Sei sulla pagina 1di 21

N° 195

Aprile 2021

TATTICA 5
I raccordi, l’importanza tattica
e la loro funzionalità
di Federico Trudu

Principi, regole e accorgimenti per utilizzare in modo efficace il terzo uomo, elemento
fondamentale per raccordare.

Foto: Shutterstock.com - Vlad1988

RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N° 785 DEL 15/07/03 SEDE VIA E.FRANCALANCI 418 – 55054 BOZZANO ( LU ) TEL. 0584 976585 - FAX 0236215556
DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO
DIRETTORE EDITORIALE: LUCCHESI MASSIMO
Federico Trudu
Allenatore UEFA C. Attualmente allenatore presso
u.s. Oristanese (Sardegna), collaboratore tecnico presso
Tattica
centro federale territoriale Oristano (sardegna)

Non è passaggio se non taglia linea (Zdeněk Zeman).

L’utilizzo della parola “raccordare” viene In questa definizione, troviamo il principio


associata a una giocata tattica che prevede cardine del gioco posizionale, cioè quello di
l’utilizzo di due, tre o più giocatori. ricercare smarcamenti e trasmissioni tra le
Cercando di trovarne una definizione, linee, che possono permettere alla squadra
possiamo dire che raccordare significa di progredire nella manovra, ma soprattutto
ricercare un giocatore attraverso una di ricercare la superiorità posizionale.
trasmissione e successivamente uno Come detto nella definizione, il giocatore
smarcamento sopra la linea della palla, che che funge da raccordo è un elemento che si
mi possa permettere: trova sopra la linea della palla.
1) uno scarico su un terzo uomo, 2) una Il giocatore che funge da raccordo può
giocata a muro 3) di poter condurre palla e smarcarsi al di sopra o al di sotto del reparto
di superare la pressione dell’avversario (in avversario come mostrato dall’immagine 1.
caso sia libero).

1
Centrocampista
che si smarca Esterno che che
sopra reparto si smarca sopra
Esterno basso Centrocampista
reparto
che si posiziona che si posiziona
sotto reparto sotto reparto

Esempi di raccordi sopra e contro reparto.

2
Tattica

Chiarito questo concetto le soluzioni che si 1 - UTILIZZO DEL RACCORDO


possono creare e sfruttare nell’utilizzo del MARCATO PER CERCARE IL TERZO
raccordo, non sono sempre le stesse. UOMO OSCURATO DALLA
A seconda della pressione che subisce il PRESSIONE INIZIALE.
giocatore che svolge questo compito, e degli Questo utilizzo del raccordo è molto
obiettivi che si ricercano, esistono sviluppi frequente soprattutto quando la pressione
differenti. della squadra avversaria è "forte" e non
permette ai nostri giocatori di raggiungere
1. Utilizzo del raccordo marcato per l’uomo libero.
cercare il terzo uomo oscurato dalla È una situazione che si crea molto spesso
pressione iniziale. quando costruiamo dal basso e subiamo una
pressione uomo contro uomo.
2. Utilizzo del raccordo marcato con un Utilizzare il raccordo, anche se marcato, mi
giocata a muro che libera una ricezione permette di attirare la pressione sulla palla,
alle spalle per un terzo compagno. e attraverso una giocata sul terzo (se fatta
con tempi e scelta giusti), di uscire dalla
3. Utilizzo del raccordo che senza pressione zona di densità creata dall’avversario
dopo la ricezione mi permette di saltare (immagine 1 - 1a - 1b).
il reparto avversario.
Di seguito tre esempi dell’utilizzo del

3
Tattica

1a

1b

4
BEST - SELLER
Tattica

2 - UTILIZZO DEL RACCORDO Infatti in questo caso il movimento incontro


MARCATO PER UNA GIOCATA A del raccordo attira la pressione avversaria e
MURO E SUCCESSIVA permette di liberare una linea di passaggio
VERTICALIZZAZIONE. per un secondo vertice, (in posizione più
Questa situazione è simile alla precedente avanzata), che si smarca nello spazio
ma non prevede una giocata diretta del lasciato libero dal raccordo (immagine 1 -
raccordo sul terzo uomo. 1a).

