Sei sulla pagina 1di 5

Progettazione di Valvole di Controllo della Pressione

Introduzione
www.mankenberg.de | Tel. +49 (0) 451 - 8 79 75 0

La scelta e il progetto delle valvole di controllo della pressione non è una Le modalità di rilevamento del valore Kv sono, come già menzionato
scienza per pochi eletti. La procedura presentata permette di selezionare all'inizio, decisamente semplificate. Molte grandezze influenti non
con un impegno relativamente ridotto la valvola adatta per un vengono considerate. Grazie al fatto di considerare il vapore acqueo
determinato tipo d'impiego. Le metodologie di calcolo basate sul come un gas ideale e di non calcolarlo con il volume specifico, si ottiene
cosiddetto metodo del valore Kv sono decisamente semplificate se una deviazione massima del 5 % che però, considerando i nostri
paragonate all’accuratissima norma DIN IEC 534. Esse però permettono supplementi, rientra nelle tolleranze.
di ottenere risultati sufficientemente precisi per il nostro scopo.
I processi di calcolo sono semplici, il dominio dei sistemi di calcolo di
Il valore Kv è un coefficiente di portata, che corrisponde a una portata base e dell'estrazione della radice sono sufficienti. Tabelle e diagrammi
d’acqua in m³/h con una pressione differenziale pari a 1 bar ed una non sono assolutamente necessari, ma possono facilitare il lavoro,
temperatura dell’acqua compresa fra 5 e 30 °C. qualora siano disponibili.
Il sistema di misurazione in pollici utilizza il coefficiente di portata cv, che Le pressioni d'esercizio e gli intervalli di regolazione nominati nei nostri
corrisponde ad una portata d’acqua in US gal/min con una pressione esempi di selezione sono indicati comunemente come sovrapressione. I
differenziale pari a 1 psi ed una temperatura di 60 °F. Kv e cv sono in un calcoli, invece, vengono eseguiti con pressioni assolute. E così, avendo
rapporto Kv = 0,86 x cv. per esempio una pressione a valle di 7 bar, i calcoli saranno effettuati
considerando una pressione assoluta pari a 7 + 1, quindi 8 bara.
Il valore Kvs indicato nella documentazione tecnica, è il valore Kv previsto
per valvole di una serie con corsa nominale. In base al valore Kvs è Il flusso volumetrico e la densità dei liquidi sono indicati in condizione
possibile rilevare la portata massima di una valvola. d'esercizio, mentre i gas sono considerati in condizioni normalizzate
(0°C, 1013 mbar).
MANKENBERG GmbH | Spenglerstraße 99 | D-23556 Lübeck
Page No. DM/12.6.113.1 - Standing 28.06.2011
Progettazione di Valvole di Controllo della Pressione

Valvole di controllo della pressione dei liquidi


www.mankenberg.de | Tel. +49 (0) 451 - 8 79 75 0

Rilevamento del valore Kv Scelta della valvola idonea

Per il progetto e, comunque, prima della scelta di una valvola occorre Le nostre tabelle di selezione e le schede tecniche vi introdurranno nei
calcolare il valore Kv dai dati d'esercizio inerenti l'ambito di lavoro della dati tecnici delle valvole MANKENBERG.
valvola. Il valore Kvs della valvola selezionata dovrebbe corrispondere al valore
calcolato e provvisto dei supplementi richiesti Kv. La maggior parte delle
valvole lavorano al meglio nell’intervallo del valore Kvs compreso fra 10 e
70 %; le valvole più piccole , non scaricate, quali per esempio i riduttori
di pressione DM 502, 505, 506, 510, 762 e 765, lavorano anche in
Kv coefficiente di flusso m³/h modo soddisfacente con portate inferiori.
Q flusso volumetrico m³ Selezionare l’intervallo di regolazione in modo tale che il valore nominale
densità kg/m³ si avvicini il più possibile al limite superiore. Per esempio, nel caso di una
p1 pressione d'aspirazione (ass.) bar pressione da regolare a 2,3 bar, prendere l’intervallo di regolazione
p2 pressione di mandata (ass.) bar 0,8-2,5 bar e non quello 2-5 bar, poiché gli scarti di regolazione
Δp scarto di pressione (p1 - p2) bar dipendenti dall’esercizio sarebbero decisamente più grandi. Se, in casi
particolari, l’intervallo di regolazione non fosse sufficientemente ampio,
Esempio in caso di carico basso della valvola e sollecitazioni ridotte, è possibile
Ci orientiamo su una valvola di depressurizzazione per metanolo 2-7 scendere al di sotto del valore dell’intervallo di regolazione (precisione di
m³/h, densità 790 kg/m³ pressione a monte 9 – 12 bar, pressione a valle regolazione). Quindi, un riduttore di pressione con, per esempio, un
da regolare 4 bar. Eseguiamo i calcoli con la portata massima e lo scarto intervallo di regolazione 0,8-2,5 bar può lavorare in modo soddisfacente
di pressione minimo. anche a 0,5 bar.
Selezionare i materiali conformemente ai requisiti d’esercizio ed
aiutandosi con la tabella delle resistenze.
MANKENBERG GmbH | Spenglerstraße 99 | D-23556 Lübeck

