Sei sulla pagina 1di 25

SEGNALI ELETTRICI

• POTENZIALI LOCALI POTENZIALI D’AZIONE

• Proprietà passive della Proprietà attive della membrana


membrana cellulare (Cm e Rm) cellulare (presenza di canali
ionici voltaggio-dipendenti)

Ampiezza elevata
• Ampiezza modesta
Risposta “tutto o nulla” (durata e
• Graduali (durata e ampiezza ampiezza indipendenti dallo
proporzionali allo stimolo che li stimolo)
ha generati)
Propagazione senza decremento
• Propagazione con decremento
GENESI IONICA del POTENZIALE
D’AZIONE
cellula nervosa cellula muscolare

Proprietà attive delle cellule


Eccitabili:
canali ionici V-dipendenti
CELLULE ECCITABILI: CELLULA NERVOSA
- SOMA: piccolo corpo cellulare contenente
il nucleo e organelli
Le cellule del tessuto nervoso:
Colorazione di Golgi 1873 - NEURITI: prolungamenti che si dipartono
dal soma

DENDRITI

ASSONE
CELLULE NERVOSE
NEURONI e SISTEMA NERVOSO
CELLULE ECCITABILI: CELLULA NERVOSA
CELLULE MUSCOLARI
POTENZIALE D’AZIONE
GENESI IONICA
Cenni storici del potenziale d’azione
• 1902 Overton scopre che Na+ è importante
per la genesi di AP
• 1939 Cole e Curtis e Hodgkin e Huxley
scoprono che AP si manifesta con
un’inversione della polarità della membrana e
non si porta semplicemente a 0mV
• 1949 Hodgkin e Huxley scoprono che
alterazioni di [Na+]extracell influenzano
l’ampiezza del PA
• 1952 Hodgkin e Huxley propongono
l’ipotesi del sodio.
POTENZIALE D’AZIONE: PROPRIETA’ GENERALI

- SOGLIA

-DEPOLARIZZAZIONE
(LEGGE del “TUTTO
e

0
zion

o NULLA”)
izza
mV

olar

- RIPOLARIZZAZIONE
dep

-65 - POTENZIALE
POSTUMO

Tempo (ms) - REFRATTARIETA’


POTENZIALE d’AZIONE: 1) SOGLIA

- stimolo sottoliminare

depolarizzazione che si manifesta


per le proprietà passive della
membrana, non sufficiente per
arrivare alla soglia

Risposta della membrana: potenziale locale


POTENZIALE d’AZIONE: 1) SOGLIA

- stimolo liminare o sovraliminare

Risposta della membrana: potenziale d’azione


CANALI IONICI VOLTAGGIO-DIPENDENTI

1) Canali ionici di leakage

gm = 1/Rm

2) Canali ionici voltaggio-dipendenti

- proprietà attive

- lo stato conformazionale dipende dal


valore del potenziale di membrana

[K+]e Pk + [Na+]e PNa + [Cl-]i PCl


Vm = RT/zF ln
[K+]i Pk + [Na+] i PNa + [Cl-]e PCl
GENESI IONICA del POTENZIALE D’AZIONE

Pk [K]e + PNa [Na]e + PCl[Cl]i


Vm= (RT/ZF) ln
Pk [K]i + PNa [Na]i + PCl [Cl]e
CANALI IONICI VOLTAGGIO-DIPENDENTI del Na+
Canali voltaggio-tempo dipendenti del
Na+:
3 stati conformazionali
apertura
inattivazione
chiusura

Soglia di apertura: dep. 15 mV


Cinetica rapida

[K+]e Pk + [Na+]e PNa + [Cl-]i PCl


Vm = RT/zF ln
[K+]i Pk + [Na+] i PNa + [Cl-]e PCl
CANALI IONICI VOLTAGGIO-DIPENDENTI del K+

Canali voltaggio dipendenti del K+:

2 stati conformazionali
apertura
chiusura

Soglia di apertura: dep. 20-30 mV


Cinetica lenta

[K+]e Pk + [Na+]e PNa + [Cl-]i PCl


Vm = RT/zF ln
[K+]i Pk + [Na+] i PNa + [Cl-]e PCl
GENESI IONICA del POTENZIALE D’AZIONE
Canale K+ Canale Na+

1) Condizioni di riposo
Canali Na+ e K+ chiusi

Canale K+ Canale Na+

2) Soglia (15 mV):


apertura dei
Canali Na+
GENESI IONICA del POTENZIALE D’AZIONE
Canale K+ Canale Na+
3) Depolarizzazione rapida
- Flusso Na+ entrante
- Inizio chiusura porta
di inattivazione

- Apertura Canali Kv:


K+
inizio flusso K+ uscente
Canale K+ Canale Na+

Picco del PA
-Canali Na inattivati
-Canale K tutti aperti K+
K+
GENESI IONICA del POTENZIALE D’AZIONE
Canale K+ Canale Na+

4) Ripolarizzazione

- Canali Na inattivati
- Canale K aperto
K+
flusso K+ uscente elevato
K+

5) Iperpolarizzazione postuma
Canali K si chiudono lentamente:
flusso uscente di K
GENESI IONICA del POTENZIALE D’AZIONE

1) Condizioni di riposo
Canali Na+ e K+ chiusi

Canale K+ Canale Na+


POTENZIALE D’AZIONE: PROPRIETA’ GENERALI

- SOGLIA

-DEPOLARIZZAZIONE
(LEGGE del “TUTTO
e

0
zion

o NULLA”)
izza
mV

olar

- RIPOLARIZZAZIONE
dep

-65 - POTENZIALE
POSTUMO

Tempo (ms) - REFRATTARIETA’


POTENZIALE d’AZIONE: 5) REFRATTARIETA’

Refrattarietà assoluta: la cellula non risponde qualunque sia


l’intensità dello stimolo
Refrattarietà relativa: la cellula risponde se viene usato uno
stimolo molto intenso
INTERPRETAZIONE su BASE IONICA della REFRATTARIETA’
Refrattarietà assoluta: la cellula non risponde qualunque
sia l’intensità dello stimolo (tutti i canali Na+ sono inattivati, ancora
aperti i canali K+ V-dipendenti)
Canale K+ Canale Na+

K+
K+

Canale K+ Canale Na+

K+
K+
INTERPRETAZIONE su BASE IONICA della REFRATTARIETA’

Refrattarietà relativa: la cellula risponde se viene usato uno stimolo molto


intenso (parte dei canali Na+ sono usciti dall’inattivazione, buona parte dei canali
K+ sono tornati allo stato chiuso)

Canale K+
Canale Na+ (in parte chiusi ma attivabili)
In parte chiusi
SEGNALI ELETTRICI: POTENZIALI D’AZIONE

cellula nervosa Proprietà attive delle cellule


Eccitabili:
canali ionici V-dipendenti

cellula muscolare scheletrica

Pk [K]e + PNa [Na]e + PCl[Cl]i


Vm= (RT/ZF) ln
Pk [K]i + PNa [Na]i + PCl [Cl]e

Potrebbero piacerti anche