Sei sulla pagina 1di 8

ANNO I - NUMERO 1 MAGGIO 2011

Orgoglio & Passione

villorba rugby
Rivista di informazione della società sportiva ADS Villorba Rugby

PRIMA SQUADRA UNDER 20

UNDER 18 UNDER 16

UNDER 14 UNDER 12

UNDER 10 UNDER 8

Gioco di squadra
SOCIETA’ EDITORIALE
1972 2012
Presidente: Carmelo Schievene
Condividere
insieme
Vicepresidenti: Bruno Cendron, Francesco Moscon (referente
progetto scuola)
Direttore Sportivo: Guglielmo Ghedin (consigliere) la passione
Q
Direttore Tecnico Generale: Giuseppe Zanatta
Segreteria e Tesoreria: Angelo Visotto, Teresa Tommasel uasi un anno è passato da quando ho ricevuto
Rapporti con i Giocatori: Luca Dassiè (consigliere), Gianluca
Gagno
l’incarico di presidente del Villorba Rugby, ed ho
Responsabili Under 18 e Under 20: Sabrina Bellio, Claudio vissuto in tale veste la mia prima stagione. L’im-
Corazzin pegno è notevole, infinite le situazioni da considerare,
Referenti Minirugby e Settore Giovanile: Roberto Trolese (consi- migliorare, modificare, ma qui io non sono solo, bensì
gliere), Patrizia Abram (consigliere)
Fisioterapisti: Fabio Nardellotto (Prima Squadra e Juniores),
sono membro di una meravigliosa famiglia. La collabo-
Caterina Brescacin (Minirugby e Under 14) razione che viene incondizionatamente da parte di tutti
Preparatori Atletici: Federico Criscuolo (Prima Squadra e Un- voi è la dimostrazione che una forte passione ci unisce
der 20), Lorenzo Zambon (Under 18 e Under 16), Donatella e ci aiuta a crescere. Il mio impegno principale è quello
Moro (Minirugby e Under 14)
Preparatore fisico Palestra: Lelio Miani di portare in alto il nome della nostra società e dei nostri
Referente Arbitri: Giuliano Bellinato ragazzi che ne sono il cuore pulsante. In questo cammi-
Sito Internet - Foto: Paolo Colombo no verso la meta di iniziative e nuove idee ce ne sono
Rapporti con Squadra Old: Adriano Martini, Giuliano Bellinato molte e tra queste voglio presentarvi il giornalino che
Referente Pulmino e Trasporti: Riccardo Pippa
Gestione Magazzino: Nadia Foschia, Roberto Trolese state per leggere.
Gestione Club House: Diva Cecconato Questo progetto nasce dal desiderio di rendervi tutti
Commissione Club House: Adriano Baccichetto, Michele Du- partecipi di emozioni vissute, di darvi la possibilità di
rante, Mario Zambon, Luca Dassiè, Roberto Trolese, Mario
condividere la positività e, perché no, anche problema-
Crosato, Giuliano Trevisan
Responsabili Impianti: Trevisan Remo, Ennio Bettiol, Giuliano tiche. Ognuno potrà avere il suo ruolo di redattore fa-
Trevisan cendo capo a Paolo Colombo che grazie al suo impegno
PRIMA SQUADRA quest’idea è diventata concreta. Il giornalino sarà un
Dirigenti Accompagnatori: Paolo Perazzetta, Gianluca Gagno, modo per avere la visione globale delle varie squadre,
Luigino Bortoletto, Federico Vescovi, Luciano Marchesin
Staff Tecnico: Roberto Bresolin, Davide Vendramin. Stefano
del loro andamento, delle loro prospettive, ma anche
Bianchin un’opportunità di dare suggerimenti e consigli utili. Mi
UNDER 20 auguro che questo sia un modo per renderci più com-
Allenatori: Stefano Tonetto, Gabriele Taffarello, Paolo Gui- patti e affrontare al meglio stagione dopo stagione.
dolin Accompagnatori: Diva Cecconato, Mauro Cipparone,
Rossano Torresan Il presidente Carmelo Schievene
UNDER 18
Allenatori: Michele Durante, Lorenzo Zambon Accompagnato- SCRIVICI
ri: Gianni Vettori, Sabrina Bellio, Claudio Corrazzin, Daniele Raccontaci il tuo pensiero, le tue idee, le tue opinioni. Scrivi a:
Durante VILLORBA RUGBY MAGAZINE, c/o ADS Rugby Villorba,
via Marconi, 31050 Villorba. Oppure via mail a info@villorbarugby.it.
UNDER 16
I contributi più interessanti verranno pubblicati
Allenatori: Luigi Zanatta, Roberto Foglia Accompagnatori: nel prossimo numero del giornale.
Patrizia De Micheli, Roberto Trolese, Flavio Feltrin
UNDER 14
VILLORBA RUGBY MAGAZINE
Allenatori: Francesco Moscon, Jarno Girardi, Luciano Furla- Organo ufficiale dell’ADS Rugby Villorba. Anno 1 numero 1 - maggio 2011
netto Accompagnatori: Mario Crosato, Valerio Mattiuzzo Redazione: Via Marconi, 31050 Villorba (TV) info@villorbarugby.it
UNDER 12 www.villorbarugby.it
Allenatori: Claudio Iannone, Palmiro Pavan, Ennio Bettiol Direttore responsabile: Carmelo Schievene
Accompagnatori: Massimiliano Morandin, Sabina Battistella Progetto editoriale: 347/6987498
Hanno collaborato a questo numero: Paolo Colombo, Patrizia De Mi-
UNDER 10
cheli, Vania Fabris, Marika Favaretto, Carlo Iannone, Julijana Kaftanic,
Allenatori: Antonello Tonon, Rinaldo Fadda, Stefano Mattiuz-
Davide Naldi, Stefano Tonetto, Beppi Zanatta.
zo Accompagnatori: Luca Bisigatto, Romano Cecchin
Stampa: Marca Print snc, via dell’Arma di Cavalleria, 4 - 31055 Quinto
UNDER 8 di Treviso (TV)
Allenatori: Andrea Franchin, Vania Fabris Accompagnatori: Questo mezzo comunicativo non rappresenta una testata giornalistica
Michele Colladon, Angelo Tonnellato in quanto non viene aggiornato con nessuna periodicità. Non può
pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge
n. 62 del 07.03.2001

