Sei sulla pagina 1di 1

II GIOVEDÌ 28 APRILE 2011 LIVORNO IL TIRRENO

Dalle 178 segnalazioni arrivate al nostro


INDAGINE sito emerge passione civile e richiesta
SULLA CITTA’ di ascolto sui temi cosiddetti minori

LIVORNO. La chiesa degli


Olandesi transennata. Ma anche
la torre del Marzocco dimentica-
ta. E tesori che non vengono ade-
guatamente valorizzati: come la

ALBERTOVINCENZONI/PENTAFOTO
Fortezza Nuova. Ecco le segnala-
zioni dei luoghi da salvare.

/ Chiesa degli Olandesi. La


chiesa degli Olandesi è stata ul-
teriormente transennata per ri-
schio crolli. Delle impalcature,
per di più. E’ vergognoso che Transenne intorno alla chiesa degli Olandesi Scritte ai Domenicani sotto la lapide degli antifascisti
nessuno faccia niente, si sono li-
mitati a puntellarla anni fa senza LUOGHI DA NON DIMENTICARE
poi fare altro. Non so, portiamo

Aprite la torre del Marzocco, salvate la chiesa degli Olandesi


poltroncine e pop corn nell’atte-
sa di assistere allo spettacolo
tanto atteso? Vergogna. Anche
se la proprietà è privata il Comu-
ne dovrebbe tutelare questo ge- cavalcavia di un’oscenità racca- antico monumento di Livorno, co- Matilde.
nere di luoghi. pricciante... Salviamo le “Terme struito nel 400 forse da Brunelle-
del Corallo” e restituiamo alla schi. In condizioni buone, ma / Fortezza Vecchia/2. E visto
/ Lapide del Refugio. Sulla fac- città una piccola parte di storia, chiusa al pubblico e irraggiungi- che già ci siamo, perchè invece
ciata dell’ex-Carcere dei Domeni- un grande motivo d’orgoglio. bile perché dentro l’area portua- di lasciare spoglia l’asta della Nella foto
cani, sugli Scali del Refugio, pro- le. Proposta: creare una via d’ac- bandiera del mastio, non si met- al centro
prio sotto la lapide che ricorda i / Torre del Marzocco/1. A Livor- cesso per tutti parallela a viale te una bella bandiera Fides, così la mappa con
detenuti politici antifascisti, cam- no non abbiamo molte opere Mogadiscio. da dare il benvenuto alle genti le segnalazioni
peggiano alcune scritte murali d’arte per cui sarebbe necessa- che entrano in porto dal mare? dei lettori
brutte e senza senso. Cosa si rio valorizzare al massimo ciò / Fortezza Vecchia/1. Mi do- sul sito
aspetta a ripulirle? che abbiamo. Uno dei monumen- mando perchè un monumento / Fortezza Nuova. Vorrei segna- Internet
ti più celebri è la torre del Mar- simbolo della nostra città come lare la situazione di abbandono del Tirreno
/ Terme del Corallo/1. Il caval- zocco che essendo entro il peri- la Fortezza vecchia non meriti di di tutta la Fortezza Nuova (che il
cavia della stazione ha deturpa- metro doganale non è visitabile. essere valorizzata con le luci, sindaco ha dichiarato per alme-
to le terme del Corallo. Andreb- Io chiederei di fare un piccolo rendendola sicuramente più sug- no 2 anni consecutivi che avreb-
be distrutto e sostituito con un passaggio extradoganale per po- gestiva. Le uniche luci che si no- be riaperto “a primavera”..) e so-
sottopasso. terla visitare ed ammirare tutti. tano in quella direzione, sono prattutto del tratto finale degli
quelle di un silos diroccato alla scali del Vescovado laddove si
/ Terme del Corallo/2. Degra- / Torre del Marzocco/2. Riapria- calata Sgarallino, e in estate, le trova il ponticino di accesso alla
do, sporcizia, strani traffici e un mo la Torre del Marzocco, il più luci che puntano sul mastio di fortezza.

