Sei sulla pagina 1di 8

Ambientazione

1
Indice Pag.

Un po’ di storia ......................................................................................................................... 3


Il Catto del Convivio ................................................................................................................ 4
La Zona Franca Toscana ........................................................................................................ 5
La geografia italiana e punti di interesse ............................................................................... 6
La tecnologia nel mondo di tenebra ....................................................................................... 7
Note Finali................................................................................................................................. 8

2
Un pò di storia
Nel 1971, a causa di un attentato organizzato dal Sabbath ai danni della Camarilla toscana,
alcune organizzazioni umane come KGB e Nazioni Unite sono venute a conoscenza di vampiri
e “creature non umane”.

A partire dal 1971 fino al 1989 KBG e Nazioni Unite, pilotati e sostenuti dalla Chiesa Cattolica,
hanno dato luogo ad una caccia senza precedenti sia ai Cainiti che alle “ creature non umane”,
riducendone notevolmente la popolazione e portandoli ai limiti dell’estinzione... o almeno così
loro credevano.

Con il crollo del muro di Berlino, inizia un periodo di tranquillità, dovuto alla convinzione
delle Nazioni Unite, di aver eliminato la piaga delle creature notturne.

Nel 1991 anche il KGB si tira indietro dopo il crollo dell’Unione Sovietica.

L’interesse della Chiesa Cattolica non va in realtà diminuendo ma, dopo la perdita
dell’appoggio delle altre organizzazioni, la loro pressione sul Mondo di Tenebra diminuisce.

Con l’arrivo di questa ritrovata tranquillità, vengono istituite molte zone franche in giro per
l’europa per permettere una nuova crescita della popolazione Cainita.

Le zone franche vengono regolamentate: la caccia è vietata se non in casi di emergenza ed è


attiva la masquerade anche se in maniera più blanda di un Principato.

Qui la nuova progenie segue le regole del “ PATTO DEL CONVIVIO” tra Camarilla, Sabbat
e Clan Indipendenti.

L’esistenza di questo PATTO non sempre è in accordo coi principi personali di alcuni fratelli:
molti fratelli neofiti (sicuramente influenzati dai racconti dei “ vecchi tempi”) mordono il freno
e non accettano questo patto di non belligeranza; i membri più ferventi del Sabbath mal
digeriscono la pace con la Camarilla e viceversa; gli unici che sembrano accettare di buon
grado la situazione sono i membri più anziani delle varie sette sopravvissuti al massacro e che
sperano un giorno di rifiorire e tornare ai vecchi fasti del passato.

3
Il Patto del Conviovio
Il Patto del Convivio è stato creato nel 1993 a seguito della fine delle persecuzioni contro tutti i Cainiti;
il primo patto ufficiale è stato firmato a Vienna dagli ultimi esponenti di rilievo delle varie sette per
permettere una rinascita della popolazione vampirica, pur non eliminando le lotte tra le sette.

Il PATTO DEL CONVIVIO segue poche ma ferree regole. Chi dovesse infrangere pubblicamente una
o più regole rischia la morte ultima:

1) La masquerade ci preserva e ci rende invisibili ad occhi indiscreti. Seguila per non mettere a
rischio te stesso e i tuoi confratelli;
2) Il Principe, il Vescovo o il Barone di riferimento per una data zona franca hanno la
responsabilità degli appartenenti alla propria setta.
3) È vietato attaccare pubblicamente il membro di un’altra setta, rischiando di mostrarsi agli umani
per ciò che si è. La pena è la morte ultima.
4) Nelle zone franche non si caccia a meno che un Fratello non rischi la frenesia o non si abbia il
permesso del padrone della zona franca. Il padrone di casa comunque si assicurerà di far trovare
nel luogo del ritrovo delle sacche di sangue per le emergenze dei suoi ospiti;
5) Il padrone della zona franca è giudice e giuria sugli accadimenti della zona. nessuno può opporsi
al suo giudizio o ordine

4
La Zona Franca Toscana
CASCIANA TERME: è appena stata dichiarata zona franca sperimentale creata per
permettere alla nuova progenie di crescere florida dopo lo sterminio dei cacciatori.

La zona franca di Casciana terme è stata concessa da Aleandro Alamanni, principe camarillico,
e da Carlo Savino, arcivescovo sabbatico, reggenti della Toscana per le due fazioni, dopo un
incontro avvenuto in una zona di confine tra i due possedimenti (la cui locazione tutt'ora non è
stata scoperta) e la firma sul Trattato Toscano di Non Belligeranza.

