Sei sulla pagina 1di 6

Firefox https://en.wikipedia.

org/wiki/Oliver_Churchill

Oliver Churchill
William Oliver Churchill , DSO , MC (1914–1997) è stato
un dell'esecutivo delle operazioni speciali ufficiale (SOE)
Oliver Churchill
durante la seconda guerra mondiale . Poco dopo che gli italiani Nato 1914
avevano cambiato alleanza con gli Alleati nel settembre 1943, Stoccolma ,
fu paracadutato nella occupata dai tedeschi Corfù per Svezia
informare il comandante italiano che gli Alleati lo avrebbero Morto 1997 (età
sostenuto. Nell'agosto 1944 fu paracadutato nel nord Italia
82-83)
dietro le linee tedesche per fungere da ufficiale di
Cambridge ,
collegamento britannico con i capi partigiani.
Inghilterra
Era il fratello minore di Walter Churchill e Peter Churchill . Fedeltà Regno Unito
Servizio/ ramo Esercito
britannico
Contenuti Anni di servizio 1939–1945
Primi anni di vita Rango Maggiore
attività in tempo di guerra Numero di 96284
Corfù servizio
Italia Unità Il reggimento
post era Worcestershire
Dirigente delle
referenze
operazioni
Bibliografia speciali
Link esterni Battaglie/guerre Seconda guerra
mondiale
Premi Ordine di
Early life servizio distinto
Croce Militare
His father was William Algernon Churchill (1865–1947), a
British Consul who served in Mozambique, Amsterdam, Pará
in Brazil, Stockholm, Milan, Palermo, and Algiers. His father was also an art connoisseur, and
author of what is still the standard reference work on early European paper and papermaking,
Watermarks in Paper.[1] His mother was Violet (née Myers).

Oliver was born in Stockholm in 1914 and educated at Stowe School and Cambridge University
where he read Modern Languages at King's College, after which he studied architecture at
Cambridge before his studies were interrupted by the war.[2]

Wartime activities
Quando la guerra divenne imminente, Churchill si unì all'esercito territoriale e fu presto chiamato
nel reggimento del Worcestershire, diventando comandante della compagnia. [3] [4] Oliver, come
suo fratello Peter, si unì allo Special Operations Executive (SOE). [5] Nel dicembre 1941 fu inviato a
Malta e in Medio Oriente per addestrare i partigiani italiani. In seguito è stato coinvolto in lavori

1 di 6 27/06/2021, 15:36
Firefox https://en.wikipedia.org/wiki/Oliver_Churchill

clandestini e dietro le linee in Grecia e in Italia. Il suo nome di battaglia era Anthony Peters . [2]

Corfù

Operazione Acheron All'inizio di settembre 1943 le Forze Armate italiane si arresero e


trasferirono la loro fedeltà dalle Potenze dell'Asse agli Alleati. Il generale Eisenhower considerò
Corfù importante per gli Alleati nella campagna balcanica e decise di inviare immediatamente una
piccola forza per rinforzare le truppe italiane contro l'invasione tedesca. Churchill e un operatore
radio, Signalman Harrison, furono istruiti a contattare il comandante italiano a Corfù e informarlo
dell'intenzione degli alleati di rafforzare gli italiani e di garantire che la resistenza italiana
continuasse fino all'arrivo delle truppe alleate. Churchill fu informato: poco si sapeva della
situazione a Corfù. C'era da aspettarsi combattimenti ovunque. Potremmo essere attaccati da
una o da entrambe le parti. [6]

Il 21 settembre 1943, due settimane dopo l'armistizio italiano e una settimana dopo l'invasione
tedesca di Corfù , Churchill e Harrison furono fatti volare dal Cairo e paracadutati a Corfù di notte
nell'operazione Acheron . [6] [7] Presero contatto con il comandante italiano, colonnello Lusignani.
[8] Sfortunatamente, l'apparecchiatura radio è stata danneggiata dal lancio del paracadute,
rendendo difficile il contatto con il quartier generale della SOE al Cairo. Inizialmente è stato
stabilito un contatto radio, ma poi la radio non è riuscita e non è stato possibile stabilire ulteriori
comunicazioni con il Cairo per ulteriori istruzioni. Il 25 settembre, dopo aver discusso con il
colonnello Lusignani, che lo informò che i tedeschi avevano sfondato le loro difese e stavano
avanzando sulla città e che le forze italiane avrebbero dovuto arrendersi, Churchill decise di
esfiltrare se stesso e l'operatore radio dall'isola. Con l'avvicinarsi dei tedeschi, trascorsero diversi
giorni vestiti con abiti da contadino evitando la cattura prima che potesse organizzare la loro fuga
via mare. [6] Il 26 settembre gli italiani si arresero dopo aver perso alcune centinaia di uomini e
aver esaurito le munizioni. Il colonnello Lusignani e 28 dei suoi ufficiali furono giustiziati. [7]

