Sei sulla pagina 1di 11

MX2642A

ITALIANO
Introduzione breve
Versione 1.0 Giugno 2000
®
EURORACK

www.behringer.com
ISTRUZIONI DI SICUREZZA

AVVERTENZA: Per ridurre il rischio di scossa elettrica, non rimuovere


il coperchio (o il pannello posteriore). All'interno non
sono contenute parti riparabili dall'utente; affidare la
riparazione a personale qualificato.
ATTENZIONE: Per ridurre il rischio d'incendio o di scossa elettrica, non
esporre questo apparecchio alla pioggia o all'umidità.

Questo simbolo, ove compare, segnala Questo simbolo, ove appare, segnala
la presenza di un voltaggio pericoloso importanti istruzioni d'uso e
non isolato all'interno del corpo manutenzione nel testo allegato. Leggere
dell'apparecchio – voltaggio sufficiente il manuale.
a costituire un rischio di scossa.

ISTRUZIONI DI SICUREZZA IN DETTAGLIO:


Tutte le istruzioni di sicurezza e di funzionamento devono essere lette prima di mettere in funzione l'apparecchio.
Conservare le istruzioni:
Le istruzioni di sicurezza e di funzionamento devono essere conservate per futuro riferimento.
Prestare attenzione:
Tutte le avvertenze sull'apparecchio e nelle istruzioni di funzionamento devono essere seguite fedelmente.
Seguire le istruzioni:
Tutte le istruzioni per il funzionamento e per l'utente devono essere seguite.
Acqua ed umidità:
L'apparecchio non deve essere utilizzato in prossimità di acqua (per es. vicino a vasche da bagno, lavabi, lavelli da cucina,
vaschette per bucato, su un pavimento bagnato o in prossimità di piscine ecc.).
Ventilazione:
L'apparecchio deve essere posto in modo tale che la sua collocazione o posizione non interferisca con l'adeguata
ventilazione. Per esempio, l'apparecchio non deve essere collocato su un letto, copri-divano, o superfici simili che possono
bloccare le aperture di ventilazione, o posto in una installazione ad incasso, come una libreria o un armadietto che
possono impedire il flusso d'aria attraverso le aperture di ventilazione.
Calore:
L'apparecchio deve essere posto lontano da fonti di calore come radiatori, termostati, asciugabiancheria, o altri apparecchi
(inclusi gli amplificatori) che producono calore.
Alimentazione:
L'apparecchio deve essere collegato soltanto al tipo di alimentazione descritto nelle istruzioni d'uso o segnalato
sull'apparecchio.
Messa a terra o polarizzazione:
Si devono prendere precauzioni in modo tale che la messa a terra e la polarizzazione di un apparecchio non siano
pregiudicate.
Protezione del cavo di alimentazione:
Il cavo di alimentazione elettrica deve essere installato in modo che non venga calpestato o pizzicato da oggetti posti
sopra o contro, prestando particolare attenzione a cavi e spine, prese a muro e al punto in cui fuoriesce dall'apparecchio.
Pulizia:
L'apparecchio deve essere pulito soltanto secondo le raccomandazioni del produttore.
Periodi di non utilizzo:
Il cavo di alimentazione dell'apparecchio deve essere staccato dalla presa se rimane inutilizzato per un lungo periodo.
Ingresso di liquidi o oggetti:
Si deve prestare attenzione che non cadano oggetti e non si versino liquidi nel corpo dell'apparecchio attraverso le
aperture.
Danni che richiedono assistenza:
L'apparecchio deve essere riparato da personale qualificato nei seguenti casi:
- il cavo di alimentazione o la spina sono danneggiati; o
- sono penetrati oggetti estranei o è stato versato del liquido nell'apparecchio; o
- l'apparecchio è stato esposto alla pioggia; o
- l'apparecchio non sembra funzionare normalmente o presenta un evidente cambiamento nelle prestazioni; o
- l'apparecchio è caduto, o il corpo danneggiato.
Manutenzione:
L'utente non deve tentare di riparare l'apparecchio al di là di quanto descritto nelle Istruzioni di funzionamento. Ogni altra
riparazione deve essere affidata a personale specializzato.
Questa introduzione è tutelata da diritto d‘autore. Qualsiasi riproduzione o ristampa, anche parziale, e ogni riproduzione delle illustrazioni, anche modificate, richiede la previa autorizzazione
per iscritto da parte della ditta BEHRINGER Spezielle Studiotechnik GmbH. BEHRINGER e EURORACK sono marchi registrati.
© 2000 BEHRINGER Spezielle Studiotechnik GmbH.
BEHRINGER Spezielle Studiotechnik GmbH, Hanns-Martin-Schleyer-Str. 36-38, 47877 Willich-Münchheide II, Germania
Tel. +49 (0) 21 54 / 92 06-0, Fax +49 (0) 21 54 / 92 06-30
EURORACK MX2642A

1. IL MANUALE

Grazie per la fiducia dimostrata con l’acquisto dell’EURORACK MX2642A.

