Sei sulla pagina 1di 93

º

FAMIGLIA CRISTIANA
CARRIERA DI CRESCITA

Il ladro non viene se non per rubare,


uccidere e distruggere; ma io sono
venuto affinché abbiano la vita e
l‘abbiamo in abbondanza.

Giovanni 10:10
2
CONTENUTI

LA CHIESA 101 5

LE FONDAMENTA 201 31

IL DISCOVERY 301 49

LA SQUADRA DEI SOGNATORI 401 69

APPENDICE 77

Tutte le scritture sono prese dalla Bibbia Live La Bibbia Nuova Riveduta 2006
Concordanza – Copyright – Società Biblica di Ginevra.

3
4
5
LA CHIESA

SCOPRENDO I MEMBRI DELLA


CHIESA
FAMIGLIA CRISTIANA

6
7
INTRODUZIONE

BENVENUTI ALLA CHIESA 101

Ci rallegra molto il fatto che tu abbia deciso di informarti di più sulla Chiesa “Famiglia Cristiana!” questa
classe è l’introduzione basica alla famiglia della nostra Chiesa. Poiché abbiamo membri che hanno avuto
nel passato diverse storie religiose questa classe è stata disegnata per spiegare chiaramente chi siamo e
in che cosa crediamo.

LA BASE PER QUESTA CLASSE

«…Voi dunque non siete più forestieri ne ospiti, ma concittadini dei santi e membri della famiglia di Dio,».
Efesini 2:19

VERITÀ CHIAVE

1. La Chiesa è una Famiglia SPIRITUALE .

2. Dio spera che tu sia un MEMBRO della famiglia della chiesa.

3. Un cristiano senza una famiglia in chiesa è un ORFANO .

LA META DI QUESTA CLASSE È:

«Che io mi comprometta a CRISTO e alla FAMIGLIA della chiesa Famiglia Cristiana.

8
9
PRIMA PARTE:

IL NOSTRO PROPÓSITO

“ Ora, fratelli, vi esorto, nel nome del Signore nostro Gesù Cristo, ad avere tutti un medesimo
parlare e a non avere divisioni tra di voi, ma a stare perfettamente uniti nel medesimo modo
di pensare e di sentire”

1 Corinzi 1:10 NVI

10
LA NOSTRA DICHIARAZIONE DEL PROPÓSITO: IL PERCHÉ ESISTIAMO COME CHIESA

La dichiarazione del nostro proposito nasce dalle ultime parole di Gesù e i suoi seguitori. Queste parole si
conoscono come la Grande Commissione.

“ Famiglia Cristiana esiste per far si che le persone ricevano un messaggio di vita, affinché diventino
discepoli di CRISTO”

IL GRANDE MANDATO:

“(15) E disse loro: “Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà
stato battezzato sarà salvato; ma chi non avrà creduto sarà condannato. Questi sono i segni che
accompagneranno coloro che avranno creduto… (20)E quelli se ne andarono a predicare dappertutto e il
Signore operava con loro confermando la Parola con i segni che l’accompagnavano”.
Marco 16:15-20

Il Cristo che noi proclamiamo, esortando ciascun uomo e ciascun uomo istruendo in ogni sapienza,
affinché presentiamo ogni uomo perfetto in Lui. A questo fine mi affatico, combattendo con la sua forza,
che agisce in me con potenza”.
Colossesi 1:28-29

NEL PRIMO VERSETTO troviamo lo scopo che deve raggiungere una persona che conosce ed accetta a
Cristo come Suo salvatore, quello di diventare un suo discepolo.

NEL SECONDO VERSETTO SONO CHIARI I PASSI DA DARE PER RAGGIUNGERE QUESTO
SCOPO.

1. «A questo Cristo che proclamiamo» significa EVANGELIZZAZIONE .

2. «Esortando…a tutti» significa Cura PASTORALE .

3. «Istruendo…a tutti» significa DISCEPOLATO .

4. «Presentarli a tutti perfetti» significa MINISTERO .

11
I. A QUESTO CRISTO CHE PROCLAMIAMO (Evangelizzazione) –
SERVIZIO DOMENICALE

“Lo scopo di tutto questo è che conoscano oggi, per mezzo della chiesa, la infinitamente varia
sapienza di Dio, secondo il disegno eterno che egli ha attuato mediante il nostro Signore, Cristo Gesù”

Efesini 3:10
SERVIZIO DOMENICALE

A. CELEBRAZIONE
“Mi sono rallegrato quando mi hanno detto: “Andiamo alla casa del Signore”
Salmo 122:1

“…poiché il Padre cerca tali adoratori. Dio è Spirito, e quelli che lo adorano bisogna che lo adorino in
spirito e verità”.
Giovanni 4:23-24
Celebriamo con ___________________.

B. ISPIRAZIONE
“Ma se tutti profetizzano ed entra qualche non credente o qualche estraneo, egli è convinto da tutti, è
scrutato da tutti, i segreti del suo cuore sono svelati, e cosi, gettandosi giù con la faccia a terra, adorerà
Dio, proclamando che Dio è veramente fra voi!”.
1 Corinzi 14:24-25
Cerchiamo la ________________________dello Spirito Santo.

C. PREPARAZIONE
“È Lui che ha dato alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti, altri come pastori e
dottori, per il perfezionamento dei santi in vista dell’opera del ministero e dell’edificazione del corpo di
Cristo”. Efesini 4:11-12
Impariamo dalla __________________ di Dio.

D. SALVEZZA
“Infatti chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato. Ora, come invocheranno colui nel quale
non hanno creduto? E come crederanno in colui del quale non hanno sentito parlare? E come potranno
sentirne parlare, se non c’è chi lo annunci?”
Romani 10:13-14
Proclamiamo_____________________.

COME RAGGIUNGERE LE PERSONE PER CRISTO:

1. Accettando una RESPONSABILITÀ personale

2. Stabilendo una RELAZIONE personale 4 CONSIGLI BASICI PER INVITARE UNA


PERSONA NUOVA
3. Condividendo una STORIA personale

4. Facendo un INVITO personale

12
IN FAMIGLIA CRISTIANA SIAMO APPASSIONATI PER:
“… e mi sarete testimoni in Gerusalemme, e in tutta la Giudea e Samaria, e fino all’estremità della terra”
Atti 1:8

1. Gerusalemme – La nostra città.


“La religione pura e senza macchia davanti a Dio e Padre è questa: soccorrere gli orfani e le vedove nelle
loro afflizioni, e conservarsi puri dal mondo”.
Giacomo 1:27

LAVORO SOCIALE: attraverso questo la gente ci permette entrare nelle loro case, nella loro intimità e
problematiche.

2. Giudea e Samaria – La nostra nazione.


“…Mi sono fatto ogni cosa a tutti, per salvarne ad ogni modo alcuni.”
1 Corinzi 9:22

NON EVANGELIZZO secondo la mia cultura ma secondo la CULTURA del Regno di Dio.

3. L’estremità della terra – Il nostro mondo.


“ E disse loro: “Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura”.
Marco 16:15

MATURATI I PRIMI DUE OBIETTIVI (amore per le anime e sottomissione della nostra cultura alla cultura
di Cristo) siamo pronti per essere inviati alle nazioni.
È importante capire che molte persone falliscono nel diffondere con successo il messaggio di Cristo alle
nazioni perché non hanno sperimentato l’amore per le anime che sviluppiamo solo quando lavoriamo
vicino alle persone che hanno necessità e quando sottomettiamo la nostra cultura al modello di cultura
che promuove la Parola di Dio.

COSA POSSO FARE?

1. PREGARE : non posso salvare un anima se non prego per lei.


“Allora disse ai suoi discepoli: “La messe è grande, ma pochi sono gli operai. Pregate dunque il Signore
della messe che mandi degli operai nella sua messe”.
Matteo 9:37-38

2. ANDARE : non posso salvare un anima se non la visito.


“ Poi udii la voce del Signore che diceva: “Chi manderò? E chi andrà per noi?” Allora io risposi: “Eccomi,
manda me!”. Ed Egli rispose: “Va, e dì a questo popolo…”
Isaia 6:8-9

3. DARE : non posso salvare un anima se non sono disposto a dare qualcosa.
“Non fatevi tesori sulla terra, dove la tignola e la ruggine consumano, e dove i ladri scassinano e rubano,
ma fatevi tesori in cielo, dove ne tignola ne ruggine consumano, e dove i ladri non scassinano ne rubano.
Perché dov’è il tuo tesoro, li sarà anche il tuo cuore” Matteo 6:19-21

13
II. ESORTANDO A TUTTI (Curare) – Gruppi PICCOLI .

La parola “Curare” in Famiglia Cristiana significa partecipare ad uno SMALL GROUP. Alcune persone
godono di una chiesa grande perché si focalizzano negli altri, mentre altri desiderano una chiesa piccola
ed intima.

Questa è la nostra sfida: Crediamo che la nostra chiesa può arrivare ad essere una grande chiesa ma
con l’intimità e l’amicizia di una piccola.

“Voi sapete in quale maniera, dal primo giorno che giunsi in Asia, mi sono sempre comportato con voi,
servendo il Signore con umiltà e con lacrime, e come non vi ho nascosto nessuna delle cose che vi erano
utili, e ve le ho annunciate e insegnate tanto in pubblico come nelle vostre case”.
Atti 20:18 - 20

I GRUPPI PICCOLI PROVVEDONO A 3 COSE:

1. Un posto per CONNETTERSI .


Con i deboli mi sono fatto debole, per guadagnare i deboli; mi sono fatto ogni cosa a tutti, per salvarne ad
ogni modo alcuni”.
1 Corinzi 9:22

2. Un posto di PROTEZIONE .
“Da questo abbiamo conosciuto l’amore: egli ha dato la sua vita per noi; anche noi dobbiamo dare la
nostra vita per i fratelli”
1 Giovanni 3:16

3. Un posto per CRESCERE .


“Il ferro forbisce il ferro; cosi l’uomo ne forbisce un altro”
Proverbi 27:17

COME FUNZIONANO I GRUPPI PICCOLI

1. Gruppi di Mercato Libero (Ebay)

I nostri gruppi sono vari cosi come lo siamo ognuno di noi. I leader dei gruppi, usano i loro doni e la loro
passione per creare un gruppo che permetta ad altri di unirsi a loro per servire a Dio. Qualsiasi sia la tua
età, il tuo interesse o la tua ubicazione c’è un gruppo adeguato per te.

2. Tre semestri

I nuovi gruppi cominciano e concludono tre volte all’anno – in concordanza con il semestre di primavera,
estate ed autunno. Ogni semestre comincia con una registrazione e con una nuova direttiva di gruppi
piccoli.

3. Come diventare un leader

Crediamo che ogni persona abbia dei punti forti e doni che possono beneficiare gli altri. Il primo
passo per convertirsi in un leader di gruppo piccolo è assistere ad un Orientamento di Leader di
Gruppi Piccoli. Queste classi si offrono varie volte durante l’anno per dare una visione generale
dei requisiti per iniziare un gruppo. Scoprirai che è più facile di quello che pensi!.

14
III. ISTRUENDO A TUTTI (Insegnare-Connettere) – CARRIERA DI CRESCITA (grow) .

La Carriera di Crescita di Famiglia Cristiana offre l’informazione e le esperienze necessarie per aiutarti a
diventare un devoto discepolo di Cristo che parte dalla decisione iniziale di accettare a Gesù come il tuo
Signore fino al tuo destino finale nel ministero. La Carriera di Crescita ti accompagnerà passo a passo
attraverso un processo di guarigione, crescita e leadership.

«…lasciando l’insegnamento elementare riguardo a Cristo, avanziamo verso la maturità”.


Ebrei 6:1

CARRIERA DI CRESCITA DI FAMIGLIA CRISTIANA

1. CHIESA 101
Questa classe è un’introduzione basica al ministero della chiesa Famiglia Cristiana e ti aiuterà a
comprendere i membri della chiesa. La Chiesa 101 si celebrerà ogni mese, la prima domenica.

2. FONDAMENTA 201
Questa classe svilupperà le abitudini essenziali che ogni credente deve avere per arrivare ad essere un
devoto – discepolo di Gesù Cristo. Fondamenta 201 si celebrerà ogni mese, la seconda domenica.

3. DISCOVERY 301
Questa classe ti aiuterà a scoprire la tua personalità, i tuoi doni ed il tuo proposito nella vita, e vedere
come Dio voglia utilizzarti per dare il meglio nel servire. Nel ministero, Discovery 301, si celebrerà ogni
mese la terza domenica.

4. SQUADRA DEI SOGNATORI 401


Assistere ad orientamento o formazione nell’aria del ministero prescelto, per ottenere più informazioni o
per unirsi alla Squadra dei Sognatori. La classe della Squadra dei Sognatori 401 si celebra ogni mese, la
quarta domenica.

L’obiettivo finale di Dio per la nostra vita è fare una differenza eterna nella vita di altre persone. La
Carriera di Crescita si completa quando inizi e ti unisci ad un ministero.

15
IV. PRESENTARE A TUTTI PERFETTI (Ministero-Proposito) – SQUADRA DI MINISTERO .
“Voi dunque siate perfetti, come è perfetto il Padre vostro celeste”
Matteo 5:48

Tutti siamo stati creati da Dio per fare una differenza nella vita delle altre persone. Dio ha un posto per te
dove le tue abilità uniche e le tue passioni possono toccare la vita di altri. Crediamo che la tua vita non
avrà mai un senso, se tu non trovi, sviluppi e compi questo proposito.

“Infatti siamo opera sua, essendo stati creati in Cristo Gesù per fare le opere buone, che Dio ha
precedentemente preparate affinché le pratichiamo.”
Efesini 2:10

“Ma non faccio nessun conto della mia vita, come se mi fosse preziosa, pur di condurre a termine la mia
corsa e il servizio affidatomi dal Signore Gesù, cioè di testimoniare del vangelo della grazia di Dio”.
Atti 20:24

“Ora vi è diversità di doni… Vi è una diversità di ministeri…Ora voi siete il corpo di Cristo e membra di
esso, ciascuno per parte sua.”
1 Corinzi 12:4-5, 27

NELLA CHIESA FAMIGLIA CRISTIANA CREDIAMO CHE…

…ogni membro è IMPORTANTE

…ogni compito è IMPORTANTE

…ogni membro è un «10» in Qualsiasi AREA

COME UNIRSI ALLA SQUADRA DEI SOGNATORI


SQUADRA DEI SOGNATORI 401

Tramite :
1. Un Allenamento
Assisti ad una sessione di orientamento o di allenamento nell’aria di ministero che più ti interessa per
ottenere più informazioni su come inserirti.

2. Registrati
Riempi e consegna una scheda della Squadra dei Sognatori ad un leader di ministero all’ufficio della
chiesa.

3. Riunione uno-a-uno
Richiedi una riunione con un leader della squadra di ministero per condividere le tue idee e completa cosi
il tuo allenamento.

16
17
SECONDA PARTE:

LE NOSTRE CREDENZE

“Bada a te stesso e all’insegnamento; persevera in queste cose perché, facendo


così salverai te stesso e quelli che ti ascoltano”
1 Timoteo 4:16

18
LA NOSTRA DICHIARAZIONE DI FEDE: QUELLO IN CUI CREDIAMO.

1. La base della nostra fede, è l’unità.


Vi è un corpo solo...una sola speranza; 5 un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo;... 6 un solo
Dio e Padre di tutti”.
Efesini 4:4-6

2. Nel rispetto verso il prossimo troviamo la libertà.


“Accogliete colui che è debole nella fede, ma non per sentenziare sui suoi scrupoli.... 4Chi sei tu che
giudichi il domestico altrui? Se sta in piedi o se cade è cosa che riguarda il suo padrone....12 Quindi
ciascuno di noi renderà conto di se stesso a Dio....22 Tu, la fede che hai, serbala per te stesso, davanti a
Dio”.
Romani 14:1, 4, 12, 22

3. In tutto ciò che facciamo, mostriamo amore


“… e se conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza e avessi tutta la fede in modo da spostare i monti, ma
non avessi amore, non sarei nulla.”
1 Corinzi 13:2

I. QUATTRO VERITÀ FONDAMENTALI

1. La BIBBIA è La Parola di Dio.


“Ogni scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia”
2 Timoteo 3:16

“Per questa ragione anche noi ringraziamo sempre Dio: perché quando riceveste da noi la parola della
predicazione di Dio, voi l’accettaste non come parola di uomini, ma, quale essa è veramente, come
parola di Dio, la quale opera efficacemente in voi che credete”.
1 Tessalonicesi 2:13

La Parola di Dio è l’unica autorità totalmente affidabile e verace e possiamo accettare la Bibbia come il
nostro manuale di vita. Quando dobbiamo affrontare una decisione, la nostra prima domanda è : “Che
dice la Bibbia?”. Pratichiamo la lettura giornaliera della Bibbia e dello studio Biblico. La Bibbia è la base
per tutto quello in cui crediamo.

2. GESÙ CRISTO è il Figlio di Dio.


“Gesù gli disse: “Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.”
Giovanni 14:6

“Egli è la pietra che è stata da voi costruttori rifiutata, ed è divenuta la pietra angolare” 12 In nessun altro
è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo
del quale noi dobbiamo essere salvati”.
Atti 4:11-12

Gesù Cristo, la seconda persona della Trinità, visse una vita senza peccato sulla terra e pagò
volontariamente per i nostri peccati nel morire in croce come nostro sostituto. Questo portò a termine la

19
salvezza per tutti quelli che ricevono la grazia, nel confidare solo in Lui. Lui si alzò dai morti ed è l’unico
mediatore tra Dio e noi. Lui battezza ai credenti nello Spirito Santo e ritornerà sulla terra per completare
la storia.

