Sei sulla pagina 1di 4

Esercitazione 9: Legge di Ampere e magnetostatica nella materia

1. Si consideri un cavo conduttore costituito da un cilindro rettilineo indefinito di raggio r0 = 2.5 cm in


cui scorra una corrente i = 5 A.
Assumendo che la densità di corrente nel conduttore sia uniforme lungo la sezione, si calcoli il campo
di induzione magnetica in tutto lo spazio e se ne stabilisca il valore massimo.
( Tratto dal Longhi, Nisoli, Osellame, Stagira - Esercizio 5.17, pag. 126 . )

" #
µ0 i r µ i
B(r) = 2
~uθ per r < r0 , B(r) = 0 ~uθ per r ≥ r0
2πr0 2πr

2. Un cavo coassiale è costituito da un nucleo di materiale conduttore di raggio a = 2 mm, una guaina di
plastica ed una maglia metallica esterna. La guaina isolante ha spessore b = 2 mm, mentre la maglia
metallica ha spessore trascurabile. Nel nucleo e nella maglia scorrono rispettivamente le correnti in e
im , con versi opposti.

Si stabilisca l’entità delle due correnti affinchè il campo di induzione magnetica a distanza r1 = 3 mm
dall’asse del cavo abbia modulo pari a 10−3 T e sia opposto al campo a distanza r2 = 6 mm .
( Tratto dal Longhi, Nisoli, Osellame, Stagira - Esercizio 5.18, pag. 126 . )

" #
2πB 2πB
im = (r1 + r2 ) = 45 A , in = r1 = 15 A
µ0 µ0

3. Dimostrare che, per un solenoide di raggio R, con densità n di spire e in cui scorre la corrente
stazionaria i, se è indefinitamente lungo (di lunghezza a >> R) lontano dalle sue estremità ~B può
essere considerato nullo fuori dal solenoide ed uniforme dentro, con valore, indipendente dal punto
sull’asse:
~B = µ0 n i~ux .

" #
Per dimostrarlo, si consiglia di usare la legge di Ampère, insieme alla condizione : ~∇ · ~B = 0.

1
4. Si calcoli il campo di induzione magnetica generato dal solenoide toroidale (di cui si mostra in figura
una sezione)

di raggio maggiore R e raggio interno a, dotato di N spire percorse da una corrente i.


( Tratto dal Longhi, Nisoli, Osellame, Stagira - Esercizio 5.20, pag. 126 . )

" #
µ0 N i
B(r) = 0 per r < R , B(r) = ~uθ per R < r < (R + 2a) , B(r) = 0 per r > (R + 2a)
2πr

5. Un conduttore cilindrico indefinitamente lungo, di raggio a, è percorso da una corrente i distribuita


uniformemente sulla sua sezione. Successivamente, viene praticata nel conduttore una cavità cilin-
drica di raggio a/2 per tutta la sua lunghezza, mantenendo la stessa densità di corrente iniziale, ~J; il
centro C della cavità dista a/2 dal centro O del conduttore.

Si calcoli il campo di induzione magnetica ~B generato in O, in C ed in un punto P a distanza l > a


dall’asse del conduttore, posto sulla congiungente OC.
( Tratto dal Longhi, Nisoli, Osellame, Stagira - Esercizio 5.22, pag. 127 . )

" #
µ0 i µ i µ i (3l − 2a)
B(O) = ~uy , B(C) = 0 ~uy , B(P) = 0 ~uy
4πa 4πa 4πl (2l − a)

6. Si consideri un insieme di 100 fili rettilinei indefiniti che formano un cavo cilindrico di raggio R =
0, 5 cm. Ciascun filo è attraversato da una corrente i = 2 A.

2
Si determini, in modulo direzione e verso, la forza per unità di lunghezza che agisce su uno dei fili
che si trova a distanza r = R/2 dal centro dell’insieme.
[Suggerimento: visto il grande numero di fili che compongono il cavo, si consiglia di trattare il sistema
come una distribuzone continua.]
( Tratto dal Longhi, Nisoli, Osellame, Stagira - Esercizio 5.24, pag. 127 . )

" #
|~F| = 0, 008 N , diretta verso il centro del cavo .

7. Sia assegnato un magnete indefinito a forma di guscio cilindrico di raggio interno R1 ed esterno R2 ,
~ uniforme nel magnete e diretta secondo l’asse del cilindro.
con magnetizzazione M

Si ricavino il campo magnetico ~H ed il campo di induzione magnetica ~B generati dal magnete in tutto
lo spazio.
( Tratto dal Longhi, Nisoli, Osellame, Stagira - Esercizio 6.4, pag. 165 . )

"
~B(r) = 0 per r < R1 , ~B(r) = µ0 M~uz = µ0 M
~ per R1 ≤ r ≤ R2 , ~B(r) = 0 per r ≥ R2 ,
#
~H = 0 ovunque .

8. All’interno di un solenoide indefinito di raggio R (sia n il numero di spire per unità di lunghezza, e i la
corrente stazionaria nelle spire) è posto un cilindro indefinito di raggio r0 < R, coassiale al solenoide,
di un materiale omogeneo e isotropo avente permeabilità magnetica relativa µr .

3
Calcolare i valori di ~H, ~B , M,
~ la densità di corrente amperiana all’interno del cilindro, e la densità
lineare di corrente amperiana alla sua superficie.
( Tratto dal Mazzoldi, Nigro, Voci - Esempio 9.2, pag. 279 . )


"  µ0 µr n i~uz per r < r0 
~H = n u
i~ z per r < R
, ~B = ~ = (µr − 1) n i~uz per r < r0 ,
µ0 n i~uz per r0 < r < R , M
0 per r > R 0 per r > r0
0 per r>R

#
~jA = ∇ ∧ M
~ = 0 , ~j`(A) = M~ ∧~n = (µr − 1) n i~uθ

9. Un cilindro di raggio R = 1 cm e di lunghezza molto maggiore di R, costituito da un materiale condut-


tore di permeabilità magnetica relativa µr = 100, è percorso da una corrente stazionaria in direzione
parallela al proprio asse.
Determinare il campo magnetico a distanza R/2 dall’asse del cilindro se il modulo della densità di
corrente varia al variare della distanza r dall’asse del cilindro come j = k r, con k = 2, 86 · 108 A/m3 .
( Tratto dal Bruno, D’Agostino,Santoro - Esercizio 4.17, pag. 129 . )

" #
B = 2, 99 · 10−1 T

10. Un filo cilindrico conduttore indefinito di raggio a, percorso da corrente i uniformemente distribuita
sulla sua sezione, è circondato da una guaina cilindrica di materiale magnetico di permeabilità µr e
raggio esterno b.

Calcolare a) il campo magnetico ~H in tutti i punti dello spazio e b) la densità di corrente superficiale
di magnetizzazione che scorre sulle superfici della guaina .
( Tratto dal Longhi, Nisoli, Osellame, Stagira - Esercizio 6.8, pag. 166 . )

"
ir i
a) ~H(r) = 2
~uθ per r < a e ~H(r) = ~uθ per r ≥ a ,
2πa 2πr
#
i (µr − 1) i (µr − 1)
b) ~Je = ~uθ ∧ ~ur = − ~uz
2πb 2πb

Potrebbero piacerti anche