Sei sulla pagina 1di 6

N° 56 del 31 Dicembre 2021

NUOVO DECRETO SU GREEN PASS E QUARANTENA


Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge
che amplia l’uso del green pass e impone nuove regole
per le quarantene. In particolare, a partire dal 10 gennaio
2022 e fino alla cessazione dello stato di
emergenza, l’uso del Green Pass rafforzato è esteso
alle seguenti attività: alberghi e strutture ricettive; feste
conseguenti alle cerimonie civili o religiose; sagre e fiere;
centri congressi; servizi di ristorazione all’aperto; impianti
di risalita con finalità turistico-commerciale anche se
ubicati in comprensori sciistici; piscine, centri natatori,
sport di squadra e centri benessere anche all’aperto;
centri culturali, centri sociali e ricreativi per le attività
all’aperto. Dal prossimo 10 gennaio il Green Pass
rafforzato diventerà, inoltre, necessario per l’accesso
ai mezzi di trasporto, compreso il trasporto pubblico
locale o regionale. Per effetto del nuovo decreto, la
quarantena precauzionale non si applicherà a coloro
che avranno avuto contatti stretti con soggetti positivi al
Covid nei 120 giorni dal completamento del ciclo
vaccinale primario o dalla guarigione, nonché dopo
la somministrazione della dose di richiamo (booster).
Fino al decimo giorno successivo all’ultima esposizione
al caso, i soggetti di cui sopra dovranno indossare
mascherine di tipo FFP2 e – solo qualora sintomatici –
dovranno effettuare un test antigenico rapido o
molecolare al quinto giorno successivo all’ultima
esposizione al caso. La cessazione della quarantena o
dell’auto-sorveglianza avverrà all’esito negativo di un test
antigenico rapido o molecolare, effettuato anche presso
centri privati, i quali avranno l’obbligo di trasmettere
l’esito all’ASL. Il decreto prevede, inoltre, capienze
massime al 50% per gli impianti all’aperto e al 35% per
gli impianti al chiuso (tra cui gli stadi). Il governo ha inoltre
trovato l’intesa per calmierare il prezzo delle
mascherine FFP2: a tale riguardo, la struttura
commissariale stipulerà apposite convenzioni con le
farmacie.

Fonte: pagina face book ANCI Piemonte


CONSIGLIO COMUNALE
Il Consiglio Comunale ha approvato, nell’ultima seduta del 2021, il Documento unico di programmazione (Dup) e il Bilancio
di previsione 2022 – 2024. Approvata anche la proposta di mantenere inalterate le aliquote Imu e addizionale Irpef. Il Vice
Sindaco Ignazio Stefano Zanetta ha voluto sottolineare che “Il bilancio segue il programma dell’Amministrazione Comunale
di questi anni con Lavori Pubblici già finanziati in corso per 7.300.000 euro a cui si aggiungono altri importanti lavori per 5
milioni di euro nel 2022”. Inoltre ha sottolineato come “l’indebitamento del comune di Borgomanero sia in continua
diminuzione. Dai 25 milioni di euro nel 2021 a 9 milioni nel 2022 per arrivare ai 6 milioni nel 2024. Nel 2022, la quota per
rimborso dei mutui sarà di 1.428.000 euro; era di 2.211.000 solo nel 2016.Tutto è dovuto all’estinzione di mutui senza che
altri siano stati accesi, riuscendo a finanziare le opere pubbliche tramite contributi agli investimenti, oneri di urbanizzazione,
avanzi di Amministrazione, importanti risparmi dalle operazione fatte sul debito oltre alla partecipazione a diversi bandi ”. Il
sindaco Sergio Bossi ha inoltre messo in rilievo i risultati della Città quanto a raccolta rifiuti differenziata: E’ tra i quattro migliori
centri in Piemonte fra quelli superiori ai diecimila abitanti ed ha raggiunto l’85,52% di raccolta differenziata. Questo ha portato
a un significativo riconoscimento a Torino all’ Ecoforum dell’Economia Circolare: il premio riservato ai Comuni “rifiuti free”
istituito da Legambiente. A questo proposito il Sindaco ha sottolineato: “L’aver raggiunto questo ambizioso traguardo, è
merito di tutti i cittadini, dell’impegno sul territorio dell’Amministrazione Comunale, del management e del personale del
Consorzio Gestione Rifiuti Medio Novarese ai quali va il nostro ringraziamento”. Bossi ha concluso evidenziando che “Questo
risultato è positivo per due motivi: il rispetto per l’ambiente e il mantenimento invariato delle tariffe sui rifiuti nonostante
l’aumento dei costi di smaltimento”. Il dato più significativo è la “produzione” di 69 chilogrammi per abitante all’anno di rifiuti
indifferenziati.