Ci vollero diversi giorni prima che un motoscafo inaffidabile guidato da un settantenne potesse
essere messo in condizione di navigare e la sua partenza da Palaiokastritsa fu poi ritardata di due
giorni da forti venti e correnti. Con un equipaggio di tre persone che Churchill descrisse come "un
dotard, un ubriacone e il padre di un ladro" [6] e 11 soldati e marinai italiani fuggiti che si unirono
alla barca, lui e Harrison furono portati di notte alle isole di Mathraki , Ereikoussa e Fanos, prima
di effettuare una traversata notturna dell'Adriatico verso il tacco d'Italia. Il vento ha cambiato
direzione durante la notte e li ha portati fuori rotta, passando ad ovest del tacco d'Italia nel Golfo di
Taranto. Churchill ha ricordato: "Alle prime luci abbiamo visto terra. Ma per uno dei marinai
italiani di Corfù, il capitano si sarebbe girato. Non riconosceva la costa, e pensava che avessimo
navigato in cerchio e fossimo al largo dell'Albania . Il capitano aveva gli occhi troppo annebbiati
per leggere la bussola e il nostromo inerme con le vele. A tutto questo provvedeva il marinaio,
oltre a tenere il meccanico alle pompe. Il nostro marinaio vedeva che eravamo nel Golfo di
Taranto . La deriva aveva portato noi cinque ore fuori dal nostro corso." [6] La barca fu girata e
fece il giro della penisola per approdare ad Otranto . Churchill è stato quindi trasferito su una nave
e portato a Brindisi dove è stato interrogato dal capitano De Haan presso la base italiana SOE
presso la missione militare alleata, prima di essere istruito dal comandante Holdsworth,
comandante della forza speciale n. 1, di tornare alla base presso SOE Sede al Cairo. [6] A seguito di
questa operazione ha assegnato un MC .

Italia

Operazione Convento II L'8 luglio 1944, Churchill ricevette istruzioni operative dalla sezione
italiana del GSO II per paracadutarsi in Val d'Aosta , nel nord Italia a 50 miglia (80 chilometri) a

2 di 6 27/06/2021, 15:36
Firefox https://en.wikipedia.org/wiki/Oliver_Churchill

nord di Torino, durante la luna piena di luglio nell'operazione Convento II per stabilire un
Missione di collegamento britannica con il quartier generale locale. [2] Non c'è traccia negli Archivi
Nazionali che questa operazione abbia effettivamente avuto luogo.

Operazione Floodlight/Fairway Nell'agosto 1944, Churchill fu paracadutato di notte nell'Italia


settentrionale occupata dai tedeschi sul ripido pendio della montagna sopra Ranzanico ai margini
del Lago di Endine , a nord-est di Bergamo , nell'operazione Floodlight/Fairway [9] con il generale
Cadorna , comandante del Movimento Partigiano nel Nord Italia, per agire come capo della
missione di collegamento britannica al Movimento Partigiano nel Nord Italia, dove trascorse
diversi mesi dietro le linee nemiche.

Erano stati forniti dettagli errati del loro terreno di atterraggio, forse deliberatamente da una
fazione locale per rivendicare il credito per lo sbarco del generale Cadorna nella loro zona,
facendoli arrivare nella posizione sbagliata e in tutti i negozi, tranne i trasmettitori wireless, ma
compreso il suo kit personale e 1 milione di lire che gli erano stati elargiti per l'operazione, sono
stati sequestrati dalla gente del posto. Il gruppo di paracadutisti composto da Churchill, il generale
Cadorna, Augusto De Laurentis (Ufficiale di collegamento del Comitato di Milano) e il sergente
Nicola Delle Monache (Operatore Wireless), ha avuto grandi difficoltà a trovare il comitato di
accoglienza adeguato. Poche ore dopo aver raggiunto la casa sicura, hanno scoperto che la loro
copertura era saltata e le SS avevano bruciato la casa sicura, e quindi hanno dovuto partire in gran
fretta per evitare una squadra di ricerca delle SS che era stata inviata a cercarli. [9] Dopo questo,
sono rimasti senza contatto radio per circa 20 ore.