+ La seguente introduzione ha lo scopo di rendere familiari gli speciali concetti utilizzati, in


modo da conoscere l’apparecchio in tutte le sue funzioni. Dopo aver letto attentamente le
istruzioni, è necessario conservarle per poterle consultare all’occorrenza.

1.1 Prima di iniziare

1.1.1 Consegna
L’EURORACK è stato confezionato con cura in fabbrica, per garantire un trasporto sicuro. Tuttavia, se il
cartone presentasse danneggiamenti, è necessario verificare subito la presenza di danni esterni sull’apparecchio.

+ In caso di eventuali danni, l’apparecchio NON deve esserci spedito indietro, ma occorre invece
assolutamente informare subito il rivenditore e l’impresa di trasporti, altrimenti qualsiasi diritto
al risarcimento danni potrà estinguersi.

1.1.2 Messa in esercizio

+ Prestare assolutamente attenzione che l’installazione e l’uso dell’apparecchio siano effettuati


soltanto da persone competenti. Durante e dopo l’installazione occorre osservare sempre una
sufficiente messa a terra della/e persone che ne fanno uso, poiché altrimenti le scariche
elettrostatiche tra le altre cose potrebbero pregiudicare le qualità di funzionamento.

+ Assicurare una sufficiente ventilazione sia dell’EURORACK sia dell’alimentatore e non collocate
l’apparecchio in prossimità di un finale o dispositivo simile per evitare il rischio di
surriscaldamento.

+ Sia l’alimentatore sia il banco di mixaggio si riscaldano molto durante il funzionamento. Ciò
è del tutto normale.

1.1.3 Alimentatore
L’alimentatore dell’EURORACK viene collegato al pannello posteriore del banco di mixaggio tramite un connettore
a spina a più poli.
Collegare innanzitutto l’alimentatore con il connettore PSU (Power Supply Unit) appositamente previsto
sul pannello dell’EURORACK realizzando quindi il collegamento alla rete di alimentazione.

+ Prima di collegare l’alimentatore dell’EURORACK alla corrente di rete, verificare accuratamente


che la tensione di alimentazione disponibile corrisponda ai dati riportati sul lato superiore
dell’alimentatore!

+ Non collegare mai l’EURORACK all’alimentatore quando quest’ultimo è già connesso alla
rete! Occorre invece collegare per prima cosa il banco di mixaggio all’alimentatore e realizzare
poi il collegamento alla rete.

+ Si prega di osservare che tutti gli apparecchi devono assolutamente essere messi a terra. Per
la sicurezza personale, la messa a terra degli apparecchi ovvero dei cavi di rete non deve in
nessun caso essere eliminata o disattivata.

1. IL MANUALE 3
EURORACK MX2642A

1.1.4 Garanzia
Prendetevi un po’ di tempo e inviateci la cartolina di garanzia del rivenditore specializzato, interamente compilata,
entro 14 giorni dalla data di acquisto, altrimenti perderete il vostro diritto a garanzia esteso. In alternativa è
possibile anche registrarsi online tramite il nostro sito Internet (www.behringer.com).

1.2 Acronimi utilizzati


Le illustrazioni degli elementi di controllo, degli allacciamenti e del pannello posteriore dell’EURORACK sono
riportati su un foglio aggiuntivo. Si consiglia di utilizzarlo per orientarsi nello studio del manuale.
Tutti gli elementi dell’ EURORACK sono numerati in modo progressivo, sia nel testo sia nelle illustrazioni.