LORENZO ZINO RICEVUTO IN COMUNE


Non gli era stato possibile ritirarlo personalmente il
Premio Borgomanerese dell’anno 2021, lo aveva fatto in
sua vece la sorella Ester. Così venerdì 31 dicembre,
Lorenzo Zino ha ricevuto, personalmente, nella Sala
Specchi di Palazzo Tornielli, il prestigioso riconoscimento
del Gruppo Filatelico Numismatico “A. Marazza”. Lorenzo
è ricercatore all'Università di Groningen (Paesi Bassi).
Nella foto il momento della “consegna”. Da sinistra
Luciano Parodi, Presidente del Gruppo Filatelico e
Numismatico "A. Mar”zza"; Giovanni Tinivella, Presidente
Fondazione Marazza; Ignazio Stefano Zanetta, Vice
Sindaco; Lorenzo Zino; il Sindaco Sergio Bossi e Carlo
Panizza Presidente del Premio “Borgomanerese
dell’Anno”.

RILEVAZIONE DATI COVID OSPEDALE


La rilevazione, da parte dell’ASL NO, dei casi covid 19 al
Presidio Ospedaliero di Borgomanero (alle 10 della
mattinata di venerdì 31 dicembre) risulta essere la
seguente:
- Media Intensità (Medicina covid) 6
- Sub intensiva/NIV in reparto 8
- Terapia intensiva covid 2
- Ricoveri nelle ultime 24 ore 2
- Guariti 0
- Deceduti 0
SERVIZI COMUNALI PER LA SCUOLA
Sono aperte le iscrizioni ai seguenti servizi comunali per
l’anno scolastico 2022/2023:

PRE – SCUOLA
POST – SCUOLA
TRASPORTO SCOLASTICO

Le domande di iscrizione dovranno pervenire al Comune


di Borgomanero entro il 31 Gennaio 2022
Per le iscrizioni si può provvedere:

· on line collegandosi al seguente link:


https://sociali.dgegovpa.it/borgomanero. (scelta
consigliata);
· tramite mail scaricando la modulistica dal sito Internet del
Comune:
www.comune.borgomanero.no.it sezione Servizi on line –
Sportello digitale del cittadino –
Istruzione.
Per il servizio di MENSA SCOLASTICA ci si iscrive
direttamente alla società di ristorazione scolastica Elior.
L'iscrizione è solo per i NUOVI UTENTI e può essere
effettuata solo online collegandosi al seguente link:
http://www.acmeitalia.it/grs800/web196/login.asp.
Le iscrizioni per l'a.s.2022/2023 si apriranno il 01/03/2022
e non avranno scadenza.

Tutte le informazioni sui servizi sono disponibili sul sito


Internet del Comune:
www.comune.borgomanero.no.it sezione Servizi on line –
Sportello digitale del cittadino – Istruzione. Per ulteriori
informazioni il Settore Istruzione è disponibile ai seguenti
recapiti: tel. 0322/837725, 0322/837746,
e-mail istruzione@comune.borgomanero.no.it

IL SALUTO A FRANCA VIERO


La Giunta Comunale, nel pomeriggio di mercoledì 29
dicembre, ha salutato Franca Viero che, dopo 42 anni e
undici mesi di servizio, ha raggiunto il traguardo della
pensione. Franca ha iniziato il lavoro all’Ufficio Ragioneria
del Comune il 5 febbraio 1979. Diplomata alla “Ragioneria”
di Borgomanero ha sempre prestato il servizio in questo
settore. Il Sindaco Sergio Bossi e il Vice Sindaco Ignazio
Stefano Zanetta Assessore al Bilancio e al Personale, nel
saluto di commiato hanno ringraziato Franca per
l’impegno, la dedizione e il lavoro svolto per la Città in tutti
questi anni.
LA PATRONALE A SANTO STEFANO
Il Vice Sindaco Ignazio Stefano Zanetta e l’Assessore Elisa
Zanetta hanno partecipato, nella mattinata di domenica 26
dicembre, alla Messa della festa patronale a Santo
Stefano. La funzione era concelebrata dai Sacerdoti di
‘origine stefanese: oltre al parroco don Eugenio Grazioli,
erano presenti don Gervasio Fornara (per più di quaranta
anni missionario in Colombia) e don Paolo Milani direttore
dell’Archivio Storico Diocesano. La celebrazione è stata
accompagnata accompagnata dalla Corale “Cecco
Fornara” diretta da Pierfranco Duella.

TRADIZIONE DI NATALE
Come vuole la tradizione è stato il Sindaco di Borgomanero
Sergio Bossi a deporre nella mangiatoia del presepe,
allestito in piazza Martiri dal locale Gruppo Alpini, la statua
del Bambin Gesù dopo la Messa di Natale in Collegiata
celebrata dal Prevosto don Piero Cerutti.
La funzione è stata anticipata alle 21.30 a causa delle regole
imposte dal contrasto alla pandemia.