3. Tu devi Nascere di NUOVO


“Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate: ecco, sono
diventate nuove”.
2 Corinzi 5:17

“Perché chi vorrà salvare la sua vita, la perderà; ma chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la troverà”
Matteo 16:25

Dio creò agli esseri umani per avere comunione, cioè, relazione con Lui, ma disubbidendo a Dio presero
il loro cammino peccaminoso. Come risultato, abbiamo bisogno della grazia salvatrice di Dio per porre
fine alla nostra lontananza da Lui. La salvezza viene solo per grazia – non per lo sforzo umano – e deve
essere ricevuta personalmente con il ravvedimento e la fede. Alla fine, tutte le persone sperimentano la
risurrezione corporale e il giudizio. Solo i credenti godranno della comunione eterna con Dio.

4. I credenti possono essere RIPIENI dello Spirito e GUIDATI dallo Spirito.


“Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi”
Atti 1:8

«...Siano pieni dello Spirito»


Efesini 5:18

“Se voi, dunque, che siete malvagi, sapete dare buoni doni ai vostri figli, quanto più il Padre celeste
donerà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono!”
Lucas 11:13

Crediamo che l’unica maniera di vivere la vita cristiana è con il potere di Dio dentro di noi.

“Ora colui che può, mediante la potenza che opera in noi, fare infinitamente di più di quello che
domandiamo e pensiamo”.
Efesini 3:20

Ogni credente può essere ripieno dello Spirito Santo semplicemente chiedendolo. Allora cerchiamo la
pratica quotidiana di una dipendenza allo Spirito di Dio che ci permette di fare ciò che è corretto.

20
21
TERZA PARTE:

LA NOSTRA STRUTTURA

“Perché Dio non è un Dio di confusione, ma di pace… ma ogni cosa sia fatta con
dignità e con ordine».
1 Corinzi 14:33 e 40

22
GOVERNO DELLA CHIESA FAMIGLIA CRISTIANA

I credenti che investono i loro cuori, il loro tempo, la loro famiglia e la loro economia nella costruzione di
una chiesa si meritano avere la fiducia dei leader della chiesa. La gente sta cercando leader che si
comportano con integrità e rispetto nel prendere decisioni che influenzano le loro vite.

1. GUIDATA DAGLI ANZIANI


Gli anziani si riferiscono alla squadra personale del pastore diretto dal pastore principale. Questa squadra
supervisiona il ministero e le operazioni giornaliere della chiesa. Questi anziani della squadra personale
servono alla congregazione e sono responsabili per lo sviluppo della vita spirituale della chiesa.

PASTORE GENERALE

PASTORE LOCALE

ANZIANI

Famiglia Cristiana ha anche Anziani che non formano parte della squadra personale pastorale e sono
conosciuti come Anziani della Congregazione. Questi Anziani sono nominati dalla chiesa e formano un
patto insieme con la congregazione ed il pastore principale per lo sviluppo della vita spirituale della
chiesa. Questi uomini e le loro mogli appoggiano il personale della chiesa come i protettori principali e
animatori di un ambiente spirituale positivo nel corpo della chiesa. Non formano parte
dell’Amministrazione, neanche della capacità corporativa, ma della capacità spirituale per creare e
mantenere stabilità nelle situazioni potenzialmente negative.

2. PROTETTA DA UN CONSIGLIO FINANZIARIO Tesorieri (consiglio amministrativo)


I Membri Tesorieri sono membri della congregazione nominati dal pastore principale per supervisionare
l’economia e per l’amministrazione delle istallazioni fisiche usate dalla chiesa. Loro assessorano il
pastore principale in relazione con i grandi compromessi finanziari della chiesa.

3. RAFFORZATI DAI CONSIGLIERI .

I Consiglieri saranno pastori di ministero rispettati che apprezzano la chiesa Famiglia Cristiana e i suoi
pastori, e sono disposti a provvedere una protezione spirituale per la chiesa. Possono essere chiamati
per aiutare in assunti di responsabilità con relazioni al pastore, se gli anziani o i membri fiduciari lo
sollecitano.

CONSIGLIERI DELLA CHIESA DI FAMIGLIA CRISTIANA:

- Pastore Aldo Abbattista (Presidente della confederazione CCEI)


- Pastore Matia Pronesti (Presidente Ministero “Todo es posible” Argentina Bs As)

23
4. ECONOMIA DELLA CHIESA
“Ogni decima della terra, sia delle raccolte del suolo, sia dei frutti degli alberi, appartiene al Signore; è
cosa consacrata al Signore.”
Levitico 27:30

In Famiglia Cristiana pratichiamo la decima per contribuire al Corpo di Cristo, la chiesa, come Dio
comanda. Riconosciamo che dare il 10% delle nostre entrate è lo standard biblico.

A molte persone piace dare a Dio, ma hanno bisogno di avere fiducia nei metodi e fini utilizzati per le
organizzazione alla quale contribuiscono. Per tanto c’è un gran numero di persone disposte a dare se
possono vedere l’onestà, l’integrità e gli autentici valori spirituali riflessi nello stile di vita dei leader della
loro chiesa.

La donazione delle decime e delle offerte è adorare a Gesù Cristo ed è un’espressione della relazione tra
il donatore individuale ed il Signore. È per questo che non chiediamo alla gente di riempire schede di
compromesso o far fare promesse di fede. I fondi non sono “solo entrate”, ma anche adorazione e non
devono essere considerati come una transazione commerciale, ma come un’espressione di
ringraziamento verso Dio.

24
25
QUARTA PARTE:

IL NOSTRO DESIDERIO PER TE

“… nutriamo la speranza che, crescendo la vostra fede, saremo tenuti in


maggiore considerazione tra di voi nei limiti del campo di attività assegnatoci”.
2 Corinzi 10:15

26
IL NOSTRO DESIDERIO PER TE

I. I PRIMI PASSI

1. Diventa membro della Chiesa Famiglia Cristiana

2. Unisciti ad un Gruppo d’Amicizia.

3. Assisti alle altre classi della Carriera di Crescita.

4. Servi nella Squadra dei Sognatori.

II. CIÒ CHE SIGNIFICA ESSERE UN MEMBRO

La differenza tra uno che assiste ed un “Membro” si può riassumere in una parola: COMPROMESSO .

Colui che solo assiste è un CONSUMATORE che chiede solamente.

Il Membro è un CONTRIBUENTE che dà .

Famiglia Cristiana riconosce la necessità di appartenenza alla chiesa


Ti chiediamo di comprometterti ad essere membro per 4 ragioni:

1. Una Ragione Biblica: Cristo sì è compromesso con la chiesa.


“...Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei”
Efesini 5:25

2. Una Ragione Culturale: È un antidoto per la nostra società.


Viviamo in un epoca dove pochi vogliono compromettersi con qualcosa – un lavoro, un matrimonio, la
nostra nazione. Questa attitudine è arrivata all’estremo di una generazione che va di chiesa in chiesa.
L’idea di appartenenza nuota contro la corrente del concetto popolare di valutare la religione come se si
starebbe scegliendo un prodotto. È una decisione disinteressata. Il compromesso sempre crea carattere.

3. Una Ragione Pratica: Definisce con chi si può contare.


Ogni squadra deve avere una lista. Ogni scuola deve avere una matricola. Ogni negozio deve avere un
nome. Ogni esercito deve avere un elenco. Anche la nostra nazione realizza un censimento e richiede il
registro di elettori. L’appartenenza identifica la nostra famiglia

4. Una Ragione Personale: Produce la crescita spirituale.


Il Nuovo Testamento dà maggiore enfasi alla necessità che i cristiani siano responsabili l’uno con l’altro
per la crescita spirituale. Non puoi essere affidabile se non sei compromesso con una chiesa nel corpo di
Cristo.

27
III. PATTO DI APPARTENENZA A FAMIGLIA CRISTIANA

Avendo ricevuto a Cristo come il mio Signore e Salvatore e nell’essere d’accordo con i valori e le idee
che si presentano in CHIESA 101, mi sento guidato dallo Spirito Santo ad unirmi alla famiglia di Famiglia
Cristiana. Nel farlo, mi comprometto con Dio e con gli altri membri per fare ciò che segue:

1. Proteggerò l’unità in chiesa...

...Nell’agire in amore verso gli altri membri;

“Cerchiamo dunque di conseguire le cose che contribuiscono alla pace e alla reciproca edificazione”
Romani 14:19

“Il Dio della pazienza e della consolazione vi conceda di avere tra di voi un medesimo sentimento
secondo Cristo Gesù”
Romani 15:5

“Avendo purificato le anime vostre con l’ubbidienza alla verità per giungere a un sincero amore fraterno,
amatevi intensamente a vicenda di puro cuore”
1 Pedro 1:22

...Nel rifiutare i pettegolezzi;

“Nessuna cattiva parola esca dalla vostra bocca; ma se ne avete qualcuna buona, che edifichi secondo il
bisogno, ditela, affinché conferisca grazia a chi l’ascolta.”
Efesini 4:29

...Nell’appoggiare i leader.

“Ubbidite ai vostri conduttori e sottomettetevi a loro, perché essi vegliano per le vostre anime come chi
deve renderne conto, affinché facciano questo con gioia e non sospirando; perché ciò non vi sarebbe di
alcuna utilità”.
Ebrei 13:17

2. Condividerò la responsabilità della mia chiesa...

...Nel pregare per la sua crescita;

“Alla chiesa…noi ringraziamo sempre Dio, nominandovi nelle nostre preghiere”


1 Tesalonicesi1:2

...Nell’invitare a coloro che non vanno in una chiesa affinché partecipino alla nostra;

“…Va fuori per le strade e lungo le siepi e costringili a entrare, affinché la mia casa sia piena.”
Luca 14:23

...Nel dare un cordiale benvenuto a coloro che ci visitano.

“Perciò accoglietevi gli uni gli altri, come anche Cristo vi ha accolti per la gloria di Dio”.
Romani 15:7

28
3. Servirò al ministero della mia chiesa…

...Nello scoprire i miei doni e i miei talenti;

“Come buoni amministratori della svariata grazia di Dio, ciascuno, secondo il dono che ha ricevuto, lo
metta a servizio degli altri”
1 Pedro 4:10

...Nell’essere equipaggiato per servire insieme ai miei pastori;

“È Lui che ha dato alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti, altri come pastori e
dottori, per il perfezionamento dei santi in vista dell’opera del ministero e dell’edificazione del corpo di
Cristo”.
Efesini 4:11-12

...Nel formare un cuore di servo.

“Cercando ciascuno non il proprio interesse, ma anche quello degli altri. Abbiate in voi lo stesso
sentimento che è stato anche in Cristo Gesù… svuotò se stesso, prendendo forma di servo…”
Filippesi 2:4-5, 7

4. Appoggerò la testimonianza della mia chiesa...

...Nell’assistere alla chiesa e ai gruppi d’amicizia fedelmente;

“Ed erano perseveranti nell’ascoltare l’insegnamento degli apostoli e nella comunione fraterna, nel
rompere il pane e nelle preghiere”.
Atti 2:42

“Non abbandonando la nostra comune adunanza… ma esortandoci a vicenda …”


Ebrei10:25

...Nel vivere una vita dedicata a Dio;

“…Comportatevi in modo degno del vangelo di Cristo…”


Filippesi 1:27

...Nel dare regolarmente, la mia offerta e la mia decima.

“…Ogni primo giorno della settimana ciascuno di voi, a casa, metta da parte quello che potrà secondo la
prosperità concessagli…”
1 Corinzi 16:2

“Ogni decima della terra…. Appartiene al Signore; è cosa consacrata.”


Levitico 27:30

29
30
31
LE FONDAMENTA

SVILUPPANDO LE ABITUDINI
ESSENZIALI DI UN CREDENDE
FEDELE.

32
33
INTRODUZIONE: IL PROPOSITO DI QUESTA CLASSE

“…perché stiate saldi, come uomini compiuti, completamente disposti a fare la volontà di Dio”
Colossesi 4:12b

“Affinché non siamo più come bambini… 15 ma... cresciamo in ogni cosa verso colui che è il capo, cioè
Cristo”.
Efesini 4:14-15

Il proposito di questa classe è proporre gli strumenti necessari per aiutare ad ogni credente a trasformarsi
in un discepolo di Gesù Cristo con maturità spirituale.

I. CHE COS È LA MATURITÀ SPIRITUALE?

La Maturità Spirituale è L’essere come CRISTO

“Perché quelli che ha preconosciuti, li ha pure predestinati a essere conformi all’immagine del Figlio suo,
affinché egli sia il primogenito tra molti fratelli”.
Romani 8:29

II. AZIONI SULLA MATURITÀ SPIRITUALE

“Esercitati per essere un buon discepolo di Gesù Cristo”


1 Timoteo 4:7 TLA

1. Non è automatico

2. È un processo.

3. Richiede disciplina

III. COMPRENDERE IL DISCEPOLATO

“Essi parteciparono per un anno intero alle riunioni della chiesa e istruirono un gran numero di persone;
ad Antiochia, per la prima volta, i discepoli furono chiamati cristiani”.
Atti 11:26

1. I Credenti maturi sono chiamati DISCEPOLI

2. Il termine discepolo proviene dalla parola DISCIPLINATO

3. Quanto più sei come Cristo, Più Dio mi può USARE

4. La marca di un discepolo è Portare la PROPRIA CROCE

“E chi non porta la sua croce e non viene dietro a me, non può essere mio discepolo”.
Luca 14:27

34
5. Con che frequenza devo fare questo? OGNI GIORNO

“Diceva poi a tutti: “Se uno vuol venire dietro a me, rinunci a se stesso, prenda ogni giorno la sua croce e
mi segua”.
Luca 9:23

6. In che cosa consiste portare la propria croce?

Tutto quel che sia NECESSARIO per dare a Cristo il primo posto nella mia vita!

IV. COME POSSO ESSERE UN DISCEPOLO?

Mediante lo sviluppo delle ABITUDINI di un discepolo

“…perché vi siete spogliati dell’uomo vecchio con le sue opere e vi siete rivestiti del nuovo, che si va
rinnovando in conoscenza a immagine di colui che l’ha creato.”
Colossesi 3:9-10

Definizione di “Abitudine” (Real Academia Spagnola, Dizionario della Lingua Spagnola, Vigésima
Seconda Edizione):
“Modo speciale di procedere o di condotta acquisita per ripetere azioni uguali o simili, originati da
tendenze istintive”.

Questo vuol dire sottomettere al signore il nostro istinto naturale, familiare e culturale.

Dio disse ad Abramo: Lascia la tua terra, la tua casa e la casa di tuo padre ed io ti benedirò.
(Genesi 12:1-2)

Le abitudini di un discepolo sono:

1. Studio biblico e preghiera.

2. La compagnia con altri credenti.

3. Crescita spirituale, vivendo una vita guidata dallo Spirito.

4. Dare di se stesso.

L’OBIETTIVO DI QUESTA CLASSE:

Che Mi COMPROMETTA alle abitudini necessarie per la maturità spirituale.

35
ABITUDINE UNO: STUDIO BÍBLICO E PREGHIERA

Acquisire una forte comprensione della Parola di Dio.

“Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia,
perché l’uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.
2 Timoteo 3:16-17

I. CÓME COMPRENDERE DI PIÙ SULLA BIBBIA

1. Devo ACCETTARE la sua autorità

La tua attitudine nei confronti della Bibbia fa una grande differenza.

“Per questa ragione anche noi ringraziamo sempre Dio: perché quando riceveste da noi la parola della
predicazione di Dio, voi l’accettaste non come parola di uomini, ma, quale essa è veramente, come
parola di Dio, la quale opera efficacemente in voi che credete”.
1 Tessalonicesi 2:13

Crediamo nel Canone chiuso delle Scritture:

A. No c’è, ne ci sarà mai, nessun altro libro, versetti o idee aggiunte alla Bibbia o considerati
come uguali in autorità o in rivelazioni.

B. Tutte le predicazioni, gli insegnamenti, le profezie o qualsiasi altra comunicazione che si


dichiara nel nome del Signore deve essere soggetto a meditazione per il contenuto della Parola
di Dio.

2. Devo ASSIMILARE le sue verità

A. ASCOLTANDO La Parola di Dio

“Cosi la fede viene da ciò che si ascolta, e ciò che si ascolta viene dalla parola di Dio.”
Romani 10:17

B. MEDITANDO La Parola di Dio

“Beato chi legge e beati quelli che ascoltano le parole di questa profezia e fanno tesoro delle
cose che vi sono scritte…”
Apocalisse 1:3

Con che frequenza devo leggere la Parola di Dio? QUOTIDIANAMENTE

“Terrà il libro presso di se e lo leggerà tutti i giorni della sua vita, per imparare a temere il Signore,
il suo Dio, a mettere diligentemente in pratica tutte le parole di questa legge e tutte queste
prescrizioni”.
Deuteronomio 17:19

36
C. Studiando La Parola di Dio
“…perché ricevettero la Parola con ogni premura, esaminando ogni giorno le Scritture per vedere
se le cose stavano cosi”.
Atti 17:11

D. Memorizzando La Parola di Dio


“Osserva i miei precetti e vivrai; custodisci il mio insegnamento come la pupilla degli occhi.
Legateli alle dita, scrivili sulla tavola del tuo cuore”.
Proverbi 7:2-3

E. Meditando nella Parola di Dio


“…ma il cui diletto è nella legge del Signore e su quella legge medita giorno e notte. Egli sarà
come un albero piantato vicino a ruscelli, il quale dà il suo frutto nella sua stagione e il cui
fogliamo non appassisce; e tutto quello che fa prospererà”.
Salmo 1:2-3

La Meditazione è un Pensiero FOCALIZZATO su di un versetto biblico per scoprire in che


modo devo applicare la sua verità nella vita.

F. Ricevendo La Parola di Dio con un cuore aperto.


“Quelli sulla roccia sono coloro i quali, quando ascoltano la parola, la ricevono con gioia; ma
costoro no hanno radice.... Attenti dunque a come ascoltate…”
Luca 8:13-18

La Parola «Ricevere» è «Dechomai» in greco che significa «Dare il benvenuto».

3. Devo APPLICARE i suoi principi

“Se sapete queste cose, siete beati se le fate”


Giovanni 13:17

“Ma mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi.”
Giacomo 1:22

A. Dichiarando le Sue promesse :

COMPITI A CASA!!! Scrivi ed aggiungi in un foglio tutte le promesse che il Signore ti ha fatto.