2. ELEMENTI DI CONTROLLO

2.1 Canali di ingresso mono da 1 a 8

2.1.1 Collegamenti e regolatore GAIN


Ogni canale mono vi offre, secondo l’uso previsto, un ingresso Line bilanciato mediante jack 6,3 mm o un
ingresso microfonico bilanciato mediante prese XLR .
Tutti i canali d’ingresso mono dispongono di vie di immissione (Inserts), poste prima del fader (Pre Fader),
l’equalizzatore e gli Aux Sends. Le vie di mandata e ritorno sono collocate su un unico jack stereo da 6,3 mm
. Le vie di immissione vengono utilizzate per collegare dispositivi esterni quali processori di dinamica,
equalizzatori e simili. La mandata del segnale viene scissa all’interno del canale sulla presa Insert, il segnale
viene condotto verso l’esterno tramite la punta del jack e dopo l’elaborazione viene rinviato nel canale attraverso
l’apparecchio esterno tramite l’anello del jack (“immissione”). La scissione è effettiva soltanto se una presa è
infilata nella rispettiva presa Insert.
Ogni canale mono dell’ EURORACK è dotato di una presa jack da 6,3 mm come uscita diretta. Questa
uscita viene rilevata immediatamente dopo il fader (ciò significa dopo l’EQ e dopo le mandate Aux-Send). In
questo modo il segnale può essere inviato direttamente ad una traccia dello strumento di registrazione.
L’alimentazione phantom a +48 V, necessaria per i microfoni a condensatore, viene attivata per tutti i canali di
ingresso mono mediante l’interruttore PHANTOM sul pannello frontale dell’EURORACK.

+ Disattivare l’audio dell’impianto di riproduzione prima di attivare l’alimentazione phantom.


In caso contrario il rumore dell’accensione potrà essere udito attraverso gli altoparlanti.

Il regolatore GAIN per l’amplificazione d’ingresso del microfono ha una gamma di regolazione da 10 a
60 dB. Utilizzando la presa jack da 6,3 mm si verifica un adattamento dell’amplificazione d’ingresso alla
gamma tra +10 e -50 dB. I livelli operativi più diffusi -10 dBV e +4 dBu sono evidenziati sulla scala.

2.1.2 Equalizzatore e filtro Lo Cut


Tutti i canali d’ingresso mono dispongono di una regolazione del suono a tre bande e di un filtro Lo Cut (filtro
passa-alto). Le tre bande permettono rispettivamente un innalzamento ovvero una riduzione di 15 dB. Se i
regolatori sono in posizione media, l’equalizzatore sarà neutro, vale a dire non attivo. La frequenza limite della
banda superiore (regolatore HI ) e inferiore (regolatore LO ) è a 12 kHz e 80 Hz. Per la gamma media
(regolatore MID ), l’EURORACK offre una regolazione del suono di tipo semiparametrico con un filtraggio
stabile di un’ottava, sintonizzabile tramite il regolatore FREQ da 100 Hz a 8 kHz. Il filtro Lo Cut viene
attivato tramite l’interruttore LO CUT e consente l’eliminazione dei disturbi a bassa frequenza al di sotto
dei 75 Hz; ha una transconduttanza di 18 dB per ottava.

4 2. ELEMENTI DI CONTROLLO
EURORACK MX2642A

2.1.3 Sezione Aux Send


L’EURORACK dispone di sei vie Aux, che servono per gli effetti o possono essere utilizzate per i mixaggi
monitor. Tutte le vie Aux sono di tipo mono e sono poste dopo l’equalizzatore. Il livello di uscita delle vie Aux
viene regolato individualmente tramite i quattro potenziometri . Ogni Aux Send offre un’amplificazione fino
a +15 dB. Le vie Aux 1 e 2 possono essere commutate da post-fader (dopo il fader) a pre-fader (prima del fader)
mediante l’interruttore PRE , mentre le vie Aux da 3 a 6 sono di tipo post-fader. L’attacco post-fader è
indicato per l’uso come mandata per gli effetti, l’attacco pre-fader invece è adatto per i mixaggi monitor.
L’interruttore SHIFT dispone la seconda coppia di potenziometri a scelta sulle vie Aux 3/4 o 5/6.

2.1.4 Sezione fader


Con il regolatore PAN (panorama) viene definita la posizione del segnale di canale all’interno del campo
stereo o l’assegnazione a sottogruppi pari o dispari.
Secondo la posizione dell’interruttore CHANNEL MODE nella sezione Solo, grazie all’interruttore
PFL/SOLO il segnale di canale può essere o inviato sulla sbarra collettrice Mono PFL Solo
(CHANNEL MODE non premuto, funzione Solo PFL) o ascoltato tramite la sbarra collettrice Stereo Solo posta
dopo il fader e il panorama (CHANNEL MODE premuto, funzione Solo-Solo In Place). In entrambi i casi, il
livello del segnale viene visualizzato dagli indicatori di modulazione nella sezione Main Mix. Se l’interruttore
PFL/SOLO è attivato, il rispettivo LED di controllo si accende.