1
Spazio lasciato
libero dal
raccordo e
occupato dal
secondo vertice

Esempio di raccordo con giocata a muro che libera una linea di passaggio per un terzo compagno che viene a ricevere nello spazio
libero.

Spazio lasciato libero


1a dal raccordo e occupato
dal secondo vertice

Stessa situazione precedente ma questa volta lo spazio liberato permette la ricezione all’attaccante che viene incontro a ricevere.

6
Tattica

3 - UTILIZZO DEL RACCORDO CHE giocatore che smarcandosi dietro a una


RICEVE (SENZA PRESSIONE) ALLE linea di pressione, riesce a girarsi e a
SPALLE DEL REPARTO condurre palla o fare la giocata successiva?
AVVERSARIO. Ovviamente si!
Le prime due soluzioni sono conosciute e Infatti ricercare il giocatore dietro la linea di
accumunate quando parliamo di raccordi. pressione è una delle più importanti giocate
Ma possiamo chiamare raccordo anche un del “gioco posizionale” (immagine 1)

Esempio di raccordo libero che mi permette di saltare un reparto.

Partendo da queste tre tipologie di raccordo Il ricevente dovrà avere una postura che gli
si capisce l’importanza tattica e strategica di possa permettere di controllare la sfera e di
questa giocata, ma anche la sua complessità, difenderla dalla pressione avversaria, per
perché al suo interno contiene sia principi poi poterla ritrasmettere al compagno.
tecnici che tattici. Segmentando la giocata in questa maniera,
si capisce benissimo che raccordare il gioco
I PRINCIPI TECNICI tra più giocatori è complesso e richiede doti
Raccordare, tra tre o più giocatori non è una tecniche importanti, che sono necessarie
giocata tecnica semplice. Il possessore dovrà anche quando il raccordo gioca dietro una
effettuare un passaggio veloce e preciso, linea ed è libero da pressione. Postura,
possibilmente sul piede forte del compagno, controllo orientato e tempi di smarcamento,
anche se marcato.

7
Tattica

sono fondamentali per la riuscita e stessa. Tutto ciò in realtà è messo in


l’efficacia di questa giocata. discussione delle nuove idee dei top
Visto cosi verrebbe da pensare che non sia allenatori che attraverso quanto mostrato
funzionale utilizzare un raccordo sul campo dalle loro squadre vanno a
soprattutto quando ci troviamo in fase sovvertire uno dei principi cardine del gioco
costruzione e quindi vicini alla nostra porta, del calcio, ovvero quello di trasmettere la
per la troppa pericolosità della giocata palla sempre e soltanto al giocatore libero
(fotogramma 1 e 2)

Il possessore si trova contro una pressione forte che


vede l’avversario in parità numerica, e ha la linea di
passaggio chiusa verso l’altro centrale, che potrebbe
garantire un’uscita sul lato debole. Il raccordo una
volta ricevuta palla, invece, ha una linea di passaggio
libera per servire il difensore centrale opposto.

Esempio di come il raccordo anche se marcato mi permette di trovare un vantaggio.

Foto: Shutterstock.com - katatonia82


Tattica

Esempio di sviluppo simile al precedente, con il giocatore al limite dell’area che riceve lo scarico del raccordo, e può avanzare in guida
tagliando fuori i giocatori avversari
Tattica

I PRINCIPI TATTICI Il ricevente che effettua lo smarcamento si


Per poter raccordare in modo efficace, i deve muovere a tempo rispetto al controllo
nostri giocatori devono conoscere e della palla da parte del possessore ed è
padroneggiare un tipo di smarcamento proprio questo movimento effettuato al
chiamato di rottura (termine che è stato tempo giusto che permette al ricevente di
riportato dalla metodologia spagnola che occupare in maniera efficace la zona alle
però ne dà un significato più ampio). spalle del reparto avversario (fotogramma
Il giocatore che effettua questo tipo di 1-2).
smarcamento "rompe" le linee avversarie.

