Sei sulla pagina 1di 32

+Plus

Maggio 2011 COPIA OMAGGIO Numero 2

di Saverio Sculli

Salute,
allenamento
e integrazione

di Dott. Gabriele Trapani

A Big muscle is
a strong muscle.
Parliamone
di Nyko Ceschina

Sacrificio e sudore
per essere
un campione

I personal trainer
raccontano il loro lavoro
BigBar
2

the
Barretta proteica
da 80 g
al 30%

(24 g di proteine)
ricoperta di cioccolato al latte
gusti: cookie-nocciola e cocco
Editoriale 1

di Maurizio Corbetta

Ciao a tutti, Se, in una corsa in bicicletta, si


ormai siamo arrivati al terzo numero sono ridotti i tempi rispetto all’anno
di +PLUS. precedente è un successo, pazienza
se qualcuno c’ha preceduto, la nostra
Quello che era nato come un parte l’abbiamo fatta allenandoci
esperimento è diventato oggi un e migliorando il nostro risultato
atteso appuntamento attraverso il personale.
quale parlarvi e lasciarvi parlare. Se, in una gara di body building,
abbiamo migliorato i difetti e le lacune
Per noi, con la primavera, inizia la che avevamo alla gara precedente,
stagione delle fiere: siamo stati al pazienza se i giudici decidono di
Fiemes di Napoli per la prima volta attribuire la vittoria ad un altro.
e saremo, come accade da un po’ di
anni, al Rimini Wellness. E’ inutile e controproducente
Questo, come appare ovvio, per contestare il risultato, ci deve servire
quanto riguarda le attività di palestra. per trovare maggiore motivazione per
Poi abbiamo tutta una serie di appianare le nostre lacune e quando,
eventi dove ci potete trovare qui e l’anno successivo, saremo meglio
la sul territorio nazionale ed anche di quello prima avremo già vinto la
all’estero. nostra competizione con noi stessi, la
più importante.
Per voi, con la primavera, inizia la
stagione delle gare e con quella, ogni Quelli che mi conoscono sanno come
anno, mi tocca di assistere a delle la penso. Il body building, come tutti gli
scene che spererei di non vedere. sport, ti insegna che le cose bisogna
sudarsele, che per ottenere dei
Ogni anno mi tocca vedere atleti che risultati ci vuole dedizione, impegno e
fraintendono quello che, secondo me, passione ma, soprattutto, che il primo
è lo spirito della competizione: nello avversario da battere siamo noi e i
sport il primo avversario siamo noi, il nostri limiti.
nostro corpo, che dobbiamo cercare
di migliorare, di portare a un livello Ora vi lascio leggere il nuovo numero
più evoluto rispetto a quello della gara e, come al solito, mi auguro vi piaccia.
precedente. Ciao, Mao.
Indice
2

01.

Editoriale
di Mao Corbetta

03.

Ricerca: allenamento
di Luca Sessa

04.

Sacrificio e sudore per essere un campione
di Nyko Ceschina

08.

A big muscle is a strong muscle… parliamone!
del Dott. Gabriele Trapani

12.

Salute, allenamento e integrazione.
di Saverio Sculli

16.

Ricerca: alimentazione
di Luca Sessa

17.

Perché scegliere un Personal Trainer
di Simone Serrecchia

20.

Training days
di Matteo Azzali

26. Ricerca: integrazione

27.

Cosa fa un buon personal trainer
di Marco Botta

28.

Ricerca: sesso
di Luca Sessa

29.

L’esperto risponde
di Guido Vantini

Redazione: Luca Sessa Marketing +watt


Research Abstracts da Muscolar Development
3

Ricerca: allenamento
Fare i gradini due a due Contrazioni simultanee Una veloce discesa sullo squat
per bruciare calorie diminuiscono la forza muscolare aumenta il carico
Molti esperti di dimagrimento consi- Lee Brown e i suoi associati della Ca- La saggezza popolare, per quanto ri-
gliano di fare le scale ed evitare gli lifornia State University di Fullerton guarda lo squat, dice di scendere giù
ascensori. Jinger Gottschall e i suoi hanno scoperto che la contrazione rapidamente e salire lentamente. Uno
colleghi della Pennsylvania State Uni- simultanea di due grandi gruppi mu- studio guidato da Jason Bentley della
versity hanno scoperto che fare le scolari interferisce con la capacità di University of Houston mostra che scen-
scale due gradini alla volta fa brucia- contrarsi dei muscoli. E’ stato chiesto dere velocemente durante lo squat ge-
re un maggior numero di calorie che a degli studenti di fare un estensione nera una crescita muscolo-scheletrica
fare un gradino alla volta. Le persone massima delle ginocchia e, in contem- maggiore rispetto allo scendere lenta-
si muovono più velocemente e usano poraneamente, spingere su un’impu- mente. E’ stata messa a confronto la
più forza per fare le scale alternando gnatura. La presa in contemporanea forza impiegata durante uno squat da
i gradini. Lo studio, inoltre, dimostra all’estensione delle gambe è diminuita 1 secondo per la discesa e 1 per la
che le scale possono essere un eccel- di forza e potenza. Lo studio ha impor- salita e quella impiegata durante uno
lente esercizio per bruciare calorie e tanti implicazioni nel testare la forza squat con una discesa di 3 secondi e
che può essere facilmente incluso in muscolare e, forse, la riabilitazione una risalita di 1. Il risultato è che gli
un programma di allenamento. muscolare e articolare. atleti possono aumentare la resisten-
(Journal Strenght and Conditioning Re- (Journal Strenght and Conditioning Re- za di un carico leggero semplicemente
search, 24: 2558-2563: 2010). search, 24: 2564-2569: 2010) aumentando la velocità di esecuzione
dello squat.
(Journal Strenght and Conditioning
Tieni d’occhio il sito www.watt.it nei prossimi mesi, Research, in press; published online
In arrivo i video coi consigli di allenamento di Alessandro Galli April 9, 2010)
4
Nyko Ceschina
Sacrificio e sudore
per essere un campione
Tutto si può dire di Davide Galleani,
tranne che il successo ottenuto in
questi anni di gare, sia arrivato senza
sacrifici e sudore. Si sa, prepararsi per
una gara, implica enormi sacrifici, ma
per alcuni i risultati arrivano con più
semplicità.
Doti genetiche, rotondità e simmetrie
pressoché perfette, rendono facile la
via per il successo, ma non per tutti è
cosi e per alcuni il percorso è più duro,
tormentato e sofferto.

Per Davide raggiungere il top, ha signi-


ficato modificare e migliorare alcune
sue carenze rendendolo competitivo al
punto da poter vincere con facilità il
titolo Italiano nel 2009 fino ai 90 kg. e
nel 2010 il mitico Due Torri in hp fino
a 1.78.

Ricordo perfettamente il giorno in cui


Davide ha varcato per la prima volta
la soglia della mia palestra, è passato
più di un decennio ma ricordo perfet-
tamente quel periodo perché avevamo
appena fatto l’inaugurazione della nuo-
va struttura e Davide ha avuto la tes-
sera numero 01.

Forse un segno del destino ma oggi re che per arrivare al successo ci vuo-
per noi lui è il n. 1. le determinazione, ma cosa significa
essere determinati, forse determinati
Potrei soffermarmi su innumerevoli lo siamo tutti, ma in realtà, per essere
aneddoti, ma vorrei invece svelare la agonisti, bisogna andare oltre e Davi-
vera chiave del successo di Davide. de ne è l’esempio. Andare oltre il sa-
Quante volte abbiamo sentito afferma- crificio, oltre il dolore, oltre la soglia
Nyko Ceschina 5

del limite che c’impone di fermarci ma stra natura. Proprio cosi, perché per
in realtà nemmeno questo ci ferma. Davide vincere è significato combatte-
re, soffrire come pochi altri atleti han-
Gareggiare per vincere, significa non no sofferto e ad ogni preparazione la
solo conquistare una vittoria, ma vin- lotta era sempre più dura e in alcuni
cere su di noi, sulla fatica, la fame, casi ho creduto non sarebbe riuscito
l’insonnia e soprattutto vincere la no- ad arrivare al suo ambizioso traguardo

ma oggi posso sostenere di essermi


sbagliato e devo riconoscere che quel-
li che erano alcuni suoi limiti struttu-
rali, lavorando come ha fatto, non rap-
presentano più un problema.

