Sei sulla pagina 1di 2

ORGOGLIO E PREGIUDIZIO

Personaggi:

 Elizabeth Bennet: Elizabeth Benne, detta Lizzy, è la protagonista del romanzo “Orgoglio e
pregiudizio” di Jane Austen. è una ragazza di 21 anni che tutti considerano carina, ma non
bellissima se confrontata con la sorella Jane; anche se il Signor Bennet stravede per lei, infatti è la
sua preferita tra le figlie. È la seconda delle cinque figlie della famiglia Bennet: Jane, Mary,
Catherine (detta Kitty) e Lydia. La personalità di Elizabeth ha diverse qualità contrastanti: è una
ragazza sensibile, ma allo stesso tempo forte e razionale. La giovane preferisce osservare e
comprendere il carattere delle persone che incontra ma, in alcuni casi, si lascia trasportare dalla
propria emotività. Lizzy è un personaggio simpatico e deciso, ma allo stesso tempo si fa
condizionare spesso dagli altri e tende a giudicare la simpatia e l’antipatia delle persone in base alle
voci che corrono per la città, come nel caso delle iniziali opinioni nei riguardi di Wickham e di Mr.
Darcy; inizialmente, infatti, si era basata sui pregiudizi che aveva su quest’ultimo, che l’avevano
portata a considerarlo antipatico, troppo orgoglioso, quasi vanitoso e arrogante, a Pemberley
scopre in lui un individuo dal carattere amabile e determinato. Le sue impressioni vengono messe
in discussione dalla sua razionalità e dalla sua intelligenza, giungendo, infine, a conclusioni che sono
l’esatto opposto di ciò che aveva pensato in precedenza.
La scrittrice, Jane Austen , preferisce utilizzare personaggi al di fuori del tipico classicismo; infatti
Elizabeth è un personaggio ribelle e questa sua caratteristica è be evidente nei rapporti molto
tempestoso con Lady Catherine de Bourgh. È così che l’autrice ha creato una sorta di donna ideale,
una persona dotata di forza morale ed intelligenza tali da farla stimare sia dagli uomini che dalle
donne, ma allo stesso tempo dotata di qualità, quali la sensibilità e la femminilità, tali da farne
apprezzare tutte le sfumature caratteriali.
Lizzy è un personaggio simpatico e deciso, ma allo stesso tempo si fa condizionare spesso dagli altri
e tende a giudicare la simpatia e l’antipatia delle persone in base alle voci che corrono per la città.
Nonostante ciò riesce a conquistare Darcy, un uomo altezzoso, ma in fondo leale e buono. Lei è un
personaggio moderno; si tratta, infatti, di una donna dolce e sensibile ma anche forte ed
intelligente.
 Fitz-William Darcy: Darcy è un ricco gentiluomo e proprietario terriero, alto e raffinato, dai bei
lineamenti e dal portamento signorile, apprezzato spesso dalle donne che incontra. Molto colto e
intelligente, è anche una persona riservata. La sua prima apparizione avviene durante un ballo e
suscita fin da subito grande ammirazione in chiunque lo scorga: i signori per il portamento nobile,
mentre le signore per la sua bellezza. Ma in seguito viene giudicato dagli altri invitati come una
persona superba e altera, catturandosi immediatamente l'antipatia di tutti, soprattutto quella della
protagonista Elizabeth Bennet. Non aveva dato un commento positivo sull’aspetto di Lizzy, ma più
tardi ammette di provare interesse verso quella che secondo lui era una donna intelligente e si
trova a dover combattere una battaglia interiore fra l'orgoglio di classe e l'amore per Elizabeth,
come si può notare a pagina “Signorina Elizabeth. Ho lottato invano, non c'è rimedio. I mesi passati
sono stati un tormento. Sono venuto a Rosings con lo scopo di vedervi... dovevo vedervi. Ho lottato
contro la mia volontà, le aspettative della mia famiglia, l'inferiorità delle vostre origini, il mio rango
e patrimonio... Tutte cose che voglio dimenticare e chiedervi di mettere fine alla mia agonia" . In
seguito, il suo distacco si scoprirà essere disagio verso gli avvenimenti mondani: Darcy si rivela
essere un uomo generoso e onesto, capace di accettare e correggere i propri errori, di dimenticare
l'orgoglio e di mettere in gioco i propri sentimenti (" Se i vostri sentimenti sono gli stessi di Aprile
ditelo ora. Il mio affetto ed i miei desideri sono immutati. Ma una Vostra parola mi farà tacere per
sempre. Se invece i Vostri sentimenti fossero cambiati devo dirvelo… Mi avete stregato anima e
corpo e Via amo, Vi amo, Vi amo e d'ora in poi non voglio più separarmi da voi "), guadagnando così
anche l'amore di Elizabeth.
Il romanzo si conclude con il suo matrimonio con Elizabeth e quello di Mr. Bingley con Jane, sorella
maggiore di Elizabeth.