+ Per la regolazione di base del livello tramite il regolatore GAIN, utilizzare la funzione PFL-
Solo e non la funzione Solo In Place.

+ Diversamente dalla funzione Solo In Place, nella funzione Solo PFL il segnale sulle uscite
Main Mix non viene influenzato. La stessa cosa vale per le vie Aux e i sottogruppi.

L’interruttore MUTE disattiva l’audio del canale corrispondente per il Main Mix o i sottogruppi e la sbarra
collettrice Solo In Place. Con l’interruttore MUTE premuto, il LED relativo si accende. Occorre osservare che le
vie Aux poste prima del fader non siano interessate dall’interruttore MUTE attivato.
Con “routing” si indica la selezione del bus sul quale viene condotto un determinato canale. L’EURORACK offre
tre bus stereo ed un bus Stereo-Solo. Il bus Main Mix viene attivato dall’interruttore MAIN MIX mentre i
sottogruppi sono attivati tramite l’interruttore ROUTING 1-2 e 3-4 .
Il livello presente sul bus Main Mix o sui bis dei sottogruppi viene determinato infine dal fader di canale .

2.2 Canali d’ingresso stereo da 9/10 a 15/16


Il canale d’ingresso stereo dispone quasi degli stessi elementi di controllo del canale d’ingresso mono.
Un’eccezione è costituita qui dalle connessioni, l’equalizzatore ed il regolatore BALANCE. La descrizione
degli altri elementi di controllo sono riportate nel capitolo 2.1 “Canali di ingresso mono da 1 a 8”.

2.2.1 Connessioni
Ogni canale stereo dispone di due ingressi di livello Line tramite jack di 6,3 mm per il canale destro e
sinistro. Se viene utilizzata soltanto la presa d’ingresso, il canale opera in mono.
La sensibilità di ingresso dei canali stereo è regolabile entro una gamma di +/- 20 dB tramite il regolatore GAIN .

2.2.2 Equalizzatore
I canali d’ingresso stereo dispongono di un equalizzatore a 4 bande. Le bande HI e LO si comportano come nei
canali di ingresso mono. Mediante il regolatore HI MID è possibile definire l’innalzamento e abbassamento
della banda media superiore, posta a 3 kHz. Il regolatore LO MID consente un adattamento della banda
media inferiore, la cui frequenza è 500 Hz.

2.2.3 Regolatore BALANCE


Un’ulteriore differenza rispetto ai canali mono è costituita dal regolatore BALANCE in sostituzione del
regolatore PAN.

2. ELEMENTI DI CONTROLLO 5
EURORACK MX2642A

Fintanto che il canale stereo viene attivato in modo mono, la differenza non risulta evidente.
Nella modalità di funzionamento stereo, il regolatore BALANCE determina la quota relativa di segnale d’ingresso
destro e sinistro, prima che questo sia inoltrato ai sottogruppi o al Main Mix. Esempio: se il regolatore BALANCE
si trova sulla posizione destra, solo la parte destra del segnale viene inoltrato al bus selezionato, la parte
sinistra invece viene dissolta.

2.3 Sezione Aux Master

2.3.1 Aux Sends


Le mandate Aux Send sono realizzate come jack da 6,3 mm con livello +4 dBu. Gli Aux Send 1 e 2 sono
bilanciati, gli Aux da 3 a 6 sono sbilanciati. Ogni Aux Send dispone di un interruttore PFL , con il quale è
possibile verificare se i bus Aux Send sono pilotati correttamente dai canali di ingresso.

2.3.2 Stereo Inputs da A a D (Aux Returns / Tape Monitor Returns)


Al di sopra degli Aux Sends si trovano i quattro Stereo Inputs A, B, C e D ( ), che possono essere utilizzati
come Aux Returns. Inoltre possono essere impiegati naturalmente anche per il ritorno dei segnali di un dispositivo
multitraccia (Tape Monitor Returns).
Tuttavia possono essere considerati anche come quattro ingressi Mono o Stereo Line supplementari: se
soltanto la presa sinistra è collegata, gli ingressi stereo operano automaticamente in mono. Gli elementi di
controllo degli Stereo Inputs da A a D sono identici. La gamma di regolazione dell’amplificazione d’ingresso
viene influenzato dal regolatore LEVEL e va da meno infinito fino a +15 dB. Il regolatore BALANCE
determina la posizione nel campo stereo. Ogni Input stereo è dotato di un interruttore PFL .
Gli Stereo Inputs da A a D possono essere indirizzati tramite il regolatore e su due dei bus Aux Send
(Aux 1 e 3 per A e C, Aux 2 e 4 per B e D).