Buche e traffico i problemi più sentiti


I livornesi chiedono decoro e attenzione per le piccole cose
IL PROBLEMA CANI LIVORNO. E’ come se avessimo da- no possibili soluzioni e che, eviden-
to un microfono ai livornesi e gli temente, non vale neppure la pena
avessimo chiesto di dirci un proble- di menzionare. I problemi che pos-
Sui marciapiedi e nei giardini lo slalom fra le “cacche” ma. Uno solo. Loro, i nostri lettori
che si aggiornano sul sito web del
Tirreno hanno dato risposte appa-
sono essere segnalati, affrontati e
magari risolti in una pubblica di-
scussione sono altri: le buche nelle
LIVORNO. Più che una rivolta contro marciapiedi è ben presente, addirittura ritto dei bambini avere un posto rentemente sorprendenti. La perdi- strade, il semaforo che non funzio-
i cani, è una protesta contro i loro padro- al quarto posto, segno di una forte sensi- dove poter giocare senza neces- ta del lavoro, l’assenza di una pro- na, la viabilità cervellotica, la male-
ni più maleducati, che non usano sac- bilità all’argomento. Dalla città alla peri- sariamente sporcarsi con gli spettiva per i giovani, il lento scivo- ducazione dei padroni dei cani. E’
chetto e paletta. Nella top delle segnala- feria, ecco i numerosi messaggi che ci escrementi degli animali, che in lamento della città a livelli meridio- l’attenzione alle piccole cose che
zioni quella delle “cacche” lasciate sui sono arrivati. fondo hanno già un numero suffi- nali sono drammi di cui non si vedo- compongono il vissuto quotidiano.
ciente di posti a loro dedicati.
/ Via Crispi. La zona intorno Abbiamo messo a disposi- generalizzata richiesta di
alla scuola Vespucci ed in parti- / Villa Fabbricotti/2. Ho due ni- zione dei nostri lettori web eliminare quanto più possi-
colare via Crispi è piena di escre- potine di 4 ed 1 anno. quando un nuovo strumento, “Se- bile i semafori, sostituendo-
menti di cani lasciati sul marcia- posso le porto in due parchi pub- gnala Livorno”. Ciascuno li con le rotatorie, di snelli-
piede. blici vicini casa: villa Fabbricotti può segnalare un problema re e sveltire la circolazione.
e parco Centro Città (via Ricaso- andando a comporre una Buche, marciapiedi, traffi-
/ Via G. D’Arezzo. Entrambi i li). I parchi sono belli ed abba- mappa delle richieste e del- co e parcheggi rappresenta-
marciapiedi della strada sono di- stanza ben tenuti, ma quello che le emergen- no un buon 90 per cento del-
ze della città le segnalazioni. Ma “Segna-
sconnessi per via delle buche e i mi dispiace è vedere che vengo-
Le cattive
ALBERTOVINCENZONI/PENTAFOTO

gentilissimi padroni dei cani do- no portati costantemente cani di che viene co- la Livorno” ha fatto emerge-
po che i nostri amici hanno fatto i
loro bisogni non si degnano nem-
tutte le taglie, in dispregio delle
ordinanze comunali e dei cartelli
condizioni delle stantemente
aggiornata e
re anche una sensibilità per
i luoghi della città da sot-
meno di togliere le feci. esposti. Alcuni vengono tenuti al strade sono in cima verificata trarre all’abbandono e al-