Battaglia – 1 Giovanni 4:4, Luca 10:19, Romani 8:37

Ricchezze – Filippesi 4:19, Salmo 1:1-3

Timore – Salmo 27:1

Malattia – Salmo 103:3

Fiducia – 2 Corinzi 3:6

Sicurezza – Salmo 121:8

37
B. Condividendoli con altri
“Ora, come invocheranno colui nel quale non hanno creduto? E come crederanno in colui non
hanno sentito parlare? E come potranno sentirne parlare, se non c’è chi lo annunci?”
Romani 10:14

C. Come posso applicare le scritture: Facendomi 3 domande.


1.ª Domanda: Che significato ha avuto per quelli che l’hanno ascoltata la prima volta?

2.ª Domanda: Che principio eterno e fondamentale si presenta nella scrittura?

3.ª Domanda: Come potrei io predicare questo principio?

II. PARLANDO CON DIO:

“Siate sempre gioiosi; non cessate mai di pregare…”


1 Tessalonicesi 5:16-17

Dal principio siamo stati creati per godere della compagnia di Dio, ma, a causa della caduta di
Adamo, Gesù si sacrificò per fare questa relazione con Dio possibile.

Gesù dimostrò una relazione personale con Dio attraverso la preghiera che lo fortificava.

Ogni persona che è stato effettivo nel servizio con Dio ha sviluppato questa abitudine. L’unico
modo per essere un cristiano sano è comunicare con Dio quotidianamente, attraverso la
preghiera.

1. Il proposito del tempo per la preghiera quotidiana.

A. Per DARE devozione a Dio.


(Ezechia) “In tutto quello che intraprese per il servizio del tempio di Dio, per la legge e per i c
comandamenti, cercando il suo Dio, mise tutto il cuore nell’opera e prosperò”.
2 Cronache 31:21 NVI

B. Per OTTENERE direzione di Dio


“Oh Signore, fammi conoscere le tue vie insegnami i tuoi sentieri.”
Salmo 25:4

C. Per VINCERE e gioire in Dio.


“Trova la tua gioia nel Signore ed egli appagherà i desideri del tuo cuore”
Salmo 37:4 NVI

D. Per CRESCERE e diventare immagine di Dio.


“Attraverso queste ci sono state elargite le sue preziose e grandissime promesse perché per
mezzo di esse voi diventaste partecipi della natura divina, dopo essere fuggiti alla corruzione che
è nel mondo a causa della concupiscenza”.
2 Pietro 1:4

38
“Attraverso queste ci sono state elargite le sue preziose e grandissime promesse perché per
mezzo di esse voi diventaste partecipi della natura divina, dopo essere fuggiti alla corruzione che
è nel mondo a causa della concupiscenza”.
2 Pietro 1:4

2. Come iniziare un tempo per le preghiere quotidiane

A. Seleziona un TEMPO ed un LUOGO determinato.


“Poi, la mattina, mentre era ancora notte, Gesù si alzò, uscì e se ne andò in un luogo deserto; e
là pregava”.
Marco 1:35

B. Segui un PIANO semplice.

Come Passare quindici minuti con Dio:

1. Leggi un versetto. (4 Minuti)

2. Rifletti sul versetto. (4 Minuti)

3. Appunta quello che Dio desidera di te (3 Minuti.)

4. Prega a Dio. (4 Minuti)

5. Guarda le Risorse nell’Appendice

“Non ci scoraggiamo di fare il bene; perché, se non ci stanchiamo, mieteremo a suo tempo.”
Galati 6:9

3. Usa il Modello che ci ha dato Gesù

“Voi dunque pregate cosi”


Matteo 6:9-15

A. Lode: comincio nell’esprimere il mio AMORE verso Dio.


“Padre Nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome”.

B. Proposito: mi comprometto a fare la BUONA VOLONTÀ di Dio.


“Venga il tuo regno sia fatta la tua volontà come in cieli cosi in terra”

C. Provvisione: gli chiedo a Dio che PROVVEDA per le mie necessità


quotidiane.
“Dacci oggi il nostro pane quotidiano”

D. Perdono: gli chiedo a Dio che PERDONI i miei peccati


“Rimettici i nostri debiti”

E. Persone: prego per ALTRE persone.

39
“Come anche noi li abbiamo rimessi ai nostri debitori”

F. Protezione: chiedo protezione SPIRITUALE


“E non ci esporre alla tentazione ma liberaci dal maligno” (Versetto 13)
ABITUDINI DUE: AMICIZIA CON ALTRI CREDENTI

“Non abbandonando la nostra comune adunanza come alcuni sono soliti fare …”
Ebrei 10:25

Come può crescere una chiesa più grande e allo stesso modo mantenere strette le amicizie?

Ogni membro deve essere parte di un Gruppo D’AMICIZIA .


(Si riunivano) “E ogni giorno, nel tempio e per le case…” Atti 5:42

“ e come non vi ho nascosto nessuna delle cose che vi erano utili, e ve le ho annunciate e insegnate in
pubblico e nelle vostre case”. Atti 20:20

Nella chiesa Famiglia Cristiana crediamo che la nostra chiesa deve crescere PIÙ GRANDE, ma allo
stesso tempo PIÙ PICCOLA.

I. QUAL È IL PROPOSITO DEI GRUPPI D’AMICIZIA?

“Ed erano perseveranti nell’ascoltare l’insegnamento degli apostoli e nella comunione fraterna, nel
rompere il pane e nelle preghiere. Ognuno era preso da timore; e molti prodigi e segni erano fatti dagli
apostoli. Tutti quelli che credevano stavano insieme e avevano ogni cosa in comune; vendevano le
proprietà e i beni e li distribuivano a tutti, secondo il bisogno di ciascuno. E ogni giorno andavano assidui
e concordi al tempio, rompevano il pane nelle case e prendevano il loro cibo insieme, con gioia e
semplicità di cuore, lodando Dio e godendo il favore di tutto il popolo. Il Signore aggiungeva al loro
numero ogni giorno quelli che venivano salvati”. Atti 2:42-47

I Piccoli Gruppi offrono opportunità per:

1. Studio BIBLICO .
“Ed erano perseveranti nell’ascoltare l’insegnamento degli apostoli”

2. FRATELLANZA .
“...nella comunione fraterna…prendevano il loro cibo insieme, con gioia e semplicità di cuore”.

3. COMUNIONE .
“... rompevano il pane... “.

4. PREGHIERA .
“… e in preghiera”.

5. APPOGGIO .
“…vendevano le loro proprietà e i beni li distribuivano a tutti, secondo il bisogno di ciascuno”.

6. LODE .
“Lodando Dio e godendo il favore di tutto il popolo…”

7. RAGGIUNGIMENTO .

40
“… aggiungeva al loro numero ogni giorno quelli che venivano salvati”.

II. REGOLE PER I GRUPPI D’AMICIZIA

Per quelli del mio gruppo, mi comprometto a …

1. Fare del mio gruppo una priorità (Parteciperò regolarmente)

2. Condividerò i miei veri sentimenti (Autentico)

3. Contribuirò alla nostra crescita spirituale comune (Nell’essere reciproco al bisogno del prossimo)

4. Rispetterò le nostre differenze (Cortese)

5. Appoggerò nel tempo difficile (Amicizia)

6. Accetterò le mie debolezze (Umile)

7. Parlerò la verità con amore (Onesto)

8. Perdonerò quando sarò ferito (Misericordioso)

9. Manterrò le confidenze degli altri (Riservato)

10. Appoggerò i nostri propositi (Unità)

“ E quanto a voi, il Signore vi faccia crescere e abbondare in amore gli uni verso gli altri e verso tutti,
come anche noi abbondiamo verso di voi, per rendere i vostri cuori saldi, irreprensibili in santità davanti a
Dio nostro Padre, quando il nostro Signore Gesù verrà con tutti i suoi santi.”
1 Tessalonicesi 3:12-13

“Io vi do un nuovo comandamento: che vi amiate gli uni gli altri. Come io vi ho amati, anche voi
amatevi gli uni gli altri. Da questo conosceranno tutti che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per
gli altri”.
Giovanni 13: 34-35

41
ABITUDINE TRE: CRESCERE SPIRITUALMENTE, LASCIANDOSI GUIDARE DALLO SPIRITO

“Trovandosi con essi, ordinò loro di non allontanarsi da Gerusalemme, ma di attendere l’attuazione
della promessa del Padre, “la quale”, egli disse, “Avete udita da me”. Perché Giovanni battezzò, si , con
acqua, ma voi sarete battezzati in Spirito Santo fra non molti giorni”. Quelli dunque che erano riuniti gli
domandarono: “Signore, è in questo tempo che ristabilirai il regno a Israele?” Egli rispose loro: “Non
spetta a voi sapere i tempi o i momenti che il Padre ha riservato alla propria autorità. Ma voi riceverete
potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme, e in tutta la
Giudea e Samaria, e fino all’estremità della terra”.
Atti 1:4-8

I. COME È STATO RIVELATO LO SPIRITO SANTO PER LA PRIMA VOLTA?

“Quando il giorno della Pentecoste giunse, tutti erano insieme nello stesso luogo. Improvvisamente si
fece dal cielo un suono come di vento impetuoso che soffia, e riempì tutta la casa dov’essi erano seduti.
Apparvero loro delle lingue come di fuoco che si dividevano e se ne posò una su ciascuno di loro. Tutti
furono riempiti di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue, come lo Spirito dava loro di
esprimersi.
Ora a Gerusalemme soggiornavano dei Giudei, uomini religiosi di ogni nazione che è sotto il cielo.
Quando avvenne quel suono, la folla si raccolse e fu confusa, perché ciascuno li udiva parlare nella
propria lingua. E si stupivano e si meravigliavano dicendo: “Tutti questi che parlano non sono Galilei?
Come mai li udiamo parlare ciascuno nella nostra propria lingua natia? Noi Parti, Medi, Elamiti, abitanti
della Mesopotamia, della Giudea e della Cappadocia, del Ponto e dell’Asia, della Frigia e della Panfilia,
dell’Egitto e delle parti della Libia cirenaica e pellegrini romani, tanto Giudei che proseliti, Cretesi e Arabi,
li udiamo parlare delle grandi cose di Dio nelle nostre lingue”. Tutti si stupivano ed erano perplessi,
dicendo l’un l’altro: “Che cosa significa questo?”. Ma altri li deridevano e dicevano: “Sono pieni di vino
dolce”.
Ma Pietro, levatosi in piedi con gli undici, alzò la voce e parlò loro cosi: “Uomini di Giudea, e voi tutti che
abitate in Gerusalemme, vi sia noto questo e ascoltate attentamente le mie parole. Questi non sono
ubriachi, come voi supponete, perché è soltanto la terza ora del giorno; ma questo è quanto fu
annunciato per mezzo del profeta Gioele: “Avverrà negli ultimi giorni”, dice Dio, “che io sparderò il mio
Spirito sopra ogni persona; i vostri figli e le vostre figlie profetizzeranno, i vostri giovani avranno delle
visioni, e i vostri vecchi sogneranno dei sogni.”
Atti 2:1-17

II. CHI È LO SPIRITO SANTO?

1. Lo Spirito Santo è una PERSONA .


“e io pregherò il Padre, ed egli vi darà un altro Consolatore perché sia con voi per sempre”.
Giovanni14:16

2. La terza persona della Santissima TRINITÀ .


“Ma il Consolatore, lo Spirito Santo, che il Padre manderà nel mio nome, vi insegnerà ogni cosa e vi
ricorderà tutto quello che vi ho detto”.
Giovanni 14:26

42
III. IL LASCIARSI GUIDARE DALLO SPIRITO COSA MI OFFRE?

1. CONFORTO .
“e io pregherò il Padre, ed egli vi darà un altro Consolatore perché sia con voi per sempre”.
Giovanni14:16

“Cosi la chiesa, per tutta la Giudea, la Galilea e la Samaria, aveva pace ed era edificata; e, camminando
nel timore del Signore e nella consolazione dello Spirito Santo, cresceva costantemente di numero.”
Atti 9:31

2. CONVINZIONE .
“Ma ora vado a colui che mi ha mandato; e nessuno di voi mi domanda: “Dove vai?” Invece, perché vi ho
detto queste cose, la tristezza vi ha riempito il cuore. Eppure, io vi dico la verità: è utile per voi che io me
ne vada; perché se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma se me ne vado, io ve lo manderò.
Quando sarà venuto, convincerà il mondo quanto al peccato, alla giustizia e al giudizio.”
Giovanni 16:5-8

3. DIREZIONE .
“Quando però sarà venuto lui, lo Spirito della verità, perché non parlerà di suo, ma dirà tutto quello che
avrà udito, e vi annuncerà le cose a venire.”
Giovanni 16:13

4. POTERE .
“Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme,
e in tutta la Giudea e Samaria, e fino all’estremità della terra”.
Atti 1:8

5. CARATTERE .
“Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine,
autocontrollo; contro queste cose non c’è legge.”
Galati 5:22-23

6. Doni SPIRITUALI .
“Ora vi è diversità di doni, ma vi è un medesimo Spirito. Vi è diversità di ministeri, ma non vi è che un
medesimo Signore. Vi è varietà di operazioni, ma non vi è che un medesimo Dio, il quale opera tutte le
cose in tutti.
Ora a ciascuno è data la manifestazione dello Spirito per il bene comune. Infatti a uno è data, mediante lo
Spirito, parola di sapienza; a un altro, parola di conoscenza, secondo il medesimo Spirito; a un altro,
fede, mediante il medesimo Spirito; a un altro, doni di guarigione, per mezzo del medesimo Spirito; a un
altro, potenza di operare miracoli; a un altro, profezia; a un altro, il discernimento degli spiriti; a un altro,
diversità di lingue e a un altro, l’interpretazione delle lingue, ma tutte queste cose le opera quell’unico e
medesimo Spirito, distribuendo i doni a ciascuno in particolare come vuole.”
1 Corinzi 12:4-11

43
IV. VIVENDO UNA VITA SOPRANNATURALE

Uno dei principali propositi dello Spirito Santo nelle nostre vite è connetterci con i regni celestiali.

“E ci ha risuscitati con lui e con lui ci ha fatti sedere nei luoghi celesti in Cristo Gesù, per mostrare nei
tempi futuri l’immensa ricchezza della sua grazia, mediante la bontà che egli ha avuta per noi in Cristo
Gesù” .Efesini 2:6-7

“Ma com’è scritto: “Le cose che occhio non vide, e che orecchio non udì, e che mai salirono nel cuore
dell’uomo sono quelle che Dio ha preparate per coloro che lo amano”. A noi Dio le ha rivelate per mezzo
dello Spirito , perché lo Spirito scruta ogni cosa, anche le profondità di Dio”. 1 Corinzi 2:9-10

“Avverrà negli ultimi giorni”, dice Dio, “che io spanderò il mio Spirito sopra ogni persona; i vostri figli e le
vostre figlie profetizzeranno, i vostri giovani avranno visioni, e i vostri vecchi sogneranno dei sogni.
Anche sui miei servi e sulle mie serve, in quei giorni, spanderò il mio Spirito e profetizzeranno. Farò
prodigi su nel cielo e segni giù sulla terra, sangue e fuoco, e vapore di fumo. Il sole sarà mutato in
tenebre e la luna in sangue, prima che venga il grande e glorioso giorno del Signore. E avverrà che
chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato.”
Atti 2:17-21

Dio desidera darci:

1. SOGNI .
Un sogno è un immagine che tu hai in mente di un futuro desiderato; quello che è dentro di te e che va al
di là della ragione ed è più grande di te stesso.

2. VISIONI .
Una visione è quello che si vede. Cioè, è un sogno ad occhi aperti. Vedere qualcosa già accaduto e
posso vedere i “Passi di come realizzarlo”.

3. PROFEZIA .
Profetizzare è proclamare verità Bibliche avendo fiducia della mente e del consiglio di Dio. Queste cose
non si possono sapere per mezzi naturali.

V. COME POSSO RICEVERE IL DONO DELLO SPIRITO SANTO?

1. RIMUOVERE tutte le barriere.


“…Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo, per il perdono dei vostri peccati,
e voi riceverete il dono dello Spirito Santo.” Atti 2:38

2. CHIEDERE lo Spirito Santo.


“E chi è quel padre fra di voi che, se il figlio gli chiede un pesce, gli dia invece un serpente? Oppure se gli
chiede un uovo, gli dia uno scorpione? Se voi, dunque, che siete malvagi, sapete dare buoni doni ai vostri
figli, quanto più il Padre celeste donerà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono!”.
Luca 11:11-13

3. CONDIVIDENDO i Doni.
“Come buoni amministratori della svariata grazia di Dio, ciascuno, secondo il dono che ha ricevuto, lo
metta a servizio degli altri”.
1 Pedro 4:10

44
ABITUDINI QUATTRO: DARE SE STESSO

“Ma siccome abbondate in ogni cosa, in fede, in parola, in conoscenza, in ogni zelo e nell’amore che
avete per noi, vedete di abbondare anche in quest’opera di grazia.”
2 Corinzi 8:7

I. TRE AREE IN CUI DARE

1. Dare del mio TEMPO .


“Guardate dunque con diligenza a come vi comportate; non da stolti, ma da saggi; recuperando il tempo
perché i giorni sono malvagi.”
Efesini 5:15-16

2. Dare il mio TALENTO .


“Ora a ciascuno è data la manifestazione dello Spirito per il bene comune”.
1 Corinzi 12:7

3. Dare del mio TESORO .


“…Chi dà, dia con semplicità”
Romani 12:8

“…perché pagate la decima… e trascurate le cose più importanti della legge”.