2.3.3 Routing A & B / C & D


Ognuno degli ingressi A & B e C & D può essere assegnato al Main Mix tramite l’interruttore o, tramite gli
interruttori e , alle coppie di sottogruppi 1 & 2 e 3 & 4. Generalmente questi ingressi vengono assegnati
al Main Mix. L’indirizzamento ai sottogruppi può tuttavia rivelarsi utile per registrare il segnale o per eseguire
un mixaggio sui sottogruppi.

2.4 Sezione monitor


Questa è la sezione di ascolto dell’EURORACK. Il segnale CTRL Room e cuffie viene regolato con lo stesso
controllo volume . Tramite questo regolatore viene determinato anche il volume di ascolto per gli altoparlanti
monitor: il finale di questi ultimi può essere connesso ai Control Room Outputs . Il mix principale viene
inoltre ascoltato tramite il fader di somma, altrimenti non sarebbe possibile controllare la dissolvenza.
Non appena viene premuto uno degli interruttori SOLO sull’EURORACK, è inoltre possibile ascoltare il bus
Solo/PFL. Premendo l’interruttore 2TK TO CTRL ROOM , è possibile ascoltare l’ingresso a 2 tracce sulla
sezione monitor. L’ingresso 2TK IN serve essenzialmente come ritorno di banda per il controllo del segnale
stereo registrato. Con il regolatore 2TK RETURN LEVEL si determina il volume dell’ingresso a 2 tracce del
segnale collegato per la sezione CTRL Room & Phones.

2.5 Sezione Channel Mode


L’EURORACK mette a disposizione due diverse modalità Solo. Il tasto CHANNEL MODE commuta dal
bus Mono PFL nel bus Stereo Solo.

6 2. ELEMENTI DI CONTROLLO
EURORACK MX2642A

Solo In Place
Solo In Place è la funzione utilizzata di preferenza per l’ascolto di singoli segnali o di gruppi di segnali.
Premendo un interruttore SOLO, l’audio di tutti i canali non selezionati nella via di ascolto viene disattivato. La
funzione Solo offre un vero “SOLO IN PLACE”; questo significa che i segnali selezionati vengono rappresentati
correttamente nell’immagine stereo. I bus Solo sono rilevati fondamentalmente dietro i potenziometri PANORAMA
o BALANCE, gli Aux Sends, gli ingressi Stereo-Line e i sottogruppi sono essenzialmente post-fader.

PFL
Il bus PFL viene rilevato prima del fader di canale (infatti PFL = Pre Fader Listening) o potenziometro LEVEL.
Il PFL dovrebbe essere utilizzato per regolare l’amplificazione d’ingresso.
I LED posti sotto l’indicatore di livello segnalano se i canali si trovano al momento nella modalità di
funzionamento Solo o PFL: sinistro = giallo = PFL, destro = rosso = Solo In Place.

2.6 Sottogruppi
Nella realizzazione di registrazioni multitraccia le singole tracce di banda ricevono i loro segnali dalle uscite dei
sottogruppi. I due sottogruppi stereo (o i quattro mono) possono essere alimentati da tutti i canali d’ingresso.
Il livello dei sottogruppi viene fissato con i fader e . Anche per i sottogruppi è a disposizione la funzione
SOLO ( , ).
Per la miscelazione, è possibile indirizzare le uscite dei sottogruppi tramite l’interruttore TO MIX a coppie
sul Main Mix. Per dirigere in modo mono un sottogruppo, è consigliabile non collocarlo sulla somma mediante
l’interruttore TO MIX, riconducendolo invece su un canale mono mediante un breve cavo jack mono.

2.7 Main Mix


Il fader nella sezione MAIN controlla il livello del Main Mix. E’ possibile collocare il segnale dell’ingresso a
2 tracce sul Main Mix, premendo l’interruttore 2TK TO MIX .