/ Viale Nazario Sauro. Lungo la


guinzaglio, altri liberi di correre
e depositare deiezioni di ogni ti-
ai pensieri di chi ci sul nostro si-
to.
l’incuria, o da condividere:
le Terme del Corallo, la Tor-
strada sui marciapiedi è un fiori- po nei luoghi ove dovrebbero gio- ha scritto sul sito web In neppu- re del Marzocco, inspiega-
re di feci di cani di padroni male- cani liberi ma “controllati” al suo Cani senza care i bambini. Ho più volte cer- re dieci gior- bilmente chiusa pur essen-
ducati, che specie con la stagio- interno, in modo da non creare guinsaglio fuori cato di far capire ai proprietari Intere zone dimenticate ni sono arri- do il monumento più antico
ne calda creano un notevole fa- nessun problema a passanti. Ma dall’area che la cosa non va bene, ma so- vate 178 se- della città, la Fortezza Vec-
stidio. Mai si è visto un vigile ur- moltissimi proprietari continua- riservata no stato aggredito anche a male gnalazioni, chia e quella Nuova.
bano che controlli i proprietari no a ignorare il recinto creato ap- in piazza parole. Non ho nulla contro gli dalla città ma anche da Ci sono, poi, sottolineatu-
dei cani, spesso di grossa taglia positamente per loro, mentre so- Magenta animali, ma se porto a giocare le Quercianella e Stagno. Il re più personali: emerge
e senza guinzaglio. no veramente pochi i padroni (e i mie nipotine, vorrei che potesse- problema di gran lunga più una certa avversione non
cani) che ne usufruiscono. ro stare tranquille e giocare con sentito è apparso quello del- tanto per i cani ma per i lo-
/ Via Del Vigna. In questa stra- la palla e non le cattive condizioni delle ro padroni che non si porta-
da all’angolo di viale Carducci i / Piazza Mazzini. Nonostante il con una cacca strade e dei marciapiedi: no dietro sacchetto e palet-
vigili dovrebbero essere più pre- divieto è continuamente il luogo di cane (pur- ben 61 segnalazioni. E’ evi- ta (i cani sono al quarto po-
senti per multare i padroni con i dei cani con i loro padroni ma i troppo alla più dente a tutti che Livorno sto nella top ten delle segna-
loro cani che fanno fare i bisogni vigili? Dove sono i controlli c’era- Visita la mappa sul sito piccola seduta non è il Camel Trophy, ma lazioni). Accende più que-
davanti alle abitazioni, e più pre- no solo i primi giorni? del Tirreno o invia la tua sull’erba è suc- se i cittadini lamentano bu- sto tema che, sorprendente-
cisamente il marciapiede dove c segnalazione all’indirizzo: cesso). In tutti che ovunque un motivo ci mente, quello delle spiagge
è il Bar Terrazza, e non raccolo- / Villa Fabbricotti/1. Nonostante segnalalivorno@iltirreno.it questi mesi sarà. E ci saranno, evidente- e del mare.
gono un bel niente. E’ veramen- i cartelli di divieto di ingresso non ho trovato mente, anche le buche. E’ evidente che ciascuno
te una cosa vergognosa l’inci- per i cani, alla Villa Fabbricotti, mai un cane L’altro grande tema emer- espone un proprio particola-
viltà delle persone. specialmente la domenica pome- randagio, ma so dal nostro sondaggio è re, una situazione che gli
riggio, vengono portati a passeg- cani ben ac- quello della viabilità, dove sta personalmente a cuore.
/ Piazza della Vittoria. Seppur gio su pratini e viali, nonché per compagnati. Forse i cani randagi confluiscono le proteste per Ma dall’insieme dei dettagli
sia presente un’area apposita- fare i loro bei bisognini: cani di sanno leggere meglio degli uma- il traffico, per i parcheggi, un quadro ne esce. Ed è il
mente recintata dedicata a loro, i tutte le taglie, senza museruola. ni. Speriamo che questa prote- per le multe. I cittadini si quadro di una città attenta
cani, in gran parte, vengono tenu- Questa non è una lamentela con- sta serva a qualcosa. improvvisano comandanti alle piccole cose quotidia-
ti al di fuori dallo stesso, liberi e tro i cani, ma contro i padroni, dei vigili e assessori al traf- ne, al decoro, alla qualità
spesso senza guinzaglio, nè mu- che non osservano le norme ben / Via Manasse. I cani defecano fico, evidenziano situazioni del vivere, e che non sem-
seruola. Il recinto è stato creato evidenziate ad ogni ingresso del dovunque senza che i loro padro- assurde, propongono rime- pre si è sentita ascoltata.
appositamente per far tenere i parco pubblico. Credo sia un di- ni raccolgano ciò che resta. di sensati. Viene fuori una Cri.Me.