Matteo 23:23

II. SETTE BENEFICI DEL DARE

1. Dare mi fa più ad immagine di DIO .


“Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio…”
Giovanni 3:16

2. Dare, mi FA AVVICINARE più a Dio.


“Perché dov’è il tuo tesoro, li sarà anche il tuo cuore.”
Matteo 6:21

3. Dare è l’antidoto per il MATERIALISMO .


“Ai ricchi in questo mondo ordina di non essere d’animo orgoglioso, di non riporre la loro speranza
nell’incertezza delle ricchezze, ma in Dio, che ci fornisce abbondantemente di ogni cosa perché ne
godiamo; di fare del bene, di arricchirsi di opere buone, di essere generosi nel donare, pronti a dare, cosi
da mettersi da parte un tesoro ben fondato per l’avvenire, per ottenere la vera vita.
1 Timoteo 6:17-19

4. Dare fortifica la mia FEDE .


“Confida nel Signore con tutto il cuore e non ti appoggiare sul tuo discernimento”... Onora il Signore con i
tuoi beni e con le primizie di ogni tua rendita; i tuoi granai saranno ricolmi d’abbondanza e i tuoi tini
traboccheranno di mosto”.
Proverbi. 3:5, 9-10

“Date e vi sarà dato ... Perché con la misura con cui misurate, sarà rimisurato a voi”
Luca 6:38

45
5. Dare è un investimento alla mia ETERNITÀ .
“…di fare del bene, di arricchirsi di opere buone, di essere generosi nel donare, pronti a dare, cosi da
mettersi da parte un tesoro ben fondato per l’avvenire, per ottenere la vera vita.”
1 Timoteo 6:18-19 LB

6. Dare mi da BENEDIZIONI , in cambio.


“Colui che è generoso, sarà benedetto…”
Proverbi 22:9

“Chi è generoso prospera; Chi incoraggia sarà incoraggiato


Proverbi 11:25

7. Dare mi rende FELICE .


“Ricordiamo le parole di Gesù che disse: “Vi è più gioia nel dare che nel ricevere”
Atti 20:35

III. DARE CON LE ATTITUDINI CORRETTE

1. Dare di Buona VOLONTÀ .


Perché l’adempimento di questo servizio sacro non solo supplisce ai bisogni dei santi, ma più ancora
produce abbondanza di ringraziamenti a Dio”.
2 Corinzi 9:12

“Dia ciascuno come ha deliberato in cuor suo; non di mala voglia né per forza…”

2. Dai ALLEGRAMENTE .
“…Dio ama il donatore gioioso”
2 Corinzi 9:7b

3. Dai CON SACRIFICIO .


“Infatti io ne rendo testimonianza; hanno dato volentieri secondo i loro mezzi, anzi, oltre i loro mezzi,
chiedendoci con molta insistenza il favore di partecipare alla sovvenzione destinata ai santi”.
2 Corinzi 8:3-4

4. Dai con ASPETTATIVA .


“Ora dico questo: chi semina scarsamente mieterà altresì scarsamente; e chi semina abbondantemente
mieterà altresì abbondantemente”.
2 Corinzi 9:6

“…PRIMA HANNO DATO SE STESSI AL SIGNORE…”


2 Corinzi 8:5

46
ABITUDINI ESSENZIALI DI UN CREDENTE FEDELE.

Personalmente e corporativamente

“La volontà del Signore sussiste per sempre, i disegni del suo cuore durano d’età in età”
Salmo 33:11

“Ora Davide, dopo aver eseguito il volere di Dio nella sua generazione, si è addormentato…”
Atti 13:36

1. Studio Biblico e Preghiera: SERVIZIO DOMENICALE.

2. Comunione con Altri: GRUPPI D’AMICIZIA

3. Crescita Spirituale: CARRIERA DI CRESCITA

4. Dare se stesso: SQUADRA DEI SOGNATORI

ADESSO COSA DEVO FARE?

Assistere al Discovery 301 e scoprire chi sei in Cristo.

47
48
49
DISCOVERY

SCOPRI IL TUO POSTO NEL


CORPO DI CRISTO

50
51
LA NOSTRA SPERANZA PER TE…

Oggi in Discovery, speriamo che tu possa cominciare a realizzare la tua personalità unica, insieme con i
doni spirituali che Dio ti ha dato, e che ti aiutino a rivelare il cammino di soddisfazione verso il tuo destino.
Proverbi 25:2 dice: “ê gloria di Dio nascondere le cose; ma la gloria dei re sta nell’investigare”. Insieme,
scopriremo quello che Dio ha pianificato per la nostra generazione e faremo una differenza positiva per il
Regno.

SCOPRENDO LA TUA PERSONALITÀ


“Infatti siamo opera sua, essendo stati creati in Cristo Gesù per fare le opere buone, che Dio ha
precedentemente preparate affinché le pratichiamo”.
Efesini 2:10

1. Esaminando Quattro Tipi di Personalità


«D» - Dominante, Franco, Orientato ai Compiti, Decisivo, Organizzato, Estroverso, Aperto
«I» - Influente, Interessato alla gente, Ingegnoso, Tollerante, Estroverso, Orientato alla gente
«S» - Constante, Stabile, Analitico, Orientato alla gente, Introverso
«C» - Conforme, Competente, Orientato ai Compiti, Orientato alla meta, Introverso

“Io ti celebrerò, perché sono stato fatto in modo stupendo…”


Salmo 139:14a

2. 4 Elementi che Aiutano a Sviluppare la tua Personalità

A. La storia della tua FAMIGLIA

B. ALLENAMENTO

C. Avere dei MENTORI

D. Le ESPERIENZE della Vita.

“Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate: eco, sono diventate
nuove”. 2 Corinzi 5:17

3. Esplorando le Diverse Aree della tua Vita


A. PUBBLICA

B. PRIVATA

C. NASCOSTA

Oggi, stiamo cercando di scoprire il tuo …

D. POTENZIALE

“In verità vi dico che chi crede in me farà anch’egli le opere che faccio io, e ne farà di maggiori, perché io
me ne vado al Padre.”
Giovanni 14:12

52
53
SCOPERTA SEMPLICE La mia Personalità / Stile di Leadership ___ATTITUDINI_______
Mai Raramente Avvolte di Frequente Sempre

Io sono energico, esigente e deciso. 1 2 3 4 5


Mi piace svolgere molteplici compiti alla volta. 1 2 3 4 5
Io prospero in un ambiente di sfida 1 2 3 4 5
Riguardo i compiti penso al disopra di tutti
o di me stesso 1 2 3 4 5
Sono motivato per il compimento dei miei compiti
E per l’autorità 1 2 3 4 5

1. Totale _________________
__________________________________________________________________

Mai Raramente Avvolte di Frequente Sempre

Mi piace essere influente ed ispirare alla gente. 1 2 3 4 5


Sono ottimista riguardo agli altri 1 2 3 4 5
Tendo ad essere l’ alma della festa. 1 2 3 4 5
Penso nel motivare alla gente 1 2 3 4 5
Sono motivato dal riconoscimento
E dall’ approvazione. 1 2 3 4 5

2. Total ________________

Mai Raramente Avvolte di Frequente Sempre


Io prospero negli ambienti constanti più che in quelli
Del cambiamento. 1 2 3 4 5
Io preferisco i dettagli invece che le generalizzazioni. 1 2 3 4 5
Mi piacciono i piccoli gruppi di persona 1 2 3 4 5
Io preferisco essere membro di una squadra, più che
dirigere la squadra 1 2 3 4 5
Sono motivato dalla stabilità e l’ appoggio. 1 2 3 4 5

3. Total _________________

Mai Raramente Avvolte di Frequente Sempre

Io non tendo a correre grandi rischi 1 2 3 4 5


Mi piacciono i compiti, l’ordine e i dettagli 1 2 3 4 5
ho ragione la maggior parte del tempo. 1 2 3 4 5
Io compio le normi, chiaramente definite 1 2 3 4 5
Sono motivato dalla qualità e l’esattezza. 1 2 3 4 5

4. Total _______________

54
SCOPRENDO LA TUA PERSONALITÀ

D D/I
Coloro che sono D sono franchi e decisi; corrono rischi e risolvono Gli D/I sono persone stranamente interessanti (CURIOSAMENTE
problemi. Gli interessa di più completare i compiti e realizzare che CONCLUYENTES) mettono enfasi nella linea di fondo, e lavorano
ottenere l’approvazione della gente. Anche se la loro ambizione li sodo per raggiungere i loro obiettivi. Sono molto determinati e per
tende a far sembrare insensibile a chi li circonda, i D non hanno questo sono fonti d’ispirazione. Tuttavia, le loro alte aspettative e gli
paura di sfidare lo status quo, e prosperano quando si tratta di creare standard per se stessi e gli altri, in genere li porta ad essere un gran
cose nuove. Hanno bisogno di disciplina per uscire e rispondere al impatto, motivando gli altri a seguirli. Hanno una varietà di interessi e
confronto diretto. Il maggior timore di un D è l’essere sfruttati inoltre, possono distrarsi nell’organizzare molti progetti. Spesso, hanno
nonostante le sue possibili debolezze, hanno un avversione alla bisogno di concentrarsi, mettere priorità e semplicemente rallentare.
rutina, la tendenza di sorpassare l’autorità, un carattere discusso, e Perché prosperano facendo attività e muovendosi andando avanti, gli
l’abitudine di tirarsi addosso un eccesso di lavoro, i D mettono un piacciono realizzare compiti attraverso un gran numero di persone.
valore alto nel tempo e l’uso dei suoi pensieri innovatori per portare a Esempi biblici: Giosuè (Giosuè 1), Noè (Genesi 6-9), Sarai (Genesi
termine compiti difficili e vincere sfide. 16, 1Pietro 3:6)

_______________________________________________________

I I/D
Coloro che sono I sono ispiratori e danno una buona impressione.
Entusiasti, ottimisti, impulsivi, ed emotivi. Tendono ad essere la Gli I/D sono persone persuasive ed estrovertite ed anche
soluzione dei problemi in maniera creativa ed incoraggiatori energetiche. Godono dei grandi gruppi ed utilizzano le loro qualità
eccellenti. Solitamente, hanno un gran numero di amici ma possono influenti per ottenere il rispetto e convincere alla gente a seguire il
essere influenzati dall’approvazione e la popolarità che con suo esempio. A volte possono essere percepiti come inquieti e
l’ottenimento dei risultati. Il maggior timore degli I è il rifiuto, ma si nervosi, ma questo viene dalla loro necessità di partecipare a sfide
sviluppano quando si tratta di motivare ad altri. Il loro sentito che offrono varietà, libertà e mobilità. Gli I/D potrebbero beneficiarsi
dell’umore positivo li aiuta a negoziare i conflitti. nel imparare a guardare avanti prima di saltare e passare più tempo
Anche se possono non prestare attenzione ai dettagli e tendono ad nell’essere studiosi e tranquilli. Sono leader che ispirano e sanno
essere cattivi ascoltatori, possono essere buoni pacificatori e come ottenere risultati dalla gente e attraverso la gente. Esempi
compagni di squadra effettivi, quando controllano i loro sentimenti e biblici: Giovanni il Battista (Luca3), Pietro (Matteo 16 e 26, Atti 3),
riducono al minimo la loro necessità di intrattenere ed essere al Rebecca (Genesi 24).
centro dell’attenzione. Loro valorano molto il contatto umano e la
connessione.
_______________________________________________________ _______________________________________________________

S S/D
Gli S sono stabili e più riservati. Dovuto al fatto che sono stabili e
prevedibili, non gli piace il cambiamento e si sviluppano in ambienti Gli S/D sono leader gentili con cui si può contare per fare il lavoro.
sicuri, senza minacce. Di solito sono gentili con qualità di capire gli Loro hanno un migliore risultato nei piccoli gruppi e non gli piace
altri e sanno ascoltare, sono lavoratori leali a cui piace fare lo stesso parlare di fronte alle folle. Anche se possono essere dolci e duri di
lavoro con coerenza. I S tendono ad essere i migliori amici con un cuore, allo stesso tempo, godono di uno stretto rapporto con le
incredibile capacità di perdonare e sono affidabili. Tuttavia, la loro più persone, facendo attenzione a non dominarle. Le sfide li motivano, in
grande paura è la perdita di sicurezza, e la loro debolezza è la particolare quelle che possono sviluppare in modo sistematico.
resistenza al cambiamento ed anche la difficoltà per adattarsi ad Poiché questo tipo di personalità tende ad essere determinato,
esso. Possono anche essere eccessivamente sensibili alle critiche ed perseverante contro ogni tempo e lotte, si beneficiano
incapaci di stabilire le priorità. Per evitare di essere sfruttati, gli S d’incoraggiamento e di relazioni positive. Esempio biblici: Marta (Luca
devono essere più forti e imparare a dire di “NO”. A loro piace anche 10:38-42), Giobbe (Giobbe 1:5, Giacomo 5:1)
evitare i riflettori, ma quando gli si da l’opportunità di aiutare
veramente gli altri, lo fanno volentieri e sono all’altezza della
situazione. Si sentono apprezzati quando hanno veramente aiutato
qualcuno.
_______________________________________________________

C C/D
Gli C sono compatibili e analitici. Linee cautelose e logiche di I C/D sono disegnatori prudenti e determinati che costantemente si
pensiero li fanno andare avanti e la precisione è di massima priorità. orientano a svolgere compiti e sono ben consapevoli dei problemi. A
Mantengono standard elevati e criteri di valore sistematico per volte sono visti come insensibili, perché si preoccupano delle persone
risolvere problemi. Nonostante crescono quando gli si dà la possibilità ma hanno difficoltà a dimostrarlo. Spesso si sentono che sono gli
di risolvere problemi tendono ad ignorare i sentimenti degli altri e unici che possono fare il lavoro come si dovrebbe, ma per le sue
spesso possono essere critici e scontrosi (di malumore). Verbalizzare capacità amministrative, sono in grado di portare avanti piani che
i sentimenti è per loro difficile, ma quando non sono impantanati nei richiedono modifiche e miglioramenti a buon fine. I tipi C/D tendono
dettagli ed hanno limiti ben definiti, possono essere grandi attivi della ad essere seri e potrebbero beneficiarsi nell’essere più ottimisti ed
squadra, fornendo controlli effettivamente calcolati. La paura più entusiasti. Nonostante le loro tendenze naturali al raggiungimento
grande degli C è la critica, ed il loro bisogno di perfezionismo di solito dovrebbero concentrarsi nello sviluppo di relazioni sane ed essere
è una debolezza, come la tendenza a cedere nel mezzo di una semplicemente gentili con la gente.
discussione. Tuttavia, si immergono in tutte le attività e sono in grado Esempi biblici: Bezabè (Esodo 35:30-36, 8, 37:1-9), Jocabed (Esodo
di fornire un elemento di coscienza, una squadra equilibrata che 1:22 - 2:4) Jetro (Esodo 2,18)
fornirà solide connessioni a terra. Hanno una grande stima di se
stessi nel pensare di essere corretti.
D/S D/C
I D/S sono persone che compiono e realizzano le proprie mete ed I D/C sono competitivi, e possono essere buoni studenti o sfidanti
hanno una capacità di perseverare. Sono più attivi che passivi, ma critici. Portare una responsabilità è importante per loro, anche se non
posseggono un tipo di sensibilità della calma e della fermezza che li gli e ne frega niente quello che gli altri pensano, a condizione di poter
rende buoni leader. Sembrano essere orientati verso e persone, ma completare il lavoro. Hanno una grande capacità visionaria e
possono essere dominanti e decisi quando si tratta di svolgere scrutano ogni possibilità per trovare la soluzione migliore;
compiti e pianificare progetti. Si sforzano per raggiungere gli obiettivi preferiscono lavorare da soli. Anche se la loro paura è il fallimento e
con determinazione feroce, che viene dal proprio affanno però la mancanza di influenza, sono motivati dalle sfide e possono essere
potrebbero beneficiarsi di pensieri contemplativi e conservatori, cosi spesso eccellenti amministratori. Potrebbero beneficiare nell’imparare
come dedicare più tempo concentrandosi sulle relazioni. Esempi a rilassarsi e di prestare maggiore attenzione alla gente. Esempi
biblici: Daniele (Daniel 1-6), Giobbe (Giobbe 1:5, Giacomo 5:11), biblici: Malachia (Malachia 4), Natan (2 Samuele 12:1 – 13), Naum
Marta (Luca 10:38-42) (Naum 1-3)

_______________________________________________________ _______________________________________________________

I/S I/C
Gli I/S sono consiglieri influenti che amano le persone, e non è una Gli I/C sono ispiratori, ma avvolte sono assessori cautelosi che
sorpresa il fatto che la gente li ami. Vivono per compiacere e servire, comunicano con eccellenza, usando una combinazione di coscienza
e tendono ad essere buoni ascoltatori. Solitamente mancano nell’aria di preoccupazione e apprezzamento per la gente. Si Sviluppano in
di organizzazione e possono essere più preoccupati con le persone determinati modi per migliorare la produzione. Tendono ad essere
coinvolte che con il compito in questione. Tuttavia possono essere al impazienti e critici e possono anche essere eccessivamente
centro della scena o dietro le quinte con lo stesso livello di efficacia, e convincenti e molto consumati dalla voglia di vincere. Agli I/C piace
di eccellere quando si tratta di influenzare e aiutare gli altri. lavorare tra i margini e potrebbero beneficiare nel provare cose nuove
Esempi biblici: Barnaba (Atti 4,9,11-15), Eliseo (1 Re 19, 2 Re 2-3), e preoccuparsi di meno di quello che gli altri pensano. Le persone di
Nicodemo (Giovanni 3,7,19) questo tipo di personalità hanno un dono per l’insegnamento, sono
generalmente affidabili quando si tratta di prestare attenzione ei
dettagli e poter portare a termine un lavoro. Esempi biblici: Miriam
_______________________________________________________ (Esodo 15-21), Esdra (Esdra 7-8), La donna Sunnamita (2 Re 4:8-37)
_______________________________________________________
S/I
Gli S/I sono consiglieri inspiratori che presentano un grande senso di S/C
calore e sensibilità, ed hanno la natura di tollerare e perdonare. Gli S/C sono diplomatici e fermi, allo stesso modo orientati ai dettagli.
Hanno molti amici perché accettano bene e rappresentano bene agli Come sono stabili e competitivi, gli piace osservare le evidenze e
altri. La loro natura sociale ed il desiderio di essere amichevoli e scoprire i fatti per arrivare ad una conclusione logica. A questo
flessibili, li inclina ad essere più tolleranti del conto e non gli piace il proposito, preferiscono prendersi del tempo, specialmente quando la
confronto. Gli S/I potrebbero beneficiare nell’essere più concentrati decisione spetta ad altri. Le loro possibili debolezze, essere troppo
sul compito e prestare maggiore attenzione ai dettagli. Essendo sensibili e non essere in grado di far fronte alle critiche, ed hanno
amabili e premurosi, gli S/I coinvolgono agli altri e li ispirano a bisogno di essere consapevoli del modo in cui hanno a che fare con
seguirli. Parole d’affermazione esortano molto a persone con questo gli altri. Loro funzionano meglio quando lavorano in grandi progetti e
tipo di personalità e quando sono correttamente motivati, possono ben precisi . Gli S/C possono essere pacificatori. Questa qualità li fa
essere ottimi membri del team. Esempi biblici: Maria Maddalena diventare membri leali del team e buoni amici.
(Luca 7:36-47), Barnaba (Atti 4,9,11 – 15), Eliseo (1 Re 19, 2 Re 2- Esempi biblici: Mosè (Esodo 3,4,20,32), Giovanni (Giovanni 19:24-
13) 26) Eleazar (Genesi 24)