ORDINANZA BOTTI
Con ordinanza numero 370 del 23 dicembre 2021 il Sindaco ha disposto che) Venerdì 31 Dicembre 2021, Sabato 01
Gennaio 2022 ( Capodanno ) E’ vietato l’utilizzo ed il lancio di qualsivoglia materiale esplodente petardi, botti ed artifici
pirotecnici -classificati dal D.Lgs 123/2015 nelle categoria F.1, F.2, F.3, T.1 – in aree pubbliche e sulla pubblica via, in
occasione dei festeggiamenti del S. Natale e del Capodanno 2022, fatta eccezione per i materiali pirotecnici consentiti che
per loro natura e funzione non siano concepiti per causare esplosioni e rumori molesti e che siano limitati alla produzione
di effetti luminosi, nelle seguenti aree del territorio comunale: a) Sulla Piazza Martiri della Libertà si Corsi Cavour, Garibaldi,
Mazzini, e Roma primo tratto ove sono collocati gli allestimenti e le attrazioni Natalizie ( la Pista di Pattinaggio, la Giostra
per bimbi, Presepe , Albero di Natale) che sono caratterizzate dalla presenza e dal passaggio continuo di pedoni e di
famiglie con bambini, con possibile e potenziale pericolo per la sicurezza delle persone; b) nelle vicinanze e comunque
entro la distanza di 200 metri, da edifici di culto per la presenza, soprattutto nei giorni festivi, di numerosi fedeli e per la
rilevanza e pregio artistico degli edifici stessi; c) entro l’area del parco Marazza e del parco della Resistenza in quanto
frequentato da bambini e ragazzi, sede della biblioteca civica e comunque in tutti i parchi pubblici e le aree attrezzate per il
gioco dei bimbi ; d) nelle aree limitrofe e comunque entro la distanza di 200 metri, dall’ Ospedale S.S. Trinità ed alla a casa
di riposo Pia Opera Curti (viale Zoppis, via Mons. Cavigioli, via Volontari Del Sangue ); e) nelle aree limitrofe e comunque
entro la distanza di 200 metri, dal CENTRO VACCINALE ubicato in Via Caduti di Nassirya; f) nelle aree limitrofe e comunque
entro la distanza di 200 metri, dalla casa di riposo Casa Famiglia (via Don Godio); g) nella via Della Resega ove è presente
il gattile. Le violazioni al suddetto divieto saranno punite ai sensi dell’art. 7 bis del D. Lgs. 267/2000 con sanzione
amministrativa pecuniaria da € 50,00 a € 500,00.
PROTOCOLLO INGRESSO PIATTAFORMA ECOLOGICA

. In seguito agli ultimi sviluppi in merito alla questione Coronavirus, richiamati i Decreti Ministeriali in materia
e le Circolari Regione Piemonte, al fine di prevenire la diffusione del virus COVID-19 e a tutela del personale,
si comunica che:
• E’ assolutamente vietato l’accesso a persone con febbre (oltre 37.5°) o altri sintomi influenzali (febbre,
tosse, difficoltà respiratorie).
• E’ vietato inoltre l’ingresso a chi, negli ultimi 14 giorni, abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al
COVID-19 o provenga da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS;
• E’ consentito l’accesso in piattaforma SOLO all’utente munito di “CARTA DEI RIFIUTI”;
• E’ OBBLIGATORIO L’UTILIZZO DELLA MASCHERINA per accedere al CDR e DURANTE TUTTA LA
PERMANENZA presso il centro;
• E’ consigliato l’utilizzo di GUANTI MONOUSO;
• Dovendo evitare affollamenti, il personale di MNA è autorizzato a limitare l’accesso al centro AL MASSIMO
a 5 MEZZI ALLA VOLTA, purchè si debbano scaricare tipologie di rifiuto diverse e distanziate tra loro. Gli
utenti in attesa sono pertanto pregati di aspettare pazientemente il proprio turno, attendendo il benestare
dell’addetto alla piattaforma, senza scendere dal proprio mezzo;
• Scaricare autonomamente il rifiuto, rimuovendo sacchi e imballaggi utilizzati per il trasporto;
• Completato lo scarico procedere verso l’uscita, limitando il più possibile il tempo di permanenza all’interno
del CDR;
• In caso di discesa dal mezzo, mantenersi comunque sempre a una distanza di almeno 1 metro dalle altre
persone;
• E’ vietato l’ingresso in guardiola, spogliatoi e servizi igienici a persone estranee;
• La piattaforma garantirà esclusivamente gli orari consueti di apertura, pertanto NON sarà consentito
l’accesso oltre l’orario di chiusura. Eventuali mezzi già presenti in coda fuori dal CDR saranno invitati a
rientrare presso i propri domicili e a tornare il giorno successivo;
• E’ assolutamente vietato abbandonare i rifiuti fuori dal cancello;
• All’interno della piattaforma vige l’assoluto DIVIETO DI FUMO.

Potrebbero piacerti anche