato dal Capo V della l. n.
241/1990, si distingue tra "interessati" e "controinteressati". Per "controinteressati" si intende:
Tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero pregiudicato il loro diritto alla riservatezza
2018
Ai fini dell'istituto del diritto di accesso ai documenti amministrativi, disciplinato dal Capo V della l. n.
241/1990, si distinguono '' interessati'' e '' controinteressati'' . Per '' interessati'' si intende:
Tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse
diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al
documento al quale è chiesto l'accesso
2018
Ai fini dell'istituto del diritto di accesso ai documenti amministrativi, disciplinato dal Capo V della l. n.
241/1990, si distinguono "interessati" e "controinteressati". Per "interessati" si intende:
Tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse
diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al
documento al quale è chiesto l'accesso
2018
Ai fini dell'istituto del diritto di accesso ai documenti amministrativi, disciplinato dal Capo V della l. n.
241/1990,l'interesse che legittima la richiesta:
Deve essere diretto, concreto e attuale
2012
Ai fini dello svolgimento di attività comuni le Amministrazioni possono:
concludere un accordo tra di loro ai sensi dell'art 15 della legge n 241 del 1990
2016
Ai sensi del Codice degli Appalti, l'accesso agli atti delle procedure di affidamento e di esecuzione dei
contratti pubblici:
è disciplinato dalla legge 241/1990, salvo quanto espressamente previsto nel codice stesso
2018
Ai sensi del comma 1 dell'art. 14 della legge 241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame
contestuale di vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo l'amministrazione
procedente può indire una:
Conferenza di servizi istruttoria
2018
Ai sensi del comma 1 dell'art. 14 della legge 241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame
contestuale di vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo, ovvero in più

40
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

procedimenti amministrativi connessi riguardanti medesime attività o risultati, l'amministrazione


procedente può indire una:
Conferenza di servizi istruttoria
2018
Ai sensi del comma 1 dell'art. 14 della legge 241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame
contestuale di variinteressi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo, ovvero in più
procedimenti amministrativi connessiriguardanti medesime attività o risultati, l'amministrazione
procedente può indire una:
Conferenza di servizi istruttoria
2019
Ai sensi del comma 2-bis dell’art. 29 della l. 241/1990, attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di
cui all’art. 117, comma 2, lettera m), Cost., le disposizioni concernenti gli obblighi per la p.a. di:
garantire la partecipazione dell’interessato al procedimento
2019
Ai sensi del comma 2-bis dell’art. 29 della l. 241/1990, attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di
cui all’art. 117, comma 2, lettera m), Cost., le disposizioni concernenti gli obblighi per la p.a. di:
individuare un responsabile
2019
Ai sensi del comma 2-bis dell’art. 29 della l. 241/1990, attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di
cui all’art. 117, comma 2, lettera m), Cost., le disposizioni concernenti gli obblighi per la p.a. di:
concludere il procedimento entro il termine prefissato
2019
Ai sensi del comma 2-bis dell’art. 29 della l. 241/1990, attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di
cui all’art. 117, comma 2, lettera m), Cost., le disposizioni concernenti gli obblighi per la p.a. di:
assicurare l’accesso alla documentazione amministrativa
2018
Ai sensi del comma 2-bis dell'art. 29 della l. 241/1990, attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di
cui all'art. 117, comma 2, lettera m), Cost., le disposizioni concernenti gli obblighi per la p.a. di:
garantire la partecipazione dell'interessato al procedimento
2018
Ai sensi del comma 2-bis dell'art. 29 della l. 241/1990, attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di
cui all'art. 117, comma 2, lettera m), Cost., le disposizioni concernenti gli obblighi per la p.a. di:
individuare un responsabile
2018
Ai sensi del comma 2-bis dell'art. 29 della l. 241/1990, attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di
cui all'art. 117, comma 2, lettera m), Cost., le disposizioni concernenti gli obblighi per la p.a. di:
concludere il procedimento entro il termine prefissato
2018
Ai sensi del comma 2-bis dell'art. 29 della l. 241/1990, attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di
cui all'art. 117, comma 2, lettera m), Cost., le disposizioni concernenti gli obblighi per la p.a. di:
assicurare l'accesso alla documentazione amministrativa
2019
Ai sensi del comma 2-bis dell'art. 29 della l. 241/1990, attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di
cui all'art. 117, comma 2, lettera m), Cost., le disposizioni concernenti gli obblighi per la p.a. di:
garantire la partecipazione dell'interessato al procedimento

41
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
Ai sensi del comma 2-bis dell'art. 29 della l. 241/1990, attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di
cui all'art. 117, comma 2, lettera m), Cost., le disposizioni concernenti gli obblighi per la p.a. di:
individuare un responsabile
2019
Ai sensi del comma 2-bis dell'art. 29 della l. 241/1990, attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di
cui all'art. 117, comma 2, lettera m), Cost., le disposizioni concernenti gli obblighi per la p.a. di:
concludere il procedimento entro il termine prefissato
2019
Ai sensi del comma 2-bis dell'art. 29 della l. 241/1990, attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di
cui all'art. 117, comma 2, lettera m), Cost., le disposizioni concernenti gli obblighi per la p.a. di:
assicurare l'accesso alla documentazione amministrativa
2012
Ai sensi del D.P.R. 184/2006, entro quale termine deve concludersi il procedimento di accesso formale ai
documenti amministrativi?
Nel termine di trenta giorni
2015
Ai sensi del D.P.R. n. 184/06, la Pubblica Amministrazione, in caso di istanza informale di accesso ai
documenti amministrativi:
può invitare il richiedente a presentare contestualmente istanza formale in presenza di determinati
presupposti
2014
Ai sensi del D.P.R. n. 184/06, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi, qualora provenga da
una Pubblica Amministrazione, può avere carattere:
sia informale che formale
2015
Ai sensi del D.P.R. n. 184/06, l'atto di accoglimento della richiesta di accesso contiene l'indicazione del
periodo di tempo per prendere visione dei documenti amministrativi o per ottenerne copia che
non può essere inferiore a 15 giorni
2015
Ai sensi del D.P.R. n. 184/06, l'esame dei documenti amministrativi è effettuato:
dal richiedente o da persona da lui incaricata, con l'eventuale accompagnamento di altra persona le cui
generalità vanno specificate
2015
Ai sensi del D.P.R. n. 184/06, l'interessato all'accesso dei documenti amministrativi, in caso di richiesta in
via informale:
deve indicare gli estremi del documento oggetto della richiesta
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, è corretto affermare che il differimento dell'accesso ai documenti
amministrativi richiesto in via formale deve essere motivato?
Sì, a cura del responsabile del procedimento di accesso
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, è corretto affermare che il rifiuto dell'accesso ai documenti
amministrativi richiesto in via formale deve essere motivato?
Sì, a cura del responsabile del procedimento di accesso

42
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, è corretto affermare che la limitazione dell'accesso ai documenti
amministrativi richiesto in via formale deve essere motivato?
Sì, a cura del responsabile del procedimento di accesso
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, il ricorso alla Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi da
parte dell'interessato avverso il diniego espresso è presentato nel termine di:
Trenta giorni dalla piena conoscenza del provvedimento impugnato
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, il ricorso alla Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi da
parte dell'interessato avverso il diniego espresso o tacito dell'accesso può essere trasmesso a mezzo fax?
Si, nel rispetto della normativa, anche regolamentare, vigente
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, il ricorso alla Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi da
parte dell'interessato avverso il diniego espresso o tacito dell'accesso può essere trasmesso mediante
raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri -
Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi?
Si, nel rispetto della normativa, anche regolamentare, vigente
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, il ricorso alla Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi da
parte dell'interessato avverso il diniego tacito è presentato nel termine di:
Trenta giorni dalla formazione del silenzio rigetto sulla richiesta di accesso
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, il ricorso alla Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi da
parte dell'interessato avverso il provvedimento di differimento dell'accesso può essere trasmesso
mediante raccomandata con avviso di ricevimento?
Si, indirizzata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Commissione per l'accesso ai documenti
amministrativi
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, il ricorso alla Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi da
parte dell'interessato avverso il provvedimento di differimento dell'accesso può essere trasmesso per via
telematica?
Si, nel rispetto della normativa, anche regolamentare, vigente
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, il ricorso del controinteressato alla Commissione per l'accesso ai
documenti amministrativi avverso le determinazioni che consentono l'accesso può essere trasmesso
mediante raccomandata con avviso di ricevimento?
Si, indirizzata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Commissione per l'accesso ai documenti
amministrativi
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, il ricorso del controinteressato alla Commissione per l'accesso ai
documenti amministrativi avverso le determinazioni che consentono l'accesso può essere trasmesso per
via telematica?
Si, nel rispetto della normativa, anche regolamentare, vigente
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, il ricorso dinanzi alla Commissione per l'accesso ai documenti
amministrativi avverso il diniego espresso o tacito dell'accesso deve contenere le generalità del
ricorrente?
Sì, l'art 12 del suddetto DPR lo prevede espressamente

43
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, la P.A. cui è indirizzata la richiesta di accesso ai documenti amministrativi,
se individua soggetti controinteressati, è tenuta a dare apposita comunicazione agli stessi, i quali
possono presentare una motivata opposizione, anche per via telematica, alla richiesta di accesso:
Entro dieci giorni dalla ricezione della comunicazione
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, la P.A. cui è indirizzata la richiesta di accesso ai documenti amministrativi,
se individua soggetti controinteressati, è tenuta a dare apposita comunicazione agli stessi. Questi ultimi
possono presentare opposizione?
Sì, possono presentare una motivata opposizione, anche per via telematica, alla richiesta di accesso entro
dieci giorni dalla ricezione della comunicazione
2012
Ai sensi del D.P.R. n. 184/2006, la pubblica amministrazione cui è indirizzata la richiesta di accesso ai
documenti amministrativi, se individua soggetti controinteressati, è tenuta a darne comunicazione agli
stessi?
Sì, mediante invio di copia con raccomandata con avviso di ricevimento, o per via telematica per coloro che
abbiano consentito tale forma di comunicazione
2013
Ai sensi del disposto del DPR n. 184/2006, entro quanti giorni dalla ricezione della comunicazione di
richiesta di accesso, i controinteressati possono presentare una motivata opposizione?
Entro dieci giorni
2017
Ai sensi del disposto di cui all'art. 30 del Codice del processo amministrativo l'inosservanza dolosa o
colposa del termine di conclusione del procedimento amministrativo consente di proporre azione di
risarcimento dell'eventuale danno subito?
Sì, e il termine di decadenza di centoventi giorni non decorre fintanto che perdura l'inadempimento
2018
Ai sensi del disposto di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 e s.m.i. l'avvio del procedimento
amministrativo è comunicato....
A soggetti individuati o facilmente individuabili, diversi dai diretti destinatari del provvedimento, qualora da
quest'ultimo possa derivare loro pregiudizio, ove non sussistano ragioni di impedimento derivanti da
particolari esigenze di celerità del procedimento
2013
Ai sensi del disposto di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 l'avvio del procedimento amministrativo è co
municato:
anche ai soggetti individuati o facilmente individuabili, qualora da un provvedimento possa derivare un
pregiudizio purché non sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità del
procedimento
2012
Ai sensi del disposto di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 l'avvio del procedimento amministrativo è
comunicato...
Anche a soggetti individuati o facilmente individuabili, diversi dai diretti destinatari del provvedimento,
qualora da quest'ultimo possa derivare loro pregiudizio, ove non sussistano ragioni di impedimento
derivanti da particolari esigenze di celerità del procedimento

44
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
Ai sensi del disposto di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 l'avvio del procedimento amministrativo è
comunicato....
Anche a soggetti individuati o facilmente individuabili, diversi dai diretti destinatari del provvedimento,
qualora da quest'ultimo possa derivare loro pregiudizio, ove non sussistano ragioni di impedimento
derivanti da particolari esigenze di celerità del procedimento
2010
Ai sensi del disposto di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 l'avvio del procedimento amministrativo è
comunicato:
Anche a soggetti individuati o facilmente individuabili, diversi dai diretti destinatari del provvedimento,
qualora da quest'ultimo possa derivare loro pregiudizio, ove non sussistano ragioni di impedimento
derivanti da particolari esigenze di celerità del procedimento
2013
Ai sensi del disposto di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 l'avvio del procedimento amministrativo è
comunicato:
anche ai soggetti individuati o facilmente individuabili, qualora da un provvedimento possa derivare un
pregiudizio purché non sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità del
procedimento
2014
Ai sensi del disposto di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 l'avvio del procedimento amministrativo è
comunicato….
a soggetti individuati o facilmente individuabili, diversi dai diretti destinatari del provvedimento, qualora da
quest'ultimo possa derivare loro pregiudizio, ove non sussistano ragioni di impedimento derivanti da
particolari esigenze di celerità del proc
2015
Ai sensi del DPR 184/2006, è possibile differire l'accesso ai documenti amministrativi?
Si, quando la conoscenza degli stessi possa compromettere il buon andamento dell'azione amministrativa
2015
Ai sensi del DPR 184/2006, in caso di istanza informale di accesso ai documenti amministrativi, la
Pubblica Amministrazione:
Qualora riscontri l'esistenza di controinteressati, invita il richiedente a presentare istanza formale
2013
Ai sensi del dPR 184/2006, recante Regoalmento in materia di accesso ai documenti amministrativi,
l'esame dei documenti e' effettuato dal richiedente o da persona da lui incaricata:
con l'eventuale accompagnamento di altra persona di cui vanno specificate le generalità, che devono essere
poi registrate in calce alla richiesta
2013
Ai sensi del DPR n. 184/2006 (Regolamento sulle modalità di esercizio del diritto d'accesso ai documenti
amministrativi), il soggetto che ha richiesto l'accesso ai documenti amministrativi può incaricare altra
persona di effettuarne l'esame?
Sì, può farlo
2013
Ai sensi del DPR n. 184/2006 la richiesta di accesso può essere presentata anche per il tramite:
degli Uffici relazioni con il pubblico
2013
Ai sensi del DPR n. 184/2006, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi, qualora provenga da
una Pubblica Amministrazione, può avere carattere:
sia informale che formale

45
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Ai sensi del DPR n. 184/2006, qualora la richiesta di accesso ai documenti amministrativi sia irregolare o
incompleta, da quando decorre il termine del procedimento?
Ricomincia a decorrere dalla presentazione della richiesta corretta
2013
Ai sensi del novellato art. 2 della legge n. 241/1990, nei casi in cui - tenendo conto della sostenibilità dei
tempi sotto il profilo dell’organizzazione amministrativa, della natura degli interessi pubblici tutelati e
della particolare complessità del procedimento - per la conclusione del procedimento di competenza
delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali siano indispensabili termini superiori a quelli
stabiliti in via eccezionale dallo stesso dettato normativo e già previsti in appositi decreti del Presidente
del Consiglio dei ministri, sarà necessario che questi stessi decreti siano adottati con una procedura
aggravata. I termini in ultimo ivi previsti non possono comunque superare:
i centottanta giorni, con esclusione dei procedimenti di acquisto della cittadinanza italiana e di quelli
riguardanti l'immigrazione
2011
Ai sensi del novellato art. 2 della legge n. 241/1990, nei casi in cui - tenendo conto della sostenibilità dei
tempi sotto il profilo dell'organizzazione amministrativa, della natura degli interessi pubblici tutelati e
della particolare complessità del procedimento - per la conclusione del procedimento di competenza
delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali siano indispensabili termini superiori a quelli
stabiliti in via eccezionale dallo stesso dettato normativo e già previsti in appositi decreti del Presidente
del Consiglio dei ministri, sarà necessario che questi stessi decreti siano adottati con una procedura
aggravata. I termini in ultimo ivi previsti non possono comunque superare:
i centottanta giorni
2019
Ai sensi dell' art. 25 della Legge 241/1990, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi s'intende
respinta…
decorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta stessa
2013
Ai sensi dell’art. 10 della legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, quali diritti hanno i
partecipanti al procedimento?
Di norma, di prendere visione degli atti del procedimento nonché di presentare memorie scritte e documenti
all’amministrazione
2011
Ai sensi dell’art. 10-bis della legge n. 241/1990 come modificata ed integrata, entro un termine
prestabilito dalla stessa legge gli istanti hanno il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni;
dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni deve essere data ragione nella motivazione del
provvedimento finale?
Si, lo prevede espressamente l'art 10-bis della legge n 241/1990
2013
Ai sensi dell’art. 14 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, in quali casi
l'amministrazione procedente deve sempre procedere all'indizione di una conferenza di servizi?
Quando l’amministrazione procedente deve acquisire intese, concerti, nulla osta o assensi comunque
denominati di altre amministrazioni pubbliche e non li ottenga nel termine di trenta giorni dalla ricezione
della relativa richiesta da parte dell'amministrazione competente
2011
Ai sensi dell’art. 14 quater della legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, ove venga espresso il
motivato dissenso da parte di un'amministrazione preposta alla tutela ambientale, paesaggistico
territoriale, del patrominio storico-artistico o alla tutela della salute e della pubblica incolumità, la

46
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

questione, in caso di dissenso tra un'amministrazione statale e una regionale o tra più amministrazioni
regionali, è rimessa:
dall'amministrazione procedente alla deliberazione del Consiglio dei Ministri, che si pronuncia entro
sessanta giorni, previa intesa con la Regione o le Regioni e le Province autonome interessate
2013
Ai sensi dell’art. 14-bis della legge n. 241/90, come modificata ed integrata, in merito alla conferenza di
servizi preliminare, nel caso in cui sia richiesta la VIA, la conferenza si esprime:
entro trenta giorni dalla conclusione della fase preliminare di definizione dei contenuti dello studio
d’impatto ambientale
2013
Ai sensi dell’art. 16 della legge n. 241/1990 e successive integrazioni e modificazioni, gli organi consultivi
dello Stato predispongono procedure…
Di particolare urgenza per l’adozione dei pareri loro richiesti
2013
Ai sensi dell’art. 2 della novellata legge n. 241/1990, decorso inutilmente il termine per la conclusione del
procedimento, il titolare del potere sostitutivo, cui si sia eventualmente rivolto il privato, conclude il
procedimento:
Entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto
2013
Ai sensi dell’art. 2 della novellata legge n. 241/1990, il responsabile individuato come titolare del potere
sostitutivo comunica i procedimenti nei quali non è stato rispettatoil termine di conclusione previsto
dalla legge o dai regolamenti:
sì, entro il 30 gennaio di ogni anno, all'organo di governo
2013
Ai sensi dell’art. 2 della novellata legge n. 241/1990, nei provvedimenti rilasciati in ritardo su istanza di
parte:
è espressamente indicato il termine previsto dalla legge e dai regolamenti per la conclusione del
procedimento e quello effettivamente impiegato
2013
Ai sensi dell’art. 21 nonies della legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, è consentita la
convalida in provvedimento annullabile:
sì, sussistendo ragioni di interesse pubblico ed entro un termine ragionevole
2013
Ai sensi dell’art. 21 quater della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, i
provvedimenti amministrativi efficaci sono eseguiti immediatamente. Può l'efficacia o l'esecuzione
essere sospesa?
Si, per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario
2013
Ai sensi dell’art. 21 septies della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, è nullo il
provvedimento che:
manca degli elementi essenziali, é viziato da difetto assoluto di attribuzione, é stato adottato in violazione o
elusione del giudicato, nonché negli altri casi espressamente previsti dalla legge
2013
Ai sensi dell’art. 22 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, i controinteressati
sono:
tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall’esercizio dell’accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza

47
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Ai sensi dell’art. 22 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, si intende per pubblica
amministrazione:
tutti i soggetti di diritto pubblico e i soggetti di diritto privato limitatamente alla loro attività di pubblico
interesse disciplinata dal diritto nazionale o comunitario
2013
Ai sensi dell’art. 22, comma 1, lett. d, legge n. 241 del 1990, come modificata ed integrata, l’accesso ai
documenti rappresentativi di mera attività interna dell'amministrazione:
deve essere consentito, a prescindere dal fatto che essi siano stati o meno concretamente utilizzati ai fini
dell'attività con rilevanza esterna
2011
Ai sensi dell’art. 25 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, in caso di ricorso il
giudice amministrativo:
sussistendone i presupposti, ordina l’esibizione dei documenti richiesti
2019
Ai sensi dell’art. 27 della l. 241/1990, con quale atto viene nominata la commissione per l’accesso ai
documenti amministrativi?
Con decreto
2019
Ai sensi dell’art. 27 della l. 241/1990, quando l’assenza dei componenti ne determina la decadenza?
Quando avviene per tre sedute consecutive
2019
Ai sensi dell’art. 5 della l. 241/1990, il nominativo del responsabile del procedimento, oltre che ai
soggetti indicati dall’articolo riportato, è comunicata…
a chiunque vi abbia interesse
2019
Ai sensi dell’art. 5 della l. 241/1990, l’unità organizzativa competente, oltre che ai soggetti indicati
dall’articolo riportato, è comunicata…
a chiunque vi abbia interesse
2019
Ai sensi dell’art. 6, comma 1, lett. b) della l. 241 del 1990, il responsabile del procedimento…
accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all’uopo necessari
2019
Ai sensi dell’art. 6, comma 1, lett. e) della l. 241 del 1990, il responsabile del procedimento…
adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all’organo
competente per l’adozione
2019
Ai sensi dell’art. 6-bis della l. 241 del 1990, i titolari degli uffici competenti ad adottare i pareri, le
valutazioni tecniche, gli atti endoprocedimentali e il provvedimento finale devono…
astenersi in caso di conflitto di interessi, segnalando ogni situazione di conflitto, anche potenziale
2019
Ai sensi dell’art. 6-bis della l. 241 del 1990, il responsabile del procedimento, deve…
astenersi in caso di conflitto di interessi, segnalando ogni situazione di conflitto, anche potenziale
2019
Ai sensi dell’art.10, della L.241/1990 i partecipanti al procedimento hanno diritto di prendere visione
degli atti del procedimento, nonché:
di presentare memorie scritte e documenti

48
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
Ai sensi dell’articolo 14 quater – effetti del dissenso espresso nella conferenza dei servizi - della legge n.
241/1990, come modificata ed integrata, se il motivato dissenso é espresso da una Regione o da una
Provincia autonoma in una delle materie di propria competenza...
il Consiglio dei Ministri delibera in esercizio del proprio potere sostitutivo con la partecipazione dei
Presidenti delle Regioni o delle Province autonome interessate
2013
Ai sensi dell’articolo 14 quater – effetti del dissenso espresso nella conferenza dei servizi - della legge n.
241/1990, come modificata ed integrata, se il motivato dissenso é espresso da una Regione o da una
Provincia autonoma in una delle materie di propria competenza...
il Consiglio dei Ministri, dopo aver tentato vanamente di raggiungere un'intesa, delibera comunque con la
partecipazione dei Presidenti delle Regioni o delle Province autonome interessate
2017
Ai sensi della dell'art. 4 della legge n. 241/1990, le pubbliche amministrazioni sono tenute a determinare:
L'unità organizzativa responsabile di ogni adempimento procedimentale
2017
Ai sensi della dell'art. 4 della legge n. 241/1990, le pubbliche amministrazioni sono tenute a determinare:
L'unità organizzativa responsabile dell'adozione del provvedimento finale
2018
Ai sensi della dell'art. 4 della legge n. 241/1990, le pubbliche amministrazioni sono tenute a determinare:
L'unità organizzativa responsabile di ogni adempimento procedimentale
2018
Ai sensi della dell'art. 4 della legge n. 241/1990, le pubbliche amministrazioni sono tenute a determinare:
L'unità organizzativa responsabile dell'adozione del provvedimento finale
2015
Ai sensi della L 241/1990 l'attività amministrativa è retta da criteri di:
Pubblicità
2015
Ai sensi della L 241/1990, le P.A. sono tenute a determinare:
L'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria
2019
Ai sensi della l. 241 del 1990, come è la giurisdizione del Giudice Amministrativo in relazione alle
controversie relative all’art. 20?
Esclusiva
2019
Ai sensi della l. 241 del 1990, come è la giurisdizione del Giudice Amministrativo in relazione alle
controversie relative all'art. 20?
Esclusiva
2019
Ai sensi della l. 241 del 1990, il responsabile del procedimento, ....
adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2018
Ai sensi della l. 241 del 1990, il responsabile del procedimento…
cura le comunicazioni, le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2016
AI SENSI DELLA L. 241/1990 ART. 2, C. 4, I PROCEDIMENTI DI ACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA:
Possono superare il termine di 180 giorni

49
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
AI SENSI DELLA L. 241/1990 ART. 2, C. 9, LA MANCATA EMANAZIONE DEL PROVVEDIMENTO NEI TERMINI
COSTITUISCE:
Elemento di valutazione della responsabilità dirigenziale
2016
AI SENSI DELLA L. 241/1990 ART. 3 OGNI PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO:
Deve essere motivato
2017
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4 quale delle seguenti affermazioni è corretta?
In ogni atto notificato al destinatario deve essere indicata, tra l'altro, l'autorità cui è possibile ricorrere
2017
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4 quale delle seguenti affermazioni è corretta?
In ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato, tra l'altro, il termine entro cui è possibile
ricorrere
2018
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4 quale delle seguenti affermazioni è corretta?
In ogni atto notificato al destinatario deve essere indicata, tra l'altro, l'autorità cui è possibile ricorrere
2016
AI SENSI DELLA L. 241/1990 ART. 3, C. 4, IN OGNI ATTO NOTIFICATO AL DESTINATARIO DEVE ESSERE
INDICATO:
L'autorità cui è possibile ricorrere
2018
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:
Il termine entro cui è possibile ricorrere
2018
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:
L'autorità cui è possibile ricorrere
2018
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:
Il termine entro cui è possibile ricorrere
2018
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:
L'autorità cui è possibile ricorrere
2018
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:
Il termine entro cui è possibile ricorrere
2018
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:
L'autorità cui è possibile ricorrere
2018
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:
Il termine entro cui è possibile ricorrere
2018
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:
L'autorità cui è possibile ricorrere

50
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:
Il termine entro cui è possibile ricorrere
2016
AI SENSI DELLA L. 241/1990 ART. 3, C.1 QUALE DEI SEGUENTI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEVE
ESSERE MOTIVATO?
Quello concernente lo svolgimento dei pubblici concorsi
2016
AI SENSI DELLA L. 241/1990 ART. 3, C.1 QUALE DEI SEGUENTI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEVE
ESSERE MOTIVATO?
Quello concernente il personale
2017
Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, quale delle seguenti affermazioni non è corretta?
La motivazione non è richiesta per i provvedimenti concernenti lo svolgimento dei pubblici concorsi
2017
Ai sensi della L. 241/1990 art. 4 quale delle seguenti affermazioni è corretta?
Le PA sono tenute a determinare, tra l'altro, l'unità organizzativa responsabile di ogni adempimento
procedimentale
2017
Ai sensi della L. 241/1990 art. 4 quale delle seguenti affermazioni è corretta?
Le PA sono tenute a determinare l'unità organizzativa responsabile, tra l'altro, dell'adozione del
provvedimento finale
2018
Ai sensi della L. 241/1990 art. 4 quale delle seguenti affermazioni è corretta?
Le PA sono tenute a determinare, tra l'altro, l'unità organizzativa responsabile di ogni adempimento
procedimentale
2017
Ai sensi della L. 241/1990 art. 4 quale delle seguenti affermazioni non è corretta?
Le PA non sono tenute a determinare l'unità organizzativa responsabile del procedimento, a meno che non
lo richieda espressamente la legge
2017
Ai sensi della L. 241/1990 art. 4 quale delle seguenti affermazioni non è corretta?
Le PA non sono tenute a determinare l'unità organizzativa responsabile del procedimento
2018
Ai sensi della L. 241/1990 art. 4 quale delle seguenti affermazioni non è corretta?
Le PA non sono tenute a determinare l'unità organizzativa responsabile del procedimento, a meno che non
lo richieda espressamente la legge
2016
AI SENSI DELLA L. 241/1990 ART. 4, LE P.A. SONO TENUTE A DETERMINARE:
L'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria
2016
AI SENSI DELLA L. 241/1990 ART. 4, LE P.A. SONO TENUTE A DETERMINARE:
L'unità organizzativa responsabile di ogni adempimento procedimentale
2016
AI SENSI DELLA L. 241/1990 ART. 4, LE P.A. SONO TENUTE A DETERMINARE:
L'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria

51
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
AI SENSI DELLA L. 241/1990 ART. 4, LE P.A. SONO TENUTE A DETERMINARE:
L'unità organizzativa responsabile di ogni adempimento procedimentale
2016
AI SENSI DELLA L. 241/1990 ART. 4, LE P.A. SONO TENUTE A DETERMINARE:
L'unità organizzativa responsabile dell'adozione del provvedimento finale
2017
Ai sensi della L. 241/1990 art. 4, le pubbliche amministrazioni sono sempre tenute a determinare per ogni
procedimento relativo ad atti di loro competenza l'unità organizzativa responsabile?
Sì, ove non sia già stabilito per legge o per regolamento
2016
AI SENSI DELLA L. 241/1990 ART.2, C.7, IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO PUÒ ESSERE SOSPESO:
Per una sola volta
2019
Ai sensi della L. 241/1990 è, tra gli altri, compito del Responsabile del procedimento amministrativo:
Curare le comunicazioni, le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2017
Ai sensi della L. 241/1990, art. 22, il diritto di accesso è esercitabile:
Fino a quando la pubblica amministrazione ha l'obbligo di detenere i documenti amministrativi ai quali si
chiede di accedere
2017
Ai sensi della L. 241/1990, art. 22, la locuzione "controinteressati" indica:
Tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2017
Ai sensi della L. 241/1990, art. 22, la locuzione "soggetti interessati" indica:
Tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse
diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al
documento al quale è chiesto l'accesso
2018
Ai sensi della L. 241/1990, art. 22, per " diritto di accesso " si intende:
Il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi
2018
Ai sensi della L. 241/1990, art. 22, per " pubblica amministrazione " si intende:
Tutti i soggetti di diritto pubblico e i soggetti di diritto privato limitatamente alla loro attività di pubblico
interesse disciplinata dal diritto nazionale o comunitario
2017
Ai sensi della L. 241/1990, art. 22, per "diritto di accesso" si intende:
Il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi
2017
Ai sensi della L. 241/1990, art. 22, per "pubblica amministrazione" si intende:
Tutti i soggetti di diritto pubblico e i soggetti di diritto privato limitatamente alla loro attività di pubblico
interesse disciplinata dal diritto nazionale o comunitario
2018
Ai sensi della L. 241/1990, art. 22, per "pubblica amministrazione" si intende:
Tutti i soggetti di diritto pubblico e i soggetti di diritto privato limitatamente alla loro attività di pubblico
interesse disciplinata daldiritto nazionale o comunitario

52
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi della L. 241/1990, art. 22, per "pubblica amministrazione" si intende:
Tutti i soggetti di diritto pubblico e i soggetti di diritto privato limitatamente alla loro attività di pubblico
interesse disciplinata dal diritto nazionale o comunitario
2013
Ai sensi della l. 241/1990, chi può far valere le omissioni presenti nella comunicazione dell'avvio del
procedimento?
Solo il soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista
2019
Ai sensi della L. 241/1990, chi può far valere l'omissioni di taluna delle comunicazioni prescritte per
l'avvio del procedimento?
Solo il soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista
2012
Ai sensi della L. 241/1990, gli organi consultivi delle P.A. sono tenuti a rendere i pareri ad essi
obbligatoriamente richiesti entro venti giorni dal ricevimento della richiesta. Se l'organo adito abbia
rappresentato esigenze istruttorie il termine di venti giorni...
Può essere interrotto per una sola volta e il parere deve essere reso definitivamente entro quindici giorni
dalla ricezione degli elementi istruttori da parte delle amministrazioni interessate
2017
Ai sensi della L. 241/1990, il responsabile del procedimento può, tra l'altro:
esperire accertamenti tecnici e ispezioni, e ordinare esibizioni documentali
2013
Ai sensi della l. 241/1990, il responsabile del procedimento...
adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2019
Ai sensi della L. 241/1990, il responsabile del procedimento:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2015
Ai sensi della L. 241/1990, in caso di richiesta di accesso ai documenti, incompleta o generica, come deve
comportarsi la P.A.?
Deve invitare il richiedente alla integrazione o alla regolarizzazione
2019
Ai sensi della L. 241/1990, in quale modo l'Amministrazione comunica l'avvio del procedimento
amministrativo?
Con comunicazione personale
2018
Ai sensi della l. 241/1990, in tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, a quale soggetto è
riconosciuto il diritto di accesso ai documenti amministrativi?
A chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti
2016
Ai sensi della L. 241/1990, la Conferenza dei servizi è:
un istituto di semplificazione amministrativa dell'attività della PA che può essere convocata qualora sia
opportuno effettuare un esame contestuale di vari interessi pubblici coinvolti in più procedimenti
amministrativi

53
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi della L. 241/1990, la Conferenza dei servizi è:
un istituto di semplificazione amministrativa dell'attività della PA che può essere convocata qualora sia
opportuno effettuare un esame contestuale di vari interessi pubblici coinvolti in più procedimenti
amministrativi
2018
Ai sensi della L. 241/1990, la Conferenza dei servizi è:
Un istituto di semplificazione amministrativa dell'attività della PA che può essere convocata qualora sia
opportuno effettuare un esame contestuale di vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento
amministrativo
2019
Ai sensi della l. 241/1990, la conferenza di servizi decisoria, può essere convocata su richiesta
dell’interessato?
Si Quando l'attività del privato sia subordinata a più atti di assenso, comunque denominati, da adottare a
conclusione di distinti procedimenti, di competenza di diverse amministrazioni pubbliche
2018
Ai sensi della l. 241/1990, la conferenza di servizi decisoria, può essere convocata su richiesta
dell'interessato?
Si Quando l'attività del privato sia subordinata a più atti di assenso, comunque denominati, da adottare a
conclusione di distinti procedimenti, di competenza di diverse amministrazioni pubbliche
2018
Ai sensi della L. 241/1990, l'art. 21 septies, commina la sanzione della nullità al provvedimento
amministrativo che:
Manca degli elementi essenziali
2017
Ai sensi della L. 241/1990, un provvedimento concernente lo svolgimento dei pubblici concorsi deve
essere motivato?
Sì, salvo il caso in cui abbia contenuto generale o normativo
2019
Ai sensi della l. 241/90, il termine entro cui la pubblica amministrazione è tenuta a concludere il
procedimento amministrativo, a seguito dell’istanza dell’interessato, è:
trenta giorni, quando non diversamente stabilito
2019
Ai sensi della l. 241/90, il termine entro cui la pubblica amministrazione è tenuta a concludere il
procedimento amministrativo, a seguito dell'istanza dell'interessato, è:
trenta giorni, quando non diversamente stabilito
2019
Ai sensi della l. 241/90, l’amministrazione provvede a dare notizia all’interessato dell’avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale che, tra l’altro, non ha l’obbligo di
contenere l’indicazione:
del termine per ricorrere
2017
Ai sensi della L. 241/90, la P.A. può concludere accordi con i privati?
Sì, può farlo

54
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi della l. 241/90, l'amministrazione provvede a dare notizia all'interessato dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale che, tra l'altro, non ha l'obbligo di
contenere l'indicazione:
del termine per ricorrere
2018
Ai sensi della l. 241/90, l'unità organizzativa responsabile del procedimento cura:
l'istruttoria, gli adempimenti procedimentali e l'adozione del provvedimento finale
2017
Ai sensi della L. 241/90, P.A. e privati possono concludere accordi?
Sì e, a tal fine, il responsabile del procedimento può predisporre un calendario di incontri cui invita il
destinatario del provvedimento ed eventuali contro interessati
2013
Ai sensi della L. n. 241/1990 in materia di attività consultiva, è previsto un termine entro il quale gli
organi consultivi delle pubbliche amministrazioni sono tenuti a rendere i pareri facoltativi ad essi
richiesti?
Si, è previsto un termine di venti giorni dal ricevimento della richiesta
2012
Ai sensi della L. n. 241/1990, è corretto affermare che i provvedimenti amministrativi concernenti il
personale devono essere motivati?
Sì, lo dispone espressamente l'art 3
2016
AI SENSI DELLA L.241/1990 L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA È RETTA DA CRITERI DI:
Trasparenza
2016
AI SENSI DELLA L.241/1990 L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA È RETTA DA CRITERI DI:
Imparzialità
2016
AI SENSI DELLA L.241/1990 L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA È RETTA DA CRITERI DI:
Efficacia
2016
AI SENSI DELLA L.241/1990 L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA È RETTA DA CRITERI DI:
Imparzialità
2016
AI SENSI DELLA L.241/1990 L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA È RETTA DA CRITERI DI:
Trasparenza
2016
AI SENSI DELLA L.241/1990 L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA È RETTA DA CRITERI DI:
Efficacia
2016
AI SENSI DELLA L.241/1990 L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA È RETTA DA CRITERI DI:
Economicità
2016
AI SENSI DELLA L.241/1990 L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA È RETTA DA CRITERI DI:
Pubblicità

55
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
AI SENSI DELLA L.241/1990 L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA È RETTA DA CRITERI DI:
Economicità
2016
AI SENSI DELLA L.241/1990 L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA È RETTA DA CRITERI DI:
Pubblicità
2015
Ai sensi della L.n.241/1990 in materia di attività consultiva, è previsto un termine entro il quale gli organi
consultivi delle pubbliche amministrazioni sono tenuti a rendere i pareri facoltativi ad essi richiesti?
Si, è previsto un termine di venti giorni dal ricevimento della richiesta
2018
Ai sensi della Legge 241 del 1990, il recesso unilaterale dai contratti della pubblica amministrazione è
ammesso
Nei casi previsti dalla legge o dal contratto
2018
Ai sensi della Legge 241 del 1990, in quali dei seguenti casi il provvedimento amministrativo è nullo?
Quando manca degli elementi essenziali
2018
Ai sensi della Legge 241 del 1990, l'annullamento d'ufficio del provvedimento di attribuzione di vantaggi
economici deve avvenire entro un termine non superiore:
A 18 mesi
2018
Ai sensi della legge 241/1990 sul procedimento amministrativo, gli accordi integrativi o sostitutivi del
provvedimento debbono essere stipulati:
a pena di nullità, per atto scritto, salvo che la legge disponga altrimenti
2018
Ai sensi della legge 241/1990, a quale ente va rivolta in prima istanza la richiesta di accesso ai documenti
amministrativi?
All'amministrazione che ha formato il documento o che lo detiene stabilmente
2018
Ai sensi della legge 241/1990, a quali soggetti deve essere comunicato l'avvio del procedimento
amministrativo?
Ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti
2018
Ai sensi della legge 241/1990, che cosa si intende per diritto di accesso?
Il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi
2019
Ai sensi della legge 241/1990, chi svolge funzione di supporto organizzativo per il funzionamento della
Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi?
Il capo della struttura della Presidenza del Consiglio dei Ministri
2018
Ai sensi della legge 241/1990, come modificata dal d.lgs. n. 127/2016, salvo casi particolari
espressamente previsti dalla legge, i lavori della conferenza di servizi:
si concludono non oltre quarantacinque giorni decorrenti dalla data della riunione della conferenza di servizi
in forma simultanea e in modalità sincrona

56
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi della legge 241/1990, come modificata dal legge 5/2005, rientra nella competenza del
responsabile del procedimento amministrativo:
accertare d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari e adottare ogni misura per
l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2018
Ai sensi della legge 241/1990, come modificata dalla legge 15/2005, la P.A. può concludere accordi con i
privati?
Sì, al fine di determinare il contenuto discrezionale del provvedimento finale ovvero in sostituzione di questo
2018
Ai sensi della legge 241/1990, come modificata dalla legge 15/2005, l'ufficio responsabile del
procedimento deve essere specificato nella comunicazione di avvio del procedimento?
Sì, obbligatoriamente, con la specifica indicazione della persona responsabile del procedimento
2018
Ai sensi della legge 241/1990, come modificata dalla legge 15/2005, nella comunicazione personale di
avvio del procedimento la Pubblica Amministrazione deve indicare:
tra l'altro, la data entro la quale deve concludersi il procedimento e i rimedi esperibili in caso di inerzia
dell'amministrazione
2013
Ai sensi della legge 241/1990, con riferimento ai documenti amministrativi, cosa si intende per "diritto
d'accesso"?
Il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi
2014
Ai sensi della Legge 241/1990, con riferimento ai documenti amministrativi, cosa si intende per 'diritto
d'accesso'?
Il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi
2016
Ai sensi della legge 241/1990, cosa si deve indicare nella motivazione dei provvedimenti amministrativi?
I presupposti di fatto e le ragioni giuridiche che hanno determinato la decisione dell'amministrazione
2015
Ai sensi della legge 241/1990, cosa si intende per silenzio assenso?
Le ipotesi nelle quali il silenzio della pubblica amministrazione equivale ad accoglimento dell'istanza
2013
Ai sensi della legge 241/1990, da quali criteri è retta la pubblica amministrazione nel perseguire i fini
determinati dalla legge?
Economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità e trasparenza
2018
Ai sensi della legge 241/1990, entro quando viene indetta la conferenza di servizi?
Entro cinque giorni lavorativi dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda, se il
procedimento è a iniziativa di parte
2019
Ai sensi della Legge 241/1990, i "Provvedimenti amministrativi efficaci" sono:
Eseguiti immediatamente, salvo che sia diversamente stabilito dalla legge o dal provvedimento medesimo
2018
Ai sensi della legge 241/1990, i documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati soggettivi, necessari per
l'istruttoria del procedimento, sono acquisiti d'ufficio quando:
sono in possesso dell'amministrazione procedente, ovvero sono detenuti, istituzionalmente, da altre
Pubbliche Amministrazioni

57
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi della legge 241/1990, i procedimenti aperti dalle Pubbliche Amministrazioni si devono
concludere con l'adozione un:
provvedimento espresso
2013
Ai sensi della legge 241/1990, i provvedimenti amministrativi efficaci sono...
eseguiti immediatamente, salvo che sia diversamente stabilito dalla legge o dal provvedimento medesimo
2019
Ai sensi della Legge 241/1990, i provvedimenti amministrativi efficaci sono…...
eseguiti immediatamente, salvo che sia diversamente stabilito dalla legge o dal provvedimento medesimo
2018
Ai sensi della legge 241/1990, il differimento dell'accesso ai documenti amministrativi è ammesso?
Sì, nei limiti stabiliti dalla legge
2013
Ai sensi della legge 241/1990, il diritto di accesso ai documenti amministrativi si esercita:
Con l'esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi
2018
Ai sensi della legge 241/1990, il procedimento amministrativo può essere aggravato dalla P.A.:
solo per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria
2018
Ai sensi della legge 241/1990, il provvedimento amministrativo può essere revocato?
Sì, nel caso di provvedimento a efficacia durevole, per sopravvenuti motivi di pubblico interesse ovvero nel
caso di nuova valutazione dell'interesse pubblico originario
2017
Ai sensi della legge 241/1990, il provvedimento amministrativo, carente degli elementi essenziali, è:
nullo
2018
Ai sensi della legge 241/1990, il provvedimento è nullo quando è:
viziato da difetto assoluto di attribuzione
2013
Ai sensi della legge 241/1990, il provvedimento finale relativo ad opere sottoposte a via, unitamente
all'estratto della predetta via, va pubblicato:
Nella Gazzetta Ufficiale o nel Bollettino Regionale in caso di VIA regionale e in un quotidiano a diffusione
nazionale
2018
Ai sensi della legge 241/1990, il provvedimento limitativo della sfera giuridica dei privati acquista
efficacia nei confronti di ciascun destinatario:
con la comunicazione allo stesso effettuata anche nelle forme stabilite per la notifica agli irreperibili nei casi
previsti dal codice di procedura civile
2018
Ai sensi della legge 241/1990, il responsabile del procedimento può, tra l'altro:
esperire accertamenti tecnici e ispezioni e ordinare esibizioni documentali
2019
Ai sensi della legge 241/1990, il responsabile del procedimento, può, tra l’altro, proporre l’indizione:
di conferenze di servizi

58
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi della legge 241/1990, il responsabile del procedimento, può, tra l'altro, proporre l'indizione:
di conferenze di servizi
2013
Ai sensi della legge 241/1990, il responsabile del procedimento....
adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2019
Ai sensi della Legge 241/1990, il Responsabile del procedimento:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2018
Ai sensi della legge 241/1990, il titolare del diritto di accesso, nel formulare la richiesta:
deve motivarla
2013
Ai sensi della legge 241/1990, in caso di diniego dell'accesso ai documenti amministrativi, espresso o
tacito, il richiedente...
può presentare ricorso al tribunale amministrativo regionale o al difensore civico competente per ambito
territoriale
2016
AI SENSI DELLA LEGGE 241/1990, IN CASO DI DINIEGO DELL'ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI,
ESPRESSO O TACITO, IL RICHIEDENTE:
può presentare ricorso al tribunale amministrativo regionale o al difensore civico competente per ambito
territoriale
2019
Ai sensi della Legge 241/1990, in caso di diniego dell'accesso ai documenti amministrativi, espresso o
tacito, il richiedente…
può presentare ricorso al tribunale amministrativo regionale o al difensore civico competente per ambito
territoriale
2018
Ai sensi della legge 241/1990, in caso di infondatezza della domanda rivolta alla Pubblica
Amministrazione, sussiste comunque l'obbligo di concludere il procedimento con un provvedimento
espresso?
Sì, benché in forma semplificata
2018
Ai sensi della legge 241/1990, in quale dei seguenti casi un provvedimento amministrativo è annullabile?
Quando sia viziato da eccesso di potere o da incompetenza
2016
Ai sensi della legge 241/1990, in quali procedimenti, stante le particolari norme che lo regolano, è
escluso il diritto di accesso?
Procedimenti tributari
2019
Ai sensi della Legge 241/1990, la "Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi", istituita
presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, viene rinnovata:
Ogni tre anni
2013
Ai sensi della legge 241/1990, la commissione per l'accesso ai documenti amministrativi, istituita presso
la presidenza del consiglio dei ministri, viene rinnovata:
Ogni tre anni

59
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Ai sensi della legge 241/1990, la Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi:
Vigila affinché venga attuato il principio di piena conoscibilità dell'attività della pubblica amministrazione
2015
Ai sensi della legge 241/1990, la comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo:
E' personale, ferma restando l'ammissibilità di altre forme di pubblicità idonee nei casi previsti dalla legge
2018
Ai sensi della legge 241/1990, la comunicazione di avvio del procedimento amministrativo deve
contenere obbligatoriamente:
la data entro la quale deve concludersi il procedimento e i rimedi esperibili in caso di inerzia
dell'amministrazione
2018
Ai sensi della legge 241/1990, la comunicazione di avvio del procedimento amministrativo deve indicare:
nei procedimenti a iniziativa di parte, la data di presentazione della relativa istanza
2018
Ai sensi della legge 241/1990, la Conferenza dei servizi è:
un istituto di semplificazione amministrativa dell'attività della PA che può essere convocata qualora sia
opportuno effettuare un esame contestuale di vari interessi pubblici coinvolti in più procedimenti
amministrativi
2018
Ai sensi della legge 241/1990, la conferenza di servizi decisoria è indetta:
sempre quando la conclusione positiva del procedimento è subordinata all'acquisizione di più pareri, intese,
concerti, nulla osta o altri atti di assenso, comunque denominati, resi da diverse amministrazioni, inclusi i
gestori di beni o servizi pubblici
2015
Ai sensi della legge 241/1990, la conferenza di servizi è indetta:
sempre quando l'amministrazione procedente deve acquisire intese, concerti, nulla osta o assensi comunque
denominati di altre amministrazioni pubbliche e non li ottenga, entro trenta giorni dalla ricezione, da parte
dell'amministrazione competente, della relativa richiesta
2016
Ai sensi della legge 241/1990, la conferenza di servizi è indetta:
sempre quando l'amministrazione procedente deve acquisire intese, concerti, nulla osta o assensi comunque
denominati di altre amministrazioni pubbliche e non li ottenga, entro trenta giorni dalla ricezione, da parte
dell'amministrazione competente, della relativa richiesta
2017
Ai sensi della legge 241/1990, la conferenza di servizi è indetta:
sempre quando l'amministrazione procedente deve acquisire intese, concerti, nulla osta o assensi comunque
denominati di altre amministrazioni pubbliche
2018
Ai sensi della legge 241/1990, la P.A. può concludere accordi con i privati interessati dal provvedimento
in corso di emissione?
Sì, al fine di determinare il contenuto discrezionale del provvedimento finale ovvero in sostituzione di questo
2017
Ai sensi della Legge 241/1990, la pubblica amministrazione può aggravare il procedimento:
solo per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria

60
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi della legge 241/1990, la Pubblica Amministrazione può concludere accordi con i privati?
Sì, e tali accordi devono essere stipulati, a pena di nullità, per atto scritto, salvo che la legge disponga
altrimenti
2019
Ai sensi della Legge 241/1990, la richiesta d'accesso ai documenti amministrativi deve essere rivolta:
All'amministrazione che ha formato il documento o che lo detiene stabilmente
2019
Ai sensi della Legge 241/1990, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi s'intende respinta
decorsi:
Inutilmente trenta giorni dalla richiesta stessa
2013
Ai sensi della legge 241/1990, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi s'intende respinta...
decorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta stessa
2016
AI SENSI DELLA LEGGE 241/1990, LA RICHIESTA DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI S'INTENDE
RESPINTA:
decorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta stessa
2014
Ai sensi della Legge 241/1990, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi s'intende respinta…
decorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta stessa
2018
Ai sensi della legge 241/1990, l'affermazione "La Pubblica Amministrazione, nell'adozione di atti di
natura non autoritativa, agisce secondo le norme di diritto privato":
è corretta, salvo il caso in cui la legge disponga diversamente
2018
Ai sensi della legge 241/1990, l'attività amministrativa persegue i fini determinati dalla legge ed è retta
da criteri:
di economicità, di efficacia, di imparzialità, di pubblicità e di trasparenza
2018
Ai sensi della legge 241/1990, le Amministrazioni Pubbliche, nell'adozione di atti di natura non
autoritativa possono agire:
secondo le norme di diritto privato salvo che la legge disponga diversamente
2013
Ai sensi della legge 241/1990, le controversie relative all'accesso ai documenti amministrativi sono
disciplinate...
dal codice del processo amministrativo
2019
Ai sensi della Legge 241/1990, le controversie relative all'accesso ai documenti amministrativi sono
disciplinate:
Dal codice del processo amministrativo
2013
Ai sensi della legge 241/1990, le pubbliche amministrazioni possono concludere accordi tra loro?
Si, per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune

61
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
Ai sensi della Legge 241/1990, l'efficacia ovvero l'esecuzione del provvedimento amministrativo può
essere sospesa?
Si, ma solo per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario
2012
Ai sensi della legge 241/1990, l'istituto dell'autocertificazione è posto a garanzia:
della semplificazione dell'attività amministrativa
2017
Ai sensi della Legge 241/1990, l'ufficio responsabile del procedimento deve essere specificato nella
comunicazione di avvio del procedimento?
Sì, obbligatoriamente, con la specifica indicazione della persona responsabile del procedimento
2018
Ai sensi della legge 241/1990, l'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria è:
individuata direttamente dalla legge o da un regolamento, oppure determinata dalla Pubblica
Amministrazione presso cui il procedimento è aperto
2018
Ai sensi della legge 241/1990, nei procedimenti a istanza di parte, dopo la comunicazione dei motivi
ostativi all'accoglimento, gli istanti hanno il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni entro un
termine prestabilito. Dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni deve essere data ragione
nella motivazione del provvedimento finale?
Sì, prima della formale adozione del provvedimento negativo
2016
Ai sensi della legge 241/1990, nel caso di documenti contenenti dati sensibili e giudiziari, l'accesso è
consentito:
nei limiti in cui sia strettamente indispensabile
2018
Ai sensi della Legge 241/1990, nella comunicazione di avvio del procedimento amministrativo deve
indicarsi, fra l'altro:
Quali sono i rimedi esperibili in caso di inerzia dell'amministrazione
2017
Ai sensi della Legge 241/1990, nella comunicazione personale di avvio del procedimento la pubblica
amministrazione deve indicare:
tra l'altro, la data entro la quale deve concludersi il procedimento
2015
Ai sensi della legge 241/1990, nella prima riunione della conferenza di servizi, o comunque in quella
immediatamente successiva alla trasmissione dell'istanza o del progetto definitivo, le amministrazioni
che vi partecipano determinano il termine per l'adozione della decisione conclusiva. Entro quale termine
devono, di norma, essere contenuti i lavori della conferenza?
I lavori non possono superare, di norma, i 90 giorni
2017
Ai sensi della legge 241/1990, nell'ambito degli accordi fra Pubblica Amministrazione e privati di cui
all'art. 11, è previsto il recesso unilaterale:
della Pubblica Amministrazione per sopravvenuti motivi di pubblico interesse
2018
Ai sensi della legge 241/1990, per diritto di accesso ai documenti amministrativi si intende:
il diritto degli interessati al procedimento amministrativo di prendere visione e di estrarre copia di
documenti amministrativi

62
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi della legge 241/1990, per quali atti NON è richiesta la motivazione?
Per gli atti normativi e per quelli a contenuto generale
2014
Ai sensi della legge 241/1990, quale affermazione, tra le seguenti, è esatta?
La comunicazione di avvio del procedimento va effettuata di norma mediante comunicazione personale
2018
Ai sensi della Legge 241/1990, quale indicazione deve contenere la comunicazione di avvio del
procedimento amministrativo?
La data entro la quale, secondo i termini previsti dalla legge, deve concludersi il procedimento
2013
Ai sensi della legge 241/1990, quali sono i soggetti interessati al diritto d'accesso relativo ai documenti
amministrativi?
Tutti i soggetti privati, inclusi i portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto,
concreto e attuale corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al
quale è chiesto l'accesso
2018
Ai sensi della Legge 241/1990, quali tra i seguenti soggetti possono intervenire nel procedimento
amministrativo?
I portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento
2015
Ai sensi della legge 241/1990, quando iniziano i lavori della conferenza di servizi?
Di regola, entro quindici giorni dalla data di indizione
2017
Ai sensi della Legge 241/1990, quando può essere convocata la conferenza di servizi preliminare?
Nel caso di progetti di particolare complessità e di insediamenti produttivi di beni e servizi, su motivata
richiesta dell'interessato al fine di verificare quali siano le condizioni per ottenere, alla loro presentazione, i
necessari atti di consenso
2017
Ai sensi della legge 241/1990, quando si concludono i lavori della conferenza di servizi simultanea?
Di regola, entro quarantacinque giorni dalla prima riunione
2017
Ai sensi della legge 241/1990, quanti sono i testimoni previsti quando le leggi e i regolamenti prevedono
atti di notorietà o attestazioni asseverate da testimoni altrimenti denominate?
Due
2018
Ai sensi della Legge 241/1990, rientra nella competenza del responsabile del procedimento
amministrativo:
Accertare d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari
2014
Ai sensi della legge 241/1990, se il procedimento amministrativo è ad istanza di parte, il termine per la
sua conclusione decorre:
dalla data del ricevimento della domanda
2014
Ai sensi della legge 241/1990, se il procedimento amministrativo è di ufficio, il termine per la sua
conclusione decorre:
dalla data in cui il procedimento ha inizio

63
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Ai sensi della legge 241/1990, se le ragioni della decisione risultano da un altro atto
dell'Amministrazione, richiamato dalla decisione stessa:
L'atto richiamato deve essere indicato e reso disponibile
2016
Ai sensi della legge 241/1990, un ente pubblico può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi?
Sì, nei casi espressamente previsti dalla legge, come ad esempio nei confronti dell'attività della pubblica
amministrazione diretta all'emanazione di atti normativi
2017
Ai sensi della legge 241/1990, un ente pubblico può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi?
Sì, nei casi espressamente previsti dalla legge, come ad esempio nei confronti dell'attività della pubblica
amministrazione diretta all'emanazione di atti normativi
2018
Ai sensi della legge 241/1990, un ente pubblico può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi?
Sì, nei casi espressamente previsti dalla legge, come, ad esempio, nei confronti dell'attività della Pubblica
Amministrazione diretta all'emanazione di atti normativi
2018
Ai sensi della legge 241/1990, un provvedimento concernente lo svolgimento dei pubblici concorsi deve
essere motivato?
Sì, salvo il caso in cui abbia contenuto generale o normativo
2013
Ai sensi della legge 241/90 e successive modifiche e integrazioni, nel procedimento di accesso agli atti
possono essere presenti controinteressati:
Sì, ma solo se essi, dall'esercizio del diritto di accesso, vedrebbero compromesso il loro diritto alla
riservatezza
2015
Ai sensi della legge 241/90 e successive modifiche e integrazioni, nel procedimento di accesso agli atti
possono essere presenti contro-interessati:
Sì, ma solo se essi, dall'esercizio del diritto di accesso, vedrebbero compromesso il loro diritto alla
riservatezza
2013
Ai sensi della legge 241/90, chi ha facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo?
Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento
2014
Ai sensi della Legge 241/90, chi ha facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo?
Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento
2019
Ai sensi della Legge 241/90, chi ha facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo?
Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati nonché i portatori di interessi diffusi costituiti in
associazioni o comitati,cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento
2012
Ai sensi della legge 241/90, i soggetti legittimati a intervenire in un procedimento amministrativo hanno
la facoltà di:
presentare memorie scritte e documenti

64
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi della legge 241/90, il provvedimento amministrativo può essere revocato?
Sì, nel caso di provvedimento ad efficacia durevole, per sopravvenuti motivi di pubblico interesse ovvero nel
caso di nuova valutazione dell'interesse pubblico originario
2012
Ai sensi della legge 241/90, l'accesso ai documenti amministrativi:
non può essere negato ove sia sufficiente fare ricorso al potere di differimento
2017
Ai sensi della legge 241/90, nei procedimenti ad istanza di parte, dopo la comunicazione dei motivi
ostativi all'accoglimento, gli istanti hanno il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni entro un
termine prestabilito. Dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni deve essere data ragione
nella motivazione del provvedimento finale?
Sì, lo prevede espressamente l'art 10-bis della legge 241/90
2018
Ai sensi della legge 241/90, P.A. e privati possono concludere accordi?
Sì e, a tal fine, il responsabile del procedimento può predisporre un calendario di incontri cui invita il
destinatario del provvedimento ed eventuali controinteressati
2012
Ai sensi della legge 241/90, può legittimamente intervenire in un procedimento amministrativo:
chiunque sia titolare di un interesse privato cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento
2015
Ai sensi della legge 241/90, salvo casi particolari espressamente previsti dalla legge, i lavori della
conferenza di servizi NON possono superare i:
novanta giorni
2017
Ai sensi della legge n. 241/1990 art. 3, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:
Tra l'altro, il termine entro cui è possibile ricorrere
2017
Ai sensi della legge n. 241/1990 art. 3, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:
Tra l'altro, l'autorità cui è possibile ricorrere
2018
Ai sensi della legge n. 241/1990 art. 3, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:
Tra l'altro, il termine entro cui è possibile ricorrere
2013
Ai sensi della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, le norme relative alla
partecipazione al procedimento amministrativo - contenute nel Capo III - non si applicano:
all'attività della pubblica amministrazione di pianificazione e di programmazione
2016
Ai sensi della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, le norme relative alla
partecipazione al procedimento amministrativo - contenute nel Capo III - si applicano:
anche ai procedimenti relativi allo svolgimento di pubblici concorsi
2017
Ai sensi della legge n. 241/1990, art. 3, (motivazione del provvedimento) quale delle seguenti
affermazioni è corretta?
La motivazione non è richiesta per gli atti a contenuto generale

65
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi della Legge n. 241/1990, come può avvenire l'apertura del procedimento amministrativo?
A richiesta di parte o ad iniziativa d'ufficio
2016
Ai sensi della Legge n. 241/1990, come sono stabiliti i termini entro i quali i procedimenti di competenza
delle amministrazioni statali devono concludersi?
Con regolamento, ove non siano direttamente previsti per legge
2016
Ai sensi della Legge n. 241/1990, come sono stabiliti i termini entro i quali i procedimenti di competenza
delle pubbliche amministrazioni devono concludersi?
Con regolamento, ove non siano direttamente previsti per legge
2015
Ai sensi della legge n. 241/1990, da quando decorrono i termini per la conclusione di un procedimento
amministrativo?
Dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda se il procedimento è ad iniziativa di
parte
2012
Ai sensi della Legge n. 241/1990, è ammessa la limitazione dell'accesso ai documenti amministrativi?
Si, nei casi e nei limiti stabiliti dalla stessa legge e la limitazione deve essere motivata
2012
Ai sensi della Legge n. 241/1990, è ammesso il differimento dell'accesso ai documenti amministrativi?
Si, nei casi e nei limiti stabiliti dalla stessa legge ed il differimento deve essere motivato
2014
Ai sensi della legge n. 241/1990, è ammesso il diritto di accesso ai documenti amministrativi nei confronti
degli enti pubblici?

2014
Ai sensi della legge n. 241/1990, è previsto per le Amministrazioni statali l'obbligo di individuare le
categorie di documenti da esse formati, da sottrarre all'accesso per esigenze di sicurezza e difesa
nazionale?
Sì, con regolamento
2013
Ai sensi della legge n. 241/1990, ia mancata o tardiva emanazione del provvedimento amministrativo
costituisce:
elemento di valutazione della performance individuale, nonché di responsabilità disciplinare e
amministrativo-contabile del dirigente e del funzionario inadempiente
2012
Ai sensi della legge n. 241/1990, il diritto di accesso ai documenti amministrativi si esercita anche nei
confronti degli enti pubblici?
Si
2012
Ai sensi della legge n. 241/1990, il responsabile del procedimento, in sede di svolgimento dell'istruttoria:
può chiedere la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete
2012
Ai sensi della Legge n. 241/1990, in quali casi le P.A. hanno il dovere di concludere il procedimento
mediante l'adozione di un provvedimento espresso?
Ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad un'istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio

66
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
Ai sensi della legge n. 241/1990, le norme contenute nel Capo III, relative alla partecipazione al
procedimento amministrativo, si applicano:
Anche ai procedimenti relativi allo svolgimento di pubblici concorsi
2012
Ai sensi della legge n. 241/1990, le norme contenute nel Capo III, relative alla partecipazione al
procedimento amministrativo, si applicano:
Anche ai procedimenti volti all'attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti
pubblici e privati
2012
Ai sensi della legge n. 241/1990, ove debba essere obbligatoriamente sentito un organo consultivo,
questo deve emettere il proprio parere entro venti giorni dal ricevimento della richiesta. In caso di
decorrenza del termine senza che sia stato comunicato il parere o senza che l'organo adito abbia
rappresentato esigenze istruttorie,...
É in facoltà dell'amministrazione richiedente di procedere indipendentemente dall'acquisizione del parere
2013
Ai sensi della legge n. 241/1990, parlando di conclusione del procedimento amministrativo, da cosa è
disciplinata la tutela in materia di silenzio dell'amministrazione?
Dal codice del processo amministrativo
2012
Ai sensi della Legge n. 241/1990, per quale delle seguenti tipologie di provvedimenti amministrativi non è
richiesta la motivazione?
Per gli atti a contenuto generale
2012
Ai sensi della Legge n. 241/1990, per quale delle seguenti tipologie di provvedimenti amministrativi non è
richiesta la motivazione?
Per gli atti normativi
2011
Ai sensi della legge n. 241/1990, quale modificata ed integrata, in accoglimento di osservazioni e
proposte presentate, l'amministrazione procedente può concludere, a determinate condizioni, accordi
con gli interessati al fine di stabilire il contenuto discrezionale del provvedimento finale ovvero in
sostituzione di questo. Tali accordi debbono essere stipulati in forma scritta?
Sì, a pena di nullità, per atto scritto, salvo che la legge disponga altrimenti e ad essi si applicano, ove non
diversamente previsto, i princìpi del codice civile in materia di obbligazioni e contratti in quanto compatibili
2012
Ai sensi della Legge n. 241/1990, qualora la revoca di un atto amministrativo ad efficacia durevole o
istantanea incida su rapporti negoziali:
L'indennizzo liquidato dall'amministrazione agli interessati tiene conto sia dell'eventuale conoscenza o
conoscibilità da parte dei contraenti della contrarietà dell'atto amministrativo oggetto di revoca
all'interesse pubblico, sia dell'eventuale concorso dei contraenti o di altri soggetti all'erronea valutazione
della compatibilità di tale atto con l'interesse pubblico
2017
Ai sensi della Legge n. 241/1990, quando la pubblica amministrazione ha il dovere di concludere il
procedimento mediante l'adozione di un provvedimento espresso?
Quando il procedimento consegua obbligatoriamente ad una istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio
2014
Ai sensi della legge n. 241/1990, se non sia possibile, a causa del numero dei destinatari, la
comunicazione personale dell'avvio del procedimento amministrativo:
l'Amministrazione, con forme di pubblicità ritenute idonee, provvede alla comunicazione

67
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
Ai sensi della legge n. 241/90 chi provvede agli accertamenti tecnici del procedimento amministrativo?
Il responsabile del procedimento
2011
Ai sensi della legge n. 241/90, chi provvede, attraverso gli uffici tecnici dell'Amministrazione, agli
accertamenti tecnici del procedimento amministrativo?
Il responsabile del procedimento
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, gli istanti hanno il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni
entro un termine prestabilito. Dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni deve essere data
ragione nella motivazione del provvedimento finale?
Sì, lo prevede espressamente la legge
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, i fatti, gli stati e le qualità che la stessa Amministrazione procedente o altra
Pubblica Amministrazione è tenuta a certificare:
sono accertati d'ufficio
2016
Ai sensi della legge n. 241/90, i fatti, gli stati e le qualità che la stessaAmministrazione procedente o altra
PubblicaAmministrazione è tenuta a certificare:
sono accertati d'ufficio
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, i titolari di meri interessi di fatto:
non hanno diritto di accesso ai documenti amministrativi
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, il parere facoltativo deve essere reso...
entro il termine comunicato dall'organo consultivo che comunque non può superare i 20 gg dal ricevimento
della richiesta
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, il provvedimento finale conforme alla determinazione conclusiva
favorevole della Conferenza dei servizi:
sostituisce, a tutti gli effetti, ogni autorizzazione, concessione, nulla osta o atto di assenso comunque
denominato di competenza delle Amministrazioni partecipanti o invitate a partecipare
2016
Ai sensi della legge n. 241/90, il responsabile del procedimento amministrativo accerta d'ufficio i fatti,
disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari?
Sì, può curare attività di accertamento
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, il responsabile del procedimento amministrativo accerta d'ufficio i
fatti,disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari?
Sì, li accerta d'ufficio
2016
Ai sensi della legge n. 241/90, il responsabile del procedimento è:
il soggetto a cui è affidata la gestione del procedimento
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, il soggetto diverso dal destinatario al quale possa derivare un pregiudizio
dal provvedimento, ha il diritto di presentare memorie scritte e documenti all'Amministrazione?
Sì, ma se pertinenti all'oggetto del procedimento

68
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
Ai sensi della legge n. 241/90, il termine conclusivo del procedimento amministrativo è determinato
dall'Amministrazione?

