Sei sulla pagina 1di 90

uso e manutenzione

aprilia part# 8102743 RS 250


MIN
© 1997 aprilia s.p.a. - Noale (VE)
Questo libretto deve essere considerato parte integrante del vei-
colo e deve rimanere in dotazione allo stesso anche in caso di ri-
vendita. La ditta aprilia s.p.a. si riserva il diritto di apportare mo-
difiche in qualsiasi momento ai propri modelli, fermo restando le
caratteristiche essenziali qui descritte e illustrate.
I diritti di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adatta-
mento totale e parziale, con qualsiasi mezzo, sono riservati per
tutti i Paesi.
La citazione di prodotti o di servizi di terze parti è solo a scopo
informativo e non costituisce nessun impegno.
La ditta aprilia s.p.a. non si assume la responsabilità riguardo le
prestazioni o l’uso di questi prodotti.

Prima edizione: ottobre 1997

Ristampa:

Prodotto e stampato da:


Studio Tecno Public
Viale del Progresso - 37038 Soave (VR) - Italia
Tel. +39 (0)45 -76 11 911
Fax +39 (0)45 -76 12 241
www.stp.it
E-mail: customer@stp.it

per conto di:


aprilia s.p.a.
via G. Galilei, 1 - 30033 Noale (VE) - Italia
Tel. +39 (0)41 - 58 29 111
Fax +39 (0)41 - 44 10 54
www.aprilia.com

2 uso e manutenzione RS 250


INTRODUZIONE Osservare scrupolosamente gli avvertimenti preceduti dalle se-
guenti simbologie:
Prima di avviare il motore, leggere attentamente questo libretto,

a
e in particolare il capitolo “GUIDA SICURA”. Norme e misure di sicurezza che proteggono il pilota
La Vostra sicurezza e quella altrui non dipende solo dalla Vostra e altre persone da lesioni personali e/o danni al vei-

c
prontezza di riflessi e agilità, ma anche dalla conoscenza del vei- colo.
colo, dal suo stato di efficienza e dalla conoscenza delle regole
Indicazioni per facilitare lo svolgimento delle opera-
fondamentali per la GUIDA SICURA. Vi consigliamo pertanto di
zioni. Informazioni tecniche.
familiarizzare con il veicolo in modo tale da muoverVi tra il traffi-
co stradale con padronanza e sicurezza. ★ Le operazioni precedute da questo simbolo devono
Per gli interventi di controllo e le riparazioni non descritti esplici- essere ripetute dal lato opposto del veicolo.
tamente in questa pubblicazione, l’acquisto di ricambi originali
aprilia, accessori e altri prodotti, nonché la specifica consulen- In questo libretto le varianti sono indicate con i seguenti
za, rivolgersi esclusivamente ai Concessionari Ufficiali e Punti simboli:
Vendita Autorizzati aprilia, che garantiscono un servizio accura-
to e sollecito. Vi ringraziamo per aver scelto aprilia e Vi auguria-
mo una piacevole guida.
& optional

IMPORTANTE: _ versione accensione automatica luci


(Automatic Switch-on Device)
Nel richiedere i ricambi al Vostro concessionario, specificare il
codice riportato sulla ETICHETTA CODICE RICAMBI. 2 versione catalitica
Riportare la sigla di identificazione nell’apposito spazio riportato I versione Italia C versione Svizzera
di seguito, per ricordarla anche in caso di smarrimento o deterio-
ramento dell’etichetta. U versione Regno Unito £ versione Danimarca
L’etichetta è situata sotto la sella pilota, vedi pag. 58 (RIMOZIO- A versione Austria J versione Giappone
NE SELLA PILOTA).
P versione Portogallo S versione Singapore

aprilia CODICE RICAMBI spare parts code number " versione Finlandia V versione Polonia

A B C D E B versione Belgio % versione Israele


N˚ I.M.
D versione Germania K versione Corea del Sud
I UK A P SF B D F E
F versione Francia M versione Malaysia
GR NL CH DK J SGP PL IL ROK E versione Spagna R versione Cile

MAL RCH BM USA G versione Grecia Q versione Bermuda


O versione Olanda - versione Stati Uniti d’America

uso e manutenzione RS 250 3


INDICE GENERALE
GUIDA SICURA ................................................................................................5 DATI DI IDENTIFICAZIONE .................................................................... 48
REGOLE FONDAMENTALI DI SICUREZZA..............................................6 POSIZIONAMENTO DEL VEICOLO
ABBIGLIAMENTO ......................................................................................9 SUL CAVALLETTO DI SOSTEGNO POSTERIORE & ........................ 49
ACCESSORI.............................................................................................10 POSIZIONAMENTO DEL VEICOLO
CARICO....................................................................................................10 SUL CAVALLETTO DI SOSTEGNO ANTERIORE & ........................... 49
UBICAZIONE ELEMENTI PRINCIPALI..........................................................12 VERIFICA LIVELLO OLIO CAMBIO E RABBOCCO ............................... 50
UBICAZIONE COMANDI/STRUMENTI ..........................................................14 SOSTITUZIONE OLIO CAMBIO.............................................................. 51
RUOTA ANTERIORE............................................................................... 52
STRUMENTI E INDICATORI ..........................................................................15 RUOTA POSTERIORE ............................................................................ 54
TABELLA STRUMENTI E INDICATORI...................................................16 CATENA DI TRASMISSIONE.................................................................. 56
COMPUTER MULTIFUNZIONE ...............................................................18 RIMOZIONE SELLA PILOTA................................................................... 58
PRINCIPALI COMANDI SINGOLI ..................................................................24 RIMOZIONE SERBATOIO CARBURANTE ............................................. 59
COMANDI SUL SEMIMANUBRIO SINISTRO..........................................24 FILTRO ARIA ........................................................................................... 60
COMANDI SUL SEMIMANUBRIO DESTRO............................................25 SPURGO OLIO MISCELATORE ............................................................. 61
INTERRUTTORE DI ACCENSIONE ........................................................26 ISPEZIONE SOSPENSIONE ANTERIORE E POSTERIORE................. 62
BLOCCASTERZO ....................................................................................26 SOSPENSIONE ANTERIORE ................................................................. 62
DOTAZIONI AUSILIARIE ...............................................................................27 SOSPENSIONE POSTERIORE .............................................................. 64
RIMOZIONE SELLINO PASSEGGERO...................................................27 VERIFICA USURA PASTIGLIE ............................................................... 66
AGGANCIO PER IL CASCO ....................................................................27 REGOLAZIONE DEL MINIMO................................................................. 67
VANO PORTADOCUMENTI / KIT ATTREZZI..........................................28 REGOLAZIONE COMANDO ACCELERATORE ..................................... 67
ATTREZZI SPECIALI & .........................................................................28 REGOLAZIONE COMANDO AVVIAMENTO A FREDDO (e) ................ 67
PROLUNGA PARAFANGO POSTERIORE & .......................................28 CANDELE ................................................................................................ 68
COMPONENTI PRINCIPALI ...........................................................................29 BATTERIA................................................................................................ 69
CARBURANTE .........................................................................................29 RIMOZIONE BATTERIA .......................................................................... 70
OLIO CAMBIO ..........................................................................................29 CONTROLLO LIVELLO ELETTROLITA BATTERIA ............................... 70
LIQUIDO FRENI - raccomandazioni.........................................................30 RICARICA BATTERIA ............................................................................. 71
FRENI A DISCO .......................................................................................30 INSTALLAZIONE BATTERIA................................................................... 71
FRENO ANTERIORE ...............................................................................31 LUNGA INATTIVITÀ DELLA BATTERIA ................................................. 71
FRENO POSTERIORE.............................................................................32 SOSTITUZIONE FUSIBILI ....................................................................... 72
SERBATOIO OLIO MISCELATORE ........................................................33 CONTROLLO CAVALLETTO LATERALE ............................................... 73
REGOLAZIONE LEVA COMANDO FRENO ANTERIORE ......................34 CONTROLLO INTERRUTTORI ............................................................... 74
REGOLAZIONE FRENO POSTERIORE..................................................34 REGOLAZIONE VERTICALE FASCIO LUMINOSO................................ 75
REGOLAZIONE FRIZIONE ......................................................................35 LAMPADINE ............................................................................................ 75
LIQUIDO REFRIGERANTE......................................................................36 SOSTITUZIONE LAMPADINE FANALE ANTERIORE............................ 76
PNEUMATICI............................................................................................38 SOSTITUZIONE LAMPADINE INDICATORI DI DIREZIONE
SILENZIATORI CATALITICI 2 (solo per versione catalitica) ...............38 ANTERIORI / POSTERIORI .................................................................... 77
SOSTITUZIONE LAMPADINA FANALE POSTERIORE ......................... 78
NORME PER L’USO .......................................................................................39
TABELLA CONTROLLI PRELIMINARI ....................................................39 TRASPORTO ................................................................................................. 79
AVVIAMENTO ..........................................................................................40 SVUOTAMENTO DEL CARBURANTE DAL SERBATOIO...................... 79
PARTENZA E GUIDA...............................................................................42 PULIZIA .......................................................................................................... 80
RODAGGIO ..............................................................................................45 PERIODI DI LUNGA INATTIVITÀ ............................................................ 81
ARRESTO ................................................................................................45 DATI TECNICI ................................................................................................ 82
PARCHEGGIO .........................................................................................46 TABELLA LUBRIFICANTI........................................................................ 86
SUGGERIMENTI CONTRO I FURTI........................................................46 Elenco principali Punti Vendita Autorizzati Italia ...................................... 87
MANUTENZIONE ............................................................................................47 SCHEMA ELETTRICO - RS 250 ............................................................. 88
SCHEDA DI MANUTENZIONE PERIODICA............................................47 LEGENDA SCHEMA ELETTRICO - RS 250 ........................................... 89

4 uso e manutenzione RS 250


guida sicura
L’assunzione di alcuni medicinali, alcool e La maggior parte degli incidenti è dovuta
REGOLE FONDAMENTALI sostanze stupefacenti o psicotrope, au- all’inesperienza del guidatore.
DI SICUREZZA menta notevolmente il rischio di incidenti.
Assicurarsi che le proprie condizioni psico- MAI prestare il veicolo a principianti e, in
Per guidare il veicolo è necessario posse-
fisiche siano idonee alla guida, con partico- ogni caso, accertarsi che il pilota sia in
dere tutti i requisiti previsti dalla legge (pa-
lare attenzione allo stato di affaticamento possesso dei requisiti necessari per la gui-
tente, età minima, idoneità psico-fisica,
fisico e sonnolenza. da.
assicurazione, tasse governative, immatri-
colazione, targa, ecc.).
Si consiglia di familiarizzare e prendere
confidenza con il veicolo, in zone a bassa
intensità di circolazione e/o in proprietà
private.

6 uso e manutenzione RS 250


¡
STOP 150 m 150 m

STOP
Rispettare rigorosamente la segnaletica e Non urtare ostacoli che potrebbero recare Guidare sempre con entrambe le mani sul
la normativa sulla circolazione nazionale e danni al veicolo o portare alla perdita di manubrio e i piedi sul pianale poggiapiedi
locale. controllo dello stesso. (o sulle pedane poggiapiedi pilota), nella
Evitare manovre brusche e pericolose per corretta posizione di guida.
sé e per gli altri (esempio: impennate, inos- Non rimanere nella scia dei veicoli che pre-
servanza dei limiti di velocità, ecc.), inoltre cedono per aumentare la propria velocità. Evitare assolutamente di alzarsi in piedi o
valutare e tenere sempre in debita consi- di stiracchiarsi durante la guida.
derazione le condizioni del fondo stradale,
di visibilità, ecc.

uso e manutenzione RS 250 7


COOLER
OIL

Utilizzare il carburante e lubrificanti specifi-


Il pilota non deve distrarsi, farsi distrarre o ci per il veicolo, del tipo riportato nella “TA- Se il veicolo è stato coinvolto in un inciden-
influenzare da persone, cose, azioni (non BELLA LUBRIFICANTI”; controllare ripetu- te oppure ha subito urti o cadute, accertar-
fumare, mangiare, bere, leggere, ecc.), du- tamente di avere i livelli prescritti di si che le leve di comando, i tubi, i cavi, l’im-
rante la guida del veicolo. carburante, olio e liquido refrigerante. pianto frenante e le parti vitali non siano
danneggiate.
Far controllare eventualmente da un Con-
cessionario Ufficiale aprilia il veicolo, con
particolare attenzione per telaio, manubrio,
sospensioni, organi di sicurezza e disposi-
tivi per i quali l’utente non è in grado di va-
lutare l’integrità.
Segnalare qualsiasi malfunzionamento al
fine di agevolare l’intervento dei tecnici e/o
meccanici.
Non guidare assolutamente il veicolo se il
danno subito ne compromette la sicurezza.

8 uso e manutenzione RS 250


ONLY ORIGINALS

A12
345

Ogni eventuale modifica apportata al vei-


Non modificare assolutamente la posizio- colo, e la rimozione di pezzi originali, pos- ABBIGLIAMENTO
ne, l’inclinazione o il colore di: targa, indi- sono compromettere le prestazioni dello
Prima di mettersi in marcia, ricordarsi di in-
catori di direzione, dispositivi di illuminazio- stesso, quindi diminuire il livello di sicurez-
dossare e allacciare sempre e corretta-
ne e avvisatori acustici. za o addirittura renderlo illegale.
mente il casco. Accertarsi che sia omolo-
Si consiglia di attenersi sempre a tutte le gato, integro, della giusta misura, e che
disposizioni di legge e regolamenti nazio- abbia la visiera pulita.
nali e locali in materia di equipaggiamento
Indossare abbigliamento protettivo, possi-
del veicolo.
bilmente di colore chiaro e/o riflettente. In
In particolar modo sono da evitare modifi- tal modo ci si renderà ben visibili agli altri
che tecniche atte a incrementare le presta- guidatori, riducendo notevolmente il rischio
zioni o comunque ad alterare le caratteristi- di essere investiti, e si potrà godere di una
che originali del veicolo. maggiore protezione in caso di caduta.
Evitare assolutamente di gareggiare con i I vestiti devono essere ben aderenti e chiu-
veicoli. si alle estremità; i cordoni, le cinture e le
Evitare la guida fuoristrada. cravatte non devono penzolare; evitare
che questi o altri oggetti possano interferire
con la guida, impigliandosi a particolari in
movimento o agli organi di guida.

uso e manutenzione RS 250 9


Non tenere in tasca oggetti potenzialmente ACCESSORI Accertarsi che l’accessorio sia saldamente
pericolosi in caso di caduta, per esempio: L’utente è personalmente responsabile ancorato al veicolo e che non comporti peri-
oggetti appuntiti come chiavi, penne, con- della scelta di installazione e uso di acces- colosità durante la guida. Non aggiungere o
tenitori in vetro, ecc. (le stesse raccoman- sori. modificare apparecchiature elettriche che ec-
dazioni valgono anche per l’eventuale pas- Si raccomanda, durante il montaggio, che cedano la portata del veicolo, in questo
seggero). l’accessorio non copra i dispositivi di se- modo si potrebbe verificare l’arresto improv-
gnalazione acustica e visiva o ne compro- viso dello stesso o una pericolosa mancanza
metta la loro funzionalità, non limiti l’escur- di corrente necessaria per il funzionamento
sione delle sospensioni e l’angolo di dei dispositivi di segnalazione acustica e visi-
sterzata, che non ostacoli l’azionamento va. aprilia consiglia l’utilizzo di accessori ori-
dei comandi e non riduca l’altezza da terra ginali (aprilia genuine accessories).
e l’angolo di inclinazione in curva.
Evitare l’utilizzo di accessori che ostacolino CARICO
l’accesso ai comandi, in quanto possono Usare prudenza e moderazione nel carica-
allungare i tempi di reazione in caso di re bagaglio. È necessario mantenere il ba-
emergenza. gaglio il più possibile vicino al baricentro del
Le carenature e i parabrezza di grandi di- veicolo e distribuire uniformemente il carico
mensioni, montati sul veicolo, possono dar sui due lati per rendere minimo ogni scom-
luogo a forze aerodinamiche tali da com- penso. Controllare, inoltre, che il carico sia
promettere la stabilità del veicolo durante saldamente ancorato al veicolo, soprattutto
la marcia. durante i viaggi di lunga percorrenza.

10 uso e manutenzione RS 250


KG!

Non superare il limite massimo di peso tra-


Non fissare, assolutamente, oggetti ingom- Non trasportare alcun bagaglio che non sia sportabile per ogni singolo portabagagli.
branti, voluminosi, pesanti e/o pericolosi a saldamente fissato al veicolo. Il sovraccarico del veicolo potrebbe com-
manubrio, parafanghi e forcelle: ciò com- Non trasportare bagagli che sporgano ec- prometterne la stabilità e la maneggevolez-
porterebbe una risposta del veicolo più len- cessivamente dal portabagagli o che co- za.
ta in caso di curve, e comprometterebbe prano i dispositivi di illuminazione acustica
inevitabilmente la maneggevolezza dello e visiva.
stesso.
Non posizionare, ai lati del veicolo, bagagli Non trasportare animali o bambini sul por-
troppo ingombranti o il casco con l’apposi- tadocumenti o portapacchi.
to cordoncino, in quanto potrebbero urtare
persone od ostacoli, causando la perdita di
controllo del veicolo.

uso e manutenzione RS 250 11


UBICAZIONE ELEMENTI PRINCIPALI

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

MIN

11

12

16 15 14 13

LEGENDA
1) Cruscotto 8) Serratura vano portadocumenti/kit 13) Poggiapiede sinistro pilota
2) Specchietto retrovisore sinistro attrezzi (con molla, sempre aperto)
3) Interruttore d’accensione 9) Sellino passeggero 14) Leva comando cambio
4) Tappo rabbocco olio miscelatore 10) Cavetto aggancio casco 15) Cavalletto laterale
5) Rubinetto carburante 11) Poggiapiede sinistro passeggero 16) Avvisatore acustico
6) Batteria (a scatto, chiuso/aperto)
7) Fusibili 12) Catena di trasmissione

12 uso e manutenzione RS 250


LEGENDA
1) Poggiapiede destro passeggero 7) Filtro aria 14) Pompa freno posteriore
(a scatto, chiuso/aperto) 8) Tappo serbatoio carburante 15) Poggiapiede destro pilota
2) Vano portadocumenti/kit attrezzi 9) Tappo rabbocco liquido refrigerante (con molla, sempre aperto)
3) Cinghia passeggero 10) Specchietto retrovisore destro
4) Centralina elettronica 11) Serbatoio liquido freni anteriori
5) Sella pilota 12) Leva avviamento
6) Serbatoio liquido freno posteriore 13) Leva comando freno posteriore

uso e manutenzione RS 250 13


UBICAZIONE COMANDI/STRUMENTI

LEGENDA
1) Interruttore di accensione / bloccasterzo ( n - m - s ) 8) Strumenti e indicatori
2) Leva per l’avviamento a freddo (e) 9) Leva freno anteriore
3) Interruttore indicatori di direzione ( c ) 10) Manopola acceleratore
4) Pulsante avvisatore acustico ( f ) 11) Pulsante lampeggio luce abbagliante ( a )
5) Deviatore luci ( b - a ) 12) Interruttore luci ( o - p - • ) (non presente _)
6) Pulsante LAP (multifunzione) 13) Interruttore di arresto motore (n - m)
7) Leva comando frizione

14 uso e manutenzione RS 250


STRUMENTI E INDICATORI

LEGENDA
1) Spia indicatori di direzione ( c ) colore verde 7) Display digitale multifunzione destro (temperatura liquido refri-
2) Spia luce abbagliante ( a ) colore blu gerante - orologio - tensione batteria - cronometro)
3) Contagiri 8) Spia LED riserva olio miscelatore ( j ) colore rosso
4) Spia LED fuorigiri ( max ) colore rosso 9) Spia cambio in folle ( q ) colore verde
5) Spia luci di posizione e anabbagliante ( p ) colore verde 10) Tasti programmazione computer multifunzione
6) Spia cavalletto laterale abbassato ( \ ) colore giallo ambra 11) Display digitale multifunzione sinistro
(tachimetro - contachilometri - contamiglia)

uso e manutenzione RS 250 15


TABELLA STRUMENTI E INDICATORI

Descrizione Funzione

Spia indicatori di direzione (c) Lampeggia quando è in funzione il segnale di svolta.

(a)
Si accende quando é attivata la lampadina luce abbagliante del fanale anteriore o quando si
Spia luce abbagliante
aziona il lampeggio luce abbagliante.

Indica il numero di giri al minuto del motore.


Contagiri (giri/min - rpm)
a Non superare il regime di potenza massima del motore,
vedi pag. 45 (RODAGGIO).

Lampeggia se si raggiunge il numero di giri massimo, impostato dall’utente,


vedi pag. 20 (REGOLAZIONE SOGLIA FUORIGIRI (SOLO CON MOTORE SPENTO)).
Spia LED fuorigiri (max) Si accende quando viene confermata la soglia massima di impostazione del numero di giri
del motore e per tre secondi circa ogni volta che si ruota la chiave d’accensione in posizione
“n”, vedi pag. 18 (COMPUTER MULTIFUNZIONE).

