Sei sulla pagina 1di 35

CLASSE L10 LETTERE REGOLAMENTO DIDATTICO

Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento


1. Il presente regolamento disciplina gli aspetti organizzativi del Corso di Laurea in Lettere nel
rispetto delle prescrizioni contenute nel Regolamento didattico di Ateneo.
2. Il Corso di Laurea rientra nella Classe delle Lauree n. L-10 Lettere, come definita dal D.M.
16/03/2007.

Art. 2 Obiettivi formativi specifici


Il corso di laurea in Lettere si propone il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:
l'acquisizione, anche attraverso l'uso di libri di testo avanzati, di una solida formazione di base,
metodologica e storica, nel campo degli studi linguistici, filologici, letterari e storicoartistici per
affrontare lo studio delle discipline umanistiche. Tale formazione, che prevede anche la conoscenza
e la comprensione di alcuni temi di avanguardia nei relativi campi di studio, abbraccerà nelle linee
generali gli sviluppi dall'antichità classica all'età contemporanea, e offrirà una specifica competenza
nell'ambito dell'area di studio prescelta. Per il conseguimento dei sopraelencati obiettivi il corso di
laurea in Lettere offre vari percorsi di studio incentrati su aree culturali differenziate, ma che hanno
una base comune nell'appartenenza a quella che nel dibattito culturale e nella tradizione
storiografica e accademica è stata qualificata come cultura umanistica.

Attraverso i suoi curricula, il corso di Laurea in Lettere si propone di fornire un adeguato spettro di
conoscenze e competenze:
- nelle discipline archeologiche e storico-artistiche, offrendo anche una solida base in campo storico
e letterario;
- nelle discipline geografiche, antropologiche, delle lingue straniere, offrendo anche una solida base
in campo storico e storico-artistico;
- nelle discipline dell’Antichità classica (letteratura, storia, archeologia, filologia), offrendo anche
una solida base in campo linguistico e letterario;
- nelle letterature italiana ed europee e nella linguistica, offrendo anche una solida base nel campo
della geografia, della storia dell’arte, della storia.
- nelle discipline storiche, dall’Antichità all’età contemporanea, con particolare attenzione
all’Europa e al mondo occidentale, offrendo anche una solida base in campo letterario e storico-
artistico.
- nelle discipline dello spettacolo e della musica e nella pratica delle arti, offrendo anche una solida
base nel campo della letteratura italiana, della storia, della storia dell’arte.
Il Corso privilegia una formazione mirata all’apprendimento delle conoscenze fondamentali utili
alla comprensione critica dei saperi relativi ai diversi percorsi e, pur lasciando ampio spazio alle
scelte individuali, evita deliberatamente di proporre allo studente un’offerta formativa dispersiva e
frammentata, non funzionale a un corso di I livello.
L’articolazione in curricula impone una evidente differenziazione nell’intervallo tra crediti minimi e
massimi previsti nei diversi ambiti disciplinari. Tale differenziazione si rispecchia anche nel diverso
range attribuito ai CFU a scelta dello studente, portati a 18 nei curricula per i quali si è avvertita più
forte l’esigenza di consentire a ciascuno studente, sulla base dei suoi specifici interessi, un più
ampio margine di confronto fra situazione storica e produzione letteraria e artistica.

Risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i Descrittori europei del titolo di studio

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

l corso di Laurea in Lettere nei suoi differenti percorsi formativi si propone di fornire il possesso
della conoscenza essenziale della cultura letteraria, linguistica, storica, geografica e artistica di età
classica, medievale, moderna e contemporanea, con approccio diretto a testi e documenti. Al
raggiungimento di questo risultato contribuiranno per tutti i curricula gli insegnamenti dei SDD L-
FIL-LET /10 e L-LIN/01; altri insegnamenti, in base al diverso peso assunto nei vari curricula,
consentiranno l’approfondimento di più specifiche competenze. In particolare, una maggior
presenza dei settori L-ANT e L-ART garantirà l’acquisizione di ulteriori conoscenze nell’ambito
dei beni culturali; analogamente avverrà per gli studi di geografia con i SDD M-DEA e M-GGR.
Dai SDD L-ANT e L-FIL-LET/ 02, /04, /05 dipenderà l’acquisizione di approfondite conoscenze
nell’ambito degli studi filologico-classici, mentre per l’ambito moderno rivestiranno speciale
importanza i SDD L-FIL-LET /11, /12, /13 e /14 e l’insegnamento di una letteratura straniera; per
l’approfondimento degli studi storici è prevista la frequenza di un maggior numero di insegnamenti
dei SDD M-STO, mentre le conoscenze attinenti a teatro, musica e spettacolo verranno fornite e
incrementate dagli insegnamenti dei SDD L-ART /05, /06 e / 07. Conoscenza e capacità di
comprensione verranno conseguite attraverso lezioni frontali, integrate da esercitazioni e
approfondimenti (individuali o seminariali) svolti sotto la guida dei docenti. Il raggiungimento degli
obiettivi verrà controllato attraverso verifiche periodicamente svolte dai docenti.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

Gli studenti dovranno conseguire un livello di comprensione che consenta di applicare in modo
critico e creativo le proprie conoscenze a testi (siano essi verbali, visivi o multimediali), problemi e
fenomeni culturali tanto contemporanei quanto di epoche passate. Tali conoscenze potranno inoltre
essere utilizzate negli ambiti lavorativi e professionali indicati più sotto. L'obiettivo del Corso di
Studio è mettere gli studenti in grado di raccogliere, trascegliere e interpretare criticamente dati utili
alla ricostruzione di contesti culturali del presente o del passato, giungendo ad una valutazione
autonoma che a queste competenze accompagni la riflessione sulle problematiche sociali,
epistemologiche ed etiche connesse. Al raggiungimento di questo risultato concorreranno – in
proporzioni variabili per ciascun curriculum – gli insegnamenti di cui al punto che precede;
l’acquisizione delle previste capacità applicative verrà verificata sia attraverso relazioni individuali
o di gruppo e attività seminariali svolte nell’ambito dei singoli corsi, sia nella prova finale. La
presenza del SDD ING-INF/05, esplicitamente prevista in alcuni curricula, e l’inserimento fra le
altre attività formative di 3 CFU di Abilità informatiche e telematiche rispondono all’esigenza di
consentire agli studenti che non ne fossero ancora in possesso l’acquisizione della capacità di
utilizzare i principali strumenti informatici negli ambiti specifici di competenza.

Autonomia di giudizio (making judgements)


L'obiettivo del Corso di Studio è di portare gli studenti ad essere in grado di raccogliere,
trascegliere e interpretare criticamente dati utili alla ricostruzione di contesti culturali del presente o
del passato, giungendo ad una valutazione autonoma che a queste competenze accompagni la
riflessione sulle problematiche sociali, epistemologiche ed etiche connesse.

Abilità comunicative (communication skills)


Il percorso formativo intende garantire agli studenti il conseguimento della piena padronanza,
scritta e orale, dell'italiano e di un'altra lingua dell'Unione Europea, cosÏ che essi siano in grado di
comunicare idee, conoscenze, competenze, di illustrare problemi e prospettarne le soluzioni in
contesti specialistici e non e in genere nelle varie circostanze della vita sociale (p. es. spettacoli,
mostre ecc.).

Capacità di apprendimento (learning skills)


Il Corso di studio intende fornire agli studenti l'acquisizione, con riferimento agli obiettivi di cui ai
punti sopraelencati, della capacità di utilizzare i principali strumenti informatici e telematici negli
ambiti di pertinenza del corso di laurea, il pieno sviluppo di capacità di apprendimento (essere in
grado di svolgere ricerche per documentarsi e di accedere alle fonti bibliografiche e agli strumenti
di consultazione e di approfondimento) che mettano i laureati triennali in condizione di
intraprendere studi successivi con un elevato grado di autonomia.

Art. 3 - Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati


Anche grazie alla buona conoscenza di un'altra lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, la laurea
in Lettere potrà fornire competenze utilizzabili nel campo del giornalismo, tanto su carta quanto
multimediale; inoltre, sarà possibile trovare occupazione nel campo dell'editoria, nelle
organizzazioni e nei centri di ricerca e di studio in campo umanistico, nel campo della promozione
del turismo culturale, in quello della progettazione e realizzazione di spettacoli ed eventi culturali,
nel campo delle attività sociali (p. es. produzione di eventi culturali in contesti come istituti di
detenzione, quartieri caratterizzati da forti squilibri sociali) e in generale nel campo della
comunicazione culturale.
Oltre a permettere l'accesso alle Lauree magistrali e ai master di primo livello, essa rappresenta la
prima tappa dell'iter per la professione dell'insegnamento, fornendo competenze indispensabili per
accedere alle scuole di specializzazione.
Il corso prepara alle professioni di:
Assistenti di archivio e di biblioteca; Tecnici dell'organizzazione di fiere, convegni ed assimilati;
Organizzatori di convegni e ricevimenti; Animatori turistici ed assimilati; Guide ed accompagnatori
turistici; Istruttori di arti figurative; Istruttori in campo linguistico; Presentatori di performance
artistiche e ricreative; Tecnici dei musei; Tecnici delle biblioteche; Stimatori di opere d'arte; Tecnici
dell'organizzazione della produzione radiotelevisiva, cinematografica e teatrale; Tecnici dei servizi
di informazione e di orientamento scolastico e professionale; Addetti alla pubblicizzazione dei testi
e della documentazione; Addetti ad uffici stampa ed assimilati.

Art. 4 - Quadro generale delle attività formative


1. Il quadro generale delle attività formative (ordinamento didattico) risulta dalle tabelle di cui
all'allegato 1 che è parte integrante del presente Regolamento.
2. La programmazione dell’attività didattica è approvata annualmente dal Consiglio di Facoltà,
acquisito il parere favorevole della Commissione Didattica Paritetica di Facoltà.