2012
Ai sensi della legge n. 241/90, il termine conclusivo del procedimento amministrativo è
determinatodall'Amministrazione?
Si, è determinato dall'Amministrazione oltre che da disposizioni di legge
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, il termine entro cui deve concludersi il procedimento amministrativo è
determinato:
dalla PA per ciascun tipo di procedimento, se non è già stato disposto per legge o per regolamento
2015
Ai sensi della legge n. 241/90, la comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo può essere
sostituita dalla mera conoscenza di fatto?
No, in nessun caso
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, la motivazione del provvedimento amministrativo consiste:
nell'indicazione dei presupposti di fatto e delle ragioni giuridiche che hanno determinato l'Amministrazione
alla decisione
2015
Ai sensi della legge n. 241/90, la P.A. può concludere accordi con i privati?
Sì, al fine di determinare il contenuto discrezionale del provvedimento finale ovvero in sostituzione di questo
2011
Ai sensi della legge n. 241/90, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi si intende rifiutata
quando siano trascorsi dalla data di ricezione, senza che l'ufficio competente si sia pronunciato:
30 giorni
2016
Ai sensi della legge n. 241/90, l'Amministrazione ha l'obbligo di valutare le memorie scritte e i documenti
presentati dal destinatario del provvedimento?
Sì, ove siano pertinenti all'oggetto del procedimento
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, l'Amministrazione procedente, per determinare il contenuto discrezionale
del provvedimento, può concludere accordi con gli interessati nel perseguimento:
solo del pubblico interesse
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, le Pubbliche Amministrazioni sono tenute a determinare l'unità
organizzativa responsabile del procedimento:
per ciascun tipo di procedimento amministrativo
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, l'oggetto del procedimento promosso:
deve essere indicato nella comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo, in ogni caso
2018
Ai sensi della Legge n. 241/90, l'unità organizzativa responsabile del procedimento amministrativo è:
Individuata direttamente dalla legge o da un regolamento, oppure determinata dalla Pubblica
Amministrazione presso cui il procedimento è aperto

69
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
Ai sensi della legge n. 241/90, nella comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo è
necessario indicare, oltre l'Amministrazione competente, l'ufficio e la persona del responsabile:
sia l'oggetto del procedimento promosso che l'ufficio in cui si può prendere visione degli atti
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, ogni amministrazione convocata alla conferenza dei servizi con quanti
soggetti legittimati esprime la propria volontà?
Uno
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, qualora, per il numero dei destinatari, non sia possibile lacomunicazione
personale dell'avvio del procedimento amministrativo:
l'Amministrazione provvede alla comunicazione con forme di pubblicità ritenute idonee
2016
Ai sensi della legge n. 241/90, quando il procedimento amministrativo è rimesso all'iniziativa di parte, il
termine di conclusione decorre:
dalla data di ricevimento della domanda
2014
Ai sensi della legge n. 241/90, sono ammessi gli accordi tra la Pubblica Amministrazione e l'interessato
diretti a determinare il contenuto discrezionale del provvedimento?
Sì, sempre
2016
Ai sensi della legge n. 241/90, sono ammessi gli accordi tra la PubblicaAmministrazione e l'interessato
diretti a determinare il contenuto discrezionale del provvedimento?
Sì, sempre
2012
Ai sensi della legge n. 241/90, spetta al responsabile del procedimento valutare, ai fini istruttori, le
condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione e i presupposti rilevanti per l'emanazione del
provvedimento?
Sì, in ogni caso
2018
Ai sensi della legge sul procedimento amministrativo, gli accordi integrativi o sostitutivi del
provvedimento debbono essere stipulati:
A pena di nullità, per atto scritto, salvo che la legge disponga altrimenti
2012
Ai sensi della normativa in materia di accesso ai documenti amministrativi, per "diritto di accesso" si
intende:
il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi
2016
Ai sensi della novella alla legge n. 241/90, di cui alla l. n. 15/2005, la comunicazione di avvio del
procedimento deve, altresì, indicare:
la data di conclusione del procedimento
2017
Ai sensi dell'art 11 della legge n. 241/90, la P.A. può concludere accordi con i privati?
Sì e, a tal fine, il responsabile del procedimento può predisporre un calendario di incontri cui invita il
destinatario del provvedimento ed eventuali contro interessati

70
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi dell'art. 1 comma 1-ter della legge 241 del 1990 se i soggetti privati sono preposti all'esercizio di
attività amministrative:
Assicurano il rispetto dei criteri e dei principi di economicità e trasparenza con un livello di garanzia non
inferiore a quello a cui sono tenute le pubbliche amministrazioni
2013
Ai sensi dell'art. 1 della L. n. 241/1990 i soggetti privati preposti all'esercizio di attività amministrative
sono tenuti ad assicurare il rispetto dei princìpi generali dell'attività amministrativa?
Si, con un livello di garanzia non inferiore a quello cui sono tenute le pubbliche amministrazioni
2013
Ai sensi dell'art. 1 della L. n. 241/1990, l'attività amministrativa è retta dai criteri di:
Economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità e trasparenza
2019
Ai sensi dell'art. 1 della Legge 241/1990, "La Pubblica Amministrazione, nell'adozione di atti di natura
non autoritativa, agisce secondo…
le norme di diritto privato, salvo che la legge disponga diversamente"
2019
Ai sensi dell'art. 1 della Legge 241/1990, "La Pubblica Amministrazione…
non può aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento
dell'istruttoria"
2018
Ai sensi dell'art. 1 della legge 241/1990, come agiscono le Amministrazioni Pubbliche, nel momento in cui
adottano atti di natura non autoritativa?
Secondo le norme di diritto privato e salvo che la legge disponga in altro modo
2017
Ai sensi dell'art. 1 della legge 241/90, il procedimento amministrativo può essere aggravato dalla P.A.:
solo per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria
2017
Ai sensi dell'art. 1 della legge n. 241/1990 l'attività amministrativa è retta, tra l'altro, da criteri di:
Efficacia
2017
Ai sensi dell'art. 1 della legge n. 241/1990 l'attività amministrativa è retta, tra l'altro, da criteri di:
Economicità
2017
Ai sensi dell'art. 1 della legge n. 241/1990 l'attività amministrativa è retta, tra l'altro, da criteri di:
Pubblicità
2017
Ai sensi dell'art. 1 della legge n. 241/1990 l'attività amministrativa è retta, tra l'altro, da criteri di:
Trasparenza
2017
Ai sensi dell'art. 1 della legge n. 241/1990 l'attività amministrativa è retta, tra l'altro, da criteri di:
Imparzialità
2018
Ai sensi dell'art. 1 della legge n. 241/1990 l'attività amministrativa è retta, tra l'altro, da criteri di:
Efficacia

71
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi dell'art. 1 della legge n. 241/1990 l'attività amministrativa è retta, tra l'altro, da criteri di:
Pubblicità
2018
Ai sensi dell'art. 1 della legge n. 241/1990 l'attività amministrativa è retta, tra l'altro, da criteri di:
Trasparenza
2018
Ai sensi dell'art. 1 della legge n. 241/1990 l'attività amministrativa è retta, tra l'altro, da criteri di:
Economicità
2018
Ai sensi dell'art. 1 della legge n. 241/1990 l'attività amministrativa è retta, tra l'altro, da criteri di:
Imparzialità
2012
Ai sensi dell'art. 1 della legge n. 241/1990, la pubblica amministrazione, nell'adozione di atti di natura
non autoritativa agisce secondo le norme di diritto privato?
Si, salvo che la legge disponga diversamente
2018
Ai sensi dell'art. 1 legge 241/1990, l'attività amministrativa è retta da alcuni criteri. Quale alternativa li
contempla tutti?
Economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità e trasparenza
2017
Ai sensi dell'art. 1 legge n. 241/1990, l'attività amministrativa è retta da alcuni criteri. Quale alternativa li
contempla tutti?
Economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità e trasparenza
2017
Ai sensi dell'art. 1, comma 1 bis, della Legge n. 241/1990, le amministrazioni pubbliche nell'adozione di
atti di natura non autoritativa possono agire:
secondo le norme di diritto privato salvo che la legge disponga diversamente
2013
Ai sensi dell'art. 1, comma 1 ter, della legge 241/90, i soggetti privati preposti all'esercizio di attività
amministrative, assicurano il rispetto dei principi generali dell'attività amministrativa, previsti dal comma
1 dello stesso art. 1:
con un livello di garanzia non inferiore a quello cui sono tenute le pubbliche amministrazioni in forza delle
disposizioni della legge 241/90
2017
Ai sensi dell'art. 1, comma 1-bis della Legge n. 241 del 1990, la pubblica amministrazione, nell'adozione di
atti di natura non autoritativa, agisce secondo norme di diritto privato
salvo che la legge non disponga diversamente
2017
Ai sensi dell'art. 1, comma 2 della legge n. 241 del 1990, la pubblica amministrazione può aggravare il
procedimento:
solo per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria
2013
Ai sensi dell'art. 10 bis della legge n. 241/1990, a seguito della comunicazione dei motivi che ostano
all'accoglimento della domanda:
Gli istanti hanno il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni, eventualmente corredate da
documenti entro il termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione

72
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Ai sensi dell'art. 10 bis della legge n. 241/1990, la comunicazione dei motivi che ostano all'accoglimento
della domanda:
Interrompe i termini per concludere il procedimento
2013
Ai sensi dell'art. 10 bis della legge n. 241/1990, nei procedimenti ad istanza di parte l'amministrazione
prima della formale adozione di un provvedimento negativo:
Comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda
2013
Ai sensi dell'art. 10 bis della legge n. 241/1990, tra i motivi che ostano all'accoglimento della domanda:
Non possono essere addotti inadempienze o ritardi attribuibili all'amministrazione
2014
Ai sensi dell'art. 10 della legge 241/1990, coloro i quali partecipano al procedimento amministrativo
hanno il diritto:
di prendere visione degli atti e di presentare memorie scritte e documenti
2011
Ai sensi dell'art. 10 della legge 241/1990, le memorie scritte e i documenti presentati da colui che
partecipa al procedimento devono essere valutati dall'amministrazione
solo ove pertinenti all'oggetto del procedimento
2017
Ai sensi dell'art. 10 della Legge n. 241 del 1990, hanno diritto di prendere visione degli atti del
procedimento:
i destinatari della comunicazione di avvio del procedimento e gli interventori volontari, salvo eventuali
deroghe
2013
Ai sensi dell'art. 10 della legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, quali diritti hanno i
partecipanti al procedimento?
Di norma, di prendere visione degli atti del procedimento nonché di presentare memorie scritte e documenti
all'amministrazione
2013
Ai sensi dell'art. 10 della legge n. 241/1990, i partecipanti al procedimento hanno diritto di prendere
visione degli atti del procedimento:
Si, salvo i casi di esclusione dal diritto di accesso ai documenti
2013
Ai sensi dell'art. 10 della legge n. 241/1990, i partecipanti al procedimento hanno diritto di presentare
memorie scritte e documenti:
Si, e l'amministrazione ha l'obbligo di valutarli ove siano pertinenti all'oggetto del procedimento
2017
Ai sensi dell'art. 10-bis della Legge n. 241 del 1990, nei procedimenti ad istanza di parte, il responsabile
del procedimento o l'autorità competente, prima di adottare un provvedimento di segno negativo:
è tenuto a comunicare tempestivamente all'istante i motivi che ostano all'accoglimento della domanda
2013
Ai sensi dell'art. 10-bis della legge n. 241/1990 come modificata ed integrata, entro un termine
prestabilito dalla stessa legge gli istanti hanno il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni;
dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni deve essere data ragione nella motivazione del
provvedimento finale?
Si, lo prevede espressamente l'art 10-bis della legge n 241/1990

73
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
Ai sensi dell'art. 11 della L. 241/90, in quale forma devono essere stipulati gli accordi integrativi e
sostitutivi del provvedimento?
Per iscritto, pena la nullità
2019
Ai sensi dell'art. 11 della L. 241/90, in quale forma devono essere stipulati gli accordi integrativi e
sostitutivi del provvedimento?
Per atto scritto, a pena di nullità, salvo che la legge disponga altrimenti
2013
Ai sensi dell'art. 11 della l. 241/90, quali principi si applicano agli accordi integrativi o sostitutivi del
provvedimento amministrativo?
Ove non diversamente previsto, si applicano i principi del Codice Civile in materia di obbligazioni e contratti
in quanto compatibili
2012
Ai sensi dell'art. 11 della L. n. 241/1990, che tipo di accordi può stipulare l'amministrazione procedente,
in caso di accoglimento di osservazioni e proposte presentate dai partecipanti al procedimento
amministrativo?
Accordi integrativi e accordi sostitutivi
2012
Ai sensi dell'art. 11 della L. n. 241/1990, gli accordi nel procedimento amministrativo non stipulati per
atto scritto:
Sono nulli, salvo che la legge disponga altrimenti
2017
Ai sensi dell'art. 11 della L. n. 241/1990, gli accordi sostitutivi di provvedimenti:
Sono soggetti ai medesimi controlli previsti per i provvedimenti
2012
Ai sensi dell'art. 11 della L. n. 241/1990, qualora il recesso unilaterale dagli accordi stipulati nell'ambito
del procedimento amministrativo comporti eventuali pregiudizi in danno del privato, l'Amministrazione:
Ha l'obbligo di provvedere alla liquidazione di un indennizzo
2014
Ai sensi dell'art. 11 della legge 241/1990, gli accordi integrativi del provvedimento finale sono accordi
che:
determinano il contenuto del provvedimento finale
2014
Ai sensi dell'art. 11 della legge 241/1990, gli accordi integrativi e sostitutivi del provvedimento finale
devono essere stipulati:
necessariamente in forma scritta
2015
Ai sensi dell'art. 11 della legge 241/1990, gli accordi integrativi e sostitutivi del provvedimento finale, ove
non stipulati in forma scritta:
sono nulli
2011
Ai sensi dell'art. 11 della legge 241/1990, gli accordi integratvi del provvedimento finale sono accordi che:
determinano il contenuto del provvedimento finale
2014
Ai sensi dell'art. 11 della legge 241/1990, gli accordi sostitutivi del provvedimento finale sono accordi
che:
sostituiscono il provvedimento finale

74
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi dell'art. 11 della legge 241/1990, la P.A. può concludere accordi con i privati?
Sì e, a tal fine, il responsabile del procedimento può predisporre un calendario di incontri cui invita il
destinatario del provvedimento ed eventuali controinteressati
2015
Ai sensi dell'art. 11 della legge 241/1990, l'amministrazione e i privati possono concludere accordi:
integrativi e sostitutivi del provvedimento finale
2014
Ai sensi dell'art. 11 della legge 241/1990, l'amministrazione può concludere coi privati accordi integrativi
del provvedimento finale:
sempre
2014
Ai sensi dell'art. 11 della legge 241/1990, l'amministrazione, ove receda unilateralmente dall'accordo
sostitutivo o integrativo del provvedimento finale:
deve indennizzare il privato per gli eventuali danni subiti
2014
Ai sensi dell'art. 11 della legge 241/1990, le controversie relative alla formazione, alla conclusione e
all'esecuzione degli accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento finale sono di competenza:
del giudice amministrativo
2014
Ai sensi dell'art. 11 della legge 241/1990, può l'amministrazione recedere unilateralmente dall'accordo
integrativo o sostitutivo del provvedimento finale?
Sì, per sopravvenuti motivi di interesse pubblico
2017
Ai sensi dell'art. 11 della Legge n. 241 del 1990, agli accordi amministrativi si applicano i principi del
Codice civile in materia di obbligazioni e contratti:
ove non diversamente previsto ed in quanto compatibili
2017
Ai sensi dell'art. 11 della Legge n. 241 del 1990, gli accordi amministrativi sono conclusi:
in forma scritta, a pena di nullità, salvo che la legge disponga altrimenti
2013
Ai sensi dell'art. 11 della legge n. 241/1990, agli accordi conclusi tra l'amministrazione procedente e gli
interessati si applicano:
Ove non diversamente previsto, i princìpi del codice civile in materia di obbligazioni e contratti in quanto
compatibili
2013
Ai sensi dell'art. 11 della legge n. 241/1990, gli accordi conclusi tra l'amministrazione procedente e gli
interessati:
Debbono essere stipulati, a pena di nullità, per atto scritto, salvo che la legge disponga altrimenti
2013
Ai sensi dell'art. 11 della legge n. 241/1990, l'amministrazione procedente e può recedere dall'accordo
stipulato con il privato?:
Si, per sopravvenuti motivi di pubblico interesse, salvo l'obbligo di provvedere alla liquidazione di un
indennizzo in relazione agli eventuali pregiudizi verificatisi in danno del privato
2013
Ai sensi dell'art. 11 della legge n. 241/1990, l'amministrazione procedente può concludere accordi con gli
interessati:
Al fine di determinare il contenuto discrezionale del provvedimento finale ovvero in sostituzione di questo

75
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi dell'art. 11 legge 241/1990, la Pubblica Amministrazione può concludere accordi con i privati:
ma senza pregiudizio per i diritti dei terzi e nel perseguimento del pubblico interesse
2017
Ai sensi dell'art. 11 legge 241/90, la Pubblica Amministrazione può concludere accordi con i privati:
ma senza pregiudizio per i diritti dei terzi e nel perseguimento del pubblico interesse
2017
Ai sensi dell'art. 11, della L. 241/90, la Pubblica Amministrazione può concludere accordi con i privati?
Sì e tali accordi devono essere stipulati, a pena di nullità, per atto scritto, salvo che la legge disponga
altrimenti
2012
Ai sensi dell'art. 12 (Tutela amministrativa dinanzi la Commissione per l'accesso) del D.P.R. 184/2006, le
sedute della Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi sono pubbliche?
No, dispone il suddetto DPR che le sedute della Commissione non sono pubbliche
2013
Ai sensi dell'art. 12 della L. n. 241/1990, l'amministrazione è tenuta a predeterminare e rendere
preventivamente pubblici i criteri e le modalità cui attenersi, al fine della concessione ...
Di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati
2010
Ai sensi dell'art. 12 della legge n. 241/1990, l'amministrazione è obbligata a predeterminare e rendere
preventivamente pubblici i criteri e le modalità cui attenersi per...
La concessione di contributi
2012
Ai sensi dell'art. 12 della legge n. 241/1990, l'amministrazione è obbligata a predeterminare e rendere
preventivamente pubblici i criteri e le modalità cui attenersi per...
L'attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere
2012
Ai sensi dell'art. 12 della legge n. 241/1990, l'amministrazione è obbligata a predeterminare e rendere
preventivamente pubblici i criteri e le modalità cui attenersi per...
La concessione di sussidi ed ausili finanziari
2019
Ai sensi dell'art. 12 della legge n. 241/1990, l'amministrazione è obbligata a predeterminare e rendere
preventivamente pubblici i criteri e le modalità cui attenersi per:
La concessione di contributi
2017
Ai sensi dell'art. 12 della legge n. 241/1990, l'amministrazione è obbligata a predeterminare i criteri e le
modalità cui attenersi per:
L'attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere
2017
Ai sensi dell'art. 12 della legge n. 241/1990, l'amministrazione è obbligata a predeterminare i criteri e le
modalità cui attenersi per:
La concessione di sussidi ed ausili finanziari
2018
Ai sensi dell'art. 12 della legge n. 241/1990, l'amministrazione è obbligata a predeterminare i criteri e le
modalità cui attenersi per:
L'attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere

76
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi dell'art. 12 della legge n. 241/1990, l'amministrazione è obbligata a predeterminare i criteri e le
modalità cui attenersi per:
La concessione di sussidi ed ausili finanziari
2013
Ai sensi dell'art. 13 della legge n. 241/1990, le disposizioni sulla partecipazione procedimentale:
Non si applicano nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta alla emanazione di atti
normativi, amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione
2019
Ai sensi dell'art. 13 della legge n. 241/1990, le norme contenute nel Capo III - partecipazione al
procedimento amministrativo - :
Non si applicano ai procedimenti volti all'emanazione di atti normativi, amministrativi generali, di
pianificazione e di programmazione, nonché a quelli tributari
2012
Ai sensi dell'art. 13 della legge n. 241/1990, le norme contenute nel Capo III - partecipazione al
procedimento amministrativo -...
Non si applicano ai procedimenti volti all'emanazione di atti normativi, amministrativi generali, di
pianificazione e di programmazione, nonché a quelli tributari
2018
Ai sensi dell'art. 133 d.lgs. 104/2010 (codice del processo amministrativo), sono devolute alla
giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo, salvo ulteriori previsioni di legge, le controversie in
materia di:
Risarcimento del danno ingiusto cagionato in conseguenza dell'inosservanza dolosa o colposa del termine di
conclusione del procedimento amministrativo
2017
Ai sensi dell'art. 14 - ter, comma 4 della Legge n. 241 del 1990, prima della conclusione dei lavori della
conferenza cui partecipano anche amministrazioni non statali e ferma restando l'attribuzione del potere
di rappresentanza ad un unico soggetto, nella conferenza di servizi in forma simultanea e in modalità
sincrona, le Amministrazioni statali coinvolte:
possono comunque intervenire ai lavori della conferenza in funzione di supporto e, se si tratta di
Amministrazioni preposte alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale, dei beni culturali o alla tutela
della salute e della pubblica incolumità dei cittadini, possono esprimere il proprio dissenso al rappresentante
2017
Ai sensi dell'art. 14 bis comma 1 della legge 241/1990 la conferenza decisoria si svolge in forma:
Semplificata e modalità asincrona
2017
Ai sensi dell'art. 14 bis comma 2 della l. 241/1990, la conferenza è indetta dall'amministrazione
procedente entro:
Cinque giorni lavorativi dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda
2017
Ai sensi dell'art. 14 bis comma 2 lett. c) della l. 241/1990, entro quale termine le amministrazioni
coinvolte devono rendere le proprie determinazioni relative alla decisione oggetto della conferenza di
servizi?
Entro un termine indicato nella comunicazione ricevuta dall'amministrazione comunque non superiore ai
quarantacinque giorni
2017
Ai sensi dell'art. 14 bis comma 3 della l. 241/1990, le amministrazioni coinvolte nella conferenza di servizi
rendono le proprie motivazioni formulate in termini di:
Assenso o dissenso e ove possibile indicano le eventuali modifiche necessarie ai fini dell'assenso

77
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi dell'art. 14 bis comma 3 della l. 241/1990, le amministrazioni coinvolte nella conferenza di servizi
rendono leproprie motivazioni formulate in termini di:
Assenso o dissenso e ove possibile indicano le eventuali modifiche necessarie ai fini dell'assenso
2017
Ai sensi dell'art. 14 bis comma 5 della l. 241/1990, scaduti i termini entro i quali le amministrazioni
coinvolte nella conferenza di servizi rendono le proprie determinazioni, l'amministrazione procedente:
Entro cinque giorni adotta la determinazione motivata di conclusione positiva della conferenza qualora
abbia acquisito esclusivamente atti di assenso non condizionato
2015
Ai sensi dell'art. 14 bis della legge 241/1990, entro quanti giorni l'Amministrazione competente per il
rilascio di provvedimenti amministrativi può indire una conferenza di servizi?
Entro 30 giorni dalla presentazione dell'istanza
2017
Ai sensi dell'art. 14 comma 2, legge 241/1990, la conferenza di servizi è convocata, anche su richiesta
dell'interessato, da una delle amministrazioni procedenti, quando l'attività del privato sia subordinata a:
Più atti di assenso comunque denominati da adottare a conclusione di distinti procedimenti, di competenza
di diverse amministrazioni pubbliche
2018
Ai sensi dell'art. 14 comma 3 della legge 241/1990, ove si sia svolta la conferenza preliminare
l'amministrazione procedente:
Indice la conferenza simultanea
2017
Ai sensi dell'art. 14 comma 3, della l. 241/1990, le determinazioni espresse in sede di conferenza
preliminare possono essere motivatamente modificate o integrate solo in presenza di significativi
elementi emersi nel successivo procedimento, in sede di conferenza:
Simultanea
2018
Ai sensi dell'art. 14 della l. 241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame contestuale di vari
interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo, l'amministrazione procedente…
indice di regola una conferenza di servizi
2013
Ai sensi dell'art. 14 della legge 241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame contestuale di vari
interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo, l'amministrazione procedente....
può indire una conferenza di servizi
2018
Ai sensi dell'art. 14 della legge 241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame contestuale di vari
interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo, l'amministrazione procedente:
indice di regola una conferenza di servizi
2019
Ai sensi dell'art. 14 della Legge 241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame contestuale di vari
interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo, l'Amministrazione procedente:
Può indire una conferenza di servizi
2013
Ai sensi dell'art. 14 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, qualora sia opportuno
effettuare un esame contestuale di vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo,
l'amministrazione procedente:
può indire una conferenza di servizi

78
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Ai sensi dell'art. 14 della legge n. 241/1990, la conferenza di servizi è sempre indetta quando
l'amministrazione procedente deve acquisire intese, concerti, nulla osta o assensi comunque denominati
di altre amministrazioni pubbliche e non li ottenga:
Entro trenta giorni dalla ricezione, da parte dell'amministrazione competente, della relativa richiesta
2012
Ai sensi dell'art. 14 della legge n. 241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame contestuale di
vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo, l'amministrazione procedente...
Può indire una conferenza di servizi
2019
Ai sensi dell'art. 14 della legge n. 241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame contestuale di
vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo, l'amministrazione procedente.…
Indice di regola una conferenza di servizi
2019
Ai sensi dell'art. 14 della legge n. 241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame contestuale di
vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo, l'amministrazione procedente:
Indice di regola una conferenza di servizi
2016
Ai sensi dell'art. 14 della legge n. 241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame contestuale di
vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo:
L'amministrazione procedente può indire una conferenza di servizi
2018
Ai sensi dell'art. 14 quater comma 3, della l. 241/1990, in caso di approvazione unanime, la
determinazione di conclusione della conferenza, è:
Immediatamente efficace
2018
Ai sensi dell'art. 14 quater comma 3, della l. 241/1990, in caso di approvazione unanime, la
determinazione di conclusionedella conferenza, è:
Immediatamente efficace
2018
Ai sensi dell'art. 14 quater comma 4 della legge 241/1990, i termini di efficacia di tutti i pareri,
autorizzazioni, concessioni, nulla osta o atti di assenso comunque denominati acquisiti nell'ambito della
conferenza di servizi decorrono:
Dalla data della comunicazione della determinazione motivata di conclusione della conferenza
2015
Ai sensi dell'art. 14 quater della L. 241/90, qualora in sede di Conferenza di servizi le amministrazioni non
raggiungono l'accordo ed il motivato dissenso viene espresso da un'amministrazione statale preposta alla
tutela ambientale, paesaggistico-territoriale, del patrimonio storico-artistico o della salute:
la questione è rimessa alla deliberazione del Consiglio dei Ministri
2013
Ai sensi dell'art. 14 quater della legge n. 241/1990, il dissenso delle amministrazioni regolarmente
convocate alla conferenza di servizi:
Deve essere manifestato nella conferenza di servizi, deve essere congruamente motivato e deve recare le
specifiche indicazioni delle modifiche progettuali necessarie ai fini dell'assenso

79
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi dell'art. 14 ter comma 3, della l. 241/1990, ciascun ente o amministrazione convocato alla
riunione della conferenza di servizi simultanea è rappresentato da:
Un unico soggetto abilitato ad esprimere definitivamente e in modo univoco e vincolante la posizione
dell'amministrazione stessa su tutte le decisioni di competenza della conferenza
2015
Ai sensi dell'art. 14 ter della legge 7 agosto 1990, n. 241, alla conferenza dei servizi possono partecipare i
concessionari e i gestori di pubblici servizi, nel caso in cui il procedimento amministrativo o il progetto
dedotto in conferenza implichi loro adempimenti?
Si, possono partecipare senza diritto di voto
2013
Ai sensi dell'art. 14 ter della legge n. 241/1990, all'esito dei lavori della conferenza la decisione finale è
adottata:
Dall'amministrazione procedente
2013
Ai sensi dell'art. 14 ter della legge n. 241/1990, la convocazione della prima riunione della conferenza di
servizi deve pervenire alle amministrazioni interessate, anche per via telematica o informatica:
Almeno cinque giorni prima della relativa data
2019
Ai sensi dell'art. 14-bis della Legge 241/1990, la "Conferenza di servizi" è indetta dall'Amministrazione
procedente:
Entro cinque giorni lavorativi dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda, se il
procedimento è ad iniziativa di parte
2017
Ai sensi dell'art. 14-bis della Legge n. 241 del 1990, nella conferenza di servizi in forma semplificata e in
modalità asincrona:
le amministrazioni coinvolte si scambiano tutte le informazioni e comunicazioni necessarie per mezzo di
posta elettronica, senza dover partecipare ad una riunione in presenza
2011
Ai sensi dell'art. 14-bis della legge n. 241/90, come modificata ed integrata, in merito alla conferenza di
servizi preliminare, nel caso in cui sia richiesta la VIA, la conferenza si esprime:
entro trenta giorni dalla conclusione della fase preliminare di definizione dei contenuti dello studio
d'impatto ambientale
2013
Ai sensi dell'art. 14-quater della legge 241/1990, il dissenso di uno o più rappresentanti delle
amministrazioni, regolarmente convocate alla conferenza di servizi....
deve essere congruamente motivato, a pena di inammissibilità
2017
Ai sensi dell'art. 14-quater della Legge n. 241 del 1990, la determinazione motivata di conclusione della
conferenza di servizi è immediatamente efficace:
in caso di approvazione unanime
2018
Ai sensi dell'art. 14-quinquies della legge 241/1990, qualora in sede di Conferenza di servizi le
amministrazioni non raggiungono l'accordo e il motivato dissenso viene espresso da un'amministrazione
statale preposta alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale, del patrimonio storico-artistico o della
salute:
la questione è rimessa alla deliberazione del Consiglio dei Ministri

80
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi dell'art. 14-quinquies della legge n. 241 del 1990, avverso la determinazione motivata di
conclusione della conferenza di servizi, le Amministrazioni preposte alla tutela ambientale, paesaggistico-
territoriale, dei beni culturali o alla tutela della salute e della pubblica incolumità dei cittadini, possono
proporre opposizione al Presidente del Consiglio:
entro 10 giorni dalla sua comunicazione, se abbiano previamente espresso in modo inequivoco il proprio
motivato dissenso prima della conclusione dei lavori della conferenza
2017
Ai sensi dell'art. 14-quinquies della legge n. 241 del 1990, le amministrazioni delle regioni o delle
province autonome di Trento e di Bolzano:
possono proporre opposizione avverso la determinazione motivata di conclusione della conferenza di servizi,
a condizione che il rappresentante delle stesse, intervenendo in una materia spettante alla rispettiva
competenza, abbia manifestato un dissenso motivato in seno alla conferenza
2017
Ai sensi dell'art. 14-quinquies della Legge n. 241 del 1990, l'opposizione alla determinazione conclusiva
della conferenza di servizi porta al giudizio dinanzi al Consiglio dei Ministri:
quando, all'esito delle riunioni convocate ai sensi dei commi 4 e 5 del medesimo articolo, e comunque non
oltre quindici giorni dallo svolgimento della riunione, non sia raggiunta un'intesa tra le Amministrazioni
partecipanti
2015
Ai sensi dell'art. 14-ter della legge 241/1990, disciplinante i lavori della conferenza dei servizi, quale tra le
seguenti affermazioni è corretta?
I lavori della conferenza non possono superare i novanta giorni, salvo quanto previsto dalla stessa legge
2018
Ai sensi dell'art. 14-ter della legge 241/1990, disciplinante i lavori della conferenza dei servizi, quale tra le
seguenti affermazioni è corretta?
I lavori della conferenza si concludono, salvo i casi specificamente previsti, non oltre quarantacinque giorni
decorrenti dalla data della prima riunione
2017
Ai sensi dell'art. 14-ter della Legge n. 241 del 1990, la determinazione motivata conclusiva della
conferenza di servizi in forma simultanea e in modalità sincrona è adottata:
all'esito dell'ultima riunione della conferenza e comunque non oltre il termine di 45 giorni dalla prima
riunione
2017
Ai sensi dell'art. 14-ter della Legge n. 241 del 1990, nella conferenza di servizi in forma simultanea e in
modalità sincrona, ove alla conferenza partecipino anche amministrazioni non statali, le amministrazioni
statali:
sono rappresentate da un unico soggetto abilitato ad esprimere definitivamente in modo univoco e
vincolante la posizione di tutte le predette amministrazioni, nominato, anche preventivamente per
determinate materie o determinati periodi di tempo, dal Presidente del Consiglio dei ministri, ovvero, ove si
tratti soltanto di amministrazioni periferiche, dal Prefetto
2018
Ai sensi dell'art. 15 della legge 241/1990, gli accordi conclusi fra loro dalle Pubbliche Amministrazioni, per
disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune, sono definiti:
nessuna delle altre alternative è corretta
2019
Ai sensi dell'art. 15 della Legge 241/1990, le Pubbliche Amministrazioni possono concludere accordi tra
loro?
Si, per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune

81
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi dell'art. 15 della legge 241/90, gli accordi conclusi fra loro dalle pubbliche amministrazioni, per
disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune, sono definiti:
nessuna delle altre alternative è corretta
2013
Ai sensi dell'art. 15 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, gli accordi tra le
pubbliche amministrazioni sono sottoscritti:
con firma digitale, con firma elettronica avanzata o con altra firma elettronica qualificata
2013
Ai sensi dell'art. 15 della legge n. 241/1990, le amministrazioni pubbliche possono concludere tra loro
accordi:
Si, sempre, per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune
2013
Ai sensi dell'art. 16 della L. n. 241/1990 in materia di attività consultiva, è previsto un termine entro il
quale gli organi consultivi delle pubbliche amministrazioni sono tenuti a rendere i pareri ad essi
obbligatoriamente richiesti?
Si, è previsto un termine di venti giorni dal ricevimento della richiesta
2019
Ai sensi dell'art. 16 della Legge 241/1990, gli organi consultivi delle Pubbliche Amministrazioni, di cui al
D.Lgs. 29/1993, sono tenuti a rendere i pareri a essi obbligatoriamente richiesti:
Entro venti giorni dal ricevimento della richiesta
2019
Ai sensi dell'art. 16 della Legge 241/1990, i pareri resi dagli organi consultivi delle Pubbliche
Amministrazioni sono trasmessi:
Con mezzi telematici
2013
Ai sensi dell'art. 16 della legge 241/1990, qualora il parere degli organi consultivi sia favorevole e senza
osservazioni, il dispositivo è comunicato...
telegraficamente o con mezzi telematici
2014
Ai sensi dell'art. 16 della Legge 241/1990, qualora il parere degli Organi consultivi sia favorevole e senza
osservazioni, il dispositivo è comunicato:
telegraficamente o con mezzi telematici
2011
Ai sensi dell'art. 16 della legge n. 241/1990 e successive integrazioni e modificazioni, gli organi consultivi
dello Stato predispongono procedure:
Di particolare urgenza per l'adozione dei pareri loro richiesti
2013
Ai sensi dell'art. 17 della legge n. 241/1990, ove sia previsto che per l'adozione di un provvedimento
debbano essere preventivamente acquisite le valutazioni tecniche di organi od enti appositi e tali organi
ed enti non provvedano o non rappresentino esigenze istruttorie di competenza dell'amministrazione
procedente nei termini prefissati dalla disposizione stessa o, in mancanza, entro novanta giorni dal
ricevimento della richiesta:
Il responsabile del procedimento deve chiedere le suddette valutazioni tecniche ad altri organi
dell'amministrazione pubblica o ad enti pubblici che siano dotati di qualificazione e capacità tecnica
equipollenti, ovvero ad istituti universitari

82
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Ai sensi dell'art. 18 della L. n. 241/1990, in merito ai documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati
soggettivi, necessari per l'istruttoria del procedimento e detenuti da altre P.A., che cosa può richiedere
l'amministrazione procedente agli interessati?
I soli elementi necessari per la ricerca dei documenti
2016
Ai sensi dell'art. 18 della l. n. 241/90. come novellato alla L. n. 80/2005:
l'Amministrazione deve acquisire d'ufficio ogni documento attestante atti, fatti, qualità e stati soggettivi
necessari ai fini dell'istruttoria di un procedimento, qualora siano in suo possesso, ovvero siano detenuti da
altre amministrazioni pubbliche
2013
Ai sensi dell'art. 18 della legge n. 241/1990, i fatti, gli stati e le qualità che la stessa amministrazione
procedente o altra pubblica amministrazione è tenuta a certificare:
Sono accertati d'ufficio dal responsabile del procedimento
2016
Ai sensi dell'art. 2 bis della L. n. 241/1990, chi è tenuto al risarcimento del danno in conseguenza del
ritardo nella conclusione del procedimento amministrativo?
Le pubbliche amministrazioni e i soggetti privati preposti all'esercizio di attività amministrative
2013
Ai sensi dell'art. 2 bis della L. n. 241/1990, quando le pubbliche amministrazioni non osservano il termine
di conclusione del procedimento sono tenute al risarcimento del danno ingiusto?:
Si se cagionato in conseguenza dell'inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del
procedimento
2015
Ai sensi dell'art. 2 bis della legge 241/1990, chi è tenuto al risarcimento del danno in conseguenza del
ritardo nella conclusione del procedimento amministrativo?
Le pubbliche amministrazioni e i soggetti privati preposti all'esercizio di attività amministrative
2013
Ai sensi dell'art. 2 bis della legge 241/90, nel caso in cui, nei procedimenti ad istanza di parte, sia stato
corrisposto un indennizzo per il mero ritardo conseguente alla inosservanza del termine di conclusione
del procedimento:
le somme corrisposte o da corrispondere a titolo di indennizzo sono detratte dal risarcimento del danno
ingiusto cagionato in conseguenza della inosservanza del termine di conclusione del procedimento
2015
Ai sensi dell'art. 2 del d.P.R. 184/2006 (regolamento sull'accesso agli atti amministrativi), il diritto di
accesso si esercita con riferimento:
ai documenti amministrativi esistenti al momento della richiesta e detenuti alla stessa data da una PA
2017
Ai sensi dell'art. 2 della l. 241/1990, esiste in capo alla Pubblica Amministrazione :
l'obbligo di conclusione del procedimento, con l'adozione di un provvedimento finale espresso
2016
Ai sensi dell'art. 2 della l. 241/1990, esiste in capo alla Pubblica Amministrazione:
l'obbligo di conclusione del procedimento, con l'adozione di un provvedimento finale espresso
2017
Ai sensi dell'art. 2 della L. 241/1990, salvi i casi in cui disposizioni di legge o altri provvedimenti non
prevedano un termine diverso, i procedimenti amministrativi di competenza delle amministrazioni statali
e degli enti pubblici nazionali devono concludersi entro il termine di:
trenta giorni

83
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
Ai sensi dell'art. 2 della Legge 241/1990, "Ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad una
istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio, le Pubbliche Amministrazioni hanno il dovere di
concluderlo mediante l'adozione di…
…un provvedimento espresso"
2018
Ai sensi dell'art. 2 della legge 241/1990, esiste in capo alla Pubblica Amministrazione:
l'obbligo di conclusione del procedimento, con l'adozione di un provvedimento finale espresso
2017
Ai sensi dell'art. 2 della legge 241/1990, nel caso in cui non sia stabilito un termine e non sia
direttamente previsto per legge un termine diverso, il termine generale per la conclusione dei
procedimenti amministrativi è di:
30 giorni
2017
Ai sensi dell'art. 2 della Legge 241/1990, quando il procedimento amministrativo consegue
obbligatoriamente ad una istanza:
La pubblica amministrazione ha il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso
2017
Ai sensi dell'art. 2 della Legge 241/1990, quando il procedimento amministrativo deve essere iniziato
d'ufficio:
La pubblica amministrazione ha il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso
2018
Ai sensi dell'art. 2 della legge 241/1990, se nessuna legge o regolamento stabilisce il termine entro cui un
procedimento amministrativo deve concludersi, tale termine:
è di trenta giorni
2013
Ai sensi dell'art. 2 della legge 241/90, e successive modifiche e integrazioni, l'indicazione del soggetto cui
è attribuito il potere sostitutivo ed a cui l'interessato può rivolgersi quando sia inutilmente decorso il
termine di conclusione del procedimento:
deve essere pubblicato sul sito internet istituzionale dell'Amministrazione
2013
Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 241/1990, fatto salvo quanto previsto per le valutazioni tecniche, i
termini per la conclusione del procedimento possono essere sospesi:
Per una sola volta e per un periodo non superiore a trenta giorni, per l'acquisizione di informazioni o di
certificazioni relative a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell'amministrazione
stessa o non direttamente acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni
2012
Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 241/1990, i termini entro i quali i procedimenti di competenza delle
amministrazioni statali devono concludersi sono stabiliti:
Con decreti, su proposta dei Ministri competenti, di concerto con i Ministri per la pubblica amministrazione e
l'innovazione e per la semplificazione normativa
2013
Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 241/1990, i termini non superiori a novanta giorni entro i quali devono
concludersi i procedimenti di competenza delle amministrazioni statali:
Sono individuati con uno o più decreti del Presidente del Consiglio dei ministri,

84
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 241/1990, i termini non superiori a novanta giorni entro i quali devono
concludersi i procedimenti di competenza delle amministrazioni statali:
Sono individuati con uno o più decreti del Presidente del Consiglio dei ministri
2013
Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 241/1990, i termini per la conclusione del procedimento decorrono:
Dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda, se il procedimento è ad iniziativa di
parte
2013
Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 241/1990, il soggetto cui attribuire il potere sostitutivo in caso di inerzia
dell'amministrazione:
È individuato dall'organo di governo, nell'ambito delle figure apicali dell'amministrazione
2013
Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 241/1990, l'indicazione del soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo
in caso di inerzia dell'amministrazione:
È pubblicata per ciascun procedimento, sul sito internet istituzionale dell'amministrazione
2013
Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 241/1990, nei casi in cui non sia previsto un termine diverso i
procedimenti amministrativi di competenza delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali:
Devono concludersi entro il termine di trenta giorni
2013
Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 241/1990, nell'ipotesi di omessa individuazione del soggetto cui
attribuire il potere sostitutivo in caso di inerzia dell'amministrazione:
Il potere sostitutivo si considera attribuito al dirigente generale o, in mancanza, al dirigente preposto
all'ufficio o in mancanza al funzionario di più elevato livello presente nell'amministrazione
2012
Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 241/1990, quando il procedimento amministrativo consegue
obbligatoriamente ad una istanza, di norma,:
La pubblica amministrazione ha il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso
2013
Ai sensi dell'art. 2 della novellata legge n. 241/1990, nei provvedimenti rilasciati in ritardo su istanza di
parte:
è espressamente indicato il termine previsto dalla legge e dai regolamenti per la conclusione del
procedimento e quello effettivamente impiegato
2017
Ai sensi dell'art. 2, comma 1 della legge n. 241 del 1990, ove il procedimento consegua obbligatoriamente
ad un'istanza, la pubblica amministrazione ha il dovere di concluderlo:
mediante un provvedimento espresso
2017
Ai sensi dell'art. 20 del T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari per l'edilizia (D. P. R. n. 380 del
2001), in caso di domanda di rilascio del permesso di costruire, l'inutile decorso del termine previsto per
la conclusione del procedimento senza che sia stato opposto motivato diniego determina la formazione
del:
silenzio-assenso, fatti salvi i casi in cui sussistano vincoli relativi all'assetto idrogeologico, ambientali,
paesaggistici o culturali per i quali si applicano le disposizioni di cui agli articoli da 14 e seguenti della legge
n 241 del 1990

85
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi dell'art. 20 della l. 241/90 il silenzio dell'amministrazione competente, nel procedimento ad
istanza di parte, per il rilascio di provvedimenti amministrativi, a cosa equivale?
A provvedimento di accoglimento della domanda
2018
Ai sensi dell'art. 20 della l. 241/90, il silenzio dell'amministrazione competente, nel procedimento ad
istanza di parte, per il rilascio di provvedimenti amministrativi, a cosa equivale?
A provvedimento di accoglimento della domanda
2019
Ai sensi dell'art. 20 della L.241/90, il silenzio dell'amministrazione competente, nel procedimento ad
istanza di parte, per il rilascio di provvedimenti amministrativi, a cosa equivale?
A provvedimento di accoglimento della domanda
2019
Ai sensi dell'art. 20 della Legge 241/1990, "Nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di
provvedimenti amministrativi il silenzio dell'Amministrazione competente…...
equivale a provvedimento di accoglimento della domanda"
2013
Ai sensi dell'art. 20 della legge 241/1990, nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di
provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente...
equivale a provvedimento di accoglimento della domanda
2019
Ai sensi dell'art. 20 della Legge 241/1990, nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di
provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente…...
equivale a provvedimento di accoglimento della domanda
2017
Ai sensi dell'art. 20 della legge n. 241 del 1990, il silenzio-assenso non opera con riferimento ai casi in cui:
la legge qualifica il silenzio dell'amministrazione come rigetto dell'istanza
2017
Ai sensi dell'art. 20 della Legge n. 241 del 1990, il silenzio-assenso non opera con riferimento:
agli atti e ai procedimenti riguardanti il patrimonio culturale e paesaggistico, l'ambiente, la difesa
nazionale, la pubblica sicurezza e l'immigrazione, la salute e la pubblica incolumità
2017
Ai sensi dell'art. 20 della Legge n. 241 del 1990, nei casi in cui la legge qualifica il silenzio
dell'amministrazione come rigetto dell'istanza, la formazione del silenzio-assenso:
è esclusa
2017
Ai sensi dell'art. 20 della Legge n. 241 del 1990, nei casi in cui la normativa comunitaria impone
l'adozione di provvedimenti amministrativi formali, la formazione del silenzio-assenso:
non opera
2017
Ai sensi dell'art. 20 della Legge n. 241 del 1990, successivamente alla formazione del silenzio- assenso:
l'Amministrazione conserva il potere di assumere determinazioni in via di autotutela
2016
Ai sensi dell'art. 20 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, l'amministrazione
competente entro quanti giorni dalla presentazione dell'istanza per il rilascio di provvedimenti
amministrativi può indire una conferenza di servizi?
Entro trenta giorni

86
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi dell'art. 20 della legge n. 241/1990, l'amministrazione competente entro quanti giorni dalla
presentazione dell'istanza per il rilascio di provvedimenti amministrativi può indire una conferenza di
servizi?
Entro trenta giorni
2013
Ai sensi dell'art. 20 della legge n. 241/1990, nei casi in cui il silenzio dell'amministrazione equivale ad
accoglimento della domanda:
L'amministrazione competente può assumere determinazioni in via di autotutela
2013
Ai sensi dell'art. 20 della legge n. 241/1990, nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di
provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente:
Equivale a provvedimento di accoglimento della domanda, senza necessità di ulteriori istanze o diffide, se la
medesima amministrazione non comunica all'interessato il provvedimento di diniego, ovvero non indice una
conferenza di servizi
2017
Ai sensi dell'art. 21 - septies della Legge n. 241 del 1990, il provvedimento adottato in violazione o
elusione del giudicato è:
nullo
2017
Ai sensi dell'art. 21 - septies della Legge n. 241 del 1990, il provvedimento amministrativo viziato da
difetto assoluto di attribuzione è:
nullo
2013
Ai sensi dell'art. 21 bis della legge n. 241/1990, il provvedimento limitativo della sfera giuridica dei privati
acquista efficacia nei confronti di ciascun destinatario:
Con la comunicazione allo stesso effettuata anche nelle forme stabilite per la notifica agli irreperibili nei casi
previsti dal codice di procedura civile
2013
Ai sensi dell'art. 21 bis della legge n. 241/1990, sono sempre immediatamente efficaci i provvedimenti
limitativi della sfera giuridica dei privati:
Aventi carattere cautelare ed urgente
2017
Ai sensi dell'art. 21 della legge n. 241 del 1990, la decorrenza del termine previsto dall'art. 19, comma 3,
in materia di SCIA e la formazione del silenzio assenso ai sensi dell'art. 20:
non escludono la responsabilità del dipendente che non abbia agito tempestivamente nel caso in cui la
segnalazione certificata o l'istanza del privato non fosse conforme alle norme vigenti
2013
Ai sensi dell'art. 21 nonies della legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, è consentita la
convalida in provvedimento annullabile:
sì, sussistendo ragioni di interesse pubblico ed entro un termine ragionevole
2013
Ai sensi dell'art. 21 nonies della legge n. 241/1990, il provvedimento annullabile può essere convalidato?:
Si, sussistendone le ragioni di interesse pubblico ed entro un termine ragionevole

87
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Ai sensi dell'art. 21 octies della legge n. 241/1990, il provvedimento adottato in mancanza della
comunicazione dell'avvio del procedimento:
Non è annullabile qualora l'amministrazione dimostri in giudizio che il contenuto del provvedimento non
avrebbe potuto essere diverso da quello in concreto adottato
2013
Ai sensi dell'art. 21 octies della legge n. 241/1990, il provvedimento adottato in violazione di norme sul
procedimento o sulla forma degli atti:
Non è annullabile qualora, per la natura vincolata del provvedimento, sia palese che il suo contenuto
dispositivo non avrebbe potuto essere diverso da quello in concreto adottato
2013
Ai sensi dell'art. 21 octies della legge n. 241/1990, il provvedimento amministrativo adottato in
violazione di legge:
È annullabile
2013
Ai sensi dell'art. 21 quater della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, i
provvedimenti amministrativi efficaci sono eseguiti immediatamente. Può l'efficacia o l'esecuzione
essere sospesa?
Si, per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario
2013
Ai sensi dell'art. 21 quater della legge n. 241/1990, i provvedimenti amministrativi efficaci:
Sono eseguiti immediatamente, salvo che sia diversamente stabilito dalla legge o dal provvedimento
medesimo
2013
Ai sensi dell'art. 21 quater della legge n. 241/1990, l'efficacia ovvero l'esecuzione del provvedimento
amministrativo può essere sospesa:
Per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario, dallo stesso organo che lo ha emanato ovvero da
altro organo previsto dalla legge
2013
Ai sensi dell'art. 21 quinqiues della legge n. 241/1990, il provvedimento amministrativo ad efficacia
durevole può essere revocato:
Per sopravvenuti motivi di pubblico interesse ovvero nel caso di mutamento della situazione di fatto o di
nuova valutazione dell'interesse pubblico originario
2013
Ai sensi dell'art. 21 quinqiues della legge n. 241/1990, se la revoca comporta pregiudizi in danno dei
soggetti direttamente interessati:
L'amministrazione ha l'obbligo di provvedere al loro indennizzo
2018
Ai sensi dell'art. 21 septies della l.n. 241/1990 il provvedimento amministrativo che manca degli elementi
essenziali è:
Nullo
2015
Ai sensi dell'art. 21 septies della legge 241/1990, la nullità del provvedimento amministrativo può essere
provocata dalla mancanza di elementi essenziali?
Si, il provvedimento amministrativo che manca degli elementi essenziali è nullo

88
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi dell'art. 21 -septies della Legge n. 241 del 1990, il provvedimento amministrativo che manca degli
elementi essenziali è:
nullo
2011
Ai sensi dell'art. 21 septies della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, è nullo il
provvedimento che:
manca degli elementi essenziali, é viziato da difetto assoluto di attribuzione, é stato adottato in violazione o
elusione del giudicato, nonché negli altri casi espressamente previsti dalla legge
2013
Ai sensi dell'art. 21 septies della legge n. 241/1990, è nullo il provvedimento amministrativo:
Che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
2013
Ai sensi dell'art. 21 septies della legge n. 241/1990, è nullo il provvedimento amministrativo:
Viziato da difetto assoluto di attribuzione
2013
Ai sensi dell'art. 21 septies della legge n. 241/1990, è nullo il provvedimento amministrativo:
Che manca degli elementi essenziali
2017
Ai sensi dell'art. 21- sexies della Legge n. 241 del 1990, il recesso unilaterale dai contratti della pubblica
amministrazione è ammesso:
nei casi previsti dalla legge o dal contratto
2013
Ai sensi dell'art. 21 sexies della legge n. 241/1990, il recesso unilaterale dai contratti della pubblica
amministrazione:
È ammesso nei casi previsti dalla legge o dal contratto
2013
Ai sensi dell'art. 21 ter della legge n. 241/1990, le pubbliche amministrazioni possono imporre
coattivamente l'adempimento degli obblighi nei loro confronti?:
Si, nei casi e con le modalità stabiliti dalla legge
2017
Ai sensi dell'art. 21-bis della Legge n. 241 del 1990, i provvedimenti limitativi della sfera giuridica dei
privati aventi carattere cautelare ed urgente:
sono immediatamente efficaci
2017
Ai sensi dell'art. 21-bis della Legge n. 241 del 1990, il provvedimento limitativo della sfera giuridica dei
privati non avente carattere sanzionatorio:
può contenere una motivata clausola di immediata efficacia
2012
Ai sensi dell'art. 21-nonies della L. n. 241/1990, il provvedimento amministrativo annullabile può essere
convalidato?
Sì, sussistendone le ragioni di interesse pubblico ed entro un termine ragionevole
2015
Ai sensi dell'art. 21-nonies della legge 241/1990 l'amministrazione può…
convalidare il provvedimento annullabile, sussistendone le ragioni di interesse pubblico, entro un termine
ragionevole

89
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi dell'art. 21-novies della Legge n. 241 del 1990, esclusi i casi di cui all'art. 21-octies comma 2 della
medesima legge, il provvedimento amministrativo illegittimo può essere annullato d'ufficio in presenza
delle seguenti condizioni:
a) sussistenza di ragioni d'interesse pubblico; b) esercizio del potere entro un termine ragionevole,
comunque non superiore a diciotto mesi dal momento dell'adozione dei provvedimenti di autorizzazione o di
attribuzione di vantaggi economici; c) comparazione con gli interessi dei destinatari del provvedimento,
degli eventuali controinteressati, dell'organo che lo ha emanato, ovvero di altro organo previsto dalla legge
2017
Ai sensi dell'art. 21-novies della Legge n. 241 del 1990, il provvedimento amministrativo illegittimo può
essere annullato d'ufficio entro un termine:
ragionevole
2017
Ai sensi dell'art. 21-novies della legge n. 241 del 1990, il provvedimento annullabile può essere
convalidato:
se sussistono ragioni di interesse pubblico ed entro un termine ragionevole
2017
Ai sensi dell'art. 21-octies della l. 241/90, in quale dei seguenti casi un provvedimento amministrativo è
annullabile?
Quando sia viziato da eccesso di potere o da incompetenza
2018
Ai sensi dell'art. 21-octies della legge 241/1990, i vizi di legittimità rendono un atto amministrativo:
annullabile
2017
Ai sensi dell'art. 21-octies della Legge n. 241 del 1990 il provvedimento amministrativo adottato in
violazione di legge è:
annullabile
2017
Ai sensi dell'art. 21-octies della Legge n. 241 del 1990, il provvedimento amministrativo viziato da eccesso
di potere è:
annullabile
2017
Ai sensi dell'art. 21-octies della Legge n. 241 del 1990, il provvedimento amministrativo viziato da
incompetenza è:
annullabile
2017
Ai sensi dell'art. 21-octies della legge n. 241 del 1990, in caso di mancata comunicazione di avvio del
procedimento, il provvedimento non è annullabile se:
l'amministrazione dimostri in giudizio che il contenuto del provvedimento non avrebbe potuto essere diverso
da quello in concreto adottato
2017
Ai sensi dell'art. 21-octies della legge n. 241 del 1990, non è annullabile il provvedimento adottato in
violazione di norme sul procedimento o sulla forma degli atti, qualora:
per la natura vincolata del provvedimento, sia palese che il suo contenuto dispositivo non avrebbe potuto
essere diverso da quello in concreto adottato

90
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi dell'art. 21-quater della legge 241 del 1990, i provvedimenti amministrativi efficaci:
sono eseguiti immediatamente, salvo che sia diversamente stabilito dalla legge o dal provvedimento
medesimo
2015
Ai sensi dell'art. 21-quater della legge 241/1990, quando sono eseguiti i provvedimenti amministrativi
efficaci?
Immediatamente, salvo che sia diversamente stabilito dalla legge o dal provvedimento medesimo
2017
Ai sensi dell'art. 21-quater della legge 241/1990, quando sono eseguiti i provvedimenti amministrativi
efficaci?
Immediatamente , salvo che sia diversamente stabilito dalla legge o dal provvedimento medesimo
2017
Ai sensi dell'art. 21-quater della Legge n. 241 del 1990, il termine della sospensione dell'efficacia ovvero
dell'esecuzione del provvedimento amministrativo può essere differito:
una sola volta
2017
Ai sensi dell'art. 21-quater della Legge n. 241 del 1990, il termine della sospensione dell'efficacia ovvero
dell'esecuzione del provvedimento amministrativo può essere prorogato:
una sola volta
2017
Ai sensi dell'art. 21-quater della Legge n. 241 del 1990, l'efficacia, ovvero l'esecuzione del provvedimento
amministrativo può essere sospesa:
per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario dallo stesso organo emanante ovvero da altro
organo previsto dalla legge
2019
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della Legge 241/1990, cosa determina la revoca del "Provvedimento
amministrativo ad efficacia durevole"?
La inidoneità del provvedimento revocato a produrre ulteriori effetti
2013
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della legge 241/1990, cosa determina la revoca del provvedimento
amministrativo?
La inidoneità del provvedimento revocato a produrre ulteriori effetti
2019
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della Legge 241/1990, il "Provvedimento amministrativo ad efficacia
durevole" può essere revocato da parte dell'organo che lo ha emanato?
Si, nel caso di sopravvenuti motivi di pubblico interesse ovvero nel caso di mutamento della situazione di
fatto o di nuova valutazione dell'interesse pubblico originario
2013
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della legge 241/1990, il provvedimento amministrativo ad efficacia
durevole può essere revocato da parte dell'organo che lo ha emanato?
Si, nel caso di sopravvenuti motivi di pubblico interesse ovvero nel caso di mutamento della situazione di
fatto o di nuova valutazione dell'interesse pubblico originario
2013
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della legge 241/1990, se la revoca di un atto amministrativo ad efficacia
durevole comporta pregiudizi in danno dei soggetti direttamente interessati...
l'Amministrazione ha l'obbligo di provvedere al loro indennizzo

91
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della Legge 241/1990, se la revoca di un atto amministrativo ad efficacia
durevole comporta pregiudizi in danno dei soggetti direttamente interessati:
L'Amministrazione ha l'obbligo di provvedere al loro indennizzo
2019
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della Legge 241/1990, se la revoca di un atto amministrativo ad efficacia
durevole comporta pregiudizi in danno dei soggetti direttamente interessati…
l'Amministrazione ha l'obbligo di provvedere al loro indennizzo
2017
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della legge 241/90, il provvedimento amministrativo può essere revocato
tra l'altro:
nel caso di nuova valutazione dell'interesse pubblico originario
2017
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della Legge n. 241 del 1990, la revoca del provvedimento amministrativo
ad efficacia durevole può essere disposta:
per sopravvenuti motivi di pubblico interesse
2017
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della Legge n. 241 del 1990, la revoca del provvedimento amministrativo
ad efficacia durevole può essere disposta:
nel caso di mutamento della situazione di fatto non prevedibile al momento dell'adozione del
provvedimento
2017
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della Legge n. 241 del 1990, la revoca del provvedimento amministrativo
può essere disposta:
nel caso di nuova valutazione dell'interesse pubblico originario, salvo che per i provvedimenti di
autorizzazione o di attribuzione di vantaggi economici
2017
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della Legge n. 241 del 1990, se la revoca del provvedimento amministrativo
comporta pregiudizi in danno dei soggetti interessati:
l'amministrazione ha l'obbligo di provvedere al loro indennizzo
2017
Ai sensi dell'art. 21-quinquies della Legge n. 241 del 1990, se la revoca riguarda atti ad efficacia durevole
o istantanea ed incide su rapporti negoziali:
l'indennizzo è parametrato al solo danno emergente e tiene conto sia della conoscenza o conoscibilità da
parte dei contraenti della contrarietà dell'atto amministrativo oggetto della revoca all'interesse pubblico,
sia dell'eventuale concorso dei contraenti o di altri soggetti all'erronea valutazione della compatibilità di
tale atto con l'interesse pubblico
2017
Ai sensi dell'art. 21-septies della l. 241/1990, il provvedimento adottato in violazione o elusione del
giudicato è:
nullo
2018
Ai sensi dell'art. 21-septies della legge 241/1990, un atto amministrativo privo di un suo elemento
essenziale è:
nullo

92
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi dell'art. 21-septies della legge 241/1990, un provvedimento che manchi del soggetto o
dell'oggetto nei cui confronti produce effetti, generalmente è considerato:
nullo
2018
Ai sensi dell'art. 21-septies della legge 241/1990, un provvedimento è nullo, tra l'altro:
nei casi espressamente previsti dalla legge
2017
Ai sensi dell'art. 21-septies della legge 241/90, il provvedimento è nullo quando è:
viziato da difetto assoluto di attribuzione
2017
Ai sensi dell'art. 21-septies della Legge 241/90, un provvedimento è nullo tra l'altro:
nei casi espressamente previsti dalla legge
2017
Ai sensi dell'art. 21-sexies della legge 241/1990, il recesso unilaterale dai contratti della P.A.:
è ammesso nei casi previsti dalla legge o dal contratto
2013
Ai sensi dell'art. 21-ter della legge 241/1990, le pubbliche amministrazioni in presenza di provvedimenti
costitutivi di obblighi...
possono imporre coattivamente l'adempimento degli obblighi nei confronti del soggetto obbligato
2019
Ai sensi dell'art. 21-ter della Legge 241/1990, le Pubbliche Amministrazioni in presenza di provvedimenti
costitutivi di obblighi:
Possono imporre coattivamente l'adempimento degli obblighi nei confronti del soggetto obbligato
2019
Ai sensi dell'art. 21-ter della Legge 241/1990, le pubbliche amministrazioni in presenza di provvedimenti
costitutivi di obblighi…
possono imporre coattivamente l'adempimento degli obblighi nei confronti del soggetto obbligato
2017
Ai sensi dell'art. 21-ter della legge n. 241 del 1990, le pubbliche amministrazioni possono imporre
coattivamente l'adempimento degli obblighi nei loro confronti?
Si, nei casi e con le modalità stabiliti dalla legge
2018
Ai sensi dell'art. 22 del d.lgs. 241/1990, il diritto di accesso è esercitabile:
fino a quando la Pubblica Amministrazione ha l'obbligo di detenere i documenti amministrativi ai quali si
chiede di accedere
2013
Ai sensi dell'art. 22 della L. n. 241/1990, è considerato documento amministrativo:
Ogni rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del
contenuto di atti detenuti da una pubblica amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse
2014
Ai sensi dell'art. 22 della legge 241/1990, cosa si intende per diritto di accesso?
il diritto di prendere visione dei documenti amministrativi
2015
Ai sensi dell'art. 22 della legge 241/1990, l'accesso ai documenti amministrativi:
Costituisce principio generale dell'attività amministrativa al fine di favorire la partecipazione e di
assicurarne l'imparzialità e la trasparenza

93
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi dell'art. 22 della legge 241/1990, quale dei seguenti rientra tra i documenti accessibili?
Ogni rappresentazione del contenuto di atti, anche interni o non relativi a uno specifico procedimento,
detenuti da una Pubblica Amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse
2017
Ai sensi dell'art. 22 della legge 241/90, il documento amministrativo è la rappresentazione :
di qualunque genere di atti detenuti da una Pubblica Amministrazione e concernenti attività di pubblico
interesse
2016
Ai sensi dell'art. 22 della legge 241/90, il documento amministrativo è la rappresentazione:
di qualunque genere di atti detenuti da una Pubblica Amministrazione e concernenti attività di pubblico
interesse
2015
Ai sensi dell'art. 22 della legge 241/90, in materia di accesso ai documenti amministrativi, che cosa si
intende per soggetti interessati?
Tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse
diretto, concreto e attuale, corrispondente a una situazione giuridicamente tutelata e collegata al
documento per il quale è chiesto l'accesso
2015
Ai sensi dell'art. 22 della legge 241/90, per diritto di accesso ai documenti amministrativi si intende:
il diritto degli interessati al procedimento amministrativo di prendere visione e di estrarre copia di
documenti amministrativi
2017
Ai sensi dell'art. 22 della legge 241/90, quale dei seguenti rientra tra i documenti accessibili?
Ogni rappresentazione del contenuto di atti, anche interni o non relativi a uno specifico procedimento,
detenuti da una pubblica amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse
2017
Ai sensi dell'art. 22 della legge n. 241 del 1990, ai fini dell'applicazione dei principi in materia di accesso,
per pubblica amministrazione si intende:
tutti i soggetti di diritto pubblico e i soggetti di diritto privato limitatamente alla loro attività di pubblico
interesse disciplinata dal diritto nazionale o comunitario
2017
Ai sensi dell'art. 22 della Legge n. 241 del 1990, ai fini dell'esercizio del diritto di accesso ai documenti
amministrativi, per "documento amministrativo" si intende:
ogni rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del
contenuto di atti, anche interni o non relativi ad uno specifico procedimento, detenuti da una pubblica
amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse, indipendentemente dalla natura pubblicistica o
privatistica della disciplina sostanziale
2017
Ai sensi dell'art. 22 della legge n. 241 del 1990, sono "controinteressati" all'accesso ai documenti
amministrativi:
tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2013
Ai sensi dell'art. 22 della legge n. 241 del 1990, sono accessibili le informazioni in possesso di una
pubblica amministrazione che non abbiano forma di documento amministrativo:
no, salvo quando previsto dal decreto legislativo 30 giugno 2003, n 196, in materia di accesso a dati
personali da parte della persona cui i dati si riferiscono

94
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
Ai sensi dell'art. 22 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, gli interessati sono:
tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse
diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al
documento al quale é chiesto l'accesso
2013
Ai sensi dell'art. 22 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, i controinteressati
sono:
tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2013
Ai sensi dell'art. 22 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, si intende per pubblica
amministrazione:
tutti i soggetti di diritto pubblico e i soggetti di diritto privato limitatamente alla loro attività di pubblico
interesse disciplinata dal diritto nazionale o comunitario
2013
Ai sensi dell'art. 22 della legge n. 241/1990, il diritto di accesso può essere esercitato:
Da tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse
diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al
documento al quale è chiesto l'accesso
2013
Ai sensi dell'art. 22 della legge n. 241/1990, possono essere oggetto di accesso:
I documenti detenuti da una pubblica amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse,
indipendentemente dalla natura pubblicistica o privatistica della loro disciplina sostanziale
2013
Ai sensi dell'art. 22 della legge n. 241/1990, sono accessibili le informazioni in possesso di una pubblica
amministrazione che non abbiano forma di documento amministrativo?:
No, salvo quanto previsto dal Codice della privacy in materia di accesso a dati personali da parte della
persona cui i dati si riferiscono
2013
Ai sensi dell'art. 22 della legge n. 241/1990, sono controinteressati rispetto alla richiesta di accesso ai
documenti:
Tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2018
Ai sensi dell'art. 22 lett. c) della legge n. 241/1990 possono essere considerati controinteressati....
Tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2017
Ai sensi dell'art. 23 della legge n. 241 del 1990, il diritto di accesso si esercita nei confronti delle Autorità
di garanzia e di vigilanza?
Si, nei limiti dei rispettivi ordinamenti
2012
Ai sensi dell'art. 23 della legge n. 241/1990, il diritto di accesso ai documenti amministrativi si esercita
anche nei confronti delle aziende autonome e speciali?
Si

95
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Ai sensi dell'art. 23 della legge n. 241/1990, il diritto di accesso ai documenti può essere esercitato nei
confronti dei gestori di pubblici servizi?:
Si, sempre
2018
Ai sensi dell'art. 24 della legge 241/1990, la P.A. può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi:
nei procedimenti tributari, per i quali restano ferme le particolari norme che li regolano
2014
Ai sensi dell'art. 24 della legge 241/1990, per i documenti coperti da segreto di stato il diritto di accesso:
è escluso
2018
Ai sensi dell'art. 24 della legge 241/1990, quale dei seguenti rientra tra i documenti accessibili?
I documenti coperti da segreto di Stato
2018
Ai sensi dell'art. 24 della legge 241/1990, quando può essere escluso il diritto di accesso ai documenti
amministrativi?
Nei procedimenti selettivi, nei confronti dei documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere
psico-attitudinale relativi a terzi
2017
Ai sensi dell'art. 24 della legge 241/90, la P.A. può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi:
nei procedimenti tributari, per i quali restano ferme le particolari norme che li regolano
2017
Ai sensi dell'art. 24 della legge 241/90, quale dei seguenti rientra automaticamente tra i documenti non
accessibili?
I documenti coperti da segreto di stato
2015
Ai sensi dell'art. 24 della legge 241/90, quando può essere escluso il diritto di accesso ai documenti
amministrativi?
Nei procedimenti selettivi, nei confronti dei documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere
psico-attitudinale relativi a terzi
2017
Ai sensi dell'art. 24 della legge 241/90, quando può essere escluso il diritto di accesso ai documenti
amministrativi?
Nei procedimenti selettivi, nei confronti dei documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere
psico- attitudinale relativi a terzi
2013
Ai sensi dell'art. 24 della legge n. 241/1990, è consentito l'accesso a documenti contenenti dati sensibili e
giudiziari?:
Si, nei limiti in cui sia strettamente indispensabile e nei termini previsti dall'art 60 del Codice della privacy, in
caso di dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale
2013
Ai sensi dell'art. 24 della legge n. 241/1990, è escluso il diritto di accesso:
Nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione di atti normativi,
amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione
2013
Ai sensi dell'art. 24 della legge n. 241/1990, è possibile accedere ai documenti relativi ai procedimenti
tributari?:
No, per i procedimenti tributari restano ferme le particolari norme che li regolano

96
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Ai sensi dell'art. 24 della legge n. 241/1990, il Governo può prevedere casi di sottrazione all'accesso di
documenti amministrativi?:
Si, con regolamento, adottato ai sensi dell'art 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n 400
2017
Ai sensi dell'art. 24, comma 7 della legge n. 241 del 1990, l'accesso ai documenti amministrativi deve
essere comunque garantito ai richiedenti se:
la loro conoscenza è necessaria per curare o difendere i propri interessi giuridici
2013
Ai sensi dell'art. 25 della L. n. 241/1990, l'esame dei documenti amministrativi:
È gratuito
2018
Ai sensi dell'art. 25 della legge 241/1990, chi è interessato a esercitare il diritto di accesso a documenti
amministrativi, nel formulare la richiesta deve:
motivarla
2014
Ai sensi dell'art. 25 della legge 241/1990, il diritto di accesso si esercita:
mediante esame ed estrazione di copia del documento
2016
Ai sensi dell'art. 25 della legge 241/1990, il diritto di accesso si esercita:
mediante esame ed estrazione di copia del documento
2019
Ai sensi dell'art. 25 della Legge 241/1990, il diritto di accesso si esercita:
Mediante esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi
2019
Ai sensi dell'art. 25 della Legge 241/1990, in caso di diniego dell'accesso ai documenti amministrativi,
espresso o tacito, il richiedente:
Può presentare ricorso al tribunale amministrativo regionale o al difensore civico competente per ambito
territoriale
2014
Ai sensi dell'art. 25 della legge 241/1990, può il soggetto che esercita il diritto di accesso estrarre copia
del documento?