Spia luci di posizione e anabbagliante (p) Si accende quando le luci sono accese.

Spia cavalletto laterale abbassato (\) Si accende quando il cavalletto laterale è abbassato.

Si accende, per circa 0,5 secondi, ogniqualvolta si posiziona l’interruttore di accensione su


“n”, effettuando in questo modo il test di funzionamento del led.
Qualora non si verificasse l’accensione della lampadina durante questa fase, rivolgersi a un
Spia LED riserva olio miscelatore (j) Concessionario Ufficiale aprilia.

a
Se la spia LED si accende durante il normale funzionamento del motore, signifi-
ca che il livello dell’olio miscelatore è in riserva; in questo caso provvedere al
rabbocco dell’olio miscelatore, vedi pag. 33 (SERBATOIO OLIO MISCELATORE).

Spia indicatore cambio in folle (q) Si accende quando il cambio è in posizione folle.

16 uso e manutenzione RS 250


Descrizione Funzione

Display Visualizza la velocità di guida istantanea o media o massima in base alla


Tachimetro (km/h - MPH)
digitale preimpostazione, vedi pag. 18 (COMPUTER MULTIFUNZIONE).
multifunzione
(lato sinistro) Contachilometri /
Visualizza il numero parziale o totale di chilometri o miglia percorsi.
contamiglia (km - mi)

Visualizza la temperatura del liquido refrigerante nel motore,


vedi pag. 18 (COMPUTER MULTIFUNZIONE).
Se viene visualizzata una temperatura di 115˚C ÷ 130˚C (239˚F ÷ 266˚F),
arrestare il motore e controllare il livello del liquido refrigerante, vedi
Temperatura Per alternare le
pag. 36 (LIQUIDO REFRIGERANTE).
liquido refrigerante visualizzazioni,
Se viene visualizzata la scritta “LLL”, arrestare il motore e controllare il
(˚C / ˚F) (h) vedi pag. 18
livello del liquido refrigerante, vedi pag. 36 (LIQUIDO REFRIGERANTE).
(COMPUTER

a
Display MULTIFUN-
digitale Se viene superata la temperatura massima consentita (130˚C - ZIONE)
multifunzione 266˚F), si potrebbe danneggiare gravemente il motore.
(lato destro)
Visualizza l’ora e i minuti in base alla preimpostazione,
Orologio
vedi pag. 18 (COMPUTER MULTIFUNZIONE).

Tensione batteria Visualizza la tensione della batteria in Volt,


(V BATT) vedi pag. 18 (COMPUTER MULTIFUNZIONE).

Visualizza le varie misurazioni dei tempi in base alla preimpostazione,


Cronometro
vedi pag. 18 (COMPUTER MULTIFUNZIONE).

uso e manutenzione RS 250 17


COMPUTER MULTIFUNZIONE DI MANUTENZIONE PERIODICA). ◆ L’orologio digitale è azzerato.
Per disattivare la scritta “SERVICE” sul ◆ Il regime di fuorigiri è impostato a 6000
Ruotando la chiave di accensione (1) nella

c
display, premere il pulsante “LAP” (6), rpm (giri/min).
posizione “n”, sul cruscotto si accendono:
subito dopo il tasto R e tenerli premuti
– Spia LED rossa fuorigiri (max) (2). Se necessario, provvedere alle
per circa 5 secondi.
opportune regolazioni.
– Spia LED rossa riserva olio miscelatore Con la chiave d’accensione (1) in posizio-
(j) (3) - per circa 0,5 secondi. ne “n” le impostazioni standard sul cru-
VERIFICA FUNZIONAMENTO SEGMENTI
La lancetta del contagiri (4) si sposta al va- scotto sono:
◆ Premere contemporaneamente i tasti A
lore massimo (rpm), impostato dall’utente.
Dopo 3 secondi circa si spegne la spia
Display destro: Orologio (7), Temperatura e B.
liquido refrigerante in ˚C (8). ◆ Ruotare la chiave di accensione (1) dalla
LED rossa fuorigiri (max) (2); la lancetta
contagiri (4) ritorna in posizione iniziale. Display sinistro: Velocitá istantanea in posizione “m” alla posizione “n”.
In questo modo viene effettuato un control- km/h (9), Parziale 1 (contachilometri par- Tutti i segmenti rimarranno accesi, fino al
ziale) (10), Totalizzatore (11).
lo di funzionamento dei componenti. rilascio dei tasti A e B.

a
Dopo i primi 1000 km (625 mi) e All’installazione della batteria o del fusibile
successivamente ogni 4000 km da 20A:
(2500 mi), sul display destro ap- COMMUTAZIONE km, mi (km/h, MPH) O
◆ La lancetta del contagiri (4) compie 12
pare la scritta “SERVICE” (5). In questo VICEVERSA (DISPLAY SINISTRO)
scatti in senso orario, effettuando un
caso rivolgersi a un Concessionario Uf- ◆ Premere il tasto A finché, dopo circa 5
controllo di funzionamento.
ficiale aprilia, per effettuare gli inter- ◆ La funzione di velocità istantanea, mas- secondi, tutte le scritte (12) del display
venti previsti dalla scheda di manuten- sima e media è impostata in “km/h”. sinistro lampeggiano.
zione periodica, vedi pag. 47 (SCHEDA ◆ Rilasciare il tasto A.

18 uso e manutenzione RS 250


◆ Premere il tasto B per commutare l’unità R per circa 2 secondi. mente il tasto B per circa 1 secondo.
di misura da “km” in “mi” (“km/h” in ◆ Per visualizzare la velocità massima (3) Sul display compaiono le scritte “AVS”
“MPH”) o viceversa. e la distanza “parziale 1” (2), premere il (7), la velocità media (5) e la distanza
tasto B per circa 1 secondo.
◆ Per confermare l’impostazione premere “parziale 2” (6).
il tasto A per circa 5 secondi. Sul display compaiono la scritta “V max” Azzeramento velocità media (5) e “parziale
(4), la velocità massima (3) e la distanza 2” (6): con il contachilometri/contamiglia
IMPOSTAZIONE “parziale 1” (2). impostato sulla funzione “AVS”, premere il
VELOCITÀ ISTANTANEA, MASSIMA E
tasto R per circa 1 secondo.

c c
MEDIA (DISPLAY SINISTRO) Azzeramento velocità massima (3): con il
contachilometri/contamiglia impostato sul- La misurazione della velocità me-
Dopo 2 secondi di avanzamento
del veicolo, sul display viene vi- la funzione “V max”, premere il tasto R per dia è relativa al tratto “parziale 2”

c
sualizzata automaticamente la velocità circa 2 secondi. (contachilometri / contamiglia).
istantanea, anche se impostata una fun- La distanza “parziale 2” (6), visualizzata
La misurazione della velocità sul display, indica i chilometri/miglia
zione diversa. massima è relativa al tratto percorsi dall’ultimo azzeramento. Se si
Ruotando la chiave di accensione nella po- dell’ultimo azzeramento della velocità superano i 1000 km (625 mi) di percor-
sizione “n”, sul display sinistro compare la massima. La distanza “parziale 1” (2), renza senza azzerare “parziale 2”, il valo-
velocità istantanea (1) e il contachilome- visualizzata sul display, indica i chilo- re della velocità media risulterà errato.
tri/contamiglia parziale (parziale 1) (2). metri/miglia percorsi dall’ultimo azzera- ◆ Per visualizzare la velocità istantanea (1)
Azzeramento “parziale 1” (2): con il conta- mento della distanza “parziale 1”. e la distanza “parziale 1” (2), premere
chilometri/contamiglia impostato sulla fun- ◆ Per visualizzare la velocità media (5) e la nuovamente il tasto B.
zione velocità istantanea, premere il tasto distanza “parziale 2” (6), premere nuova-

uso e manutenzione RS 250 19


REGOLAZIONE SOGLIA FUORIGIRI Per la regolazione : ◆ Per la conferma, rilasciare il tasto C.
(SOLO CON MOTORE SPENTO) Dopo 3 secondi l’impostazione della so-
◆ Premere il tasto C, rilasciare ed entro 3 glia di fuorigiri viene memorizzata.
secondi premere nuovamente C.

c
Al superamento del numero di giri mas-
simo impostato, la spia LED rossa fuori- La lancetta (1) si sposta incrementando La conferma dell’impostazione
il valore di 1000 rpm (giri/min) per ogni avviene tramite l’accensione del-
giri “max” (2) sul cruscotto lampeggia.
passo, finché C rimane premuto; arriva- la spia LED rossa fuorigiri “max” (2).
Premendo il tasto C per un tempo inferiore ta al valore massimo riparte dall’inizio.
a un secondo, la lancetta del contagiri (1) ◆ Tenere premuto il tasto C fino all’impo-
si sposta al valore di fuorigiri impostato per stazione del numero di giri desiderato,
3 secondi, dopodiché ritorna in posizione quindi rilasciarlo.
iniziale. ◆ Rilasciando il tasto C e ripremendolo
entro 3 secondi, in modo intermittente, la
lancetta (1) si sposta incrementando il
valore di 100 rpm (giri/min) per ogni pul-
sazione; arrivata al valore massimo ri-
parte dall’inizio.

20 uso e manutenzione RS 250


MULTIFUNZIONE (DISPLAY DESTRO)
Sul display destro (multifunzione) compa-
iono, come impostazioni standard, la tem-
peratura liquido refrigerante in ˚C (˚F) (1) e
orologio digitale (2).

c A motore freddo lampeggia la


scritta “COLD”.

Premendo il tasto D, in sequenza si otten-


gono le seguenti funzioni:
Impostazione standard:
Temperatura in ˚C e orologio digitale
IMPOSTAZIONE STANDARD: ◆ Campo di lettura termometro : 0 - 130˚C
D TEMPERATURA LIQUIDO REFRIGE- (32 - 266 ˚F).
RANTE E OROLOGIO DIGITALE L’orologio digitale (2) é visualizzato nella
Il valore della temperatura liquido refrige- parte inferiore del display destro. Per impo-
Tensione batteria (V BATT) rante (1) è visualizzato nella parte superio- stare o modificare ora e minuti, vedi
pag. 22 (IMPOSTAZIONE ORE) e pag. 22
D re del display destro.
(IMPOSTAZIONE MINUTI).
É possibile commutare ˚C con ˚F e vicever-
sa, vedi pag. 22 (IMPOSTAZIONE ˚C OP- TENSIONE BATTERIA - V BATT
Impostazione ore PURE ˚F). ◆ Premendo una volta il tasto D, nella par-
D ◆ A una temperatura inferiore a 35˚C te inferiore del display destro viene vi-
(95˚F), sul display destro lampeggia la sualizzata la tensione della batteria
scritta “Cold” (1). espressa in volt (3); nella parte superiore
◆ A una temperatura superiore a 115˚C viene visualizzata la temperatura liquido
Impostazione minuti
(239˚F) sul display destro lampeggia il refrigerante (1).
D valore (1), anche se è impostata una fun- Appare la scritta “V BATT” (4).
zione diversa dall’impostazione stan- Il circuito di ricarica funziona corretta-
dard. mente se a 4000 giri/min (rpm) la tensio-
Impostazione ˚C oppure ˚F ◆ A una temperatura superiore ai 130˚C ne della batteria, con luce anabbagliante
(266˚F) sul display destro compare la accesa, è compresa tra 13 e 15 V.
scritta “LLL” (1).

uso e manutenzione RS 250 21


2

IMPOSTAZIONE ORE IMPOSTAZIONE MINUTI IMPOSTAZIONE ˚C OPPURE ˚F


◆ Premendo una seconda volta il tasto D,
◆ Premendo una terza volta il tasto D, nel- ◆ Premendo una quarta volta il tasto D,
nella parte inferiore del display destro la parte inferiore del display destro (oro- nella parte superiore del display lampeg-
(orologio digitale) lampeggiano i seg- logio digitale) lampeggiano i segmenti giano i segmenti della temperatura liqui-
menti delle ore (1). dei minuti (3). do refrigerante espressa in ˚C oppure ˚F
◆ Per modificare l’impostazione dell’ora (4).
◆ Per modificare l’impostazione dei minuti
premere il pulsante “LAP” (2), sul semi- premere il pulsante “LAP” (2) sul semi- ◆ Per modificare l’impostazione ˚C con ˚F,
manubrio sinistro. manubrio sinistro. o viceversa, premere il pulsante “LAP”
◆ Per confermare l’impostazione dell’ora, (2), sul semimanubrio sinistro.
◆ Per confermare l’impostazione dei minu-
premere il tasto D. ti, premere il tasto D. ◆ Per confermare l’impostazione, premere
il tasto D.

22 uso e manutenzione RS 250


1

CRONOMETRO (DISPLAY DESTRO)


Il cronometro consente di misurare il tem-
◆ Per iniziare il cronometraggio, premere il
pulsante “LAP” (1) e rilasciarlo immedia-
tamente.
c Si possono memorizzare 40 tem-
pi al massimo, dopodiche’ il pul-
sante “LAP” (1) non ha piu’ effetto.
po per giro con il veicolo in pista e, memo- ◆ Per memorizzare il tempo acquisito, pre-
rizzando i dati, è possibile consultarli suc- mere il pulsante “LAP” (1). ◆ Per azzerare la memoria, premere con-
cessivamente. temporaneamente il tasto A e il pulsante
Per 10 secondi il pulsante “LAP” (1) non è “LAP” (1) per 2 secondi.
In funzione “CRONOMETRO” non è possi- abilitato e sul display compare l’ultimo tem-
bile richiamare le funzioni: ◆ Per uscire dalla funzione cronometro,
po memorizzato (2).
◆ Velocità massima “V max”. premere il pulsante “LAP” (1) e il tasto
Dopodiché compare il cronometro con la

D.
Velocità media “AVS”. misurazione in corso (3), partendo da 10
◆ Distanza “parziale 2”. secondi.
Nel display destro (multifunzione) compa-
◆ Per attivare il cronometro, premere il pul- ◆ Per visualizzare il primo tempo memoriz- iono la temperatura liquido refrigerante (6)
sante “LAP” (1) ed entro 0,7 secondi il ta- zato (4), dalla funzione cronometraggio e orologio digitale (7).

c
sto D. premere il tasto B.
◆ Per rivedere sequenzialmente i tempi A motore freddo lampeggia la
memorizzati, premere il pulsante “LAP” scritta “COLD”.
(1). Sul display compaiono le scritte L1,
L2, L3, L4, etc (5).
◆ Per tornare al cronometraggio, premere
il tasto B.

uso e manutenzione RS 250 23


PRINCIPALI COMANDI SINGOLI

3) DEVIATORE LUCI ( b - a )
5 Con l’interruttore luci in posizione “ o ”, vedi pag. 25 (CO-
MANDI SUL SEMIMANUBRIO DESTRO): se il deviatore luci
si trova in posizione “ a ”, si aziona la luce abbagliante; in po-
3 sizione “ b ”, si aziona la luce anabbagliante.

4 3) DEVIATORE LUCI ( b - a ) _
In posizione “ b ” sono sempre azionate: le luci di posizione,
la luce cruscotto e la luce anabbagliante.
In posizione “ a ”, si aziona la luce abbagliante.

2 4) PULSANTE “LAP” (multifunzione)


Attiva la visualizzazione alternata sul display multifunzione
destro delle funzioni:
1
– ora e minuti;
– temperatura liquido refrigerante (˚C oppure ˚F);
– cronometro.

COMANDI SUL SEMIMANUBRIO SINISTRO


c Per l’impostazione delle funzioni, vedi pag. 18 (COM-
PUTER MULTIFUNZIONE).

c I componenti elettrici funzionano solo con l’interrut-


tore di accensione in posizione “n”.
5) LEVA PER L'AVVIAMENTO A FREDDO (e)
Ruotando verso il basso la leva “e ”, entra in funzione lo star-
ter per l'avviamento a freddo del motore.
1) PULSANTE AVVISATORE ACUSTICO ( f ) Per disinserire lo starter, riportare la leva “e ” nella posizione
Premuto, mette in funzione l’avvisatore acustico. iniziale.

2) INTERRUTTORE INDICATORI DI DIREZIONE ( c )


Spostare l’interruttore verso sinistra, per indicare la svolta a
sinistra; spostare l’interruttore verso destra, per indicare la
svolta a destra. Premere l’interruttore per disattivare l’indica-
tore di direzione.

24 uso e manutenzione RS 250


COMANDI SUL SEMIMANUBRIO DESTRO

c I componenti elettrici funzionano solo con l’interrut-


tore di accensione in posizione “n”.

1) INTERRUTTORE ARRESTO MOTORE (n - m) 1

a Non intervenire sull’interruttore di arresto motore


“n - m” durante la marcia.

Ha la funzione di interruttore di sicurezza o emergenza. 2


Con l'interruttore premuto in posizione “n”, è possibile avvia-
re il motore; premendolo in posizione “m”, il motore si arre-
sta. 3

a
Con motore fermo e interruttore di accensione in
posizione “n” la batteria si potrebbe scaricare.
A veicolo fermo dopo aver arrestato il motore por-
tare l'interruttore di accensione in posizione “m”.

2) INTERRUTTORE LUCI ( o - p - • ) (non presente _)


Con l’interruttore luci in posizione “ • ”, le luci sono spente; in
posizione “ p ” sono accese le luci di posizione e la luce cru-
scotto; in posizione “ o ” sono accese le luci di posizione, la
luce cruscotto e la luce anabbagliante.
Tramite il deviatore luci, è possibile azionare la luce abba-
gliante, vedi pag. 24 (COMANDI SUL SEMIMANUBRIO SINI-
STRO).

3) PULSANTE LAMPEGGIO LUCE ABBAGLIANTE ( a )


Consente di utilizzare il lampeggio della luce abbagliante nei
casi di pericolo o emergenza.

uso e manutenzione RS 250 25


Rimozione
Posizione Funzione
chiave
1
Lo sterzo è È possibile

PU
SH
s bloccato. togliere la
Non è possi- chiave.
bile avviare
Blocca- il motore e

SH
PU
3
sterzo

93
I Q azionare le
Z AD I
luci.
Il motore e È possibile

m
le luci non togliere la
possono chiave.
INTERRUTTORE DI ACCENSIONE BLOCCASTERZO essere
messi in
L’interruttore di accensione (1) si trova sul-

a
Non girare mai la chiave in posi- funzione.
la piastra superiore del cannotto dello ster-
zione “ s ” durante la marcia, Il motore e Non è possi-
zo.

c n
onde evitare la perdita di con- le luci pos- bile togliere la
trollo del veicolo. sono essere chiave.
La chiave aziona l'interruttore
d’accensione/bloccasterzo, la messi in
FUNZIONAMENTO funzione.
serratura tappo serbatoio carburante e
la serratura vano portadocumenti / kit Per bloccare lo sterzo:
attrezzi. ◆ Girare il manubrio completamente verso
Con il veicolo vengono consegnate due sinistra.
chiavi (una di riserva). ◆ Ruotare la chiave in posizione “m”.
◆ Premere la chiave e ruotarla sulla posi-
zione “s”.
◆ Estrarre la chiave.

