Sei sulla pagina 1di 14

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI TRAPANI

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO

N.20210000154 DEL 18/02/2021

OGGETTO: Indizione procedura aperta Telematica per l’affidamento del Servizio di pulizia
e sanificazione dei Presidi Ospedalieri e dei Distretti Sanitari e Dipartimenti dell’Azienda
Sanitaria Provinciale Trapani, per il periodo di anni tre più due anni di eventuale rinnovo,
con un importo a base d’asta triennale pari ad € 16.901.922,06 Iva Esclusa, più €
11.267.948,04 IVA esclusa per l’opzione di rinnovo di due anni, per un valore
complessivo dell’appalto per il quinquennio pari ad € 28.169.870,10 IVA esclusa.

DIPARTIMENTO AMMINISTRATIVO
PROPOSTA N. 20210000172 DEL
SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E
11/02/2021
PATRIMONIALE

PROSPETTO DISPONIBILITA'

GESTIONE ANNO PROVENIENZA Provveditorato ed


Economato
AUTORIZZAZIONE DI n. 726/2021/SUB11-PN
SPESA 13357 INCENTIVI U.O. Servizi Appaltati, Attrezzature e
Beni Economali

AUTORIZZAZIONE DI ENTRATA n. SEDE Trapani

RESPONSABILE DEL
CONTO: PULIZIA PROCEDIMENTO Dott.ssa Giuseppa
Messina
CONTO:
RESPONSABILE U.O. dott.ssa Giuseppa
CONTO: Messina

AUTORIZZAZIONE PRESENTE ATTO Euro


1.718.362.07
 
L'anno duemilaventuno, il giorno diciotto del mese di febbraio presso la sede dell'Azienda
Sanitaria Provinciale di Trapani, sita in Trapani nella via Mazzini n° 1

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO

Dott. Paolo Zappalà, nominato con Decreto Assessoriale n. 695 del 31 Luglio 2020, assistito in
qualità di segretario verbalizzante dalla Dott.ssa Maria Milana, acquisito il parere favorevole del
Direttore Amministrativo Dott. Sergio Consagra e del Direttore Sanitario Dott.Gioacchino Oddo,
ha adottato la seguente
DELIBERAZIONE

sottoscritta con firma digitale


IL RESPONSABILE f.f. U.O.C.
PROVVEDITORATO ED ECONOMATO
(Dott.ssa Giuseppa Messina)

VISTA la deliberazione n. 275 del 18/02/2020 con cui il Direttore Generale, tenuto
conto che l’U.O.C. Provveditorato ed Economato risulta priva del Dirigente
Responsabile, ha conferito - ex Art. 18, comma 4, del CCNL 2000 - apposito
incarico di sostituzione per la durata di mesi sei alla Dott.ssa Giuseppa
Messina, dirigente Responsabile dell’U.O.S. Servizi Appaltati, Attrezzature e
Beni Economali;

VISTO il D.Lgs. n. 50/2016;

VISTO il DPCM 11/07/2018 che individua i servizi di pulizia immobili in ambito


sanitario tra le categorie merceologiche per quali le Stazioni Appaltanti
individuate all’art. 9 comma 3) del D.L. 66/2014 e ss.mm.ii. sono obbligate a
ricorrere ad acquisti centralizzati, aderendo alle convenzioni stipulate da
Consip o da altro Soggetto Aggregatore;

PREMESSO che con Deliberazione n. 257 del 07/02/2019 è stata aggiudicata


definitivamente la Procedura negoziata urgente per l’affidamento del servizio
di pulizia e sanificazione per i PP.OO./Distretti Sanitari dell’ASP di Trapani ai
sensi dell’art. 63, comma 2, lett. c, D.Lgs. n. 50/2016, per la stipula di un
contratto-ponte, nelle more della definizione delle gare in itinere presso la
CUC e CONSIP;

che con sentenza n. 2267/2019, il TAR di Palermo ha accolto il ricorso


proposto da una concorrente (Rekeep Spa) per l’annullamento del Bando della
gara sopracitata;

che con delibera del Direttore Generale n. 2896 del 28/10/2019 si è proceduto a
prendere atto della superiore sentenza;

che con i Decreti Assessoriali n. 2393 del 09/10/2019 e n. 2408 del 11/10/2019,
la Centrale di Committenza della Regione Sicilia ha aggiudicato la procedura
per l’affidamento del servizio di pulizia in ambito sanitario per gli Enti del
Servizio Sanitario;