2015
Ai sensi dell'art. 25 della legge 241/90, chi è interessato a esercitare il diritto di accesso a documenti
amministrativi, nel formulare la richiesta deve:
motivarla
2013
Ai sensi dell'art. 25 della legge 241/90, qualora l'accesso sia stato negato per motivi inerenti a dati
personali che si riferiscono a soggetti terzi, la Commissione per l'accesso:
provvede sentito il Garante per la protezione dei dati personali
2017
Ai sensi dell'art. 25 della legge n. 241 del 1990, il differimento dell'accesso ai documenti amministrativi è
ammissibile?
Si, nei casi e nei limiti stabiliti dall'art 24 della legge n 241 del 1990

97
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi dell'art. 25 della legge n. 241 del 1990, il diritto di accesso ai documenti amministrativi si
sostanzia nel:
diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia dei documenti amministrativi, nei modi e con i
limiti indicati dalla stessa legge n 241 del 1990
2017
Ai sensi dell'art. 25 della Legge n. 241 del 1990, il diritto di accesso si esercita mediante:
esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi, nei modi e con i limiti indicati dalla legge n 241
del 1990
2017
Ai sensi dell'art. 25 della legge n. 241 del 1990, la richiesta di accesso ai documenti amministrativi si
intende tacitamente respinta:
decorsi inutilmente 30 giorni dalla richiesta
2013
Ai sensi dell'art. 25 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, in caso di ricorso, il
giudice amministrativo:
sussistendone i presupposti, ordina l'esibizione dei documenti richiesti
2013
Ai sensi dell'art. 25 della legge n. 241/1990, il diritto di accesso si esercita:
Mediante esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi
2013
Ai sensi dell'art. 25 della legge n. 241/1990, la richiesta di accesso ai documenti deve essere motivata?:
Si, sempre
2013
Ai sensi dell'art. 25 della legge n. 241/1990, la richiesta di accesso ai documenti si intende respinta:
Decorsi inutilmente trenta giorni
2011
Ai sensi dell'art. 25, comma 5, L. n. 241/1990, contro le determinazioni amministrative concernenti il
diritto di accesso ai documenti amministrativi è dato ricorso al T.A.R:.
Nel termine di 30 giorni
2017
Ai sensi dell'art. 25, Legge n. 241/1990, contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di
accesso ai documenti amministrativi è dato ricorso:
Al TAR nel termine di 30 giorni
2019
Ai sensi dell'art. 27 della l. 241/1990, con quale atto viene nominata la commissione per l'accesso ai
documenti amministrativi?
Con decreto
2019
Ai sensi dell'art. 27 della l. 241/1990, quando l'assenza dei componenti ne determina la decadenza?
Quando avviene per tre sedute consecutive
2019
Ai sensi dell'art. 27 della Legge 241/1990, come viene nominata la Commissione per l'accesso ai
documenti amministrativi?
Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, sentito il Consiglio dei Ministri

98
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
Ai sensi dell'art. 27 della Legge 241/1990, è istituita presso la Presidenza del Consiglio dei ministri:
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi
2017
Ai sensi dell'art. 27 della Legge n. 241 del 1990, la Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi
è istituita presso:
la Presidenza del Consiglio dei ministri
2016
Ai sensi dell'art. 27 della legge n. 241/1990, la Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi è
nominata:
Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, sentito il Consiglio dei Ministri
2017
Ai sensi dell'art. 29, comma 2 della legge n. 241 del 1990, le regioni e gli enti locali:
nell'ambito delle rispettive competenze, regolano le materie disciplinate dalla legge n 241 del 1990, nel
rispetto del sistema costituzionale e delle garanzie del cittadino nei riguardi dell'azione amministrativa, così
come definite dai principi stabiliti dalla legge medesima
2017
Ai sensi dell'art. 2-bis, comma 1-bis della Legge n. 241 del 1990, l'indennizzo da ritardo può essere
richiesto:
qualora l'Amministrazione si renda inosservante del termine previsto per la conclusione del procedimento
per il quale sussiste l'obbligo di provvedere
2013
Ai sensi dell'art. 3 bis della L. n. 241/1990, le amministrazioni pubbliche sono tenute ad incentivare l'uso
della telematica?:
Si, nei rapporti interni, tra le diverse amministrazioni e tra queste ed i privati
2013
Ai sensi dell'art. 3 del DPR n. 184/2006, i controinteressati a cui è stata comunicata una richiesta di
accesso ai documenti:
Entro dieci giorni dalla ricezione della comunicazione, i controinteressati possono presentare una motivata
opposizione alla richiesta di accesso
2013
Ai sensi dell'art. 3 del DPR n. 184/2006, la pubblica amministrazione cui è indirizzata la richiesta di
accesso ai documenti, se individua soggetti controinteressati è tenuta a dare comunicazione agli stessi?:
Si, mediante invio di copia con raccomandata con avviso di ricevimento, o per via telematica per coloro che
abbiano consentito tale forma di comunicazione
2013
Ai sensi dell'art. 3 della L. n. 241/1990, la motivazione deve indicare:
I presupposti di fatto e le ragioni giuridiche che hanno determinato la decisione dell'amministrazione
2014
Ai sensi dell'art. 3 della legge 241/1990, costituiscono contenuti obbligatori della motivazione dell'atto
amministrativo:
i presupposti di fatto e le ragioni giuridiche della decisione
2017
Ai sensi dell'art. 3 della legge 241/1990, gli atti amministrativi a contenuto generale:
non sono sottoposti ad obbligo di motivazione
2015
Ai sensi dell'art. 3 della legge 241/1990, gli atti amministrativi concernenti i pubblici concorsi:
devono essere motivati

99
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2014
Ai sensi dell'art. 3 della legge 241/1990, gli atti amministrativi concernenti il personale devono essere
motivati?

2014
Ai sensi dell'art. 3 della legge 241/1990, i regolamenti della provincia devono essere motivati?
No
2014
Ai sensi dell'art. 3 della legge 241/1990, quale affermazione, tra le seguenti è esatta?
gli atti normativi e quelli a contenuto generale sono sottratti all'obbligo di motivazione
2014
Ai sensi dell'art. 3 della legge 241/1990, quale affermazione, tra le seguenti, è esatta?
tutti gli atti amministrativi vanno motivati, tranne gli atti normativi e quelli a contenuto generale
2014
Ai sensi dell'art. 3 della legge 241/1990, sono sottratti all'obbligo di motivazione:
gli atti normativi e quelli a contenuto generale
2014
Ai sensi dell'art. 3 della legge 241/1990, sussiste un obbligo di motivazione dei regolamenti?
No
2017
Ai sensi dell'art. 3 della Legge n. 241 del 1990, la motivazione del provvedimento amministrativo deve
indicare:
i presupposti di fatto e le ragioni giuridiche che hanno determinato la decisione dell'amministrazione, in
relazione alle risultanze dell'istruttoria
2013
Ai sensi dell'art. 3 della legge n. 241/1990, è oggetto dell'obbligo di motivazione:
Ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l'organizzazione amministrativa, lo
svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale, salvo gli atti normativi e per quelli a contenuto generale
2013
Ai sensi dell'art. 3 della legge n. 241/1990, qualora le ragioni della decisione risultino da altro atto
dell'amministrazione:
Tale atto deve essere richiamato dalla decisione stessa ed insieme alla comunicazione di quest'ultima deve
essere indicato e reso disponibile
2011
Ai sensi dell'art. 30 del Codice del processo amministrativo l'inosservanza dolosa o colposa del termine di
conclusione del procedimento amministrativo:
Consente di proporre azione di risarcimento dell'eventuale danno subito dinanzi al giudice amministrativo
2018
Ai sensi dell'art. 30 della legge 241/1990, quanti sono i testimoni previsti quando le leggi e i regolamenti
prevedono atti di notorietà o attestazioni asseverate da testimoni altrimenti denominate?
Due
2017
Ai sensi dell'art. 30 della legge 241/90, quanti sono i testimoni previsti quando le leggi e i regolamenti
prevedono atti di notorietà o attestazioni asseverate da testimoni altrimenti denominate?
Due

100
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Ai sensi dell'art. 31 del c.p.a., decorsi i termini di conclusione del procedimento amministrativo e negli
altri casi previsti dalla legge, chi vi ha interesse può chiedere l'accertamento dell'obbligo
dell'amministrazione di provvedere. L'azione può essere proposta:
Fintanto che perdura l'inadempimento e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del termine di
conclusione del procedimento
2011
Ai sensi dell'art. 31 del Codice del processo amministrativo nell'ipotesi in cui sia decorso il termine per la
conclusione del procedimento amministrativo e la pubblica amministrazione non abbia adottato alcun
provvedimento è possibile proporre l'azione avverso il silenzio fintanto che perdura l'inadempimento e
comunque:
Non oltre un anno dalla scadenza del termine per la conclusione del procedimento
2013
Ai sensi dell'art. 4 della L. n. 241/1990, le disposizioni relative alla determinazione dell'unità
organizzativa responsabile dell'istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale, nonché
dell'adozione del provvedimento finale:
Sono rese pubbliche secondo quanto previsto dai singoli ordinamenti
2019
Ai sensi dell'art. 4 della Legge 241/1990, le Pubbliche Amministrazioni sono tenute a determinare per
ciascun tipo di procedimento relativo ad atti di loro competenza:
L'unità organizzativa responsabile della istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale, nonché
dell'adozione del provvedimento finale
2013
Ai sensi dell'art. 4 della legge n. 241/1990, ove non sia già direttamente stabilito per legge o per
regolamento, le pubbliche amministrazioni sono tenute a determinare l'unità organizzativa responsabile
della istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale, nonché dell'adozione del provvedimento
finale:
Per ciascun tipo di procedimento relativo ad atti di loro competenza
2015
Ai sensi dell'art. 5 d.P.R. 184/2006 ( regolamento sull'accesso ai documenti amministrativi) il richiedente
deve specificare l'interesse connesso all'oggetto dell'istanza?
Sì, sempre
2013
Ai sensi dell'art. 5 del DPR n. 184/2006, in caso di esercizio del diritto di accesso in via informale:
La richiesta è esaminata immediatamente e senza formalità
2013
Ai sensi dell'art. 5 del DPR n. 184/2006, qualora in base alla natura del documento richiesto non risulti
l'esistenza di controinteressati:
Il diritto di accesso può essere esercitato in via informale
2019
Ai sensi dell'art. 5 della l. 241/1990, il nominativo del responsabile del procedimento, oltre che ai
soggetti indicati dall'articolo riportato, è comunicata…
a chiunque vi abbia interesse
2013
Ai sensi dell'art. 5 della L. n. 241/1990, fino a quando non è effettuata l'assegnazione della responsabilità
del procedimento:
È considerato responsabile del singolo procedimento il funzionario preposto all'unità organizzativa a cui è
assegnato il procedimento

101
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
Ai sensi dell'art. 5 della Legge 241/1990, chi provvede ad assegnare a sé o ad altro dipendente la
responsabilità della istruttoria e di ogni altro adempimento inerente il singolo procedimento nonché,
eventualmente, dell'adozione del provvedimento finale?
Il Dirigente di ciascuna unità organizzativa
2013
Ai sensi dell'art. 5 della legge 241/1990, chi provvede ad assegnare la responsabilità dell'istruttoria e di
ogni altro adempimento inerente il singolo procedimento.
Il Dirigente di ciascuna unità organizzativa
2014
Ai sensi dell'art. 5 della Legge 241/1990, chi provvede ad assegnare la responsabilità dell'istruttoria e di
ogni altro adempimento inerente il singolo procedimento.
Il Dirigente di ciascuna unità organizzativa
2016
AI SENSI DELL'ART. 5 DELLA LEGGE 241/1990, CHI PROVVEDE AD ASSEGNARE LA RESPONSABILITÀ
DELL'ISTRUTTORIA E DI OGNI ALTRO ADEMPIMENTO INERENTE IL SINGOLO PROCEDIMENTO.
Il Dirigente di ciascuna unità organizzativa
2019
Ai sensi dell'art. 5 della Legge 241/1990, chi provvede ad assegnare la responsabilità dell'istruttoria e di
ogni altro adempimento inerente il singolo procedimento?
Il Dirigente di ciascuna unità organizzativa
2013
Ai sensi dell'art. 5 della legge n. 241/1990, l'assegnazione della responsabilità dell'istruttoria e di ogni
altro adempimento inerente il singolo procedimento è effettuata:
Dal dirigente di ciascuna unità organizzativa
2013
Ai sensi dell'art. 6 del DPR n. 184/2006, nel caso in cui la richiesta formale sia presentata ad
amministrazione diversa da quella nei cui confronti andava esercitato il diritto di accesso:
La richiesta è dalla stessa amministrazione immediatamente trasmessa a quella competente
2013
Ai sensi dell'art. 6 del DPR n. 184/2006, ove la richiesta di accesso ai documenti sia irregolare o
incompleta, l'amministrazione:
Entro dieci giorni, ne dà comunicazione al richiedente con raccomandata con avviso di ricevimento ovvero
con altro mezzo idoneo a comprovarne la ricezione
2013
Ai sensi dell'art. 6 del DPR n. 184/2006, qualora non sia possibile l'accoglimento immediato della
richiesta in via informale:
L'amministrazione invita l'interessato a presentare richiesta d'accesso formale
2016
Ai sensi dell'art. 6 della L. n. 241/1990, il responsabile del procedimento:
Può chiedere il rilascio di dichiarazioni e la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete e può
esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2013
Ai sensi dell'art. 6 della L. n. 241/1990, quale soggetto accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento
degli atti all'uopo necessari?:
Il responsabile del procedimento

102
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2014
Ai sensi dell'art. 6 della legge 241/1990, il responsabile del procedimento:
sovrintende all'istruttoria e adotta, ove competente, il provvedimento finale
2018
Ai sensi dell'art. 6 della legge 241/1990, nello svolgimento dei suoi compiti, il responsabile del
procedimento amministrativo:
può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni e la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o
incomplete e può esperire accertamenti tecnici e ispezioni, e ordinare esibizioni documentali
2018
Ai sensi dell'art. 6 della legge 241/1990, nello svolgimento dei suoi compiti, il responsabile del
procedimento amministrativo:
Può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni e la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o
incomplete e può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2013
Ai sensi dell'art. 6 della legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, il responsabile del
procedimento, tra l'altro:
propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2013
Ai sensi dell'art. 6 della legge n. 241/1990, il responsabile del procedimento:
Valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione del provvedimento
2016
Ai sensi dell'art. 6 della legge n. 241/1990, il responsabile del procedimento:
Valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione del provvedimento
2016
Ai sensi dell'art. 6 della legge n. 241/1990, il responsabile del procedimento:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale ovvero trasmette gli atti all'organo competente
per l'adozione
2013
Ai sensi dell'art. 6 della legge n. 241/1990, l'organo competente per l'adozione del provvedimento finale:
Non può discostarsi dalle risultanze dell'istruttoria condotta dal responsabile del procedimento se non
indicandone la motivazione nel provvedimento finale
2018
Ai sensi dell'art. 6, comma 1, lett. b) della l. 241 del 1990, il responsabile del procedimento…
accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari
2018
Ai sensi dell'art. 6, comma 1, lett. e) della l. 241 del 1990, il responsabile del procedimento…
adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2019
Ai sensi dell'art. 6-bis della l. 241 del 1990, i titolari degli uffici competenti ad adottare i pareri, le
valutazioni tecniche, gli atti endoprocedimentali e il provvedimento finale devono…
astenersi in caso di conflitto di interessi, segnalando ogni situazione di conflitto, anche potenziale
2019
Ai sensi dell'art. 6-bis della l. 241 del 1990, il responsabile del procedimento, deve…
astenersi in caso di conflitto di interessi, segnalando ogni situazione di conflitto, anche potenziale

103
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi dell'art. 7 del Codice del processo amministrativo (D.lgs. 104 del 2010), ai fini del Codice stesso,
per pubbliche amministrazioni
si intendono anche i soggetti ad esse equiparati o comunque tenuti al rispetto dei principi del procedimento
amministrativo
2013
Ai sensi dell'art. 7 del DPR n. 184/2006, i documenti sui quali è consentito l'accesso possono essere
asportati dal luogo presso cui sono dati in visione?
No
2013
Ai sensi dell'art. 7 del DPR n. 184/2006, in sede di accesso, l'esame dei documenti da chi è effettuato?:
Dal richiedente o da persona da lui incaricata, con l'eventuale accompagnamento di altra persona di cui
vanno specificate le generalità, che devono essere poi registrate in calce alla richiesta
2013
Ai sensi dell'art. 7 del DPR n. 184/2006, l'accoglimento della richiesta di accesso a un documento
comporta anche la facoltà di accesso agli altri documenti nello stesso richiamati e appartenenti al
medesimo procedimento?:
Si, fatte salve le eccezioni di legge o di regolamento
2013
Ai sensi dell'art. 7 del DPR n. 184/2006, l'atto di accoglimento della richiesta di accesso contiene, tra
l'altro l'indicazione di un congruo periodo di tempo:
Comunque non inferiore a quindici giorni, per prendere visione dei documenti o per ottenerne copia
2014
Ai sensi dell'art. 7 della legge 241/1990, la comunicazione dell'avvio del procedimento va effettuata:
ove non sussistano impedimenti derivanti da ragioni di celerità del procedimento
2018
Ai sensi dell'art. 7 della legge 241/1990, l'avvio del procedimento amministrativo è comunicato:
ove non sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità, anche a soggetti
individuati o facilmente individuabili, diversi dai diretti destinatari del provvedimento, qualora da
quest'ultimo possa derivare loro pregiudizio
2017
Ai sensi dell'art. 7 della Legge n. 241 del 1990, l'avvio del procedimento è comunicato:
ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti; a quelli che
per legge debbono intervenirvi; ai soggetti diversi dai destinatari diretti che possono subire un pregiudizio
dall'adozione del provvedimento finale se individuati o facilmente individuabili
2013
Ai sensi dell'art. 7 della legge n. 241/1990, ove non sussistano ragioni di impedimento derivanti da
particolari esigenze di celerità del procedimento, l'avvio del procedimento stesso è comunicato:
Ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti, a quelli che
per legge debbono intervenire nel procedimento ed a quelli, individuati o facilmente individuabili, a cui
possa derivare un pregiudizio dal provvedimento
2017
Ai sensi dell'art. 8 della L. 241/1990, qualora la comunicazione di avvio del procedimento debba essere
effettuata a un numero elevato di soggetti e risulti particolarmente gravosa, è possibile adottare forme
di pubblicità diverse dalla comunicazione personale?
Sì, è possibile adottare forme di pubblicità idonee, stabilite dall'amministrazione procedente

104
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Ai sensi dell'art. 8 della L. n. 241/1990, l'amministrazione pubblica provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo:
Mediante comunicazione personale
2013
Ai sensi dell'art. 8 della L. n. 241/1990, l'omissione di taluna delle comunicazioni prescritte:
Può essere fatta valere solo dal soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista
2018
Ai sensi dell'art. 8 della legge 241/1990, come modificata dalla legge 15/2005, nella comunicazione
personale di avvio del procedimento la Pubblica Amministrazione deve indicare l'amministrazione
competente?
Sì, sempre
2011
Ai sensi dell'art. 8 della legge 241/1990, di norma la comunicazione dell'avvio del procedimento va
effettuata:
mediante comunicazione personale
2018
Ai sensi dell'art. 8 della legge 241/1990, la comunicazione di avvio del procedimento amministrativo deve
indicare:
l'ufficio e la persona responsabile del procedimento
2014
Ai sensi dell'art. 8 della legge 241/1990, la comunicazione di avvio del procedimento deve contenere il
nominativo del responsabile del procedimento?

2018
Ai sensi dell'art. 8 della legge 241/1990, la Pubblica Amministrazione informa dell'avvio del
procedimento:
mediante comunicazione personale, a meno che essa non sia possibile o risulti particolarmente gravosa per
il numero dei destinatari
2019
Ai sensi dell'art. 8 della Legge 241/1990, l'Amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo, indicando, tra l'altro:
L'amministrazione competente
2018
Ai sensi dell'art. 8 della legge 241/1990, nella comunicazione personale di avvio del procedimento la P.A.
deve indicare:
tra l'altro, l'ufficio in cui si può prendere visione degli atti
2015
Ai sensi dell'art. 8 della Legge 241/1990, nella comunicazione personale di avvio del procedimento la
pubblica amministrazione deve indicare l'amministrazione competente?
Sì, sempre
2015
Ai sensi dell'art. 8 della legge 241/90, in che modo la P. A. provvede a informare dell'avvio del
procedimento?
Mediante comunicazione personale, a meno che essa non sia possibile o risulti particolarmente gravosa per
il numero dei destinatari

105
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi dell'art. 8 della legge 241/90, in che modo la P.A. provvede a informare dell'avvio del
procedimento?
Mediante comunicazione personale, a meno che essa non sia possibile o risulti particolarmente gravosa per
il numero dei destinatari
2018
Ai sensi dell'art. 8 della Legge 241/90, la comunicazione di avvio del procedimento amministrativo deve
indicare:
L'ufficio e la persona responsabile del procedimento
2015
Ai sensi dell'art. 8 della legge 241/90, nella comunicazione personale di avvio del procedimento la P.A.
deve indicare:
tra l'altro, l'ufficio in cui si può prendere visione degli atti
2013
Ai sensi dell'art. 8 della legge n. 241/1990, nella comunicazione di avvio del procedimento deve essere
indicata la data di presentazione della relativa istanza:
Si, nei procedimenti ad iniziativa di parte
2013
Ai sensi dell'art. 8 della legge n. 241/1990, nella comunicazione di avvio del procedimento deve essere
indicato l'oggetto del procedimento promosso:
Si, sempre
2016
Ai sensi dell'art. 8 della legge n. 241/1990, nella comunicazione di avvio del procedimento deve essere
indicato l'ufficio e la persona responsabile del procedimento:
Si, sempre
2013
Ai sensi dell'art. 8 della legge n. 241/1990, nella comunicazione di avvio del procedimento devono essere
indicati la data entro la quale deve concludersi il procedimento e i rimedi esperibili in caso di inerzia
dell'amministrazione:
Sì, devono essere indicati sia la data entro la quale deve concludersi il procedimento sia i rimedi esperibili in
caso di inerzia dell'amministrazione
2013
Ai sensi dell'art. 8 della legge n. 241/1990, qualora per il numero dei destinatari la comunicazione
personale non sia possibile o risulti particolarmente gravosa:
L'amministrazione provvede a rendere noti gli elementi che debbono essere indicati nella comunicazione di
avvio del procedimento mediante forme di pubblicità idonee di volta in volta stabilite dall'amministrazione
medesima
2013
Ai sensi dell'art. 9 del DPR n. 184/2006, il rifiuto, la limitazione o il differimento dell'accesso richiesto in
via formale devono essere motivati?:
Si, a cura del responsabile del procedimento di accesso
2018
Ai sensi dell'art. 9 della Legge 241 del 1990, i titolari di interessi diffusi, cui possa derivare un pregiudizio
dal provvedimento amministrativo, hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
Se costituiti in comitati o associazioni

106
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2014
Ai sensi dell'art. 9 della legge 241/1990, le associazioni ambientaliste possono partecipare al
procedimento amministrativo?

2019
Ai sensi dell'art. 9 della Legge 241/90, chi ha facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo?
Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati, nonché i portatori di interessi diffusi costituiti
in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento
2017
Ai sensi dell'art. 9 della Legge n. 241 del 1990, hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
i soggetti portatori di interessi pubblici o privati, nonché i portatori di interessi diffusi costituiti in
associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento
2013
Ai sensi dell'art. 9 della legge n. 241/1990, hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati nonché i portatori di interessi diffusi costituiti in
associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento
2015
Ai sensi dell'art.1 della L.n.241/1990 i soggetti privati preposti all'esercizio di attività amministrative sono
tenuti ad assicurare il rispetto dei princìpi generali dell'attività amministrativa?
Si, con un livello di garanzia non inferiore a quello cui sono tenute le pubbliche amministrazioni
2015
Ai sensi dell'art.1 della L.n.241/1990, l'attività amministrativa è retta dai criteri di:
Economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità e trasparenza
2015
Ai sensi dell'art.10 bis della legge n.241/1990, a seguito della comunicazione dei motivi che ostano
all'accoglimento della domanda:
Gli istanti hanno il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni, eventualmente corredate da
documenti entro il termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione
2015
Ai sensi dell'art.10 bis della legge n.241/1990, la comunicazione dei motivi che ostano all'accoglimento
della domanda:
Interrompe i termini per concludere il procedimento
2015
Ai sensi dell'art.10 bis della legge n.241/1990, nei procedimenti ad istanza di parte l'amministrazione
prima della formale adozione di un provvedimento negativo:
Comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda
2015
Ai sensi dell'art.10 bis della legge n.241/1990, tra i motivi che ostano all'accoglimento della domanda:
Non possono essere addotti inadempienze o ritardi attribuibili all'amministrazione
2015
Ai sensi dell'art.10 della legge n.241/1990, i partecipanti al procedimento hanno diritto di prendere
visione degli atti del procedimento:
Si, salvo i casi di esclusione dal diritto di accesso ai documenti
2015
Ai sensi dell'art.10 della legge n.241/1990, i partecipanti al procedimento hanno diritto di presentare
memorie scritte e documenti:
Si, e l'amministrazione ha l'obbligo di valutarli ove siano pertinenti all'oggetto del procedimento

107
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Ai sensi dell'art.10, della L.241/1990 i partecipanti al procedimento hanno diritto di prendere visione
degli atti del procedimento, nonché:
di presentare memorie scritte e documenti
2015
Ai sensi dell'art.11 della legge n.241/1990, agli accordi conclusi tra l'amministrazione procedente e gli
interessati si applicano:
Ove non diversamente previsto, i princìpi del codice civile in materia di obbligazioni e contratti in quanto
compatibili
2015
Ai sensi dell'art.11 della legge n.241/1990, gli accordi conclusi tra l'amministrazione procedente e gli
interessati:
Debbono essere stipulati, a pena di nullità, per atto scritto, salvo che la legge disponga altrimenti
2015
Ai sensi dell'art.11 della legge n.241/1990, l'amministrazione procedente e può recedere dall'accordo
stipulato con il privato?:
Si, per sopravvenuti motivi di pubblico interesse, salvo l'obbligo di provvedere alla liquidazione di un
indennizzo in relazione agli eventuali pregiudizi verificatisi in danno del privato
2015
Ai sensi dell'art.11 della legge n.241/1990, l'amministrazione procedente può concludere accordi con gli
interessati:
Al fine di determinare il contenuto discrezionale del provvedimento finale ovvero in sostituzione di questo
2015
Ai sensi dell'art.12 della L.n.241/1990, l'amministrazione è tenuta a predeterminare e rendere
preventivamente pubblici i criteri e le modalità cui attenersi, al fine dell'attribuzione:
Di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati
2015
Ai sensi dell'art.13 della legge n.241/1990, le disposizioni sulla partecipazione procedimentale:
Non si applicano nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta alla emanazione di atti
normativi, amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione
2015
Ai sensi dell'art.14 della legge n.241/1990, la conferenza di servizi è sempre indetta quando
l'amministrazione procedente deve acquisire intese, concerti, nulla osta o assensi comunque denominati
di altre amministrazioni pubbliche e non li ottenga:
Entro trenta giorni dalla ricezione, da parte dell'amministrazione competente, della relativa richiesta
2015
Ai sensi dell'art.14 della legge n.241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame contestuale di vari
interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo:
L'amministrazione procedente può indire una conferenza di servizi
2015
Ai sensi dell'art.14 quater della legge n.241/1990, il dissenso delle amministrazioni regolarmente
convocate alla conferenza di servizi:
Deve essere manifestato nella conferenza di servizi, deve essere congruamente motivato e deve recare le
specifiche indicazioni delle modifiche progettuali necessarie ai fini dell'assenso
2015
Ai sensi dell'art.14 ter della legge n.241/1990, all'esito dei lavori della conferenza la decisione finale è
adottata:
Dall'amministrazione procedente

108
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Ai sensi dell'art.14 ter della legge n.241/1990, la convocazione della prima riunione della conferenza di
servizi deve pervenire alle amministrazioni interessate, anche per via telematica o informatica:
Almeno cinque giorni prima della relativa data
2015
Ai sensi dell'art.15 della legge n.241/1990, le amministrazioni pubbliche possono concludere tra loro
accordi:
Si, sempre, per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune
2015
Ai sensi dell'art.16 della L.n.241/1990 in materia di attività consultiva, è previsto un termine entro il
quale gli organi consultivi delle pubbliche amministrazioni sono tenuti a rendere i pareri ad essi
obbligatoriamente richiesti?
Si, è previsto un termine di venti giorni dal ricevimento della richiesta
2015
Ai sensi dell'art.17 della legge n.241/1990, ove sia previsto che per l'adozione di un prov v e d iment o d e
b b ano e s s e r e preventivamente acquisite le valutazioni tecniche di organi od enti appositi e tali organi
ed enti non provvedano o non rappresentino esigenze istruttorie di compe t enza de l l 'ammini s t raz
ione procedente nei termini prefissati dalla disposizione stessa o, in mancanza, entro novanta giorni dal
ricevimento della richiesta:
Il responsabile del procedimento deve chiedere le suddette valutazioni tecniche ad altri organi
dell'amministrazione pubblica o ad enti pubblici che siano dotati di qualificazione e capacità tecnica
equipollenti, ovvero ad istituti universitari
2016
Ai sensi dell'art.17bis della l.241/90, il silenzio serbato dall'amministrazione a fronte della richiesta di
assensi, concerti o nulla osta di pubbliche amministrazioni nel termine di 30 giorni dall'istanza comporta:
la formazione del silenzio assenso sulla richiesta
2015
Ai sensi dell'art.18 della L.n.241/1990, in merito ai documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati
soggettivi, necessari per l'istruttoria del procedimento e detenuti da altre P.A., che cosa può richiedere
l'amministrazione procedente agli interessati?
I soli elementi necessari per la ricerca dei documenti
2015
Ai sensi dell'art.18 della legge n.241/1990, i fatti, gli stati e le qualità che la stessa amministrazione
procedente o altra pubblica amministrazione è tenuta a certificare:
Sono accertati d'ufficio dal responsabile del procedimento
2015
Ai sensi dell'art.2 bis della L.n.241/1990, chi è tenuto al risarcimento del danno in conseguenza del
ritardo nella conclusione del procedimento amministrativo?
Le pubbliche amministrazioni e i soggetti privati preposti all'esercizio di attività amministrative
2015
Ai sensi dell'art.2 bis della L.n.241/1990, quando le pubbliche amministrazioni non osservano il termine
di conclusione del procedimento sono tenute al risarcimento del danno ingiusto?:
Si se cagionato in conseguenza dell'inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del
procedimento

109
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Ai sensi dell'art.2 della legge n.241/1990, fatto salvo quanto previsto per le valutazioni tecniche, i termini
per la conclusione del procedimento possono essere sospesi:
Per una sola volta e per un periodo non superiore a trenta giorni, per l'acquisizione di informazioni o di
certificazioni relative a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell'amministrazione
stessa o non direttamente acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni
2015
Ai sensi dell'art.2 della legge n.241/1990, i termini non superiori a novanta giorni entro i quali devono
concludersi i procedimenti di competenza delle amministrazioni statali:
Sono individuati con uno o più decreti del Presidente del Consiglio dei ministri
2015
Ai sensi dell'art.2 della legge n.241/1990, i termini per la conclusione del procedimento decorrono:
Dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda, se il procedimento è ad iniziativa di
parte
2015
Ai sensi dell'art.2 della legge n.241/1990, il soggetto cui attribuire il potere sostitutivo in caso di inerzia
dell'amministrazione:
È individuato dall'organo di governo, nell'ambito delle figure apicali dell'amministrazione
2015
Ai sensi dell'art.2 della legge n.241/1990, l'indicazione del soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo
in caso di inerzia dell'amministrazione:
È pubblicata per ciascun procedimento, sul sito internet istituzionale dell'amministrazione
2015
Ai sensi dell'art.2 della legge n.241/1990, nei casi in cui non sia previsto un termine diverso i
procedimenti amministrativi di competenza delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali:
Devono concludersi entro il termine di trenta giorni
2015
Ai sensi dell'art.2 della legge n.241/1990, nell'ipotesi di omessa individuazione del soggetto cui attribuire
il potere sostitutivo in caso di inerzia dell'amministrazione:
Il potere sostitutivo si considera attribuito al dirigente generale o, in mancanza, al dirigente preposto
all'ufficio o in mancanza al funzionario di più elevato livello presente nell'amministrazione
2016
AI SENSI DELL'ART.2, L. 241/1990 LA P.A. HA IL DOVERE DI CHIUDERE IL PROCEDIMENTO CON UN
PROVVEDIMENTO:
Quando il procedimento consegue obbligatoriamente ad un'istanza
2016
AI SENSI DELL'ART.2, L. 241/1990 LA P.A. HA IL DOVERE DI CHIUDERE IL PROCEDIMENTO CON UN
PROVVEDIMENTO:
Quando il procedimento debba essere iniziato d'ufficio
2015
Ai sensi dell'art.20 della legge n.241/1990, ne i c a s i in cui i l s i l enz i o dell'amministrazione equivale ad
accoglimento della domanda:
L'amministrazione competente può assumere determinazioni in via di autotutela

110
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Ai sensi dell'art.20 della legge n.241/1990, nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di
provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente:
Equivale a provvedimento di accoglimento della domanda, senza necessità di ulteriori istanze o diffide, se la
medesima amministrazione non comunica all'interessato il provvedimento di diniego, ovvero non indice una
conferenza di servizi
2015
Ai sensi dell'art.21 bis della legge n.241/1990, il provvedimento limitativo della sfera giuridica dei privati
acquista efficacia nei confronti di ciascun destinatario:
Con la comunicazione allo stesso effettuata anche nelle forme stabilite per la notifica agli irreperibili nei casi
previsti dal codice di procedura civile
2015
Ai sensi dell'art.21 bis della legge n.241/1990, sono sempre immediatamente efficaci i provvedimenti
limitativi della sfera giuridica dei privati:
Aventi carattere cautelare ed urgente
2015
Ai sensi dell'art.21 nonies della legge n.241/1990, il provvedimento annullabile può essere convalidato?:
Si, sussistendone le ragioni di interesse pubblico ed entro un termine ragionevole
2015
Ai sensi dell'art.21 nonies della legge n.241/1990, l'amministrazione può procedere a l l ' annul l ament o
d 'uf f i c i o d e l provvedimento:
Ln caso di 'illegittimità dello stesso
2015
Ai sensi dell'art.21 octies della legge n.241/1990, il provvedimento adottato in mancanza della
comunicazione dell'avvio del procedimento:
Non è annullabile qualora l'amministrazione dimostri in giudizio che il contenuto del provvedimento non
avrebbe potuto essere diverso da quello in concreto adottato
2015
Ai sensi dell'art.21 octies della legge n.241/1990, il provvedimento adottato in violazione di norme sul
procedimento o sulla forma degli atti:
Non è annullabile qualora, per la natura vincolata del provvedimento, sia palese che il suo contenuto
dispositivo non avrebbe potuto essere diverso da quello in concreto adottato
2015
Ai sensi dell'art.21 octies della legge n.241/1990, il provvedimento amministrativo adottato in violazione
di legge:
È annullabile
2015
Ai sensi dell'art.21 quater della legge n.241/1990, i provvedimenti amministrativi efficaci:
Sono eseguiti immediatamente, salvo che sia diversamente stabilito dalla legge o dal provvedimento
medesimo
2015
Ai sensi dell'art.21 quater della legge n.241/1990, l'efficacia ovvero l'esecuzione del provvedimento
amministrativo può essere sospesa:
Per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario, dallo stesso organo che lo ha emanato ovvero da
altro organo previsto dalla legge

111
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Ai sensi dell'art.21 quinqiues della legge n.241/1990, il provvedimento amministrativo ad efficacia
durevole può essere revocato:
Per sopravvenuti motivi di pubblico interesse ovvero nel caso di mutamento della situazione di fatto o di
nuova valutazione dell'interesse pubblico originario
2015
Ai sensi dell'art.21 quinqiues della legge n.241/1990, se la revoca comporta pregiudizi in danno dei
soggetti direttamente interessati:
L'amministrazione ha l'obbligo di provvedere al loro indennizzo
2015
Ai sensi dell'art.21 septies della legge n.241/1990, è nullo il provvedimento amministrativo:
Che manca degli elementi essenziali
2015
Ai sensi dell'art.21 septies della legge n.241/1990, è nullo il provvedimento amministrativo:
Che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
2015
Ai sensi dell'art.21 septies della legge n.241/1990, è nullo il provvedimento amministrativo:
Viziato da difetto assoluto di attribuzione
2015
Ai sensi dell'art.21 sexies della legge n.241/1990, il recesso unilaterale dai contratti della pubblica
amministrazione:
È ammesso nei casi previsti dalla legge o dal contratto
2015
Ai sensi dell'art.21 ter della legge n.241/1990, le pubbliche amministrazioni possono imporre
coattivament e l'adempimento degli obblighi nei loro confronti?:
Si, nei casi e con le modalità stabiliti dalla legge
2015
Ai sensi dell'art.22 della L.n.241/1990, è considerato documento amministrativo:
Ogni rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del
contenuto di atti detenuti da una pubblica amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse
2015
Ai sensi dell'art.22 della legge n.241/1990, il diritto di accesso può essere esercitato:
Da tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse
diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al
documento al quale è chiesto l'accesso
2015
Ai sensi dell'art.22 della legge n.241/1990, possono essere oggetto di accesso:
I documenti detenuti da una pubblica amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse,
indipendentemente dalla natura pubblicistica o privatistica della loro disciplina sostanziale
2015
Ai sensi dell'art.22 della legge n.241/1990, sono accessibili le informazioni in possesso di una pubblica
amministrazione che non abbiano forma di documento amministrativo?:
No, salvo quanto previsto dal Codice della privacy in materia di accesso a dati personali da parte della
persona cui i dati si riferiscono

112
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Ai sensi dell'art.22 della legge n.241/1990, sono controinteressati rispetto alla richiesta di accesso ai
documenti:
Tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2015
Ai sensi dell'art.23 della legge n.241/1990, il diritto di accesso ai documenti può essere esercitato nei
confronti dei gestori di pubblici servizi?:
Si, sempre
2015
Ai sensi dell'art.24 della legge n.241/1990, è consentito l'accesso a documenti contenenti dati sensibili e
giudiziari?
Si, nei limiti in cui sia strettamente indispensabile e nei termini previsti dall'art 60 del Codice della privacy, in
caso di dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale
2015
Ai sensi dell'art.24 della legge n.241/1990, è escluso il diritto di accesso:
Nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione di atti normativi,
amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione
2015
Ai sensi dell'art.24 della legge n.241/1990, è possibile accedere ai documenti relativi ai procedimenti
tributari?
No, per i procedimenti tributari restano ferme le particolari norme che li regolano
2015
Ai sensi dell'art.24 della legge n.241/1990, il Governo può prevedere casi di sottrazione all'accesso di
documenti amministrativi?:
Si, con regolamento, adottato ai sensi dell'art 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n 400
2015
Ai sensi dell'art.25 della L.n.241/1990, l'esame dei documenti amministrativi:
È gratuito
2015
Ai sensi dell'art.25 della legge n.241/1990, il diritto di accesso si esercita:
Mediante esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi
2015
Ai sensi dell'art.25 della legge n.241/1990, la richiesta di accesso ai documenti deve essere motivata?:
Si, sempre
2015
Ai sensi dell'art.25 della legge n.241/1990, la richiesta di accesso ai documenti si intende respinta:
Decorsi inutilmente trenta giorni
2015
Ai sensi dell'art.27 della legge n.241/1990, la Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi è
nominata:
Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, sentito il Consiglio dei Ministri
2015
Ai sensi dell'art.3 bis della L.n.241/1990, le amministrazioni pubbliche sono tenute ad incentivare l'uso
della telematica?
Si, nei rapporti interni, tra le diverse amministrazioni e tra queste ed i privati

113
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Ai sensi dell'art.3 del DPR n.184/2006, i controinteressati a cui è stata comunicata una richiesta di
accesso ai documenti:
Entro dieci giorni dalla ricezione della comunicazione, possono presentare una motivata opposizione alla
richiesta di accesso
2015
Ai sensi dell'art.3 del DPR n.184/2006, la pubblica amministrazione cui è indirizzata la richiesta di accesso
ai documenti, se individua soggetti controinteressati è tenuta a dare comunicazione agli stessi?
Si, mediante invio di copia con raccomandata con avviso di ricevimento, o per via telematica per coloro che
abbiano consentito tale forma di comunicazione
2015
Ai sensi dell'art.3 della L.n.241/1990, la motivazione deve indicare:
I presupposti di fatto e le ragioni giuridiche che hanno determinato la decisione dell'amministrazione
2015
Ai sensi dell'art.3 della legge n.241/1990, è oggetto dell'obbligo di motivazione:
Ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l'organizzazione amministrativa, lo
svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale, salvo gli atti normativi e per quelli a contenuto generale
2015
Ai sensi dell'art.3 della legge n.241/1990, qualora le ragioni della decisione risultino da altro atto
dell'amministrazione:
Tale atto deve essere richiamato dalla decisione stessa ed insieme alla comunicazione di quest'ultima deve
essere indicato e reso disponibile
2015
Ai sensi dell'art.4 della L.n.241/1990, le disposizioni relative alla determinazione dell'unità organizzativa
responsabile dell'istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale, nonché dell'adozione del
provvedimento finale:
Sono rese pubbliche secondo quanto previsto dai singoli ordinamenti
2015
Ai sensi dell'art.4 della legge n.241/1990, ove non sia già direttamente stabilito per legge o per
regolamento, le pubbliche amministrazioni sono tenute a determinare l'unità organizzativa responsabile
della istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale, nonché dell'adozione del provvedimento
finale:
Per ciascun tipo di procedimento relativo ad atti di loro competenza
2015
Ai sensi dell'art.5 del DPR n.184/2006, in caso di esercizio del diritto di accesso in via informale:
La richiesta è esaminata immediatamente e senza formalità
2015
Ai sensi dell'art.5 del DPR n.184/2006, qualora in base alla natura del documento richiesto non risulti
l'esistenza di controinteressati:
Il diritto di accesso può essere esercitato in via informale
2015
Ai sensi dell'art.5 della L.n.241/1990, fino a quando non è effettuata l'assegnazione della responsabilità
del procedimento:
È considerato responsabile del singolo procedimento il funzionario preposto all'unità organizzativa a cui è
assegnato il procedimento

114
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Ai sensi dell'art.5 della legge n.241/1990, l'assegnazione della responsabilità dell'istruttoria e di ogni altro
adempimento inerente il singolo procedimento è effettuata:
Dal dirigente di ciascuna unità organizzativa
2015
Ai sensi dell'art.6 del DPR n.184/2006, nel caso in cui la richiesta formale sia presentata ad
amministrazione diversa da quella nei cui confronti andava esercitato il diritto di accesso:
La richiesta è dalla stessa amministrazione immediatamente trasmessa a quella competente
2015
Ai sensi dell'art.6 del DPR n.184/2006, ove la richiesta di accesso ai documenti sia irregolare o
incompleta, l'amministrazione:
Entro dieci giorni, ne dà comunicazione al richiedente con raccomandata con avviso di ricevimento ovvero
con altro mezzo idoneo a comprovarne la ricezione
2015
Ai sensi dell'art.6 del DPR n.184/2006, qualora non sia possibile l'accoglimento immediato della richiesta
in via informale:
L'amministrazione invita l'interessato a presentare richiesta d'accesso formale
2015
Ai sensi dell'art.6 della L.n.241/1990, quale soggetto accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento
degli atti all'uopo necessari?:
Il responsabile del procedimento
2015
Ai sensi dell'art.6 della legge n.241/1990, il responsabile del procedimento:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale ovvero trasmette gli atti all'organo competente
per l'adozione
2015
Ai sensi dell'art.6 della legge n.241/1990, il responsabile del procedimento:
Valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione del provvedimento
2015
Ai sensi dell'art.6 della legge n.241/1990, l'organo competente per l'adozione del provvedimento finale:
Non può discostarsi dalle risultanze dell'istruttoria condotta dal responsabile del procedimento se non
indicandone la motivazione nel provvedimento finale
2015
Ai sensi dell'art.7 del DPR n.184/2006, i documenti sui quali è consentito l'accesso possono essere
asportati dal luogo presso cui sono dati in visione?
No
2015
Ai sensi dell'art.7 del DPR n.184/2006, in sede di accesso, l'esame dei documenti da chi è effettuato?
Dal richiedente o da persona da lui incaricata, con l'eventuale accompagnamento di altra persona di cui
vanno specificate le generalità, che devono essere poi registrate in calce alla richiesta
2015
Ai sensi dell'art.7 del DPR n.184/2006, l'accoglimento della richiesta di accesso a un documento
comporta anche la facoltà di accesso agli altri documenti nello stesso richiamati e appartenenti al
medesimo procedimento?
Si, fatte salve le eccezioni di legge o di regolamento

115
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Ai sensi dell'art.7 del DPR n.184/2006, l'atto di accoglimento della richiesta di accesso contiene, tra l'altro
l'indicazione di un congruo periodo di tempo:
Comunque non inferiore a quindici giorni, per prendere visione dei documenti o per ottenerne copia
2015
Ai sensi dell'art.7 della legge n.241/1990, ove non sussistano ragioni di impedimento derivanti da
particolari esigenze di celerità del procedimento, l'avvio del procedimento stesso è comunicato:
Ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti, a quelli che
per legge debbono intervenire nel procedimento ed a quelli, individuati o facilmente individuabili, a cui
possa derivare un pregiudizio dal provvedimento
2015
Ai sensi dell'art.8 della L.n.241/1990, l'amministrazione pubblica provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo:
Mediante comunicazione personale
2015
Ai sensi dell'art.8 della L.n.241/1990, l'omissione di taluna delle comunicazioni prescritte:
Può essere fatta valere solo dal soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista
2015
Ai sensi dell'art.8 della legge n.241/1990, nella comunicazione di avvio del procedimento deve essere
indicata la data di presentazione della relativa istanza:
Si, nei procedimenti ad iniziativa di parte
2015
Ai sensi dell'art.8 della legge n.241/1990, nella comunicazione di avvio del procedimento deve essere
indicato l'oggetto del procedimento promosso:
Si, sempre
2015
Ai sensi dell'art.8 della legge n.241/1990, nella comunicazione di avvio del procedimento devono essere
indicati la data entro la quale deve concludersi il procedimento e i rimedi esperibili in caso di inerzia
dell'amministrazione:
Sì, devono essere indicati sia la data entro la quale deve concludersi il procedimento sia i rimedi esperibili in
caso di inerzia dell'amministrazione
2015
Ai sensi dell'art.8 della legge n.241/1990, qualora per il numero dei destinatari la comunicazione
personale non sia possibile o risulti particolarmente gravosa:
L'amministrazione provvede a rendere noti gli elementi che debbono essere indicati nella comunicazione di
avvio del procedimento mediante forme di pubblicità idonee di volta in volta stabilite dall'amministrazione
medesima
2015
Ai sensi dell'art.9 del DPR n.184/2006, il rifiuto, la limitazione o il differimento dell'accesso richiesto in
via formale devono essere motivati?
Si, a cura del responsabile del procedimento di accesso
2019
Ai sensi dell'art.9 della Legge 241/90, chi ha facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo?
Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento

116
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Ai sensi dell'art.9 della legge n.241/1990, hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati nonché i portatori di interessi diffusi costituiti in
associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento
2017
Ai sensi dell'articolo 1, comma 1 della legge 241 del 1990, l'attività amministrativa è retta dai criteri di:
economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità, trasparenza
2017
Ai sensi dell'articolo 11 della legge 241 del 1990, gli accordi amministrativi possono essere conclusi:
al fine di determinare il contenuto discrezionale del provvedimento finale ovvero in sostituzione di questo
2018
Ai sensi dell'articolo 11 della legge 241/1990, è ammessa la conclusione di accordi fra Pubblica
Amministrazione e privati in vista dell'adozione di un provvedimento amministrativo. Il recesso
unilaterale da essi è consentito:
da parte della Pubblica Amministrazione, salvo l'obbligo di provvedere alla liquidazione di un indennizzo, per
sopravvenuti motivi di pubblico interesse
2016
Ai sensi dell'articolo 14 quater - effetti del dissenso espresso nella conferenza dei servizi - della legge n.
241/1990, come modificata ed integrata, se il motivato dissenso é espresso da una regione o da una
provincia autonoma in una delle materie di propria competenza, la determinazione sostitutiva é rimessa,
a seconda del tipo di amministrazioni coinvolte, alla Conferenza Stato-regioni oppure alla Conferenza
unificata, entro:
dieci giorni
2017
Ai sensi dell'articolo 16 della legge 241 del 1990, gli organi consultivi delle pubbliche amministrazioni
sono tenuti a rendere i pareri ad essi obbligatoriamente richiesti:
entro 20 giorni dal ricevimento della richiesta
2017
Ai sensi dell'articolo 16 della legge 241 del 1990, in tutti i casi in cui, nel corso del procedimento, debba
essere obbligatoriamente sentito un organo consultivo e questo non abbia espresso il suo parere nei
termini fissati dalla legge, nè rappresentato esigenze istruttorie:
l'Amministrazione può prescinderne, salvo che il parere obbligatorio debba essere rilasciato da
amministrazione preposta alla tutela ambientale, paesaggistica, territoriale e della salute dei cittadini
2017
Ai sensi dell'articolo 17 della legge 241 del 1990, ove per espressa disposizione di legge o di regolamento
sia previsto che per l'adozione di un provvedimento debbano essere preventivamente acquisite le
valutazioni tecniche di organi od enti appositi e tali organi non provvedano o non rappresentino esigenze
istruttorie di competenza dell'amministrazione procedente nei termini prefissati dalla disposizione stessa
o, in mancanza, entro novanta giorni dal ricevimento della richiesta:
il responsabile del procedimento deve chiedere le suddette valutazioni tecniche ad altri organi
dell'amministrazione pubblica o ad enti pubblici che siano dotati di qualificazione o capacità tecnica
equipollenti, ovvero ad istituti universitari
2017
Ai sensi dell'articolo 17-bis della legge 241 del 1990, nei casi in cui è prevista l'acquisizione di assensi,
concerti o nulla osta comunque denominati di amministrazioni preposte alla tutela ambientale,
paesaggistico-territoriale, dei beni culturali e della salute dei cittadini, per l'adozione di provvedimenti
normativi e amministrativi di competenza di amministrazioni pubbliche, se le amministrazioni
competenti non comunicano il proprio assenso, concerto o nulla osta nel termine previsto dalla legge nè
rappresentano esigenze istruttorie o richieste di modifica motivate e formulate in modo puntuale nel

117
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

rispetto del termine previsto dall'articolo o del diverso termine previsto da altre disposizioni di legge o
dai provvedimenti di cui all'art. 2, L. n. 241 del 1990:
l'assenso, il concerto o il nulla osta si intendono acquisiti
2017
Ai sensi dell'articolo 17-bis della legge 241 del 1990, nei casi in cui è prevista l'acquisizione di assensi,
concerti o nulla osta comunque denominati di amministrazioni preposte alla tutela ambientale,
paesaggistico-territoriale, dei beni culturali e della salute dei cittadini, per l'adozione di provvedimenti
normativi e amministrativi di competenza di amministrazioni pubbliche, il termine per comunicare
l'assenso, il concerto o il nulla osta è di:
90 giorni dal ricevimento della richiesta dell'amministrazione procedente, ove disposizioni di legge o i
provvedimenti di cui all'art 2 della legge n 241 del 1990 non prevedano un termine diverso
2017
Ai sensi dell'articolo 17-bis della legge 241 del 1990, nei casi in cui è prevista l'acquisizione di assensi,
concerti o nulla osta comunque denominati di amministrazioni pubbliche e di gestori di beni o servizi
pubblici, per l'adozione di provvedimenti normativi e amministrativi di competenza di altre
amministrazioni pubbliche, e l'accordo tra le amministrazioni coinvolte non è raggiunto:
Il Presidente del Consiglio dei Ministri, previa deliberazione del Consiglio dei Ministri, decide sulle modifiche
da apportare allo schema di provvedimento
2017
Ai sensi dell'articolo 17-bis della legge 241 del 1990, nei casi in cui è prevista l'acquisizione di assensi,
concerti o nulla osta comunque denominati di amministrazioni pubbliche e di gestori di beni o servizi
pubblici, per l'adozione di provvedimenti normativi e amministrativi di competenza di altre
amministrazioni pubbliche, le amministrazioni comunicano il proprio assenso, concerto o nulla osta:
entro 30 giorni dal ricevimento dello schema di provvedimento, corredato della relativa documentazione, da
parte dell'amministrazione procedente
2017
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 241 del 1990, gli atti imposti dalla normativa comunitaria sono inclusi
tra le eccezioni previste al campo di applicazione della segnalazione certificata di inizio attività (s.c.i.a.)?
si
2017
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 241 del 1990, gli atti previsti dalla normativa per le costruzioni in zone
sismiche sono esclusi dal campo di applicazione della denuncia certificata di inizio attività (s.c.i.a.)?
si
2017
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 241 del 1990, gli atti rilasciati dall'amministrazione di pubblica
sicurezza sono esclusi dal campo di applicazione della denuncia certificata di inizio attività (s.c.i.a.)?
si
2017
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 241 del 1990, gli atti rilasciati dall'amministrazione preposta alla
cittadinanza sono esclusi dal campo di applicazione della denuncia certificata di inizio attività (s.c.i.a.)?
si
2017
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 241 del 1990, gli atti rilasciati dall'amministrazione preposta
all'amministrazione della giustizia sono esclusi dal campo di applicazione della denuncia certificata di
inizio attività (s.c.i.a.)?
si
2017
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 241 del 1990, gli atti rilasciati dall'amministrazione preposta
all'amministrazione delle finanze, ivi compresi gli atti concernenti le reti di acquisizione del gettito, anche

118
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

derivante dal gioco, sono esclusi dal campo di applicazione della denuncia certificata di inizio attività
(s.c.i.a.)?
si
2017
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 241 del 1990, gli atti rilasciati dalle amministrazioni preposte alla
difesa nazionale sono esclusi dall'ambito di applicazione della denuncia certificata di inizio attività
(s.c.i.a.)?
si
2017
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 241 del 1990, gli atti rilasciati dalle amministrazioni preposte all'asilo e
all'immigrazione sono esclusi dall'ambito di applicazione della denuncia certificata di inizio attività
(s.c.i.a.)?
si
2017
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 241 del 1990, i casi in cui sussistano vincoli ambientali, paesaggistici o
culturali sono esclusi dal campo di applicazione della segnalazione certificata di inizio attività (s.c.i.a.)?
si
2017
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 241 del 1990, la disciplina in materia di segnalazione certificata di
inizio attività si applica alle attività economiche a prevalente carattere finanziario?
no
2017
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 241 del 1990, la segnalazione certificata di inizio attività (s.c.i.a.):
tiene luogo di ogni atto di autorizzazione, licenza, concessione non costitutiva, permesso o nulla osta
comunque denominati, comprese le domande per le iscrizioni agli albi o ruoli richieste per l'esercizio di
attività imprenditoriale, commerciale o artigianale il cui rilascio dipenda esclusivamente dall'accertamento
dei requisiti e presupposti richiesti dalla legge e da atti amministrativi a contenuto generale, purché non sia
previsto alcun limite o contingente complessivo o specifici strumenti di programmazione settoriale per il
rilascio degli atti stessi
2017
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 241 del 1990, l'attività oggetto di segnalazione certificata di inizio
attività (s.c.i.a.) può essere iniziata:
dalla data della presentazione della segnalazione all'amministrazione competente
2017
Ai sensi dell'articolo 19, comma 3, della legge 241 del 1990, dopo la presentazione della segnalazione
certificata di inizio attività (s.c.i.a.), in caso di accertata carenza dei requisiti e presupposti di cui al
comma 1 del medesimo articolo, l'Amministrazione gode di un potere inibitorio per:
60 giorni a decorrere dal ricevimento della comunicazione di avvio dell'attività, salvo che in materia edilizia
in cui il termine è ridotto a trenta giorni
2017
Ai sensi dell'articolo 19, comma 6-ter, della legge 241 del 1990, la segnalazione certificata di inizio attività
costituisce un provvedimento tacito direttamente impugnabile?
no
2017
Ai sensi dell'articolo 2, comma 2 della legge 241 del 1990, il termine di conclusione del procedimento nei
casi in cui disposizioni di legge ovvero i provvedimenti disciplinati dai commi 3, 4 e 5 del medesimo
articolo non prevedono diversamente, è pari a:
30 giorni a decorrere dall'avvio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda, se il
procedimento è a iniziativa di parte

119
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi dell'articolo 20 della legge 241 del 1990, il silenzio-assenso, ossia il silenzio dell'amministrazione
competente nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di provvedimenti amministrativi ed
equivalente a provvedimento di accoglimento della domanda opera:
senza necessità di ulteriori istanze o diffide, se la medesima amministrazione non comunica all'interessato,
nel termine di cui all'articolo 2 commi 2 e 3, il provvedimento di diniego, ovvero non procede ai sensi del
comma 2
2017
Ai sensi dell'articolo 21-bis della legge n. 241 del 1990, i provvedimenti limitativi della sfera giuridica dei
privati acquistano efficacia nei confronti di ciascun destinatario:
con la comunicazione agli stessi effettuata anche nelle forme stabilite per la notifica agli irreperibili nei casi
previsti dal Codice di procedura civile
2018
Ai sensi dell'articolo 25 della legge 241/1990, in caso di diniego e di differimento dell'accesso di atti delle
amministrazioni dello Stato, il richiedente può promuovere l'intervento:
del giudice amministrativo e, in alternativa, della Commissione per l'accesso
2017
Ai sensi dell'articolo 25 della Legge n. 241 del 1990, nei confronti degli atti delle Amministrazioni centrali
e periferiche dello Stato, avverso il diniego di accesso, od il differimento dello stesso, il richiedente può
presentare richiesta di riesame della determinazione a:
la Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi
2017
Ai sensi dell'articolo 6 della legge 241 del 1990, l'organo competente per l'adozione del provvedimento
finale, ove diverso dal responsabile del procedimento:
non può discostarsi dalle risultanze dell'istruttoria condotta dal responsabile del procedimento, se non
indicandone la motivazione nel provvedimento finale
2017
Ai sensi dell'articolo 6, comma 1, lett. e), della legge 241 del 1990, il responsabile del procedimento:
adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2013
Ai sensi delle previsioni contenute nella L. n. 241/1990 in tema di comunicazione di avvio del
procedimento, a chi deve essere comunicato l'ufficio e la persona del responsabile del procedimento?
Ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti
2015
Ai sensi delle previsioni contenute nella L.n.241/1990 in tema di comunicazione di avvio del
procedimento, a chi deve essere comunicato l'ufficio e la persona del responsabile del procedimento?
Ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti
2019
Ai sensi di quale articolo della Legge 241/1990, il provvedimento adottato in violazione o elusione del
giudicato è nullo?
Art21-septies
2017
Ai sensi di quanto dispone la legge n. 241/1990 l'esame dei documenti amministrativi è gratuito?
Si, è gratuito

120
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Ai sensi di quanto dispone l'art. 3 della legge n. 241/1990, per quali dei seguenti atti la motivazione non è
richiesta?
Gli atti a contenuto generale
2012
Ai soggetti legittimati a intervenire in un procedimento amministrativo è consentito:
prendere visione degli atti del procedimento, salvo i casi di esclusione stabiliti dalla legge
2013
Ai soggetti portatori di interessi diffusi o collettivi, in virtù di quanto previsto dal D.P.R. n. 184/2006:
si applicano le disposizioni sulle modalità del diritto di accesso ai documenti amministrativi
2013
Al fine di accelerare il procedimento amministrativo, laddove debba essere obbligatoriamente sentito un
organo consultivo e sia decorso il termine senza che sia stato comunicato il parere obbligatorio o senza
che l'organo adito abbia rappresentato esigenze istruttorie:
è in facoltà dell'amministrazione richiedente di procedere indipendentemente dall'espressione del parere
2011
Al procedimento per l'irrogazione di sanzioni amministrative è applicabile l'art. 3 della legge n.
241/1990?
Si, e l'ordinanza di ingiunzione che applica la sanzione può essere motivata "per relationem"
2014
Al procedimento per l'irrogazione di sanzioni amministrative è applicabile l'art. 3 della legge n.
241/1990?
Sì, e l'ordinanza di ingiunzione che applica la sanzione può essere motivata "per relationem"
2017
Al responsabile del procedimento amministrativo fanno capo tre categorie di competenze che si
collocano in tre diverse fasi del procedimento. É una competenza di natura istruttoria...
Valutazione della condizioni di ammissibilità
2017
All'art. 23 della Legge n. 241 del 1990, tra i soggetti espressamente indicati nei confronti dei quali si
esercita il diritto di accesso ai documenti amministrativi non compaiono:
Banche e fondazioni bancarie
2013
Alle procedure di verifica e autorizzazione disciplinate dal d. Lgs. N. 152 / 06 (t.u.a.) si applicano, in
quanto compatibili:
le norme della L n 241/90, e successive modificazioni, concernente norme in materia di procedimento
amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi
2016
ALL'INSIEME DELLA PLURALITÀ DI ATTI TRA LORO COORDINATI E DESTINATI AD EMANARE IL
PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO, ANCHE SE AVENTI VARIA NATURA E SE POSTI IN ESSERE DA
DIVERSI SOGGETTI AMMINISTRATIVI, CORRISPONDE.
Procedimento amministrativo
2018
All'interno del procedimento amministrativo, la "fase dell'iniziativa" è:
La fase dell'avvio del procedimento
2017
All'interno del procedimento amministrativo, la "fase d'iniziativa" è:
la fase diretta ad accertare i presupposti dell'atto da emanare

121
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
Attese le sue rilevanti finalità di pubblico interesse e in riferimento a quanto prescritto dall'art. 22 della
Legge 241/90, l'accesso ai documenti amministrativi:
Costituisce principio generale dell'attività amministrativa al fine di favorire la partecipazione e di
assicurarne l'imparzialità e la trasparenza
2018
Atti tipici della fase dell'iniziativa del procedimento amministrativo sono le istanze, i ricorsi, le richieste,
le proposte, ecc.; le manifestazioni di giudizio dell'organo propulsivo circa il contenuto da dare all'atto
corrispondono alle/ai:
Proposte
2018
Che cosa si intende per diritto di accesso ai sensi della legge 241/1990?
Il diritto degli interessati di prendere visione ed estrarre copia dei documenti amministrativi
2019
Che cos'è la Conferenza dei servizi ai sensi della Legge 241/1990?
Un istituto di semplificazione amministrativa dell'attività della PA che può essere convocata qualora sia
opportuno effettuare un esame contestuale di vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento
amministrativo
2019
Che cos'è un procedimento amministrativo?
Una serie di atti tra loro connessi e concatenati che si concretizzano in un provvedimento amministrativo
finale
2018
Che cos'è un provvedimento amministrativo?
Un atto amministrativo conclusivo di un procedimento amministrativo
2016
Che natura ha il diritto di accesso agli atti?
diritto soggettivo
2015
Che tipo di effetto produce l'atto di iniziativa del procedimento amministrativo presentato da un privato?
Produce l'obbligo per la PA di emettere un provvedimento espresso
2017
Chi cura le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti per il procedimento amministrativo (art. 6,
legge n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2015
Chi è il responsabile del procedimento di accesso, ai sensi del D.P.R. n. 184/06?
Il dirigente o, su designazione di questi, il dipendente addetto all'unità organizzativa competente a formare
il documento o a detenerlo stabilmente
2012
Chi è il responsabile del procedimento di accesso, ai sensi del DPR n. 184/06?
Il dirigente o, su designazione di questi, il dipendente addetto all'unità organizzativa competente a formare
il documento o a detenerlo stabilmente
2018
Chi è legittimato a proporre appello nell'ambito del procedimento amministrativo (art. 102 C.p.a)?
Possono proporre appello le parti fra le quali è stata pronunciata la sentenza di primo grado

122
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Chi è tenuto a rispettare i criteri di cui all’art. 1 l.241/1990 oltre alla Pubblica Amministrazione?
I soggetti privati preposti alle attività amministrative
2019
Chi è tenuto a rispettare i criteri di cui all'art. 1 l.241/1990 oltre alla Pubblica Amministrazione?
I soggetti privati preposti alle attività amministrative
2014
Chi è tenuto, ai sensi della legge n. 241/90, a consentire l'esercizio del diritto di accesso?
Le Amministrazioni dello Stato, gli Enti pubblici, le aziende autonome e speciali, i gestori di pubblici servizi
2019
Chi ha facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo?
Tra gli altri, qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati cui possa derivare un pregiudizio
dal provvedimento
2018
Chi prevede ad assegnare, a sé o ad altro dipendente addetto all'unità, la responsabilità dell'istruttoria
del procedimento amministrativo?
Il dirigente di ciascuna unità organizzativa
2012
Chi propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze dei servizi previste dalla legge n.
241/90?
Il responsabile del procedimento
2017
Chi può chiedere, in fase di istruttoria del procedimento amministrativo, il rilascio di dichiarazioni, la
rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete (art. 6, legge n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2014
Chi può esercitare il diritto di accesso ai documenti amministrativi?
Tutti coloro i quali vi abbiano interesse
2017
Chi può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali al fine del
procedimento amministrativo (art. 6, legge n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2018
Chi può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali al fine del
procedimento amministrativo (comma 1, lett. b), art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2018
Chi può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali al fine del
procedimentoamministrativo (comma 1, lett. b), art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2012
Chi può far valere l'omissione di taluna delle comunicazioni prescritte dalla legge n. 241/90 per la
partecipazione al procedimento amministrativo?
Il soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista

123
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Chi può far valere l'omissione di talune delle comunicazioni prescritte dall'art. 8 della legge 241/1990 per
la partecipazione al procedimento amministrativo?
Il soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista
2011
Chi può intervenire nel procedimento amministrativo?
Qualunque portatore di interessi pubblici o privati, nonché i portatori di interessi diffusi costituiti in
associazioni o comitati
2015
Chi può intervenire nel procedimento amministrativo?
Qualunque portatore di interessi pubblici o privati, nonché i portatori di interessi diffusi costituiti in
associazioni o comitati cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento
2018
Chi può porre l’atto di impulso del procedimento amministrativo?
Un privato o d’ufficio
2019
Chi può porre l'atto di impulso del procedimento amministrativo?
Un privato o d'ufficio
2019
Chi può revocare, secondo l'art. 21-quinquies della Legge 241/1990 il "Provvedimento amministrativo ad
efficacia durevole"?
L'organo che lo ha emanato ovvero da altro organo previsto dalla legge
2013
Chi può revocare, secondo l'art. 21-quinquies della legge 241/1990 il provvedimento amministrativo?
L'organo che lo ha emanato ovvero da altro organo previsto dalla legge
2012
Circa le valutazioni tecniche l'art. 17, l. n. 241/1990 dispone tra l'altro che:
Le disposizioni di cui all'art 17 non trovano applicazione in caso di valutazioni che debbano essere prodotte
da amministrazioni preposte alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale e della salute dei cittadini
2018
Come agiscono le Amministrazioni Pubbliche, nel momento in cui adottano atti di natura non
autoritativa, ex art. 1 legge 241/1990?
Secondo le norme di diritto privato, salvo che la legge disponga diversamente
2017
Come agiscono le amministrazioni pubbliche, nel momento in cui adottano atti di natura non
autoritativa, ex art. 1 legge n. 241/1990?
Secondo le norme di diritto privato, salvo che la legge disponga diversamente
2019
Come deve concludersi il procedimento amministrativo avviatosi obbligatoriamente su istanza di parte o
d'ufficio?
con provvedimento espresso da emanarsi entro un termine pari a trenta giorni
2019
Come deve essere la richiesta di accesso ai documenti amministrativi, ai sensi dell’art. 25, comma 2 della
l. 241/1990?
Motivata

