Sei sulla pagina 1di 19

LE PARTICELLE CI E NE

Le particelle ci e ne si usano al posto di una parola o una frase. Ci e ne dunque


possono avere la funzione di pronomi (diretto e indiretto  e riflessivo per “ci” e
pronome partitivo per “ne”). Normalmente queste due particelle si mettono prima
del verbo:

 Esempi: ci vediamo, ci ho creduto, non ci tengo, ci ho giocato, ne hanno


parlato, me ne vado ecc…

Si possono mettere attaccate ad un verbo all’infinito eliminando l’ultima vocale del

verbo:

 Esempi: voglio andarci, devi crederci (o ci voglio andare, ci devi credere),


etc…

Si devono mettere le particelle ci e ne alla fine del verbo nel caso di verbi
all’imperativo informale:

 Esempi: credeteci, giochiamoci, ricordatene, prendine etc… 

Per comprendere bene il significato di queste due particelle bisogna ricordare


le preposizioni che seguono alcuni verbi. Per fare solo due esempi: contare
su qualcuno/qualcosa, parlare di qualcuno/qualcosa. Nel primo caso useremo ci >
ci conto (conto su qualcuno/qualcosa), nel secondo caso useremo ne > ne
parlo(parlo di qualcuno/qualcosa).

Ora vediamo nel dettaglio tutti gli usi delle particelle ci e ne attraverso esempi e
spiegazioni.
CI
1.  CI = NOI – pronome diretto

 Ci accompagni alla stazione? > accompagni noi alla stazione:

2. CI = A NOI – pronome indiretto


 Matteo ci ha regalato dei vestiti > Matteo ha regalato dei vestiti a noi

3. CI = NOI STESSI – pronome riflessivo o reciproco

 Ci laviamo tutti i giorni alle 7 


 Ci vediamo alle 8

4.  CI = IN QUEL POSTO/ IN QUESTO POSTO – particella locativa

 Sono andato a Venezia ma ci sono rimasto solo tre giorni  >  sono
rimasto a Venezia = in questo posto 

5. CI = A QUESTA COSA o PERSONA / A QUELLA COSA o PERSONA


Esempio: tenere a qualcosa:

 Mia nonna mi ha regalato un suo anallo e io ci tengo moltissimo > tengo


moltissimo a questo anello (tenere a questa cosa)

Esempio: pensare a fare questa cosa

 Chi compra il pane? Ci penso io, non preoccuparti > penso io a comprare
il pane (pensare a fare questa cosa)

Esempio: abituarsi a qualcosa

 Non mi sono ancora abituato a vivere a Bolzano e non mi ci abituerò mai!


> non mi abituerò mai a vivere a Bolzano (abituarsi a questa cosa)

Esempio: credere a qualcosa

 Ho visto cosa ha fatto Giulia e non ci potevo credere > non potevo


credere a cosa aveva fatto (credere a quella cosa)

6. CI = SU QUESTA COSA o PERSONA / SU QUELLA COSA o PERSONA


Esempio: contare su qualcosa

 Posso contare sull’aiuto di Marco? Certo che ci puoi contare! > puoi


contare sull’aiuto di Marco  (contare su questa cosa)
7. CI = CON QUESTA COSA o PERSONA / CON QUELLA COSA o
PERSONA
Esempio: giocare con qualcuno

 Fido è un cane molto vivace e ai miei bambini piace molto giocarci > piace
molto giocare con Fido  (giocare con lui)

8. VOLERCI, METTERCI, VEDERCI, SENTIRCI


In questi verbi la particella pronominale ci non ha nessun valore se presa
singolarmente.

VOLERCI significa essere necessario, occorrere, servire. Si usa solo nella terza


persona singolare o plurale.

Esempi:

 Ci vuole un’ora per andare da Roma a Ostia > ci vuole un’ora = è


necessaria un’ora (in questo caso “un’ora” è il soggetto della frase, il verbo
dunque è singolare).
 Ci vogliono molti anni per imparare bene una lingua > ci vogliono molti
anni = sono necessari molti anni,  (in questo caso il soggetto è “molti
anni”, dunque il verbo è al plurale).
 Ci è voluto un grande sforzo per finire il lavoro in tempo > è stato
necessario un grande sforzo 
 Ci sono voluti trenta anni per finire quella costruzione > sono stati
necessari trenta anni 

METTERCI significa impiegare del tempo.

