Sei sulla pagina 1di 2

Relazione tirocinio (dal 08-03-21 al 12-03-21)

ARGOMENTO:
 Il consiglio del farmacista

Il consiglio del farmacista:


Il farmacista oltre al ruolo di dispensazione dei medicinali, ha il compito di effettuare una
consulenza professionale e quindi di effettuare un consiglio se viene richiesto dal paziente. Il
farmacista essendo un professionista sanitario specialista del farmaco, garantisce un’informazione
professionale, corretta e completa con possibilità di chiarezza dei dubbi da parte del paziente.
Quando un paziente richiede un consulto e quindi un consiglio da parte del farmacista è dovuto al
fatto che il paziente ha dei dubbi, ad esempio sull’assunzione del farmaco, per quanto tempo deve
effettuare la terapia, o se il farmaco ha particolari effetti collaterali specialmente se associati con
l’utilizzo di altri farmaci, oppure come deve essere conservato il farmaco o per quanto tempo può
essere utilizzato dopo l’apertura, oppure il farmacista informa il paziente sulla possibilità di
acquisto di medicinali equivalenti che sono identici agli originali sia per composizione quali e
quantitativa potendo risparmiare economicamente o non pagando totalmente in funzione
dell’esenzione. Quindi il farmacista in modo scrupoloso e attento risponderà a tutti i quesiti del
paziente, permettendo la giusta assunzione o conservazione del farmaco per prevenire il benessere e
la salute del paziente. Il farmacista con le sue competenze sarà in grado di abbracciare diversi
settori della salute e del benessere del paziente, sia a livello di prevenzione, stile di vita, terapie
naturali e farmacologiche o anche in ambito della cosmesi. Il farmacista quindi è un interlocutore
qualificato per dare informazioni, consigli e dritte su quei pazienti che necessitano di risposte su
come gestire le terapie, disturbi o malattie. Il farmacista si mette a disposizione dei cittadini
illustrando pure le differenze tra integratori e farmaci oppure informa sull’utilizzo di prodotti di
cosmetica per un determinato disturbo o dà consigli di cosmetica in funzione della bellezza di pelli
e capelli. Inoltre il farmacista viene in aiuto specialmente per pazienti più anziani, cercando di
aiutarli nella comprensione della terapia, avendo la pazienza di scrivere anche sulla confezione del
medicinale il dosaggio da prendere, quando prendere il farmaco e soprattutto a cosa serve. Inoltre in
pazienti più anziani che acquistano medicinali equivalenti, il farmacista permette la dispensazione
del medicinale ma considerando quale generico acquista il paziente, poiché come ben sappiamo
queste categorie di persone associano il colore della scatola al tipo di medicinale, quindi il
farmacista va ad aiutare il paziente andando a dispensare il farmaco generico ma considerando la
tipologia e la marca di farmaco che assumono. Inoltre il farmacista riesce a consigliare anche
farmaci senza obbligo di ricetta al paziente, poiché lo conosce bene, sa in funzione delle ricette
quali farmaci assume e che tipo di terapie fa, permettendo anche l’inizio di terapie complementari in
ambito omeopatico o fitoterapico. Inoltre il farmacista riesce a consigliare pure prodotti utilizzati da
pazienti sportivi professionali, costruendo una relazione con il paziente basata sulla conoscenza dei
suoi bisogni, infatti una dei consigli che è stato effettuato dal farmacista durante questa settimana
nella farmacia in cui sono ospite, è stato l’utilizzo di integratori energetici per affrontare una gara
ciclistica effettuata dal paziente sportivo, ed ecco che sono stati consigliati i seguenti prodotti:
- Il total energy shot (named sport): un integratore energetico liquido con azione immediata, a
base di caffeina, guaranà e taurina, arricchito con Estratto di Sambuco e Vitamine C e B12,
che permette un’immediata ricarica di energia e riesce a sostenere la concentrazione e
permettere lo sprint finale della competizione.
- Le barrette proteiche, energybar (named sport): ovvero barrette energetiche di vari gusti,
specifica per un rapido reintegro energetico durante l’attività sportiva, aumentando anche la
resistenza.
Di conseguenza il paziente si è affidato al consiglio del farmacista, reputandolo una figura completa
e istruita che è riuscita ad aiutarlo nelle sue esigenze e dubbi per il sostegno di tono e rinforzo
energetico. Infatti il farmacista ha svolto una funzione di supporto nella scelta e ha avuto un ruolo
attivo dovendo fornire un consiglio esperto.

Potrebbero piacerti anche