Chi mi conosce sa come io sia criti-


co, difficilmente propenso nell’elargire
complimenti gratuiti anche e soprat-
tutto nei confronti d’atleti che seguo,
ed è forse per questo che ho voluto
esordire con l’evidenziare alcune ca-
renze che avrebbero potuto penalizza-
re Davide, per complimentarmi con lui
per quello che è riuscito ad ottenere e
perché non si scordi mai che nel mon-
do delle competizioni c’è sempre chi è
più dotato, più preparato e in grado di
batterci.

Perdere di vista questa realtà può si-


gnificare cadere rovinosamente, spero
che l’umiltà che fin qui lo ha contrad-
distinto, resti una sua prerogativa e
che il gene del vero body builder che
egli ha, gli possa permettere, come ha
fatto fino ad oggi, di poter continuare
a migliorare per essere sempre il mi-
gliore e con il sostegno di tutti noi e
della sua più grande tifosa, la mam-
ma, grande donna e sempre in prima
fila per sostenerlo, potrà, sicuramente
raggiungere traguardi sempre più am-
biziosi.

Nyko Ceschina
www.nykogym.com
6

Davide Galleani
Nyko Ceschina
Pro 50+
7

Barretta proteica
da 50 g
al 33%

ricoperta di cioccolato al latte


gusti: nocciola e
cioccolato bianco
8
Gabriele Trapani
A big muscle
is a strong muscle.
Parliamone! Dott. Gabriele Trapani

Quante volte negli anni e ultimamente ormonale, muscolare assolutamente mento è sempre stato quello, l’evitare
molto spesso, mi son trovato ad af- soggettivo dove il carico dovrà essere di farsi male, il lavorare in sicurezza.
frontare questa questione dogmatica adeguato alle proprie capacità, senza Se per loro può essere rischioso per
che semplificando si traduce in “peso- andare a discapito della prima delle compromettere la stagione e quindi
ni sì o no?” Quanti ahimè predicano variabili che “ci distingue”, ovvero la anche dannoso a livello contrattuale,
ancora il dogma del “carica pesi sul forma, costituita appunto dal focus noi poveri mortali dobbiamo cercare di
bilanciere altrimenti non cresci!” sul muscolo target, da un tempo sotto mantenere la nostra integrità per una
tensione mirato dove ci proietta ad un migliore longevità, che sia per le gare
Allora, facciamo un po’ di chiarezza. coinvolgimento di fibre adeguato. o per semplice passione.
Con questo, non voglio dire che il so-
vraccarico progressivo non sia impor- Qualcuno porterà esempi quali body Qualcuno predica ancora che un mu-
tante, che il cercare quella ripetizione builders “forti” come Branch Warren scolo grosso è un muscolo forte, ma
in più o quei 5 kg in più possa poi tra- o Ronnie Coleman, promotori di un questo è molto discutibile, l’esempio
dursi col tempo in muscoli, tutto deve powerbody building(che comunque sono appunto i powerlifters con le
progredire ed evolvere col tempo… li vede eseguire un medio nunero di varie categorie che dimostra di come
ma questo è uno dei fattori che co- ripetizioni…)… dove la forma di ese- questo tipo di sforzo e la concentra-
stituiscono il complesso degli stimoli cuzione non è proprio il massimo zione sul peso, sia un fattore collega-
sull’ipertrofia, non l’assoluto scopo. dell’esempio… altri penseranno ad to ad una ricerca assoluta della forza
“L’ipertrofia è figlia della variazione un Jay Cutler o un Phil Heat, per citare neurale. Lo “sbattacchiare” il caricone
degli stimoli allenanti” diceva il mio semplici esempi… ma teniamo anche spesso è stimolante per l’ego, può es-
maestro prof. Emilio They. presente che comunque questi ultimi sere un modo di stimolare i muscoli
due non hanno mai avuto traumi de- per campioni del calibro di Coleman,
Se l’obiettivo è quello di sollevare un gni di nota, mentre sappiamo quante nessuno lo discute, ma quello che può
peso da un punto ad un altro come problematiche hanno avuto i due te- funzionare per i mostri genetici, spes-
fanno i powerlifters, si farà di tutto xani! Ma anche chi ha una scuola di so e volentieri non funziona per noi co-
per portare ad un miglioramento della pensiero (per quanto riguarda i metodi muni mortali. Poi però troviamo anche
forza ad un livello sempre superiore, di allenanto) all’opposto come Dorian personaggi come Jay Cutler che con
lavorando su stimoli a livello nervoso Yates, maniaco delle esecuzioni e pro- fermezza ha sempre sostenuto che il
centrale e sfruttando tutto quello che motore dell’intensità, affronta sempre peso è uno strumento per scolpire il
“esternamente” possa favorire lo spo- il discorso del non lasciarsi prendere nostro corpo e che ai giudici non inte-
stamento di tale carico, ovvero con dal carico a sfavore dell’esecuzione. ressa dei nostri carichi nelle distensio-
maglie apposite, arcuando la schie- ni o nei curls. Che ci importa a noi e
na, spingendo con tutto quello che di Ecco un altro motivo che mi spinge a ancora meno a chi deve giudicare un
secondario anche a livello muscolare sottolineare il prediligere la forma ri- body builder sul palco se di squat ese-
possa venire in aiuto. Quello che dif- spetto al carico, anche perché negli gue 4 ripetizioni con 200kg e poi ha
ferenzia il body builder quindi sarà la anni mi son trovato ad avere a che fare due gambe indegne? Cutler poi ritiene
FORMA di esecuzione, che dovrà esse- prettamente con fisici “maturi”, ultra- che il suo modo di allenarsi è il motivo
re focalizzata sul muscolo target che sfruttati e magari con competizioni di di tanta longevità senza traumi e che
dovrà essere colpito da un qualsiasi livello da affrontare. Indipendentemen- da sempre si è sempre chiesto, prima
esercizio, senza che inerzia o muscoli te da quale strada si voglia seguire di ogni programmazione, cosa fosse
secondari vengano in supporto in ma- (molti saranno cresciuti con il dogma meglio per migliorare i muscoli e non
niera eccessiva. del carico e sarà difficile discostarli), l’ego. Non potrei essere più d’accor-
quello che tutti i body builders dovreb- do.
Il mio non vuole essere un monito per bero tenere conto è il concetto di sicu- Sono cosciente di poter scatenare
consigliare di allenarsi con i pesi della rezza dai traumi. Ogni volta io mi sia un insorgere di critiche, infatti mi è
Barbie, ognuno di noi dovrà fare i con- trovato a parlare con i pro americani, capitato di “scontrarmi” con diversi
ti con un sistema nervoso, articolare, il primo concetto in materia di allena- personaggi dell’ambiente, magari che
Gabriele Trapani 9

+watt eventi
ancora distingue tra fazione dei “pum-
pers” da quella del carico elevato,
agonisti da anni, magari con risultati
e titoli alle spalle, dove son arrivati ai