______________________________________________________ _______________________________________________________

C/I C/S
I C/I prestano attenzione ai dettagli. Tendono ad impressionare agli I C/S sono sistematici e stabili. Tendono a fare solo una cosa alla
altri, facendo le cose giuste e stabilizzando situazioni. Non sono volta e la fanno correttamente. Sono riservati e cautelosi,
considerati aggressivi o provocanti, gli piace stare sia in gruppi grandi preferiscono lavorare dietro le quinte per rimanere nel cammino, ciò
che in gruppi piccoli. Anche se lavorano bene con la gente, avvolte nonostante raramente corrono dei rischi o cercano cose nuove per
sono molto suscettibili a ciò che gli altri pensano di loro e del loro naturalezza non gli piacciono i cambiamenti improvvisi nel loro
lavoro. Potrebbero beneficiarsi nell’essere più energici e motivati. ambiente. Sono accurati alla lettera e sono cosi meticolosi che
Spesso tendono ad avere un buon discernimento di carattere e pretendono esattezza. Hanno timore delle critiche, perché le
facilmente confidano in coloro che soddisfano i loro standard. Sono paragonano al fallimento. I C/S lavorano con diligenza e la loro
incoraggiati dall’approvazione genuina ed entusiasta, cosi come delle motivazione deriva dal servire agli altri.
spiegazioni concise e logiche. Esempi biblici: Miriam (Esodo 15 -21, Esempi Biblici: Ester (Ester 4), Zaccaria (Luca 1), Giuseppe (Matteo
Numeri 12: 1-5), Esdra (Esdra 7,8) 1:1-23)

56
OPPORTUNITÀ PER LA CRESCITA PERSONALE
SE Tu sei “D”

Dominante, Diretto, Orientato ai compiti, Deciso, Organizzato, Estroverso, Comunicativo.

A.- Cerca di ascoltare gli altri più attentamente

B.- Cerca di controllare meno e di non essere dominante

C.- Sviluppa un grande senso di apprezzamento verso le opzioni,


sentimenti e desideri degli altri

D.- Metti più energia ed entusiasmo alle relazioni personali.

E.- Mostra il tuo appoggio agli altri membri del tuo gruppo.

Se Tu sei “I”

Influente, Interessato alle persone, Ingegnoso, Tollerante, Estroverso, Orientato alla gente.

A.- Bilancia i pro e i contra prima di prendere una decisione.


Sii più istintivo.

B.- Ricordati di aiutare con i compiti in chiesa.

C.- Esercita il controllo sulle tue azioni, parole ed emozioni.

D.- Focalizzati di più sui dettagli e i fatti.

E.- Ricordati di rallentare per gli altri.

F.- Parla di meno, Ascolta di più.

Se Tu sei “S”

Tranquillo, Stabile, Analitico, Orientato alle persone, Introverso.

A.- Considera come cambiare. È salutare. Cerca di cambiare


con molta buona volontà

B.- Sii più diretto nelle tue relazioni (Interacion)

C.- Focalizzati in tutte le mete della tua famiglia, del tuo gruppo,
della chiesa, invece di focalizzarti nel procedimento specifico

D.- Tratta i conflitti in modo costruttivo

E.- Sviluppa più flessibilità

F.- Cerca di dimostrare più iniziativa.

Se Tu sei “C”

Colui che compie, Competente, Orientato ai compiti, Orientato ad una meta, Introverso.

A.- Concentrati nel fare le cose correttamente e non solo facendo la cosa giusta.

B.- Critica di meno le idee e i metodi degli altri.

C.- Rispondi più veloce alle mete degli altri.

D.- Buttati nel costruire relazioni con altre persone e membri della
Famiglia della chiesa.

E.- Sii più deciso.

F.- Focalizzati meno sui fatti e di più nelle persone.


SCOPRENDO I TUOI DONI SPIRITUALI

“Circa i doni spirituali, fratelli, non voglio che siate nell’ignoranza”


1 Corinzi 12:1

I DONI SPIRITUALI NON SONO:

1.- Attitudini, forze NATURALI .

Tutti noi abbiamo abilità naturali che abbiamo imparato dalle persone che ci circondano, indistintamente
se sono cristiani o meno. Molte volte le nostre abilità e forze naturali si redimono per il nostro Signore e si
convertono in doni spirituali.

2.- Tratti somatici del CARATTERE .

Tutti noi siamo chiamati ad avere carattere, e i nostri doni dovrebbero produrre la natura del nostro
Signore Gesù Cristo in ogni persona, una persona non dovrebbe dire che ha il “Dono della Pace” quando
tutti noi siamo capaci di sviluppare questa caratteristica. I doni spirituali ci offrono opportunità di essere
esempio di Cristo.

3.- Titoli e POSIZIONI .

I doni Spirituali spesso ci portano a titoli o posizioni, ma una persona può avere il dono senza avere
nessuna responsabilità, o avere la responsabilità senza avere il dono. Ciò nonostante, dovremmo servire
ogni volta che ci si presenta l’opportunità. Lavorando nell’aria dei tuoi doni, ti permetterà “essere” la
persona che Dio ti ha chiamato ad essere, invece di star “facendo” solo cose buone.

4. Per DIMOSTRARE .

I doni Spirituali sono dotazioni dati da Dio al Suo popolo affinché porti a termine il Suo proposito sulla
terra. I doni spirituali sono dati per la Gloria di Dio.

“Ricercate l’amore e desiderate ardentemente i doni spirituali, principalmente il dono di profezia”.


1 Corinzi 14:1

COME RICEVO I DONI SPIRITUALI?

A. Accettando a Gesù Cristo come Signore e Salvatore della tua vita.


B. Acquisendo Fede e Verità nell’aria dei doni spirituali
C. Applica te stesso ad imparare sui doni spirituali
D. Chiedi al Signore che ti dia doni spirituali

“Gesù disse al centurione: - Va! Ti sia fatto come hai creduto –


E il suo servitore fu guarito in quella stessa ora.”
Matteo 8:13

58
DOMANDE SUI DONI SPIRITUALI 41.Vivere in un altro paese a motivo dell’Evangelo è
emozionante per me.
01. Mi piace organizzare i servizi (culti) ed eventi. 42. Desidero servire la chiesa attraverso la lode.
02. Mi piace edificare nuove chiese 43. Godo nel connettere, attendere e preparare ad altri.
03. Mi piace lavorare con le mie mani 44. confrontare a qualcuno con peccato nella sua vita non è
04. Posso riconoscere quando una persona non è sincera difficile.
05. Prego ogni giorno per coloro che ancora non sono stati 45. Mi da fastidio la gente che si siede intorno e non fa
salvati. niente.
06. motivare ad altre persone è una grande priorità per la mia 46. Io condivido la verità Biblica con altre persone con la
vita. speranza che realizzino una crescita personale.
07. Credere che Dio supplirà le mie necessità quotidiane è 47. Prego in lingue quotidianamente.
importante per me 48. Quando studio le Scritture, Dio mi da una comprensione
08. Influenzare ad altri verso il Regno di Dio, per mezzo delle interiore, unica.
finanze è molto importante per me. 49. Il creare una lista di compiti è facile e gioioso per me.
09. Io cerco le opportunità per pregare per il malati. 50. Mi attraggono i ministeri che edificano nuove chiese.
10. Mi piace fare 51. Costruire qualcosa con le mie proprie mani è molto
Me gusta hacer las faenas pequeñas que otros no gratificante per me.
hacen. 52. Posso precisare situazioni o problemi prima di altre
11. Mi piace ricevere visite in casa. persone.
12. Mi piace passare ore in preghiera per le persone malate. 53. Mi piace tantissimo condividere l’evangelo con qualsiasi
13. L’educazione è molto importante per me. estranio.
14. Mi piace motivare ad altri affinché si coinvolgano. 54. Mi piace cercare modi di esortare o incoraggiare altre
15. Mi si rompe il cuore quando vedo altri soffrire. persone.
16. Credo che Dio mi userà per fare i Suoi miracoli. 55. Io ho fiducia in Dio sapendo che Lui mi protegge in ogni
17. Mi piace condividere le Scritture con i membri degli altri situazione.
gruppi e di altre nazionalità. 56. Il guadagnare più soldi significa poter aiutare di più.
18. Ho speso del tempo considerabile cercando di educare la 57. Dio mi ha usato per portare guarigione a coloro che sono
mia voce o cercando di imparare uno strumento musicale. malati.
19. Aiutando a coloro che soffrono, apre i miei occhi al dolore 58. Essere parte di un processo è soddisfacente per me.
altrui 59. Tendo a far sentire in casa sua agli estranei.
20. I peccati descarados degli altri veramente mi arrabbiano. 60. Le persone solitamente mi chiamano “Guerriero della
21. Godo nel servire dietro le quinte. preghiera”.
22. Mi piace creare disegni della Bibbia. 61. Mi piace conoscere dettagli biblici ed aiutare gli altri a
23. Dio mi ha utilizzato per interpretare lingue difficili comprenderli.
24. Io godo leggere il libro di Proverbi più che qualsiasi altro 62. Io delego responsabilità per compiere i progetti e i
libro della Bibbia. compiti.
25. Mi piace tantissimo occuparmi dei dettagli 63. Mi motiva aiutare a quelli che sono meno fortunati.
26. Preferisco essere un pioniere in un progetto di nuovi 64. Ho una fame costante di vedere il miracoloso potere di
ministeri, Dio.
27. Mi considero un(a) artigianale (artesano) 65. Mi focalizzo molto nel raggiungere il mondo per Cristo.
28. Ho un presentimento quando ci sono situazioni spirituali 66. Mi da una profonda soddisfazione poter dirigere gli altri
che non sono salutari. nella lode vocale o strumentale.
29. Mi preoccupa molto il vedere ai non credenti salvati. 67. Mi piace camminare con qualcuno nel suo tempo difficile.
30. Mi piace molto avvicinarmi pieno d’amore e d’affetto. 68. Mi piace ascoltare le prediche chiare e ferventi della
31. Chiedere a Dio una lista di cose importanti è molto verità.
emozionante per me. 69. Mi piace fare queste cose piccole che altri passano
32. Trovo, sempre, il modo di poter dare la mia offerta a parte inosservato.
della mia decima. 70. Preferisco insegnare la Bibbia per tema o per situazioni
33. Credo che i miracoli di guarigione sono per questo giorno specifiche che versetto a versetto.
e per questa epoca. 71. Pregare nello Spirito è incoraggiante ed importante per
34. Aiutare gli altri è uno dei miei più grandi risultati. me.
35. Il creare un ambiente caloroso e di benvenuto nella mia 72. Quando mi tocca affrontare una difficoltà, tendo a
casa è importante per me. prendere sagge decisioni o scelte.
36. Mi URGE pregare per situazioni nel mondo.
37. La gente cerca come imparare di più riguardo al Regno di
Dio.
38. Preferisco prendere la leadership quando è necessario.
39. Sono molto sensibile alle storie tristi.
40. I miracoli avvengono spesso quando sono vicino.
VALUTANDO I DONI SPIRITUALI
TOTALE DONI

1_____ 25____ 49____ _____ A_____________

2_____ 26____ 50____ _____ B_____________

3_____ 27____ 51____ _____ C_____________

4_____ 28____ 52____ _____ D_____________

5_____ 29____ 53____ _____ E_____________

6_____ 30____ 54____ _____ F_____________

7_____ 31____ 55____ _____ G_____________

8_____ 32____ 56____ _____ H_____________

9_____ 33____ 57____ _____ I______________

10____ 34____ 58____ _____ J_____________

11____ 35____ 59____ _____ K_____________

12____ 36____ 60____ _____ L______________

13____ 37____ 61____ _____ M______________

14____ 38____ 62____ _____ N______________

15____ 39____ 63____ _____ O______________

16____ 40____ 64____ _____ P______________

17____ 41____ 65____ _____ Q______________

18____ 42____ 66____ _____ R______________

19____ 43____ 67____ _____ S______________

20____ 44____ 68____ _____ T______________

21____ 45____ 69____ _____ U______________

22____ 46____ 70____ _____ V______________

23____ 47____ 71____ _____ W______________

24____ 48____ 72____ _____ X______________


DEFINIZIONE DEI DONI E VERSETTO BIBBLICO DI RIFERIMENTO.

Il seguente contiene le definizioni dei doni Spirituali, sempre e quando non significhi essere dottrina o
finale, queste definizioni e versetti biblici di appoggio corrispondono alle caratteristiche dei doni come si
esprime il Questionario dei Doni.

A. AMMINISTRAZIONE
Il dono di Amministrazione è la forza o l’abilità divina per organizzare molteplici compiti e gruppi di
persone per compiere con questi compiti.
Luca 14:28-30, Atti 6:1-7, 1 Corinzi12:28

B. APOSTOLATO
Il dono dell’Apostolato è la forza o l’abilità divina di edificare nuove chiese e ministeri attraverso il
seminare, proteggere ed insegnare.
Atti 15:22:25, 1Corinzi 12:28, 2Corinzi 12:12, Galati 2:7-10, Efesini 4:11-14

C. ARTESANO(A)
El don de Artesano es la fuerza o habilidad divina para planear, construir y trabajar con sus manos en
ambientes de construcción, para cumplir necesidades ministeriales.
Éxodo 30:22, 31:3-11, II Corintios 34:9-13, Hechos 18:2-3

D. DISCERNIMENTO
Il dono del Discernimento è la forza o l’abilità divina per identificare la falsità, l’ipocrisia e per distinguere
tra il bene ed il male nelle diverse situazioni.
Matteo 16:21-23, Atti 5:1-11, 16:16-18, 1Corinzi 12:10, Giovanni 4:1-6

E. EVANGELIZZARE O EVANGELIZZAZIONE
Il dono dell’evangelizzazione è la forza o l’abilità divina di aiutare alle persone che ancora non sono
cristiani a che prendano decisioni di convertirsi al cristianesimo, e nascere di nuovo in Cristo Gesù.
Atti 8:5-6, 8:26-40, Atti 14:21, Atti 21:8, Efesini 4:11-14

F. ESORTAZIONE O CHIAMATA
Il dono dell’Esortazione è la forza o l’abilità divina per motivare agli altri, attraverso le parole, che sia
scritta o parlata e delle verità bibliche.
Atti 14:22, Romani 12:8, 1Timoteo 4:13, Ebrei 10:24-25

G. FEDE
Il dono della Fede è la forza o l’abilità divina di credere in Dio, attraverso i fatti soprannaturali, non visti in
ogni tappa della nostra vita.
Atti 11:22-24, Romani 4:18-21. 1Corinzi12:9, Ebrei 11

H. DARE
Il dono del Dare è la forza o l’abilità divina che produce ricchezza, ed è quando tu dai la decima e l’offerta
con il proposito di continuare a promuovere il Regno di Dio sulla terra.
Marco 12:41-44, Romani12:8, 2Corinzi 8:1-7, 9:2-7

I. GUARIRE O GUARIGIONE
Il dono della Guarigione è la forza o l’abilità divina di agire come un intermediario della fede, attraverso la
preghiera e l’imposizione delle mani, per la guarigione di malattie sia corporali che mentali.
Atti 3:1-10, Atti 9:32-35, Atti 28:7-10, 1Corinzi 12:9, 28

61
J. AIUTARE
Il dono del Aiutare è la forza o l’abilità divina per lavorare nel gruppo di appoggio e compiere con i compiti
del ministero Cristiano.
Marco 15:40-41, Atti 9:36, Romani 16:1-2, 1Corinzi 12:28

K. OSPITALITÀ
Il dono dell’Ospitalità è la forza o l’abilità divina per creare un ambiente caloroso di benvenuto alle
persone che arrivano a casa tua, al lavoro o in chiesa.
Atti 16:14-15, Romani 12:13, 16:23, Ebrei 13:1-2, 1Pietro 4:9

L. INTERCESIONE
Il dono di Intercessione è la forza o l’abilità divina per mettersi in preghiera per le situazioni di qualcuno,
per qualcosa o per qualche luogo, credendo fermamente in profondi risultati.
Ebrei 7:25, Colossesi 1:9-12, Colossesi 4:12-13

M. CONOSCENZA
Il dono di Conoscenza è la forza o l’abilità divina di portare chiarezza ed intendimento a situazioni e
circostanze spesso accompagnate da una parola di Dio.
1Corinzi 12:8, Colossesi 2:2-3, Atti 5:1-11

N. LEADERSHIP
Il dono della Leadership è la forza o l’abilità divina per influenzare alle persone al tuo livello, mentre li
guidi e li focalizzi nel proprio progetto, visione o idea.
Romani 12:8, 1Timoteo 3:1-13, 1Timoteo 5:17. Ebrei13:17

O. GRAZIA O DELLA MISERICORDIA


Il dono della Grazia è la forza o l’abilità divina di sentire compassione e di aiutare a coloro che sono stati
feriti, colpiti, maltrattati fisicamente, spiritualmente o emotivamente.
Matteo 9:35-36, Marco 9:41, Romani 12:8, 1Tessalonicesi 5:14

P. MIRACOLI
Il dono dei Miracoli è la forza o l’abilità divina per cambiare, modificare i risultati naturali della vita, in una
forma soprannaturale, attraverso la preghiera, la fede e la direzione divina.
Atti 9:36-42, Atti 19:11-12, 20:7-12, Romani 15:18-19, 1Corinzi 12:10-28

Q. MISSIONI O MISSIONARIO(A)
Il dono delle Missioni è la forza o l’abilità divina di raggiungere ad altre persone, fuori della tua cultura e
della tua nazionalità; anche se nella maggioranza dei casi, si vive in questa cultura o nazione.