Hanno poi camminato portando i loro paracadute alla sede delle Brigate Fiamme Verdi a Cividate
Camuno , che si è rivelata a otto ore di marcia. Churchill si era storto la caviglia durante
l'atterraggio con il paracadute sul terreno scosceso e si era rifugiato in una fattoria a Esine vicino a
Cividate Camuno per alcuni giorni per riprendersi prima di salire su un ripido sentiero di
montagna fino a una remota fattoria [10] sopra Esine, che era improbabile che venga scoperto dalle
pattuglie tedesche. De Laurentis si recò a Milano quasi subito per la ricognizione, e circa quindici
giorni dopo il terreno fu preparato a sufficienza perché il generale Cadorna andasse anche a
Milano. Questo è stato organizzato con successo con l'aiuto Franchi dell'organizzazione . Churchill
rimase alle Fiamme Verdi per circa quattro settimane poiché era considerato pericoloso anche per
lui, ma si convinse che non si sarebbe ottenuto nulla se non fosse andato anche lui a Milano e
scrisse per vedere se si poteva organizzare. Ricevette una risposta dal generale Cadorna dicendo
che in nessun caso doveva andare perché le condizioni erano troppo difficili e pericolose. Nella
stessa posta ricevette una lettera di Edgardo Sogno che gli diceva che tutto era stato preparato per
lui per andare a Milano e che doveva venire subito. Churchill decise di accettare l'invito di Sogno e
partì per Milano il 14 settembre. Durante i suoi primi sette giorni a Milano, ha dovuto cambiare
casa sei volte, anche se non solo per motivi di sicurezza. [9]

The partisan leaders he worked with included:

Alfredo Pizzoni who was chairman of the CLNAI (Comitato di Liberazione Nazionale – High
Committee for National Liberation Italy) since its establishment until the end of the war; who on
7 December 1944 with Giancarlo Pajetta, Ferruccio Parri and Edgardo Sogno was a signatory
of an agreement with the Allies represented by General Henry Maitland Wilson, SACMED
(Supreme Allied Commander for the Mediterranean) which, in addition to recognising the role
played by the CLNAI resistance, financed their guerrilla warfare with a loan of 160 million lire a
month. The agreement, to cooperate fully with the Allies and for the subordination of the
military CLNAI allied forces, ensured the survival of the Italian Resistance and its success
more from a political than a military point of view.[11]
Lionello Levi Sandri leader of the Fiamme Verdi partisan brigade in Brescia who went on to
become a European Commissioner.

3 di 6 27/06/2021, 15:36
Firefox https://en.wikipedia.org/wiki/Oliver_Churchill

3. Houterman, JN "Ufficiali dell'esercito britannico 1939-1945 - C" (http://www.unithistories.com/of


ficers/Army_officers_C01.html). www.unithistories.com .
4. Di loro scelta , Peter Churchill, Hodder e Stoughton, Londra (1952)
5. Elenco degli agenti SOE
6. Archivi, La Nazionale. "Il servizio di scoperta" (http://www.nationalarchives.gov.uk/catalogue/dis
playcataloguedetails.asp?CATLN=6&CATID=4189200&SearchInit=4&SearchType=6&CATREF
=HS+5/705). http://www.nationalarchives.gov.uk .
7. Corfù Storia 1943 – 33 Divisione Fanteria da Montagna Acqui (http://www.corfuhistory.eu/1943
-acqui/)
8. Bernières, Louis De (27 agosto 2017). Mandolino del Capitano Corelli (https://books.google.co
m/books?id=Lc1_7Xq9G7YC&q=Colonel+Lusignani&pg=PA386). Vintage ▾. ISBN
9780099496984 – via Google Books.
9. Archivi, La Nazionale. "Il servizio di scoperta" (http://www.nationalarchives.gov.uk/catalogue/dis
playcataloguedetails.asp?CATLN=6&CATID=6297255&SearchInit=4&SearchType=6&CATREF
=HS+6/862+). http://www.nationalarchives.gov.uk .
10. http://www.rifugi-bivacchi.com/en/2119/Bivacco-Bassi-Marino---Baita-Val-di-Fr%C3%A0
11. Missione compiuta: SOE e Italia 1943–1945 , David Stafford, The Bodley Head (https://www.a
mazon.co.uk/Mission-Accomplished-SOE-Italy-1943-1945/dp/0099531836) ISBN
978-1-84792-065-2
12. Archivi, La Nazionale. "Il servizio di scoperta" (http://www.nationalarchives.gov.uk/catalogue/se
archresults.asp?SearchInit=0&txtsearchterm=Cherokee+&txtfirstdate=&txtlastdate=&txtrestricti
on=hs&hdnsorttype=Reference&image1.x=37&image1.y=12).
http://www.nationalarchives.gov.uk .
13. Codebreakers – The inside story of Bletchley Park , a cura di FH Hinsley e Alan Stripp, Oxford
University Press
14. "Albo d'Onore" (http://rollofhonour.bletchleypark.org.uk/search/record-detail/1122/). Bletchley
Park .