che con sentenza n. 662 pubblicata il 23/07/2020, il CGA Regione Sicilia ha


confermato l’annullamento della gara de qua, intimando a questa
Amministrazione di rieditare la gara oggetto di giudizio;

che in data 29/09/2020 sono stati aggiudicati in via efficace vari lotti, tra cui il
lotto 10 Sicilia e Calabria, della “Convenzione Servizi di pulizia per gli Enti
del SSN2 su CONSIP, con data di attivazione prevista, in un primo tempo,
entro ottobre 2020, successivamente differita a dicembre;

che medio tempore si è reso necessario mantenere lo status quo con le ditte
Nuova Idea Servizi Integrati, RTI PFE/BSD, BSD SRL, che svolgono il
servizio di pulizia presso i PP.OO. di Trapani, Alcamo, Pantelleria,
Castelvetrano, Mazara e Salemi e dei Distretti aziendali, al fine di non
interrompere il suddetto servizio essenziale;
1
che il servizio di pulizia presso il P.O. di Marsala è affidato all’ATI ESPERIA
spa – NUOVA IDEA SERVIZI INTEGRATI, giusta delibera di
aggiudicazione n. 4446 del 07/11/2014;

che Esperia SPA è in amministrazione straordinaria prefettizia ai sensi dell’art.


32, c. 10, D.L. n. 90/2014 convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto
2014 n. 114, giusta Decreto del Prefetto di Napoli, dal 18/07/2018, prorogata
da ultimo per l’appalto del P.O. di Marsala, fino al 31/05/2021, giusta decreto
n.31392 del 27/01/2021 del Prefetto di Roma, attualmente competente;

CONSIDERATO che attualmente la data di attivazione della predetta convenzione


CONSIP risulta nuovamente prorogata “entro il primo trimestre 2021”;

RILEVATO che Rekeep Spa ha notificato ricorso per l’ottemperanza alla sentenza
sopracitata n. 662/2020 del CGA Regione Sicilia, con udienza fissata al
24/02/2021;

RITENUTO necessario, pertanto, al fine di ottemperare urgentemente al disposto della


superiore sentenza, procedere all’indizione di una gara per l’affidamento del
servizio di pulizia e sanificazione giornaliera e periodica degli ambienti dei
Presidi Ospedalieri e dei Distretti Sanitari e Dipartimenti dell’Azienda
Sanitaria Provinciale Trapani, prevedendo la possibilità di recesso dal
contratto in caso attivazione di contratto centralizzato CONSIP/CUC;

CONSIDERATO che necessita indire specifica gara d’appalto, articolata in quattro lotti, per
il periodo di anni tre anni, più due di eventuale rinnovo, con un importo a base
d’asta triennale pari ad € 16.901.922,06 Iva Esclusa, più € 11.267.948,04
IVA esclusa per l’opzione di rinnovo di due anni, per un valore complessivo
per il quinquennio pari ad € 28.169.870,10 IVA esclusa, da esperirsi con
l’osservanza delle norme legislative e regolamentari vigenti, con particolare
riferimento al D.Lgs n. 50 del 2016 e s.m.i., con aggiudicazione mediante il
criterio dell’offerta economicamente vantaggiosa ai sensi dell’art 95 comma 3;

VISTI il Disciplinare Amministrativo, i bandi di gara GURS e GUUE predisposti dal


proponente Settore e il Progetto Tecnico/Capitolato redatto dal Direttore
Sanitario del P.O. di Marsala che, allegati alla presente deliberazione, ne
costituiscono parte integrante e sostanziale;

RAVVISATA nella procedura aperta telematica, ai sensi dell’art 60 e 58 del D.lgs50/2016 e


ss.mm.ii..,il sistema di gara più consono all’espletamento della procedura di
appalto in argomento, in quanto, oltre ad essere ottemperante alle prescrizioni
di legge e dei Trattati della Comunità Europea, è più semplice e flessibile nel
procedimento stesso, consentendo, inoltre, tempi più contenuti ed una aperta
concorrenza tra i fornitori;

VISTA la Legge Regionale n. 12 del 12 Luglio 2011 art . 1 che disciplina la pubblicità
delle procedure di gare per beni e servizi;

ATTESO che ai sensi delle sopra richiamate disposizioni occorre pubblicare il bando di
gara sulla G.U.U.E., l’estratto del bando di gara sulla G.U.R.S., all’Albo
dell’Azienda, l’avviso dell’estratto del bando su due quotidiani nazionali e su

2
due quotidiani a diffusione regionale, sul sito web della Regione Siciliana e sul
sito del Ministero delle infrastrutture;

CHE a seguito di gara informale (documentazione agli atti del proponente Settore)
sono stati individuati per la pubblicazione dell’avviso dell’estratto del bando di
gara i seguenti giornali quotidiani regionali “La Repubblica ed. Palermo e
Quotidiano di Sicilia” e quotidiani nazionali “Il Foglio” e “Il Giornale”.