R. MUSICA/ADORAZIONE
Il dono della Musica ed Adorazione è la forza o l’abilità divina di cantare, danzare o suonare uno
strumento musicale, principalmente con il proposito di aiutare ad altri nell’adorazione e lode al nostro Dio.
Salmo 150, Deuteronomio 31:22, 1Samuel 16:16, 1Crónache 16:41-42, 2Crónache 5:12-13, 34:12

S. PASTORE
Il dono del Pastore è la forza o l’abilità divina per aiutare gli altri nelle loro necessità, che sia il nutrire o il
guarire cose o problemi della vita.
Giovanni 10;1-18, Efesini 4:11-14, 1Timoteo 3:1-7, 1Pietro 5:1-3

T. PROFEZIA
Il dono della Profezia è la forza o l’abilità divina per parlare audacemente e portare chiarezza alla verità
biblica e dottrinale e in qualche altro caso, profetizzando il piano di Dio.
Atti 2:37-40, Atti 7:51-53, Atti 26:24-29, 1Corinzi 14:1-4, 1Tessalonicesi1:5

62
U. SERVIZIO
Il dono del Servizio è la forza o l’abilità divina per fare grandi o piccoli compiti o servizi, lavorando insieme
per la buona opera del corpo di Cristo.
Atti 6:1-7, Romani 12:7, Galati 6:10, 2Timoteo 1:16-18, Tito 3:14

V. ENSEGNAMENTO
Il dono dell’Insegnamento è la forza o l’abilità divina di studiare ed insegnare le Sacre Scritture, aprendo,
primordialmente, la conoscenza ed insegnando al senso profondo delle scritture ad altri cristiani.
Atti18:24-28, Atti 20:20-21, 1Corinzi 12:28, Efesini 4:11-14

W. LENGUE ED INTERPRETAZIONI DELLE LINGUE


Il dono delle Lingue ed interpretazione delle Lingue è la forza o l’abilità divina per pregare in una lingua
celestiale e DAR FERVOR al suo spirito per potersi comunicare con Dio. Il dono delle lingue è,
generalmente, accompagnato dall’interpretazione e deve essere usato appropriatamente.
Atti 2:1-13, 1Corinzi12:10, 14:1-14

X. SAPIENZA
Il dono della Sapienza è la forza o l’abilità divina per applicare le verità delle Sacre Scritture in una
maniera pratica, producendo come risultato il frutto dello Spirito ed il carattere di Gesù Cristo.
Atti 6:3, 10, 1Corinzi 2:6-13, 1Corinzi 12:8

63
64
VALUTAZIONE DELL’ ENTUSIASMO

Guarda esattamente quello che più ti appassiona, facendoti le seguenti sette domande.

1. Domanda sulla Gente. In chi sono più interessato(a)?

_______________________________________________________________________

_______________________________________________________________________

2. Domanda sull’Agire. Che cos’è quello che più mi piace fare?

_________________________________________________________________________________

_________________________________________________________________________________

3. Domanda sulla Forza. Quello che sto facendo _______________________ mi fa sentire più forte.

4. Domanda sul Servizio. Come posso aiutare qualcuno per il suo beneficio?

__________________________________________________________________________________

5. Domanda sull’Interesse. Tra le cose che onorano più a Dio, quale mi interessano?

____________________________________________________________________________________

6. Domanda sull’Opportunità. Quali sono le opportunità che ho davanti a me?

___________________________________________________________________________________

7. Domanda sulla Nostalgia. Quando nella mia vita mi sono sentito più soddisfatto?

___________________________________________________________________________________

65
PERSONALITÀ DONI SPIRITUALI PASSIONE

E E E
STILE DI ABILITÀ ESPERIENZE
LEADERSHIP NATURALI NELLA VITA

PROPOSITO & COMPIMENTO

Qual è il mio tipo di personalità e stile di leadership?

___________(D, I, S, C)_________________(Orientato verso la gente o verso i compiti o progetti).

Quali sono i doni spirituali primari o abilità naturali che io ho?

1.________________________________________________________________________________

2.________________________________________________________________________________

Quali sono le due aree nella quale io ho esperienza, o le aree che più mi piacciono?

1.________________________________________________________________________________

2.________________________________________________________________________________

Basato(a) nelle risposte precedenti, qual è il primo passo da prendere per cominciare a trovare
soddisfazione in queste tre aree?

A. La mia Famiglia___________________________________________________________________

B. La mia Fede/Chiesa________________________________________________________________

C. Il mio campo di Opportunità/Lavoro__________________________________________________

66
IL PROSSIMO PASSO:
1
Anche noi, dunque, poiché siamo circondati da una cosi grande schiera di testimoni, deponiamo ogni
peso e il peccato che cosi facilmente ci avvolge, e corriamo con perseveranza la gara che ci è proposta,
fissando lo sguardo su Gesù, colui che crea la fede e la rende perfetta. Per la gioia che gli era posta
dinanzi egli supportò la croce, disprezzando l’infamia, e si è seduto alla destra del trono di Dio”.
Ebrei 12:1-2

1. INVESTIGA i tuoi sentimenti.


A. I tuoi doni possono essere connessi al tuo temperamento e personalità. Lo stesso Dio colui che da i
doni spirituali può anche farci diventare un essere totale.
B. Conosci il tuo potenziale, le tue zoni forti e le tue debolezze

2. IDENTIFICA le opportunità.
A. Cerca le necessità degli altri.
B. Basandoti nei tuoi doni, trova dove potresti essere utile.
C. Fallo.

3. INVESTI e cresci nei tuoi doni.


A. Studia la Bibbia.
B. Investiga sul materiale relazionato con i tuoi doni spirituali.
C. Conosci più persone che usano i tuoi doni spirituali.
D. Condividi apertamente con altri, i doni che tu hai, o che ti piacerebbe avere.

4. ISPEZIONA i tuoi risultati.


A. I tuoi doni spirituali devono lavorare. Usali.
B. Le persone con doni, ottengono risultati. Se tu hai il dono di guarigione, la gente malata, guarirà.

5. INSISTI in una risposta della famiglia della Chiesa.


A. Se tu credi di avere un dono spirituale, e cerchi di usarlo, ma nessuno più in chiesa pensa che tu ce
l’hai, allora è probabile che non ce l’hai.
B. Questo ha bisogno di essere confermato. I sentimenti sono importanti, ma sono molto lontani dal fatto
che siano infallibili.
C. Quando i membri della chiesa confermano i doni degli altri, si può compiere meglio con il ministero,
perché ogni membro comincia a vedere dove possono aiutare in modo che i tuoi doni lavorino insieme.

6. PUOI CREARE un piccolo gruppo o unirti ad un gruppo.


A. Unisciti alla Squadra dei Sognatori.
B. Comincia un piccolo gruppo.

7.INIZIA il processo, oggi stesso.


A. Verso dove vado da qui? Leggi la sezione Squadra dei Sognatori 04 del libro Carriera di Crescita.
B. Assisti alle riunioni della Squadra dei Sognatori 04.

67
68
69
SQUADRA DEI
SOGNATORI

UNISCITI AL GRUPPO
SOGNATORI DI
FAMIGLIA CRISTIANA

70
71
LA NOSTRA VISIONE

«A questo Cristo che noi proclamiamo, esortando ciascun uomo e ciascun uomo istruendo in ogni
sapienza, affinché presentiamo ogni uomo perfetto in Cristo. A questo fine mi affatico, combattendo con
la sua forza, che agisce in me con potenza».
Colossesi 1:28-29

FAMIGLIA CRISTIANA, CARRIERA DI CRESCITA

Una volta completata la Carriera di Crescita di Famiglia Cristiana, la nostra esperienza è che questo è
stato creato per aiutarti a trovare…

1. Una Chiesa Familiare Della Quale Tu Puoi Essere Membro. - SERVIZI DI FINE SETTIMANA

«Io ringrazio il mio Dio di tutto il ricordo che ho di voi; e sempre, in ogni mia preghiera per tutti voi, prego
con gioia a motivo della vostra partecipazione al vangelo, dal primo giorno fino ad ora. E ho questa
fiducia: che colui che ha cominciato in voi un’opera buona la condurrà a compimento fino al giorno di
Cristo Gesù».
Filippesi 1:3-6

2. Un Amico Con Cui Vivere Una Vita Di Fede – GRUPPI PICCOLI

«Se dunque vi è qualche consolazione in Cristo, se vi è qualche conforto d’amore, se vi è qualche


comunione di Spirito, se vi è qualche tenerezza di affetto e qualche compassione, rendete perfetta la mia
gioia, avendo un medesimo pensare, un medesimo amore, essendo di un animo solo e di un unico
sentimento. Non fate nulla per spirito di parte o per vanagloria, ma ciascuno, con umiltà, stimi gli altri
superiori a se stesso, cercando ciascuno non il proprio interesse, ma anche quello degli altri ».
Filippesi 2:1-4

3. Con Una Fondamenta Spirituale Per Crescere – CARRIERA Di CRESCITA

«Non che io abbia già ottenuto tutto questo o sia già arrivato alla perfezione, ma proseguo il cammino per
cercare di afferrare ciò per cui sono anche stato afferrato da Cristo Gesù. Fratelli, io non ritengo di averlo
già afferrato; ma una cosa faccio: dimenticando le cose che stanno dietro e protendendomi verso quelle
che stanno davanti, corro verso la meta per ottenere il premio della celeste vocazione di Dio in Cristo
Gesù».
Filippesi 3:12-14

4. Con Un Posto Dove Poter Realizzarmi In Un Gruppo Di Famiglia Cristiana Dove “Posso Fare La
Differenza” – SQUADRA DEI SOGNATORI

«Quindi, fratelli, tutte le cose vere, tutte le cose onorevoli, tutte le cose giuste, tutte le cose pure, tutte le
cose amabili, tutte le cose di buona fama, quelle in cui è qualche virtù e qualche lode, siano oggetto dei
vostri pensieri. Le cose che avete imparate, ricevute, udite da me e viste in me, fatele; e il Dio della pace
sarà con voi…Io posso ogni cosa in colui che mi fortifica». Filippesi 4:8-9, 13.

72
UNENDOTI ALLA SQUADRA DEI SOGNATORI DELLA CHIESA FAMIGLIA CRISTIANA

1.- Riceverai (entrenamiento) allenamento nel ministero dell’area che tu sceglierai.

2.- Riempirai un applicazione di Leadership della Squadra dei Sognatori.

3.- Conoscerai il leader del ministero affinché finalizzi tutto ciò che è relazionato alla tua integrazione alla
squadra.

OPPORTUNITÀ DELLA SQUADRA DEI SOGNATORI

Gruppo Forza di Preghiera- Questo è un gruppo organizzato per allenare intercessori che copriranno ogni
area di Famiglia Cristiana con le preghiere, che sia per i ministeri, per i culti, gli eventi, i pastori e
impiegati della chiesa, loro hanno l’enfasi di portare la presenza del Signore, attraverso l’adorazione e la
preghiera.

Gruppo Incaricato dei Bollettini- Questo gruppo di amici gode di tutto il tempo preparando i bollettini,
affinché i membri della chiesa possano prendere appunti, mantenersi attualizzati sugli eventi che
avverranno e i culti di adorazione a Dio e le benedizioni.

Gruppo del Parcheggio- Questo gruppo ha l’opportunità di lavorare in un ministero divertente e molto ben
ricompensato, infatti lavora fuori l’edificio, avere contatto con la gente, LUCIR muy guapos/lindas con
uniforme, e aiutare agli invitati indicandogli dove andare.

Registro dei Bambini nel Computer- Questo gruppo ha come responsabilità registrare, i bambini e le
nuove famiglie nel gruppo dei BAMBINI FAMIGLIA CRISTIANA E PRE-SCUOLA FAMIGLIA CRISTIANA
E GUARDERIA. Nel nostro sistema d’informazione. Questa squadra è la prima impressione di molte
famiglie quando vengono per la prima volta a Famiglia Cristiana. Sii parte di questo gruppo meraviglioso.

Pre - escolar- Unirti a questo gruppo significa guidare i bambini in una dinamica relazione con Gesù. Ogni
settimana, i bambini vivono nuove esperienze attraverso le storie Bibliche, la musica, il lavoro manuale e
qualsiasi altra attività che loro possono fare con le loro mani.

Chiesa Kids- Questo gruppo crea un posto dove i bambini sono esposti fisicamente all’amore di Gesù.
Investi nelle vite dei bambini, servendo in un ministero, che è tanto energetico come effettivo attraverso i
gruppi piccoli, l’adorazione, i video e opere di teatro.

Gruppo del Caffè e Ospitalità- Questo gruppo serve il caffè con saluti e benvenuto agli invitati e membri
della Chiesa di Famiglia Cristiana. Siamo gli anfitrioni ufficiali di Famiglia Cristiana. Sempre ci sono
opportunità per preparare il caffè, servire il caffe è anche un modo di servire come anfitrione che saluta e
offre una saporita tazza di caffè.

Ministero di Benvenuto (Salutatori)- A questo gruppo le piace molto la gente, e hanno come scopo il far
sentire bene ai membri e agli invitati, nel dargli il benvenuto. Loro servono aprendo le porte e distribuendo
i bollettini nel dargli il benvenuto, desiderando che abbia una meravigliosa esperienza con il Signore.

Risorse di Famiglia Cristiana Questa squadra aiuta agli invitati e i membri ogni volta che loro vogliono
ellos quieren colocar una orden o mensaje en un CD.

Gruppo Centrale d’ Informazioni- Questo gruppo aiuta agli invitati o membri nel rispondere alle domande,
o a dare informazioni all’ora del culto, nelle riunioni di gruppo piccoli o qualsiasi altro evento in chiesa
Famiglia Cristiana.

Gruppo di Uscieri Questa squadra prepara alla gente per un esperienza positiva nel Servizio di
Adorazione, dando il benvenuto agli invitati o ai membri aiutandoli a trovare posto per sedersi, con la

73
comunione e l’offerta.

Servizio d’Adorazione in Famiglia Cristiana Questo gruppo guida alla chiesa in adorazione, sia
vocalmente che strumentalmente. L’uso delle loro abilità e talenti musicali guidano alle persone in una
dinamica esperienza di adorazione a Dio.

Servizio di Produzione – Questa squadra si occupa dell’audio, delle luci e produzioni di video per tutti i
culti. Tu puoi servire filmando qualsiasi culto della settimana o eventi speciali, aiutare a proiettare i video
o aiutando con luci e audio.

Gruppo di Eventi – Questo gruppo pianifica ed incrementa gli eventi speciali in Famiglia Cristiana.
Organizzano gli eventi mensili, conferenze durante tutto l’anno.

Leadership in Gruppi Piccoli – Questa squadra è il cuore della chiesa Famiglia Cristiana, perché noi
crediamo che il cambiamento reale di una vita, succede quando esiste il tratto con la gente. I Gruppi
Piccoli sono la più grande opportunità che tu hai per contattarti, connetterti con altri e per realizzare
quello che più ti piace e allo stesso modo vivere la vita di ministero.

Gruppo Medico di Prima Risposta- Questo è un gruppo della città o della salute, loro sono pronti a
provvedere i primi soccorsi in caso di un incidente o qualsiasi caso serio di salute, che potrebbe
succedere durante il culto.

Ministero Studenti- SWITCH è una delle riunioni generazionali che raggruppa gli studenti del 11º e 12º
grado, in un esperienza d’adorazione unica e molto potente. Noi crediamo che questa generazione di
studenti può fare di più, vedere di più, ed essere di più di qualsiasi altra generazione precedente a
questa. Dai culti compromessi, piccoli gruppo in accordo all’età, viaggi missionari e ritiri. È una nostra
meta, connetterti in un ministero che cambierà la tua vita. È ora di unirsi a questo movimento. È tempo di
fare lo SWITCH.

Gruppo d’ Appoggio in Casa 24/7- Questo gruppo provvede un ministero della “mia casa è la tua casa”
per tutti quei studenti che partecipano al nostro programma di internati 24/7. Le famiglie provvedono
l’appoggio, l’incoraggiamento e comodità agli studenti che vanno alle loro case.

Centro di Missioni dei Sognatori e Anexos- Questo gruppo ha che vedere con una grande quantità di
ministeri per tutta la città, con lo scopo di portare l’amore di Dio nella nostra comunità.

74
CODICE DI ONORE DELLA LEADERSHIP

È parte essenziale della famiglia nella Leadership della chiesa di Famiglia Cristiana. Qui tu hai la
responsabilità di sviluppare e dimostrare un comportamento serio come cristiano. Questo dovrebbe
essere in ciò che si basa prima di tutto il tuo desidero di lavorare in una posizione come un Assistente o
Leader qui nella chiesa di Famiglia Cristiana.

Mentre si serve al Corpo di Cristo come un leader della chiesa Famiglia Cristiana, tu devi proiettare una
buona presentazione tutto il tempo. Tanto nella tua maniera di vestire, come nel tuo comportamento, tu
dovrai dimostrare gli standard Biblici in tutte le situazioni.

Como cristiani il modo in cui presentiamo noi stessi agli altri è di vitale importanza, perché è cosi come gli
altri ricevono a Cristo.