Se sei interessato ad
loro risultati grazie a basse ripetizioni
e tanto carico (a sostegno di questo
discorso ci sarebbero altri fattori da

organizzare anche tu un
considerare quali l’approccio alimen-
tare/integrativo del body builder ma
questa è un’altra storia), allora diven-
ta difficile fargli resettare queste con-
cezioni, ma una volta riusciti, facendo
leva su tutti quelli che possono essere
gli altri fattori di stimolo per l’ipertro-
evento formativo in col-
fia, quali la gestione delle pause tra
sets, l’inserimento di tecniche, gestio-
ne del volume di allenamento, insom-
laborazione con +Watt
ma periodizzando la preparazione con
variazioni frequenti, il miglioramento, il
progresso ad un nuovo livello diventa
nella tua palestra manda
garantito anche (e specie) sull’atleta
maturo che così ha anche meno rischi
di farsi male.
una mail a info@watt.it
Sono convinto che non esistano “se-
greti”, sistemi allenanti miracolosi,
non ce ne sono di migliori, tutto può
funzionare per un certo periodo limi-
tato, dopodiché si dovrà fare in modo
di contrastare la costante ricerca
dell’omeostasi dell’organismo… che
comunque non è progettato per avere
tanti muscoli. Quello che al body buil-
der serve, è lo sfruttare al massimo in
maniera sinergica e periodizzata, tutte
le componenti che possono riguardare
sia l’ipertrofia miofibrillare che quella
sarcoplasmatica, tutte degne e dove-
rose di essere stimolate, senza farsi
prendere troppo dai numeri. Per cui
ben venga l’FST7, lo Yates style, si-
stemi come lo Yoda o il Camp, il Dogg
Crapp o Blood volume training… tutto
può funzionare ma credo che limitar-
si ancora al sostenere in assoluto il
dogma di esercizi base e carichi ele-
vati, di questi tempi, sia alquanto “li-
mitato”, in un mondo dove parliamo
di coinvolgimenti ormonali in base alla
tipologia di lavoro, di cellule satelliti,
al famigerato stretching della fascia
connettivale, all’influenza positiva del
pompaggio che anche la scienza ha
ormai provato.

In un prossimo futuro, con un seguen-


te articolo, parleremo magari di come
sfruttare e applicare gli altri fattori nel-
la nostra programmazione quotidiana Armando Petullà e Alessandro Galli nella palestra New Form di Roccella
e a lunga scadenza. Jonica, parlano d’integrazione e allenamento:
10

Milk Protein 90

Caseinati
di calcio
al 90%

gusti: banana, cacao,


crema-vaniglia e fragola
11

Milk Protein 90
Hanno meno dello 0,3% di lattosio – sono, tra le proteine derivate dal latte, quelle
con una più bassa percentuale di lattosio. adatte anche a quelli molto intolleranti.

Contengono solo 5 mg di sodio per 100 g di proteine


(contro i 200 mg per le whey)
la risibile quantità di sodio fa si che le Milk siano adatte per i body builder anche
nella fase finale della preparazione in cui una quantità di sodio superiore potrebbe
favorire la ritenzione idrica.

Dal profilo aminoacidico emerge un’alta percentuale di glutammina e acido


glutammico (22%) rispetto alle altre proteine.
in corrispondenza delle fasi di catabolismo muscolare è stato riscontrato, nel
sangue, un aumento di glutammina. questo significa che quando il muscolo si
“disgrega” rilascia glutammina. assumere delle proteine con un alta percentuale
di glutammina permette all’organismo di attingere alla glutammina integrata senza
intaccare quella muscolare.

L’alta percentuale di glutammina contribuisce a rendere le Milk Protein 90 ideali


per contrastare il catabolismo muscolare.

I caseinati di calcio hanno un


assorbimento molto più lento
delle proteine del siero del
latte e, avendo l’organismo a
disposizione proteine per un
periodo di tempo prolungato,
l’assimilazione è graduale e
facilita l’arginare, in tal modo,
il catabolismo muscolare.
12
Saverio Sculli
Salute, allenamento
e integrazione:
“tutto inizia dalla
conoscenza”
del Personal Trainer di Saverio Sculli

Vi siete mai chiesti perché alcune


persone devono lottare per rimanere
in forma mentre altre ottengono facil-
mente risultati straordinari?

La differenza è semplice: i risultati


migliori si ottengono con una pianifi-
cazione, un programma integrato che
include l’allenamento in palestra, l’al-
lenamento aerobico, l’alimentazione
appropriata e l’utilizzo di integratori
alimentari.
Armati di un buon programma è quindi
possibile ottenere i risultati desiderati
e soprattutto mantenerli, non solo per
un breve periodo, ma per la vita.

Negli ultimi anni ho aiutato atleti di li-


vello regionale e nazionale a raggiun-
gere risultati importanti attraverso pro-
grammi integrati di allenamento. Ma
oggi, più che mai, la categoria di clienti
in più rapida crescita è costituita da
individui comuni, uomini e donne, gio-
vani e meno giovani, la cui definizione
di vittoria è migliorare la propria forma
fisica, avere più energia e salute, per
godersi di più la vita. Ma andiamo per
gradi. Dicevamo che tutto inizia dalla
conoscenza!

Che cos’è la salute?


Per l’O.M.S. (Organizzazione Mondiale
della Sanità) SALUTE significa: Stato
di completo benessere mentale, fisico
e sociale. Salute non è solo l’assenza
di malattie.
Umberto Veronesi (ex ministro della
salute) e attuale direttore scientifico
dell’Istituto Europeo di Oncologia nel
Saverio Sculli 13

corso di un recente intervento ad un Con l’alimentazione riusciamo anche Porsi un obiettivo.


convegno organizzato dal Ministero ad accumulare tutti i mattoncini ne- Come farlo… senza un obiettivo, è im-
dell’Ambiente ha dichiarato che “Fa cessari all’accrescimento corporeo, possibile.
più morti di Tumore la cattiva alimen- oppure a riparare i danni del tempo,
tazione dello smog…” rimarginare ferite, eccetera. Nonostan- Una tecnica che ha aiutato molte per-
Le percentuali, secondo Veronesi par- te l’abbondanza di prodotti alimentari sone a persistere nel programma ed
lano chiaro: alla portata di tutti, molti nutrizionisti a raggiungere i risultati desiderati è
L’Inquinamento è responsabile dall’1 sono convinti che la nostra dieta sia tenere sotto controllo i progressi. E’
al 4% dei tumori. quantitativamente eccessiva ma qua- essenziale sapere sempre dove state
L’Alimentazione è responsabile del litativamente insufficiente. I metodi andando, come arrivarci e i progressi
30% dei tumori. di lavorazione, la conservazione e la che state facendo. Potete creare que-
ECCESSI e CARENZE nell’alimenta- cottura dei cibi sono colpevoli della sta sequenza ponendovi un obiettivo
zione quotidiana provocano problemi perdita di preziosi elementi nutritivi. A specifico. Fatto ciò, assicuratevi di ri-
e malattie che sono comunemente ciò vanno ad aggiungersi ad abitudini spondere ai seguenti quesiti:
chiamate MALATTIE DEL BENESSERE, alimentari scorrette che tendono, ad “Rimettersi in forma” non è un obiet-
cioè malattie provocate dallo stato di esempio, a privilegiare il consumo di tivo utile.
benessere in cui vive la maggior par- grassi (in maggior parte di origine ani-
te dei cittadini Europei ed Occidentali. male). 1 Cosa? “Perdere 6 kg di grasso e
Benessere che permette di soddisfare Discorso a parte va fatto per l’atleta, guadagnare 3 kg di muscoli” vi dice
i gusti e le esigenze alimentari di tutti, specie se pretende determinati risulta- esattamente cosa volete ottenere.
ma che porta le persone ad alimentar- ti. Il suo fabbisogno metabolico è mol-
si in modo scorretto, cioè ad ingerire to superiore rispetto a quello di un in- 2 Perchè? Andate sul personale nel-
quotidianamente elementi nutrizionali dividuo sedentario, spesso però dieta le motivazioni del vostro desiderio di
non necessari e a non ingerire elemen- corretta ed allenamento adeguato non cambiare. Andate oltre e ragioni super-
ti nutrizionali necessari. Il risultato è bastano. L’uso di integratori, scienti- ficiali, cercate le motivazioni del vostro
che oggi viviamo in una società ipera- ficamente dosati, possono aiutare ad interno, quelle che vi consentiranno di
limentata in quanto vi sono eccessi affrontare gli allenamenti nel modo mi- superare le avversità.
di grassi, zuccheri, colesterolo, sale, gliore, evitando affaticamenti e piccoli
ecc… ed iponutrita in quanto vi sono infortuni ad esso legati, superando i 3 Quando? Ponetevi delle scadenze.
delle carenze di vitamine, minerali, fi- facili malanni a cui gli sportivi sono Non c’è niente di più efficace di una
bre, acqua, ecc.. I cibi che ogni gior- spesso soggetti. scadenza per ispirarvi.
no ingeriamo fanno recepire al nostro Costruire un corpo migliore richiede
organismo tutti gli elementi indispen- un’enorme motivazione. Dovete avere Motivatevi, allenatevi e fate del fitness
sabili alla nostra sopravvivenza. Protei- un intenso desiderio di affrontare ciò uno stile di vita!
ne, carboidrati, grassi, vitamine, sali che sarà necessario per avere succes-
minerali, fibre, consentono al corpo so. Dovrete seguire il vostro program-
umano di svolgere una miriade di ope- ma, non solo una settimana, ma mese
razioni. Infatti, dagli alimenti riuscia- dopo mese, per andare oltre il punto
mo ad ottenere l’energia necessaria a dove gli altri si fermano. Ogni giorno,
compiere ogni nostro movimento (dal motivati dal vostro obiettivo, dovrete
più piccolo come sollevare un dito, a trovare l’ispirazione per proseguire nel
quelli più complessi, come eseguire vostro programma, “qualunque cosa
un salto acrobatico). accada”.
14