3. INDICATORE DI LIVELLO

Il Main Mix dispone di due serie di LED . I LED nella sezione Main sono utilizzati in alternativa anche per
la visualizzazione del Mono PFL (LED PFL), Stereo Solo (LED SOLO) o ingresso a 2 tracce (se è attivato
l’interruttore 2TK TO CTRL ROOM). Il LED +48 V si accende all’attivazione dell’alimentazione phantom, mentre
il LED POWER segnala l’attività dell’EURORACK.

+ I LED Clip non devono mai accendersi! Se ciò accade, ridurre il livello abbassando il fader di
somma, il fader di gruppo o il fader di canale oppure – come ultimo intervento – riducendo
l’amplificazione d’ingresso in uno o più canali. Utilizzare la funzione PFL per rilevare la
causa della sovramodulazione.

+ Nel funzionamento Solo/PFL, 0 dB corrisponde ad un livello interno operativo di 0 dBu (0,775 V),


mentre l’indicatore è posto altrimenti sul livello di uscita per l’uscita di somma (+4 dBu). Se
quindi nella somma si trova soltanto un segnale, l’indicatore nel funzionamento Solo/PFL può
essere più elevato di 4 dB.

4. CONNESSIONI

4.1 Lato anteriore EURORACK


Interruttore dell’alimentazione phantom
Per l’alimentazione dei microfoni a condensatore è a disposizione un’alimentazione phantom da +48 V DC.
Questa viene attivata per tutti i canali di ingresso mono tramite questo interruttore.

3. INDICATORE DI LIVELLO 7
EURORACK MX2642A
+ Con l’alimentazione phantom attivata, non si devono mai collegare microfoni al banco (o allo
stagebox). Inoltre l’audio degli altoparlanti monitor / PA dovrebbe essere disattivato, prima di
mettere in funzione l’alimentazione phantom.

4.2 Lato posteriore EURORACK


AC Power In
Tramite questo connettore a spina viene collegato l’alimentatore esterno a 40 W.

+ Non collegare mai l’ EURORACK all’alimentatore mentre questo è connesso alla rete.

4.3 Pannello di collegamento EURORACK


Di seguito è riportata una descrizione dei numerosi ingressi e uscite dell’ EURORACK.

+ Naturalmente è possibile collegare alle prese bilanciate dell’EURORACK anche dispositivi a


collegamento sbilanciato. A questo scopo, utilizzare jack mono oppure collegare anello e
asta dei jack stereo (o lasciare aperto in caso di XLRs Pin 3).

Canali di ingresso Mono da 1 a 8


Insert Points : prese jack, sbilanciate, ingresso e uscita (Send e Return) sulla stessa presa, punta =
uscita, anello = ingresso, asta= massa / schermo.
Direct Outputs : prese jack, sbilanciate, punta = a caldo (+), asta = massa / schermo.
Line Inputs : prese jack, bilanciate, punta = a caldo (+), anello = a freddo (-), asta = massa / schermo.
Mic Inputs : XLR, bilanciate, Pin 1 = massa / schermo, Pin 2 = a caldo (+), Pin 3 = a freddo (-); pensare
all’alimentazione phantom.
Canali d’ingresso stereo da 9 a 16
Quattro coppie stereo. Prese jack, sbilanciate, punta = a caldo (+), asta = massa / schermo.
Aux Sends
Prese jack, 1 & 2 sbilanciate, punta = a caldo (+), anello = a freddo (-), asta = massa / schermo; da 3 a 6
sbilanciate, punta = a caldo (+), asta = massa / schermo.
Stereo Inputs da A a D
Quattro coppie stereo. Prese jack, sbilanciate, punta = a caldo (+),anello = a freddo (-), asta = massa /
schermo.
Group Outputs da 1 a 4
Ideale per registrazioni multitraccia. Prese jack, sbilanciate, punta = a caldo (+),asta = massa / schermo.
Main Mix Inserts (punti di immissione)
Per l’immissione di effetti ecc. Nel segnale di uscita del Main Mix dietro al fader Main Mix. Prese jack,
sbilanciate, ingresso e uscita (Send und Return) sulla stessa presa, punta = uscita, anello = ingresso, asta =
massa / schermo.
Main Mix Outputs
Prese jack, bilanciate, punta = a caldo (+), anello = a freddo (-), asta = massa / schermo.
2-Track Input
Prese jack, sbilanciate, punta = a caldo (+), asta = massa / schermo.
Control Room Outputs
Il segnale qui presente deve essere condotto sull’amplificatore che aziona i suoi altoparlanti. Prese jack,
sbilanciate, punta = a caldo (+), asta = massa / schermo.
Phones Output
Per le cuffie, prese jack, punta = segnale sinistro, anello = segnale destro, asta = massa / schermo.