Il Trattato Toscano di Non Belligeranza è stato poi approvato e firmato (non senza storcere il
naso ) anche dai due Baronati indipendenti della toscana (Pistoia e Lucca).

La gestione “dell’esperimento di ripopolazione” dei fratelli cainiti nella zona franca toscana è
stata data ad un membro del clan Nosferatu, che durante la firma del Trattato Toscano aveva
già fatto da intermediario tra le due parti, noto con lo pseudonimo Mr Pinky.

Mr. Pinky ha comunque decretato che, nonostante sia lui la massima carica all’interno della
zona franca, il Principe e il Vescovo mantengano una certa autorità gerarchica per una migliore
applicazione del Patto del Convivio sulle fazioni presenti in gioco.

5
La geografia italiana e punti di interesse
Queste informazioni geografiche sono di pubblico dominio per chiunque frequenti altri fratelli,
o che semplicemente stia con le orecchie pronte ad ascoltare.

Ciò non toglie che i soggetti solitari, che non abbiano contatti frequenti coi suoi simili,possa
conoscere queste informazioni solo in forma parziale.

Per conoscere queste informazioni non è necessario possedere il pregio “CONOSCENZE


CAMARILLA / SABBATH / CAINITI”.

Ovviamente, nel caso dei possedimenti dei clan Seguaci di Set, Giovanni e Tremere non
conoscete l’esatta ubicazione dei loro rifugi o templi, a meno che non facciate parte del clan o
che un membro del clan non vi ci abbia condotto.

Possedimenti noti del SABBAT: Costa toscana / Milano / Grosseto / Massa / Pisa

Possedimenti noti della CAMARILLA: Siena / Arezzo / Firenze /Prato/Roma

Possedimenti noti degli INDIPENDENTI: Pistoia / Lucca

Possedimenti noti del clan TREMERE: Torino

Possedimenti noti del clan SEGUACI DI SET: Napoli

Possedimenti noti del clan GIOVANNI: Venezia / costa romagnola

Zona franca della Toscana: Casciana Terme

6
La tecnologia nel mondo di tenebra
La tecnologia, ha acquisito nel corso degli anni, un’importanza sempre più grande nel mondo
degli umani…. pertanto con l’Abbraccio delle nuove generazioni di vampiri questa ha preso
piede anche tra i cainiti...qui potrete trovare qualche data e informazioni di pubblico dominio.
Chiunque può avere accesso a queste informazioni….purché le capisca.

Anni 1950

● Passaggio da Computer analogico a Computer digitale

Anni 1960

● ARPANET: E’ la prima rete telematica che avrebbe unito le università californiane di


Los Angeles e Santa Barbara, lo Stanford Research Institute e l'Università dello Utah
era già in funzione dal 1969, sulla base di un progetto del Dipartimento della Difesa
degli Stati Uniti.

Anni 1980

● Nel mondo musicale e tecnologico sono ancora presenti Cilindro fonografico, Disco
in vinile e Musicassetta…ma compaiono i primi Compact Disc
● La IBM sviluppò il primo personal computer a standard aperto (l'IBM PC lanciato sul
mercato statunitense nel 1981, e sui mercati europei nel 1982/1983), che standardizzò
lo sviluppo del software. Per la prima volta nella storia si disponeva di PC che
usavano sistemi operativi simili, che permettevano agli utenti di comunicare usando la
stessa piattaforma.
● Dalla seconda metà degli anni ‘80 inizia il passaggio dalla rete Telex alla rete Fax.
● 1989: con l'invenzione del World Wide Web da parte dei Tim Berners Lee, ricercatore
del Cern di Ginevra, Internet diventò una rete globale.

Anni 1990

● Oltre ai classici Telefoni mobili a tecnologia analogica arrivano i primi Telefoni


mobili a tecnologia digitale
● I computer cominciano ad arrivare nelle case, come internet del resto, ma a causa dei
costi elevati, della rete internet ancora non molto ampia e dello scarso numero di
persone capaci ad usare queste nuove tecnologia (sia nel mondo umano che in quello
vampirico), rimangono ancora una rarità.

7
Note Finali
Questi sono i riferimenti specifici di ambientazione riguardanti questa cronaca.
Per altre info di ambientazione facciamo riferimento ai manuali della casa editrice Whitewolf
della 3a edizione e ai libri di storia…senza contare che potrete scoprire in gioco nuovi dettagli
sui retroscena dell’ambientazione.

Potrebbero piacerti anche