Thermostart
Un altro studio, effettuato in Giappone, ha messo in evidenza su 14 volontari (uomini
e donne) che si sono sottoposti a uno studio finalizzato ad esaminare l’effetto di una
somministrazione, per tre mesi, dell’equivalente di una compressa di ThermoStart ha una
riduzione del peso dei soggetti testati costituita, quasi per la totalità, da una perdita di
massa grassa senza che la massa magra venga intaccata.

Peso totale Massa grassa


inizio 3 mesi inizio 3 mesi
Peso (in kg) 74,7 kg 73,5 kg In % sul totale 38,2% 37,1% (-3%)

Massa magra
inizio 3 mesi A. Tsuguyoshi, 2001
Peso (in kg) 45,8 kg 45,9 kg

Integratore alimentare
di coleus forskohlii, carnitina
e caffeina.

Confezione:
flacone da 60 capsule
15

Thermostart
Il coleus forskohlii è l’unica pianta in cui è stata rilevata la presenza di forskolina.
La forskolina stimola la produzione di Adenosina Monofosfato Ciclico (cAMP) un “secondo
messaggero” che agisce sulla lipolisi degli acidi grassi e che favorisce la riduzione della
massa grassa.
I “secondi messaggeri” sono piccole molecole che riescono ad attivare in modo “diretto”
le lipasi. Le lipasi stimolano il rilascio degli acidi grassi dai depositi nel tessuto adiposo
rendendoli disponibili per il loro utilizzo energetico.
Diversi studi hanno dimostrato l’efficacia del coleus forskohlii nella riduzione della massa
corporea e, in particolare di quella grassa.
Uno studio statunitense condotto su un campione di 19 donne, divise in due gruppi, che
hanno seguito la stessa dieta ha messo in evidenza come le donne che abbiano assunto
l’equivalente di una capsula di Thermostart al giorno, per un periodo di 12 settimane
hanno ottenuto una riduzione di massa grassa rispetto a quelle a cui è stato somministrato
un placebo che, invece, hanno aumentato sensibilmente la massa grassa.
variazione peso (in kg)

0 4 8 12 settimane

Kreider RB et al., 2002.


variazione massa grassa (in kg)
16 da Muscolar Development Research Abstracts
Ricerca: alimentazione
Il fabbisogno proteico della soia, promuove in maniera più John Hawley e Louise Burke dell’Au-
dei body builder efficace la sintesi muscolare. stralian Institute of Sport, in una
Gli scienziati discutono di quale sia rassegna di articoli sul tema, hanno
l’ottimale apporto proteico da di 100 Gli atleti che vogliono massimizzare concluso che una dieta con un basso
anni. Il problema è complicato perché l’aumento di massa muscolare e di tenore di carboidrati aumenta la rispo-
gli atleti consumano un diverso am- forza non dovrebbero mai allenarsi sta cellulare e quindi la performance
montare di proteine in momenti diver- a stomaco vuoto e dovrebbero assu- di durata.
si della giornata (ora di pranzo o dopo mere proteine subito dopo l’esercizio. Tuttavia i ricercatori hanno notato che
l’esercizio), proteine provenienti da di- (Strength Conditioning Journal, questo tipo di dieta, anche se per al-
versi tipi di alimenti. 32: 65- 70, 2010). cuni atleti potrebbe essere indicata,
ha delle conseguenze negative sul si-
Una recente rassegna di ricerche ef- Allenamento di resistenza: stema immunitario.
fettuata da Tom Ziegenfuss ha conclu- l’effetto di una dieta a basso apporto
so che l’assunzione ottimale di protei- di carboidrati Quindi una dieta a basso apporto di
ne dovrebbe contenere tutti e nove gli I carboidrati sono il principale “carbu- carboidrati potrebbe, in alcuni casi,
aminoacidi essenziali (quelli che l’or- rante” per gli esercizi ad alta intensità: rivelarsi adatta per gli atleti di endu-
ganismo non riesce a produrre). La ca- sopra il 65% del massimo sforzo. Più rance ma, in generale, uno scarso ap-
seina, quindi, è un eccellente fonte di di 60 anni di ricerche hanno mostrato porto di carboidrati rallenta la sintesi
proteine perché, oltre a contenere una che una dieta con un alto apporto di proteica e, di conseguenza, la crescita
dose equilibrata di aminoacidi essen- carboidrati aumenta la resistenza, so- muscolare.
ziali, essendo assorbita più lentamen- prattutto se confrontata con una dieta (Excercise Sport Science Reviews,
te delle proteine del siero del latte o con un alto apporto di grassi. 38: 152 -160, 2010).

Ricerca: dimagrimento
Dormire di più fa dimagrire base al numero di miglia che corrono California a Berkley ha mostrato che
I bodybuilders provano continuamente in una settimana. Le calorie bruciate il corpo umano usa prevalentemente
a mettere su muscoli e a minimizza- cambiano da soggetto a soggetto, a i grassi per gli esercizi la cui intensità
re il grasso corporeo. Questo diventa seconda che sia o meno obeso o che si attesta sotto al 65% del massimo
pressoché impossibile se non dormi sia più o meno allenato. sforzo. I soggetti obesi che svolgono
abbastanza. Uno studio della Medical Uno studio guidato da Mark Loftin un esercizio per la durata di 30 minu-
School della University of Chicago. della University of Mississippi ha sco- ti, ad una moderata intensità, e dopo
Uno studio ha dimostrato come delle perto che camminando o correndo per consumano un pasto ricco sia di pro-
persone che seguono una dieta dima- un miglio si bruciano, approssimativa- teine e carboidrati evidenziano come
grante e che durante un determinato mente, 100 calorie indipendente dal l’alta quantità di carboidrati rimedia
arco di tempo, in seguito ad una pri- grado di allenamento di e dall’even- all’utilizzo dei grassi avvenuto durante
vazione del sonno, hanno ridotto del tuale sovrappeso. (Journal Strenght l’esercizio mentre le proteine aumen-
25% la riduzione di peso generata Conditioning Research, 24: 2794- tano il metabolismo dei grassi.
dalla dieta. La perdita di sonno è alla 2798, 2010) Mangiare un cibo ricco di carboidrati
base dell’aumento del rilascio della due ora prima dell’esercizio promuo-
grelina a cui è connesso un aumento Pianificare i pasti per favorire il meta- ve il metabolismo dei grassi. Stessa
dell’appetito e un rallentamento del bolismo dei grassi azione viene favorita da un pasto ad
metabolismo. I body builder seri per- E’ complicato far convivere l’esercizio alto contenuto proteico dopo l’eserci-
tanto devono fare di una bella dormita fisico, la riduzione delle calorie che zio.
una priorità nel loro programma di al- ogni programma di dimagrimento com- Se l’obiettivo non è la perdita di peso
lenamento. (Annals of Internal Medici- prende e la perdita di peso. è consigliabile fare un pasto ad alto
ne, 153: 475-476, 2010) Uno studio dell’Università di Mona- contenuto di carboidrati anche dopo
co, in Germania, ha mostrato che la un esercizio di endurance per ripristi-
Le calorie bruciate sono simili che si pianificazione temporale dei pasti, la nare i livelli di glicogeno muscolare e
cammini o si corra per un miglio composizione della dieta e l’esercizio favorire il recupero.
Il miglio è una distanza di allenamento influenzano il metabolismo dei grassi (Hormone and Metabolic Research, in
abbastanza comune. Le persone spes- post-esercizio. press; published online January 21,
so quantificano il loro allenamento in George Brookes della University of 2010)
Simone Serrecchia 17