124
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Come deve essere la richiesta di accesso ai documenti amministrativi, ai sensi dell'art. 25, comma 2 della
l. 241/1990?
Motivata
2016
come è definito il provvedimento amministrativo?
Una dichiarazione di volontà, di scienza o di giudizio assunta nell'esercizio di un potere amministrativo da
parte di un'autorità amministrativa e destinata a produrre determinati effetti verso terzi in quanto
perfeziona il procedimento amministrativo
2018
Come ed entro quale termine deve essere proposto l'appello nell'ambito del procedimento
amministrativo (artt. 91 C.p.a e ss.)?
Con ricorso e deve essere notificato entro il termine perentorio di sessanta giorni decorrenti dalla
notificazione della sentenza
2019
Come può essere attivato il procedimento amministrativo?
d'ufficio o ad iniziativa di parte
2018
Come può essere definito l’accesso previsto dalla legge 241/1990?
L’accesso documentale è riconosciuto al titolare di un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente
ad una situazione giuridica tutelata dall’ordinamento e collegata al documento per cui si richiede l’accesso
2012
Come si partecipa ad un procedimento amministrativo?
Presentando osservazioni, memorie e documenti
2012
Come si provvede alla nomina della Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi prevista dalla
legge n. 241/90?
Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri
2018
Come si può definire il "procedimento amministrativo"?
Una serie di atti concatenati tra loro e diretti tutti allo scopo di pervenire ad un provvedimento finale
2019
Come si può definire il “procedimento amministrativo”?
Una serie di atti concatenati tra loro e diretti tutti allo scopo di pervenire ad un provvedimento finale
2016
Come viene definito un interesse se vi è un collegamento tra il soggetto ed un bene della vita coinvolto
dall'atto o documento, ai sensi dell'art. 22 della legge n. 241 del 1990?
concreto
2012
Con che mezzo ciascuna Pubblica Amministrazione ha l'obbligo di individuare le categorie sottratte al
diritto di accesso?
Con regolamento
2012
Con che mezzo ciascuna Pubblica Amministrazione ha l'obbligo di individuare le categorie sottratte
aldiritto di accesso?
Con regolamento

125
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
Con il termine "Trasparenza" si intende:
un criterio introdotto nella pubblica amministrazione a garanzia del diritto di accesso ai documenti
amministrativi
2018
Con la legge 241/1990 all'art. 14 sono state previste due tipologie di Conferenze di servizi. Quali?
Istruttoria e decisoria
2017
Con la legge 69/2009 è stata riformata la legge 241/1990. In particolare, tale novella, con riguardo al
diritto di accesso, ha stabilito che:
L'accesso ai documenti amministrativi, attese le sue rilevanti finalità di pubblico interesse, costituisce
principio generale dell'attività amministrativa al fine di favorire la partecipazione e di assicurarne
l'imparzialità e la trasparenza
2012
Con la legge 69/2009 è stata riformata la legge n. 241/1990.In particolare, tale novella, con riguardo al
diritto di accesso, ha stabilito che:
L'accesso ai documenti amministrativi, attese le sue rilevanti finalità di pubblico interesse, costituisce
principio generale dell'attività amministrativa al fine di favorire la partecipazione e di assicurarne
l'imparzialità e la trasparenza
2017
Con la legge n. 241/1990 all'art. 14 sono state previste due tipologie di Conferenze di servizi. Quali?
Istruttoria e decisoria
2012
Con la previsione del carattere obbligatorio della motivazione del provvedimento amministrativo, la
legge n. 241/90 persegue la finalità di garantire:
la trasparenza dell'azione amministrativa
2016
CON L'ART. 21-SEPTIES DELLA LEGGE 241/1990, CHE PREVEDE LA NULLITÀ DEL PROVVEDIMENTO FINALE
IN MANCANZA DEGLI ELEMENTI ESSENZIALI, LA QUESTIONE DEGLI ELEMENTI ESSENZIALI HA ASSUNTO
UN'IMPORTANZA PARTICOLARE. QUALI TRA I SEGUENTI SONO ELEMENTI ESSENZIALI DEL
PROVVEDIMENTO?
Contenuto e soggetto
2016
Con l'art. 21-septies della legge 241/1990, che prevede la nullità del provvedimento finale in mancanza
degli elementi essenziali, la questione degli elementi essenziali ha assunto un'importanza particolare.
Quali tra i seguenti sono elementi essenziali del provvedimento?
Contenuto e soggetto
2016
Con l'art. 21-septies della legge 241/1990, che prevede la nullità del provvedimento finale in mancanza
degli elementi essenziali, la questione degli elementi essenziali ha assunto un'importanza particolare.
Quali tra i seguenti sono elementi essenziali del provvedimento?
Volontà e oggetto
2017
Con l'art. 21-septies della legge 241/1990, che prevede la nullità del provvedimento finale in mancanza
degli elementi essenziali, la questione degli elementi essenziali ha assunto un'importanza particolare.
Quali tra i seguenti sono elementi essenziali del provvedimento?
Contenuto e soggetto

126
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Con l'art. 21-septies della legge 241/1990, che prevede la nullità del provvedimento finale in mancanza
degli elementi essenziali, la questione degli elementi essenziali ha assunto un'importanza particolare.
Quali tra i seguenti sono elementi essenziali del provvedimento?
Agente e forma
2018
Con l'entrata in vigore della l. 241/90, sul procedimento amministrativo, quale obbligo o dovere del
pubblico impiegato è divenuto più ristretto?
L'obbligo del segreto d'ufficio
2019
Con l'entrata in vigore della l. 241/90, sul procedimento amministrativo, quale obbligo o dovere del
pubblico impiegato è divenuto più ristretto?
L’obbligo del segreto d’ufficio
2012
Con l'istituto del silenzio-assenso, la legge n. 241/90 persegue la finalità di garantire:
la semplificazione dell'attività amministrativa
2019
Con quali modalità può esercitarsi il diritto di accesso ai documenti amministrativi, riconosciuto ai
soggetti all'uopo legittimati dalla legge, 241/1990?
Mediante esame ed estrazione di copia dei documenti stessi; l'esame è assolutamente gratuito, il rilascio di
copia è subordinato soltanto al rimborso del costo di riproduzione, salve le disposizioni vigenti in materia di
bollo, nonché i diritti di ricerca e visura
2018
Con quali modalità può esercitarsi il diritto di accesso ai documenti amministrativi, riconosciuto dalla l.
241/1990?
Mediante esame ed estrazione di copia dei documenti stessi; l'esame è assolutamente gratuito, il rilascio di
copia è subordinato soltanto al rimborso del costo di riproduzione, salve le disposizioni vigenti in materia di
bollo, nonché i diritti di ricerca e visura
2017
Con riferimento a quanto dispone la legislazione vigente in ordine alla richiesta di accesso agli atti
amministrativi è sufficiente che l'interesse del richiedente sia attuale, anche se non diretto e concreto
(art. 22, l. n. 241/1990)?
No, l'interesse che legittima la richiesta deve essere diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una
situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è richiesto l'accesso
2017
Con riferimento a quanto dispone la legislazione vigente in ordine alla richiesta di accesso agli atti
amministrativi è sufficiente che l'interesse del richiedente sia concreto, anche se non diretto e attuale?
No, l'interesse che legittima la richiesta deve essere diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una
situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è richiesto l'accesso
2017
Con riferimento a quanto dispone la legislazione vigente in ordine alla richiesta di accesso agli atti
amministrativi è sufficiente che l'interesse del richiedente sia diretto, anche se non attuale e concreto?
No, l'interesse che legittima la richiesta deve essere diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una
situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è richiesto l'accesso
2016
CON RIFERIMENTO AGLI ATTI TIPICI DELLA FASE DELL'INIZIATIVA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO,
DA QUALE DEI SEGUENTI ATTI NASCE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE UN OBBLIGO A
PROVVEDERE?
Richieste vincolanti

127
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
CON RIFERIMENTO AGLI ATTI TIPICI DELLA FASE DELL'INIZIATIVA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO,
DA QUALE DEI SEGUENTI ATTI NASCE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE UN OBBLIGO A
PROVVEDERE?
Richieste e proposte vincolanti
2018
Con riferimento agli atti tipici della fase dell'iniziativa del procedimento amministrativo, da quale dei
seguenti atti nasce per la pubblica amministrazione un obbligo a provvedere?
Richieste vincolanti
2018
Con riferimento agli atti tipici della fase dell'iniziativa del procedimento amministrativo, da quale dei
seguenti atti nasce per la pubblica amministrazione un obbligo a provvedere?
Richieste e proposte vincolanti
2016
CON RIFERIMENTO AGLI ATTI TIPICI DELLA FASE DELL'INIZIATIVA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO,
DA QUALE DEI SEGUENTI ATTI NON NASCE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE UN OBBLIGO A
PROVVEDERE MA SOLO UN OBBLIGO DI VAGLIARE L'OPPORTUNITÀ DI DAR CORSO O MENO AL
PROCEDIMENTO?
Segnalazione
2016
CON RIFERIMENTO AGLI ATTI TIPICI DELLA FASE DELL'INIZIATIVA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO,
DA QUALE DEI SEGUENTI ATTI NON NASCE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE UN OBBLIGO A
PROVVEDERE MA SOLO UN OBBLIGO DI VAGLIARE L'OPPORTUNITÀ DI DAR CORSO O MENO AL
PROCEDIMENTO?
Proposte non vincolanti
2016
CON RIFERIMENTO AGLI ATTI TIPICI DELLA FASE DELL'INIZIATIVA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO,
DA QUALE DEI SEGUENTI ATTI NON NASCE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE UN OBBLIGO A
PROVVEDERE MA SOLO UN OBBLIGO DI VAGLIARE L'OPPORTUNITÀ DI DAR CORSO O MENO AL
PROCEDIMENTO?
Segnalazione
2018
Con riferimento agli atti tipici della fase dell'iniziativa del procedimento amministrativo, da quale dei
seguenti atti non nasce per la pubblica amministrazione un obbligo a provvedere ma solo un obbligo di
vagliare l'opportunità di dar corso o meno al procedimento?
Proposte non vincolanti
2018
Con riferimento agli atti tipici della fase dell'iniziativa del procedimento amministrativo, da quale dei
seguenti atti non nasce per la pubblica amministrazione un obbligo a provvedere ma solo un obbligo di
vagliare l'opportunità di dar corso o meno al procedimento?
Segnalazione
2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione

128
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o
incomplete
2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Cura le comunicazioni, le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari
2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione di un provvedimento
2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Cura le comunicazioni, le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione di un provvedimento
2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari
2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria

129
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2016
CON RIFERIMENTO AI COMPITI DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, L'ART. 6
DELLA LEGGE 241/1990 DISPONE ESPRESSAMENTE CHE IL RESPONSABILE:
Può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o
incomplete
2016
Con riferimento ai compiti del responsabile del procedimento amministrativo, l'art. 6 della legge
241/1990 dispone espressamente che il responsabile:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2017
Con riferimento ai compiti del responsabile del procedimento amministrativo, l'art. 6 della legge
241/1990 dispone espressamente che il responsabile:
Può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o
incomplete
2017
Con riferimento ai compiti del responsabile del procedimento amministrativo, l'art. 6 della legge
241/1990 dispone espressamente che il responsabile:
Propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2017
Con riferimento ai compiti del responsabile del procedimento amministrativo, l'art. 6 della legge
241/1990 dispone espressamente che il responsabile:
Cura le pubblicazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2017
Con riferimento ai compiti del responsabile del procedimento amministrativo, l'art. 6 della legge
241/1990 dispone espressamente che il responsabile:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2017
Con riferimento ai compiti del responsabile del procedimento amministrativo, l'art. 6 della legge
241/1990 dispone espressamente che il responsabile:
Può ordinare esibizioni documentali
2018
Con riferimento ai compiti del responsabile del procedimento amministrativo, l'art. 6 della legge
241/1990 dispone espressamente che il responsabile:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2018
Con riferimento ai compiti del responsabile del procedimento amministrativo, l'art. 6 della legge
241/1990 dispone espressamente che il responsabile:
Propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi

130
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Con riferimento ai compiti del responsabile del procedimento amministrativo, l'art. 6 della legge
241/1990 dispone espressamente che il responsabile:
Può ordinare esibizioni documentali
2018
Con riferimento ai compiti del responsabile del procedimento amministrativo, l'art. 6 della legge
241/1990 dispone espressamente che il responsabile:
Cura le pubblicazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2018
Con riferimento ai compiti del responsabile del procedimento amministrativo, l'art. 6 della legge
241/1990 dispone espressamente che il responsabile:
Può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o
incomplete
2016
CON RIFERIMENTO AI PRINCIPI E/O CRITERI INDIVIDUATI NEL CAPO I DELLA LEGGE N. 241/1990 IL
PRINCIPIO DELLA MOTIVAZIONE DEL PROVVEDIMENTO:
Comporta per la PA l'obbligo di esporre le ragioni di fatto e di diritto (giustificazione), nonché le ragioni che
stanno alla base della determinazione assunta
2016
CON RIFERIMENTO AI PRINCIPI E/O CRITERI INDIVIDUATI NEL CAPO I DELLA LEGGE N. 241/1990 IL
PRINCIPIO DI CONCLUSIONE ESPLICITA DEL PROCEDIMENTO NEI TERMINI STABILITI:
Comporta l'obbligo per le PA di concludere il procedimento con l'adozione di un provvedimento espresso sia
quando il procedimento è iniziato ad istanza di parte sia quando è iniziato d'ufficio
2016
CON RIFERIMENTO AI PRINCIPI E/O CRITERI INDIVIDUATI NEL CAPO I DELLA LEGGE N. 241/1990 IL
PRINCIPIO DI EFFICIENTISMO:
Ingloba i principi criteri di economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità e trasparenza quali criteri guida
dell'azione amministrativa
2018
Con riferimento ai principi e/o criteri individuati nel Capo I della legge n. 241/1990 quale principio
comporta che la mancata adozione del provvedimento nei termini stabiliti è valutata ai fini della
responsabilità dirigenziale in caso di inosservanza dolosa o colposa?
Principio di conclusione esplicita del procedimento nei termini stabiliti
2016
CON RIFERIMENTO AI PRINCIPI E/O CRITERI INDIVIDUATI NEL CAPO I DELLA LEGGE N. 241/1990 QUALE
PRINCIPIO COMPORTA L'OBBLIGO PER LE P.A. DI CONCLUDERE IL PROCEDIMENTO CON L'ADOZIONE DI
UN PROVVEDIMENTO ESPRESSO SIA QUANDO IL PROCEDIMENTO È INIZIATO AD ISTANZA DI PARTE SIA
QUANDO È INIZIATO D'UFFICIO?
Principio di conclusione esplicita del procedimento nei termini stabiliti
2016
CON RIFERIMENTO AI PRINCIPI E/O CRITERI INDIVIDUATI NEL CAPO I DELLA LEGGE N. 241/1990 QUALE
PRINCIPIO COMPORTA PER LA P.A. L'OBBLIGO DI ESPORRE LE RAGIONI DI FATTO E DI DIRITTO
(GIUSTIFICAZIONE), NONCHÉ LE RAGIONI CHE STANNO ALLA BASE DELLA DETERMINAZIONE ASSUNTA?
Principio della motivazione
2018
Con riferimento ai principi/criteri che trovano applicazione al procedimento amministrativo, quale
principio ha previsto l'introduzione di alcuni principi volti a snellire e rendere più celere l'azione della
P.A.?
Principio di semplificazione

131
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Con riferimento ai termini per la conclusione del procedimento amministrativo, decorso inutilmente il
termine per la conclusione o quello superiore di cui al comma 7, art. 2, l.n. 241/1990 il privato può
rivolgersi al responsabile cui è affidato il potere sostitutivo affinché concluda il procedimento?
Sì Il responsabile deve concludere procedimento entro un termine pari alla metà di quello originariamente
previsto, attraverso le strutture competenti o con la nomina di un commissario
2017
Con riferimento al procedimento amministrativo chi adotta, ove ne abbia la competenza, il
provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo competente per l'adozione (art. 6, legge n.
241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2017
Con riferimento al procedimento amministrativo chi propone l'indizione o, avendone la competenza,
indice le conferenze di servizi (art. 6, legge n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2018
Con riferimento al procedimento amministrativo chi propone l'indizione o, avendone la competenza,
indice le conferenze di servizi (comma 1, lett. c), art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2018
Con riferimento al procedimento amministrativo chi propone l'indizione o, avendone la competenza,
indice le conferenzedi servizi (comma 1, lett. c), art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2019
Con riferimento al procedimento amministrativo, la mancata emanazione del provvedimento costituisce:
Elemento di valutazione della performance individuale, nonché di responsabilità disciplinare e
amministrativo-contabile del dirigente e del funzionario inadempiente
2017
Con riferimento al riesame con esito conservativo del provvedimento adottato, la convalida:
È un provvedimento di riesame a contenuto conservativo (art 21 nonies, l n 241/1990)
2017
Con riferimento al riesame con esito demolitorio del provvedimento adottato, l'annullamento d'ufficio
(art. 21-nonies della l. n. 241/1990):
Ha efficacia retroattiva
2017
Con riferimento al riesame con esito demolitorio del provvedimento adottato, l'annullamento d'ufficio
(art. 21-nonies della l. n. 241/1990):
Ricorre quando viene ritirato, con efficacia retroattiva, un atto amministrativo illegittimo
2018
Con riferimento al riesame con esito demolitorio del provvedimento adottato, l'annullamento d'ufficio
(art. 21-nonies della l. n. 241/1990):
Ha efficacia retroattiva
2018
Con riferimento al riesame con esito demolitorio del provvedimento adottato, l'annullamento d'ufficio
(art. 21-nonies della l. n. 241/1990):
Ricorre quando viene ritirato, con efficacia retroattiva, un atto amministrativo illegittimo

132
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Con riferimento al riesame con esito demolitorio del provvedimento adottato, l'annullamento d'ufficio
(art. 21-nonies della l. n. 241/1990):
Ha efficacia retroattiva
2018
Con riferimento al riesame con esito demolitorio del provvedimento adottato, l'annullamento d'ufficio
(art. 21-nonies della l. n. 241/1990):
Ricorre quando viene ritirato, con efficacia retroattiva, un atto amministrativo illegittimo
2018
Con riferimento al riesame con esito demolitorio del provvedimento adottato, l'annullamento d'ufficio
(art. 21-nonies della l. n. 241/1990):
Ha efficacia retroattiva
2018
Con riferimento al riesame con esito demolitorio del provvedimento adottato, l'annullamento d'ufficio
(art. 21-nonies della l. n. 241/1990):
Rimuove ex tunc gli effetti dell'atto
2018
Con riferimento al riesame con esito demolitorio del provvedimento adottato, l'annullamento d'ufficio
(art. 21-nonies della l. n.241/1990):
Produce due effetti: uno demolitorio e uno ripristinatorio
2018
Con riferimento al ritardo nella conclusione del procedimento (comma 1, art. 2-bis, l. n. 241/1990) sono
tenuti al risarcimento del danno per il ritardo nella conclusione del procedimento amministrativo sia
l'Amministrazione che i soggetti privati preposti all'esercizio di attività amministrative. Quanto
affermato:
È vero
2017
Con riferimento al ritardo nella conclusione del procedimento (comma 1, art. 2bis, legge n. 241/1990)
sono tenuti al risarcimento del danno per il ritardo nella conclusione del procedimento amministrativo
sia l'Amministrazione che i soggetti privati preposti all'esercizio di attività amministrative. Quanto
affermato:
È vero
2017
Con riferimento al ritardo nella conclusione del procedimento (comma 1, art. 2bis, legge n. 241/1990)
sono tenuti al risarcimento del danno per il ritardo nella conclusione del procedimento amministrativo
solo i soggetti privati preposti all'esercizio di attività amministrative. Quanto affermato:
È falso rispondono sia l'Amministrazione che i soggetti privati preposti all'esercizio di attività amministrative
2018
Con riferimento alla comunicazione di avvio del procedimento amministrativo (art. 8 l.n. 241/1990) una
amministrazione può prevedere forme di pubblicità unificate?
Si, qualora per il numero dei destinatari la comunicazione personale non sia possibile o risulti
particolarmente gravosa
2017
Con riferimento alla comunicazione di avvio del procedimento amministrativo (art. 8 legge n. 241/1990)
una amministrazione può prevedere forme di pubblicità diverse dalla comunicazione personale?
Si, qualora per il numero dei destinatari la comunicazione personale non sia possibile o risulti
particolarmente gravosa

133
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Con riferimento alla fase dell'iniziativa del procedimento amministrativo, i ricorsi sono:
Reclami dell'interessato inteso a provocare un riesame di legittimità o di merito degli atti della PA ritenuti
lesivi di diritti o interessi legittimi
2016
CON RIFERIMENTO ALLA FASE DELL'INIZIATIVA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, LE ISTANZE
SONO:
Domande dei privati interessati, tendenti ad ottenere un provvedimento a loro favore
2017
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avvio del procedimento (art. 8 l.
n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancanza degli elementi informativi non comporta inevitabilmente l'illegittimità del provvedimento
finale qualora il privato abbia comunque conoscenza del procedimento e possa attivarsi al fine di acquisire
le informazioni necessarie
2017
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avvio del procedimento (art. 8 l.
n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancata comunicazione dell'unità organizzativa o del responsabile del procedimento costituisce una
mera irregolarità e in quanto tale sanabile
2018
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avvio del procedimento (art. 8 l.
n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancanza degli elementi informativi non comporta inevitabilmente l'illegittimità del provvedimento
finale qualora il privato abbia comunque conoscenza del procedimento e possa attivarsi al fine di acquisire
le informazioni necessarie
2018
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avvio del procedimento (art. 8 l.
n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancata comunicazione dell'unità organizzativa o del responsabile del procedimento costituisce una
mera irregolarità e in quanto tale sanabile
2018
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avvio del procedimento (art. 8 l.
n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancanza degli elementi informativi non comporta inevitabilmente l'illegittimità del provvedimento
finale qualora il privato abbia comunque conoscenza del procedimento e possa attivarsi al fine di acquisire
le informazioni necessarie
2018
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avvio del procedimento (art. 8 l.
n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancata comunicazione dell'unità organizzativa o del responsabile del procedimento costituisce una
mera irregolarità e in quanto tale sanabile
2018
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avvio del procedimento (art. 8 l.
n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancanza degli elementi informativi non comporta inevitabilmente l'illegittimità del provvedimento
finale qualora il privato abbia comunque conoscenza del procedimento e possa attivarsi al fine di acquisire
le informazioni necessarie

134
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avvio del procedimento (art. 8 l.
n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancata comunicazione dell'unità organizzativa o del responsabile del procedimento costituisce una
mera irregolarità e in quanto tale sanabile
2016
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avviso del procedimento (art. 8
l.n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancata comunicazione dei rimedi esperibili in caso di inerzia dell'amministrazione costituisce una mera
irregolarità
2016
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avviso del procedimento (art. 8
l.n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancata comunicazione dell'unità organizzativa o del responsabile del procedimento costituisce una
mera irregolarità e in quanto tale sanabile
2016
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avviso del procedimento (art. 8
l.n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancanza degli elementi informativi non comporta inevitabilmente l'illegittimità del provvedimento
finale qualora il privato, abbia comunque conoscenza del procedimento e possa attivarsi al fine di acquisire
le informazioni necessarie
2016
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avviso del procedimento (art. 8
l.n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancata comunicazione dell'oggetto del procedimento promosso comporta l'illegittimità in quanto
essenziale all'attività collaborativo-difensiva del privato
2016
Con riferimento alla incompletezza del contenuto della comunicazione di avviso del procedimento (art. 8
l.n. 241/1990) la giurisprudenza ha affermato che:
La mancanza degli elementi informativi non comporta inevitabilmente l'illegittimità del provvedimento
finale qualora il privato, abbia comunque conoscenza del procedimento e possa attivarsi al fine di acquisire
le informazioni necessarie
2018
Con riferimento alla l. 241/1990, la Conferenza dei servizi viene convocata...
per effettuare un esame contestuale dei vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo
2018
Con riferimento alla legge n. 241 del 1990, la Conferenza dei servizi viene convocata...
Per effettuare un esame contestuale dei vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, I
RICORSI, LE RICHIESTE E LE ISTANZE SONO PROPRI:
Della fase dell'iniziativa
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, i ricorsi, le richieste e le
istanze sonopropri:
Della fase dell'iniziativa

135
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, in quale fase si
acquisiscono e si valutano i singoli dati pertinenti e rilevanti ai fini dell'emanazione del provvedimento?
Fase istruttoria
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, LA
FASE INTEGRATIVA DELL'EFFICACIA:
É un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente
la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni
2016
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, la fase integrativa
dell'efficacia:
E' un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente
la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni
2017
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, la fase integrativa
dell'efficacia:
È un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente
la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, la fase integrativa
dell'efficacia:
È un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente
la perfezione dell'atto,richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, la fase integrativa
dell'efficacia:
È un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente
la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, la fase istruttoria:
È diretta ad acquisire e valutare i singoli dati pertinenti e rilevanti ai fini dell'emanazione del provvedimento
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, qual è la fase in cui
prende avvio il procedimento?
Fase dell'iniziativa
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Acquisizione della posizione legittimante e dell'interesse a ricorrere
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Acquisizione delle circostanze di fatto (ispezioni, inchieste, ecc)
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Acquisizione dei fatti

136
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Elaborazione di fatti e interessi
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Acquisizione dei requisiti di legittimazione
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Acquisizione dei fatti, ossia le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione, ecc
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Acquisizione delle condizioni di ammissibilità (posizione legittimante, ecc)
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Acquisizione dei fatti
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Acquisizione dei fatti, delle condizioni di ammissibilità, delle circostanze di fatto, ecc
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Acquisizione della posizione legittimante e dell'interesse a ricorrere
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Elaborazione di fatti e interessi
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Acquisizione dei fatti, ossia le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione, ecc
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALE
ATTIVITÀ È PROPRIA DELLA FASE ISTRUTTORIA?
Acquisizione delle circostanze di fatto (ispezioni, inchieste, ecc)
2017
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Acquisizione dei fatti
2017
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Elaborazione di fatti e interessi

137
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Acquisizione dei fatti
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Elaborazione di fatti e interessi
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Acquisizione dei fatti, delle condizioni di ammissibilità, delle circostanze di fatto, ecc
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Acquisizione dei fatti
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Acquisizione dei requisiti di legittimazione
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Acquisizione delle condizioni di ammissibilità (posizione legittimante, ecc)
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Elaborazione di fatti e interessi
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Acquisizione della posizione legittimante e dell'interesse a ricorrere
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Acquisizione delle circostanze di fatto (ispezioni, inchieste, ecc)
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Acquisizione dei fatti
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Elaborazione di fatti e interessi
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale attività è propria
della fase istruttoria?
Elaborazione di fatti e interessi

138
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale fase determina il
contenuto dell'atto da adottare e la conseguente formazione ed emanazione dello stesso?
Fase decisoria
2018
Con riferimento alla quadripartizione delle fasi del procedimento amministrativo, quale fase determina il
contenutodell'atto da adottare e la conseguente formazione ed emanazione dello stesso?
Fase decisoria
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALI
ATTIVITÀ/ATTI SONO PROPRI DELLA FASE DECISORIA?
Autorizzazioni in funzione di controllo e designazioni
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALI
ATTIVITÀ/ATTI SONO PROPRI DELLA FASE DECISORIA?
Autorizzazioni in funzione di controllo, con cui la pubblica amministrazione, nell'esercizio della sua attività
discrezionale in funzione preventiva, esprime il proprio parere circa l'atto che le è stato presentato
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALI
ATTIVITÀ/ATTI SONO PROPRI DELLA FASE DECISORIA?
Proposte e pareri vincolanti
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALI
ATTIVITÀ/ATTI SONO PROPRI DELLA FASE DECISORIA?
Autorizzazioni in funzione di controllo, con cui la pubblica amministrazione, nell'esercizio della sua attività
discrezionale in funzione preventiva, esprime il proprio parere circa l'atto che le è stato presentato
2016
CON RIFERIMENTO ALLA QUADRIPARTIZIONE DELLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, QUALI
ATTIVITÀ/ATTI SONO PROPRI DELLA FASE DECISORIA?
Proposte e pareri vincolanti
2012
Con riferimento alla scia, il comma 6, art. 19, l. n. 241/1990 dispone che ove il fatto non costituisca più
grave reato, chiunque, nelle dichiarazioni o attestazioni o asseverazioni che corredano la segnalazione di
inizio attività, dichiara o attesta falsamente l'esistenza dei requisiti o dei presupposti di cui al comma 1, è
punito:
Con la reclusione da uno a tre anni
2012
Con riferimento alla scia, il comma 6, art. 19, l. n. 241/1990 dispone che ove il fatto non costituisca più
grave reato, chiunque, nelle dichiarazioni o attestazioni o asseverazioni che corredano la segnalazione di
inizio attività, dichiara o attesta falsamente l'esistenza dei requisiti o dei presupposti di cui al comma 1, è
punito con la reclusione:
Da uno a tre anni
2012
Con riferimento alla tipologia della conferenza di servizi istruttoria prevista all'art. 14, l. n. 241/1990, è
corretto affermare che:
Mira alla sola comparazione dell'istruttoria e delle relative valutazioni, restando invece impregiudicato il
potere della pa procedente di determinare il contenuto del provvedimento, che resta sotto ogni aspetto un
suo atto proprio

139
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
Con riferimento alla tipologia della conferenza di servizi istruttoria prevista all'art. 14, l. n. 241/1990, è
corretto affermare che:
Viene indetta ove sia opportuno effettuare un esame contestuale di vari interessi pubblici attraverso la
partecipazione delle ppaa cui è affidata la cura di questi ultimi
2012
Con riferimento alla tutela amministrativa dinanzi alla Commissione per l'accesso, il D.P.R. n. 184/2006
dispone che la decisione della Commissione è comunicata alle parti e al soggetto che ha adottato il
provvedimento impugnato:
Entro trenta giorni
2012
Con riferimento alla tutela amministrativa dinanzi alla Commissione per l'accesso, in quale caso la
Commissione dichiara inammissibile il ricorso (art. 12 D.P.R. n. 184/2006)?
Quando sia proposto da soggetto non legittimato o comunque privo dell'interesse previsto dall'art 22,
comma 1, lettera b), della l n 241/1990
2017
Con riferimento all'ambito di applicazione della legge 241/1990, l'art. 29 stabilisce in particolare che:
Le disposizioni della legge 241/1990 si applicano anche alle società con totale o prevalente capitale
pubblico, limitatamente all'esercizio delle funzioni amministrative
2012
Con riferimento all'annullamento d'ufficio indicare quale affermazione non è corretta (art. 21 nonies l. n.
241/1990).
Prescinde dall'esistenza di vizi di legittimità e produce effetti ex nunc
2018
Con riferimento all'attività consultiva delle P.A., il responsabile del procedimento può essere chiamato a
rispondere degli eventuali danni derivanti dalla mancata espressione dei pareri da parte di organi
consultivi (art. 16 l. n. 241/1990)?
No, salvo il caso di omessa richiesta del parere
2018
Con riferimento all'attività consultiva, così come disciplinata dal novellato art. 16 della l. n. 241/1990,
esiste un termine cui gli organi consultivi delle P.A. devono attenersi nel rendere i pareri ad essi richiesti?
Si, per i pareri obbligatori il termine è di 20 giorni dal ricevimento della richiesta; per i pareri facoltativi gli
organi consultivi devono dare immediata comunicazione alle PA richiedenti del termine entro il quale il
parere sarà reso che comunque non può superare i 20 giorni dal ricevimento della richiesta
2016
CON RIFERIMENTO ALLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO IN RELAZIONE ALLA DIVERSA
INTENSITÀ DELLA PARTECIPAZIONE, LA DOTTRINA HA DISTINTO ALCUNE TIPOLOGIE DI ISTRUTTORIA:
ISTRUTTORIA APERTA, ISTRUTTORIA IN CONTRADDITTORIO, ISTRUTTORIA CHIUSA, ISTRUTTORIA
SEGRETA. QUANDO, PER PARTICOLARI RAGIONI CHE IMPONGONO LA SEGRETEZZA DEGLI ATTI, AL
PRIVATO È PRECLUSO NON SOLO IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI, MA ANCHE LA CONOSCENZA DEL
PROCEDIMENTO, L'ISTRUTTORIA È:
Segreta
2016
CON RIFERIMENTO ALLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO IN RELAZIONE ALLA DIVERSA
INTENSITÀ DELLA PARTECIPAZIONE, LA DOTTRINA HA DISTINTO ALCUNE TIPOLOGIE DI ISTRUTTORIA:
ISTRUTTORIA APERTA, ISTRUTTORIA IN CONTRADDITTORIO, ISTRUTTORIA CHIUSA, ISTRUTTORIA
SEGRETA. L'ISTRUTTORIA SEGRETA:
Si ha quando, per particolari ragioni che impongono la segretezza degli atti, al privato è precluso non solo il
diritto di accesso agli atti, ma anche la conoscenza del procedimento

140
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
CON RIFERIMENTO ALLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO IN RELAZIONE ALLA DIVERSA
INTENSITÀ DELLA PARTECIPAZIONE, LA DOTTRINA HA DISTINTO ALCUNE TIPOLOGIE DI ISTRUTTORIA:
ISTRUTTORIA APERTA, ISTRUTTORIA IN CONTRADDITTORIO, ISTRUTTORIA CHIUSA, ISTRUTTORIA
SEGRETA. QUANDO, PER PARTICOLARI RAGIONI CHE IMPONGONO LA SEGRETEZZA DEGLI ATTI, AL
PRIVATO È PRECLUSO NON SOLO IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI, MA ANCHE LA CONOSCENZA DEL
PROCEDIMENTO, L'ISTRUTTORIA È:
Segreta
2016
CON RIFERIMENTO ALLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO IN RELAZIONE ALLA DIVERSA
INTENSITÀ DELLA PARTECIPAZIONE, LA DOTTRINA HA DISTINTO ALCUNE TIPOLOGIE DI ISTRUTTORIA:
ISTRUTTORIA APERTA, ISTRUTTORIA IN CONTRADDITTORIO, ISTRUTTORIA CHIUSA, ISTRUTTORIA
SEGRETA. L'ISTRUTTORIA APERTA:
Si ha quando qualsiasi soggetto può compiere atti diretti ad acquisire fatti ed interessi senza alcun limite
2016
CON RIFERIMENTO ALLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO IN RELAZIONE ALLA DIVERSA
INTENSITÀ DELLA PARTECIPAZIONE, LA DOTTRINA HA DISTINTO ALCUNE TIPOLOGIE DI ISTRUTTORIA:
ISTRUTTORIA APERTA, ISTRUTTORIA IN CONTRADDITTORIO, ISTRUTTORIA CHIUSA, ISTRUTTORIA
SEGRETA. QUANDO QUALSIASI SOGGETTO PUÒ COMPIERE ATTI DIRETTI AD ACQUISIRE FATTI ED
INTERESSI SENZA ALCUN LIMITE, L'ISTRUTTORIA È:
Aperta
2016
CON RIFERIMENTO ALLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO IN RELAZIONE ALLA DIVERSA
INTENSITÀ DELLA PARTECIPAZIONE, LA DOTTRINA HA DISTINTO ALCUNE TIPOLOGIE DI ISTRUTTORIA:
ISTRUTTORIA APERTA, ISTRUTTORIA IN CONTRADDITTORIO, ISTRUTTORIA CHIUSA, ISTRUTTORIA
SEGRETA. QUANDO I SOGGETTI LEGITTIMATI A PARTECIPARE SONO UNICAMENTE QUELLI CHE DAL
PROVVEDIMENTO DA EMANARE POSSONO ESSERE INCISI SFAVOREVOLMENTE O RICAVARNE UN
VANTAGGIO, L'ISTRUTTORIA È:
In contraddittorio
2016
Con riferimento alle fasi del procedimento amministrativo in relazione alla diversa intensità della
partecipazione, la dottrina ha distinto alcune tipologie di istruttoria: istruttoria aperta, istruttoria in
contraddittorio, istruttoria chiusa, istruttoria segreta. L'istruttoria aperta:
Si ha quando qualsiasi soggetto può compiere atti diretti ad acquisire fatti ed interessi senza alcun limite
2018
Con riferimento alle fasi del procedimento amministrativo in relazione alla diversa intensità della
partecipazione, si distingue tra istruttoria aperta, istruttoria in contraddittorio, istruttoria chiusa,
istruttoria segreta. L'istruttoria aperta:
Si ha quando qualsiasi soggetto può compiere atti diretti ad acquisire fatti ed interessi senza alcun limite
2018
Con riferimento alle fasi del procedimento amministrativo in relazione alla diversa intensità della
partecipazione, si distingue tra istruttoria aperta, istruttoria in contraddittorio, istruttoria chiusa,
istruttoria segreta. L'istruttoria chiusa:
Si ha quando per esigenze di speditezza, è solo la pubblica amministrazione che può compiere attività
istruttoria, salvo il diritto di accesso agli atti previsto dalla legge 241/1990

141
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Con riferimento alle fasi del procedimento amministrativo in relazione alla diversa intensità della
partecipazione, si distingue tra istruttoria aperta, istruttoria in contraddittorio, istruttoria chiusa,
istruttoria segreta. L'istruttoria segreta:
Si ha quando, per particolari ragioni che impongono la segretezza degli atti, al privato è precluso non solo il
diritto di accesso agli atti, ma anche la conoscenza del procedimento
2016
CON RIFERIMENTO ALLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, LA FASE INTEGRATIVA
DELL'EFFICACIA:
È una fase eventuale del procedimento amministrativo, in cui sono poste in essere le operazioni che
consentono di attribuire al provvedimento perfetto l'efficacia giuridica
2018
Con riferimento alle fasi del procedimento amministrativo, le proposte sono:
Manifestazioni di giudizio dell'organo propulsivo circa il contenuto da dare all'atto
2017
Con riferimento alle fasi del procedimento amministrativo, nella fase d'iniziativa si può distinguere tra
procedimenti:
a istanza di parte e a iniziativa d'ufficio
2016
CON RIFERIMENTO ALLE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO. L'ISTRUTTORIA CHIUSA:
Si ha quando per esigenze di speditezza, è solo la pubblica amministrazione che può compiere attività
istruttoria, salvo il diritto di accesso agli atti previsto dalla legge 241/1990
2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi adotta ogni misura per l'adeguato e
sollecito svolgimento dell'istruttoria (comma 1, lett. b), art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi adotta ogni misura per l'adeguato e
sollecito svolgimentodell'istruttoria (comma 1, lett. b), art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2017
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi è il vero dominus dell'istruttoria che
agisce in completa autonomia con i limiti previsti dalla legge 241/1990?
Il responsabile del procedimento
2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi può chiedere, in fase di istruttoria, il
rilascio di dichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete (comma 1, lett. b), art.
6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi può chiedere, in fase di istruttoria, il
rilascio didichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete (comma 1, lett. b), art.
6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2017
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi può chiedere, in fase di istruttoria, la
rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete ( art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento

142
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi valuta la sussistenza dell'obbligo di
provvedere nei casi di procedimenti iniziati ad istanza di parte?
Il responsabile del procedimento
2017
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi valuta, ai fini istruttori, i requisiti di
legittimazione rilevanti per l'emanazione di un provvedimento (art. 6, legge n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2017
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi valuta, ai fini istruttori, le condizioni di
ammissibilità che siano rilevanti per l'emanazione di un provvedimento (art. 6, legge n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi valuta, ai fini istruttori, le condizioni di
ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano rilevanti per l'emanazione di un
provvedimento (comma 1, lett. a), art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2016
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi valuta, ai fini istruttori, le condizioni di
ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano rilevanti per l'emanazione di un
provvedimento (comma 1, lett.a), art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi valuta, ai fini istruttori, le condizioni di
ammissibilità, irequisiti di legittimazione ed i presupposti che siano rilevanti per l'emanazione di un
provvedimento (comma 1, lett. a), art.6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2017
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, accertare di ufficio i fatti, disponendo il
compimento degli atti all'uopo necessari è una competenza che l'art. 6 della legge n. 241/1990
attribuisce al responsabile del procedimento. Quanto affermato è:
Vero, lo prevede espressamente l'art 6
2017
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, chi accerta d'ufficio i fatti, disponendo il
compimento degli atti all'uopo necessari (art. 6, legge n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, chi accerta d'ufficio i fatti, disponendo il
compimento degli atti all'uopo necessari (comma 1, lett. b),art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, chi accerta d'ufficio i fatti, disponendo il
compimento degliatti all'uopo necessari (comma 1, lett. b),art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2017
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, chi cura le comunicazioni previste dalle
leggi e dai regolamenti (art. 6, legge n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento

143
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, chi cura le comunicazioni, le pubblicazioni
e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti (comma 1, lett. d), art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, chi cura le comunicazioni, le pubblicazioni
e le notificazionipreviste dalle leggi e dai regolamenti (comma 1, lett. d), art. 6 l. n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2017
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, chi cura le pubblicazioni previste dalle leggi
e dai regolamenti (art. 6, legge n. 241/1990)?
Il responsabile del procedimento
2017
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, il compito di adottare ogni misura per
l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria spetta al responsabile del procedimento?
Si, lo prevede espressamente l'art 6 della legge 241/1990
2017
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, il compito di chiedere, in fase di istruttoria
la rettifica di istanze erronee o incomplete spetta al responsabile del procedimento?
Si, lo prevede espressamente l'art 6 della legge 241/1990
2017
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, il compito di chiedere, in fase di istruttoria,
il rilascio di dichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete spetta al
responsabile del procedimento?
Si, lo prevede espressamente l'art 6 della legge 241/1990
2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, la valutazione, ai fini istruttori, dei requisiti
di legittimazione e dei presupposti che siano rilevanti per l'emanazione del provvedimento
amministrativo compete al responsabile del procedimento?
Si, lo prevede espressamente l'art 6 della legge 241/1990
2018
Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo, la valutazione, ai fini istruttori, delle
condizioni di ammissibilità e dei presupposti che siano rilevanti per l'emanazione del provvedimento
compete al responsabile del procedimento?
Si, lo prevede espressamente l'art 6 della legge 241/1990
2012
Con riferimento all'istruttoria del procedimento, a norma del disposto di cui all'art. 18, l. n. 241/1990,
quali documenti sono acquisiti d'ufficio dal responsabile del procedimento quando siano in possesso
della p.a. procedente, ovvero sono detenuti, istituzionalmente, da altre p.a?
I documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati soggettivi
2018
Con riguardo agli stati patologici dell'atto amministrativo e alle disposizioni contenute nella l.n.
241/1990, la mancanza della forma:
Comporta la nullità dello stesso
2016
CON RIGUARDO AGLI STATI PATOLOGICI DELL'ATTO AMMINISTRATIVO E ALLE DISPOSIZIONI CONTENUTE
NELLA L.N. 241/1990, LA MANCANZA DI FINALITÀ:
Comporta la nullità dello stesso

144
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Con riguardo agli stati patologici dell'atto amministrativo e alle disposizioni contenute nella l.n.
241/1990, l'inesistenza del contenuto:
Comporta la nullità dello stesso
2016
CON RIGUARDO AGLI STATI PATOLOGICI DELL'ATTO AMMINISTRATIVO E ALLE DISPOSIZIONI CONTENUTE
NELLA L.N. 241/1990, QUANDO IL CONTENUTO DELL'ATTO È INDETERMINATO O INDETERMINABILE
L'ATTO È:
Nullo
2016
Con riguardo agli stati patologici dell'atto amministrativo e alle disposizioni contenute nella l.n.
241/1990, quando l'atto emanato è attribuito alla competenza per materia di altro potere dello Stato
l'atto è:
Nullo
2014
Con riguardo alla legge 241/1990, quale affermazione, tra le seguenti, è esatta?
le norme sulla partecipazione al procedimento non si applicano agli atti normativi e a quelli di
pianificazione/programmzazione
2014
Contro le decisioni del TAR concernenti il diritto di accesso è ammesso appello:
al Consiglio di Stato
2016
Contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso ai documenti amministrativi è
dato ricorso al T.A.R nel termine di:
Nel termine di 30 giorni
2017
Contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso ai documenti amministrativi è
dato ricorso al T.A.R.:
Nel termine di 30 giorni
2013
Contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso ai documenti amministrativi è
dato ricorso al Tribunale amministrativo regionale. É appellabile la decisione del T.A.R.?
Si, entro 30 giorni dalla notifica, al Consiglio di Stato
2017
Contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso ai documenti amministrativi è
dato ricorso, ai sensi della legge n. 241/1990,:
Al Tribunale amministrativo regionale o al difensore civico
2015
Contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso ai documenti amministrativi è
dato ricorso, ai sensi della legge n.241/1990:
Al Tribunale amministrativo regionale
2017
Contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso ai documenti amministrativi è
dato ricorso:
Al Tribunale amministrativo regionale
2012
Contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso è dato ricorso
nel termine di trenta giorni, al tribunale amministrativo regionale, il quale decide in camera di consiglio

145
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Cosa accade quando un giudice è incompetente ai sensi dell'art. 15 C.p.a. nell'ambito del procedimento
amministrativo?
Il giudice che si dichiara incompetente indica il giudice ritenuto competente e il processo continua davanti al
nuovo giudice se, nel termine perentorio di trenta giorni dalla comunicazione di tale ordinanza, la causa è
riassunta davanti al giudice dichiarato competente
2014
Cosa comporta il "silenzio devolutivo" disciplinato dall'art. 17 della legge n. 241/1990?
L'obbligo per il responsabile del procedimento, nel caso in cui l'organo competente non fornisca le
valutazioni tecniche richieste nei termini previsti dalla legge, o in mancanza entro 90 giorni, di rivolgersi ad
altri organi dell'amministrazione pubblica
2019
Cosa comporta il "silenzio devolutivo" disciplinato dall'art. 17 della legge n. 241/1990?
L'obbligo per il responsabile del procedimento, nel caso in cui l'organo competente non fornisca le
valutazioni tecniche richieste nei termini previsti dalla legge, o in mancanza entro 90 giorni, di rivolgersi ad
altri organi dell'amministrazione pubblica, o ad enti pubblici dotati di qualificazione e capacità tecnica
equipollenti, ovvero ad istituti universitari
2019
Cosa comporta, a norma delle vigenti disposizioni di legge, il diritto di poter prendere parte al
procedimento amministrativo?
La possibilità di prendere visione degli atti e di presentare memorie scritte e documenti
2012
Cosa deve essere specificato nella comunicazione di avvio del procedimento amministrativo?
L'amministrazione competente
2018
Cosa deve indicare l’atto costitutivo di obblighi secondo l’art. 21 ter, della legge 241/1990?
Il termine e le modalità di esecuzione da parte del privato obbligato
2018
Cosa disciplina la l. 241/1990?
Le norme sul procedimento amministrativo
2019
Cosa disciplina la Legge 241/1990?
Le norme sul procedimento amministrativo
2019
Cosa disciplina l'art.17-bis della legge 241/1990 (Nuove norme in materia di procedimento
amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi)?
Il silenzio assenso tra amministrazioni pubbliche e tra amministrazioni pubbliche e gestori di beni o servizi
pubblici, e le disposizioni dello stesso articolo non si applicano nei casi in cui disposizioni del diritto
dell'Unione europea richiedano l'adozione di provvedimenti espressi
2012
Cosa dispone il comma 2, art. 14, l. n. 241/1990 in merito alla conferenza di servizi decisoria?
Che è obbligatoriamente indetta ogni qualvolta sia necessario acquisire, da parte dell'amministrazione
procedente, atti di assenso da parte di altre amministrazioni, e non li ottenga entro trenta giorni dalla
ricezione, da parte dell'amministrazione competente, della relativa richiesta
2018
Cosa dispone il comma 2, art. 7, l. n. 241/1990 sull'avviso di avvio del procedimento amministrativo?
Fa salva la possibilità per l'Amministrazione di adottare provvedimenti cautelari prima di adempiere
all'obbligo di comunicazione

146
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
Cosa dispone il comma 2, art. 7, l.n. 241/1990 sull'avviso di avvio del procedimento amministrativo?
Fa salva la possibilità per l'Amministrazione di adottare provvedimenti cautelari prima di adempiere
all'obbligo di comunicazione
2016
Cosa dispone il comma 9bis, art. 2, l.n. 241/1990, circa il soggetto cui attribuire il potere sostitutivo in
caso di inerzia dell'emanazione di un provvedimento?
L'organo di governo lo individua nell'ambito delle figure apicali dell'amministrazione; in caso di omessa
individuazione il potere sostitutivo si considera attribuito al dirigente generale o, in mancanza, al dirigente
preposto all'ufficio o in mancanza al funzionario di più elevato livello presente nell'amministrazione
2018
Cosa dispone il comma 9-bis, art. 2, l.n. 241/1990, sul soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo in caso
di inerzia dell'emanazione di un provvedimento?
L'organo di governo lo individua nell'ambito delle figure apicali dell'amministrazione; in caso di omessa
individuazione il potere sostitutivo si considera attribuito al dirigente generale o, in mancanza, al dirigente
preposto all'ufficio o in mancanza al funzionario di più elevato livello presente nell'amministrazione
2012
Cosa dispone il Regolamento recante disciplina in materia di accesso ai documenti amministrativi quando
la richiesta formale di accesso sia presentata ad amministrazione diversa da quella nei cui confronti va
esercitato il diritto d'accesso?
L'amministrazione trasmette la richiesta formale a quella competente dandone comunicazione
all'interessato (art 6, comma 2, DPR n 184/2006)
2019
Cosa dispone la Legge 241/1990 all'art. 7, in materia di comunicazione di avvio del procedimento?
L'amministrazione è tenuta a comunicare l'avvio del procedimento ai soggetti nei confronti dei quali il
provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed a quelli che per legge debbono intervenirvi
2018
Cosa dispone la legge n. 241/1990 e s.m.i. in materia di comunicazioni dell ' unità organizzativa
competente e del nominativo del responsabile del procedimento?
Le comunicazioni devono essere fornite d ' ufficio ai soggetti interessati al procedimento di cui all ' art 7 e a
richiesta a chiunque vi abbia interesse
2018
Cosa dispone la legge n. 241/1990 e s.m.i. in materia di comunicazioni dell'unità organizzativa
competente e del nominativo del responsabile del procedimento?
Le comunicazioni devono essere fornite d'ufficio ai soggetti interessati al procedimento di cui all'art 7 e a
richiesta a chiunque vi abbia interesse
2014
Cosa dispone la legge n. 241/1990 in materia di comunicazione dell'unità organizzativa competente e del
nominativo del responsabile del procedimento?
Le comunicazioni devono essere fornite d'ufficio ai soggetti interessati al procedimento di cui all'art 7 e a
richiesta a chiunque vi abbia interesse
2017
Cosa dispone la legge n. 241/1990 in materia di comunicazioni dell'unità organizzativa competente e del
nominativo del responsabile del procedimento?
Le comunicazioni devono essere fornite d'ufficio ai soggetti interessati al procedimento di cui all'art 7 e a
richiesta a chiunque vi abbia interesse

147
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
Cosa dispone l'art. 14 ter l. n. 241/1990 sulla fase conclusiva dei lavori della conferenza di servizi?
Anche nel caso di amministrazioni preposte alla tutela della salute e della pubblica incolumità, alla tutela
paesaggistico-territoriale e alla tutela ambientale, trova applicazione l'istituto del silenzio assenso, esclusi i
provvedimenti in materia di VIA, VAS, AIA
2012
Cosa dispone l'art. 14 ter l. n. 241/1990 sulla fase conclusiva dei lavori della conferenza di servizi?
La mancata partecipazione alla conferenza di servizi ovvero la ritardata o mancata adozione della
determinazione motivata di conclusione del procedimento sono valutate ai fini della responsabilità
dirigenziale o disciplinare e amministrativa, nonché ai fini dell'attribuzione della retribuzione di risultato
2012
Cosa dispone l'art. 14 ter, comma 6, l. n. 241/1990 circa la legittimazione dei soggetti partecipanti alla
conferenza di servizi?
Ogni amministrazione convocata deve partecipare alla conferenza con un unico rappresentante legittimato
dall'organo competente ad esprimere in modo vincolante la volontà dell'amministrazione su tutte le
decisioni di competenza della stessa
2017
Cosa dispone l'art. 16 della Legge 241/1990, in caso di decorrenza del previsto termine senza che sia stato
comunicato il parere obbligatorio di un organo consultivo o senza che esso abbia rappresentato esigenze
istruttorie?
Che è in facoltà dell'amministrazione richiedente di procedere indipendentemente dall'acquisizione del
parere
2015
Cosa dispone l'art. 17 della legge 241/1990 in ordine alle valutazioni tecniche?
Nel caso di mancata pronuncia dell'organo, la legge impone alla PA richiedente l'obbligo di rivolgersi ad un
organo diverso, purchè dotato di capacità o competenza equivalenti, ovvero ad istituti universitari, per
ottenere la valutazione tecnica richiesta
2012
Cosa dispone l'art. 17, l. n. 241/1990 in ordine alle valutazioni tecniche?
Nel caso di mancata pronuncia dell'organo, la legge impone alla pa richiedente l'obbligo di rivolgersi ad un
organo diverso, purché dotato di capacità o competenze equivalenti, ovvero ad istituti universitari, per
ottenere la valutazione tecnica richiesta
2012
Cosa dispone l'art. 17, l. n. 241/1990 in ordine alle valutazioni tecniche?
L'amministrazione non può prescindere dalla valutazione tecnica richiesta, ma in caso di inerzia dell'organo
tecnico, può acquisirla aliunde
2017
Cosa dispone, tra l'altro, l'art. 2 della l. n. 241/1990 sulla conclusione del procedimento?
La tutela in materia di silenzio dell'amministrazione è disciplinata dal codice del processo amministrativo
2017
Cosa prevede il TULPS per gli eventi fino ad un massimo di 200 partecipanti ove si espongano alla
pubblica vista oggetti di curiosità e che si svolgano entro le 24 ore del giorno di inizio?
una segnalazione certificata di inizio attività da presentare allo sportello unico per le attività produttive o ad
un ufficio analogo ex articolo 19 della legge n 241 del 1990
2011
Cosa prevede l'art. 2 bis della legge 241/1990 quale conseguenza per il ritardo dell'amministrazione nella
conclusione del procedimento?
L'obbligo del risarcimento del danno ingiusto

148
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Cosa prevede l'art. 2bis della l. n. 241/1990 aggiunto dalla l. n. 69/2009?
L'obbligo del risarcimento del danno ingiusto quale conseguenza per il ritardo dell'amministrazione nella
conclusione del procedimento
2017
Cosa prevede l'art. 2-bis della legge n. 241/1990?
L'obbligo del risarcimento del danno ingiusto quale conseguenza per il ritardo dell'amministrazione nella
conclusione del procedimento
2018
Cosa si intende per '' accesso procedimentale'' ?
L'accesso disciplinato della l n 241/1990, recante nuove norme in materia di procedimento amministrativo e
di diritto di accesso ai documenti amministrativi
2017
Cosa si intende per "accesso documentale"?
L'accesso disciplinato della l n 241/1990, recante nuove norme in materia di procedimento amministrativo e
di diritto di accesso ai documenti amministrativi
2018
Cosa si intende per "accesso procedimentale"?
L'accesso disciplinato della l n 241/1990, recante nuove norme in materia di procedimento amministrativo e
di diritto di accesso ai documenti amministrativi
2018
Cosa si intende per "accesso procedimentale"?
L'accesso disciplinato della l n 241/1990, recante nuove norme in materia di procedimento amministrativo e
di diritto di accesso aidocumenti amministrativi
2018
Cosa si intende per "accesso procedimentale"?
L'accesso disciplinato della l n 241/1990, recante nuove norme in materia di procedimento amministrativo e
di diritto di accesso ai documenti amministrativi
2018
Cosa si intende per "diritto di accesso" ai sensi della legge 241/1990?
Il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi
2012
Cosa si intende per "principio della pubblicità" introdotto dalla legge n. 241/90?
Dovere da parte della Pubblica Amministrazione di rendere accessibili agli interessati notizie e documenti
sull'operato dei pubblici poteri secondo il principio della trasparenza
2016
Cosa si intende per d.i.a., ai sensi dell'art. 19 della l.n. 241/90, nel testo novellato dalla l. n. 15/2005?
La dichiarazione di inizio attività
2014
Cosa si intende per diritto di accesso ai documenti amministrativi?
Il diritto dei cittadini di prendere visione e di ottenere copia degli atti e dei documenti amministrativi
2016
Cosa si intende per diritto di accesso?
il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi
2016
Cosa si intende per Procedimento amministrativo informatico
Procedimento svolto con l'utilizzo delle tecnologie informatiche

149
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Cosa stabilisce l’art 10 bis della legge 241/1990?
Stabilisce che prima della formale adozione di un provvedimento negativo, l’amministrazione deve
comunicare i motivi che ostano all’accoglimento della domanda
2012
Cosa stabilisce l'art. 14 ter, l. n. 241/1990 afferente le regole sull'organizzazione ed il funzionamento
della conferenza di servizi?
Nel caso in cui una amministrazione convocata richieda, qualora impossibilitata a partecipare,
l'effettuazione della riunione in una diversa data, l'amministrazione procedente concorda una nuova data,
comunque entro i dieci giorni successivi alla prima, quindici se la richiesta provenga da un'autorità preposta
alla tutela del patrimonio culturale
2012
Cosa stabilisce l'art. 14 ter, l. n. 241/1990 afferente le regole sull'organizzazione ed il funzionamento
della conferenza di servizi?
Nella prima riunione della conferenza di servizi, le amministrazioni, a maggioranza dei presenti stabiliscono
il calendario dei lavori ed il termine per l'adozione della decisione conclusiva, che non può superare i
novanta giorni
2015
Cosa vige nella legge sul procedimento amministrativo?
Il divieto di aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo
svolgimento dell'istruttoria
2019
Così come prescrive la Legge n. 241/90, la prima riunione della conferenza di servizi semplificata è
indetta:
Entro 5 giorni lavorativi dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda
2019
Così come statuito dalla Legge 241/1990, è necessario che la richiesta di accesso ai documenti
amministrativi sia:
Motivata
2018
Da chi è individuato il responsabile del procedimento amministrativo?
Dal dirigente di ciascuna unità organizzativa
2019
Da quando decorrono i termini per la conclusione di un procedimento amministrativo?
Dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda
2016
Da quanti membri è composta la Commissione per l'acceso ai documenti amministrativi, secondo quanto
disposto dalle disposizioni di cui alla legge n. 241/1990 e successive integrazioni e modificazioni?
12
2016
Da quanto stabilito dalla Costituzione italiana relativamente alla libertà di manifestazione del pensiero, è
possibile dedurre, per ciò che concerne il diritto all'informazione, che è/sono tutelato/i:
Tanto il diritto di accesso ai mezzi di informazione, quanto la libertà di informare e di informarsi
2014
Da quanto stabilito dalla Costituzione italiana relativamente alla libertà di manifestazione del pensiero, è
possibile dedurre, per ciò che concerne il diritto all'informazione:
tanto il diritto di accesso ai mezzi di informazione, quanto la libertà di informare e di informarsi

150
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
Dal punto di vista del procedimento si distinguono atti procedimentali ed atti presupposti, gli atti
procedimentali:
Sono atti che fanno parte di un procedimento amministrativo e sono preordinati all'emanazione del
provvedimento finale
2018
Dal punto di vista del procedimento si distinguono atti procedimentali ed atti presupposti, gli atti
procedimentali:
Sono atti che fanno parte di un procedimento amministrativo e sono preordinati all'emanazione del
provvedimento finale che chiude il procedimento
2018
Dal punto di vista del procedimento si distinguono atti procedimentali ed atti presupposti, gli atti
procedimentali:
Sono atti che fanno parte di un procedimento amministrativo e sono preordinati all'emanazione del
provvedimento finale
2018
Dal punto di vista del procedimento si distinguono atti procedimentali ed atti presupposti, gli atti
procedimentali:
Sono atti che fanno parte di un procedimento amministrativo e sono preordinati all'emanazione del
provvedimento finale che chiude il procedimento
2017
Dal punto di vista della struttura del momento decisionale nei c.d. procedimenti di esame:
Il provvedimento viene rilasciato a seguito di una valutazione dell'idoneità di una persona o di una cosa
secondo regole tecniche
2017
Dal punto di vista della struttura del momento decisionale si distinguono procedimenti nei quali
l'esercizio di un potere o di una facoltà è subordinato ad una previa valutazione di compatibilità con
l'interesse pubblico e quelli nei quali il provvedimento viene rilasciato a seguito di una valutazione
dell'idoneità di una persona o di una cosa secondo regole tecniche. I secondi sono i c.d.:
Procedimenti di esame
2017
Dal punto di vista della struttura del momento decisionale si distinguono procedimenti nei quali
l'esercizio di un potere o di una facoltà è subordinato ad una previa valutazione di compatibilità con
l'interesse pubblico e quelli nei quali il provvedimento viene rilasciato a seguito di una valutazione
dell'idoneità di una persona o di una cosa secondo regole tecniche. I primi sono i c.d.:
Procedimenti autorizzatori in senso stretto
2019
Decorso inutilmente il termine per la conclusione del procedimento o quello superiore di cui al co. 7, art.
2, l. 241/1990, il privato può rivolgersi al responsabile cui è affidato il potere sostitutivo affinché
concluda il procedimento?
Sì, ed il procedimento deve essere concluso in un termine pari alla metà di quello originariamente previsto
2016
Dell'eventuale mancato accoglimento delle osservazioni presentate dall'istante prima dell'adozione di un
provvedimento negativo deve essere data ragione nella motivazione del provvedimento finale?
Si, lo prevede espressamente l'art 10bis ln 241/1990

151
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Deve considerarsi ammissibile un ricorso avverso il silenzio-rigetto della P.A. in merito all'istanza di
accesso agli atti ai sensi della legge 241/90 nel caso in cui la domanda di accesso sia diretta ad effettuare
un controllo di tipo investigativo- preventivo?
No, è inammissibile perché il diritto di accesso non è uno strumento di controllo generalizzato
2013
Deve considerarsi ammissibile un ricorso avverso il silenzio-rigetto della P.A. in merito all'istanza di
accesso agli atti ai sensi della legge 241/90 nel caso in cui la domanda di accesso sia diretta ad effettuare
un controllo di tipo investigativo-preventivo?
No, è inammissibile perché il diritto di accesso non è uno strumento di controllo generalizzato
2013
Deve considerarsi ammissibile un ricorso avverso il silenzio-rigetto della P.A. in merito all'istanza di
accesso agli atti nel caso in cui la domanda di accesso miri ad un controllo di tipo
investigativopreventivo?
No, è inammissibile perché il diritto di accesso non è uno strumento di controllo generalizzato
2018
Deve considerarsi ammissibile un ricorso avverso il silenzio-rigetto della P.A. in merito all'istanza di
accesso agli atti nel caso in cui la domanda di accesso sia finalizzata ad un controllo generalizzato
sull'operato dei destinatari dell'istanza (art. 24, l. n. 241/1990)?
No, è inammissibile
2013
Di cosa si compone il procedimento amministrativo?
Di atti amministrativi
2012
Di cosa tratta il principio dell'economicità di cui alla legge n. 241/90?
Del corretto rapporto che vi deve essere tra risorse impiegate e risultati ottenuti, in ossequio al principio
della buona amministrazione
2012
Di norma l'amministrazione è tenuta a fornire notizia dell'inizio del procedimento amministrativo,...
Tra l'altro, ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed
a quelli che per legge debbono intervenirvi
2017
Di norma l'amministrazione è tenuta a fornire notizia dell'inizio del procedimento amministrativo,:
Tra l'altro, ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed
a quelli che per legge debbono intervenirvi
2014
Di norma l'amministrazione pubblica provvede a dare notizia dell'avvio del procedimento amministrativo
mediante:
comunicazione personale
2012
Di quale principio è espressione l'obbligo di comunicare l'avvio del procedimento ?
La partecipazione al procedimento amministrativo
2012
Di quali strumenti di tutela dispone il cittadino a fronte di un illegittimo diniego di accesso ad atti
amministrativi?
Può esperire, in alternativa al ricorso giurisdizionale presso il giudice amministrativo previsto dall'art25, L
n241 del 1990, anche il ricorso alla Commissione per l'Accesso o al Difensore civico

152
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
Di regola, ai sensi dell'art. 3 della Legge 241/1990, ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli
concernenti l'organizzazione amministrativa, lo svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale, deve
essere:
Motivato
2012
Dispone il comma 1, art. 2, l. n. 241/1990 che, ove il procedimento consegue obbligatoriamente ad una
istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio, le p.a.:
Hanno il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso Se ravvisano la manifesta
irricevibilità, inammissibilità, improcedibilità o infondatezza della domanda, concludono il procedimento con
un provvedimento espresso redatto in forma semplificata
2012
Dispone il comma 3, art. 2, l. n. 241/1990 che con uno o più decreti del Presidente del Consiglio dei
ministri, su proposta dei Ministri competenti e di concerto con i Ministri per la Pubblica Amministrazione
e l'Innovazione e per la Semplificazione normativa, sono individuati termini superiori ai trenta giorni
entro i quali devono concludersi i procedimenti di competenza delle amministrazioni statali. Detti termini
non possono essere:
Superiori a novanta giorni
2012
Dispone il comma 4, art. 2, l. n. 241/1990, che nei casi in cui, tenendo conto della sostenibilità dei tempi
sotto il profilo dell'organizzazione amministrativa, della natura degli interessi pubblici tutelati e della
particolare complessità del procedimento, sono indispensabili termini superiori a 90 giorni per la
conclusione dei procedimenti di competenza delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali, i
Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri possono stabilire termini superiori comunque non
superiori a 180 giorni. Quali esclusioni prevede espressamente il comma 4?
La sola esclusione dei procedimenti di acquisto della cittadinanza italiana e di quelli riguardanti
l'immigrazione
2012
Dispone il comma 4, art. 2, l. n. 241/1990, che nei casi in cui, tenendo conto della sostenibilità dei tempi
sotto il profilo dell'organizzazione amministrativa, della natura degli interessi pubblici tutelati e della
particolare complessità del procedimento, sono indispensabili termini superiori a 90 giorni per la
conclusione dei procedimenti di competenza delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali, i
decreti del Presidente del Consiglio dei ministri possono stabilire termini superiori. Detti termini non
possono superare i:
180 giorni
2018
Dispone l ' art. 21-octies della L. n. 241/1990 e s.m.i. che il provvedimento amministrativo adottato in
violazione di norme sul procedimento o sulla forma degli atti....
Non è annullabile se per la natura vincolata del provvedimento sia palese che il suo contenuto dispositivo
non avrebbe potuto essere diverso da quello in concreto adottato
2018
Dispone la l. 241/1990 che l'amministrazione deve provvedere a dare notizia dell'avvio del procedimento
mediante comunicazione personale indicando l'amministrazione competente, l'oggetto del
procedimento, l'ufficio e la persona responsabile, ecc. È in facoltà dell'amministrazione provvedere
mediante forme di pubblicità idonee?
Si, qualora per il numero dei destinatari la comunicazione personale non sia possibile o risulti
particolarmente gravosa
2011
Dispone la legge n. 241/1990 che l'amministrazione deve provvedere a dare notizia dell'avvio del
procedimento mediante comunicazione personale indicando l'amministrazione competente, l'oggetto

153
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

del procedimento, l'ufficio e la persona responsabile, ecc. E' in facoltà dell'amministrazione prevedere
forme di pubblicità unificate?
Si, qualora per il numero dei destinatari la comunicazione personale non sia possibile o risulti
particolarmente gravosa
2012
Dispone la legge n. 241/1990 che l'amministrazione deve provvedere a dare notizia dell'avvio del
procedimento mediante comunicazione personale indicando l'amministrazione competente, l'oggetto
del procedimento, l'ufficio e la persona responsabile, ecc. É in facoltà dell'amministrazione prevedere
forme di pubblicità unificate?
Si, qualora per il numero dei destinatari la comunicazione personale non sia possibile o risulti
particolarmente gravosa
2013
Dispone la legge n. 241/1990 che l'amministrazione deve provvedere a dare notizia dell'avvio del
procedimento mediante comunicazione personale indicando l'amministrazione competente, l'oggetto
del procedimento, l'ufficio e la persona responsabile, ecc. É in facoltà dell'amministrazione prevedere
forme di pubblicità unificate?
Sì, qualora per il numero dei destinatari la comunicazione personale non sia possibile o risulti
particolarmente gravosa
2019
Dispone la legge n. 241/1990 che l'amministrazione deve provvedere a dare notizia dell'avvio del
procedimento mediante comunicazione personale indicando l'amministrazione competente, l'oggetto
del procedimento, l'ufficio e la persona responsabile, ecc. È in facoltà dell'amministrazione prevedere
forme di pubblicità unificate?
Si, qualora per il numero dei destinatari la comunicazione personale non sia possibile o risulti
particolarmente gravosa
2013
Dispone la legge n. 241/1990 che l'amministrazione deve provvedere a dare notizia dell'avvio del
procedimento mediante comunicazione personale indicando l'amministrazione competente, l'oggetto
del procedimento, l'ufficio e la persona responsabile, ecc. L'omissione di taluna delle comunicazioni
prescritte....
Può essere fatta valere solo dal soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista
2019
Dispone la legge n. 241/1990 che l'amministrazione deve provvedere a dare notizia dell'avvio del
procedimento mediante comunicazione personale indicando l'amministrazione competente, l'oggetto
del procedimento, l'ufficio e la persona responsabile, ecc. L'omissione di taluna delle comunicazioni
prescritte:
Può essere fatta valere solo dal soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista
2011
Dispone la legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, che l'amministrazione deve
provvedere a dare notizia dell'avvio del procedimento mediante comunicazione personale indicando
diversi elementi previsti dalla legge. E' in facoltà dell'amministrazione prevedere altre forme di
pubblicità?
Si, la forma di pubblicità unificata qualora per il numero dei destinatari la comunicazione personale non sia
possibile o risulti particolarmente gravosa
2013
Dispone la legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, che l'amministrazione deve
provvedere a dare notizia dell'avvio del procedimento mediante comunicazione personale indicando