Coniugazione tempo presente: ci metto, ci metti, ci mette, ci mettiamo, ci mettete,


ci mettono

Esempi:

 Ci metto un’ora per andare al lavoro (soggetto: io)


 Ci metto due ore per andare da Roma a Napoli (soggetto: io)
 Quanto tempo ci metti per finire questo esercizio? (soggetto: tu)
 Ci hanno messo solo dieci minuti ad arrivare in macchina (soggetto: loro)
 Ci avrebbero messo di più con il treno (soggetto: loro)
 Marco ci metterà un’eternità prima di capire (soggetto: Marco)

VEDERCI E SENTIRCI hanno un significato assoluto cioè vengono usati senza


un oggetto diretto. Ci in questo caso ha semplicemente un valore di rinforzo del
significato e del suono.

Esempi:

 Da questo posto non ci vedo bene, spostiamoci > non ci vedo =  non vedo


 Non c’è problema Carla, io ci vedo bene, non ho bisogno degli occhiali per
leggere questo > ci vedo = vedo 
 Puoi aumentare il volume? Non ci sento mi dispiace > non ci sento = non
sento

NE
1. NE = DI QUESTA COSA / DI QUELLA COSA / DI QUESTA PERSONA / DI
QUELLA PERSONA – pronome partitivo
Esempi:

 Ho comprato delle birre e ne ho bevute due > ho bevuto due birre > ne =
di birre 
 Ho fatto una torta ma ne voglio mangiare solo una fetta > voglio magiare
solo una fetta di torta > ne = di torta 

2. NE = DA QUESTO POSTO / DA QUEL POSTO


Esempi:

 Sono stanca di questa festa, me ne vado > vado via da questo posto (dalla


festa)
 Andiamocene > andiamo via da questo posto
 Matteo è entrato in quella stanza due ore fa ma non ne è più uscito > non
è più uscito da quel posto (da quella stanza)

3. NE = DI QUESTA COSA / DI QUELLA COSA / DI QUESTA PERSONA / DI


QUELLA PERSONA
Esempi:
 Hai sentito cosa è successo ieri alla manifestazione? No, non ne so niente >
non so niente di questa cosa (di quello che è successo)
 Andiamo al cinema, che ne dici? > che dici di questa cosa (di andare al
cinema)
 Hai preso l’aspirina? Sì grazie, ne avevo proprio bisogno > avevo bisogno
di questa cosa (dell’aspirina) 
 Giorgio hai fatto l’esame? perché non me ne parli? > non mi parli di
questa cosa (dell’esame)
 Marco mi ha lasciato e ora ne sento la mancanza > sento la mancanza di
questa persona (di Marco)

Completa le frasi con le particelle CI e NE

ci

1. Mi accompagni al cinema? – Sì, ti   accompagno.

ci

2. Ci accompagni al cinema? – Sì, vi   accompagno.

ci

3. Mi ci accompagni stasera? – Sì, ti   accompagno stasera.

ci

4. Ci accompagni stasera al cinema? – Sì, vi   accompagno stasera.

Ci

5. Quando accompagni tuo figlio al cinema? –   l'accompagno dopo

cena.

ce

6. Non puoi accompagnarcelo prima di cena? – No, non   lo posso

accompagnare.
Ce ne

7. Quanti signori ci sono? –     sono molti.

ce n'

8. Quanti ragazzi ci sono? – Non     è nessuno.

Ce n'

9. Quante signore ci sono? –     è una.

Ce ne

10.Quante ragazze ci sono? –     sono due.