DATO ATTO che nell’ambito del Programma Biennale degli acquisti di beni e servizi ex
art. 21 D.Lgs. n. 50/2016 approvato con delibera n. 1630 del 14/12/2020, è
contemplata la gara d’appalto per il Servizio di pulizia per i PP.OO/Distretti
dell’ASP di Trapani;

ATTESO che con la sottoscrizione del presente provvedimento si dichiara che


l’istruttoria è corretta, completa e conforme alle risultanze degli atti d’ufficio;

DATO ATTO che il Responsabile della Struttura che propone il presente provvedimento,
sottoscrivendola, attesta che lo stesso a seguito dell'istruttoria effettuata, è
conforme alla normativa vigente con riferimento alla materia trattata ed è, sia
nella forma che nella sostanza, totalmente legittimo, veritiero ed utile' per il
servizio pubblico: ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall'art. l della L.
14 gennaio 1994 n. 20 e s.m.i., e che lo stesso è stato predisposto nel rispetto
delta L. 6 novembre 2012 n. 190 "Disposizioni per la prevenzione e la
repressione della corruzione e dell'illegalità nella Pubblica Amministrazione",
nonché nell'osservanza dei contenuti del vigente Piano Aziendale della
Prevenzione della Corruzione, con particolare riferimento all'assenza di
situazioni "di conflitto d'interesse in relazione all’oggetto dell'atto e alla
tematica connessa.

PROPONE
Per le causali di cui in premessa di:
INDIRE gara mediante procedura aperta Telematica per l’affidamento del Servizio di
pulizia e sanificazione dei Presidi Ospedalieri e dei Distretti Sanitari e
Dipartimenti dell’Azienda Sanitaria Provinciale Trapani, , per il periodo di anni
tre, più due anni di eventuale rinnovo, con un importo a base d’asta triennale
pari ad € 16.901.922,06 Iva Esclusa, più € 11.267.948,04 IVA esclusa per
l’opzione di rinnovo di due anni, per un valore complessivo dell’appalto per il
quinquennio pari ad € 28.169.870,10 IVA esclusa, suddivisa in quattro lotti .
-Lotto A: PP.O O. di Trapani, Alcamo, Pantelleria. Importo a Base d’Asta
triennale € 3.923.659,80 Iva Esclusa più € 2.615.773,20
IVA esclusa per l’opzione di rinnovo di due anni, per un valore complessivo
pari ad € 6.539.433,00 IVA esclusa per il quinquennio

-Lotto B:PP.OO. Mazara del Vallo, Castelvetrano, Salemi Importo a Base


d’Asta triennale € 3.923.659,80 Iva Esclusa più € 2.615.773,20

3
IVA esclusa per l’opzione di rinnovo di due anni, per un valore complessivo
pari ad € 6.539.433,00 IVA esclusa per il quinquennio

-Lotto C: P.O. Marsala Importo a Base d’Asta triennale € 2.623.569,12 Iva


Esclusa, più € 1.749.046,08IVA esclusa per l’opzione di rinnovo di due anni,:
per un valore complessivo pari ad € 4.372.615,20 IVA esclusa per il
quinquennio.

-LOTTO D: Distretti e vari dell’A. S. P. di Trapani. Importo a Base d’Asta


triennale € 5.711.758,20 Iva Esclusa, più € 3.807.838,80: IVA esclusa per
l’opzione di rinnovo di due anni, per un valore complessivo pari ad
9.519.597,00 IVA esclusa per il quinquennio

STABILIRE che l’aggiudicazione della fornitura avverrà secondo il criterio previsto dall’art.
95 comma 3 del D. Lgs. 50/2016;

APPROVARE il Bando, l’estratto del bando, l’avviso di gara, il Disciplinare ed il Capitolato


Tecnico, parti integranti e sostanziali del presente provvedimento;