Art. 5 - Ammissione al Corso di Laurea in Lettere


Per accedere al corso di laurea in Lettere è richiesto il possesso di un diploma di scuola secondaria
superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo ai sensi delle leggi
vigenti e nelle forme previste dal regolamento didattico d'Ateneo. Allo studente che si iscrive al
corso di laurea viene richiesta una buona conoscenza delle materie d'ambito letterario, storico,
geografico e storicoartistico, e, per il curriculum di lettere classiche, anche il possesso delle nozioni
fondamentali della lingua latina. L'accertamento avverrà mediante colloquio. Eventuali
insufficienze in uno o più settori disciplinari saranno colmate mediante programmi di recupero
personalizzati e svolti sotto la guida di docenti dei settori disciplinari interessati. I docenti in
questione provvederanno ad accertare l'effettivo raggiungimento del livello di conoscenza richiesto,
che è condizione preliminare per l’ammissione agli esami.

Art. 6 - Crediti Formativi Universitari (CFU)


1. Le attività formative previste nel Corso di Studio prevedono l’acquisizione da parte degli studenti
di crediti formativi universitari (CFU), ai sensi della normativa vigente.
2. A ciascun CFU corrispondono 25 ore di impegno complessivo per studente.
3. La quantità media di impegno complessivo di apprendimento svolto in un anno da uno studente
impegnato a tempo pieno negli studi universitari è fissata convenzionalmente in 60 crediti.
4. La frazione dell’impegno orario complessivo riservata allo studio personale o ad altre attività
formative di tipo individuale non può essere inferiore al 50%, tranne nel caso in cui siano previste
attività formative ad elevato contenuto sperimentale o pratico.
5. Nel carico standard di un CFU corrispondono:
a) didattica frontale: 5 ore/CFU
b) esercitazioni o attività assistite equivalenti: 5 ore/CFU
c) preparazione personale su testi e altro materiale didattico: 20 ore/CFU
6. I crediti formativi corrispondenti a ciascuna attività formativa sono acquisiti dallo studente previo
superamento dell’esame o a seguito di altra forma di verifica della preparazione o delle competenze
conseguite.
7. I crediti acquisiti a seguito di esami sostenuti con esito positivo per insegnamenti aggiuntivi
rispetto a quelli conteggiabili ai fini del completamento del percorso che porta al titolo di studio,
rimangono registrati nella carriera dello studente e possono dare luogo a successivi riconoscimenti
ai sensi della normativa in vigore. Le valutazioni ottenute non rientrano nel computo della media
dei voti degli esami di profitto.
8. L’iscrizione al successivo anno di corso è consentita agli studenti indipendentemente dal tipo di
esami sostenuti e dal numero di crediti acquisiti, ferma restando la possibilità per lo studente di
iscriversi come studente ripetente.

Art. 7 - Obsolescenza dei crediti formativi


1. I crediti formativi non sono più utilizzabili quando siano trascorsi 8 anni dall’ultimo esame
sostenuto, salvo che, su richiesta dell’interessato, il Consiglio di Facoltà, sentita la Commissione
Didattica Paritetica di Facoltà, non deliberi diversamente.
2. Nei casi in cui sia difficile il riconoscimento del credito o la verifica della sua non obsolescenza,
il Consiglio di Corso, previa approvazione della Commissione Didattica Paritetica di Facoltà, può
disporre un esame integrativo, anche interdisciplinare, per la determinazione dei crediti da
riconoscere allo studente.

Art. 8 - Tipologia delle forme didattiche adottate


1. L’attività didattica è articolata nelle seguenti forme:
A. lezioni frontali
B. attività didattica a distanza
C. esercitazioni pratiche a gruppi di studenti
D. attività seminariali

Art. 9 - Piano di studi


1. Il piano di studi del Corso, con l’indicazione del percorso formativo e degli insegnamenti
previsti, è riportato nell’allegato 2, che forma parte integrante del presente Regolamento.
2. Il piano di studi indica altresì il settore scientifico-disciplinare cui si riferiscono i singoli
insegnamenti, l’eventuale suddivisione in moduli degli stessi, nonchè il numero di CFU attribuito a
ciascuna attività didattica. La distribuzione fra i vari anni di corso nei piani di studio statutari non
deve essere considerata vincolante, ove non siano presenti indicazioni di propedeuticità; una
distribuzione diversa rispetto a quella prevista non comporta la presentazione di un piano di studio
individuale. Sono previsti i seguenti curricula differenziati: Beni culturali, Geografia, Lettere
classiche, Lettere moderne, Storia, Teatro, Musica e Spettacolo.
3. L’acquisizione dei crediti formativi relativi alle attività formative indicate nell’allegato 2
comporta il conseguimento della Laurea in Lettere.
4. Per il conseguimento della Laurea in Lettere è in ogni caso necessario aver acquisito almeno 180
CFU, negli ambiti e nei settori scientifico-disciplinari previsti dal presente Regolamento.
5. La Commissione Didattica Paritetica di Facoltà verifica la congruenza dell’estensione dei
programmi rispetto al numero di crediti formativi assegnati a ciascuna attività formativa.
6. Il piano di studi, di cui all’allegato 2 del presente Regolamento, è approvato annualmente dal
Consiglio di Facoltà, su proposta del Consiglio di Corso, acquisito il parere favorevole della
Commissione Didattica Paritetica di Facoltà.
7. Le disposizioni transitorie per la disciplina dei passaggi dai corsi di laurea come regolamentati
dal D. M. 509 del 2004 ai Corsi di Studio regolamentati dal D.M. 270 sono adottate con apposita
delibera dal Consiglio di Facoltà.

Art. 10 - Piani di studio individuali


Su motivata richiesta dello studente, il Consiglio didattico del Corso di studio - sentita la
Commissione Didattica Paritetica di Facoltà - può accogliere piani di studio individuali, sempre che
risultino coerenti al loro interno, funzionali agli obiettivi formativi specifici del Corso e rispettosi
degli obblighi previsti per la Classe nel D.M. del 16/03/2007.

Art. 11.- Attività formativa opzionale (AFO)


1. Per essere ammesso a sostenere la prova finale, lo studente deve avere acquisito
complessivamente un minimo di 12 e un massimo di 18 CFU frequentando attività formative
liberamente scelte (attività didattiche opzionali, ADO) tra tutti gli insegnamenti attivati nell’ateneo,
consentendo anche l’acquisizione di ulteriori crediti formativi nelle discipline di base e
caratterizzanti, purché coerenti con il progetto formativo definito dal piano di studi.
2. La coerenza e il peso in CFU devono essere valutati dal Consiglio di Corso, con riferimento
all’adeguatezza delle motivazioni eventualmente fornite dallo studente.

Art. 12.- Altre attività formative

1. L’Ordinamento Didattico (allegato 1) prevede l’acquisizione, da parte dello studente di 6 CFU


denominati come ‘altre attività formative’ (DM 270/2004 - Art. 10, comma 5).
- Abilità informatiche e telematiche
- Abilità linguistica (conoscenza di una lingua straniera)
- Tirocini formativi e di orientamento
- Altre conoscenze utili per l’inserimento nel mondo del lavoro
- Altre attività coerenti con il progetto formativo del Corso.

Art. 13 - Semestri
1. Il calendario degli insegnamenti impartiti nel Corso è articolato in semestri.
2. Le date di inizio e fine dei semestri sono fissate annualmente dal Consiglio di Facoltà.
3. Nell’organizzazione dell’attività didattica, il piano di studi deve prevedere una ripartizione il più
possibile bilanciata degli insegnamenti e dei corrispondenti CFU tra il primo e il secondo semestre.

Art. 14 - Propedeuticità
Le eventuali propedeuticità tra gli insegnamenti sono indicate nell’allegato 3, che è parte integrante
del presente Regolamento.

