Sei sulla pagina 1di 4

PAESE :Italia AUTORE :Di G Iuseppe G Ia…

PAGINE :1;5
SUPERFICIE :76 %
Cronache del Mezzog
PERIODICITÀ :Quotidiano

17 gennaio 2022

LA VIVA LUCE DEL RICORDODI UN GRANDEPROTAGONISTA


IL FOCUS

Diciannoveartisti perCarlo Bo
Nel 2021 ricorre il ventennaledella scomparsadi Carlo
Bo, scrittore, critico letterario,Senatorea vita, Rettore dell’U-
niversità di Urbino per oltre cinquant’anni (1947-2001) e
fondatore del Premio nazionaleGentile da Fabriano.La XXV
edizione del Premio, sul tema “ SÐide e opportunità in un
tempodif Ð icile”, si è tenuta in suo onoreil 9 ottobre 2021 al
TeatroGentile a Fabriano,in cui sono stati premiati grandi
personalitàcome il giornalistaBeppeSevergnini, con una ce-
rimonia condottadallagiornalistadel tg 1 Giorgia Cardinalet-
ti. Per l’occasione l’Associazione Gentile Premiohapromosso
una signi icativa e dupliceiniziativa collaterale:1. La nuova
Ð

edizionedel volume di Carlo Bo, Don Mazzolari e altri preti


con introduzionedel Card. Gianfranco Ravasi, Presidentedel
Ponti icio Consiglio dellaCultura,e dieci incisioni...
Ð

GIUSEPPEGIANNASIO A PAGINA 5

LA RUBRICA UN VIAGGIO ESTETICOCON SINERESI: IL DIRITTO DI ESSEREERETICI

La viva luce del ricordo


Diciannoveartisti per CarloBo
DI GIUSEPPEGIANNASIO natore a vita, Rettore dell'Università
di Urbino per oltre cinquant'anni

N
el 2021 ricorre il ventennale ( 1947-2001) e fondatore del Premio
della scomparsadi Carlo Bo, nazionale Gentile da Fabriano. La
scrittore,critico letterario, Se- XXV edizione del Premio, sul tema

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :Di G Iuseppe G Ia…
PAGINE :1;5
SUPERFICIE :76 %
Cronache del Mezzog
PERIODICITÀ :Quotidiano

17 gennaio 2022

" Sfide e opportunitàin un tempo dif- zioni chel’Associazione La Luna di


ficile", si è tenutain suoonore il 9 ot- Fermorealizza.Dopo il salutodel Di-
tobre 2021 al Teatro Gentile a Fa- rettore AnnaMaria Mauro, il critico e
briano, in cui sonostatipremiati gran- professoreNunzio Giustozzi, Art Di-
di personalità come il giornalistaBep- rector della CasaEditrice Electaha
pe Severgnini, con una cerimonia descritto magistralmentela figura di
condotta dalla giornalista del tg 1 Carlo Bo le operedegli artisti conte-
Giorgia Cardinaletti. nuti nel volume.
Perl'occasionel'AssociazioneGenti- Nella stessagiornata, nei locali del
le Premio ha promossouna significa- Distretto del Mobile Imbottito in via
tiva e duplice iniziativa collaterale: Settedolori di Matera,si è inaugura-
1. La nuova edizione del volume di ta la mostra “ La viva luce del ricor-
Carlo Bo, Don Mazzolari e altri pre- do in omaggioa Carlo Bo.
ti con introduzione del Card. Gian- Gli artisti presentiin mostra sono:
franco Ravasi, Presidentedel Ponti- ALFREDO BARTOLOMEOLI, PA-
ficio Consiglio della Cultura, e dieci SCUAL BLANCO, LORENZO
incisioni all'acquaforte dello straor- BRUNO, RENATO BRUSCAGLIA,
dinario maestrod'arte urbinateRena- MAURO CAPPELLETTI, DANIE-
to Bruscaglia; LA CATALDI, UMBERTO FRAN-
2. Il cofanettoper un omaggioa Car- CI, ANDREA GENTILI, ROBERTO
lo Bo, con un'antologia di scritti di GIANINETTI, RAFFAELE IOMMI,
Carlo Bo, introdotti dallo scrittore e VITTORIO MANNO, SANDRO
giornalista Paolo Di Stefano, e Arti- PAZZI, GIORDANO PERELLI,
sti per Carlo Bo,con venticinque ope- RICCARDO PICCARDONI, IRENE
re di altrettanti artisti italiani dedica- PODGORNIK, ANGELO RIZZEL-
te al grandeintellettuale ligure, a cui LI, RAIMONDO ROSSI, ATHOS
si aggiunge il ritratto di Tullio Peri-
SANCHINI, SANDRO TROTTI.
coli, presentatedal critico d'arte Nun-
zio Giustozzi, art director di Electa. Il poeta contemporaneoEugenioDe
Entrambele iniziative sonostaterese Signoribuscosì scrivein catalogo
possibili dal contributo di Diate- Un aspetto della grande anima
chPharmacogenetics e FedrigoniSpA. Dell’Opera di Carlo Bo, molti hanno
I due volumi, curati da Galliano Cri-
scritto e scrivono, molti hanno par-
nella e Sandro Pazzi sono stati pre-
lano e parlano.Né possoaggiungere
sentati il 2 ottobre a Palazzodel Po- qualcosa.Ora possosolo sottolinea-
destà di Fabriano. un aspetto della sua umanità, da
L’Associazioneincisori Graficadi via re lui stessodichiarato.
Sette dolori di Matera e l’Associa- Nel 1991,per le Edizioni Scheiwiller,
zione CulturaleLa Luna di Fermoche uscìun libro di poesiedi Roberto
oramai daanni collaboranoperle pre- Re-
bora: “Fra poco”, “ con una confes-
stigiose edizioni d’arteche l’associa-
sione di Carlo Bo”. Proprio così: non
zione marchigianarealizza dapiù di una prefazione ma “ una
20 anni, il 4 gennaio 2022,presso il confessio-
ne , dichiarata già sotto il titolo, sen-
Museo Nazionale Domenico Ridola
za possibilità di equivoci,in forma di
di Matera, hanno presentatoil cofa- lettera. Sarebbe belloe utile, per quel-
netto contenente25 incisioni di al- li che vivono fuori dalla vanità dei
trettanti artisti in omaggioal Senato- tempi,riproporla per intero. Sarebbe
re a vita e grandeletterato Carlo Bo. una consolazione.Ma ne riporto un
Tra gli artisti vi sonotre incisori ma- passaggio:
terani Daniela Cataldi, Vittorio Man- “ Caro Roberto, (…) devo dire subito
no e Angelo Rizzelli cheda anni so- che si tratterà di una confessionenon
no presenti nelle pregiate pubblica- facile, spessodolorosa perché piena