La nostra condotta non dovrà mai vergognare a Cristo, ma dovrà essere un esempio delle migliori qualità
di un credente maturo che serve come Assistente o Leader.

Come esempi degli alti compromessi di morale, i leader della chiesa Famiglia Cristiana, mantengono una
vita disciplinata, attraverso la lettura della Bibbia, preghiera e digiuno. Anche tu dovrai evitare le seguenti
azioni:

1. Blasfemando, usando un vocabolario volgare.


2. Non fumando, ne masticare tabacco.
3. Non giocare ai giochi di tavola, como Póker, Ruleta, etc.
4. Non bere nessun tipo di bevanda alcohólica.
5. Cose disoneste.
6. Droghe legali.
7. Pornografia.
8. Tutte le immoralità sessuali e
9. Ogni tipo di comportamento che potrebbe rendere triste a Cristo, e dove altri inciamperebbero.

Nel provvedere un esempio, che sia dal nostro modo di parlare alle nostre azioni, incoraggia gli altri a
crescere in Cristo, ed essere come Assistente o Leader di noi stessi. Questo modo di vivere, misura ad
ogni leader del cuore e compromesso con la famiglia della chiesa Famiglia Cristiana. Noi dovremmo
prendere questo Codice di Onore, non come un imposizione o una limitazione, ma come parte essenziale
dello sviluppo come Cristiano (a)

NOME:____________________________________________________________

DATA: _____________________________________________________________

FIRMA:______________________________________________________________

75
76
INDICI

77
78
INDICE I

DICHIARAZIONE DI FEDE NELLA CHIESA DI FAMIGLIA CRISTIANA.

SANTA BIBBIA
La Santa Bibbia, e unicamente la Bibbia, è l’autorità nella PAROLA DI DIO. È se stessa, l’autorità finale
nel determinare tutte le verità dottrinali. È la scrittura originale, è stata ispirata, è infallibile e senza
equivoco.
II Timoteo 3:16, II Pedro 1:20-21, Proverbi 30:5, Romani16:25-26.

LA SANTISSIMA TRINITÀ
È un solo Dio, che esiste per sempre, in tre persone: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Sono tre persone
uguali ed eterne.
I Juan 5:7, Genesi 1:26; Matteo 3:16-17, 28:19; Luca 1:35, Isaia 9:6, Ebrei 3:7-11.

GESÙ CRISTO
Gesù Cristo è Dio Figlio, la seconda persona della Trinità. Sulla terra, Gesù è stato 100% Dio e 100%
uomo. È l’unico uomo che ha vissuto e che vivrà una vita senza peccato. Lui nacque da una vergine,
visse senza peccato, fece Miracoli, morì in croce per l’umanità, perdonò tutti i nostri peccati attraverso il
suo sangue. Lui si alzò dalla morte il terzo giorno come dicevano le Scritture, salì al cielo alla destra del
Padre, e ritornerà di nuovo con tutto il suo potere e la sua gloria.
Giovanni 1:1, 14, Giovanni 20:28, I Timoteo 3:16, Isaia 9:6, Filippesi 2:5-6, I Timoteo 2:5.

NASCITA VERGINALE
Gesù Cristo è stato concepito da Dio Padre, attraverso lo Spirito Santo (la terza persona della Trinità), nel
ventre della vergine Maria; per questo è il Figlio di Dio.
Matteo 1:18, 23-25; Luca 1:35, Luca 1:27-35; Isaia 7:14.

REDENZIONE
L’uomo è stato creato ad immagine e somiglianza di Dio, ma a causa della trasgressione del peccato,
l’uomo fu espulso dal giardino dell’Eden.
La sua unica speranza di redenzione è in Gesù Cristo, il Figlio di Dio.
Genesi 1:26-31, 3:1-7; Romani 5:12-21.

RIGENERAZIONE
Affinché ognuno di noi, conosca a Dio, la rigenerazione per opera dello Spirito Santo, è assolutamente
fondamentale.
Giovanni 6:44, Giovanni 6:65.

SALVEZZA
Siamo salvati per grazia, attraverso la fede in Gesù Cristo, la sua morte e risurrezione. La Salvezza è un
regalo di Dio, non è un risultato perle buone opere ne per nessuno sforzo umano.
Efesini 2:8-9; Galati 2:16, 3:8; Tito 3:5; Romani 10:9-10, Atti 16:31, Ebrei 9:22.

RAVVEDIMENTO
Il ravvedimento è il compromesso di abbandonare il peccato in ogni area delle nostre vite, e seguire a
Cristo, colui che ci permette ricevere la Sua redenzione e la rigenerazione dello Spirito Santo. Cosi, per
mezzo del ravvedimento, riceviamo il perdono dei nostri peccati e la nostra salvezza.
Atti 2:21, 3:19; 1Giovanni 1:9.

SANTIFICAZIONE
La Santificazione è il processo continuo di ubbidire alla Parola di Dio e il Suo Spirito, un modo di
contemplare lo sviluppo del carattere di Cristo in noi. È attraverso il ministero dello Spirito Santo e della
Parola di Dio, che il Cristiano è capace di vivere una vita benedetta.

79
I Tessalonicesi 4:3, 5:23, II Corinzi 3:18, 6:14-18, Romani 8:29, 12:1-2; Ebrei 2:11; II Tessalonicesi 2:1-3.

IL SANGUE DI CRISTO
Il Sangue che Gesù Cristo versò sulla Croce del Calvario, ci ha liberati dal peccato ed è 100% sufficiente
per purificare tutti i peccati di tutta l’umanità. Gesù stesso, permise che fosse condannato per prendere
su di lui tutte le nostre ribellioni e peccati, permettendo a tutti noi di credere in Lui ed essere liberi dal
peccato, che è morte.
1Giovanni 1:7, Apocalisse 1:5, 5:9; Colossesi 1:20; Romani 3:10-12, 23, 5:9; Giovanni1:29.

GESÙ CRISTO VIVE NEL CUORE DEI CREDENTI


I Cristiani sono persone che hanno invitato al Signore Gesù Cristo a venire e vivere nella loro vita per
mezzo dello Spirito Santo. Hanno rinunciato all’autorità sulla loro vita, permettendo che Gesù sia il loro
Signore e Salvatore. Il Cristiano confida in che Gesù ha compiuto quando è morto ed è risuscitato.
Giovanni 1:12. Giovanni 14:17, 23; Giovanni 15:4; Romani 8:11, Apocalisse 3:20.

BATTESIMO DELLO SPÍRITO SANTO


L’epoca della Pentecoste, è la Promessa che il Padre, inviò con Gesù, dopo la sua risurrezione,affinchè
la chiesa potesse predicare il Vangelo fino all’estremità del mondo.
Gioele 2:28-29; Matteo 3:11, Marco 16:17; Atti1:5, 2:1-4, 17, 38-39, 8:14-17, 10:38, 44-47, 11:15-17,
19:1-6.

I DONI DELLO SPIRITO SANTO


Lo Spirito Santo si manifesta attraverso una grande varietà di doni spirituali che ci aiutano a costruire e a
santificare la chiesa, dimostra la validità della risurrezione, e conferma il potere del Vangelo. La Bibbia
presenta una lista di questi doni che non sono esaustivi e che questi doni posso darsi in diverse
combinazioni. Tutti i credenti devono desiderare le manifestazioni di questi doni nella loro vita. Questi
doni sempre operano in armonia con le Scritture, e non devono essere utilizzati per violare i parametri
biblici.
Ebrei 2:4, Romani 1:11. 12:4-8; Efesini 4:16; II Timoteo 1:5-16, 4:14; I Pietro 4:10; I Corinzi 12:1-31, 14:1-
40.

LA CHIESA
La chiesa è il Corpo di Cristo, l’abitazione di Dio, per mezzo dello Spirito Santo, con incontri divini per il
compimento della grande commissione di Gesù. Ogni persona che è nata di nuovo nello Spirito è parte
integrale della chiesa, come membri di un corpo di credenti. Esiste un’unità spirituale di tutti i credenti nel
Nostro Signore Gesù Cristo.
Efesini 1:22, 2:19-22; Ebrei 12:23; Giovanni 17:11, 20-23.

DUE SACRAMENTI
Il Battesimo in Acqua: Seguendo la Fede del nostro Signore Gesù, la nuova conversione è ordinata dalla
Parola di Dio e deve essere battezzato in acqua nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
Matteo 28:19; Atti 2:38.

GUARENDO IL MALATO
La guarigione del malato si illustra con la vita e ministero di Gesù, e che include nella commissione di
Gesù, ai suoi discepoli. Questo dono è dato come un segno, essendo cosi come i credenti lo seguono. È
anche, una parte del lavoro di Gesù in Croce, e uno dei doni dello Spirito.
Salmo 103:2-3, Isaia 53:5; Matteo 8:16-17; Marco 16:17-18; Giacomo 5:14-16; I Corinzi 12:9, 28; Romani
11:29.

LA BUONA VOLONTÀ DI DIO È PROVVEDERE


È la volontà del Padre che tutti i credenti siano con salute e con successo in ogni area della loro vita. Ma
a causa del peccato, molti non possono ricevere tutti i benefici della volontà di Dio, mentre sono sulla

80
terra. Questo fatto, non dovrebbe mai far evitare ai credenti di cercare tutti i benefici della provvidenza di
Gesù per poter servire meglio gli altri.

Provvidenza Spirituale
Giovanni 3:3-11; II Corinzi 5:17-21; Romani 10:9-10

Mentale ed Emotiva
II Timoteo 1:7, 2:11; Filippesi 4:7-8; Romani 12:2; Isaia 26:3

Fisica
Isaia 53:4-5; Matteo 8:17; I Pietro 2:24

Finanziario
Giosuè 1:8; Malachia 3:10-11; Luca 6:38; II Corinzi 9:6-10; Salmo 34:10, 84:11; Deuteronomio 28:1-4;
Filippesi 4:19.

RISURREZIONE
Gesù Cristo è risuscitato dalla morte fisicamente e il suo corpo glorificato tre giorni dopo la Sua morte in
Croce. Per questo, tanto i salvati come i non salvati, saranno risuscitati, i salvati saranno risuscitati nella
vita eterna e i non salvati saranno risuscitati alla condanna eterna.
Luca 24:16, 36, 39; Giovanni 2:19-21, 20:26-28, 21:4; Atti 24:15; I Corinzi 15:42, 44; Filippesi 1:21-23,
3:21

LA GLORIA
La Gloria è un posto dove abiteranno eternamente i credenti del Vangelo di Gesù Cristo.
Matteo 5:3, 12:20, 6:20, 19:21, 25:34; Giovanni 17:24; II Corinzi 5:1; Ebrei 11:16; I Pietro 1:4.

L’INFERNO
Dopo aver vissuto una vita sulla terra, i non credenti saranno giudicati da Dio, e saranno inviati all’inferno,
dove moriranno eternamente e saranno tormentati dal Diavolo e dagli Angeli Caduti.
Matteo 25:41; Marco 9:43-48; Ebrei 9:27; Apocalisse 14:9-11, 20:12-15, 21:8

LA SECONDA VENUTA DI CRISTO


Gesù Cristo ritornerà visibilmente e fisicamente sulla terra per la seconda volta e stabilirà il Suo Regno.
Questo succederà in una data sconosciuta dalle Scritture.
Matteo 24:30, 26:63-64; Atti 1:9-111; I Tessalonicesi 4:15-17; II Tessalonicesi 1:7-8; Apocalisse 1:7.

81
INDICE 2

DOMANDA SULLA DECIMA


1. Che cos’è la decima? “Decima” significa “una decima parte” “Dieci”

2. Qual è la differenza tra la Decima e l’offerta?


A. ‘decimare’ è dare la decima parte delle mie entrate finanziarie .
B. Un’ offerta può essere di qualsiasi quantità extra, che tu puoi dare, dopo la decima.

3. Perché devo dare la Decima?


«Perché è un ordine di Dio. “Ogni decima della terra, sia delle raccolte…che dei frutti…appartiene al
Signore». Levitico 27:30
«Perché Gesù lo ha ordinato. “Pagate la decima… Queste sono le cose che bisognava fare, senza
tralasciare le altre». Matteo 23:23

4. Dare la decima dimostra che Dio occupa il primo posto nella mia vita.
«Mangerai, in presenza del Signore tuo Dio, nel luogo che egli avrà scelto come dimora del suo nome, la
decima del tuo frumento, del tuo mosto, del tuo olio e i primi parti dei tuoi armenti e delle tue greggi,
affinché tu impari a temere sempre il Signore, il tuo Dio». Deuteronomio 14:23

5. Dare la decima mi ricorda che tutto quello che ho mi è stato dato da Dio.
«Ricordati del Signore tuo Dio, poiché egli ti dà la forza per procurarti ricchezze, per confermare, come fa
oggi, il patto che giurò ai tuoi padri».
Deuteronomio 8:18

6. Dare la decima esprime il mio amore al Signore.


«Ognuno darà quel che potrà, secondo le benedizioni che il Signore, il tuo Dio, ti avrà elargite».
Deuteronomio 16:17

7. Dio dice che evitare di dare la Decima è come rubargli.


«L’uomo può forse derubare Dio? Eppure voi mi derubate. Ma voi dite: “In che cosa ti abbiamo
derubato?” Nelle decime e nelle offerte. Voi siete colpiti da maledizione, perché mi derubate, voi, tutta
quanta la nazione! Portate tute le decime alla casa del tesoro, perché ci sia cibo nella mia casa; poi
mettetemi alla prova in questo”, dice il Signore degli eserciti; “Vedrete se io non vi aprirò le cataratte del
cielo e non riverserò su di voi tanta benedizione che non vi sia più dove riporla” ».
Malachia 3:8-10

8. Dare la Decima da l’opportunità a Dio di comprovare che Lui esiste, e che desidera benedirti!
“ Portate tute le decime alla casa del tesoro, perché ci sia cibo nella mia casa; poi mettetemi alla prova in
questo”, dice il Signore degli eserciti; “Vedrete se io non vi aprirò le cataratte del cielo e non riverserò su
di voi tanta benedizione che non vi sia più dove riporla ” Malachia 3:10

9. Di che cosa devo dare la Decima? La prima parte del mio guadagno.
«Onora il Signore con i tuoi beni e con le primizie di ogni tua rendita; i tuoi granai saranno ricolmi
d’abbondanza e i tuoi tini traboccheranno di mosto».
Proverbi 3:9-10

10. Dove devo presentare la mia Decima? Quando vado al culto.


« Portate tute le decime alla casa del tesoro (tempio) ». Malachia 3:10

11. Quando dovrei dare la Decima? Settimanalmente.


«Ogni primo giorno della settimana ciascuno di voi, a casa, metta da parte quello che potrà secondo la
prosperità concessagli, affinché, quando verrò, non ci siano più collette da fare».
I Corinzi 16:2
INDICE 3

82
COME DEVO COMINCIARE A MANTENERE BUONE ABITUDINI

Primo Passo: Desiderio


Tu devi cominciare con un forte desiderio. Devi essere interamente motivato. Le motivazioni esterne non
durano. Se tu cominci, e lo lasci a metà, non raggiungerai mai la cima del successo.

Secondo Passo: Decidere


Comincia adesso stesso! Non aspettare. Non tardare. Non cambiare ad un'altra buona abitudine. “Uno di
questi giorni” non arriverà. Tu devi avere un punto di partenza. È più facile rompere una cattiva abitudine
oggi, che se lo fai domani!

Terzo Passo: Dichiarare


Annuncia pubblicamente la tua decisione. Fai un compromesso, o prendi una soluzione. Il potere di una
promessa è meravigliosa. È specialmente potente se fai il tuo compromesso per iscritto.

Quarto Passo: Determinazione


Non permettere mai un’eccezione fino a quando la nuova abitudine non abbia fatto crescere radici
profonde nella tua vita. Ogni lapso sarà fatale. Una sola caduta e questa ti farà ritornare al principio. La
continuità ed il successo nel cominciare sono essenziali. Non dire: “Solo per questa volta”. Il fatto di
cedere debilita la volontà e rafforza la mancanza di controllo di se stesso. Ci vogliono 3 settimane per far
si che ti senta migliore con la tua nuova abitudine e ci vorranno da 3 a 4 settimane, facendolo
quotidianamente, per far si che diventi parte della tua vita.

Quinto Passo: Solamente Fallo!


Quando senti la minima necessità o ti senti spinto a praticare questa nuova abitudine – Fallo in
quell’istante! – Non aspettare. Afferrati ad ogni opportunità per rafforzare questa abitudine, questi desideri
non dureranno. Cosi che, quando tu ti senti spinto a portare a termine la tua nuova abitudine. Fallo!

Sesto Passo: Duplicati


Cerca un compagno che ti appoggi e ti incoraggi. Trova una persona che è disposto a tenerti in conto e
che ti segua, specialmente nei primi giorni, prima che la tua abitudine abbia radici profonde nella tua vita.

Settimo Passo: Dipendi da Dio


Confida nel potere di Dio per aiutarti a stabilire questa nuova abitudine. Ricordati che Satana non vuole
che tu sviluppi questa nuova abitudine che lo farà crescere spiritualmente, e cerca di essere come Cristo,
perché lui farà tutto il possibile per cercare di sviarti e scoraggiarti. PREGA!