Esempi di smarcamenti dietro le linee avversarie (smarcamento di rottura).

10
Tattica

Cosa diventa importante per poter 1 - MIGLIORARE LE CAPACITÀ


riuscire a migliorare la capacità della TECNICHE
nostra squadra nel raccordare il Dobbiamo essere in grado di migliorare le
gioco? capacità tecniche, abituando i nostri
giocatori a trasmettere la palla in modo
1. Migliorare le capacità tecniche; forte e preciso e a ricevere quest’ultima con
2. sapere riconoscere e utilizzare con l’uomo in marcatura.
frequenza i passaggi chiave; Per fare ciò dobbiamo lavorare:
3. ricercare le combinazioni con il terzo 1) sulla ricezione, 2) sulla protezione del
uomo; pallone, 3) sulla trasmissione del possessore
4. saper leggere da dove arriva la che, come detto precedentemente, deve
pressione; essere sempre effettuata sul piede lontano
5. dare delle codifiche ai giocatori; dalla pressione avversaria
6. dare più soluzioni al possessore; (immagine 1).
7. smarcarsi fra le linee.

Trasmissione sul
Trasmissione sul piede lontano
piede vicino alla dalla pressione
pressione che che permette al
porta il ricevitore di
giocatore a difendere la palla
rischiare di sul tentativo di
perdere palla contrasto
sul tentativo di avversario
contrasto
avversario

11
Tattica

2- SAPERE RICONOSCERE E difficoltà a trovare e a ricercare i giocatori


UTILIZZARE CON FREQUENZA I posizionati dietro le linee di pressione
PASSAGGI CHIAVE. avversarie (immagine 1).
Se la nostra manovra non ricerca
trasmissioni a tagliare le linee (trasmissione
che di per se è rischiosa), avremo sempre

Passaggio
chiave

Esempio di key pass.

Foto: Shutterstock.com - Aleksandr Lupin


Tattica

3 - RICERCARE LE COMBINAZIONI Ciò comporta inevitabilmente che debbano


CON IL TERZO UOMO leggere in anticipo le intenzioni del raccordo
Dobbiamo abituare i giocatori, che non sono (che saranno influenzate dalla pressione
i diretti riceventi della prima trasmissione, a dell’avversario) dando ad esso una linea di
rendersi disponibili a chiudere la passaggio libera (immagine 1).
combinazione con il raccordo.

1 Combinazione con il terzo uomo, con due possibili riceventi che si


smarcando anticipando la scelta del raccordo

Esempio di lettura anticipata dei possibili riceventi per la combinazione con il terzo.
Tattica

4 - SAPER LEGGERE DA DOVE va a ricercare l’uomo che gli avversari hanno


ARRIVA LA PRESSIONE lasciato libero, finendo cosi agevolare il
I giocatori devono saper leggere da dove pressing rivale.
arriva la pressione, in modo che il raccordo Il raccordo ci permette invece, di tornare sul
sia in grado di capire dove troverà il lato da dove arriva la pressione avversaria e
giocatore libero a cui trasmettere la palla. trovare più spazio per sviluppare il gioco
Questo concetto, inoltre, ci deve consentire, (fotogramma 1-2).
quando possibile, di tornare sul lato della
pressione.
Molte volte nello scorrimento della palla, si

1
La pressione della
squadra nera
arriva da destra e
invita i bianchi a
giocare a sinistra.
I bianchi utilizzano
il raccordo per
tornare a destra
trovando campo
libero

Esempio di lettura della pressione.