Perché scegliere un
Personal Trainer di Simone Serrecchia

Una delle domande più frequenti che Che dobbiate perdere peso, prepararvi quisterete maggior autostima e più
mi sento rivolgere è “cosa devo fare per una gara di qualsiasi sport, miglio- sicurezza in voi stessi.
per cambiare il mio fisico?” rare la vostra postura o indossare un
vestito aderente che metta in eviden- Quindi la qualità della vostra vita mi-
Spesso i clienti desiderano un corpo za cosce e glutei ben tonificati. Vi darà gliorerà notevolmente.
che è l’esatto contrario di quello che più entusiasmo nell’affrontare la vita
hanno. Il primo passo da fare è accet- quotidiana. Mi permetto di darvi un consiglio, non
tare la propria costituzione naturale. Il scoraggiatevi se i cambiamenti del vo-
segreto principale per migliorare il pro- E’ ormai dimostrato che il fitness fatto stro fisico non sono veloci come de-
prio aspetto fisico è quello di trarre il con un professionista capace di forni- siderate, stabilite obiettivi a lungo ter-
massimo da quanto su fa e d’imparare re i giusti consigli favorisce il raggiun- mine e siate felici dei piccoli successi
strada facendo, con l’aiuto del perso- gimento del benessere. ottenuti.
nal trainer, a dare il massimo con im-
pegno e continuità. Ricordo di un cliente, manager molto Rispettate il programma di allenamen-
impegnato, stressato, nervoso ed in to dandogli la stessa importanza che
Al giorno d’oggi il livello di stress della sovrappeso: è bastato indurlo a fare date a un appuntamento di lavoro. Sia-
società ha raggiunto il picco massimo. con regolarità un circuito aerobico con te sempre positivi ed andate carichi di
La “modernizzazione” ha reso sì la vita cyclette, cross trainer e tapis roulant entusiasmo alle lezioni con il vostro
più semplice, ma sicuramente più fre- con l’aggiunta di esercizi isotonici per personal trainer: rimarrete contenti e
netica: telefoni cellulari, internet, tele- assistere a un grande cambiamento, soddisfatti.
visioni in ogni angolo, automobili con sia fisico che mentale.
navigatori parlanti… le tecnologie in Oppure una ragazza che aveva biso- Auguro buon fitness a tutti voi!!!
generale non ci lasciano tranquilli ed il gno di tonificare glutei e interno coscia Grazie e arrivederci alla prossima.
desiderio di staccare la spina da tutto e che, dopo 5 sedute, era strafelice
per riposare ed apprezzare un po’ di perché la sua estetista le aveva fatto
relax cresce ogni giorno di più. notare che i suoi glutei erano già mi-
gliorati notevolmente.
Lo stress, inoltre, più che a livello fisi-
co è prevalentemente di carattere psi- Ricordate poi che l’alimentazione influ-
chico: il lavoro, la famiglia, gli impegni, isce sul 70 – 80% sull’azione del cor-
la mancanza di tempo per dedicarsi po e della mente. E’ importate utiliz-
allo sport o, in generale, a sé stessi. zare i giusti integratori sportivi per far
Il personal trainer gioca un ruolo im- esaltare gli stimoli dell’allenamento,
portante, ti aiuta a migliorare il tuo migliorare le performance e ridurre i
aspetto fisico, estetico ed atletico ma, tempi di recupero.
soprattutto, mentale: vi porterà dritto
al vostro obiettivo, vi darà gli stimoli Io consiglio alla mattina un multivita-
giusti. minico con minerali; prima dei pasti
principali 2 perle di omega 3 (olio di
Il personal trainer è un professioni- pesce). Prima e dopo l’allenamento
sta in grado di consigliarvi l’attività Aminoacidi (una compressa per ogni
fisica più idonea alle vostre esigenze, 10 kg di peso), Glutammina (2 g al
redigerà un programma di allenamen- giorno a sostegno del sistema immuni-
to studiato apposta per voi e fatto in tario e contro i sintomi da sovrallemen-
base alle vostre caratteristiche fisiche, to) ed a metà pomeriggio una shaker
alle vostre richieste e al vostro stile di con 30 g di proteine al 90% (ovviamen-
vita. te questi sono consigli base rivolti a
Vi permetterà di ottimizzare il tempo uno sportivo che fa attività fisica dalle
da dedicare alla forma alla vostra for- 2 alle 4 volte a settimana).
ma fisica e di riuscire ad arrivare al tra- Curando l’alimentazione e l’allena-
guardo che vi siete preposti. mento col vostro personal trainer ac-
18

Stack
fire
EVO

Flacone da
90 capsule

Integratore alimentare a base di estratti vegetali


(Citrus aurantium, Coleus Forskohlii, Fucus
Vesciculosus, Theobroma cacao, Camellia
sinesis, Capsicum annuum, L-carnitina, Caffeina,
Acido Lipoico, Vitamine C ed E)
Stackfire EVO
Stackfire evo è un prodotto bruciagrassi formato da una miscela di estratti secchi vegetali,
carnitina, acido lipoico, caffeina e vitamina C ed E. La miscela si basa su diversi componenti
con diverse proprietà che convergono nell’aiutare a perdere massa grassa e a fronteggiare
i problemi correlati a tale perdita. Stackfire EVO è composto da:

Citrus Aurantium, o arancia amara, deve la sua


azione al contenuto di sinefrina, un alcaloide
naturale con azione lipolitica. Uno studio,

kg di massa grassa
della durata di 6 settimane, ha dimostrato
come una somministrazione prevalentemente
a base Citrus aurantium ha messo in evidenza
differenti risultati tra due gruppi di soggetti,
simili per caratteristiche fisiche e sottoposti
alla stessa dieta, uno dei quali ha ricevuto
un’integrazione di Citrus Aurantium mentre inizio - 6 settimana inizio - 6 settimana

all’altro è stato somministrato un placebo. Colker, Kalman, Torina, Perlis and Street, 1999
Il gruppo che ha preso l’integratore di Citrus
Aurantium ha messo in evidenza una riduzione della massa grassa dell’8,7% (è passata da
24,6 kg a 21,5 kg) mentre nel gruppo che ha preso il placebo la massa grassa è addirittura
cresciuta del 3% (passando da 20,8 kg a 21,5 kg). Vedi grafico.