8 4. CONNESSIONI
EURORACK MX2642A

4.4 Assegnazione dei connettori


Occorrerà una grande quantità di cavi. Le seguenti illustrazioni mostrano le giuste assegnazioni dei connettori
per operare con l’EURORACK.

+ Tutte le uscite sono realizzate senza massa (staccate dalla massa dell’alimentazione di rete),
per evitare il verificarsi di anelli sonori di ronzio.

Funzionamento asimmetrico Funzionamento simmetrico Insert Send & Return


con spinotto monofonico con spinotto stereofonico
Punta = Punta = Punta =
Segnale caldo (+) Send (out)
Anello = Anello =
freddo (-) Return (in)

Asta =
Massa / Schermatura Asta = Asta =
Massa / Schermatura Massa / Schermatura

Punta Punta Punta


Asta Asta
Asta Anello Anello
Scaricamento del peso Scaricamento del peso Scaricamento del peso
Al passaggio dal funzionamento simmetrico Connettere il Insert Send con l’ingresso
al funzionamento asimmetrico si devono ed il Insert Return con l’uscita del
collegare l’anello e l’asta. dispositivo effetti audio.

Cavo di uscita diretta Spinotto per cuffie


Per cogliere un segnale di uscita diretta alla presa Insert (con
mantenimento del flusso del segnale nel canale).
Presa Insert Ingresso apparecchi
del pannello multitracce
Punta =
Punta = segnale sinistro
Insert Send
Anello =
Anello = segnale destro
Insert Return
Asta =
Asta = Massa / Schermatura
Massa / Schermatura

Punta
Punta Anello
Anello Asta
Asta Scaricamento del peso
Scaricamento del peso

Funzionamento simmetrico con connessioni XLR

1 = Massa / Schermatura
2 = caldo (+)
3 = freddo (-)
Ingresso Uscita

Per il funzionamento asimmetrico si devono collegare Pin 1 e Pin 3.

Fig. 4.1: I diversi tipi di spina a confronto

4. CONNESSIONI 9
EURORACK MX2642A

4.5 Spostamento del pannello di collegamento


Tutte le prese di collegamento dell’EURORACK ad eccezione della connessione per le cuffie sono alloggiate
in un pannello di collegamento spostabile. Alla fornitura, questo pannello di collegamento è fissato al pannello
posteriore dell’EURORACK, per poter montare il banco di mixaggio come consolle da tavolo. Se invece si
desidera montare l’EURORACK in rack, è necessario spostare il pannello di collegamento sul lato inferiore
dell’alloggiamento del banco di mixaggio.
s Collocare l’EURORACK su una superficie morbida. Nelle fasi successive, procedere con cautela. Per
spostare il pannello di collegamento, occorre un cacciavite a croce.
s Sul lato inferiore dell’alloggiamento, l’incassatura per posizionare il pannello di collegamento è coperta da
una piastra cieca. Rimuovere le viti con le quali la piastra è fissata ai lati dell’alloggiamento dell’EURORACK.
s Togliere quindi le viti rimanenti con le quali la piastra è fissata all’alloggiamento dell’ EURORACK.
s Tornare quindi al pannello posteriore dell’EURORACK dove è attualmente montato il pannello di collegamento.
Togliere le viti con le quali il pannello di collegamento è fissato al bordo superiore dell’EURORACK.
s Allentare ora le viti (senza toglierle ancora!), con le quali il pannello di collegamento è fissato ai lati
dell’alloggiamento dell’EURORACK. Togliere quindi le viti con una mano, sostenendo il pannello di
collegamento con l’altra.
s Spostare con cautela il pannello di collegamento sul nuovo punto di montaggio. Prestare attenzione che le
piattine con le quali è collegato al banco di mixaggio, non siano piegate o sottoposte a trazione. Il lato
inferiore del pannello di collegamento dovrebbe quindi trovarsi su una flangia sul lato inferiore
dell’alloggiamento.
s Avvitare, senza serrare, le viti con le quali il pannello di collegamento è fissato ai lati dell’alloggiamento dell’
EURORACK.
s Fissare ora la piastra cieca sul nuovo punto di montaggio sul pannello posteriore dell’ EURORACK. Il bordo
angolato della piastra di copertura indica in direzione del bordo perpendicolare tra pannello inferiore e
posteriore dell’EURORACK.
s Avvitare, senza serrare, le viti con le quali la piastra di fissaggio viene fissata al pannello posteriore
dell’alloggiamento, e le viti con le quali il pannello di collegamento è fissato al lato inferiore dell’alloggiamento.
s Quando il pannello di collegamento e la piastra sono correttamente posizionati, e tutte le viti sono disposte
in modo giusto, è possibile serrare le viti. Non esercitare tuttavia troppa forza. Se una vita entra con
difficoltà, verificare che il pannello di collegamento e la piastra siano posizionati correttamente.
É possibile eseguire in qualsiasi momento tutta la procedura nella sequenza inversa.

