Sei sulla pagina 1di 6

er

Polarizzazione Catodica e Configurazione a Catodo

riv
rD
Comune

te
in
Pr
Polarizzare la griglia con una tensione negativa può risultare a volte scomodo: si può fare a

le
batterie (ma le batterie vanno cambiate, quando scariche) oppure si può fare raddrizzando e

tib
stabilizzando una opportuna tensione negativa ricavata da un ulteriore avvolgimento sul

pa
trasformatore di alimentazione.

om
C
Un metodo alternativo è l’introduzione fra catodo e massa di una resistenza di polarizzazione

F
catodica e l’inserimento fra griglia e massa di una resistenza (grid leak) sì da avere la griglia a

PD
massa e evitare quindi il condensatore di disaccoppiamento in ingresso.

e
th
V gk = 0 .

of
Supporremo che sulla griglia della valvola non scorra corrente anche se

n
io
rs
Analisi dinamica ve
o
m

Il circuito che prenderemo in considerazione sarà:


de
e
th
ith
w
d
te
ra
ne
ge
as
w
e
fil
is
Th

Ovvero, nei termini del modello lineare:

La legge di Ohm applicata ai 3 rami fornisce:

(1) VOut = − R L I 1
(2) VOut = − ROut I 2

er
riv
VOut = −( R K + ra ) I 3 − µV gk = −( R K + ra ) I 3 − µ (VIn + R K I 3 ) =

rD
(3)

te
= (ra + (1 + µ )R K )I 3 − µVIn = − ra* I 3 − µV In

in
Pr
le
dove abbiamo definito ra = ra + (1 + µ )RK come resistenza catodica effettiva. A questa

tib
*

pa
om
aggiungiamo la legge di Kirkhhoof applicata al nodo:

C
I1 + I 2 + I 3 = 0

F
(4)

PD
e
Il sistema costituito dalle (1), (2), (3), (4) può essere scritto con Mathematica come:

th
of
Simplify[Solve[

n
io
Vout==-RL*I1&&

rs
Vout==-Rout*I2&& ve
Vout==-rap*I3-mu*Vin&&
o
m

I1+I2+I3==0,
de

List[I1,I2,I3,Vout]
e
th

]]
ith
w

Che ha come soluzione:


d
te

mu Rout Vin mu RL Vin


ra

{{I1 -> ---------------------------, I2 -> ---------------------------,


ne

rap RL + rap Rout + RL Rout rap RL + rap Rout + RL Rout


ge
as

mu (RL + Rout) Vin mu RL Rout Vin


w
e

I3 -> -(---------------------------), Vout -> -(---------------------------)}}


fil

rap RL + rap Rout + RL Rout rap RL + rap Rout + RL Rout


is
Th

Riscriviamo la soluzione per VOut come:

− µRL ROutVIn
VOut =
r (RL + ROut ) + RL ROut
a
*

da cui, in termini di variazioni:

∂VOut RL ROut 1
A= = −µ * = −µ
∂VIn ra (R L + ROut ) + R L ROut  R + ROut 
1 + ra*  L 
 R L ROut 
ovvero
1
(7) A = −µ
 1 1 
1 + ra*  + 
 R L ROut 
Ad “anello aperto” otteniamo:

lim ∂VOut 1 RL
(8) A0 = = −µ = −µ
ROut → ∞ ∂V In r *
RL + (1 + µ ) R K + ra
1+ a
RL
L’aver eliminato la polarizzazione negativa di griglia riduce quindi il guadagno dello stadio. Era
1 RL
A0RK =0 = − µ = −µ

er
,

riv
ra RL + ra
1+

rD
RL

te
in
Pr
E’ stata introdotta una controreazione locale. Tale riduzione è tanto più sensibile quanto è più alta

le
RK e quanto è più alto il µ della valvola.

tib
pa
om
Resistenza interna

C
F
PD
La resistenza interna dello stadio è data da

e
th
ROut
A = A0

of
ROut + Z Out

n
io
rs
ovvero da (i calcoli sono più facili): ve
o

1 ROut + Z Out
m

1 1 Z
= = (1 + Out )
de
e

A A0 ROut A0 ROut
th
ith

Sostituendo quel che si ricava dalla (7) e dalla (8) si ha:


w
d
te

1 1 r* Z
ra

1 + ra* ( + ) = (1 + a )(1 + Out )


ne

ROut RL RL ROut
ge
as

Semplificando:
w
e
fil

RL ra*
Z Out =
is

RL + ra*
Th

Ovvero Z Out = RL // ra
*

Controreazione locale
Correliamo l’amplificazione (ad anello aperto) A0 ottenuta inserendo la resistenza di catodo RK
con quella per cui RK = 0 :