Fucus Vesciculosus, è un alga contenente iodio sia in forma organica che legato a proteine,
che viene facilmente assorbito dall’organismo, e che viene incorporato dagli ormoni tiroidei
accelerando il metabolismo basale ed esplicando un’azione dimagrante.
Coleus forskohlii – indirettamente (vedi pag. 20 e 21) porta al rilascio di acidi grassi
contribuendo alla riduzione di massa grassa.
Camellia Sinesis (tè verde) – contiene un grosso quantitativo di flavonoidi, in particolare
catechine, le quali hanno un ruolo fondamentale nell’inibire la sintesi di grassi e nel
potenziare l’azione della caffeina nell’aumentare il dispendio energetico.

Theobroma cacao, contiene la teobromina, una sostanza che svolge un’azione di stimolo
al metabolismo.
Capsicum annuum, attraverso la capsaicina in esso contenuta, attiva direttamente ed
indirettamente il metabolismo dei grassi.
L-carnitina, favorisce il metabolismo energetico dei grassi.
Acido lipoico, vitamina C ed E neutralizzano i radicali liberi derivanti dalla lipolisi e la loro
azione tossica sui vari organi.
20
Matteo Azzali
Training days Di Matteo Azzali

Il negozio TRAINING DAY sito in Par- l’ASSOCIAZIONE PUGILISTICA ENRI-


ma in via Trieste n°38/F nasce nel  CO “KID” SARACCA che ad oggi vanta
2005, anno caratterizzato da radicali 50 amatori, 10 pugili agonisti (tra cui
rinnovamenti e decisive  esperienze CLAUDIO FARINELLI vincitore per ben
personali. L’impronta verso questa di- 3 anni del prestigioso TROFEO LUNE-
rezione iniziò nell’anno 1996: ero un  ZIA nella categoria pesi welter 1°a se-
diciottenne irrequieto con tanta voglia rie e PIETRO SIMEONE, titolare della
di fare, frequentavo  regolarmente rappresentativa Emilia Romagna nella
la palestra e giocavo nelle giovanili categoria pesi massimi 1a serie).
dell’allora Rugby  Parma. Durante ogni Ogni pugile dell’Ass. Pugilistica Enrico
allenamento osservavo incuriosito i Kid Saracca è accuratamente allenato
titolari  della serie A mentre assume- e preparato atleticamente con supple-
vano Proteine, Aminoacidi, Creatina… menti nutritivi specifici per le esigen-
e spinto da una forte voglia di sapere ze, che seleziono personalmente con
iniziai a leggere, studiare e ricercare il supporto del dott. Gabriele Trapani,
qualsiasi cosa potesse riguardare il con cui condivido ore a discutere su
mondo dell’integrazione e dell’allena- nuovi metodi d’allenamento e d’inte-
mento, a costo di trascurare la scuola grazione (argomento che tratterò in
passando ore ed ore ad approfondire negozio di integratori. Ad hoc rifornito futuri articoli). Ad oggi il negozio TRAI-
la conoscenza di tutte queste fantasti- sia di prodotti italiani che americani e NING DAY è punto di ritrovo di tantis-
che “polverine” e “capsulette”. completo di sezione dedita agli sport simi atleti agonisti, dilettanti, amanti
Verso la fine dell’anno 1996 sentii che da combattimento con integratori spe- dello sport, del fitness e del benes-
i 3 allenamenti settimanali di rugby cifici e attrezzature, questo anche per sere in genere. La sera ci ritroviamo
non erano sufficienti così iniziai a fre- contribuire alla lotta contro l’ignoranza tutti ad allenarci in via Ferrari n.6 a
quentare una palestra di pugilato “sto- in materia che ahimè ancora regna in Parma, sede dell’Ass. Pugilistica En-
rica” di Parma, la “Boxe Parma”. questo ramo dello sport. Superai nu- rico Kid Saracca, per mantenerci in
Mi innamorai immediatamente di que- merosi esami con risultato eccellente forma o semplicemente.. per fare due
sto sport, e questo anche grazie alla e finalmente divenni Maestro di Pugi- chiacchiere in compagnia (post allena-
pazienza e la passione che un fanta- lato, così quando l’anno seguente ven- mento ovviamente...)
stico pugile del tempo ebbe nei miei ne tragicamente a mancare il mio più
riguardi, insegnandomi a “portare” i caro amico ENRICO “KID” SARACCA, Un caro saluto e un ringraziamento
primi pugni e seguendomi passo dopo mi staccai dalla Boxe Parma e fondai speciale alla + WATT e all’amico Alex
passo, ENRICO (detto) “KID” SARAC- una mia associazione in suo onore: Galli.
CA. Iniziai a combattere seriamente e
in quel momento scatenai la curiosità
dei miei compagni di palestra che mi
osservavano mentre assumevo i miei
integratori prima, dopo e durante ogni
allenamento. Negli anni seguenti ho
avuto notevoli soddisfazioni e ricono-
scimenti da questo sport e dalla mia
“nuova” filosofia di vita, dedita a que-
sta disciplina e alla cura di me. La mia
carriera pugilistica ebbe fine nell’anno
2003, quando causa grave incidente
mi ricostruirono metà mano destra
in metallo chirurgico. Passarono due
anni di riabilitazione prima di ricomin-
ciare ad utilizzare quasi totalmente
la mano. Così arrivammo al decisivo
anno 2005, momento in cui decisi di
utilizzare le mie passioni come lavoro
oltre che motivo di vita, ed ecco che
nacque il “progetto” TRAINING DAY, un
21
22

Acetil-l-carnitina+
L’acetil-L-carnitina è un estere della L-carnitina, conosciuta per il suo ruolo fondamentale
nel metabolismo degli acidi grassi a scopo energetico.
Il grafico mette in evidenza come un’integrazione di carnitina permette, durante un esercizio
molto intenso o di lunga durata, di facilitare la conversione dei grassi in energia.

senza L-carnitina con L-carnitina


contributo % della fonte energetica

acidi grassi acidi grassi

glicogeno glicogeno

distanza distanza

Uno studio, effettuato su 12 individui, dimostra come l’assunzione di 3 g di L-carnitina, 40’


prima di un esercizio aerobico e di un breve esercizio anaerobico, favorisce l’utilizzo delle
riserve lipidiche a scopo energetico.

La maggiore ossidazione dei


grassi e quindi la maggior
disponibilità di energia
permette, come dimostrato
da diversi studi, un aumento
mumol.min-1 x kg-1

del VO2 max che si traduce


in un innalzamento della
soglia aerobica e quindi
in un miglioramento della
performance ad alta intensità.

Natali, Santoro, Brandi, Faraggiana,


Ciociaro, Pecori, Buzzignoli,
Ferrannini; Metabolism 1993
23

Acetil-l-carnitina+

100 compresse
1,49 g per compressa
24

Glutammina+
a difesa del
sistema
immunitario

contro i sintomi da
sovrallenamento
25

Glutammina+
è un aminoacido condizionatamente essenziale
In determinate condizioni di intensità di lavoro atletico il muscolo ne aumenta il fabbisogno
ed è utile ricorrere all’integrazione. La glutammina è l’aminoacido più presente all’interno
del muscolo, un’integrazione di glutammina permette all’organismo (durante il recupero) di
non intaccare la glutammina dei muscoli ma attingere a quella assunta.

previene il catabolismo dei muscoli


In seguito all’esaurimento del glicogeno muscolare, prima di “smontare” le proteine che
costituiscono i muscoli per fini energetici, vengono consumate le scorte di glutammina e
di un altro aminoacido, l’alanina;
In condizioni di stress metabolico aumentano le necessità di glutammina. L’assunzione
di un integratore di glutammina permette di risparmiare le riserve di L-glutammina del
muscolo scheletrico velocizzando il recupero e riducendo il catabolismo muscolare.

cos’è la glutammina peptide? viene assimilata più facilmente e più rapidamente?