Ritorniamo ora al nostro esempio!


Al valore Kv, rilevato dai dati d’esercizio, viene aggiunto un supplemento In base ai dati d’esercizio abbiamo rilevato che il valore Kvs dovrebbe
pari al 30 %, permettendoci così di ottenere il valore Kvs, che è quello essere pari almeno a 3,61 m³/h. Secondo la nostra tabella di selezione
minimo che dovrebbe avere la valvola da scegliere. sono quindi disponibili diverse serie di valvole. In base alle caratteristiche
Valore Kvs ≥ 1,3 x valore Kv = 1,3 x 2,78 = 3,61 m³/h del fluido, decidiamo di scegliere il riduttore di pressione tipo 652 DN
25, valore Kvs 6 m³/h, intervallo di regolazione 2-5 bar, cappello con
Definizione della larghezza nominale attacco della conduzione di perdita. Di norma, questa valvola è fatta con
materiali particolarmente idonei per il metanolo. Inoltre, si
Per mantenere ai minimi livelli le perdite di pressione ed i rumori contraddistingue per un'alta precisione di regolazione, per il peso
d'esercizio non vanno superate le velocità di flusso nelle tubature, per ridotto, per l'ottima finitura della superficie nonché per il prezzo
esempio decisamente economico per una valvola in acciaio inox.
» sul lato d'aspirazione delle pompe centrifughe 2 m/s Ancora un esempio
» sul lato d'aspirazione delle pompe a pistoni 1 m/s Stiamo cercando una valvola di traboccamento in grado di far defluire a
» auf der sul lato di mandata delle pompe 5 m/s 10 bar 250 m³/h di acqua potabile in un bacino aperto. Innanzitutto
» nelle reti locali d'acqua potabile 1 m/s ricaviamo il valore Kvs inerente ai dati d'esercizio. Anche se la pressione
» nelle linee dei carburanti reti locali d'acqua potabile e negli 3 m/s differenziale (p1 - p2 ) misura 10 bar, nei calcoli utilizzeremo una
acquedotti a lunga distanza pressione differenziale pari a 0,6 x p1 [bara], quindi 6,6 bar, a causa
» in caso di liquidi ad alta viscosità 1 m/s dell'evaporazione che si verifica nella sede della valvola.
Abbiamo quindi
Il diametro della linea può essere calcolato nel modo seguente

Il valore Kvs dell'armatura dovrebbe corrispondere almeno a


d diametro della linea mm
Page No. DM/12.6.113.2 - Standing 28.06.2011

Q flusso volumetrico m³/h 1,3 x valore Kv = 1,3 x 97,3 = 126,5 m³/h


w velocità di flusso m/s
Ci orientiamo su una valvola di traboccamento comandata a pilota UV
Se nel nostro esempio si considera una velocità di flusso massima di 2 824 DN 200, valore Kvs 180 m³/h, intervallo di regolazione 4–12 bar, una
m/s, il diametro che la linea deve avere è valvola in acciaio inox relativamente economica, leggera e precisa da
regolare.
E ancora un esempio.
Ci orientiamo su una valvola di depressurizzazione con possibilità d'uso
Conformemente a questo esempio, sceglieremo una tubatura in DN 40. del CIP, con la quale ridurre la pressione di 1-3 l/min di acqua
completamente demineralizzata da 2-4 bar auf 0,7 bar. La tubatura è in
Con la larghezza nominale indicata, la velocità di flusso può essere DN 25 con giunti a morsetto a norma DIN 32 676.
calcolata nel modo seguente
In base ai dati d'esercizio calcoliamo il valore di Kv