Art. 15 - Verifica dell’apprendimento e acquisizione dei CFU


1. Nell’allegato 2 del presente regolamento (piano di studi) sono indicati i corsi per i quali è
previsto un accertamento finale che darà luogo a votazione (esami di profitto) o a un semplice
giudizio idoneativo. Nel piano di studi sono indicati i corsi integrati che prevedono prove di esame
per più insegnamenti o moduli coordinati. In questi casi i docenti titolari dei moduli coordinati
partecipano collegialmente alla valutazione complessiva del profitto che non può, comunque, essere
frazionata in valutazioni separate su singoli moduli.
2. Il calendario degli esami di profitto, nel rispetto del Calendario Didattico annuale, è emanato dal
Preside, in conformità a quanto disposto dal Regolamento didattico di Facoltà ed è reso pubblico
all’inizio dell’anno accademico e, comunque, non oltre il 30 ottobre di ogni anno.
3. Gli appelli d’esame e di altre verifiche del profitto devono avere inizio alla data fissata, la quale
deve essere pubblicata almeno trenta giorni prima dell’inizio della sessione. Eventuali spostamenti,
per comprovati motivi, dovranno essere autorizzati dal Preside, il quale provvede a darne
tempestiva comunicazione agli studenti. In nessun caso la data di inizio di un esame può essere
anticipata.
4. Le date degli appelli d’esame relativi a corsi appartenenti allo stesso semestre e allo stesso anno
di corso non possono assolutamente sovrapporsi.
5. Per ogni anno accademico, per ciascun insegnamento, deve essere previsto un numero minimo di
7 appelli e un ulteriore appello straordinario per gli studenti fuori corso. Là dove gli insegnamenti
prevedano prove di esonero parziale, oltre a queste, per quel medesimo insegnamento, deve essere
previsto un numero minimo di 6 appelli d’esame e un ulteriore appello straordinario per i fuori
corso.
6. I docenti, anche mediante il sito internet, forniscono agli studenti tutte le informazioni relative al
proprio insegnamento (programma, prova d’esame, materiale didattico, esercitazioni o attività
assiste equivalenti ed eventuali prove d’esonero, ecc.).
7. Gli appelli d’esame, nell’ambito di una sessione, devono essere posti ad intervalli di almeno 2
settimane.
8. Lo studente in regola con la posizione amministrativa potrà sostenere, senza alcuna limitazione,
le prove di esonero e gli esami in
tutti gli appelli previsti, nel rispetto delle propedeuticità e delle eventuali attestazioni di frequenza
previste dall’ordinamento degli studi.
9. Con il superamento dell’accertamento finale lo studente consegue i CFU attribuiti alla specifica
attività formativa.
10. Non possono essere previsti in totale più di 20 esami o valutazioni finali di profitto.
11. L’esame può essere orale, scritto, scritto e orale, informatizzato. L’esame orale è pubblico. Sono
consentite modalità differenziate di valutazione, anche consistenti in fasi successive del medesimo
esame. Le altre forme di verifica del profitto possono svolgersi individualmente o per gruppi,
facendo salva in questo caso la riconoscibilità e valutabilità dell’apporto individuale, ed avere come
obiettivo la realizzazione di specifici progetti, determinati ed assegnati dal docente responsabile
dell’attività, o la partecipazione ad esperienze di ricerca e sperimentazione, miranti in ogni caso
all’acquisizione delle conoscenze e abilità che caratterizzano l’attività facente parte del curriculum.
12. Lo studente ha diritto di conoscere, fermo restando il giudizio della commissione, i criteri di
valutazione che hanno portato all’esito della prova d’esame, nonché a prendere visione della propria
prova, qualora scritta, e di apprendere le modalità di correzione.
13. Gli esami comportano una valutazione che deve essere espressa in trentesimi, riportata su
apposito verbale. L'esame è superato se la valutazione è uguale o superiore a 18/30. In caso di
votazione massima (30/30) la commissione può concedere la lode. La valutazione di insufficienza
non è corredata da votazione.
14. Nel caso di prove scritte, è consentito allo studente per tutta la durata delle stesse di ritirarsi. Nel
caso di prove orali, è consentito allo studente di ritirarsi, secondo le modalità definite dal
Regolamento di Facoltà, e comunque almeno fino al momento antecedente la
verbalizzazione della valutazione finale di profitto.
15. Non è consentita la ripetizione di un esame già superato.
16. Le Commissioni giudicatrici degli esami e delle altre prove di verifica del profitto sono
nominate dal Preside, secondo quanto stabilito dal Regolamento Didattico di Ateneo e dal
Regolamento Didattico di Facoltà.
17. Il verbale d’esame, debitamente compilato e firmato dai membri della Commissione
giudicatrice, deve essere trasmesso dal Presidente della Commissione alla Segreteria Studenti
competente entro un termine congruo dopo l’espletamento dell’esame o altra verifica del profitto,
fatte salve le diverse modalità di verbalizzazione richieste dalla verbalizzazione elettronica.

Art. 16 - Prova finale e conseguimento del titolo di studio


1. Per sostenere la prova finale lo studente dovrà aver conseguito tutti gli altri crediti formativi
universitari previsti nel piano degli studi.
2. Alla prova finale sono attribuiti n. 6 CFU.
3. Lo studente dovrà dimostrare, eventualmente anche mediante un diploma linguistico approvato
dal Consiglio di Europa o dal MIUR, di aver raggiunto almeno il livello B1 del CEF (Common
European Framework) in una lingua dell’Unione europea o, in alternativa, del livello A2 in due
lingue dell’Unione Europea
4. La prova finale della laurea costituisce un’importante occasione formativa individuale a
completamento del percorso. Essa consiste nella redazione di un elaborato scritto su un argomento
scelto nell’ambito di uno degli insegnamenti previsti nel Regolamento del Corso di laurea e nei
quali il candidato abbia conseguito dei CFU. anche in forma multimediale, svolto sotto la guida di
un docente e nella successiva discussione.
4. La prova finale può svolgersi in tutto o in parte in lingua straniera.
6. La prova finale si svolge davanti a una Commissione d’esame nominata dal Preside della Facoltà
e composta da almeno sette componenti.
7. Le modalità di organizzazione delle prove finali sono disciplinate dal Regolamento Didattico di
Facoltà che definisce anche i criteri di valutazione della prova finale, anche in rapporto
all’incidenza da attribuire al curriculum degli studi seguiti.
8. La valutazione della prova finale e della carriera dello studente, in ogni caso, non deve essere
vincolata ai tempi di completamento effettivo del percorso di studi.
9. Ai fini del superamento della prova finale è necessario conseguire il punteggio minimo di 66
punti. L’eventuale attribuzione della lode, in aggiunta al punteggio massimo di 110 punti, è
subordinata alla accertata rilevanza dei risultati raggiunti dal candidato e alla valutazione unanime
della Commissione. La Commissione, all’unanimità, può altresÏ proporre la dignità di stampa della
tesi o la menzione d’onore.
10. Lo svolgimento della prova finale è pubblico e pubblico è l’atto della proclamazione del
risultato finale.

Art. 17 - Valutazione dell'attività didattica


1. Le strutture didattiche rilevano periodicamente, mediante appositi questionari distribuiti agli
studenti, i dati concernenti la valutazione,
da parte degli studenti stessi, dell’attività didattica svolta dai docenti.
2. Il Consiglio di Facoltà, avvalendosi della Commissione Didattica Paritetica di Facoltà,
predispone una relazione annuale sull’attività e sui servizi didattici, utilizzando le valutazioni
effettuate dal Consiglio di Corso. La relazione annuale è redatta tenendo conto della soddisfazione
degli studenti sull’attività dei docenti e sui diversi aspetti della didattica e dell’organizzazione, e del
regolare svolgimento delle carriere degli studenti, della dotazione di strutture e laboratori, della
qualità dei servizi e dell’occupazione dei Laureati. La relazione, approvata dal Consiglio di Facoltà,
viene presentata al Nucleo di Valutazione di Ateneo che formula proprie proposte e osservazioni
e, successivamente, le invia al Senato Accademico.
3. Il Consiglio di Facoltà valuta annualmente i risultati della attività didattica dei docenti tenendo
conto dei dati sulle carriere degli studenti e delle relazioni sulla didattica offerta per attuare
interventi tesi al miglioramento della qualità del percorso formativo.

Art. 18 - Riconoscimento dei crediti, mobilità studentesca e riconoscimento di studi compiuti


all'estero
1. Il Consiglio di Corso di Studio può riconoscere come crediti le attività formative maturate in
percorsi formativi universitari pregressi, anche non completati, fatto salvo quanto previsto dall’art.
7 del presente regolamento.
2. I crediti acquisiti in Corsi di Master Universitari possono essere riconosciuti solo previa verifica
della corrispondenza dei SSD e dei relativi contenuti.
3. Il Consiglio di Corso disciplina le modalità di passaggio di uno studente da un curriculum ad un
altro tenendo conto della carriera svolta e degli anni di iscrizione.
4. Relativamente al trasferimento degli studenti da altro corso di studio, dell’Università dell’Aquila
o di altra università, è assicurato il riconoscimento del maggior numero possibile dei crediti già
maturati dallo studente, secondo criteri e modalità stabiliti dal Consiglio di Corso di Studio e
approvati dalla Commissione Didattica Paritetica di Facoltà, anche ricorrendo eventualmente a
colloqui per la verifica delle conoscenze effettivamente possedute. Il mancato riconoscimento di
crediti deve essere adeguatamente motivato.
5. Esclusivamente nel caso in cui il trasferimento dello studente sia effettuato da un Corso di Studio
appartenente alla medesima classe, il numero di crediti relativi al medesimo settore scientifico-
disciplinare direttamente riconosciuti non può essere inferiore al 50% di
quelli già maturati. Nel caso in cui il corso di provenienza sia svolto in modalità a distanza, la quota
minima del 50% è riconosciuta solo se il corso di provenienza risulta accreditato ai sensi del
regolamento ministeriale di cui all’articolo 2, comma 148, del decretolegge 3 ottobre 2006, n. 262,
convertito dalla legge 24 novembre 2006, n. 286.
6. Gli studi compiuti per conseguire i diplomi universitari in base ai pre-vigenti ordinamenti
didattici sono valutati in crediti e vengono riconosciuti per il conseguimento della Laurea. La stessa
norma si applica agli studi compiuti per conseguire i diplomi delle scuole dirette a fini speciali
istituite presso le Università, qualunque ne sia la durata.
7. Il Consiglio di Corso di Studio può riconoscere come crediti formativi universitari, secondo
criteri predeterminati e approvati dalla Commissione Didattica Paritetica di Facoltà, le conoscenze e
abilità professionali, nonché quelle informatiche e linguistiche, certificate ai sensi della normativa
vigente in materia, nonché altre conoscenze e abilità maturate in attività formative di livello
postsecondario alla cui progettazione e realizzazione l’Università abbia concorso. Il numero
massimo di crediti riconoscibili per conoscenze e attività professionali pregresse è, comunque,
limitato a 60 CFU.
8. In relazione alla quantità di crediti riconosciuti, ai sensi dei precedenti commi, il Consiglio di
Corso di Studio, previa approvazione della Commissione Didattica Paritetica di Facoltà, può
abbreviare la durata del corso di studio con la convalida di esami sostenuti e dei crediti acquisiti, e
indica l’anno di Corso al quale lo studente viene iscritto e l’eventuale debito formativo da assolvere.
9. La delibera di convalida di frequenze, esami e periodi di tirocinio svolti all’estero deve
esplicitamente indicare, ove possibile, le corrispondenze con le attività formative previste nel piano
ufficiale degli studi o nel piano individuale dello studente.
10. Il Consiglio di Corso attribuisce agli esami convalidati la votazione in trentesimi sulla base di
tabelle di conversione precedentemente fissate.
11. Ove il riconoscimento di crediti sia richiesto nell’ambito di un programma che ha adottato un
sistema di trasferimento dei crediti (ECTS), il riconoscimento stesso tiene conto anche dei crediti
attribuiti ai Corsi seguiti all’estero.
12. Il riconoscimento degli studi compiuti all’estero, della frequenza richiesta, del superamento
degli esami e delle altre prove di verifica previste e del conseguimento dei relativi crediti formativi
universitari da parte di studenti del Corso di Laurea è disciplinato da apposito Regolamento.
13. Il riconoscimento dell’idoneità di titoli di studio conseguiti all’estero ai fini dell’ammissione al
Corso, compresi i Corsi di Dottorato di
Ricerca, è approvato, previo parere del Consiglio di Corso di Studio e della Commissione Didattica
Paritetica di Facoltà, dal Senato
Accademico, sentito il parere della Commissione Didattica di Ateneo.