La glutammina è scarsamente solubile in acqua e le soluzioni acquose sono
stabili in acqua solo a temperature dai 22° ai 24°. Per questo motivo vengono
utilizzati dei peptidi più stabili e solubili per il rilascio di glutammina (glutammina peptide)
nella nutrizione parenterale (attraverso le flebo) dove è indispensabile tenere la glutammina
allo stato liquido.
Non esistono studi che dimostrano che la glutammina peptide sia più efficace o di più
facile assimilazione per quanto riguarda gli integratori alimentari.

rinforza il sistema immunitario stimolando direttamente gli anticorpi


gli anticorpi del tratto gastro-intestinale usano la glutammina a scopo energetico, la maggior
presenza di glutammina nell’organismo ne favorisce quindi l’azione.
26 da Muscolar Development Research Abstracts
Ricerca: integrazione
Creatina: il migliore integratore per livelli di creatina fosfato all’interno dei L’indolenzimento conseguente a que-
lo sport muscoli condizione essenziale per au- sto tipo di esercizi persiste o, addirit-
Gli atleti amano la creatina monoidra- mentare i massimali. tura, peggiora e la forza e le perfor-
to malgrado gli scienziati non siano si- mance si riducono per un periodo di
curi che la creatina funzioni. Gli scien- La creatina aumenta, negli atleti, la tre o più giorni dopo l’allenamento.
ziati danesi hanno trovato che essa massa muscolare, la forza e la resi-
attiva sistemi di difesa antiossidanti stenza. Negli adulti, in generale, au- Alcuni ricercatori australiani hanno
nelle cellule muscolari. menta la forza e la capacità di concen- scoperto che un’integrazione di pro-
trazione. La creatina non funziona allo teine del siero del latte (25 grammi)
Durante il metabolismo le cellule pro- stesso modo su tutti ma è, senza dub- riduce l’indolenzimento muscolare e
ducono i radicali liberi. Un’eccessiva bio, il miglior integratore che esista. promuove il recupero dopo serie di
quantità di radicali liberi che danneg- esercizi eccentrici.
giano le membrane cellulari, distrug- (Journal of the International Society of
gono il DNA e promuovono un indolen- Sport Nutrition, 7: 9, 2010; published L’assunzione di proteine del siero im-
zimento muscolare e un soffocamento online). mediatamente prima di un esercizio
del sistema immunitario. intenso favorisce la sintesi proteica
Recupero da esercizi eccentrici con previene il catabolismo: è un utile in-
Lo studio ha esposto i miotubi (cellu- le proteine del siero del latte. tegratore per il recupero per body bu-
le muscolari “immature”) alla creatina Gli esercizi eccentrici (come l’allunga- ilder.
monoidrato che ha aumentato l’attivi- mento o le ripetizioni negative) metto-
tà delle difese antiossidanti. La crea- no, più facilmente, i muscoli a rischio (Journal Science and Medicine
tina monoidrato ha anche aumentato i di danneggiamento. in Sport, 13: 178-181, 2010)

leggi gli approfondimenti sui nostri prodotti su www.watt.it/articoli


Marco Botta 27

Cosa fa un bravo
Personal Trainer Di Marco Botta

Ringrazio innanzitutto i cari amici Pier tino cambio di programma e capire le tra buoni e cattivi integratori) cerco
e Mao dello staff +Watt per avermi reali potenzialità, volta per volta, per di fare dei circuiti tonico/aerobici per
dato l’opportunità di scrivere questo ottimizzare al massimo la lezione e mettere insieme gli stimoli di entram-
articolo (a cui tengo molto per via l’allenamento del nostro cliente. be le discipline.
dell’argomento trattato) e di poterlo
condividere con tutti voi con la spe- Queste capacità, sommate ad una Infine vorrei evitare di “buttar giù” la
ranza di poter creare una fonte d’ar- spiccata passione, ci dovrebbe por- solita scheda perché per tutto quello
ricchimento. tare a mettere insieme tutte le tecni- che ho detto fin qui dovrei sapere, ad
Finite le premesse veniamo a noi. che di nostra conoscenza al servizio esempio a chi è destinata (e non il
del cliente. Tutto questo, assieme ad 4x10 politico).
Vorrei parlare di come io vedo ed in- un’ottima comunicazione, fa del Per-
terpreto la professione del Personal sonal Trainer una pedina fondamenta- Noi, qui alla Free Weights di Bregnano
Trainer. le della palestra. cerchiamo di dare il massimo quando
Secondo me, oggi, il nostro bellissimo esercitiamo la nostra professione.
mestiere è stato troppo “sputtanato” Dobbiamo chiaramente avere anche
dai nostri comportamenti e dall’imma- capacità tecniche e ragionare con la Non dimentichiamoci dell’importanza
gine che di esso passa attraverso i nostra testa per mettere in pratica che rivestiamo (per l’insegnamento e
media. tutto questo, magari andando contro per tanti altri aspetti) per tutti i nostri
Abbiamo fatto in modo che la gente certe leggende tramandate dal “guru” clienti.
ci guardi sempre più con disprezzo e storico o da chissà chi.
dubbia serietà. Vorrei di nuovo ringraziarvi tutti, sa-
Il Personal Trainer rappresenta, se- Ad esempio io ho un passato in pale- lutarvi con la speranza di aver dato
condo me, un’arma importante per stre molto “hard”, con istruttori molto qualcosa.
poterci riscattare davanti ai potenziali radicali e rigidi nei loro pensieri, ho
clienti ed in generale a tutte le catego- conosciuto tanti “guru” ma da loro ho
rie di utenze del fitness. preso solo ciò che ho ritenuto giusto
prendere.
Questo potrebbe avvenire a patto che Non mi piacciono i “si fa così e ba-
noi Personal Trainer riuscissimo a ca- sta!”.
pire il vero senso del nostro lavoro: Ai miei clienti cerco di trasmettere
intendo dire che sempre più palestre, l’importanza del body building per la
pur di guadagnare di più, fanno fare loro salute, per la loro mente e perché
questo servizio anche ai ragazzi giova- no, anche per la loro estetica.
ni, senza che abbiano studiato, senza Per quanto riguarda il lato puramente
esperienza e in cambio di pochi sol- tecnico, personalmente, mi ispiro tan-
di. Vedo anche, sempre più spesso, tissimo al metodo BIIO ideato da Tozzi
istruttori o pseudo istruttori che pur anche se apporto alcune modifiche in
di guadagnare di più fanno il Personal base a chi sto allenando.
Trainer senza neanche avere la mini-
ma idea di cosa si tratti. Sostanzialmente ci si deve allenare
non più di un’ora, più intensamente
Prima di tutto infatti dobbiamo saper possibile e poi lasciar riposare giusta-
“leggere” (e più velocemente possibi- mente i muscoli per la compensazione
le) le esigenze fisiche e mentali di ogni (tenendo conto che la maggior parte
singolo cliente, giorno per giorno, e ad della gente è normalmente dotata e
ogni singola lezione. poco appassionata).
Per la maggior parte dei miei clienti,
Bisogna avere la capacità di fare i “ca- però, l’obiettivo principale è il dimagri-
maleonti”, magari addirittura “improv- mento, oltre a educarli ad una corretta
visare” la lezione davanti a un repen- alimentazione (compresa la differenza
28
da Muscolar Development Research Abstracts
Ricerca
& sesso
Alla ricerca del punto G Gli esercizi aerobici migliorano Il cellulare rovina la tua vita
Gli anatomisti sessuali hanno discus- l’afflusso di sangue al pene. sessuale?
so circa l’esistenza del punto G da L’attività fisica, come dimostrato da Nedar Salama e il suo team, del-
quando se ne è cominciato a parlare, una serie di studi condotti in Europa, la Scuola di medicina Tokushima in
nel 1950. è un efficace “viagra” per migliorare Giappone, hanno rilevato che i conigli
I sostenitori dicono che si tratta di un la capacità erettile negli uomini di esposti alle radiazioni elettromagneti-
gruppo di nervi che terminano in corri- età avanzata. La disfunzione erettile che del cellulare impostato in moda-
spondenza della parte anteriore della spesso deriva da alcune anomalie nel- lità standby per la durata di 8 ore al
vagina. le cellule vicine ai vasi sanguigni. Le giorno per 10 settimane ha causato
Alcuni scienziati credono che sia piut- cellule sane emettono ossido nitrico, una riduzione degli atti sessuali con-
tosto un’estensione del nervo clitori- fondamentale per il trasporto del san- clusisi con una eiaculazione.
deo che si allunga nelle pareti vagi- gue al pene e agli altri tessuti. Uno Precedenti studi hanno mostrato
nali piuttosto che uno specifico punto studio turco sui ratti ha mostrato che come l’esposizione ai cellulari abbia
all’interno della vagina. un esercizio aerobico migliora l’emis- portato una riduzione del numero di
I ricercatori britannici hanno chiesto sione di ossido nitrico nel pene e au- spermatozoi, della loro mobilità e, in
a gemelle omozigote e eterozigote di menta il testosterone. generale, ha apportato dei cambia-
identificare il loro punto G. Questi risultati spiegano gli effetti menti all’anatomia riproduttiva dei
Le gemelle omozigote hanno lo stesso benefici sulle funzioni sessuali degli soggetti esposti.
DNA quindi se una ha un punto G in umani. I vasi sanguini degli obesi per- In altri studi un uso intenso del cel-
una determinata area dovrebbe aver- dono la loro capacità di controllo del lulare è stato collegato con i disturbi
celo anche l’altra. Non c’erano diffe- flusso e quindi di ottenere un’erezio- del sonno.
renze tra i due tipi di gemelle (omozi- ne. La disfunzione erettile, l’eccesso La possibile relazione tra l’esposizio-
gote ed eterozigote). di grasso addominale, l’alto tasso di ne al cellulare e alcuni problemi di sa-
La deduzione che se ne ricava è che il colesterolo sono segni di problemi di lute è potenzialmente seria e necessi-
punto G non esiste, chi lo sta cercan- metabolismo e della compromissione teremmo, pertanto, di studi su ampia
do smetta pure. dell’emissione di ossido nitrico. scala.
(Journal Sexual Medicine, 6: (International Journal Andrology, 33: (International Journal of Impotence
1223 – 1231, 2009). 623 – 628, 2010). Research, 22: 127 – 133, 2010).