Nel nostro esempio, nella tubatura DN 40 con una portata di 7m³/h,


avremmo quindi una velocità di flusso pari a
La valvola dovrebbe avere un valore Kvs di almeno
1,3 x valore Kv = 1,3 x 0,16 = 0,21 m³/h
La larghezza nominale della valvola di regolazione, a certe condizioni
d'esercizio, può collocarsi uno o due livelli sotto la larghezza nominale
della tubatura, cosa che vale in particolare per quelle valvole che
lavorano con un circuito di controllo.
Progettazione di Valvole di Controllo della Pressione

Ci orientiamo per un riduttore di pressione tipo 152 DN 25, valore Kvs Questo esempio dovrebbe dimostrare che, previa conoscenza delle
3,5 m³/h, intervallo di regolazione 0,8-2,5 bar, una valvola in acciaio condizioni operative, in casi speciali è possibile utilizzare le valvole coi
www.mankenberg.de | Tel. +49 (0) 451 - 8 79 75 0

inox, in esecuzione curva, levigabile. Ci siamo orientati su questo relativi accessori anche al di fuori dei campi d'applicazione indicati nel
modello anche se il valore Kvs della valvola è relativamente alto e la catalogo.
pressione a valle richiesta non rientra nell'intervallo di regolazione
indicato. Diversi test da banco effettuati dimostrano effettivamente che
questa valvola è particolarmente idonea per le condizioni operative
summenzionate.

Valvole di controllo della pressione dei gas


Rilevamento del valore Kv Definizione della larghezza nominale
Per il progetto e, comunque, prima della scelta di una valvola occorre Per mantenere ai minimi livelli le perdite di pressione ed i rumori
calcolare il valore Kv dai dati d'esercizio inerenti l'ambito di lavoro della d'esercizio non vanno superate le velocità di flusso nelle tubature.
valvola. Qualora non esistano indicazioni progettuali, si consiglia

In caso di gradienti di pressione subcritici, ovvero quando » fino a 10 mbar 2 m/s


» fino a 100 mbar 4 m/s
» fino a 1 bar 10 m/s
» fino a 10 bar 20 m/s
conformemente alla formula » oltre 10 bar 40 m/s
Questi valori orientativi approssimativi sono validi per diametri delle
linee a partire da DN 80. In caso di larghezze nominali inferiori occorre
applicare velocità di flusso inferiori.
MANKENBERG GmbH | Spenglerstraße 99 | D-23556 Lübeck

In caso di gradienti di pressione sovracritici, ovvero quando Per il rilevamento della velocità di flusso è necessario il flusso
volumetrico a condizioni d'esercizio. Esso viene calcolato nel seguente
modo:

conformemente alla formula

Nel nostro esempio sono poi indicati i flussi volumetrici a monte ed a


valle della valvola:
Kv coefficiente di flusso m³/h
QN flusso volumetrico in condizione normale m³/h
Q1 flusso volumetrico a monte della valvola m³/h
Q2 flusso volumetrico a valle della valvola m³/h Il diametro della linea può essere calcolato nel modo seguente:
N densità in condizione normale kg/m³
∆p scarto di pressione (p1 - p2) bar
p1 pressione d'aspirazione (ass.) bar
p2 pressione di mandata (ass.) bar
Se nel nostro esempio il progettista ha consentito solo velocità di flusso
t1 temperatura d'aspirazione °C massime di 20 m/s a monte e 15 m/s a valle della valvola, i diametri
t2 temperatura di mandata °C delle linee richiesti sono:
w1 velocità nella tubatura a monte della valvola m/s
w2 velocità nella tubatura a valle della valvola m/s
d1 diametro della linea a monte della valvola mm
Page No. DM/12.6.113.3 - Standing 28.06.2011

d2 diametro della linea a valle della valvola mm


Di conseguenza, si consiglia di utilizzare una tubatura DN 50 a monte
Esempio della valvola, e DN 65 a valle della valvola.
Ci orientiamo su una valvola di depressurizzazione in acciaio inox per QN
max. 1200 m³/h, temperatura d'esercizio 20 °C, densità 2 kg/m³, Con la larghezza nominale indicata, la velocità di flusso può essere
pressione a monte 10-12 bar sovrapressione, pressione a valle da calcolata nel modo seguente
regolare 7 bar sovrapressione. Il gradiente di pressione è subcritico,
perchè è