2
Esempio di
pressione centrale
dove la squadra
bianca sfrutta il
raccordo per
liberare un terzo
uomo in zona
interna che
inizialmente era
oscurato dalla
corsa di chiusura
da parte
dell'avversario
nero

Esempio di lettura della pressione.

14
Tattica

5 - DARE DELLE CODIFICHE AI dare delle codifiche che permettano ai nostri


GIOCATORI giocatori di capire quando e come
È di fondamentale importanza che i nostri smarcarsi.
giocatori sappiano capire quando: 1) il In linea generale il principio che potremo
raccordo dovrà rimanere dietro le linee dare è:
avversarie (per ricevere una palla filtrante), 1. Se abbiamo superiorità numerica nella
2) quando invece il suo movimento dovrà zona dove si trova la palla, lo smarcamento
essere incontro per dare supporto alla dovrà essere sopra reparto, ricercando linee
manovra. di passaggio libere che mi permettano di
Per semplificare le letture dovremmo quindi tagliare la pressione (immagine 1).

1
Situazione di 3v2
basso. I due
giocatori bianchi
cercano uno
smarcamento alle
spalle dei due neri
in pressione.

Esempio di superiorità numerica dove i due bianchi sopra palla vanno a ricercare uno smarcamento dietro la linea avversaria.

2. Se non vi è superiorità abbiamo bisogno mostrato nelle combinazioni viste a inizio


che i possibili riceventi si abbassino, articolo (immagine 2).
venendo a giocare incontro alla palla, dando
cosi una o più soluzioni al possessore, come
2

Situazione di 3v2: il
giocatore bianco sopra la
linea della palla deve
abbassarsi dando una
soluzione di passaggio e
fungendo da raccordo per
dare lo sviluppo alla
manovra.

Esempio di parità numerica dove il giocatore sopra palla deve venire a giocare corto per innescare un terzo uomo.

15
Tattica

6 - DARE PIÙ SOLUZIONI AL permette alla squadra di avere sempre uno


POSSESSORE sbocco, soprattutto con la presenza del
I compagni del possessore devono dare più doppio vertice.
soluzioni di giocata al ricevente, Avere due vertici consente al possessore di
mantenendo sempre una disposizione che raccordare: 1) con quello più vicino, che
permetta a quest’ultimo di avere un molto probabilmente sarà marcato, ma che
sostegno, un interno, un esterno e un ha la possibilità di chiudere combinazioni a
doppio vertice. Questa disposizione a tre con il giocatore interno o esterno, 2) con
rombo, che non deve essere influenzata dal quello più lontano, che dovrà essere bravo a
ruolo, ma dall’occupazione dello spazio più ricevere palla incontro o ad attaccare lo
funzionale per lo sviluppo della manovra, spazio per poter ricevere una palla in
profondità (immagine 1).

Esempio di disposizione con il doppio vertice.

7 - SMARCARSI FRA LE LINEE. sviluppare la manovra ed essere pericolosi


È fondamentale che i nostri giocatori in fase di possesso.
riescano a comprendere l’importanza di
smarcarsi tra le linee, sia che si parli di zona Nelle pagine a seguire andiamo a mostrare
rifinitura, sia che sia parli di spazio tra i una seduta di allenamento, dove
reparti di centrocampo e attacco della cercheremo di riportare e allenare i principi
squadra avversaria. I nostri giocatori descritti.
devono capire come e quando smarcarsi
sopra reparto e l’importanza che questo tipo
di smarcamento possiede, per poter

16
Tattica

LA SEDUTA DI ALLENAMENTO
L’allenamento avrà una durata di 120 minuti senza conteggiare le pause e verranno impiegati 22 giocatori, 20
di movimento e 2 portieri.
Nelle esercitazioni proposte si andrà a lavorare su alcuni concetti descritti in precedenza.

