Sei sulla pagina 1di 6

Corso di Elaborazione digitale del suono

Laboratorio di Audio

7_Dispensa
 L’audio montage
Apri (030-VOLUME ENVELOPE.wav), la schermata è detta Wave Editor (finestra di editing dell’onda
sonora):
Seleziona File / New / Audio Montage, e appare la finestra Audio Properties.
Nel riquadro Sample Rate si seleziona il valore 44.100 kHz e dai OK:

È l’area per fare il montaggio audio, cioè assemblare più file audio insieme uno sotto/sopra l’altro.
Nella finestra inferiore si eseguono le operazioni in quella superiore hai una visione complessiva della
situazione.
- Con un click del mouse il locatore può essere posizionato in qualunque punto della finestra inferiore.
- in un qualunque punto dell’area grigia vuota fai click destro: appare un riquadro e scegli quale file audio
importare nell’Audio Montage, apri n°30.
- Ogni file caricato nell’Audio Montage è detto Clip, “pezzettino” di segnale audio.
Stringi con lo zoom e arrivi alla fig seguente e per ritornare al Wave Editor click in basso a sin.

 Il processing dell’ampiezza: volume envelope


Nei cerchi blu sono racchiusi 2 piccoli quadrati gialli uniti da una linea nera continua, la Volume envelope,
cioè inviluppo o curva del volume serve a stabilire quale deve essere il volume del clip.
- se posizioni il puntatore del mouse su questa linea, appare scritto 0 dB (volume envelope): e il puntatore
diventa una doppia freccia.
Fai click, tieni premuto e muovi il mouse verso l’alto o verso il basso: la linea orizzontale si sposta e provoca
un aumento o una diminuzione del volume del clip.
La scritta 0 dB è relativa ad uno stadio di amplificazione; il guadagno massimo possibile trascinando la curva
in alto è + 6 dB, quello minimo, trascinandola in senso opposto, è - 144 dB cioè sparizione completa del
segnale audio.
- se ingrandisci il clip, i 2 quadrati non si trovano al’inizio e alla fine del clip,ma poco dopo l’inizio e poco
prima della fine, questo dà luogo a un fade-in e a un fade-uot.
Quando apri un fle audio nell’Audio Montage, WaveLab lo tratta con una dissolvenza in entrata e in uscita.
Le dissolvenze interessano i primi e gli ultimi 20 millisecondi del clip / file audio:

- confronta l’es audio nel Wave Editor e lo stesso nell’Audio Montage: chiudi la finestra superiore dell’Audio
Montage per migliorare la visuale, seleziona Window / Tile Horizontally e sistema l’ingrandimento per far sì
che i righelli del tempo mostrino le stesse posizioni temporali, e arrivi alla fig seguente:

Se ascolti in cuffia a volumi elevati, vedi una partenza e una conclusione più graduale; la differenza sta in 20
millisecondi di dissolvenza.
- I quadrati gialli sono dette maniglie Breakpoint (“punto di rottura” o nodi, cioè dove la linea retta può
essere spezzata).
Con un click del mouse, si spostano in senso orizzontale, estendendo la lunghezza delle dissolvenze fino
alla posizione temporale desiderata; se si spostano ai due estremi del clip, le dissolvenze vengono eliminate.
Con alle maniglie puoi disegnare curve molto complesse.
- per far apparire una nuova maniglia: click dex sul punto desiderato della Volume envelope, quindi New
point, o doppio click nel punto desiderato della curva.
Rispetto a quelle bordate di rosso, quelle nere sono spostabili in 4 direzioni:sin,dex,alto e basso.
- per far scomparire una maniglia click dex sulla maniglia da eliminare, con Delete point, o doppio click sulla
maniglia (le maniglie bordate di rosso non si eliminano).
- per addolcire la curva, click dex e poi Envelope smoothing.
- per tornare alla situazione di partenza:click dex in un qualsiasi punto o maniglia della curva, e poi Reset all.
- per spostare l’intera curva verso l’alto o basso: click in un suo punto, tieni premuto e trascinare il mouse.