Art. 19 - Orientamento e tutorato


1. Sono previste le seguenti attività di orientamento e tutorato svolte dai Docenti:
a) attività didattiche e formative propedeutiche, intensive, di supporto e di recupero, finalizzate a
consentire l’assolvimento del debito
formativo;
b) attività di orientamento rivolte sia agli studenti di Scuola superiore per guidarli nella scelta degli
studi, sia agli studenti universitari
per informarli sui percorsi formativi, sul funzionamento dei servizi e sui benefici per gli studenti,
sia infine a coloro che hanno
già conseguito titoli di studio universitari per avviarli verso l’inserimento nel mondo del lavoro e
delle professioni;
c) attività di tutorato finalizzate all’accertamento e al miglioramento della preparazione dello
studente, mediante un approfondimento
personalizzato della didattica finalizzato al superamento di specifiche difficoltà di apprendimento.

Art. 20 - Studenti impegnati a tempo pieno e a tempo parziale, studenti fuori corso e ripetenti,
interruzione degli studi
1. Sono definiti due tipi di curriculum corrispondenti a differenti durate del corso: a) curriculum con
durata normale per gli studenti impegnati a tempo pieno negli studi universitari; b) curriculum con
durata superiore alla normale, ma comunque pari a non oltre il doppio di quella normale, per
studenti che si autoqualifichino "non impegnati a tempo pieno negli studi universitari". Per questi
ultimi le disposizioni sono riportate nell’apposito regolamento.
2. Salvo diversa opzione all'atto dell'immatricolazione, lo studente è considerato come impegnato a
tempo pieno.

Art. 21 - Consiglio di Corso di Studio


Il Corso è retto dal Consiglio di Corso, costituito da tre rappresentanti del corpo docente, eletti fra i
professori di prima e seconda fascia e i ricercatori, e un rappresentante degli studenti, eletto secondo
il Regolamento didattico di Facoltà.

Art. 22 - Per quanto non previsto nel presente Regolamento si rinvia alle norme contenute nel
Regolamento didattico di Ateneo.
L10 LETTERE (C3D/1)
Curriculum BENI CULTURALI
I ANNO
BASE
Cf
Ambito Ssd Docente Insegnamento Ore Codice
u
Letteratura L-Fil-Let/10
Morabito Letteratura Italiana
Italiana Letteratura 0/12 60
Raffaele A
12 Cfu Italiana Cf
1 esame a scelta L-Fil-Let/11 u
Letteratura Simonetti Letteratura Italiana 12
0/12 60
Italiana Gianluigi Contemporanea A
Contemporanea
Filologia, L-Fil-Let/09 a scelta tra:
Linguistica Filologia e Filologia Romanza A 0/6 30
Ferrari Anna
Generale e Linguistica
Filologia Romanza B 0/6 30
Applicata Romanza
6 Cfu L-Fil-Let/12
Avolio Dialettologia e
1 esame a scelta Linguistica 0/6 30
Francesco Geolinguistica
Italiana Cf
L-Lin/01 u6
Grossmann Linguistica Generale
Glottologia e 0/6 30
Maria IU
Linguistica
M-Fil/05
Filosofia e Logica e Linguaggio
Iacona Andrea 0/6 30
Teoria dei – prima parte
Linguaggi
Storia, Filosofia, L-Ant/02 Savo Maria Storia Greca –
0/6 30
Psicologia, Storia Greca Barbara seconda parte
Pedagogia, L-Ant/03 Storia Romana –
Russi Angelo 0/6 30
Antropologia e Storia Romana seconda parte
Geografia M-Dea/01 Storia Cf
18 Cfu Discipline Ciccozzi dell’Antropologia 0/6 30
2 esami Demoetnoantrop Antonello u6
culturale
1 a scelta ologiche
1 obbligatorio Istituzioni di
M-Fil/04 Modica Estetica –
Estetica Massimo Introduzione 0/6 30
all’Estetica
Cf
M-Sto/01 Berardi Maria Storia Medievale
Storia Medievale Rita 12 60 u X
12
Lingue e L-Fil-Let/02 Ferrari 0/1
Letterature Lingua e Franco/SbardeLetteratura Greca A 60
Classiche Letteratura lla Livio 2
Greca Cf
12 Cfu
L-Fil-Let/04 Ceccarelli 0/1 u
1 esame a scelta Letteratura Latina I 60 12
Lingua e Lucio 2
Letteratura Coletti Anna 0/1
Lingua Latina 60
Latina Maria 2
CARATTERIZZANTI
Storia, L-Ant/06
Archeologia e Etruscologia Della Fina Storia
0/6 30
Storia dell’arte ed antichità Giuseppe dell’Etruscologia
18 Cfu Italiche
2 esami a scelta L-Ant/07 Archeologia e Storia
Messineo 0/1
Archeologia dell’arte Greca e 60
Gaetano 2
Classica Romana
(1 esame da 6 L-Ant/08
cfu Archeologia
Archeologia 0/1
1 esame da 12 Redi Fabio Cristiana e 60
Cristiana e 2
cfu) Medievale
Medievale
L-Art/01 Cf
Storia dell’arte Pasqualetti Storia dell’arte
Cristiana 0/6 30 u
Medievale
Medievale 18
L-Art/02
Maccherini Storia dell’arte 0/1
Storia dell’arte 60
Michele Moderna 2
Moderna
L-Art/03
Storia dell’arte 0/1
Storia dell’arte Coen Ester 60
Contemporanea 2
Contemporanea
L-Art/04
Museologia e
Maccherini
Critica Letteratura Artistica 0/6 30
Michele
Artist. e del
Restauro
II ANNO
BASE
Ambito Ssd Docente Insegnamento Cfu Ore Codice
Storia, Filosofia,
Psicologia,
Pedagogia, Cf
Antropologia e M-Sto/02
Mantini Silvia Storia Moderna 12 60 u X
Geografia Storia Moderna
12 Cfu 12
1 esame
obbligatorio
CARATTERIZZANTI
Letterature L-Fil-Let/14
Moderne Critica Letteraria
Critica Letteraria –
6 Cfu e Biondi Liliana 6 30 X
prima parte
1 esame Letterature
obbligatorio Comparate
Filologia, L-Fil-Let/05 Ceccarelli
Cultura Classica B 0/6 30
Linguistica e Filologia Lucio
Letteratura Classica Merli Elena Filologia Classica A 0/6 30
6 Cfu L-Fil-Let/08
1 esame a scelta Letteratura Consolino Letteratura Latina
Latina 0/6 30
Franca Ela Medievale Cf
Medievale e u6
Umanistica
M-Sto/08
Archivistica e Muzi Paolo Archivistica 0/6 30
Biblioteconomia
M-Sto/09
Carboni Fabio Codicologia 0/6 30
Paleografia
Storia, L-Ant/06
Archeologia Etruscologia Della Fina Storia
0/6 30
e Storia dell’arte ed Antichità Giuseppe dell’Etruscologia
24 Cfu Italiche
3 esami a scelta Archeologia e Storia
0/1
dell’arte Greca e 60
2
L-Ant/07 Romana
Messineo
(2 esami da 6 Archeologia Archeologia e Storia
Gaetano
cfu Classica dell’arte Greca e
di cui uno in L- 0/6 30
Romana – prima
Art/05 o 06 o 07 parte
1 esame da 12 Archeologia
cfu) 0/1
Cristiana e 60
L-Ant/08 2
Medievale
Archeologia
Redi Fabio Archeologia
Cristiana e Cf
Cristiana e u
Medievale 0/6 30
Medievale – prima 18
parte
L-Art/01 Pasqualetti Storia dell’arte 0/6 30
Storia dell’arte Cristiana Medievale
Medievale
L-Art/02
Maccherini Storia dell’arte 0/1
Storia dell’arte 60
Michele Moderna 2
Moderna
L-Art/03
Storia dell’arte 0/1
Storia dell’arte Coen Ester 60
Contemporanea 2
Contemporanea
L-Art/04
Museologia e
Maccherini
Critica Artistica Letteratura Artistica 0/6 30
Michele
e
del Restauro
L-Art/05 Introduzione alla
Discipline dello Taviani Storia 0/6 30
Spettacolo dello Spettacolo
L-Art/06
Cinema, Galimberti Storia del Cinema B 0/6 30 Cf
Fotografia Massimo
u6
e Televisione
L-Art/07
Musicologia e Morelli Storia della Musica –
0/6 30
Storia della Arnaldo mod.A
Musica
IDONEITA’ LINGUISTICA 6 CFU
III ANNO
BASE
Ambito Ssd Docente Insegnamento Cfu Ore Codice
Storia, Filosofia,
Psicologia,
Pedagogia,
M-Sto/04 Cf
Antropologia e Signorelli Storia
Storia 12 60 u X
Geografia Alfio Contemporanea
Contemporanea 12
12 Cfu
1 esame
obbligatorio
AFFINI
18 Cfu Icar/18
Hopkins Storia Cfu
2 esami Storia 12 60 X
Andrew J. dell’architettura 12
1 a scelta dell’architettura
1 obbligatorio Ing-Inf/05
Sistemi di
Docente a Fondamenti di
elaborazione 0/6 30
contratto informatica
delle
informazioni
L-Art/01
Pasqualetti Storia dell’arte
Storia dell’arte 0/6 30
Cristiana Medievale
Medievale
L-Art/02 Cf
Maccherini Storia dell’arte
Storia dell’arte 0/6 30 u6
Michele Moderna
Moderna
L-Art/03
Storia dell’arte
Storia dell’arte Coen Ester 0/6 30
Contemporanea
Contemporanea
L-Art/07
Musicologia e Morelli
Storia della Musica 0/6 30
Storia della Arnaldo
Musica
A SCELTA 18 CFU (2 esami di cui 1 da 12 cfu e 1 da 6 cfu o 3 esami da 6 cfu))