2
PRIMA SQUADRA
Felici di restare
Tornato quest’anno in serie B, il Villorba ha
disputato un buon campionato. Che conferma la
crescita di tutto l’ambiente

D
ella Prima Squadra del Villorba che quest’anno
è ritornata in Serie B, si può solo parlarne bene,
visto il punteggio raggiunto in classifica. Cin-
quanta punti sono un gran bel risultato visto l’obiettivo
che Società e squadra si erano prefissi, cioè la perma-
nenza in serie B. I tecnici sono: Roberto Bresolin, det-
to Jaki, con trascorsi nel Mogliano come giocatore e
successivamente come tecnico delle squadre giovanili;
Davide Vendramin a Paese come giocatore di classe in rapista, un Dirigente, quattro Accompagnatori hanno
più ruoli e allenatore, Stefano Bianchin, ex terza linea di aiutato e sostenuto tutto il gruppo durante la stagione.
indubbio valore nonché grande combattente nelle file Una Club House che funziona molto bene, Terzi Tempi,
del Villorba e nelle giovanili del Treviso e il preparatore cene organizzate dentro e fuori il Club, anche questo
atletico Federico Criscuolo con trascorsi da atleta. ha contribuito a compattare l’ambiente e a creare un
La Società ha puntato, per la conduzione della squadra, forte legame tra i giocatori. La partenza del campiona-
su queste quattro persone proprio per mettere insie- to a settembre è stata fulminante e subito sono arrivati
me esperienze tecniche diverse su cui confrontarsi. buoni risultati, non solo di classifica ma anche nel gio-
Bisogna dire che la miscela ha funzionato, la bravura co. E in 5 partite la sconfitta è arrivata solo sul filo di
degli allenatori è stata quella di aver saputo ben gestire lana nei minuti di recupero! Ci voleva quel pizzico di
il gruppo dei giocatori nuovi, che dovevano integrarsi fortuna che sempre sostiene le imprese sportive e il Vil-
con modalità di gioco diverse, con nuovi compagni e lorba Rugby ha pagato duramente i tanti infortuni del-
livelli di formazione diversi da quelli abituali e tenuto la stagione che hanno condizionato l’andamento della
alto lo spirito di squadra. Anche lo staff composto da seconda fase. Nonostante i sostituti si siano comportati
un Direttore Sportivo, un Direttore Tecnico, un Fisiote- molto bene è venuta a mancare un po’ di esperienza
della categoria, ma mai la passione. Ci sono stati gli
esordi di due ragazzi dell’Under 20, e diversi giocatori
che non avevano mai giocato in Serie B.
Tutto questo fa ben sperare per uno sviluppo del no-
stro movimento in un futuro ricco di soddisfazioni; la
nostra Società così ben strutturata e attenta ai bisogni
di crescita, saprà percorrere la giusta direzione nel con-
fronto delle idee di tutti i suoi componenti. A fine mese
verrà discusso un “Patto di Corresponsabilità Educativa”
con tutti i componenti della Società Villorba Rugby e
con tutte le famiglie dei giocatori; la finalità sarà quel-
la di realizzare un documento conclusivo, condiviso da
tutti ovviamente, sui giusti comportamenti da adottare
sia in campo sia fuori fra giocatori, allenatori, genitori e
tutti i membri della Società.

