Sei sulla pagina 1di 2

OTTOCENTO

PRIMA META’ DELL’OTTOCENTO (neoclassicismo e romanticismo)


CONTESTO STORICO CULTURALE
Tra la fine del Settecento e la prima metà dell’Ottocento si avvicendano tre movimenti culturali storico-artistici:
- neoclassicismo
- romanticismo
- realismo
Il Realismo sarà l’ultimo dei tre e si svilupperà solo dopo gli anni ‘40 dell ’800.
Europa frazionata dopo il Congresso di Vienna del 1815: Regno delle Due Sicilie, Regno di Francia, Regno di Franca, Regni
tedeschi, ecc…

NEOCLASSICISMO
Tendenza storico culturale e letteraria. Nell’arte viene ripresa la razionalità, l ’equilibrio, il bilanciamento e i canoni. Una quasi
ripresa dei principi dell’illuminismo. Si sviluppa moltissimo dal punto di vista architettonico, Canova per quanto riguarda la
scultura. Ci si rifà ai principi dell’arte classica e ai suoi temi.
Temi → Arte romana e greca, sia come modello estetico, sia etico (di costume). Ci si rifà a quello che era l ’ideale estetico
dell’arte greco e romana. Anche i temi legati a quel mondo diventano oggetto di interesse morale. David sceglie momenti
storici della vita di Roma per incanalare quelli che erano gli ideali politico-morali dei romani.
Si celebra il fasto, l’eleganza e la fastosità del mondo degli aristocratici. Per la produzione archittetonica neoclassica è
importante il ruolo dell’aristocrazia perché le famiglie aristocratiche si fanno committenti delle ville private ma anche degli
edifici pubblici sfarzosi. Si diffonde questa tendenza, dell ’aristocratico che commissiona per la collettività. Principio della
ricerca della bellezza estetica. Composizioni dettagliate, rigorose, semplificate e razionali. Chiaro-scuro dà un ’idea precisa del
modellato. Nella scultura le superfici sono levigate e rifinitissime. Si mira a una bellezza superiore, si aspira alla
rappresentazione della perfezione. In architettura gli edifici sono pensati secondo principi di misura, di equilibrio.
Teatro alla Scala – esempio di architettura neoclassica. Si reintroducono gli elementi dell ’arte architettonica classica come
colonne, capitelli, frontoni, ecc….
Ricerca del bello estetico ed etico lo ritroviamo in pittura. Si ripropongono sia le ambientazioni, sia gli abiti e le armature. Sia
estetica che i temi. In particolare metto da parte il mio io per il bene civile. Napoleone Bonaparte è soggetto di molti ritratti,
icona del Neoclassicismo. Napoleone è rappresentato in modo idealizzato.
Il mondo della scultura rivestirà il ruolo più importante (Canova). La scultura neoclassica sarà influenzata dal teorico Johan
Winckermann (primo critico dell’arte moderna), elabora primo manuale dell ’arte moderna. Studia le sculture greche prive della
patina colorata e pensa che le sculture del passato siano bianche, per cui impone questo modello nella scultura neoclassica.
Egli dice che la scultura classica è caratterizzata dalla lucentezza. Winckermann però studia da copie romane, quindi da non
quelle colorate e originali greche.
Amore e Psiche – Canova. Esempio dell’assorbimento degli indici dell’arte classica. Superficie levigata, perfezione del corpo,
chiasmo, ecc….

ROMANTICISMO
Movimento culturale che nasce parallelamente a quello neoclassico. Si focalizza sull ’introspezione dell ’individuo,
sull’immortalità e mortalità della natura umana. Dare importanza ai propri sentimenti e emozioni. Esprimere ciò che si ha
dentro. Principi quasi opposti da quelli neoclassici.
Temi → La pittura si rivolge verso il mondo della natura. Tema del sublime, sentimento all’osservazione della natura, l’uomo
di sente partecipe della potenza e forza della natura stessa. La protagonista dei dipinti è la natura imponente. Viandante sul
mare di nebbia e Pioggia, vapore e velocità. L’uomo romantico sente importante anche il tema della storia. Lotta per la
creazione della propria patria, sentimento di amore per la creazione di essa. Questo periodo vuole anche una sorta di
introspezione dell’uomo. Gericaul propone una serie di ritratti di persone matte o anziane. L ’arte romantica si fa portavoce del
desiderio di libertà e di un’identità nazionale. Fucilazione – Goya (desiderio della libertà dei popoli), in questo dipinto è
rappresentato il plotone francese che realizza un ’esecuzione il 3 maggio 1808 degli spagnoli. L ’arte romantica è introspettiva,
si rende partecipe della natura e degli eventi storici. La zattera della medusa – racconta di un evento drammatico della storia
della Francia. Zattera in cui sono rimasti dei superstiti, i quali per non morire di fame praticano il cannibalismo. L ’artista
decide di comporre il dipinto con delle linee che ricordano una piramide, una sorta di innalzamento verso l ’alto. La scelta dei
colori, cromatica è limitata, non vivace. La stessa composizione piramidale caratterizza il dipinto di Delacroix, che immortala
l’estate del 1830, quando il popolo francese si ribella all ’ultimo re di Francia. Questo dipinto rappresenta proprio il concetto di
rivoluzione. Alla testa dei rivoltosi vengono rappresentate un po ’ tutte le classi sociali della Francia e in testa ad essi c ’è
l’allegoria della Nike, della Vittoria sui soprusi, sulla povertà. I francesi ce l ’hanno tanto con la Nike perché nell ’Ottocento fu
scoperta dai francesi archeologi la Nike di Samotracia. Gli ideali romantici arrivano anche in Italia. Hayez con il Bacio è un
interprete della pittura storica in cui infonde una carica sentimentale. Ha anche una spiegazione politica, ovvero il patriota che
lascia l’amata per andare a combattere per la patria. La pittura romantica ha uno sguardo verso il mondo medievale, verso il
tardo gotico per l’architettura. La casa del Parlamento a Londra, realizzata nell ’800, si rifà al gotico.
SECONDA META’ DELL’OTTOCENTO
REALISMO
L’artista, come poeta e letterato, si fa portavoce dei bisogni della società, bisogni di tipo sociale, culturale e politico.
L’attenzione si sposta verso il mondo reale, visto sotto un occhio oggettivo, senza abbellimenti, senza sentimenti. Ci si
allontana dal mondo degli aristocratici. Ci si sposta verso il mondo della classe più povera.

L’artista è considerato un professionista nel suo campo. L ’artista ha rapporti con il mondo della letteratura, della musica, delle
scienze. Artista multidisciplinare. La società è stata profondamente modificata dalla rivoluzione industriale. Nella seconda
metà dell’Ottocento verrà scoperta la fotografia. Nell’Ottocento si faranno nuove sperimentazioni nel campo architettonico.

______________________________________________________________________________________________________

Potrebbero piacerti anche