154
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

diversi elementi previsti dalla legge. E' in facoltà dell'amministrazione prevedere altre forme di
pubblicità?
Si, può ricorrere ad altro forme di pubblicità idonee, di volta n volta stabilite, quando, per il numero dei
destinatari, la comunicazione personale non sia possibile o risulti particolarmente gravosa
2013
Dispone la legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, che l'amministrazione deve provvedere a
dare notizia dell'avvio del procedimento mediante comunicazione personale indicando diversi elementi
previsti dalla legge. L'omissione di taluna delle comunicazioni prescritte:
può esser fatta valere solo dal soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista
2018
Dispone l'art. 1 della legge 241/1990 che l'attività amministrativa è regolata secondo le modalità previste
dalla legge stessa e dalle altre disposizioni che disciplinano singoli procedimenti, nonché dai principi:
dell'ordinamento comunitario
2011
Dispone l'art. 1 della legge n. 241/1990 che l'attività amministrativa è regolata secondo le modalità
previste dalla legge stessa e dalle altre disposizioni che disciplinano singoli procedimenti, nonché:
Dai principi dell'ordinamento comunitario
2014
Dispone l'art. 1 della legge n. 241/1990 che l'attività amministrativa è regolata secondo le modalità
previste dalla legge stessa e dalle altre disposizioni che disciplinano singoli procedimenti, nonché….
dai principi dell'ordinamento comunitario
2017
Dispone l'art. 1 della legge n. 241/1990 che l'attività amministrativa è retta dai criteri di:
Economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità e trasparenza
2018
Dispone l'art. 1 della legge n. 241/1990 e s.m.i. che l'attività amministrativa è regolata secondo le
modalità previste dalla legge stessa e dalle altre disposizioni che disciplinano singoli procedimenti,
nonché....
Dai principi dell'ordinamento comunitario
2016
Dispone l'art. 1 della legge n. 241/1990 e s.m.i. che l'attività amministrativa è regolata secondo le
modalità previste dalla legge stessa e dalle altre disposizioni che disciplinano singoli procedimenti,
nonché:
Dai principi dell'ordinamento comunitario
2018
Dispone l'art. 1 della legge n. 241/1990 e s.m.i., che l'attività amministrativa persegue i fini determinati
dalla legge ed è retta dai criteri di....
Economicità, di efficacia, di pubblicità e di trasparenza
2017
Dispone l'art. 10 bis della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del
procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo,
comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda. Entro il
termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione gli istanti hanno il diritto di presentare per
iscritto le loro osservazioni; dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni deve essere data
ragione nella motivazione del provvedimento finale?
Si, lo prevede espressamente l'art 10 bis della legge n 241/1990

155
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Dispone l'art. 10 bis della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del
procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo,
comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda, concedendo
ad essi il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni, eventualmente corredate da documenti.
Entro quale termine gli istanti devono presentare le loro osservazioni?
Entro il termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione
2014
Dispone l'art. 10-bis della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del
procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo,
comunica tempestivamente agli istanti i motivi che
Si, lo prevede l'art 10-bis della legge n 241/1990
2010
Dispone l'art. 10-bis della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del
procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo,
comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda. Entro il
termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione gli istanti hanno il diritto di presentare per
iscritto le loro osservazioni; dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni deve essere data
ragione nella motivazione del provvedimento finale?
Si, lo prevede espressamente l'art 10-bis della legge n 241/1990
2010
Dispone l'art. 10-bis della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del
procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo,
comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda, concedendo
ad essi il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni, eventualmente corredate da documenti.
Entro quale termine gli istanti devono presentare le loro osservazioni?
Entro il termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione
2011
Dispone l'art. 10-bis della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del
procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo,
comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda. Entro il
termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione gli istanti hanno il diritto di presentare per
iscritto le loro osservazioni; dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni deve essere data
ragione nella motivazione del provvedimento finale?
Si, lo prevede espressamente l'art 10-bis della legge n 241/1990
2011
Dispone l'art. 10-bis della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del
procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo,
comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda, concedendo
ad essi il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni, eventualmente corredate da documenti.
Entro quale termine gli istanti devono presentare le loro osservazioni?
Entro il termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione
2013
Dispone l'art. 10-bis della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del
procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo,
comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda. Entro il
termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione gli istanti hanno il diritto di presentare per
iscritto le loro osservazioni; dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni deve essere data
ragione nella motivazione del provvedimento finale?
Sì, lo prevede espressamente l'art 10-bis della legge n 241/1990

156
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Dispone l'art. 10-bis della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del
procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo,
comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda, concedendo
ad essi il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni, eventualmente corredate da documenti.
Entro quale termine gli istanti devono presentare le loro osservazioni?
Entro il termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione
2019
Dispone l'art. 10-bis della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del
procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo,
comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda. Entro il
termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione gli istanti hanno il diritto di presentare per
iscritto le loro osservazioni; dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni deve essere data
ragione nella motivazione del provvedimento finale?
Si, lo prevede espressamente l'art 10-bis della legge n 241/1990
2019
Dispone l'art. 10-bis della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del
procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo,
comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda, concedendo
ad essi il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni, eventualmente corredate da documenti.
Entro quale termine gli istanti devono presentare le loro osservazioni?
Entro il termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione
2016
Dispone l'art. 10-bis della legge n. 241/1990 e s.m.i. che nei procedimenti ad istanza di parte il
responsabile del procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un
provvedimento negativo, comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento
della domanda. Entro il termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione gli istanti hanno il
diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni; dell'eventuale mancato accoglimento di tali
osservazioni deve essere data ragione nella motivazione del provvedimento finale?
Si, lo prevede espressamente l'art 10-bis della legge n 241/1990
2012
Dispone l'art. 11 della L. n. 241/1990 che il recesso unilaterale dagli accordi stipulati nell'ambito del
procedimento amministrativo da parte della pubblica amministrazione:
É ammesso per sopravvenuti motivi di pubblico interesse
2019
Dispone l'art. 11 della legge n. 241/1990 che a garanzia dell'imparzialità e del buon andamento
dell'azione amministrativa, in tutti i casi in cui una pubblica amministrazione conclude accordi integrativi
o sostitutivi del provvedimento con privato, la stipulazione dell'accordo:
Deve essere preceduta da una determinazione dell'organo che sarebbe competente per l'adozione del
provvedimento
2015
Dispone l'art. 14-ter della legge 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che...
la convocazione della prima riunione deve pervenire alle amministrazioni interessate, anche per via
telematica o informatica, almeno cinque giorni prima della relativa data
2019
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 che la prima riunione della conferenza di servizi in forma
simultanea e in modalità sincrona si svolge nella data previamente comunicata con la partecipazione
contestuale, ove possibile anche in via telematica, dei rappresentanti delle amministrazioni competenti.
Entro quale termine, decorrente dalla data della riunione, devono concludersi i lavori della conferenza?
Quarantacinque giorni

157
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 e s.m.i. in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
La convocazione della prima riunione deve pervenire alle amministrazioni interessate, anche per via
telematica o informatica, almeno cinque giorni prima della relativa data
2016
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 e s.m.i. in merito ai lavori della conferenza di servizi che:
La convocazione della prima riunione deve pervenire alle amministrazioni interessate, anche per via
telematica o informatica, almeno cinque giorni prima della relativa data
2014
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito a lavori della conferenza di servizi che….
la conferenza di servizi assume le determinazioni relative all'organizzazione dei propri lavori a maggioranza
dei presenti
2012
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che...
Si considera acquisito l'assenso dell'amministrazione il cui rappresentante non abbia espresso
definitivamente la volontà dell'amministrazione rappresentata
2012
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che...
La conferenza di servizi assume le determinazioni relative all'organizzazione dei propri lavori a maggioranza
dei presenti
2012
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che...
La prima riunione è convocata entro quindici giorni ovvero, in caso di particolare complessità dell'istruttoria,
entro trenta giorni dalla data di indizione
2012
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che...
Ogni amministrazione convocata partecipa alla conferenza di servizi attraverso un unico rappresentante
legittimato, dall'organo competente, ad esprimere in modo vincolante la volontà dell'amministrazione su
tutte le decisioni di competenza della stessa
2012
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che...
La convocazione della prima riunione deve pervenire alle amministrazioni interessate, anche per via
telematica o informatica, almeno cinque giorni prima della relativa data
2012
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che...
Nella prima riunione della conferenza di servizi, o comunque in quella immediatamente successiva alla
trasmissione dell'istanza o del progetto definitivo, le amministrazioni che vi partecipano determinano il
termine per l'adozione della decisione conclusiva
2012
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che...
All'esito dei lavori della conferenza, e in ogni caso scaduto il termine previsto, l'amministrazione procedente
adotta la determinazione motivata di conclusione del procedimento, valutate le specifiche risultanze della
conferenza e tenendo conto delle posizioni prevalenti espresse in quella sede
2011
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
Ogni amministrazione convocata partecipa alla conferenza di servizi attraverso un unico rappresentante
legittimato, dall'organo competente, ad esprimere in modo vincolante la volontà dell'amministrazione su
tutte le decisioni di competenza della stessa

158
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
La conferenza di servizi assume le determinazioni relative all'organizzazione dei propri lavori a maggioranza
dei presenti
2011
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
Si considera acquisito l'assenso dell'amministrazione il cui rappresentante non abbia espresso
definitivamente la volontà dell'amministrazione rappresentata
2011
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
Nella prima riunione della conferenza di servizi, o comunque in quella immediatamente successiva alla
trasmissione dell'istanza o del progetto definitivo, le amministrazioni che vi partecipano determinano il
termine per l'adozione della decisione conclusiva
2013
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
La conferenza di servizi assume le determinazioni relative all'organizzazione dei propri lavori a maggioranza
dei presenti
2013
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
Nella prima riunione della conferenza di servizi, o comunque in quella immediatamente successiva alla
trasmissione dell'istanza o del progetto definitivo, le amministrazioni che vi partecipano determinano il
termine per l'adozione della decisione conclusiva
2013
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
si considera acquisito l'assenso dell'amministrazione il cui rappresentante non abbia espresso
definitivamente la volontà dell'amministrazione rappresentata
2013
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
Ogni amministrazione convocata partecipa alla conferenza di servizi attraverso un unico rappresentante
legittimato, dall'organo competente, ad esprimere in modo vincolante la volontà dell'amministrazione su
tutte le decisioni di competenza della stessa
2014
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
La conferenza di servizi assume le determinazioni relative all'organizzazione dei propri lavori a maggioranza
dei presenti
2014
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
si considera acquisito l'assenso dell'amministrazione il cui rappresentante non abbia espresso
definitivamente la volontà dell'amministrazione rappresentata
2014
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
Ogni amministrazione convocata partecipa alla conferenza di servizi attraverso un unico rappresentante
legittimato, dall'organo competente, ad esprimere in modo vincolante la volontà dell'amministrazione su
tutte le decisioni di competenza della stessa

159
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2014
Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che....
Nella prima riunione della conferenza di servizi, o comunque in quella immediatamente successiva alla
trasmissione dell'istanza o del progetto definitivo, le amministrazioni che vi partecipano determinano il
termine per l'adozione della decisione conclusiva
2014
Dispone l'art. 14-ter della legge n.241/1990 in merito ai lavori della conferenza di servizi che….
la convocazione della prima riunione deve prevenire alle amministrazioni interessate, anche per via
telematica o informatica, almeno cinque giorni prima della relativa data
2018
Dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990, che gli organi consultivi delle P.A. sono tenuti a rendere i pareri ad
essi obbligatoriamente richiesti entro 20 giorni dal ricevimento della richiesta. Se l'organo consultivo
abbia rappresentato all'amministrazione esigenze istruttorie il suddetto termine:
Può essere interrotto per una sola volta e il parere deve essere reso definitivamente entro 15 giorni dalla
ricezione degli elementi istruttori
2017
Dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 che nei casi in cui disposizioni di legge ovvero i provvedimenti
non prevedono un termine diverso, i procedimenti amministrativi di competenza degli enti pubblici
nazionali devono concludersi:
Entro il termine di trenta giorni
2017
Dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 che nei casi in cui disposizioni di legge ovvero i provvedimenti
non prevedono un termine diverso, i procedimenti amministrativi di competenza delle amministrazioni
statali devono concludersi:
Entro il termine di trenta giorni
2017
Dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 che nei casi in cui disposizioni di legge ovvero i provvedimenti
non prevedono un termine diverso, i procedimenti amministrativi di competenza delle amministrazioni
statali e degli enti pubblici nazionali devono concludersi:
Entro il termine di trenta giorni
2017
Dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 che, ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad una
istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio, le pubbliche amministrazioni hanno il dovere di
concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso. Nel caso in cui l'amministrazione ravvisa
la manifesta irricevibilità della domanda:
Conclude il procedimento con un provvedimento espresso redatto in forma semplificata
2017
Dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 che, ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad una
istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio, le pubbliche amministrazioni hanno il dovere di
concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso. Nel caso in cui l'amministrazione ravvisa
la manifesta inammissibilità della domanda:
Conclude il procedimento con un provvedimento espresso redatto in forma semplificata
2017
Dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 che, ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad una
istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio, le pubbliche amministrazioni hanno il dovere di
concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso. Nel caso in cui l'amministrazione ravvisa
la manifesta improcedibilità della domanda:
Conclude il procedimento con un provvedimento espresso redatto in forma semplificata

160
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 che, ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad una
istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio, le pubbliche amministrazioni hanno il dovere di
concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso. Nel caso in cui l'amministrazione ravvisa
la manifesta infondatezza della domanda:
Conclude il procedimento con un provvedimento espresso redatto in forma semplificata
2017
Dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 che, ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad
un'istanza le pubbliche amministrazioni hanno il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un
provvedimento espresso. Nel caso in cui l'amministrazione ravvisa la manifesta irricevibilità della
domanda, la motivazione di conclusione del provvedimento è necessaria?
Si, ma la motivazione può consistere in un sintetico riferimento al punto di fatto o di diritto ritenuto
risolutivo
2017
Dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 che, ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad
un'istanza le pubbliche amministrazioni hanno il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un
provvedimento espresso. Nel caso in cui l'amministrazione ravvisa la manifesta inammissibilità della
domanda, la motivazione di conclusione del provvedimento è necessaria?
Si, ma la motivazione può consistere in un sintetico riferimento al punto di fatto o di diritto ritenuto
risolutivo
2017
Dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 che, ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad
un'istanza le pubbliche amministrazioni hanno il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un
provvedimento espresso. Nel caso in cui l'amministrazione ravvisa la manifesta improcedibilità della
domanda, la motivazione di conclusione del provvedimento è necessaria?
Si, ma la motivazione può consistere in un sintetico riferimento al punto di fatto o di diritto ritenuto
risolutivo
2017
Dispone l'art. 2 della legge n. 241/1990 che, ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad
un'istanza le pubbliche amministrazioni hanno il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un
provvedimento espresso. Nel caso in cui l'amministrazione ravvisa la manifesta infondatezza della
domanda, la motivazione di conclusione del provvedimento è necessaria?
Si, ma la motivazione può consistere in un sintetico riferimento al punto di fatto o di diritto ritenuto
risolutivo
2010
Dispone l'art. 20 della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di
provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente equivale a provvedimento di
accoglimento della domanda, senza necessità di ulteriori istanze o diffide, se...
La medesima amministrazione non comunica all'interessato, nel termine fissato per la conclusione del
procedimento, il provvedimento di diniego
2014
Dispone l'art. 20 della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di
provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente equivale a provvedimento di
accoglimento della domanda, senza necessità di ulteriori istanze o diffide, se....
La medesima amministrazione non comunica all'interessato, nel termine fissato per la conclusione del
procedimento, il provvedimento di diniego

161
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Dispone l'art. 20 della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di
provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente equivale a provvedimento di
accoglimento della domanda, senza necessità di ulteriori istanze o diffide, se:
La medesima amministrazione non comunica all'interessato, nel termine fissato per la conclusione del
procedimento, il provvedimento di diniego
2019
Dispone l'art. 20 della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di
provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente equivale a provvedimento di
accoglimento della domanda, senza necessità di ulteriori istanze o diffide, se:
La medesima amministrazione non comunica all'interessato, nei termini di cui all'art 2, commi 2 e 3, il
provvedimento di diniego
2018
Dispone l'art. 21 quater della legge 241/1990 che i provvedimenti amministrativi efficaci sono eseguiti
immediatamente. Può l'efficacia o l'esecuzione essere sospesa?
Si, per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario
2012
Dispone l'art. 21-octies della L. n. 241/1990 che il provvedimento amministrativo adottato in violazione
di norme sul procedimento o sulla forma degli atti...
Non è annullabile se per la natura vincolata del provvedimento sia palese che il suo contenuto dispositivo
non avrebbe potuto essere diverso da quello in concreto adottato
2010
Dispone l'art. 21-octies della L. n. 241/1990 che il provvedimento amministrativo adottato in violazione
di norme sul procedimento o sulla forma degli atti:
Non è annullabile se per la natura vincolata del provvedimento sia palese che il suo contenuto dispositivo
non avrebbe potuto essere diverso da quello in concreto adottato
2012
Dispone l'art. 21-octies della L. n. 241/1990 che il provvedimento difforme dal paradigma normativo non
è in taluni casi annullabile. Ciò accade...
Quando esso sia adottato in violazione di norme sul procedimento o sulla forma degli atti ma, per la natura
vincolata del provvedimento, sia palese che il suo contenuto dispositivo non avrebbe potuto essere diverso
da quello in concreto adottato
2018
Dispone l'art. 21-octies della L. n. 241/1990 e s.m.i. che il provvedimento amministrativo adottato in
violazione di norme sul procedimento o sulla forma degli atti....
Non è annullabile se per la natura vincolata del provvedimento sia palese che il suo contenuto dispositivo
non avrebbe potuto essere diverso da quello in concreto adottato
2012
Dispone l'art. 21-octies della legge n. 241/1990 che la mancata comunicazione dell'avvio del
procedimento amministrativo...
Non comporta annullabilità dell'atto quando la PA dimostri in giudizio che il contenuto del provvedimento
non avrebbe potuto essere diverso da quello in concreto adottato
2011
Dispone l'art. 21-quater della legge 241/1990 che i provvedimenti amministrativi efficaci sono eseguiti
immediatamente. Può l'efficacia o l'esecuzione essere sospesa?
Si, per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario

162
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Dispone l'art. 21-quater della legge 241/1990 che i provvedimenti amministrativi efficaci sono eseguiti
immediatamente. Può l'efficacia o l'esecuzione essere sospesa?
Sì, per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario
2015
Dispone l'art. 21-quater della legge 241/1990 che i provvedimenti amministrativi efficaci sono eseguiti
immediatamente. Può l'efficacia o l'esecuzione essere sospesa?
Si, per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario
2016
Dispone l'art. 21-quater della legge 241/1990 e s.m.i. che i provvedimenti amministrativi efficaci sono
eseguiti immediatamente. Può l'efficacia o l'esecuzione essere sospesa?
Si, per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario
2012
Dispone l'art. 21-quater della legge n. 241/1990 che i provvedimenti amministrativi efficaci sono eseguiti
immediatamente. Può l'efficacia o l'esecuzione essere sospesa?
Si, per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario
2018
Dispone l'art. 21-septies della legge n. 241/1990 e s.m.i. che le questioni inerenti alla nullità dei
provvedimenti amministrativi in violazione o elusione del giudicato...
Sono attribuiti alla giurisdizione esclusiva del GA
2012
Dispone l'art. 31 c.p.a che decorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo e negli
altri casi previsti dalla legge, chi vi ha interesse può chiedere l'accertamento dell'obbligo
dell'amministrazione di provvedere. L'azione può essere proposta:
Fintanto che perdura l'inadempimento e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del termine di
conclusione del procedimento
2018
Dispone l'art. 6 della l. 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro, …
propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2018
Dispone l'art. 6 della l. 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro, …
può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2019
Dispone l'art. 6 della l. 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro, …
propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2019
Dispone l'art. 6 della l. 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro, …
può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2019
Dispone l'art. 6 della l. 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro, …
propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2019
Dispone l'art. 6 della l. 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro, …
può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali

163
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
Dispone l'art. 6 della Legge 241/1990 che "Il Responsabile del procedimento....
valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione del provvedimento
2013
Dispone l'art. 6 della legge 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro,....
propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2013
Dispone l'art. 6 della legge 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro,....
valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione del provvedimento
2019
Dispone l'art. 6 della Legge 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro,…
valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione del provvedimento
2019
Dispone l'art. 6 della Legge 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro,…
adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2019
Dispone l'art. 6 della Legge 241/1990 che il Responsabile del procedimento:
Propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2013
Dispone l'art. 6 della legge 241/1990 che, il responsabile del procedimento, tra l'altro,....
può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2019
Dispone l'art. 6 della Legge 241/1990 che, il Responsabile del procedimento:
Può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2014
Dispone l'art. 6 della legge n. 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro,....
Propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2014
Dispone l'art. 6 della legge n. 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro,....
Può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2019
Dispone l'art. 6 della legge n. 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro,:
Propone l'indizione o, avendone la competenza, indice le conferenze di servizi
2019
Dispone l'art. 6 della legge n. 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro,:
Può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2014
Dispone l'art. 6 della legge n. 241/1990 che il responsabile del procedimento, tra l'altro:
Può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2012
Dispone, tra l'altro, il comma 2, art. 18, l. n. 241/1990 che i documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati
soggettivi, necessari per l'istruttoria del procedimento, sono acquisiti d'ufficio quando sono in possesso
dell'amministrazione procedente. Ove i documenti siano detenuti, istituzionalmente, da altre pubbliche

164
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

amministrazioni, l'amministrazione procedente può richiedere agli interessati i soli elementi necessari
per la ricerca dei documenti?
Si, per espressa previsione del citato articolo
2017
Dopo quanti giorni dalla data di presentazione della Segnalazione di Inizio Attività (SCIA) può cominciare
l'attività oggetto della dichiarazione, secondo quanto previsto dalla legge 241/1990, art. 19?
a decorrere dalla data di presentazione stessa
2018
Dopo quanti giorni dalla data di presentazione della Segnalazione di Inizio Attività (SCIA) può essere
iniziata l'attività oggetto della dichiarazione, secondo quanto previsto dalla Legge 241/1990, art. 19?
A decorrere dalla data di presentazione della segnalazione
2016
Durante il procedimento amministrativo i soggetti interessati possono presentare documenti?
Si, possono presentare memorie scritte e documenti, che l'amministrazione ha l'obbligo di valutare ove
siano pertinenti all'oggetto del procedimento
2012
E' ammesso il diritto di accesso ai documenti amministrativi nei confronti delle aziende autonome?

2014
È ammesso il diritto di accesso ai documenti amministrativi nei confronti delle aziende autonome?

2013
E' ammesso secondo la legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni il recesso unilaterale dai
contratti della P.A.?
Sì, nei casi previsti dalla legge o dal contratto
2012
È ammesso, secondo la legge 241/90, il recesso unilaterale dai contratti della P.A.?
Sì, nei casi previsti dalla legge o dal contratto
2017
È ammissibile un ricorso avverso il silenzio-rigetto della P.A. in merito all'istanza di accesso agli atti nel
caso in cui la domanda miri ad un controllo di tipo investigativo-preventivo sull'attività della stessa?
No, è inammissibile perché il diritto di accesso non è uno strumento di controllo generalizzato
2013
È ammissibile una richiesta di accesso con la quale si richiedano chiarimenti sull'operato della P.A?
No, in quanto l'accesso può riguardare solo documenti preesistenti ed individuabili
2015
È ammissibile un'istanza di accesso preordinata a un controllo generalizzato dell'operato della Pubblica
Amministrazione?
No, mai
2018
È annullabile il provvedimento amministrativo (art. 21 octies legge n. 241/1990):
Adottato in violazione di legge
2018
È annullabile il provvedimento amministrativo (art. 21 octies legge n. 241/1990):
Viziato da incompetenza

165
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
È annullabile il provvedimento amministrativo (art. 21 octies legge n. 241/1990):
Viziato da eccesso di potere
2018
È annullabile il provvedimento amministrativo (art. 21octies l. n. 241/1990):
Viziato da eccesso di potere
2018
È annullabile il provvedimento amministrativo (art. 21octies l. n. 241/1990):
Adottato in violazione di legge
2018
È annullabile il provvedimento amministrativo (art. 21octies l. n. 241/1990):
Viziato da incompetenza
2018
È annullabile il provvedimento amministrativo (art. 21octies l. n. 241/1990):
Adottato in violazione di legge
2018
È annullabile il provvedimento amministrativo (art. 21octies l. n. 241/1990):
Viziato da eccesso di potere
2018
È annullabile il provvedimento amministrativo (art. 21octies l. n. 241/1990):
Viziato da incompetenza
2018
È annullabile il provvedimento amministrativo (art. 21octies l. n. 241/1990):
Viziato da eccesso di potere
2018
È annullabile il provvedimento amministrativo (art. 21octies l. n. 241/1990):
Adottato in violazione di legge
2018
È annullabile il provvedimento amministrativo (art. 21octies l. n. 241/1990):
Viziato da incompetenza
2017
È corretto affermare che il rifiuto dell'amministrazione all'accesso dei documenti amministrativi non
necessita di motivazione?
No, il rifiuto, il differimento e la limitazione devono essere motivati
2017
È corretto affermare che la limitazione e il differimento dell'amministrazione all'accesso dei documenti
amministrativi necessita di motivazione?
Si, il rifiuto, il differimento e la limitazione devono essere motivati
2012
È corretto affermare che la responsabilità della istruttoria e di ogni altro adempimento inerente il singolo
procedimento amministrativo nonché, eventualmente, dell'adozione del provvedimento finale può
essere assegnata anche ad un dipendente addetto all'unità che non abbia qualifica dirigenziale?
Sì, a norma della L n 241/1990
2017
È corretto affermare che nel caso in cui la comunicazione personale di avviso di avvio del procedimento
sia particolarmente gravosa per l'amministrazione, questa può adottare altre forme di pubblicità?
Si, purché idonee e di volta in volta stabilite dalla stessa amministrazione

166
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
É corretto affermare che nella comunicazione di avvio del procedimento amministrativo deve essere
indicato l'ufficio in cui si può prendere visione degli atti?
Si, lo prevede espressamente la legge n 241/1990
2012
È corretto affermare che, a norma della L. n. 241/1990, tutti i provvedimenti amministrativi devono
essere motivati?
No, dispone l'art 3 che la motivazione non è richiesta per gli atti normativi e per quelli a contenuto generale
2012
È corretto affermare, secondo quanto prescrive il D.P.R. n. 184/2006, che la richiesta di accesso informale
ai documenti amministrativi, ove provenga da una pubblica amministrazione, può essere presentata dal
responsabile del procedimento amministrativo?
Sì, può essere presentata dal titolare dell'ufficio interessato o dal responsabile del procedimento
amministrativo
2012
È corretto affermare, secondo quanto prescrive il D.P.R. n. 184/2006, che la richiesta di accesso informale
ai documenti amministrativi, ove provenga da una pubblica amministrazione, può essere presentata dal
titolare dell'ufficio interessato?
Sì, può essere presentata dal titolare dell'ufficio interessato o dal responsabile del procedimento
amministrativo
2017
È corretto affermate che i termini per la conclusione del procedimento amministrativo nel caso in cui
abbia inizio per istanza di parte decorrono dalla nomina del responsabile del procedimento?
No, hanno inizio dalla data di ricevimento dell'istanza
2018
È nullo il provvedimento amministrativo (art. 21 septies legge n. 241/1990):
Adottato in violazione o elusione del giudicato
2018
È nullo il provvedimento amministrativo (art. 21 septies legge n. 241/1990):
Che è viziato da difetto assoluto di attribuzione
2018
È nullo il provvedimento amministrativo (art. 21septies l. n. 241/1990):
Che è viziato da difetto assoluto di attribuzione
2018
È nullo il provvedimento amministrativo (art. 21septies l. n. 241/1990):
Adottato in violazione o elusione del giudicato
2018
È nullo il provvedimento amministrativo (art. 21septies l. n. 241/1990):
Che è viziato da difetto assoluto di attribuzione
2018
È nullo il provvedimento amministrativo (art. 21septies l. n. 241/1990):
Adottato in violazione o elusione del giudicato
2018
È nullo il provvedimento amministrativo (art. 21septies l. n. 241/1990):
Che è viziato da difetto assoluto di attribuzione

167
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
É obbligatoria la comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo prima dell'avvio del
procedimento stesso?
Sì, ad eccezione dei casi in cui sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità
del procedimento
2017
É obbligatoria la comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo prima dell'avvio del
procedimento stesso?
Si, ad eccezione dei casi in cui sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità
del procedimento
2018
È possibile adottare tipologie di pubblicità differenti dalla comunicazione personale, secondo l'art. 8 della
legge 241/1990, qualora la comunicazione di avvio del procedimento si debba effettuare a un numero
cospicuo di persone e risulti particolarmente onerosa?
Sì, è possibile adottare forme di pubblicità idonee, stabilite dall'amministrazione procedente
2017
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l. n. 241/1990) nel caso di
adozione di provvedimenti cautelari?
Sì, lo prevede espressamente il comma 2 dell'art 7
2017
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l. n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Sì, come ad esempio i provvedimenti contingibili ed urgenti emessi dal Sindaco
2017
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l. n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Sì, se l'urgenza è qualificata, tale da non consentire l'adempimento dell'obbligo senza compromissione del
soddisfacimento dell'interesse pubblico
2018
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l. n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Sì, come ad esempio i provvedimenti contingibili ed urgenti emessi dal Sindaco
2018
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l. n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Sì, se l'urgenza è qualificata, tale da non consentire l'adempimento dell'obbligo senza compromissione del
soddisfacimento dell'interesse pubblico
2018
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l. n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Sì, come ad esempio i provvedimenti contingibili ed urgenti emessi dal Sindaco
2018
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l. n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Sì, se l'urgenza è qualificata, tale da non consentire l'adempimento dell'obbligo senza compromissione del
soddisfacimento dell'interesse pubblico

168
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l. n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Sì, come ad esempio i provvedimenti contingibili ed urgenti emessi dal Sindaco
2018
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l. n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Sì, se l'urgenza è qualificata, tale da non consentire l'adempimento dell'obbligo senza compromissione del
soddisfacimento dell'interesse pubblico
2018
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l. n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Sì, come ad esempio i provvedimenti contingibili ed urgenti emessi dal Sindaco
2016
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l.n. 241/1990) nel caso di
adozione di provvedimenti cautelari?
Si, lo prevede espressamente il comma 2 dell'art 7
2016
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l.n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Si, come ad esempio i provvedimenti contingibili ed urgenti emessi dal Sindaco
2016
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l.n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Si, se l'urgenza è qualificata tale da non consentire l'adempimento dell'obbligo senza compromissione del
soddisfacimento dell'interesse pubblico
2017
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l.n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Si, come ad esempio i provvedimenti relativi ai casi di occupazione d'urgenza delle procedure espropriative
2017
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l.n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Si, come ad esempio i provvedimenti contingibili ed urgenti emessi dal Sindaco
2017
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l.n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Si, se l'urgenza è qualificata tale da non consentire l'adempimento dell'obbligo senza compromissione del
soddisfacimento dell'interesse pubblico
2018
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l.n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Si, come ad esempio i provvedimenti contingibili ed urgenti emessi dal Sindaco
2018
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l.n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Si, se l'urgenza è qualificata tale da non consentire l'adempimento dell'obbligo senza compromissione del
soddisfacimento dell'interesse pubblico

169
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
È possibile non dar luogo alla comunicazione di avvio del procedimento (art. 7 l.n. 241/1990) qualora
ricorrono ragioni di impedimento dettate da particolari ragioni d'urgenza?
Si, come ad esempio i provvedimenti relativi ai casi di occupazione d'urgenza delle procedure espropriative
2015
E' previsto un termine entro il quale la P.A. è tenuta a concludere il procedimento amministrativo, a
seguito dell'istanza dell'interessato?
Di norma 30 giorni
2015
E' propria della fase istruttoria del procedimento amministrativo:
L'attività diretta all'accertamento dei requisiti di legittimazione
2017
É proprio della fase istruttoria del procedimento amministrativo:
Accertamento dei requisiti di legittimazione
2015
É proprio della fase istruttoria del procedimento amministrativo…
accertamento dei requisiti di legittimazione
2011
E' sufficiente un qualsiasi interesse per legittimare l'esercizio del diritto di accesso agli atti
amministrativi?
No, a legittimare l'esercizio del diritto di accesso è necessario un interesse diretto, concreto e attuale
2017
É sufficiente un qualsiasi interesse per legittimare l'esercizio del diritto di accesso agli atti amministrativi?
No, a legittimare l'esercizio del diritto di accesso è necessario un interesse, diretto, concreto e attuale
2011
E’ possibile avvalersi della segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.) ai sensi della legge n.
241/1990, come modificata ed integrata, quando:
il rilascio degli atti dipenda esclusivamente dall'accertamento di requisiti e presupposti richiesti dalla legge o
da atti amministrativi a contenuto generale, e non sia previsto alcun limite o contingente complessivo o
specifici strumenti di programmazione settoriale per il rilascio degli atti stessi
2011
E’ possibile avvalersi della segnalazione certivicata d'inizio attività (SCIA) ai sensi della legge n. 241/1990,
come modificata ed integrata, quando:
il rilascio degli atti dipenda esclusivamente dall’accertamento dei requisiti e presupposti di legge o di atti
amministrativi a contenuto generale e non sia previsto alcun limite o contingente complessivo o specifici
strumenti di programmazione settoriale per il rilascio degli atti stessi
2018
Entro quale termine deve essere redatta la sentenza nell'ambito del procedimento amministrativo ai
sensi dell'art. 89 C.p.a.?
Non oltre il quarantacinquesimo giorno da quello della decisione della causa
2012
Entro quale termine occorre concludere un procedimento amministrativo?
Nel termine predeterminato dalla legge o dal regolamento; in mancanza, entro trenta giorni
2012
Entro quale termine, a norma del D.P.R. n. 184/2006, deve essere presentato il ricorso alla Commissione
per l'accesso ai documenti amministrativi da parte dell'interessato avverso il diniego tacito?
Trenta giorni dalla formazione del silenzio rigetto sulla richiesta di accesso

170
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Entro quale termine, ai sensi dell'art. 2 della legge 241/1990, devono concludersi i procedimenti
amministrativi di competenza delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali?
Entro trenta giorni, salvi i casi in cui disposizioni di legge o altri provvedimenti non prevedano un termine
diverso
2011
Esiste per la pubblica amministrazione un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi
concernenti l'organizzazione amministrativa?
Sì, tale obbligo è espressamente previsto dall'art 3 della legge n 241 del 1990
2013
Esiste per la pubblica amministrazione un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi
concernenti l'organizzazione amministrativa?
Sì, tale obbligo è espressamente previsto dall'art 3 della legge n 241 del 1990
2013
Esiste per la pubblica amministrazione un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi
concernenti l'organizzazione amministrativa?
Si, tale obbligo è espressamente previsto dall'art 3 della legge n 241 del 1990
2014
Esiste per la pubblica amministrazione un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi
concernenti l'organizzazione amministrativa?
Si, tale obbligo è espressamente previsto dall'art 3 della legge n 241 del 1990
2017
Esiste per la pubblica amministrazione un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi
concernenti l'organizzazione amministrativa?
Sì, tale obbligo è espressamente previsto dall'art 3 della legge n 241/1990
2017
Esiste per la pubblica amministrazione un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi
concernenti l'organizzazione amministrativa?
Si, tale obbligo è espressamente previsto dall'art 3 della legge n 241 del 1990
2019
Esiste per la pubblica amministrazione un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi
concernenti l'organizzazione amministrativa?
Si, tale obbligo è espressamente previsto dalla legge n 241 del 1990
2011
Esiste per la pubblica amministrazione, ai sensi della legge n. 241/1990 come modificata ed integrata, un
obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi concernenti lo svolgimento dei pubblici
concorsi?
Sì, tale obbligo è espressamente previsto dall'art 3 della legge n 241 del 1990, come modificata ed integrata
2018
Esiste per la pubblica amministrazione, ai sensi della legge n. 241/1990 e s.m.i., un obbligo di
motivazione dei provvedimenti amministrativi concernenti lo svolgimento dei pubblici concorsi?
No, costituisce una facoltà della pubblica amministrazione
2012
Esiste per la pubblica amministrazione, ai sensi della legge n. 241/1990, un obbligo di motivazione dei
provvedimenti amministrativi concernenti lo svolgimento dei pubblici concorsi?
Si, tale obbligo è espressamente previsto dall'art 3 della legge n 241 del 1990

171
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Esiste per la pubblica amministrazione, ai sensi della legge n. 241/1990, un obbligo di motivazione dei
provvedimenti amministrativi concernenti lo svolgimento dei pubblici concorsi?
Sì, tale obbligo è espressamente previsto dall'art 3 della legge n 241 del 1990
2019
Esiste per la pubblica amministrazione, ai sensi della legge n. 241/1990, un obbligo di motivazione dei
provvedimenti amministrativi concernenti lo svolgimento dei pubblici concorsi?
Si, tale obbligo è espressamente previsto dall'art 3 della legge n 241 del 1990
2017
Esiste un obbligo di motivazione degli atti amministrativi a contenuto generale?
No, tale obbligo è espressamente escluso dall'art 3 della legge n 241/1990
2018
Esiste un obbligo di motivazione degli atti amministrativi a contenuto generale?
No, tale obbligo è espressamente escluso dall'art 3 della legge n 241 del 1990
2019
Esiste un obbligo di motivazione degli atti amministrativi a contenuto generale?
No, tale obbligo è espressamente escluso dalla legge n 241 del 1990
2014
Esiste un obbligo di motivazione degli atti amministrativi a contenuto normativo?
No, tale obbligo è espressamente escluso dall'art3 della legge n 241 del 1990
2017
Esiste un obbligo di motivazione degli atti amministrativi a contenuto normativo?
No, tale obbligo è espressamente escluso dall'art 3 della legge n 241/1990
2018
Esiste un obbligo di motivazione degli atti amministrativi a contenuto normativo?
No, tale obbligo è espressamente escluso dall'art 3 della legge n 241 del 1990
2019
Esiste un obbligo di motivazione degli atti amministrativi a contenuto normativo?
No, tale obbligo è espressamente escluso dalla legge n 241 del 1990
2017
Esiste un obbligo generale di comunicare ai soggetti di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 - ossia i
soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti e quelli che
per legge debbono intervenirvi - il nominativo del responsabile del procedimento?
Si, tale obbligo è sancito dall'art 5
2017
Esiste un obbligo generale di comunicare ai soggetti di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 - ossia i
soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti e quelli che
per legge debbono intervenirvi - l'unità organizzativa competente?
Si, tale obbligo è sancito dall'art 5
2013
Esiste un obbligo generale di comunicare ai soggetti di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 l'unità
organizzativa competente?
Sì, tale obbligo è sancito dall'art 5 della legge n 241 del 1990
2017
Esiste un obbligo generale di comunicare ai soggetti di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 l'unità
organizzativa competente?
Sì, tale obbligo è sancito dall'art 5 della legge n 241/1990

172
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
Esiste un obbligo generale di comunicare ai soggetti di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 l'unità
organizzativa competente?
Si, tale obbligo è sancito dall'art 5 della legge n 241 del 1990
2012
Esiste un obbligo generale di comunicare ai soggetti interessati al procedimento amministrativo l'unità
organizzativa competente ?

2012
Esiste un obbligo generale di comunicare ai soggetti interessati al procedimento amministrativo l'unità
organizzativa competente?
Si, tale obbligo è sancito dall'art 5 della legge n 241 del 1990
2017
Esiste, per la Pubblica Amministrazione , un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi
concernenti l'organizzazione amministrativa?
Sì, è disciplinato dall'art 3 della L 241/1990
2016
Esiste, per la Pubblica Amministrazione, un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi
concernenti l'organizzazione amministrativa?
Sì, è disciplinato dall'art 3 della L 241/1990
2018
Esiste, per la Pubblica Amministrazione, un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi
concernenti l'organizzazione amministrativa?
Sì, è disciplinato dall'art 3 della legge 241/1990
2016
FASE DECISORIA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO:
È quella in cui, sulla base del materiale acquisito nelle fasi precedenti, si adotta il provvedimento finale
2016
FASE DELL'INIZIATIVA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO:
È quella che ne determina la giuridica apertura
2012
Fatta salva l'applicazione dell'art. 19 della legge n. 241/1990 nei procedimenti ad istanza di parte per il
rilascio di provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente equivale...
A provvedimento di accoglimento della domanda, se non è comunicato nei termini il provvedimento di
diniego
2018
Fatta salva l'applicazione dell'art. 19 della legge n. 241/1990 nei procedimenti ad istanza di parte per il
rilascio di provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente equivale....
A provvedimento di accoglimento della Domanda, se non è comunicato nei termini il provvedimento di
diniego accoglimento
2019
Fatta salva l'applicazione dell'art. 19 della legge n. 241/1990 nei procedimenti ad istanza di parte per il
rilascio di provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente equivale:
A provvedimento di accoglimento della domanda, se non è comunicato nei termini il provvedimento di
diniego

173
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
Fatta salva l'applicazione dell'art. 19 della legge n. 241/1990 nei procedimenti ad istanza di parte per il
rilascio di provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente equivale….
a provvedimento di accoglimento della domanda, se non è comunicato nei termini il provvedimento di
diniego
2012
Fatte salva le disposizioni dettate per la Scia, entro quanti giorni dalla presentazione dell'istanza per il
rilascio di provvedimenti amministrativi, la p.a. competente, può indire una conferenza di servizi (art. 20
l. n. 241/1990)?
Trenta giorni
2018
Fino a quando non sia effettuata l'assegnazione del responsabile del procedimento (art. 5 l.n. 241/1990):
È considerato responsabile del singolo procedimento il funzionario preposto all'unità organizzativa
2015
Gli accordi ai sensi dell'art. 11 della legge n. 241 del 1990 devono essere stipulati:
Per atto scritto, a pena di nullità, salvo che la legge disponga diversamente
2014
Gli accordi conclusi tra la P.A. e l'interessato al fine di determinare il contenuto discrezionale del
provvedimento ai sensi della legge n. 241/90:
devono essere stipulati per atto scritto
2018
Gli accordi fra P.A. e privati hanno una loro dignità giuridica autonoma. Con l'art. 11 la legge 241/1990 ha
previsto il recesso:
della PA per sopravvenuti motivi di interesse pubblico
2017
Gli accordi fra P.A. e privati hanno una loro dignità giuridica autonoma. Con l'art. 11 la legge n. 241/90 ha
previsto il recesso:
della PA per sopravvenuti motivi di interesse pubblico
2012
Gli accordi fra Pubbliche Amministrazioni previsti dalla legge n. 241/1990 sono:
accordi tra Pubbliche Amministrazioni per lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune
2018
Gli accordi sostituitivi di provvedimenti sono soggetti ai medesimi controlli previsti per quest'ultimi?
Sì, lo prevede espressamente l'art 11 della ln 241/1990
2018
Gli accordi sostitutivi di provvedimenti di cui all'art. 11 della legge n. 241/1990 e s.m.i. sono soggetti ai
medesimi controlli previsti per i provvedimenti stessi?
Si, lo dispone espressamente la detta legge
2014
Gli accordi sostitutivi di provvedimenti di cui all'art. 11 della legge n. 241/1990 e successive modifiche
sono soggetti ai medesimi controlli previsti per i provvedimenti stessi?
Si, lo dispone espressamente la detta legge
2013
Gli accordi sostitutivi di provvedimenti di cui all'art. 11 della legge n. 241/1990 sono soggetti ai medesimi
controlli previsti per i provvedimenti stessi?
Sì, lo dispone espressamente la detta legge

174
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
Gli accordi sostitutivi di provvedimenti di cui all'art. 11 della legge n. 241/1990 sono soggetti ai medesimi
controlli previsti per i provvedimenti stessi?
Si, lo dispone espressamente la legge stessa
2019
Gli accordi sostitutivi di provvedimenti di cui all'art. 11 della legge n. 241/1990 sono soggetti ai medesimi
controlli previsti per i provvedimenti stessi?
Si, lo dispone espressamente la detta legge
2012
Gli accordi sostitutivi di provvedimenti, ai sensi della legge n. 241/90, sono soggetti a controlli?
Sì, sono soggetti ai medesimi controlli previsti per i provvedimenti che sostituiscono
2015
Gli accordi tra le pubbliche amministrazioni previsti all'art. 15 della legge n. 241 del 1990 sono stipulati:
Per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune
2018
Gli accordi tra le Pubbliche Amministrazioni previsti dalla legge 241/1990:
sono stipulati per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune
2015
Gli accordi tra le pubbliche amministrazioni previsti dalla legge n 241/1990:
Sono stipulati per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune
2011
Gli accordi tra le pubbliche amministrazioni previsti dall'art. 15 della legge n. 241/1990 e successive
modifiche ed integrazioni:
Sono stipulati per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune
2019
Gli accordi tra le pubbliche amministrazioni previsti dall'art. 15 della legge n. 241/1990:
Sono stipulati per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune
2015
Gli accordi tra pubbliche amministrazioni previsti all'art. 15, l .n. 241/1990 sono stipulati:
Per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune
2016
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
Fino a quando non sia effettuata l'assegnazione del responsabile del procedimento è considerato
responsabile del singolo procedimento il funzionario preposto all'unità organizzativa
2016
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
L'unità organizzativa competente e il nominativo del responsabile del procedimento sono comunicati ai
soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed a quelli che
per legge debbono intervenire e, a richiesta, a chiunque vi abbia interesse
2016
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
Fino a quando non sia effettuata l'assegnazione del responsabile del procedimento è considerato
responsabile del singolo procedimento il funzionario preposto all'unità organizzativa

175
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
Fino a quando non sia effettuata l'assegnazione del responsabile del procedimento è considerato
responsabile del singolo procedimento il funzionario preposto all'unità organizzativa
2017
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
L'unità organizzativa competente e il nominativo del responsabile del procedimento sono comunicati ai
soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed a quelli che
per legge debbono intervenire e, a richiesta, a chiunque vi abbia interesse
2018
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
L'unità organizzativa competente e il nominativo del responsabile del procedimento sono comunicati ai
soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed a quelli che
per legge debbono intervenire e, a richiesta, a chiunque vi abbia interesse
2018
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
Fino a quando non sia effettuata l'assegnazione del responsabile del procedimento è considerato
responsabile del singolo procedimento il funzionario preposto all'unità organizzativa
2018
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
L'unità organizzativa competente e il nominativo del responsabile del procedimento sono comunicati ai
soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed a quelli che
per legge debbono intervenire e, a richiesta, a chiunque vi abbia interesse
2018
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
Il dirigente di ciascuna unità organizzativa provvede ad assegnare a sé o ad altro dipendente addetto
all'unità la responsabilità della istruttoria e di ogni altro adempimento inerente il singolo procedimento
nonché, eventualmente, dell'adozione del provvedimento finale
2018
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
L'unità organizzativa competente e il nominativo del responsabile del procedimento sono comunicati ai
soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed a quelli che
per legge debbono intervenire e, a richiesta, a chiunque vi abbia interesse
2018
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
Le disposizioni adottate devono essere rese pubbliche secondo le forme previste dai singoli ordinamenti
2018
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
Le disposizioni adottate devono essere rese pubbliche secondo le forme previste dai singoli ordinamenti

176
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
Il dirigente di ciascuna unità organizzativa provvede ad assegnare a sé o ad altro dipendente addetto
all'unità la responsabilità della istruttoria e di ogni altro adempimento inerente il singolo procedimento
nonché, eventualmente, dell'adozione del provvedimento finale
2018
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
L'unità organizzativa competente e il nominativo del responsabile del procedimento sono comunicati ai
soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed a quelli che
per legge debbono intervenire e, a richiesta, a chiunque vi abbia interesse
2018
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
Il dirigente di ciascuna unità organizzativa provvede ad assegnare a sé o ad altro dipendente addetto
all'unità la responsabilità della istruttoria e di ogni altro adempimento inerente il singolo procedimento
nonché, eventualmente, dell'adozione del provvedimento finale
2018
Gli artt. 4 e 5 della l. n. 241/1990 disciplinano il processo di individuazione dell'unità organizzativa
responsabile e del responsabile del procedimento. Indicare quale affermazione in merito è corretta.
Le disposizioni adottate devono essere rese pubbliche secondo le forme previste dai singoli ordinamenti
2015
Gli atti amministrativi a contenuto generale, ai sensi della legge 241/1990:
Non devono essere motivati
2016
Gli atti amministrativi a contenuto generale, ai sensi della legge n. 241/90:
non devono essere motivati
2018
Gli atti amministrativi che, pur rilevando ai fini della produzione dell'effetto giuridico finale di un
procedimento amministrativo, acquistano un rilievo autonomo o costituiscono l'atto finale di un distinto
procedimento autonomo sono detti:
atti presupposti
2011
Gli atti amministrativi procedimentali si distinguono da quelli presupposti in quanto:
Si inseriscono in un procedimento amministrativo e sono tra loro coordinati e preordinati all'adozione di un
provvedimento amministrativo
2018
Gli atti che si inseriscono in un procedimento amministrativo e sono tra loro coordinati e preordinati
all'adozione di un provvedimento amministrativo formale finale:
Sono atti amministrativi procedimentali
2012
Gli atti che si inseriscono in un procedimento amministrativo e sono tra loro coordinati e preordinati
all'adozione di un provvedimento amministrativo...
Sono atti amministrativi procedimentali

177
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
Gli atti che, pur rilevando ai fini della produzione dell'effetto giuridico finale, acquistano un rilievo
autonomo in seno al procedimento amministrativo o costituiscono atto finale di un procedimento
autonomo.
Sono atti amministrativi presupposti
2016
Gli atti dell'amministrazione finanziaria sono motivati secondo quanto dispone l'art. 3, l. n. 241/1990
indicandone i presupposti di fatto e le ragioni giuridiche che hanno determinato la decisione
dell'amministrazione. Le ragioni giuridiche:
Sono le argomentazioni di diritto che sorreggono i provvedimenti giustificando dal punto di vista della legge
le scelte dell'amministrazione
2019
Gli organi consultivi delle P.A. sono tenuti a rendere i pareri ad essi obbligatoriamente richiesti entro 20
giorni dal ricevimento della richiesta. Se l'organo adito abbia rappresentato esigenze istruttorie il termine
di 20 giorni (art. 16, l. n. 241/1990):
Può essere interrotto per una sola volta e il parere deve essere reso definitivamente entro 15 giorni dalla
ricezione degli elementi istruttori da parte delle amministrazioni interessate
2013
Gli organi consultivi delle P.A. sono tenuti a rendere i pareri ad essi obbligatoriamente richiesti entro un
termine prestabilito dalla legge n 241/1990, come modificato ed integrato, e può interromperlo qualora
abbia rappresentato esigenze istruttorie:
per una sola volta e il parere deve essere reso definitivamente entro quindici giorni dalla ricezione degli
elementi istrutto ri da parte delle amministrazioni interessate
2013
Gli organi consultivi delle P.A. sono tenuti a rendere i pareri ad essi obbligatoriamente richiesti entro un
termine prestabilito dalla legge n 241/1990, come modificato ed integrato, e può interromperlo qualora
abbia rappresentato esigenze istruttorie:
per una sola volta e il parere deve essere reso definitivamente entro quindici giorni dalla ricezione degli
elementi istruttori da parte delle amministrazioni interessate
2018
Ha facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo, secondo la L. 241/1990:
chiunque possa subire un pregiudizio dall'emanazione del provvedimento amministrativo
2015
Ha facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo:
tra gli altri, qualunque soggetto portatore di interessi pubblici o privati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento
2012
Hanno facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo, tra gli altri,....
I portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento
2014
Hanno facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo, tra gli altri:
i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento
2016
Hanno facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo, tra gli altri:
i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento

178
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
Hanno facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo, tra gli altri:
i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati
2010
Hanno facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo,...
Tra gli altri, i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un
pregiudizio dal provvedimento
2011
Hanno facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo,....
Tra gli altri, i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un
pregiudizio dal provvedimento
2013
Hanno facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo,....
Tra gli altri, qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati cui possa derivare un pregiudizio
dal provvedimento
2019
Hanno facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo,:
Tra gli altri, i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un
pregiudizio dal provvedimento
2019
Hanno facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo,:
Tra gli altri, qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati cui possa derivare un pregiudizio
dal provvedimento
2018
Hanno facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo....
Tra gli altri, i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa de rivare un
pregiudizio dal provvedimento
2012
I comitati portatori di interessi diffusi possono, ai sensi della legge n. 241/90:
intervenire nel procedimento amministrativo, avanzare richiesta di accesso ai documenti amministrativi e
presentare memorie scritte e documenti
2014
I comitati portatori di interessi pubblici o diffusi possono, ai sensi della legge n. 241/90:
intervenire nel procedimento amministrativo e avanzare richiesta di accesso ai documenti amministrativi
2012
I documenti amministrativi sui quali è consentito l'accesso ai sensi del D.P.R. n. 184/2006 possono essere
asportati dal luogo presso cui sono dati in visione?
No, non possono essere asportati dal luogo presso cui sono dati in visione, o comunque alterati in qualsiasi
modo
2018
I documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati soggettivi, necessari per l'istruttoria di un procedimento
amministrativo, sono acquisiti d'ufficio, a norma della l. 241/90:
quando sono in possesso dell'amministrazione procedente, ovvero sono detenuti, istituzionalmente, da altre
pubbliche amministrazioni
2012
I gestori di pubblici servizi devono consentire l'accesso ai documenti amministrativi nei casi in cui una
norma imponga al gestore l'attivazione di procedimenti, anche in merito alla scelta del contraente?
Si, in base all'art 23 della legge n 241/1990

179
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
I gestori di pubblici servizi devono consentire l'accesso ai documenti amministrativi?
Si
2011
I gestori di pubblici servizi devono consentire l'accesso ai documenti con riferimento alle modalità con cui
è materialmente gestito il servizio pubblico ed alle circostanze attinenti all'organizzazione dello stesso?
Si, in base all'art 23 della legge n 241/1990, come modificato dall'art 4 della legge n 265/1999
2013
I gestori di pubblici servizi devono consentire l'accesso ai documenti con riferimento alle modalità con cui
è materialmente gestito il servizio pubblico ed alle circostanze attinenti all'organizzazione dello stesso?
Sì, in base all'art 23 della legge n 241/1990, come modificato dall'art 4 della legge n 265/1999
2018
I gestori di pubblici servizi devono consentire l'accesso ai documenti in relazione all'ulteriore attività in
cui si manifesti un interesse prevalente rispetto a quello imprenditoriale?
Si, in base alla nuova formulazione legislativa dell'art 23 della legge n 241/1990
2011
I gestori di pubblici servizi devono consentire l'accesso ai documenti nei casi in cui una norma imponga al
gestore l'attivazione di procedimenti, anche in merito alla scelta del contraente?
Si, in base all'art 23 della legge n 241/1990
2013
I gestori di pubblici servizi devono consentire l'accesso ai documenti nei casi in cui una norma imponga al
gestore l'attivazione di procedimenti, anche in merito alla scelta del contraente?
Sì, in base all'art 23 della legge n 241/1990
2015
I gestori di pubblici servizi devono consentire l'accesso ai documenti nei casi in cui una norma imponga al
gestore l'attivazione di procedimenti, anche in merito alla scelta del contraente?
Si, in base all'art 23 della legge n 241/1990
2018
I gestori di pubblici servizi devono consentire l'accesso ai documenti nei casi in cui una norma imponga al
gestore l'attivazione di procedimenti, anche in merito alla scelta del contraente?
Si, in base alla nuova formulazione legislativa dell'art 23 della legge n 241/1990
2011
I limiti al diritto di accesso ai documenti amministrativi sono:
sanciti dalla legge in modo tassativo o stabiliti discrezionalmente dalla PA
2013
I pareri degli organi consultivi delle pubbliche Amministrazioni di cui all’art. 16 della legge n. 241/1990,
come modificata ed integrata, sono trasmessi:
con mezzi telematici
2011
I pareri degli organi consultivi delle pubbliche Amministrazioni di cui all'art. 16 della legge n. 241/1990,
come modificata ed integrata, sono trasmessi:
con mezzi telematici
2018
I portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento amministrativo, possono intervenire nel procedimento amministrativo?
Sì, ne hanno facoltà

180
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
I portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento possono intervenire nel procedimento amministrativo:
Sempre
2017
I portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento possono intervenire nel procedimento amministrativo?
Si, lo prevede espressamente l'art 9 legge n 241/1990
2018
I portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento possono intervenire nel procedimento amministrativo?
Si, lo prevede espressamente l'art 9 ln 241/1990 in quanto titolari di un interesse ad evitare che anche
indirettamente può essere loro arrecato pregiudizio dal provvedimento
2017
I portatori di interessi privati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento possono intervenire
nel procedimento amministrativo?
Si, lo prevede espressamente l'art 9 legge n 241/1990
2018
I portatori di interessi privati, ove questi non siano individuabili a priori all'inizio del procedimento,
possono intervenire nel procedimento amministrativo?
Sì, lo prevede espressamente l'art 9 ln 241/1990
2018
I portatori di interessi privati, ove questi non siano individuabili a priori all'inizio del procedimento,
possono intervenirenel procedimento amministrativo?
Sì, lo prevede espressamente l'art 9 ln 241/1990
2017
I portatori di interessi pubblici possono intervenire nel procedimento amministrativo?
Si, lo prevede espressamente l'art 9 l n 241/1990 in quanto titolari di un interesse cui possa derivare un
pregiudizio dal provvedimento
2018
I portatori di interessi pubblici possono intervenire nel procedimento amministrativo?
Si, lo prevede espressamente l'art 9 l n 241/1990 in quanto titolari di un interesse ad evitare che anche
indirettamente può essere loro arrecato pregiudizio dal provvedimento
2018
I portatori di interessi pubblici possono intervenire nel procedimento amministrativo?
Si, lo prevede espressamente l'art 9 l n 241/1990 in quanto titolari di un interesse ad evitare che anche
indirettamente può essereloro arrecato pregiudizio dal provvedimento
2018
I portatori di interessi pubblici possono intervenire nel procedimento amministrativo?
Si, lo prevede espressamente l'art 9 l n 241/1990 in quanto titolari di un interesse ad evitare che anche
indirettamente può essere loro arrecato pregiudizio dal provvedimento
2018
I portatori di interessi pubblici possono intervenire nel procedimento amministrativo?
Si, lo prevede espressamente l'art 9 l n 241/1990 in quanto titolari di un interesse ad evitare che anche
indirettamente può essere loro arrecato pregiudizio dal provvedimento

181
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
I portatori di interessi pubblici possono intervenire nel procedimento amministrativo?
Si, lo prevede espressamente l'art 9 l n 241/1990 in quanto titolari di un interesse cui possa derivare un
pregiudizio dal provvedimento
2018
I portatori di interessi pubblici possono intervenire nel procedimento amministrativo?
Si, lo prevede espressamente l'art 9 l n 241/1990 in quanto titolari di un interesse ad evitare che anche
indirettamente può essere loro arrecato pregiudizio dal provvedimento
2016
I PRINCIPI CHE DEVONO ORIENTARE L'AZIONE AMMINISTRATIVA DELLA P.A. NELL'ESPLETAMENTO DELLA
FUNZIONE AMMINISTRATIVA SONO RICONDUCIBILI A TRE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI FONTI NORMATIVE
(COMUNITARIE, COSTITUZIONALI, L. 241/1990). IL PRINCIPIO DI DECENTRAMENTO AMMINISTRATIVO:
Si traduce nel processo di trasferimento alle Regioni e agli enti locali delle funzioni e dei compiti
amministrativi
2016
I PRINCIPI CHE DEVONO ORIENTARE L'AZIONE AMMINISTRATIVA DELLA P.A. NELL'ESPLETAMENTO DELLA
FUNZIONE AMMINISTRATIVA SONO RICONDUCIBILI A TRE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI FONTI NORMATIVE
(COMUNITARIE, COSTITUZIONALI, L. 241/1990). QUALE PRINCIPIO PREVISTO DALLA COSTITUZIONE
AFFERMA L'AZIONABILITÀ IN GIUDIZIO DELLE SITUAZIONI GIURIDICHE VANTATE DAI CITTADINI NEI
CONFRONTI DELLA P.A.?
Principio della tutela giurisdizionale nei confronti degli atti amministrativi
2016
I PRINCIPI CHE DEVONO ORIENTARE L'AZIONE AMMINISTRATIVA DELLA P.A. NELL'ESPLETAMENTO DELLA
FUNZIONE AMMINISTRATIVA SONO RICONDUCIBILI A TRE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI FONTI NORMATIVE
(COMUNITARIE, COSTITUZIONALI, L. 241/1990). QUALE TRA QUELLI INDICATI È INDIVIDUATO NEL CAPO I
DELLA LEGGE N. 241/1990?
Principio di informatizzazione dell'attività amministrativa
2016
I PRINCIPI CHE DEVONO ORIENTARE L'AZIONE AMMINISTRATIVA DELLA P.A. NELL'ESPLETAMENTO DELLA
FUNZIONE AMMINISTRATIVA SONO RICONDUCIBILI A TRE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI FONTI NORMATIVE
(COMUNITARIE, COSTITUZIONALI, L. 241/1990). QUALE TRA QUELLI INDICATI È INDIVIDUATO NEL CAPO I
DELLA LEGGE N. 241/1990?
Principio di efficienza
2016
I PRINCIPI CHE DEVONO ORIENTARE L'AZIONE AMMINISTRATIVA DELLA P.A. NELL'ESPLETAMENTO DELLA
FUNZIONE AMMINISTRATIVA SONO RICONDUCIBILI A TRE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI FONTI NORMATIVE
(COMUNITARIE, COSTITUZIONALI, L. 241/1990). QUALE TRA QUELLI INDICATI È INDIVIDUATO NEL CAPO I
DELLA LEGGE N. 241/1990?
Principio di informatizzazione dell'attività amministrativa
2016
I principi che devono orientare l'azione amministrativa della P.A. nell'espletamento della funzione
amministrativa sono riconducibili a tre principali tipologie di fonti normative (comunitarie, costituzionali,
l. 241/1990). Quale tra quelli indicati è individuato nel capo I della legge n. 241/1990?
Principio di efficienza

182
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
I principi che devono orientare l'azione amministrativa della P.A. nell'espletamento della funzione
amministrativa sono riconducibili a tre tipologie di fonti normative (comunitarie, costituzionali, l.
241/1990). Il principio della tutela giurisdizionale nei confronti degli atti amministrativi:
Garantisce la tutela giurisdizionale dei cittadini e degli interessi legittimi innanzi agli organi di giurisdizione
ordinaria o amministrativa
2018
I principi che devono orientare l'azione amministrativa della P.A. nell'espletamento della funzione
amministrativa sono riconducibili a tre tipologie di fonti normative (comunitarie, costituzionali, l.
241/1990). Il principio di responsabilità sancito all'art. 28 della Costituzione:
Prevede una responsabilità diretta dei funzionari e dei dipendenti per gli atti compiuti in violazione di diritti,
secondo le leggi penali, civili ed amministrative
2018
I principi che devono orientare l'azione amministrativa della P.A. nell'espletamento della funzione
amministrativa sono riconducibili a tre tipologie di fonti normative (comunitarie, costituzionali, l.
241/1990). Quale principio previsto dalla Costituzione si traduce nel processo di trasferimento alle
Regioni e agli enti locali delle funzioni e dei compiti amministrativi?
Principio del decentramento
2018
I principi che devono orientare l'azione amministrativa della P.A. nell'espletamento della funzione
amministrativa sono riconducibili a tre tipologie di fonti normative (comunitarie, costituzionali, l.
241/1990). Quale tra quelli indicati è individuato nel capo I della legge n. 241/1990?
Principio di pubblicità e trasparenza
2018
I principi che devono orientare l'azione amministrativa della P.A. nell'espletamento della funzione
amministrativa sono riconducibili a tre tipologie di fonti normative (comunitarie, costituzionali, l.
241/1990). Quale tra quelli indicati è individuato nel capo I della legge n. 241/1990?
Principio di conclusione esplicita del procedimento amministrativo nei termini stabiliti
2018
I principi che devono orientare l'azione amministrativa della P.A. nell'espletamento della funzione
amministrativa sono riconducibili a tre tipologie di fonti normative (comunitarie, costituzionali, l.
241/1990). Quale tra quelli indicati è un principio elaborato dalla Corte di giustizia europea ricadente sul
procedimento amministrativo in virtù del richiamo operato dall'art. 1 della legge n. 241/1990?
Proporzionalità
2018
I principi che devono orientare l'azione amministrativa della P.A. nell'espletamento della funzione
amministrativa sono riconducibili principalmente a tre tipologie di fonti normative (comunitarie,
costituzionali, l. 241/1990). Il principio di decentramento amministrativo:
Si traduce nel trasferimento di competenze e poteri decisionali dagli organi statali agli organi periferici o ad
altri soggetti
2018
I principi che devono orientare l'azione amministrativa della P.A. nell'espletamento della funzione
amministrativa sono riconducibili principalmente a tre tipologie di fonti normative (comunitarie,
costituzionali, l. 241/1990). Quale principio previsto dalla Costituzione si traduce nel trasferimento di
competenze e poteri decisionali dagli organi statali agli organi periferici o ad altri soggetti?
Principio del decentramento

183
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
I principi che devono orientare l'azione amministrativa della P.A. nell'espletamento della funzione
amministrativa sono riconducibili principalmente a tre tipologie di fonti normative (comunitarie,
costituzionali, l. 241/1990). Quale tra quelli indicati è individuato nel capo I della legge n. 241/1990?
Principio della motivazione del provvedimento amministrativo
2018
I principi che devono orientare l'azione amministrativa della P.A. nell'espletamento della funzione
amministrativa sono riconducibili principalmente a tre tipologie di fonti normative (comunitarie,
costituzionali, l. 241/1990). Quale tra quelli indicati è un principio previsto direttamente dalla
Costituzione?
Principio di imparzialità
2013
I procedimenti di competenza delle amministrazioni statali possono concludersi in un termine diverso da
quello stabilito di regola dalla legge n. 241/1990 come modificato ed integrato, se così stabilito in
appositi decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri. Gli enti pubblici nazionali, salvo casi specifici
previsti dallo stesso dettato normativo, stabiliscono in tali decreti, nel rispetto dei propri ordinamenti,
termini entro i quali devono concludersi i procedimenti di propria competenza non superiori:
a novanta giorni
2017
I provvedimenti amministrativi si differenziano anche per l'intensità della motivazione, che a seconda del
tipo di atto può essere più o meno ampia. In quale caso la motivazione deve essere analitica con
riferimento alla mancanza dei requisiti richiesti?
In caso di provvedimenti negativi
2017
I provvedimenti amministrativi si differenziano anche per l'intensità della motivazione, che a seconda del
tipo di atto può essere più o meno ampia. In quale caso la motivazione deve essere particolarmente
ampia in quanto deve dare contezza della valutazione degli interessi pubblici e privati sottesi all'azione
amministrativa?
In caso di provvedimenti discrezionali
2017
I provvedimenti amministrativi si differenziano anche per l'intensità della motivazione, che a seconda del
tipo di atto può essere più o meno ampia. In quale caso la motivazione è ridotta alla c.d. giustificazione,
ovvero all'indicazione delle norme di legge poste a fondamento dell'atto?
In caso di provvedimenti vincolati
2017
I provvedimenti amministrativi si differenziano anche per l'intensità della motivazione, che a seconda del
tipo di atto può essere più o meno ampia. In quale caso la motivazione è succinta con riferimento alla
conformità della domanda alla legge ed ai regolamenti?
In caso di provvedimenti positivi
2012
I provvedimenti amministrativi, concernenti lo svolgimento dei pubblici concorsi, ai sensi della legge n.
241/90, devono essere motivati?
Sì, devono essere motivati, in ogni caso
2017
I regolamenti, in quanto atti amministrativi generali a contenuto normativo, necessitano di specifica
motivazione in ordine alle ragioni che hanno portato a dare determinati contenuti e non altri alle proprie
disposizioni?
No L'obbligo di motivazione è escluso dalla legge n 241/1990