SPAZIO SPONSOR SPAZIO SPONSOR SPAZIO SPONSOR

3
UNDER 20
Un buon inizio
Prima stagione soddisfacente per la nuova under
20 giallo-blù. Con l’obiettivo di creare giovani
promettenti per la Prima Squadra

E
’ tempo di bilanci; il situazione anche nei mo-
campionato è volto menti di maggiore pres-
al termine e i giovani sione e di sapersi estrania-
Under 20 si sono posizio- re per un attimo, da tutto
nati a metà classifica, un e da tutti, riuscendo sem-
risultato del tutto soddi- pre a dare il giusto sugge-
sfacente e inaspettato rimento, a consigliare la
caratterizzato da un trend scelta migliore, a non farsi
positivo di sei vittorie su prendere dallo sconforto può tranquillamente af- co, che in quello tecnico,
16 incontri disputati, in un anche quando il risulta- fermare sia stato raggiun- tattico e mentale. Infine
girone ove vi erano squa- to sembrava ribadire il to con il passaggio di un da ricordare i terzi tem-
dre del calibro della Tarvi- contrario, anche quando nostro atleta dalle ottime pi trascorsi tutt’assieme,
sium, campione d’Italia di tutto pareva irrimediabil- potenzialità al vivaio della momenti determinanti ed
categoria l’anno passato. mente compromesso. Benetton. importanti per chi pratica
Tanti gli aspetti positivi Importante in questa In ultima analisi un plauso questo sport, di coesione,
che vale la pena sottoline- esperienza è stata l’inces- a loro, ai guerrieri scesi in di scambi reciproci di ve-
are, in primis l’impegno e sante presenza della So- campo per combattere, dute, nei quali sono nate
la professionalità dei tre cietà con tutte le figure i veri protagonisti di que e poi rafforzate delle sane
allenatori: capaci, corret- ed i ruoli tecnici, nessuno sto progetto, senza i qua- amicizie, la voglia di stare
ti, presenti, collaborativi, escluso, uniti in un unico li nulla sarebbe stato pos uniti, di formare un grup-
comprensivi, schivi al pun- grande traguardo: creare sibile; ragazzi seri, dispo- po nel quale crescere ed
to giusto, non protago- dei giocatori di buon livel- nibili, convinti, impreve- apprendere nozioni im-
nisti, in grado di leggere lo in funzione della prima dibili, talvolta cinici, spen- portanti per il gioco e per
con estrema lucidità ogni squadra, obiettivo che si sierati come vuole la loro la vita.
giovane età, ma coscienti L’augurio e la speranza è
che vi era bisogno di un che questa avventura pos-
impegno costante e di sa continuare nella giusta
una totale disponibilità direzione, con la stessa de
nell’accettare la formazio- terminazione di ora, con-
ne, sia sotto l’aspetto fisi- sapevoli che i sacrifici e gli
sforzi profusi porteranno
delle grandi soddisfazioni,
anche se questo può sem-
brare complicato e diffici-
le; d’altronde se non fosse
così la vita e tutto il resto
sarebbero solo una gran-
de noia.

