Sei sulla pagina 1di 7

CONSULENTE DI VIAGGI

Giulia Notari,Elena Fontanelli


Il consulente di viaggi è senz’altro la figura professionale piú
innovativa del panorama travel,strettamente connesso al web e alle
nuove tecnologie ma anche ad un nuovo modo di concepire la
relazione con il cliente e di fare impresa,o meglio di fare l’agente di
viaggi.
Ogni agente di viaggio è o dovrebbe essere un consulente.
Ma la figura di cui parliamo è un professionista nuovo,piú
versatile,che grazie alla sua esperienza e passione per la
conoscenza del mondo riesce a rispondere ai limiti posti dagli
esistenti canali di vendita.
il consulente viaggi non svolge la propria attivitá presso un’ agenzia
di viaggio, ma lavora utilizzando internet e si reca personalmente a
casa dei potenziali acquirenti per proporre prodotti d servizi
turistici
Questa figura non si limita solo alla vendita dei prodotti
sponsorizzati ma deve individuare le specifiche esigenze
del consumatore.
Il consulente permette di far risparmiare tempo al
viaggiatore indaffarato e impegnato dato che alcune
informazioni si svolgono tramite web.
CARATTERISTICHE DELLA PROFESSIONE:
Supporto delle nuove tecnologie
Lavora direttamente da casa sul proprio
computer,strumento tecnologico che permette al
consulente un accesso riservato ai servizi travel
Si contraddistingue per: flessibilitá ed
autonomia,capacitá di supportare i viaggiatori in ogni
fase della sua vacanza e di materializzare ovunque
idee di viaggio personalizzate
REQUISITI ESSENZIALI:
Buona conoscenza delle lingue soprattutto quella
inglese
Ottima conoscenza in ambito informatico
Approfondita conoscenza del settore turistico.
Buona conoscenza delle caratteristiche geografiche,
politiche, climatiche, culturali delle destinazioni
turistiche.
Una buona conoscenza delle tecniche di costruzione
tariffaria.
Buona proprietá di linguaggio e predisposizione
all’ascolto, oltre alla gentilezza, cortesia e pazienza.
COME DIVENTARE CONSULENTE DI VIAGGIO:
Diventare consulenti di viaggio è molto semplice: basta
rivolgersi a grandi network del turismo, fare domanda
e seguire dei corsi preparatori, anche in versione e-
learning, per avere un pronto inserimento nel mondo
del lavoro. Dopo questo periodo propedeutico, in cui
vengono appresi alcuni strumenti di marketing e
vengono fornite le competenze per gestire al meglio la
propria attività, l’aspirante consulente di viaggio viene
affiancato ad un collega più esperto, che gli fa da tutor,
per muovere i primi passi.
Nella fase successiva, quando sarà acquisita
l’esperienza e la professionalità necessarie, si diventa
consulente di viaggio a tutti gli effetti.
La formazione per il personal traveller è costante:
durante l’anno vengono organizzati corsi
d’aggiornamento per acquisire nuovi strumenti e
competenze al fine rendere positivamente sul lavoro. Il
consulente di viaggio inoltre viene fornito di tutte le
strumentazioni adatte per svolgere il proprio lavoro:
da software e strumenti di teleprenotazione a un sito
professionale, passando alle chiavi di accesso per
conoscere tutte le novità del network di riferimento.

Potrebbero piacerti anche