Cf
u
18

ABILITA’ INFORMATICHE E TELEMATICHE 3 CFU


TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO 3 CFU
PROVA FINALE 6 CFU
TOTALE 180 CFU
L10 LETTERE (C3D/2)
Curriculum GEOGRAFIA
I ANNO
BASE
Cf
Ambito Ssd Docente Insegnamento Ore Codice
u
Letteratura L-Fil-Let/10
Morabito Letteratura Italiana
Italiana Letteratura 0/12 60
Raffaele A
12 Cfu Italiana Cf
1 esame a scelta L-Fil-Let/11 u
Letteratura Simonetti Letteratura Italiana 12
0/12 60
Italiana Gianluigi Contemporanea A
Contemporanea
Filolofia L-Fil-Let/12
Avolio Dialettologia e
Linguistica Linguistica 0/6 30
Francesco Geolinguistica
Generale e Italiana
Applicata L-Lin/01
Grossmann Linguistica Generale
12 Cfu Glottologia e 0/6 30 Cfu
Maria IU
2 esami a scelta Linguistica 12
M-Fil/05
Filosofia e Logica e Linguaggio
Iacona Andrea 0/6 30
Teoria dei – prima parte
Linguaggi
Storia, Filosofia, M-Dea/01
Psicologia, Discipline Ciccozzi Antropologia X
6 30
Pedagogia, demoetno- Antonello Culturale
Cf X
Antropologia e antopologiche u
Geografia Turco Angelo Geografia 6 30 18
18 Cfu M-Ggr/01 X
3 esami Geografia umana -
Geografia Gaffuri Luigi 6 30
obbligatori mod.A

CARATTERIZZANTI
Storia, L-Ant/07 Archeologia e Storia
Messineo 0/1
Archeologia e Archeologia dell’arte Greca e 60
Gaetano 2
Storia dell’arte Classica Romana Cf
12 Cfu L-Ant/08 u
Archeologia
1 esami a scelta Archeologia 0/1 12
Redi Fabio Cristiana e 60
Cristiana e 2
Medievale
Medievale
II ANNO
BASE
Ambito Ssd Docente Insegnamento Cfu Ore Codice
Storia, Filosofia,
Psicologia,
Pedagogia,
Antropologia e M-Ggr/01 Geografia umana –
Gaffuri Luigi 6 30 X
Geografia Geografia mod.B
6 Cfu
1 esame
obbligatorio
L-Art/03
Storia dell’arte 0/1
Storia dell’arte Coen Ester 60
Contemporanea 2
Contemporanea
L-Art/05
0/1
Discipline dello Schino/TavianiStoria del teatro 60
2
spettacolo
Cfu
M-Sto/01 Berardi Maria 0/1
Storia Medievale 60 12
Storia Medievale Rita 2
M-Sto/02 0/1
Mantini Silvia Storia Moderna 60
Storia Moderna 2
M-Sto/04
Signorelli Storia 0/1
Storia 60
Alfio Contemporanea 2
Contemporanea
Filologia, L-Lin/04
Linguistica e Lingua e Agostini Lingua e Linguistica 0/1
60
Letteratura Traduzione Lucilla Francese I 2
12 Cfu Lingua Francese
1 esame a scelta L-Lin/07
Lingua e Professore a Lingua e Linguistica 0/1
contratto Spagnola I 60
Traduzione 2
Cf
Lingua Spagnola
u
L-Lin/12 12
Lingua e Professore a Lingua e Linguistica 0/1
60
Traduzione contratto Inglese I 2
Lingua Inglese
L-Lin/14
Lingua e Lingua e Linguistica 0/1
Traini Melani 60
Traduzione Tedesca I 2
Lingua Tedesca
AFFINI
18 Cfu Icar/06
Calandra Lina Linguaggi Cfu
3 esami Topografia e 6 30 X
Maria cartografici 6
1 a scelta Cartografia
2 obbligatori Icar/15
Architettura del Cfu
Architettura del Turco Angelo 6 30 X
paesaggio 6
paesaggio
Icar/18 Storia
Hopkins
Storia dell’architettura – 0/6 30
Andrew J.
dell’architettura prima parte
Calandra Lina
Geografia culturale 0/6 30
Maria
Mutuazione
Fac.Scienze Geografia –
M-Ggr/01 0/6 30
della curr.Geografia
Geografia
Formazione
Mutuazione Geografia del
Fac.Scienze paesaggio e 0/6 30
Cf
MM.FF.NN dell’ambiente
u6
Sps/05
Storia e Professore a Storia delle
0/6 30
istituzioni delle contratto Americhe
Americhe
Sps/13 Storia dell’Africa –
Storia e mod.A
Gaffuri Luigi 0/6 30
istituzioni (mutuato da Geografia
dell’Africa dell’Africa)
Secs-p/12
Gagliardi
Storia Storia Economica 0/6 30
Alessio
Economica
IDONEITA’ LINGUISTICA 6 CFU
ABILITA’ INFORMATICHE E TELEMATICHE 3 CFU
TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO 3 CFU
III ANNO
BASE
Ambito Ssd Docente Insegnamento Cfu Ore Codice
Storia, Filosofia, M-Ggr/01
Turco Angelo Geografia dello
Psicologia, sviluppo sostenibile 12 60 X
Geografia
Pedagogia, M-Sto/06 Storia delle religioni
Antropologia e Arcella Cf
Storia delle Luciano e dei movimenti 0/6 30
Geografia religioni religiosi – mod.A u
18 Cfu Sps/02 12
2 esami Storia delle Storia delle dottrine
1 a scelta Nacci Michela politiche – prima 0/6 30
dottrine parte
1 obbligatorio politiche
Lingue e Lingua Latina A 0/6 30
L-Fil-Let/04
Letterature Lingua e Coletti Anna Cf
Classiche Lettertura Maria Lingua Latina B 0/6 30 u6
6 Cfu
Latina
1 esame a scelta
CARATTERIZZANTI
Filologia, Agostini Lingua e Linguistica 0/1
L-Lin/04 60
Linguistica e Lucilla Francese I 2
Lingua e
Letteratura Agostini
Traduzione Lingua e Linguistica 0/1
12 Cfu Lucilla/ De 60
Lingua Francese Francese II 2
1 esame a scelta Gioia Michele
Professore a Lingua e Linguistica 0/1
60
L-Lin/07 contratto Spagnola I 2
Lingua e Professore a
Traduzione contratto/Flor Lingua e Linguistica 0/1 Cf
Spagnola II 60
Lingua Spagnola es Requejo 2 u
Maria Josefa 12
L-Lin/12 Professore a Lingua e Linguistica 0/1
60
Lingua e contratto Inglese I 2
Traduzione Lingua e Linguistica 0/1
Lingua Inglese Marano Rocco 60
Inglese II 2
L-Lin/14 Lingua e Linguistica 0/1
Traini Melani 60
Lingua e Tedesca I 2
Traduzione Lingua e Linguistica 0/1
Vogt Irene 60
Lingua Tedesco Tedesca II 2
Letterature L-Lin/03
Parisse Letteratura 0/1
Moderne Letteratura 60
Giovanna Francese I 2
12 Cfu Francese
1 esame a scelta L-Lin/05
Letteratura 0/1
Letteratura Ronci Antonio 60
Spagnola I 2
Spagnola
Di Michele Cf
L-Lin/10
Laura/ Letteratura Inglese 0/1 u
Letteratura 60
Falcone I 2 12
Inglese
Roberta
L-Lin/11
Lingue e
Scannavini Letterature Anglo- 0/1
Letterature 60
Anna Americane I 2
Anglo-
Americane
A SCELTA 12 CFU (1 esame da 12 cfu o 2 esami da 6 cfu)
cfu