184
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
I regolamenti, in quanto atti amministrativi generali a contenuto normativo, necessitano di specifica
motivazione in ordine alle ragioni che hanno portato a dare determinati contenuti e non altri alle proprie
disposizioni?
No L'obbligo di motivazione è espressamente escluso dalla legge n 241/1990
2016
i sensi della Legge n. 241/1990 e s.m.i., quando la pubblica amministrazione ha il dovere di concludere il
procedimento mediante l'adozione di un provvedimento espresso?
Quando il procedimento consegua obbligatoriamente ad una istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio
2012
I soggetti ai quali la legge n. 241/90 riconosce la facoltà di partecipazione al procedimento
amministrativo:
hanno diritto di prendere visione degli atti del procedimento e di presentare memorie scritte e documenti
2012
I soggetti ai quali la legge n. 241/90 riconosce la partecipazione al procedimento amministrativo:
hanno diritto di prendere visione degli atti del procedimento e di presentare memorie scritte e documenti
2012
I soggetti ai quali la legge n. 241/90 riconosce la partecipazione al procedimento amministrativo:
hanno diritto di presentare memorie scritte e documenti
2014
I soggetti ai quali la legge n. 241/90 riconosce la partecipazione al procedimento amministrativo:
hanno diritto di presentare memorie scritte e documenti
2014
I soggetti ai quali la legge n. 241/90 riconosce la partecipazione al procedimento amministrativo:
hanno diritto di prendere visione degli atti del procedimento e di presentare memorie scritte e documenti
2015
I soggetti ai quali la legge n. 241/90 riconosce la partecipazione al procedimento amministrativo:
hanno diritto di presentare memorie scritte e documenti
2015
I soggetti ai quali la legge n. 241/90 riconosce la partecipazione al procedimento amministrativo:
hanno diritto di prendere visione degli atti del procedimento e di presentare memorie scritte e documenti
2015
I soggetti ai quali la legge n. 241/90 riconosce la partecipazione al procedimento amministrativo:
hanno diritto di presentare memorie scritte e documenti
2015
I soggetti ai quali la legge n. 241/90 riconosce la partecipazione al procedimento amministrativo:
hanno diritto di prendere visione degli atti del procedimento e di presentare memorie scritte e documenti
2016
I soggetti ai quali la legge n. 241/90 riconosce la partecipazione al procedimento amministrativo:
hanno diritto di prendere visione degli atti del procedimento e di presentare memorie scritte e documenti
2016
I soggetti ai quali la legge n. 241/90 riconosce la partecipazione al procedimento amministrativo:
hanno diritto di presentare memorie scritte e documenti
2018
I soggetti che partecipano al procedimento, ai sensi della l. 241/90 hanno diritto di:
di presentare memorie scritte e documenti che l'amministrazione ha l'obbligo di valutare ove siano
pertinenti all'oggetto del procedimento

185
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
I soggetti di cui all'articolo 7, e quelli intervenuti ai sensi dell'articolo 9, della legge 241/90 hanno diritto
di:
di presentare memorie scritte e documenti
2018
I soggetti legittimati a intervenire in un procedimento amministrativo hanno il diritto di:
visionare gli atti del procedimento, salvo esclusioni di legge
2016
I soggetti portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento amministrativo, ai sensi della legge n. 241/90:
hanno la facoltà di intervenire nel procedimento
2015
I termini per la conclusione del procedimento amministrativo decorrono:
Dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda, se il procedimento è ad iniziativa di
parte
2018
I termini per la conclusione del procedimento amministrativo previsti dall'art. 2 della legge 241/1990,
come modificata e integrata, sono:
trenta giorni, salvo casi diversi previsti dalla legge
2011
I termini per la conclusione del procedimento previsti nell'art. 2 della legge n. 241/1990, come modificata
ed integrata, sono:
trenta giorni, salvo alcuni casi previsti dalla legge
2011
I termini per la conclusione del procedimento previsti nell'art. 2 della legge n. 241/1990, come modificata
ed integrata, sono:
trenta giorni, salvo che sia diversamente stabilito
2017
I testimoni previsti dalla legge 241 del 1990 quando le leggi e i regolamenti prevedono atti di notorietà o
attestazioni asseverate da testimoni altrimenti denominate sono:
due
2019
I titolari di interessi diffusi, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento amministrativo, secondo
quanto disposto dall'art. 9 della Legge n. 241/90, hanno facoltà di intervenire nel procedimento:
Se costituiti in comitati o associazioni
2017
Il Capo I della l n. 241/1990 detta i principi generali in materia di procedimento amministrativo,
stabilendo in particolare all'art. 3-bis:
Che per conseguire maggiore efficienza nella loro attività, le amministrazioni pubbliche incentivano l'uso
della telematica, nei rapporti interni, tra le diverse amministrazioni e tra queste e i privati
2018
Il Capo I della l n. 241/1990 detta i principi generali in materia di procedimento amministrativo,
stabilendo in particolare all'art. 3-bis:
Che per conseguire maggiore efficienza nella loro attività, le Amministrazioni incentivano l'uso della
telematica, nei rapporti interni, tra le diverse amministrazioni e tra queste e i privati

186
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il Capo I della l n. 241/1990 detta i principi generali in materia di procedimento amministrativo,
stabilendo in particolare all'art. 3-bis:
Che per conseguire maggiore efficienza nella loro attività, le Amministrazioni incentivano l'uso della
telematica, nei rapporti interni, tra le diverse amministrazioni e tra queste e i privati
2017
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità che siano rilevanti per l'emanazione di un
provvedimento
2017
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Valuta, ai fini istruttori, i requisiti di legittimazione che siano rilevanti per l'emanazione di un provvedimento
2017
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Valuta, ai fini istruttori, i presupposti che siano rilevanti per l'emanazione di un provvedimento
2017
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari
2017
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2017
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni
2017
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Valuta, ai fini istruttori, i requisiti di legittimazione che siano rilevanti per l'emanazione di un provvedimento
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni

187
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Valuta, ai fini istruttori, i presupposti che siano rilevanti per l'emanazione di un provvedimento
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità che siano rilevanti per l'emanazione di un
provvedimento
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla figura del responsabile del procedimento, ovvero del
soggetto al quale è affidata la gestione del procedimento amministrativo. Esso:
Può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolamentazione della figura del responsabile del
procedimento, ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun
procedimento amministrativo. Esso:
Accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari
2016
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2017
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2017
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o
incomplete
2017
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Cura le comunicazioni, le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2017
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione

188
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o
incomplete
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione di un provvedimento
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione di un provvedimento
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione di un provvedimento
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o
incomplete
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione

189
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o
incomplete
2018
Il Capo II della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione di un provvedimento
2016
Il CapoII della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di dichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o
incomplete
2016
Il CapoII della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione di un provvedimento
2016
Il CapoII della l. n. 241/1990 è riservato alla regolazione della figura del responsabile del procedimento,
ovvero del soggetto al quale è affidato il delicato ruolo di autorità di guida di ciascun procedimento
amministrativo. Esso:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2015
Il Codice della privacy prevede formalità particolari per la richiesta rivolta al titolare del trattamento dei
dati di esercizio dei diritti di accesso ai dati?
No, nessuna formalità
2018
Il comma 1 dell'art. 2 della l. n. 241/1990 prevede l'obbligo di conclusione esplicita del procedimento
amministrativo:
Sia quando esso consegua obbligatoriamente ad istanza ovvero sia quando sia iniziato d'ufficio
2016
Il comma 4 dell'art. 22 della legge n. 241/1990, stabilisce che non sono accessibili le informazioni in
possesso di una P.A. che non abbiano forma di documento amministrativo. A tal fine è considerato
documento amministrativo:
Ogni rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del
contenuto di atti, anche interni o non relativi ad uno specifico procedimento, detenuti da una PA e
concernenti attività di pubblico interesse, indipendentemente dalla natura pubblicistica o privatistica della
loro disciplina sostanziale
2017
Il contenuto della motivazione di un provvedimento amministrativo può essere costituito dal rinvio ad
altro atto?
Sì, la motivazione per relationem è espressamente prevista all'art 3 della l n 241/1990

190
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Il contenuto della motivazione di un provvedimento amministrativo può essere costituito dal rinvio ad
altro atto?
Si, lo prevede espressamente l'art 3 della l 241/1990, ma tale atto deve essere richiamato dalla decisione
stessa, nonché' indicato e reso disponibile nei modi indicati dalla legge
2017
Il contenuto della motivazione di un provvedimento amministrativo può essere costituito dal rinvio ad
altro atto?
Si, la motivazione per relationem è espressamente prevista all'art 3 della l n 241/1990
2018
Il contenuto della motivazione di un provvedimento amministrativo può essere costituito dal rinvio ad
altro atto?
Sì, la motivazione per relationem è espressamente prevista all'art 3 della l n 241/1990
2018
Il contenuto della motivazione di un provvedimento amministrativo può essere costituito dal rinvio ad
altro atto?
Si, la motivazione per relationem è espressamente prevista all'art 3 della l n 241/1990
2018
Il contenuto della motivazione di un provvedimento amministrativo può essere costituito dal rinvio ad
altro atto?
Si, lo prevede espressamente l'art 3 della l 241/1990, ma tale atto deve essere richiamato dalla decisione
stessa, nonché' indicato e reso disponibile nei modi indicati dalla legge
2015
Il D.P.R. n. 184/06 consente di asportare i documenti oggetto dell'accesso dal luogo in cui sono dati in
visione?
No, salvo l'applicazione delle norme penali
2013
Il dipendente pubblico ha diritto di accesso agli atti istruttori del procedimento disciplinare a suo carico ?
Si, sempre
2013
Il dirigente di ciascuna unità organizzativa, ai sensi della legge n. 241/1990, come modificata ed integrata,
assegna la responsabilità del procedimento:
a sé o ad altro dipendente addetto all'unità organizzativa
2013
Il dirigente di ciascuna unità organizzativa, ai sensi della legge n. 241/1990, come modificata ed integrata,
assegna la responsabilità del procedimento:
a sé o ad altro dipendente addetto all’unità organizzativa
2016
Il dirigente di ciascuna unità organizzativa, ai sensi della legge n. 241/90, assegna la responsabilità del
procedimento:
a sé o ad altro dipendente addetto all'unità organizzativa
2014
Il dirigente di ciascuna unità organizzativa, ai sensi della legge n. 241/90, può assegnare ad altro
dipendente addetto all'unità la responsabilità dell'istruttoria del procedimento e l'adozione del
provvedimento finale?
Sì, può farlo in ogni caso

191
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
Il diritto di accesso ai dati personali previsto dall'art.7 del D.Lgs 30.06.2003 n.196
spetta esclusivamente all'interessato rispetto ai propri dati e gli consente di chiedere al titolare o al
responsabile del trattamento se e quali dati che lo riguardano siano trattati
2018
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi (art. 22, l. n. 241/1990), consiste:
Nel diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi
2013
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi costituisce pincipio generale dell'attività amministrativa
al fine di favorire:
la partecipazione
2017
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
della legge n. 241/1990, la regola generale, il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione. Quale
dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
Non sono ammissibili istanze di accesso preordinate ad un controllo generalizzato dell'operato delle
pubbliche amministrazioni
2017
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
della legge n. 241/1990, la regola generale, il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione. Quale
dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
L'acceso ai documenti amministrativi non può essere negato ove sia sufficiente fare ricorso al potere di
differimento
2017
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
della legge n. 241/1990, la regola generale, il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione. Quale
dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
Sono escluse istanze di accesso per i documenti coperti da segreto di Stato
2017
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
della legge n. 241/1990, la regola generale, il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione. Quale
dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
Sono escluse istanze di accesso nei procedimenti tributari, per i quali restano ferme le particolari norme che
li regolano
2017
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
della legge n. 241/1990, la regola generale, il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione. Quale
dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
Il diritto di accesso è escluso nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione
di atti normativi
2017
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
della legge n. 241/1990, la regola generale, il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione. Quale
dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
Il diritto di accesso è escluso nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione
si atti amministrativi generali

192
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
della legge n. 241/1990, la regola generale, il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione. Quale
dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
Il diritto di accesso è escluso nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione
si atti di pianificazione
2017
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
della legge n. 241/1990, la regola generale, il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione. Quale
dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
Il diritto di accesso è escluso nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione
di atti di programmazione
2016
IL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI DEVE COSTITUIRE, IN ATTUAZIONE DEI PRINCIPI
FONDAMENTALI INTRODOTTI DALLA L. n. 241/1990, la regola generale. Il differimento o il diniego sono,
quindi, un'eccezione. Quale dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
Il diritto di accesso è escluso nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione
di atti normativi, amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione
2018
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
introdotti dalla L. n. 241/1990, la regola generale. Il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione.
Quale dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
L'acceso ai documenti amministrativi non può essere negato ove sia sufficiente fare ricorso al potere di
differimento
2018
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
introdotti dalla L. n. 241/1990, la regola generale. Il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione.
Quale dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
Il diritto di accesso è escluso nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione
di atti normativi, amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione
2018
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
introdotti dalla L. n. 241/1990, la regola generale. Il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione.
Quale dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
L'acceso ai documenti amministrativi non può essere negato ove sia sufficiente fare ricorso al potere di
differimento
2018
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
introdotti dalla L. n. 241/1990, la regola generale. Il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione.
Quale dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
Il diritto di accesso è escluso nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione
di atti normativi, amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione
2018
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
introdotti dalla L. n. 241/1990, la regola generale. Il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione.
Quale dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
L'acceso ai documenti amministrativi non può essere negato ove sia sufficiente fare ricorso al potere di
differimento

193
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
introdotti dalla L. n. 241/1990, la regola generale. Il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione.
Quale dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
Il diritto di accesso è escluso nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione
di atti normativi, amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione
2018
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
introdotti dalla L. n. 241/1990, la regola generale. Il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione.
Quale dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?
L'acceso ai documenti amministrativi non può essere negato ove sia sufficiente fare ricorso al potere di
differimento
2018
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
introdotti dalla L. n. 241/1990, la regola generale. L'esclusione costituisce, quindi, un'eccezione. Oltre al
segreto di Stato, possono essere individuati altri casi di esclusione del diritto di accesso in relazione alla
esigenza di salvaguardare alcuni valori fondamentali. Quali di tali valori che seguono non possono
determinare, di norma, casi di esclusione del diritto d'accesso?
Il segreto d'ufficio
2014
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali
introdotti dalla L.n. 241/1990, la regola generale. Il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione.
Quale dei punti che seguono espone i pr
L'accesso ai documenti amministrativi non può essere negato ove sia sufficiente fare ricorso al potere di
riferimento
2016
IL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI È RICONOSCIUTO A CHIUNQUE VI ABBIA:
Interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti
2016
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto all'articolo 22, comma 2, della L. 241/90
come principio generale dell'azione amministrativa:
Al fine di favorire la partecipazione e assicurare l'imparzialità e la trasparenza dell'attività amministrativa
2011
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto dalla legge 241/90 e successive
modificazioni ed integrazioni:
Al fine di favorire la partecipazione e di assicurare l'imparzialità e la trasparenza dell'attività amministrativa
2012
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto dalla legge 241/90:
al fine di favorire la partecipazione e di assicurare l'imparzialità e la trasparenza dell'attività amministrativa
2012
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto dalla legge:
Al fine di favorire la partecipazione e assicurare la trasparenza e l'imparzialità dell'attività amministrativa
2017
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto dalla legge:
Al fine di favorire la partecipazione e di assicurare l'imparzialità e la trasparenza dell'attività amministrativa
2017
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto dalla legge…
al fine di favorire la partecipazione e assicurare la trasparenza e l'imparzialità dell'attività amministrativa

194
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto:
A chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti
2011
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi può essere esercitato mediante richiesta verbale
all'ufficio competente?

2017
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi si esercita....
Mediante esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi
2019
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi, ai sensi della l. n. 241/1990, è riconosciuto:
a chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti
2018
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi, ai sensi della legge 241/90 e successive modificazioni ed
integrazioni, costituisce principio generale dell'attività amministrativa:
al fine di favorire la partecipazione e di assicurare l'imparzialità e la trasparenza dell'attività amministrativa
2018
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi, ai sensi della legge n. 241/1990, è esercitabile fino a
quando?
Sino a quando la pubblica amministrazione ha l'obbligo di detenere i documenti amministrativi ai quali si
chiede di accedere
2015
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi, ai sensi della legge n. 241/1990, è riconosciuto a:
Tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse
diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al
documento al quale è chiesto l'accesso
2012
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi, ai sensi della legge n. 241/1990, è riconosciuto:
A tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse
diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al
documento al quale è chiesto l'accesso
2019
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi, disciplinato dalla Legge 241/1990, si esercita nei
confronti:
Delle Pubbliche amministrazioni, delle Aziende autonome e speciali, degli Enti pubblici e dei Gestori di
pubblici servizi
2013
Il diritto di accesso ai documenti può essere esercitato nei confronti dei gestori di pubblici servizi:
Si, sempre
2012
Il diritto di accesso ai documenti:
È riconosciuto a tutti coloro che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente a una
situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto
2019
Il diritto di accesso del cittadino agli atti pubblici, previsto dalla l. 241/90 incontra limiti:
in legittimi motivi di segretezza

195
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
Il diritto di accesso del pubblico ai documenti del Parlamento Europeo :
è disciplinato dal regolamento interno del Parlamento Europeo e da uno specifico regolamento del PE e del
Consiglio
2011
Il diritto di accesso del pubblico ai documenti del Parlamento Europeo…
è disciplinato dal regolamento interno del Parlamento Europeo e da uno specifico regolamento del PE e del
Consiglio
2018
Il diritto di accesso di cui all'art. 22 della legge 241/1990 si esercita nei confronti:
delle Pubbliche Amministrazioni, delle aziende autonome e speciali, degli enti pubblici e dei gestori di
pubblici servizi
2016
Il diritto di accesso di cui all'art. 22 della legge n. 241/90 si esercita:
nei confronti delle Amministrazioni dello Stato, delle aziende autonome e speciali, degli Enti pubblici e dei
gestori di pubblici servizi
2016
Il diritto di accesso di cui all'art. 22 della legge n. 241/90 si esercita:
nei confronti delle Amministrazioni pubbliche, delle aziende autonome e speciali, degli Enti pubblici e dei
gestori di pubblici servizi
2019
Il diritto di accesso disciplinato dalla Legge 241/1990, si esercita nei confronti:
delle pubbliche amministrazioni, delle aziende autonome e speciali, degli enti pubblici e dei gestori di
pubblici servizi
2018
Il diritto di accesso disciplinato dalla legge 241/90, si esercita nei confronti:
delle pubbliche Amministrazioni, delle aziende autonome e speciali, degli enti pubblici e dei gestori di
pubblici servizi
2019
Il diritto di accesso disciplinato dall'art. 23 della Legge 241/1990, si esercita nei confronti:
delle pubbliche amministrazioni, delle aziende autonome e speciali, degli enti pubblici e dei gestori di
pubblici servizi
2013
Il diritto di accesso è escluso, tra gli altri, per i documenti amministrativi:
coperti dal segreto di Stato e quelli che non possono essere divulgati per legge, regolamento o nei casi
indicati dalla singole amministrazioni
2011
Il diritto di accesso è escluso:
nei procedimenti tributari, per i quali restano ferme le particolari norme che li regolano
2011
Il diritto di accesso é esercitabile fino a quando:
la pubblica amministrazione ha l'obbligo di detenere i documenti amministrativi ai quali si chiede di
accedere
2011
Il diritto di accesso nei confronti delle aziende autonome e speciali:
è esercitabile

196
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
Il diritto di accesso risponde a finalità:
di controllo "sociale" sull'attività amministrativa per migliorarne l'efficienza, l'imparzialità e la legittimità
dell'azione amministrativa
2011
Il diritto di accesso si esercita con riferimento ai documenti amministrativi detenuti da una pubblica
amministrazione…
E materialmente esistenti al momento della richiesta di accesso
2011
Il diritto di accesso si esercita:
Mediante esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi
2018
Il diritto di accesso, a norma di quanto dispone l. 241/1990, è escluso…
quando i documenti riguardano azioni strettamente strumentali alla tutela dell'ordine pubblico e alla
repressione della criminalità
2012
Il diritto di intervento nel procedimento sancito dall'art. 9 della legge n. 241/90, si riferisce:
a tutti i soggetti portatori d'interessi cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento,
indipendentemente dalla loro natura pubblica o privata
2016
IL DISSENSO DI UNO O PIÙ RAPPRESENTANTI DELLE AMMINISTRAZIONI, REGOLARMENTE CONVOCATE
ALLA CONFERENZA DI SERVIZI (ART. 14QUATER L.N. 241/1990) DEVE ESSERE CONGRUAMENTE
MOTIVATO?
Si, deve essere motivato
2016
Il dissenso di uno o più rappresentanti delle amministrazioni, regolarmente convocate alla conferenza di
servizi (art. 14quater l.n. 241/1990) deve recare le specifiche indicazioni delle modifiche progettuali
necessarie ai fini dell'assenso?
Si, deve recare le specifiche indicazioni delle modifiche progettuali necessarie ai fini dell'assenso
2018
Il divieto di accesso ai documenti amministrativi riguarda, tra l'altro, (art. 24, l. n. 241/1990):
I documenti concernenti la continuità e la correttezza delle relazioni internazionali, individuati con
Regolamento adottato dal Governo
2018
Il divieto di accesso ai documenti amministrativi riguarda, tra l'altro, (art. 24, l. n. 241/1990):
I documenti concernenti la politica monetaria e valutaria dello Stato, individuati con Regolamento adottato
dal Governo
2018
Il divieto di accesso ai documenti amministrativi riguarda, tra l'altro, (art. 24, l. n. 241/1990):
I documenti volti a salvaguardare la sicurezza e la difesa nazionale, individuati con Regolamento adottato
dal Governo
2018
Il divieto di accesso ai documenti amministrativi riguarda, tra l'altro, (art. 24, l. n. 241/1990):
I documenti concernenti la continuità e la correttezza delle relazioni internazionali, individuati con
Regolamento adottato dal Governo

197
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il divieto di accesso ai documenti amministrativi riguarda, tra l'altro, (art. 24, l. n. 241/1990):
I documenti volti a salvaguardare la sicurezza e la difesa nazionale, individuati con Regolamento adottato
dal Governo
2018
Il divieto di accesso ai documenti amministrativi riguarda, tra l'altro, (art. 24, l. n. 241/1990):
I documenti concernenti la politica monetaria e valutaria dello Stato, individuati con Regolamento adottato
dal Governo
2018
Il divieto di accesso ai documenti amministrativi riguarda, tra l'altro, (art. 24, l. n. 241/1990):
I documenti concernenti la continuità e la correttezza delle relazioni internazionali, individuati con
Regolamento adottato dal Governo
2018
Il divieto di accesso ai documenti amministrativi riguarda, tra l'altro, (art. 24, l. n. 241/1990):
I documenti volti a salvaguardare la sicurezza e la difesa nazionale, individuati con Regolamento adottato
dal Governo
2011
Il divieto di accesso ai documenti amministrativi riguarda, tra l'altro:
i documenti volti a salvaguardare la sicurezza e la difesa nazionale
2015
Il DPR 184/2006 consente di asportare i documenti oggetto dell'accesso dal luogo in cui sono dati in
visione?
No, salvo l'applicazione delle norme penali
2013
Il DPR n. 184/2006 (Regolamento sulle modalità di esercizio del diritto d'accesso ai documenti
amministrativi) stabilisce che l'atto di accoglimento della richiesta di accesso contenga:
l'indicazione dell'ufficio, completa della sede, presso cui rivolgersi, nonché di un congruo periodo di tempo,
comunque non inferiore a quello determinato dal regolamento stesso, per esercitare il diritto di accesso
2013
Il DPR n. 184/2006 individua un contenuto minimo dei provvedimenti generali organizzatori delle
amministrazioni occorrenti per l'esercizio del diritto di accesso?
Sì, lo individua
2013
Il DPR n. 184/2006 stabilisce che l'istanza informale di accesso si intende soddisfatta con l'indicazione
della pubblicazione contenente notizia del documento amministrativo?
Sì, lo prevede
2013
Il DPR n. 184/2006 stabilisce che sia autenticata la sottoscrizione dell' istanza di accesso ai documenti
amministrativi?
No, non contiene alcun riferimento alla autenticazione della sottoscrizione dell' istanza
2011
Il DPR n. 184/2006 stabilisce che sia autenticata la sottoscrizione dell'istanza di accesso ai documenti
amministrativi?
No, non contiene alcun riferimento alla autenticazione della sottoscrizione dell'istanza
2012
Il fascicolo informatico di un procedimento amministrativo (art. 41 CAD) può contenere aree a cui hanno
accesso solo l'amministrazione titolare e gli altri soggetti da essa individuati?
Si, lo prevede espressamente l'art 41 del CAD

198
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
Il legislatore del 2005 è intervenuto inserendo una nuova disposizione alla lettera e) dell'art. 6 della l. n.
241/1990, al fine di attribuire autonoma connotazione alla fase istruttoria del procedimento. Qualora
l'organo competente per l'adozione del provvedimento finale sia diverso dal responsabile del
procedimento, può discostarsi dalle risultanze dell'istruttoria condotta dal responsabile del
procedimento?
Si, indicandone la motivazione nel provvedimento finale
2017
Il legislatore del 2005 è intervenuto inserendo una nuova disposizione alla lettera e) dell'art. 6 della l. n.
241/1990, al fine di attribuire autonoma connotazione alla fase istruttoria del procedimento. Qualora
l'organo competente per l'adozione del provvedimento finale sia diverso dal responsabile del
procedimento, può discostarsi dalle risultanze dell'istruttoria condotta dal responsabile del
procedimento?
Sì, indicandone la motivazione nel provvedimento finale
2018
Il legislatore nella riforma apportata ai commi 4 e 5 dell'art. 16 della l. n. 241/1990, (attività consultiva):
Ha previsto che i termini per il rilascio dei pareri (obbligatori e facoltativi) possano essere interrotti per una
solo volta nel caso in cui l'organo consultivo abbia rappresentato la necessità di esigenze istruttorie
2018
Il legislatore nella riforma apportata ai commi 4 e 5 dell'art. 16 della l. n. 241/1990, (attività consultiva):
Ha previsto la trasmissibilità dei pareri con mezzi telematici
2018
Il legislatore nella riforma apportata ai commi 4 e 5 dell'art. 16 della l. n. 241/1990, (attività consultiva):
Ha previsto che i termini per il rilascio dei pareri (obbligatori e facoltativi) possano essere interrotti per una
solo volta nel caso in cui l'organo consultivo abbia rappresentato la necessità di esigenze istruttorie
2018
Il legislatore nella riforma apportata ai commi 4 e 5 dell'art. 16 della l. n. 241/1990, (attività consultiva):
Ha previsto la trasmissibilità dei pareri con mezzi telematici
2017
Il legislatore recependo l'elaborazione giurisprudenziale in tema di nullità dell'atto amministrativo, ha
introdotto l'art. 21- septies nella legge n. 241/1990 che prevede la nullità per il provvedimento:
Che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
2017
Il legislatore recependo l'elaborazione giurisprudenziale in tema di nullità dell'atto amministrativo, ha
introdotto l'art. 21- septies nella legge n. 241/1990 che prevede la nullità per il provvedimento:
Che è viziato da difetto assoluto di attribuzione
2018
Il legislatore recependo l'elaborazione giurisprudenziale in tema di nullità dell'atto amministrativo, ha
introdotto l'art. 21-septies nella l. 241/1990 che prevede la nullità per il procedimento ..
che è viziato da difetto assoluto di attribuzione
2018
Il legislatore recependo l'elaborazione giurisprudenziale in tema di nullità dell'atto amministrativo, ha
introdotto l'art. 21-septies nella legge n. 241/1990 che prevede la nullità per il provvedimento...
Che è viziato da difetto assoluto di attribuzione
2013
Il legislatore recependo l'elaborazione giurisprudenziale in tema di nullità dell'atto amministrativo, ha
introdotto l'art. 21-septies nella legge n. 241/1990 che prevede la nullità per il provvedimento....
Che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato

199
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2014
Il legislatore recependo l'elaborazione giurisprudenziale in tema di nullità dell'atto amministrativo, ha
introdotto l'art. 21-septies nella legge n. 241/1990 che prevede la nullità per il provvedimento....
Che è viziato da difetto assoluto di attribuzione
2018
Il legislatore recependo l'elaborazione giurisprudenziale in tema di nullità dell'atto amministrativo, ha
introdotto l'art. 21-septies nella legge n. 241/1990 che prevede la nullità per il provvedimento....
Che è viziato da difetto assoluto di attribuzione
2018
Il legislatore recependo l'elaborazione giurisprudenziale in tema di nullità dell'atto amministrativo, ha
introdotto l'art. 21-septies nella legge n. 241/1990 e s.m.i. che prevede la nullità per il provvedimento...
Che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
2014
Il legislatore recependo l'elaborazione giurisprudenziale in tema di nullità dell'atto amministrativo, ha
introdotto l'art. 21-septies nella legge n.241/1990 che prevede la nullità per il provvedimento….
che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
2012
Il legislatore, recependo l'elaborazione giurisprudenziale in tema di nullità dell'atto amministrativo, ha
introdotto l'art. 21-septies nella legge n. 241/1990 che prevede la nullità per il provvedimento...
Che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
2012
Il legislatore, recependo l'elaborazione giurisprudenziale in tema di nullità dell'atto amministrativo, ha
introdotto l'art. 21-septies nella legge n. 241/1990 che prevede la nullità per il provvedimento...
Che è viziato da difetto assoluto di attribuzione
2012
Il nominativo del funzionario responsabile del procedimento amministrativo deve essere comunicato al
cittadino interessato?
Sì, deve essere comunicato in ogni caso
2014
Il nominativo del funzionario responsabile del procedimento amministrativo deve essere comunicato al
cittadino interessato?
Si, in sede di comunicazione di avvio del procedimento
2014
Il nominativo del funzionario responsabile del procedimento amministrativo deve essere comunicato al
cittadino interessato?
Sì, deve essere comunicato in ogni caso
2011
Il nuovo codice del processo amministrativo prevede un termine decadenziale per l'esercizio del diritto al
risarcimento del danno relativo alle conseguenze per il ritardo dell’amministrazione nella conclusione del
procedimento di cui all’art. 2-bis della novellata legge n. 241/1990?
Si, è previsto il termine di centoventi giorni che non decorre fintanto che perdura l'inadempimento e che
comunque inizia a decorrere dopo un anno dalla scadenza del termine per provvedere
2017
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990:
È escluso per i provvedimenti in materia previdenziale ed assistenziale sorti a seguito di istanza di parte e
gestiti dagli enti previdenziali

200
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
È un atto endoprocedimentale non autonomamente impugnabile
2016
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
È escluso per i provvedimenti in materia previdenziale ed assistenziale sorti a seguito di istanza di parte e
gestiti dagli enti previdenziali
2017
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
È un atto endoprocedimentale non autonomamente impugnabile
2017
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
Ha come funzione quella di implementare il contraddittorio nella fase procedimentale nei casi in cui il
procedimento iniziato su istanza di parte appaia doversi concludere con un provvedimento sfavorevole
2018
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
Ha come funzione quella di implementare il contraddittorio nella fase procedimentale nei casi in cui il
procedimento iniziato su istanza di parte appaia doversi concludere con un provvedimento sfavorevole
2018
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
È un atto endoprocedimentale non autonomamente impugnabile
2018
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
Ha come funzione quella di implementare il contraddittorio nella fase procedimentale nei casi in cui il
procedimento iniziato su istanza di parte appaia doversi concludere con un provvedimento sfavorevole
2018
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
È un atto endoprocedimentale non autonomamente impugnabile
2018
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
Ha come funzione quella di implementare il contraddittorio nella fase procedimentale nei casi in cui il
procedimento iniziato su istanza di parte appaia doversi concludere con un provvedimento sfavorevole
2018
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
È un atto endoprocedimentale non autonomamente impugnabile
2018
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
Ha come funzione quella di implementare il contraddittorio nella fase procedimentale nei casi in cui il
procedimento iniziato su istanza di parte appaia doversi concludere con un provvedimento sfavorevole
2018
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
Ha come funzione quella di implementare il contraddittorio nella fase procedimentale nei casi in cui il
procedimento iniziato suistanza di parte appaia doversi concludere con un provvedimento sfavorevole
2018
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
Ha come funzione quella di implementare il contraddittorio nella fase procedimentale nei casi in cui il
procedimento iniziato su istanza di parte appaia doversi concludere con un provvedimento sfavorevole

201
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
È un atto endoprocedimentale non autonomamente impugnabile
2018
Il preavviso di provvedimento di diniego di cui all'art. 10bis l.n. 241/1990:
Ha come funzione quella di implementare il contraddittorio nella fase procedimentale nei casi in cui il
procedimento iniziato su istanza di parte appaia doversi concludere con un provvedimento sfavorevole
2012
Il preavviso di rigetto (art. 10 bis, l. n. 241/1990) chiude la fase delle valutazioni istruttorie?
No, non chiude la fase delle valutazioni istruttorie né vale quale decisione finale del procedimento
2019
Il preavviso di rigetto di cui all’art. 10-bis della l. 241/90 non si applica:
ai procedimenti concorsuali ed ai procedimenti in materia previdenziale ed assistenziale
2018
Il preavviso di rigetto di cui all'art. 10-bis della l. 241/90 non si applica:
ai procedimenti concorsuali ed ai procedimenti in materia previdenziale ed assistenziale
2018
Il preavviso di rigetto disciplinato dall'art. 10bis l. n. 241/1990, è un istituto introdotto dalla riforma del
procedimento amministrativo del 2005 ed in particolare dalla l. n. 15/2005 e da ultimo modificato dalla l.
n. 180/2011. Indicare quale affermazione sul citato istituto è corretta.
Non possono essere addotti tra i motivi che ostano l'accoglimento della domanda inadempienze o ritardi
attribuibili all'Amministrazione
2018
Il preavviso di rigetto disciplinato dall'art. 10bis l. n. 241/1990, è un istituto introdotto dalla riforma del
procedimento amministrativo del 2005 ed in particolare dalla l. n. 15/2005 e da ultimo modificato dalla l.
n. 180/Indicare quale affermazione sul citato istituto è corretta.
Non possono essere addotti tra i motivi che ostano l'accoglimento della domanda inadempienze o ritardi
attribuibili all'Amministrazione
2017
Il preavviso di rigetto disciplinato dell'art. 10bis l. n. 241/1990, è un istituto introdotto dalla riforma del
procedimento amministrativo del 2005 ed in particolare dalla l. n. 15/2005 e da ultimo modificato dalla l.
n. 180/2011 . Indicare quale affermazione sul citato istituto è corretta.
Non possono essere addotti tra i motivi che ostano l'accoglimento della domanda inadempienze o ritardi
attribuibili all'Amministrazione
2018
Il preavviso di rigetto disciplinato dell'art. 10bis l. n. 241/1990, è un istituto introdotto dalla riforma del
procedimento amministrativo del 2005 ed in particolare dalla l. n. 15/2005 e da ultimo modificato dalla l.
n. 180/2011. Indicare quale affermazione sul citato istituto è corretta.
Non possono essere addotti tra i motivi che ostano l'accoglimento della Domanda inadempienze o ritardi
attribuibili all'Amministrazione
2016
Il preavviso di rigetto disciplinato dell'art. 10bis l.n. 241/1990, è un istituto introdotto dalla riforma del
procedimento amministrativo del 2005 ed in particolare dalla l. n. 15/2005 e da ultimo modificato dalla l.
n. 180/2011.Indicare quale affermazione sul citato istituto è corretta.
Non possono essere addotti tra i motivi che ostano l'accoglimento della domanda inadempienze o ritardi
attribuibili all'Amministrazione

202
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
Il principio secondo cui il diritto di accesso è esercitabile fino a quando la Pubblica Amministrazione ha
l'obbligo di detenere i documenti amministrativi ai quali si chiede di accedere:
è contenuto nella normativa che regola il diritto di accesso
2019
Il procedimento amministrativo deve concludersi entro termini ben precisi?
Si Trattasi di termini da stabilirsi con regolamenti degli Enti locali
2016
IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO È GOVERNATO DA UNA SERIE DI PRINCIPI ALCUNI DEI QUALI
PREVISTI ANCHE DALLA CARTA COSTITUZIONALE. IL PRINCIPIO DEL RISPETTO DEL CONTRADDITTORIO:
Implica l'acquisizione delle opinioni dei portatori dei diversi interessi
2016
IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO È GOVERNATO DA UNA SERIE DI PRINCIPI ALCUNI DEI QUALI
PREVISTI ANCHE DALLA CARTA COSTITUZIONALE. IL PRINCIPIO DELL'AFFIDAMENTO.
Implica che la pubblica amministrazione deve tenere un comportamento di buona fede in tutte le fasi
processuali
2016
IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO È GOVERNATO DA UNA SERIE DI PRINCIPI ALCUNI DEI QUALI
PREVISTI ANCHE DALLA CARTA COSTITUZIONALE. IL PRINCIPIO DI CELERITÀ:
Implica il raggiungimento del fine con i minori appesantimenti procedurali e nel minor tempo possibile
2016
IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO È GOVERNATO DA UNA SERIE DI PRINCIPI ALCUNI DEI QUALI
PREVISTI ANCHE DALLA CARTA COSTITUZIONALE. IL PRINCIPIO DI ECONOMICITÀ:
Implica il raggiungimento del fine con il minor sacrificio economico
2016
IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO È GOVERNATO DA UNA SERIE DI PRINCIPI ALCUNI DEI QUALI
PREVISTI ANCHE DALLA CARTA COSTITUZIONALE. IL PRINCIPIO DI RAGIONEVOLEZZA:
Implica uguaglianza, logica e giustizia delle decisioni assunte
2016
IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO È:
La serie di atti ed attività funzionali all'adozione del provvedimento amministrativo
2016
IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO È:
Il processo decisionale formalizzato attraverso il quale le amministrazioni pubbliche esercitano i poteri ad
esse attribuite dalla legge
2016
Il procedimento amministrativo iniziato d'ufficio, deve concludersi:
Perché può riguardare l'accertamento dei soli tre vizi di incompetenza, violazione di legge ed eccesso di
potere
2016
Il procedimento amministrativo iniziato d'ufficio, deve concludersi:
mediante l'adozione di un provvedimento espresso
2018
Il procedimento amministrativo iniziato d'ufficio, deve concludersi:
Perché può riguardare l'accertamento dei soli tre vizi di incompetenza, violazione di legge ed eccesso di
potere

203
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Il procedimento amministrativo si apre:
Con iniziativa ad istanza di parte o d'ufficio
2012
Il procedimento Amministrativo si compone di diverse fasi?
Si
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi. Indicare qual è la quarta fase:
Fase integrativa dell'efficacia
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi. Indicare qual è la terza fase:
Fase decisoria
2018
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi. La fase decisoria costituisce:
La terza fase
2018
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi. La fase integrativa dell'efficacia costituisce:
La quarta fase
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi. Quale fase in particolare ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere
sufficiente la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni?
Fase integrativa dell'efficacia
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. É ricompresa nello
stadio dell'iniziativa:
La richiesta vincolante
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. É ricompresa nello
stadio dell'iniziativa:
L'istanza
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. É ricompresa nello
stadio dell'iniziativa:
La richiesta
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. É ricompresa nello
stadio dell'iniziativa:
La denuncia

204
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. É ricompreso nello
stadio dell'iniziativa:
Il ricorso
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. Gli accordi integrativi,
sono propri:
Della fase decisoria del procedimento amministrativo
2012
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. La fase decisoria...
Determina il contenuto dell'atto da adottare e la conseguente formazione ed emanazione dell'atto stesso
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. La fase decisoria:
Determina il contenuto dell'atto da adottare e si provvede alla formazione ed emanazione dello stesso
2012
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. La fase d'iniziativa...
É diretta ad introdurre l'interesse pubblico primario nonché gli interessi secondari di cui sono titolari i privati
interessati all'oggetto del provvedimento da emanare
2012
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. La fase d'iniziativa...
É la fase propulsiva del procedimento
2018
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. La fase d'iniziativa....
É la fase propulsiva del procedimento
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. La fase d'iniziativa:
É la fase propulsiva del procedimento
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. L'esposto e la proposta
obbligatoria sono proprie:
Della fase d'iniziativa
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. L'esposto e la richiesta
obbligatoria sono proprie:
Della fase d'iniziativa

205
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi; gli accordi sostitutivi, sono propri:
Della fase decisoria del procedimento amministrativo
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi; i pareri vincolanti sono propri:
Della fase decisoria del procedimento amministrativo
2017
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi; le deliberazioni preparatorie, sono proprie:
Della fase decisoria del procedimento amministrativo
2018
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro
fasi; le proposte vincolanti sono proprie:
Della fase decisoria del procedimento amministrativo
2012
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in...
Quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia
2018
Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in:
Quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia
2012
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase
decisoria, fase integrativa dell'efficacia. E' ricompreso nello stadio dell'iniziativa....
il ricorso
2012
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase
decisoria, fase integrativa dell'efficacia. E' ricompreso nello stadio dell'iniziativa:
la proposta vincolante
2014
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase
decisoria, fase integrativa dell'efficacia. É ricompreso nello stadio dell'iniziativa:
il ricorso
2014
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase
decisoria, fase integrativa dell'efficacia. É ricompreso nello stadio dell'iniziativa:
la proposta vincolante
2015
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase
decisoria, fase integrativa dell'efficacia. É ricompreso nello stadio dell'iniziativa:
la proposta vincolante
2015
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase
decisoria, fase integrativa dell'efficacia. É ricompreso nello stadio dell'iniziativa:
il ricorso

206
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase
decisoria, fase integrativa dell'efficacia. É ricompreso nello stadio dell'iniziativa:
la proposta vincolante
2015
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase
decisoria, fase integrativa dell'efficacia. É ricompreso nello stadio dell'iniziativa:
il ricorso
2012
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase
decisoria, fase integrativa dell'efficacia. E' ricompreso nello stadio istruttorio....
Acquisizione della posizione legittimante
2014
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase
decisoria, fase integrativa dell'efficacia. É ricompreso nello stadio istruttorio:
acquisizione della posizione legittimante
2012
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase
decisoria, fase integrativa dell'efficacia. La fase integrativa dell'efficacia....
è un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente
la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni
2015
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase
decisoria, fase integrativa dell'efficacia. La fase istruttoria
è diretta ad acquisire e valutare i singoli dati pertinenti e rilevanti ai fini dell'emanazione del provvedimento
2012
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi; le attività di acquisizione degli
interessi, ossia raccolta degli interessi pubblici e privati coinvolti nel procedimento, sono proprie....
Della fase istruttoria
2014
Il procedimento amministrativo, di norma, si articola in quattro fasi; le attività di acquisizione dei fatti ed
interessi (nelle quali rientrano, ad esempio, le richieste di pareri) sono proprie:
della fase istruttoria
2015
Il procedimento amministrativo, si articola in:
Quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia
2016
Il provvedimento adottato in violazione di norme sul procedimento amministrativo
Non è annullabile qualora sia palese che il suo contenuto non avrebbe potuto essere diverso da quello
adottato
2019
Il provvedimento adottato in violazione di norme sul procedimento amministrativo:
Non è annullabile qualora sia palese che il suo contenuto non avrebbe potuto essere diverso da quello
adottato
2018
Il provvedimento amministrativo adottato in violazione di legge (art. 21 octies legge n. 241/1990):
È annullabile

207
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il provvedimento amministrativo adottato in violazione di legge (art. 21octies l. n. 241/1990):
È annullabile
2018
Il provvedimento amministrativo adottato in violazione o elusione del giudicato (art. 21 septies legge n.
241/1990):
È nullo
2018
Il provvedimento amministrativo adottato in violazione o elusione del giudicato (art. 21septies l. n.
241/1990):
È nullo
2010
Il provvedimento amministrativo illegittimo (art. 21- octies), ai sensi dell'art. 21-nonies della legge n.
241/1990...
Può essere annullato d'ufficio, sussistendone le ragioni di interesse pubblico, entro un termine ragionevole e
tenendo conto degli interessi dei destinatari e dei controinteressati, dall'organo che lo ha emanato, ovvero
da altro organo previsto dalla legge
2011
Il provvedimento amministrativo illegittimo ai sensi dell'art. 21-nonies della legge n. 241/1990 e
successive modifiche ed integrazioni :
è annullabile d’ufficio, sussistendone le ragioni di interesse pubblico, entro un termine ragionevole e
tenendo conto degli interessi dei destinatari e dei controinteressati, dall’organo che lo ha emanato, ovvero
da altro organo previsto dalla legge
2013
Il provvedimento amministrativo illegittimo ai sensi dell'art. 21-nonies della legge n. 241/1990 e
successive modifiche ed integrazioni :
è annullabile d'ufficio, sussistendone le ragioni di interesse pubblico, entro un termine ragionevol e e
tenendo conto degli interessi dei destinatari e dei controinteressati, dall'organo che lo ha emanato, ovvero
da altro organo previsto dalla legge
2012
Il provvedimento amministrativo illegittimo ai sensi dell'art. 21-octies della L. n. 241/1990, può essere
annullato d'ufficio?
Sì, sussistendone le ragioni di interesse pubblico
2018
Il provvedimento amministrativo illegittimo, ai sensi della legge 241/1990:
è annullabile d'ufficio, sussistendone le ragioni di interesse pubblico
2012
Il provvedimento amministrativo illegittimo, ai sensi della legge n. 241/90:
è annullabile d'ufficio, sussistendone le ragioni di interesse pubblico
2018
Il provvedimento amministrativo viziato da difetto assoluto di attribuzione (art. 21 septies legge n.
241/1990):
È nullo
2018
Il provvedimento amministrativo viziato da difetto assoluto di attribuzione (art. 21septies l. n. 241/1990):
È nullo

208
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il provvedimento amministrativo viziato da eccesso di potere (art. 21 octies legge n. 241/1990):
È annullabile
2018
Il provvedimento amministrativo viziato da eccesso di potere (art. 21octies l. n. 241/1990):
È annullabile
2018
Il provvedimento amministrativo viziato da incompetenza (art. 21 octies legge n. 241/1990):
È annullabile
2018
Il provvedimento amministrativo viziato da incompetenza (art. 21octies l. n. 241/1990):
È annullabile
2017
Il provvedimento finale di rigetto di un provvedimento amministrativo ad istanza di parte può essere
adottato sulla base di motivazioni che non siano state preventivamente comunicate al privato con il
preavviso di diniego (art. 10bis l. n. 241/1990)?
No, pena la violazione sostanziale dell'art 10bis l n 241/1990
2016
Il provvedimento finale di rigetto di un provvedimento amministrativo ad istanza di parte può essere
adottato sulla base di motivazioni che non siano state preventivamente comunicate al privato con il
preavviso di diniego (art. 10bis l.n. 241/1990)?
No, pena la violazione sostanziale dell'art 10bis ln 241/1990
2018
Il provvedimento viziato da incompetenza è annullabile?
Sì, in base alla legge 241/1990
2019
Il recesso unilaterale dai contratti della pubblica amministrazione, secondo quanto dispone la Legge n.
241/90, è ammesso:
Nei casi previsti dalla legge o dal contratto
2016
Il responsabile del procedimento amministrativo cura anche le comunicazioni (art. 6, l. n. 241/1990)?
Si, nonché le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2017
Il responsabile del procedimento amministrativo cura anche le comunicazioni (art. 6, l. n. 241/1990)?
Sì, nonché le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2017
Il responsabile del procedimento amministrativo cura anche le comunicazioni (art. 6, l. n. 241/1990)?
Si, nonché le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2018
Il responsabile del procedimento amministrativo cura anche le comunicazioni (art. 6, l. n. 241/1990)?
Sì, nonché le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2018
Il responsabile del procedimento amministrativo cura anche le comunicazioni (art. 6, l. n. 241/1990)?
Sì, nonché le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2018
Il responsabile del procedimento amministrativo cura anche le comunicazioni (art. 6, l. n. 241/1990)?
Si, nonché le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti

209
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
Il responsabile del procedimento amministrativo cura anche le comunicazioni?
Si, cura le comunicazioni, le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2017
Il responsabile del procedimento amministrativo cura anche le notificazioni (art. 6, l. n. 241/1990)?
Si, nonché le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2018
Il responsabile del procedimento amministrativo può chiedere, in fase di istruttoria, il rilascio di
dichiarazioni?
Si, nonché la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete e può esperire accertamenti tecnici ed
ispezioni ed ordinare esibizioni documentali
2016
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, AI SENSI DEL DISPOSTO DI CUI ALL'ART. 5
DELLA L.N. 241/1990, È SEMPRE COMPETENTE ALL'ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO FINALE?
No
2012
Il responsabile del procedimento amministrativo, ai sensi della legge n. 241/90, può indire la Conferenza
di servizi?
Sì, può farlo avendone la competenza
2015
Il responsabile del procedimento amministrativo, secondo quanto dettato della legge n. 241/90, può
accertare d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari?
Sì, può curare attività di accertamento
2019
Il responsabile del procedimento Amministrativo:
Non è necessariamente competente ad adottare il provvedimento
2016
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito eventuale l'adozione del provvedimento finale
2016
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito eventuale l'indizione delle conferenze di servizi
2016
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
E' compito eventuale l'indizione delle conferenze di servizi
2016
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
E' compito eventuale l'adozione del provvedimento finale
2017
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito eventuale l'adozione del provvedimento finale

210
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito eventuale l'indizione delle conferenze di servizi
2017
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio la valutazione, ai fini istruttori, delle condizioni di ammissibilità che siano rilevanti per
l'emanazione del provvedimento
2017
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio la cura delle comunicazioni, delle pubblicazioni e delle notificazioni previste dalle leggi e
dai regolamenti
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio la valutazione, ai fini istruttori, delle condizioni di ammissibilità
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito eventuale l'indizione delle conferenze di servizi
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito eventuale l'adozione del provvedimento finale
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito eventuale l'indizione delle conferenze di servizi
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito eventuale l'adozione del provvedimento finale
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio la valutazione, ai fini istruttori, delle condizioni di ammissibilità
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio l'esperimento di accertamenti tecnici ed ispezioni
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio la cura delle comunicazioni, delle pubblicazioni e delle notificazioni previste dalle leggi e
dai regolamenti

211
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio la valutazione, ai fini istruttori, dei requisiti di legittimazione e dei presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione di provvedimento
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito eventuale l'adozione del provvedimento finale
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito eventuale l'indizione delle conferenze di servizi
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio la cura delle comunicazioni, delle pubblicazioni e delle notificazioni previste dalle leggi e
dai regolamenti
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio la valutazione, ai fini istruttori, dei requisiti di legittimazione e dei presupposti che siano
rilevanti per l'emanazione di provvedimento
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio l'esperimento di accertamenti tecnici ed ispezioni
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio la valutazione, ai fini istruttori, delle condizioni di ammissibilità
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio l'esperimento di accertamenti tecnici ed ispezioni
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito eventuale l'adozione del provvedimento finale
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio la valutazione, ai fini istruttori, delle condizioni di ammissibilità
2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio la cura delle comunicazioni, delle pubblicazioni e delle notificazioni previste dalle leggi e
dai regolamenti

212
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri attribuiti in via eventuale qualora
ne abbia la competenza. Ai sensi dell'art. 6 della l. n. 241/1990:
È compito proprio la valutazione, ai fini istruttori, delle condizioni di ammissibilità che siano rilevanti per
l'emanazione del provvedimento
2011
Il responsabile del procedimento può chiedere la rettifica di dichiarazioni?
Sì, se erronee o incomplete
2018
Il responsabile del procedimento, ai sensi della l. 241 del 1990:
adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2019
Il responsabile del procedimento, ai sensi della l. 241 del 1990:
adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all’organo
competente per l’adozione
2018
Il responsabile del procedimento, ai sensi della l. 241/1990...
può chiedere il rilascio di dichiarazioni e la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete
2015
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n 241 del 1990:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2013
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990 e successive modifiche ed
integrazioni:
adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2014
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990 e successive modifiche:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2012
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,...
Accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari
2012
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,...
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2011
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....
Cura le comunicazioni, le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2011
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....
Accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari

213
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2012
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2013
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....
Cura le comunicazioni, le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2013
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2013
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....
Accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari
2014
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....
Cura le comunicazioni, le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2014
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2014
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2014
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....
Accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari
2018
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,:
Accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari
2019
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,:
Accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari
2019
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2019
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,:
Cura le comunicazioni, le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2019
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione

214
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990...
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2016
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2015
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990…
adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2015
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990…
cura le comunicazioni, le pubblicazioni e le notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2014
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241/1990, può accertare d'ufficio i fatti
disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari?
Sì, può farlo in ogni caso
2019
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241/1990,.…
Può chiedere il rilascio di dichiarazioni e la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete
2017
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241/1990,:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2017
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241/1990:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2012
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241/90, adotta il provvedimento finale?
Solo ove ne abbia la competenza
2011
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241/90, può esperire accertamenti tecnici e
ordinare esibizioni documentali?
Sì, può farlo
2012
Il responsabile del procedimento, ai sensi dell'art. 6 della legge n. 241 del 1990....
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2014
Il responsabile del procedimento, ai sensi dell'art. 6 della legge n. 241 del 1990:
Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria
2013
Il responsabile del procedimento, secondo la legge n. 241/90 e successive modificazioni ed integrazioni,
può accertare d'ufficio i fatti disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari?
Sì, può farlo in ogni caso

215
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
Il responsabile del procedimento, secondo la legge n. 241/90 e successive modificazioni ed integrazioni,
può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni?

2013
Il responsabile del procedimento, secondo la legge n. 241/90 e successive modificazioni ed integrazioni,
può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni?
Sì, può farlo in ogni caso
2013
Il responsabile del procedimento, secondo quanto previsto dalla legge n. 241/1990, come modificata ed
integrata, in sede di svolgimento dell'istruttoria, può ordinare esibizioni documentali?
Si
2011
Il ricorso al TAR, previsto in materia di accesso ai documenti amministrativi, riguarda:
sia il diniego esplicito che l'inerzia amministrativa
2012
Il ricorso straordinario per un procedimento amministrativo può essere proposto entro:
il termine perentorio di 120 giorni, entro il quale il ricorso deve essere anche depositato
2015
Il rifiuto, la limitazione o il differimento dell'accesso richiesto in via formale, ai sensi del DPR 184/2006:
Devono essere motivati con specifico riferimento alla normativa vigente
2013
Il rilascio di copie dei documenti nell'esercizio del diritto di accesso agli atti amministrativi avviene:
previo pagamento del solo costo di riproduzione delle copie
2015
Il silenzio assenso:
E' previsto dall'art 20 delle legge 241/1990
2015
Il soggetto che ha richiesto l'accesso ai documenti amministrativi può, ai sensi del D.P.R. n. 184/06,
incaricare altra persona di effettuarne l'esame?
Sì, può farlo
2018
Il termine entro il quale deve concludersi il procedimento amministrativo, ai sensi della legge 241/1990
decorre:
dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda se il procedimento è a iniziativa di
parte
2018
Il termine entro il quale deve concludersi il procedimento amministrativo, ai sensi della Legge n. 241/90
decorre:
Dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda se il procedimento è ad iniziativa di
parte
2015
Il termine entro il quale deve concludersi il procedimento amministrativo, ai sensi della legge n. 241/90,
come modificata ed integrata, decorre:
dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda se il procedimento è ad iniziativa di
parte

216
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
Il termine entro il quale deve concludersi il procedimento amministrativo, ai sensi della legge n. 241/90,
decorre:
dall'inizio d'ufficio del procedimento o dal ricevimento della domanda se il procedimento è ad iniziativa di
parte
2012
Il termine finale del procedimento amministrativo, ai sensi della legge n. 241/90, opera:
per i procedimenti iniziati d'ufficio e quelli ad iniziativa di parte
2018
Il termine massimo per la conclusione di un procedimento amministrativo di competenza delle
amministrazioni statali è fissato dalla l. 241/90 in:
180 giorni, salvo i procedimenti di acquisto della cittadinanza italiana e di quelli riguardanti l'immigrazione
2019
Il termine massimo per la conclusione di un procedimento amministrativo di competenza delle
amministrazioni statali è fissato dalla l. 241/90 in:
180 giorni, salvo i procedimenti di acquisto della cittadinanza italiana e di quelli riguardanti l’immigrazione
2019
Il termine massimo per la conclusione di un procedimento amministrativo di competenza delle
amministrazioni statali è fissato dalla legge 241/90 in:
180 giorni, salvo i procedimenti di acquisto della cittadinanza italiana e di quelli riguardanti l'immigrazione
2011
Il testo vigente della legge n. 59/1997 dispone la delegificazione delle norme concernenti i procedimenti
amministrativi di numerose materie, demandando al Governo il relativo potere regolamentare. Quale
delle indicazioni di seguito proposte corrisponde ad uno dei criteri e/o principi cui devono conformarsi i
predetti regolamenti, secondo quanto disposto, nella sua ultima versione, dall'art. 20?
Ricondurre le intese, gli accordi e gli atti equiparabili comunque denominati, nonché le conferenze di servizi,
previste dalle normative vigenti, aventi il carattere della ripetitività, ad uno o più schemi base o modelli di
riferimento nei quali, ai sensi degli artt da 14 a 14- quater della legge n 241/1990, siano stabilite le
responsabilità, le modalità di attuazione e le conseguenze degli eventuali inadempimenti
2012
Il titolare del diritto di accesso ai documenti amministrativi, nel formulare la richiesta deve:
indicare una motivazione
2013
In accoglimento di osservazioni e proposte, l’amministrazione procedente può concludere accordi
integrativi o sostituitivi del provvedimento con gli interessati ai sensi dell’art. 11 della legge n. 241/1990,
e successive modifiche ed integrazioni:
sì, ma senza pregiudizio dei diritti dei terzi e in ogni caso nel perseguimento del pubblico interesse
2013
In accoglimento di osservazioni e proposte, l'amministrazione procedente può concludere accordi
integrativi o sostituitivi del provvedimento con gli interessati ai sensi dell'art. 11 della legge n. 241/1990,
e successive modifiche ed integrazioni:
sì, ma senza pregiudizio dei diritti dei terzi e in ogni caso nel perseguimento del pubblico interesse
2012
In ambito amministrativo, che cosa si intende per diritto di accesso?
Il diritto degli interessati al procedimento di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi
2017
In ambito amministrativo, la denuncia e la richiesta facoltativa sono proprie della fase:
d'iniziativa del procedimento amministrativo

217
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
In applicazione dell'art. 7 della legge n. 241/1990, nei confronti di quale o quali dei seguenti soggetti
sussiste l'obbligo di comunicare l'avvio del procedimento amministrativo?
Soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti
2014
In applicazione dell'art. 7 della legge n. 241/1990, nei confronti di quale o quali dei seguenti soggetti
sussiste l'obbligo di comunicare l'avvio del procedimento amministrativo?
Soggetti che per legge debbono intervenirvi
2014
In applicazione dell'art. 7 della legge n. 241/1990, nei confronti di quale o quali dei seguenti soggetti
sussiste l'obbligo di comunicare l'avvio del procedimento amministrativo?
Soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti
2014
In applicazione dell'art. 7 della legge n. 241/1990, nei confronti di quale o quali dei seguenti soggetti
sussiste l'obbligo di comunicare l'avvio del procedimento amministrativo?
Soggetti che per legge debbono intervenirvi
2013
In attuazione dei principi fondamentali introdotti dalla legge n. 241/1990, come modificata ed integrata,
la regola generale è il diritto di accesso ai documenti amministrativi mentre il differimento o il diniego
costituiscono un'eccezione. Quale delle affermazioni seguenti espone principi conformi alla predetta
legge?
L'accesso ai documenti amministrativi non può essere negato ove sia sufficiente fare ricorso al potere di
differimento
2018
In attuazione della l. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del procedimento
amministrativo mediante comunicazione personale, indicando…
tra l'altro, l'oggetto del procedimento promosso
2013
In attuazione della legge 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro,...
L'amministrazione competente
2019
In attuazione della Legge 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro,…
L'amministrazione competente
2016
IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 241/1990, L'AMMINISTRAZIONE PROVVEDE A DARE NOTIZIA DELL'AVVIO
DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO MEDIANTE COMUNICAZIONE PERSONALE, INDICANDO, TRA
L'ALTRO:
L'amministrazione competente
2017
In attuazione della legge 241/1990, nei procedimenti a iniziativa di parte, esiste un obbligo generale di
indicare, nella comunicazione di avvio di procedimento, la data di presentazione dell'istanza?
Sì, la legge 15/2005, che ha modificato l'articolo 8 della legge 241/1990, ha previsto un obbligo generale
2018
In attuazione della legge n. 241/1990 e s.m.i., l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro;
L'ufficio e la persona responsabile del procedimento

218
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
In attuazione della legge n. 241/1990 e s.m.i., l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando...
Tra l'altro, tutti i fatti personali inerenti alle persone coinvolte nel procedimento
2017
In attuazione della legge n. 241/1990, in quale caso l'amministrazione deve provvedere a dare notizia
dell'avvio del procedimento amministrativo, indicando la data entro la quale deve concludersi ed i rimedi
esperibili in caso di inerzia dell'amministrazione?
La legge n 15/2005 di modifica della n 241/1990 ha previsto un obbligo generale
2012
In attuazione della legge n. 241/1990, in quale caso l'amministrazione deve provvedere a dare notizia
dell'avvio del procedimento amministrativo, indicando la data entro la quale esso deve concludersi ed i
rimedi esperibili in caso di inerzia dell'amministrazione?
La legge n 15/2005 di modifica della legge n 241/1990 ha previsto un obbligo generale
2017
In attuazione della legge n. 241/1990, in quale caso l'amministrazione deve provvedere a dare notizia
dell'avvio del procedimento amministrativo, indicando, tra l'altro, la data entro la quale deve concludersi
ed i rimedi esperibili in caso di inerzia dell'amministrazione?
La legge n 15/2005 di modifica della n 241/1990 ha previsto un obbligo generale
2017
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro, nei
procedimenti ad istanza di parte:
La data di presentazione della relativa istanza
2012
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro,...
L'amministrazione competente
2012
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro,...
L'ufficio e la persona responsabile del procedimento
2014
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro,....
L'ufficio e la persona responsabile del procedimento
2018
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro,....
l'amministrazione competente
2017
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro,:
L'amministrazione competente
2017
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro,:
L'ufficio e la persona responsabile del procedimento

219
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro,:
La data entro la quale deve concludersi il procedimento
2010
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro:
L'amministrazione competente
2019
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro:
L'ufficio e la persona responsabile del procedimento
2015
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro:.
l'ufficio e la persona responsabile del procedimento
2014
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro….
l'amministrazione competente
2015
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro….
l'ufficio e la persona responsabile del procedimento
2016
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro….
l'amministrazione competente
2012
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando,...
Tra l'altro, l'oggetto del procedimento promosso
2019
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando,....
Tra l'altro, l'oggetto del procedimento promosso
2017
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando,:
Tra l'altro, i rimedi esperibili in caso di inerzia dell'amministrazione
2019
In attuazione della legge n. 241/1990, l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando:
Tra l'altro, l'oggetto del procedimento promosso

220
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
In attuazione della legge n. 241/1990, nei procedimenti ad iniziativa di parte, esiste un obbligo generale
di indicare, nella comunicazione di avvio del procedimento, la data di presentazione della relativa
istanza?
Si, la legge n 15/2005, che ha modificato l'art 8 della L n 241/1990, ha previsto un obbligo generale
2013
In attuazione della legge n. 241/1990, nei procedimenti ad iniziativa di parte, esiste un obbligo generale
di indicare, nella comunicazione di avvio del procedimento, la data di presentazione dell'istanza?
Sì, la legge n 15/2005, che ha modificato l'art 8, l n 241/1990, ha previsto un obbligo generale
2017
In attuazione della legge n. 241/1990, nei procedimenti ad iniziativa di parte, esiste un obbligo generale
di indicare, nella comunicazione di avvio del procedimento, la data di presentazione dell'istanza?
Si, la legge n 15/2005, che ha modificato l'art 8, L n 241/1990, ha previsto un obbligo generale
2019
In attuazione della legge n. 241/1990, nei procedimenti ad iniziativa di parte, esiste un obbligo generale
di indicare, nella comunicazione di avvio del procedimento, la data di presentazione dell'istanza?
Si, la legge n 15/2005, che ha modificato l'art 8, l n 241/90, ha previsto un obbligo generale
2019
In base a quanto riportato dalla Legge n. 241/90, un provvedimento amministrativo, carente degli
elementi essenziali, è:
Nullo
2017
In base a quanto stabilito dall'art. 9 della L. 241/90, possono partecipare al procedimento:
I portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento
2015
In base al codice della privacy, in materia di modalità di esercizio del diritto di accesso ai dati personali da
parte dell'interessato, la richiesta:
è rivolta al titolare o al responsabile del trattamento dei dati
2019
In base al dettato dell’art. 1 della l. 241/1990, la p.a., nell’adozione di atti di natura non autoritativa,
secondo quali norme agisce?
Secondo le norme di diritto privato salvo che la legge disponga diversamente
2019
In base al dettato dell'art. 1 della l. 241/1990, la p.a., nell'adozione di atti di natura non autoritativa,
secondo quali norme agisce?
Secondo le norme di diritto privato salvo che la legge disponga diversamente
2019
In base all’art. 10 della l.241/90 i soggetti intervenuti nel procedimento amministrativo hanno:
il diritto di presentare memorie scritte e documenti
2018
In base alla disciplina della legge 241/1990, salvo casi esplicitamente disciplinati, i termini previsti per la
conclusione del procedimento:
possono essere sospesi, per una sola volta, per l'acquisizione di informazioni o di certificazioni relative a
fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell'amministrazione stessa o non
direttamente acquisibili presso altre Pubbliche Amministrazioni

221
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2010
In base alla disciplina della legge n. 241/1990, i termini previsti per la conclusione del procedimento...
Possono essere sospesi per l'acquisizione, prevista da leggi o regolamenti, di valutazioni tecniche di organi o
enti per un periodo massimo comunque non superiore a novanta giorni
2010
In base alla disciplina della legge n. 241/1990, i termini previsti per la conclusione del procedimento:
Possono essere sospesi, per una sola volta, per l'acquisizione di informazioni o certificazioni relative a fatti,
stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell'amministrazione stessa o non direttamente
acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni
2011
In base alla disciplina della legge n. 241/1990, i termini previsti per la conclusione del procedimento:
Possono essere sospesi, per una sola volta, secondo quanto previsto all'art 2, comma 7, per una sola volta e
per un periodo non superiore a trenta giorni per l'acquisizione di informazioni o certificazioni relative a fatti,
stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell'amministrazione stessa o non direttamente
acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni
2017
In base alla disciplina della legge n. 241/1990, salvo casi esplicitamente disciplinati, i termini previsti per
la conclusione del procedimento:
possono essere sospesi, per una sola volta, per l'acquisizione di informazioni o di certificazioni relative a
fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell'amministrazione stessa o non
direttamente acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni
2013
In base alla disciplina della novellata legge n. 241/1990, i termini previsti per la conclusione del
procedimento:
possono essere sospesi, per una sola volta, per l'acquisizione di informazioni o di certificazioni relative a
fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell'amministrazione stessa o non
direttamente acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni
2011
In base alla disciplina della segnalazione certificata di inizio attività (Scia) prevista della legge n.
241/1990....
Dalla data della presentazione della segnalazione all'amministrazione competente può essere iniziata
l'attività oggetto della segnalazione
2010
In base alla disciplina dell'istituto della denuncia d'inizio attività (D.I.A.) prevista della legge n.
241/1990...
Contestualmente all'inizio dell'attività, l'interessato ne dà comunicazione all'amministrazione competente
2018
In base alla disciplina dettata dall'articolo 21-octies della legge 241/1990 in merito all'annullabilità del
provvedimento amministrativo, è annullabile il provvedimento:
adottato in violazione di legge o viziato da eccesso di potere o da incompetenza
2017
In base alla l. 241/90, cosa determina la revoca del provvedimento?
L'inidoneità del provvedimento revocato a produrre ulteriori effetti
2015
In base alla L. 241/90, cosa si intende per documento amministrativo?
Ogni rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del
contenuto di atti, anche interni o non relativi ad uno specifico procedimento, detenuti da una pubblica
amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse

222
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
In base alla L. 241/90, cosa si intende per documento amministrativo?
Ogni rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del
contenuto di atti, anche interni o non relativi ad uno specifico procedimento, detenuti da una pubblica
amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse
2017
In base alla L. 241/90, cosa si intende per documento amministrativo?
Ogni rappresentazione grafica, fotocinematograf ica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del
contenuto di atti, anche interni o non relativi ad uno specifico procedimento, detenuti da una pubblica
amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse
2017
In base alla L. 241/90, la P.A. può concludere accordi con i privati?
Sì e tali accordi devono essere stipulati, a pena di nullità, per atto scritto, salvo che la legge disponga
altrimenti
2017
In base alla l. 241/90, la Pubblica Amministrazione come provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento?
Mediante comunicazione personale, ovvero mediante forme di pubblicità idonee di volta in volta stabilite
qualora la comunicazione personale non sia possibile o risulti particolarmente gravosa per il numero dei
destinatari
2015
In base alla l. 241/90, la Pubblica Amministrazione può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi?
Sì, nei casi espressamente indicati, per esempio nei procedimenti selettivi, nei confronti dei documenti
amministrativi contenenti informazioni di carattere psico-attitudinale relativi a terzi
2016
In base alla l. 241/90, la Pubblica Amministrazione può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi?
Sì, nei casi espressamente indicati, per esempio nei procedimenti selettivi, nei confronti dei documenti
amministrativi contenenti informazioni di carattere psico-attitudinale relativi a terzi
2017
In base alla l. 241/90, la Pubblica Amministrazione può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi?
Sì, nei casi espressamente indicati, per esempio nei procedimenti selettivi, nei confronti dei documenti
amministrativi contenenti informazioni di carattere psico- attitudinale relativi a terzi
2017
In base alla l. 241/90, le disposizioni in materia di silenzio assenso si applicano ai procedimenti ad istanza
di parte per il rilascio di provvedimenti amministrativi?
Sì, salvo alcune eccezioni indicate dalla legge
2017
In base alla L. 241/90, le disposizioni in materia di silenzio assenso si applicano:
ai procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di provvedimenti amministrativi, fatta salva l'applicazione
dell'articolo 19 e fatte salve le disposizioni per casi particolari
2015
In base alla L. n. 241/90, l'Amministrazione, prima della formale adozione di un provvedimento negativo:
comunica tempestivamente i motivi, nei procedimenti a istanza di parte, che ostano all' accoglimento della
domanda
2017
In base alla L.241/90, quale dei seguenti rientra tra i documenti accessibili?
Ogni rappresentazione sia concernente atti (anche interni) formati dalla PA, sia riguardante atti che, pur
essendo formati da privati, siano comunque utilizzati dalla PA ai fini dell'attività amministrativa

223
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
In base alla legge 241/1990 e s.m.i., si può aggravare il procedimento amministrativo?
Sì, ma solo per ragioni d ' interesse pubblico
2018
In base alla legge 241/1990 e s.m.i., si può aggravare il procedimento amministrativo?
Sì, ma solo per ragioni d'interesse pubblico
2018
In base alla legge 241/1990, come modificata dalla legge 15/2005, la P.A. può concludere accordi con i
privati e tali accordi:
devono essere stipulati, a pena di nullità, per atto scritto, salvo che la legge disponga altrimenti
2018
In base alla legge 241/1990, come provvede la P.A. a dare notizia dell'avvio del procedimento?
Mediante comunicazione personale, a meno che essa non sia possibile o risulti particolarmente gravosa a
causa del numero dei destinatari
2018
In base alla legge 241/1990, cosa determina la revoca del provvedimento?
L'inidoneità del provvedimento revocato a produrre ulteriori effetti
2018
In base alla legge 241/1990, cosa si intende per documento amministrativo?
Ogni rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del
contenuto di atti, anche interni o non relativi a uno specifico procedimento, detenuti da una Pubblica
Amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse
2018
In base alla legge 241/1990, il diritto di accesso ai documenti amministrativi è escluso:
nei procedimenti tributari, per i quali restano ferme le particolari norme che li regolano
2018
In base alla legge 241/1990, il diritto di accesso ai documenti amministrativi è escluso:
nei confronti dell'attività della Pubblica Amministrazione diretta all'emanazione di atti normativi,
amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione, per i quali restano ferme le particolari
norme che ne regolano la formazione
2018
In base alla legge 241/1990, il diritto di accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto:
a chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti
2018
In base alla legge 241/1990, il diritto di accesso è escluso:
nei confronti dell'attività della PA diretta all'emanazione di atti normativi
2018
In base alla legge 241/1990, il provvedimento amministrativo adottato in violazione di legge o viziato da
eccesso di potere o da incompetenza, è nullo?
No, ma è annullabile
2018
In base alla legge 241/1990, il provvedimento amministrativo è nullo quando:
è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
2018
In base alla legge 241/1990, il provvedimento è nullo:
quando è viziato da difetto assoluto di attribuzione

224
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
In base alla legge 241/1990, in caso di inerzia da parte di un funzionario della P.A. nell'emanare un
provvedimento, il soggetto titolare del potere sostitutivo:
comunica senza indugio, ai fini della valutazione dell'avvio del procedimento disciplinare, il nominativo del
responsabile, secondo le disposizioni del proprio ordinamento e dei contratti collettivi nazionali di lavoro
2017
In base alla Legge 241/1990, la determinazione con cui ogni Amministrazione pubblica individua, per
ciascun tipo di procedimento amministrativo, l'unità organizzativa responsabile:
È resa pubblica nelle forme previste dai singoli ordinamenti
2018
In base alla legge 241/1990, la P.A. può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi?
Sì, per esempio per i documenti coperti dal segreto di Stato
2018
In base alla legge 241/1990, la Pubblica Amministrazione può rifiutare l'accesso ai documenti
amministrativi?
Sì, ad esempio nei casi espressamente previsti dalla legge che imponga, ad esempio, il segreto o il divieto di
divulgazione
2018
In base alla legge 241/1990, la revoca del provvedimento determina:
l'inidoneità del provvedimento revocato a produrre ulteriori effetti
2017
In base alla Legge 241/1990, l'amministrazione è tenuta a fornire notizia dell'inizio del procedimento a
soggetti diversi dai diretti destinatari del provvedimento e a quelli che per legge vi devono intervenire?
Si, qualora dal provvedimento possa derivare un pregiudizio a soggetti individuati o facilmente individuabili
ed ove non sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità del procedimento
2017
In base alla Legge 241/1990, l'amministrazione è tenuta a fornire notizia dell'inizio del procedimento a
soggetti diversi dai diretti destinatari del provvedimento?
Sì, qualora dal provvedimento possa derivare un pregiudizio a soggetti individuati o facilmente individuabili
ed ove non sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità del procedimento
2018
In base alla legge 241/1990, l'annullamento d'ufficio di un provvedimento amministrativo illegittimo:
può avvenire, sussistendone le ragioni di interesse pubblico
2018
In base alla legge 241/1990, le disposizioni in materia di silenzio assenso si applicano ai procedimenti ad
istanza di parte per il rilascio di provvedimenti amministrativi?
Sì, salvo alcune eccezioni indicate dalla legge
2018
In base alla legge 241/1990, le disposizioni in materia di silenzio-assenso si applicano:
ai procedimenti a istanza di parte per il rilascio di provvedimenti amministrativi, salve le disposizioni in
materia di SCIA
2018
In base alla legge 241/1990, quale dei seguenti rientra tra i documenti accessibili?
Ogni rappresentazione sia concernente atti (anche interni) formati dalla PA, sia riguardante atti che, pur
essendo formati da privati, siano comunque utilizzati dalla PA ai fini dell'attività amministrativa

225
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
In base alla legge 241/1990, quali provvedimenti amministrativi limitativi della sfera giuridica dei privati
sono immediatamente efficaci?
Quelli aventi carattere cautelare ed urgente
2019
In base alla legge 241/1990, se il soggetto titolare del potere sostitutivo per il caso di inerzia da parte di
un funzionario della P.A. nell'emanare un provvedimento non comunica il nominativo del responsabile ai
fini della valutazione dell'avvio del procedimento disciplinare:
assume la responsabilità del funzionario, oltre a quella propria
2017
In base alla legge 241/1990, si può aggravare il procedimento amministrativo?
Sì, ma solo per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria
2012
In base alla Legge 241/90, il diritto di accesso ai documenti amministrativi può essere escluso:
ad esempio nei confronti dell'attività della PA diretta all'emanazione di atti normativi, amministrativi
generali, di pianificazione e di programmazione
2017
In base alla legge 241/90, il diritto di accesso è escluso:
nei confronti dell'attività della PA diretta all'emanazione di atti normativi
2017
In base alla legge 241/90, il provvedimento amministrativo è nullo quando:
è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
2012
In base alla legge 241/90, il provvedimento è nullo quando è:
viziato da difetto assoluto di attribuzione
2012
In base alla legge 241/90, il provvedimento è nullo quando:
è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
2017
In base alla legge 241/90, il provvedimento è nullo:
quando è viziato da difetto assoluto di attribuzione
2012
In base alla Legge 241/90, il provvedimento viziato da incompetenza è annullabile?