SPAZIO SPONSOR

4
UNDER 18
Si guarda con l’energia e l’entusiasmo di
un team unito e tenace. Pronti a

sempre
dare il massimo, ad alzare i loro
aculei pungenti per arrivare alla

in alto
meta, grintosi e compatti hanno
reso emozionanti i loro incontri.
Campionato eccellente per “Rispetto alla prima metà del-
l’under 18, che ha chiuso al l’anno li abbiamo visti maturare
secondo posto il suo girone notevolmente nella tecnica, Ora si preparano ad affrontare
presentandosi, nella seconda incontri con realtà internazionali,
metà del campionato, con un sono da poco ritornati da un
approccio mentale al gioco torneo a Praga e prossimamente
molto più sicuro e deciso. li aspettano alcuni test-match
Sono cresciuti fisicamente e impegnativi con diverse squadre
caratterialmente creando un inglesi. La loro formazione sarà
clima coinvolgente che si respira l’ossatura della futura prima
anche in spogliatoio”, affermano squadra, in loro ci sono speranze
i due coach. “Di soddisfazioni di grandi traguardi in cui tutta

“U
n’annata sicuramente ce ne hanno regalate molte e la famiglia del Villorba crede
positiva, che ha molte altre ne pretendiamo”. perciò: grinta ricci!
superato le nostre
aspettative”, così definiscono
la stagione dell’Under 18 i due
allenatori Michele Durante e
Lorenzo Zambon, soddisfatti
della crescita della squadra
dentro e fuori dal campo. Da
Padova a Casale sul Sile, da
Udine a Paese, diversi sono
stati i campi in cui il Villorba si è
distinto per il suo gioco. Un anno
di sfide importanti, affrontate