Nel nostro esempio, le velocità di flusso sarebbero quindi

abbiamo quindi

La larghezza nominale della valvola di regolazione, a certe condizioni


d'esercizio, può collocarsi uno o due livelli sotto la larghezza nominale
Al valore Kv, ricavato dai dati d’esercizio, viene aggiunto un supplemento della tubatura a monte della valvola. A valle della valvola,
pari al 30 %, permettendoci così di ottenere il valore Kvs, che è quello conformemente alla velocità di flusso, la linea va ampliata di più livelli,
minimo che dovrebbe avere la valvola da scegliere. cosa che vale in particolare per le valvole che lavorano con un circuito di
controllo.
Valore Kvs ≥ 1,3 valore Kv = 1,3 x 11,54 = 15 m³/h
Progettazione di Valvole di Controllo della Pressione

Scelta della valvola idonea Ancora un esempio


Stiamo cercando una valvola di traboccamento in grado di far scaricare
Le nostre tabelle di selezione e le schede tecniche vi introdurranno nei
www.mankenberg.de | Tel. +49 (0) 451 - 8 79 75 0

nell'atmosfera 2000 m³/h di aria calda a 60°C e 4 bar.


dati tecnici delle valvole MANKENBERG.
Il valore Kvs della valvola selezionata dovrebbe corrispondere al valore Il gradiente di pressione è sovracritico, perchè è
calcolato e provvisto dei supplementi richiesti Kv. La maggior parte delle
valvole lavorano al meglio nell’intervallo del valore Kvs compreso fra 10 e
70 %; le valvole più piccole , non scaricate, quali per esempio i riduttori
di pressione DM 502, 505, 506, 510, 762 e 765, lavorano anche in
modo soddisfacente con portate inferiori. abbiamo quindi
Selezionare l’intervallo di regolazione in modo tale che il valore nominale
si avvicini il più possibile al limite superiore. Per esempio, nel caso di una
pressione da regolare a 2,3 bar, prendere l’intervallo di regolazione
0,8-2,5 bar e non quello 2-5 bar, poiché gli scarti di regolazione Al valore Kv, ricavato dai dati d’esercizio, viene aggiunto un supplemento
dipendenti dall’esercizio sarebbero decisamente più grandi. Se, in casi
pari al 30 %, permettendoci così di ottenere il valore Kvs, che è quello
particolari, l’intervallo di regolazione non fosse sufficientemente ampio,
minimo che dovrebbe avere la valvola da scegliere.
in caso di carico basso della valvola e sollecitazioni ridotte, è possibile
scendere al di sotto del valore dell’intervallo di regolazione (precisione di Valore Kvs ≥ 1,3 x valore Kv = 1,3 x 32,3 = 42 m³/h
regolazione). Quindi, un riduttore di pressione con, per esempio, un
intervallo di regolazione 0,8-2,5 bar può lavorare in modo soddisfacente Il flusso volumetrico a condizioni d’esercizio è
anche a 0,5 bar.
Selezionare i materiali conformemente ai requisiti d’esercizio ed
aiutandosi con la tabella delle resistenze.
In caso di fluidi tossici o infiammabili occorre eventualmente utilizzare e in seguito ad una velocità di flusso massima pari a 20 m/s il diametro
un cappello chiuso, possibilmente con tenuta a vite di regolazione, e va della linea è almeno
MANKENBERG GmbH | Spenglerstraße 99 | D-23556 Lübeck

previsto anche un attacco per condotta di ritorno (manicotto sul


cappuccio) dove si può deviare il fluido che fuoriesce in caso di difetti
dell'unità di comando.
Ritorniamo ora al nostro esempio! In base ai dati calcolati e considerando le caratteristiche del fluido ci
In base ai dati d’esercizio abbiamo rilevato che il valore Kvs dovrebbe siamo orientati su una valvola di traboccamento MANKENBERG UV 4.1
essere pari almeno a 15 m³/h. Secondo la nostra tabella di selezione
DN 100, valore Kvs 100 m³/h, intervallo di regolazione 2-5 bar, una
sono quindi disponibili diverse serie di valvole. Decidiamo di scegliere il
riduttore di pressione tipo 652 DN 50, valore Kvs 18 m³/h, intervallo di valvola relativamente economica e precisa da regolare, particolarmente
regolazione 4-8 bar. Di norma, questa valvola è fatta con materiali idonea per il caso applicativo
particolarmente idonei per il tipo di utilizzo che se ne deve fare. Inoltre,
si contraddistingue per un'alta precisione di regolazione, per il peso
ridotto, per l'ottima finitura della superficie nonché per il prezzo
decisamente economico per una valvola in acciaio inox.