2012
In base alla legge 241/90, in che modo la P.A. provvede a informare dell'avvio del procedimento?
Mediante comunicazione personale, a meno che essa non sia possibile o risulti particolarmente gravosa per
il numero dei destinatari
2017
In base alla legge 241/90, la concessione di sovvenzioni da parte della pubblica amministrazione a enti
pubblici è subordinata:
alla predeterminazione da parte dell'amministrazione procedente dei criteri e delle modalità a cui
l'amministrazione deve attenersi
2017
In base alla legge 241/90, la P.A. come provvede a dare notizia dell'avvio del procedimento?
Mediante comunicazione personale, a meno che essa non sia possibile o risulti particolarmente gravosa per
il numero dei destinatari

226
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
In base alla legge 241/90, la P.A. può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi:
nelle specifiche ipotesi previste tassativamente dal legislatore, ma l'accesso non può essere negato ove sia
sufficiente fare ricorso al potere di differimento
2012
In base alla legge 241/90, la P.A. può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi?
Sì, in specifiche ipotesi previste tassativamente dal legislatore
2015
In base alla Legge 241/90, la P.A. può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi?
Sì, per esempio per i documenti coperti dal segreto di Stato
2016
In base alla Legge 241/90, la P.A. può rifiutare l'accesso ai documenti amministrativi?
Sì, per esempio per i documenti coperti dal segreto di Stato
2015
In base alla legge 241/90, la PA procedente adotta la determinazione motivata di conclusione del
procedimento, valutate le risultanze della conferenza di servizi e tenendo conto delle posizioni prevalenti
espresse in quella sede:
all'esito dei lavori della conferenza e, in ogni caso, entro il termine stabilito per l'adozione della
determinazione conclusiva nella prima riunione della conferenza di servizi o in quella immediatamente
successiva
2016
In base alla legge 241/90, la PA procedente adotta la determinazione motivata di conclusione del
procedimento, valutate le risultanze della conferenza di servizi e tenendo conto delle posizioni prevalenti
espresse in quella sede:
all'esito dei lavori della conferenza e, in ogni caso, entro il termine stabilito per l'adozione della
determinazione conclusiva nella prima riunione della conferenza di servizi o in quella immediatamente
successiva
2017
In base alla legge 241/90, la PA procedente adotta la determinazione motivata di conclusione del
procedimento, valutate le risultanze della conferenza di servizi e tenendo conto delle posizioni prevalenti
espresse in quella sede:
all'esito dei lavori della conferenza e comunque non oltre il termine di quarantacinque giorni o novanta nel
caso in cui siano coinvolte amministrazioni preposte a interessi cd sensibili
2012
In base alla legge 241/90, la Pubblica Amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del
procedimento:
mediante comunicazione personale, a meno che essa non sia possibile o risulti particolarmente gravosa per
il numero dei destinatari
2017
In base alla Legge 241/90, la revoca del provvedimento determina:
l'inidoneità del provvedimento revocato a produrre ulteriori effetti
2012
In base alla legge 241/90, rientra tra i documenti accessibili quello preesistente alla richiesta di accesso:
e sufficientemente individuato
2012
In base alla Legge 241/90, un provvedimento è nullo:
nei casi espressamente previsti dalla legge

227
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
In base alla legge n. 241/1990, il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri
attribuiti in via eventuale. Tra questi ultimi rientra:
L'indizione delle conferenze di servizi, ove ne abbia la competenza
2012
In base alla legge n. 241/1990, il responsabile del procedimento ha una serie di compiti propri ed altri
attribuiti in via eventuale. Tra questi ultimi rientra:
L'adozione del provvedimento finale, ove ne abbia la competenza
2017
In base alla legge n. 241/1990, il responsabile del procedimento può essere chiamato a rispondere degli
eventuali danni derivanti dalla mancata espressione dei pareri da parte di organi consultivi delle
pubbliche amministrazioni?
No, salvo il caso di omessa richiesta del parere
2012
In base alla Legge n. 241/1990, l'amministrazione è tenuta a fornire notizia dell'inizio del procedimento a
soggetti diversi dai diretti destinatari del provvedimento e a quelli che per legge vi devono intervenire?
Sì, qualora dal provvedimento possa derivare un pregiudizio a soggetti individuati o facilmente individuabili
ed ove non sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità del procedimento
2012
In base alla Legge n. 241/1990, per come novellata dalla legge 69/2009, il responsabile del procedimento
può essere chiamato a rispondere degli eventuali danni derivanti dalla mancata espressione dei pareri da
parte di organi consultivi delle pubbliche amministrazioni?
No, salvo il caso di omessa richiesta del parere
2012
In base alla legge n. 241/1990, quali provvedimenti amministrativi limitativi della sfera giuridica dei
privati sono immediatamente efficaci?
Quelli aventi carattere cautelare ed urgente
2012
In base alla legge n. 241/1990, si può aggravare il procedimento amministrativo?
Sì, ma solo per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria
2012
In base alla legge n. 241/90 l'attività amministrativa è retta dai seguenti criteri:
economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità e trasparenza
2012
In base alla legge n. 241/90, quali tra i seguenti provvedimenti amministrativi necessitano di una
motivazione?
Quelli concernenti lo svolgimento dei pubblici concorsi
2012
In base alla legge n. 241/90, quando la Pubblica Amministrazione deve concludere il procedimento con
un provvedimento espresso?
Sempre, quando esso consegue obbligatoriamente ad un'istanza o quando sia iniziato d'ufficio
2012
In base all'art. 1 della legge n. 241/90, sono economicità, efficacia, pubblicità e trasparenza i criteri su cui
deve reggersi l'attività amministrativa?
Sì, lo sono

228
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
In base all'art. 1 della legge n. 241/90, sono economicità, efficacia, pubblicità i criteri su cui deve reggersi
l'attività amministrativa?
Sì, lo sono, insieme ai criteri di trasparenza e imparzialità
2018
In base all'art. 10 della l.241/90 i soggetti intervenuti nel procedimento amministrativo hanno:
il diritto di presentare memorie scritte e documenti
2010
In base all'art. 2 bis della legge 241/1990, chi è tenuto al risarcimento del danno in conseguenza del
ritardo nella conclusione del procedimento amministrativo?
Le pubbliche amministrazioni e i soggetti privati preposti all'esercizio di attività amministrative
2018
In base all'art. 2 della legge 241/1990, la P.A. ha il dovere di concludere il procedimento mediante
l'adozione di un provvedimento espresso?
Sì, qualora il procedimento consegua obbligatoriamente a un'istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio
2017
In base all'art. 2 della legge 241/90, la P.A. ha il dovere di concludere il procedimento mediante
l'adozione di un provvedimento espresso?
Sì, qualora il procedimento consegua obbligatoriamente a un'istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio
2012
In base all'art. 2 della legge n. 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, da chi sono individuati i
termini entro i quali devono concludersi i procedimenti amministrativi di competenza delle
amministrazioni statali?
Dal Presidente del Consiglio dei ministri, con uno o più decreti adottati su proposta dei Ministri competenti e
di concerto con i Ministri per la pubblica amministrazione e l'innovazione e per la semplificazione normativa
2018
In base all'art. 21-octies, comma 1, della legge 241/1990, l'incompetenza è un vizio che determina
l'annullabilità?
Sì, sempre
2017
In base all'art. 21-octies, comma 1, della legge 241/90, l'incompetenza è vizio che determina
l'annullabilità?

2018
In base all'art. 21-quinquies della legge 241/1990, il provvedimento amministrativo:
può essere revocato dall'organo che lo ha emanato ovvero da altro organo previsto dalla legge
2010
In base all'art. 29 della legge 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quali tra le seguenti
disposizioni della stessa legge 241 si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 bis (Efficacia del provvedimento limitativo della sfera giuridica dei privati)
2010
In base all'art. 29 della legge 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quali tra le seguenti
disposizioni della stessa legge 241 si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 25, commi 5, 5-bis e 6, concernenti il ricorso in materia di diritto d'accesso
2010
In base all'art. 29 della legge 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quali tra le seguenti
disposizioni della stessa legge 241 si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 11 (Accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento)

229
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
In base all'art. 29 della legge 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quali tra le seguenti
disposizioni della stessa legge 241 si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 25, commi 5, 5-bis e 6, concernenti il ricorso in materia di diritto d'accesso
2011
In base all'art. 29 della legge 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quali tra le seguenti
disposizioni della stessa legge 241 si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 11 (Accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento)
2013
In base all'art. 29 della legge 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quali tra le seguenti
disposizioni della stessa legge 241 si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 11 (Accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento)
2013
In base all'art. 29 della legge 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quali tra le seguenti
disposizioni della stessa legge 241 si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui al capo IV bis (Efficacia e invalidità del provvedimento amministrativo)
2013
In base all'art. 29 della legge 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quali tra le seguenti
disposizioni della stessa legge 241 si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 25, commi 5, 5-bis e 6, concernenti il ricorso in materia di diritto d'accesso
2014
In base all'art. 29 della legge 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quali tra le seguenti
disposizioni della stessa legge 241 si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui al capo IV bis (Efficacia e invalidità del provvedimento amministrativo)
2012
In base all'art. 29 della legge n. 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quali tra le seguenti
disposizioni della stessa legge n. 241 si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 bis (Efficacia del provvedimento limitativo della sfera giuridica dei privati)
2012
In base all'art. 29 della legge n. 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quali tra le seguenti
disposizioni della stessa legge n. 241 si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 11 (Accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento)
2012
In base all'art. 29 della legge n. 241/1990, per come novellato dalla legge 69/2009, quali tra le seguenti
disposizioni della stessa legge n. 241 si applicano espressamente a tutte le amministrazioni pubbliche?
Quelle di cui all'art 21 quinquies (Revoca del provvedimento)
2019
In base all'articolo 2, comma 9, della legge 241/1990, se un funzionario della P.A. emanasse tardivamente
un provvedimento a cui è tenuto, incorrerebbe in responsabilità amministrativo-contabile?
Sì, vi incorrerebbe
2018
In base all'articolo 21-septies della legge 241/1990, se è viziato da difetto assoluto di attribuzione un
provvedimento amministrativo è:
nullo
2015
In caso di accoglimento del ricorso contro il diniego o il differimento del diritto di accesso, il giudice
amministrativo:
Ordina l'esibizione dei documenti richiesti

230
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
In caso di diniego dell'accesso, espresso o tacito, ai documenti amministrativi, il richiedente può:
Presentare ricorso motivato, nel termine di trenta giorni, al TAR
2012
In caso di diniego esplicito dell'accesso ai documenti amministrativi, l'interessato può, ai sensi della legge
n. 241/90, presentare ricorso:
in sede giurisdizionale al TAR
2014
In caso di diniego esplicito dell'accesso ai documenti amministrativi, l'interessato può, ai sensi della legge
n. 241/90, presentare ricorso:
al TAR
2016
In caso di diniego esplicito dell'accesso ai documenti amministrativi, l'interessato può, ai sensi della legge
n. 241/90, presentare ricorso:
al TAR
2013
In caso di documenti contenenti dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, il diritto di
accesso è:
consentito nei limiti in cui sia strettamente indispensabile e nei termini previsti dall'articolo 60 del decreto
legislativo 30 giugno 2003, n 196
2012
In caso di presentazione di ricorso dinanzi alla Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi da
parte dell'interessato avverso il diniego espresso o tacito dell'accesso, i controinteressati possono
presentare le proprie controdeduzioni alla Commissione?
Sì, nei termini stabiliti dal DPR n 184/2006
2019
In caso di realizzazione di opere pubbliche, in riferimento a quanto previsto nell'art. 14 della Legge n.
241/90, la conferenza di servizi si esprime:
Sul progetto di fattibilità tecnica ed economica
2012
In cosa consiste la fase istruttoria del procedimento amministrativo ?
E' la fase in cui vengono svolti tutti gli accertamenti di fatto o valutativi che servono alla decisione finale
2016
In diritto di accesso può essere esercitato in via informale?
si quando non risulta l'esistenza di controinteressati all'accesso
2012
In forza dell'istituto dell'autocertificazione l'art. 18 della legge n. 241/1990 dispone che...
I documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati soggettivi necessari per l'istruttoria del procedimento sono
acquisiti d'ufficio quando sono in possesso dell'amministrazione procedente, ovvero sono detenuti
istituzionalmente da altre pubbliche amministrazioni
2019
In forza dell'istituto dell'autocertificazione l'art. 18 della legge n. 241/1990 dispone che:
I documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati soggettivi necessari per l'istruttoria del procedimento sono
acquisiti d'ufficio quando sono in possesso dell'amministrazione procedente ovvero sono detenuti
istituzionalmente da altre pubbliche amministrazioni

231
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
In forza dell'istituto dell'autocertificazione l'art. 18 della legge n. 241/1990 e s.m.i. dispone che...
I documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati soggettivi necessari per l'istruttoria del procedimento sono
acquisiti d'ufficio quando sono in possesso dell'amministrazione procedente ovvero sono detenuti
istituzionalmente da altre pubbliche amministrazioni
2016
In materia di accesso ai documenti amministrativi la legge n. 241/1990 stabilisce che:
Gli enti pubblici hanno facoltà di differire l'accesso ai documenti richiesti sino a quando la conoscenza di essi
possa impedire o gravemente ostacolare lo svolgimento dell'azione amministrativa
2015
In materia di accesso ai documenti amministrativi, qualora in base alla natura del documento richiesto
non risulti l'esistenza di controinteressati, il diritto di accesso può essere esercitato anche in via
informale?
Si, in tal caso il richiedente deve indicare gli estremi del documento oggetto di richiesta ovvero gli elementi
che ne consentano l'individuazione, specificare e, ove occorra, comprovare l'interesse connesso all'oggetto
della richiesta, dimostrare la propria identità e, ove occorra, i propri poteri di rappresentanza del soggetto
interessato
2015
In materia di accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento, ai sensi dell'art. 11 della legge n. 241 del
1990, la stipulazione dell'accordo:
Deve essere preceduta da una determinazione dell'organo che sarebbe competente per l'adozione del
provvedimento
2015
In materia di accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento, ai sensi dell'art. 11 della legge n. 241 del
1990:
Gli accordi sostitutivi di provvedimenti devono essere stipulati, a pena di nullità, per atto scritto, salvo che la
legge disponga altrimenti
2012
In materia di diritto di accesso, decorsi inutilmente trenta giorni, la richiesta:
si intende respinta
2011
In materia di lavori della conferenza di servizi, l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 e successive modifiche
ed integrazioni, dispone che:
la conferenza di servizi assume le determinazioni relative all’organizzazione dei propri lavori a maggioranza
dei presenti
2018
In materia di procedimento amministrativo ai sensi dell'articolo 5 della L. 241/1990, la mancata nomina
del responsabile del procedimento cosa comporta?
Non determina un vuoto normativo e procedimentale
2018
In materia di procedimento amministrativo la mancata osservanza della norma, dettata dall'art. 3,
comma quarto, della l. 241 del 1990, che impone di indicare, "in ogni atto notificato al destinatario"
l'autorità a cui è possibile ricorrere contro l'atto stesso e il relativo termine cosa comporta ?
Il riconoscimento della scusabilità dell'errore in cui sia eventualmente incorso il ricorrente nel caso di
impugnazione

232
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
In materia di procedimento amministrativo la mancata osservanza della norma, dettata dall'art. 3,
comma quarto, della l. 241 del 1990, che impone di indicare, "in ogni atto notificato al destinatario""
l'autorità a cui è possibile ricorrere contro l'atto stesso e il relativo termine cosa comporta ?"
Il riconoscimento della scusabilità dell'errore in cui sia eventualmente incorso il ricorrente nel caso di
impugnazione
2012
In materia di richiesta di accesso ai documenti amministrativi (D.P.R. 184/2006), qualora non sia possibile
l'accoglimento immediato della richiesta in via informale:
L'amministrazione invita l'interessato a presentare richiesta d'accesso formale, di cui l'ufficio rilascia
ricevuta
2012
In materia di richiesta di accesso ai documenti amministrativi (D.P.R. 184/2006), qualora sorgano dubbi
sulla accessibilità del documento:
L'amministrazione invita l'interessato a presentare richiesta d'accesso formale, di cui l'ufficio rilascia
ricevuta
2012
In materia di richiesta di accesso ai documenti amministrativi (D.P.R. 184/2006), qualora sorgano dubbi
sulla identità del richiedente:
L'amministrazione invita l'interessato a presentare richiesta d'accesso formale, di cui l'ufficio rilascia
ricevuta
2012
In materia di richiesta di accesso ai documenti amministrativi (D.P.R. 184/2006), qualora sorgano dubbi
sulla sussistenza dell'interesse alla stregua delle informazioni e delle documentazioni fornite:
L'amministrazione invita l'interessato a presentare richiesta d'accesso formale, di cui l'ufficio rilascia
ricevuta
2012
In materia di richiesta di accesso ai documenti amministrativi (D.P.R. 184/2006), qualora sorgano dubbi
sull'esistenza di controinteressati:
L'amministrazione invita l'interessato a presentare richiesta d'accesso formale, di cui l'ufficio rilascia
ricevuta
2019
In merito ai documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati soggettivi, necessari per l'istruttoria del
procedimento e detenuti da altre P.A., che cosa può richiedere l'amministrazione procedente agli
interessati ai sensi dell'art. 18 della legge n. 241/1990?
I soli elementi necessari per la loro ricerca
2013
In merito ai termini e al potere di differimento per il procedimento di accesso formale ai documenti
amministrativi è corretto affermare che:
ove la richiesta sia irregolare o incompleta, l'amministrazione, entro dieci giorni, ne dà comunicazione al
richiedente
2015
In merito al procedimento amministrativo chi valuta la sussistenza dell'obbligo di provvedere nei casi di
procedimenti iniziati ad istanza di parte?
Il responsabile del procedimento

233
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
In merito all’efficacia del provvedimento amministrativo l'art. 21-bis della legge n. 241/1990, come
modificata ed integrata, dispone che:
il provvedimento limitativo della sfera giuridica dei privati avente carattere cautelare ed urgente è
immediatamente efficace
2013
In merito alla comunicazione di avvio del procedimento, la legge n. 241/1990, quale modificata ed
integrata, prevede l’obbligo di indicare la data entro la quale deve concludersi il procedimento?
Si, deve essere indicata anche la data entro cui il procedimento deve concludersi ed i rimedi esperibili in caso
di inerzia dell'amministrazione
2018
In merito alla conclusione del procedimento amministrativo, l'art. 2 della legge 241/1990, stabilisce che:
i procedimenti amministrativi di competenza delle amministrazioni statali devono concludersi entro il
termine di trenta giorni, salvo che non sia previsto un termine diverso
2010
In merito alla disciplina sull'accesso agli atti amministrativi, laddove la richiesta formale di accesso sia
presentata ad amministrazione diversa da quella nei cui confronti va esercitato il diritto d'accesso:
L'amministrazione trasmette la richiesta formale a quella competente dandone comunicazione
all'interessato (art 6, comma 2, DPR n 184/2006)
2018
In merito all'efficacia del provvedimento amministrativo la legge 241/1990 dispone esplicitamente che:
il provvedimento limitativo della sfera giuridica dei privati avente carattere cautelare e urgente è
immediatamente efficace
2013
In merito all'efficacia del provvedimento amministrativo l'art. 21-bis della legge n. 241/1990, come
modificata ed integrata, dispone che:
il provvedimento limitativo della sfera giuridica dei privati avente carattere cautelare ed urgente è
immediatamente efficace
2017
In merito all'efficacia del provvedimento amministrativo l'articolo 21-bis della legge n. 241/1990 dispone
esplicitamente che:
il provvedimento limitativo della sfera giuridica dei privati avente carattere cautelare ed urgente è
immediatamente efficace
2014
In ordine ai termini e al potere di differimento per il procedimento di accesso formale ai documenti
amministrativi è corretto affermare che….
nel caso in cui la PA si avvalga del potere di differimento l'atto che lo dispone deve indicare la durata dello
stesso
2019
In ossequio a quanto disposto dall’art. 21-ter della l. 241/1990, quando deve essere notificata la diffida?
Prima dell’esecuzione coattiva
2019
In ossequio a quanto disposto dall'art. 21-ter della l. 241/1990, quando deve essere notificata la diffida?
Prima dell'esecuzione coattiva
2014
In osservanza all'obbligo di conclusione esplicita del procedimento amministrativo, la Pubblica
Amministrazione deve:
concludere il procedimento nei termini previsti dalla legge

234
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
IN PARTICOLARE A NORMA DEL DISPOSTO DI CUI ALL'ART. 10 L.N. 241/1990 I PORTATORI DI INTERESSI
PUBBLICI POSSONO PRESENTARE MEMORIE SCRITTE E DOCUMENTI?
Si, e qualora queste/questi siano pertinenti all'oggetto del giudizio, l'amministrazione ha l'obbligo di
valutarli e, ove vengano disattesi, deve darne conto nella motivazione del provvedimento
2012
In pendenza di un ricorso giurisdizionale amministrativo, può essere proposta l'impugnativa di cui all'art.
25 legge n. 241/90 (in tema di accesso)?
Sì, con istanza presentata depositata presso la segreteria della Sezione cui è assegnato il ricorso principale
2018
In quale caso la l. n. 241/1990 ammette l'aggravamento del procedimento amministrativo?
Solo per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria
2017
In quale caso la legge n. 241/1990 ammette l'aggravamento del procedimento amministrativo?
Solo per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria
2018
In quale caso trova applicazione il disposto di cui all'art. 2bis della l. n. 241/1990 (conseguenze per il
ritardo dell'amministrazione nella conclusione del procedimento amministrativo)?
Per l'inosservanza dolosa o colposa
2017
In quale caso trova applicazione il disposto di cui all'art. 2bis della legge n. 241/1990 (conseguenze per il
ritardo dell'amministrazione nella conclusione del procedimento amministrativo)?
Per l'inosservanza dolosa o colposa
2012
In quale dei seguenti casi, a norma dell'art. 6 del D.P.R. 184/2006, l'amministrazione invita l'interessato a
presentare richiesta d'accesso formale ai documenti amministrativi?
Qualora non sia possibile l'accoglimento immediato della richiesta in via informale
2019
In quale delle seguenti affermazioni, secondo la Legge 241/1990, è correttamente individuato uno degli
elementi che deve essere indicato nella comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo?
L'ufficio in cui si può prendere visione degli atti
2019
In quale delle seguenti affermazioni, secondo la Legge 241/1990, è correttamente individuato uno degli
elementi che deve essere indicato nella comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo?
L'ufficio e la persona responsabile del procedimento
2013
In quale delle seguenti affermazioni, secondo la legge 241/1990, sono correttamente individuati gli
elementi che devono essere indicati nella comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo?
L'ufficio e la persona responsabile del procedimento
2019
In quale modo l'amministrazione comunica l'avvio del procedimento amministrativo?
Con comunicazione personale
2019
In quali casi è ammesso il recesso unilaterale dai contratti della Pubblica Amministrazione, ai sensi della
Legge 241/1990?
Nei casi previsti dalla legge o dal contratto

235
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
In quali casi la L. 241/1990 prevede la nullità provvedimentale?
Nelle ipotesi di mancanza degli elementi essenziali, di difetto assoluto di attribuzione, di violazione o
elusione del giudicato, nonché negli altri casi espressamente previsti dalla legge
2018
In quali casi la Pubblica Amministrazione ha il dovere di concludere il procedimento amministrativo
mediante l'adozione di un provvedimento espresso?
Quando il procedimento consegua obbligatoriamente ad una istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio
2012
In quali casi l'amministrazione procedente deve sempre procedere all'indizione di una conferenza di
servizi, a norma della legge n. 241/1990?
Quando deve acquisire intese, concerti, nulla osta o assensi comunque denominati di altre amministrazioni
pubbliche e sia decorso infruttuosamente il termine previsto dalla stessa legge n 241/1990
2018
In quali casi può essere omessa la comunicazione di avvio del procedimento di cui alla L. 241/90?
Quando sussistano particolari esigenze di celerità del procedimento
2018
In quali di questi casi il giudice non dichiara estinto il procedimento amministrativo (art. 35 C.p.a)?
Quando il giudizio non è stato instaurato nei confronti di una parte interessata
2017
In quali procedimenti, a norma dell'art. 10 bis della legge 241/1990, il responsabile del procedimento o
l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo, deve comunicare
tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda?
Nei procedimenti ad istanza di parte
2019
In quante e quali fasi si articola il procedimento amministrativo secondo le ricostruzioni dottrinali
prevalenti.
In quattro fasi: d'iniziativa, istruttoria, decisoria e integrativa dell'efficacia
2015
In quante fasi si articola il procedimento amministrativo?
Quattro: l'iniziativa, l'istruttoria, la decisoria e l'integrativa dell'efficacia
2019
In relazione ai procedimenti volti all'emanazione di atti di pianificazione e di programmazione di cui
all'art. 13 della legge n. 241/1990 nella fase preparatoria è consentita la partecipazione?
No, non è consentita né la partecipazione né l'accesso
2017
In relazione ai procedimenti volti all'emanazione di atti di pianificazione e di programmazione, nella fase
preparatoria è consentita la partecipazione, ai sensi della Legge n. 241/1990?
No, non è consentita né la partecipazione né l'accesso
2019
In relazione ai procedimenti volti all'emanazione di atti normativi di cui all'art. 13 della legge n. 241/1990
nella fase preparatoria è consentita la partecipazione?
No, non è consentita né la partecipazione né l'accesso
2012
In relazione al procedimento, sono atti procedimentali...
gli atti che si inseriscono in un procedimento amministrativo e sono tra loro coordinati e preordinati
all'adozione di un provvedimento amministrativo

236
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
In relazione alle offerte, quando può essere differito il diritto di accesso?
Fino all'approvazione dell'aggiudicazione
2019
In riferimento a quanto disposto dall'art. 22 della Legge n. 241/90, il documento amministrativo è la
rappresentazione:
Di qualunque genere di atti detenuti da una pubblica amministrazione e concernenti attività di pubblico
interesse
2019
In riferimento a quanto prescritto dall'art. 8 della Legge 241/90, quale dei seguenti elementi NON è
previsto come parte del contenuto della comunicazione di avvio del procedimento?
Il Tribunale amministrativo regionale competente a dirimere eventuali controversie
2019
In riferimento a quanto previsto dell'art. 24 della Legge n. 241/90, il diritto di accesso è escluso:
Nei procedimenti selettivi, nei confronti dei documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere
psicoattitudinale relativi a terzi
2019
In riferimento ai rapporti tra l'omessa comunicazione di cui all'art. 10-bis e all'art. 21-octies, co. 2, l.
241/1990:
L'omessa comunicazione non comporta l'annullabilità del provvedimento finale se sia palese che l'apporto
partecipativo del privato non avrebbe in ogni caso potuto incidere sul contenuto dello stesso
2019
In riferimento al preavviso di diniego e ai termini procedimentali l'art. 10-bis, l. 241/1990 dispone che gli
istanti hanno il diritto di presentare le loro osservazioni, eventualmente corredate da documenti entro:
10 giorni dal ricevimento della comunicazione
2019
In riferimento al procedimento amministrativo, cosa costituisce la mancata emanazione del
provvedimento nei termini ?
elemento di valutazione della responsabilità dirigenziale
2019
In tema di "Provvedimento amministrativo", l'art. 3 della Legge 241/1990 statuisce che in ogni atto
notificato al destinatario deve essere indicato:
Il termine e l'autorità cui è possibile ricorrere
2018
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa la comunicazione dell'avvio del procedimento
amministrativo deve contenere, fra l'altro, l'indicazione:
Dell'ufficio in cui si può prendere visione degli atti
2018
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa la comunicazione dell'avvio del procedimento
amministrativo deve contenere, fra l'altro, l'indicazione:
Dell'amministrazione competente
2019
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa la comunicazione dell'avvio del procedimento
amministrativo deve contenere, fra l'altro, l'indicazione:
Dell'ufficio in cui si può prendere visione degli atti

237
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa la comunicazione dell'avvio del procedimento
amministrativo deve contenere, fra l'altro, l'indicazione:
Dell'amministrazione competente
2019
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa l'amministrazione provvede a dare notizia
dell'avvio del procedimento amministrativo:
Mediante comunicazione personale
2019
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, a quali soggetti fa riferimento il diritto di
intervento nel procedimento amministrativo stabilito nell'art. 9 della l. n. 241/90?
Tutti i soggetti cui possa derivare pregiudizio dal provvedimento
2018
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, che cosa comporta il diritto di poter prendere
parte al procedimento amministrativo?
Il diritto di prendere visione degli atti e di presentare memorie scritte e documenti
2018
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, il diritto di accesso ai documenti amministrativi,
è riconosciuto ai sensi della legge n. 241/1990, a quale soggetto?
A chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti
2018
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, il diritto di accesso del cittadino agli atti
pubblici, previsto dalla l. 241/90 incontra limiti:
in legittimi motivi di segretezza
2018
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, il diritto di accesso del cittadino agli atti
pubblici, previsto dalla l. 241/90, incontra limiti:
nei legittimi motivi di segretezza
2018
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, il responsabile del procedimento, ai sensi della l.
241/1990:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo
competente per l'adozione
2019
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, il responsabile del procedimento, ai sensi della l.
241/1990:
Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all’organo
competente per l’adozione
2018
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, in quali casi la P.A. è tenuta a dare
comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo?
Per tutti i procedimenti amministrativi, salvo che sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari
esigenze di celerità
2018
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, la l. 241/1990, cosa intende per interessati?
I soggetti, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto
e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è
chiesto l'accesso

238
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, la L. n. 241/1990, cosa intende per diritto di
accesso?
Il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi
2018
In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, nella comunicazione di avvio del procedimento
amministrativo oltre all'oggetto e al responsabile del procedimento quali dei seguenti elementi devono
essere necessariamente contenuti ?
L'amministrazione competente
2019
In tema di nuove norme in materia di procedimento amministrativo, la P.A. è sempre obbligata a
concludere il procedimento amministrativo con un provvedimento espresso?
Si, in particolare dove il procedimento debba essere iniziato con un'istanza o d'ufficio
2012
In via descrittiva, può dirsi che il procedimento amministrativo si compone di:
Quattro fasi: iniziativa, istruttoria, decisoria, integrativa dell'efficacia
2011
In virtù dell’art. 19 di cui alla legge n. 241/1990 e successive integrazioni e modificazioni, in caso di
accertata carenza dei requisiti e dei presupposti, l'ammninistrazione competente deve adottare motivati
provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi di essa
entro quale termine?
Sessanta giorni dal ricevimento della segnalazione
2013
In virtù dell'art. 1, comma 1bis della legge n. 241/90 e successive modifiche ed integrazioni, la pubblica
amministrazione agisce:
secondo le norme di diritto privato nell'adozione di atti di natura non autoritativa e salvo che la legge
disponga diversamente
2013
In virtù dell'art. 1, comma 1bis della legge n. 241/90 e successive modifiche ed integrazioni, la pubblica
amministrazione agisce:
secondo le norme di diritto privato nell’adozione di atti di natura non autoritativa e salvo che la legge
disponga diversamente
2011
In virtù dell'art. 1, comma 1bis, della legge n. 241/90 e successive modifiche ed integrazioni, la pubblica
amministrazione agisce:
Secondo le norme di diritto privato nell'adozione di atti di natura non autoritativa e salvo che la legge
disponga diversamente
2013
In virtù dell'art. 12 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, qualora una Pubblica
Amministrazione intenda procedere all'assegnazione di un contributo a titolo di rimborso spese a
un'associazione senza scopo di lucro, il responsabile del procedimento:
potrà proporre l'adozione dell'atto di assegnazione del contributo solo ove siano stati predeterminati da
parte dell'Ente i criteri e le modalità cui esso si deve attenere
2013
In virtù dell'art. 12 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, qualora una Pubblica
Amministrazione intenda procedere all'assegnazione di un contributo a titolo di rimborso spese a
un'associazione senza scopo di lucro, il responsabile del procedimento:
potrà proporre l'adozione dell'atto di assegnazione del contributo solo ove siano stati predeterminati da
parte dell’Ente i criteri e le modalità cui esso si deve attenere

239
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
In virtù dell'istituto dell'autocertificazione, l'art. 18 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed
integrazioni, dispone che:
i documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati soggettivi, necessari per l'istruttoria del procedimento, sono
acquisiti d'ufficio quando sono in possesso dell'amministrazione procedente, ovvero sono detenuti,
istituzionalmente, da altre pubbliche amministrazioni L'amministrazione procedente può richiedere agli
interessati i soli elementi necessari per la ricerca dei documenti
2013
In virtù dell'istituto dell'autocertificazione, l'art. 18 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed
integrazioni, dispone che:
i documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati soggettivi, necessari per l’istruttoria del procedimento, sono
acquisiti d’ufficio quando sono in possesso dell’amministrazione procedente, ovvero sono detenuti,
istituzionalmente, da altre pubbliche amministrazioni L’amministrazione procedente può richiedere agli
interessati i soli elementi necessari per la ricerca dei documenti
2013
In virtù di quanto disposto dal DPR n. 184/2006, al fine di soddisfare le richieste di accesso, la pubblica
amministrazione è tenuta ad elaborare dati?
No
2013
In virtù di quanto disposto dall'art. 24 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, nei
procedimenti selettivi l'accesso è vietato:
nei confronti dei documenti contenenti informazioni di carattere psico attitudinale relativi a terzi
2017
Indicare quale affermazione è conforme a quanto dispone l'art. 3bis della l. n. 241/1990 introdotto dalla
l. n. 15/2005 con riferimento all'uso della telematica.
Le pubbliche amministrazioni incentivano l'uso della telematica per conseguire maggiore efficienza nella
loro attività
2012
Indicare quale affermazione non è conforme alle disposizioni contenute all'art. 17 della l. n. 241/1990
afferente le valutazioni tecniche.
Nel caso di mancata pronuncia dell'organo nel termine di 30 giorni, la legge riserva alla pa richiedente la
facoltà di rivolgersi ad un organo diverso, purché dotato di capacità o competenze equivalenti, ovvero ad
istituti universitari, per ottenere la valutazione richiesta
2019
Indicare quale affermazione non è consona al disposto di cui all'art. 21-ter, legge n. 241/1990, afferente
l'esecutorietà.
Le pubbliche amministrazioni non possono imporre coattivamente l'adempimento degli obblighi nei loro
confronti
2019
Indicare quale affermazione non è consona al disposto di cui all'art. 21-ter, legge n. 241/1990, afferente
l'esecutorietà.
Qualora l'interessato non ottemperi, le pubbliche amministrazioni, anche senza previa diffida, possono
provvedere all'esecuzione coattiva nelle ipotesi e secondo le modalità previste dalla legge
2019
Indicare quale affermazione non è consona al disposto di cui all'art. 21-ter, legge n. 241/1990, afferente
l'esecutorietà.
Il provvedimento costitutivo di obblighi, può indicare facoltativamente, il termine e le modalità
dell'esecuzione da parte del soggetto obbligato

240
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
Indicare quale affermazione sugli atti non provvedimentali è corretta.
Sono atti ad efficacia meramente interna al procedimento amministrativo
2012
Indicare quale affermazione sulla comunicazione dei motivi ostativi all'accoglimento dell'istanza è
conforme alle disposizioni contenute all'art. 10-bis della l. n. 241/1990.
Non possono essere addotti tra i motivi che ostano all'accoglimento della domanda inadempienze o ritardi
attribuibili all'amministrazione
2012
Indicare quale affermazione sulla comunicazione dei motivi ostativi all'accoglimento dell'istanza non è
conforme alle disposizioni contenute all'art. 10-bis della l. n. 241/1990.
Entro il termine di trenta giorni dal ricevimento della comunicazione di preavviso di rigetto, gli istanti hanno
il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni, eventualmente corredate da documenti
2012
Indicare quale affermazione sulla conferenza di servizi preliminare di cui all'art. 14 bis, comma 1, l. n.
241/1990, è corretta.
È una conferenza di servizi predecisoria che consente di conoscere in anticipo a quali condizioni le
amministrazioni interessate rilasceranno gli atti di assenso all'esecuzione del progetto
2012
Indicare quale affermazione sulla conferenza di servizi speciale di cui all'art. 14bis, comma 1, l. n.
241/1990, è corretta.
Si attua mediante richiesta motivata dell'interessato, documentata dal progetto preliminare o, in assenza,
da una studio di fattibilità
2012
Indicare quale affermazione sulla disciplina del dissenso espresso nella conferenza dei servizi è conforme
a quanto stabilito all'art. 14 quater l. n. 241/1990.
È esclusa la possibilità per i rappresentanti delle amministrazioni interessate, di esprimere dissensi successivi
alla chiusura dei lavori della conferenza
2012
Indicare quale affermazione sulla disciplina del dissenso espresso nella conferenza dei servizi è conforme
a quanto stabilito all'art. 14 quater l. n. 241/1990.
Il dissenso deve recare le specifiche indicazioni delle modifiche progettuali necessarie ai fini dell'assenso
2012
Indicare quale affermazione sulla disciplina del dissenso espresso nella conferenza dei servizi non è
conforme a quanto stabilito all'art. 14 quater l. n. 241/1990.
È previsto che il dissenso di uno o più rappresentanti delle amministrazioni preposte alla tutela ambientale,
paesaggistico-territoriale, del patrimonio storico-artistico o alla tutela della salute e della pubblica
incolumità, regolarmente convocate alla conferenza di servizi, non necessita di motivazione
2016
Indicare quale affermazione sulla disciplina del dissenso espresso nella conferenza dei servizi non è
conforme a quanto stabilito all'art. 14 quater l. n. 241/1990.
E' previsto che il dissenso di uno o più rappresentanti delle amministrazioni preposte alla tutela ambientale,
paesaggistico-territoriale, del patrimonio storico-artistico o alla tutela della salute e della pubblica
incolumità, regolarmente convocate alla conferenza di servizi, non necessita di motivazione

241
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
Indicare quale affermazione sulla fase della conclusione del lavori della conferenza dei servizi non è
conforme a quanto stabilito all' 14 ter l. n. 241/1990.
La ritardata o mancata adozione della determinazione motivata di conclusione del procedimento non sono
valutabili ai fini della responsabilità dirigenziale o disciplinare e amministrativa, ma sono valutate ai fini
dell'attribuzione della retribuzione di risultato
2017
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 (preavviso di provvedimento
negativo) è corretta.
Per provvedimento sfavorevole deve intendersi sia il provvedimento che nega al privato il bene della vita
richiesto, sia quello che accoglie le richieste dell'amministrato solo in parte
2017
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 (preavviso di provvedimento
negativo) è corretta.
Destinatari dell'avviso sono gli istanti
2018
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 (preavviso di provvedimento
negativo) è corretta.
Per provvedimento sfavorevole deve intendersi sia il provvedimento che nega al privato il bene della vita
richiesto, sia quello che accoglie le richieste dell'amministrato solo in parte
2018
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 (preavviso di provvedimento
negativo) è corretta.
Destinatari dell'avviso sono gli istanti
2018
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 (preavviso di provvedimento
negativo) è corretta.
Per provvedimento sfavorevole deve intendersi sia il provvedimento che nega al privato il bene della vita
richiesto, sia quello che accoglie le richieste dell'amministrato solo in parte
2018
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 (preavviso di provvedimento
negativo) è corretta.
Destinatari dell'avviso sono gli istanti
2018
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 (preavviso di provvedimento
negativo) è corretta.
Per provvedimento sfavorevole deve intendersi sia il provvedimento che nega al privato il bene della vita
richiesto, sia quello che accoglie le richieste dell'amministrato solo in parte
2016
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 preavviso di provvedimento
negativo è corretta.
Per provvedimento sfavorevole deve intendersi sia il provvedimento che nega al privato il bene della vita
richiesto, sia quello che accoglie le richieste dell'amministrato solo in parte
2016
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 preavviso di provvedimento
negativo è corretta.
Alla comunicazione di preavviso provvede il responsabile del procedimento o il responsabile del
provvedimento

242
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 preavviso di provvedimento
negativo è corretta.
Il contenuto del provvedimento non può consistere nella generica affermazione di essere in procinto di
emanare un provvedimento sfavorevole ma deve indicare tutte le ragioni in base alle quali l'istanza debba
essere rigettata
2016
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 preavviso di provvedimento
negativo è corretta.
Destinatari dell'avviso sono i soli istanti, a nulla rilevando la presenza di controinteressati eventualmente
intervenuti nel procedimento
2016
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 preavviso di provvedimento
negativo è corretta.
Per provvedimento sfavorevole deve intendersi sia il provvedimento che nega al privato il bene della vita
richiesto, sia quello che accoglie le richieste dell'amministrato solo in parte
2018
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 preavviso di provvedimento
negativo è corretta.
Il contenuto del provvedimento non può consistere nella generica affermazione di essere in procinto di
emanare un provvedimento sfavorevole ma deve indicare tutte le ragioni in base alle quali l'istanza debba
essere rigettata
2018
Indicare quale affermazione sull'istituto di cui all'art. 10bis l. n. 241/1990 preavviso di provvedimento
negativo è corretta.
Il contenuto del provvedimento non può consistere nella generica affermazione di essere in procinto di
emanare un provvedimento sfavorevole ma deve indicare tutte le ragioni in base alle quali l'istanza debba
essere rigettata
2017
Indicare quale affermazione tra quelle proposte corrisponde ad un corretto principio così come stabilito
dalle norme in materia di procedimento amministrativo (art. 1, legge n. 241/1990).
La pubblica amministrazione non può aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate
esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria
2018
Indicare quale affermazione tra quelle proposte corrisponde ad un corretto principio così come stabilito
dalle norme in materia di procedimento amministrativo.
La pubblica amministrazione non può aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate
esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria
2018
Indicare quale affermazione tra quelle proposte corrisponde ad un corretto principio così come stabilito
dalle norme inmateria di procedimento amministrativo.
La pubblica amministrazione non può aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate
esigenze imposte dallosvolgimento dell'istruttoria
2019
Indicare quale asserzione sul preavviso di provvedimento negativo (art. 10-bis l. 241/1990) è erronea.
È un istituto applicabile ai ricorsi amministrativi

243
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Indicare quale divieto è sancito al comma 2 dell'art. 1 della l. n. 241/1990.
Il divieto di aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo
svolgimento dell'istruttoria
2017
Indicare quale divieto è sancito al comma 2 dell'art. 1 della legge n. 241/1990.
Il divieto di aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo
svolgimento dell'istruttoria
2013
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri è corretta.
I pareri sono atti privi di autonomia funzionale, in quanto emessi in vista del provvedimento terminale di un
procedimento amministrativo
2016
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori (non vincolanti, vincolanti,
parzialmente vincolanti, conformi) e sulla loro disciplina è corretta.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela della salute dei
cittadini non trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2016
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori (non vincolanti, vincolanti,
parzialmente vincolanti, conformi) e sulla loro disciplina è corretta.
Il parere viziato inficia tutto il procedimento amministrativo, per cui l'atto terminale risulterà anch'esso
viziato
2017
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori (non vincolanti, vincolanti,
parzialmente vincolanti, conformi) e sulla loro disciplina è corretta.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela territoriale non
trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2017
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori (non vincolanti, vincolanti,
parzialmente vincolanti, conformi) e sulla loro disciplina è corretta.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela della salute dei
cittadini non trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2017
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori (non vincolanti, vincolanti,
parzialmente vincolanti, conformi) e sulla loro disciplina è corretta.
Alla luce di quanto dispone la l n 241/1990 i pareri obbligatori devono essere resi entro venti giorni dal
ricevimento della richiesta
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori (non vincolanti, vincolanti,
parzialmente vincolanti, conformi) e sulla loro disciplina è corretta.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela territoriale non
trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori (non vincolanti, vincolanti,
parzialmente vincolanti, conformi) e sulla loro disciplina è corretta.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela della salute dei
cittadini non trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990

244
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori (non vincolanti, vincolanti,
parzialmente vincolanti, conformi) e sulla loro disciplina è corretta.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela territoriale non
trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori (non vincolanti, vincolanti,
parzialmente vincolanti, conformi) e sulla loro disciplina è corretta.
Alla luce di quanto dispone la l n 241/1990 i pareri obbligatori devono essere resi entro venti giorni dal
ricevimento della richiesta
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori (non vincolanti, vincolanti,
parzialmente vincolanti, conformi) e sulla loro disciplina è corretta.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela della salute dei
cittadini non trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori (non vincolanti, vincolanti,
parzialmente vincolanti, conformi) e sulla loro disciplina è corretta.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela territoriale non
trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori (non vincolanti, vincolanti,
parzialmente vincolanti, conformi) e sulla loro disciplina è corretta.
Alla luce di quanto dispone la l n 241/1990 i pareri obbligatori devono essere resi entro venti giorni dal
ricevimento della richiesta
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori e sulla loro disciplina è
consona a quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela della salute dei
cittadini non trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori e sulla loro disciplina è
consona a quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela paesaggistica non
trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori e sulla loro disciplina è
consona a quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela della salute dei
cittadini non trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori e sulla loro disciplina è
consona a quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990.
Alla luce di quanto dispone la l n 241/1990 i pareri obbligatori devono essere resi entro venti giorni dal
ricevimento della richiesta

245
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori e sulla loro disciplina è
consona a quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990.
Alla luce di quanto dispone l n 241/1990 il mancato rilascio del parere obbligatorio o la mancata
rappresentazione di esigenze istruttorie facoltizzano l'amministrazione richiedente di procedere
indipendentemente dall'acquisizione del parere stesso
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori e sulla loro disciplina è
consona a quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela della salute dei
cittadini non trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori e sulla loro disciplina è
consona a quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela paesaggistica non
trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori e sulla loro disciplina è
consona a quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990.
Alla luce di quanto dispone l n 241/1990 il mancato rilascio del parere obbligatorio o la mancata
rappresentazione di esigenze istruttorie facoltizzano l'amministrazione richiedente di procedere
indipendentemente dall'acquisizione del parere stesso
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori e sulla loro disciplina è
consona a quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela della salute dei
cittadini non trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori e sulla loro disciplina è
consona a quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990.
Alla luce di quanto dispone la l n 241/1990 i pareri obbligatori devono essere resi entro venti giorni dal
ricevimento della richiesta
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori e sulla loro disciplina è
consona a quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990.
In caso di pareri che debbano essere rilasciati da amministrazioni preposte alla tutela della salute dei
cittadini non trovano applicazione i termini previsti dall'art 16 della l n 241/1990
2018
Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri facoltativi e obbligatori e sulla loro disciplina è
consona a quanto dispone l'art. 16 della l. n. 241/1990.
Alla luce di quanto dispone l n 241/1990 il mancato rilascio del parere obbligatorio o la mancata
rappresentazione di esigenze istruttorie facoltizzano l'amministrazione richiedente di procedere
indipendentemente dall'acquisizione del parere stesso
2019
Indicare quale, tra le seguenti opzioni di risposta rientra automaticamente tra i documenti non
accessibili, secondo l'art. 24 della Legge n. 241/90.
I documenti coperti da segreto di stato

246
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
Indicare quali sono i principi/criteri che reggono l'attività amministrativa (comma 1, art. 1, l. n.
241/1990):
Economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità, trasparenza
2018
Indicare quali sono i principi/criteri che reggono l'attività amministrativa così come elencati al comma 1,
art. 1, l. n. 241/1990.
Economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità, trasparenza
2019
Indicare tra i seguenti casi quello che ai sensi della L.241/1990 annulla il provvedimento amministrativo.
Quando manca degli elementi essenziali
2019
Individua quale tra essi, rientra tra gli elementi che devono essere indicati nella comunicazione dell'avvio
del procedimento amministrativo
l'ufficio e la persona responsabile del procedimento
2019
Individua quale, tra i seguenti, rientra tra i compiti del responsabile del procedimento amministrativo
Curare le comunicazioni, le pubblicazioni e le modificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti
2019
Inserire il termine corretto. "L'articolo 9 della legge 241/1990 autorizza espressamente a intervenire nel
procedimento amministrativo i portatori di interessi ... costituiti in associazioni o comitati, cui possa
derivare un pregiudizio dal provvedimento".
diffusi
2019
L’accesso ai documenti amministrativi costituisce un diritto fondamentale del cittadino. Il suo esercizio è
disciplinato dalla l. 241/1990, la quale dispone che:
il diritto di accesso si esercita mediante esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi, nei modi
e con i limiti indicati dalla legge
2011
L’art. 16 della novella legge n. 241/1990 dispone che, qualora siano richiesti pareri facoltativi, il termine
che gli organi consultivi delle pubbliche amministrazioni devono osservare per rendere il parere,
comunque:
non può superare i venti giorni dal ricevimento della richiesta
2019
L’art. 2 della l. 241 del 1990 sul procedimento amministrativo enuncia il principio:
dell’obbligo di concludere il procedimento amministrativo entro il termine precisato
2011
L’art. 27 di cui alla legge n. 241/1990 e successive integrazioni e modificazioni relativo alla Commissione
per l'accesso ai documenti amministrativi stabilisce un obbligo generale in capo a tutte le
amministrazioni di comunicazione alla Commissione, nel termine assegnato dalla medesima, delle
informazioni e dei documenti da essa richiesti?
Sì, ad eccezione di quelli coperti da segreto di Stato
2012
La c.d. conferenza di servizi "trasversale" prevista al comma 3, art. 14, l. n. 241/1990:
Quanto ad iniziativa, è rimessa all'amministrazione, o previa informale intesa, alle amministrazioni che
curano l'interesse prevalente

247
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
La Commissione per l’accesso ai documenti amministrativi prevista dalla l. 241/90 è costituita, tra gli
altri, da:
due senatori, due deputati e uno fra i dirigenti dello Stato e degli altri enti pubblici
2019
La Commissione per l’accesso ai documenti amministrativi, prevista dalla l. 241/90, è nominata con
decreto del:
Presidente Consiglio dei Ministri
2019
La Commissione per l’accesso ai documenti amministrativi, prevista dalla l. 241/90, è rinnovata:
ogni tre anni
2013
La Commissione per l'acceso ai documenti amministrativi, secondo quanto disposto dalle disposizioni di
cui alla legge n. 241/1990 e successive integrazioni e modificazioni, è composta da:
dieci membri
2018
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi (art. 27, l. n. 241/1990):
È, di norma, rinnovata ogni tre anni
2013
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi di cui all'art. 27 della legge n. 241/1990 e
successive modifiche ed integrazioni, a quale organo deve comunicare la propria relazione sulla
trasparenza dell’attività della pubblica amministrazione?
Alle Camere e al Presidente del Consiglio dei Ministri
2011
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi di cui all'art. 27 della legge n. 241/1990 e
successive modifiche ed integrazioni, a quale organo deve comunicare la propria relazione sulla
trasparenza dell'attività della pubblica amministrazione?
Alle Camere e al Presidente del Consiglio dei Ministri
2015
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi di cui all'art. 27 della legge n. 241/1990:
Vigila affinché? sia attuato il principio di piena conoscibilità? dell'attività? della pubblica amministrazione
con il rispetto dei limiti fissati dalla legge n 241/1990
2016
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi di cui all'art. 27 della legge n. 241/1990:
Vigila affinché sia attuato il principio di piena conoscibilità dell'attività della pubblica amministrazione con il
r ispetto dei limiti fissati dalla legge n 241/1990
2018
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi disciplinata dalla legge 241/1990, a quale
organo deve comunicare la propria relazione sulla trasparenza dell'attività della Pubblica
Amministrazione?
Alle Camere e al Presidente del Consiglio dei Ministri
2017
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi disciplinata dalla legge n. 241/1990, a quale
organo deve comunicare la propria relazione sulla trasparenza dell'attività della pubblica
amministrazione ?
Alle Camere e al Presidente del Consiglio dei Ministri

248
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi è istituita presso (art. 27 legge n. 241/1990):
La Presidenza del Consiglio dei ministri
2011
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi è istituita presso:
la Presidenza del Consiglio dei ministri
2012
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi prevista all'art. 27 della l. n. 241/1990:
È nominata con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri
2018
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi prevista dalla l. 241/90 è costituita, tra gli
altri, da:
due senatori, due deputati e uno fra i dirigenti dello Stato e degli altri enti pubblici
2018
La commissione per l'accesso ai documenti amministrativi prevista dalla l. 241/90, è presieduta:
dal sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri
2018
La commissione per l'accesso ai documenti amministrativi prevista dalla l. 241/90, presso quale sede è
istituita?
presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri
2018
La commissione per l'accesso ai documenti amministrativi prevista dalla legge 241/90 e s.m.i., è
presieduta:
Dal sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri
2018
La commissione per l'accesso ai documenti amministrativi prevista dalla legge 241/90, presso quale sede
è istituita ?
Presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri
2018
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi, prevista dalla l. 241/90, è istituita presso:
la Presidenza del Consiglio dei Ministri
2018
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi, prevista dalla l. 241/90, è nominata con
decreto del:
Presidente Consiglio dei Ministri
2018
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi, prevista dalla l. 241/90, è rinnovata:
ogni tre anni
2018
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi, prevista dalla legge 241/1990, è istituita
presso:
la Presidenza del Consiglio dei Ministri
2016
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi, prevista dalla legge 241/90, è composta da:
dodici membri

249
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi, secondo quanto disposto dalla legge
241/1990 e successive integrazioni e modificazioni, è presieduta:
dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri
2013
La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi, secondo quanto disposto dalle disposizioni di
cui alla legge 241/90 e successive integrazioni e modificazioni, è presieduta:
dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri
2014
La comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo, ai sensi della legge n. 241/1990:
è personale, ferma restando l'ammissibilità di altre forme di pubblicità idonee qualora, per il numero dei
destinatari, la comunicazione personale non sia possibile o risulti particolarmente gravosa
2012
La comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo, secondo quanto previsto dalla legge n.
241/90, è sempre personale?
Si, salvo il caso in cui non sia possibile o risulti particolarmnete gravosa
2016
La comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo, secondo quanto previsto dalla legge n.
241/90, è sempre personale?
Sì, salvo il caso in cui non sia possibile o risulti particolarmente gravoso
2012
La comunicazione di avvio del procedimento amministrativo deve contenere obbligatoriamente:
la data entro la quale deve concludersi il procedimento e i rimedi esperibili in caso di inerzia
dell'amministrazione
2012
La comunicazione di avvio del procedimento amministrativo deve indicare:
l'oggetto del procedimento promosso
2012
La comunicazione di avvio del procedimento amministrativo deve indicare:
nei procedimenti a iniziativa di parte, la data di presentazione della relativa istanza
2012
La comunicazione di avvio del procedimento amministrativo deve indicare:
l'amministrazione competente
2017
La comunicazione di avvio del procedimento amministrativo deve indicare:
nei procedimenti a iniziativa di parte, la data di presentazione della relativa istanza
2018
La comunicazione di avvio del procedimento amministrativo deve indicare:
i rimedi esperibili in caso di inerzia dell'amministrazione
2018
La comunicazione di avvio del procedimento amministrativo mediante comunicazione personale (art. 8
l.n. 241/1990):
Costituisce la regola generale
2017
La comunicazione di avvio del procedimento amministrativo mediante comunicazione personale (art. 8
legge n. 241/1990):
Costituisce la regola generale

250
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
La comunicazione di avvio del procedimento amministrativo, secondo quanto riportato dalla Legge n.
241/90, deve contenere una tra le seguenti indicazioni: quale?
La data entro la quale, secondo i termini previsti dalla legge, deve concludersi il procedimento
2015
La comunicazione di avvio del procedimento è espressione del principio di:
Partecipazione al procedimento amministrativo
2016
La comunicazione personale dell'avvio del procedimento amministrativo, ai sensi della legge n. 241/90,
può essere sostituita da forme di pubblicità idonee di volta in volta stabilite dall'Amministrazione?
Sì, se per il numero dei destinatari la comunicazione personale non sia possibile o risulti particolarmente
gravosa
2018
La conclusione di accordi fra Pubblica Amministrazione e privati in vista dell'adozione di un
provvedimento amministrativo è ammessa dall'articolo 11 della legge 241/1990. È consentito il recesso
unilaterale da essi?
Solo da parte della Pubblica Amministrazione per sopravvenuti motivi di pubblico interesse, salvo l'obbligo
di provvedere alla liquidazione di un indennizzo
2011
La Conferenza dei servizi preliminare può essere indetta ai sensi dell’art. 14 bis della legge n. 241/1990 e
successive modifiche ed integrazioni:
per progetti di particolare complessità e di insediamenti produttivi di beni e servizi su motivata richiesta
dell’interessato, documentata, in assenza di un progetto preliminare, da uno studio di fattibilità
2012
La conferenza di servizi decisoria trova la sua disciplina al comma 2, art. 14 e agli artt. 14 ter e 14 quater,
l. n. 241/1990.Quale tra le seguenti affermazioni è correttamente riferibile alla disciplina dettata?
Ha un effetto sostitutivo di ogni atto di assenso di competenza delle amministrazioni partecipanti, o
comunque invitate a partecipare ma risultate assenti alla conferenza
2012
La conferenza di servizi in materia di finanza di progetto...
É stata introdotta con la legge n 15/2005, che ha aggiunto l'art 14 - quinquies alla legge n 241/90
2012
La conferenza di servizi preliminare di cui all'art. 14bis, comma 1, l. n. 241/1990:
È una conferenza di servizi predecisoria con la quale le amministrazioni si autovincolano a non esprimere ex
post ragioni di dissenso non emerse in sede di progetto preliminare e non legate a fatti sopravvenuti
2013
La conferenza di servizi preliminare, secondo l’art. 14 bis della legge n. 241/1990 e successive modifiche
ed integrazioni, si esprime allo stato degli atti a sua disposizione e le indicazioni fornite in tale sede:
possono essere motivatamente modificate o integrate solo in presenza di significativi elementi emersi nelle
fasi successive del procedimento, anche a seguito delle osservazioni dei privati sul progetto definitivo
2013
La conferenza di servizi, prevista dalla legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, per
effettuare un esame contestuale di interessi coinvolti in più procedimenti amministrativo, può essere
convocata anche per l’esame contestuale di interessi coinvolti in più procedimenti amministrativi
connessi, riguardanti medesimi attività o risultati. In tal caso essa è indetta:
dall’amministrazione o, previa informale intesa, da una delle amministrazioni che curano l’interesse
pubblico prevalente

251
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2013
La conferenza di servizi, prevista dalla legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, per
effettuare un esame contestuale di interessi coinvolti in più procedimenti amministrativo, può essere
convocata anche per l'esame contestuale di interessi coinvolti in più procedimenti amministrativi
connessi, riguardanti medesimi attività o risultati. In tal caso essa è indetta:
dall'amministrazione o, previa informale intesa, da una delle amministrazioni che curano l'interesse
pubblico prevalente
2012
La Conferenza di servizi, prevista dalla legge n. 241/90, è diretta:
all'esame contestuale di vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo
2011
La convocazione della prima riunione della conferenza di servizi, ai sensi dell'art 14 ter della l. 241/1990,
così come modificato dall'art.49 della l.122/2010...
Deve pervenire alle amministrazioni interessate, anche per via telematica o informatica, almeno cinque
giorni prima della relativa data Entro i successivi cinque giorni, le amministrazioni convocate possono
richiedere, qualora impossibilitate a partecipare, l'effettuazione della riunione in una diversa data; in tale
caso, l'amministrazione procedente concorda una nuova data, comunque entro i dieci giorni successivi alla
prima
2015
La convocazione della prima riunione della conferenza di servizi, ai sensi dell'art. 14 della legge 241/1990:
Deve pervenire alle Amministrazioni interessate, anche per via telematica o informatica, almeno cinque
giorni prima della relativa data
2012
La decisione di irricevibilità o di inammissibilità del ricorso da parte della Commissione per l'accesso (art.
12, D.P.R. n. 184/2006) preclude la facoltà di riproporre la richiesta d'accesso?
No, non preclude la facoltà di riproporre la richiesta d'accesso e quella di proporre il ricorso alla
Commissione avverso le nuove determinazioni o il nuovo comportamento del soggetto che detiene il
documento
2018
La denuncia e la richiesta sono proprie:
Della fase d'iniziativa del procedimento amministrativo
2017
La denuncia è:
Una dichiarazione che viene presentata ad un'autorità amministrativa, relativamente a fatti o notizie di cui
essa deve essere a conoscenza
2010
La denuncia facoltativa è propria...
Della fase d'iniziativa del procedimento amministrativo
2017
La determinazione, da parte di ciascuna Amministrazione, dell'unità organizzativa responsabile
dell'istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale (art. 4, l. n. 241/1990):
È resa pubblica nelle forme previste dai singoli ordinamenti
2017
La disciplina dettata dall'art. 22 della legge n. 241 del 1990 si applica nei procedimenti selettivi, nei
confronti dei documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere psico-attitudinale relativi a
terzi?
No