1. Qui non   posso più vivere.

2. Sei certo che verrà? – Sì,   sono certo.

Ci

3. Ho messo il libro sulla scrivania. –   metti anche i miei occhiali?

ci

4. Scusa, ho torto. Me   rendo conto adesso.

ci

5. Ogni giorno passavo per quella strada. Oggi, non   passo più.

Ci

6. Ho commesso un grosso errore.   penso ancora spesso.

ne

7. Basta! Non se   parla più! Parlare di qlcs -> ne

ci

8. Non   vedo affatto?


ci

9. Quanto   metti per arrivare a casa di Marco?

ce

10.Che sonno! Non   la faccio più a stare sveglio.

ci

11.Per andare a Venezia   mettiamo solo due ore.


ne

12.Sai niente dell'incidente che è capitato a Carlo? – No, non   so nulla.
ne

13.Maria vuole cambiare computer. Tu che   pensi?


ci

14.È un problema difficile: non   capisco niente.


ci

15.Mio nonno ha detto che mi regalerà una macchina, ma io non   credo.


ne

16.Volevamo prendere l’aereo delle cinque, ma non   siamo riusciti.


ci

17.Gianni e Paolo se   sono andati presto, perché non si divertivano.


ne

18.Per finire questo lavoro   vogliono almeno tre settimane.


ci

19.È già passato l'autobus per il centro, signora? Credo di no, ma non   
sono sicura.

20.Secondo me, quel ragazzo è molto carino. Tu che   dici?

21.Ho tante cose in tasca.   metto anche le caramelle.

22.Stefania ama i libri.   ha centinaia a casa!

23.Mi piace la biblioteca.   vado ogni fine settimana.

24.Vorrei andare in vacanza.   ho proprio bisogno.

25.Mi piace il teatro e   vado spesso.


26.Il ripostiglio è pieno.   metto tutti gli asciugamani.

27.Non ho un euro in tasca.   hai venti da prestarmi?

28.La farmacia è chiusa.   dovrò tornare lunedì.

29.Quando torni a casa?   puoi arrivare entro le quattro?

30.Questa camicia costa cinquanta euro.   ho soltanto trenta.


31. 
Conosco bene Salerno, perché   ho abitato per cinque anni.
32.  Alessandro non ama la carne e, infatti,   mangia poca.
33.  Dopo il cinema, possiamo mangiare una pizza; che   dici?
34.  Il mio capo mi ha invitato ad uscire con lui, ma io non   sono
andata.
35.  La torta era veramente buona e   ho mangiate 3 fette.
36.  Avevo bisogno di sei sedie, ma   ho comprate solo quattro,
perché costavano troppo.
37.  Com'è dolce questo caffè? Quanto zucchero   hai messo?
38.  Belle queste mele;   prendo una, posso?
39.  Ho preso l'appuntamento dal dentista, ma non   posso andare,
perché ho l'influenza.
40. Mio zio è un grande appassionato dei bonsai:   ha più di 20!

1. Carlo, sei mai andato a fare esplorazione subacquea? – No, non   


sono mai andato, ho paura.

2. Parli di politica con i tuoi amici? – Certo,   parliamo spesso.

3. Hai letto i libri di Italo Calvino?   ho letti due, erano straordinari.
4. Avete visto qualche film in italiano quest'anno? – Sì,   abbiamo
visto uno.

5. Conto sulla tua amicizia,   ho sempre contato.

6. Sei mai stata in Italia? – Sì,   sono andata pochi mesi fa.

7. Io invece me   ritorno a Berlino appena possibile.

8. Quanti corsi segui questo semestre? –   seguo cinque, sono troppi,


aiuto!!!

9. Ho capito, me   vado subito e vi lascio in pace.


ne

10.Hai paura dei lupi? – No, non   ho paura.

1. A scuola quando  [?] vai?

2. [?] passo tutti i giorni.

3. [?] puoi contare.

4. Ho letto il libro e  [?] sono rimasto impressionata.

5. In due  [?] stiamo stretti.

6. Li conosco bene e  [?] apprezzo i meriti.

7. Non  [?] esco da molto tempo.


8. Non ho mai visto quella ragazza, però  [?] ho sentito parlare.

9. Perché te  [?] stai lì tutto il giorno?

10.Ti sei mai accorta di Marco? – No, non me  [?] sono mai accorta.