Bibliografia
Missione compiuta: SOE e Italia 1943-1945 , David Stafford, The Bodley Head, ISBN
978-1-84792-065-2
La neve cade sui monti – Dal diario di un ribelle Vitale (Tani) Bonettini – Edizioni Valgrigna
1975 / Edizioni Quetti – 1989
C1 "SILVIO" Vallecamonica – Nella Resistenza Bresciana Giulio Mazzon – Edizioni Arti
Grafiche Jasillo – Novembre 1997
Dizionario della Resistenza Bresciana – A-M – First volume of two. Rolando Anni – Tipografia
Camuna S.p.A. – ISBN 978-88-372-2279-6
Una vita per la libertà e la giustizia Lionello Levi Sandri – Istitito storico della Resistenza
Bresciana

Collegamenti esterni
Distacco all'Operazione Floodlight (http://www.worcestershireregiment.com/wr.php?main=inc/a
_dso)(vedi nota a piè di pagina)

Estratto da " https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Oliver_Churchill&oldid=997874590 "

5 di 6 27/06/2021, 15:36
Firefox https://en.wikipedia.org/wiki/Oliver_Churchill

3. Houterman, JN "Ufficiali dell'esercito britannico 1939-1945 - C" (http://www.unithistories.com/of


ficers/Army_officers_C01.html). www.unithistories.com .
4. Di loro scelta , Peter Churchill, Hodder e Stoughton, Londra (1952)
5. Elenco degli agenti SOE
6. Archivi, La Nazionale. "Il servizio di scoperta" (http://www.nationalarchives.gov.uk/catalogue/dis
playcataloguedetails.asp?CATLN=6&CATID=4189200&SearchInit=4&SearchType=6&CATREF
=HS+5/705). http://www.nationalarchives.gov.uk .
7. Corfù Storia 1943 – 33 Divisione Fanteria da Montagna Acqui (http://www.corfuhistory.eu/1943
-acqui/)
8. Bernières, Louis De (27 agosto 2017). Mandolino del Capitano Corelli (https://books.google.co
m/books?id=Lc1_7Xq9G7YC&q=Colonel+Lusignani&pg=PA386). Vintage ▾. ISBN
9780099496984 – via Google Books.
9. Archivi, La Nazionale. "Il servizio di scoperta" (http://www.nationalarchives.gov.uk/catalogue/dis
playcataloguedetails.asp?CATLN=6&CATID=6297255&SearchInit=4&SearchType=6&CATREF
=HS+6/862+). http://www.nationalarchives.gov.uk .
10. http://www.rifugi-bivacchi.com/en/2119/Bivacco-Bassi-Marino---Baita-Val-di-Fr%C3%A0
11. Missione compiuta: SOE e Italia 1943–1945 , David Stafford, The Bodley Head (https://www.a
mazon.co.uk/Mission-Accomplished-SOE-Italy-1943-1945/dp/0099531836) ISBN
978-1-84792-065-2
12. Archivi, La Nazionale. "Il servizio di scoperta" (http://www.nationalarchives.gov.uk/catalogue/se
archresults.asp?SearchInit=0&txtsearchterm=Cherokee+&txtfirstdate=&txtlastdate=&txtrestricti
on=hs&hdnsorttype=Reference&image1.x=37&image1.y=12).
http://www.nationalarchives.gov.uk .
13. Codebreakers – The inside story of Bletchley Park , a cura di FH Hinsley e Alan Stripp, Oxford
University Press
14. "Albo d'Onore" (http://rollofhonour.bletchleypark.org.uk/search/record-detail/1122/). Bletchley
Park .

Bibliografia
Missione compiuta: SOE e Italia 1943-1945 , David Stafford, The Bodley Head, ISBN
978-1-84792-065-2
La neve cade sui monti – Dal diario di un ribelle Vitale (Tani) Bonettini – Edizioni Valgrigna
1975 / Edizioni Quetti – 1989
C1 "SILVIO" Vallecamonica – Nella Resistenza Bresciana Giulio Mazzon – Edizioni Arti
Grafiche Jasillo – Novembre 1997
Dizionario della Resistenza Bresciana – A-M – First volume of two. Rolando Anni – Tipografia
Camuna S.p.A. – ISBN 978-88-372-2279-6
Una vita per la libertà e la giustizia Lionello Levi Sandri – Istitito storico della Resistenza
Bresciana

Collegamenti esterni
Distacco all'Operazione Floodlight (http://www.worcestershireregiment.com/wr.php?main=inc/a
_dso)(vedi nota a piè di pagina)

Estratto da " https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Oliver_Churchill&oldid=997874590 "

5 di 6 27/06/2021, 15:36
Firefox https://en.wikipedia.org/wiki/Oliver_Churchill

Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 2 gennaio 2021 alle 17:35 (UTC) .

Il testo è disponibile sotto la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; potrebbero essere
applicati termini aggiuntivi. Utilizzando questo sito, accetti i Termini di utilizzo e l' Informativa sulla privacy . Wikipedia®
è un marchio registrato della Wikimedia Foundation, Inc. , un'organizzazione senza scopo di lucro.

6 di 6 27/06/2021, 15:36

Potrebbero piacerti anche