Con la Volume envelope puoi disegnare l’andamento del volume di un file audio nel tempo.
Per capire come funziona, sperimenta la Volume envelope sul n°30:
-Trasforma l’inviluppo d’ampiezza del suono dell’es n°30, che è di tipo ASR,in ADSR come nella seguente fig
(è un file audio monofonico):

- Introduci una modulazione d’ampiezza / vibrato di intensità:

- disegna una curva bizzarra come nella seguente fig: Il cui ridicolo risultato sonoro è (031-VOLUME
ENVELOPE PURE MADNESS.wav).
 Il processing dell’ampiezza: volume envelope
Carica nell’Audio Montage (032-PAN ENVELOPE.wav).
Elimina Fade in / out spostando le maniglie della curva di volume agli estremi dex e sin del clip.
Vediamo un’altra curva che permette di posizionare nel panorama stereofonico il suono/segnale audio
contenuto nella clip e si chiama Pan envelope.
Con click dex, appare in qualunque punto del clip, poi Show envelope/Pan.

Che c’entra il posizionamento stereo di un suono con il suo volume? Apri n°11, e ascolta.
Come mai il suono dell’es lo si percepisce al centro, considerando che i canali stereo si chiamano dex e sin
e che non esiste un canale cantrale?
Apri (033-ALLA RICERCA DEL CANALE CENTRALE.wav). Ascolta e osserva la disposizione del segnale
audio sui due canali.

Torna alla finestra Untitled 1 dell’Audio Montage.


Richiamando la Pan envelope, sembra che non si cambiato nulla, ma se guardi le due maniglie, sono
bordate di nero, e puoi eliminale.
Se porti il puntatore del mouse sulla linea continua nera che separa i due canali dex e sin apparirà la scritta
“Pan envelope: Left (0 dB) Right (0 dB).

La Volume envelope è nascosta, ma puoi vedere le curve.


Sposta le maniglie della Pan envelope, afferra quella dell’estrema sin e trascinala verso l’alto fino
all’estremità superiore della finestra; guarda cosa succede e ascolta, il suono si sposta da sin al centro:

Tira su anche la maniglia dex,guarda e ascolta,il suono è finito tutto a sin:

Tira giù fino in fondo la maniglia sin: il suono partirà a dex e finirà a sin, e viceversa.
Inserisci altre maniglie e disegna la curva “panoramica” che vuoi

 Il panorama stereo e l’intensità


La posizione di un segnale audio all’interno del panorama stereo dipende dalla sua intensità relativa tra i due
canali stereofonici.
Se consideri pari al 100% l’intensità totale, piano o forte che sia, di un suono / segnale audio è percepito:
-Tutto a sin se è al 100% sul canale sin
-Tutto a dex se è al 100% sul canale dex
- Al centro quando si trova al 50% sul canale sin e al 50% sul canale dex:
La fig seguente n°33, riassume la questione:

Ovviamente esistono anche tutte le posizioni intermedie:

Una prova di come la distribuzione, cioè l’intensità relativa, del segnale sui canali dex e sin influisca sulla
nostra percezione riguardo la posizione del suono è data dai tamburi della batteria (tom): basta ascoltare i
cuffia (034-TOM DI QUA TOM DI LA’.wav).

Con la Pan envelope puoi disegnare l’andamento della posizione del suono nel fronte stereo.
Trasforma (035-A VOLI LA PAN ENVELOPE.wav),dal suono tutto al centro,nel n°33 o nel n°11.
Consiglio solo di partire dalla situazione della fig seguente:

- Apri n°35 (o il n°11), poi il n°33


- Apri l’audio Montage e importa n°35
- Seleziona Window/Title Horizontally. Chiudi le finestre superiori per migliorare la vista sullo schermo
- Non è male inserire dei marcatori, mentre per dare loro un nome fai riapparire la finestra overwiew, poi click
sull’etichetta Marker, racchiusa dal circoletto arancione nella fig seguente:
Doppio click nel campo “Name” relativo al marcatore e immetti il nome desiderato:

I marcatori puoi collocarli in un punto preciso del righello del tempo, inserendo il valore desiderato in secondi
e millisecondi nel campo “Position” di ogni marcatore.

- Chiudi la overwiew. Richiama la Pan envelope (le maniglie bordate di rosso, sono quelle della Volune
envelope), con click dex, Show envelope/Pan. Se hai difficoltà segui la fig seguente:

Potrebbero piacerti anche