SPAZIO SPONSOR

5
UNDER 16 UNDER 14
A suon di Su questo presupposto si
è potuto inserire il fattore
I due volti
vittorie tecnico, lavorando sull’in- dell’under 14
Intervista al coach dividuo a livello fisico e Parla l’allenatore
Roberto Foglia tattico-tecnico, cioè cosa Francesco Moscon
e come lo faccio. E’ im-
Roberto, sei portante che i ragazzi a Francesco
un allenato- quest’età riconoscano le Moscon, sei
re di terzo situazioni di gioco e ope- nato a livello
livello, con rino per raggiungere gli sportivo nel
esperienza obiettivi preposti. A di- Villorba: qual
nelle cate- mostrazione della qualità è stato il tuo
gorie under 20. Puoi par- e del lavoro intrapreso, percorso?
larci del tuo lavoro con molti ragazzi sono stati
l’under 16 a Villorba? convocati nella selezio- Ho iniziato nel Villorba
Il fatto di essere allena- ne del C.I.V. del Triveneto, all’età di 13 anni, per poi re due squadre, visto che
tore di terzo livello dà consentendo di innalza- esordire tra i seniores in durante l’anno si sono
l’opportunità di avere re ulteriormente il livello serie B a 17 anni. In se- aggregati tanti ragazzi
maggiori strumenti per tecnico e di esperienza guito ho giocato 5 anni nuovi. D’altronde il rug-
poter operare in più cate- del gruppo. in serie A2, proseguendo by è uno sport comple-
gorie, ma è importantis- poi la carriera nel Vene- to, sia a livello fisico che
simo saper organizzare Ormai è finita la stagione zia Mestre. Attualmente educativo, e i genitori se
le proprie conoscenze e sportiva, com’è andata e sono vicepresidente del- ne rendono conto: grazie
trasmetterle poi ai ragaz- come ti sei trovato al Vil- la società, mi occupo del alle sue regole, al rappor-
zi, capendo quali sono lorba? progetto scuola e sono to particolare tra fase di
gli obiettivi e le priorità. Sono soddisfatto del la- allenatore nel settore gio- attacco e di difesa, emer-
Infatti, il lavoro che ho in- voro svolto perché i no- vanile. ge la consapevolezza che
trapreso quest’anno insie- stri obiettivi sono stati più forte è l’avversario più
me a Gigi Zanatta è stato raggiunti. I ragazzi, nel Da due anni alleni l’un- devo crescere anch’io. Il
di lavorare sulle priorità tempo, si sono trasformati der 14: quali difficoltà futuro ci riserverà sempre
tecniche e mentali, avvi- dimostrando un impegno hai incontrato insieme ai una maggiore affluenza di
cinando i ragazzi a uno veramente lodevole, arri- tuoi collaboratori? giocatori: ecco perché le
sport sempre ludico, ma vando alle finali di Coppa Ciascuno dei tre allenato- società dovranno essere
un po’ più agonistico e C.I.V.. A livello personale ri ha compiti diversi, ma organizzate per garantire
competitivo, insegnando venendo in questa società siamo uniti nel gioco. Lu- un alto livello tecnico.
loro una strada nuova, sia ho trovato un ambiente ciano Furlanetto cura la
nell’atteggiamento in al- aperto e disponibile con mischia e la touche, Jarno E in conclusione?
lenamento sia in partita. tanta voglia di crescere. Si Girardi i tre-quarti e io co- Siamo abbastanza con-
respira un’aria nuova, una ordino il gioco di squadra. tenti del lavoro svolto.
voglia di cambiamento e Le difficoltà fanno parte Dico abbastanza perché
questo lo si nota in tutte le del progetto formativo un allenatore non deve
persone che operano con di gioco di un adolescen- mai accontentarsi, ma nel
entusiasmo e dedizione te, ma superare gli scogli complesso ciò che ci ren-
all’interno della società, rende i ragazzi partecipi de più motivati è la parte-
lungo un cammino prote- e protagonisti dello sport. cipazione e la presenza dei
so al futuro con program- ragazzi in campo.
mi ben sviluppati a lungo
termine. Durante il campionato
l’aumento dei ragazzi
vi ha portato a schiera-
re due squadre. Cosa ti
aspetti per gli anni futu-
ri?
Nella seconda parte della
stagione la Federazione
ci ha permesso di forma-
6
MINIRUGBY UNDER 10
Un’altra lavoro finalizzato a costru-
ire il futuro del Villorba
Under 8) per preparare un
mini stand gastronomico
sfida vinta Rugby. E’ stato necessa- per raccogliere fondi per
Notevole la crescita rio coadiuvare il lavoro di tutto il minirugby. Sono
del settore minirugby, allenatori e preparatori un vero gruppo trainante!
Crescono gli iscritti atletici lavorare sulla tec-
nelle under 12-10-8-6 nica di base e insegna- Un ottimo Come avete sviluppato la
re il gioco di squadra in
gruppo
E
parte tecnica?
ra fine agosto quan- quanto, alcuni allievi già Noi allenatori ci siamo
do lo staff del Mi- avevano una preceden- Gli allenatori dell’under prefissati, ad inizio stagio-
nirugby Villorba si te esperienza, ma al- 10 raccontano la loro ne, l’obbiettivo di svilup-
ritrovava dopo la pausa tri erano nuovi e privi di esperienza pare i principi fondamen-
estiva. In tutti erano an- qualsiasi nozione rugbi- tali del rugby (avanzare,
cora vivi i ricordi e le sod- stica. L’innalzamento del sostenere, pressare, conti-
Un vostro giudizio sul-
disfazioni dell’anno pre- livello è stato notevole. nuare ad avanzare, segna-
l’attività dell’under 10…
cedente, ma anche le pre- Ma il nostro compito va re la meta). Nella prima
L’attività non era partita
occupazioni. Molti ragazzi al di là di creare dei cam- parte dell’attività abbia-
nel modo migliore visto
erano passati di categoria, pioni del rugby, questi mo curato il placcaggio,
che poteva contare solo
la sola under 12 era sicu- ragazzi devono essere dei la distribuzione in campo,
su 12 giocatori: attual-
ra di avere una sufficiente campioni anche nella vita. la salita difensiva e il so-
mente, con grande soddi-
base di lavoro, l’under 10 Trasmettiamo passioni, stegno. Attualmente stia-
sfazione, siamo arrivati a
rimaneva con una decina sensazioni, emozioni e va- mo lavorando sul punto
24 iscritti. I “vecchi” gioca-
di rugbisti, l’under 8 si tro- lori che sentiamo entrare d’incontro, cercando di
tori e i nuovi iscritti si sono
vava con mezza squadra e in questi piccoli ricci. Ed abbozzare quelle che in
amalgamati ottimamente
poi la new entry dell’un- ora il finale di stagione, futuro saranno le ruck e
formando un bel gruppo
der 6 era un’incognita. Og- con gli intensi appunta- le maul, e sulla tecnica in-
sia in campo che fuori. A
gi dopo sei mesi di lavo- menti con i tornei, appe- dividuale, soprattutto sul
tal proposito, gli allenatori
ro, grazie alla società e na inaugurati da una bella passaggio.
e gli accompagnatori han-
all’ineguagliabile impe- partecipazione al Trofeo
no pensato fosse bene
gno di “Checco” Moscon Topolino alla Ghirada, ed
creare un regolamento
nelle scuole elementari, è questo il momento di
interno all’under 10 che
abbiamo raggiunto un goderci le soddisfazioni
hanno accettato tutti i
numero di iscritti di cui che i nostri rugbisti sono
bambini. Altra nota asso-
andiamo fieri: 42 iscritti in grado di darci.
lutamente positiva è l’otti-
nell’under 12, 25 nell’un- ma presenza dei genitori.
der 10,19 nell’under 8 e Hanno creato un gruppo
primi bimbi nell’under 6. molto coeso e sempre
Una grande soddisfazio- pronto a dare una mano:
ne per tutti e un grande molti di loro si ritrovano
spesso alla club house per
un “terzo tempo”; inoltre,
durante i concentramenti
e i tornei si sono organiz-
zati (con l’aiuto di alcuni
genitori delle Under 12 e