FASE INIZIALE
Esercizio 1: “cerco il raccordo e chiudo sul terzo”.
Ÿ Giocatori coinvolti: 5 per campo.
Ÿ Durata: 12 minuti.
Ÿ Dimensione consigliata: rettangolo 15 metri ampiezza 20 metri profondità.
Ÿ Principio allenato: tempi di gioco, ricezione e trasmissione, posture, raccordo.

Descrizione: i giocatori vengono disposti come in figura, 4 posizionati sugli angoli del rettangolo, alle spalle
della sagoma e un giocatore al centro che funge da raccordo. La sequenza inizia sempre con una
trasmissione laterale da esterno ad esterno, per poi coinvolgere il raccordo, che una volta ricevuta palla
dovrà chiudere una combinazione con il primo giocatore che ha iniziato l’azione.
Il giocatore che riceve palla dal raccordo, giocherà la stessa in verticale per uno dei due vertici.
La sequenza ripartirà senza pausa dal lato opposto, sempre con un passaggio laterale.
Si cambia il raccordo ogni 3 o 4 sequenze.

Varianti:
permettiamo al raccordo di ricevere palla e concludere lui la sequenza, andando diretto sul vertice,
ovviamente la sua postura dovrà essere corretta per poter giocare palla in verticale.
Possiamo inserire un giocatore sul raccordo con funzioni difensive, andando a stimolare la difesa della palla
e i concetti tecnici visti precedentemente in situazione.

FOCUS
Ÿ tempi di gioco Ÿ postura del raccordo
Ÿ la trasmissione forte della palla

17
Tattica

Esercizio 2: micro possesso 4v4 + 2jolly su rombo “cerco il raccordo tra le linee per gestire il possesso”.
Ÿ Giocatori coinvolti: 10 per campo.
Ÿ Durata: 12 minuti.
Ÿ Dimensioni consigliata: da valutare in base al carico condizionale desiderato.
Ÿ Principio allenato: imbucata, superiorità posizionale, smarcamento dietro pressione, raccordo

Descrizione: si gioca un micro-possesso 4v4 + 2 jolly rossi in un campo a forma di rombo, dove i 4 giocatori
bianchi in possesso, si posizionano in prossimità dei 4 coni gialli, mentre i giocatori gialli in non possesso si
possono muovere liberamente andando in pressione. I 2 jolly rossi giocano all’interno del rettangolo
centrale. Obiettivo dei bianchi è quello di mantenere il possesso sfruttando i jolly.
L’obiettivo dei gialli è quello di entrare in possesso palla per poter cambiare cosi i compiti assegnati

Regole:
Ÿ I jolly giocano solo con la quadra in possesso, e non possono ricevere palla al di fuori, del rettangolo
centrale.
Ÿ Il jolly una volta ricevuta palla deve sempre giocare con un terzo uomo.
Ÿ La squadra in possesso inizialmente occupa i 4 coni ma si può muovere e interscambiare, con
l’obiettivo di mantenere sempre le 4 posizioni del rombo coperte.
Ÿ La squadra in non possesso se recupera deve trasmettere palla a un jolly e sistemarsi in ampiezza nel
rombo.
Ÿ Sulla transizione negativa della squadra che gestiva la palla, l’obiettivo deve essere quello di ricercare la
riconquista prima che la palla venga trasmessa ai jolly, se ciò avviene non c’è cambio fase.
Chi difende può entrare nel rettangolo centrale a mettere pressione ai jolly.
Diventa fondamentale che la squadra in possesso sia capace di leggere la pressione degli avversari, capire
quando gestire la palla esterna al rettangolo e quando invece ricercare il raccordo per uscire.
Inoltre i jolly devono essere bravi a capire come muoversi, ricercando il tipo di smarcamento corretto in base
alla pressione avversaria.
2

FOCUS
Ÿ Smarcamento Ÿ Gestione superiorità
Ÿ Imbucata Ÿ posture

18
Tattica

FASE CENTRALE
Esercitazione 1: 9v9 + 4 jolly “creo superiorità nel quadrato e cerco di raccordare il gioco”.
Ÿ Giocatori coinvolti: 22.
Ÿ Durata: 25 minuti.
Ÿ Dimensioni consigliata: tutto campo senza aree di rigore.
Ÿ Principio allenato: Superiorità posizionale, Densità in possesso, Mobilità, Scaglionamento.