26 uso e manutenzione RS 250


DOTAZIONI AUSILIARIE

RIMOZIONE ◆ Agendo internamente al vano, svitare e AGGANCIO PER IL CASCO


SELLINO PASSEGGERO togliere il dado (5) recuperandolo. Grazie all'utilizzo dell'aggancio non è ne-
◆ Rimuovere la chiusura vano portadocu- ◆ Sollevare e rimuovere il sellino passeg- cessario portare con se il casco ogniqual-
menti / kit attrezzi, vedi pag. 28 (VANO gero (6). volta si parcheggia il veicolo.
PORTADOCUMENTI / KIT ATTREZZI). ◆ Posizionare i tappini di chiusura (7) e (8)

a
Non guidare con il casco appeso
◆ ★ Svitare e togliere la vite (1). sul codone e fissarli con le apposite viti e al portacasco. Ciò potrebbe
Coppia di serraggio vite (1): relativi dadi. compromettere le condizioni di
◆ Riporre nella busta del kit attrezzi le viti

c
12 Nm (1,2 kgm). sicurezza durante la guida.
(1), la vite (4) con relativa bussola e da-
Non utilizzare alcun attrezzo Per appendere il casco:

c
do, il dado (5).
(cacciavite etc.) per la rimozione ◆ Rimuovere la chiusura vano portadocu-
e l’inserimento passacinghia (2). I tappi di chiusura destro (9) e si- menti / kit attrezzi, vedi pag. 28 (VANO
nistro (10) riportano all’interno le PORTADOCUMENTI / KIT ATTREZZI).
◆★ Sfilare la cinghia passeggero (3), spin- sigle: “DX” o “SX” (lato di montaggio) e ◆ Sfilare l’occhiello (11) del cavo (12)
gerla dall’interno del vano rimuovendo il “UP” (alto) con una freccia (senso di dall'aggancio (13).
passacinghia (2). montaggio). ◆ Passare il cavo (12) attraverso l'apertura
◆ Svitare e togliere la vite (4) e recuperare visiera (casco integrale) o attraverso
◆ Inserire correttamente i tappi di chiusura
la bussola e il dado. l'apposito passante sul casco.
(9) e (10) nelle sedi passaggio cinghia. ◆ Infilare completamente l'occhiello (11)
Coppia di serraggio vite (4): ◆ Infilare il sellino passeggero (6) e la cin-
7 Nm (0,7 kgm). sull’aggancio (13).
ghia passeggero (3) nel vano. ◆ Riposizionare la chiusura e bloccarla.

uso e manutenzione RS 250 27


5
4

VANO PORTADOCUMENTI / ATTREZZI SPECIALI & PROLUNGA


KIT ATTREZZI
Per l’esecuzione di alcuni interventi specifi-
PARAFANGO POSTERIORE &
Il vano portadocumenti/kit attrezzi è situato ci, utilizzare i seguenti attrezzi speciali (da La prolunga parafango posteriore (5) è
sotto il sellino passeggero; per accedervi: richiedere al Concessionario Ufficiale apri- molto utile durante la marcia con fondo
◆ Posizionare il veicolo sul cavalletto, vedi lia): stradale bagnato in quanto riduce la salita
pag. 46 (POSIZIONAMENTO DEL VEI- dello spruzzo d’acqua provocato dalla ruo-
Attrezzo Operazioni Pag.
COLO SUL CAVALLETTO). ta posteriore.

c
◆ Inserire la chiave (1) nella serratura (2). Cavalletto Sostituzione olio cambio. 49
◆ Ruotare la chiave (1) in senso orario. di sostegno Smontaggio ruota
La prolunga parafango posterio-
posteriore posteriore. 52
◆ Togliere lo sportellino (3) del vano. re (5) viene fornita di serie nei
Regolazione catena di
trasmissione. 54 paesi dove l’omologazione lo richiede.
La dotazione attrezzi (4) comprende:
– Chiavi maschio esagonali 3, 4, 5, 6 mm Cavalletto Smontaggio ruota
– Chiave a forchetta doppia 8-10 mm di sostegno anteriore. 50
anteriore.
– Chiave a forchetta doppia 11-13 mm
– Chiave a tubo doppia 6-7 mm Chiave a Regolazione ghiera
– Chiave a tubo 21 mm per candela nasello con ammortizzatore
settore quadro. posteriore. 64
– Cacciavite a croce / taglio
– Busta di contenimento Chiave Regolazione interasse
regolazione ammortizzatore. _
Massimo peso consentito: 1,5 kg interasse
ammortizzatore

28 uso e manutenzione RS 250


COMPONENTI PRINCIPALI OLIO CAMBIO
Controllare ogni 4000 km (2500 mi) il livello
CARBURANTE dell’olio cambio, vedi pag. 50 (VERIFICA
LIVELLO OLIO CAMBIO E RABBOCCO).

a
Il carburante utilizzato per la pro- Sostituire l’olio cambio dopo i primi
pulsione dei motori a scoppio è 1000 km (625 mi) e successivamente ogni
estremamente infiammabile e 12000 km (7500 mi), vedi pag. 51 (SOSTI-
può divenire esplosivo in determinate TUZIONE OLIO CAMBIO).

c
condizioni. È opportuno effettuare il ri-
fornimento e le operazioni di manuten- Utilizzare olî di buona qualità di
zione in una zona ventilata, e a motore 2 1 gradazione 75W-90, vedi pag. 86
spento. Non fumare durante il riforni- (TABELLA LUBRIFICANTI).
mento e in vicinanza di vapori di carbu-

a
rante, evitando assolutamente il contat- L’olio può causare seri danni
to con fiamme libere, scintille e NON DISPERDERE IL CARBURANTE
alla pelle se maneggiato a lungo
qualsiasi altra fonte che potrebbe cau- NELL’AMBIENTE.
e quotidianamente.
sarne l’accensione o l’esplosione. TENERE LONTANO DALLA PORTATA Si consiglia di lavare accuratamente le
Evitare inoltre la fuoriuscita di carbu- DEI BAMBINI mani dopo averlo maneggiato.
rante dal bocchettone, in quanto po-
trebbe incendiarsi al contatto con le su- Utilizzare esclusivamente benzina super
Non disperdere l’olio nell’ambiente.
perfici roventi del motore. senza piombo secondo DIN 51 607, nume-
Si consiglia di portarlo in un recipiente
Nel caso in cui involontariamente venis- ro di ottano minimo 95 (N.O.R.M.) e 85
sigillato alla stazione di servizio presso
se versato del carburante, controllare (N.O.M.M.).
la quale lo si acquista abitualmente o
che la zona sia completamente asciutta, CAPACITÀ SERBATOIO presso un centro di raccolta olî.
prima dell’avviamento del veicolo. (inclusa riserva): 19,5 l
Il carburante si dilata al calore e sotto RISERVA SERBATOIO: 3,6 l (riserva Nel caso di interventi di manutenzione,
l’azione dell’irraggiamento solare. meccanica) si consiglia l’utilizzo di guanti in lattice.
Perciò non riempire mai il serbatoio
sino all’orlo. Per il rifornimento carburante:
◆ Inserire la chiave (1) nella serratura tap-
Chiudere accuratamente il tappo al ter-
mine dell’operazione di rifornimento. po serbatoio (2).
◆ Ruotare la chiave in senso orario, tirare
Evitare il contatto del carburante con la
pelle, l’inalazione dei vapori, l’ingestio- e aprire lo sportellino carburante.
ne e il travaso da un contenitore all’altro
con l’uso di un tubo.

uso e manutenzione RS 250 29


a
Prestare particolare attenzione FRENI A DISCO
che i dischi dei freni non siano

a
unti o ingrassati, specialmente I freni sono gli organi che garan-
dopo l’esecuzione di operazioni di ma- tiscono maggiormente la sicu-
nutenzione o controllo. rezza, quindi devono essere
Controllare che i tubi dei freni non risul- sempre mantenuti in perfetta efficienza.
tino attorcigliati o consumati.
Fare attenzione che acqua o polvere Il liquido freni deve essere sostituito
non entrino inavvertitamente all’interno una volta all’anno da un Concessiona-
del circuito. rio Ufficiale aprilia.

Nel caso di interventi di manutenzione Utilizzare liquido freni del tipo specifica-
al circuito idraulico, si consiglia l’utiliz- to nella tabella lubrificanti, vedi pag. 86
zo di guanti in lattice. (TABELLA LUBRIFICANTI).

LIQUIDO FRENI - raccomandazioni Il liquido freni potrebbe causare irrita- Questo veicolo è dotato di freni, anteriore e

c
zioni se venisse a contatto con la pelle posteriore, idraulici a disco.
Questo veicolo è dotato di freni a o con gli occhi. Col consumarsi delle pastiglie d’attrito, il li-
disco anteriore e posteriore, con Lavare accuratamente le parti del corpo vello del liquido diminuisce per compen-
circuiti idraulici separati. che venissero a contatto con il liquido, sarne automaticamente l’usura.
Le seguenti informazioni sono riferite a inoltre rivolgersi a un oculista o a un
un singolo impianto frenante, ma sono medico se il liquido venisse a contatto Il serbatoio liquido freno anteriore è situato
valide per entrambi. con gli occhi. sul semimanubrio destro, in prossimità
dell’attacco leva freno anteriore.

a
Improvvise variazioni del gioco Non disperdere il liquido nell’ambiente.
o una resistenza elastica sulla Il serbatoio liquido freno posteriore è situa-
leva del freno, sono dovute a in- TENERE LONTANO DALLA PORTATA to sotto la carenatura superiore, lato destro
convenienti all’impianto idraulico. DEI BAMBINI del veicolo.
Rivolgersi a un Concessionario Ufficia-

a
le aprilia, nel caso di dubbi sul perfetto Usando il liquido freni, fare at- Controllare periodicamente il livello del li-
funzionamento dell’impianto frenante e tenzione a non rovesciarlo sulle quido freni nei serbatoi, vedi pag. 31 (FRE-
nel caso in cui non si sia in grado di ef- parti in plastica e verniciate, NO ANTERIORE), pag. 32 (FRENO PO-
fettuare le normali operazioni di con- perché queste si danneggiano. STERIORE) e l’usura delle pastiglie, vedi
trollo. pag. 66 (VERIFICA USURA PASTIGLIE).

30 uso e manutenzione RS 250


a
Nel rabbocco non superare il li-
3 1 vello “MAX”.
Il rabbocco sino al livello “MAX”
deve essere effettuato solo con pasti-
3 glie nuove.

Il livello del liquido diminuisce progres-


4
sivamente con l’usura delle pastiglie.

Si raccomanda di non rabboccare sino


2 al livello “MAX” con le pastiglie usurate,
poichè si provocherà la fuoriuscita del
liquido in caso di sostituzione pastiglie
freno.
FRENO ANTERIORE Rabbocco
◆ Per il rimontaggio dei componenti, segui-

a
Controllo Pericolo di fuoriuscita liquido re il procedimento inverso.

c
freni. Non azionare la leva freno

a
Posizionare il veicolo su di un anteriore con le viti (1) allentate Controllare l’ efficienza frenante.
terreno solido e in piano. o, soprattutto, con il coperchio serbato- In caso di necessità, rivolgersi a
io liquido freni rimosso. un Concessionario Ufficiale
◆ Posizionare il veicolo sul cavalletto, vedi aprilia.
pag. 46 (POSIZIONAMENTO DEL VEI- ◆ Svitare le due viti (1) del serbatoio liqui-
COLO SUL CAVALLETTO) e ruotare il do freni (2). Nel caso di una corsa eccessiva della
manubrio completamente verso destra. ◆ Sollevare e rimuovere il coperchio (3) leva freno, di eccessiva elasticità o nel
◆ Verificare che il liquido contenuto nel completo di viti e guarnizione (4). caso di presenza di bolle d’ aria nel cir-

c
serbatoio superi il riferimento “MIN”. cuito, rivolgersi a un Concessionario
◆ Se il liquido non raggiunge almeno il rife- Per non spandere il liquido dei Ufficiale aprilia, in quanto potrebbe es-
rimento “MIN”, provvedere al rabbocco. freni durante il rabbocco, si rac- sere necessario effettuare lo spurgo
comanda di non scuotere il veicolo. dell’aria dall’impianto.

◆ Rabboccare il serbatoio (2) con liquido


freni, vedi pag. 86 (TABELLA LUBRIFI-
CANTI), sino a raggiungere il giusto livel-
lo, compreso tra i due riferimenti “MIN” e
“MAX”.

uso e manutenzione RS 250 31


◆ Rimuovere la guarnizione (3).
◆ Con l’ausilio di una siringa, riempire il ser-
2
batoio (1) con liquido freni, vedi pag. 86
(TABELLA LUBRIFICANTI), sino a rag-
giungere il giusto livello, compreso tra i
due riferimenti “MIN” e “MAX”.

a
1 Il rabbocco sino al livello “MAX”
2
deve essere effettuato solo con
3 pastiglie nuove.
1 Il livello del liquido diminuisce progres-
sivamente con l’usura delle pastiglie.
Si raccomanda di non rabboccare sino
al livello “MAX” con le pastiglie usurate,
FRENO POSTERIORE Rabbocco poichè si provocherà la fuoriuscita del
liquido in caso di sostituzione pastiglie

a
Controllo Pericolo di fuoriuscita liquido freno.

c
freni. Non azionare la leva freno
Posizionare il veicolo su di un posteriore con il tappo serbatoio ◆ Per il rimontaggio dei componenti, segui-
terreno solido e in piano. liquido freni allentato o rimosso. re il procedimento inverso.

a
◆ Tenere il veicolo in posizione verticale, in ◆ Rimuovere la batteria, pag. 70 (RIMO- Controllare l’efficienza frenante.
modo che il liquido contenuto nel serba- ZIONE BATTERIA). In caso di necessità, rivolgersi a
toio (1) sia parallelo al tappo (2). ◆ Operando dal vano batteria, svitare e ri- un Concessionario Ufficiale
◆ Verificare che il liquido contenuto nel muovere il tappo (2). aprilia.

c
serbatoio superi il riferimento “MIN”.
◆ Se il liquido non raggiunge almeno il rife- Per non spandere il liquido dei Nel caso di una corsa eccessiva della
rimento “MIN”, provvedere al rabbocco. freni durante il rabbocco, si rac- leva freno, di eccessiva elasticità o nel
comanda di mantenere il liquido nel ser- caso di presenza di bolle d’ aria nel cir-
batoio parallelo al bordo serbatoio (in cuito, rivolgersi a un Concessionario
posizione orizzontale). Ufficiale aprilia, in quanto potrebbe es-
sere necessario effettuare lo spurgo
dell’aria dall’impianto.

32 uso e manutenzione RS 250


SERBATOIO OLIO MISCELATORE
Il veicolo è provvisto di miscelatore separa- 3 2
to che consente la miscelazione della ben-
zina con olio, per la lubrificazione del moto-
re, vedi pag. 86 (TABELLA LUBRIFICAN-
TI).
L’entrata in riserva è indicata dall’accen-
sione della spia LED riserva olio miscelato- 1
re “ j ” posizionata sul cruscotto, vedi
pag. 15 (STRUMENTI E INDICATORI).

a
Controllare ogni 500 km (312 mi)
il livello dell’olio miscelatore.
L’utilizzo del veicolo senza olio
Per l’introduzione dell’ olio miscelatore nel
miscelatore causa gravi danni al moto-
serbatoio:
re. ◆ Svitare e togliere la vite (1).
◆ Rimuovere il fermaglio (2).
Nel caso in cui si esaurisca l’olio conte- ◆ Rimuovere il tappo (3).
nuto nel serbatoio miscelatore o se vie-
ne rimosso il tubo olio miscelatore, è CAPACITÀ SERBATOIO: 1,6 l
necessario rivolgersi a un Concessio- RISERVA SERBATOIO: 0,3 l
nario Ufficiale aprilia, che provvederà

a
allo spurgo. Lavare accuratamente le mani
dopo aver maneggiato l’olio.
Questa operazione è indispensabile in Non disperdere l’olio nell’ am-
quanto il funzionamento del motore con biente.
aria nell’impianto dell’olio miscelatore
potrebbe causare gravi danni al motore TENERE LONTANO DALLA PORTATA
stesso. DEI BAMBINI.

uso e manutenzione RS 250 33


3 1 7

3
4
2
6

1
1
2
3 4

4 5

2 8

a
REGOLAZIONE LEVA COMANDO REGOLAZIONE Accertarsi della presenza di cor-
FRENO ANTERIORE FRENO POSTERIORE sa a vuoto della leva, per evitare
che il freno rimanga azionato
É possibile regolare la distanza tra l’estre- Il pedale freno è posizionato ergonomica-
causando una prematura usura degli
mità della leva (1) e la manopola (2), mente in fase di assemblaggio del veicolo.
elementi frenanti.
ruotando il registro (3). Se necessario è possibile personalizzare
Le posizioni “1” e “4” corrispondono a una la posizione, in altezza, del pedale freno: Gioco tra registro freno e battuta:
distanza approssimativa, tra l’estremità ◆ Allentare il controdado (4). 0,5 ÷ 1 mm.
della leva e la manopola, rispettivamente ◆ Avvitare completamente il registro freno ◆ Bloccare l’astina comando pompa trami-
di 136 e 103 mm. (5). te il controdado (6).
◆ Avvitare completamente il controdado

a
Le posizioni “2” e “3” corrispondono a di- Controllare l’efficienza frenante.
stanze intermedie. (6) sull’astina comando pompa (7).
◆ Avvitare completamente l’astina coman- In caso di necessità, rivolgersi a
◆ Spingere in avanti la leva di comando (1) un Concessionario Ufficiale
do pompa (7) quindi svitarla di 3-4 giri.
e ruotare il registro (3) fino a portare il ◆ Svitare il registro freno (5) fino a portare aprilia.
numero desiderato in corrispondenza il pedale freno (8) all’altezza voluta.
della freccia di riscontro. Dopo la regolazione, controllare che la
◆ Bloccare il registro freno (5) tramite il ruota giri liberamente al rilascio del fre-
controdado (4). no.
◆ Svitare l’astina comando pompa (7) e
portarla a contatto con il pistone pompa.
◆ Riavvitare l’astina per garantire un gioco
minimo di 0,5 ¸ 1 mm tra astina coman-
do pompa (7) e pistone pompa.

34 uso e manutenzione RS 250


◆ Avviare il motore, vedi pag. 40 (AVVIA-
2 4 MENTO).
◆ Azionare completamente la frizione e in-
serire la prima marcia.
Accertarsi che il motore non si arresti o
che il veicolo non tenda ad avanzare, op-
pure che la frizione non “slitti” durante la
7 fase di accelerazione o durante la mar-
5 cia.
1 6
3

a
Se non fosse possibile ottenere
una regolazione corretta, o nel
10 mm caso di funzionamento irregola-
re della frizione, rivolgersi a un Conces-

c
REGOLAZIONE FRIZIONE Se il registro è completamente avvitato, sionario Ufficiale aprilia.
completamente svitato o non è possibile Controllare l’integrità del cavo
Effettuare la regolazione della frizione
ottenere la corsa a vuoto corretta: frizione: non deve presentare
quando il motore si arresta o il veicolo ten-
de ad avanzare con la leva frizione aziona- ◆ sfilare la cuffia di protezione (2). schiacciature o usura della guaina in
ta e la marcia inserita, oppure se la frizione ◆ Allentare il controdado (3) e avvitare tutta la sua lunghezza.
“slitta”, causando un ritardo dell’accelera- completamente il registro (1). ◆
◆ Serrare il controdado (3).
Lubrificare periodicamente il cavo della
zione rispetto al numero di giri del motore. frizione con un lubrificante idoneo, vedi
◆ Togliere la copiglia (4).
Le regolazioni di entità minore si possono ◆ Spostare moderatamente la carenatura
pag. 86 (TABELLA LUBRIFICANTI), per
effettuare tramite il registro (1): evitarne l'usura prematura e la corrosio-
laterale destra (5) verso l'esterno.
◆ sfilare la cuffia di protezione (2). ◆ Allentare il controdado all'estremità infe-
ne.
◆ Allentare il controdado (3). riore del cavo frizione (6), lato destro del
◆ Ruotare il registro (1), sino a che la corsa motore.
a vuoto all'estremità della leva frizione ◆ Ruotare il registro (7) in modo da ottene-
sia di circa 10 mm (vedi figura). re la corsa a vuoto prescritta.
◆ Serrare il controdado (3) e ricontrollare ◆ Serrare il controdado (6) e ricontrollare
la regolazione. la regolazione.
◆ Riposizionare la carenatura (5).
◆ Inserire la copiglia (4).

uso e manutenzione RS 250 35


a
Il liquido refrigerante è nocivo se La soluzione di liquido refrigerante è com-
ingerito; il contatto con la pelle o posta da 50% di acqua e 50% di antigelo.
gli occhi potrebbe causare irrita-
zioni. Questa miscela è ideale per la maggior
parte di temperature di funzionamento e
Se il liquido venisse a contatto con la garantisce una buona protezione contro la
pelle o gli occhi, risciacquare a lungo corrosione.
con acqua abbondante e consultare il
medico. Se ingerito, provocare il vomi- È conveniente mantenere la stessa misce-
to, sciacquare bocca e gola con abbon- la anche nella stagione calda perché si ri-
dante acqua e consultare immediata- ducono così le perdite per evaporazione e
mente un medico. la necessità di frequenti rabbocchi.
TENERE LONTANO DALLA PORTATA In questo modo diminuiscono i depositi di
DEI BAMBINI. sali minerali, lasciati nei radiatori dall’ac-
LIQUIDO REFRIGERANTE qua evaporata e si mantiene inalterata l’ef-
Porre attenzione a non versare il liquido ficienza dell’impianto di raffreddamento.

a
Non utilizzare il veicolo se il li- refrigerante sulle parti roventi del moto- Nel caso in cui la temperatura esterna sia
vello del liquido refrigerante è al re; potrebbe incendiarsi emettendo al di sotto dei zero gradi centigradi, control-
di sotto del livello minimo. fiamme invisibili.
lare frequentemente il circuito di raffredda-
Controllare ogni 2000 km (1250 mi) e dopo mento aggiungendo, se necessario, una
Nel caso di interventi di manutenzione,
lunghi viaggi il livello del liquido refrigeran- concentrazione maggiore di antigelo (fino a
si consiglia l’utilizzo di guanti in lattice.
te; sostituirlo ogni 24 mesi. un massimo del 60%).

a
Per la sostituzione, rivolgersi a Per la soluzione refrigerante utilizzare ac-
un Concessionario Ufficiale qua distillata, per non rovinare il motore.
aprilia.

a
Non togliere il tappo del vaso di
espansione a motore caldo, per-
ché il refrigerante è sotto pres-
sione e a temperatura elevata.