STABILIRE che la partecipazione alla gara, lo svolgimento della stessa e l’esecuzione del
servizio da parte della Ditta aggiudicataria sono regolati dalle norme e
condizioni contenute nel Bando di gara e nei vari documenti di gara, allegati al
presente provvedimento;

STABILIRE la durata del servizio in anni tre, eventualmente rinnovabile per ulteriori due
anni, con possibilità di revoca della procedura di gara e di recesso in caso
attivazione di contratto centralizzato;

DARE ATTO che la stazione appaltante si riserva ogni potere di autotutela, ivi incluso la
facoltà di recedere unilateralmente del rapporto negoziale, qualora dovessero
essere accertate da parte dell'Amministrazione, anche a seguito di verifiche
d'ufficio, cause ostative previste dall'art. 80 del D.LGS 50/2016, dalla
normativa di cui al D.LGS 159/2011, nonché in tutti i casi previsti dalla lex
specialis nonchè da ogni altra normativa vigente, nessuna esclusa, incluse
quelle specificatamente applicabili all'oggetto del presente affidamento;

PUBBLICARE il bando di gara sulla G.U.R.S., sulla G.U.U.E. e sul sito web dell’Azienda e sul
sito web del Ministero delle Infrastrutture;

DARE ATTO che la spesa di € 191,00 oltre iva al 22% di € 42,02 e per complessivi € 233,02
per la pubblicazione dell’avviso sulla G.U.R.S., risulta inclusa nella proposta di
Determina del Direttore UOC Provveditorato n. 122 del 15/01/2021, di
imminente definizione;

4
DARE ATTO altresì, che la spesa di € 800,00 per la cosiddetta “Tassa sulle gare” in favore
dell’Autorità per la Vigilanza sui contratti Pubblici di Lavori, Servizi e
Forniture, sarà versata tramite il bollettino MAV, giusta Determina del
Direttore UOC Provveditorato n. 341 del 09/02/2021, di imminente
definizione, con le modalità previste con delibera n. 1174 del 19/12/2018
dell’Autorità della Vigilanza;

PUBBLICARE altresì l’avviso di gara sui quotidiani regionali “La Repubblica ed. Palermo e
Quotidiano di Sicilia” e sui quotidiani nazionali “Il Foglio” e “La Stampa”;

DARE ATTO che la spesa occorrente per la pubblicazione sui giornali di cui sopra pari ad €
1.158,00 più iva 22% di € 254,76, più € 10,00 di spese e per complessivi €
1.422,76, risulta inclusa nella proposta di Determina del Direttore UOC
Provveditorato n. 121 del 15/01/2021, di imminente definizione;

DARE ATTO che la spesa complessiva di € 1.422,76 iva inclusa, occorrente per la
pubblicazione sui giornali, deve essere attribuita sul centro di costo GX 041022
e sul conto di costo “Pubblicità”;

DARE ATTO che le sopraddette spese pubblicitarie, saranno rimborsate dalla Ditta
aggiudicataria del servizio, entro 60 giorni decorrenti dall’adozione della
delibera di aggiudicazione;

DARE ATTO che la spesa triennale presunta calcolata per la durata del servizio, stabilita in
anni tre, ammonta ad € 16.901.922,06 oltre IVA pari ad € 3.718.422,85 e per
complessivi € 20.620.344,91 compresa Iva e che la spesa per l’eventuale
rinnovo di due anni sarà autorizzata in caso di effettivo utilizzo dell’opzione di
rinnovo;

AUTORIZZARE la spesa di € 1.718.362,075 di cui imponibile pari ad € 1.408.493,50 oltre Iva


di € 309.868,57, sul conto “Pulizia” sul Bilancio d’esercizio 2021 - periodo
presunto dal 01/10/2021 al 31/12/2021;

RISERVARSI DI AUTORIZZARE la spesa di € 13.746.896,60 di cui imponibile €


11.267.948,04 oltre Iva pari ad € 2.478.948,57 sul conto Pulizia - Bilanci
d’esercizio anni - 2022- 2023 e precisamente:
- € 6.873.448,30 sul bilancio d’esercizio 2022 - periodo presunto dal
01/01/2022 al 31/12/2022
- € 6.873.448,30 sul bilancio d’esercizio 2023 - periodo presunto dal
01/01/2023 al 31/12/2023;
-
RISERVARSI DI AUTORIZZARE la spesa di € 5.155.086,23 di cui imponibile € 4.020.967,26
oltre Iva pari ad €1.134.118,97 sul conto Pulizia - Bilancio d’esercizio anno
2024 periodo presunto dal 01/01/2024 al 30/09/2024;