Descrizione: giochiamo un possesso in posizione, in un campo diviso in 4 rettangoli. Le squadre sono


schierate con la difesa a 4, due interni e due attaccanti, più portieri e 4 jolly.
L’obiettivo delle due squadre è quello di gestire il possesso, faccio punto dopo 10 passaggi.
I jolly sono due centrocampisti centrali e due esterni alti.

Regole:
Ÿ i jolly giocano solo con la squadra in possesso;
Ÿ i jolly possono stare massimo due per rettangolo;
Ÿ i giocatori delle due squadre si possono muovere liberamente nei rettangoli;
Ÿ le altre regole sono quelle di una partita normale, senza angoli, se la palla esce dalla linea di fondo si riparte
dal portiere della squadra a cui spetta il possesso.
L’obiettivo dell’esercitazione e il focus deve essere quello di ricercare la superiorità in un rettangolo, portando
la pressione e sfruttando la superiorità data dai due jolly, per poi uscire in una zona con meno densità e
continuare a gestire il possesso.

FOCUS
Ÿ Mobilità Ÿ Creazione e lettura superiorità
Ÿ Lettura in smarcamento Ÿ Scaglionamento

19
Tattica

FASE FINALE
Esercitazione 1: partita a tema 9v9 + 4 jolly.
Ÿ Giocatori coinvolti: 22 giocatori.
Ÿ Durata: 25
Ÿ Dimensione consigliata: campo intero senza aree di rigore.
Ÿ Principio allenato: Superiorità posizionale, Densità in possesso, Mobilità, Scaglionamento.

Descrizione: giochiamo una partita a tema con le stesse regole del possesso in posizione precedente.

FOCUS
Ÿ Mobilità Ÿ Creazione e lettura superiorità
Ÿ Lettura in smarcamento Ÿ Scaglionamento

Esercitazione 2: la Seduta termina con una partita libera 11 vs 11 nella quale valutare come i giocatori riescano
a sviluppare i principi su cui ci siamo esercitati in precedenza.

20
Tattica

CONSIGLI SULLA SEDUTA


Ÿ In ogni esercitazione sono presenti i principi soprattutto se alleniamo nel settore
esposti per utilizzare al meglio il concetto di giovanile.
raccordo. Ÿ La situazione è il modo migliore per allenare
Ÿ In base a quelle che sono state le difficoltà questi principi, ciò non toglie che migliorare
avute la domenica è fondamentale riuscire a le capacità tecniche anche con esercizi
capire dove portare la nostra attenzione; globali che hanno come scopo quello di
Ÿ È scontato dire che non basta una seduta a migliorare ricezione, trasmissione e difesa
togliere i problemi, ma solo con la continua della palla, con annesse posture, faccia la
ripetizione di questi principi renderemo i differenza tra il riuscire o meno a
nostri giocatori padroni del concetto di padroneggiare questa filosofia di calcio.
raccordo. Ÿ I giocatori soprattutto a livelli inferiori sono
Ÿ In base a quella che sarà la nostra idea di pochi abituati a gestire la palla sotto
gioco, i concetti espressi in questo articolo pressione Più si alleneranno in situazione di
saranno o potranno essere più o meno utili, parità numerica, più riusciranno a essere
ma ciò non toglie che principi come padroni del gioco e a mettere in campo i
smarcamento di rottura, raccordo, giocata concetti presentati in questo articolo.
con il terzo uomo devono essere allenati per
rendere i nostri giocatori in grado di
possedere più competenze possibili,

21

Potrebbero piacerti anche