11. [?] prova gusto.

12.Ho un amico in quella città, ma da tempo non  [?] ho più notizie.

13.In questa casa non  [?] si può vivere!

14.Mi ha fatto un dispetto, ma poi se  [?] è subito pentita.

15.Non  [?] fare caso.

16.Non  [?] pensi alle conseguenze?

17.Non  [?] puoi fare affidamento.

18.Non era un ambiente sano e per questo me  [?] sono distaccato.

19.Sei stato in ufficio? – Sì,  [?] torno ora.

20.Esci dalla biblioteca? – Sì,  [?] sono appena uscita, e ho letto quattro


libri.

21.Appena ho conosciuto Stefania,   sono stato affascinato.

22.Con certa gente non   parlo neppure.


23.Credi che abbia detto la verità? –   dubito.

24.È una faccenda poco chiara e non   voglio sapere niente.

25.Me   vado via.

26.Non   capisco nulla

27.Quanti errori hai fatto? –   ho fatti pochi.

28.Matteo vincerà. –   scommetto la testa!

29.Non ho visto l’automobile e   sono stato investito.

30.Sono arrivato a Barcellona il mattino e   ho dormito tre notti.

31.Siete saliti sul Monte Bianco? – Sì,   siamo saliti da giovani.

32.Quanti libri hai comprato? –   ho comprati moltissimi, ho speso un


sacco di soldi.

33.Carlo pensa spesso alla politica? – Sì,   pensa sempre.

34.  sono pochi alberi nella terra arida della Lucania.


ci

35.Per fare la pizza napoletana   vuole la mozzarella fresca.


ci

36.Oggi è così buio che non   vedo proprio.

37.Ci senti o sei sordo? – Non ti preoccupare, io   sento benissimo!


c'

38.Non ti arrabbiare con me, io non   entro per niente, é tutta colpa di
mia sorella!
ne

39.Avete voglia di andare al cinema? – Ma sì, certo che   abbiamo


voglia.
ci ci

40.Quanto   metti per andare a Firenze in macchina? – Io   

metto 3 ore, ma i miei studenti     mettono solo 2.


41.Hai mangiato tutte le arance?
ne

– No,   ho mangiata una.


42.Hai una caramella?
ne

– Mi dispiace, non   ho più,   ho mangiate tutte.


43.Hai trovato le tue scarpe?
ne

– Sì,   ho trovate.


ne

– No,   ho trovata solo una.


44.I terroristi hanno liberato gli ostaggi?
li

– No non   hanno ancora liberati.


li

– Sì,   hanno liberati tutti.


li

– No,   hanno liberato solo uno.


45.Quanti esami avete fatto?

–   abbiamo fatti pochi.
ne

– Non   abbiamo fatto nessuno.

–   abbiamo fatto uno.
46.Quante partite di tennis hai giocato oggi?
ne ne

– Tre:   ho vinte due e   ho persa una.


le

– Tre:   ho vinte tutte.


47.A chi hai dato i tuoi disegni?

– Non   ho dati a nessuno.


ne

–   ho dato uno a Marco e uno a Luca.


gli

–   ho dati tutti a Marco.


ne

–   ho dati tre a Marco e uno a Luca.


NE

1. Maria è una bravissima professoressa e voi non   apprezziate le

qualità.

CI

2. In questo quartiere   sono molti negozi cinesi.

NE

3. Mi piacciono molto i romanzi:   leggo almeno un paio al mese.

CI

4. Abbiamo deciso di non andare a Cuba domani:   andremo il

prossimo mese.

NE

5. Andiamo ai Caraibi? Che   dici? Hỏi ý kiến ai về gì

CI

6. Mi piace molto questa piazza,   passo spesso per incontrare Stefania.

NE

7. Che bei fiori!   vuoi qualcuno?


NE

8. Hai visto la fidanzata di Mario? Cosa   pensi?

NE

9. Sono entrato nella stanza dell’esame alle 10:00 e   sono uscito due

ore dopo.