36 uso e manutenzione RS 250


3

a
Controllo e rabbocco ◆ Tenere il veicolo in posizione verticale Nel caso di consumo eccessivo
con le due ruote appoggiate al suolo. di liquido refrigerante e nel caso

a
Effettuare a motore freddo le ◆ Accertarsi che il livello del liquido, conte- in cui il vaso di espansione ri-
operazioni di controllo e rabboc- nuto nel vaso di espansione (1), sia tra le manga vuoto, controllare che non ci si-
co liquido refrigerante. tacche “MIN” e “MAX”, stampigliate sul ano perdite nel circuito.
tubo trasparente di controllo (2) (vedi fi- Per la riparazione, rivolgersi a un Con-
◆ Arrestare il motore e attendere che si raf- gura). cessionario Ufficiale aprilia.
freddi. ◆ In caso contrario, svitare e togliere il tap-

c
po di riempimento (3).
Posizionare il veicolo su un ter- ◆ Rabboccare con liquido refrigerante,
reno solido e in piano. vedi pag. 86 (TABELLA LUBRIFICANTI)
sino a che il livello del liquido sarà com-
preso tra le tacche “MIN” e “MAX”, stam-
pigliate sul tubo trasparente di controllo
(2).
Non superare tale livello, altrimenti si
avrà una fuoriuscita del liquido durante il
funzionamento del motore.
◆ Reinserire il tappo di riempimento (3).

uso e manutenzione RS 250 37


PNEUMATICI Sostituire il pneumatico se usurato o se
una eventuale foratura nella zona del
Questo veicolo è dotato di pneumatici sen-
battistrada ha dimensioni maggiori a
za camera d’aria (tubeless).
5 mm.

a
Controllare periodicamente la Dopo aver riparato un pneumatico, far
pressione di gonfiaggio dei eseguire l’equilibratura delle ruote.
pneumatici a temperatura am- Usare esclusivamente pneumatici delle
biente, vedi pag. 82 (DATI TECNICI). dimensioni indicate dalla casa, vedi
pag. 82 (DATI TECNICI).
Se i pneumatici sono caldi, la misura-
Controllare che le valvole di gonfiaggio
zione non è corretta.
siano sempre munite dei tappini, onde
Effettuare la misurazione soprattutto
evitare un improvviso sgonfiaggio dei
prima e dopo ogni lungo viaggio.
Se la pressione di gonfiaggio è troppo
pneumatici. Le operazioni di sostituzio-
ne, riparazione, manutenzione ed equili-
SILENZIATORI CATALITICI
(solo per versione catalitica)
2
alta, le asperità del terreno non vengo- bratura sono molto importanti, devono

a
no ammortizzate e sono quindi trasmes- essere eseguite con attrezzi appropriati Evitare di parcheggiare il veicolo
se al manubrio, compromettendo così il e con la necessaria esperienza. versione catalitica in prossimità
comfort di marcia e riducendo anche la Per questo motivo, si consiglia di rivol- di sterpaglie secche o in luoghi
tenuta di strada in curva. gersi a un Concessionario Ufficiale accessibili ai bambini, in quanto le mar-
aprilia o un gommista specializzato per mitte catalitice raggiungono nell’uso
Se, viceversa, la pressione di gonfiag- temperature molto elevate; prestare
l’esecuzione delle precedenti operazio-
gio è insufficiente, i fianchi dei pneuma- quindi la massima attenzione ed evitare
ni. Se i pneumatici sono nuovi, possono
tici lavorano maggiormente, e potrebbe- qualsiasi tipo di contatto prima del suo
essere ricoperti di una patina scivolosa:
ro verificarsi lo slittamento della completo raffreddamento.
guidare con cautela per i primi chilome-
gomma sul cerchio oppure il suo distac-
tri. Non ungere con liquido non idoneo i Il veicolo versione catalitica è dotato di due
co, con conseguente perdita di control-
pneumatici. silenziatori con catalizzatore metallico di
lo del veicolo.
Se i pneumatici sono vecchi, anche se tipo “bivalente al platino-rodio”.
In caso di frenate brusche, i pneumatici non completamente usurati, possono
Tale dispositivo ha il compito di ossidare il
potrebbero fuoriuscire dai cerchi. indurirsi e non garantire la tenuta di
CO (ossido di carbonio) e gli HC (idrocar-
Nelle curve, infine, il veicolo potrebbe strada.
buri incombusti) presenti nei gas di scarico,
sbandare. In questo caso sostituire i pneumatici.
convertendoli rispettivamente in anidride
Controllare lo stato superficiale e l’usu- carbonica e vapore acqueo.
LIMITE MINIMO DI PROFONDITÀ
ra, in quanto una pessima condizione

a
BATTISTRADA Non utilizzare la benzina con
dei pneumatici comprometterebbe
l’aderenza alla strada e la manovrabilità anteriore: .......................................... 2 mm piombo, in quanto provoca la di-
del veicolo. posteriore: ........................................ 2 mm struzione del catalizzatore.

38 uso e manutenzione RS 250


NORME PER L’USO TABELLA CONTROLLI PRELIMINARI
Particolare Controllo Pagina

a
Prima della partenza, effettuare
sempre un controllo preliminare Freno anteriore e poste- Controllare il funzionamento, la corsa a vuoto delle leve
del veicolo, per una corretta e riore a disco di comando, il livello del liquido ed eventuali perdite. 30-31-
sicura funzionalità, (vedi “TABELLA Verificare l’usura delle pastiglie. 32-66
Se necessario, effettuare il rabbocco del liquido.
CONTROLLI PRELIMINARI”).
La mancata esecuzione di tali operazio- Acceleratore Controllare che funzioni dolcemente e che si possa apri-
ni può provocare gravi lesioni personali re e chiudere completamente, in tutte le posizioni dello 67
o gravi danni al veicolo. sterzo. Registrare e/o lubrificare se necessario.
Olio miscelatore / Controllare e/o rabboccare se necessario.
33-50-51
Non esitare a rivolgersi a un Concessio- olio cambio
nario Ufficiale aprilia, qualora non si Ruote/pneumatici Controllare le condizioni superficiali dei pneumatici, la
38
comprenda il funzionamento di alcuni pressione di gonfiaggio, l’usura ed eventuali danni.
comandi o si riscontrino o sospettino Leve dei freni Controllare lo scorrimento. Lubrificare le articolazioni e
anomalie di funzionamento. 34
regolare la corsa se necessario.
Il tempo necessario per una verifica è Frizione La corsa a vuoto all’estremità della leva di comando fri-
estremamente limitato, e la sicurezza zione deve essere di 10 mm. La frizione deve funzionare 35
che ne deriva è notevole. senza strappi e/o slittamenti.
Cavalletto laterale Controllare lo scorrimento e che la tensione delle molle
lo riporti in posizione normale.
Lubrificare giunti e articolazioni se necessario. 73-74
Controllare il corretto funzionamento dell’interruttore di
sicurezza del cavalletto laterale.
Elementi di fissaggio Verificare che gli elementi di fissaggio non siano allenta-
ti. Eventualmente, provvedere alla registrazione o al ser- —
raggio.
Catena di trasmissione Controllare il gioco. 56-57
Serbatoio carburante Controllare il livello e rifornire se necessario.
29-59-79
Controllare eventuali perdite od occlusioni del circuito.
Liquido refrigerante Il livello del liquido nel tubo trasparente di controllo deve
36-37
essere compreso tra i riferimenti “MIN” e “MAX”.
Luci, spie, avvisatore Controllare il corretto funzionamento dei dispositivi acu-
acustico e dispositivi stici e visivi. Sostituire le lampadine o intervenire nel 69÷78
elettrici caso di un guasto.

uso e manutenzione RS 250 39


2
ON
OFF
RES

SH
PU
1

a
AVVIAMENTO ◆ Far rientrare il cavalletto. Per i primi periodi impostare la
◆ Salire in posizione di guida sul veicolo. soglia di fuorigiri a un valore

a
I gas di scarico contengono mo- ◆ Ruotare la leva rubinetto carburante (1) basso. Alzare la soglia gradual-
nossido di carbonio, sostanza in posizione “ON”. mente man mano che si acquisisce fa-
estremamente nociva se inalata ◆ Ruotare la chiave (2) e posizionare su miliarità con il veicolo.
dall’organismo. Evitare l’avviamento “n” l'interruttore di accensione. Non superare la soglia del numero di
del motore nei locali chiusi o non suffi- A questo punto sul cruscotto: giri consigliati durante il rodaggio, vedi
cientemente ventilati. – si accende la spia LED rossa riserva pag. 45 (RODAGGIO).
L’inosservanza di tale raccomandazio- olio miscelatore “j”;
ne potrebbe comportare una perdita dei – per tre secondi circa si accende la ◆ Bloccare almeno una ruota, azionando
sensi e anche la morte per asfissia. spia LED rossa di fuorigiri “max” e la una leva freno.

c
lancetta del contagiri si posiziona sulla ◆ Posizionare la leva comando cambio in
Con il cavalletto laterale abbas- soglia di fuorigiri preimpostata. folle (spia verde “q” accesa).

c
sato, il motore può essere avvia- ◆ Posizionare su “n” l'interruttore di arre-
to solo se il cambio è in folle; in questo É possibile impostare unità di sto motore (3).
caso se si tenta di inserire la marcia, il misura tachimetro (km oppure ◆ Accertarsi che l’interruttore luci (4) sia in
motore si spegne. mi), unità di misura temperatura liquido posizione “• ”.
Con il cavalletto laterale sollevato, è refrigerante (˚C oppure ˚F), soglia di ◆ _ Accertarsi che il deviatore luci (5) sia
possibile avviare il motore con il cam- fuorigiri, le funzioni orologio ed even- in posizione “b”.
◆ Se l’avviamento avviene a motore fred-
bio in folle o con la marcia inserita e la tualmente cronometro, vedi pag. 18
leva frizione azionata. (COMPUTER MULTIFUNZIONE). do, ruotare verso il basso la leva per l’av-
viamento a freddo “e” (6).

40 uso e manutenzione RS 250


Avviamento a freddo.
Nel caso di temperatura ambiente bassa
(vicina o inferiore a 0˚C / 32˚F) potrebbero
verificarsi difficoltà al primo avviamento.
In tal caso:
◆ Ruotare verso il basso la leva per l’avvia-
mento a freddo “e ” (6).
◆ Agire sul pedale d’avviamento (7) con
decisione per alcune volte e contempora-
neamente ruotare moderatamente la
manopola acceleratore (8).

Se il motore si avvia.
◆ ◆ Rilasciare la manopola acceleratore (8).
Ruotare verso l’esterno il pedale d’avvia- per i primi chilometri di percorrenza.
◆ Ruotare verso l’alto la leva per l’avvia-
mento (7).
◆ Agire sul pedale d’avviamento (7) senza
◆ Ruotare verso l’alto la leva per l’avvia- mento a freddo “e ” (6).
mento a freddo “e” (6) dopo che il moto- Nel caso il regime del minimo risulti in-
accelerare.
re si è riscaldato. stabile, agire sulla manopola accelerato-

a
A motore avviato, la spia LED re (8) con piccole e frequenti rotazioni.
rossa riserva olio miscelatore Avviamento con motore ingolfato.
“ j ” si deve spegnere. Se la Nel caso in cui non si esegua correttamen- Se il motore non si avvia.
spia rimane accesa, o si accende duran- te la procedura di avviamento, o nel caso Attendere alcuni secondi e rieseguire la
te il normale funzionamento del motore, di un eccesso di carburante nei condotti di procedura di avviamento.
provvedere al rabbocco dell’olio misce- aspirazione, il motore si potrebbe ingolfa-
latore, vedi pag. 33 (SERBATOIO OLIO re.
MISCELATORE). AVVIAMENTO DOPO LUNGA
Per ripulire un motore ingolfato: INATTIVITÀ
◆ Tenere azionata almeno una leva del
freno e non accelerare sino alla parten- ◆ Eseguire le prime nove operazioni della Se il veicolo è rimasto inattivo per molto
za. procedura di avviamento. tempo, agire sul pedale d’avviamento (7)
◆ Ruotare verso il basso la leva per l’avvia- con decisione per alcune volte senza acce-

a
Non effettuare partenze brusche mento a freddo “e ” (6). lerare, permettendo così il riempimento del
con il motore freddo. ◆ Agire sul pedale d’avviamento (7) con circuito di alimentazione carburante.
Per limitare l’emissione delle so- decisione per alcune volte (facendo gira- Per avviare il motore, accelerare modera-
stanze inquinanti nell’aria e il consumo re il motore a vuoto) con la manopola ac-
tamente ed eseguire la procedura di avvia-
di carburante, si consiglia di scaldare il celeratore (8) completamente ruotata
(Pos. B). mento.
motore procedendo a velocità limitata,

uso e manutenzione RS 250 41


PARTENZA E GUIDA
2

a
Questo veicolo dispone di una
notevole potenza e deve essere ON
utilizzato con gradualità e con la
massima prudenza.
Non posizionare oggetti dietro il cupoli-
OFF
RES
A
no.

c Prima della partenza, leggere at-


tentamente il capitolo “guida si- 1
cura”, vedi pag. 5 (GUIDA SICURA).
Se durante la guida si esaurisce la
B
quantità “standard” di carburante, ruo-
tare la leva rubinetto carburante (1) in Per partire: ◆ Con la manopola acceleratore (2) rila-
posizione “RES” per attivare la riserva ◆ Regolare correttamente l’inclinazione sciata (Pos. A) e il motore al minimo,
carburante. degli specchietti retrovisori. azionare completamente la leva frizione
Riserva carburante: 3,6 l (riserva mec- (3).

a
A veicolo fermo familiarizzare ◆ Inserire la prima marcia spingendo verso
canica).
con l’uso dei specchietti retrovi-
il basso la leva comando cambio (4).
sori. La superficie riflettente è

a
Viaggiando senza passeggero, ◆ Rilasciare la leva freno (azionata all'av-
convessa, per cui gli oggetti sembrano
accertarsi che i poggiapiedi pas- viamento).
più lontani di quanto non siano in real-
seggero siano chiusi.

a
tà. Questi specchietti offrono una visio- Nella partenza, il rilascio troppo
Durante la guida mantenere la mani sal-
ne “grandangolare” e solo l’esperienza brusco o rapido della leva frizio-
de sulle manopole e i piedi appoggiati ai
permette di stimare la distanza dei vei- ne può causare l'arresto del mo-
poggiapiedi.
coli che seguono. tore e l'impuntamento del veicolo.
NON GUIDARE MAI IN POSIZIONI DI- ◆ Per i primi chilometri di percorrenza, pro- Non accelerare bruscamente o eccessi-
VERSE.
cedere a velocità limitata per riscaldare il vamente, durante il rilascio della leva
Nel caso di guida con passeggero, motore. frizione, evitando così lo “slittamento”
istruire la persona trasportata in modo della frizione (rilascio lento) o l'alzarsi
che non crei difficoltà durante le mano- della ruota anteriore (impenno) (rilascio
vre. veloce).

42 uso e manutenzione RS 250


6a
3
5a
4a
3a
2a

4 4

1a

a
◆ Rilasciare lentamente la leva frizione (3) ◆ Scalare una marcia alla volta; la
Ripetere le ultime due operazioni e pas-
e contemporaneamente accelerare sare alle marce superiori. scalata simultanea di più marce
ruotando moderatamente la manopola può provocare il superamento

a
Se la spia LED riserva olio mi-
scelatore "j " si accende du-
acceleratore (2) (Pos. B). del regime di potenza massima “fuorigi-
Il veicolo comincerà ad avanzare. ri”.
rante il normale funzionamento
Prima e durante la “scalata” di una mar-

a
Non superare il numero di giri del motore significa che il livello olio
miscelatore è in riserva; in questo caso cia rallentare la velocità rilasciando l’ac-
consigliato, vedi pag. 45 (RO-
provvedere al rabbocco dell'olio misce- celeratore per evitare il “fuorigiri”.
DAGGIO).
latore, vedi pag. 33 (SERBATOIO OLIO
◆ Aumentare la velocità ruotando gradual- MISCELATORE). Per effettuare la “scalata”:
mente la manopola acceleratore (2) ◆ Rilasciare la manopola acceleratore (2)
(Pos. B), senza superare il numero di giri Il passaggio da una marcia superiore a una
inferiore, definito “scalata”, si effettua: (Pos. A).
consigliato, vedi pag. 45 (RODAGGIO). ◆ Se necessario, azionare moderatamente
◆ Nei tratti in discesa e nelle frenate, per
Per inserire la seconda marcia: le leve freno e rallentare la velocità vei-
aumentare l’azione frenante utilizzando colo.

a
Operare con una certa rapidità. la compressione del motore. ◆ Azionare la leva frizione (3) e abbassare
Non guidare il veicolo con un nu- ◆ Nei tratti in salita, quando la marcia inse-
la leva comando cambio (4) per inserire
mero di giri del motore troppo rita non è adeguata alla velocità (marcia
basso. la marcia inferiore.
alta, velocità moderata) e il numero di ◆ Se azionate, rilasciare le leve freno.
◆ Rilasciare la manopola acceleratore (2) giri del motore scende. ◆ Rilasciare la leva frizione e accelerare
(Pos. A), azionare la leva frizione (3) e moderatamente.
sollevare la leva comando cambio (4). Ri-
lasciare la leva frizione (3) e accelerare.

uso e manutenzione RS 250 43


a a a
Se nel display multifunzione lato Prima dell’inserimento in curva, Porre attenzione a qualunque
destro compare la scritta “LLL”, ridurre la velocità o frenare per- ostacolo o variazione della geo-
arrestare il motore e controllare il correndo la stessa a velocità metria del fondo stradale.
livello del liquido refrigerante, pag. 36 (LI- moderata e costante o in leggera acce- Le strade sconnesse, le rotaie, i tombi-
QUIDO REFRIGERANTE). lerazione; evitare di frenare al limite: le ni, i segnali di indicazione verniciati sul-
Non accelerare e decelerare, ripetuta- probabilità di scivolare sarebbero ele- la superficie stradale, le lastre metalli-
mente e di continuo, perché si potrebbe vate. che dei cantieri, diventano scivolosi
perdere inavvertitamente il controllo del quando piove, per questo vanno supe-
veicolo. Usando di continuo i freni nei tratti in di- rati con la massima prudenza, guidando
In caso di frenata, decelerare e azionare scesa, si potrebbe verificare il surriscal- in modo non brusco e inclinando il
entrambi i freni per ottenere una dece- damento delle guarnizioni d’attrito, con meno possibile il veicolo.
lerazione uniforme, dosando la pressio- successiva riduzione dell’efficacia fre-
ne sui dispositivi di frenata in maniera nante. Sfruttare la compressione del Segnalare sempre i cambiamenti di cor-
appropriata. motore scalando la marcia con l’uso in- sia o di direzione con gli appositi dispo-
termittente di entrambi i freni. sitivi e con opportuno anticipo, evitando
Azionando il solo freno anteriore o il Nei tratti in discesa non guidare con il manovre brusche e pericolose.
solo freno posteriore, si riduce notevol- motore spento. Disinserire i dispositivi subito dopo il
mente la forza frenante, e si rischia il cambiamento di direzione.
bloccaggio di una ruota con conseguen- Durante la guida con scarsa visibilità,
te perdita di aderenza. per aumentare la visibilità del proprio Quando si sorpassa o si viene sorpas-
In caso di fermata in salita, decelerare veicolo, accendere le luci anabbaglianti sati da altri veicoli esercitare la massi-
completamente e usare soltanto i freni anche di giorno; su fondo bagnato, o ma cautela.
per mantenere fermo il veicolo. comunque con scarsa aderenza (neve, In caso di pioggia, la nube d’acqua pro-
L’utilizzo del motore per mantenere fer- ghiaccio, fango, ecc.), guidare a veloci- vocata dai grossi veicoli riduce la visibi-
mo il veicolo può causare il surriscalda- tà moderata, evitando brusche frenate o lità; lo spostamento d’aria può provoca-
mento della frizione. manovre che potrebbero causare la per- re la perdita del controllo del veicolo.
dita di aderenza e, di conseguenza, la
caduta.