252
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
La disciplina di principio degli accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento è racchiusa nel art. 11, l.
n. 241/1990; cosa dispone in merito l'art. 11?
Per sopravvenuti motivi di interesse pubblico l'Amministrazione può recedere unilateralmente dall'accordo,
salvo l'obbligo di provvedere alla liquidazione di un indennizzo in relazione agli eventuali pregiudizi
verificatisi in danno al privato
2012
La disciplina di principio degli accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento è racchiusa nel art. 11, l.
n. 241/1990; cosa dispone in merito l'art. 11?
Gli accordi sostituitivi di provvedimenti sono soggetti ai medesimi controlli previsti per quest'ultimi
2012
La disciplina di principio degli accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento è racchiusa nell'art. 11, l.
n 241/1990; cosa dispone in merito l'art. 11?
Gli accordi sostitutivi di provvedimenti devono essere stipulati, a pena di nullità, per atto scritto, salvo che la
legge disponga altrimenti
2012
La disciplina di principio degli accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento è racchiusa nell'art. 11, l.
n. 241/1990.Che cosa dispone in merito l'art. 11?
Agli accordi sostitutivi, trovano applicazione i principi del codice civile in materia di obbligazioni e contratti
in quanto compatibili, salvo che non sia previsto diversamente
2012
La disciplina di principio degli accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento è racchiusa nell'art. 11, l.
n. 241/1990.Che cosa dispone in merito l'art. 11?
A garanzia dell'imparzialità e del buon andamento dell'azione amministrativa, la stipulazione degli accordi è
preceduta da una determinazione dell'organo che sarebbe competente all'adozione del provvedimento
2015
La fase decisoria del procedimento amministrativo:
È quella in cui, sulla base del materiale acquisito nelle fasi precedenti, si adotta il provvedimento finale
2017
La fase decisoria del procedimento amministrativo:
Determina il contenuto dell'atto da adottare e la conseguente formazione ed emanazione dell'atto stesso
2019
La fase di avvio del procedimento amministrativo viene definita:
Iniziativa
2018
La fase d'iniziativa del procedimento amministrativo
É diretta a predisporre ed accertare i presupposti dell'atto da emanare
2015
La fase d'iniziativa del procedimento amministrativo ....
É diretta a predisporre ed accertare i presupposti dell'atto da emanare
2018
La fase d'iniziativa del procedimento amministrativo ....
C)É diretta a predisporre ed accertare i presupposti dell'atto da emanare
2017
La fase d'iniziativa del procedimento amministrativo :
È diretta a predisporre ed accertare i presupposti dell'atto da emanare

253
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
La fase d'iniziativa del procedimento amministrativo:
É diretta ad introdurre l'interesse pubblico primario nonché gli interessi secondari di cui sono titolari i privati
interessati all'oggetto del provvedimento da emanare
2017
La fase d'iniziativa del procedimento amministrativo:
É diretta a predisporre ed accertare i presupposti dell'atto da emanare
2011
La fase integrativa dell'efficacia del procedimento amministrativo....
E' un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente
la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni
2015
La fase integrativa dell'efficacia del procedimento amministrativo:
E' un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente
la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni
2017
La fase integrativa dell'efficacia del procedimento amministrativo:
È un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente
la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni
2017
La fase integrativa dell'efficacia del procedimento amministrativo:
É un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente
la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni
2018
La fase integrativa dell'efficacia del procedimento amministrativo:
E' un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente
la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni
2012
La fase istruttoria del procedimento amministrativo,...
É diretta ad acquisire e valutare i singoli dati pertinenti e rilevanti ai fini dell'emanazione dell'atto
2017
La fase istruttoria del procedimento amministrativo,:
É diretta ad acquisire e valutare i singoli dati pertinenti e rilevanti ai fini dell'emanazione dell'atto
2018
La fase istruttoria del procedimento amministrativo...
É diretta ad acquisire e valutare i singoli dati pertinenti e rilevanti ai fini dell'emanazione del l'atto
2015
La fase istruttoria del procedimento amministrativo:
È diretta ad acquisire e valutare i singoli dati pertinenti e rilevanti ai fini dell'emanazione del provvedimento
2016
LA FASE ISTRUTTORIA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO:
È quella fase in cui l'amministrazione, anche con l'apporto collaborativo dei privati, acquisisce tutti i fatti e
gli interessi necessari per effettuare una scelta operativa adeguata e congrua rispetto all'interesse pubblico
da soddisfare
2017
La fase istruttoria del procedimento amministrativo:
É diretta ad acquisire e valutare i singoli dati pertinenti e rilevanti ai fini dell'emanazione dell'atto

254
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
La fattispecie del risarcimento del danno (art. 2-bis, l. n. 241/1990) è conseguente all'inosservanza dolosa
o colposa del termine di conclusione del procedimento amministrativo. Quanto affermato:
È vero
2017
La fattispecie del risarcimento del danno (art. 2bis, legge n. 241/1990) è conseguente all'inosservanza
dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento amministrativo. Quanto affermato:
È vero
2017
La fattispecie del risarcimento del danno (art. 2bis, legge n. 241/1990) è conseguente:
All'inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento amministrativo
2012
La fattispecie del risarcimento del danno prevista dall'art. 2 bis della legge n. 241/1990:
É conseguente all'inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento
amministrativo
2011
La fonte legislativa che nel 2005 ha apportato rilevanti modifiche ed integrazioni alla legge n. 241/1990 è:
la legge n 15/2005
2017
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990 . Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente escluso:
Per gli atti normativi
2017
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990 . Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti lo svolgimento di pubblici concorsi
2017
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 della legge n. 241/1990, l'obbligo di motivazione
del provvedimento è espressamente escluso:
Per gli atti normativi
2016
LA GENERALIZZAZIONE DELL'OBBLIGO DI MOTIVAZIONE DEI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI
COSTITUISCE UNA DELLE PRINCIPALI NOVITÀ DELLA L. N. 241/1990. AI SENSI DELL'ART. 3 L'OBBLIGO È
ESPRESSAMENTE ESCLUSO:
Per gli atti normativi
2016
LA GENERALIZZAZIONE DELL'OBBLIGO DI MOTIVAZIONE DEI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI
COSTITUISCE UNA DELLE PRINCIPALI NOVITÀ DELLA L. N. 241/1990. AI SENSI DELL'ART. 3 L'OBBLIGO È
ESPRESSAMENTE ESCLUSO:
Per gli atti a contenuto generale
2016
LA GENERALIZZAZIONE DELL'OBBLIGO DI MOTIVAZIONE DEI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI
COSTITUISCE UNA DELLE PRINCIPALI NOVITÀ DELLA L. N. 241/1990. AI SENSI DELL'ART. 3 L'OBBLIGO È
ESPRESSAMENTE ESCLUSO:
Per gli atti normativi

255
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente escluso:
Per gli atti normativi
2017
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente escluso:
Per gli atti a contenuto generale
2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente escluso:
Per gli atti normativi
2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente escluso:
Per gli atti a contenuto generale
2017
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti l'organizzazione amministrativa
2017
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti lo svolgimento di pubblici concorsi
2017
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti il personale
2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti l'organizzazione amministrativa
2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti lo svolgimento di pubblici concorsi
2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti lo svolgimento di pubblici concorsi
2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti l'organizzazione amministrativa
2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti lo svolgimento di pubblici concorsi

256
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti l'organizzazione amministrativa
2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti lo svolgimento di pubblici concorsi
2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novità della l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti l'organizzazione amministrativa
2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novitàdella l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente escluso:
Per gli atti normativi
2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novitàdella l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti l'organizzazione amministrativa
2018
La generalizzazione dell'obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una delle
principali novitàdella l. n. 241/1990. Ai sensi dell'art. 3 l'obbligo è espressamente previsto:
Per gli atti concernenti lo svolgimento di pubblici concorsi
2019
La l. 241 del 1990 contiene:
una disciplina generale del procedimento amministrativo
2019
La l. 241 del 1990, tra l'altro, all’art. 22, comma 1, lett. a):
definisce il diritto d'accesso ai documenti amministrativi
2018
La l. 241 del 1990, tra l'altro, all'art. 22, comma 1, lett. a):
definisce il diritto d'accesso ai documenti amministrativi
2018
La l. 241/1990 definisce alcuni principi in materia di procedimento amministrativo, stabilendo che:
ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l'organizzazione amministrativa, lo
svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale, deve essere motivato
2019
La l. 241/1990 definisce alcuni principi in materia di procedimento amministrativo, stabilendo che:
ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l’organizzazione amministrativa, lo
svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale, deve essere motivato
2019
La l. 241/1990 fa salva la possibilità per la p.a. di adottare provvedimenti cautelari prima di adempiere
all'obbligo di comunicazione?
Sì, per espressa menzione nel co 2, art 7

257
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
La l. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro, …
per gli atti a contenuto generale
2019
La l. 241/1990, cosa prevede contro il diniego alla richiesta di accesso ai documenti amministrativi?
Il richiedente può presentare ricorso al TAR
2018
La l. 241/1990, cosa prevede nella circostanza che siano trascorsi inutilmente i tempi di legge dalla
richiesta di accesso a documenti amministrativi?
Questa si intende rifiutata
2019
La l. 241/90, alla lett. c), comma 1, dell’art. 22, definisce “controinteressati” al procedimento finalizzato
all’accesso ai documenti amministrativi:
tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2019
La l. 241/90, alla lett. c), comma 1, dell'art. 22, definisce "contro interessati" al procedimento finalizzato
all'accesso ai documenti amministrativi:
tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2018
La l. 241/90, alla lett. c), comma 1, dell'art. 22, definisce "controinteressati" al procedimento finalizzato
all'accesso ai documenti amministrativi:
tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2019
La l. 241/90, dispone che la richiesta di accesso s’intende respinta decorsi inutilmente:
30 giorni dalla presentazione
2018
La l. 241/90, dispone che la richiesta di accesso s'intende respinta decorsi inutilmente:
30 giorni dalla presentazione
2019
La l. 241/90, dispone che ove il procedimento amministrativo debba essere iniziato d’ufficio, la Pubblica
Amministrazione ha il dovere di concluderlo:
mediante l’adozione di un provvedimento espresso
2019
La l. 241/90, dispone che ove il procedimento amministrativo debba essere iniziato d'ufficio, la Pubblica
Amministrazione ha il dovere di concluderlo:
mediante l'adozione di un provvedimento espresso
2017
La l. n. 15/2005 e la l. n. 69/2009, in sede di modifica della l. n. 241/1990 hanno implementato il catalogo
dei principi posti a presidio dell'attività amministrativa. Quale tra i seguenti è stato introdotto dalla l. n.
69/2009?
Imparzialità

258
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
La l. n. 15/2005 e la l. n. 69/2009, in sede di modifica della l. n. 241/1990 hanno implementato il catalogo
dei principi posti a presidio dell'attività amministrativa. Quale tra quelli indicati non è espressamente
elencato all'art. 1?
Principio del legittimo affidamento
2017
La l. n. 15/2005 e la l. n. 69/2009, in sede di modifica della l. n. 241/1990 hanno implementato il catalogo
dei principi posti a presidio dell'attività amministrativa. Quale tra quelli indicati non è espressamente
elencato all'art. 1?
Principio di ragionevolezza
2018
La l. n. 15/2005 e la l. n. 69/2009, in sede di modifica della l. n. 241/1990 hanno implementato il catalogo
dei principi posti a presidio dell'attività amministrativa. Quale tra quelli indicati non è espressamente
elencato all'art. 1?
Principio di ragionevolezza
2018
La l. n. 15/2005 e la l. n. 69/2009, in sede di modifica della l. n. 241/1990 hanno implementato il catalogo
dei principi posti a presidio dell'attività amministrativa. Quale tra quelli indicati non è espressamente
elencato all'art. 1?
Principio del legittimo affidamento
2018
La l. n. 15/2005 e la l. n. 69/2009, in sede di modifica della l. n. 241/1990 hanno implementato il catalogo
dei principi posti a presidio dell'attività amministrativa. Quale tra quelli indicati non è espressamente
elencato all'art. 1?
Principio di ragionevolezza
2018
La l. n. 15/2005 e la l. n. 69/2009, in sede di modifica della l. n. 241/1990 hanno implementato il catalogo
dei principi posti a presidio dell'attività amministrativa. Quale tra quelli indicati non è espressamente
elencato all'art. 1?
Principio del legittimo affidamento
2018
La l. n. 15/2005 e la l. n. 69/2009, in sede di modifica della l. n. 241/1990 hanno implementato il catalogo
dei principi posti a presidio dell'attività amministrativa. Quale tra quelli indicati non è espressamente
elencato all'art. 1?
Principio di ragionevolezza
2018
La l. n. 15/2005 e la l. n. 69/2009, in sede di modifica della l. n. 241/1990 hanno implementato il catalogo
dei principi posti a presidio dell'attività amministrativa. Quale tra quelli indicati non è espressamente
elencato all'art. 1?
Principio del legittimo affidamento
2018
La l. n. 15/2005 e la l. n. 69/2009, in sede di modifica della l. n. 241/1990 hanno implementato il catalogo
dei principi posti a presidio dell'attività amministrativa. Quale tra quelli indicati non è espressamente
elencato all'art. 1?
Principio di ragionevolezza

259
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
La l. n. 15/2005 e la l. n. 69/2009, in sede di modifica della l. n. 241/1990 hanno implementato il catalogo
dei principi posti a presidio dell'attività amministrativa. Quale tra quelli indicati non è espressamente
elencato all'art. 1?
Principio del legittimo affidamento
2018
La l. n. 15/2005, in sede di modifica della l. n. 241/1990 ha implementato il catalogo dei principi posti a
presidio dell'attività amministrativa. In particolare l'art. 1 sancisce che:
L'attività amministrativa è regolata secondo le modalità previste dalla legge stessa e dalle altre disposizioni
che disciplinano singoli procedimenti, nonché dai principi dell'ordinamento comunitario
2018
La l. n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa, cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Gli accordi sostitutivi di provvedimenti devono essere stipulati, a pena di nullità, per atto scritto, salvo che la
legge disponga altrimenti
2012
La L. n. 241/1990 stabilisce che il dirigente di ciascuna unità organizzativa provvede ad assegnare a sé o
ad altro dipendente addetto all'unità la responsabilità dell'istruttoria e di ogni altro adempimento
inerente il singolo procedimento nonché, eventualmente, dell'adozione del provvedimento finale. Fino a
quando non sia effettuata detta assegnazione...
É considerato responsabile del singolo procedimento il funzionario preposto all'unità organizzativa
2012
La l. n. 241/1990, prevede un'ipotesi di conferenza di servizi speciale?
Si, essa è inerente ad istanze o progetti preliminari di particolare complessità progettuale, o concernenti
insediamenti produttivi di beni o servizi privi dei requisiti della pubblica utilità
2012
La L. n. 241/90 stabilisce che la P.A. provvede sempre a dare notizia, mediante comunicazione personale
dell'avvio del procedimento amministrativo
2016
LA L.N. 241/1990 HA SANCITO IL C.D. PRINCIPIO DI CONTRATTUALITÀ DELL'AZIONE AMMINISTRATIVA,
COSA DISPONE IN MERITO L'ART. 11 DELLA CITATA LEGGE?
Agli accordi sostitutivi, trovano applicazione i principi del codice civile in quanto compatibili, salvo che non
sia previsto diversamente
2016
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa, cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Il responsabile del procedimento, al fine di favorire la conclusione degli accordi può predisporre un
calendario di incontri in cui invita, separatamente o contestualmente, il destinatario del provvedimento ed
eventuali controinteressati
2016
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa, cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Per sopravvenuti motivi di interesse pubblico l'Amministrazione può recedere dall'accordo, salvo l'obbligo di
provvedere alla liquidazione di un indennizzo in relazione agli eventuali pregiudizi verificatisi in danno al
privato

260
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa, cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Il responsabile del procedimento, al fine di favorire la conclusione degli accordi può predisporre un
calendario di incontri in cui invita, separatamente o contestualmente, il destinatario del provvedimento ed
eventuali controinteressati
2016
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa, cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Per sopravvenuti motivi di interesse pubblico l'Amministrazione può recedere dall'accordo, salvo l'obbligo di
provvedere alla liquidazione di un indennizzo in relazione agli eventuali pregiudizi verificatisi in danno al
privato
2017
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Il responsabile del procedimento, al fine di favorire la conclusione degli accordi può predisporre un
calendario di incontri in cui invita, separatamente o contestualmente, il destinatario del provvedimento ed
eventuali controinteressati
2017
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
A garanzia dell'imparzialità e del buon andamento dell'azione amministrativa, la stipulazione degli accordi è
preceduta da una determinazione dell'organo che sarebbe competente all'adozione del provvedimento
2017
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Agli accordi sostitutivi si applicano, ove non diversamente previsto, i principi del codice civile in materia di
obbligazioni e contratti in quanto compatibili
2017
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Per sopravvenuti motivi di interesse pubblico l'Amministrazione recede dall'accordo, salvo l'obbligo di
provvedere alla liquidazione di un indennizzo in relazione agli eventuali pregiudizi verificatisi in danno del
privato
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Il responsabile del procedimento, al fine di favorire la conclusione degli accordi può predisporre un
calendario di incontri in cui invita, separatamente o contestualmente, il destinatario del provvedimento ed
eventuali controinteressati
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
A garanzia dell'imparzialità e del buon andamento dell'azione amministrativa, la stipulazione degli accordi è
preceduta da una determinazione dell'organo che sarebbe competente all'adozione del provvedimento

261
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Per sopravvenuti motivi di interesse pubblico l'Amministrazione recede dall'accordo, salvo l'obbligo di
provvedere alla liquidazione di un indennizzo in relazione agli eventuali pregiudizi verificatisi in danno del
privato
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Agli accordi sostitutivi si applicano, ove non diversamente previsto, i principi del codice civile in materia di
obbligazioni e contratti in quanto compatibili
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Il responsabile del procedimento, al fine di favorire la conclusione degli accordi può predisporre un
calendario di incontri in cui invita, separatamente o contestualmente, il destinatario del provvedimento ed
eventuali controinteressati
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
A garanzia dell'imparzialità e del buon andamento dell'azione amministrativa, la stipulazione degli accordi è
preceduta da una determinazione dell'organo che sarebbe competente all'adozione del provvedimento
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Agli accordi sostitutivi si applicano, ove non diversamente previsto, i principi del codice civile in materia di
obbligazioni e contratti in quanto compatibili
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Il responsabile del procedimento, al fine di favorire la conclusione degli accordi può predisporre un
calendario di incontri in cui invita, separatamente o contestualmente, il destinatario del provvedimento ed
eventuali controinteressati
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
A garanzia dell'imparzialità e del buon andamento dell'azione amministrativa, la stipulazione degli accordi è
preceduta da una determinazione dell'organo che sarebbe competente all'adozione del provvedimento
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Per sopravvenuti motivi di interesse pubblico l'Amministrazione recede dall'accordo, salvo l'obbligo di
provvedere alla liquidazione di un indennizzo in relazione agli eventuali pregiudizi verificatisi in danno del
privato
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Agli accordi sostitutivi si applicano, ove non diversamente previsto, i principi del codice civile in materia di
obbligazioni e contratti in quanto compatibili

262
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Il responsabile del procedimento, al fine di favorire la conclusione degli accordi può predisporre un
calendario di incontri in cui invita, separatamente o contestualmente, il destinatario del provvedimento ed
eventuali controinteressati
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
A garanzia dell'imparzialità e del buon andamento dell'azione amministrativa, la stipulazione degli accordi è
preceduta da una determinazione dell'organo che sarebbe competente all'adozione del provvedimento
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11 della citata legge?
Per sopravvenuti motivi di interesse pubblico l'Amministrazione recede dall'accordo, salvo l'obbligo di
provvedere alla liquidazione di un indennizzo in relazione agli eventuali pregiudizi verificatisi in danno del
privato
2018
La l.n. 241/1990 ha sancito il c.d. principio di contrattualità dell'azione amministrativa. Cosa dispone in
merito l'art. 11della citata legge?
Per sopravvenuti motivi di interesse pubblico l'Amministrazione recede dall'accordo, salvo l'obbligo di
provvedere alla liquidazione di un indennizzo in relazione agli eventuali pregiudizi verificatisi in danno del
privato
2017
La legge 241/1990 all'art. 1 prevede che le amministrazioni pubbliche perseguano fini determinati dalla
legge secondo:
le modalità previste dalla presente legge e dalle altre disposizioni che disciplinano singoli procedimenti,
nonché dai principi dell'ordinamento comunitario
2017
La legge 241/1990 all'art. 1 prevede che le amministrazioni pubbliche, nel momento in cui adottano atti
di natura non autoritativa, agiscono:
secondo le norme di diritto privato e salvo che la legge disponga in altro modo
2014
La legge 241/1990 contiene:
norme generali sull'attività amministrativa
2013
La legge 241/1990 definisce "controinteressati" al procedimento finalizzato all'accesso ai documenti
amministrativi:
tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2014
La Legge 241/1990 definisce 'controinteressati' al procedimento finalizzato all'accesso ai documenti
amministrativi:
tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza

263
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
La legge 241/1990 detta alcune definizioni e principi in materia di accesso. Quale tra le seguenti non è
corretta?
Per "interessati", s'intendono tutti i soggetti privati, ad eccezione di quelli portatori di interessi pubblici o
diffusi, nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti
2018
La legge 241/1990 disciplina la possibilità per il richiedente di promuovere, nel caso di diniego e di
differimento dell'accesso di atti delle amministrazioni dello Stato, l'intervento:
del giudice amministrativo
2018
La legge 241/1990 e s.m.i. stabilisce l ' ambito di applicazione del diritto di accesso. In particolare,
dispone che esso:
Si esercita nei confronti delle pubbliche amministrazioni, delle aziende autonome e speciali, degli enti
pubblici e dei gestori di pubblici servizi, nonché nei confronti delle Autorità di garanzia e di vigilanza nell '
ambito dei rispettivi ordinamenti, secondo quanto previsto dall ' art 24
2018
La legge 241/1990 e s.m.i. stabilisce l'ambito di applicazione del diritto di accesso. In particolare, dispone
che esso:
Si esercita nei confronti delle pubbliche amministrazioni, delle aziende autonome e speciali, degli enti
pubblici e dei gestori di pubblici servizi, nonché nei confronti delle Autorità di garanzia e di vigilanza
nell'ambito dei rispettivi ordinamenti, secondo quanto previsto dall'art 24
2018
La legge 241/1990 e s.m.i., nell'ambito dell'accesso agli atti di una Pubblica Amministrazione, come
definisce i soggetti "controinteressati"?
Tutti i soggetti individuati o facilmente individuabili, in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2013
La legge 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi.
Tuttavia ai sensi dell'art. 3, comma 2, tale obbligo non sussiste...
per gli atti normativi e per quelli a contenuto generale
2018
La legge 241/1990 specifica che la Pubblica Amministrazione:
non può aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento
dell'istruttoria
2011
La legge 241/1990 stabilisce che l'attività amministrativa persegue i fini determinati dalla legge ed è retta
da determinati criteri. Quale tra i seguenti è stato introdotto dalla recente novella operata dalla legge
69/2009?
Criterio di imparzialità
2017
La legge 241/1990 stabilisce che l'attività amministrativa persegue i fini determinati dalla legge ed è retta
da determinati principi. I soggetti privati sono tenuti al rispetto di tali principi?
Sì, lo prevede l'art 1 della suddetta legge, se sono preposti all'esercizio di attività amministrative
2017
La legge 241/1990 stabilisce l'ambito di applicazione del diritto di accesso. In particolare, dispone l'art. 23
che esso:
Si esercita nei confronti delle pubbliche amministrazioni, delle aziende autonome e speciali, degli enti
pubblici e dei gestori di pubblici servizi, nonché nei confronti delle Autorità di garanzia e di vigilanza
nell'ambito dei rispettivi ordinamenti

264
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
La legge 241/1990 stabilisce l'ambito di applicazione e di esclusione del diritto di accesso. Quale tra le
seguenti affermazioni non è corretta?
Sono ammissibili istanze di accesso preordinate ad un controllo generalizzato dell'operato delle pubbliche
amministrazioni
2018
La legge 241/1990, all'art. 25, stabilisce che il rifiuto, il differimento e la limitazione all'accesso ai
documenti amministrativi devono essere motivati?
Sì, lo stabilisce specificamente
2018
La legge 241/1990, che ammette dignità giuridica autonoma agli accordi fra Pubblica Amministrazione e
privati, prevede il recesso:
della Pubblica Amministrazione per sopravvenuti motivi di interesse pubblico
2018
La legge 241/1990, come modificata dalla legge 15/2005, riconosce la facoltà di intervenire in un
procedimento amministrativo:
ai portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento
2018
La legge 241/1990, in merito alla segnalazione certificata di inizio attività (SCIA):
ha l'obiettivo di semplificare il regime delle autorizzazioni amministrative concernenti l'esercizio di attività
private con l'introduzione di dichiarazioni sostitutive da parte dei privati
2018
La legge 241/1990, nell'ambito dell'accesso agli atti di una Pubblica Amministrazione, come definisce i
soggetti "controinteressati"?
Tutti i soggetti individuati o facilmente individuabili, in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2016
La legge 241/90 cosa intende con il termine "accordi sostitutivi di provvedimento"?
Accordi conclusi tra la PA e il cittadino in luogo dell'adozione di un provvedimento amministrativo
2019
La legge 241/90 definisce "controinteressati" al procedimento finalizzato all'accesso ai documenti
amministrativi:
tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che
dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
2018
La Legge 241/90 riconosce il diritto di intervenire in un procedimento amministrativo:
Ai portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal
provvedimento
2012
La legge 241/90 stabilisce che sono sempre sottratti all'accesso i documenti amministrativi relativi al
procedimento iniziato ad istanza di parte?
No, non lo stabilisce
2016
La legge 241/90 stabilisce che sono sottratti all'accesso i documenti amministrativi relativi al
procedimento iniziato ad istanza di parte?
No, non lo stabilisce

265
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
La legge 69/2009 ha innovato, tra l'altro, la disciplina dell'art. 29 della legge n. 241/1990 relativa
all'ambito di applicazione della stessa legge. In particolare, in base alla predetta disciplina, le disposizioni
di cui all'art. 26 (Obbligo di pubblicazione), si applicano:
Alle amministrazioni statali e agli enti pubblici nazionali
2013
La legge in materia di procedimento amministrativo consente alle pubbliche amministrazioni di indicare
le ragioni delle proprie decisioni con riferimento ad altro atto precedentemente emanato dalle stesse?
Sì, ma tale atto deve essere richiamato dalla decisione stessa, nonché indicato e reso disponibile nei modi
indicati dalla legge
2017
La legge in materia di procedimento amministrativo consente alle pubbliche amministrazioni di indicare
le ragioni delle proprie decisioni con riferimento ad altro atto precedentemente emanato dalle stesse?
Si, ma tale atto deve essere richiamato dalla decisione stessa, nonché indicato e reso disponibile nei modi
indicati dalla legge
2016
La legge individuata come "legge sulla trasparenza" è la legge:
n 241/90
2012
La legge n. 15/2005 modificando l'originaria formulazione dell'art. 22 l. n. 241/1990 ha stabilito che
affinché l'istante possa richiedere legittimamente l'accesso agli atti amministrativi l'interesse deve
essere, tra l'altro, personale ossia:
Deve emergere il collegamento tra il soggetto e l'interesse ad accedere
2013
La legge n. 241 del 1990 ha rivisitato la disciplina generale del procedimento amministrativo
introducendo, tra l'altro,……
la trasparenza amministrativa
2012
La legge n. 241/1990 ammette il recesso unilaterale dai contratti della P.A.?
Si, nei casi previsti dalla legge e dal contratto
2013
La legge n. 241/1990 ammette il recesso unilaterale dai contratti della P.A.?
Sì, nei casi previsti dalla legge e dal contratto
2019
La legge n. 241/1990 ammette il recesso unilaterale dai contratti della P.A.?
Si, nei casi previsti dalla legge o dal contratto
2015
La legge n. 241/1990 ammette:
accordi procedimentali e accordi sostitutivi di provvedimenti
2011
La legge n. 241/1990 come modificata ed integrata, specifica che la pubblica amministrazione:
non può aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento
dell'istruttoria
2012
La legge n. 241/1990 definisce alcuni principi in materia di procedimento amministrativo, stabilendo
che...
Ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l'organizzazione amministrativa, lo
svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale, deve essere motivato

266
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2019
La legge n. 241/1990 definisce alcuni principi in materia di procedimento amministrativo, stabilendo che:
Ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l'organizzazione amministrativa, lo
svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale, deve essere motivato
2015
La legge n. 241/1990 definisce alcuni principi in materia di procedimento amministrativo, stabilendo
che….
ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l'organizzazione amministrativa, lo
svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale, deve essere motivato
2012
La legge n. 241/1990 detta alcune definizioni e principi in materia di accesso. Quale tra le seguenti non è
corretta?
Per "interessati" s'intendono tutti i soggetti privati, ad eccezione di quelli portatori di interessi pubblici o
diffusi, nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti
2017
La legge n. 241/1990 detta importanti disposizioni di principio in materia di procedimento
amministrativo, stabilendo tra l'altro che:
Per conseguire maggiore efficienza nella loro attività, le amministrazioni pubbliche incentivano l'uso della
telematica, nei rapporti interni, tra le diverse amministrazioni e tra queste e i privati
2017
La legge n. 241/1990 detta importanti disposizioni in materia di partecipazione al procedimento
amministrativo, stabilendo tra l'altro che nei procedimenti amministrativi ad istanza di parte, il
responsabile del procedimento o l'autorità competente:
Prima della formale adozione di un provvedimento negativo, deve comunicare tempestivamente agli istanti
i motivi che ostano all'accoglimento della domanda
2012
La legge n. 241/1990 detta importanti disposizioni in materia di partecipazione al procedimento
amministrativo, stabilendo tra l'altro che nei procedimenti amministrativi ad istanza di parte, la
comunicazione preventiva agli istanti dei motivi che ostano all'accoglimento della domanda:
Interrompe i termini per concludere il procedimento che iniziano nuovamente a decorrere dalla data di
presentazione delle osservazioni degli istanti o, in mancanza, dalla scadenza del termine di dieci giorni dal
ricevimento della stessa comunicazione
2017
La legge n. 241/1990 disciplina, tra l'altro:
La partecipazione dei privati al procedimento amministrativo
2018
La legge n. 241/1990 e s.m.i. definisce alcuni principi in materia di procedimento amministrativo,
stabilendo che...
Ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l'organizzazione amministrativa, lo
svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale, deve essere motivato
2018
La legge n. 241/1990 e s.m.i. in materia di partecipazione degli interessati al procedimento
amministrativo, ha recepito i dettami della dottrina del giusto procedimento prevedendo che
l'amministrazione pubblica provvede a dare notizia dell'avvio del procedimento amministrativo, di
norma, mediante...
Comunicazione personale
2018
La legge n. 241/1990 e s.m.i. stabilisce che i termini di conclusione del procedimento, nel caso di
acquisizione di informazioni o certificazioni relative a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già

267
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

in possesso dell'amministrazione stessa o non direttamente acquisibili presso altre pubbliche


amministrazioni...
Possono essere sospesi, per una sola volta
2011
La legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni ha sancito l'obbligo generale di motivazione
dei provvedimenti amministrativi. Tale obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro:
per gli atti normativi
2011
La legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, detta importanti disposizioni in materia di
partecipazione al procedimento amministrativo, stabilendo, tra l'altro, la comunicazione preventiva agli
istanti dei motivi che ostano all'accoglimento della domanda nei procedimenti amministrativi ad istanza
di parte. Entro quale termine gli istanti hanno il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni,
eventualmente corredate da documenti?
Entro dieci giorni dal ricevimento della comunicazione
2012
La legge n. 241/1990 fa obbligo all'amministrazione di predeterminare e pubblicare, nelle forme previste
dai rispettivi ordinamenti, i criteri e le modalità cui essa deve attenersi per alcuni provvedimenti
amministrativi. Relativamente a quali dei seguenti provvedimenti amministrativi tale obbligo trova
applicazione secondo quanto dispone l'art. 12 della suddetta legge?
Concessione di sovvenzioni ed ausili finanziari
2019
La legge n. 241/1990 fa obbligo all'amministrazione di predeterminare e pubblicare, nelle forme previste
dai rispettivi ordinamenti, i criteri e le modalità cui essa deve attenersi per alcuni provvedimenti
amministrativi. Relativamente a quali dei seguenti provvedimenti amministrativi tale obbligo trova
applicazione secondo quanto dispone l'art. 12 della suddetta legge?
Concessione di sovvenzioni ed ausili finanziari in genere
2019
La legge n. 241/1990 fa obbligo alle amministrazioni procedenti di predeterminare e pubblicare, nelle
forme previste dai rispettivi ordinamenti, i criteri e le modalità cui esse devono attenersi per alcuni
provvedimenti amministrativi. Relativamente a quali dei seguenti provvedimenti amministrativi tale
obbligo trova applicazione?
Concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari ed attribuzione di vantaggi economici di
qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati
2012
La legge n. 241/1990 ha predeterminato un termine per l'adozione della decisione conclusiva delle
conferenze dei servizi?
Sì, tale termine non può superare, di norma, i novanta giorni
2012
La legge n. 241/1990 ha sancito il diritto di accesso ai documenti amministrativi, escludendo da tale
diritto:
I documenti coperti da segreto di Stato
2012
La legge n. 241/1990 ha sancito il diritto di accesso ai documenti amministrativi, escludendo da
talediritto:
I documenti coperti da segreto di Stato
2012
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro,...
Per gli atti normativi

268
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro,...
Per gli atti a contenuto generale
2011
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro,....
Per gli atti a contenuto generale
2013
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro,....
Per gli atti normativi
2014
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro,....
Per gli atti a contenuto generale
2017
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro,:
Per gli atti a contenuto generale
2017
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro,:
Per gli atti normativi
2017
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro,:
Per gli atti a contenuto generale
2017
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro,:
Per gli atti normativi
2018
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro,:
Per gli atti normativi
2018
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro,:
Per gli atti a contenuto generale
2019
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro,:
Per gli atti a contenuto generale
2010
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro:
Per gli atti normativi

269
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2015
La legge n. 241/1990 ha sancito l'obbligo generale di motivazione dei provvedimenti amministrativi. Tale
obbligo tuttavia non sussiste, tra l'altro…
per gli atti normativi
2017
La legge n. 241/1990 non pone a carico dell'amministrazione:
L'obbligo della motivazione per gli atti a contenuto generale
2012
La legge n. 241/1990 prevede che il provvedimento amministrativo è annullabile in alcuni casi. Quale tra
le seguenti fattispecie non determina annullabilità del provvedimento?
Irregolarità
2012
La legge n. 241/1990 specifica che il diritto di accesso è riconosciuto al fine di:
assicurare la trasparenza dell'attività amministrativa e favorirne lo svolgimento imparziale
2011
La legge n. 241/1990 stabilisce che i termini di conclusione del procedimento, nel caso di acquisizione di
informazioni o certificazioni relative a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso
dell'amministrazione stessa o non direttamente acquisibili presso altre P.A....
Possono essere sospesi, per una sola volta
2013
La legge n. 241/1990 stabilisce che i termini di conclusione del procedimento, nel caso di acquisizione di
informazioni o certificazioni relative a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso
dell'amministrazione stessa o non direttamente acquisibili presso altre P.A....
Possono essere sospeSì, per una sola volta
2019
La legge n. 241/1990 stabilisce che i termini di conclusione del procedimento, nel caso di acquisizione di
informazioni o certificazioni relative a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso
dell'amministrazione stessa o non direttamente acquisibili presso altre P.A, possono essere sospesi, per
una sola volta per un periodo non superiore a:
Trenta giorni
2019
La legge n. 241/1990 stabilisce che i termini di conclusione del procedimento, nel caso di acquisizione di
informazioni o certificazioni relative a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso
dell'amministrazione stessa o non direttamente acquisibili presso altre P.A,:
Possono essere sospesi, per una sola volta
2012
La legge n. 241/1990 stabilisce che l'attività amministrativa persegue i fini determinati dalla legge ed è
retta da determinati criteri. Quale tra i seguenti, tuttavia, non è espressamente citato all'art. 1?
Criterio di efficienza
2012
La legge n. 241/1990 stabilisce che l'attività amministrativa persegue i fini determinati dalla legge ed è
retta da determinati principi. I soggetti privati sono tenuti al rispetto di tali principi?
Sì, lo prevede l'art 1 della suddetta legge, se i soggetti privati sono preposti all'esercizio di attività
amministrative
2012
La legge n. 241/1990 stabilisce che, qualora la revoca di un atto amministrativo ad efficacia durevole o
istantanea incida su rapporti negoziali:
L'indennizzo liquidato dall'amministrazione agli interessati è parametrato al solo danno emergente

270
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
La legge n. 241/1990 stabilisce l'ambito di applicazione del diritto di accesso ai documenti amministrativi.
In particolare, dispone che esso:
Si esercita nei confronti delle pubbliche amministrazioni, delle aziende autonome e speciali, degli enti
pubblici e dei gestori di pubblici servizi, nonché nei confronti delle Autorità di garanzia e di vigilanza
nell'ambito dei rispettivi ordinamenti, secondo quanto previsto dall'art 24
2014
La legge n. 241/1990 stabilisce un numero massimo di Pubbliche Amministrazioni per la partecipazione
alla Conferenza dei servizi?
No, non stabilisce alcun numero
2012
La legge n. 241/1990, all'art. 21 bis, contiene disposizioni in materia di efficacia del provvedimento
limitativo della sfera giuridica dei privati. Quale tra le seguenti non è corretta?
I provvedimenti limitativi della sfera giuridica dei privati non avente carattere cautelare e urgente sono
immediatamente efficaci
2011
La legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, consente alle pubbliche amministrazioni di indicare
le ragioni delle proprie decisioni con riferimento ad altro atto precedentemente emanato dalle stesse?
Si, ma tale atto deve essere richiamato dalla decisione stessa, nonché indicato e reso disponibile nei modi
indicati dalla legge
2011
La legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, dispone l'annullabilità del provvedimento
amministrativo in alcuni casi. Quale tra la seguenti fattispecie non determina annullabilità del
provvedimento?
Irregolarità
2011
La legge n. 241/1990, come modificata ed integrata, stabilisce un numero massimo di Pubbliche
Amministrazioni per la partecipazione alla Conferenza dei servizi?
No, non stabilisce alcun numero
2019
La legge n. 241/1990, in materia di partecipazione degli interessati al procedimento amministrativo, ha
recepito i dettami della dottrina del giusto procedimento prevedendo che l'amministrazione pubblica
provvede a dare notizia dell'avvio del procedimento amministrativo, di norma, mediante:
Comunicazione personale
2012
La Legge n. 241/1990, per come novellata dalla legge 69/2009, prevede che qualora ad un organo
consultivo sia richiesto un parere facoltativo, nell'ambito del procedimento amministrativo:
Esso è tenuto a dare immediata comunicazione all'amministrazione richiedente del termine entro il quale il
parere sarà reso, che comunque non può superare i venti giorni dal ricevimento della richiesta
2012
La Legge n. 241/1990, per come novellata dalla legge 69/2009, prevede che qualora ad un organo
consultivo sia richiesto un parere, nell'ambito del procedimento amministrativo:
Esso debba essere trasmesso con mezzi telematici
2016
La legge n. 241/90 dispone che, con apposito regolamento, siano individuati determinati casi di silenzio-
rigetto della Pubblica Amministrazione?
Sì, dispone in tal senso

271
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
La legge n. 241/90 e successive modifiche ed integrazioni, stabilisce che il rifiuto, il differimento e la
limitazione all'accesso ai documenti amministrativi devono essere motivati?
Sì, lo stabilisce
2012
La legge n. 241/90 esclude l'applicazione dei principi del codice civile agli accordi sostitutivi del
provvedimento finale, conclusi tra la Pubblica Amministrazione e l'interessato?
No, ne stabilisce invece l'applicabilità in materia di obbligazioni e contratti in quanto compatibili
2012
La legge n. 241/90 ha introdotto la figura del responsabile del procedimento amministrativo?
Sì, l'ha introdotta nel nostro ordinamento
2014
La legge n. 241/90 ha introdotto l'obbligo generale di motivazione del provvedimento amministrativo.
Conseguentemente, un provvedimento insufficientemente motivato è:
viziato per violazione di legge
2015
La legge n. 241/90 ha introdotto l'obbligo generale di motivazione del provvedimento amministrativo.
Conseguentemente, un provvedimento privo di motivazione è viziato per incompetenza?
No, è viziato per violazione di legge
2012
La legge n. 241/90 ha introdotto l'obbligo generale di motivazione del provvedimento
amministrativo.Conseguentemente, un provvedimento insufficientemente motivato è:
viziato per violazione di legge
2012
La legge n. 241/90 ha introdotto l'obbligo generale di motivazione del provvedimento
amministrativo.Conseguentemente, un provvedimento privo di motivazione è viziato per incompetenza?
No, è viziato per violazione di legge
2016
La legge n. 241/90 ha sancito l'obbligo generale di motivazione degli atti amministrativi?
Sì, fatta eccezione per gli atti a contenuto generale e normativo
2015
La legge n. 241/90 prevede che l'Amministrazione possa concludere con gli interessati accordi sostitutivi
del provvedimento finale?
Sì, in ogni caso nel perseguimento del pubblico interesse
2012
La legge n. 241/90 prevede che, in caso di sospensione dell'efficacia ovvero dell'esecuzione del
provvedimento amministrativo:
Il termine della sospensione è esplicitamente indicato nell'atto che la dispone e può essere prorogato o
differito per una sola volta, nonché ridotto per sopravvenute esigenze
2011
La legge n. 241/90 sancisce che il principio del contraddittorio:
vale come regola generale dell'azione amministrativa
2014
La legge n. 241/90 sancisce il dovere di concludere il procedimento mediante l'adozione di un
provvedimento espresso?
Sì, lo sancisce

272
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
La legge n. 241/90 stabilisce che gli accordi sostitutivi dei provvedimenti:
sono soggetti ai medesimi controlli previsti per i provvedimenti sostituiti
2014
La legge n. 241/90 stabilisce che gli accordi sostitutivi dei provvedimenti:
sono soggetti ai controlli previsti per i provvedimenti medesimi
2016
La legge n. 241/90 stabilisce che gli accordi sostitutivi dei provvedimenti:
sono soggetti ai controlli previsti per i provvedimenti medesimi
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che gli accordi tra Pubblica Amministrazione e interessato, diretti alla
sostituzione del provvedimento finale:
sono ammessi
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che gli accordi tra Pubblica Amministrazione e interessato, diretti alla
sostituzione del provvedimento finale:
sono ammessi nei casi previsti dalla legge
2015
La legge n. 241/90 stabilisce che gli accordi tra Pubblica Amministrazione e interessato, diretti alla
sostituzione del provvedimento finale:
sono ammessi nei casi previsti dalla legge
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che gli accordi tra Pubblica Amministrazione e interessato, diretti
allasostituzione del provvedimento finale:
sono ammessi
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che i documenti attestanti stati e qualità soggettivi, già in possesso
dellastessa Pubblica Amministrazione procedente o di altra Pubblica Amministrazione:
devono essere acquistati d'ufficio dal responsabile del procedimento
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che i portatori di interessi diffusi costituiti in comitati cui possa derivare un
pregiudizio dal provvedimento:
hanno la facoltà di intervenire nel procedimento
2013
La legge n. 241/90 stabilisce che i provvedimenti concernenti l'organizzazione amministrativa:
devono essere motivati in ogni caso
2014
La legge n. 241/90 stabilisce che il responsabile del procedimento amministrativo valuta, a fini istruttori,
le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione e i presupposti che siano rilevanti per
l'emanazione del provvedimento?
Sì, lo stabilisce
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che il responsabile del procedimento amministrativo valuta, a finiistruttori,
le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione e i presupposti che siano rilevantiper
l'emanazione del provvedimento?
Sì, lo stabilisce

273
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
La legge n. 241/90 stabilisce che il rifiuto, il differimento e la limitazione all'accesso ai documenti
amministrativi devono essere motivati?
Sì, lo stabilisce
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che il rifiuto, il differimento e la limitazione all'accesso ai documenti
amministrativi devono essere motivati?
Sì, lo stabilisce specificamente
2016
La legge n. 241/90 stabilisce che il rifiuto, il differimento e la limitazione all'accesso ai documenti
amministrativi devono essere motivati?
Sì, lo stabilisce
2014
La legge n. 241/90 stabilisce che la motivazione del provvedimento amministrativo non è richiesta:
per gli atti normativi e quelli a contenuto generale
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che la motivazione non è richiesta:
per gli atti normativi e quelli a contenuto generale
2015
La legge n. 241/90 stabilisce che la Pubblica Amministrazione può:
aggravare il procedimento per straordinarie e motivate esigenze
2014
La legge n. 241/90 stabilisce che la richiesta di accesso ai documenti amministrativi deve essere
motivata?
Sì, indipendentemente dalla forma dell'istanza
2015
La legge n. 241/90 stabilisce che l'attività amministrativa è retta da criteri di:
economicità, efficacia,imparzialità,pubblicità e trasparenza
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che l'avvio del procedimento amministrativo è comunicato agli interessati
solo se è iniziato d'ufficio?
No, non distingue al riguardo tra procedimenti iniziati d'ufficio e quelli ad iniziativa di parte
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che l'avvio del procedimento amministrativo è comunicato ai destinatari
diretti del provvedimento e a quelli che per legge debbono intervenirvi:
ove non sussistano ragioni di impedimento derivanti da celerità del procedimento
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che l'avvio del procedimento amministrativo è comunicato ai
destinataridiretti del provvedimento e a quelli che per legge debbono intervenirvi:
ove non sussistano ragioni i impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità del procedimento
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che l'avvio del procedimento amministrativo è comunicato ai
destinataridiretti del provvedimento e a quelli che per legge debbono intervenirvi:
ove non sussistano ragioni di impedimento derivanti da celerità del procedimento

274
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2016
La legge n. 241/90 stabilisce che le norme sul diritto di accesso ai documenti amministrativi non si
applicano ai procedimenti tributari?
Sì, lo stabilisce
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che le norme sul diritto di accesso ai documenti amministrativi non
siapplicano ai procedimenti tributari?
Sì, lo stabilisce
2011
La legge n. 241/90 stabilisce che le Pubbliche Amministrazioni, nei casi non previsti da legge o da
regolamento, siano tenute a determinare per ciascun procedimento di loro competenza:
l'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale nonché
dell'adozione del provvedimento finale
2016
La legge n. 241/90 stabilisce che le Pubbliche Amministrazioni, ove non previsto da legge o da
regolamento direttamente, siano tenute a determinare per ciascun procedimento di loro competenza:
l'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale nonché
dell'adozione del provvedimento finale
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che spetta al responsabile del procedimento curare le comunicazioni,
pubblicazioni e notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti?
Sì, lo stabilisce
2011
La legge n. 241/90 stabilisce che spetti al responsabile del procedimento curare le comunicazioni,
pubblicazioni e notificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti?
Sì, lo stabilisce
2016
La legge n. 241/90 stabilisce che, ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad una istanza ovvero
debba essere iniziato d'ufficio, la Pubblica Amministrazione:
ha il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso
2011
La legge n. 241/90 stabilisce che, qualora l'interessato dichiari che fatti, stati e qualità siano attestati in
documenti già in possesso della stessa Pubblica Amministrazione procedente o di altra Pubblica
Amministrazione:
il responsabile del procedimento provvede ad acquisire d'ufficio tali documenti o copia di essi
2011
La legge n. 241/90 stabilisce che, se il procedimento è ad iniziativa di parte, il termine entro cui deve
concludersi decorre dall'inizio del procedimento medesimo?
No, stabilisce che decorre dal ricevimento della domanda
2012
La legge n. 241/90 stabilisce che, se il procedimento è ad iniziativa di parte, il termine entro cui
deveconcludersi decorre dall'inizio del procedimento medesimo?
No, stabilisce che decorre dal ricevimento della domanda
2016
La legge n. 241/90 stabilisce che, se il procedimento è ad iniziativa di parte, il termine entro cui esso deve
concludersi decorre dall'inizio del procedimento medesimo?
No, stabilisce che decorre dal ricevimento della domanda

275
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2014
La legge n. 241/90 stabilisce che, se le ragioni della decisione risultano da un altro atto
dell'Amministrazione, richiamato dalla decisione stessa:
insieme alla comunicazione della decisione, deve essere indicato e reso disponibile anche l'atto richiamato
2011
La legge n. 241/90 stabilisce che, trascorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta di accesso ai
documenti amministrativi, questa si intende:
rifiutata
2011
La legge n. 241/90 stabilisce, quale regola generale, che il diritto di accesso ad atti e documenti
amministrativi ha per oggetto:
sia l'atto finale che gli atti ad esso strumentali
2016
La legge n. 241/90 stabilisce, quale regola generale, che il diritto di accesso ad atti e documenti
amministrativi ha per oggetto:
sia l'atto finale di un procedimento che gli atti ad esso strumentali
2012
La legge n. 241/90 stabilisce, quale regola generale, che il diritto di accesso ad atti e
documentiamministrativi ha per oggetto:
sia l'atto finale che gli atti ad esso strumentali
2012
La legge n. 241/90 vieta alla Pubblica Amministrazione di concludere accordi con l'interessato al fine
ddeterminare il contenuto discrezionale del provvedimento finale?
No, non lo vieta
2012
La legge n. 241/90 vieta alla Pubblica Amministrazione di concludere accordi con l'interessato al fine
ddeterminare il contenuto discrezionale del provvedimento finale?
No, non lo vieta, fatto salvo il perseguimento del pubblico interesse e l'assenza di pregiudizio dei terzi
2016
La legge n. 241/90 vieta alla Pubblica Amministrazione di concludere accordi con l'interessato al fine di
determinare il contenuto discrezionale del provvedimento finale?
No, non lo vieta
2015
La legge n. 241/90, all'art. 25, stabilisce che il rifiuto, il differimento e la limitazione all'accesso ai
documenti amministrativi devono essere motivati?
Sì, lo stabilisce specificamente
2012
La legge n. 241/90, in materia di accesso ai documenti amministrativi:
dà una definizione generale di documento amministrativo
2012
La legge n. 241/90:
stabilisce che la Pubblica Amministrazione non può aggravare il procedimento amministrativo se non per
esigenze istruttorie straordinarie e motivate imposte dallo svolgimento dell'istruttoria
2018
La legge sul procedimento amministrativo dispone che vi sia:
il divieto di aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo
svolgimento dell'istruttoria

276
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
La legge sul procedimento amministrativo stabilisce che i provvedimenti attributivi di vantaggi economici
da parte di pubbliche amministrazioni sono subordinati alla predeterminazione di criteri e modalità cui le
amministrazioni stesse devono attenersi. Ciò vale per l'attribuzione di vantaggi a favore:
Di persone ed enti pubblici e privati
2018
La legislazione vigente prevede alcuni atti attraverso i quali si consente a chi vi abbia titolo di pa rtecipare
al procedimento amministrativo. É un atto di partecipazione procedimentale....
La presentazione di memorie scritte
2018
La legislazione vigente prevede alcuni atti attraverso i quali si consente a chi vi abbia titolo di pa rtecipare
al procedimento amministrativo. É un atto di partecipazione procedimentale....
L'accesso agli atti del procedimento
2018
La legislazione vigente prevede alcuni atti attraverso i quali si consente a chi vi abbia titolo di pa rtecipare
al procedimento amministrativo. É un atto di partecipazione procedimentale....
L ' accesso agli atti del procedimento
2018
La legislazione vigente prevede alcuni atti attraverso i quali si consente a chi vi abbia titolo di partecipare
al procedimento amministrativo. É un atto di partecipazione procedimentale....
La conclusione di accordi procedimentali
2017
La legislazione vigente prevede alcuni atti attraverso i quali si consente a chi vi abbia titolo di partecipare
al procedimento amministrativo. É un atto di partecipazione procedimentale:
La conclusione di accordi procedimentali
2012
La mancanza degli elementi essenziali del provvedimento amministrativo è espressamente prevista
all'art. 21-septies della legge sul procedimento amministrativo (l. n. 241/1990) come causa di nullità del
provvedimento. Quanto affermato è:
Corretto, costituisce causa di nullità
2013
La mancanza degli elementi essenziali del provvedimento amministrativo è espressamente prevista
all'art. 21-septies della legge sul procedimento amministrativo (l. n. 241/1990) come causa di nullità del
provvedimento. Quantoaffermato è:
Corretto, costituisce causa di nullità
2015
La mancanza degli elementi essenziali del provvedimento amministrativo è espressamente prevista
all'art.21-septies della legge sul procedimento amministrativo (l.n.241/1990) come causa di nullità del
provvedimento.Quantoaffermato è:
Corretto, costituisce causa di nullità
2015
La modifica dell'articolo 25 della legge 241/1990 ha disposto la possibilità per il richiedente di
promuovere, nel caso di diniego e di differimento dell'accesso di atti delle amministrazioni dello Stato,
l'intervento:
del giudice amministrativo e, in alternativa, della Commissione per l'accesso

277
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2017
La motivazione costituisce uno degli elementi cardini del provvedimento amministrativo. Ai sensi dell'art.
3 della legge n. 241/1990:
La motivazione non è richiesta per gli atti normativi e per quelli a contenuto generale
2018
La motivazione del provvedimento amministrativo, di cui all'art. 3 della legge 241/1990 e successive
modifiche e integrazioni:
non è richiesta per gli atti normativi e per quelli a contenuto generale
2017
La motivazione del provvedimento amministrativo, di cui all'art. 3 della legge n. 241/1990 e successive
modifiche ed integrazioni:
non è richiesta per gli atti normativi e per quelli a contenuto generale
2019
La motivazione del provvedimento amministrativo, secondo quanto disposto dall'art. 3 della Legge n.
241/90. deve indicare:
I presupposti di fatto e le ragioni giuridiche che hanno determinato la decisione dell'amministrazione, in
relazione alle risultanze dell'istruttoria
2013
La motivazione di cui all'art. 3 della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni:
deve indicare i presupposti di fatto e le ragioni giuridiche che hanno determinato la decisione
dell'amministrazione, in relazione alle risultanze dell'istruttoria
2012
La motivazione prevista all'art. 3, l. n. 241/1990, si differenzia a seconda del tipo di atto, e può essere più
o meno ampia. Per quali provvedimenti la motivazione deve essere particolarmente ampia in quanto
deve dare contezza della valutazione degli interessi pubblici e privati sottesi all'azione amministrativa?
Provvedimenti discrezionali
2013
La motivazione, a cura del responsabile del procedimento di accesso, nel caso di rifiuto, limitazione o
differimento dell'accesso richiesto in via formale deve, secondo il DPR n. 184/2006, fare riferimento
specifico:
alla normativa vigente, alla individuazione delle categorie di cui all'articolo 24 della legge, ed alle
circostanze di fatto per cui la richiesta non può essere accolta così come proposta
2017
La notizia dell'avvio del procedimento amministrativo avviene di norma (art. 8 l. n. 241/1990):
Mediante comunicazione personale rivolta al singolo destinatario
2010
La novella operata dalla legge 69/2009 all'art. 14 ter della legge 241/1990 ha previsto, tra l'altro, che:
Alla conferenza dei servizi possono partecipare, senza diritto di voto, anche le amministrazioni preposte alla
gestione delle eventuali misure pubbliche di agevolazione
2010
La novella operata dalla legge 69/2009 all'art. 14 ter della legge 241/1990 ha previsto, tra l'altro, che:
Alla conferenza di servizi di cui agli articoli 14 e 14-bis sono convocati i soggetti proponenti il progetto
dedotto in conferenza, alla quale gli stessi partecipano senza diritto di voto
2010
La novella operata dalla legge 69/2009 all'art. 14 ter della legge 241/1990 ha previsto, tra l'altro, che:
Alla conferenza possono partecipare, senza diritto di voto, i concessionari e i gestori di pubblici servizi, nel
caso in cui il procedimento amministrativo o il progetto dedotto in conferenza implichi loro adempimenti
ovvero abbia effetto diretto o indiretto sulla loro attività

278
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2011
La novella operata dalla legge 69/2009 all'art. 14 ter della legge 241/1990 ha previsto, tra l'altro, che:
Alla conferenza dei servizi possono partecipare, senza diritto di voto, anche le amministrazioni preposte alla
gestione delle eventuali misure pubbliche di agevolazione
2013
La novella operata dalla legge 69/2009 all'art. 14 ter della legge 241/1990 ha previsto, tra l'altro, che:
Alla conferenza di servizi di cui agli articoli 14 e 14-bis sono convocati i soggetti proponenti il progetto
dedotto in conferenza, alla quale gli stessi partecipano senza diritto di voto
2013
La novella operata dalla legge 69/2009 all'art. 14 ter della legge 241/1990 ha previsto, tra l'altro, che:
Alla conferenza dei servizi possono partecipare, senza diritto di voto, anche le amministrazioni preposte alla
gestione delle eventuali misure pubbliche di agevolazione
2014
La novella operata dalla legge 69/2009 all'art. 14 ter della legge 241/1990 ha previsto, tra l'altro, che:
Alla conferenza di servizi di cui agli articoli 14 e 14-bis sono convocati i soggetti proponenti il progetto
dedotto in conferenza, alla quale gli stessi partecipano senza diritto di voto
2014
La novella operata dalla legge 69/2009 all'art. 14 ter della legge 241/1990 ha previsto, tra l'altro, che:
Alla conferenza dei servizi possono partecipare, senza diritto di voto, anche le amministrazioni preposte alla
gestione delle eventuali misure pubbliche di agevolazione
2011
La novella operata dalla legge 69/2009 all'art. 14 ter della legge 241/1990, in riferimento alla disciplina
della conferenza di servizi, ha previsto che:
La conferenza di servizi può svolgersi per via telematica
2012
La novella operata dalla legge 69/2009 all'art. 14 ter della legge n. 241/1990 ha previsto, tra l'altro, che:
Alla conferenza possono partecipare, senza diritto di voto, i concessionari e i gestori di pubblici servizi, nel
caso in cui il procedimento amministrativo o il progetto dedotto in conferenza implichi loro adempimenti
ovvero abbia effetto diretto o indiretto sulla loro attività
2012
La novella operata dalla legge 69/2009 all'art. 14 ter della legge n. 241/1990 ha previsto, tra l'altro, che:
Alla conferenza dei servizi possono partecipare, senza diritto di voto, anche le amministrazioni preposte alla
gestione delle eventuali misure pubbliche di agevolazione
2012
La novella operata dalla legge 69/2009 all'art. 14 ter della legge n. 241/1990 ha previsto, tra l'altro, che:
Alla conferenza di servizi di cui agli articoli 14 e 14-bis sono convocati i soggetti proponenti il progetto
dedotto in conferenza, alla quale gli stessi partecipano senza diritto di voto
2012
La P.A., ai sensi della legge n. 241/90, è tenuta a comunicare all'interessato l'avvio del procedimento:
in ogni caso, se non sussistono ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità del
procedimento
2012
La P.A., ai sensi della legge n. 241/90, è tenuta a comunicare all'interessato l'avvio del procedimento:
in ogni caso, se non sussistono ragioni di celerità del procedimento
2013
La P.A., ai sensi della legge n. 241/90, può differire l'esercizio del diritto di accesso ai documenti
amministrativi al di fuori dei casi e dei limiti stabiliti dalla legge?
Sì, se si tratta di tutelare il diritto alla riservatezza dei terzi controinteresati

279
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

2012
La P.A., ai sensi della legge n. 241/90, può differire l'esercizio del diritto di accesso ai
documentiamministrativi al di fuori dei casi e dei limoto stabiliti dalla legge?
Sì, se si tratta di tutelare il diritto alla riservatezza dei terzi controinteresati
2011
La P.A., ai sensi della legge n. 241/90, può rinviare l'esercizio del diritto di accesso ai documenti
amministrativi anche al di fuori delle ipotesi tassativamente indicate nei regolamenti?
Sì, se si tratta di tutelare lo svolgimento dell'azione amministrativa
2019
La PA procedente, secondo quanto legiferato dalla Legge n. 241/90, adotta la determinazione motivata di
conclusione del procedimento, valutate le risultanze della conferenza di servizi e tenendo conto delle
posizioni prevalenti espresse in quella sede:
All'esito dei lavori della conferenza e comunque non oltre il termine di quarantacinque giorni o novanta nel
caso in cui siano coinvolte amministrazioni preposte a interessi cd sensibili
2014
La partecipazione al procedimento amministrativo è assicurata dalla legge n. 241/90 anche mediante la
conclusione di accordi, tra la Pubblica Amministrazione e gli interessati, sostitutivi del provvedimento
finale o integrativi del suo contenuto?
Sì, lo è
2016
La partecipazione al procedimento amministrativo è assicurata dalla legge n. 241/90 anche mediante la
conclusione di accordi, tra la Pubblica Amministrazione e gli interessati, sostitutivi del provvedimento
finale?
Sì, lo è
2017
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti di
cui alcuni a carattere generale e alcuni applicabili solo in determinate fattispecie. In particolare a norma
del disposto di cui all'art. 10 l. n. 241/1990 gli interessati:
Hanno diritto di accesso endoprocedimentale e diritto di presentare memorie scritte e documenti
2018
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti di
cui alcuni a carattere generale e alcuni applicabili solo in determinate fattispecie. In particolare a norma
del disposto di cui all'art. 10 l. n. 241/1990 gli interessati:
Hanno diritto di accesso endoprocedimentale e diritto di presentare memorie scritte e documenti
2018
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti di
cui alcuni a carattere generale e alcuni applicabili solo in determinate fattispecie. In particolare a norma
del disposto di cui all'art. 10 l. n. 241/1990 i potenziali controinteressati possono presentare memorie
scritte e documenti?
Sì, e qualora queste/questi siano pertinenti all'oggetto del giudizio, l'amministrazione ha l'obbligo di
valutarli e, ove vengano disattesi, deve darne conto nella motivazione del provvedimento
2018
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti di
cui alcuni a carattere generale e alcuni applicabili solo in determinate fattispecie. In particolare a norma
del disposto di cui all'art. 10 l. n. 241/1990 gli interessati:
Hanno diritto di accesso endoprocedimentale e diritto di presentare memorie scritte e documenti
2018
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti di
cui alcuni a carattere generale e alcuni applicabili solo in determinate fattispecie. In particolare a norma

280
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

del disposto di cui all'art. 10 l. n. 241/1990 i potenziali controinteressati possono presentare memorie
scritte e documenti?
Sì, e qualora queste/questi siano pertinenti all'oggetto del giudizio, l'amministrazione ha l'obbligo di
valutarli e, ove vengano disattesi, deve darne conto nella motivazione del provvedimento
2016
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti di
cui alcuni a carattere generale e alcuni applicabili solo in determinate fattispecie. In particolare a norma
del disposto di cui all'art. 10 l.n. 241/1990 i potenziali controinteressati possono presentare memorie
scritte e documenti?
Si, e qualora queste/questi siano pertinenti all'oggetto del giudizio, l'amministrazione ha l'obbligo di
valutarli e, ove vengano disattesi, deve darne conto nella motivazione del provvedimento
2016
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti di
cui alcuni a carattere generale e alcuni applicabili solo in determinate fattispecie. In particolare a norma
del disposto di cui all'art. 10 l.n. 241/1990 gli interessati:
Hanno diritto di accesso endoprocedimentale e diritto di presentare memorie scritte e documenti
2017
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti di
cui alcuni a carattere generale e alcuni applicabili solo in determinate fattispecie. In particolare a norma
del disposto di cui all'art. 10 legge n. 241/1990 i portatori di interessi pubblici cui possa derivare un
pregiudizio dal provvedimento possono presentare memorie scritte e documenti?
Si, e qualora queste/questi siano pertinenti all'oggetto del giudizio, l'amministrazione ha l'obbligo di
valutarli
2017
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti di
cui alcuni a carattere generale e alcuni applicabili solo in determinate fattispecie. In particolare a norma
del disposto di cui all'art. 10 legge n. 241/1990 i destinatari diretti del provvedimento finale possono
presentare memorie scritte e documenti?
Si, e qualora queste/questi siano pertinenti all'oggetto del giudizio, l'amministrazione ha l'obbligo di
valutarli
2017
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti di
cui alcuni a carattere generale e alcuni applicabili solo in determinate fattispecie. In particolare a norma
del disposto di cui all'art. 10 legge n. 241/1990 i portatori di interessi privati, cui possa derivare un
pregiudizio dal provvedimento possono presentare memorie scritte e documenti?
Si, e qualora queste/questi siano pertinenti all'oggetto del giudizio, l'amministrazione ha l'obbligo di
valutarli
2017
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti di
cui alcuni a carattere generale e alcuni applicabili solo in determinate fattispecie. In particolare a norma
del disposto di cui all'art. 10 legge n. 241/1990 i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o
comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento possono presentare memorie scritte e
documenti?
Si, e qualora queste/questi siano pertinenti all'oggetto del giudizio, l'amministrazione ha l'obbligo di
valutarli
2018
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti
previsti dalla l. n. 241/1990. In particolare a norma di quanto prevede l'art. 10 i portatori di interessi

281
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento possono
presentare documenti?
Si, hanno diritto di prendere visione degli atti e di presentare memorie scritte e documenti
2018
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti
previsti dalla l. n.241/1990. In particolare a norma di quanto prevede l'art. 10 i portatori di interessi
diffusi costituiti in associazioni ocomitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento possono
presentare documenti?
Si, hanno diritto di prendere visione degli atti e di presentare memorie scritte e documenti
2018
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti
previsti dalla l.n. 241/1990. In particolare a norma di quanto prevede l'art. 10 i destinatari diretti del
provvedimento finale possono presentare memorie scritte?
Si, possono presentare memorie scritte e documenti
2018
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti
previsti dalla l.n. 241/1990. In particolare a norma di quanto prevede l'art. 10 i portatori di interessi
privati, ove questi non siano individuabili a priori all'inizio del procedimento possono presentare
documenti?
Si, hanno diritto di prendere visione degli atti e di presentare memorie scritte e documenti
2018
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti
previsti dalla l.n. 241/In particolare a norma di quanto prevede l'art. 10 i destinatari diretti del
provvedimento finale possono presentare memorie scritte?
Si, possono presentare memorie scritte e documenti
2018
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti
previsti dalla l.n. 241/In particolare a norma di quanto prevede l'art. 10 i portatori di interessi privati, ove
questi non siano individuabili a priori all'inizio del procedimento possono presentare documenti?
Si, hanno diritto di prendere visione degli atti e di presentare memorie scritte e documenti
2017
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti
previsti dalla legge n. 241/1990. In particolare a norma di quanto prevede l'art. 10 gli interessati possono
presentare documenti?
Si, hanno diritto di prendere visione degli atti e di presentare memorie scritte e documenti
2017
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti
previsti dalla legge n. 241/1990. In particolare a norma di quanto prevede l'art. 10 gli interessati possono
presentare memorie scritte?
Si, possono presentare memorie scritte e documenti
2017
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti
previsti dalla legge n. 241/1990. In particolare a norma di quanto prevede l'art. 10 i destinatari diretti del
provvedimento finale possono presentare memorie scritte?
Si, possono presentare memorie scritte e documenti
2017
La partecipazione al procedimento amministrativo è garantita mediante una serie di facoltà ed istituti
previsti dalla legge n. 241/1990. In particolare a norma di quanto prevede l'art. 10 i portatori di interessi

282
Raccolta Quiz Procedimento amministrativo

diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento possono
presentare documenti?
Si, hanno diritto di prendere visione degli atti e di presentare memorie scritte e documenti
2017
La