CI

10.  sono ancora molti problemi da risolvere.

NE

1. Quando gli ho detto che avevo 60 anni, lui ha risposto che   aveva

novanta.

NE

2. L'anno scorso ho visitato Budapest e   sono rimasto affascinato.

CI CI

3. Mi piace Roma;   abito da un anno e non   sto male.

4. Mi piaceva molto la carne, ma ora non   mangio più perché mi fa

schifo.

5. Ho visto che qualcosa non funzionava e   ho parlato al direttore.


6. Prima Piero era un alcolizzato, ma ha fatto una cura e   è venuto

fuori.

7. Sono andato a vedere quel film perché tutti i giornali   parlavano

bene, ma io non   sono rimasto colpito in modo particolare.

8. Domani parto per la Germania.   vado per lavoro.

NE

9. Secondo me, questo è un buon momento per risparmiare. Che   

pensi?

CI

10.Sono sicuro che   saranno molti cambiamenti nella nostra ditta.

CI

11.Stefania è così affascinante che me   sono innamorato subito.

12.Volevo scriverti un'email, ma me   sono dimenticato.


CI

13.Per favore, parla più forte perché non   sento.

14.La torta è quasi pronta,   devo mettere solamente la panna.


NE

15.Per me il caffè è indispensabile, non   posso fare a meno.


NE

16.Vi siete accorte che ci prende in giro? No, non ce   siamo accorte.
CI

17.Per venire a scuola a piedi   metto quindici minuti.


18.Finalmente sei ritornata sulla tua decisione,   sono contenta.

19.Non vi preoccupate, vedrete che la prossima volta   riuscirete.

20.Per noi è una cosa importante e non   rinunciamo per nessuna


ragione.

1. Vai in Germania spesso? - No, non   vado mai.

2. Parli di politica? - No, non   parlo spesso.

3. Credi alla vita dopo la morte? - No, non   credo.

4. Volete andare al parco oggi? - Sì,   vogliamo andare.

5. Vai dalla nonna la settimana prossima? - No, non   vado.

6. Quando andate al supermercato? -   andiamo domani pomeriggio.

7. Quanti corsi hai frequentato? -   ho frequentati due.

8. Sei andata in quel negozio di abbigliamento ieri? - No, non   sono

andata.

9. Puoi venire al cinema con me, questa sera? Mi dispiace, non   posso

venire.
10.Caspita! Che bel ragazzo! Viene all'università spesso? - Sì,   viene

ogni giorno.

1. A causa dell’aumento dell’inflazione   vogliono più soldi per

comprare le stesse cose.

2. Volevo telefonarle, ma me   sono dimenticato.

3. Ci interessa la politica e   discutiamo spesso.

4. Devo assolutamente superare l’esame,   tengo molto.

5. Angelo non lascerà mai la sua ragazza:   è troppo innamorato.

6. Non vengo al cinema con voi perchè   sono andato ieri.

7. Il clima di Milano è molto umido, ma mi   abituerò.

8. Con questi occhiali non   vedo più:devo andare dall’oculista.


9. Non ho intenzione di parlare più con Tommaso: sono sicuro che

non   vale la pena.

10.Al mattino, per venire a scuola a piedi,   metto dieci minuti.

1. Marta spende un sacco di soldi per i vestiti:   tiene molto ad essere

elegante.

2. Paolo non è stato gentile con noi. Non voglio più neanche sentir   

parlare.

3. Con questi occhiali non   vedo più: devo andare dall’oculista.

4. È inutile che mi racconti questa storia. Non me   importa niente.

5. Sono veramente stufo di mangiare alla mensa: non   posso più.

6. Per andare a Napoli con la tua vecchia Fiat 500   metterai molto

tempo.

7. Riportami quel libro: spero che non te   dimenticherai.


8. Fabio vuole rimanere ancora a Barcellona perchè   si trova bene.

9.  vogliono molti soldi per abitare a Londra.

10.È da molti mesi che non vedo i miei genitori:   ho molta nostalgia.

48.

Potrebbero piacerti anche