Valvole di controllo della pressione del vapore


Rilevamento del valore Kv Kv coefficiente di flusso m³/h
G portata di massa kg/h
Zur Auslegung bzw. vor Auswahl eines Ventils wird zunächst aus den Q1 flusso volumetrico a monte della valvola m³/h
Betriebsdaten, unter denen das Ventil arbeiten soll, der Kv - Wert
Q2 flusso volumetrico a valle della valvola m³/h
errechnet. Da in den meisten Fällen weder Tabelle noch Diagramm für
∆p scarto di pressione (p1 - p2) bar
das spezifische Volumen von Wasserdampf greifbar sind, kann man
durch Berechnung nach folgenden Formeln, in denen der Wasserdampf p1 pressione d'aspirazione (ass.) bar
als ideales Gas behandelt wird, zu einem hinreichend genauen Ergebnis p2 pressione di mandata (ass.) bar
gelangen. t1 temperatura d'aspirazione °C
Page No. DM/12.6.113.4 - Standing 28.06.2011

t2 temperatura di mandata °C
In caso di gradienti di pressione subcritici, ovvero quando w1 velocità nella tubatura a monte della valvola m/s
w2 velocità nella tubatura a valle della valvola m/s
d1 diametro della linea a monte della valvola mm
d2 diametro della linea a valle della valvola mm
conformemente alla formula
Esempio
Ci orientiamo su una valvola di depressurizzazione in acciaio inox, in
grado di ridurre da 4 a 4 bar 1100 kg/h di vapore saturo.
Il gradiente di pressione è subcritico, perchè è
In caso di gradienti di pressione sovracritici, ovvero quando

Dal momento che il volume specifico e la temperatura sono sconosciuti,


conformemente alla formula calcoliamo con la formula

La temperatura del vapore acqueo in condizioni di saturazione (vapore Dopo aver rilevato la temperatura
saturo) può essere calcolato in modo approssimativo con la formula
Progettazione di Valvole di Controllo della Pressione

calcoliamo Selezionare l’intervallo di regolazione in modo tale che il valore


nominale si avvicini il più possibile al limite superiore. Per esempio, nel
www.mankenberg.de | Tel. +49 (0) 451 - 8 79 75 0

caso di una pressione da regolare a 2,3 bar, prendere l’intervallo di


regolazione 0,8-2,5 bar e non quello 2-5 bar, poiché gli scarti di
regolazione dipendenti dall’esercizio sarebbero decisamente più grandi.
Al valore Kv, ricavato dai dati d’esercizio, viene aggiunto un supplemento Se, in casi particolari, l’intervallo di regolazione non fosse
pari al 30 %, permettendoci così di ottenere il valore Kvs, che è quello
minimo che dovrebbe avere la valvola da scegliere. sufficientemente ampio, in caso di carico basso della valvola e
sollecitazioni ridotte, è possibile scendere al di sotto del valore
Valore Kvs ≥ 1,3 x valore Kv = 1,3 x 12,9 = 16,8 m³/h dell’intervallo di regolazione (precisione di regolazione). Quindi, un
riduttore di pressione con, per esempio, un intervallo di regolazione
Definizione della larghezza nominale
0,8-2,5 bar può lavorare in modo soddisfacente anche a 0,5 bar.
Per mantenere ai minimi livelli le perdite di pressione ed i rumori
d'esercizio non vanno superate le velocità di flusso nelle tubature. Selezionare i materiali conformemente ai requisiti d’esercizio ed
Qualora non esistano indicazioni progettuali, si consiglia aiutandosi con la tabella delle resistenze.

» vapore di scarico 25 m/s Ritorniamo ora al nostro esempio!