5
QUANTIFICATA in complessivi € 34.835.375,21 la spesa scaturente dall’adozione del
presente provvedimento, suddivisa come meglio indicato nel quadro
economico di seguito riportato:

Quadro Economico
Importo a base d’asta (durata concessione anni tre + due anni di rinnovo) 28.169.870,10
oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso 11.960,00
IVA 6.197.371,42
Somme a disposizione dell’Amministrazione:
Oneri per la Commissione Aggiudicatrice ex art 8 L.R. 12/2011 20.000,00
Spese di Pubblicazione 1357,19
Iva 22% 298,58
Somme da accantonare ai sensi dell’art. 113, c. 2, D.L. 50/2015 (pari al 1,60 %) 450.717,92
Contributo ANAC 800,00
Importo complessivo quadro economico –PROGETTO. € 34.852.375,21
3434.852.375,21

DARE ATTO che per il servizio di cui al presente provvedimento il Fondo Incentivi per
Funzioni Tecniche - ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 3 e 4 del vigente
“Regolamento aziendale per la ripartizione del Fondo Incentivi per Funzioni
Tecniche di cui all’art. 113 del D.Lgs. 50/2016” - è stato quantificato in
complessivi € 450.717,92, di cui:
 € 360.574,34 (equivalente al 80% delle risorse del fondo), quale
somma da ripartire - per lo svolgimento delle attività indicate
all’art. 113, comma 2, del Codice - al personale avente diritto
secondo i criteri e le modalità stabilite nel vigente regolamento
aziendale;
 € 90.143,58 (equivalente al rimanente 20% delle risorse del
fondo), quale somma da destinare all’acquisto di beni,
strumentazioni e tecnologie funzionali a progetti di innovazione
nonché alle altre finalità di cui all’art. 113, comma 4, del D.Lgs.
50/2016 e s.m.i.;
ACCANTONARE dunque le suddette somme come segue:
 € 360.574,34 quale quota (80%) da destinare al personale
dipendente avente diritto - sul conto di costo “Accantonamento
fondo D.Lgs. 50/2016, art. 113, comma 3”, di cui:
 € 180.287,17 (pari al 50%), a valere sul bilancio del corrente
anno 2021;
 € 180.287,17 (pari al restante 50%), a valere sui bilanci di
competenza dei successivi anni 2022-2023-2024-2025 di durata
dell’appalto;
 € 90.143,58 - quale quota (20%) da destinare all’acquisto di beni,
strumentazioni e tecnologie funzionali a progetti di innovazione -
sul conto di costo “Accantonamento fondo D.Lgs. 50/2016, art.
113, comma 4”, di cui:
 € 18.028,71 (pari a un anno della durata dell’appalto) a valere
sul bilancio del corrente anno 2021;
6

€ 72.114,86 (pari alla restante quota) a valere sui bilanci di
competenza dei successivi anni 2022-2023-2024-2025 di
durata dell’appalto;
DARE ATTO che per la realizzazione del presente intervento viene costituito un gruppo di
lavoro, con funzioni di supporto al RUP, a cui saranno destinati gli Incentivi
per funzioni tecniche di cui all’art. 113, comma 3, del D.Lgs. 50/2016 in
rapporto alla singola funzione e attività specifica svolta, costituito dai
dipendenti di seguito individuati:
1) Nominativo
Cat. Qualifica
Dipendente
D**
Cruciata Angela Coll. Amm.vo Prof. . Supp al RUP

Comparato Diego D** Coll. Amm.vo Prof. Supp al RUP


Ales Gaetano D** Coll. Amm.vo Prof. Supp al RUP
Cangemi Margherita D** Coll. Amm.vo Prof. Supp al RUP
Barone Vincenza D** Coll. Amm.vo Prof. Supp al RUP
Cino Elena D** Coll. Amm.vo Prof. Supp al RUP
Fontana Rosa C Ass. Amm. Supp al RUP
Ruggirello Pietro
B Coad. Attività Segreteria Supp al RUP

Riccobene Salvatore A Ausil. Attività Segreteria Supp al RUP

NOMINARE Responsabile del Procedimento, ai sensi dell’art. 31 del D.lgs. 50/16, la Dr.ssa
Messina Giuseppa, Direttore F.F. Settore Provveditorato ed Economato;