83
INDICE 4

PREGHIERA DI BATTAGLIA

1. È la tua arma rotta? 2 Corinzi 6:14, 7:1, 10:3-5, Romani 12:1-2

“Padre Celeste, io sono qui per adorarti e lodarti. Mi copro con il sangue del Signore Gesù Cristo affinché
mi protegga. Mi arrendo a te completamente, arrendo ogni area della mia vita. Alzo il mio stendardo
contro ogni attacco del nemico affinché non intervenga nella mia vita di preghiera. Io mi dono al vero Dio
vivente e rifiuto qualsiasi intervento del diavolo nelle mie preghiere. Satana, io ti ordino nel nome del mio
Signore Gesù Cristo, che abbandoni la mia vita, insieme con tutti i tuoi demoni. Io reclamo il sangue del
mio Signore Gesù tra di noi. Io resisto ad ogni attacco del diavolo e dei suoi deboli spiriti che vogliono
rubarmi la buona volontà di Dio. Io scelgo di essere trasformato e rinnovato nella mia mente. Io rifiuto
ogni pensiero che si eleva contro la conoscenza di Cristo e che con il suono della mia mente, possa
perdere la mente di Cristo”

2. Confessione Generale e Preghiera Romani 10:10, Giacomo 5:16, 1Giovanni 1:7-9, 3:8

“Signore Gesù Cristo, io credo che tu sei il Figlio di Dio. Che tu sei il Messia che è venuto fatto carne per
distruggere il lavoro del Diavolo. Tu sei morto nella croce per i miei peccati e sei risuscitato il terzo giorno
dalla morte. Adesso io confesso ogni mio peccato e mi pento di ognuno di loro. Ti prego che tu possa
giustificarmi e santificarmi attraverso il tuo sangue.”

3. Preghiera di Perdono Matteo 6:14, 15 Levitico 19:18

“Signore, ho una confessione da fare. Non ho amato, al contrario, ho troppo risentimento contro qualche
persona e non ho perdono nel mio Cuore. Io ti chiamo, mio Signore, affinché tu possa aiutarmi a
perdonarli. Io perdono adesso a (nome delle persone, che sia vive o morte). Io ti chiedo che le perdoni
anche tu, mio Signore. Adesso io perdono e accetto me stesso(a), nel nome del mio Signore Gesù
Cristo.”

4. Preghiera di Confessione Nascosta Deuteronomio 18:10-13, Galati 5:20

“Signore , adesso confesso aver cercato nel diavolo, l’aiuto che avrei dovuto cercare in Dio. Io confesso
adesso come peccato (nome di tutti i tuoi peccati nascosti), e anche questi peccati che non posso
ricordare. Signore, io mi pento e rinuncio di tutti questi peccati, e chiedo il tuo perdono. Io rifiuto a Satana.
Dichiaro che tutte le cose del diavolo sono adesso miei nemici. Nel nome del mio Signore Gesù, io
chiudo la porta a tutte le pratiche occulte, e ordino a tutti questi spiriti che se ne vadano e mi liberino nel
nome del mio Signore Gesù”.

[Questa piccola lista di pratiche occulte, attraverso di canali, proiezioni astrali, cristalli, assistere a posti
dove leggono le carte, dove fanno premonizioni, telepatia, Videnti, telecinesi, ouija, le carte del tarocco,
articoli della buona sorte, come la zampa di coniglio, l’osso della buona sorte, chiamate telefoniche a
persone che prevedono il futuro, riunioni spiritistiche (queste riunioni sono realmente con demoni che si
fanno passare per quella persone che la quale tu volevi comunicarti), controllo mentale, stregoneria,
trebol de quattro fogli, ipnosi, droghe che alterano la mente, yoga, incenso, la lettura di foglie di te, il
pendolo, lettura della mano, scrittura automatica, oroscopo, segni zodiacali, vudù, la magia della
lievitazione, acqua per allontanare fantasmi, organizzazioni segrete come i Massoni, e qualsiasi altra
setta di adorazione che non siano il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo].

84
5.- Arroganza Proverbi 11:2, 16:18, 26:12; I Timoteo 3:6

“Padre, io vengo a te, ne nome del mio Signore Gesù Cristo. Io riconosco che il mio orgoglio, la mia
arroganza, la mia superbia, sono abominazioni a te. Io rinuncio a tutto ciò che potrebbe causare che io
abbia orgoglio nel mio cuore, nel momento in cui io mi avvicino alla gente. Rinuncio e mi allontano da
loro. Io mi umilio davanti a te, e mi presento come un bambino. (Proverbi 6:16-19. Ricorda anche, che il
digiuno è uno dei modi per far si che una persona possa umiliarsi davanti al nostro Signore)

6.- Incredulità e Dubbio Giovanni 16:8-9; Romani 11:20-21, Ebrei 3:7-19

“Padre, io rinuncio alla mia incredulità e dubbio come peccato, e ti chiedo perdono per questo. Io ti chiedo
Padre, che li sostituisci con una grande fiducia nella tua Parola ed una grande fede e verità in te”.

7. Spiriti Negativi e Legami Emotivi


I Samuele 18:1, I Corinzi 6:15-16

“Padre, io rompo e rinuncio ad ogni legame emotivo e demoniaco spirituale che ho avuto, o che possa
avere per (alloggiamento, adulterio, amici vicini, mariti, mogli, compromessi, culti e obbligando o facendo
accordi tra amici). Io rinuncio a questi legami demoniaci. Rompo queste catene e le rifiuto e mi copro con
il sangue del mio Signore Gesù Cristo”.

8.- Preghiera Schiavitù Generazionale Esodo 20:4-6, 34:7; Numeri 14:18

“Nel nome del nostro Signore Gesù Cristo, io rinuncio, rompo emi libero da tutti i poteri fisici, schiavitù,
legami di qualsiasi malattia che sia fisica o mentale sulla mia famiglia, su di me, o su qualsiasi altro
membro della mia linea familiare, come i miei genitori, o qualsiasi altro antenato. Io ti ringrazio, mio
Signore, per la mia liberazione”.

9.- Preghiera Per Rompere Maledizioni e Magie Etc.


Numeri 14:18, Santiago 3:9

“Nel nome del mio Signore Gesù Cristo, io riprendo, rompo e libero me stesso, ai miei figli, di ogni
maledizione demoniaca, magia, maleficio, stregoneria, poteri fisici e congiuri che sono stati messi su di
me o qualsiasi altro membro della mia famiglia, da qualsiasi persona, o fonte fisica o occulta, e cancello
ogni relazione e connessione con questi spiriti, e li ordino che mi abbandonino. Io rompo il potere di
qualsiasi parola negativa che sia stata detta contro di me o contro qualsiasi membro della mia famiglia. Io
ti ringrazio, mio Signore, per liberarmi”.

10. Preghiera di Liberazione di Dominio


Deuteronomio 23:2, 18:10-12, Galati 5:20

“Nel nome del mio Signore, Gesù Cristo io rinuncio, rompo e libero me stesso da qualsiasi sottomissione
dei miei genitori, nonni o qualsiasi altro essere umano, vivo o morto, che mi abbia dominato in qualche
modo. Io ti ringrazio, mio Signore Gesù Cristo, per liberarmi”.

11. Preghiera di Arresa affinché Gesù venga nella mia Vita.


Matteo 18:18, Isaia 11:2; I Corinzi 4:4, 6:19-20; 1Giovanni 4:1

“Nel nome del mio Signore Gesù Cristo, io ordino a Satana e a tutte le potestà demoniache che
abbandonino la mia mente. Io ti chiedo Padre che invii angeli che taglino e rompino catenacci, legami che
siano di parole o di fatti. Adesso io ti chiedo, mio Signore, che liberi gli Spiriti del Signore, quelli scritti in
Isaia 11:2 ( lo Spirito del Signore riposerà su di lui: Spirito di saggezza e d’intelligenza, Spirito di consiglio
e di forza, Spirito di conoscenza e di timore del Signore) su di me e la mia famiglia.
Io vengo a te, mio Signore Gesù, come mio liberatore. Tu conosci tutte le mie necessità (nomi di ognuna
di essa). Io adesso mi livero di ogni spirito oscuro, da ogni influenza demoniaca, di schiavitù del diavolo,
da ogni spirito in me, che non sia uno spirito di Dio e ordino ad ogni spirito di lasciarmi adesso nel nome

85
del mio Signore Gesù. Io confesso che il mio corpo è il tempo dello Spirito Santo, che mi redime, mi
purifica e mi santifica per mezzo del sangue di Gesù”.

12. Preghiera per Restaurare l’Anima Salmo 23:3; Ebrei 4:12

“Padre, io ti ringrazio perché sono liberato dal tuo potere e mi hai insegnato a rimanere fermo contro il
potere del demonio, che la mia anima è stata restaurata ed è ritornato tutto al suo posto dentro di me. Io
riprendo il demonio che cerca di distruggere la mia vita, ed ordino a tutti gli spiriti che hanno attaccato la
mia anima, di andarsene e di abbandonarla. Io fisso la mia mente, desidero ed emozioni 100% verso il
servizio de mio Signore Gesù Cristo”.

13. Preghiera per il Sangue di Gesù

“Per il sangue di Gesù, io sono redimito(a) dalle mani del diavolo. Per il sangue di Gesù, ogni mio
peccato è perdonato. Il sangue di Gesù Cristo, il figlio di Dio, mi purifica continuamente da ogni mio
peccato. Per il sangue di Gesù, sono giustificato, sono santo e appartato per Dio. Il mio Corpo è tempio
dello Spirito Santo. Sono redimito, purificato, santificato e totalmente liberato dalla schiavitù del diavolo,
per il sangue del mio Signore Gesù. Adesso, satana non ha nessun potere su di me, non gli appartiene
nessuna parte di me, per il sangue del mio Signore Gesù. Io rinuncio a satana, io mi libero da lui e gli
ordino che mi abbandoni, nel nome del mio Signore Gesù Cristo.”

86
INDICE 5

LA PREGHIERA DEL PADRE NOSTRO

I. PADRE NOSTRO CHE SEI NEL CIELO, SANTIFICATO SIA IL


TUO NOMBRE

1. Immaginati il Calvario, e ringrazia Dio perché tu oggi puoi chiamarlo, Padre per la
virtù del sangue di Gesù.

2. Santificato sia il nome di Dio, corrispondendo ai 5 benefici del nuovo patto, e fai la
tua dichiarazione di fede.

Beneficio Nome Significato

Peccato Jehová Tsidkenu Jehová Colui che è Integro


Jehová M’Kaddesh Jehová Colui che Santifica
Malattia Jehová Rapha Jehová Il Nostro Guaritore
Sicurezza Jehová Nissi Jehová La Bandiera della Vittoria
Jehová Raah Jehová Il Mio Pastore
Spirito Jehová Shalom Jehová La mia Pace
Jehová Shammah Jehová Colui che è li
Successo Jehová Jireh Jehová Colui che provvede

II. VENGA A NOI IL TUO REGNO, SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ

1. Nazione, Stato, Comune e Città


2. Chiesa
A. Pastori
B. Gruppo di Leader
C. Tutti i credenti della chiesa Famiglia Cristiana
D. I non credenti della chiesa Famiglia Cristiana
3. La tua Famiglia
4. Te stesso

III. DACCI OGGI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO

1. Le tue richieste a Dio


2. Chiedendo a Dio che ti prosperi.

IV. PERDONA LE NOSTRE OFFENSE COSI COME NOI


PERDONIAMO CHI CI OFFENDE.

1. Chiedi a Dio che ti perdoni


2. Perdona e Libera ad altri
3. Fai la sua volontà e perdona quelli che hanno peccato contro di te.

87
V. NON FARCI CADERE IN TENTAZIONE MA LIBERACI DAL MALE.

1. Mettiti tutta l’armatura di Dio

A. Lo Scudo della Salvezza


B. La Corazza della Giustizia
C. La Cintura della Verità
D. Le Calzature ai vostri piedi, lo zelo dato dal vangelo della Pace
E. Lo Scudo della Fede
F. La Spada dello Spírito che è la Parola di Dio

2. Prega per un cerchio di protezione intorno a te.

VI. PERCHE TUO È IL REGNO, IL POTERE E LA GLORIA

1. Fai la tua dichiarazione di fede.


2. Ritorna alla lode e al culto.

88
INDICE 6

IL TABERNACOLO DELLA PREGHIERA


II Cronache 7:14 “ Se il mio popolo, sul quale è invocato il mio nome, si umilia, prega, cerca la mia faccia si
converte dalle sue vie malvagie, io lo esaudirò dal cielo, perdonerò i suoi peccati e guarirò il suo paese.”

IL TABERNACOLO

L’ARCA L’ALTARE DI
BRONZO
SANCTUM SANCTORUM
SANTISSIMO CONSACRATO

ALTARE DELL’ CORTILE


INCENSO TAVOLO PER CONDIVIDERE ESTERNO
IL PANE CONSACRATO
IL LAVABO
IL LUOGO SANTO
IL CANDELABRO

IL CORTILE ESTERNO
A. L’Altare di Bronzo - La Croce B. Il Tavolo per condividere
Provvede: il Pane Consacrato
1. Salvezza 1. Richiesta di una nuova
2. Guarigione Rivelazione della Parola
3. Espiazione da una maledizione
4. Lo Spirito Santo C. L’Altare dell’ Incenso
5. Provvidenza 1. Adorazione ai nomi
B. El Lavabo - Lavare -Pulizia/Preparazione di Dio.
1. Pentimento di qualsiasi
peccato conosciuto SANTISSIMO CONSACRATO
2. Offrendo il nostro corpo A. Trono Celestiale (Arca)
3. Offrendo la nostra mente Intercessione
4. Il frutto dello Spirito Prega per:
Galati 5:22-23 1. Famiglia
2. Famiglia Spirituale
IL LUOGO SANTO a. Pastori
A. Il Candelabro - rappresenta lo Spirito Santo b. Leader dei Piccoli
1. Isaia 11:2 – I sette Spiriti di Dio Gruppi
A. Lo spirito del Signore c. Membri della
B. Sapienza Chiesa
C. Intelligenza 3. Ufficiali del Governo
D. Consiglio 4. Missionari
E. Potere Efesini 3:14-19 - Gruppi di Gente non
F. Conoscenza ancora raggiunti
G. Timore di Dio 5. Obiettivo Spirituale
2. I Doni Dello Spirito - Raccolta
I Corinzi 12:8-10 - Amici non cristiani

89
90
INDICE 7

PASSI PER LA CLASSE “DISCOVERY 03”

Como prendere la Valutazione Personale del semplice Discovery

Paso 1 Rispondi ad ogni domanda nella scala da 1-4, racchiudendo il numero che
meglio ti descrive.

Paso 2 Somma il totale dei numeri rinchiusi nel totale dei numeri rinchiusi nella
scatola 1 e scrivi il numero nella linea del totale. Fai lo stesso con le scatole 2, 3 e 4

Paso 3 Identifica la scatola con il totale del numero più alto e questo sarà quello che
determinerà i rischi che dominano la tua personalità.

Paso 4 Leggi la descrizione dei segni che dominano la tua personalità. (D, I, S, C) e la
descrizione dei due segni più alti della tua personalità insieme. [DI, ID, SC, CD, e
cosi.]

Come Valutare il semplice DONO.

Paso 1 Rispondi onestamente le domande sui Doni. Spiritualmente con il numero


corrispondente: 1quandi niente, 2 raramente, 3 qualche volta, 4 frequentemente, 5
quasi sempre. Permettiti un tempo di 6 minuti per rispondere tutte le domande.

Paso 2 Somma ogni linea di sinistra a destra e colloca i numeri totali nella colonna dei
totali

Paso 3 Identifica il tuo numero dei totali più alti con la lettera corrispondente e il dono
spirituale che rappresenta.

Paso 4 Leggi cosa dice riguardo i tuoi doni.

91
INDICE 8

CHIAVE DI RISPOSTE

IGLESIA 01

Pag. 7 Famiglia Spirituale, Membro, Orfano, Cristo, Famiglia.

Pag. 10 Evangelizzazione, Cura Pastorale, Discepolato, Ministero,


Servizi del Fine Settimana, Celebrazione.

Pag. 11 Inspirazione, Preparazione, Salvezza, Responsabilità,


Relazione, Storia, Invito.

Pag. 12 Preghiera, Andare, Dare, Gruppi Piccoli, Connettersi

Pag. 13 Protezione, Cresere, Carriera di Crescita

Pag. 14 Chiesa 01, Fondamenta 02, Discovery 03, Squadra dei Sognatori 04

Pag. 15 Ministero, Importante, Importante, Qualsiasi area

Pag. 18 Bibbia, Gesù Cristo

Pag. 19 Nascere di Nuovo, Ripieno dello Spirito, Guidato dallo Spirito

Pag. 22 Anziani, Consiglio Finanziario o Amministrazione, Direttori

Pag. 26 Compromesso, Consumatori, Contribuenti

FONDAMENTA 02

Pag. 33 Essere come Cristo, Discepoli, Disciplinato, più Dio mi può usare

Pag. 34 Portare la Croce, ogni giorno, Tutto quello che sia necessario, Abitudini, Mi
comprometta

Pag. 35 Accettare, Assimilare, Ascoltando, Leggendo, Studiando

Pag. 36 Memorizzando, Meditando, Pensiero Focalizzato, Ricevendo, Applicare

Pag. 37 Dare, Ottenere, Vincere, Crescere

Pag. 38 Tempo, Luogo, Piano, Amore, Buona Volontà, Provveda, Perdoni, Altre,
Spirituali

Pag. 39 Gruppo Piccolo, Studio Biblico, Fratellanza, Comunione, Preghiera, Appoggio

Pag. 40 Lode, Raggiungimento (Alcanze)

Pag. 41 Persona, Trinità, Conforto, Convinzione

92
Pag. 42 Direzione, Potere, Carattere, Doni Spirituali

Pag. 43 Sogni, Visioni, Profezia, Rimuovere

Pag. 44 Richiesta, Liberazione

Pag. 45 Tempo, Talenti, Tesoro, Dio, Mi Fa avvicinare, Materialismo

Pag. 46 Fede, Eternità, Benedizioni, Felice, Buona Volontà, Allegramente, con


sacrificio

Pag. 47 con aspettativa, Servizi di Fine Settimana, Gruppi


Piccoli, Carriera di Crescita, Squadra dei Sognatori

DISCOVERY 03

Pag. 51 3%, 11%, 69%, 17%, Famiglia, Allenamento, Mentori,


Esperienza, Pubblico, Privato, Desapercibido, Potenziale

Pag. 57 Attitudini o Forza Naturali, Tratti somatici del


Carattere, Titoli e Posizioni, Per Dimostrare

Pag. 65 Investigare, Identificare, Investire, Ispezionare, Insistere,


Inventore, Iniziare.

93

Potrebbero piacerti anche