44 uso e manutenzione RS 250


a
RODAGGIO Dopo i primi 1000 km (625 mi) di
Il rodaggio del motore è fondamentale per funzionamento, eseguire i con-
trolli p r e v i s t i n e l l a c o l o n n a 1
garantirne la successiva durata e il corretto
funzionamento. “fine rodaggio” della SCHEDA DI MA-
Percorrere, se possibile, strade con molte NUTENZIONE PERIODICA, vedi pag. 47
curve e/o collinose, dove il motore, le so- (SCHEDA DI MANUTENZIONE PERIODI- A
spensioni e i freni vengono sottoposti a un CA), al fine di evitare danni a sé stessi,
rodaggio più efficace. Variare la velocità di agli altri e/o al veicolo.
guida durante il rodaggio. In questo modo ◆ Tra gli 800 (500 mi) e i 1600 km (1000 mi)
si consente di “caricare” il lavoro dei com- di percorrenza, guidare più vivacemente,
ponenti e successivamente “scaricare”, variare la velocità e usare l’accelerazione
raffreddando le parti del motore. Sebbene massima solo per brevi istanti, per con- 2
sia importante sollecitare i componenti del sentire un miglior accoppiamento dei
motore durante il rodaggio, fare molta at- componenti; non superare i 9000 giri/min
ARRESTO

c
tenzione a non eccedere. (rpm) del motore (vedi tabella).

a
Soltanto dopo i primi 1500 chilo- ◆ Dopo i 1600 km (1000 mi)si possono Evitare, per quanto possibile,
metri (937 mi) di rodaggio è pos- pretendere dal motore maggiori presta- l'arresto brusco, il rallentamento
sibile ottenere le migliori prestazioni del zioni, senza tuttavia fare girare il motore repentino del veicolo e le frenate
veicolo. oltre il regime di potenza massima di al limite.
12000 giri/min (rpm). ◆ Rilasciare la manopola acceleratore (1)
Attenersi alle seguenti indicazioni: (Pos. A), azionare gradualmente i freni
Massimo numero di giri del motore
◆ Non accelerare bruscamente e comple- per il rodaggio e contemporaneamente “scalare” le mar-
tamente quando il motore sta funzionan- ce per rallentare la velocità, vedi pag. 42
do a un regime di giri basso, sia durante Percorrenza km (mi) giri/min (rpm) (PARTENZA E GUIDA).
che dopo il rodaggio. Ridotta la velocità, prima dell'arresto totale
◆ Durante i primi 100 km (62 mi) agire con 0÷800 (0÷500) 6000
del veicolo:
cautela sui freni, ed evitare brusche e 800÷1600 (500÷1000) 9000 ◆ Azionare la leva frizione (2) per evitare lo
prolungate frenate. Ciò per consentire un spegnimento del motore.
oltre 1600 (1000) 12000
corretto assestamento del materiale d’at-
trito delle pastiglie sui dischi freno. Con veicolo fermo:
◆ Posizionare la leva cambio in folle (spia
◆ Durante i primi 800 km (500 mi) di per-
correnza, non superare mai i 6000 gi- verde “q” accesa).
◆ Rilasciare la leva frizione.
ri/min (rpm). ◆ Durante una sosta momentanea, tenere
azionato almeno un freno.

uso e manutenzione RS 250 45


SUGGERIMENTI CONTRO I FURTI
1 Non lasciare MAI la chiave di accensione
inserita e utilizzare sempre il bloccasterzo.
Parcheggiare il veicolo in un luogo sicuro,
possibilmente in un garage o un luogo cu-
stodito.
2 4 Utilizzare, per quanto possibile, un addizio-
ON nale dispositivo antifurto.
3 OFF Verificare che i documenti e la tassa di cir-
SH
PU

RES colazione siano in ordine.


Scrivere i propri dati anagrafici e il proprio
numero telefonico su questa pagina, per
PARCHEGGIO ◆ Posizionare il veicolo sul cavalletto, vedi facilitare l’identificazione del proprietario, in
pag. 46 (POSIZIONAMENTO DEL VEI- caso di ritrovamento a seguito del furto.

a
Parcheggiare il veicolo su terre-
COLO SUL CAVALLETTO).
no solido e in piano per evitare

a
che cada. COGNOME: ...............................................
Non lasciare la chiave inserita
Non appoggiare il veicolo ai muri, e non
nell'interruttore d'accensione.
distenderlo sul terreno. NOME: .......................................................
Accertarsi che il veicolo, e in particolare ◆ Bloccare lo sterzo, vedi pag. 26 (BLOC-
le parti roventi dello stesso, non siano CASTERZO) ed estrarre la chiave.
di alcun pericolo per le persone e i bam- INDIRIZZO: ................................................
bini. Non lasciare il veicolo incustodito
POSIZIONAMENTO DEL VEICOLO
con il motore acceso o con la chiave in-
SUL CAVALLETTO ...................................................................
serita nell’interruttore di accensione.
Non sedersi sul veicolo in cavalletto. ◆ Impugnare la manopola sinistra (5) e la
cinghia passeggero (6). Nº TELEFONICO: ......................................
◆ Arrestare il veicolo, vedi pag. 45 (ARRE-

c
◆ Spingere il cavalletto laterale con il piede
STO). destro, estendendolo completamente (7).
◆ Posizionare su “m” l’interruttore di arre- ◆ Inclinare il veicolo sino ad appoggiare il
In molti casi i veicoli rubati ven-
sto motore (1). gono identificati attraverso i dati
cavalletto al suolo. riportati nel libretto uso / manutenzione.
◆ Ruotare la chiave (2) e posizionare su ◆ Sterzare completamente verso sinistra il
“m” l'interruttore di accensione (3).

c
manubrio.
◆ Ruotare la leva rubinetto carburante (4)
in posizione “OFF”. Accertarsi della stabilità del vei-
colo.

46 uso e manutenzione RS 250


MANUTENZIONE SCHEDA DI MANUTENZIONE PERIODICA
Fine rodaggio

a
Ogni 4000 km Ogni 8000 km
Prima di iniziare qualsiasi inter- Componenti (1000 km) (625 mi) o
(2500 mi)od 8 mesi (5000 mi) o 16 mesi
vento di manutenzione o 4 mesi
ispezione al veicolo, arrestare Batteria - livello liquido C C
il motore e togliere la chiave, attendere Candele P P ogni 6000 km (3700 mi): S
che motore e impianto di scarico si sia- Carburatori C P
no raffreddati, sollevare possibilmente Catena di trasmissione ogni 500 km (312 mi): C
Centratura ruote C
il veicolo con apposita attrezzatura, su
Cuscinetti di sterzo e sterzo C C
di un terreno solido e in piano.
Cuscinetti ruote C
Porre particolare attenzione alle parti
Filtro aria P S
ancora calde del motore e dell’impianto
Gioco frizione R R
di scarico, in modo tale da evitare ustio-
Impianti frenanti C C
ni.
Impianto di raffreddamento C C
Il veicolo è costruito con parti non com-
Impianto luci C C ogni anno: S
mestibili. Non mordere, succhiare, ma-
Liquido freni C
sticare o ingerire nessuna parte dello
Livello olio miscelatore ogni 500 km (312 mi): C
stesso per nessun motivo. Liquido refrigerante ogni 2 anni: S
Olio forcella dopo i primi 4000 km (2500 mi): S / ogni 4000 km (2500 mi): C

a
Se non espressamente descritto, Olio cambio S C ogni 12000 km (7500 mi): S
il rimontaggio dei gruppi segue Perno leva avviamento ogni 8000 km (5000 mi): C (con grasso idrorepellente) (*)
in senso inverso le operazioni di Pompa miscelatore e spurgo aria R R
smontaggio. Pressione pneumatici R ogni mese: R
Regime minimo di giri motore R R
Normalmente le operazioni di manutenzio- Rubinetto carburante C C
ne ordinaria possono essere eseguite Serraggio bulloneria C C
dall’utente e a volte possono richiedere Sospensioni e assetto C C
l’utilizzo di attrezzatura specifica e una pre- Tensione e lubrificazione catena ogni 500 km (312 mi): C
parazione tecnica. Nel caso dovesse esse- Tubi carburante C ogni 4 anni: S
re necessario un intervento di assistenza o Pistoni e segmenti ogni 8000 km (5000 mi): C / ogni 16000 km (10000 mi): S
una consulenza tecnica, rivolgeteVi a un Silenziatori di scarico P P
Concessionario Ufficiale aprilia, che ga- (esclusa versione catalitica)
rantirà un servizio accurato e sollecito. C = controllare e pulire, regolare, lubrificare o sostituire se necessario; P = pulire; S = sostituire; R = regolare.
Eseguire le operazioni di manutenzione più frequentemente se il veicolo viene utilizzato in zone piovose,
Effettuare i “Controlli Preliminari” dopo un polverose o su percorsi accidentati. Si consiglia di far eseguire le operazioni di manutenzione degli ele-
intervento di manutenzione, vedi pag. 39 menti evidenziati SOLO da un Concessionario Ufficiale aprilia.
(TABELLA CONTROLLI PRELIMINARI). (*) Utilizzare grasso MOLYCOTE 6 Rapidplus.

uso e manutenzione RS 250 47


DATI DI IDENTIFICAZIONE NUMERO DI MOTORE NUMERO DI TELAIO
É buona norma riportare i numeri di telaio e Il numero di motore è stampigliato sul lato Il numero di telaio è stampigliato sul can-
del motore nell’apposito spazio riservato in posteriore, vicino al pignone. notto dello sterzo, lato destro.
questo libretto.
Il numero di telaio può essere usato per Motore nº Telaio nº
l’acquisto di parti di ricambio.

c L’alterazione dei numeri di iden-


tificazione può far incorrere in
gravi sanzioni penali e amministrative,
in particolare l’alterazione del numero
di telaio comporta l’immediata decaden-
za della garanzia.

48 uso e manutenzione RS 250


2

3
4

POSIZIONAMENTO DEL VEICOLO POSIZIONAMENTO DEL VEICOLO


SUL CAVALLETTO DI SOSTEGNO SUL CAVALLETTO DI SOSTEGNO
POSTERIORE & ANTERIORE &

c Farsi aiutare da una persona per


mantenere il veicolo in posizione
verticale con le due ruote appoggiate al
◆ Posizionare il veicolo sull’apposito caval-
letto di sostegno posteriore & , vedi
pag. 49 (POSIZIONAMENTO DEL VEI-
suolo. COLO SUL CAVALLETTO DI SOSTE-
GNO POSTERIORE &).
◆ Infilare contemporaneamente le due sedi ◆ Infilare contemporaneamente le due
sul cavalletto (1) ai due pioli (2) sul vei- estremità sul cavalletto (3) nei due fori
colo. (4) situati alle estremità inferiori delle for-
◆ Appoggiare un piede sul cavalletto (1) cella anteriore.
nella parte posteriore. ◆ Appoggiare un piede sul cavalletto (3)
◆ Spingere verso il basso il cavalletto (1) nella parte anteirore.
fino a fine corsa (vedi figura) . ◆ Spingere verso il basso il cavalletto (3)
fino a fine corsa (vedi figura) .

uso e manutenzione RS 250 49


◆ Posizionare uno straccio sotto la vite di
2 livello (1) per evitare che l’olio fuoriesca
e vada a cadere sui tubi di scarico.
◆ Svitare e togliere la vite di livello (1) (con
testa a croce), posta sul lato destro.
Questa vite consente di verificare se la
quantità dell'olio all'interno del carter è
1 sufficiente.
◆ Accertarsi che l'olio, anche se lentamen-
te, fuoriesca attraverso il foro (1); se ciò
non avviene, significa che nel cambio la
quantità di olio è insufficiente.
◆ In questo caso, versare un po' alla volta
delle piccole quantità di olio attraverso il

c
VERIFICA LIVELLO OLIO CAMBIO Per il controllo:
E RABBOCCO foro di riempimento dopo aver tolto il tap-
Posizionare il veicolo su un ter- po (2).
reno solido e in piano. ◆ Aspettare due minuti circa, per consenti-
Leggere attentamente pag. 29 (OLIO
CAMBIO) e pag. 47 (MANUTENZIONE). re all'olio di fluire uniformemente all'inter-
◆ Arrestare il motore e lasciarlo raffreddare
Controllare il livello olio cambio ogni no del carter; e ripetere l'operazione sino
almeno dieci minuti, per consentire il dre- a che l'olio comincerà a defluire dal foro
4000 km (2500 mi), sostituirlo dopo i primi naggio dell’olio nel carter e il raffredda-
1000 km (625 mi) e successivamente ogni (1).
mento dell’olio stesso.
12000 km (7500 mi) , vedi pag. 51 (SOSTI- ◆ Riavvitare e serrare il tappo di livello (1).
◆ Tenere il veicolo in posizione verticale
TUZIONE OLIO CAMBIO). ◆ Riavvitare e serrare il tappo di riempi-
con le due ruote appoggiate al suolo.

c
mento (2).
Se non si eseguono le prece-
denti operazioni, si rischia di
effettuare un’errato rilevamento del li-
vello.

50 uso e manutenzione RS 250


◆ Tenere il veicolo in posizione verticale e
3 con le due ruote appoggiate al suolo.
◆ Posizionare un contenitore (1), con capa-
cità superiore a 700 cmC in corrisponden-
za del tappo di scarico (2).
◆ Svitare e togliere il tappo di scarico (2).
◆ Svitare e togliere il tappo di carico (3).
◆ Scaricare e lasciar gocciolare per alcuni
minuti l’olio all’interno del contenitore (1).
◆ Rimuovere i residui metallici attaccati
1 2 alla calamita del tappo di scarico (2).
◆ Avvitare e serrare il tappo di scarico (2).
Coppia di serraggio tappo di scarico (2):
27 Nm (2,7 kgm).
SOSTITUZIONE OLIO CAMBIO Per la sostituzione:
◆ Versare dall’apertura di riempimento (1)
Leggere attentamente pag. 29 (OLIO ◆ Avviare il motore, vedi pag. 40 (AVVIA-
700 cmC circa di olio cambio, vedi
CAMBIO) e pag. 47 (MANUTENZIONE). MENTO) e lasciarlo funzionare al mini- pag. 86 (TABELLA LUBRIFICANTI).
mo dei giri per qualche minuto, in questo ◆ Avvitare il tappo di carico (1).
Controllare il livello olio cambio ogni modo si agevolerà la fuoriuscita dell’olio ◆ Avviare il motore, vedi pag. 40 (AVVIA-

c
4000 km (2500 mi), sostituirlo dopo i primi durante la successiva fase di drenaggio. MENTO) e lasciarlo funzionare al minimo
1000 km (625 mi) e successivamente ogni Posizionare il veicolo su un ter- dei giri per circa un minuto, per consenti-
12000 km (7500 mi). reno solido e in piano. re il riempimento del circuito olio cambio.
◆ Arrestare il motore e lasciarlo raffreddare Controllare il livello olio e rabboccare se
almeno dieci minuti, per consentire il dre- necessario, vedi pag. 50 (VERIFICA LI-
naggio dell’olio nel carter e il raffredda- VELLO OLIO CAMBIO E RABBOCCO).
mento dell’olio stesso.

a
Il motore riscaldato contiene olio
ad alta temperatura, porre parti-
colare attenzione a non scot-
tarsi durante lo svolgimento delle ope-
razioni successive.

uso e manutenzione RS 250 51


3

1 4 8
5
2 7

a
RUOTA ANTERIORE SMONTAGGIO Non azionare la leva del freno an-
teriore dopo aver rimosso le pin-

a
Le operazioni per lo smontaggio ◆ Posizionare il veicolo sull’apposito caval-
letto di sostegno posteriore, vedi pag. 49 ze, altrimenti i pistoncini potreb-
e rimontaggio della ruota ante-
(POSIZIONAMENTO DEL VEICOLO bero fuoriuscire dalle sedi, causando la
riore potrebbero presentarsi dif-
SUL CAVALLETTO DI SOSTEGNO PO- perdita del liquido freni. Se dovesse ac-
ficoltose e complesse, all’operatore ine-
sperto. In caso di necessità, rivolgersi a STERIORE &). cadere rivolgersi a un Concessionario
◆ Posizionare il veicolo sull’apposito caval- Ufficiale aprilia, che provvederà a effet-
un Concessionario Ufficiale aprilia.
letto di sostegno anteriore, vedi pag. 49 tuare un intervento di manutenzione.
Volendo comunque procedere perso-
nalmente, attenersi alle seguenti istru- (POSIZIONAMENTO DEL VEICOLO Coppia di serraggio dado ruota (4):
SUL CAVALLETTO DI SOSTEGNO AN-
TERIORE &).
zioni. 80 Nm (8 kgm).

a
Leggere attentamente pag. 47 (MANU- ◆ Allentare e togliere il dado (4) e recupe-
TENZIONE). Assicurarsi della stabilità del rare la rondella.
veicolo. ◆ ★ Svitare parzialmente le due viti (5) dal
Nello smontaggio e nel rimontaggio por-
◆ Far tenere fermo il manubrio in assetto di morsetto perno ruota.
re attenzione a non danneggiare le tuba- ◆ Sistemare sotto al pneumatico un soste-
zioni, i dischi e le pastiglie dei freni. marcia in modo che lo sterzo sia bloccato.

c
gno (6) per mantenere la ruota in posi-
Coppia di serraggio viti (1) pinza freno: zione dopo averla liberata.
Per la rimozione della ruota ante- 50 Nm (5 kgm). ◆ Sfilare il perno ruota (7) dal lato sinistro.
riore è necessario premunirsi ◆ Rimuovere la ruota sfilandola anterior-
◆★ Svitare e togliere le due viti (1) di fis-
degli appositi cavalletti di sostegno an-
teriore & e posteriore &. saggio pinza freno anteriore (2). mente e recuperare il distanziale (8).
◆ ★ Sfilare dal disco la pinza freno (2) la-
sciandola vincolata al tubo (3).

52 uso e manutenzione RS 250


c Il distanziale (8) deve essere po-
sizionato con il lato di diametro
maggiore rivolto verso lo stelo destro
◆★ Infilare sul disco la pinza freno (2) e
posizionarla con i fori di fissaggio allinea-
ti ai fori sul supporto.
della forcella. ◆ ★ Avvitare e serrare le due viti (1) di fis-
saggio pinza freno.
◆ Posizionare in sede sulla ruota il distan-
Coppia di serraggio viti (1) pinza freno:
ziale (8).
◆ Posizionare la ruota tra gli steli della for-
50 Nm (5 kgm)
cella sopra al sostegno (6). ◆
◆ Spostare la ruota fino ad allineare il foro
Con la leva del freno anteriore azionata,
premere ripetutamente sul manubrio, fa-
centrale ai fori sulla forcella.
cendo affondare la forcella. In questo

a
modo si permetterà l’assestamento degli
Pericolo di lesioni. Non inserire steli della forcella in modo appropriato.
le dita per allineare i fori. ◆ ★ Serrare le due viti (5) del morsetto per-
RIMONTAGGIO
no ruota.
◆ Infilare completamente il perno ruota (7).
Leggere attentamente pag. 47 (MANU- ◆
Coppia di serraggio viti morsetto (5)
Posizionare la rondella e serrare il dado
TENZIONE). perno ruota: 10 Nm (1 kgm)
(4) manualmente.
◆ Serrare definitivamente il dado (4).

a a
Nel rimontaggio porre attenzione Dopo il rimontaggio, azionare ri-
a non danneggiare le tubazioni, i Coppia di serraggio dado ruota (4): petutamente la leva del freno an-
dischi e le pastiglie dei freni. 80 Nm (8 kgm). teriore e controllare il corretto
La freccia sul fianco della ruota indica il funzionamento del sistema frenante.

a
senso di rotazione. Nel rimontaggio
Controllare il centraggio della ruota.
porre attenzione al corretto montaggio Operare con cautela per non
della ruota; freccia sul lato destro del danneggiare le pastiglie freni. Si consiglia di far controllare le coppie
veicolo (vedi figura). di serraggio, il centraggio e l’equilibra-
tura ruota presso un Concessionario
◆ Stendere un velo di grasso lubrificante Ufficiale aprilia, per evitare inconve-
su tutta la lunghezza del perno ruota (7), nienti che potrebbero causare seri dan-
vedi pag. 86 (TABELLA LUBRIFICAN- ni a sé stessi e/o agli altri.
TI).

uso e manutenzione RS 250 53


7

4
8
5
1
2 6
3

RUOTA POSTERIORE
c Per la rimozione della ruota po-
steriore è necessario premunirsi
◆ Far avanzare la ruota e liberare la cate-
na di trasmissione (4) dalla corona den-

a
Le operazioni per lo smontaggio
dell’apposito cavalletto di sostegno po- tata (5).
steriore &.
e il rimontaggio della ruota po-

a
steriore potrebbero presentarsi Controllare la posizione del di-
difficoltose e complesse, all’operatore stanziale (6) e dei tendicatena (7-
inesperto. In caso di necessità, rivolger- 8) per riposizionarli correttamen-
si a un Concessionario Ufficiale aprilia. SMONTAGGIO te nel rimontaggio.
Volendo comunque procedere perso- ◆ Posizionare il veicolo sull’apposito caval- ◆ Rimuovere la ruota sfilandola posterior-
nalmente, attenersi alle seguenti istru- letto di sostegno posteriore, vedi pag. 49 mente ed eventualmente recuperare il
zioni. (POSIZIONAMENTO DEL VEICOLO distanziale sinistro (6) e i due tendicate-
SUL CAVALLETTO DI SOSTEGNO PO- na destro (7) e sinistro (8).
STERIORE &).
Leggere attentamente pag. 47 (MANU-

a
TENZIONE). Non azionare la leva del freno
Coppia di serraggio dado ruota (1): posteriore dopo aver rimosso la
Lasciar raffreddare il motore e il silen- 100 Nm (10 kgm).
ziatore sino al raggiungimento della ruota, altrimenti il pistoncino
◆ Allentare e togliere il dado (1) e recupe- della pinza potrebbe fuoriuscire dalla
temperatura ambiente, prima di effet-
tuare le successive operazioni, per evi- rare la rondella. sede, causando la perdita del liquido
◆ Sistemare sotto al pneumatico un soste- freni. In questo caso rivolgersi a un
tare possibili scottature.
gno (2) per mantenere la ruota in posi- Concessionario Ufficiale aprilia, che

a
Nello smontaggio e rimontaggio zione dopo averla liberata. provvederà a effettuare un intervento di
porre attenzione a non danneg- ◆ Sfilare il perno ruota (3) dal lato destro. manutenzione.
giare la tubazione, il disco e le
pastiglie del freno.