NOMINARE Direttori dell’esecuzione del Contratto, i Direttori dei PP.OO/Distretti e


Dipartimenti interessati, ciascuno per la parte di propria competenza;
DARE ATTO che la Stazione Appaltante si riserva la facoltà di aggiudicare il servizio in
presenza di una sola offerta valida per ciascun lotto, purché ritenuta
conveniente e congrua, ovvero di non aggiudicarla affatto qualora nessuna
offerta dovesse risultare soddisfacente, così come previsto dall’art. 95, comma
12, del D. Lgs. n. 50/2016 e s.m.;
DICHIARARE il presente provvedimento immediatamente esecutivo.

L’estensore del provvedimento Dr.ssa Angela Cruciata

IL DIRETTORE F.F. U.O.C.


PROVVEDITORATO ED ECONOMATO
((Dr.ssa Giuseppa Messina)

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
VISTA la proposta di deliberazione che precede e che si intende qui di seguito
integralmente riportata e trascritta.

7
RITENUTO di condividerne il contenuto.
VISTO il parere favorevole del Direttore Sanitario
VISTO il parere favorevole del Direttore Amministrativo

DELIBERA

INDIRE gara mediante procedura aperta Telematica per l’affidamento del Servizio di
pulizia e sanificazione dei Presidi Ospedalieri e dei Distretti Sanitari e
Dipartimenti dell’Azienda Sanitaria Provinciale Trapani, , per il periodo di anni
tre, più due anni di eventuale rinnovo, con un importo a base d’asta triennale
pari ad € 16.901.922,06 Iva Esclusa, più € 11.267.948,04 IVA esclusa per
l’opzione di rinnovo di due anni, per un valore complessivo dell’appalto per il
quinquennio pari ad € 28.169.870,10 IVA esclusa, suddivisa in quattro lotti .
-Lotto A: PP.O O. di Trapani, Alcamo, Pantelleria. Importo a Base d’Asta
triennale € 3.923.659,80 Iva Esclusa più € 2.615.773,20
IVA esclusa per l’opzione di rinnovo di due anni, per un valore complessivo
pari ad € 6.539.433,00 IVA esclusa, per il quinquennio

-Lotto B:PP.OO. Mazara del Vallo, Castelvetrano, Salemi Importo a Base


d’Asta triennale € 3.923.659,80 Iva Esclusa più € 2.615.773,20
IVA esclusa per l’opzione di rinnovo di due anni, per un valore complessivo
pari ad € 6.539.433,00 IVA esclusa, per il quinquennio

-Lotto C: P.O. Marsala Importo a Base d’Asta triennale € 2.623.569,12 Iva


Esclusa, più € 1.749.046,08IVA esclusa per l’opzione di rinnovo di due anni,:
per un valore complessivo pari ad € 4.372.615,20 IVA esclusa, per il
quinquennio
LOTTO D : Distretti e vari dell’A. S. P. di Trapani. Importo a Base d’Asta
triennale € 5.711.758,20 Iva Esclusa, più € 3.807.838,80: IVA esclusa per
l’opzione di rinnovo di due anni, per un valore complessivo pari ad
9.519.597,00 IVA esclusa, per il quinquennio

STABILIRE che l’aggiudicazione della fornitura avverrà secondo il criterio previsto dall’art.
95 comma 3 del D. Lgs. 50/2016;

APPROVARE il Bando, l’estratto del bando, l’avviso di gara, il Disciplinare ed il Capitolato


Tecnico, parti integranti e sostanziali del presente provvedimento;

STABILIRE che la partecipazione alla gara, lo svolgimento della stessa e l’esecuzione del
servizio da parte della Ditta aggiudicataria sono regolati dalle norme e
condizioni contenute nel Bando di gara e nei vari documenti di gara, allegati al
presente provvedimento;

8
STABILIRE la durata del servizio in anni tre, eventualmente rinnovabile per ulteriori due
anni, con possibilità di revoca della procedura di gara e di recesso in caso
attivazione di contratto centralizzato;

DARE ATTO che la stazione appaltante si riserva ogni potere di autotutela, ivi incluso la
facoltà di recedere unilateralmente del rapporto negoziale, qualora dovessero
essere accertate da parte dell'Amministrazione, anche a seguito di verifiche
d'ufficio, cause ostative previste dall'art. 80 del D.LGS 50/2016, dalla
normativa di cui al D.LGS 159/2011, nonché in tutti i casi previsti dalla lex
specialis nonchè da ogni altra normativa vigente, nessuna esclusa, incluse
quelle specificatamente applicabili all'oggetto del presente affidamento;