COMMENTO

Il romanzo è ambientato in una cittadina inglese a Longbourne, dove risiede e vive la signora Bennet con le
sue cinque figlie, che desidera vedere sposate. Le figlie più rinomate sono la maggiore, Jane, la più bella e
sensibile tra tutte, e la seconda, Elizabeth, intelligente e spiritosa. Quest’ultima è la favorita del padre per le
sue qualità e non ha intenzione di cedersi al primo uomo che la corteggia; la ragazza, infatti, vorreb trovare
l’amore vero. Tutto inizia quando Mr. Bingley si trasferisce in una delle più belle residenze della zona,
Netherfield Park. Durante la sua prima apparizione in pubblico ad un ballo, insieme con le sorelle e l’amico
Fitzwilliam Darcy, incontra Jane ed è subito amore tra i due, ma dopo un po’ decidono di troncare la
relazione. La causa di questa rottura tra Jane e Bingley, secondo sua sorella Elizabeth, è dovuta al signor
Darcy che, secondo lei, si sente superiore alla famiglia Bennet per la loro modesta estrazione sociale.
Elizabeth, seppur attratta da Darcy, inizialmente si crea un’immagine negativa del ragazzo. Così nasce una
relazione controversa, fatta di orgoglio da una parte e di pregiudizio dall’altra. Darcy fa una proposta di
matrimonio ad Elizabeth, ma lei rifiuta. La ragazza però comincia a ricredersi, soprattutto dopo aver passato
del tempo in sua compagnia e comprende di avere sbagliato il giudizio nei suoi confronti. Anche tra Jane e
Bingley sembra tornare il sereno e si fidanzano nuovamente. Il romanzo termina col matrimonio delle due
sorelle, sconfiggendo così l’orgoglio e il pregiudizio.

io ho amato in modo particolare la giovane Elizabeth Bennet, protagonista del romanzo della Austen, per le
sue qualità, ma soprattutto per la sua natura ribelle, per la sua capacità di tenere fede ai suoi principi, infatti
lotta contro le consuetudini che non tengono conto dei voleri della persona. Le forti emozioni che guidano
Elizabeth, a volte, la portano a giudicare erroneamente le persone, come nel caso di Wickham e Mr. Darcy,
ma la sua razionalità la aiuta a tornare sui suoi passi e a rivedere i suoi giudizi e le sue opinioni.

Lizzy è considerata un personaggio moderno perché le sue azioni e il suo modo di pensare sono
contemporanei. Ella si ritiene in dovere di amare chi vuole, concetto che all’epoca era fuori dal comune.
Inoltre è una sostenitrice della parità tra i generi e valuta il ruolo della donna nella società

Una delle sue frasi che mi è piaciuta di più è a pagina :“Solo il vero amore potrà condurmi al matrimonio,
ragion per cui morirò zitella!”