54 uso e manutenzione RS 250


RIMONTAGGIO

a
Prima di procedere con il rimon-
taggio accertarsi del corretto po-
9
sizionamento della piastra (9) di
supporto pinza freno (10); l’asola della
piastra deve essere inserita sull’apposi- 11
to piolo di fermo (11) nella parte interna
del braccio destro del forcellone. 10
Fare attenzione durante l’inserimento
del disco nella pinza freno.
◆ Stendere un velo di grasso lubrificante
su tutta la lunghezza del perno ruota (3),
vedi pag. 86 (TABELLA LUBRIFICAN-
TI). ◆ Ruotare la piastra (9) di supporto, com- ◆ Posizionare la rondella e serrare il dado

c
pleta di pinza freno (10), con fulcro sul (1) manualmente.
Il distanziale sinistro (6) deve es- piolo di fermo (11), sino ad allinearla ai ◆ Controllare la tensione catena, vedi
sere posizionato con il lato di fori. pag. 56 (CATENA DI TRASMISSIONE).
diametro maggiore rivolto verso il brac- ◆ Infilare completamente il perno ruota (3) ◆ Serrare il dado (1).
cio sinistro del forcellone. dal lato destro.

c
Coppia di serraggio dado ruota (1):
◆ Se rimossi precedentemente, posiziona- 100 Nm (10 kgm).
Accertarsi che il perno ruota (3)
re in sede sui bracci del forcellone i due sia inserito completamente, con

a
tendicatena, destro (7) e sinistro (8) e in la testa nella apposita sede sul tendica- Controllare il centraggio della
sede sulla ruota il distanziale sinistro (6). tena destro (7). ruota.
◆ Posizionare la ruota tra i bracci forcello- Si consiglia di far controllare le
ne sopra al sostegno (2). coppie di serraggio, il centraggio e
◆ Far avanzare la ruota e posizionare la
l'equilibratura ruota presso un Conces-
sionario Ufficiale aprilia, per evitare in-
catena di trasmissione (4) sulla corona
convenienti che potrebbero causare
dentata (5).
seri danni a sé stessi e/o agli altri.
◆ Arretrare la ruota fino ad allineare il foro
centrale ai fori sul forcellone.

a
Pericolo di lesioni.
Non inserire le dita per allineare i
fori.

uso e manutenzione RS 250 55


Eseguire gli interventi di manutenzione
più frequentemente se si usa il veicolo
in condizioni severe o su strade polve-
rose e/o fangose.

CONTROLLO DEL GIOCO


Per il controllo del gioco:
◆ Arrestare il motore.
25 35mm
◆ Posizionare il veicolo sul cavalletto, vedi
pag. 46 (POSIZIONAMENTO DEL VEI-
COLO SUL CAVALLETTO).
◆ Posizionare la leva cambio in folle.
◆ Controllare che l'oscillazione verticale, in
CATENA DI TRASMISSIONE REGOLAZIONE

c
un punto intermedio tra pignone e coro-
Leggere attentamente pag. 47 (MANU- na nel ramo inferiore della catena, sia di Per la regolazione della catena è
TENZIONE). circa 25 ¸ 35 mm. necessario premunirsi dell’ap-
Il veicolo è dotato di una catena del tipo ◆ Spostare il veicolo in avanti, in modo da posito cavalletto di sostegno posteriore
senza fine, che non utilizza la maglia di controllare l'oscillazione verticale della ca- &.
giunzione. tena anche in altre posizioni; il gioco deve
rimanere costante in tutte le fasi della ro- Se dopo il controllo si rende necessaria la

a
Un allentamento eccessivo della tazione della ruota. regolazione della tensione catena:
catena può farla fuoriuscire dal
◆ Posizionare il veicolo sull’apposito caval-

a
pignone, causando un incidente
o gravi danni al veicolo.
Se si presenta un gioco superio- letto di sostegno posteriore & , vedi
re in certe posizioni, significa pag. 49 (POSIZIONAMENTO DEL VEI-
Controllare periodicamente il gioco, e che ci sono delle maglie schiac-
se necessario provvedere alla regola- COLO SUL CAVALLETTO DI SOSTE-
zione , vedi pag. 56 (REGOLAZIONE).
ciate o grippate, in questo caso rivol- GNO POSTERIORE &).
gersi a un Concessionario Ufficiale
Per la sostituzione della catena, rivol- ◆ Allentare completamente il dado (1).
aprilia. Per prevenire il rischio di grip-

c
gersi esclusivamente a un Concessio- paggio, lubrificare frequentemente la
nario Ufficiale aprilia, che garantirà un catena, vedi pag. 57 (LUBRIFICAZIONE Per il centraggio ruota sono pre-
servizio accurato e sollecito. E PULITURA). visti dei riferimenti fissi (2-3) in-
dividuabili all'interno delle sedi dei ten-

a
La manutenzione non effettuata
Se il gioco è uniforme ma superiore o infe- ditori sui bracci forcellone, anterior-
correttamente può causare l'usu-
riore a 25 ¸ 35 mm, effettuare la regolazio- mente al perno ruota.
ra prematura della catena e/o
danneggiare il pignone e/o la corona. ne, vedi pag. 56 (REGOLAZIONE).

56 uso e manutenzione RS 250


CONTROLLO DELL'USURA CATENA, LUBRIFICAZIONE E PULITURA
3 PIGNONE E CORONA

a
Controllare inoltre le seguenti parti e accer- La catena di trasmissione è do-
tarsi che la catena, il pignone e la corona tata di anelli di tenuta tra le ma-
non presentino: glie, che servono a mantenere il
grasso all'interno.
◆ Rulli danneggiati.
Usare la massima cautela per la regola-
◆ Perni allentati.
zione, la lubrificazione, il lavaggio e la
◆ Maglie secche, arrugginite, schiacciate o
sostituzione della catena.
grippate.
5 ◆ Logoramento eccessivo.
4 Lubrificare la catena ogni 500 km (312 mi)
◆ Anelli di tenuta mancanti.
e ogni volta che se ne presenta la necessi-
◆ Denti del pignone o della corona ecces-
tà.
sivamente usurati o danneggiati.
Lubrificare la catena con grasso spray per
◆ Allentare i due controdadi (4).

a
Se i rulli della catena sono dan- catene provviste di anelli di tenuta; oppure
◆ Agire sui registri (5) e regolare il gioco
neggiati, i perni sono allentati con olio SAE 80W-90.
catena controllando, da ambo i lati vei-
e/o gli anelli di tenuta sono dan-

a
colo, che corrispondano gli stessi riferi- I lubrificanti per catene in com-
menti (2-3). neggiati o mancanti, bisogna sostituire
l'intero gruppo catena (pignone, corona mercio possono contenere so-
◆ Serrare i due controdadi (4).
e catena). stanze dannose per gli anelli di
◆ Serrare il dado (1).
tenuta in gomma della catena.

a
Coppia di serraggio dado ruota: Lubrificare la catena frequente-
mente, soprattutto se si riscon- Non lavare assolutamente la catena con
100 Nm (10 kgm). getti d'acqua, getti di vapore, getti d'acqua
trano parti secche o arrugginite.
Le maglie schiacciate o grippate devo- ad alta pressione e con solventi ad alto
◆ Verificare il gioco catena, vedi pag. 56
no essere lubrificate e rimesse in condi- grado di infiammabilità.
(CONTROLLO DEL GIOCO).
zioni di lavoro.
Se ciò non fosse possibile, rivolgersi a
un Concessionario Ufficiale aprilia,
che provvederà alla sostituzione.

◆ Verificare infine l’usura del pattino prote-


zione forcellone.

uso e manutenzione RS 250 57


RIMOZIONE SELLA PILOTA
◆ Posizionare il veicolo sul cavalletto, vedi 1
pag. 46 (POSIZIONAMENTO DEL VEI-
COLO SUL CAVALLETTO)
◆ Sollevare parzialmente il lembo anteriore
della sella (vedi figura).
◆ Svitare e togliere la vite (1) e recuperare
la bussola.
◆ Sollevare e rimuovere la sella (2).

c Nel rimontaggio inserire le lin-


guette posteriori della sella (2)
nelle apposite sedi (vedi figura).
2

a
Prima di mettersi alla guida ac-
certarsi che la sella (2) sia posi-
zionata e bloccata correttamente.

58 uso e manutenzione RS 250


ON 3
5 6
OFF
RES
2

1 4

a
RIMOZIONE I vapori di carburante sono noci- ◆ Ruotare la leva rubinetto carburante (1)
SERBATOIO CARBURANTE vi alla salute. in posizione “OFF”.
Assicurarsi, prima di procedere, ◆ Svuotare il carburante dal serbatoio, vedi
Leggere attentamente pag. 29 (CARBU- che il locale in cui si opera abbia un pag. 79 (SVUOTAMENTO DEL CARBU-
RANTE) e pag. 47 (MANUTENZIONE). adeguato ricambio d’aria. RANTE DAL SERBATOIO)
Non inalare i vapori di carburante. ◆ Rimuovere la sella pilota, vedi pag. 58

a
Pericolo di incendio. Non fumare e non utilizzare fiamme libe- (RIMOZIONE SELLA PILOTA).
Attendere il completo raffredda- re. Non disperdere il carburante nell’am- ◆ Dal lato sinistro del veicolo, afferrare sal-
mento del motore e dei silenzia- biente. damente con le due mani il serbatoio
tori di scarico. carburante (2), sfilarlo posteriormente e
sollevarlo.
◆ Inclinare leggermente verso sinistra il
serbatoio carburante (2) (vedi figura).
◆ Sfilare dal rubinetto (3) il tubo carburante
(4).
◆ Sfilare il tubo (5) di drenaggio acqua dal
tappo serbatoio carburante
◆ Rimuovere completamente il serbatoio

c
carburante (2).
Nel rimontaggio accertarsi del
corretto inserimento del puntale
(6) nella apposita sede (vedi figura).

uso e manutenzione RS 250 59


2 3

1 4
5

FILTRO ARIA RIMOZIONE ◆ Applicare su tutta la superficie un olio


◆ Rimuovere il serbatoio carburante, vedi per filtri o un olio denso (SAE 80W - 90),
Pulire il filtro aria ogni 4000 km (2500 mi)
pag. 59 (RIMOZIONE SERBATOIO quindi strizzarlo per eliminare l’eccesso
od 8 mesi, sostituirlo ogni 8000 km (5000
CARBURANTE). di olio.

c
mi) o più frequentemente se il veicolo è uti-
lizzato su strade polverose o bagnate. ◆ ★ Svitare e togliere le quattro viti (1) di
fissaggio coperchio (2) cassa filtro. L’elemento filtrante (3) deve es-
In questo caso è ammessa una pulizia par- ◆ Rimuovere il coperchio (2) cassa filtro. sere ben impregnato ma non
ziale del filtro aria, da effettuarsi al termine ◆ Togliere l’elemento filtrante (3) e la retina gocciolante.
della percorrenza.
(4).

a
La pulizia parziale del filtro aria

a
Tappare l’apertura con uno Sostituzione
non esclude o posticipa la sosti-
straccio pulito, per evitare che ◆ Sostituire l’elemento filtrante (3) con uno
tuzione del filtro stesso.
eventuali corpi estranei entrino
nuovo dello stesso tipo.
nei condotti di aspirazione. ◆ Controllare l’integrità della guarnizione
situata sotto al coperchio (2); se danneg-
giata sostituirla.
Pulizia ◆ Ogni 4000 km (2500 mi), schiacciare con
◆ Lavare l’elemento filtrante (3) con sol- due dita l’eiettore (5) e lasciar fuoriuscire
venti puliti, non infiammabili o con alto eventuali impurità depositate all’interno
punto di volatilità e farlo asciugare accu- della cassa filtro.
ratamente.

60 uso e manutenzione RS 250


1

4
2 3

a
SPURGO OLIO MISCELATORE ◆ Posizionare il veicolo sul cavalletto, vedi É importante aspettare la com-
pag. 46 (POSIZIONAMENTO DEL VEI- pleta fuoriuscita dell’aria, in
Leggere attentamente pag. 47 (MANU- COLO SUL CAVALLETTO). quanto il funzionamento del mo-
TENZIONE). ◆ Effettuare il rabbocco olio miscelatore, tore con aria nell’impianto dell’olio mi-
vedi pag. 33 (SERBATOIO OLIO MI- scelatore, potrebbe causare gravi danni

a
Spurgare l’impianto dell’olio mi-
SCELATORE). al motore stesso.
scelatore, ogniqualvolta si esau- ◆ Togliere la copiglia (1). ◆
risce completamente l’olio con- ◆
Quando l’olio in uscita sarà privo di bolli-
Spostare moderatamente la carenatura
tenuto nel serbatoio. cine d’aria, avvitare e serrare la vite di
laterale sinistra (2) verso l’esterno.

spurgo (4).
Posizionare un recipiente di raccolta (3) ◆ Riposizionare la carenatura (2).
in corrispondenza della vite di spurgo ◆ Inserire la copiglia (1)
(4). ◆ Controllare il livello olio miscelatore e
◆ Svitare e togliere la vite di spurgo (4)
rabboccare se necessario, vedi pag. 33
(con testa a croce) e attendere la fuoriu-
(SERBATOIO OLIO MISCELATORE).
scita dell’olio dal foro.

uso e manutenzione RS 250 61


ISPEZIONE SOSPENSIONE
ANTERIORE E POSTERIORE
1

a
Per la sostituzione dell’olio della
forcella anteriore rivolgersi a un
Concessionario Ufficiale apri-
lia, che garantirà un servizio accurato e
sollecito.
3
Leggere attentamente pag. 47 (MANU- 2
TENZIONE).

Sostituire l’olio della forcella anteriore dopo


i primi 4000 km (2500 mi).

a
Controllare l’olio ogni 4000 km (2500 mi) e SOSPENSIONE ANTERIORE Come riferimento per la regola-
sostituirlo se risultasse sporco. zione della frenatura idraulica in
La sospensione anteriore è composta da
Effettuare inoltre i seguenti controlli: compressione ed estensione,
una forcella idraulica collegata tramite due
◆ Con la leva del freno anteriore azionata, utilizzare le tacche ricavate sui registri
piastre al cannotto dello sterzo.
premere ripetutamente sul manubrio, fa- Per l’impostazione dell’assetto del veicolo, di regolazione (1-2).
cendo affondare la forcella. ogni stelo della forcella è provvisto di una Ruotare gradualmente i registri di rego-
La corsa deve essere dolce e non ci de- vite superiore (1) per la regolazione della lazione (1-2) di 1/8 di giro alla volta e il
vono essere tracce d’olio sugli steli. frenatura idraulica in estensione, una infe- dado di regolazione (3) di 1 tacca alla
◆ Controllare il serraggio di tutti gli organi e riore (2) per la regolazione della frenatura volta. Provare ripetutamente il veicolo
la funzionalità delle articolazioni della so- idraulica in compressione e di un dado su- su strada, sino a ottenere la regolazione
spensione anteriore e posteriore. periore (3) per la regolazione del precarico ottimale.
della molla.

a
Nel caso in cui si riscontrassero Impostare entrambi gli steli con la me-
anomalie di funzionamento REGOLAZIONE FORCELLA ANTERIORE desima impostazione di precarica molla
o si rendesse necessario l’in- e di frenatura idraulica: guidare il veico-
tervento di personale specializzato, ri- L’impostazione standard della forcella an- lo con un’impostazione differente tra gli
volgersi a un Concessionario Ufficiale teriore è regolata in modo da soddisfare la steli diminuisce la stabilita’ del veicolo.
aprilia. maggior parte delle condizioni di guida a
bassa e ad alta velocità, sia con poco cari- Aumentando la precarica molla bisogna
co che a pieno carico del veicolo. aumentare anche la frenatura idraulica,
É possibile tuttavia effettuare una regola- per evitare sbalzi improvvisi durante la
zione personalizzata, a seconda dell’utiliz- guida.
zo del veicolo.

62 uso e manutenzione RS 250


Registri inferiori a vite (1) Ruotandoli in senso orario (H) Ruotandoli in senso antiorario (S)
(2 ò giri totale)

Funzione Aumento della frenatura idraulica in Diminuzione della frenatura idraulica in


estensione estensione

Tipo di strada consigliato Strade liscie o normali Strade con fondo sconnesso

Note Guida con passeggero Guida senza passeggero

Registri superiori a vite (2) Ruotandoli in senso orario Ruotandoli in senso antiorario
(3 giri totale)

Funzione Aumento della frenatura idraulica in Diminuzione della frenatura idraulica in


compressione compressione

Tipo di strada consigliato Strade liscie o normali Strade con fondo sconnesso

Note Guida con passeggero Guida senza passeggero

Dadi superiori di regolazione (3) Ruotandoli in senso orario Ruotandoli in senso antiorario
(8 tacche totali) (avvitandolo) (svitandolo)

Funzione Aumento della precarica molla Diminuzione della precarica molla

Tipo di assetto L’assetto del veicolo é più rigido L’ assetto del veicolo é più morbido

Tipo di strada consigliato Strade liscie o normali Strade con fondo sconnesso

Note Guida con passeggero Guida senza passeggero

uso e manutenzione RS 250 63


SOSPENSIONE POSTERIORE

MA X
La sospensione posteriore è composta da
2
un gruppo molla-ammortizzatore, collegato

25 m
tramite silent-block al telaio e tramite i leve-
4
rismi al forcellone posteriore. Per l’impo-

m
stazione dell’assetto del veicolo, l’ammor-
tizzatore è provvisto di un registro a vite (1) 3
per la regolazione della frenatura idraulica
in estensione; di un registro a pomello (2) 5
per la regolazione della frenatura idraulica
in compressione, di una ghiera per la rego-
lazione del precarico della molla (3) e di 1

c
una ghiera di bloccaggio (4).
É possibile effettuare la regolazio-
Utilizzando l’apposita chiave &, svitare

a
ne dell’interasse per personaliz- ◆ Se l’assetto del veicolo è impo-
zare l’assetto del veicolo. moderatamente la ghiera di bloccaggio stato per guida a pieno carico, è
Per questo tipo di regolazione rivolgersi (4). sconsigliato ruotare la vite (1)
a un Concessionario Ufficiale aprilia. ◆ Agire sulla ghiera di regolazione (3) (re- verso sinistra (senso antiorario), per evi-
golazione precarica molla ammortizzato- tare improvvisi sbalzi durante la guida.
REGOLAZIONE re) (vedi tabella). In caso di necessità rivolgersi a un Con-
AMMORTIZZATORE POSTERIORE ◆ Eventualmente intervenire sulla vite (1) cessionario Ufficiale aprilia.
L’impostazione standard dell’ammortizza- (regolazione frenatura idraulica in esten-

a
tore posteriore é regolata in modo da sod- sione ammortizzatore) (vedi tabella). Per non compromettere il giusto
disfare la maggior parte delle condizioni di ◆ Ottenute le condizioni ottimali di assetto assetto del veicolo non togliere
guida a bassa e ad alta velocita’, sia con serrare completamente la ghiera di bloc- il tappino (5) ne tantomeno inter-
poco carico che a pieno carico del veicolo. caggio (4). venire sulla valvola sottostante, altri-
É possibile tuttavia effettuare una regola- menti si avrà la fuoriuscita di azoto.

a
Registrare il precarico della
zione personalizzata, a seconda dell’utiliz-
molla e la frenatura idraulica in

a
zo del veicolo. Ruotare gradualmente il registro
estensione dell’ammortizzatore

a
La ghiera di regolazione non a vite (1) di 2-3 scatti alla volta, il
in base alle condizioni d’uso del veico-
deve essere avvitata per più di registro a pomello (2) di 5-6 scat-
lo. Aumentando il precarico della molla,
25 mm dall’inizio della filettatura ti alla volta e la ghiera di regolazione (3)
è necessario aumentare anche la frena-
(vedi figura). Se tale misura viene supe- di un giro alla volta.
tura idraulica in estensione dell’ammor-
rata, durante la guida si avranno degli Provare ripetutamente il veicolo su stra-
tizzatore, per evitare improvvisi sbalzi
improvvisi sbalzi alla minima asperità da, sino a ottenere la regolazione otti-
durante la guida.
del terreno e ogni intervento sulla vite male.
(1) sarà inutile.