» vapore saturo 40 m/s In base ai dati d’esercizio abbiamo rilevato che il valore Kvs dovrebbe
» vapore surriscaldato 60 m/s essere pari almeno a 16,8 m³/h. Secondo la nostra tabella di selezione
sono quindi disponibili diverse serie di valvole. Decidiamo di scegliere il
Questi valori orientativi approssimativi sono validi per diametri delle riduttore di pressione tipo 652 DN 50, valore Kvs 18 m³/h, intervallo di
linee a partire da DN 80. In caso di larghezze nominali inferiori occorre regolazione 2-5 bar. Di norma, questa valvola è fatta con materiali
applicare velocità di flusso inferiori. Per il rilevamento della velocità di
flusso è necessario il flusso volumetrico a condizioni d'esercizio. Esso particolarmente idonei per il tipo di utilizzo che se ne deve fare. Inoltre,
viene calcolato nel seguente modo: si contraddistingue per un'alta precisione di regolazione, per il peso
ridotto, per l'ottima finitura della superficie nonché per il prezzo
decisamente economico per una valvola in acciaio inox.
MANKENBERG GmbH | Spenglerstraße 99 | D-23556 Lübeck

Ancora un esempio
Nel nostro esempio sono poi indicati i flussi volumetrici a monte ed a Ci orientiamo su una valvola di depressurizzazione per la soffiatura della
valle della valvola: fuliggine di una caldaia 8 t/h con la quale si possa ridurre la pressione
del vapore surriscaldato a 460°C da 100 bar a 20 bar.
Il gradiente di pressione è sovracritico, perchè è

Il diametro della linea può essere calcolato nel modo seguente:

Dal momento che il volume specifico al momenti ci è sconosciuto,


calcoliamo
Se nel nostro esempio il progettista ha consentito solo velocità di flusso
massima di 25 m/s i diametri consentiti delle linee sono:

Al valore Kv, ricavato dai dati d’esercizio, viene aggiunto un supplemento


pari al 30 %, permettendoci così di ottenere il valore Kvs, che è quello
Di conseguenza, si consiglia di utilizzare una tubatura DN 65 a monte minimo che dovrebbe avere la valvola da scegliere.
della valvola, e DN 80 a valle della valvola.
Valore Kvs ≥ 1,3 valore Kv = 1,3 x 9,33 = 12,1 m³/h
Con la larghezza nominale indicata, la velocità di flusso può essere
Il flusso volumetrico a condizioni d’esercizio è
calcolata nel modo seguente
Page No. DM/12.6.113.5 - Standing 28.06.2011

Il diametro della linea può essere calcolato nel modo seguente:


Nel nostro esempio, le velocità di flusso nella tubatura sarebbero quindi

La larghezza nominale della valvola di regolazione, a certe condizioni e in seguito ad una velocità di flusso massima pari a 50 m/s il diametro
d'esercizio, può collocarsi uno o due livelli sotto la larghezza nominale della linea è almeno
della tubatura a monte della valvola. A valle della valvola,
conformemente alla velocità di flusso, la linea va ampliata di più livelli,
cosa che vale in particolare per le valvole che lavorano con un circuito di
controllo.
Scelta della valvola idonea Di conseguenza, si consiglia di utilizzare una larghezza nominale della
linea pari a DN 50 a monte della valvola, mentre deve essere DN 100 a
Le nostre tabelle di selezione e le schede tecniche vi introdurranno nei valle della valvola.
dati tecnici delle valvole MANKENBERG.
Il valore Kvs della valvola selezionata dovrebbe corrispondere al valore In base ai dati calcolati e considerando le condizioni d’esercizio
calcolato e provvisto dei supplementi richiesti Kv. La maggior parte delle particolari, decidiamo di scegliere la valvola di depressurizzazione a
valvole lavorano al meglio nell’intervallo del valore Kvs compreso fra 10 e
70 %; le valvole più piccole , non scaricate, quali per esempio i riduttori doppia sede DM 401 ZK DN 50/80, con un valore Kvs pari a 16 m³/h,
di pressione DM 152, 505 e 701, lavorano anche in modo soddisfacente campo di regolazione da 15 a 25 bar, con ammortizzatore regolabile e
con portate inferiori. sedi e sedi coniche corazzate, un modello che è stato testato
positivamente in molti sistemi di soffiatura della fuliggine.

Potrebbero piacerti anche