7
UNDER 8
Prima di tutto Qual è l’approccio giusto
al rugby per questa età?
cano agli appuntamenti
e questo è sintomo che
divertirsi Sono stata giocatrice e in campo si divertono. Ci
Intervista a Vania Fabris, mi porto dentro la pas- sono i più grandicelli che
allenatrice dell’under 8 sione per questo sport di aiutano i più piccoli ed
squadra, la voglia di stare anche gli accompagna-
assieme e in campo, sen- tori sono splendidi, sono
tire il profumo dell’erba genitori che si sono pre-
e il rumore dei piedi che stati ad aiutarci, durante
pestano il campo, cerco di i concentramenti, i tornei no ha i suoi tempi, le sue
trasmettere queste sensa- e gli allenamenti. Ci sono paure e le sue motivazio-
zioni. Quando incontro un delle frasi che mi hanno ni. Ed è proprio questo il
genitore che mi porta il detto alcuni genitori che nostro compito, cercare di
suo piccolo amore in cam- mi hanno colpito in questi trovare il modo per otte-
po, cerco di trasmettere due anni, per esempio “da nere il meglio da ciascuno
solo che questo è ancora quando mio figlio gioca secondo le sue capacità.
uno sport sano. Parlo a a rugby non guarda più
Quando hai iniziato con nome della società e pos- la televisione”, oppure
l’under 8? so solo confermare che “da quando mio figlio ha
Andrea Franchin ed io ab- nella prima fase della vita cominciato a fare questo
biamo cominciato l’anno non formiamo campioni, sport alla sera si gioca a
scorso con quattro bam- ma solo ragazzini che vo- rugby in salotto”, e ancora
bini e abbiamo finito in gliono divertirsi e cercare “mio figlio non era in gra-
14. Lo scorso settembre, nuove amicizie. Sicura- do di lavarsi da solo, ma
sono passati in under mente quando cresceran- dopo qualche allenamen-
10 sei bambini, quindi no avranno degli impegni to mi ha invitato a stare
siamo ripartiti in 8 e ad agonistici, ma a questa età fuori dallo spogliatoio”.
oggi siamo in 23 e, cosa cerchiamo solo di formare Sicuramente ogni bambi-
molto soddisfacente, ci dei bambini che sappiano
sono anche dei bambini stare in gruppo e provano
dell’under 6 che stanno a essere indipendenti.
cominciando a giocare.
Grazie alla società ed alla Un tuo commento su que-
partecipazione dei geni- sta stagione…
tori riusciamo ad essere Sono molto felice del
presenti ai concentra- gruppo che si è creato.
menti organizzati dal Civ, Ci sono bambini mol-
inoltre abbiamo parteci- to diversi tra loro come
pato ai tornei di Casale sul vissuto, ma in campo, in
Sile, Conegliano, Rovigo e spogliatoio e fuori sono
a seguire ci sarà il Torneo molto uniti, sono sempre
Topolino, Udine e Alpago. tutti presenti, non man-

NASCE LA VILLORBA RUGBY CARD


Dal prossimo numero del giornale partirà una nuova iniziativa, che
riteniamo assolutamente interessante ed utile per tutti gli associati. Si
tratta della Villorba Rugby Card, una speciale tessera personalizzata
che verrà consegnata il prossimo anno a tutti coloro che si iscriveran-
no al Villorba Rugby, tramite la quale sarà possibile ottenere sconti
su diverse attività e negozi convenzionati.
Invitiamo quanti fossero interessati a ricevere informazioni in Bruno Cen
merito, soprattutto le aziende desiderose di partecipare all’iniziativa, a dron
chiamare al 349/6502369 oppure a scrivere a carmelorugby@libero.it

Interessi correlati