10 4. CONNESSIONI
EURORACK MX2642A

5. DATI TECNICI

CANALI D’INGRESSO
Ingresso microfonico Bilanciato elettronicamente, configurazione d’ingresso discreta
Mic EIN (da 22 Hz a 22 kHz) -129,0 dBu, 150 Ohm impedenza di sorgente,
-117,3 dBqp, 150 Ohm impedenza di sorgente,
-132,0 dBu, ingresso in cortocircuito,
122,0 dBqp, ingresso in cortocircuito,
Distorsioni (THD&N) 0,007 % a +4 dBu, 1 kHz, larghezza banda 80 kHz
Amplificazione +10 dB fino a +50 dB
Massimo livello d’ingresso (Mic) +12 dBu
Ingresso line bilanciato elettronicamente
Gamma di amplificazione Unity fino a +40 dB
Massimo livello d’ingresso (Line) +22 dBu
Gamma di regolazione fader di canale +10 dB bis -85 dB
Aux Sends
Gamma di amplificazione tre regolazioni: Off - Unity - + 15 dB
REGOLAZIONE DEL SUONO
Hi Shelving 12 kHz, +/- 15 dB, Q = 2 ottave
Hi Mid Shelving 3 kHz, +/- 15 dB, Q = 2 ottave
Mid semiparametrico 100 Hz fino a 8 kHz, +/- 15 dB, Q = 1 ottava
Lo Mid Shelving 500 Hz, +/- 15 dB, Q = 2 ottave
Lo Shelving 80 Hz, +/- 15 dB, Q = 2 ottave
Filtro Lo Cut 75 Hz, 18 dB/ottava
USCITE DIRETTE DI CANALE
Massimo livello di uscita +22 dBu
Rumore @ Unity Gain -94 dBu
Impedenza d’uscita 120 Ohm
INSERTS DI CANALE
Livello max. ingresso / uscita +22 dBu
Diafonia di canale -95 dB a 1 kHz
SOTTOGRUPPI
Rumore Rumore di bus fader 0 dB: -102,5 dBr (rif.: +4 dBu);
-92,5 dBr (rif.: +4 dBu, tutti i canali accesi, Fader Unity Gain)
Submaster Output
Livello di uscita massimo +22 dBu bilanciato/sbilanciato
Gamma di regolazione Fader +10 dB fino a -85 dB/off
SEZIONE MAIN MIX
Rumore Rumore di bus fader 0 dB: -101,0 dBr (rif.: +4 dBu);
-92,5 dBr (rif.: +4 dBu, tutti i canali accesi, Fader Unity Gain)
Livello di uscita massimo +28 dBu bilanciato, +22 dBu sbilanciato
Aux Returns
Gamma di amplificazione tre regolazioni: Off - Unity - + 20 dB
Aux Sends
Livello di uscita massimo +22 dBu
NOTE GENERALI
Distorsioni (THD & N) 0,007 % a +4 dBu, 1 kHz, larghezza banda 80 kHz
Risposta in frequenza 20 Hz fino a 40 kHz +/- 1 dB
Ogni ingresso su ogni uscita: 10 Hz fino a 120 kHz +/- 3 dB
DIMENSIONI / PESO
Dimensioni (H * L * P) ca. 2 3/8"/ 6"(61/152,4 mm) x 17 1/8"/19"(435,6/482,6 mm) x 14"(355,6 mm)
Peso ca. 7,5 kg

La ditta BEHRINGER è costantemente impegnata a garantire il più alto standard qualitativo. Le modifiche necessarie verranno prese
senza preavviso. Dati tecnici e aspetto dell’apparecchio possono pertanto discostarsi dai dati forniti o dalle illustrazioni.

5. DATI TECNICI 11

Potrebbero piacerti anche