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :Di G Iuseppe G Ia…
PAGINE :1;5
SUPERFICIE :76 %
Cronache del Mezzog
PERIODICITÀ :Quotidiano

17 gennaio 2022

di rimorsi. Un critico commette i suoi


errori maggiori non già nell’ambito
delle valutazioni ma in quello delle
omissioni: ciò che sembraun pecca-
to veniale in effetti si trasforma in
peccatocapitale.E uno di questi er-
rori io l’ho commesso nei tuoi ri-
guardi: la cosa è tanto più grave per-
ché ero nelle condizioni migliori per
guardare,sentire e giudicare uno che
mi è stato accantoperoltre mezzo se-
colo. Devo ammetterechesono stato
una vittima del rumore comune, di
averti cioè trascuratoo perduto nel-
la confusionedei giorni, nel giro del-
le mode,diciamo pure nel concerto
di chi sembravaaverein manola bac-
chetta del direttore d’orchestra.Né
vale dirmi che un po’ di colpa l’hai
anchetu per la purezzadella tua vi-
ta, per non avere mai alzato la vo-
ce, per non avere mai fatto nessun
segnoverso i distratti, i sordi, verso
chi, come me, avrebbedovuto avere
il dovere di risponderti (…), hai pa-
tito, sofferto e nello stessotempo hai
dimostratoche la poesia,quandoesi-
sta, è la sola armaper respingerel’in-
fame armatadella desolazionee del-
la disperazione.(…)”
Devo “ confessare” che, quando les-
si questalettera pubblica, ho a sten-
to trattenutoil pianto. Un tale senti-
mento, di regola si leggein morte del-
l’amico che non può più rispondere,
neppureper dirti grazie. Di ammis-
sioni post mortem è pienoil cielo stel-
lato. Inusuale invece il coraggio di
mettersi a nudo, di esprimereun fal-
limento di attenzione,di stima, di
amore.Di chiedereperdono achi vi-
ve ancora,appartato,non vociante,
non richiedente.
Come a dire:il mio compito è scrive-
re, portare la pur piccola testimo-
nianza della mia vita. Poi non sta a
me sollevareil rumore dentro un ben
più vasto rumore, per farmi notare
che esisto. Carlo Bo ha accolto que-
sta verità della purezza altrui, come
una propria colpa, come una neces-
sità di giustificazione……….

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :Di G Iuseppe G Ia…
PAGINE :1;5
SUPERFICIE :76 %
Cronache del Mezzog
PERIODICITÀ :Quotidiano

17 gennaio 2022

Tutti i diritti riservati

Potrebbero piacerti anche