RL
A0RK =0 = − µ
R L + ra
Moltiplichiamo e dividiamo la (8) per RL + ra :

RL RL + ra RL RL + ra
A0 = − µ = −µ
R L + (1 + µ ) R K + ra RL + ra R L + ra R L + ra + (1 + µ ) RK
Semplici passaggi portano alla:

A0RK =0
A0 =
RK RL
1+ (1 + µ )
RL RL + ra
che, se µ >> 1 , diventa:
A0RK =0 A0RK =0

er
A0 = =

riv
R 1 − βA0RK =0
1 − K A0RK =0

rD
RL

te
in
Pr
Questa equazione è caratteristica di un sistema controreazionato, per il quale il fattore di

le
tib
RK
controreazione è dato da β =

pa
.
RL

om
C
F
PD
Analisi Statica

e
th
Il circuito si semplifica. Possiamo condurre l’analisi ad anello aperto e porre la griglia direttamente

of
a massa:

n
io
rs
ve
o
m
de
e
th
ith
w
d
te
ra
ne
ge
as
w
e
fil
is
Th

Anche le equazioni si semplificano e possono essere risolte “a mano”:

HT = (R L + ra + RK )I a ( cc ) − µV gk = (RL + ra + R K )I a ( cc ) + µRK I a ( cc ) = (RL + ra + (1 + µ )R K )I a ( cc )

e quindi:
HT
I a ( cc ) =
RL + ra*
Calcoliamo anche(dato che ci sarà utile in seguito):

Vak ( cc ) = ra I a ( cc ) − µV gk = ra I a ( cc ) + µRK I a ( cc ) = (ra + µR K )I a ( cc )


e quindi:

Vak ( cc ) = (ra + µR K )
HT
RL + ra*

Retta di Carico
Recuperiamo le espressioni ottenute precedentemente per VOut e I 3 :
µROutV In
VOut = − R L

er
( )

riv
r R L + ra* + R L ROut
*

rD
a

µ (R L + ROut )VIn

te
R + ROut µROutVIn

in
I3 = − =− L
( ) ( )

Pr
r RL + ra + RL ROut
* *
ROut ra RL + ra* + RL ROut
*

le
a

tib
pa
Eliminando l’espressione comune otteniamo:

om
R L + ROut VOut

C
I3 =

F
PD
ROut RL

e
th
Dato che VOut = Vak + R K I a e I 3 = − I a otteniamo:

of
n
io
RL + ROut Vak + R K I a RL + ROut  Vak RK 
rs
− Ia = = 
ve + I a 
ROut RL ROut  RL RL 
o
m
de

successive passaggi portano a:


e
th

 R  R + ROut Vak
ith

I a 1 + K  = − L
w
d

 RL  ROut RL
te
ra
ne

e quindi:
ge

RL + ROut R + ROut Vak


as

RL Vak
Ia = − =− L
w

RL + RK RL RL + RK
e

ROut ROut
fil
is

Ad anello aperto ( ROut → ∞ ) otteniamo:


Th

1
(9) Ia = − Vak
RL + RK
La (9) ci dà la pendenza (slope) della retta di carico ad anello aperto. Dall’analisi statica
sappiamo anche che la retta di carico deve passare per il punto:

 HT HT 
(I , Vak ( cc ) ) =  , (ra + µR K ) 
* 
+ +
a ( cc ) *
 L a
R r R L ra 

La retta di carico è quindi data da

 HT 
Vak − (ra + µR K )
HT 1
Ia − =− 
R L + ra
*
RL + RK  RL + ra* 
successivi passaggi ci portano a:
Vak  1 r + µR K 1  Vak HT  ra + µR K 

er
Ia = − + HT  + a =− + 1 +  =
* 
R L + R K R L + ra* 

riv
RL + RK  RL + ra
*
RL + R K R L + ra  RL + RK 

rD
te
Vak HT  ra + µR K  Vak HT R L + R K + ra + µR K

in
=− + 1 +  = − + =

Pr
R L + R K R L + ra*  RL + RK  R L + RK RL + ra* RL + RK

le
tib
HT R L + ra*

pa
Vak
=− +

om
R L + R K R L + ra* RL + RK

C
F
PD
e
e quindi:

th
of
Vak − HT
Ia = −

n
io
RL + RK
rs
ve
o
m
de
e
th
ith
w
d
te
ra
ne
ge
as
w
e
fil
is
Th

Potrebbero piacerti anche