64 uso e manutenzione RS 250


Registro a vite (1) (18 scatti circa) Ruotandolo in senso orario (H) Ruotandolo in senso antiorario (S)

Funzione Aumento della frenatura idraulica in esten- Diminuzione della frenatura idraulica in
sione estensione

Tipo di strada consigliato Strade liscie o normali Strade con fondo sconnesso

Note Guida con passeggero Guida senza passeggero

Registro a pomello (2) (42 scatti circa) Ruotandolo in senso orario (+) Ruotandolo in senso antiorario (–)

Funzione Aumento della frenatura idraulica in com- Diminuzione della frenatura idraulica in
pressione compressione

Tipo di strada consigliato Strade liscie o normali Strade con fondo sconnesso

Note Guida con passeggero Guida senza passeggero

Ghiera di regolazione (3) Avvitandola Svitandola

Funzione Aumento della precarica molla Diminuzione della precarica molla

Tipo di assetto L’assetto del veicolo é più rigido L’ assetto del veicolo é più morbido

Tipo di strada consigliato Strade liscie o normali Strade con fondo sconnesso

Note Guida con passeggero Guida senza passeggero

uso e manutenzione RS 250 65


2

3
4
1m 1m
m
m

VERIFICA USURA PASTIGLIE Per eseguire un controllo rapido dell’usura ◆ Se lo spessore del materiale d’attrito (an-
delle pastiglie: che di una sola pastiglia) è ridotto sino al
Leggere attentamente pag. 30 (LIQUIDO ◆ Posizionare il veicolo sul cavalletto, vedi valore di circa 1 mm, sostituire entrambe
FRENI - raccomandazioni), pag. 30 pag. 46 (POSIZIONAMENTO DEL VEI- le pastiglie.
(FRENI A DISCO), pag. 47 (MANUTEN- COLO SUL CAVALLETTO). – Pastiglia anteriore (3).
ZIONE). ◆ Effettuare un controllo visivo tra pinza – Pastiglia posteriore (4).
freno e pastiglie, operando:

a
Le seguenti informazioni sono riferite a – dal basso anteriormente per le pinze fre- Per la sostituzione, rivolgersi a
un solo impianto frenante ma sono vali- ni anteriori (1); un Concessionario Ufficiale
de per entrambi. aprilia.
– dal basso posteriormente per la pinza
Controllare l’usura delle pastiglie del freno freno posteriore (2).
dopo i primi 1000 km (625 mi), successiva-
mente ogni 4000 km (2500 mi).
L’usura delle pastiglie del freno a disco di-
pende dall’uso, dal tipo di guida e di strada.

66 uso e manutenzione RS 250


m
_3m

..
2
3 4 5 7 6
2

REGOLAZIONE DEL MINIMO ◆ Agendo sulla manopola acceleratore, Al termine della regolazione, serrare (svi-
accelerare e decelerare alcune volte per tandolo) il dado (3) bloccando il registro (4)
Leggere attentamente pag. 47 (MANU-
controllare il corretto funzionamento e se e posizionare la cuffia di protezione (2).
TENZIONE).

c
il minimo rimane stabile.
Eseguire la regolazione del minimo ogni-
In caso di necessità, rivolgersi a
qualvolta risulti irregolare. REGOLAZIONE COMANDO
un Concessionario Ufficiale
Per effettuare questa operazione: AVVIAMENTO A FREDDO (e)
◆ Percorrere alcuni chilometri sino al rag-
aprilia.
Leggere attentamente pag. 47 (MANU-
giungimento della temperatura di norma-
TENZIONE).
le funzionamento, vedi pag. 17 (tempe-
ratura liquido refrigerante h ).
REGOLAZIONE COMANDO
Il gioco ottimale del comando avviamento
◆ Controllare sul contagiri il regime di rota-
ACCELERATORE
a freddo deve essere di circa 2 ÷ 3 mm.
zione minimo del motore. Leggere attentamente pag. 47 (MANU-
Il regime di rotazione minimo del motore TENZIONE). Per la regolazione:
dovrà essere di circa 1300 ± 150 giri/min Il gioco ottimale del comando acceleratore ◆ Sfilare la cuffia di protezione (5).
(rpm). deve essere di circa 2 ÷ 3 mm rilevabili sul ◆ Allentare (avvitandolo) il dado (6).
bordo della manopola (vedi figura). ◆ Agire sul registro (7), situato all’ingresso
Se necessario:
Per la regolazione: del cavo comando avviamento a freddo.
◆ Agire sul pomello (1).
◆ Sfilare la cuffia di protezione (2). Al termine della regolazione, serrare (svi-
RUOTANDOLO IN SENSO ORARIO, il
numero di giri aumenta. ◆ Allentare (avvitandolo) il dado (3). tandolo) il dado (6) bloccando il registro (7)
RUOTANDOLO IN SENSO ANTIORA- ◆ Agire sul registro (4), situato all’ingresso e posizionare la cuffia di protezione (5).
RIO, il numero di giri diminuisce. del cavo comando acceleratore.

uso e manutenzione RS 250 67


◆ Accertarsi che la rondella sia in buone
1 3 condizioni. Con la rondella montata, av-
vitare a mano la candela per evitare di
0,7 0,8mm
danneggiare la filettatura.
◆ Serrare con la chiave in dotazione al kit
attrezzi, facendo compiere 1/2 giro ad
ogni candela per comprimere la rondella.
2 Coppia di serraggio candela:
20 Nm (2 kgm).

a
4 La candela deve essere ben av-
vitata, altrimenti il motore si po-
trebbe surriscaldare, danneg-
giandosi. Utilizzare solo candele del
CANDELE ◆ Togliere ogni traccia di sporco dalla base tipo consigliato altrimenti si potrebbero
della candela, quindi svitarla con la chia- compromettere le prestazioni e la dura-
Leggere attentamente pag. 47 (MANU- ta del motore.
ve in dotazione al kit attrezzi ed estrarla
TENZIONE).
dalla sede, avendo cura di non far entra-
Sostituire le candele ogni 6000 km (3700 re polvere o altre sostanze all’interno del CANDELE RACCOMANDATE:
mi). cilindro.
Smontare periodicamente le candele, pulir- ◆ Controllare che l’elettrodo e la porcellana NGK NOTE
le dalle incrostazioni carboniose e se ne- centrale della candela siano privi di de- BR8 ECM Se le candele standard
cessario sostituirle. positi carboniosi o segni di corrosione, tendono ad annerirsi, sosti-
eventualmente pulire con gli appositi pu- tuirle con queste di grado
Per accedere alle candele: litori per candele, con un filo di ferro e/o
◆ Rimuovere il serbatoio carburante, vedi
termico inferiore.
spazzolino metallico.
pag. 59 (RIMOZIONE SERBATOIO ◆ Soffiare energicamente con un getto BR9 ECM Candele standard.
CARBURANTE). d’aria per evitare che i residui rimossi en- BR10 ECM Se le candele standard
trino nel motore. tendono a surriscaldare e
Per la rimozione e la pulizia:
Se la candela presenta screpolature sono bianche, sostituirle
◆ Rimuovere la pipetta (1) della candela
sull’isolante, elettrodi corrosi o eccessivi con queste di grado termi-
(2) dal cilindro posteriore e la pipetta (3) depositi, deve essere sostituita. co superiore.
della candela (4) dal cilindro anteriore. ◆ Controllare la distanza tra gli elettrodi

c Le seguenti operazioni sono rife-


rite a una singola candela, ma
sono valide per entrambe.
con uno spessimetro.
Questa deve essere di 0,7 ¸ 0,8 mm,
eventualmente regolarla, piegando con
◆ Posizionare correttamente la pipetta (1 e
3) della candela (2 e 4), in modo che non
si stacchi con le vibrazioni del motore.
◆ Riposizionare il serbatoio carburante.
cautela l’elettrodo di massa.

68 uso e manutenzione RS 250


Se venisse a contatto con gli occhi, la-
vare abbondantemente con acqua per
quindici minuti, quindi rivolgersi tempe-
stivamente a un oculista.
Se venisse ingerito accidentalmente,
bere grosse quantità di acqua o latte,
continuare con latte di magnesia od olio

SH
vegetale, quindi rivolgersi prontamente

PU
a un medico.
La batteria emana gas esplosivi, è op-
portuno tenere lontane fiamme, scintil-
le, sigarette e qualsiasi altra fonte di ca-
lore.
BATTERIA Collegare e scollegare la batteria con

a
Durante la ricarica o l’uso, prov- l’interruttore di accensione in posizione
“m”.
Leggere attentamente pag. 47 (MANU-
vedere a un’adeguata ventilazio-
TENZIONE).
ne del locale; evitare l’inalazione Collegare prima il cavo positivo (+) e poi
Dopo i primi 1000 km (625 mi) e successi- dei gas emessi durante la ricarica della quello negativo (–).
vamente ogni 4000 km (2500 mi) od 8 me- stessa. Scollegare seguendo l’ordine inverso.
si, controllare il livello dell’elettrolita e il ser-
raggio dei morsetti. TENERE LONTANO DALLA PORTATA
DEI BAMBINI

a
L’elettrolita della batteria è tossi-
co, caustico e a contatto con Porre attenzione a non inclinare troppo
l’epidermide può causare ustio- il veicolo, onde evitare pericolose fuo-
ni, in quanto contiene acido solforico. riuscite del liquido dalla batteria.
Indossare abiti protettivi, una maschera
Non invertire mai il collegamento dei
per il viso e/o occhiali protettivi nel
cavi della batteria.
caso di manutenzione.
Se del liquido elettrolitico venisse a
contatto con la pelle, lavare abbondan-
temente con acqua fresca.

uso e manutenzione RS 250 69


3 4
7 MA
X
6
MI
N
5
SH
PU

1 2

RIMOZIONE BATTERIA ◆ Svitare e togliere la vite (1) dal morsetto CONTROLLO LIVELLO

c
negativo (–). ELETTROLITA BATTERIA
La rimozione della batteria com- ◆ Spostare lateralmente il cavo negativo
porta l’azzerramento delle fun- (2). Leggere attentamente pag. 69 (BATTE-
zioni: orologio digitale e impostazione ◆ Svitare e togliere la vite (3) dal morsetto RIA).
fuorigiri. Per reimpostare tali funzioni, positivo (+).
vedi pag. 18 (COMPUTER MULTIFUN- ◆ Spostare lateralmente il cavo positivo Per il controllo del livello elettrolita:
ZIONE). (4). ◆ Rimuovere la batteria, vedi pag. 70 (RI-
◆ Sganciare l’elastico (5). MOZIONE BATTERIA).
Leggere attentamente pag. 69 (BATTE- ◆ Sfilare il tubetto di sfiato (6). ◆ Controllare che il livello del liquido sia
RIA). ◆ Afferrare saldamente la batteria (7) e ri- compreso fra le due tacche “MIN” e
muoverla dal suo alloggiamento solle- “MAX”, stampigliate sul lato della batte-
◆ Accertarsi che l’interruttore d’accensione vandola. ria. Diversamente:
sia in posizione “m”. ◆ Togliere i tappi degli elementi.

a
◆ Rimuovere la sella pilota, vedi pag. 58 La batteria rimossa deve essere

a
(RIMOZIONE SELLA PILOTA). riposta in luogo sicuro e fuori Non superare il riferimento
dalla portata dei bambini. “MAX”, in quanto il livello au-
menta durante la ricarica.

◆ Ripristinare il livello del liquido aggiun-


gendo acqua distillata.

70 uso e manutenzione RS 250


RICARICA BATTERIA INSTALLAZIONE BATTERIA
4
Leggere attentamente pag. 69 (BATTE- Leggere attentamente pag. 69 (BATTE- 1
RIA). RIA). 2
◆ Rimuovere la batteria, vedi pag. 70 (RI- ◆ Accertarsi che l’interruttore d’accensione
MOZIONE BATTERIA). sia in posizione “m”.
◆ Togliere i tappi dagli elementi. ◆ Rimuovere la sella pilota, vedi pag. 58 3
◆ Collegare la batteria a un carica batterie. (RIMOZIONE SELLA PILOTA).
◆ È consigliata una ricarica utilizzando un ◆ Posizionare la batteria (1) nel suo allog-
amperaggio di 1/10 della capacità della giamento. 5
batteria stessa.

a
◆ A ricarica avvenuta, ricontrollare il livello Nel rimontaggio, collegare prima
dell’elettrolita ed eventualmente rabboc- il cavo al morsetto positivo (+) e
care con acqua distillata. poi quello sul negativo (–). LUNGA INATTIVITÀ

c
◆ Rimontare i tappi agli elementi. Collegare sempre lo sfiato della batte- DELLA BATTERIA
ria, per evitare che i vapori di acido sol-
Nel caso in cui il veicolo rimanga

a
Rimontare la batteria soltanto forico, uscendo dallo sfiato, possano
inattivo per più di 20 giorni, scol-
dopo 5/10 minuti dal disinseri- corrodere l’impianto elettrico, le parti
legare il fusibile da 20A, per evitare il
mento dell’apparecchio di cari- verniciate, i particolari in gomma o le
degrado della batteria dovuto al consu-
ca, in quanto la batteria continua a pro- guarnizioni.
mo di corrente da parte del computer
durre, per un breve periodo di tempo, multifunzione.
del gas. ◆ Infilare il tubetto di sfiato (2).
◆ Agganciare l’elastico (3). Nel caso in cui il veicolo rimanga inattivo
◆ Collegare il morsetto positivo (+) tramite la per un lungo periodo:
vite (4). ◆ Rimuovere la batteria, vedi pag. 70 (RI-
◆ Collegare il morsetto negativo (–) tramite MOZIONE BATTERIA) e sistemarla in
la vite (5). un luogo fresco e asciutto.
◆ Ricaricarla completamente, utilizzando
una ricarica lenta, vedi pag. 71 (RICARI-
CA BATTERIA).
Se la batteria rimane sul veicolo, scollegare
i cavi dai morsetti.
È importante controllare la carica periodica-
mente (circa una volta al mese), nei periodi
invernali o quando il veicolo rimane fermo,
per evitarne il degrado.
uso e manutenzione RS 250 71
1 2 3

SOSTITUZIONE FUSIBILI Se si riscontrasse il mancato o irregolare


funzionamento di un componente elettrico c Se venisse utilizzato uno dei fu-
sibili di riserva, provvedere a in-

a
Non riparare fusibili difettosi. o il mancato avviamento del motore, è ne- serirne uno uguale nell’apposita sede.
Non utilizzare mai fusibili diversi cessario controllare i fusibili.
da quelli specificati. ◆ Posizionare su “m” l’interruttore di ac-
Si potrebbero creare danni al sistema censione, onde evitare un corto circuito
elettrico o persino un incendio, in caso accidentale. DISPOSIZIONE FUSIBILI
di corto circuito. ◆ Rimuovere la sella pilota, vedi pag. 58

c
1) Fusibile da 20A
(RIMOZIONE SELLA PILOTA). Da batteria a interruttore d’accensione,
Quando un fusibile si danneggia ◆ Estrarre un fusibile alla volta e controlla-
frequentemente, è probabile che regolatore di tensione, orologio.
re se il filamento è interrotto (vedi figura).
vi sia un corto circuito o un sovraccari- ◆ Prima di sostituire il fusibile, ricercare, se
co. In questo caso consultare un Con- 2) Fusibile da 15A
possibile, la causa che ha provocato l’in- Da interruttore d’accensione a tutti i ca-
cessionario Ufficiale aprilia. conveniente. richi luce e avvisatore acustico.
◆ Sostituire il fusibile, se danneggiato, con
Leggere attentamente pag. 47 (MANU-

c
TENZIONE). uno del medesimo amperaggio. 3) Fusibile da 7,5A
La rimozione del fusibile da 20A Da interruttore d’accensione a accen-
comporta l’azzerramento delle sione, solenoidi, motorino RAVE, sicu-
funzioni: orologio digitale e impostazio- rezza avviamento, sensore accelerato-
ne fuorigiri. Per reimpostare tali funzio- re.
ni, vedi pag. 18 (COMPUTER MULTI-
FUNZIONE).

72 uso e manutenzione RS 250


4
6
3
A
2

1
5 1a
CONTROLLO Sul cavalletto laterale (1) è installato un in- ◆ Inserire la prima marcia spingendo verso
CAVALLETTO LATERALE terruttore di sicurezza (3) con la funzione di il basso la leva comando cambio (6).
impedire o interrompere il funzionamento ◆ Abbassare il cavalletto laterale (1) che
Leggere attentamente pag. 47 (MANU- del motore con la marcia inserita e il caval- azionerà l’interruttore di sicurezza (3).
TENZIONE). e pag. 74 (CONTROLLO IN- letto laterale (1) abbassato. A questo punto il motore deve arrestarsi.
TERRUTTORI). Per controllare il funzionamento dell’inter-

a
ruttore di sicurezza (3): Nel caso il motore non si arre-
La rotazione del cavalletto laterale (1) deve ◆ Sedersi sul veicolo in posizione di guida. stasse, rivolgersi a un Conces-
essere libera da impedimenti. sionario Ufficiale aprilia.
◆ Far rientrare il cavalletto laterale (1).
Effettuare i seguenti controlli:
◆ Avviare il motore, vedi pag. 40 (AVVIA-
◆ Le molle (2) non devono essere danneg-
MENTO).
giate, usurate, arrugginite o indebolite.
◆ Con la manopola acceleratore (4) rila-
◆ Il cavalletto deve ruotare liberamente,
sciata (Pos. A) e il motore al minimo,
eventualmente ingrassare lo snodo, vedi azionare completamente la leva frizione
pag. 86 (TABELLA LUBRIFICANTI). (5).

uso e manutenzione RS 250 73


1

3
2

CONTROLLO INTERRUTTORI ◆ Controllare che sull’interruttore non vi si-


ano depositi di sporcizia o fango; il pioli-
Leggere attentamente pag. 47 (MANU- no deve muoversi senza interferenze, ri-
TENZIONE). tornando automaticamente in posizione
di partenza.
Sul veicolo sono presenti tre interruttori:
◆ Controllare che i cavi siano collegati cor-
1) Interruttore su leva rettamente.
comando freno posteriore
2) Interruttore luci stop su leva coman-
do freno anteriore
3) Interruttore di sicurezza su cavalletto
laterale

74 uso e manutenzione RS 250


10 m
1

SH
9/10 H

PU
H
REGOLAZIONE VERTICALE Per effettuare la regolazione del fascio lu- LAMPADINE
FASCIO LUMINOSO minoso:
◆ Operando dal lato posteriore sinistro del
Leggere attentamente pag. 47 (MANU-
Per una verifica rapida del corretto orienta- TENZIONE).
mento del fascio luminoso anteriore, porre cupolino, agire con un cacciavite corto a

a
il veicolo a dieci metri di distanza da una croce sulla apposita vite (1). Prima di sostituire una lampadi-
parete verticale, accertandosi che il terreno AVVITANDO (senso orario), il fascio lu- na,ruotare l’interruttore di ac-
sia piano. minoso si alza. censione sulla posizione “m”.
Accendere la luce anabbagliante, sedersi SVITANDO (senso antiorario), il fascio Sostituire la lampadina indossando
sul veicolo e verificare che il fascio lumino- luminoso si abbassa. guanti puliti o usando un panno pulito e
so proiettato sulla parete sia di poco al di asciutto.
sotto della retta orizzontale del proiettore
(circa 9/10 dell’altezza totale). Non lasciare impronte sulla lampadina,
in quanto potrebbero causare il surri-
scaldamento e quindi la rottura.
Se si tocca la lampadina con le mani nu-
de, pulirla con alcool dalle eventuali im-
pronte, per evitare che si danneggi fre-
quentemente.

NON FORZARE I CAVI ELETTRICI

uso e manutenzione RS 250 75


1 9
3
8

10
6

7
2 4 5

SOSTITUZIONE LAMPADINA DI POSIZIONE LAMPADINA ABBAGLIANTE


LAMPADINE FANALE ANTERIORE ◆ Operando dal lato posteriore destro del

a
cupolino, spostare con le mani la cuffia
Leggere attentamente pag. 75 (LAMPA- Per estrarre il portalampada non (6).
DINE). tirarne i cavi elettrici. ◆ Sfilare il terminale elettrico (7).
◆ Liberare la molla di ritegno (8) situata po-
◆ Posizionare il veicolo sul cavalletto, vedi ◆ Operando dal lato posteriore del cupoli- steriormente al portalampada (9).
pag. 46 (POSIZIONAMENTO DEL VEI- no, afferrare il portalampada (4), tirare e ◆ Estrarre la lampadina (10) dalla sede e
COLO SUL CAVALLETTO). disinserirlo dalla sede. sostituirla.

c c
◆ Sfilare la lampadina di posizione (5) e
Prima di sostituire una lampadi- sostituirla con una dello stesso tipo. Inserire la lampadina nel porta-
na controllare i fusibili, vedi lampada facendo coincidere le
pag. 72 (SOSTITUZIONE FUSIBILI). apposite sedi di posizionamento.