venerdì 3 maggio 2011, alle ore 14:00


presso Df Sport Specialist
di Desenzano del Garda (BS) c/o Centro Commerciale le Vele
Località Viadotto

Alessandro Galli e Maurizio Corbetta


parleranno di integrazione nel fitness e di tecniche di allenamento.

Siete tutti invitati


29

L’esperto risponde. di Guido Vantini

Di seguito pubblichiamo le risposte ad alcune delle domande e delle richieste


di consulenza che ci vengono inviate a info@watt.it

Buongiorno! alimentare). Qual è il momento migliore per


Ho bisogno di un ulteriore consiglio Detto questo, ed inserito nel giusto assumere le proteine della soia (la
riguardo un altro vostro prodotto che contesto, la definizione può essere mattina, prima o dopo l’allenamento)?
assumo ormai da 5 settimane, si ben supportata da prodotti di proteine
tratta dei ramificati+ in capsule, ne con titolo intorno al 90%. Le intolleranze sono qualcosa di
prendo 4 cps prima allenamento e Ottime allo scopo sono le XXX opinabile, vanno e vengono, e a
4 dopo, mi alleno 5 gg a settimana, Hydrolised, le nostre proteine seconda di chi ce le diagnostica
sono piccoletta: solo 150 cm per 46 idrolizzate. cambiano sempre le carte in tavola.
kg di peso, mi è sorto il dubbio che Grazie per averci interpellato. Non è mio compito giudicare, Le
forse questo è un dosaggio troppo parlo solo sulla base della nostra
alto, che ne pensa? M’ interessa sapere la quantità esperienza e sulle richieste (consigli)
in termini di resa in allenamento ho di lattosio presente in queste vs che riceviamo.
avuto ottimi risultati ma mi sono un proteine “Whey Protein 90”, dato che Per l’aspetto tecnico delle proteine
pò “gonfiata” pur non avendo variato la scheda tecnica non la riporta. della soia, diciamo che hanno un
nulla nella mia dieta, ho pensato valore biologico inferiore a latte e
che possa esserci una relazione... Il valore cambia da lotto a lotto uovo, ma non sono male: tanti studi
attendo sue notizie! di merce ed è anche stagionale, indicano che fanno il loro ruolo nel
Buona giornata comunque quando si vanta il “lactose mantenimento ed aumento delle
free” vuol dire che siamo sotto i masse muscolari.
Per i ramificati la medicina sportiva 500mg/100gr di prodotto. Se vuole “rischiare” abbiamo le
consiglia 1 g per ogni 10 kg di peso, 350mg/100gr di prodotto è lo “Sport Proteins Natural” (siero 80%)
quindi ci siamo (8 cps = 4 g = 40 kg). standard che sarebbero quelle che per qualità/
Se il sospetto continua passi a 3 + 3 Il dato < 500mg/100g è riportato in prezzo fanno al caso Suo.
capsule. etichetta Per quanto riguarda l’assunzione (dosi
Tenga presente anche che la primavera Grazie per averci interpellato. da 30 g di prodotto ogni volta), si
“affatica” un po’ il fisico, lo sa bene passa dalle 7 assunzioni giornaliere
chi soffre di gastrite ed ulcera che nei Già da qualche anno utilizzo le vostre dei Body Builder alle 3-4 max di chi
passaggi di stagione occorre prendere proteine della soia al naturale perché come Lei mi sembra avere qualche
qualche pastiglia in più, per non avere intollerante ai derivati del latte. ambizione di fisico in forma.
gonfiori e sofferenze varie (e la dieta E’ da più di 15 anni che non assumo Momenti dell’assunzione: colazione,
non gioca un ruolo importante), non è latte e suoi derivati. merenda, sera prima di coricarsi, (se
facilmente spiegabile ma è così. Al tempo l’intolleranza mi era stata 4: dopo l’allenamento).
E’ una forma di adattamento alle diagnosticata da un omeopata, non Se 2 assunzioni privilegiare colazione
nuove condizioni climatiche. ho mai avuto quindi evidenze cliniche e metà pomeriggio.
Magari riduca il lavoro un po’ e cerchi se sia legata al lattosio o alle proteine
di riposarsi, un paio di settimane del latte. Grazie per averci interpellato
andrebbero bene (intendo una Recentemente ho cambiato palestra
riduzione da 5 a 4 allenamenti, ad (sport che pratico da più di 15 anni)
esempio, o fare i 5 allenamenti in e mi è stato consigliato di provare le
modo leggermente più blando). proteine del siero del latte, poiché
La saluto. quelle della soia sono prive di
efficacia. Tutto lo staff +watt è sempre lieto di
Vorrei sapere se c’è (ed eventual- Non assumendo latte da così tanto poter soddisfare ogni Vostra curiosi-
mente qual è) un integratore “unico” tempo la cosa mi spaventa perché tà relativa al mondo dell’integrazione
per la definizione muscolare. immagino di non possedere più alimentare sul sito www.watt.it.
gli enzimi per metabolizzare tale
La definizione muscolare è qualcosa sostanza.
di difficile, e deriva da un insieme Volevo chiedervi quindi un parere
di aspetti: alimentazione, esercizio a riguardo sia sulla possibilità di
specifico, integrazione, genetica, prendere le proteine whey che sulla
attitudine al sacrificio (fisico ed bontà o meno di quelle della soia.
30

XXX Hydrolised
www.watt.it/articoli/xxx_hydrolised