PROVA FINALE 6 CFU


TOTALE 180 CFU
L10 LETTERE (C3D/3)
Curriculum LETTERE CLASSICHE
I ANNO
BASE
Cf
Ambito Ssd Docente Insegnamento Ore Codice
u
Filologia, a scelta tra:
L-Fil-Let/09
Linguistica Filologia Romanza
Filologia e 0/6 30
Generale e Ferrari Anna A
Linguistica
Applicata Filologia Romanza
Romanza 0/6 30
12 Cfu B
1/2 esami a a scelta tra:
scelta Storia della lingua
italiana
0/6 30
L-Fil-Let/12 Grammatica storica
Avolio
Linguistica della lingua italiana Cfu
Francesco
Italiana Storia della lingua 12
italiana
0/6 30
La lingua nella
storia d’Italia
Grossmann Linguistica Generale
0/6 30
Maria IU
L-Lin/01
Linguistica Generale
Glottologia e 0/6 30
Thornton II U
Linguistica
Anna Maria Linguistica Generale 0/1
60
IB 2
Lingue e L-Fil-Let/02
Sbardella
Letterature Lingua e X
Livio/Ferrari Letteratura Greca A 12 60
Classiche Letteratura
Franco Cf
24 Cfu Greca
2 esami u X
L-Fil-Let/04 24
obbligatori Lingua e Ceccarelli
Letteratura Latina I 12 60
Letteratura Lucio
Latina
CARATTERIZZANTI
Storia, Archeologia e Storia
L-Ant/07
Archeologia e Messineo dell’arte Greca e Cf X
Archeologia 0/6 30
Storia dell’arte Gaetano romana – prima u6
Classica
12 Cfu parte
2 esami L-Ant/02 Storia Greca – prima
Savo Barbara 0/6 30
1 obbligatorio Storia Greca parte Cf
1 a scelta L-Ant/03 Russi Angelo Storia Romana – u6
0/6 30
Storia Romana Bartolo prima parte
AFFINI
12 Cfu L-Fil-Let/08
1/2 esami a Letteratura
scelta Consolino Letteratura Latina
Latina 0/6 30
Franca Ela Medievale
Medievale e
Umanistica
L-Fil-Let/11
Letteratura De Matteis Letteratura Italiana
0/6 30
Italiana Carlo Contemporanea B
Contemporanea
Storia della lingua 0/1
60
italiana 2
L-Fil-Let/12
Avolio Storia della lingua
Linguistica
Francesco italiana
Italiana 0/6 30
Grammatica storica
della lingua italiana
L-Fil-Let/15
Filologia Germanica
Filologia Staiti Chiara 0/6 30
IA
Germanica
L-Lin/03
Parisse Letteratura
Letteratura 0/6 30
Giovanna Francese I – mod.A
Francese
L-Lin/05
Letteratura
Letteratura Ronci Antonio 0/6 30
Spagnola I – mod.A Cf
Spagnola
u
L-Lin/10 12
Di Michele Letteratura Inglese
Letteratura 0/6 30
Laura I – mod.A
Inglese
L-Lin/13
Letteratura Tedesca
Letteratura Zenobi Luca 0/6 30
I – mod.A
Tedesca
a scelta tra
M-Ggr/01 Geografia umana I –
Gaffuri Luigi mod.A 0/6 30
Geografia
Geografia umana I – 0/6 30
mod.B
0/1
Storia Medievale 60
M-Sto/01 Berardi Maria 2
Storia Medievale Rita Storia Medievale –
0/6 30
prima parte
0/1
Storia Moderna 60
M-Sto/02 2
Mantini Silvia
Storia Moderna Storia Medievale –
0/6 30
prima parte
Storia 0/1
60
M-Sto/04 Contemporanea 2
Singorelli
Storia Storia
Alfio
Contemporanea Contemporanea – 0/6 30
mod.A
II ANNO
BASE
Ambito Ssd Docente Insegnamento Cfu Ore Codice
Letteratura
Italiana L-Fil-Let/10 Cf X
Morabito Letteratura Italiana
12 Cfu Letteratura 12 60 u
Raffaele A
1 esame Italiana 12
obbligatorio
Storia, Filosofia, M-Fil/07 X
Introduzione alla
Psicologia, Storia della Longo Angela 6 30
Filosofia Antica
Pedagogia, Filosofia Antica Cf
Antropologia e a scelta tra u
Geografia M-Ggr/01 Geografia umana A 0/6 30 12
12 Cfu Gaffuri Luigi
2 esami Geografia
Geografia umana B 0/6 30
obbligatori
CARATTERIZZANTI
Filologia, L-Fil-Let/02 Ferrari
Linguistica e Lingua e Franco/Sbarde X
Letteratura Greca B 12 60
Letteratura Letteratura lla
36 Cfu Greca Livio X
3 esami L-Fil-Let/04 Cf
obbligatori Lingua e Consolino u
Letteratura Latina II 12 60
Letteratura Franca Ela 36
Latina X
L-Fil-Let/05
Filologia Merli Elena Filologia Classica 12 60
Classica
III ANNO
BASE
Ambito Ssd Docente Insegnamento Cfu Ore Codice
Filologia, L-Fil-Let/09 a scelta tra:
Linguistica Filologia e Filologia Romanza A 0/6 30
Ferrari Anna
Generale e Linguistica
Filologia Romanza B 0/6 30
Applicata Romanza
6 Cfu Storia della lingua
1 esame a scelta italiana
0/6 30
Grammatica storica
L-Fil-Let/12
Avolio della lingua italiana Cfu
Linguistica
Francesco Storia della lingua 6
italiana
italiana
0/6 30
La lingua nella
storia d’Italia
Grossmann Linguistica Generale
L-Lin/01 0/6 30
Maria IU
Glottologia e
Thornton Linguistica Generale
Linguistica 0/6 30
Anna Maria II U
CARATTERIZZANTI
Letterature L-Fil-Let/14
Moderne Critica Letteraria
Fusillo Letterature Cf
6 Cfu e 6 30 X
Massimo comparate – mod.A u6
1 esame Letterature
obbligatorio Comparate
Storia, a scelta tra
Archeologia e Archeologia e Storia
Storia dell’arte dell’arte Greca e
12 Cfu L-Ant/07 Romana – prima
Messineo
2 esami Archeologia parte 6 30
Gaetano
1 a scelta Classica Archeologia e Storia Cf
1 obbligatorio dell’arte Greca e u
Romana – seconda 12
parte
L-Ant/02 Savo Maria Storia Greca –
0/6 30
Storia Greca Barbara seconda parte
L-Ant/03 Storia Romana –
Russi Angelo 0/6 30
Storia Romana seconda parte
AFFINI
6 Cfu L-Fil-Let/08
1 esame a scelta Letteratura Consolino Letteratura Latina
Latina 0/6 30
Franca Ela Medievale
Medievale e
Umanistica
L-Fil-Let/11
Letteratura De Matteis Letteratura Italiana
0/6 30
Italiana Carlo Contemporanea B
Contemporanea
Storia della lingua
italiana
0/6 30
Grammatica storica
L-Fil-Let/12
Avolio della lingua italiana
Linguistica
Francesco Storia della lingua
italiana
italiana
0/6 30
La lingua nella
storia d’Italia
L-Fil-Let/15
Filologia Germanica
Filologia Staiti Chiara 0/6 30
IA
Germanica
L-Lin/03
Parisse Letteratura
Letteratura 0/6 30
Giovanna Francese I – mod.A
Francese
L-Lin/05
Letteratura
Letteratura Ronci Antonio 0/6 30 Cf
Spagnola I – mod.A
Spagnola u6
L-Lin/10 Letteratura Inglese
Di Michele
Letteratura I – 0/6 30
Laura
Inglese mod.A
L-Lin/13 Letteratura Tedesca
Letteratura Zenobi Luca I – 0/6 30
Tedesca mod.A
Geografia umana
mod.A 0/6 30
M-Ggr/01
Gaffuri Luigi
Geografia Geografia umana 0/6 30
mod.B
Storia Medievale – 0/6 30
M-Sto/01 Berardi Maria prima parte
Storia Medievale Rita Storia Medievale – 0/6 30
seconda parte
Storia Moderna –
0/6 30
M-Sto/02 prima parte
Mantini Silvia
Storia Moderna Storia Moderna –
0/6 30
seconda parte
Storia
Contemporanea 0/6 30
M-Sto/04
Signorelli mod.A
Storia
Alfio Storia
Contemporanea
Contemporanea 0/6 30
mod.B
A SCELTA 12 CFU (1 esame da 12 cfu o 2 esami da 6 cfu)
cfu