PUBBLICARE il bando di gara sulla G.U.R.S., sulla G.U.U.E. e sul sito web dell’Azienda e sul
sito web del Ministero delle Infrastrutture;

DARE ATTO che la spesa di € 191,00 oltre iva al 22% di € 42,02 e per complessivi € 233,02
per la pubblicazione dell’avviso sulla G.U.R.S., risulta inclusa nella proposta di
Determina del Direttore UOC Provveditorato n. 122 del 15/01/2021, di
imminente definizione;

DARE ATTO altresì, che la spesa di € 800,00 per la cosiddetta “Tassa sulle gare” in favore
dell’Autorità per la Vigilanza sui contratti Pubblici di Lavori, Servizi e
Forniture, sarà versata tramite il bollettino MAV, giusta Determina del
Direttore UOC Provveditorato n. 341 del 09/02/2021, di imminente
definizione, con le modalità previste con delibera n. 1174 del 19/12/2018
dell’Autorità della Vigilanza;

PUBBLICARE altresì l’avviso di gara sui quotidiani regionali “La Repubblica ed. Palermo e
Quotidiano di Sicilia” e sui quotidiani nazionali “Il Foglio” e “La Stampa”;

DARE ATTO che la spesa occorrente per la pubblicazione sui giornali di cui sopra pari ad €
1.158,00 più iva 22% di € 254,76, più € 10,00 di spese e per complessivi €
1.422,76, risulta inclusa nella proposta di Determina del Direttore UOC
Provveditorato n. 121 del 15/01/2021, di imminente definizione;

DARE ATTO che la spesa complessiva di € 1.422,76 iva inclusa, occorrente per la
pubblicazione sui giornali, deve essere attribuita sul centro di costo GX 041022
e sul conto di costo “Pubblicità”;

DARE ATTO che le sopraddette spese pubblicitarie, saranno rimborsate dalla Ditta
aggiudicataria del servizio, entro 60 giorni decorrenti dall’adozione della
delibera di aggiudicazione;

DARE ATTO che la spesa triennale presunta calcolata per la durata del servizio, stabilita in
anni tre, ammonta ad € 16.901.922,06 oltre IVA pari ad € 3.718.422,85 e per
9
complessivi € 20.620.344,91 compresa Iva e che la spesa per l’eventuale
rinnovo di due anni sarà autorizzata in caso di effettivo utilizzo dell’opzione di
rinnovo;

AUTORIZZARE la spesa di € 1.718.362,075 di cui imponibile pari ad € 1.408.493,50 oltre Iva


di € 309.868,57, sul conto “Pulizia” sul Bilancio d’esercizio 2021 - periodo
presunto dal 01/10/2021 al 31/12/2021;

RISERVARSI DI AUTORIZZARE la spesa di € 13.746.896,60 di cui imponibile €


11.267.948,04 oltre Iva pari ad € 2.478.948,57 sul conto Pulizia - Bilanci
d’esercizio anni - 2022- 2023 e precisamente:
- € 6.873.448,30 sul bilancio d’esercizio 2022 - periodo presunto dal
01/01/2022 al 31/12/2022
- € 6.873.448,30 sul bilancio d’esercizio 2023 - periodo presunto dal
01/01/2023 al 31/12/2023;
-
RISERVARSI DI AUTORIZZARE la spesa di € 5.155.086,23 di cui imponibile € 4.020.967,26
oltre Iva pari ad €1.134.118,97 sul conto Pulizia - Bilancio d’esercizio anno
2024 periodo presunto dal 01/01/2024 al 30/09/2024;

QUANTIFICATA in complessivi € 34.835.375,21 la spesa scaturente dall’adozione del


presente provvedimento, suddivisa come meglio indicato nel quadro
economico di seguito riportato:

Quadro Economico
Importo a base d’asta (durata concessione anni tre + due anni di rinnovo) 28.169.870,10
oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso 11.960,00
IVA 6.197.371,42
Somme a disposizione dell’Amministrazione:
Oneri per la Commissione Aggiudicatrice ex art 8 L.R. 12/2011 20.000,00
Spese di Pubblicazione 1357,19
Iva 22% 298,58
Somme da accantonare ai sensi dell’art. 113, c. 2, D.L. 50/2015 (pari al 1,60 %) 450.717,92
Contributo ANAC 800,00
Importo complessivo quadro economico –PROGETTO. € 34.852.375,21
3434.852.375,21