Nel fanale anteriore sono alloggiate:


◆ Una lampadina luce abbagliante (1) (lato
destro).
◆ Una lampadina luce di posizione (2) (lato
inferiore).
◆ Una lampadina luce anabbagliante (3)
(lato sinistro).
Per la sostituzione:

76 uso e manutenzione RS 250


3
2

5
4

7 8 9 6
1

a
LAMPADINA ANABBAGLIANTE SOSTITUZIONE LAMPADINE Nel riassemblaggio, serrare con
◆ Operando dal lato posteriore sinistro del INDICATORI DI DIREZIONE cautela e moderatamente la vite
cupolino, spostare con le mani la cuffia ANTERIORI / POSTERIORI (6) onde evitare di danneggiare il
(1). vetro protettivo.
◆ Sfilare il connettore (2). Leggere attentamente pag. 75 (LAMPA-
◆ Liberare la molla di ritegno (3) situata po- DINE). ◆ Premere moderatamente la lampadina

c
steriormente al portalampada (4). (8) e ruotarla in senso antiorario.
◆ Estrarre la lampadina (5) dalla sede e Prima di sostituire una lampadi- ◆ Estrarre la lampadina dalla sede.

c c
sostituirla. na controllare i fusibili, vedi
Inserire la lampadina nel porta- pag. 72 (SOSTITUZIONE FUSIBILI). Inserire la lampadina nel porta-
lampada, facendo coincidere lampada facendo coincidere i
◆ Posizionare il veicolo sul cavalletto, vedi
le apposite sedi di posizionamento. due piolini guida con le rispettive guide
pag. 46 (POSIZIONAMENTO DEL VEI- sul portalampada.
COLO SUL CAVALLETTO).
◆ Svitare e togliere la vite (6). ◆ Installare correttamente una lampadina
◆ Rimuovere il vetro protettivo (7). dello stesso tipo.

c Se il portalampada (9) fuoriu-


scisse dalla sua sede, reinserirlo
correttamente, facendo coincidere
l’apertura raggiata del portalampada
con la sede della vite.

uso e manutenzione RS 250 77


1 3
2
1

SOSTITUZIONE
LAMPADINA FANALE POSTERIORE
◆ Posizionare il veicolo sul cavalletto, vedi
pag. 46 (POSIZIONAMENTO DEL VEI-
c Inserire la lampadina nel porta-
lampada, facendo coincidere i

c COLO SUL CAVALLETTO). due piolini lampadina con le rispettive


Prima di sostituire una lampadi- ◆ Svitare e togliere le due viti (1). guide sul portalampada.
na controllare i fusibili, vedi ◆ Afferrare e rimuovere il vetro di protezio- ◆ Installare correttamente una lampadina
pag. 72 (SOSTITUZIONE FUSIBILI) e ne (2).

dello stesso tipo.
l’efficienza degli interruttori luci STOP, Premere moderatamente la lampadina
(3) e ruotarla in senso antiorario.

a
vedi pag. 74 (CONTROLLO INTERRUT- Nel riassemblaggio, serrare con
TORI). ◆ Estrarre la lampadina dalla sede.
cautela e moderatamente le due
viti (1) onde evitare di danneg-
Leggere attentamente pag. 75 (LAMPA- giare il vetro protettivo.
DINE).

78 uso e manutenzione RS 250


TRASPORTO

c Prima del trasporto del veicolo, è


necessario svuotare accurata-
mente il serbatoio carburante e i carbura-
tori, vedi pag. 79 (SVUOTAMENTO DEL
CARBURANTE DAL SERBATOIO), con-
trollando che questi siano ben asciutti. 2
Durante lo spostamento, il veicolo deve
mantenere la posizione verticale, per
evitare eventuali perdite di olio, di liqui-
do refrigerante e di liquido dalla batte- 3
ria, deve essere saldamente ancorato e 1
si deve inserire la 1ª marcia.

a
In caso di avaria non trainare il
veicolo ma richiedere l’intervento ◆
◆ Posizionare il veicolo sul cavalletto, vedi Aprire lo scarico del carburatore allen-
di un carro attrezzi di soccorso.
pag. 46 (POSIZIONAMENTO DEL VEI- tando la vite di drenaggio (3).
COLO SUL CAVALLETTO).
SVUOTAMENTO DEL CARBURANTE ◆ Arrestare il motore e attendere che si raf- Quando tutto il carburante sarà uscito:
DAL SERBATOIO freddi.

a
◆ Premunirsi di un contenitore, con capaci- Avvitare accuratamente la vite di
Leggere attentamente pag. 29 (CARBU-
RANTE). tà superiore alla quantità di carburante drenaggio (3), per evitare perdite
presente nel serbatoio, e posarlo al suo- di carburante dal carburatore al

a
Pericolo di incendio. lo sul lato sinistro del veicolo. momento del rifornimento.
Attendere il completo raffredda- ◆ Per lo svuotamento del carburante dal
mento del motore e dei silenzia- serbatoio, utilizzare una pompa manuale In caso di necessità rivolgersi a un Con-
tori di scarico. o un sistema simile. cessionario Ufficiale aprilia.
I vapori di carburante sono nocivi alla ◆ Per lo svuotamento delle vaschette car-
salute. buratori, posizionare un contenitore (1)
Assicurarsi, prima di procedere, che il sotto alla estremità libera dei tubi (2).

c
locale in cui si opera abbia un adeguato
ricambio d’aria. Non inalare i vapori di Il veicolo è dotato di due carbu-
carburante. Non fumare e non utilizzare ratori. Eseguire le operazioni di
fiamme libere. Non disperdere il carbu- svuotamento vaschetta su entrambi i
rante nell’ambiente. carburatori.

uso e manutenzione RS 250 79


PULIZIA

a
Dopo il lavaggio del veicolo, l’ef-
ficienza della frenata potrebbe
essere momentaneamente com-
promessa, a causa della presenza di ac-
qua sulle superfici di attrito dell’impian-
to frenante. Bisogna prevedere lunghe
distanze di frenata per evitare incidenti. 1
Azionare ripetutamente i freni, per rista-
bilire le normali condizioni.

Per rimuovere lo sporco e il fango deposi-


tati sulle superfici verniciate, è necessario
Pulire frequentemente il veicolo se viene utilizzare un getto di acqua a bassa pres-

c
utilizzato in zone o in condizioni di: sione, bagnare accuratamente le parti
◆ Inquinamento atmosferico (città e zone sporche, rimuovere fango e sporcizie con Non indirizzare getti d’acqua o di
industriali). una spugna soffice per carrozzeria, imbe- aria ad alta pressione o getti a
◆ Salinità e umidità dell’atmosfera (zone vuta in molta acqua e shampoo (2 ÷ 4% vapore sulle seguenti parti: mozzi delle
marine, clima caldo e umido). parti di shampoo in acqua). ruote, comandi posti sul lato destro e
◆ Particolari condizioni ambientali / stagio- Successivamente sciacquare abbondante- sinistro del manubrio, pompe dei freni,
nali (impiego di sale, prodotti chimici an- mente con acqua, e asciugare con pelle strumenti e indicatori, scarico del silen-
tighiaccio su strade nel periodo inverna- scamosciata. ziatore, vano portadocumenti / kit at-
le). Per pulire le parti esterne del motore, utiliz- trezzi, interruttore di accensione / bloc-
◆ Particolare attenzione deve essere riser- zare detergente sgrassante, pennelli e casterzo.
vata a evitare che sulla carrozzeria ri- stracci.

c
mangano depositi residui di polveri indu- Non utilizzare solventi o alcool per la
striali e inquinanti, macchie di catrame, Si ricorda che la lucidatura con pulizia di: sella, parti in plastica, decal-
insetti morti, escrementi di uccelli, ecc. cere siliconiche deve essere ef- co adesive, parti in gomma.
◆ Evitare di parcheggiare il veicolo sotto gli fettuata dopo un accurato lavaggio del
alberi. In alcune stagioni, infatti dagli al- veicolo. Dopo ogni lavaggio del veicolo:
beri cadono residui, resine, frutti o foglie Non eseguire il lavaggio al sole, spe- ◆ Schiacciare con due dita l’eiettore (1),
contenenti sostanze chimiche dannose cialmente di estate, con la carrozzeria per consentire la fuoriuscita di eventuale
per la vernice. ancora calda, i n quanto lo shampoo acqua o impurità depositate all’interno
asciugandosi prima del risciacquo po- della cassa filtro aria.
trebbe causare danni alla verniciatura.

80 uso e manutenzione RS 250


PERIODI DI LUNGA INATTIVITÀ

c Nel caso in cui il veicolo rimanga


inattivo per più di 20 giorni, scol-
legare il fusibile da 20A, per evitare il 1
2

degrado della batteria dovuto al consu-


mo di corrente da parte del computer
multifunzione.

SH
PU
Bisogna adottare alcune precauzioni per
evitare gli effetti derivanti dal non utilizzo
del veicolo.
Inoltre è necessario eseguire le riparazioni
e un controllo generale prima del rimes-
◆ Rimuovere la batteria, vedi pag. 70 (RI- DOPO IL RIMESSAGGIO
saggio, altrimenti ci si potrebbe dimentica-
re di effettuarle successivamente. MOZIONE BATTERIA). ◆ Scoprire e pulire il veicolo, vedi pag. 80
◆ Lavare e asciugare il veicolo, vedi (PULIZIA).
Procedere come segue: pag. 80 (PULIZIA). ◆ Controllare lo stato di carica della batte-
◆ Svuotare completamente il serbatoio ◆ Passare della cera sulle superfici verni- ria, vedi pag. 71 (RICARICA BATTERIA)
carburante e i carburatori, vedi pag. 79 ciate. e installarla.
(SVUOTAMENTO DEL CARBURANTE
◆ Gonfiare i pneumatici, vedi pag. 38 ◆ Rifornire il serbatoio di carburante, vedi
DAL SERBATOIO).
(PNEUMATICI). pag. 29 (CARBURANTE).
◆ Rimuovere la candela su ciascun cilin-
◆ Posizionare il veicolo in modo tale che ◆ Effettuare i controlli preliminari, vedi
dro, vedi pag. 68 (CANDELE).
entrambi i pneumatici siano sollevati da pag. 39 (TABELLA CONTROLLI PRELI-
◆ Versare nel cilindro un cucchiaino (5 ÷ 10
terra, utilizzando un sostegno apposito. MINARI).
cmC) di olio per motori (per il cilindro an-
◆ Sistemare il veicolo in un locale non ri-

a
teriore utilizzare una siringa). Percorrere alcuni chilometri di
scaldato, privo di umidità, al riparo dai
◆ Posizionare su “m” l’interruttore di ac- prova a velocità moderata e in
raggi solari e dove le variazioni di tempe-
censione (1). ratura siano minime. una zona lontana dal traffico.
◆ Agire sulla leva d’avviamento (2) per al- ◆ Coprire il veicolo evitando l’uso di mate-
cune volte per distribuire l’olio uniforme- riali plastici o impermeabili.
mente sulle superfici dei cilindri.
◆ Rimontare le candele.

uso e manutenzione RS 250 81


DATI TECNICI

DIMENSIONI Lunghezza max ................................................. 1975 mm


Larghezza max .................................................. 690 mm
Altezza max (al cupolino) .................................. 1180 mm
Altezza alla sella................................................ 810 mm
Interasse............................................................ 1360 mm
Altezza libera minima dal suolo ......................... 135 mm
Peso in ordine di marcia .................................... 167 kg
MOTORE Tipo.................................................................... Bicilindrico a V di 90˚ 2 tempi con aspirazione lamellare e valvola
alla luce di scarico. Lubrificazione separata con miscelatore auto-
matico a titolo variabile (0,9 - 2%).
Numero cilindri................................................... 2
Cilindrata complessiva....................................... 249,25 cmC
Alesaggio / corsa ............................................... 56 mm / 50,6 mm
Rapporto di compressione ................................ 12 ± 0,7 : 1
Avviamento ........................................................ a pedale
N˚ giri del motore al regime minimo................... 1300 ± 100 giri/min (rpm)
Frizione .............................................................. multidisco in bagno d’olio con comando a mano sul lato sinistro del
manubrio.
Raffreddamento................................................. a liquido
CAPACITÀ Carburante (inclusa riserva) .............................. 19,5 l
Riserva carburante ............................................ 3,6 l (riserva meccanica)
Olio cambio........................................................ 700 cmC
Liquido refrigerante............................................ 1,9 l (50% acqua + 50% antigelo con glicole etilenico)
Olio miscelatore (inclusa riserva) ...................... 1,6 l
Riserva olio miscelatore .................................... 0,3 l
Olio forcella anteriore ........................................ 436 cmC (per ogni stelo)
Posti................................................................... 2
Max carico veicolo (pilota + passeggero + bagaglio)160 kg

82 uso e manutenzione RS 250


CAMBIO Tipo .............................................................. meccanico a 6 rapporti con comando a pedale sul lato sinistro del
motore

RAPPORTI DI Rapporto Primaria Secondaria Rapporto finale Rapporto totale


TRASMISSIONE 1ª 23/59 = 1 : 2,565 11 / 27 = 1: 2,454 14 / 42 = 1 : 3,00 (14/43 = 1 : 3,071)1 : 18,889 (1 : 19,330)
2ª 16 / 26 = 1: 1,625 1 : 12,505 (1 : 12,803)
3ª 17 / 21 = 1: 1,235 1 : 9,506 (1 : 9,728)
4ª 22 / 23 = 1: 1,045 1 : 8,045 (1 : 8,231)
5ª 24 / 22 = 1: 0,916 1 : 7,054 (1 : 7,215)
6ª 25 / 21 = 1: 0,840 1 : 6,464 (1 : 6,617)

CARBURATORI Modello ........................................................ N˚ 2 carburatori tipo MIKUNI TM 34

ALIMENTAZIONE Carburante ................................................... Benzina super senza piombo secondo DIN 51 607, numero di
ottano minimo 95 (N.O.R.M.) e 85 (N.O.M.M.)

TELAIO Tipo .............................................................. Bitrave a elementi fusi e in lamiera stampata


Angolo inclinazione sterzo ........................... 25˚ 30’
Avancorsa .................................................... 102 mm

SOSPENSIONI Anteriore ...................................................... Forcella telescopica regolabile a funzionamento idraulico


Escursione ................................................... 120 mm
Posteriore..................................................... Monoammortizzatore idraulico regolabile
Escursione ................................................... 64 mm

FRENI Anteriore ...................................................... A doppio disco - Ø 298 mm - con trasmissione idraulica


Posteriore..................................................... A disco - Ø 220 mm - con trasmissione idraulica

uso e manutenzione RS 250 83


CERCHI RUOTE Tipo............................................................... in lega leggera
Anteriore ....................................................... 3,5 x 17”
Posteriore ..................................................... 4,5 x 17”

PNEUMATICI ANTERIORE................................................. 120 / 60 ZR x 17”


- Pressione di gonfiaggio solo pilota............. 190 kPa (1,9 bar)
- Pressione di gonfiaggio
pilota e passeggero ................................... 190 ± 10 kPa (1,9 ± 0,1 bar)

POSTERIORE .............................................. 150 / 60 ZRx 17”


- Pressione di gonfiaggio solo pilota............. 220 kPa (2,2 bar)
- Pressione di gonfiaggio
pilota e passeggero ................................... 240 ± 10 kPa (2,4 ± 0,1 bar)

ACCENSIONE Tipo............................................................... CDI


Anticipo d’accensione................................... 10˚ ± 2˚ prima del P.M.S.

CANDELE Standard ....................................................... NGK BR9 ECM


In alternativa (grado termico inferiore).......... NGK BR8 ECM
In alternativa (grado termico superiore) ....... NGK BR10 ECM
Distanza elettrodi candele ............................ 0,7 ¸ 0,8 mm

84 uso e manutenzione RS 250


IMPIANTO Batteria......................................................... 12 V - 4 Ah
ELETTRICO Fusibili.......................................................... 20 - 15 - 7,5 A
Generatore .................................................. 12 V - 180 W

LAMPADINE Luce anabbagliante (alogena) ..................... 12 V - 55 W H1


Luce abbagliante (alogena) ......................... 12 V - 55 W H3
Luce posizione ............................................. 12 V - 5 W
Luce indicatori di direzione .......................... 12 V - 10 W
Luci di posizione posteriore / targa / stop .... 12 V - 5 / 21 W
Illuminazione contagiri ................................. 12 V - 2 W
Illuminazione display multifunzione sinistro . 12 V - 2 W
Illuminazione display multifunzione destro... 12 V - 2 W

SPIE Cambio in folle ............................................. 12 V - 3 W


Indicatori di direzione ................................... 12 V - 3 W
Luci abbaglianti ............................................ 12 V - 3 W
Cavalletto abbassato.................................... 12 V - 3 W
Riserva olio miscelatore............................... LED
Fuorigiri ....................................................... LED

uso e manutenzione RS 250 85


TABELLA LUBRIFICANTI

Olio cambio (consigliato): 0 F.C., SAE 75W - 90.


In alternativa all’olio consigliato, si possono utilizzare olî di marca con prestazioni conformi o superiori alle specifiche A.P.I. GL-4.

Olio miscelatore (consigliato): 0 MAX 2T COMPETITION.


In alternativa all’olio consigliato, utilizzare olî di marca con prestazioni conformi o superiori alle specifiche ISO-L-ETC ++, A.P.I. TC ++.

0 0
0 F.A. 5W e da 0 F.A. 20W, si possono miscelare
Olio forcella (consigliato): olio per forcelle F.A. 5W oppure F.A. 20W.
Qualora si intendesse disporre di un comportamento intermedio tra quelli offerti da
i prodotti come sotto indicato:
SAE 10W 0 F.A. 5W 67% del volume, + 0
F.A. 20W 33% del volume
SAE 15W 0 F.A. 5W 33% del volume, + 0
F.A. 20W 67% del volume
Cuscinetti e altri punti di lubrificazione (consigliato): 0 AUTOGREASE MP.
In alternativa al prodotto consigliato, utilizzare grasso di marca per cuscinetti volventi, campo di temperatura utile -30˚C…+140˚C, punto
di gocciolamento 150˚C…230˚C, elevata protezione anticorrosiva, buona resistenza all’acqua e all’ossidazione.
Protezione poli batteria: Grasso neutro oppure vaselina.
Grasso spray per catene (consigliato): 0 CHAIN SPRAY.
Liquido freni / frizione (consigliato): 0 F.F., DOT 5 (Compatibile DOT 4)

a Impiegare solo liquido freni nuovo.

Liquido refrigerante motore (consigliato): 0 ECOBLU - 40˚C.


a Impiegare solo antigelo e anticorrosivo senza nitrito, che assicuri una protezione almeno ai -35˚C.

86 uso e manutenzione RS 250


Elenco principali Punti Vendita Autorizzati Italia

A.M.R. snc MOTOLIDO srl


Via Roma, 13/15 - MACERATA Via Carlo Poma, 4 - 00040 POMEZIA (RM)
Tel. 0733/232525 - Fax 0733/236529 Tel. 06/91602403 - Fax 06/9121119

CROSS PARMA srl


Via Pini, 6/B - PARMA TAGO RICAMBI & C. srl
Tel. 0521/986128-987701 - Fax 0521/291765
Via Roggia Scagna, 5/7 - MILANO
GIUSSANI F.LLI srl Tel. 02/2846795-235 - Fax 02/26144244
Via Turati, 4 - ERBA (CO)
Tel. 031/641510 - Fax 031/610374
VIEMME srl
KOSMOTO di Gino e A. Cossu snc Via Borgomanero, 34 - PARUZZARO (NO)
SS. 131 km 17800 - MONASTIER (CA) Tel. 0322/538526 - Fax 0322/538162
Tel. 070/8165173 - Fax 070/9165056

GABRIELLI GUIDO Di Gabrielli G. & C. snc WILLIAM FRANCESCHINI srl


Via Vittorelli, 20 - BASSANO DEL GRAPPA (VI)
Via Cecchi, 12/R - GENOVA
Tel. 0424/524193 - Fax 0424/566789
Tel. 010/543681 - Fax 010/565790

RICHIEDETE SOLO RICAMBI ORIGINALI

uso e manutenzione RS 250 87


SCHEMA ELETTRICO - RS 250

88 uso e manutenzione RS 250


LEGENDA SCHEMA ELETTRICO - RS 250
1) Generatore 5) Lampada abbagliante
2) CDI 6) Lampada anabbagliante
3) Bobina cilindro anteriore 7) Indicatore di direzione anteriore destro
4) Bobina cilindro posteriore 8) Indicatore di direzione anteriore sinistro
5) Candele 9) Contagiri
6) Termistore temperatura liquido refrigerante 10) Sensore velocità
7) Centralina elettronica di controllo 11) Spia LED riserva olio miscelatore
8) Solenoide del massimo 1
12) Spia cavalletto laterale abbassato
9) Solenoide del minimo
10) Solenoide del massimo 2 13) Lampada illuminazione cruscotto
11) Motorino RAVE 14) Display multifunzione (lato sinistro)
12) Sensore acceleratore 15) Spia luci abbaglianti
13) Regolatore di tensione 16) Spia cambio in folle
14) Interruttore cambio in folle 17) Spia indicatori di direzione
15) Interruttore cavalletto laterale 18) Pick up cilindro anteriore
16) Fusibili 19) Pick up cilindro posteriore
17) Batteria 20) Connettori multipli
18) Fanale anteriore 21) Spia LED fuorigiri
19) Cruscotto 22) Relè luci
20) Fanale posteriore 23) Spia accensione luci
21) Intermittenza
22) Indicatore di direzione posteriore destro
COLORE DEI CAVI
23) Indicatore di direzione posteriore sinistro
24) Avvisatore acustico Ar arancio
25) Devioluci destro Az azzurro
26) Devioluci sinistro B blu
Bi bianco
27) Sensore riserva olio miscelatore
G giallo
28) Interruttore stop anteriore Gr grigio
29) Interruttore stop posteriore M marrone
30) Interruttore d’accensione N nero
2) Display multifunzione (lato destro) R rosso
3) Connettore CHECK motorino RAVE V verde
4) Lampada di posizione anteriore Vi viola

uso e manutenzione RS 250 89


La società aprilia s.p.a. ringrazia la Clientela per la scelta del veicolo e racco-
manda:

– Non disperdere olio, carburante, sostanze e componenti inquinanti nell’am-


biente.

– Non tenere il motore acceso se non necessario.

– Evitare rumori molesti.

– Rispettare la natura.

90 uso e manutenzione RS 250

Potrebbero piacerti anche