IDONEITA’ LINGUISTICA 6 CFU


ABILITA’ INFORMATICHE E TELEMATICHE 3 CFU
TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO 3 CFU
PROVA FINALE 6 CFU
TOTALE 180 CFU
L10 LETTERE (C3D/4)
Curriculum LETTERE MODERNE
I ANNO
BASE
Cf
Ambito Ssd Docente Insegnamento Ore Codice
u
Letteratura L-Fil-Let/10 X
Morabito Letteratura Italiana
Italiana Letteratura 12 60
Raffaele A
18 Cfu Italiana Cf
2 esami L-Fil-Let/11 u
X
obbligatori Letteratura De Matteis Letteratura Italiana 18
6 30
Italiana Carlo Contemporanea B
Contemporanea
Filologia, L-Fil-Let/09 a scelta tra:
Linguistica Filologia e Filologia Romanza A
Ferrari Anna 6 30
Generale e Linguistica
Filologia Romanza B Cfu
Applicata Romanza
18
18 Cfu L-Lin/01
Grossmann Linguistica Generale X
2 esami Glottologia e 12 60
Maria IA
obbligatori Linguistica
Storia, Filosofia, M-Dea/01
Storia
Psicologia, Discipline Ciccozzi
dell’Antropologia 0/6 30
Pedagogia, Demoetno- Antonello
culturale
Antropologia e antropologiche
Geografia M-Ggr/01 Geografia
12 Cfu Gaffuri Luigi 0/6 30
1/2 esami a Geografia dell’Africa
scelta 0/1
Storia Medievale 60
M-Sto/01 Berardi Maria 2
Storia Medievale Rita Storia Medievale –
0/6 30
prima parte
0/1 Cf
Storia Moderna 60 u
M-Sto/02 2
Mantini Silvia 12
Storia Moderna Storia Moderna –
0/6 30
prima parte
Storia 0/1
60
M-Sto/04 Contemporanea 2
Signorelli
Storia Storia
Alfio
Contemporanea Contemporanea – 0/6 30
mod.A
Lingue e Ceccarelli 0/1
L-Fil-Let/04 Letteratura Latina I 60
Letterature Lucio 2 Cf
Lingua e
Classiche u
Letteratura 0/1 12
12 Cfu Coletti Anna Lingua Latina I 60
Latina 2
1 esame a scelta
II ANNO
CARATTERIZZANTI
Ambito Ssd Docente Insegnamento Cfu Ore Codice
Letterature Letteratura Italiana 0/1
60
Moderne A 2
24 Cfu Morabito Letteratura Italiana
L-Fil-Let/10 0/6 30
3 esami a scelta Raffaele A – prima parte
Letteratura
Letteratura Italiana
Italiana 0/6 30
A – seconda parte
De Matteis Letteratura Italiana
0/6 30
Carlo B
Letteratura Italiana 0/1 Cf
60
Contemporanea A 2 u
L-Fil-Let/11 Simonetti
Letteratura Italiana 18
Letteratura Gianluigi
Contemporanea A – 0/6 30
Italiana
prima parte
Contemporanea
De Matteis Letteratura Italiana
0/6 30
Carlo Contemporanea B
L-Fil-Let/14 0/1
Filologia Italiana 60
Filologia della De Matteis 2
Letteratura Carlo Filologia Italiana –
0/6 30
Italiana prima parte
L-Fil-Let/14 Fusillo Letterature
0/6 30
Critica Letteraria Massimo Comparate – mod.A
e
Critica letteraria –
Letterature Biondi Liliana 0/6 30
prima parte
Comparate
L-Lin/03
Parisse Letteratura
Letteratura 0/6 30
Giovanna Francese I – mod.A
Francese
L-Lin/05
Letteratura
Letteratura Ronci Antonio 0/6 30
Spagnola I – mod.A
Spagnola
L-Lin/08
Letteratura Letteratura Cf
Paleri Sara Portoghese I – 0/6 30
Portoghese e mod.A u6
Brasiliana
L-Lin/10
Di Michele Letteratura Inglese
Letteratura 0/6 30
Laura I – mod.A
Inglese
L-Lin/11
Lingue e
Scannavini Letterature Anglo-
Letterature 0/6 30
Anna Americane I A
Anglo-
Americane
L-Lin/13
Letteratura Tedesca
Letteratura Zenobi Luca 0/6 30
I – mod.A
Tedesca
L-Lin/21
Tellini Anna Letteratura Russa I 0/6 30
Slavistica
Filologia, L-Fil-Let/02 Ferrari 0/1
Letteratura Greca A 60
Linguistica e Lingua e Franco/Sbarde 2
Letteratura Letteratura lla Letteratura Greca A
0/6 30
24 Cfu Greca Livio – prima parte
2/3 esami Cf
L-Fil-Let/05 Ceccarelli
1 obbligatorio Cultura classica B 0/6 30 u
Filologia classica Lucio
1 o 2 a scelta 12
L-Fil-Let/08
Letteratura Consolino Letteratura Latina
0/6 30
Latina Medievale Franca Ela Medievale
e umanistica
Cf
L-Fil-Let/12
Avolio Storia della lingua u
Linguistica 12 60 X
Francesco Italiana 1
Italiana
2
Storia, M-Sto/02 Storia Moderna –
Mantini Silvia 0/6 30
Archeologia e Storia Moderna prima parte
Cf
Storia dell’arte M-Sto/04 Storia
Signorelli u6
6 Cfu Storia Contemporanea – 0/6 30
Alfio
1 esame ascelta Contemporanea mod.B
IDONEITA’ LINGUISTICA 6 CFU
III ANNO
CARATTERIZZANTI
Ambito Ssd Docente Insegnamento Cfu Ore Codice
Filologia, L-Fil-Let/09 a scelta tra:
Linguistica Filologia e Filologia Romanza A
Ferrari Anna 0/6 30
e Letteratura Linguistica
Filologia Romanza B
6 Cfu Romanza Cfu
1 esame a scelta M-Sto/08 6
Archivistica,
Muzi Paolo Archivistica 0/6 30
Bibliografia e
Biblioteconomia
Storia, L-Art/01 Storia dell’arte
Storia dell’arte Pasqualetti 0/6 30
Archeologia e Cristiana
Medievale Medievale
Storia dell’arte
6 Cfu L-Art/02 Storia dell’arte
Maccherini
1 esame a scelta Storia dell’arte Michele
Moderna – Il 0/6 30
Moderna Rinascimento
L-Art/03 Storia dell’arte
Storia dell’arte Coen Ester Contemporanea – 0/6 30
Contemporanea mod.A
L-Art/05 Introduzione alla Cfu
Discipline dello Taviani Storia 0/6 30 6
Spettacolo dello Spettacolo
L-Art/06
Cinema, Generi e tecniche
Vitella del linguaggio 0/6 30
Fotografia Federico radiotelevisivo
e Televisione
L-Art/07
Musicologia e Morelli Storia della Musica –
0/6 30
Storia della Arnaldo mod.A
Musica
AFFINI
18 Cfu Ing-Inf/05 Sistemi di
2 esami Sistemi di elaborazione delle
Docente a
1 a scelta elaborazione informazioni – 0/6 30
contratto
1 obbligatorio delle Fondamenti di
informazioni informatica
L-Fil-Let/10
De Matteis Letteratura Italiana
Letteratura 0/6 30
Carlo B
Italiana
Cf
L-Fil-Let/11
Letteratura Italiana u6
Letteratura Simonetti
Contemporanea A – 0/6 30
Italiana Gianluigi
prima parte
Contemporanea
Cf
M-Ggr/01
Gaffuri Luigi Geografia Umana 12 60 u X
Geografia
12
A SCELTA 18
1 CFU (2 esami di cui 1 da 12 cfu e 1 da 6 cfu o 3 esami da 6 cfu))

ABILITA’ INFORMATICHE E TELEMATICHE 3 CFU

ALTRE CONOSCENZE UTILI PER L’INSERIMANTO NEL MONDO DEL LAVORO 3 CFU
PROVA FINALE 6 CFU
TOTALE 180 CFU
L10 LETTERE (C3D/5)
Curriculum STORIA
I ANNO
BASE
Cf
Ambito Ssd Docente Insegnamento Ore Codice
u
Letteratura
Italiana L-Fil-Let/10 Cf
Morabito Letteratura Italiana
12 Cfu Letteratura 12 60 u X
Raffaele A
1 esame Italiana 12
obbligatorio
Filolofia L-Fil-Let/09 a scelta tra:
Linguistica Filologia e Filologia Romanza A
Ferrari Anna 0/6 30
Generale e Linguistica
Filologia Romanza B
Applicata Romanza
6 Cfu L-Fil-Let/12 Storia della lingua
Avolio
1 esame a scelta Linguistica italiana - La lingua 0/6 30
Francesco
Italiana nella Storia d’Italia Cfu
L-Lin/01 6
Grossmann Linguistica Generale
Glottologia e 0/6 30
Maria IU
Linguistica
M-Fil/05
Filosofia e Logica e Linguaggio
Iacona Andrea 0/6 30
Teoria dei – prima parte
Linguaggi
Storia, Filosofia, L-Ant/02 Savo Maria
Psicologia, Storia Greca 12 60 X
Storia Greca Barbara
Pedagogia,
Antropologia e M-Sto/01 Berardi Maria
Geografia Storia Medievale 12 60 Cf X
Storia Medievale Rita
42 Cfu u
M-Sto/02 42
4 esami Mantini Silvia Storia Moderna 12 60 X
obbligatori Storia Moderna
M-Ggr/01 Geografia Umana
Gaffuri Luigi 6 30 X
Geografia mod.A

II ANNO
BASE
Ambito Ssd Docente Insegnamento Cfu Ore Codice
Storia, Filosofia, M-Dea/01
Storia
Psicologia, Discipline Ciccozzi
dell’Antropologia 0/6 30
Pedagogia, Demoetno- Antonello
Culturale
Antropologia e antropologiche
Geografia M-Fil/06
6 Cfu Di Gregorio Storia delle Idee
Storia della 0/6 30
1 esame a scelta Mario Filosofiche
Filosofia
M-Sto/05
Storia della Di Gregorio
Storia della Scienza 0/6 30
Scienza e delle Mario
Tecniche
Cf
Storia delle
M-Sto/06 u6
Arcella Religioni e dei
Storia delle 0/6 30
Luciano movimenti
Religioni
ideologici – mod.A
M-Sto/07
Storia del
Storia del Mostaccio
Cristianesimo – 0/6 30
Cristianesimo e Silvia
mod.A
delle Chiese
Sps/02
Storia delle dottrine
Storia delle
Nacci Michela Politiche – prima 0/6 30
Dottrine
parte
Politiche
Lingue e A scelta tra
Letterature
L-Fil-Let/04
Classiche Lingua Latina A 0/6
Lingua e Coletti Anna 30 Cf
6 Cfu
Lettertura Maria u6
1 esame a scelta
Latina
Lingua Latina B 0/6

CARATTERIZZANTI
Storia, L-Ant/03 Russi Angelo Cf
Archeologia e Storia Romana 12 60 u X
Storia Romana Bartolo
Storia dell’arte 12
42 Cfu L-Ant/06
4/5 esami Etruscologia Della Fina Storia
0/6 30
2 obbligatori ed antichità Giuseppe dell’etruscologia
2 o 3 a scelta Italiche
L-Ant/07 Archeologia e Storia
Messineo 0/1
Archeologia dell’arte Greca e 60
Gaetano 2
Classica Romana
L-Ant/08
Archeologia
Archeologia 0/1 Cf
Redi Fabio Cristiana e 60
Cristiana e 2 u
Medievale
Medievale 12
L-Art/01 Pasqualetti Storia dell’arte
Storia dell’arte 0/6 30
Medievale Cristiana Medievale
L-Art/02
Maccherini Storia dell’arte 0/1
Storia dell’arte 60
Michele Moderna 2
Moderna
L-Art/03
Storia dell’arte 0/1
Storia dell’arte Coen Ester 60
Contemporanea 2
Contemporanea
L-Art/05 Introduzione alla
Discipline dello Taviani Storia 0/6 30
Spettacolo dello Spettacolo
L-Art/06
Cinema, Galimberti Storia del Cinema A 0/6 30 Cf
Fotografia Massimo
u6
e Televisione
L-Art/07
Musicologia e Morelli Storia della Musica –
0/6 30
Storia della Arnaldo mod.A
Musica
M-Sto/04 Cf
Signorelli Storia
Storia 12 60 u X
Alfio Contemporanea
Contemporanea 12
IDONEITA’ LINGUISTICA 6 CFU
III ANNO
CARATTERIZZANTI
Ambito Ssd Docente Insegnamento Cfu Ore Codice
L-Fil-Let/10
De Matteis Letteratura Italiana
Letteratura 0/6 30
Letterature Carlo B
Italiana
Moderne Cf
L-Fil-Let/11
6 Cfu u6
Letteratura De Matteis Letteratura Italiana
1 esame a scelta 0/6 30
Italiana Carlo Contemporanea B
Contemporanea
Filologia, M-Sto/08
Linguistica Archivistica,
Muzi Paolo Archivistica 0/6 30
e Letteratura Bibliografia e
6 Cfu Biblioteconomia
1 esame a scelta M-Sto/09 Cherubini
Paleografia 0/6 30
Paleografia Paolo Cfu
L-Fil-Let/05 Ceccarelli 6
Cultura classica B 0/6 30
Filologia classica Lucio
L-Fil-Let/08
Letteratura Consolino Letteratura Latina
0/6 30
Latina Medievale Franca Ela Medievale
e umanistica
AFFINI
Storia delle
M-Sto/06
Arcella Religioni e dei
Storia delle 0/6 30
Luciano movimenti
Religioni
ideologici – mod.A
M-Sto/07
Storia del Professore a Storia del
0/6 30
Cristianesimo e contratto Cristianesimo B
delle Chiese
Secs-p/12
Professore a
Storia Storia Economica 0/6 30
contratto
Economica
Sps/05
Storia e Professore a Storia delle
0/6 30
istituzioni delle contratto Americhe
Americhe
Sps/13
Storia e
Gaffuri Luigi Storia dell’Africa 0/6 30
istituzioni
dell’Africa
A SCELTA 18 CFU (2 esami di cui 1 da 12 cfu e 1 da 6 cfu o 3 esami da 6 cfu)