DARE ATTO che per il servizio di cui al presente provvedimento il Fondo Incentivi per
Funzioni Tecniche - ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 3 e 4 del vigente
“Regolamento aziendale per la ripartizione del Fondo Incentivi per Funzioni
Tecniche di cui all’art. 113 del D.Lgs. 50/2016” - è stato quantificato in
complessivi € 450.717,92, di cui:
 € 360.574,34 (equivalente al 80% delle risorse del fondo), quale
somma da ripartire - per lo svolgimento delle attività indicate
all’art. 113, comma 2, del Codice - al personale avente diritto
10
secondo i criteri e le modalità stabilite nel vigente regolamento
aziendale;
 € 90.143,58 (equivalente al rimanente 20% delle risorse del
fondo), quale somma da destinare all’acquisto di beni,
strumentazioni e tecnologie funzionali a progetti di innovazione
nonché alle altre finalità di cui all’art. 113, comma 4, del D.Lgs.
50/2016 e s.m.i.;
ACCANTONARE dunque le suddette somme come segue:
 € 360.574,34 quale quota (80%) da destinare al personale
dipendente avente diritto - sul conto di costo “Accantonamento
fondo D.Lgs. 50/2016, art. 113, comma 3”, di cui:
 € 180.287,17 (pari al 50%), a valere sul bilancio del corrente
anno 2021;
 € 180.287,17 (pari al restante 50%), a valere sui bilanci di
competenza dei successivi anni 2022-2023-2024-2025 di durata
dell’appalto;
 € 90.143,58 - quale quota (20%) da destinare all’acquisto di beni,
strumentazioni e tecnologie funzionali a progetti di innovazione -
sul conto di costo “Accantonamento fondo D.Lgs. 50/2016, art.
113, comma 4”, di cui:
 € 18.028,71 (pari a un anno della durata dell’appalto) a valere
sul bilancio del corrente anno 2021;
 € 72.114,86 (pari alla restante quota) a valere sui bilanci di
competenza dei successivi anni 2022-2023-2024-2025 di
durata dell’appalto;
DARE ATTO che per la realizzazione del presente intervento viene costituito un gruppo di
lavoro, con funzioni di supporto al RUP, a cui saranno destinati gli Incentivi
per funzioni tecniche di cui all’art. 113, comma 3, del D.Lgs. 50/2016 in
rapporto alla singola funzione e attività specifica svolta, costituito dai
dipendenti di seguito individuati:
2) Nominativo
Cat. Qualifica
Dipendente
D**
Cruciata Angela Coll. Amm.vo Prof. . Supp al RUP

Comparato Diego D** Coll. Amm.vo Prof. Supp al RUP


Ales Gaetano D** Coll. Amm.vo Prof. Supp al RUP
Cangemi Margherita D** Coll. Amm.vo Prof. Supp al RUP
Barone Vincenza D** Coll. Amm.vo Prof. Supp al RUP
Cino Elena D** Coll. Amm.vo Prof. Supp al RUP
Fontana Rosa C Ass. Amm. Supp al RUP
Ruggirello Pietro
B Coad. Attività Segreteria Supp al RUP

Riccobene Salvatore A Ausil. Attività Segreteria Supp al RUP

NOMINARE Responsabile del Procedimento, ai sensi dell’art. 31 del D.lgs. 50/16, la Dr.ssa
Messina Giuseppa, Direttore F.F. Settore Provveditorato ed Economato;
11
NOMINARE Direttori dell’esecuzione del Contratto, i Direttori dei PP.OO/Distretti e
Dipartimenti interessati, ciascuno per la parte di propria competenza;
DARE ATTO che la Stazione Appaltante si riserva la facoltà di aggiudicare il servizio in
presenza di una sola offerta valida per ciascun lotto, purché ritenuta
conveniente e congrua, ovvero di non aggiudicarla affatto qualora nessuna
offerta dovesse risultare soddisfacente, così come previsto dall’art. 95, comma
12, del D. Lgs. n. 50/2016 e s.m.;
DICHIARARE il presente provvedimento immediatamente esecutivo.

La presente determinazione delibera è composta – escluso il frontespizio – da n. 12


pagine ed è firmata digitalmente.

12

Potrebbero piacerti anche