Cf
u
18

ABILITA’ INFORMATICHE E TELEMATICHE 3 CFU

TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO 3 CFU

PROVA FINALE 6 CFU


TOTALE 180 CFU
L10 LETTERE (C3D/6)
Curriculum TEATRO E SPETTACOLO
I ANNO
BASE
Cf
Ambito Ssd Docente Insegnamento Ore Codice
u
Letteratura Letteratura Italiana
0/12 60
Italiana Morabito A
L-Fil-Let/10
18 Cfu Raffaele Letteratura Italiana
Letteratura 0/6 30
2 esami a scelta A – prima parte
Italiana
De Matteis Letteratura Italiana Cf
0/6 30
Carlo B u
Letteratura Italiana 18
L-Fil-Let/11 0/12 60
Contemporanea A
Letteratura Simonetti
Letteratura Italiana
Italiana Gianluigi
Contemporanea A – 0/6 30
Contemporanea
prima parte
Filolofia
Linguistica
Generale e L-Fil-Let/12
Avolio Dialettologia e Cfu
Applicata Linguistica 6 30 X
Francesco Geolinguistica 6
6 Cfu Italiana
1 esame
obbligatorio
Storia, Filosofia, M-Dea/01
Psicologia, Discipline Ciccozzi Antropologia
0/6 30
Pedagogia, demoetno- Antonello Culturale
Antropologia e antopologiche
Geografia M-Fil/05
18 Cfu Filosofia e Logica e Linguaggio
3 esami a scelta Iacona Andrea 0/6 30
Teoria dei – prima parte
Linguaggi
L-Ant/02 Savo Maria Storia Greca – prima
0/6 30
Storia Greca Barbara parte
L-Ant/03 Russi Angelo Storia Romana –
0/6 30 Cf
Storia Romana Bartolo prima parte
u
M-Ggr/01 Geografia Umana 18
Gaffuri Luigi 0/6 30
Geografia mod.A
M-Sto/01 Berardi Maria Storia Medievale –
0/6 30
Storia Medievale Rita prima parte
M-Sto/02 Storia Moderna –
Mantini Silvia 0/6 30
Storia Moderna prima parte
M-Sto/04 Storia
Signorelli
Storia Contemporanea – 0/6 30
Alfio
Contemporanea mod.A
M-Sto/06 Storia delle religioni
Arcella
Storia delle e dei movimenti 0/6 30
Luciano ideologici – mod.A
Religioni
CARATTERIZZANTI
Storia,
Archeologia e L-Art/06
Storia dell’arte Cinema, Galimberti Cf
Storia del Cinema A 6 30 X
6 Cfu Fotografia Massimo u6
1 esame e Televisione
obbligatorio
IDONEITA’ LINGUISTICA 6 CFU
II ANNO
CARATTERIZZANTI
Ambito Ssd Docente Insegnamento Cfu Ore Codice
Letterature L-Fil-Let/14 Letterature Cf
Moderne Critica Letteraria 6 30 X
Fusillo Comparate – mod.A u6
12 Cfu e
Massimo Letterature Cf
2 esami Letterature 0/6 30
1 obbligatorio Comparate Comparate – mod.B u6
1 a scelta L-Lin/03
Parisse Letteratura
Letteratura 0/6 30
Giovanna Francese I – mod.A
Francese
L-Lin/05
Letteratura
Letteratura Ronci Antonio 0/6 30
Spagnola I – mod.A
Spagnola
L-Lin/10
Di Michele Letteratura Inglese
Letteratura 0/6 30
Laura I – mod.A
Inglese
L-Lin/11
Lingue e
Scannavini Letterature Anglo-
Letterature 0/6 30
Anna Americane I A
Anglo-
Americane
L-Lin/13
Letteratura Tedesca
Letteratura Zenobi Luca 0/6 30
I – mod.A
Tedesca
L-Lin/21
Tellini Anna Letteratura Russa I 0/6 30
Slavistica
Filologia, L-Lin/01
Grossmann Linguistica Generale Cf
Linguistica e Glottologia e 6 30 X
Maria IU u6
Letteratura Linguistica
18 Cfu L-Lin/04
2 esami Lingua e Professore a Lingua e Linguistica 0/1
60
1 obbligatorio Traduzione contratto Francese I 2
1 a scelta Lingua Francese
L-Lin/07
Lingua e Professore a Lingua e Linguistica 0/1
contratto Spagnola I 60
Traduzione 2
Cf
Lingua Spagnola
u
L-Lin/12 12
Lingua e Professore a Lingua e Linguistica 0/1
60
Traduzione contratto Inglese I 2
Lingua Inglese
L-Lin/14
Lingua e Lingua e Linguistica 0/1
Traini Melani 60
Traduzione Tedesca I 2
Lingua Tedesca
Storia, L-Art/05 Cf
Archeologia e Discipline dello Schino/TavianiStoria del teatro 12 60 u X
Storia dell’arte Spettacolo 12
24 Cfu Introduzione alla
3 esami Schino/TavianiStoria 0/6 30
1 obbligatorio dello Spettacolo
2 a scelta L-Art/06 Scarton Messinscena dello
Spettacolo Musicale 0/6 30
Cinema, Cf
Cesare
u
Fotografia Galimberti
Massimo Storia del Cinema B 0/6 30 12
e Televisione
Generi e Tecniche
Vitella del Linguaggio 0/6 30
Federico
Radiotelevisivo
ABILITA’ INFORMATICHE E TELEMATICHE 3 CFU
ALTRE CONOSCENZE UTILI PER L’INSERIMENTO NEL MONDO DEL LAVORO 3 CFU
III ANNO
BASE
Ambito Ssd Docente Insegnamento Cfu Ore Codice
Storia, Filosofia, M-Dea/01
Psicologia, Discipline Ciccozzi Antropologia
0/6 30
Pedagogia, demoetno- Antonello Culturale
Antropologia e antopologiche
Geografia M-Fil/05 Logica e Linguaggio 0/12 60
18 Cfu Filosofia e
2 esami a scelta Iacona Andrea Logica e Linguaggio
Teoria dei 0/6 30
– prima parte
Linguaggi
Storia Greca 0/12 60
L-Ant/02 Savo Maria
Storia Greca – prima
(1 esame da 12 Storia Greca Barbara 0/6 30
parte
cfu Storia Romana 0/12 60
1 esame da 6 L-Ant/03 Russi Angelo
Storia Romana –
cfu) Storia Romana Bartolo 0/6 30
prima parte Cf
M-Ggr/01 Geografia umana A 0/6 30 u
Gaffuri Luigi
Geografia Geografia umana B 0/6 30 18
Storia Medievale 0/12 60
M-Sto/01 Berardi Maria
Storia Medievale Rita Storia Medievale – 0/6 30
prima parte
Storia Moderna 0/12 60
M-Sto/02
Mantini Silvia Storia Moderna –
Storia Moderna 0/6 30
prima parte
Storia
M-Sto/04 Contemporanea 0/12 60
Storia Signorelli
Alfio Storia
Contemporanea Contemporanea 0/6 30
mod.A
M-Sto/06 Storia delle religioni
Arcella
Storia delle Luciano e dei movimenti 0/6 30
religioni ideologici – mod.A
Lingue e Ceccarelli
L-Fil-Let/04 Letteratura Latina I 0/12 60
Letterature Lucio Cf
Lingua e
Classiche u
Letteratura Coletti Anna
12 Cfu Lingua latina 0/12 60 12
Latina Maria
1 esame a scelta
AFFINI
18 Cfu L-Art/01 Pasqualetti Storia dell’arte
2 esami Storia dell’arte 0/6 30
Medievale Cristiana Medievale
di cui L-Art/02 Cf
Maccherini Storia dell’arte u
1 obbligatorio Storia dell’arte 0/12 60
da almeno 6 cfu Michele Moderna 6/
Moderna
in L-Art/07 12
L-Art/03
Storia dell’arte
Storia dell’arte Coen Ester 0/12 60
Contemporanea
Contemporanea
L-Art/07 Storia della Musica – Cf
Musicologia e Morelli 0/6 30 u
mod.A
Storia della Arnaldo 6/
Musica Storia della Musica 0/12 60 12
A SCELTA 12 CFU (1 esame da 12 cfu o 2 esami da 6 cfu))

PROVA FINALE 6 CFU


TOTALE 180 CFU